TNA Bound For Glory 2005
Orlando, FL - 23 Settembre 2005

Dopo i consueti promo della TNA, le telecamere si spostano subito nel backstage, dove vediamo Jeff Jarrett, Gail Kim e gli America’s Most Wanted intenti a confabulare. I quattro sono concordi nel dire che, sebbene Kevin Nash non parteciperà al PPV stasera, qualcuno sarà costretto a lasciare l’arena all’interno di una bara!

Ma ecco che parte la mezz’ora di show “libero”, con l’X division fatal four way

X Division Fatal Four Way
Alex Shelley vs. Roderick Strong vs. Austin Aries vs. Sonjay Dutt

Il match parte con Alex Shelley e Roderick Strong sul ring; i due si scontrano al centro di esso e Strong comincia a lavorare sul braccio sinistro di Shelley. Alex riesce a liberarsi e a ribaltare la situazione, costringendo Strong al tappeto e rendendogli i favori andando a colpire anche lui il braccio sinistro finchè Strong si libera e contrattacca. Shelley riesce comunque a difendersi, e Strong è costretto a dare il cambio a Sonjay Dutt.

Prova di forza fra Dutt e Shelley con il secondo che riesce agilmente a sopraffare Sonjay e metterlo al tappeto, ma Dutt dopo essersi liberato lo va a colpire con uno springboard che si spegne sul petto di Shelley! Sembra un buon momento per Dutt che colpisce con un dropkick, per poi trascinare l’avversario per il braccio, esibirsi nella “sprinkler walk” sulla corda più alta e poi colpire con forza l’avversario. Shelley non demorde però, e reagisce con un big boot allo stomaco.

Dutt contrattacca l’avversario con un hurracanarana, e poi sulla reazione dell’avversario lo trascina fuori dal ring con lui. Dopo una fase di lotta fuori ring, Shelley rientra nell’esagono seguito dall’avversario che lo colpisce ancora con un dropkick. Shelley riesce quindi a dare il cambio a Strong il quale subisce quasi subito il 720 wrap takedow per un conto di due! Shelley reagisce con delle chops, e in questo momento Austin Aries si prende il tag da Dutt ed entra facendo piazza pulita dei due.

Dopo essere stato buttato fuori ring, Aries rientra e chiude all’angolo sia Shelley che Strong. Dutt però rende il favore ad Austin, si riprende un blind tag, e rientra per eseguire un’altra hurracanarana su Strong. Strong reagisce con un potente backbreacker, va per la chiusura, ma Aries interviene a bloccare il conteggio! Shelley rientra quindi sul ring al posto di Strong e cerca di far cedere Dutt con una rocking horse cradle, tramutata poi in una full body scissors, ma strong rientra sul ring e libera Dutt dalla morsa!

Aries si prende un blind tag da Shelley e rientra eseguendo un altro backbreacker su Dutt; schieramento, ma vale solo un conto di due! Scoop slam, swinging elbow drop, ancora Aries che copre, ma stavolta è Strong a interrompere il conteggio! C’è tensione fra Aries e Strong, Austin spinge l’avversario, ma così facendo gli concede il tag! Strong è quindi legal man e si carica l’avversario sulle spalle…..crucifix! E Dutt vola al tappeto impattando di faccia sul ring. Shelley irrompe sulla scena e comincia a scambiarsi chop con l’avversario.

Poco dopo tutti e quattro i contendenti sono sul ring, e applicano l’un l’altro tutti delle tecniche di sottomissione! Poco dopo si liberano, e Aries si dedica a Shelley, mentre Strong va su Dutt. In men che non si dica sono Aries e Strong a restare sul ring, ma Austin viene presto spedito fuori anche lui dall’avversario! Shelley torna sul ring, e mette a segno un tornado DDT per poi coprire Strong, ma è Dutt a salvare Roderick da un conteggio di tre!

Aries ora mette a segno un potente samoa drop su Shelley, per poi venir mess fuori gioco da Sonjay, che lo schiena, ma Alex si riprende in tempo per fermarlo. Dutt contrasta Shelley e mette a segno un flipping neckbreacker! Altro schieramento di Dutt e altra interferenza di Strong, che si carica Dutt sulle spalle ed esegue uno spettacolare jumping backbreacker! Strong copre l’avversario…1…2…e Aries blocca il conteggio! Austin mette a segno subito una Brainbuster sull’avversario e “chiama” il 450 splash, venendo però interrotto da Shelley e Dutt che lo fa volare dalla terza corda. Sonjay sembra voler colpire con la Hindu Press, ma Strong inzia a colpirlo non riuscendo peò ad avere la meglio: Dutt gli salta sulle spalle e colpisce con una mossa che Mike Tenay chiama dragon-ranna per poi schienare rapidamente strong…1….2….3! Dutt vince il match!

Winner: Sonjay Dutt

Nel backstage Shane Douglas parla con gli AMW. Chris Harris fa partire il filmato di Impact nel quale la coppa batte i Naturals mantenendo così i titoli, e mentre torniamo nel backstage vediamo i due ridere. Douglas dice loro che sono passati ad essere quelli che vengono cacciati, dopo essere stati i cacciatori. Harris fa sapere che i titoli tag sono sempre appartenuti agli AMW, e prende in giro Andy Douglas. James Storm appare con una birra in mano in compagnia di Gail Kim, mostrando il titolo vinto la notte precedente. Il potere è nelle loro mani, dice Harris, riferendosi anche al World Heavyweight Champion Jeff Jarret.

Nel ringside Tenay e West scorrono la card della serata e fanno sapere che Larry Zbyszko ha avvertito tutti i wrestler della federazione di tenersi preparati a combattere stanotte.

Raven entra sul ring assieme a Cassidy Riley, e inzia a parlare dicendo che è incredibile ciò che Zbyszko ha permesso succedesse attorno al massimo alloro della federazione. Raven gli da 10 secondi per farsi vedere sul ring, e mentre il pubblico fa partire il countdown, ecco Larry salire sull’esagono. Raven gli ricorda di come sei settimane prima lui fosse il campione, prima di venire sopraffatto dai canadesi. Raven si dichiara dispiaciuto di quanto successo a Nash, ma lo show deve andare avanti.

Zbyszko chiede a Raven con che coraggio possa salire sul ring e chiedere una shot al titolo, perché è quello che sta facendo, e Raven come risposta gli chiede soltanto di prendere subito una decisione. Larry prende tempo, e dichiara che deciderà più tardi, ma Raven vuole strozzarlo! La sua morsa è salda ma la sicurezza interviene e separa i due.

Parte la musica di Rhino….e il Man Beast irrompe nell’arena! Rhino fa sapere che se c’è qualcuno che merita l’incontro, quello è lui. I due quindi iniziano una rissa, e vengono divisi nuovamente dalla sicurezza. Riley lo costringe all’angolo, per poi prenderlo in giro imitando le sue mosse. Riley commette però l’errore di dargli le spalle, e così quando Rhino si riprende…..Gore!

Si torna nel backstage e Shane Douglas è in compagnia dell’X Division Champion AJ Styles. Douglas gli chiede lumi sul suo Iron Man Match della serata contro Christopher Daniels, rimarcando come i due si siano incontrati molte volte in pssato. Styles ammette che il suo avversario è un grande wrestler, ma ricorda subito a tutti che lui è il phenomenal one!

Tenay e West scorrono ancora una volta la card, e vediamo che l’orologio segna che è passata la prima mezz’ora, e ora siamo ufficialmente in Bound For Glory!

Alcuni danzatori del fuoco vengono ripresi backstage mentre preparano l’entrata di Samoa Joe: è tutto pronto per il suo match contro Jushin Liger.

Samoa Joe vs. Jushin "Thunder" Liger

Come detto, l’entrata di Joe è accompagnata da musica live e danzatori, mentre l’entrata della star giapponese suscita grande rispetto. Suona la campana e il match parte: i due entrano subito in contatto a centroring, e Joe spinge via Liger. Altro lock up, e ancora una volta Joe manda l’avversario all’angolo. Liger stringe Joe in una headlock, ma il samoano si libera e colpisce con una shoulder block. Liger sfida l’avversario a salire sulle corde, ma mentre Joe vi si reca Jushin mette a segno una drop toe hold, e poi lo colpisce con un dropkick al volto. Joe controbatte con una gomitata al volto, crca di sollevare l’avversario, ma Liger si divincola e lo spedisce fuori ring. Liger sembra voler saltar fuori anche lui, ma poi ci ripensa e resta sul ring. Non per molto però, perché alla fine decide di salire sulla terza corda e colpire Joe con un big dive verso l’esterno. Liger rispedisce Joe nel ring e comincia a colpirlo, ma l’avversario si libera presto e va a segno con una samoan drop! Joe è in controllo ora, e colpisce con un running knee al volto. Joe solleva Liger per la maschera, e mette a segno una possente combinazione di colpi, chop, claci e un jumping knee al petto.

Samoa Joe va a chiudere per il conteggio, ma Liger si libera: Joe gli assesta quindi una powerslam che però gli vale solo un conto di due. Liger ora reagisce mettendo Joe al tappeto e andando a segno con una frog splash dal paletto. Liger va per il conteggio, ma anche qui il conto si ferma a due. Joe reagisce, e cerca di caricare l’avversario sulle corde; Liger però si divincola, e mette a segno una powerbomb! Liger va a chiudere…1…2…Joe si libera! Serie di chop di Liger che stendono Joe, altra copertura, e altro conto di due. Liger si porta quindi sulla terza corda e vi si siede sopra. Joe si avvicina, e lo colpisce con un veloce calcio che stordisce l’avversario. Joe riesce quindi a mettersi Liger sulle spalle, portarlo a centro ring…ed eseguire la Muscle Buster! Liger è al tappeto e Joe applica su di lui la sua full body choke hold! L’arbitro va a controllare lo stato di Liger: alza il braccio una volta…ricade….una seconda….ricade….una terza……e cade ancora! Samoa Joe vince contro Jushin Liger!

Winner: Samoa Joe

Vanno ora in onda filmati della fanfest svoltasi ieri, nonché immagini dei vincitori del TNA Gutcheck Challenge che sono fra il pubblico.

Nel backstage Simon Diamond istruisce Elix Skipper e David young: il six man tag team match si svolgerà subito!


Six Man Tag Team Match
Diamonds In The Rough vs. Apolo, Sonny Siaki & Shark Boy

Il match ha inizio con Simon Diamond e Shark Boy sul ring. Diamond colpisce l’avversario con una shoulder block. Shark Boy reagisce con una serie di destri, e trasforma un tentativo di scoop slam di Diamond in un knee drop ai suoi danni. Diamond si riprende e con una clothesline manda Shark Boy al tappeto e conquista un conto di due. Diamond chiude quindi Shark Boy all’angolo, prende la rincorsa…e colpisce con uno splash!
Shark boy si riprende con un calcione alla faccia dell’avversario, e tenta di mettere a segno il dead sea drop dall’angolo, ma Diamond si divincola e lo trasforma in un hip toss. Diamon ora cerca di eseguire un legdrop, ma Shark Boy si scansa in tempo e Simon atterra senza colpirlo.
Elix Skipper entra in gioco, ma Shark Boy lo stende con un droptoe hold. Skipper lavora alle braccia si Shark Boy, che però si libera con una sorta di enziguri. Apolo da il cambio, e si concentra subito su skipper, riuscendo ad ottenere un conto di due dopo una facebuster. Apolo continua a essere in controllo, e dopo un half Nelson slam va a schienare nuovamente Skipper, ma Diamond distrae l’arbitro. Mentre ciò succede, David Young salta la terza corda e mette fuori gioco Diamond con un flying elbow. Young diventa quindi uomo legale, e colpisce Diamond e Skipper con un flipping leg slam.

Apolo rientra il gioco e cerca un tuffo a centroring, ma viene preso al volo da Skipper con una shoulder block! Skipper va per chiudere..1…2…no! Apolo si riprende e si carica Skipper sulle spalle, per poi lasciarlo ricadere a terra. Siaki si fa dare il tag, e si occupa di Skipper e Young. Siaki viene però presto spedito all’angolo da Skipper, e successivamente fuori ring. Mentre i due battagliano all’esterno, Shark Boy con una manovra aerea mette fuori gioco Elix. In suo soccorso arriva Young, che con uno springboard fuori ring stende Shark Boy e Siaki. Nel ring, intanto, Apolo manda al tappeto Diamond con un superkick e sale sulla terza corda, ma invece di eseguire una mossa su Diamond si lancia su tutti gli uomini al di fuori dell’esagono, facendo piazza pulita!

Quando si riprendono, Siaki si dedica a Young e Skipper, mentre Shark Boy battaglia con Diamond. Skipper riesce a riguadagnare il ring, e solleva Siaki in aria…arriva Young che lo prende e mette a segno una potentissima spinebuster! Young va a coprire Siaki..1…2…3! David Young ha eseguito il pin vincente!

Winners: The Diamonds In The Rough

A bordering,Tenay e West ricordano l’eccitante four way match in apertura di serata, e ripropongono l’angle che ha visto protagonisti Rave, Rhino e Larry Zbyszko.

Nel Backstage, ora, vediamo Shane Douglas in compagnia del World Champion Jeff Jarrett e Gail Kim. Douglas ricorda come in molti vogliano usufruire dell’assenza di Kevin Nash per avere una title shot. Jarrett dice di non credere che Nash sia veramente in ospedale, e che anzi si sia ritirato dalla contesa per non subire un umiliante “ass whoopin” da lui. Jarrett si lancia in commenti offensivi su molti dei suoi ex avversari, ma ecco irrompere Monty Brown! Brown chiede a Jarrett se ha qualcosa da dire anche su di lui, anzi gli chiede di dire “screw Monty Brown”….Jarrett resta zitto e Brown ammette di sentire che Jarrett lo teme, e che presto sarà campione. Jarrett cerca di calmarne i bollenti spiriti, ricordandogli il suo match contro Lance Hoyt. Brown si mostra fiducioso sul merito del match che partirà…ora!

Monty Brown vs. Lance Hoyt

Hoyt parte subito fortissimo e Brown sembra volergli sfuggire, almeno nelle fasi iniziali. Brown riesce a mettere a segno una fireman’s carry, per poi colpirlo con un violento destro. Anche Hoyt risponde da par suo, e sembra che i colpi dei due siano particolarmente “stiff”. Shoulder Block di Hoyt, seguita da una clothesline e uno schiaffone in pieno volto. Brown sembra innervosirsi, ed esce dal ring seguito dall’avversario. Fasi di rissa fuori ring, e Brown sembra voler lanciare l’avversario oltre le transenne, ma ci ripensa e lo riporta sul ring, dando degli stupidi al pubblico. Hoyt nel frattempo si riprende e i due iniziano a scambiarsi duri colpo al centro del rnng: pugnii, chops…finchè Hoyt non prende il compando delle operazioni e colpisce l’avversaro con 10 big punches, mentre il pubblico urla “Hoyt!” ad ogni colpo!

Brown va al tappeto, Hoyt sale sulle corde ma l’avversario si riprende e lo spedisce fuori ring. Big Snap Suplex all’esterno, da parte di Brown, che poi rispedisce Hoyt sull’esagono. Ancora fase di scambio di colpi, finchè Brown mette a segno una releas overhead slam. Sembra tutto pronto per la Pounce….Brown si da lo slancio ma…big boot di Hoyt!! Brown è al tappeto!! Hoyt sale rapidamente sulla terza corda, e connette un incredibile moonsault!! Hoyt va a coprire, sembra fatta…1…2…no! Brown esce dal conteggio!

Brown sembra essersi ripreso e carica l’avversario sulle spalle….Alpha Bomb dall’angolo!!! Brown va a chiudere! 1…2…Hoyt non ci sta! Brown non capisce come sia possibile! Monty cerca un’altra pounce, ancora una volta si da lo slancio…chokeslam di Hoyt!!! Che contrattacco! Hoyt va a schienare..ma ancora conto di due! Fase un po’ statica ora, con ripetuti scambi di pugni. Brown manda l’avversario sulle corde, e carica per la terza volta la pounce….stavolta a segno! Devastante pounce al centro del ring! Brown va a chiudere..1…2…3! E’ finita! Monty Brown ce l’ha fatta!

Winner: Monty Brown

Va ora in onda un breve filmato di Simon Diamond, Sonjay Dutt e Shark boy impegnati in india, e si fa riferimento a questo segmento come “Global Impact”.

Nel backstage, Shane Douglas ha con se la 3 Live Kru. Douglas chiede se se la sentono di restare insieme per affrontare il Team Canada, e BG James risponde che la Kru ha sempre lavorato unita, e farà altrettanto stasera. Kip James li raggiunge, e si offre di aiutarli nel match di stanotte. Konnan non ci sta, esprime il suo disappunto e se ne va. BG e The Truth sembrano invece allettati dalla cosa, e se ne vanno confabulando a riguardo.

Six Man Tag Team Match
3 Live Kru vs. Team Canada

A iniziare il match sono Konnan e Eric Young. Konnan si lancia sull’avversario e lo stende con una shoulder block per poi colpirlo anche con una powerbomb dall’angolo. Bobby Roode e A-1 cercano di interferire, ma Konnan li fa fuori velocemente. Konnan si toglie addirittura una scarpa per lanciarla a Young! E’ davvero scatenato! Roode rientra in scena ma viene bloccato da Konnan e BG che lo immobilizzano permettendo a Killings di mettere a segno un gran legdrop dalle corde. Killings diventa ora uomo legale, ma Roode lo contrasta subito con una testata. Killings risponde con una hurracanarana, e le telecamere in questo momento inquadrano Kip James che segue con attenzione il match. BG James entra in gioco e mette a segno un double elbow drop con l’aiuto di Killings. Ron rientra come uomo legale e prova a schienare roode con uno spinning side kick che risulta però solo in un conto di due.

Killings continua a colpire Roode, e si occupa anche di alcuni membri del Team Canada sull’apron ring. Roode approfitta della distrazione e colpisce Killings con un full Nelson slam per dare poi il cambio ad A-1. Il pubblico comincia ad urlare a gran voce “NEW AGE OUTLAWS”. A-1 cerca di soffocare Killings con lo stivale all’angolo, per poi caricarselo sulle spalle e mettere a segno una running powerslam! Vale solo un conto di due, però, e Roode da il cambio e comincia a colpire Killings. Ron riesce a liberarsi e a dare il cambio a BG il quale fa piazza pulita dei tre membri del Team Canada con duri colpi e un calcio a Young. James esegue un Knee Drop su Young, che però non va a segno. Scoppia una rissa fra i membri fuori ring, mentre Bg cerca di mettere a segno un full Nelson slam che però viene ribaltato da Young. Approfittando della confusione Roode entra sul ring…con una mazza da hockey! E colpisce BG James!! Young va quindi a schienare l’avversario…1…2….3! Il team canada vince con una scorrettezza!!

Winners: Team Canada

A match concluso, il Team Canada comincia un pestaggio ai danni di Konnan. Kip James interviene e salva BG dalla furia degli avversari trascinandolo fuori ring. Kip raccoglie una sedia, e i canadesi tengono fermo Konnan perché lo colpisca…Ma James colpisce A-1! Tutti i membri del Team scappano dal ring e Konnan ora guarda James completamente stupito….

Nel backstage Shane Douglas interroga Zbyszko sulla situazione del titolo. Larry fa sapere che non ha ancora preso una decisione, ma che Shane sarà il primo cui verrà comunicata.

Va in onda ora un promo sulla storia degli Ultimate X Match.

Ultimate X - Winner Becomes #1 Contender for X Title
Matt Bently vs. Chris Sabin vs. Petey Williams

Il match inizia con Petey Williams intento a scalare le corde, ma Bently e Sabin lo fanno presto fuori con un double-hip toss, e Sabin lo spedisce poi fuori ring con un dropkick. Nel ring Sabin fa fuori Bently con un Hurracanarana, ma viene sorpreso dal rientro di Williams che lo costringe all’angolo. Sabin prova un suplex, ma Williams lo contrasta con un russian leg sweep seguido da un back suplex. Bently rientra e mette al tappeto l’avversario, consentendo a Sabin di approfittarne e attaccarsi alla corda. Bently però lo colpisce e cerca di raggiungerlo, ma Sabin si difende con un inverted atomic drop mentre i due cadono. Sulla scena giunge Traci che distrae Williams con argomenti molto…femminili. Bently ne approfitta e sale sulla corda dirigendosi verso il centro. Williams però se ne accorge e costringe Bently a scendere. I tre sono a centro ring ora e Sabin attacca Benly, per poi occuparsi anche di Wiliams al quale somministra una powerbomb schiacciandolo all’angolo assieme a Bently. Sabin poi si lancia in una manovra altamente spettacolare, con le braccia esegue un DDT a Williams, mentre si lancia in un calcio dietro la testa a Bentley! Tutto in una mossa!

Con gli avversari fuori gioco Sabin sale sulle corde, ma Bently si riprende e lo caccia giù. William rientra e colpisce Sabin con un leg drop, mentre Bently ne approfitta per colpirlo con un hurracanarana che lo fa volare fuori dalla seconda corda! Sabin si riprende per primo, e rientra nel ring, ma Williams si aggrappa a lui facendo così il gioco di Bently che colpisce entrambi e cerca di raggiungere le corde sopra il ring. Sabin cerca di raggiungerlo e Bently tenta di allontanarlo con alcuni calci, ondeggiando sopra le sue spalle per farlo cadere. Sabin deve avanzare sulla corda e Bently molla la presa, consentendo all’avversario di connettere una devastante powerbomb dalla corda!. Sabin si riprende e comincia a battagliare con Williams il quale, dopo una serie di scambi, si esibisce nella sua taunt “oh canada”, lasciando però tempo a Sabin di riprendersi e lanciarlo fuori ring. Bently si rialza, ma anche lui viene lanciato fuori da Sabin.


Sabin si esibisce quindi in uno spettacolare moonsault sugli avversari fuori ring mettendoli fuori gioco! Chris rientra nel ring, raggiunge le corde e si avvicina alla vittoria, ma Bently lo placca alle spalle, facendo crollare la X che pende sopra il ring! Tenay e West fanno notare che il match va fermato, per consentire il ripristino della struttura. Mentre gli ufficiali si prodigano a riguardo, i tre lottano fuori ring. Ha la meglio Bently, che rientra mentre la X sta venendo issata. Bently sale sulla corda e Williams lo segue: i due avanzano, ma con dei calci si fanno cadere a vicenda. Le mosse dei due però hanno fatto sì che la struttura stia per cedere ancora sotto il loro peso! William si stende per raccogliere la X prima che ciò accada….e ci riesce! Suona la campana e Williams si è aggiudicato il match!

Winner: Petey Williams

Dopo il match, Sabin e Bently sono furiosi. Sabin si dirige verso la rampa mentre Bently circumnaviga il ring. Williams abbraccia Scott D’Amore a centro ring, abbracciando il simbolo della sua vittoria mentre i fans sembrano non aver apprezzato molto il finale, e lo fanno notare con cori non certo educatissimi.

Parte un promo che ripresenta le vittorie di Jeff Jarret con l’aiuto degli AMW e dello stesso Tag Team, prima contro il Team 3-D e poi contro i Naturals, per il titolo.

NWA World Tag Team Championship Match
America's Most Wanted (c's) w/ Gail Kim vs. The Naturals

Storm e Stevens sono sul ring. I due iniziano un fitto scambio di colpi, mentre i loro compagni fuori ring fanno altrettanto. Stevens esegue un suplex a Storm sulla rampa, mentre Douglas esegue un Bulldog su Harris dall’altra parte del ring. Harris quindi si concentra sulla testa fasciata di Douglas, facendola sbattere a terra, mentre Storm riporta Stevens sul ring. Con l’aiuto di Douglas, Storm viene lanciato contro Stevens all’esterno, e subisce una powerbomb sulle transenne. I due Naturals affrontano Chris Harris sul ring che li prega di non infierire su di lui. I due lo portano sulla rampa e cominciano a colpirlo, lanciando anche lui sulle transenne. Due, tre, quattro volte Harris viene lanciato sulle protezioni fuori ring, e quindi Douglas comincia a strozzarlo con del nastro mentre Stevens distrae l’arbitro. Douglas quindi si concentra su Storm, ma viene distratto da Gail Kim. Storm ne approfitta, e lancia Douglas contro il paletto. Douglas ora sanguina, e Storm senza pietà lo lancia verso il tavolo dei commentatori! Storm quindi lo riporta sul ring, e Harris infierisce con dei pugni sulla ferita di Douglas. Storm, uomo legale, connette la Eye of the Storm su di lui e va per la chiusura, ma vale solo un conto di due!

Harris da il cambio, e lavora ancora alla fronte di Douglas. Storm rientra e gli AMW agiscono in coppia. Stevens però riesce a farsi dare il cambio e presto fa piazza pulia di Storm e Harris. Stevens alza Harris per un back body drop e poi posiziona Storm sul ring apron. Mentre Harris, rialzatosi, cerca di colpire Stevens, questi si sposta e i due AMW si colpiscono fra di loro! Stevens si affretta a coprire Harris, ma ciò vale solo un conto di due.

Storm rientra sul ring, manca un calcione all’avversario ma ne subisce subito uno da Stevens che poi lo schiena, ma anche questa volta il conto si ferma a due. Harris si appresta a rientrare nel ring, e Gail Kim gli porce un sacchettino di polvere. Harris la raccoglie ma viene fermato da un calcio in faccia! Ora Harris è accecato e connette la catatonic….su Storm!
I Naturals caricano Storm per la Death Sentence…connessa! Storm schienato…1…2…no! Storm esce dal conteggio! I Naturals non si danno per vinti e preparano la natural disaster, che però viene fermata da Gail Kim che interviene. Douglas la insegue prendendola per i capelli, dando tempo a Harris di riprendersi e ammanettarlo alle barriere. Nel ring Stevens si occupa di Storm, e poi di Harris che è rientrato nel ring.Stevens stende Harris con un calcio alla testa, ma Storm non si da per vinto e rientra..per colpire Stevens con una bottiglia di birra!! Storm va dall’arbitro per dire che è stata lanciata da un fan! Douglas è ancora ammanettato fuori ring, e gli AMW possono “comodamente” connettere la Death Sentence e andare a coprire Stevens! 1..2…3! Gli AMW restano campioni di coppia!


Winners & STILL NWA World Tag Team Champions: America's Most Wanted

Dopo il match, Storm si impossessa di una sedia e colpisce Andy Douglas, ancora ammanettato alle transenne.

Parte un promo che crea attesa per la seconda edizione del Monster’s Ball, che vedrà protagonisti Rhino, Jeff Hardy, Sabu e Abyss. Si ricorda che gli sfidanti sono stati chiusi 24 ore nella stessa stanza senza cibo, acqua e luce. Simpatico notare come Rhino, in effetti, sia apparso a inizio serata nel segmento che vedeva protagonista Raven…

Monster's Ball 2
Rhino vs. Jeff Hardy vs. Abyss vs. Sabu

Il match parte con Abyss, Hardy e Rhino a centro ring a combattere, mentre Sabu è all’esterno e subito lancia una sedia verso Abyss, colpendolo.Sabu entra in gioco e spedisce Rhino fuori ring. Hardy calcia Abyss allo stomaco, e evita un altro colpo di sedia; se ne impossessa, la prepara, e chiude Abyss all’angolo con un balzo dalla stessa. Altro salto di Hardy dalla sedia, e Abyss vola fuori ring. Rhino nel frattempo spedisce Sabu sulle transenne, mente Hardy e Abyss lottano fuori ring. Rhino e Sabu si fanno strada fra il pubblico, seguiti dall’altra coppia. Sabu è ferito, mentre Hardy lancia Abyss verso un muro. Altra manovra aerea di Hardy e Abyss va a terra. Il gigante si riprende però e manda Hardy oltre le transenne mentre Rhino e Sabu continuano la loro personale rissa. Sabu cerca di strozzare Rhino e lo colpisce con alcuni calci. Nel ring, Hardy svuota in testa ad Abyss un bidone pieno di oggetti, mentre Sabu colpisce Rhino con la solita sedia. Sabu ne prepara un’altra al centro del ring, compie un balzo e va a volare su Rhino fuori dal ring!

Abyss costringe Hardy alle corde, il quale però si libera e si esibisce in uno spettacolare corkscrew cross body. Abyss connette una torture rack, Sabu cerca di approfittarne per uno schienamento, ma il conto è solo di due. Rhino rientra sul ring armato di sedia e colpisce i 3 avversari. Sabu cade in ginocchio…e Hardy ne approfitta per darsi slancio e colpire Abyss nell’angolo con uno splash! Hardy vuol ricambiare il “favore” a Sabu, ma come ringraziamento riceve un calcione allo stomaco. Rhino si arma di kendo stick e colpisce gli avversari. Il man-beast è una maschera di sangue, ma continua a colpire gli altri tre con la mazza. Rhino costringe Abyss all’angolo e carica per la gore, ma Abyss lo ferma e lo stende con una chokeslam! Abyss va a chiudere…1…2…no! Rhino esce dal conteggio. Hardy nel frattempo raccoglie una scala dall’esterno. Abyss cerca di fermarlo mentre nel ring Rhino colpisce Sabu con una cintura. Hardy nel frattempo colpisce Abyss con una scala. Abyss però si libera e prende un tavolo, Sabu fa lo stesso e lo piazza fra l’apron ring e le transenne. Hardy, ripresosi, colpisce Abyss con una sedia e piazza il gigante sui due tavoli. Nel ring, Sabu prepara un’altra sedia, prende la rincorsa e va a colpire Rhino, posizionato su un altro tavolo! Il tavolo si fascia!
Hardy è ancora fuori ring, con Abyss sui due tavoli. Jeff usa la scala e sale addirittura sopra l’entrata dei wrestlers! HArdy prende la rincorsa…salta….e atterra sui tavoli sopra il gigante!! Incredibile spot di Jeff Hardy!! Il pubblico è in delirio!

Nel ring Rhino sbaglia uno spot e va a colpire una sedia in un angolo. Sabu ne approfitta e va a segno con uno springboard moonsault seguito da una schienamento, che vale un conto di due. Sabu prende un’altra sedia, salta, e la piazza in faccia a Rhino mentre esegue un legdrop! Abyss nel frattempo cerca di riprendersi dal pazzo spot di Hardy; si rimette in piedi, prende un tavolo e lo piazza in un angolo del ring. Anche Hardy cerca di rimettersi in sesto. Sabu lancia l’ennesima sedia in faccia ad Abyss. Ne prende un’altra, la sistema e salta verso di lui, ma Abyss lo raccoglie al volo…e lo lancia su un tavolo fuori ring!! James Mitchell interviene dando ad Abyss una sacca piena di puntine…ma ecco Rhino tornare sul ring…Gore! Gore! Gore ad Abyss sul tavolo che stava all’angolo del ring! Hardy si riprende ed entra nel ring, attaccando Rhino che però si libera di lui. Hardy lo costringe sul paletto, ma Rhino si difende…e lo mette in posizione di piledriver…..Rhino Driver dal paletto! Incredibile!! Rhino va a chiudere..1..2...3!!! Grande vittoria di Rhino!!

Winner: Rhino

A fine match, il pubblico a gran voce urla “THIS IS AWESOME”; giustamente dopo quel che si è visto nel match precedente. Parte un video di recap sui migliori spot dell’incontro, finche Mike Tenay annuncia che è stata raggiunta una decisione sul titolo maggiore.

Nel baskstage Douglas è con Larry Zbysko il quale annuncia che ci sarà un 10-man over the top rope gauntlet per decidere chi sfiderà Jeff Jarrett nel main event del PPV. Jarrett appare subito per dire che ciò suona come un complotto ai suoi danni. JJ dice di non potere preparare un piano difensivo se non sa chi sarà il suo avversario, ma questo sembra contare poco: il match si farà.

Parte il promo che ci annuncia il prossimo match..l’attesissimo iron man fra AJ Styles e Christopher Daniels per l’X division title!


X Division Championship - 30 Minute Iron Man Match
AJ Styles (c) vs. Christopher Daniels

Il match inizia, e Daniels costringe subito Styles all’angolo, bersagliandolo con delle chops. Daniels esegue una overhead press slam e cerca l’appoggio del pubblico. Styles cerca di riprendersi, ma Daniels sembra molto concentrato. Styles riesce ad invertire la rotta dell’incontro, e colpisce prima con un hip toss, poi con un backbreacker. Serie di scambi acrobatici fra i due, che si conclude con un calcio di Styles che manda Daiels oltre le transenne. I due rifiatano un attimo, ma presto Styles sale sugliu scalini del ring, e rispedisce Daniels aldilà delle protezioni con uno splash. Sono passati 4 minuti, e Styles prova uno schienamento senza esito. Styles chiude Daniels in un headlock, che il fallen angel fa fatica a rompere. Finalmente si libera, ma Styles è lestissimo e ne applica un altro. 6 minuti passati, e Daniels è spalle a terra, sempre in headlock, e viene contato a due. Finalmente si libera, manda Styles verso le corde, ma questi si carica ed esplode in un big shoulder block. Altra headlock di Styles, ma daniels si gira e lo schiena. Styles ne esce, ma Daniels si concentra sul suo braccio sinistro. Styles si libera, e ancora una volta headlock! Dopo che Daniels si è liberato, Styles lo porta a spasso per il ring, facendogli sbattere la testa su tutti e sei gli angoli. Serie di ginocchiate alla schiena, e riverse chinlock all’angolo di Stuyles. Daniels lo morde per liberarsi! 20 minuti al termine, e ancora nessun pinfall vincente.

Daniels viene lanciato fuori dal ring. Styles sale sulle corde, ma Daniels lo intercetta e lo porta a sua volta fuori con un belly-to-belly modificato. Styles si rialza, ma Daniels lo colpisce con una clothesline. Snapmare takeover di Daniels che si concentra sul collo di Styles. Daniels va a coprire, e ancora conto di due. Styles cerca di ribattere, ma viene fatto fuori da un backbreacker. Altro schienamento, e altro conto di due. Daniels ora si esibisce in una full-body submission. Styles cerca di liberarsi ed è costretto a raggiungere la corda. 15 minuti trascorsi, scoop slam di Daniels che tenta uno springboar moonsault che frutta l’ennesimo conto di due. Styles viene lanciato alle corde, ma ne approfitta per trasformare il tutto in un DDT su Daniels. Styles ora picchia forte l’avversario, e lo lancia per un back suplex. Schienamento per lui, ma nulla di fatto. Styles sale sull’apron e salta verso l’avversario…che lo prende al volo…death valley driver di Daniels su Styles!! Ancora niente pinfall, però, e sono passati 18 minuti. Sitdown powerbomb di Styles, ma ancora nulla di fatto. Styles cerca un atro DDT ma Daniels lo trasforma in uno spinning blue thunder pin a suo favore per poi….prendere la rincorsa….è il best moonsault ever!!! Connette!!! Styles al tappeto! Conteggio…di due! Styles ne esce! 10 minuti al termine e nessuno schienamento!

Torture Rack di Styles, che frustrato lancia l’avversario nell’angolo. Daniels si ribella e con un running knee manda Styles fuori ring, addosso alle scalette!Daniels poi si lancia attraverso la seconda corda e manda definitivamente fuori Styles! 8.14 alla conclusione e Daniels riporta l’avversario sul ring. A seguito di uno scontro, è Styles ad avere la meglio e portare l’avversario nuovamente fuori. Ci avviciniamo ai 7 al termine. Daniels si riprende e si avvicina all’apron; Styles cerca di riportarlo dentro, ma Daniels si aggrappa alla corda, per poi risalire e eseguire un back drop suplex che manda Styles a sbattere sul terreno di schiena! 5.17 ala fine, Daniels si alza per primo. Styles si riprende e agguanta l’avversario per la gamba. Daniels lo scalcia e lo fa rientrare nel ring. Serie di chops e veloce roll-up di Daniels…conto di due. Le immagini mostrano come la gamba di Styles sia ferita, dopo lo scontro con le scalette di prima. Styles cerca un Pele Kick, ma Daniels lo evita. Styles lanciato alle corde cerca un flyng elobw, ma Daniels lo blocca e esegue un german suplex! Styles si rialza e connette una spinning clothesline! Styles va a coprire…niente di fatto. Mancano solo 2 minuti. Altro roll-up di Daniels, conto di due. 1.20 alla fine, scambio di colpi fra i due….40 secondi…..Calcio al volto di daniels che cerca l’Angel Wings! Styles ne esce, roll-up: conto di due, altro roll-up: altro conteggio.Styles frustrato si libera….Styles Clash! A pochissimi secondi dalla fine…corsa contro il tempo…1…2…3!!!!!! Incredibile!!! Mancavano soltanto due secondi!!! AJ Styles mantiene il titolo!!

Winner & STILL X Division Champion: AJ Styles

Sul video ora scorrono immagini del bellissimo match appena svoltosi.

A bordoring Tenay e West ricordano il prossimo appuntamento PPV della TNA, Genesis in onda il 13 novembre.


10 Man Gauntlet - Winner Becomes #1 Contender for NWA World Title

Sul ring sale Samoa Joe, raggiunto sul ring da Ron Killings che lo prende in giro per la sua…danza di inizio serata. Joe parte con alcuni pugni e costringe Killings all’angolo. Ron si libera con l’aiuto delle corde e mette fuori gioco Joe con una mossa che gli fa sbattere il volto a terra. Killings tenta di eliminarlo facendolo passare sopra le corde ma il tempo scade ed il prossimo ad entrare è…Sabu!! Sabu irrompe sedia alla mano e stende subito Joe e poi Killings. Prepara quindi la sedia e esegue uno springboard moonsault su Killings costringendo poi Joe all’angolo con uno splash. Serie di colpi, altro salto dalla sedia e high knee su di lui. Scadono i due minuti e sul ring appare Lance Hoyt. Hoyt se la prende subito con Killings e Sabu, e poi con Joe. Serie di gomitate fra i due, Joe carica la rincorsa ma Hoyt lo stende con un big boot!! Joe si riprende e colpisce Sabu con un DDT, ma il tempo scade ancora. E’ Abyss il nuovo entrato! Si concentra subito su Joe, e i due cercano di strozzarsi a vicenda. Killings li ferma colpendoli entrambi. Tempo ancora scaduto…ed entra Jeff Hardy! Hardy attacca Hoyt e Sabu. Hoyt si concentra su Joe alle corde, mentre Abyss si dedica a Killungs. Hardy si lancia poi su Abyss all’angolo…ma il tempo scade ancora! Poooooooounce! Così si presenta Monty Brown! A farne le spese è Sabu, che poi lancia fuori dal ring Hardy, ma nello slancio perde l’equilibrio…e cade fuori! Entrambi eliminati! Abyss rischia di fare la stessa fine, su spinta di Killings, ma riesce a salvarsi.

Ed entra Rhino! Ancora sporco di sangue Rhino entra sul ring e va subito a colpire Hoyt mandandolo fuori ring ed eliminandolo! All’angolo Joe lotta con Sabu mentre Abyss si concentra su Rhino. Scade il tempo ed è il momento di Kip James, che va subito contro Abyss e Joe. Abyss è all’angolo, e subisce la fameasser! Joe è la prossima vittima, subisce alcuni colpi di destro. Non è chiaro a questo momento se Sabu sia stato eliminato o meno. Ed entra l’ultimo partecipante…AJ Styles!! Un esausto Styles va subito contro Abyss. Nel frattempo si ha la certezza che anche Sabu è eliminato. Joe costringe James all’angolo, per poi cercare di eliminare Killings. Ron non ci sta, e resta nel ring. Abyss contro Rhino, cerca di strozzarlo alle corde. Styles con una serie di chop su James viene interrotto da Killings. AJ lo solleva e lo manda sul ring apron, dove viene raggiunto da James, spinto da Abyss. La spinta fa perdere equilibrio solo a James però che viene così eliminato. Styles cerca di eliminare Killings: James cerca di salvarlo ma viene fermato, e quindi anche Ron è fuori dai giochi. Styles va su Joe ora, sottomissione del samoano al collo di AJ…ma arriva Abyss che li interrompe…e li elimina entrambi!! Solo Rhino e Abyss sul ring ora…i due lottano convulsamente….e Rhino spedisce Abyss fuori!! Rhino è first contender!!!

Winner & NEW #1 Contender for NWA World Title: Rhino


NWA World Heavyweight Championship Match
Special Guest Referee: Tito Ortiz
Jeff Jarrett (c) vs. Rhino

Jarrett fa la sua entrata sul ring, richiedendo agli ufficiali di far portare una bara vicino al ring. Inizia lo scontro e subito Jarrett si da da fare mandando l’avversario alle corde e colpendolo con un dropkick. Jarrett posiziona Rhino sulla seconda corda, e poi lo fa rimbalzare sulla schiena dall’esterno. Jeff esce dal ring e continua a picchiare Rhino. Fasi di combattimento fuori ring e Rhino va con la testa sulle transenne. Il man beast è ancora una volta una maschera di sangue, e Jarrett gli fa sbattere la testa anche sulla cintura di campione mondiale NWA, sul tavolo degli annunciatori. Anche un pezzo della scenografia viene divelto da Jeff, che colpisce rino alla schiena. I due ora sono vicini alla bara, e Jarrett lancia Rhino anche sopra di essa, per poi riportarlo nel ring. Jarrett va sulle corde…ma Rhino si riprende, e lo colpisce con una jumping clothesline.

Jarrett si riprende, e la contesa sembra comunque sempre sotto il suo controllo. Sale ancora sul paletto…salta…ma Rhino lo prende al volo e lo scaraventa al tappeto! Rhino ora va all’angolo, caricando la gore, ma Jarret si sposta e lo fa finire contro le protezioni. Gail Kim ora appare in scena e sale sulle corde, ma Tito Ortiz la fa allontanare. Kim lo schiaffeggia, e Ortiz la lancia via dall’apron, scortandola poi fuori dalla scena. Rhino carica ancora, Jarrett evita…Ancora Rhino alla carica….e Jarrett colpisce con la sua chitarra!!! Ancora una volta!!! Jeff lancia via i pezzi dello strumento sorridendo, e Ortiz torna sul ring. Schienamento di Rhino…1…2…no!!!!!! Assurdo!!! Rhino esce dallo schienamento!! JJ non ci può credere!!! Gli AMW accorrono per distrarre nuovamente Ortiz, ma Tito li mette knock out. Nel ring Jarrett cerca di usare una nuova chitarra……ma gore!!!!! Gore!!!! Goreee!!! Rhino va per lo schienamento!!!! 1…2…..3!!!!!! Rhino è il nuovo campione!!!!

Winner & NEW NWA World Heavyweight Champion: Rhino

Dopo il match, Jarrett e gli AMW assalgono il nuovo campione. I 3 live kru accorrono in suo soccorso, ma interviene anche il Team Canada ad attaccarli. Jarrett posiziona la bara sul ring con l’aiuto di Bobby Roode, il quale poi solleva un sanguinante Rhino. Jarrett lo colpisce ancora con la chitarra, e lo posizionano nella bara. Jarret è sopra la bara, mostrando il titolo che ha appena perso. Jarrett in compagnia di Gail Kim e gli AMW è trionfante, ma parte la musica del Team 3-D!!!!! I due arrivano a far piazza pulita di tutti con l’aiuto dei 3 live kru. Eric Young è l’unico superstite sul ring…ed è 3D per lui! Jarrett osserva tutto da lontano, mentre Team 3D e 3 live kru festeggiano assieme a Rhino. Killings gli porge il titolo e il man beast lo fa vedere a tutti, da sopra la bara….mentre il PPV termina!

Francesco Velludo