Biografia di Lou Thesz - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 26.5 EPW Live In Cinecittà World
 26.5 The Other Side
 25.5 Stamford Report
 25.5 WWE 205 Live Report
 25.5 TW Risponde
 24.5 WWE Smackdown Report
 23.5 WWE Raw Report
 
 



 
 
 


LOU THESZ


Lou Thesz è considerato da molti il più grande wrestler di tutti i tempi. Di sicuro è stato il più grande maestro di wrestling, infatti è uno dei pochi a essersi potuto fregiare della qualifica di 'hooker', cioè un wrestler che conosce una miriade di mosse e sa come annientarle quando le subisce e soprattutto ogni sua esecuzione è perfetta per rapidità, potenza e precisione. Lou è stato uno dei pochi wrestlers al mondo rispettato in qualunque luogo abbia combattuto, questo vale sia sul ring che nella vita di tutti i giorni. Thesz era solito dire che è stata la sua conoscenza del wrestling a salvarlo dalla sconfitta. Quando alcuni wrestlers non rispettavano il copione e rifiutavano di perdere, allora l'incontro diventava reale (molto spesso succedeva, a differenza di oggi) e Thesz riusciva ad avere la meglio perchè effettivamente era il migliore. Thesz è nato il 24 aprile 1916 a Banat nello stato del Michigan, come è intuibile dal cognome è figlio di immigrati ungheresi, ha debuttato nel wrestling professionistico all'età di sedici anni a St. Louis, ed è stato allenato dal più grande wrestler dell'epoca (e per chi lo ha visto in azione il più grande in assoluto), Ed "Strangler" Lewis, che in seguito gli ha fatto anche da manager; collaborarono alla sua formazione altre due star dell'epoca George Tragos e Ad Santel. Nel 1937 il giovanissimo Lou vince il suo primo titolo il Mid West Wrestling Association World Title sconfiggendo Everett Marshall; nel 1938 conquista l'American Wrestling Association World Title (Boston), successivamente conquista il National Wrestling Association World Title in 3 differenti occasioni nel 1939, 1947 e 1948. Più tardi conquista l'American Wrestling Association World Title (Montreal), anche questo titolo viene vinto in tre separate occasioni nel 1940, 1946 e 1947. Nel 1946 ha inoltre conquistato il Texas Heavweight Title sconfiggendo Buddy Rogers. E per concludere ha vinto il National Wrestling Alliance World Heavyweight Title nuovamente in tre differenti occasioni nel 1949, 1956 e 1963.

Durante il suo regno come campione del mondo NWA durato a periodi alterni dal 1949 al 1964, Thesz riesce ad unificare il titolo di campione del mondo delle tre più importanti federazioni americane dell'epoca: sconfiggendo Gorgeous George conquistò l'AWA (Boston) title, poi il titolo di campione per la W.W.A. (Los Angeles) e infine vince l'AWA (Ohio) title. Ancora oggi Lou Thesz resta l'unico wrestler ad aver compiuto un'impresa del genere, per capirci meglio è come se alla fine degli anni novanta Hogan o Steve Austin avessero conquistato il titolo di campione del mondo WCW, WWF e ECW e li avessero detenuti contemporaneamente.

Lou Thesz partecipa indirettamente alla creazione della World Wide Wrestling Federation (WWWF) quando i promoters rifiutano di riconoscere la vittoria di Thesz contro Buddy Rogers e decidono di formare la WWWF (l'attuale WWE) e nominare Rogers primo campione. Dopo aver mantenuto il titolo N.W.A. a periodi alterni per 13 anni, conquista anche l'N.W.A. International Heavyweight Title (1957), l'N.W.A. Southern Title (nel 1973 e nel 1978), l' U.S. Junior Heavyweight Title (1973), l'U.W.A. (Mexico) World Heavyweight title (1977) e l'U.S. Heavyweight Title (MS.) nel 1978.

Thesz ha praticamente vinto ogni titolo possibile nella sua epoca, è diventato una celebrità, conosciuto in tutto il mondo e una vera leggenda in Giappone. Thesz combatte in Giappone per la prima volta il 7 ottobre del 1957, lottando per un pareggio per fine tempo limite (un'ora) con la leggenda giapponese, colui che rappresentava il wrestling giapponese in quel periodo, Rikidozan. Nel 1979 Thesz combattè il suo "retirement" match contro Crazy Luke Graham ad Atlanta, Georgia, ma decise di tornare per un ultimo incontro undici anni dopo, proprio in Giappone, il 26 dicembre 1990, all'età di 74 anni (!), con un'anca artificiale, perdendo contro Masa Chono (suo allievo prediletto insieme a Koji Kitao). Thesz ha combattuto anche in Europa utilizzando stili di lotta differenti dal wrestling come l'olimpico e la greco-romana. Un episodio che dimostra la differenza tra Thesz e il wrestling di oggi si è avuto quando un promoter messicano gli chiese qual era il segreto del suo successo, che tipo di personaggio diventava sul ring e Thesz, glaciale, rispose: "Nessun personaggio. Io faccio wrestling e basta." Dopo aver concluso la carriera Thesz diviene allenatore per la UWFI, che era definita uno 'shoot group' (cioè un gruppo all'interno del quale si combatte veramente), ma quando,dopo una serata, Thesz vede sul ring combattimenti in alcuni frangenti simili alla WWE di oggi, riprende i ragazzi da lui allenati (tra i quali c'erano Vader e l'allora campione Nobuhiko Takada), i quali si rifiutano in quell'occasione di ascoltare un 'hooker' come Thesz. Lou, dispiaciuto, rimprovera Takada perchè combattendo in quel modo non si dimostrava degno di portare la cintura che un tempo era sua.

Thesz come campione dei pesi massimi detiene il record di 936 vittorie consecutive tra il 1948 e il 1955, nel periodo in cui il wrestling era uno sport rispettato negli States. Alla fine degli anni novanta Lou, con la giovanissima moglie Charlie, vive a Norfolk in Virginia, dove è attivo in opere di carità ed è presidente del Cauliflower Alley Club, non segue più il wrestling come prima perchè non gli piace molto l'evoluzione del business. Il 28 Aprile 2002, a seguito di alcune complicazioni seguenti a un intervento chirurgico resosi necessario per inserire un by-pass nel suo cuore ormai malato, Thesz muore, all'età di 86 anni. A dimostrazione della passione che gli è sempre scorsa nelle vene è sempre restato, fino agli ultimi giorni della sua vita, in attesa della chiamata di qualche promoters che avesse progetti per realizzare una federazione di vero wrestling, chissà se un giorno ci sarà davvero questo cambio di tendenza, e si potrà tornare a vedere combattere WRESTLERS del calibro di Lou Thesz.

Realizzazione a cura di Paolo & Andrea Lanati

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE