Tuttowrestling.com Latest News:  31 lug 14 23:35 :  Aggiornamento sui possibili tagli ad opera della WWE         31 lug 14 23:32 :  Preview di Impact Wrestling - speciale Destination X         31 lug 14 17:14 :  Dati d'acquisto degli ultimi PPV WWE         31 lug 14 17:04 :  Annunciato il lancio internazionale del WWE Network         31 lug 14 15:49 :  Annunciato il numero di abbonati al WWE Network         31 lug 14 13:23 :  Punto della situazione sullo status di Sting          31 lug 14 11:46 :  TNA mette sotto contratto un veterano di guerra         31 lug 14 11:38 :  Possibili piani futuri per il titolo US         31 lug 14 00:36 :  La TNA ha licenziato Vince Russo         31 lug 14 00:19 :  Licenziato Ricardo Rodriguez        
   
Newsboard
Indice Del Forum
Main Forum
Spoilers Forum
RAW 28.07
SmackDown 25.07
NXT 24.07
Superstars 25.07
PPV.:Battleground:.
Archivi PPV
Albi d'Oro, Titoli
iMPACT! 24.07
PPV.:SLAMMIVERSARY:.
Archivi PPV
Albi d'Oro, Titoli
Sweet Chin Music
Thorns
You're Next!
WWE Planet
TNA Planet
Top Story
Sala Stampa
TW Risponde
Stamford Report
Orlando Report
Kliq Here!
TW X-Clusive
Wrestling Cafe
Biografie
Wrestling in TV
No Spoiler System
TW Mobile/Iphone
Archivi Storici
Contatta Staff
Collabora con TW





SANTINO MARELLA


Anthony Carelli nasce il 14 marzo 1979 da una famiglia italo-americana che vive in Canada, nell’Ontario. Molto giovane inizia una carriera nelle Mixed Martial Arts e molto spesso lotta in Giappone. Torna negli Stati Uniti nel 2005, quando comincia ad allenarsi per diventare un wrestler. Decide di entrare a far parte della OVW, dove prende il nome di Johnny Geo Basco. Nei suoi primi mesi nella OVW è protagonista di un episodio che porta al licenziamento dell’head booker della compagnia, Jim Cornette: quando, nel corso di una registrazione televisiva, Basco non si dimostra spaventato da The Boogeyman ma invece si mette a ridere, Cornette va su tutte le furie e, poco dopo, nel backstage, lo schiaffeggia.

Il nuovo head booker della OVW è Paul Heyman, che vede di buon occhio Carelli e gli assegna la gimmick di Boris Alexiev, uno shootfighter specializzato in prese di sottomissione. Alexiev sembra un vero e proprio schiacciasassi ed ha una lunga serie di vittorie. Il suo lavoro viene preso nella giusta considerazione dai dirigenti della WWE, che lo mettono sotto contratto e decidono di continuare a tenerlo nella OVW per aiutarlo a maturare. Il 24 gennaio 2007 Alexiev sconfigge Mike Kruel e vince l’OVW Television title. Il 2 febbraio 2007 Boris debutta a Smackdown, quando sconfigge Jamie Noble in un dark match. Cinque giorni dopo Kruel riesce a sconfiggere Alexiev riprendendosi la cintura da campione. Il 14 febbraio Alexiev batte sei jobber l’uno dopo l’altro e vince uno speciale gauntlet match. Boris, però deve cedere ad un vero russo, Vladimir Kozlov, il 28 febbraio. La marcia di Alexiev verso l’OVW Television Title non è, però, conclusa e Boris sconfigge di nuovo Kruel il 14 marzo, tornando campione. Tre giorni e il titolo lascia definitivamente la vita di Boris, che perde un match contro Shawn Spears, nuovo detentore.

Il 16 aprile 2007 nel corso di una speciale puntata di Raw registrata a Milano, in Italia, Vince McMahon chiama sul ring un “fan qualsiasi” per affrontare il campione intercontinentale Umaga. La scelta cade su un ragazzo che dice di chiamarsi Santino Marella, che, nel giro di pochi minuti, grazie all’aiuto di Bobby Lashley, batte Umaga e diventa, tra lo stupore generale, il nuovo campione. La sera successiva Lashley introduce al pubblico della ECW il “fan”, che altri non è che Anthony Carelli con una nuova gimmick. Il 7 maggio 2007 Marella affronta la sua prima difesa contro Chris Masters e vince il match. Nelle settimane seguenti Santino sconfigge numerose volte Masters, spesso in maniera fortunosa. Marella batte Masters anche il 3 giugno 2007 a WWE One Night Stand, nel corso della sua prima apparizione in PPV. Presto Santino inizia una relazione con una Diva della WWE, Maria Kanellis, che lo accompagna al ring.

L’11 giugno 2007, nel corso di una puntata di Raw caratterizzata dal Draft, MVP batte Marella. Il 24 giugno a Vengeance Marella batte Umaga per squalifica e detiene il titolo. Il 2 luglio Umaga sconfigge Santino e torna campione intercontinentale, per poi sconfiggere l’avversario in diversi rematch. Marella diventa, così, un lowcarder, ma inizia a sviluppare la gimmick dell’italo-americano maldestro, arrogante, geloso della fidanzata Maria. Santino inizia a diventare il protagonista di alcuni tra i segmenti più divertenti della storia recente della WWE. Maria è indecisa se restare con Santino o lasciarlo per Ron Simmons e tra i due uomini inizia un breve feud, vinto da Simmons.

Anche Val Venis si dimostra interessato a Maria, ma a lui va male ed è Santino a vincere il feud. Il 5 novembre 2007 a Raw Marella affronta sul ring “Stone Cold” Steve Austin, di cui aveva parlato malissimo nelle settimane precedenti. Austin è furioso e colpisce Santino con una Stone Cold Stunner e poi inonda di birra l’italo-canadese. Dopo Austin è Jerry Lawler l’avversario prescelto da Santino, ma è The King ad avere la meglio in due match disputati in puntate consecutive di Raw. Al danno, poi, si aggiunge la beffa: il 26 novembre 2007 Santino perde un match contro Chris Jericho, il quale poi chiede a Lawler di infierire sull’italo-canadese. Santino è una volta ancora vittima sacrificale il 10 dicembre, quando viene battuto in pochi secondi da Rob Van Dam, protagonista “one night only” nel corso dello show celebrativo del quindicennale di Raw.

La WWE decide poi di mettere Santino in coppia con Carlito ed il duo ha qualche buon successo nel corso dell’inverno. Santino continua a lottare anche da singolo, però, e prende parte alla Royal Rumble, dove viene molto presto eliminato da Undertaker. Marella subisce una ulteriore umiliazione quando Maria Kanellis decide di posare nuda per Playboy e Santino, da fidanzato geloso, cerca di evitarlo in ogni modo. Il 18 febbraio organizza per lei un match contro Beth Phoenix, stabilendo che in caso di vittoria Maria potrà effettuare il servizio fotografico. Maria vince grazie al decisivo aiuto di Candice Michelle e Santino è fuori di sé per la rabbia. Il 3 marzo 2008 Santino cerca di sabotare la presentazione della copertina di Playboy con le foto di Maria e se la prende con la ragazza, ma arriva Jerry Lawler ad aiutarla e a gettare Santino fuori dal ring. Santino riprende brevemente il suo feud con Lawler ma gli va male. Ormai il wrestler è passato da face a comedy heel. Il suo personaggio sarà uno dei più azzeccati dalla WWE negli ultimi anni. Il 30 marzo 2008 a Wrestlemania 24 Santino, dopo aver cercato di dare addosso a Maria, viene affrontato dal rapper Snoop Dogg, che colpisce Marella con un pugno gettandolo al tappeto. La sera successiva Santino viene battuto dalla stessa Maria in un match senza squalifiche grazie all’aiuto di tutte le Divas della WWE.

Santino si focalizza, quindi, sulla sua coppia con Carlito, ma i due non riescono a strappare i titoli di campioni dalle vite di Hardcore Holly e Cody Rhodes. Santino inizia quindi un feud contro una leggenda del ring, il WWE Hall of Famer “Rowdy” Roddy Piper. Il 28 aprile 2008 a Raw Santino lo insulta e Piper lo schiaffeggia. Sette giorni dopo Piper ha uno scontro verbale con Marella e Carlito e devono intervenire Cody Rhodes ed i Cryme Time ad appianare le cose. Il 19 maggio a Raw Santino si presenta vestito come Piper e mette in scena addirittura una edizione speciale del “Piper’s Pit” finchè non arriva lo stesso Piper ad attaccare Santino, facendogli finire la faccia dentro una torta. Il 2 giugno, a Raw, Marella e Carlito battono Hardcore Holly e Cody Rhodes in un match non valevole per il titolo a causa di una interferenza sbagliata proprio di Piper. Quattro giorni dopo, a Smackdown, Marella viene sconfitto da un comico, Cousin Sal, proprio a causa dell’aiuto di Piper.

Il 9 giugno i Cryme Tyme sconfiggono Marella e Carlito, che due settimane dopo perdono anche contro Finlay ed Hornswoggle. Il 30 giugno 2008, Rey Mysterio, appena sbarcato a Raw dopo il Draft, si presenta ai fan dello show rosso, ma il suo debutto viene interrotto da Santino: i due si sfidano la settimana seguente, ma il folletto di San Diego batte il proprio avversario nel giro di pochi secondi. Il 14 luglio a Raw Santino lancia una Open Challenge a tutti i membri del roster e a rispondere è “The Glamazon” Beth Phoenix, che soprendentemente riesce a vincere. Sette giorni dopo Santino lancia una nuova sfida: stavolta risponde D’lo Brown ed anche lui batte Marella. Tuttavia, alla fne del match Beth Phoenix si avvicina al ring con fare minaccioso, ma alla fine lei e Santino, tra la sopresa generale, si baciano. Il 28 luglio Santino e Beth fanno coppia sul ring e battono D’lo Brown e Kelly Kelly. Il 4 agosto l’unione tra i due si cementifici quando Beth distrugge Mickie James e poi viene raggiunta sul ring da Santino, che la bacia. E’ l’inizio del cammino di una nuova coppia, i “Glamarella”.

L’11 agosto a Raw, prima Beth batte Kelly Kelly, poi Santino batte Mickie James in un intergender match. A Summer Slam Santino e Beth affrontano Kofi Kingston e Mickie James in un match con la stipulazione molto particolare: la coppia vincente porterà a casa sia il titolo intercontinentale che il titolo di campionessa femminile e sono proprio i Glamarella a vincere e a diventare campioni. Nelle settimane seguenti sia Santino che Beth riescono a mantenere alla vita le loro rispettive cinture, nonostante Santino perda diversi match non titolati. Il 3 ottobre Santino è a Smackdown per affrontare il campione degli Stati Uniti Shelton Benjamin e vince dopo una interferenza di R-Truth. Due sere dopo a No Mercy Santino è nell’angolo di Beth Phoenix, che batte Candice Michelle e mantiene il suo WWE Women's title. Il 6 ottobre i Glamarella sconfiggono a Raw Jamie Noble e Mickie James. Viene quindi annunciato che, in vista di WWE Cyber Sunday i fan potranno scegliere l’avversario di Santino Marella tra tre leggende del ring: “Rowdy” Roddy Piper, Goldust e Honky Tonk Man. La scelta degli appassionati ricade proprio su quest’ultimo, giacchè da alcune settimane Marella ha iniziato ad utilizzare un “Honk-a-meter”, cioè a calcolare la differenza tra il tempo da cui lui è campione ed il periodo in cui Honky Tonk Man è stato campione intercontinentale. Honky Tonk Man batte, comunque, Marella, che alla fine del match viene umiliato anche da Piper e da Goldust. La scena si ripete la sera successiva a Raw, quando Honky Tonk Man fracassa sulla testa di Santino la sua chitarra. Sette giorni dopo il regno di campione di Santino termina a sopresa, quando Marella viene sconfitto da William Regal, nuovo detentore del titolo intercontinentale.

Nelle settimane seguenti ci sono poche vittorie, pochissime soddisfazioni e tante umiliazioni per Santino. La peggiore è datata primo novembre 2008, quando, a Raw, Santino prova a ripetere una delle taunt di Melina, la spaccata sull’apron ring, ma cade goffamente e si fa male alle parti intime. Ai Glamarella viene aggiunta una giovane Diva, Rosa Mendes ed il 22 dicembre 2008, a Toronto, i Glamarella vengono sconfitti da John Cena e da una rientrante Trish Stratus, che lancia così il guanto di sfida a Beth Phoenix. Il 5 gennaio 2009 a Raw Goldust e Melina sconfittono i Glamarella in un Mixed Tag Team match. Due settimane dopo Santino partecipa ad una battle roysl s Raw ma viene ben presto eliminato. Il 25 gennaio alla Royal Rumble, Santino Marella non riesce a prevenire la sconfitta con conseguente perdita del titolo di campionessa femminile di Beth Phoenix contro Melina. Più tardi, nel corso della serata, Santino viene eliminato da Kane dopo appena un secondo dal suo ingresso sul ring.

Nelle settimane seguenti per Marella ci sono nuove figuracce ed inoltre Beth non riesce a riconquistare la cintura. Per lui c’è un momento di “gloria” a Wrestlemania 25, quando si traveste da donna, fingendo di essere sua sorella Santina Marella, vince una speciale battle royal tra Divas del presente e del passato conquistando il titolo di Miss Wrestlemania. La sera seguente, il 6 aprile 2009, “Santina” sconfigge Beth Phoenix e nelle settimane seguenti viene coinvolta in alcuni divertenti siparietti che vedono The Great Khali innamorato di lei. Il 26 aprile 2009 a Backlash Santina viene costretta a prendere parte ad un segmento con Great Khali. Interviene Beth Phoenix, che prima sfida Santina per il suo titolo di Miss Wrestlemania poi insulta Khali dicendo che Santina è in realtà un uomo e che lui è uno stupido. Per tutta risposta Kahli le dà un colpo in testa e subito dopo Marella ne approfitta per schienarla. La sera dopo, a Raw, Santina lotta in un team di Divas face contro un team di Divas heel, capitanato da Beth Phoenix e sono le face ad avere la meglio. L’11 maggio, a Raw, Santina sconfigge Beth Phoenix one-on-one. Il 17 maggio Santino ha, a Judgment Day, una rissa con The Miz, che termina quando anche Chavo Guerrero assalta Marella.

Sette giorni dopo Marella sconfigge Chavo ma più tardi nel corso della serata Vicki Guerrero sconfigge Santina Marella conquistando la cintura di Miss Wrestlemania. Il personaggio di Santina viene abbandonato e Santino si lancia così in un feud contro Vicki Guerrero, che ha il suo culmine in un handicap hogpen match, combattuto in una porcilaia, a WWE Extreme Rules, che l’italo-americano riesce a vincere. Nei mesi seguenti Santino finisce nel lowcarding, apparendo soprattutto in siparietti simpatici e divertenti, in particolare con i vari guest host che si alternano alla guida di Raw.

Spesso Santino lotta, con alterne fortune, a Superstars e torna solo sporadicamente a competere a Raw. Il 30 novembre 2009 viene massacrato da Sheamus, il 21 dicembre perde contro The Miz. Inizia poi un breve feud contro Jack Swagger, che sconfigge a sopresa in una Over the Top Rop Challenge l'11 gennaio 2010, successo bissato la settimana successiva, quando Santino chiama in sua sostituzione Mark Henry. Il 25 gennaio 2010 Santino viene attaccato da Jack Swagger, l'11 febbraio. Due settimane dopo, Santino e Chris Masters vengono battuti da William Regal e Jack Swagger. Il primo maggio Swagger pone fine al feud battendo il suo avversario in un Money in the Bank match. A Wrestlemania 26 Santino è presente per partecipare ad una dark match Battle Royal (vinta da Yoshi Tatsu) e per un segmento comico nel corso dell'evento.

Il 10 maggio 2010 a Raw gli otto rookies dellla prima stagione di NXT battono John Morrison, Santino Marella, Goldust e Yoshi Tatsu in un handicap match. Il 31 maggio 2010 Santino ed Eve Torres sconfiggono William Regal e Maryse. Il 7 luglio Santino e Vladimir Kozlov danno vita una gara di ballo molto buffa. Santino ha, quindi, un feud contro Regal, la bodyguard del quale, Kozlov, piano piano si schiera contro il suo "padrone" per allearsi con il nemico. Il 14 giugno Santino sconfigge Regal in un match in cui lo special referee Vladimir Kozlov effettua un conteggio veloce. Due settimane dopo Vladimir batte Santino e poi lo salv a da un attacco di Regal. Il 5 luglio Santino e Kozlov lottano in coppia e battono Regal e The Great Khali in un match strano, in cui Khali non lotta mai e dopo il match colpisce William con un colpo alla testa. I

l 12 luglio "The Santino Bunch", composto da Marella, Kozlov, Khali e Goldust sconfigge "The Regal Bunch", che vede lottare anche Primo Colon, Zack Ryder e Doink The Clown. Il 18 luglio 2010 Santino batte Regal in un dark prima prima del PPV Money in the Bank. La sera successiva a Raw Santino e Kozlov battono Zack Ryder e William Regal e dieci giorni dopo, a Superstar, Regal e Primo Colon. Marella e Kozlov iniziano, quindi, un feud contro i Jimmy e Jey Uso, che dà risultati alterni e che offre, come aspetto più interessante, una certa attenzione data da Tamina, valletta degli Uso, a Santino. Kozlov e Marella cercano anche di andare all'assalto dei titoli di coppia della WWE ma vengono sconfitti dai campioni Cody Rhodes e Drew McIntyre pochi giorni dopo che questi hanno conquistato le cinture nel settembre 2010.

L’11 ottobre 2011 a Raw Santino sconfigge Zack Ryder guadagnandosi il diritto di far parte del Team Raw al ppv Bragging Rights. In questo periodo Santino, che ormai ha “dimenticato” la sua vecchia fiamma Beth Phoenix, ha un nuovo amore, Tamina. Santino partecipa al PPV, ma viene ben presto eliminato dal match a squadre. A fine ottobre Santino si imbarca in un breve feud con Sheamus e lo sconfigge a sorpresa in un primo incontro, per poi perdere il rematch. A Survivor Series 2010 Santino e Kozlov vanno all’assalto dei titoli di coppia, ma vengono sconfitti dai campioni Heath Slater e Justin Gabriel.

Tuttavia il 6 dicembre 2010 a Raw conquistano le cinture in un match a quattro sconfiggendo Slater e Gabriel, gli Usos e la coppia formata da Mark Henry e Yoshi Tatsu. Quattro sere dopo la prima difesa è un successo grazie alla vittoria su Drew McIntyre e Chavo Guerrero. Il 19 dicembre al PPV TLC, Marella e Kozlov mantengono le cinture battendo ancora Slater e Gabriel. La sera dopo, a Raw, Santino e Tamina battono Ted DiBiase e Maryse in un mixed tag team match. Il 3 gennaio 2011 a Raw gli Usos battono Kozlov e Marella in un non title match ma non riescono nell’impresa di strappar loro le cinture, nelle settimane seguenti, quando queste sono in palio. Alla Royal Rumble 2011 Santino riesce in un’impresa che sa di portentoso, riuscendo ad essere l’ultimo eliminato dal match a 40 uomini anche grazie al fatto che aveva passato gli ultimi minuti del match disteso a terra fuori dal quadrato.

Marella e Kozlov riescono a difendere le loro cinture sia a gennaio che a febbraio, ma il 20 vengono sconfitti di nuovo da Slater e Gabriel, che se le rimettono alla vita. Santino lotta anche a Wrestlemania 27: insieme a Kane, Big Show e Kofi Kingston batte il Corre, stable composta da Wade Barrett, Justin Gabriel, Heath Slater ed Ezekiel Jackson. L’8 aprile si tiene un rematch in un Best of three falls ed è ancora una volta il team di Santino a vincere. Nei mesi successivi Santino e Kozlov sono relegati nel lowcarding e né da singoli né in coppia riescono ad ottenere risultati significativi.

All’inizio di agosto Kozlov viene licenziato dalla WWE e Marella viene appaiato a Zack Ryder, anche se i due hanno uno scarsissimo successo insieme, nonostante una vittoria contro i WWE Tag Team Champions David Otunga e Michael McGillicutty il 21 luglio a Superstars, che rappresnta un fuoco di paglia. Il primo settembre 2011 Santino si infortuna ad una spalla in un incidente automobilistico e deve prendersi qualche settimana di stop. Torna sul ring il 3 ottobre a Raw, sconfiggendo Jinder Mahal. Il 31 ottobre 2011 Santino batte Jack Swagger ed è la sua ultima vittoria per lungo tempo, visto che nelle settimane seguenti accumula solo sconfitte.

Il 2012 porta a Marella l’incarico di nuovo assistente del General Manager di Smackdown Teddy Long e per molte settimane appare solo in siparietti nel backstage o in match di scarso valore. Il 17 febbraio, tuttavia, vince a sorpresa una battle royal a Smackdown, conquistandosi un posto nell’Elimination Chamber match valevole per il titolo mondiale di Smackdown nell’omonimo PPV. Marella riesce quasi nell’impresa, perché è l’ultimo eliminato, per mano di Daniel Bryan. Il 5 marzo 2012, comunque, Santino riesce a vincere lo United States Championship, battendo Raw il campione Jack Swagger.

Quattro giorni dopo, a Smackdown, Santino sconfigge Swagger in un rematch, ed in particolare in uno steel cage match. A Wrestlemania 28 Santino è il capitano del team di Teddy Long che affronta il team di John Laurinaitis, ma è quest’ultimo a vincere l’incontro quando The Miz schiena Zack Ryder. La sera successiva lo “Showcase of Immortals” Santino Marella vince un triple threat match contro Jack Swagger e Dolph Ziggler, mentre il 16 aprile Marella mantiene ancora una volta il suo titolo sconfiggendo David Otunga. A WWE Extreme Rules, Marella batte The Miz. Santino inizia, quindi, un feud, con il presentatore personale di Alberto Del Rio, Ricardo Rodriguez: i due si affrontano in un non-title Tuxedo match a No Way Out, che Marella vince agevolmente.

Il 25 giugno, a Raw, Santino difende il suo titolo dall’assalto di Jack Swagger. Quattro giorni dopo, a Smackdown, Marella e l’Intercontinental Champion Christian battono David Otunga e Cody Rhodes, qualificandosi per il Money in the Bank match valevole per il titolo dello show blu all’omonimo PPV, che però viene poi vinto da Dolph Ziggler. Marella comincia poi un breve feud contro Antonio Cesaro, che gli strappa il titolo degli Stati Uniti a Summerslam. Santino non riesce, poi, a vincere nessun rematch.

Santino inizia a far coppia con Zack Ryder ma il duo non ottiene risultati esaltanti. A fine anno si prende un periodo di pausa per guarire da alcuni problemi alla schiena e fa una apparizione a sorpresa alla Royal Rumble 2013, dove viene ben presto eliminato. Santino torna a lottare regolarmente solo nel mese di aprile, ma per lui sono di più le sconfitte che le vittorie. Successivamente si prende un nuovo periodo di pausa per l’apertura della sua palestra, chiamata “Battle Arts Academy” a Missisagua, Ontario, sua città natale, insieme al campione di kung fu Stephen Wong e a Terry Frendo, esperto di fitness. Torna negli show della WWE il 9 settembre a Raw, dove batte Antonio Cesaro. Nella puntata di SmackDown del venerdì successivo, sconfigge Damien Sandow. Il 23 settembre a Raw, perde contro Fandango.

Nelle settimane successive si allea con Great Khali ed Hornswoggle ed ha una rivalità con i Real Americans (Antonio Cesaro e Jack Swagger), che culmina in un match di coppia tenutosi il 6 ottobre 2013 al PPV Battleground, dove Marella e Khali vengono sconfitti. La sera seguente a Raw, si ha un rematch del PPV, ma Santino e l’indiano perdono nuovamente. Dopo il match, Marella si prende la sua vendetta, attaccando Cesaro con il Cobra.



Michele M. Ippolito

» Aggiornamento sui possibili tagli ad opera della WWE
» Preview di Impact Wrestling - speciale Destination X
» Dati d'acquisto degli ultimi PPV WWE
» Annunciato il lancio internazionale del WWE Network
» Annunciato il numero di abbonati al WWE Network
» Punto della situazione sullo status di Sting
» TNA mette sotto contratto un veterano di guerra
» Possibili piani futuri per il titolo US
» La TNA ha licenziato Vince Russo
» Licenziato Ricardo Rodriguez
» Voci su licenziamenti in arrivo in WWE
» Annunciati i partecipanti di TNA British Bootcamp 2
» Brock Lesnar aggiunto ad altre due puntate di Raw
» WWE Main Event Report 29/07/2014
» Ecco i nomi di due nuovi tag team WWE
» Infortunio per Alberto Del Rio
» WWE Network: programmi del 30/07/2014


 




 

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
The names of all WWE programming, talent, images,
likenesses and logos are the exclusive property of WWE
---------------------------------------------
Copyright © 2008 - Tuttowrestling.Com
Direttore e Proprietario: CDB - Carlo Di Bella
P. IVA n° 08331011000
Webmaster: Badrose