Biografia di William Regal - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 28.7 Cero Miedo
 27.7 Stamford Report
 27.7 5 Star Frog Splash
 26.7 WWE Smackdown Report
 25.7 WWE Raw Report
 24.7 BATTLEGROUND 2017 REPORT
 26.7 TW Web Radio
 
 





 
 
 


WILLIAM REGAL


William Regal nasce a Blackpool, in Inghilterra, il 10 maggio 1965. Regal comincia la sua carriera nel mondo del wrestling a Pleasure Beach, dove si svolgono ogni estate delle gare di wrestling. A soli quindici anni, Regal comincia a farsi notare dai talent scout e nel giro di pochi anni, Regal avrà già lottato in ventiquattro differenti Paesi, conquistando in totale oltre sessanta titoli. Il suo stile è quello classico del wrestling britannico, con molte prese a terra ed un grande lavoro di psychology alle gambe ed alle braccia. Nel giro di pochi anni Regal impara benissimo la lotta greco-romana che unisce allo stile del brawling proprio delle risse da strada. I primi titoli di rilievo conquistati sono lo European ed il British World Heavyweight Title.

All’inizio degli anni novanta, dopo anni passati in giro per il mondo, Regal si ferma per combattere stabilmente negli USA, dove ottiene grandi successi. Regal diviene presto uno dei maggiori heels della WCW, recitando la parte di un lord britannico spocchioso ed arrogante. Regal fa parte di una stable chiamata "Blue Bloods," con "Squire" Dave Taylor e "Beautiful" Bobby Eaton. I tre danno anche vita ad una serie di simpatiche scenette in cui Regal e Taylor, due snob britannici, tentano di inculcare le buone maniere ad un paesanotto dell’Alabama come Bobby Eaton.

Regal conquista per ben quattro volte il WCW World TV Title , titolo che nessuno ha vinto più volte di lui. Il primo battendo Ricky Steamboat nel settembre 1993, detenendolo per otto mesi prima di perderlo contro Larry Zbyzko. Regal sconfigge poi Zbyzko nel giugno 1994, riportando a casa l’alloro, perso poi nel settembre 1994 contro Johnny B. Badd. Il terzo regno ha inizio con una vittoria su Lex Luger nell’agosto 1996 e termina con una sconfitta contro Prince Iaukea nel febbraio 1997.

L’ultimo regno vede Regal vincere e poi perdere il titolo contro il grande Yoshihiro Asai, “Ultimo Dragon” e dura dall’aprile al luglio 1997. Nello stesso anno comincia un periodo orribile per Regal. Prima un incidente autostradale che ne blocca la carriera, poi un raptus che gli fa assalire una hostess su un aereo in un incidente che porta la polizia ad arrestarlo. Un peggioramento delle sue prestazioni sul ring al suo ritorno convince la Wcw a licenziarlo, nel febbraio 1998.

Regal viene messo quindi sotto contratto dalla WWF nel giugno 1998, ma il rapporto di lavoro tra Regal e la federazione di Vince McMahon dura molto poco. Regal viene colpito ben presto da una infezione ai polmoni e successivamente corre il rischio di una overdose per abuso di pain killers. Nella Wwf Regal debutta a Raw nell’estate 1998, per poi tornarvi in pianta stabile solo a novembre 1998 con la gimmick del " Real Man's Man". Con questa gimmick lotta alle Survivor Series '98 terminando il suo match con X-Pac con un pareggio per tempo limite. Subito dopo, scompare dai teleschermi e successivamente viene licenziato dalla Wwf.

Regal corre seriamente il rischio di essere espulso degli Stati Uniti a causa della rigidissima legislazione americana sull’immigrazione, visto che un cittadino straniero per risiedere negli Usa deve per forza lavorare. Per fortuna la WCW decide di puntare un’altra volta su Regal , rimettendolo sotto contratto. Regal cerca di uscire dai suoi problemi di abuso di droga e da alcuni seri dissidi familiari e nel frattempo lavora al WCW Power Plant a partire dal giugno 1999.
Regal lavora sodo per preparare il suo ritorno sul ring ed inoltre aiuta gli allenatori a preparare le nuove leve della Wcw in vista di un loro ingresso nel roster della federazione. "Lord" Steven Regal risale su un ring della Wcw nella edizione di Thunder del 24 giugno 2000 formando una stable con gli altri due britannici presenti nel roster della federazione di Atlanta, Dave Taylor e David "Fit" Finlay. Purtroppo per Regal, Finlay si infortuna ben presto in un hardcore match con Brian Knobbs, e la stable viene sciolta. Regal lascia la Wcw per ritornare alla Wwf ancora una volta, ma poco prima, Regal lotta in quello che egli stesso definisce il match migliore della sua carriera, una sconfitta subita da Chris Benoit al Brian Pillman Memorial show in Cincinnati, Ohio.

Alla Wwf Steven Regal viene rinominato William Regal, a causa dei troppi wrestler già presenti nel roster Wwf che portano già il nome di Steve, e lotta con la gimmick del “Goodwill Ambassador” britannico negli Stati Uniti. Regal ha molto successo presso i fans con questa sua nuova gimmick e la Wwf decide di premiare l’unico wrestler europeo presente nel suo roster facendogli vincere il Wwf European Title battendo Al Snow. Regal perde il suo titolo poco dopo la Royal Rumble 2001, sconfitto da Test, ma aumenta il suo carisma presso i fans grazie alla carica di Commissioner della federazione, a cui viene chiamato da Vince McMahon, in virtù della sua abilità al microfono.

Regal sale quindi la scala del ranking Wwf, anche se il suo nuovo personaggio lo impegna più in siparietti extra-ring che in match di wrestling. Regal ha un buon feud con Chris Jericho, culminato a Wrestlemania XVII, e conclusosi con una sconfitta patita dal britannico. Nell’estate 2001, Regal, in qualità di Commissioner della Wwf è in primissima linea per fronteggiare l’invasione nella federazione di Stamford di atleti della Wcw e della Ecw, ed al suo fianco si ritrova il suo fido paggio Tajiri, un wrestler giapponese che , nonostante i suoi trascorsi alla Ecw sceglie di restare fedele alla stessa bandiera di cui Regal si fa portatore. Regal piano piano, quindi, diventa face, come quasi tutti i wrestlers facenti parte del roster Wwf , ma torna heel con un clamorosissimo tradimento ai danni della Wwf: nella puntata di Raw dell’8 ottobre 2001, Regal colpisce deliberatamente il neo campione assoluto e portabandiera della Wwf Kurt Angle, consentendo al portabandiera della Wcw, Steve Austin, di schienarlo e di riportare a casa il Wwf Heavyweight title. Regal viene , poco dopo, nominato Commissioner dell’Alliance.

Nel mese successivo Regal inizia un feud contro Tajiri: i due si affrontano durante le Survivor Series dove e' proprio l'inglese a portare a casa l'incontro. A fine match pero', non contento, Regal torna sul ring ed esegue ben tre powerbomb su Torrie Wilson, fidanzata nonché manager di Tajiri. Nella stessa notte pero' l'Alliance perde il “Winner takes all match” contro il Team WWF e così Regal, insieme ai compagni dell'alleanza, si ritrova senza lavoro.

Pochi giorni dopo pero' Vince McMahon, dopo aver aperto il "Kiss my Ass Club", decide di dare un'opportunita' a Regal per riprendersi il posto di lavoro, baciando il posteriore di Vince. Regal accetta la proposta e cosi viene reintegrato nel roster. A questo punto l'ex Commissioner si ritrova coinvolto in un feud contro Edge con in palio il titolo Intercontinentale. I due si affrontano il 9 dicembre durante Vengeance dove Edge riesce a sconfiggere Regal confermandosi campione. L'inglese pero' non si da per vinto infatti pochi giorni dopo attacca Edge ottenendo una rivincita per la Royal Rumble. In questa occasione, e' proprio Regal a riuscire a vincere il match, colpendo Edge con un tirapugni e conquistando il titolo.

La faida tra i due sembra ben lontana dall'essere chiusa ed infatti Regal ed Edge si ritrovano sul ring per la terza volta in tre PPV consecutivi durante No Way Out, questa volta in un "Brass Knuckle on a Pole" match. Anche questa volta e' l'inglese ad uscire vincitore riuscendo a mettere Edge KO con il tirapugni.

Perse le tracce di Edge ecco che un nuovo avversario si para sulla strada di Regal: Rob Van Dam in cerca del suo primo titolo Intercontinentale. I due si affrontano nella splendida cornice dello Sky Dome di Toronto, durante WrestleMania XVIII. Questa volta per Regal non c'e' niente da fare, RVD vince il match e si porta a casa l'alloro. I giorni senza una cintura sono meno del previsto: nella puntata di SmackDown! del 21 marzo 2002, Regal sconfigge Diamond Dallas Page diventando campione europeo per la terza volta. Questo titolo rimane nelle sue mani fino al 9 aprile quando, in una puntata di Raw, viene sconfitto da Spike Dudley. Con questa sconfitta i due iniziano un mini feud che li fa reincontrare sul ring circa un mese dopo, il 6 maggio, dove William Regal riesce a riconquistare il titolo europeo. Regal difende la sua cintura senza particolari problemi fino all'8 luglio 2002 quando viene sconfitto da Jeff Hardy durante Raw.

L'inglese rimane fuori dalle scene per qualche mese tornando verso i primi di settembre quando entra a far parte della stable degli UnAmericans insieme a Christian, Lance Storm e Test. La stable inizia un feud con diverse superstar del roster di Raw e lotta ad Unforgiven in un match 4 vs 4 che li vede opposti a Kane, Bubba Ray Dudley, Booker T e Goldust. Il match viene vinto proprio da quest'ultimi. La settimana successiva Test e Regal perdono un match di coppia a Raw e la loro litigata nel dopo match segna l'inizio della fine della stable.

Regal a questo punto decide di creare un tag team insieme a Lance Storm. I due partono molto bene ottenendo una serie di 9 vittorie consecutive a Raw. I due sconfiggono diverse coppie di buon livello come Jeff Hardy & Tommy Dreamer, Goldust & Hurricane, Booker T & Goldust. Con queste vittorie i due ottengono un posto per il Turmoil Tag Team Championship Match durante Armageddon. Regal & Storm pero' non riescono a vincere le cinture che invece vanno alla vita di Booker T & Goldust.

Regal & Storm si guadagnano poi una shot alle cinture per la puntata di Raw del 6 gennaio 2003 dove riescono, sorprendentemente, a sconfiggere i campioni conquistando i titoli. Le cinture pero' rimangono alla loro vita solo 13 giorni: durante la Royal Rumble vengono sconfitti dai Dudley Boyz. Il giorno dopo, a Raw, soprattutto grazie all'aiuto di Chief Morley, Regal & Storm riescono a sconfiggere Bubba Ray e D-Von riconquistando le cinture. Questa volta i due riescono a tenere le cinture salde alla loro vita sconfiggendo a No Way Out Kane & Rob Van Dam.
Ancora con la cintura alla vita, a Regal viene riscontrato un serio problema virale allo stomaco, contratto probabilmente nel novembre 2002 in India, che obbliga a fermarsi il wrestler inglese.

Nell'aprile 2003 ulteriori controlli manifestano anche un problema cardiaco: il suo cuore non pompa bene il sangue nel sistema linfatico, a causa di un battito anomalo, piu’veloce nel lato destro del cuore. Regal viene sottoposto ad un intervento chirurgico, con il cuore che viene fermato e poi riportato a battere.
Solo un anno dopo, il 5 aprile 2004, William Regal torna alla WWE ed Eric Bischoff, general manager di Raw, gli assegna l’incarico di vigilare su suo nipote, Eugene, un ragazzo ritardato mentalmente. Dopo alcune settimane di allenamento, il 3 maggio, nel corso di Raw, William Regal comunica ad Eugene che è pronto per il suo primo match. Tuttavia Bischoff ordina a Regal di sabotare i match di Eugene in modo da farlo perdere e avere così una scusa valida per non farlo più lottare nella WWE.

Nonostante tutto, il 10 maggio 2004, Eugene riesce a battere Rob Conway a Raw, conquistandosi un posto nel main roster. Col passare delle settimane sembra evidente che Regal si affeziona ad Eugene e si trova in mezzo a due fuochi, viste le continue pressioni che gli vengono portate anche da Eric Bischoff.
Il 10 maggio Eugene è pronto per combattere il suo primo match in WWE, e Bischoff ordina a Regal di cercare in tutti i modi di sabotare l’incontro del nipote, per impedirgli la vittoria e dunque la permanenza nel roster. Nonostante qualche lieve interferenza di Regal però, Eugene riesce a battere Rob Conway, e realizza così il suo sogno, ovvero quello di far parte della World Wrestling Entertainment. Nelle settimane successive William continua a prendersi cura di Eugene, mentre il suo effettivo ritorno sul ring avviene il 21 giugno, ma è tutto da dimenticare.

Bischoff infatti come primo suo avversario, per vendicarsi del suo fallimento con Eugene, decreta nientemeno che Kane, e la Big Red Machine distrugge letteralmente il gentiluomo inglese. Anche il secondo incontro di Regal, la settimana dopo, non è da ricordare: in un match con Eugene guest referee, William perde da Triple H per squalifica, chiamatagli dall’arbitro speciale quando viene visto con un tira-pugni (che però prima era stato nelle mani di HHH). Il seguito non è dei migliori dal momento che Eugene, sentitosi preso in giro dal suo mentore, lo attacca violentemente, e solo l’intervento dell’Evolution al completo interrompe il massacro.

La settimana dopo giunge finalmente la prima vittoria per Regal: a Sunday Night Heat batte Steven Richards, e centra un successo che, a causa dell’infortunio che lo ha tenuto a lungo fuori, mancava da No Way Out del 2003 (vittoria con Lance Storm ai danni del duo Kane/Van Dam).

Tornando a Raw, i contrasti con l’Evolution che continua a prendersi gioco di Eugene vanno avanti per tutti luglio e agosto. Nella puntata del 2 agosto William affronta nuovamente Triple H, e stavolta per squalifica vince, dal momento che è The Game ad usare il tira-pugni, addirittura finchè l’inglese non viene ridotto ad una maschera di sangue. Il 15 si svolge Summerslam, dove Eugene affronta Triple H; Regal è a bordo-ring a dar man forte al nipote di Bischoff, che però si distrae a causa di un tafferuglio scoppiato tra William e Flair, e viene beffato da Triple H. Dopo Summerslam William Regal affronta in tre Raw consecutivi i restanti componenti della stable capitanata da HHH: il 23 batte Ric Flair grazie all’uso del tira-pugni, il 30 esce sconfitto dal match con Batista, che vince grazie all’aiuto del Nature Boy e ancora una volta di un tira-pugni, ed infine il 6 settembre, con Rhyno, Tajiri, e Benoit batte Flair, Batista, e La Resistance.

A novembre Regal, con Eugene, torna ancora a Heat, e vince un non title match contro La Resistance. Il tag team con Eugene funziona al punto che il 15 novembre a Raw i due battono La Resistance e il tag Rhyno/Tajiri in un 3-way match, e vincono i tag team titles! Il lunedì seguente Regal ed Eugene, con l’IC champ Shelton Benjamin, battono La Resistance e Christian, mentre la prima difesa ufficiale dei titoli, che termina vittoriosa, avviene nel Raw del 29 novembre.

Durante tutto dicembre sono Christian e Tyson Tomko a minacciare il regno di Regal ed Eugene, così che i due tag team collidono a New Year’s Revolution, dove William ed il suo compare mantengono le cinture grazie ad un roll-up vincente effettuato da Eugene. Purtroppo per loro la gioia della vittoria è macchiata da un brutto episodio: nel ricadere dall’esecuzione di un dropkick Eugene si rompe il ginocchio, ed i medici rivelano che avrà bisogno di un’operazione che lo lascerà fuori per diversi mesi. William Regal si trova così campione di coppia ma senza un partner, e la cosa non lo porta lontano, perché in un house show del 16 gennaio lui ed il suo improvvisato compagno The Coach perdono i titoli in un incontro con gli ex campioni Grenier e Conway.

Regal è molto deluso del fatto che come sostituto di Eugene gli sia stato affiancato un non-wrestler come Coachman, e medita vendetta. William trova un nuovo tag team partner in Tajiri appena in tempo per la puntata di Raw che si svolge in Giappone (7 febbraio), ed i due in quello show sfruttano al meglio l’opportunità datagli dal gm Eric Bischoff: battono La Resistance e si laureano campioni di coppia. La settimana successiva è già tempo della prima difesa, che risulta vittoriosa da parte di Regal e Tajiri, ancora una volta contro il duo franco-canadese.

Nelle settimane successive, Regal e Tajiri difendono vittoriosamente il titolo contro varie coppie: La Resistance, Christian e Tyson Tomko, Simon Dean & Maven, Hurricane e Rosey. Il duo perde il titolo contro Hurricane e Rosey a Raw il primo maggio 2005 per poi iniziare un breve feud contro gli Heart Trobs. Il 12 giugno 2005, però, le strade si Regal e Tajiri si dividono temporaneamente. Tajiri, infatti entra a far parte del team ECW, Regal del team WWE, che si confrontano al termine di ECW One Night Stand. Il 30 giugno 2005, nel corso dell’annuale draft tra i due roster, William Regal viene inviato nel roster di Smackdown!.

A Smackdown! Regal resta nell’undercard e si segnalano, nelle sue prime settimane nello show blu, un bellissimo match contro Chris Benoit, registrato il 14 luglio per Heat ed il suo passaggio ad heel, effettuato tradendo Scotty Too Hotty nella puntata di Smackdown! dell’11 agosto 2005. Ben presto gli si affianca il giovane prospetto britannico Paul Burchill, con cui forma un tag team, che però sembra non riuscire a sfondare. Nel corso della puntata di Raw del 14 novembre 2005, William Regal affronta e perde contro Ric Flair, nello show trasformato in un tributo per Eddie Guerrero, scomparso il giorno prima. Per mesi Regal continua a vivacchiare nel midcarding, poi, il 3 febbraio 2006, la coppia con Burchill si rompe perché questi vuole lottare “da pirata”. Per diverse settimane i due hanno degli screzi perché Regal non accetta che il suo ex protetto dia seguito ad una tale bizzarria, ed uno scontro ha luogo il 10 marzo a Smackdown!: a vincere è Paul.

Il 17 marzo Paul e Kristal Marshall battono William e Jillian Hall, ed il 7 aprile Burchill batte di nuovo Regal in un match con una stamba stipulazione speciale: il vincitore avrebbe potuto scegliere con quali vestiti l’avversario si sarebbe dovuto presentare nelle puntate successive. I siparietti che ne seguono sono esilaranti, con William costretto a conciarsi nei modi più stravaganti durante diverse puntate di Smackdown!. Il feud tra i due viene ben presto accantonato dai bookers della WWE, ma ben presto Regal trova un nuovo ruolo.

Il 26 marzo è lui a presentare la cerimonia di incoronazione Booker T come “King of the Ring”, durante la quale il lottatore di colore diventa King Booker. Nelle settimane successive proprio William diventerà il più fedele scudiero del “re”. Il 9 giugno 2006 Bobby Lashley batte Regal in un match che gli fa conquistare un match contro King Booker. Il 23 luglio Regal dovrebbe affrontare a Great American Bash Lashley e Finlay in un match valevole per il titolo U.S., ma Lashley non può lottare per motivi medici e Regal e Finlay si affrontano in un match singolo, che viene vinto dall’irlandese grazie all’aiuto di Little Bastard. Il 4 agosto a Smackdown! un match tra Finlay e Regal finisce in no-contest quando arriva Lashley a massacrare entrambi. L’11 agosto Batista e Lashley battono Regal e Finlay a Smackdown!, mentre due settimane dopo sempre Batista e Lashley battono Regal, Finlay e King Booker. Il 28 agosto Regal torna per una sera a Raw, dove, insieme a Finlay e Mr. Kennedy, affronta Triple H e Shawn Michaels, perdendo.

Nel mese di settembre 2006 Regal, continuando ad essere uno dei fidi cavalieri di King Booker, inizia anche un mini feud con Vito: William è infatti sconcertato dal fatto che Vito si vesta come una donna ed il primo settembre a Smackdown! fugge via a metà match, perdendo per count-out. Il 15 settembre, però, Vito batte Regal, sedendosi sulla sua faccia!. Tra settembre e ottobre Regal continua il suo feud con Vito: a No Mercy questi lo impaurisce al punto che è costretto a scappar via nudo per i corridoi dell’arena. Il General Manager Theodore Long, per punire tanta impertinenza, allora, decide allora di fargli affrontare nella stessa sera Chris Benoit, che lo batte facilmente. Successivamente, con il volto insanguinato, incontra King Booker nel backstage che si arrabbia con lui e lo colpisce. Regal, per tutta risposta colpisce con uno schiaffo Booker, buttandolo a terra. Nella puntata di Smackdown! seguente, ancora una sconfitta con Regal, di nuovo contro Vito. Regal decide allora di cambiare tattica e chiama un suo vecchio amico a diventare nuovo compagno di tag team: Squire David Taylor, che però si infortuna la settimana dopo aver esordito a SmackDown!.

Regal torna quindi a lottare da solo in match dell’undercard e poi, insieme con il rientrante Taylor, avvia un feud contro Paul London e Brian Kendrick, campioni del mondo di coppia. Contro di loro, gli Hardy Boyz e gli MNM, Regal e Taylor lottano in un bellissimo ladder match ad Armageddon 2006, dove i campioni mantengono le cinture. Regal e Taylor iniziano quindi un breve feud contro Kane, che chiama come suo partner The Boogeyman. Il feud però, non porta nessuno dei quattro wrestlers da alcuna parte e viene presto cancellato. Dopo mesi nell’anonimato, il 17 giugno William Regal passa da Smackdown! a Raw, dove, il 2 luglio, diviene “General manager per una notte”. Regal viene quindi impegnato in un feud contro The Sandman, che batte per squalifica il 9 luglio quando il suo avversario comincia ad usare il suo kendo stick. Il 23 luglio Regal e Carlito sconfiggono Sandman e Hacksaw Jim Duggan, ma il giorno della svolta è il 6 agosto 2007, quando Regal vince una battle royal e diventa il nuovo general manager di Raw.

Poche settimane dopo, però, il nome di Regal viene collegato ad una inchiesta della polizia sull’acquisto di steroidi illegali e la WWE lo sospende per trenta giorni: davanti alle telecamere l’assenza di Regal viene spiegata con i danni subiti dal GM di Raw nel corso di un match contro John Cena. Regal torna a Raw il primo ottobre e viene coinvolto in una storyline con Vince McMahon ed Hornswoggle, che però ha vita breve. Il 7 gennaio Regal viene massacrato da Triple H in un First Blood match e sette giorni dopo perde anche contro Ric Flair. Il 21 gennaio nuova sconfitta, di nuovo per mano di Triple H, che così si qualifica per la Royal Rumble. Regal vivacchia per qualche mese nel suo ruolo di GM, poi ottiene il più importante push della sua carriera da wrestler.

Il 21 aprile 2008 William Regal diventa King of the Ring, sconfiggendo, nell’ordine, Hornswoggle, Finlay e CM Punk. Regal mantiene anche il ruolo di General Manager e così, secondo le storyline, ottiene un potere quasi assoluto a Raw. La sua incoronazione, che avviene a Raw sette giorni dopo, viene però interrotta da Mr. Kennedy, con il quale inizia un feud. Così, nel corso della serata, Regal, sentendo che nella WWE in troppi gli mancano di rispetto, decide di non far terminare il main event tra Triple H e Randy Orton, spegnendo le luce dell’arena. Il 5 maggio 2008, a Raw, Vince McMahon dimostra di approvare le azioni di Regal, che, ancora una volta, fa spegnere le luci dell’arena nel corso di un match tra Randy Orton e CM Punk. Il 19 maggio, però, il push di Regal si blocca: il wrestler perde, infatti, contro Mr. Kennedy e viene “licenziato” dalla WWE. Si tratta di una angle che giustifica una nuova sospensione di Regal, trovato positivo ad un controllo antidoping. Due mesi dopo Regal torna a lottare, ma nel lowcarding: dà vita ad un feud contro Jamie Noble in cui i due si contendono la bella Layla El.

Layla alla fine sceglie proprio il wrestler di Blackpool e con lei al suo fianco il 3 novembre 2008, a Raw, vince una battle royal, conquistando una possibilità per lottare per il titolo intercontinentale. Il 10 novembre William vince la cintura sconfiggendo Santino Marella. Sette giorni dopo Regal affronta la sua prima difesa contro Matt Hardy: il match finisce in un double count-out. A Survivor Series 2008 Regal lotta nel Team di Randy Orton che affronta il Team di Batista, ma non riesce ad arrivare alla fine del suo match. Il 5 gennaio Regal affronta CM Punk in un match valido per il titolo. Lo Straight Edge vince quando Regal si fa squalificare intenzionalmente e Stephanie McMahon annuncia che la settimana successiva ci sarà un rematch e che se Regal si farà squalificare perderà il suo titolo. Il 12 gennaio a Raw è Regal a vincere per squalifica grazie ad un subdolo trucchetto. La resa dei conti avviene il 19 gennaio, quando Punk vince una terza sfida, ed il titolo, in un incontro senza squalifiche. Il 25 gennaio, alla Royal Rumble, William viene eliminato dal Royal Rumble match proprio da Punk.

Il 26 gennaio Regal prova a qualificarsi per l’Elimination Chamber di No Way Out ma viene sconfitto da Rey Mysterio. Sette giorni dopo, lui e Layla battono CM Punk e Mickie James in un mixed tag team match. Il 9 febbraio Punk sconfigge Regal e mantiene il titolo intercontinentale. Il 16 Regal, Ted Di Biase e Cody Rhodes affrontano CM Punk ed i Cryme Time, battendoli. Il 23 marzo, a Raw, William viene battuto da Rey Mysterio. William resta per qualche settimana lontano dai riflettori ed al ritorno inizia un feud a quattro con MVP, Matt Hardy e Kofi Kingston, che porta ad un match a quattro a WWE Extreme Rules, che viene vinto da Kingston. L’8 giugno a Raw Kofi sconfigge William e mantiene il titolo. Qualche giorno dopo Regal viene spostato da Raw alla ECW nel corso di un draft. Dopo qualche match dal risultato altalenante William punta il campione dello show, Christian e si fa aiutare dai due “mostri” Ezekiel Jackson e Vladimir Kozlov. A Summerslam, però, Christian sconfigge Regal in pochissimi secondi. Due giorni dopo, nel corso dello show settimanale della ECW, Regal sconfigge Christian con l’aiuto di Jackson e Kozlov, conquistando una title shot per il titolo assoluto del brand.

Il match per il titolo ha luogo il 13 settembre 2009 a WWE Breaking Point ed è Christian ad avere la meglio anche perchè a Vladimir Kozlov ed Ezekiel Jackson non è consentito restare a bordoring. Nelle settimane successive Regal passa a lottare in feud di minor livello, affrontando, tra gli altri, Yoshi Tatsu. Regal vuole, però, tornare prepotentemente a combattete per il titolo della WCW e ci risce il 10 novembre ma viene sconfitto ancora una volta. A Survivor Series 2009 Regal combatte nel team di Randy Orton contro il team di Kofi Kingston ma viene ben presto eliminato dalla competizione. Il 24 novembre, dopo aver perso un match nella ECW contro Yoshi Tatsu, Regal subisce il tradimento di Ezekiel Jackson. I due si riappacificano ma due settimane dopo è Kozlov a tradire il gruppo. Regal deve scegliere da che parte stare e lo fa il 15 dicembre nello show settimanale della ECW, quando Jackson batte Kozlov con l'aiuto dell'inglese.Il 5 gennaio Jackson sconfigge di nuovo Kozlov in un grudge match. Il 12 gennaio nella ECW Jackson vince una battle royal e conquista una title shot. Due giorni dopo, a WWE Superstars, Christian sconfigge Regal ancora una volta ed ancora un'altra il 19 gennaio. Regal è all'angolo di Jackson quando questi prova a conquistare il titolo mondiale alla Royal Rumble 2010, tentativo che fallisce. Il 16 febbraio 2010, nel corso dell'ultimo show della ECW, Ezekiel riesce nel suo obiettivo di battere Christian e conquistare la cintura, con Regal al suo fianco.

Poco prima era stato annunciata la presenza di William Regal nel cast di WWE NXT, un nuovo show settimanale per lanciare nuovi talenti. Regal è il professionista abbinato al rookie Skip Sheffield. Nei mesi successivi, così, Regal partecipa con un ruolo abbastanza defilato ad alcune puntate di Raw e di Superstars oltre che del nuovo show, dove Sheffield viene ben presto eliminato. Il 28 marzo 2010 Regal è a Wrestlemania 26 per partecipare ad una battle royal che vede vincitore Yoshi Tatsu. A Raw Regal si presenta spesso con il suo alleato Kozlov, che però il 31 maggio lo tradisce al termine di un match che vede William appaiato a Maryse Ouellet contro Santino Marella ed Eve Torres. Kozlov, stanco di tante angherie del suo "maestro", lo colpisce con una chokeslam, dando la vittoria ai suoi avversari. Due settimane dopo, a Raw, Marella batte Regal grazie al conteggio veloce del suo nuovo amico Vladimir.

Il 14 giugno 2010 a Raw Regal perde contro Santino Marella per colpa di un conteggio veloce dello special referee Vladimir Kozlov. Lo stesso Kozlov sconfigge Santino due settimane dopo ma poi salva l'italo-americano da un pestaggio post-match da parte di Regal. Il 5 luglio Santino e Kozlov sconfiggono William Regal e the Great Khali, che non mette mai piede nel quadrato e quando lo fa colpisce Regal con una chop devastante. Il 12 giugno a Raw si scontrano due strani team: quello capeggiato da Santino, con Vladimir Kozlov, Goldust e Great Khali batte quello capeggiato da Regal, con Primo Colon, Zack Ryder e Doink the Clown. Il feud tra i due continua per qualche altra settimana senza un vincitore chiaro, poi Regal viene impiegato in un breve feud (perso) contro Goldust. Il 20 dicembre a Raw Regal perde lottando benissimo contro il WWE U.S. champion Daniel Bryan e pochi giorni dopo prende parte alla Royal Rumble venendo ben presto eliminato. Le sue apparizioni sul ring diventano via via sempre più rare mentre intraprende con maggiore insistenza la carriera di commentatore, lavorando nel team di NXT.

Il 26 aprile Regal viene spostato da Raw a Smackdown ma la sostanza non cambia: appare raramente nello show settimanale, lotta ancora più raramente e le sue presenze si concentrano soprattutto a NXT, dove ha dei minifeud con Jacob Novak e Darren Young. Il 10 novembre 2011 va in onda un episodio di WWE Superstars registrato a Liverpool, in Inghilterra, in cui Regal dà vita ad un ottimo match, venendo però sconfitto da Daniel Bryan. Il 20 gennaio 2012, a Smackdown, Regal è coinvolto in una gara di ballo contro Brodus Clay, che lo vede soccombere e poi essere colpito dal Funksaurus. Nel febbraio 2012 Regal diventa Official Match Coordinator, una sorta di general manager, di NXT e prende parte attivamente, nei mesi seguenti, ad alcune storyline all'interno del brand, come quella che lo vede protagonista di un feud contro Dean Ambrose. In un paio di occasioni Regal torna anche sul ring della WWE e, sporadicamente, combatte nelle indies.

Realizzazione a cura di Michele M. Ippolito e Niccolò Bagnoli

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE