Biografia di Sable - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 26.5 EPW Live In Cinecittà World
 26.5 The Other Side
 25.5 Stamford Report
 25.5 WWE 205 Live Report
 25.5 TW Risponde
 24.5 WWE Smackdown Report
 23.5 WWE Raw Report
 
 



 
 
 


SABLE


Rena Greek nasce l’8 agosto 1968 a Jacksonville, Florida, da una famiglia particolarmente numerosa, come seconda di quattro fratelli. Nei primi anni della sua vita, Rena colpisce tutti per la sua grande vitalità e l’interesse che dimostra praticamente per qualsiasi sport: atletica, softball, ginnastica ed equitazione risultano essere i suoi passatempi preferiti. All’età di 12 anni scopre una delle altre grandi passioni della sua vita. Rena partecipa infatti al suo primo concorso di bellezza, vincendolo. E’ soltanto il viatico di una carriera nel mondo della moda che la porterà ad ottenere, nei 6 anni seguenti, grandissimi successi e prestigiosi contratti con marchi del calibro di Guess Jeans, Bongo, Pepsi, L’Oreal etc.

Nel 1993 va incontro a quella che sarà un’altra importante svolta nella sua vita: mentre partecipa ad una cena con alcune amiche riceve un misterioso biglietto da un cavaliere seduto ad un altro tavolo. E’ Marc Mero, ed il messaggio recita “Ti piaccio? SI NO, cerchia la risposta”. Dopo circa 20 minuti d’attesa, Rena spiazza Mero aggiungendo la scritta FORSE al bigliettino e cerchiandola. Marc di lì a poco la raggiungerà al tavolo per parlare e da li sboccerà l’amore che culminerà, l’anno dopo, nel matrimonio e nell’adozione da parte di Mero di Mariah, la figlia che la giovane Rena aveva avuto da una precedente relazione.

Marc è un affermato wrestler che lotta per la federazione più importante del mondo, la WWF, ed è relativamente facile per lui trovare un posto di lavoro alla bellissima moglie che esordisce nel 1998 come valletta di Hunter Heart Helmsley. La stessa sera, però, il futuro Triple H insoddisfatto delle prestazioni di colei la quale è ormai diventata Sable, la maltratta pesantemente finchè, in suo soccorso, arriva il marito “Wildman” Marc Mero, del quale diventerà manager. L’accordo fra i due, sul ring e fuori, va avanti con successo per diverso tempo, finche Marc s’infortuna ed è costretto ad allontanarsi dalle scene per un lungo periodo, nel quale la popolarità della moglie cresce esponenzialmente, facendo dimenticare ben presto il legame con Mero ed affrancandosi come personaggio a se stante.

Un successo che fa presto a scatenare gelosie: quando infatti Wildman torna sulle scene, il suo comportamento non è certo quello di un amorevole marito. Comincia a maltrattare Sable, costringendola, roso dall’invidia, ad indossare castigatissimi completi per evitare gli sguardi delle altre persone. Marito e moglie però mettono da parte le tensioni a Wrestlemania XIV per il debutto di Sable come lottatrice. I due infatti sfidano Luna e Goldust ed è proprio Sable ad effettuare il pin vincente su Luna. E’ una tregua che dura poco, però: la sera seguente a Raw, Marc rifiuta l’appoggio di Sable a bordoring, sancendo così la fine dell’accordo fra i due sulle scene. Il due maggio poi, si fa beffe della donna, battendola in un match nel quale le aveva garantito la vittoria, ma che poi porta a casa con un diabolico roll-up. A causa della stipulazione del match, Sable è inoltre costretta a lasciare la federazione!

L’addio alle scene non dura molto però: già in luglio è pronta a tornare sul ring, giusto in tempo per scoprire che Mero ha ora una nuova valletta. Si tratta di Jacqueline, e ovviamente fra le due la tensione è subito molto alta. E’ da questo feud che scaturisce una delle immagini certamente più note della bella Sable; sfidata ad un bikini contest dalla lottatrice di colore, la bionda si presenta vestendo…..l’impronta di due mani intinte di vernice nera al posto del reggiseno, anche se questo non le basta a vincere la contesa.

La sfida fra le due non è certo chiusa, e a Summerslam 98 viene indetto un intergender Tag Team Match nel quale Jacqueline e Mero sfidano Sable e un partner misterioso (che si rivelerà poi essere Edge). Questa volta è proprio Rena ad avere la meglio, e se ora non le interessa certo tornare a far da valletta al marito, sicuramente quella presa nei confronti di Jacqueline è una bella rivincita. E’ in questo periodo che la federazione decide di rendere ancora più interessanti gli incontri fra le due, rimettendo in palio il titolo mondiale femminile. Inizialmente è Jacqueline ad avere la meglio su Sable, conquistando la cintura e permettendo a Rena di esordire nella scena televisiva extra-wrestling partecipando ad una puntata del telefilm Pacific Blue. Ma quella è solo una breve parentesi, e quando Sable si ripresenta sulle scene in novembre, in tempo per le Survivor Series, è più agguerrita che mai e riesce a sconfiggere l’acerrima nemica laureandosi per la prima volta campionessa del mondo.

Sembra essere un periodo meraviglioso per lei, e ciò è testimoniato dalla vittoria che sancisce definitivamente il suo feud contro l’acerrima nemica; un altro tag team match “misto”, affiancata a Christian contro Jacqueline e Mero. A tornare in ballo ora, anche se per breve tempo, è la sua prima avversaria, Luna, che Sable sconfigge alla Royal Rumble 99 in uno strap match grazie all’interferenza a suo favore di una “Sablefan” che si rivelerà essere Tori. Forse è proprio il gusto della vittoria sporca che fa scattare in lei una molla, perché la Rena che si presenta poco tempo dopo in scena è una donna completamente diversa, egoista e spietata, ed inoltre ha in serbo una rivelazione clamorosa: ha deciso di posare per Playboy!

Passa quasi in secondo piano quindi il suo match titolato a Wrestlemania XV contro Tori, proprio colei che l’aveva di recente aiutata, vinto ancora una volta grazie ad un interferenza, questa volta da parte di Nicole Bass. Ma le luci della ribalta, come detto, sono tutte per il servizio su Playboy. Sable è in copertina e il numero in edicola diventa in fretta il più venduto dell’intera storia della rivista. Rena guadagna un’esposizione stratosferica nei media, ed è ospite di decine di programmi televisivi.

Sembra l’apice della sua carriera alla WWF, ma le sorprese non sono affatto finite: pochi giorni dopo Sable perde il titolo mondiale in un evening gown match contro Debra e, fra lo stupore generale, lascia la federazione. Alla base di questa clamorosa decisione c’è un’altra notizia decisamente fuori dall’ordinario: Rena ha deciso di intraprendere una causa legale contro la WWF richiedendo uno stratosferico risarcimento di 110 milioni di dollari. Alla base di tutto, ci sarebbe una “truffa” da parte di Vince McMahon nei suoi confronti. Sable infatti sostiene che al momento del suo arrivo a Stamford le sarebbe stato proposto di recitare la parte di donna di classe, intellettuale e sofisticata. In realtà i fatti sarebbero presto cambiati e le prospettive per lei sarebbero state quelle di intraprendere una storyline lesbica, dopo essere rimasta praticamente nuda sul ring nell’angle già citato in precedenza. Pur non volendo prendere le parti di nessuno, la cosa appare quantomeno singolare, visto che Rena è reduce da un servizio fotografico che lascia davvero poco spazio all’immaginazione, pubblicato su una delle riviste più conosciute del mondo.

Sable inoltre chiede di mantenere i diritti sul suo nome d’arte, nonché i profitti generati dal merchandising a lei associato. E’ evidentemente una proposta poco credibile nel complesso, e sembra accorgersene anche lei tanto che solo pochi giorni dopo si accorda per la più modesta cifra di 2 milioni di dollari, la rescissione del contratto con la WWF e la concessione a mantenere il nome Sable. Rena sfrutta il suo periodo lontano dalla WWF per affrancarsi nel mondo dello showbusiness. Riesce infatti a partecipare ad alcuni film, nonché a spettacoli televisivi di fama su canali importanti come MTV e VH1. Affrancati showmen come Larry King, David Letterman e Howard Stern la invitano come ospite ai loro programmi.

Nel 2002 prende parte al processo intentato da Nicole Bass verso quella che ora è diventata la WWE ribadendo le posizioni espresse al momento del suo addio: Vince McMahon ha tradito la sua fiducia facendole interpretare il ruolo di una poco di buono. Un primo riavvicinamento al wrestling si ha in quell’anno, quando Sable a sorpresa fa la sua apparizione alla X Wrestling Federation di Jimmy Hart nel ruolo di commissioner.

Se quella è una sorpresa, non è certo paragonabile a quella cui i fan assisteranno il 3 aprile 2003. Torrie Wilson sta tenendo un party a Smackdown! Per festeggiare il suo imminente servizio fotografico su Playboy quando…la festa è interrotta proprio da Sable! Inizialmente Rena sembra stringere amicizia con Torrie, anche se ormai tutti hanno imparato a non fidarsi troppo di lei. Sembra sincera, però, tanto che il 17 aprile è proprio Sable a far vincere la Wilson in un match contro Nidia in cui lei appariva come special referee. Ma la settimana seguente i cattivi presagi sembrano avverarsi: Sable indice un Bikini Contest a lei intitolato alla conclusione del quale, con l’aiuto di Nidia e Dawn Marie attacca selvaggiamente Torrie!

La settimana seguente non va certo meglio alla Wilson; messa in Tag Team con Sable, viene presto sopraffatta da Dawn Marie e Nidia quando Rena abbandona il ring lasciandola sola ad affrontare le due. La rivincita di Torrie arriva a Judgement Day quando Tazz la dichiara vincitrice di un bikini contest proprio ai danni di Torrie, benché le reazioni del pubblico all’entrata e soprattutto alla “dimostrazione” di Sable fossero state tutt’altro che fredde.

Rena si vendica con Tazz la settimana seguente regalandogli una bella doccia fredda da una bottiglia d’acqua, per mostrargli tutto il suo disappunto. Nel giugno 2003 si consuma, nel frattempo, il divorzio fra Rena e Marc Mero, dovuto probabilmente al ritorno di lei in WWE, un mestiere che purtroppo non lascia certo molto spazio alla famiglia. Il 5 giugno Vince McMahon nomina Sable assistente della figlia Stephanie, al tempo GM dello show del giovedì sera. Agli occhi di tutti questo sembra un piano per far fuori la figlia del boss dal suo ruolo di potere, e d’altra parte Rena non nasconde le sue mire.

Da che parte stia lo si capisce chiaramente il 12 giugno, quando distraendo Mr. America permette a Vince McMahon di vincere l’incontro di braccio di ferro contro di lui. Il 3 luglio poi, rende noto a tutti il suo intento di diventare la nuova GM dello show e questo la indurrà, nelle settimane seguenti, ad affrontare numerosi catfights con Stephanie McMahon che sfoceranno in un'altra famosa scena che Sable consegnerà agli annali nella quale, mentre lotta con la sua avversaria, perde la maglietta rimanendo ancora una volta in costume adamitico.

La resa dei conti per le due arriva a Vengeance dove Sable si impone grazie al provvidenziale intervento di A-Train che stende la bella Stephanie con una devastante clothesline consegnando così la vittoria a Rena. Le due continueranno a rivaleggiare anche nei mesi seguenti, con Sable pronta a giocare un ruolo fondamentale nel feud che Vince McMahon intraprende contro la figlia. Rena arriva addirittura a scalciare la “first lady” Linda McMahon allo stomaco, per compiacere il boss.

La chiusura definitiva dei conti arriva in ottobre, a No Mercy, dove Vince si aggiudica un I Quit match contro la figlia, destituendola così dal ruolo di GM.

La sua presenza in WWE nel periodo seguente non la vede diretta protagonista delle vicende, almeno fino a febbraio quando l’announcer Rue De Bona rende noto che un nuovo accordo con la rivista Playboy è stato stipulato. Vi appariranno, per la prima volta assieme, Torrie Wilson e Sable!

Le due iniziano quindi ad apparire insieme sullo schermo, fino ad arrivare ad un Playboy Evening Gown match a Wrestlemania XX nel quale sconfiggono Miss Jackie e Stacy Kiebler. L’amicizia fra le due non dura molto però, e già a giugno le vecchie ruggini tornano a galla e Sable attacca Torrie nel backstage. Alla fine dello stesso mese, le due si scontreranno a Great American Bash; il match se lo aggiudica Sable, sfruttando un finale controverso nel quale l’arbitro Charles Robinson conta 3 su uno schieramento di Torrie nel quale, però, la Wilson è riuscita ad alzare le spalle!

Il GM Kurt Angle non ci sta, e decide di punire l’arbitro facendo ripetere l’incontro durante lo Smackdown! Della settimana seguente, e questa volta è Torrie a far sua la contesa. Il 22 luglio Sable assieme alle altre Divas è vittima della furia del GM di Smackdown! Il quale durante la puntata settimanale arriva a licenziare tutte le donne presenti quella sera. Provvidenziale sarà l’intervento di Vince McMahon che interverrà salvandole dal licenziamento, per poi dare il benservito proprio a Kurt Angle. La settimana seguente poi, il nuovo GM Theodore Long, garantirà ampio spazio alle Divas nella sua gestione dello show.

Ad agosto, un po’ a sorpresa, Sable ritorna a uno dei suoi vecchi cavalli di battaglia, rilasciando un’intervista nella quale critica aspramente la WWE e la sua politica, definita sessista, nei confronti delle donne. Sembra la ripetizione di quanto è successo qualche anno prima, e anche il finale è identico. Il 10 agosto, con un comunicato sul suo sito ufficiale, la WWE annuncia di aver licenziato Sable. A farla rimanere legata all’ambiente, questa volta, ci pensa la sua nuova fiamma: Brock Lesnar. I due stanno insieme già da alcune settimane prima, ma quando Lesnar lascia anche lui la WWE nel marzo 2004, la loro relazione si incrina. I due ritorneranno insieme solamente alcuni mesi dopo, ricominciando a fare coppia fissa.

Nel gennaio 2005 Brock e Rena si sposano in una isola tropicale di proprietà di Antonio Inoki e dal loro amore nascono, negli anni seguenti, due figli, Turk e Duke. Quando Brock inizia la sua carriera nelle MMA Rena lo appoggia completamente e viene spesso vista a bordoring durante i suoi match, mentre non compare negli show della WWE quando il marito torna nella compagnia di Stamford.

Realizzazione a cura di Francesco Velludo

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE