Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2077 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 109, 110, 111, 112, 113, 114, 115 ... 139  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 17/06/2017, 13:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/12/2016, 2:28
Messaggi: 268
Località: Camdem College
Yourself is Steam ha scritto:


Ah, se solo invece di andare a vedere i cazzo di Death Grips si parlasse mai con un artista.



Fa benissimo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 19/06/2017, 12:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Messaggi: 1983
Località: Schwarzwald
Jeff Hardy 18 ha scritto:
Cioè come se: "Mahal/Orton, perchè quell'armbar prepotente e predominante che dal punto di vista della realtà della finzione wrestlinghiana riporta alla memoria Chris Jericho (1997) e la sua lista (1997 remake 2017), Dean Malenko e non citiamo Orton/Cena e i pedardi tachicardici e palesemente catartici nella realtà decontestualizzata di 60 minuti di incontro quasi come a richiamare i Maestri Thesz o Flair."

:stupito: :stupito: :stupito:

Una gimmick del genere sarebbe enorme, ma serve uno che ci creda sul serio, tipo il Norrisjak dei tempi della PWG o PepsiPlunge colla Progress

E' un tizio del 97 che ha scelto di farsi un anno sabbatico per poter girare i festival di cinema e scrivere recensioni praticamente ogni cazzo di giorno.
Perché lo leggiamo? Perché è altamente imbarazzante e di una continuità stupefacente. Poi il Cazzin inspiegabilmente prova affetto verso di lui boh

Ma te che sei un russiano il podcast di Russo non lo ascolti? Intrattiene miliardi di volte più di qualunque roba wrestlighiana attuale eh
Comunque sto finendo la classifica dei film di metà anno, mi manca giusto un film islandese da vedere, se vuoi aggiorna pure la tua


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 19/06/2017, 16:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/07/2016, 18:00
Messaggi: 2571
Yourself is Steam ha scritto:
:stupito: :stupito: :stupito:

Una gimmick del genere sarebbe enorme, ma serve uno che ci creda sul serio, tipo il Norrisjak dei tempi della PWG o PepsiPlunge colla Progress


A me va benissimo adottare questa gimmick, che tra l'altro ben si confa alla mia attitudine da poser.
Pensavo tipo:

"MITB 2017(2017). AJ Styles e Shinsuke Nakamura, con quella catartica serie di sguardi in preparazione ad un duello quasi da "Mezzogiorno di fuoco"(1952), ci trasportano in un luogo dove il confine tra sogno e realtà si rarefa e quasi si annulla, un luogo già esplorato da Lynch(Mulholland Drive, 2001), Kubrick(Eyes Wide Shut, 1999), Nolan(Inception, 2010) e Crowe(Vanilla Sky, 2001), e ci raccontano l'Omerica storia di due uomini che, proprio come nell'Iliade(VI secolo A.C.) si affrontano con ferocia e senza pietà, mettendo da parte la loro umanità, trasformandosi in idoli e rappresentanti della loro gente, che li acclama per i pochi minuti del duello, che appaiono però come ore per la trepidante attesa e la tensione.
A rompere l'incantesimo però, proprio mentre i due erano sulla scala verso il paradiso di Led Zeppeliniana memoria(1971), non arriva un eroe o un dio, ma un uomo comune, Baron Corbin, unto e dall'apparenza quasi zingaresca, che ci riporta brutalmente alla realtà, in una beffarda contrapposizione al quadro di Rousseau "La zingara addormentata"(1898) che invece per il suo contesto surreale e per l'uso anticonvenzionale del colore sembra ambientato nella dimensione onirica."

Poi magari si potrebbe trovare qualcuno che interpreti la gimmick di un anziano signore di campagna, una brava persona dal cuore grande che è amatissimo dai suoi figli e da sua moglie ma che è ignorante e quindi non capisce i riferimenti, e allora io mi impongo come heel e guadagno heat sfottendolo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 19/06/2017, 18:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Messaggi: 7659
Località: My reign is as far as your eyes can see
Non é comedy, non fa ridere


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 20/06/2017, 15:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Messaggi: 26426
Yourself is Steam ha scritto:
:stupito: :stupito: :stupito:

Una gimmick del genere sarebbe enorme, ma serve uno che ci creda sul serio, tipo il Norrisjak dei tempi della PWG o PepsiPlunge colla Progress

E' un tizio del 97 che ha scelto di farsi un anno sabbatico per poter girare i festival di cinema e scrivere recensioni praticamente ogni cazzo di giorno.
Perché lo leggiamo? Perché è altamente imbarazzante e di una continuità stupefacente. Poi il Cazzin inspiegabilmente prova affetto verso di lui boh

Ma te che sei un russiano il podcast di Russo non lo ascolti? Intrattiene miliardi di volte più di qualunque roba wrestlighiana attuale eh
Comunque sto finendo la classifica dei film di metà anno, mi manca giusto un film islandese da vedere, se vuoi aggiorna pure la tua


Mi sono mezzo fermato con i film "nuovi" che nei cinema è uscito un cazzo di decente da dopo aprile, userò l'estate per recuperare la roba, che tra cinema all'aperto e rassegne varie la uso sempre per i recuperi, che tanto fino a metà settembre i film belli spariscono. Tranne il 19/7 che esce il nuovo di Cage che dal trailer promette sfaville.

Qualcosa ho sentito, non ne sono un ascoltatore assiduo devo ammettere.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 20/06/2017, 22:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/07/2013, 23:02
Messaggi: 551
Jeff Hardy 18 ha scritto:
Mi sono mezzo fermato con i film "nuovi" che nei cinema è uscito un cazzo di decente da dopo aprile, userò l'estate per recuperare la roba, che tra cinema all'aperto e rassegne varie la uso sempre per i recuperi, che tanto fino a metà settembre i film belli spariscono. Tranne il 19/7 che esce il nuovo di Cage che dal trailer promette sfaville.

Qualcosa ho sentito, non ne sono un ascoltatore assiduo devo ammettere.

Concordo in toto.
Cage secondo me riuscirà a bissare "Left Behind"


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 21/06/2017, 13:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Messaggi: 1983
Località: Schwarzwald
Classifica parziale film usciti in sala

01. Vi presento Toni Erdmann (M. Ade) *
02. Austerlitz (S. Loznitsa) *
03. Manchester by the Sea (K. Lonergan) *
04. I am not your #negrameme (R. Peck) *
05. Jackie (P. Larraín) *
06. Sieranevada (C. Puiu)
07. Victoria (S. Schipper)

* visti in sala

Annataccia per le distribuzioni indipendenti
(un grazie anche alla cineteca che sta sfruttando i restauri per fare soldi invece che distribuire film originali)
(chi va al Cinema Ritrovato è il più marcio di tutti)
(ovviamente Settis andrà al Cinema Ritrovato)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 21/06/2017, 17:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Messaggi: 26426
Qua tra Beltrade e Anteo ce la caviamo egregiamente in quanto a distribuzione di film indipendenti, anzi ci va anche di lusso che sono tutti in lingua sottotitolati. Not bad.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 21/06/2017, 17:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Messaggi: 7659
Località: My reign is as far as your eyes can see
Io vado al cinema ritrovato perché é l'unico modo che ho in zona per farmi cultura in sala, Le Mepris versione originale rimane l'esperienza più bella fatta da tipo sempre


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 28/06/2017, 12:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/08/2011, 23:16
Messaggi: 1723
Lunedí sera decido di mettermi sul divano con una ragazza per vedere un film a cervello spento. Scegliamo "31" di Rob Zombie. Spegniamo dopo una mezzora, questo è davvero uno dei peggiori horror degli ultimi 30 anni, ne carne ne pesce, ne horror puro e ne un decente splatter, zero. E la cosa risalta ancor più tenendo conto che parliamo di Zombie, uno che in passato 2-3 film più che buoni li ha fatti. Già aveva fatto un mezzo passo falso con "Le streghe di Salem", citazionista e masturbatorio di se stesso, ma perlomeno arrivava alla decenza e si lasciava guardare fino alla fine. Qui abbiamo dovuto chiudere prima, con dialoghi simil-Tarantiniani usciti malissimo e personaggi irritanti perché senza senso. Ma la cosa peggiore è stata la noia.
Se Rob Zombie deve continuare a girare film al limite del videoclip musicale, che si ritiri subito.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 29/06/2017, 12:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Messaggi: 1983
Località: Schwarzwald
Ciamberlano che posta solo per dire che rimorchia :blink:

Intanto il Settis è completamente impazzito e ha tirato fuori 6 recensioni in 4 giorni #graziecinemaritrovato
Mi affido ai funz del CTS per decidere quale sarà la castrazione di domani #peoplepower
(tra parentesi le prime righe di ogni recensione)

- THE FIRST SHOT (2017) di Yan Cheng e Federico Francioni
("Se torniamo nei pressi de Tomba del tuffatore, precedente mediometraggio della coppia Cheng-Francioni che passò per Satellite a Pesaro nel 2016 e vinse il premio Menzione Speciale nel concorso Casa Rossa Art Doc al festival del cinema documentaristico di Bellaria quest’anno, ci ritroviamo di fronte a un’idea di cinema fatta di immagini che si ricollegano l’una all’altra solo grazie al montaggio, insomma l’idea (di Eisenstein) di montaggio come congiunzione-rappresentazione tra immagini che altrimenti sono irrappresentabili. E il flusso acqueo/amniotico spirituale di questo precedente lavoro qua torna in una manifestazione politica, come se fossero due facce di una stessa medaglia, in un’ottica corporea")

- LA ROSA SULLE ROTAIE (1923) di Abel Gance
("Se Per la patria (brutta traduzione italiana dell’originale J’accuse, capolavoro pacifista del 1919) è il film più socialmente importante di Abel Gance e se Napoleone (1927) è invece la sua impresa più ambiziosa sia da un punto di vista narrativo sia da un punto di vista di innovazioni scenografiche e linguistiche, allora La rosa sulle rotaie (titolo originale: La Roue) sta probabilmente nel mezzo tra i due, e in ciò è forse il più importante in quest’ipotetica trilogia di opere immense, o, se vogliamo, napoleoniche, i suoi tre film più celebri, citati e celebrati")

- TWIN PEAKS – STAGIONE 3 (Episodio 8) (2017) di David Lynch
("Chiedo innanzitutto a chi legge quello che segue di perdonare i possibili, vaghi personalismi. Saranno pochi, prometto.")

- MONTEREY POP (1968) di D.A. Pennebaker
("Il Cinema Ritrovato è, tra i festival italiani, forse quello che più rappresenta la passione sincera e completa nei confronti del cinema – un’arte che per alcuni è una vera e propria fede")

- A MOSCA CIECA (1966) di Romano Scavolini
("Torniamo indietro nel tempo. È il 1966. Il cinema è in un magma di cambiamento climatico. Andrej Rublëv di Tarkovskij sconvolge la censura sovietica, Blowup viene paragonato a Quarto Potere (1941) per la sua modernità, film come Persona di Bergman e Au Hasard Balthazar di Bresson rendono ancora più risonanti i già ben consolidati rispettivi autori e Le margheritine porta la Nová vlna a livelli di grandezza inimmaginabili e per molti imprevedibili")

- IL SETTIMO VIAGGIO DI SINBAD (1958) di Nathan Juran
("Il problema del cinema d’intrattenimento “epico” odierno non è la sua superficialità, ma l’ostentazione della pretesa di un’assenza di tale superficialità")


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 29/06/2017, 15:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Messaggi: 7659
Località: My reign is as far as your eyes can see
Non oso immaginare cosa abbia scritto su Gance, ho paura


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 29/06/2017, 15:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2011, 18:29
Messaggi: 2697
Voti in stellette senza img, sono pigro.

- THE FIRST SHOT (2017) 4/5
"E il flusso acqueo/amniotico spirituale di questo precedente lavoro qua torna in una manifestazione politica, come se fossero due facce di una stessa medaglia, in un’ottica corporea"
IL FLUSSO ACQUEO/AMNIOTICO PD
Madonna quanto lo vorrei vedere a rileggere a voce alta 'sta merda dinnanzi a una sala. Ah, si scrive Ejzenstejn, passino gli accenti che manco io ho cazzi di ricordare il codice numerico.


- LA ROSA SULLE ROTAIE (1923) 1/5
A parte confermare la sua totale non padronanza dei ritmi della comunicazione verbale, nessun interesse a vederlo estrarre cazzate da vecchi classici su cui è stato detto tutto il possibile.


- TWIN PEAKS – STAGIONE 3 (Episodio 8) (2017) 4.5/5
Aiuto... proprio da prendere sulla parola. Non assegno le cinque stelle perché lo abbiamo già visto alle prese con i primi due episodi, si rischia qualche ripetizione.


- MONTEREY POP (1968) 2/5
Settis conferma che il suo amore per il cinema è più una malattia, ora si mette a parlare di fede. Detto ciò introduzione deboluccia, il film neanche l'ho visto.

- A MOSCA CIECA (1966) 3/5
Solita carrellata di citazionismo completamente fine a se stesso. Dovessi valutare il fastidio che mi provoca non basterebbero le costellazioni dei cavalieri dello zodiaco, ma penso che Ivo lo manderà semplicemente a cagare come me quindi interesse molto moderato.

- IL SETTIMO VIAGGIO DI SINBAD 3.5/5
Intravediamo un Settis che si getta in una discussione di attualità fattuale, potrebbero venirne fuori delle perle.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 30/06/2017, 15:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Messaggi: 1983
Località: Schwarzwald
Fusarone ricordami perchè non sei nel gruppo whatsapp, oltre all'incapacità persuasiva di Carlo da quando ha cambiato gimmick
La 03x08 di Twin Peaks la faccio la prossima settimana che così ho il tempo di lurkarmi per bene i gruppi fb su tp che lurka pure il Settis e che son pieni di gaetani
Quello che hai votato 4/5 l'avevo già mezzo leggiucchiato qualche giorno fa perché mi impressionava l'enorme quantità di link presenti ed era solo una lista di citazioni praticamente (Inland Empire, Cosmos, Adieu au language, La Chinoise, Blow Up, Il maschio e la femmina, la saga di Doinel di Truffaut, Chung Kuo Cina, Mao di Warhol, Under Electric Clouds, Wang Bing, Antoine d’Agata, L’Atalante, Al di là delle montagne, The Hedonists, Platform, No Home Movie). Oltretutto mi hanno detto che il regista italiano gli ha fatto i complimenti per la rece quindi pensa che markone è pure questo regista.
Condivido l'opinione su Gance quindi per questa puntata castrerò IL SETTIMO VIAGGIO DI SINBAD, perché l'incipit è veramente impressionante e perché mi fa sbragare che nel 2017 ci siano ancora difensori dei kolossal

Castrating The Settis ep. VI - The 7th Voyage of Sinbad

Cita:
Il problema del cinema d’intrattenimento “epico” odierno non è la sua superficialità, ma l’ostentazione della pretesa di un’assenza di tale superficialità

Bisogna ammetterlo, l'Iliade, l'Inferno di Dante, La metamorfosi, Le notti bianche, Se questo è un uomo, Essere e tempo, Hiroshima mon Amour, ecc. Tutti i loro celebri incipit IMPALLIDISCONO di fronte alla sconvolgente apertura di questa recensione. Un pensiero così profondo, così abissale, così programmatico eppure così poco presuntuoso, che bisogno c'è di leggere il resto? C'è già stato dato tutto: il problema dei kolossal odierni è questo ostentare un'ostentazione, questo pretendere una pretesa, questo presumere una presunzione. Illuminante, che mondo buio che era prima di questa rivelazione, tipo Zarathustra che ridiscende la montagna questa scrittura. Poi, al solito, come Settis conosce il biz, non c'è PepsiPlunge che tenga, i registi odierni ostentano l'ostentazione dell'assenza di superficialità, cioè fanno di tutto per non sembrare superficiali quando invece lo sono e dovrebbero ammettere d'esserlo, perché Settis sa cos'è la superficialità, è tipo Schopenhauer che c'ha tolto il velo di maya e noi ora sì possiamo riconoscere finalmente dove risiede la superficie e dove la vera profondità, dove la rappresentazione e dove la volontà di vivere. Tutto questo solo con una frase, tutti gli altri incipit posson solo accompagnare.

Cita:
Gli effetti speciali digitalizzati, per quanto sicuramente più realistici e creativamente più fluidi di quelli di un tempo, contribuiscono a questa sostanziale diminuzione del fascino, che punta alla costruzione magari di universi più coerenti e complessi, anche seguendo franchise che necessitano una propria coerenza interiore. In questa sorta di autoerotismo industriale e artificioso, è difficile provare simpatia per il presente, anche perché tendenzialmente i film più belli e importanti del genere, come I Guardiani della Galassia, Vol. 2, sono comunque quasi sempre opere in ogni caso relativamente ribelli, diverse

Questa ripresa della sintassi trapattoniana la apprezzo molto. Il Settis, come I Guardiani della Galassia, è il ribelle del liceo classico, quindi sta reinventando la lingua italiana mettendo otto proposizioni in una sola frase. Una sorta di autoerotismo anche questa, o una sorta di suplex. Detto questo, il digitale porta alla creazione di mondi immaginifici più realistici ma senza fascino, bene, cos'è il fascino? Perché sarebbe masturbazione creare un mondo coerente e realistico? Dove sta l'artificiosità? Solo perchè è in digitale? Quindi il digitale crea mondi realistici ma irrealistici perché in digitale, k.

Cita:
la meraviglia è un qualcosa che a volte sembra mancare, soprattutto quando è asservita a una sceneggiatura particolarmente debole

Io sono quasi certo a questo punto che per meraviglia intenda veramente quelle di Age of Empires, ma nessuno gli dica che sono tutte in digitale perché potrebbe impazzire.

Cita:
è importante quanto sia palese e sbandierata la leggerezza della sceneggiatura, votata a mettere in risalto il recupero della mitologia come motore universale delle faccende umane e, qui, di quelle cinematografiche, superiori per potenza immaginifica e inferiori per realismo.

La leggerezza mette in risalto il recupero? Superiori e inferiori a cosa? Due domande: perché non è sbandierata la leggerezza della scrittura? Ha veramente fatto le superiori? La leggerezza mette in risalto il recupero.

Cita:
Il Mito, nello sguardo dello spettatore medio americano a cui il film è destinato, è un delirante micromondo postmoderno che in sé include Allah come Omero con i suoi ciclopi o con Scilla e Cariddi, o anche la lampada magica di Aladino e i draghi di Sigfrido e de I Nibelunghi di langhiana memoria. In questa superficiale visione di un piccolo sguardo su un grande immaginario senza capo né coda, la semplicità sembra la chiave per la perfetta penetrazione in un universo involontariamente nostalgico, quanto colmo di grandi trovate.

Fossero semplici queste frasi oh! Cosa cazzo vuol dire la prima frase? "include... come... con... anche" ma utilizzarne uno per tutti? Perché Mito? Cioè se è il mito in sè, perché metterci dentro lo sguardo dell'americano medio? O è la storia rappresentata a essere dello stesso sguardo verso quella mitologia? Nel Mito ci stanno i draghi di Lang? O ci stanno per l'americano medio? O è solo per fare l'ennesima citazione colta e senza un punto? Cos'è senza capo nè coda? Il grande immaginario o la superficiale visione? Perché quello dell'americano medio sarebbe un piccolo sguardo? Perché una storia mitica sarebbe un grande immaginario? Ma era poi il Mito o il mito visto dall'americano? Io mi son perso. Ma io non posso crederci, questo s'è diplomato lo scorso anno, in 5 anni di classico nessuno gli ha mai detto di togliere tutti sti cazzo di aggettivi e preposizioni?

Cita:
In questa trama semplicissima vale tutto: vale ogni ingenuità nella storia, vale ogni parentesi nel tempo e negli immaginari delle diverse epiche, vale ogni trovata di Harryhausen, tra le quali spicca uno scheletro spadaccino che precede la celeberrima armata ne Gli Argonauti (1963) di Don Chaffey da lui creata; e tutto ciò, ancora oggi, può creare stupore e divertimento a livello completamente naïf. È un cinema puro e senza pensieri, quello di Nathan Juran, fatto di pozioni e di tesori, di geni della lampada e di creature mostruose, nella cui costruzione non può che essere trovata una certa grandezza, un afflato epico che si pone fuori dal tempo.

Vale ogni ripetizione, vale ogni anafora, vale ogni aneurisma da parte di chi legge. Poi, ci sono tradizioni cinematografiche che si sono definite "cinema puro", tipo Chomette e Clair in Francia o Kaeriyama e Tanaka in Giappone, quindi perché mi si butta lì cinema puro senza un minimo di spiegazione o di contesto? Molto probabilmente quello che lui chiama cinema puro è quello che gli stessi Clair e Chomette rifiutavano, ma vabbè, è fuori dal tempo, ed è fuori dal tempo perché sì.

Cita:
Con la sconfitta del drago da parte della gigantesca balestra che sancisce la vittoria della tecnica sulla magia (e forse del tecnicismo sull’inventiva, anche se forse la prima trilogia tolkieniana di Peter Jackson è stata una pietra tombale più definitiva sull’immaginazione a livello fantasy)

Settis, mettitelo in testa, non tutti i lavori devono avere implicazioni meta, magari è possibile che siano solo rappresentazioni fittizie e basta? Mark.
Un commento del Caccia alla frecciatina a PJ plz

Cita:
C’è una vera bellezza, nascosta nei meandri di qualcosa che può sembrare così diverso per i nostri occhi stanchi e appisolati dal ripetersi ostentato dei simboli di altro

American Beauty levate, grammatica levate, che bellezza questa frase. "C'è una bellezza nascosta nei meandri di qualcosa" "Quel qualcosa può sembrare diverso per gli occhi" "Gli occhi sono appisolati dal ripetersi dell'ostentazione dei simboli di altro". Io ci rinuncio, andate a cercare di capire voi che voleva dire, capite voi che minchia è il qualcosa o che è minchia è l'altro, capite voi che è la ripetizione dell'ostentazione dei simboli, io ci rinuncio

Cita:
le Mille e una notte diventano viaggio nella cinefilia, nella magica lampada di una magia che è magia vera e magia di celluloide, nel colore delle fantasie del passato remoto che diventano quelle del passato recente, nella malvagità di un futuro/presente meno artigianale in cui è più problematico tentare di credere negli eroi e nelle prospettive della follia

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Voto: Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2
MessaggioInviato: 01/07/2017, 16:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Messaggi: 7659
Località: My reign is as far as your eyes can see
Bel lavoro Ivo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2077 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 109, 110, 111, 112, 113, 114, 115 ... 139  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it