Biografia di Ahmed Johnson - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 24.1 WWE Raw Report
 23.1 Wrestling Cafe
 22.1 WWE Planet
 22.1 WWE Main Event Report
 21.1 Intervista a Simone Spada (Bullfight Wrestling Society)
 21.1 Impact Wrestling Report
 21.1 Bet on him - BET ON... TYLER BATE
 
 



 
 
 


AHMED JOHNSON


Anthony “Tony” Norris, nasce il 6 giugno 1970 a Pearl River, Mississippi. Perde il padre da piccolo, e si ritrova a crescere nei quartieri di Pearl River da solo con sua madre e diversi fratelli. Sul finire degli anni 80, dopo aver provato ad entrare nella NFL fra le file dei Dallas Cowboys, e dopo aver lavorato per un breve periodo come addestratore di tigri selvagge, esordisce nel mondo del wrestling. Nei primi anni di carriera subisce diversi infortuni, soprattutto alle ginocchia, che lo costringono tra l'altro a lottare da sempre con due tutori, sia alla gamba destra che alla gamba sinistra. Fino al 1994, lo vediamo in Texas alla GWF (Global Wrestling Federation) dove lotta sotto il nome di Moadib.

Il 15 luglio 1995, la WWF (World Wrestling Federation) disputa un house show a Houston, Texas: Norris partecipa allo show e sconfigge Rico Suave. La WWF è molto colpita dal potentissimo fisico del wrestler e decide di metterlo sotto contratto. Il 26 settembre 1995, Norris debutta con il nome di Ahmed Johnson sconfiggendo Tim Knox durante i taping di WWF Superstars. Il 23 ottobre 1995, a WWF Monday Night Raw viene annunciato che a WWF Survivor Series ci sarà Ahmed Johnson. Il giorno dopo, durante i tapings di Superstars, il WWF World Champion Diesel, Ahmed Johnson (che sostituisce Razor Ramon), & Marty Jannetty (sostituto di Shawn Michaels) sconfiggono Owen Hart, The British Bulldog, & Jean Pierre Lafitte (sostituto di Yokozuna) . Il 30 ottobre, a Raw, Razor Ramon campione Intercontinentale sta affrontando Owen Hart (con Jim Cornette): quando Ramon sta per eseguire la sua Razor's Edge su Hart arriva il mastodontico giapponese Yokozuna, che salva Hart decretando la vittoria di Ramon per squalifica. Nel post match, 1-2-3 Kid cerca di salvare Ramon ma non può niente contro Yokozuna. All’ improvviso arriva però Ahmed Johnson che esegue un incredibile bodyslam su Yokozuna. Lo show si chiude così, ma a telecamere spente sul ring arriva anche British Bulldog che va faccia a faccia con Johnson.

Il 6 novembre, Ahmed Johnson sconfigge lo USWA Champion Jerry Lawler, conquistando il titolo dei pesi massimi della USWA (federazione di Memphis di proprietà di Jerry Lawler collegata alla WWF) . Il 13 novembre, a Raw, Ahmed disputa e vince il suo primo match nello show del lunedì sera. Ad essere sconfitto è Jake Steele vittima della Pearl River Plunge (variante della PowerBomb) di Johnson. Il 20 novembre, si disputa WWF Survivor Series: Shawn Michaels, Ahmed Johnson, Davey Smith e Psycho Sid sconfiggono Yokozuna, Owen Hart, Razor Ramon e Dean Douglas, con Michaels, Johnson e Smith sopravvissuti.

Ahmed sembra quindi iniziare un feud con Dean Douglas: nelle puntata di Raw successiva al PPV, Ahmed sconfigge Rad Radford, ma nel postmatch arriva Douglas che cerca di attaccare Johnson e a stento viene portato via dagli arbitri. Il giorno dopo, durante i tapings di Raw dell’11 dicembre, Ahmed sconfigge Rick Stockhauser, Lawler vorrebbe intervistarlo nuovamente per comunicargli alcune cose dette da Douglas nel backstage, Ahmed, però, piuttosto seccato, invita Lawler a restare seduto al tavolo di commento. Il giorno dopo, ad uno show della USWA, Lawler sconfigge Ahmed via squalifica. L’11 dicembre, nuovo show a Memphis. Ahmed sconfigge via squalifica Jesse Jammes Brian Armstrong, che aveva vinto un battle royal che metteva in palio una title shot. Nel frattempo Douglas lascia la WWF ed il suo feud con Johnson abortisce.

Il 17 dicembre, a WWF In Your House 5, Ahmed sconfigge Buddy Landell, sostituto di Douglas. Il match è portato in casa in soli 42 secondi via Pearl River Plunge, ma nel post match assistiamo al ritorno alla WWF dopo cinque mesi di Jeff Jarrett che attacca Johnson per poi candidarsi ad un posto per la prossima Royal Rumble. Il giorno dopo, a Raw, il presidente della WWF Gorilla Monsoon, annuncia che alla Royal Rumble Jeff Jarrett affronterà Ahmed Johnson e non parteciperà alla rissa reale. Poco dopo, nel corso della puntata Jarrett sta affrontando Fatu: arriva vicinissimo alla vittoria bloccando l’ avversario nella figura quattro quando è attaccato da Ahmed Johnson che fa scattare la squalifica. Il 20 dicembre, Ahmed perde lo USWA Unified World Heavyweight Title, sconfitto proprio da Jarrett. Durante Raw dell’ 8 gennaio, Ahmed Johnson sconfigge Jeff Brettler, ma subito dopo Jarrett tenta di attaccarlo Johnson distruggendogli una chitarra in testa, ma finisce per colpire il turnbuckle prima di darsi alla fuga. Il 21 gennaio 1996 alla Royal Rumble, Ahmed Johnson riesce a prevalere su Jarrett ma solo per squalifica: infatti Jarrett distrugge una chitarra in testa all’avversario. Durante Superstars del 3 febbraio, Razor Ramon chiude in no contest un match con Jeff Jarrett: nel post match arriva 1-2-3 Kid che con Jarrett attacca Ramon. Arriva quindi Johnson a salvare Razor Ramon. Due settimane dopo, sempre a Superstars, vediamo Ahmed affrontare 1-2-3 Kid (con Ted DiBiase). Il match si chiude con la vittoria di Ahmed per squalifica dovuta all’interferenza di Jarrett il quale tenta di colpire Ahmed con la chitarra. Arriva quindi Razor Ramon che tenta di eseguire la sua Razor's Edge su Jarrett, ma si vede distrutta la chitarra sulla testa da 1-2-3 Kid. Il 18 febbraio, in un dark match disputatosi prima di WWF In Your House 6, Ahmed Johnson sconfigge Isaac Yankem DDS (Kane) .

Il 26 febbraio, a Raw, Ahmed sconfigge Shinobi The Ninja (Al Snow) . Nel match principale dello show, Yokozuna sconfigge via squalifica Owen Hart & Davy Boy Smith (con Jim Cornette) in un Handicap match. Il match si chiude quando Vader arriva sul ring ed esegue una violentissima clothesline su Yokozuna. Arrivano quindi Jake Roberts & Ahmed Johnson che si scontrano con Vader, Owen e Smith. Il 10 marzo, durante i tapings di Superstars, Yokozuna & Ahmed Johnson sconfiggono Owen Hart & Davey Boy Smith. Il giorno dopo, a Raw, nel main event The Undertaker (con Paul Bearer) & Yokozuna sconfiggono Owen Hart & Davey Boy Smith per squalifica dovuta all’ interferenza di Vader. Durante il match, Taker lascia il ring per inseguire nel backstage Diesel (Kevin Nash) che aveva aggredito Bearer. Ahmed Johnson e Jake Roberts salvano Yokozuna dall’ attacco di Vader. Due settimane più tardi, a Raw, Ahmed Johnson sconfigge Owen Hart via squalifica per l’interferenza di Bulldog. Nel post-match, assistiamo ad una rissa a sei con Ahmed, Jake Roberts e Yokozuna contro Vader, Owen e Bulldog. Il 31 marzo, è il giorno di WWF WrestleMania XII. Nel primo match dell’ evento, Owen Hart & British Bulldog & Vader (con Jim Cornette) sconfiggono Yokozuna & Ahmed Johnson & Jake Roberts. Vader riesce ad eseguire la Vader Bomb su Roberts che è distratto da Cornette. In caso di vittoria del suo team, Yokozuna sarebbe potuto rimanere cinque minuti sul ring con Cornette.

L’ 8 aprile, a Raw, nuovo arm wrestling match fra Ahmed e Bulldog e nuova vittoria per Ahmed. Nel post match, Smith attacca Ahmed con il tavolo. Il 28 aprile, a WWF In Your House “Good Friends…Better Enemies” , Davey Boy Smith & Owen Hart (con Jim Cornette) sconfiggono Jake Roberts & Ahmed Johnson. Smith riesce a schienare Roberts anche grazie all’ aiuto di Cornette che lo colpisce con una chitarra. Il match in origine avrebbe dovuto essere Smith vs Roberts, ma visto che Hart si rifiutava di lasciare abbandonare bordoring, si è optato per un match di coppia. Dal 10 al 12 maggio 1996, la WWF va in Kuwait per disputare il primo WWF Kuwaiti Cup Tournament. Il 10 maggio, Ahmed Johnson riesce a passare i quarti di finale sconfiggendo Steve Austin. Il giorno dopo, in semifinale è Owen Hart ad essere sconfitto da Johnson. Il 12 maggio, a Kuwait City davanti a 20.000 spettatori, Ahmed Johnson con la Pearl River Plunge sconfigge Hunter Hearst Helmsley conquistando il torneo.

Il 26 maggio, in un dark match che precede WWF In Your House 8 "Beware of Dog", Johnson sconfigge Jerry Lawler. Il giorno dopo, a Raw, Ahmed Johnson è sconfitto da Vader (con Jim Cornette) in un match di qualificazione al torneo di King Of The Ring. Il match è deciso dall’ interferenza di Owen Hart, che era a bordo ring come commentatore. Hart mentre l’ arbitro viene distratto da Cornette sale sul ring e colpisce Ahmed: per Johnson è la prima sconfitta televisiva. Nel post-match, vediamo Ahmed in barella essere portato nel backstage, qui è fermato da Goldust che gli si scaraventa addosso applicandogli la respirazione bocca a bocca per farlo riprendere. Ahmed però non gradisce è una volta ripresosi inizia a rincorrere Goldust per tutta l’ arena. La settimana successiva, sempre a Raw, Gorilla Monsoon annuncia che a King Of the Ring, Ahmed Johnson e Goldust si affronteranno in un match valevole per il titolo Intercontinentale. Il 23 giugno, a Milwaukee, Winsconsin, Ahmed Johnson entra nella storia sconfiggendo Goldust diventa il primo campione Intercontinentale afro-americano nella storia della WWF. Nel main-event del PPV, il WWF World Champion Shawn Michaels (con Jose Lothario) sconfigge Davey Boy Smith (con Jim Cornette & Diana Hart Smith) in un grande incontro. Nel post match, Ahmed Johnson e Ultimate Warrior salvano Michaels dall’attacco di Owen Hart, Smith e Vader. Il giorno dopo, a Raw, Ahmed sconfigge Hunter Hearst Helmsley in un match non titolato. Nel post-match, Johson è intervistato da Dok Hendrix che gli domanda che effetto fa essere il primo afro-americano ad essere diventato campione Intercontinentale nella storia della WWF.

Per WWF In Your House 9 "International Incident" è in programma un Six Man Tag Team Main Event, con Vader, Owen Hart, e Davey Smith che affronteranno Shawn Michaels, Ahmed Johson e Ultimate Warrior. Durante la puntata di Raw del 8 luglio, Gorilla Monsoon sospende Ultimate Warrior (in realtà già licenziato) per non essersi presentato a tre house show consecutivi. Nel segmento finale della puntata, Michaels e Johnson presentano a Cornette e al mondo intero il loro nuovo partner, Psycho Sid, che ritorno dopo ben un anno di assenza. Durante lo show, Jerry Lawler aveva chiesto telefonicamente a Mr. Perfect se sarebbe stato lui il nuovo parnter di Michaels e Johnson. La settimana successiva, sempre a Raw, vediamo Michaels e Johnson vedersela con gli Smoking Gunns (Bart & Billy Gunn). Nel primo incontro della serata, Ahmed sconfigge Bart Gunn, nel main event, Michaels sconfigge Billy Gunn. Nel post-match, Michaels e Johnson sono vittima di un'imboscata. Cornette infatti getta del caffé sul volto di Johnson, riuscendo nel suo intento di farsi seguire dai due fino al parcheggio dove Michaels e Johnson sono attaccati dal Camp Cornette (Owen Hart, Davey Boy Smith, Yokozuna, Vader, Jim Cornette) per fortuna in loro aiuto arriva Psycho Sid.

Il 21 luglio, a Vancouver, British Columbia, Canada si disputa WWF In Your House 9: "International Incident". Nel match principale dell’ evento, Vader, Owen Hart e Davey Smith sconfiggono Shawn Michaels, Ahmed Johnson e Sycho Sid. Dopo 24 minuti di match, Michaels si prepara per eseguire un SuperKick quando Cornette lo tira per un piede, permettendo a Vader di poter eseguire la Vader Bomb. Cornette aveva promesso di rimborsare tutti gli spettatori in caso di sconfitta del proprio Team. Il giorno dopo, a Raw, Michaels & Johnson sconfiggono via squalifica i WWF Tag Team Champions, gli Smoking Gunns (con Sunny) via squalifica, in un match che vede sul ring i più importanti titoli della WWF. A decidere l’ esito dell’ incontro è il debutto di Farooq (Ron Simmons ex campione del mondo WCW) che attacca Johnson.

Il 5 agosto 1996, durante Raw avviene qualcosa che avrebbe dovuto cambiare per sempre la carriera di Ahmed Johnson. Ahmed riesce infatti a vincere una 11-man battle royal (The Undertaker, Mankind, Davey Boy Smith, Justin Bradshaw, Owen Hart, Marc Mero, Savio Vega, Psycho Sid, Steve Austin, Ahmed Johnson e Goldust ultimo eliminato) conquistandosi una title shot per il titolo del mondo, in un match da disputarsi nella puntata di Raw successiva a WWF SummerSlam. Ahmed ormai ha raggiunto una popolarità seconda solamente a quella di Shawn Michaels, è amatissimo ed è entrato finalmente fra i main-eventer. A Summer Slam, ci sarebbe stato un 2 out of 3 Falls tra il campione Shawn Michaels e Vader. Tutto sembra pronto per celebrare un momento storico: i dirigenti decidono che la WWF è pronta ad avere il primo campione mondiale di colore della sua storia. Secondo i piani a SummerSlam Vader dovrebbe sconfiggere Shawn Michaels, per poi vedersi sottrarre il titolo successivamente da Ahmed Johnson. Purtroppo la sfortuna si mette di mezzo e ferma l’ascesa di Johnson.

Nel mese di agosto Johnson ha uno scompenso renale: la sua carriera e addirittura la sua vita sembrano a rischio. La WWF, per spiegare l’assenza improvvisa di Johnson, motiva il tutto come il risultato di un attacco subito da parte di Farooq. Johnson viene ricoverato in ospedale, e il verdetto dei medici è chiaro: carriera finita. Nel frattempo il titolo Intercontinentale è dichiarato vacante e la Title Shot ormai è acqua passata. Infatti Michaels a SummerSlam mantiene il suo titolo di campione. Ahmed riesce comunque a guarire e a novembre fa il suo ritorno alla WWF.

Durante Raw del 18 novembre, Farooq affronta e sconfigge Savio Vega. Determinanti sono l’ interferenza della Nation Of Domination (Crush, Farooq, Clarence Mason, D-Lo Brown, e i PG-13) e l’ uso di un bastone 2x4 da parte di Farooq. Prima del match, fra il pubblico viene inquadrato Ahmed Johnson al rientro. Nel post-match, Johnson arriva sul ring e dopo essersi impadronito del 2x4 fa piazza pulita della NOD. Il 17 dicembre, durante i taping di WWF Superstars, Ahmed fa il suo rientro sul ring affrontando il campione Intercontinentale Hunter Hearst Helmsley. Johnson perde il match per squalifica, dopo aver buttato l’ arbitro fuori dal ring. Nonostante l’ infortunio, il 1996 di Ahmed è talmente positivo che la rivista specializzata PWI (Pro Wrestling Illustrated) lo vota come Most Improved Wrestler (wrestler più migliorato). Inoltre, Norris è premiato dalla WWF con il WWF Slammy Award nella categoria “New Sensation”.

Il 4 gennaio 1997, si disputa la prima puntata di WWF Shotgun Saturday Night, Ahmed continua il suo feud con la NOD affrontando Crush. Nelle fasi finali dell’incontro Ahmed è pronto ad eseguire la Pearl River Plunge quando D’Lo Brown lo attacca facendo scattare la squalifica. Dopo il match, Ahmed è trattenuto dagli altri membri della Domination per permettere a Crush di colpirlo in testa con una sedia di acciaio. Goldust, i Godwinns e Hillbilly Jim arrivano per cacciare la NOD dal ring. Ahmed nel frattempo si riprende ed inizia una caccia all’uomo nei confronti di D’Lo Brown: in pieno centro urbano Ahmed trova la sua vendetta eseguendo la Pearl River Plunge su Lo Brown direttamente dal cofano di un auto. Il 13 gennaio 1997, a Raw, The Undertaker affronta Crush (con la Domination) in un match che si chiude con l’ interferenza di Vader ai danni di Taker e la conseguente squalifica . Poco dopo, Ahmed tenta di attaccare la NOD con il 2x4 ma e Farooq ad entrare in possesso del bastone con il quale mette KO Ahmed.

Il 19 gennaio 1997, alla Royal Rumble, Ahmed affronta finalmente Farooq. L’incontro si chiude con la vittoria di Ahmed per squalifica a causa di un intervento della Nation of Domination mentre Johnson si prepara per la Pearl River Plunge. Nel post match, Ahmed si libera facilmente della Nation ed esegue una devastante Pearl River Plunge su un membro della stable di Farooq, Johnson esegue la mossa dai gradini del ring schiantando l’avversario sul tavolo dei commentatori francofoni. Poco dopo, Ahmed prende parte alla rissa reale entrando per secondo e si autoelimina per inseguire Farooq nel backstage dopo averlo eliminato.

La mattina del 25 gennaio la WWF disputa un house show al Madison Square Garden di New York City: Ahmed Johnson & Savio Vega sono sconfitti da Farooq & Crush. Vega tradisce Johnson unendosi alla Nation Of Domination, e nel post-match partecipa al massacro nei confronti di Johnson. La sera, nel corso di una intervista registrata Savio sembra scusarsi, incolpa il suo temperamento latino per quanto accaduto e inoltre nega di essere entrato a far parte della Nation, ma successivamente viene raggiunto da Faarooq e Crush che lo aiutano a massacrare Rocky Maivia. La settimana successiva, a Shotgun Saturday Night, Ahmed affronta Vader (con Paul Bearer): il match si chiude con la squalifica di Vader per l’ interferenza di Mankind, che colpisce Ahmed con una sedia. Nel post-match, è Ahmed ad entrare in possesso della sedia e a cacciare gli avversari dal ring. Poco più tardi, vediamo Mankind sconfiggere Davey Boy Smith grazie anche all’ aiuto di Vader. Nel post-match, Vader e Mankind attaccano Smith in soccorso del quale arriva un Ahmed Johnson con il 2x4 in mano per cacciare gli avversari.

3 febbraio, a Raw, The Undertaker & Ahmed Johnson sconfiggono Mankind (con Paul Bearer) & Farooq (con la Nation) in un No Holds Barred match. Taker schiena Mankind dopo un interferenza sbagliata di Vader, nel frattempo Ahmed rincorre Farooq e la Nation nel backstage. Il 13 febbraio, di giovedì si disputa un’ edizione speciale di Raw, chiamata appunto WWF Thursday RAW Thursday. Nel secondo incontro della serata, The Undertaker sconfigge Savio Vega, ma nel post-match subisce l’attacco della Nation; a salvare Taker è l’intervento di Ahmed Johnson. Quattro giorni dopo, a Raw, Marc Mero (con Sable) sconfigge Savio Vega via squalifica. La Nation sale sul ring per rincorrere Sable, quando arriva Ahmed Johnson a far piazza pulita sul ring con un 2x4. Il 3 marzo, durante Raw, Ahmed accetta di affrontare Farooq a WrestleMania in uno streetfight match. Il 23 marzo 1997, a Chicago, Illinois va in scena WrestleMania XIII. Ahmed Johnson e i rientranti Legion Of Doom, sconfiggono Farooq, Savio Vega, & Crush in un Chicago Streetfight Match. Il giorno dopo, a Raw, Ahmed sconfigge via squalifica Savio Vega per interferenza della Nation. Il 17 aprile a Raw, Savio Vega (con la Nation) sconfigge il campione Intercontinentale Maivia in un non-title match. Nel post-match, nuovo scontro fra Johnson e la Nation. Nel match principale dell’ episodio, Ahmed ha la meglio su Crush, che è schienato via roll-up dopo aver sbagliato un heart punch. Finito il match, Farooq lancia una sfida ad Ahmed: dovrà affrontare Savio, Crush e Farooq tutti nella stessa note, e se riuscirà a sconfiggerli tutti e tre la Nation smetterà di esistere. Il 20 aprile, a WWF In Your House 14 "Revenge of the Taker", Savio Vega sconfigge Rocky Miavia via count-out dopo l’ interferenza di Crush che esegue un Heart Punch su Maivia a bordoring. Nel post-match, Maivia è salvato dall’ intervento di Johnson che accetta anche la sfida di Farooq, affronterà Farooq, Savio Vega, & Crush nella stessa notte. Il giorno dopo, a Raw, Ahmed è sconfitto da The Sultan (con The Iron Sheik) via squalifica. Johnson brandisce il 2x4 per allontanare la Nation da bordoring, e una volta tornato sul ring usa il bastone con The Sultan.

Durante Raw del 5 maggio, Ahmed è sconfitto via squalifica da Rockabilly (Billy Gunn accompagnato da Honkytonk Man) visto che Johnson distrugge la chitarra di Rockabilly sulla sua testa. Poco dopo, nel corso della puntata vediamo Crush sbarazzarsi facilmente in poco più di un minuto di due jobber mascherati. Incredibilmente, il terzo jobber sconfigge Ahmed in soli dieci secondi dopo aver eseguito la Pearl River Plunge, il jobber rivela quindi di essere Ahmed. L’ 11 maggio, a In Your House 15 "Cold Day in Hell", va in scena la sfida che può segnare la fine della Nation Of Domination. Ahmed riesce a sconfiggere Crush, che è schienato via roll-up dopo aver mancato un heart punch. Ahmed riesce a sconfiggere quindi anche Savio Vega, via squalifica visto che Vega ha iniziato immediatamente a colpire Johnson con una sedia prima ancora che il match iniziasse. Arriva quindi il turno di Farooq, nel match decisivo Ahmed è sconfitto, la Nation resta in vita.

Il giorno dopo, a Raw, Ahmed affronta Hunter Hearst Helmsley (con Chyna) in un match di qualificazione al torneo di King Of The Ring. Johnson riesce a vincere per squalifica grazie all’ interferenza di Chyna che sale sul ring sedia in mano per colpire Johnson. Helmsley rientrerà comunque nel torneo dopo aver minacciato la WWF di aderire alle vie legali. Sette giorni dopo, a Raw, Ahmed sconfigge Vader, in un match che metteva in palio il posto di Ahmed nel torneo. Il 2 giugno, a Shotgun Saturday Night, Mankind & Ahmed Johnson sconfiggono Hunter Hearst Helmsley (con Chyna) & Jerry Lawler, con Ahmed che schiena Lawler via spinebuster, dopo che Lawler stava discutendo con Helmsley. Poco dopo, nel match di apertura di Raw, Farooq (con Crush, Savio Vega, & D-Lo Brown) sconfigge Ahmed Johnson, dopo che The Undertaker arrivato a bordoring, lancia Farooq su Johnson permettendo così al leader della Nation di shienare Ahmed. Nel post-match, dopo un’animata discussione, Taker esegue una chokeslam su Ahmed. L’ 8 giugno si disputa, WWF King of the Ring 1997, nella semifinale del torneo, Ahmed si ritrova a dover affrontare nuovamente Hunter Hearst Helmsley. Questa volta è Helmsley a portare a casa il match, infatti riesce a schienare Ahmed dopo averlo lanciato contro l’ angolo del ring, mentre Ahmed aveva un faccia a faccia con Chyna. È proprio Helmsley ad aggiudicarsi il torneo sconfiggendo Mankind in finale. Nel main-event del PPV, The Undertaker (con Paul Bearer) mantiene il titolo del mondo sconfiggendo Farooq (con la Nation) . Nel post-match, Undertaker, su ordine di Bearer, esegue tre Chokeslam consecutive su Farooq. Bearer ordina a Taker di continuare quando fa la sua comparsa Ahmed Johnson, che colpisce Taker con la Pearl River Plunge. Incredibilmente Ahmed Johnson sembra essersi alleato con Farooq, ma la situazione non è ancora del tutto chiara.

Il giorno dopo, nel main-event di Raw, vediamo Farooq & Kama (con D’Lo Brown) affrontare The Undertaker & Ahmed Johnson. Dopo sei minuti di match Ahmed si rifiuta di concedere il cambio a Taker, che viene schienato a sorpresa da Kama. Dopo il match, Ahmed colpisce Taker con la Pearl River Plunge. Johnson raggiunge quindi la NOD sullo stage e alza il pugno chiuso verso l’alto, passando heel. Prima dell’ incontro, Farooq aveva dichiarato che sarebbero stati introdotti due nuovi membri della Nation: Kama era il primo, Ahmed, quindi, il secondo. Dopo questi fatti, un match fra Johnson e The Undertaker sembra inevitabile: il 6 luglio, ad In Your House 16 “Canadian Stampede” è in programma un match fra i due. Per Ahmed è una nuova occasione per tornare ai piani alti della federazione, ma anche questa volta subisce un infortunio ed è costretto a saltare il PPV venendo sostituito da Vader, che è sconfitto da Taker dopo due chokeslam e un Tombstone Piledriver.

Il 3 agosto, durante WWF SummerSlam vediamo Los Boricuas (Savio Vega, Miguel Perez, Jose Estrada e Jesus Castello) affrontare i Disciples of Apocalypes (Crush, Chainz, Skull e 8Ball). Il match è deciso dalla a bordoring della Nation e Ahmed: Crush a bordoring ha un faccia a faccia con Ahmed, che inizia a colpirlo violentemente per poi rispedirlo dentro il ring permettendo a Miguel Perez di schienarlo. Nel post-match, mentre i Los Boricuas tornano nel backstage, sul ring scoppia una mega rissa fra DOA e NOD con la sola esclusione di Crush allontanatosi a bordo della sua Harley. Johnson è comunque costretto a fermarsi nuovamente per un nuovo infortunio, tanto che a fine settembre salta un match con The Undertaker a WWF One Night Only, PPV per il mercato inglese.

Al ritorno Ahmed lascia la Nation Of Domination. Dall’8 settembre al 5 ottobre, si disputa un torneo per assegnare il titolo Intercontinentale, vacante per la sospensione subita dal campione Steve Austin. Il 22 settembre, durante Raw, Ahmed riesce a sconfiggere Rocky Miavia passando il primo turno. La Nation accompagna Maivia sul ring, ma su ordine del commissioner Sgt. Slaughter, Farooq e soci tornano nel backstage. Nel match successivo, i Legion of Doom sconfiggono Farooq & Kama via squalifica per l’interferenza della Nation. Nel post-match, Ahmed cerca di aiutare i LOD ma visto l’inferiorità numerica è costretto a cedere. Nel corso dell’ episodio di Raw del 29 settembre, Farooq (con la Nation) sconfigge via squalifica Ahmed Johnson (con Ken Shamrock & The Legion of Doom) nella semifinale del torneo per assegnare il titolo Intercontinentale. Dopo poco più di due minuti di match, Ahmed colpisce l’ arbitro dopo essere stato rimproverato per aver usato gli scalini del ring. Conclusosi il match, assistiamo ad una rissa generale con Ahmed Johnson, Ken Shamrock & The Legion of Doom contro la Nation. Il 13 ottobre, a Raw, Ahmed affronta Triple H (con Shawn Michaels & Chyna). Il match in realtà non inizia neanche, in quanto Ahmed mentre si dirige sul ring è attaccato dalla Nation e l’ attacco continua anche dentro al ring, mentre Michaels e HHH guardano il tutto dallo stage. Per fortuna a salvare Johnson arrivano Shamrock e i Legion of Doom.

La settimana successiva, nel primo match di Raw, Rocky Miavia & Kama (con la Nation) sconfiggono Ken Shamrock & Ahmed Johnson (con i Legion of Doom) grazie all’ interferenza di Farooq che colpisce Shamrock. Il 27 ottobre, A Raw, Ahmed affronta il campione Intercontinentale Owen Hart. Ahmed vince ma solo per squalifica dovuta all’ intervento di Steve Austin, il quale in feud con Hart vuole che il canadese mantenga il titolo e per questo esegue la Stunner su Johnson. La settimana successiva, Ahmed chiude in No Contest un match con Kane. L’ incontro in realtà non inizia neanche, infatti Kane attacca Ahmed durante l’ entrata eseguendo due devastanti Tombstone Piledriver impedendogli di raggiungere il ring, prima che Mankind cerchi di salvare Ahmed. Il 9 ottobre, alle Survivor Series abbiamo il Survivor Series match fra Domination (Farooq, The Rock, D-Lo Brown, & Kama) contro Ken Shamrock, Ahmed Johnson, e i Legion of Doom. Rock riesce ad eliminare Road Warrior Hawk, poi è Ahmed ad eliminare Farooq prima di essere eliminato da Rock. Alla fine è Shamrock a dare la vittoria al suo team eliminando Lo-Brown e Rock. Il giorno dopo, nel match di apertura di Raw, Ahmed sconfigge Marc Mero via squalifica dopo essere stato colpito con un colpo basso.

Ahmed chiude il 1997 in anticipo a causa di un infortunio. Il 18 gennaio, Ahmed Johnson partecipa alla Royal Rumble. Entra per 20esimo, ma la sua è una sorta di cameo di tre minuti prima di essere eliminato da Mark Henry. Il giorno dopo, a Raw, Ahmed affronta il campione Intercontinentale The Rock, ma anche questa volta però si scontra con Henry, il quale dopo due minuti arriva sul ring attaccando Johnson con una sedia, permettendo a Rock di schienare Ahmed. Il 15 febbraio a Houston, Texas, si disputa WWF In Your House 20 "No Way Out of Texas" . Ken Shamrock, Ahmed Johnson, & Disciples Of Apoclypse (Chainz, Eight Ball, & Skull) sconfiggo The Nation Of Domination (Farooq, Rocky Maivia, D-Lo Brown, Kama Mustafa, & Mark Henry) .

E’ il suo ultimo match alla WWF. Tony Norris infatti è licenziato dalla federazione di Vince McMahon per scarso rendimento. Dopo il grave infortunio la sua forma fisica non era più quella che l’aveva fatto diventare un possibile campione del mondo. Johnson inoltre era stato sempre malvisto dagli altri wrestler in quanto poco attento nel corso dei suoi match a non infortunare i suoi avversari e per la tendenza a colpire sempre stiff: nel corso dei mesi, Ahmed aveva infortunato moltissimi altri wrestloers, tra cui The Rock, Farooq, Owen Hart e Jeff Jarrett). A questo si aggiunge che Johnson aveva manifestato segni di instabilità mentale, immedesimandosi troppo con il personaggio che interpretava, con il risultato di non distinguere più la realtà dalla finzione e che il wrestler non si sforzava nel migliorare sul ring e al microfono.

L’ 8 gennaio 1999 la CNN annuncia l’ arresto di Tony Norris a Miami, Florida, per sfruttamento della prostituzione, spaccio e uso di sostanze stupefacenti. La notizia fa scalpore negli ambienti del wrestling, ma poi si scopre che il delinquente arrestato è solo un omonimo del wrestler. In aprile, Norris fa sapere che a fine luglio tornerà alla WWF in un angle che vedrà coinvolti Goldust e The Blue Manie (Brian Heffron) per la nascita di una nuova Nation Of Domination. In realtà sono solo cose inventate da Norris, visto che la WWF non è in nessun modo interessata a lui. In dicembre, Norris prova a chiedere nuovamente un posto nella WWF e questa volta anche alla WCW. La WWF non ne vuole sapere nulla e Norris si accasa alla WCW.

L’ex Ahmed Johnson deve il suo ingaggio all’amicizia con Booker T e Stevie Ray, gli Harlem Heat. Norris e Ray, infatti, avevano lavorato in passato insieme come guardie giurate in dei complessi residenziali. Il 16 gennaio, a WCW Souled Out, Booker T. affronta Stevie Ray, nel mezzo di un feud sorto soprattutto per le attenzioni che Booker T mostra nei confronti di Midnight, fidanzata del fratello. A vincere per squalifica è Booker T, a causa dell’interferenza di Big T., cioè Tony Norris, che a fine match si accanisce con Stevie Ray su Booker T. Una volta terminato il loro lavoro è Midnight a prendersi cura di un Booker T massacrato. Steve Ray, Big T, J. Biggs e il manager Cassius formano quindi i nuovi Harlem Heat. Norris si presenta comunque alla WCW in uno stato di forma veramente scadente e i chili di troppo sono veramente tanti. Il giorno dopo a WCW Monday Nitro, Big T. sconfiggere Booker conquistando la sua prima vittoria alla WCW. Due giorni dopo, a Thunder, per decisione del commissioner Kevin Nash, Lex Luger (con Ms. Elizabeth) & Sid Vicious affrontano Big T & Stevie Ray (con Midnight). Ray e Big T non riescono a collaborare e i loro avversari riescono a vincere. Il 24 gennaio 2000, a Nitro, Booker T affronta Luger. Nelle fasi finali del match, mentre Stevie Ray distrae l’arbitro, Big T. esegue la sua Slapjack su Booker permettendo a Luger di chiudere il match. Una settimana dopo, a Nitro, è in programma un nuovo match fra Big T. e Booker. Sulle note della theme degli Harlem Heat è Booker T a fare il suo ingresso, ma è raggiunto da J. Biggs per informare Booker che la sua theme song è di proprietà della Harlem Heat Inc., e quindi Booker non essendo più un membro degli Harlem Heat non potrà più usarla. Biggs dice che lui e Stevie Ray hanno trovato una musica più appropriata per Booker T e quindi fa partire una nuova theme song. Arrivano quindi Stevie Ray e Big T. che dice che i diritti della T gli appartengono e se Booker non è d’accordo dovrà conquistarseli ora sul ring. Biggs con gli altri membri della stable attacca Booker T. Arriva anche Midnight e si scatena una mega rissa che vede vincitori gli Harlem Heat mentre Booker è acclamato dai fan.

Il 20 febbraio, a WCW Superbrawl 2000 Big T. riesce a sconfiggere Booker diventando padrone del marchio Harlem Heat (che era in palio nel match). Il match è quasi vinto da Booker quando si spengono le luci e fa la sua comparsa un nuovo wrestler, Cassius che attacca Booker alle spalle permettendo a Big T. di eseguire la Pearl River Plunge e schienarlo. A WCW Uncensored, il 19 marzo, continua il feud fra Booker e i nuovi Harlem Heat: Booker in coppia con Billy Kidman affronta e sconfigge Stevie Ray e Big T. Al ponte di commando della WCW arrivano Vince Russo ed Eric Bischoff e questo porta al licenziamento di Tony Norris, che in questi mesi non ha dimostrato alcun miglioramento nella sua condizione di forma. Nel 2001, lo vediamo attore nel film TV “Too Legit: The MC Hammer Story” film sulla vita del famoso Rapper MC Hammer. Dal momento del licenziamento dalla WCW, nonostante qualche sporadica apparizione nelle Indies (soprattutto nella Professional Championship Wrestling e nella Maximum Pro Wrestling), è da considerarsi un wrestler ritirato ed una grandissima promessa del wrestling mondiale solo parzialmente mantenuta.

Realizzazione a cura di Marco Toini

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE