Biografia di Lex Luger - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 28.5 WWE Planet
 27.5 5 Star Frog Splash
 27.5 Impact Wrestling Report
 27.5 WWE NXT Report
 26.5 EPW Live In Cinecittà World
 26.5 The Other Side
 25.5 Stamford Report
 
 



 
 
 


LEX LUGER


Lawrence Pfohl nasce il 2 giugno 1958 a Chicago, Illinois. Dopo aver frequentato la Penn State University, gioca a football per l’università di Miami, nei Miami Hurricanes. Nel 1979 a soli 19 anni, inizia a giocare per la CFL (Canadian Football League) la lega canadese di football, dove gioca per i Montreal Alouettes. Nel 1981 viene firmato dai Green Bay Packers della NFL (National Football League) , la massima lega americana. A Grenn Bay, Luger finisce per lo più fra le riserve, e cosi nel 1983 lascia la NFL per trasferirsi nella USFL (United States Football League) dove gioca per i Memphis Showboats. Nel 1985 Pfohl lascia la USFL e il football. Durante un torneo di golf organizzato dal wrestler Bob Roop, Pfohl conosce il wrestler giapponese Hiro Matsuda (deceduto nel 1999, è stato uno dei migliori allenatori di wrestling di tutti i tempi) , che offre a Pfohl di allenarlo per farlo diventare un pro wrestler.

Dopo diversi mesi di allenamento, verso la fine del 1985, Pfhol è pronto per il debutto nel mondo del wrestling. Debutta il 31 ottobre 1985, con il nome di Lex Luger, sconfiggendo Ed Gartner. Il 19 novembre Lex Luger conquista l’NWA Southern Title dall'esperto Wahoo McDaniel soltanto due settimane dopo il suo debutto nel pro wrestling. Il regno di Luger dura 2 mesi: infatti il 15 gennaio 1986 perde il titolo in favore di Jesse Barr. Un mese più tardi però Luger torna in possesso del titolo. Il 16 marzo Luger conquista anche l’ N.W.A. Florida Television Title. Il 13 giugno conquista l’ N.W.A. Bahamas Heavyweight Title, che dichiara vacante un mese dopo. Il 22 luglio perde il Southern Title in favore di in favore di Masked Superstar, ma una settimana dopo Luger torna in possesso del titolo. Il 16 gennaio 1987 Luger perde il titolo in favore di Kevin Sullivan. Nel frattempo a febbraio, Luger abbandona il Television Title che non verrà più assegnato.

Luger lascia quindi la NWA Florida, per trasferirsi alla NWA di Jim Crockett. A marzo entra a far parte dei Four Horsemen (Ric Flair, Arn Anderson, Tully Blanchard, Lex Luger) . In coppia con Blanchard partecipa all’ annuale Jim Crocket Sr. Memorial Cup, i due arrivano in finale dove vengono però sconfitti da Dusty Rhodes & Nikita Koloff. A Great American Bash, Luger, Flair, Anderson, Blanchard e J.J. Dillon vengono sconfitti da Dusty Rhodes, Hawk, Animal, Nikita Koloff e Paul Ellering.

L’ 11 luglio sconfiggendo Koloff in uno Steel Cage Match, Luger conquista l’ NWA United States Heavyweight Title. Luger a dicembre lascia gli Horsemen. Nell’ ultimo ppv dell’ anno, StarrCade, Luger perde il titolo in favore di Dusty Rodhes, che lo sconfigge in uno Steel Cage Match. Il 24 gennaio la NWA disputa il ppv Bunkhouse Stampede, nel corso del quale Luger lotta nel Bunkhouse Stampede Match, che vede vittorioso Rodhes. A Clash of the Champions I, in coppia Barry Windham, Luger sconfigge Tully Blanchard & Arn Anderson, conquistando i titoli di coppia NWA. Il 20 aprile Blanchard e Anderson tornano in possesso dei titoli sconfiggendo i campioni Il 22 e 23 aprile, Luger partecipa all’ ultima edizione della Jim Crocket Sr. Memorial Cup, lui e Sting arrivano in finale dove sconfiggono Blanchard & Anderson aggiudicandosi cosi la competizione.

Durante Clash of the Champions II, Luger viene attaccato nel backstage dai Four Horsemen, questo fatto porta ad un match fra il leader degli Horsemen, Ric Flair e Lex Luger, da disputarsi a Great American Bash 1988. arriva quindi il giorno dello scontro fra i due, a vincere è Flair che mantiene cosi il titolo del mondo della NWA. Nel frattempo Jim Crockett, vende la sua federazione al magnate della comunicazione Ted Turner. Durante l’ ultimo show dell’ anno, StarrCade troviamo nuovamente contro Flair e Luger, anche in questo caso è il leader degli Horsemen a portare a casa la vittoria. Nel primo show dell’ anno, Clash of the Champions V, Luger sconfigge The Blackmailer (Dick Murdoch) , a Chi-Town Rumble, Luger sconfigge il vecchio compagno di coppia Barry Windham, conquistando lo US Title.

A Clash of the Champions VI, Luger sconfigge Jack Victory mantenendo il titolo. Luger perde quindi il titolo il 7 maggio, venendo sconfitto da Michael Hayes. 15 giorni dopo Luger torna in possesso del titolo. A Clash of the Champions VII, Luger attacca Ricky Steamboat, che stava disputando un match con Terry Funk, dopo questo fatto Luger passa dalla parte dei cattivi. A Great American Bash, Luger mantiene il titolo, sconfiggendo per squalifica proprio Ricky Steamboat. A Clash of the Champions VIII, Luger sconfigge Tommy Rich. Luger difende quindi il titolo dall’ attacco di Brian Pillman, che viene sconfitto da Luger ad Halloween Havoc e a Clash of the Champions IX. 13 dicembre, la NWA disputa Starrcade 89 dando vita ad un fantastico show: Sting, Ric Flair, Lex Luger e The Great Muta si incontrano in un girone all'italiana dal quale emerge vittorioso Sting, Luger esce comunque imbattuto: infatti nel primo match sconfigge Sting, nel secondo pareggia con Flair e nel terzo sconfigge per squalifica Muta.

Fuori dal mondo del wrestling, Luger con Steve Borden, in arte Sting apre la palestra “main event fitness” ad Atlanta, in Georgia. Il 1990 di Luger si apre con un nuovo match contro Flair, i due si affrontano a Wrestle War, e anche in questo caso è Flair a vincere. Il 19 maggio a Capital Combat, vediamo nuovamente contro i due, questa volta è Luger a vincere in un Thunderdome Cage Match. A Clash of the Champions XI, Luger mantiene ancora lo US Title, questa volta sconfiggendo Sid Vicious. Il 7 luglio a Great American Bash, Luger mantiene il titolo sconfiggendo "Mean" Mark Callous (diventato poi famoso alla WWF come The Undertaker) . A Clash of the Champions XII, Luger mantiene ancora il titolo, questa volta sconfiggendo per squalifica, l’ ormai “storico” avversario Ric Flair. Ad Halloween Havoc, dopo un regno lungo 17 mesi, Luger perde lo US Title venendo sconfitto da Stan Hansen. A Clash of the Champions XIII Luger sconfigge The Motor City Madman. Il 16 dicembre a StarrCade, Luger sconfigge Hansen in un bullrope match, tornando cosi in possesso del titolo.

Gennaio del 1991, il consorzio della NWA decide di distaccarsi dalla federazione di Ted Turner, che diventa quindi WCW (World Championship Wrestling). I titoli NWA, in possesso ai wrestler della WCW vengono quindi dichiarati vacanti. Luger vince quindi. Luger conquista comunque fin da subito il WCW US Title. A Clash of the Champions XIV, Luger in coppia con Sting affronta I campioni di coppia Legion of Doom, il match si chiude con la vittoria di Luger e Sting che vincono però solo per squalifica, dovuta all’ interferenza di Dan Spivey, Luger sfida quindi Spivey ad un match da disputarsi a Wrestle War. Il 24 febbraio 1991 è il giorno di Wrestle War e a vincere è Luger che mantiene cosi lo US Title. A Superbrawl I, Sting e Luger tentano nuovamente l’ assalto ai titoli di coppia ora detenuti dagli Steiner Brothers (Rick e Scott Steiner) ma anche in questo caso vengono sconfitti. A Clash of the Champions XV, Luger sconfigge il giapponese Muta, diventano il primo sfidante del campione del mondo Ric Flair. "The Nature Boy" Flair, lascia però la WCW per passare alla rivale WWF, il titolo viene quindi reso vacante. A Great American Bash, Luger affronta quindi Barry Windham, in un match che assegna il titolo vacante, alla fine è Luger a vincere, Lex conquista cosi il suo primo titolo del mondo WCW. Dopo questa vittoria Luger, rende vacante lo US Title. Ad agosto a Clash of the Champions XVI, assistiamo al re match fra Luger e Windham, anche in questo caso è Luger a vincere. Ad Halloween Havoc, Luger accompagnato da Harley Race e Mr. Hughes, sconfigge Ron Simmons (Farooq alla WWF) accompagnato da Dusty Rhodes, in un Steel Cage Match 2 out of 3 falls, il primo schienamento va a Simmons, mentre Luger conquista i due punti successivi. A Clash of the Champions XVII, Luger mantiene ancora una volta il titolo sconfiggendo Rick Steiner. A Starrcade Luger partecipa alla Battle Bowl, che vede vincitore Sting, che elimina per ultimo proprio Luger. Il 29 febbraio 1992 a Superbrawl II, Luger viene sconfitto da Sting che conquista cosi il titolo del mondo WCW.

Dopo questa sconfitta, Lex Luger lascia la WCW per passare alla neo nata WBF (World Bodybuilding Federation) , federazione di Body Building aperta dal proprietario della WWF, Vince McMahon. In questo periodo Luger ha un grave incidente motociclistico e in conseguenza di questo gli viene applicata una placca metallica dentro il gomito. Ben presto però il nuovo progetto di McMahon fallisce, e allora si decide di far ritornare Luger al pro wrestling. Luger debutta alla WWF durante la Royal Rumble del 1993, Luger che ha come personaggio quello del narcisista si esibisce in pose di Body Building mostrando ai fan il suo incredibile fisico, Luger ha come manager Bobby "The Brain" Heenan. Nelle prime settimane durante i vari show della WWF, Luger ottiene per lo più vittorie contro dei jobber, ma nonostante questo Luger diventa molto over ottenendo infatti queste vittorie quasi sempre in un minuto o anche meno. A fine febbraio la WWF disputa degli House Show (shon non ripressi dalle telecamere) in Canada, ed è in questa occasione che Luger affronta più volte senza mai riuscire a batterlo, il campione del mondo della WWF, Bret Hart. Luger dichiara di essere il vero wrestler perfetto, che il suo era il vero fisico perfetto, questo provoca le ire di “Mr.Perfect” Curt Hennig . L’ astio fra i due porta ad un match da disputarsi a WrestleMania IX, match che vede uscire vincitore Luger, che ottiene quindi la sua prima vittoria in un ppv della WWF. Ben presto, Jack Tunney presidente della WWF vieta a Luger di usare completamente il suo gomito (Luger infatti sfruttando la placca metallica che aveva al suo interno, esegue un micidiale Atomic Elbow) intimandogli di mettersi una fascia sul gomito. Sette giorni dopo WrestleMania, l’11 aprile a UK Rampage (ppv esclusivo per il mercato inglese) Luger sconfigge via squalifica, "Hacksaw" Jim Duggan nel main event dello show. Luger partecipa quindi al torneo di King of The Ring, dopo aver eliminato Bob Backlund in un match di qualificazione, durante i quarti di finale si trova contro il “nativo americano” Tatanka, il match fra i due si conclude in pareggio per che i due superano il tempo limite di 15 minuti senza che uno schienasse l'altro, entrambi furono quindi eliminati.

Il 4 luglio Yokozuna wrestler giapponese e campione del mondo della WWF, attraverso il suo manager Mr. Fuji, sfida chiunque ad eseguire una bodyslam su di lui , molti wrestler e tanti sportivi americani provano nell’ intento a bordo della U.S.S. Intrepid ( storica portaerei della marina americana) tutti però falliscono, tutti tranne Lex Luger, che tra il tripudio generale del pubblico presente esegue un perfetto bodyslam sul giapponese. Luger abbandona quindi il personaggio del narcisista per diventare una sorta di Mr. America. Il nuovo Luger, inizia quindi un feud con il gigante giapponese Yokozuna. Il 30 agosto 1993 i due si affrontano a Summer Slam, a vincere via count out è Luger. Il titolo, quindi , non cambia padrone, restando alla vita del giapponese. Ad ottobre la WWF disputa uno show in Israele, nel corso del quale Luger sconfigge Ludvig Borga nel match principale dell’ evento. A fine anno Luger riprende continua il feud con Yokozuna, e forma una squadra gli All Americans che alle Survivor Series sconfiggono la squadra degli anti-americani, gli Foreign Fanatics (Yokozuna, Ludvig Borga, Quebecer Jacques Rougeau, Crush) ed alla fine l’ ultimo sopravvissuto della contessa è proprio Luger.

Il 1994 di Luger si apre con la partecipazione alla Royal Rumble, Luger arriva a vincere la rissa ma non da solo infatti lui e Bret Hart vengono nominati vincitori ad ex aequo della Royal Rumble, poiché entrambi toccano il suolo contemporaneamente dopo essere volati sopra la corda più alta. Così i due vengono nominati number one contender ex-aequo. Viene quindi deciso che a WrestleMania X entrambi dovranno combattere un match con in palio il titolo del mondo detenuto da Yokozuna, e per scegliere quali dei due avrebbe combattuto il primo dei due incontri viene effettuato un sorteggio. Prima del sorteggio viene però annunciato che il wrestler sorteggiato per il secondo incontro avrebbe dovuto prima combattere un altro incontro per non risultare avvantaggiato nei confronti dell’avversario: nel caso in cui Lex Luger avesse dovuto affrontare Yokozuna per primo allora Bret Hart avrebbe combattuto contro suo fratello Owen nel match d’apertura del PPV, mentre nel caso in cui fosse risultato Bret Hart il sorteggiato per la prima sfida sarebbe toccato a Crush il compito di impegnare Luger all’inizio dell’evento. Il sorteggio viene vinto da Luger. Luger affronta quindi il campione giapponese, in un match che si chiude per squalifica, dopo che Luger colpisce deliberatamente, l’arbitro che per l’occasione è Mr. Perfect, poco più tardi nel corso della serata, Yokozuna viene sconfitto da Bret Hart, che conquista cosi il suo secondo titolo di campione del mondo WWF. I bookers della WWF hanno fatto perdere il match a Luger contro Yokozuna, per quanto accaduto la sera prima del ppv: Luger aveva alzato un pò troppo il gomito e, completamente ubriaco, aveva raccontato ad un giornalista che sarebbe stato lui a vincere il titolo il giorno dopo. La WWF, quindi, per evitare una brutta figura decide di punire Luger e di far vincere il titolo ad Hart.

Tra maggio e giugno Luger partecipa quindi nuovamente al tabellone di King of The Ring ma non fa molta strada, venendo infatti sconfitto da Jeff Jarrett in un match di qualificazione durante WWF Superstars. Luger continua quindi il suo feud con Yokozuna, infatti durante King of the Ring 1994, infatti permette ai campioni di coppia Headshrinkers (Fatu e Samu) di sconfiggere il tag team composto da Crush e appunto Yokozuna. Nell’ estate del 1994 Luger inizia un feud con l’ ex amico Tatanka, il quale accusa Luger di voler tradire la parte dei buoni per entrare a far parte della Million Dollar Corporation (Ted DiBiase, Irwin R Shyster, Nikolai Volkoff, Kama, Bam Bam Bigelow, The Undertaker II (Brian Lee), The Ringmaster (Steve Austin), The 1-2-3 Kid, Sid, X-anta Klaus) . I due si affrontano quindi a SummerSlam, a vincere è Tatanka che sfruttata l’ interferenza di Ted DiBiase entra a far parte della Corporation. Alle Survivor Series, vediamo quindi il team di Luger, i Guts and Glory (Lex Luger, Mabel, Adam Bomb, Bart e Billy Gunn) affrontare il Million Dollar Team (Tatanka, King Kong Bundy, Bam Bam Bigelow, Jim Del Ray, Dr. Tom Pritchard) , alla fine gli unici due sopravvissuti sono King Kong Bundy e Bam Bam Bigelow.

Il 1995 di Luger si apre la partecipazione alla Royal Rumble, che lo vede eliminato per mano di Shawn Michaels e Crush. Luger inizia quindi a fare coppia con "British Bulldog" Davey Boy Smith, i due formano gli Allied Powers. I due disputano il loro primo match in coppia, il 12 gennaio 1995 sconfiggendo King Kong Bundy & Bam Bam Bigelow, nel corso di un house show disputato a New Haven, Connecticut. I due debuttano in ppv, sconfiggendo i Blu Brothers (Eli & Jacob Blu) nel corso di WrestleMania XI. Il 23 luglio durante WWF In Your House II, gli Allied Powers, vengono sconfitti dai campioni di coppia Yokozuna & Owen Hart. Il 3 settembre 1995, la WWF disputa un house show a St. Johns, New Brunswick, in Canada, nel main-event dello show, Luger in coppia con Shawn Michaels sconfigge Owen Hart e Yokozuna, ma una grossa sorpresa è dietro l’angolo.

Il giorno dopo infatti, Luger torna alla WCW apparendo durante la prima edizione di WCW Monday Nitro (show televisivo settimanale della WCW) . Una settimana dopo sempre a Nitro, Luger viene sconfitto via squalifica dal campione del mondo WCW, Hulk Hogan. Il 17 settembre Luger torna a disputare un ppv della federazione di Atlanta, infatti è fra i protagonisti dei War Games, che si disputano a Fall Brawl, e che vedono vincitore Hulk Hogan. A fine ottobre, Sting viene sconfitto da Macho Man Randy Savage, nel corso di Halloween Havoc. A fine novembre, Luger partecipa alla prima Three Ring - 60 Man Battle Royal, che si disputa durante WCW World War 3, e che vede Luger essere eliminato per 56° per mano di The Giant ( Big Show alla WWF) , alla fine a vincere la Battle Royal è Macho Man. A WCW Starrcade, Luger e sconfitto con Sting da Ric Flair, e contribuisce anche alla vittoria della World Cup Of Wrestling, in favore della WCW sulla New Japan, sconfiggendo Masa Chono.

Il 22 gennaio durante una puntata di Nitro, Luger che lotta in coppia con l’ amico Sting, sconfigge gli Harlem Heat (Booker T e Stevie Ray) conquistando cosi i titoli di coppia WCW. I due mantengono il titolo, sconfiggendo la sera successiva i Blue Bloods, durante Clash of the Champions XXXII. A Superbrawl VI, sconfiggono quindi gli Harlem Heat. Il 17 febbraio, sconfiggendo Johnny B. Badd, Luger conquista il WCW World Television Title, il giorno dopo Badd torna in possesso del titolo sconfiggendo Luger. Il 6 marzo sconfiggendo Badd, Luger torna nuovamente in possesso del titolo. Il 24 aprile Luger partecipa al primo (e ultimo) Doomsday cage match della storia, che vede la coppia Randy Savage & Hulk Hogan, sconfiggere: Ric Flair, Arn Anderson, Taskmaster, Lex Luger, Meng, Barbarian, Za Gangsta, The Ultimate Solution, tutto questo durante WCW Uncensored. Il 29 aprile durante WCW/New Japan Tokyo Dome Supershow, Chono si vendica di Luger sconfiggendolo. A Slamboree, Hawk (1958 – 2003) & Lex Luger affrontano Animal e Booker T, in un match si chiude in No Contest. Nei primi giorni di giungo Luger sconfigge il giapponese Masa Saito durante World Wrestling Peace Festival. A Great American Bash, Luger viene sconfitto dal campione del mondo WCW, The Giant. Durante Nitro del 24 giugno gli Harlem Heat, sconfiggono Steiner e la coppia Sting – Luger, conquistando i titoli di coppia. Il 21 agosto Luger, perde anche il Television Title venendo sconfitto da Lord Steven Regal.

Nell’ estate del 1996, alla WCW sbarcano Kevin Nash e Scott Hall (Diesel e Razor Ramon alla WWF) i due annunciano di voler invadere la WCW. A WCW Great American Bash 96, Kevin Nash colpisce il vice presidente esecutivo WCW Eric Bischoff con una poderosa Jacknife powerbomb attraverso un tavolo. Sempre in quella notte Nash e Hall(che si fanno chiamare gli Outsiders) sfidano apertamente tre grandi stelle WCW in un match 3 contro 3 da disputarsi al ppv successivo, Bash At The Beach. La cosa è già piuttosto misteriosa visto che Nash ed Hall non sembrano avere alleati ma quando durante l'incontro con Sting, Macho Man e Lex Luger quest'ultimo rimane infortunato, sembra che l'incontro sarebbe proseguito come un tipico tag team match. Gli Outsiders sono oramai prossimi alla vittoria, quando sullo stage si staglia la figura di Hulk Hogan al ritorno alla WCW dopo 4 mesi di assenza. Tutti si aspettano un soccorso a Sting e Savage ma non è così visto che Hogan con un leggendario Legdrop stende Savage dando inizio alla più grande stable di ogni tempo: l' nWo. Inizia quindi il feud WCW vs nWo. Durante WCW Hog Wild 96 Gli Outsiders sconfiggono Lex Luger e Sting, iniziando la rincorsa al titolo di coppia WCW. Nelle settimane precedenti WCW Fall Brawl, sembra che Sting tradisca la WCW, alleandosi con l’ nWo, infatti Borden attacca anche l’ amico fraterno Lex Luger, Hogan leader del nWo annuncia quindi che a Fall Brawl, Sting avrebbe fatto del Team del nWo. Con Macho Man entrato nel nWo, con uno Sting che anche lui sembra aver tradito la WCW, Luger resta l’ unico verso avversario del nWo. Di Sting nel frattempo si perdono le tracce fino alla sera del ppv fin quando viene presentato il Team WCW che comprende: Ric Flair, Arn Anderson, Lex Luger e proprio Sting !, incredibilmente si scopre che nelle file del nWo c’ è un finto Sting, che aveva fatto credere ai fan che il vero Sting aveva tradito la WCW. Sentendosi offeso dai suoi alleati, che avevano creduto cosi facilmente in suo tradimento, Sting dopo le prime fasi di match abbandona il ring, lasciando cosi una facile vittoria al nWo.

Ad Halloween Havoc, Luger sconfigge Arn Anderson. Il 24 novembre prende quindi parte alla tradizionale Three Ring - 60 Man Battle Royal, Luger arriva vicinissimo alla vittoria, ma alla fine viene eliminato per ultimo dal vincitore The Giant. Quanto successo durante la Battle Royal, porta a un match fra i due, che si affrontano il 29 dicembre durante StarrCade, a vincere è Luger. Nel primo evento del 1997, Clash of the Champions XXXIV, Luger sconfigge Scott Hall via squalifica. A SuperBrawl VII, avremmo dovuto vedere Luger e The Giant contro gli Outsiders, ma Eric Bischoff presidente della WCW e fondatore del nWo, annuncia che Luger è infortunato ad un polso e non può quindi combattere, si disputa quindi un Handicap Match, che vede però uscire vincitore The Giant, infatti nelle fasi finali del match arriva Lex Luger che blocca Nash nella Torture Rack mentre Show esegue la sua ChockSlam su Hall. Luger e The Giant vengono quindi dichiarati nuovi campioni di coppia, la sera successiva però a Nitro, Bischoff strappa il titolo ai neo campioni per restituirlo agli Outsiders.

Ad Uncensored, Luger che fa parte del Team WCW(Lex Luger, The Giant e gli Steiner Brothers) viene sconfitto dal Team nWo composto da Nash, Hall, Hogan e Randy Savane(da poco entrato nelle file del nWo) che sconfigge anche il Team Piper(Roddy Piper, Chris Benoit, Steve McMichael, e Jeff Jarrett), durante il match Luger elimina Hall e Savage bloccandoli nella Torture Rack, ma alla fine è schienato da Hogan, che da cosi la vittoria al nWo. Spring Stampede, Luger sconfigge The Giant, Booker T e Stevie Ray, diventando cosi il primo sfidante al titolo del mondo detenuto da Hulk Hogan. Il 13 luglio a Bash at the Beach, Luger e The Giant sconfiggono Hulk e il miglior rimbalzista di tutti i tempi della NBA, Dennis “The Worm” Roadman. Il 4 agosto 1997, a Nitro assistiamo finalmente al match fra Luger e Hogan, alla fine a vincere è Luger che conquista cosi a distanza di 6 anni dalla prima vittoria, il suo secondo titolo del mondo WCW. Il nuovo regno di Luger dura però solo 5 giorni, a Road Wild viene sconfitto da Hogan che torna così ad essere campione.

A Clash of the Champions XXXV, Luger in coppia con Diamond Dallas Page, viene sconfitto dal duo formato nWo, Randy Savage & Scott Hall. A Fall Brawl però sono Luger e DDP a portare a casa la vittoria. Ad Halloween Havoc, Luger sconfigge Scott Hall che aveva schienato Luger grazie all’ aiuto di Syxx Pac (X-Pac alla WWF) ma l’ arbitro speciale del match Larry Zbyszko, fa ripartire il match permettendo a Luger di bloccare Hall nella Torture Rack decisiva. A World War Three, Luger partecipa all’ annuale Three Ring - 60 Men Battle Royal, questa volta venendo eliminato da Randy Savage. A Starrcade, Luger viene sconfitto da Buff Bagwell, altro membro del nWo. Il 1998 di Luger si apre con un feud con Randy Savage: i due si affrontano prima a Souled Out, dove a vincere è Luger, che si impone anche un mese più tardi, a Superbrawl VIII, sconfiggendo l’ avversario in un "No DQ" match. Luger inizia quindi un feud con Scott Steiner:i due si affrontano prima ad Uncensored dove a vincere e Luger, e poi in un tag team match a Spring Stampede, match che vede la coppia Luger – Rick Steiner sconfiggere la coppia Scott Steiner – Buff Bagwell.

Nel frattempo Kevin Nash forma una sua fazione del nWo, il Wolfpack(contraddistinto dai colori rosso e nero) che ha inizialmente fra i suoi membri anche Hall, Syxx, Konnan, Randy Savage, Buff Bagwell e proprio Lex Luger. Il Wolfpack a questo punto si contrappone al nWo Hollywood(in bianco e nero) di Hogan. A Slamboree, Luger sconfigge Brian Adams del nWo Hollywood. A Road Wild, Luger partecipa ad una Battle Royal che vede Goldberg come vincitore. 2 giorni dopo, a Nitro sconfiggendo Bret Hart, Luger conquista il suo quinto US Title. come successe per il titolo del mondo, anche in questo caso Luger perde il titolo molto presto, infatti solo tre giorni dopo averlo conquistato lo perde in favore proprio di Hart. A Fall Brawl, Luger partecipa ai Wargames, che vedono vincitore DDP. A fine novembre partecipa quindi alla tradizionale Three Ring - 60 Man Battle Royal, dove come nel 1996 arriva ad un passo dalla vittoria venendo però eliminato per ultimo dal vincitore Kevin Nash.

Il 1999 alla WCW si apre con una scoppiettante puntata di Nitro ad Atlanta, nel corso della quale Goldberg viene arrestato per presunte molestie sessuali ai danni di Miss Elizabeth (moglie di Lex Luger) , ma la sorpresa più grande avviene alla fine dello show, quando Hulk Hogan fa il suo ritorno alla WCW dopo un finto ritiro, e sfida Nash in un match per il titolo da disputarsi quella sera stessa. Il match in realtà risulta essere una farsa, Nash infatti si lascia schienare da Hogan, i due assieme a Scott Hall, Lex Luger, Buff Bagwell e Scott Steiner riformano cosi l'nWo. Luger inizia quindi un feud con il messicano Konnan, che viene battuto da Luger a Souled Out. A SuperBrawl IX in coppia con Nash, Luger avrebbe dovuto affrontare Konnan & Rey Misterio Jr., in un Hair vs. Mask Match (capelli di Miss Elizabeth contro maschera di Rey Misterio). Fortunatamente viene sostituito benissimo da Scott Hall che con Nash sconfigge i due messicani.

Un infortunio al gomito costringe Luger ad una lunga pausa forzata. Torna solamente a settembre, ma torna cambiato: infatti inizia a farsi chiamare ufficialmente "The Total Package", è in più si fa accompagnare dalla sua nuova fidanzata, l’ex moglie di Randy Savage, Elizabeth. Luger inizia quindi un feud con Bret Hart, che culmina in un match fra i due ad Halloween Havoc, che Luger fa suo bloccando Hart nella Torture Rack. Il 22 novembre a Mayhem, viene sconfitto da Meng, ma la cosa più importante e che nel post match Meng aggredisce Elizabeth che viene però salvata da Sting. Luger inizia quindi ad essere geloso di Sting, e infatti ben presto Elizabeth sembra lasciare il fidanzato per fare da manager a Sting. Questi fatti portano i due ad affrontarsi a StarrCade, in un match vinto da Sting, ma solo per una squalifica dovuta al tradimento di Elizabeth che torna col marito. Il 20 febbraio 2000 a Superbrawl X, Luger viene sconfitto dal campione del mondo WCW Hulk Hogan e a fine match Luger inizia a massacrare Hogan aiutato da Ric Flair. In aiuto di Hogan però arriva Sting che, mazza da baseball in mano, fa piazza pulita, mandando via Flair e Luger. Il giorno dopo a Nitro, Luger viene sconfitto da Hogan in un Last Man Standing Cage Match. A Uncensored 2000, vediamo nuovamente Luger vs Sting in un Lumberjack match vinto da Sting.

Nella WCW intanto arrivano Vince Russo ed Eric Bischoff che formano una stable di giovani wrestler chiamata New Blood, a questa stable si contrappone la stable dei wrestler "anziani" i Millionaires club (fra gli altri Ric Flair, Hulk Hogan, DDP, Lex Luger, Hacksaw Jim Duggan, Sid Vicious e Sting). Luger che con Ric Flair forma il Team Package, partecipa ad un torneo per l’assegnazione dei titoli di coppia (Russo e Bischoff infatti una volta arrivati hanno reso vacanti tutti i titoli), sconfiggendo Johnny the Bull & Big Vito (Mamalukes) al primo turno, gli Harris Boys al secondo turno, il Team Package a Spring Stampede si guadagna la finale del torneo dove ad attenderli c’è la coppia targata New Blood formata da Buff Bagwell e Shane Douglas. Il Team Package sta per vincere il match quando i debuttanti (come coppia) Kronik (Brian Adams e Bryan Clark) attaccano Flair e Luger permettendo a Bagwell e Douglas di vincere match e titoli. Luger inizia quindi un feud con Buff Bagwell, reo di mostrare troppe attenzioni (non ricambiate, comunque) nei confronti di Elizabeth. I due si affrontano a Slamboree, e a vincere è Luger. Lex inizia quindi un feud con il rookie Chuck Palombo, che si definisce il vero "Total Package", ed imita le stesse pose di Luger durante i match, usando addirittura la musica di entrata di Luger. Il feud fra i due però a vita breve (non riescono neanche ad affrontarsi) , in quanto dei problemi contrattuali fra Luger e la WCW, fanno sì che il wrestler abbandoni la WCW. Nel mese di agosto la WCW rilascia Elizabeth e poi, trovato l’ accordo economico con la WCW, Luger fa il suo ritorno durante Nitro del 25 settembre 2000.

Lex Luger stringe poi un patto con Buff Bagwell. Bagwell per un breve periodo inizia a fare l’ intervistatore nel backstage e durante WCW Starrcade 2000, Buff intervista Sarge, ex istruttore di Goldberg al WCW Power Plant. Durante l’intervista però Sarge viene aggredito da Lex Luger e poco dopo, nel corso del ppv, Luger affronta proprio Goldberg che alla fine porta a casa la vittoria. A fine match arriva però Buff Bagwell che manda KO Goldberg colpendolo con una sedia. Bagwell e Luger iniziano quindi a fare coppia nel tag team chiamato Totally Buff e i due entrano a far parte della stable dell’allora C.E.O dell WCW Ric Flair, i “Magnificent Seven”:Ric Flair, Scott Steiner, Rick Steiner, Jeff Jarret, Lex Luger, Buff Bagwell e Road Warrior Animal.

Inizia quindi un feud fra Totally Buff e la coppia Goldberg/Sarge. Nel corso dei vari show della WCW Luger cerca più volte di convincere Sarge ad abbondare Goldberg, dicendogli che a Bill non importa di lui, Sarge però non si lascia convincere. Nelle settimane seguenti Buff e Luger attaccano più volte Sarge nel backstage mentre Goldberg disputa dei match, nel tentativo di farlo perdere (nelle settimane predenti, Vince Russo aveva annunciato che Goldberg avrebbe dovuto battere il suo record di 176 vittorie consecutive, altrimenti sarebbe stato licenziato). Il 14 gennaio 2001 le due coppie si trovano finalmente contro durante il ppv WCW Sin. La vittoria finale va ai Totaly Buff, dopo che un fan spruzza un liquido in faccia Goldberg accecandolo e permettendo cosi a Luger di colpirlo con una sedia e a Bagwell di eseguire la blockbuster decisiva.

Bagwell e Luger sconfiggono quindi i Kronik a SuperBrawl Revenge, grazie all’aiuto di Mike Awesome che aveva partecipato al match travestito da Kronik. Dopo questa vittoria i Totally Buff si proclamano sfidanti numero 1 per i titoli di coppia detenuti da Chuck Palumbo e Sean O’ Haire. I due tag team si affrontano il 18 marzo a Greed (ultimo ppv della storia della WCW) e la vittoria va a Palumbo e O’ Haire che schienano entrambi gli avversari dopo soli 52 secondi di match. Poche settimane dopo la WCW viene acquistata da Vince McMahon proprietario della WWF, che decide di non rilevare il contratto di Lex Luger insieme a quelli di altri wrestlers.

Ad agosto il contratto che legava Luger e la AOL/ Time Warner (ex proprietaria della WCW) scade e Luger diventa un free agent. Luger però non sembra molto interessato a tornare sul ring, e la WWF non sembra interessata a lui. Per rivedere Lex Luger su di un ring di wrestling, bisogna aspettare il 28 novembre 2002, quando durante uno show della WWA (Wrestling Wrestling All-Stars) che si svolge a Dublino, in Irlanda, in coppia con l’ amico Sting sconfigge Jerry “Malice” Tuite e Buff Bagwell. Una settimana dopo, in Scozia durante il ppv della WWA, Retribution, Luger sconfigge Sting, conquistando il WWA World Heavyweight Title, che era vacante. Una settimana dopo a Zurigo, in Svizzera, Sting sconfigge Luger e Malice in un 3 way dance, conquistando cosi il titolo del mondo.

Di lui non si hanno più notizie, fin quando un fatto tragico coinvolge la sua vita, l’1 maggio 2003 infatti Elizabeth Ann Hulette (meglio conosciuta come Miss Elizabeth) fidanzata di Lawrence Pfohl (Lex Luger), spira per un attacco cardiaco provato da un cocktail mortale di vodka e antidolorifici a soli 42 anni. Ben presto si diffonde la notizia dell’ arresto di Pfohl, per possesso illegale di droga e sostanze dopanti vietate negli Stati Uniti che vengono ritrovate dalla polizia nella casa in cui i due vivevano insieme.

Risolti i problemi Lex Luger torna sul ring. “The Total Package” il 12 novembre 2003 partecipa ad un ppv della TNA, nel corso del quale, in coppia con Jeff Jarrett viene sconfitto dalla coppia formata da AJ Styles e Sting. Luger però si dimostra completamente fuori forma e la TNA decide di non richiamarlo per lottare negli show successivi. Il 25 febbraio Luger torna “one night only” alla TNA, quando aiuta Abyss a battere AJ Styles. Nei mesi successivi per lui ci sono solo sporadiche apparizioni in federazioni indipendenti.

Il 31 gennaio 2005 Luger viene arrestato ad Atlanta per guida sotto l’effetto di stupefacenti. Il 3 febbraio Luger viene dichiarato colpevole di possesso di steroidi, accusa risalente al maggio 2003. La condanna prevede una multa di mille dollari, cinque anni di libertà vigilata e il doversi sottoporre a regolari test antidoping. Nell’autunno 2005 la sentenza viene rivista e Luger viene inviato a svolgere dei servizi sociali in uno zoo, con il compito di pulire le gabbie degli animali.

Nel dicembre 2005, Lex Luger, Marcus Bagwell e Scott Steiner danno fastidio ad altri passeggeri di un aereo sul quale erano saliti a Minneapolis e vengono scortati fuori bordo. Bagwell e Steiner, poi vengono fatti salire su un altro volo, mentre Luger, visti i suoi precedenti, viene incarcerato e poi trasferito in Georgia. Uscito ancora una volta dal carcere, il 27 aprile 2006, Lex fa un ritorno a sorpresa nel mondo del wrestling. A TNA Impact! Sting presenta Buff Bagwell e Lex Luger come suoi possibili partner per un match contro Jeff Jarrett. Il 3 giugno 2006, Luger lotta di nuovo, battendo, in uno show di una federazione indipendente, Johnny Candido. Una settimana dopo, alla Southern Championship Wrestling Lex Luger sconfigge Buff Bagwell nel main event. Il 26 agosto, durante uno show della Universal Wrestling Federation, Buff Bagwell e Lex Luger battono Jeff Jarrett & Scott Steiner. Il 28 settembre 2006, Lex è di nuovo ad Impact!, per effettuare un promo a favore di Sting.

E' un periodo favorevole per Lex, che si converte al cristianesimo e cerca di rifarsi una vita. Il 19 ottobre 2007, però, poco prima di partecipare ad un incontro con i fan, Lex ha un ictus e rimane paralizzato. Viene successivamente ricoverato allo Spinal Rehabilitation Center di Marietta, Georgia, dove i medici cercano di farlo riprendere, ma il percorso è molto lungo. Con il passare dei mesi, comunque Luger migliora e torna a camminare. Nel 2011 firma un contratto con la WWE con il ruolo di consulente dei wrestler su nutrizione, benessere ed esercizio fisico, all'interno del Wellness Program. Il 13 ottobre 2012 Lex Luger è chiamato ad introdurre il suo vecchio amico Sting nella TNA Hall of Fame.

Realizzazione a cura di Michele M. Ippolito

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE