WWF ROYAL RUMBLE 1998

Incontro per il titolo di Campione del Mondo WWF

Casket Match - Incontro della bara

SHAWN MICHAELS ( C ) VS UNDERTAKER

Shawn Michaels si è nuovamente confermato Campione Assoluto WWF, ma ancora una volta detrminante è stato l'intervento di Kane, il fratello minore di Undertaker, che, come già successe a IYH 18 Badd Blood, ha consentito ad HBK di restare Campione.
Ma andiamo con ordine: il match è come di regola tra HBK ed Untertaker molto serrato e combattuto. Come già saprete si tratta di un casket match, per cui non è necessario schienare l'avversario per la vittoria, ma è sufficiente, si fa per dire, chiuderlo nella bara posta a bordo ring per aggiudicarsi la vittoria nell'incontro. Dicevo della tenacità degli scambi dei colpi fra i due avversari, anche se siamo lontani dalla spettacolarità del ormai famoso 'Hell in A cell' Match, comunque l'incontro è piacevole, e non mancano i momenti di tensione, poichè a turno sia HBK che lo stesso Undertaker vanno molto vicini alla vittoria in quanto l'avversario è. a turno, più volte messo nella bara, senza che però venga chiuso il coperchio. Ad un certo punto, addirittura, entrambi e wrestlers sono all'interno della bara, con il coperchio chiuso, e come detto entrambi all'interno, ma la situazione non si sblocca, finchè ad un certo punto, giungono a dar man forte a Shawn Michaels, oltre a Chyna ed HHH, che erano a bordo ring dall'inizio del match, anche i quattro Boricuas e i due New Age Outlaws. In questo momento Undertaker viene colpito contemporaneamente da 9 persone, ed ecco che le luci dell'arena si spengono.....appare Kane, che come una furia si catapulta all'interno del ring, facendo piazza pulita dei Los Boricuas, di Billy Gunn e The Roaddog, mentre HHH e Chyna se la danno a gambe, togliendo HBK dalla bara, dove stava per essere chiuso dal becchino, prima che intervenissero i Boricuas e soci. Kane dopo avere apparentemente salvato il fratello, improvvisamente lo prende per il collo, lo solleva, e lo scaraventa al suolo. Quindi, trascina verso di sè Underatker, quindi entrambi entrano nella bara, e lì Kane esegue una Tombstone ai danni del povero 'Taker, il quale esanime giace sul fondo della bara. Kane è soddisfatto dell'impresa e lascia la scena, ma Shawn Michaels ne approfitta chiudendo il coperchio e vincendo l'incontro!!!!!!
A questo punto, mentre Kane stava tornando negli spogliatoi, ecco arrivare a bordo ring Paul Beraer, il quale si avvicina a Kane, ed entrambi tornano sul luogo dove è sistemata la bara, quindi provvedono a sigillare la bara stessa con mumerosi lucchetti. Beraer quindi porge una mannaia a Kane, il quale comincia a spaccare il coperchio della bara sino a creare un buco. Paul Beraer prende una tanica di liquido infiammabile e comincia a versare il contenuto all'interno della bara e sopra la bara stessa, quindi Paul Beraer, sotto lo sguardo compiaciuto ed impassibile di Kane estrae una scatola di fiammiferi, ne accende uno e lo getta sulla bara: è il KAOS!!!!! La bara in cui si suppone sia ancora presente Undertaker prende fuoco, e il collegamento finisce qui!!!! WOW!!!!

Incontro per il titolo di Campione Intercontinentale WWF

"THE ROCK" ROCKY MAIVIA VS KEN SHAMROCK

Rocky Miavia, dopo essere diventato 'de facto' Campione Intercontinentale per il rifiuto dell'ex campione Steve Austin di difendere la cintura, è alle prese con la prima difesa del titolo contro 'The Most Dangerous Man' Ken Shamrock.
E' un incontro molto bello, il più bello della serata, secondo me, dove le doti tecniche di Maivia e lo straripante agonismo di Ken Shamrock cercano di prevalere uno sull'altro. Gli scambi di colpi sono molto violenti, ma l'incontro procede su un sostanziale equilibrio per tutta la sua durata. La svolta, quando, improvvisamente, D-Lo Brown e Kama Mustafa, arrivano a bordo ring, prima entrambi ceracano da sotto il ring di colpire Shamrock, quindi D-Lo Brown sale sul ring, ma rimane impigliato ad una corda. L'arbitro, distratto per questo contrattempo non si avvede che nel frattempo Kama Mustafa ha dato un tirapugni a Miavia, il quale, sempre mentre l'arbitro è intento a liberare D-Lo Brown dalla corda, prima colpisce violentemente Ken Shamrock al volto proprio con il tirapugni, lasciando l'ex campione UFC semisvenuto, quindi infila il tirapugni dentro i pantaloncini di Shamrock, senza che questi se ne accorga. L'arbitro intanto è riuscito a liberare D-Lo Brown, e si gira proprio mentre Miavia schiena Shamrock ancora incosciente a terra, 1.....2.....Ma improvvisamente, tra l'ovazione del pubblico Shamrock si alza da terra, afferra con tutte le proprie forze Miavia, lo scaraventa a terra, lo schiena e.....1.....2......3!!!!!!
Ken Shamrock è il nuovo Campione Intercontinentale WWF!!!!!! L'arbitro consegna nelle mani di Shamrock la cintura IC, ma Rocky Miavia, inventando una sceneggiata, fà cenno all'arbitro di essere stato colpito al volto da Shamrock con un corpo contundente, e Miavia dice all'arbitro di perquisire Shamrock. L'arbitro trova nei pantaloncini di Shamrock il tirapugni, e riversando la decisione appena presa, dichiarava vincitore per squalifica Rocky Miavia. L'arbitro strappava dalle mani di Shamrock la cintura IC e la riconsegnava a Miavia, il quale se la svignava subito dopo, sghignazzando per il raggiro perpetrato. Ken Shamrock dapprima cercava di spiegare la propria estraneità all'arbitro, ma visto che lo stesso arbitro si rifiurtava di credergli, prima lo colpiva, mandandolo al tappeto, poi lo sottometteva alla sua 'Ankle Lock', facendolo urlare di dolore, finchè dopo l'intervento di numerosi altri arbitri e funzionari, Shamrock lasciava la presa consentendo il trasporto dell'arbitro in infermeria

Incontro per il titolo di Campioni WWF di Coppia

NEW AGE OUTLAWS ( C ) VS LEGION OF DOOM

La sfacciataggine e l'arroganza dei New Age Outlaws si coglieva addiritturà già nel momento del loro ingresso nell'arena. Entrambi infatti, indossavano la maglia del quarterback dei Green Bay Packers, Brett Favre, autore, solo 7 giorni prima, dell'impresa di battere i S.Francisco 49ers in casa loro (S.Jose dista pochi chilometri da S.Francisco) e di negargli la possibilità di disputare il Superbowl NFL domenica 25 Gennaio.
Ma torniamo al wrestling: Hawk ed Animal erano seriamente intenzionati a riprendersi il titolo WWF di Coppia, ma subito dopo pochi minuti questo compito sembrava veramente difficile. Billy Gunn e Roaddog Jesse Jammes apparivano molto determinati a restare Campioni, e soprattutto confermavano la loro sovrumana dote di cinismo e scaltrezza che gli ha consentito di respingere ogni attacco portato loro nel tentativo di detronizzarli dal titolo di campioni. Purtroppo per Hawk ed Animal, anche questo incontro non faceva eccezione, anzi forse era addirittura un umilizione superiore alla norma quella che i due LOD erano costretti a subire. Prima Animal era lasciato quasi svenuto a bordo ring dopo una serie di colpi proibiti non visti dall'arbitro, quindi in una fase successiva Hawk veniva legato ad un palo del ring con delle manette, lasciando così il malconcio Animal a sorreggere le sorti dell'incontro, ed a subire i colpi devastanti dei due New Age Outlaws. Ma, quando dopo numerosi tentativi, Hawk riusciva a spezzare la catena che con le manette lo legava al ring, era ormai troppo tardi, Jesse Jammes, vistosi in difficoltà, colpiva lo stesso Hawk con una sedia d'acciaio causando la sconfitta dei New Age Outlaws per squallifica ,ma consentendo di lasciare l'arena ancora in possesso delle cinture di Campioni di coppia

