BRITISH BULLDOG TRIBUTE

WWE PLANET - By Marco Marchese - Edizione del 19 Maggio 2002

Un ciao formato famiglia a tutti i lettori del WWE Planet. Edizione speciale con coda il lunedì, dedicata alla figura del già indimenticato British Bulldog: la notizia della sua morte mi ha colpito a tal punto che ho deciso di mettere assieme dei cenni biografici sulla sua carriera, non pensando nemmeno che nella sezione Biografie era presente la bio di Davey Boy realizzata da CDB... ma ormai l'avevo scritta e perciò, se avrete la pazienza di dare un'occhiata, consideratela un ennesimo segno d'affetto e di stima per il purtroppo prematuramente scomparso David.

Dave Smith

 David 'Davey Boy' Smith, nasce il 27 Novembre 1962 a Manchester in Inghilterra e inizia la sua carriera da wrestler professionista all'età di 17 anni come peso leggero, diventando subito popolare in Europa come uno dei più acclamati 'fan favourite': in coppia con 'Big Daddy' Shirley Crabtree partecipa a svariati tour in Inghilterra, Germania, Sud Africa e Giappone.

Proprio nella terra del Sol Levante entra in una stable (la Ishingun) che annovera tra i suoi membri anche un certo Dynamite Kid: il gruppo si sposta nel 1984 dalla New Japan alla All Japan, mentre nello stesso periodo Davey inizia a lottare anche per la Calgary Stampede Wrestling Organization in Canada, diventando presto uno dei wrestler di punta della promozione. Proprio qui ottiene i suoi primi importanti titoli e partecipa a quello che viene considerato il più grande feud della storia della federazione, quello che lo vede opposto a Tom Billington, the Dynamite Kid.

Davey e Dynamite Kid passano assieme alla World Wrestling Federation nel 1985 e vengono assegnati alle cure del manager Captain Lou Albano, formando il team 'The British Bulldogs', nome che rimarrà al solo Smith una volta iniziata la sua carriera da singolo (e ritiratosi il compagno Dynamite Kid per i noti problemi fisici). I Bulldogs conquistano in breve tempo le cinture di Campioni di Coppia WWF ai danni del Dream Team (Greg 'The Hammer' Valentine e Brutus Beefcake) , ma un serio infortunio a Billington nell'Ottobre dell'86 ne blocca l'ascesa: nel Gennaio dell'87, infatti, Jimmy Hart corrompe l'arbitro Danny Davis per favorire i suoi protetti, la Hart Foundation, e così Bret 'The Hitman' Hart e Jim 'The Anvil' Neidhart detronizzano i campioni.

L'infortunio alla gamba di Dynamite Kid alla fine potrerà alla dissoluzione del tag team, ma non prima di un nuovo regno da International Tag Team Champions in Canada e di un breve feud l'uno opposto all'altro. Smith rimane alla Calgary Stampade fino al 1989 per poi trasferirsi in Inghilterra e Giappone.

Davey torna alla WWF nell'estate del 1991 e ottiene un buon push come wrestler singolo, diventando number one contender al Titolo Intercontinentale, in mano al cognato Bret Hart; i due si scontrano a SummerSlam '92 al Wembley Stadium di Londra davanti a una platea di 80.000 spettatori: in un match davvero memorabile British Bulldog sconfigge Bret Hart diventando per la prima (e unica) volta in carriera Campione Intercontinentale.

Smith resta alla WWF sino all'Ottobre dello stesso anno, quando passa ai rivali della World Championship Wrestling: Smith ottiene una shot al World Heavyweight Title, ma la preesistente storyline tra Vader e Sting non gli consente di ottenere la popolarità presso i fans che ci si aspettava da lui.

Bulldog torna di nuovo alla WWF nel '94: viene inserito in vari angle che coinvolgono Bret Hart, Owen Hart e Jim Neidhart, ma non gli viene trovata una collocazione precisa e le storyline in cui è presente si esauriscono rapidamente o cambiano direzione. La WWF allora lo mette in coppia con Lex Luger, ma per vari problemi e inconvenienti il tag team non ottiene molto successo.

Dopo che Luger abbandona WWF nell'Agosto del '95, il personaggio di British Bulldog subisce un turn heel: con il manager James E. Cornette ha più volte l'occasione di ottenere il World Title, ma viene sempre sconfitto. Sul finire del 1996 Dave partecipa ad un altro team, stavolta con l'altro cognato Owen Hart: questa volta i due si aggiudicano i Tag Titles e più tardi diventa il primo wrestler a fregiarsi del Titolo Europeo. In questo periodo Smith si unisce a Bret Hart, Owen Hart, Jim Neidhart e Brian Pillman come parte della Nuova Hart Foundation, heel stable antiamericana.

Sul finire del '97 (complice lo Screw Job di Montreal), Bulldog lascia di nuovo la WWF assieme a Bret Hart e Jim Neidhart per passare (di nuovo) alla WCW: i continui passaggi tra le due Federazioni gli impediscono di avere il push stabile e duraturo che meriterebbe; nella WCW in particolare, Davey continua ad avere difficoltà di inserimento sia nella divisione singola che in quella di coppia con Jim Neidhart.

Dopo un grave infortunio al collo che lo rende semiparalizzato per un periodo di tempo, Davey viene licenziato dalla WCW, ma Vince gli offre la possibilità di tornare alla WWF non appena guarito del tutto: nonostante il suo ultimo stint gli porti due volte il Titolo Hardcore e una volta ancora quello Europeo e un feud per il Titolo del Mondo con Triple H e The Rock (nell'Ottobre del 1999), Smith non torna più il lottatore di una volta, in parte causa dei postumi degli infortuni e in parte per la sua dipendenza da pain killers e altre droghe.

Una carriera folgorante l'ha subito proiettato nell'olimpo delle coppie più famose del wrestling moderno, ma non è riuscito a togliersi tutte le soddisfazioni che meritava come singolo, in special modo per quanto concerne il World Title WWF e le varie esperienze fallimentari nella WCW.

Riposa in pace, campione...

 

setstats 1