WWF ROYAL RUMBLE 1999 - NO CHANCE IN HELL

The Big Bossman sconfigge Jesse James via Sidewalk Slam
Il titolo Hardcore non è in palio e quindi il match viene svolto senza le regole Hardcore. Ciò comporta un netto dominio del match da parte di Bossman poichè Roaddog paga l'assenza delle regole hardcore. Nonostante una piccola perdita di sangue del naso, cortesia di James, Bossman riesce a piegarlo con ripetute manovre di potenza assicurandosi la vittoria nel match d'apertura della serata dopo 16 minuti di battaglia

Ken Shamrock sconfigge Billy Gunn per sottomissione via Ankle Lock
--Shamrock conserva il WWF intercontinental Title

Ken Shamrock domina Billy Gunn per la maggioranza dell'incontro. Ad un certo punto l'arbitro viene messo accidentalmente Ko da un braccio teso di Shamrock. Irrompe sul ring Val Venis che esegue un DDT sull'ex UFC. Ciò non basta poichè Shamrock esce dal lento conteggio dell'arbitro, ancora frastornato, proprio all'ultimo momento. Billy Gunn atterra malamente sula caviglia infortunata dopo una salto dalla corda più alta, Shamrock capitalizza l'errata manovra di Bad Ass per trasformarla in una micidiale e definitiva ankle lock. Billy Gunn cede per dolore dopo pochi secondi

Nel backstage Shane McMahon, Brisco e Patterson stanno 'riscaldando' Vince McMahon per la sua partecipazione alla Royal Rumble

X-Pac sconfigge Gangrel via X-Factor
--X-Pac conserva il WWF European Title
Match senza storia concluso nel giro di poco più di cinque minuti da X-PAc con il suo X-Factor

Nel backstage Kevin Kelly intervista la Dx al completo. Ognuno di loro (Chyna compresa) dice di volere vincere la Rumble ed eliminare Austin per aggiudicarsi la taglia di 100.000 dollari promessa per la sua eliminazione

Strap Match: Sable sconfigge Luna
--Sable conserva il WWF Women World Title

Shane McMahon introduce personalmente Luna, annunciando tra la sorpresa generale che tra pochi istanti Sable consegnerà la cintura di campione femminile a Luna perchè a causa dei dolori alla schiena riportati dopo un attacco della stessa Luna avvenuto nell'ora precedente il PPv, nel corso di Sunday Night Heat la stessa Sable dovrà dare forfait.
Sable arriva zoppicando e tenendo una mano sulla schiena, ma una volta salita sul ring ordina all'arbitro di dare inzio al match. Si tratta di uno strap match: le due donne vengono legate tra di loro con una lunga cintura di cuoio della misura di circa tre metri, la prima che riuscirà a toccare in successione i quattro angoli del ring sarà la vincitrice del match. Prima Luna poi Sable riescono a toccare solo due angoli, poi ad un certo punto Luna stringe intorno a sè Sable, inizia a toccare in successione gli angoli del ring, ma anche Sable pur trascinata li tocca anch'ella. Primo angolo, secondo, terzo, entrambe hanno toccato tre angoli, manca solo il quarto, improvvisamente Shane McMahon distrae l'arbitro cercando di favorire Luna , ma ecco sbucare dalla prima fila una giovane donna (Terri Power) che mette KO Luna consentendo a Sable di toccare anche il quarto angolo ed assicurarsi la vittoria

Nel backstage Big Bossman spiega a Test e a Shamrock che farà di tutto per vincere la Rumble e lottare a Wrestlemania XV nonchè eliminare Austin e accaparrarsi i 100.000 dollari

Sempre nel backstage Dok hendrix intervista The Rock il quale sostanzialmente, con il suo colorito linguaggio dice che farà pronunciare per la prima volta in 15 anni di carriera, la frase 'I Quit' a Mick Foley a.k.a. Mankind

I Quit Match: The Rock sconfigge Mankind
--The Rock conquista il WWF World Title

Le stipulazioni in aggiunta a questo 'I Quit' match sono numerose: match senza squalifica, senza contout, senza knockout, senza membri del Corporate Team a bordo ring, e proibito fermare il match per eccessiva perdita di sangue. Quest'ultima stipulazione però sarà fatale al povero Mankind. Ma andiamo con ordine: l'arbitro tiene con sè un microfono che servirà per sentire pronunciare a uno o all'altro contendente la frase 'I Quit'. Dopo poche battute prima uno poi l'altro wrestler mettono in sottomissione l'avversario, ma una volta posto il microfono vicino alla bocca le risposte erano solo parolacce. The Rock e Mankind salgono sul tavolo dei commentatori spagnoli ma il tavolo si spezza in due prima che Maivia possa eseguire la Rock Bottom eseguita comunque subito dopo sul tavolo già spezzato. I due lottano in mezzo al pubblico ed in ogni parte dell'arena. Maivia va nel backstage e recupera una scala mediante la quale si arrampica su una balconata dell'arena stessa. Mankind lo segue ed i due lottano in precario equilibrio su una specie di cornicione da una altezza di tre-quattro metri. The Rock assesta un violento colpo al volto e Mankind precipita dalla balconata atterrando su un gruppo elettrogeno in funzione provocando scintille ed un corto circuito che oscura metà dell'arena. Mankind sembra tramortito tanto che Shane McMahon interviene affinchè il match venga interrotto, ma la stipulazione non lo consente ed il match continua. Maivia riporta Mankind al centro del ring e dopo essersi procurato da sotto il ring delle manette, lo ammanetta mettendogli le mani dietro la schiena. Per Mankind è l'inizio della sua tragedia: prima The Rock pone una sedia d'acciaio sulla testa di Mankind mentre questi è a terra ed esegue il Corporate Elbow, quini inizia a colpirlo violentemente alla testa con la sedia stessa. 1,2,3,4 5 colpi consecutivi provocano una seria ferita alla testa di Mankind il quale comincia a perdere sangue copiosamente. The Rock avvicina il microfono a Mankind chiedendogli se vuole abbandonare ma Mankind gli risponde che prima che sentirà la frase 'I Quit' dovrà ucciderlo. The Rock si infuria maggiormente e la serie di colpi alla testa con la sedia prosegue. 1,2,3,4,5 colpi in rapida successione venfono messi a segno. Michael Cole si infuria perchè il match non viene fermato. 6,7,8,..... alla fine saranno più di venti i colpi di sedia inferti a Mankind che ormai ridottoad una maschera di sangue e sempre con le mani ammanettate dietro la schiena cerca invano di raggiungere il backstage. Proprio lungo il corridoio che porta al backstage The Rock infligge l'ultimo fatale colpo a Mankind che cade a terra sfinito. The Rock gli porge il microfono e Mankind pronuncia per due volte la frase I Quit. The Rock soddisfatto torna sul ring per impossessarsi della cintura di campione del Mondo mentre Mankind veramente ridotto molto male sta per essere trasporato fuori in barella, Un ultimo sforzo però gli consente di uscire trasportato a braccia ma con le proprie gambe mentre le telecamere non inquadrano nemmeno più la faccia di Mankind tanto lo spettacolo sarebbe davvero troppo crudo. Un match di inaudita violenza. Mai visto!!!!

30-Man Battle Royal, Vincitore: Vince McMahon - Riceverà un WWF World Heavyweight Title shot a WrestleMania XV

Ordine d'entrata: Stone Cold Steve Austin, Vince McMahon, Golga, Droz, Edge, Gillberg, Steve Blackman, Dan Severn, Tiger Ali Singh, The Blue Meanie, Mabel, Jesse James, Gangrel, Kurrgan, Al Snow, Goldust, The Godfather, Kane, Ken Shamrock, Billy Gunn, Test, The Big Bossman, HHH, Val Venis, X-Pac, Mark Henry, Jeff Jarrett, D-Lo Brown, Owen Hart, e Chyna

. - Ordine d'Eliminazione: Golga (da Austin), Gillberg (da Edge), Dan Severn (da Mabel), Steve Blackman (da Mabel), Tiger Ali Singh (da Mabel), The Blue Meanie (da Mabel), Droz (da Mabel), Edge (da Jesse James), Mabel (dall'intervento di Undertaker e dei Ministry of Darkness), Gangrel (da Jesse James), Al Snow (da Jesse James), Jesse James (da Kane), Kurrgan (da Kane), The Godfather (da Kane), Goldust (da Kane), Kane (autoeliminatosi uscendo passando dalla corda più alta per inseguire gli addetti del manicomio che volevano mettergli una camicia di forza), Ken Sharmock (da Stone Cold Steve Austin), Billy Gunn (da Stone Cold Steve Austin), Test (da Stone Cold Steve Austin), X-Pac (da The Big Bossman), Jeff Jarrett (by Triple H), Mark Henry (by Chyna), Chyna (by Stone Cold Steve da Austin), Val Venis (da Triple H), Triple H (da Stone Cold Steve Austin), Owen Hart (by Stone Cold Steve Austin), D-Lo Brown (da Stone Cold Steve Austin), The Big Bossman (da Stone Cold Steve Austin), e Stone Cold Steve Austin (da Vince McMahon).

L'intervallo di entrata dei parteciopanti è di un minuto e mezzo. Per primo, tra l'ovazione generale entra Stone Cold Steve Austin seguito da un Vince McMahon in incredibile forma. Appena però mette piede sul ring viene praticamente distrutto da Austin. Golga è il primo ad entrare durante lo svolgimento vero e proprio della Rumble ma viene subito eliminato dallo stesso Austin. McMahon si tritrova di nuovo solo con Austin allora cerca di scappare tra il pubblico, braccato però da Austin. I due finiscono nel backstage prima, poi McMahon si rifugia nel bagnodelle donne dove l'attende un imboscata: tutto il Team Corporatè è infatti lì ad aspettarlo ed in pochi secondi Bossman e soci lo mettono KO esanime. Nel frattempo sul ring è entrato Droz che è sorpreso di non trovarvi nessuno. Il successivo ingresso è quello di Edge, quindi arriva 'Gillberg' la cui presenza sul ring dura tre secondi, eliminato da Edge. Austin intanto viene caricato su un ambulanza che si allontana dall'arena a tutta velocità. Nel ring intanto la battaglia continua. Sarebbe il turno di Mosh degli Headbagners ma poco prima di entrare nell'arena viene attaccato da Mabel che così prende il suo posto. Appena salito sul ring Mabel inizia a fare piazza pulita eliminando in successione Dan Severn, Steve Blackman, Tiger Ali Singh, The Blue Meanie e Droz. Edge viene invece eliminato da Jesse James. A questio punto si spengono le luci ma non è la volta di Kane. Appare infatti Undertaker accompagnato da Faarooq, Bradshaw e Median, i Ministry of Darkness i quali seppur con un poì' di fatica prelevano Mabel dal ring essendo lui il prescelto da 'Taker per il nuovo sacrificio. Sul ring riprende la battaglia: entrano prima The Godfather, poi Kane il quale elimina tutti coloro che in quel momento sono sul ring. Rimane dunque Kane da solo quando il ring viene circondato da alcuni infernieri del manicomio che intendono riportare con loro Kane. Kane si getta al loro inseguimento ma commette il fatale errore di passare sopra la corda più alta. E' autoeliminazione. Fa il suo ingresso sul ring Ken Shamrock mentre riappare anche Vince McMahon ancora legalmente in gara. McMahon invece di salire sul ring si accomoda alla postazione microfonica accanto a Cole e Lawler. Dopo Shamrock è la volta di Billy Gunn e si ripropone lo scontro già visto nel corso dell'Intercontinental match. Entra anche Test mentre nel parcheggio antistante l'Arrowhead Point di Anheim Mabel viene caricato in un auto che si allontana. Incredibilmente si ode il rumore di un ambulanza che si avvicina all'arena: è Stone Cold Steve Austin che la guida e il volto di McMahon che ha seguito la scena dal suo monitor è letteralmente impietrito. Austin si precipita nell'arena deciso a fare a pezzi McMahon ma il Team Corporate si prende cura di lui, mentre Vince rimane comodo alla postazione di commento. Altri ingressi intanto si succedono: Bossman, HHH, val Venis, X-Pac, Mark Henry e Jeff Jarrett, quindi D-Lo Brown accompagnato dalle PMS. Ultimo uomo ad entrare Owen Hart prima dell'ingresso della prima donna della storia della Royal Rumble, Chyna. Appema salita sul ring Chyna si avventa su Henry, eliminandolo ma a sua volta Chyna è eliminata da Austin, Uno ad uno Austin elimina tutti Val Venis, HHH, Owen Hart, D-Lo Brown, Big Bossman finchè resta da solo sul ring. Ma non è ancora il vincitore, manca infatti l'eliminazione di Vince McMahon. Austin scende dal ring e si avventa su McMahon. Questi lo prega di non fargli male, ma Austin prima lo colpisce con un colpo di sedia, poi lo trascina all'interno del ring esegue su di lui una Stunner. ora non gli resta che gettarlo fuori dal ring per aggiudicarsi per il terzo anno consecutivo la Royal Rumble. McMahon in un disperato gesto gli sferra un colpo basso, ma Austin risponde con un altra Stunner. Questa volta per McMahon sembra la fine: Austin afferra McMahon sta per lanciarlo fuori ma ecco arrivare il neo campione WWF The Rock il quale stuzzica Austin per la loro prossima sfida a Wrestlemania. Austin invita The Rock a salire sul ring e si avvicina periocolosamente ad un lato del ring, dando le spalle a McMahon. McMahon capisce che è il momento giusto e spinge Austin fuori dalle corde. McMahon vince la Royal Rumble 1999 e risparmia i 100.000 dollari di taglia sullo stesso Austin.
Gerald Brisco, Pat Patterson e Shane McMahon raggiungono Vince McMahon al centro del ring per una celebrazione alla 'Stone Cold' con tanto di birre scolate. Un altra incredibile notte WWF Attitude è alle spalle. WOW!!!

 

Commento: pay per view assolutamente interessante ed a tratti imprevedibile. Incredibile l'epilogo della Royal Rumble, molto bello il match d'apertura tra James e Bossman. Mai visto un match d'inaudita (e forse gratuita) violenza come quello tra The Rock e Mankind, senza dubbio candidato a Match of the Year 1999
La mia valutazione: 8,5/10

Kiniluca

setstats 1