Match senza squalifica

VADER VS TAFKA GOLDUST

Questa 'faida' tra Vader e l'artista precedentemente conosciuto come Goldust si trascinava ormai da oltre due mesi, cioè da quando Goldust, in occasione del match USA vs. Canada a Survivor Series si rifiutò di combattere con Vader e compagni. Poi, come ricorderete, dopo la separazione dalla moglie e manager Marlena, Goldust trovò in Luna Vachon (?!?) la compagna ideale che lo affiancasse nella battaglia contro Vader. Quello che è sucesso in questo incontro è la fotocopia ideale di questa situazione. Infatti, causa anche la stipulazione speciale del match, con assenza della squalifica, l'incontro è vissuto sì sulla sfida tra il 'mastodonte' Vader e il bizzarro Tafka Goldust, ma soprattutto sul tentativo da parte di Luna Vachon di interferire nell'andamento del match per fare in modo che Goldust potesse avere la meglio sullo stesso Vader. Ma le cose, per fortuna di Vader, e con immenso dispiacere di Luna e Goldust, non sono andate esattamente così, poichè la detrminazione e la volonta di prevalere da parte di Vader hanno avuto alla fine il sopravvento, ed infatti l'attimo detrminante e decisivo avviene quando Luna Vachon, si aggrappa disperatamente sulla schiena di Vader, il quale satva salendo sulla corda più alta per eseguire la sua Vaderbomb, ma imperterrito l'ex Campione WCW proseguiva nella sua azione trascinando anche Luna con sè, ma riuscendo a colpire Goldust in modo da poterlo agevolmente schienare poco dopo. Vader era riuscito finalmente ad ottenere la sua grande rivincita.

Mexican Mini Match

MAX MINI & NOVA & MOSAIC VS EL TORITO & TARANTULA & BATALION

Questo incontro, aggiunto al programma solo alla vigilia, era un mexican mini wrestlers six man tag team match. Erano opposti, Max Mini, Mosaic e Nova a El Torito, Batalion e Tarantula. Sunny era l'arbitro ospite. Ovviamente, aveva la meglio la squadra di Max Mini, definito il più leggero atleta professionista del mondo (?!?) quando lo stesso Max Mini schienava il caposquadra degli avversari, El Torito

30 Man Royal Rumble Match Rissa Reale tra 30 partecipanti

Intervallo d'entrata: 2 minuti. Hanno preso parte alla Royal Rumble 1998 29 partecipanti. Il wrestler con numero d'entrata 22 (Kane ?) non si è presentato. Come annunciato alla vigilia, Hunter Hearst Helsmley, causa il prolungarsi dei tempi di recupero del suo infortunio al ginocchio era escluso dalla partecipazione alla Rissa Reale. Anche Skull (D.O.A.) pur incluso nella lista dei partecipanti veniva escluso per permettere al 'fantasmagorico' Mike Foley, come volevano alcune voci di corridoio, di portare sul ring tutte e tre le sue personalità. Come già detto, comunque i partecipanti saranno solo 29 anzichè i canonici 30. I primi due wrestlers, coloro che iniziano l'incontro già nel ring erano Cactus Jack e Chainsaw Charlie (a.k.a. Terry Funk.) I due sono amici, ma loro malgrado, nello spirito della Rissa Reale devono scontrarsi, poichè il motto della Rumble 'ogni uomo per se stesso, amici contro amici, nemici contro nemici'. Cactus Jack e Chainsaw Charlie davano inizio alle ostilità scambiandosi una serie impressionante di colpi proibiti, lancio di sedie d'acciaio, contenitori della spazzatura, etc. Dopo due minuti intensi in perfetto 'ECW Hardcore Style' entrava sul ring 'The Big Italian' Tom Brandi (a.k.a. Salvatore Sincere), che indossava un paio di calzoncini dove era raffigurata la bandiera italiana. Finalmente un 'rappesentante' del nostro paese nella WWF, era ora!!!! L'avventura di Brandi nella RR 98, durava però solo pochi secondi (forse 5!!!!!) Non appena salito sul ring, infatti Tom Brandi era scaraventato oltre la corda più alta da Cactus Jack. Toccava entrare in scena al Campione Intercontinentale 'The Rock' Rocky Miavia e a Mosh degli Headbangers. Quindi Cactus Jack veniva eliminato proprio dal suo amico Chainsaw Charlie. Entravano quindi sul ring distanziati due minuti l'uno dall'altro, Phinneus Godwinn, Eight Ball dei D.O.A., Blackjack Bradshaw e tra l'ovazione del pubblico presente, 'Black' Owen Hart. Ma purtroppo, Owen Hart non riusciva nemmeno a raggiungere il ring, poichè Jeff Jarrett, accompagnato da Jim Cornette, aggrediva Owen Hart alle spalle nel tratto che portava dall'ingresso dei wrestlers al ring (l'aisle). Anche Jim Cornette colpiva ripetutamente Owen Hart con la sua racchetta da tennis cosicchè arbitri e funzionari erano costretti ad intervenire accompagnando Owen Hart negli spogliatoi. Dopo Owen Hart, era il turno di Steve Blackman, D-Lo Brown e Kurrgan, a.k.a. Interrogator. A questo punto sono ben 10 i wrestlers dentro al ring. Kurrgan, dall'alto dei suoi 2 metri e 10, eliminava in un batter d'occhio Mosh degli Headbangers e Steve Blackman. Con il numero d'ingresso 13 appariva 'Marvelous' Marc Mero, accompagnato da Sable, quindi distanziati dai soliti canonici due minuti, Ken Shamrock, che appena salito sul ring si avventava su Kurrgan, quindi Thrasher degli Headbangers. Visto che Kurrgan, intimoriva veramente, tutti i wrestlers presenti nel ring si univano riuscendo a buttarlo sopra la corda più alta per l'eliminazione. Con il numero 16 entrava Mankind, che vendicando l'alter ego Cactus Jack provvedeva ad eliminare Chainsaw Charlie. Entrava Tafka Goldust, quindi era la volta di Jeff Jarrett, quindi di The Honky Tonk Man. All'improvviso Owen Hart sbucava dagli spogliatoi, ed appena salito sul ring eliminava proprio Jeff Jarrett, che lo aveva colpito in precedenza. Tra una entrata e l'altra giungevano a bordo ring anche i due della DX, Chyna e, sorretto dalle stampelle, Hunter Hearst Hesmley. Appena giunto sotto il ring Helsmley provocava Owen Hart, il quale abboccava al tranello di HHH, il quale trascinava lo stesso Owen sopra la corda più alta costandogli l'eliminazione. Era la volta dell'entrata di Ahmed Johnson (N. 20), quindi durante la ripetizione del duello visto prima durante il match per il titolo Intercontinentale, Rocky Miavia riusciva ad eliminare Ken Shamrock. Entrava quindi il nuovo membro della NOD Mark Henry, quindi il suo compagno Kama Mustafa, mentre Ahmed Johnson veniva eliminato. Due minuti dopo, era finalmente arrivato il momento più atteso della serata: si udiva infatti la musica d'ingresso di 'Stone Cold' Steve Austin, che preannunciava l'ingresso di 3:16. Tutti i wrestlers presenti sul ring si immobilizzavano e rivolgevano lo sguardo verso il tunnel da dove entravano i wrestlers. Ma, tra la sorpresa generale, Steve Austin sbucava dalla parte opposta, eliminando immediatamente ed in rapida successione Phinneus Godwinn, Marc Mero ed Eight Ball dei DOA. Due minuti dopo Steve Austin entrava col N. 25 Henry Godwinn, quindi Savio Vega, scortato dai Los Boricuas, quindi con il N. 27 era la volta di Faarooq, poi due minuti dopo toccava alla terza personalità di Mick Foley, Dude Love. Appena entrato sul ring Dude Love eliminava Blackjack Bradshaw. Con il N. 29 entrava Chainz dei DOA, quindi Faarooq eliminava il suo compagno della NOD D-Lo Brown, poco prima che Vader, con il N. 30 completasse la serie delle entrate. A questo punto sono 12 i wrestlers ancora all'interno del ring, tutti speranzosi di cogliere la vittoria per avere la possibilità di sfidare il Campione WWF a Wrestlemania XIV: si tratta si Thrasher degli Headbangers, Kama, Savio Vega, Henry Godwinn, Goldust, Chainz, Mark Henry, Dude Love, Faarooq, Rocky Miavia, Vader ed il favorito Steve Austin. Il primo di questi wrestlers ad essere eliminato era Thrasher, quindi anche Kama e Savio Vega, questi ultimi due ad opera di Steve Austin. Goldust si prendeva la rivincita su Vader eliminandolo, quindi Stone Cold eliminava Chainz, mentre Faarooq con uno sforzo abnorme riusciva ad eliminare Mark Henry. Restavano in quattro, Austin, Miavia, Dude Love e Faarooq. Due della NOD contro i due ex compagni di Coppia ed ex Campioni WWF di Coppia. Faarooq apriva le ostilità eliminando Dude Love, quidi Rocky Miavia eliminava il suo 'capo' Faarooq. Restavano in due, Steve Austin e 'The Rock'. Austin scaraventava Miavia oltre la corda più alta quindi voltando le spalle a Miavia alzava le braccia in segno di vittoria. Ma Miavia riusciva ad aggrapparsi alla corda più alta e non veniva eliminato, anzi cercava di approfittare del fatto che Austin gli voltasse le spalle per eliminarlo a sua volta. Invece Austin si avvedeva dell'azione di Miavia e lo colpiva con la sua micidiale 'Stone Cold' Stunner, quindi lo prendeva di peso e lo gettava oltre la corda più alta, scraventandolo al suolo.
'Stone Cold' Steve Austin aveva vinto la Royal Rumble 1998!!!!
Era un ovazione generale, anche Mike Tyson, presente come ospite d'onore di Vince McMahon si alzava in piedi per il tributo al vincitore

 

Lo spettacolo offerto in questo primo pay per view del 1998 dalla World Wrestling Federation è stato interessante anche se non eccelso.
Come accennato prima, era presente in qualità di ospite d'onore di Vince McMahon, proprietario della WWF, 'Iron' Mike Tyson, in predicato di apparire alla prossima edizione di Wrestlemania (XIV) in programma il prossimo 29 Marzo al Fleet Center di Boston.
Per tutta la serata Tyson ha seguito con interesse i vari incontri, dimostrando attaccamento vero al wrestling e dimostrando il suo tifo per 'Stone Cold' Steve Austin. Lo stesso Tyson ha confermato ciò al microfono di Michael Cole proprio dopo la vittoria di Austin nella Rissa Reale

Valutazione PPV: 7,5/10

Kiniluca

setstats 1