Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 438 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 25, 26, 27, 28, 29, 30  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - Friday Night Indoor War
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 29/01/2016, 22:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17032
Torniamo a New York, Manhattan Center, in diretta con questa scoppiettante puntata di Indoor War. Le telecamere ci portano nel mezzo del backstage e vanno a cogliere Jack Keenan, in abiti civili.

Immagine


Il Pain Deliverer, scrocchiandosi le nocche, cammina a passo spedito verso la porta di uno spogliatoio: bussa leggermente, aspetta poco più di un istante, poi spalanca la porta ed è dentro.

Keenan: Uh, ecco qui proprio la persona che stavo cercando: mister Main Event.

Immagine


Le telecamere ci mostrano un Nick Carroll che si alza di scatto dalla panca su cui era seduto, fissando il suo sguardo in quello di Keenan.

Keenan: Insomma, gran serata stasera. Leon Black vs Nick Carroll. Champion vs Champion. Suona come un picco di ascolti, no?

Carroll non sposta i suoi occhi dal Pain Deliverer, che ora sta camminando per il suo spogliatoio, guardandosi intorno a sua volta: Keenan pare fissare il suo sguardo in particolare sul 15 Championship, che l'ingegnere porta alla vita.

Keenan: Certo, è un peccato che quello di stasera non sia un Triple Threat: sarebbe più comodo aspettare fuori ring che gli altri due si stanchino a vicenda e tornare a combattere negli ultimi due minuti, non ti pare?

Carroll replica prontamente, la fronte corrucciata.

NC: Innanzitutto, mi pare che sia meglio aspettare il permesso prima di entrare in uno spogliatoio altrui. Ti sei scordato di studiare le leggi sulle violazioni di domicilio? O vuoi diventare il mio Kevin Manson personale?

L'espressione di Carroll muta in un sorriso sarcastico.

NC: Comunque sia, più che rammaricarmi che il match di stasera non sia un Triple Threat sono felice che non sia un Two on One Handicap Match come due settimane fa. Tu e Cross vi siete alleati per la maggior parte del match. Io, di conseguenza, ho fatto quello che dovevo fare per vincere l'incontro.

L'ingegnere si stringe nelle spalle.

NC: Quello che avete fatto è nelle regole. Quello che ho fatto è nelle regole. Io ho vinto due cadute, schienandovi entrambi, voi solo una.

Nick guarda dritto negli occhi il suo interlocutore.

NC: Non vedo dove sia il problema, Keenan.

Keenan sospira, poi solleva vicino al proprio volto un pugno, con il dito indice alzato

Keenan: Primo, penso che non dovresti nemmeno chiederti se io conosca la materia della violazione di domicilio e, potrei dirti, ci vuole una bella fantasia per definire uno spogliatoio un "domicilio": inoltre, credi davvero che Manson avrebbe bussato prima di entrare?

Il Pain Deliverer alza un secondo dito.

Keenan: Secondo, le parole "Keenan", "Cross" ed "alleati" in una stessa frase priva di negazioni sono qualcosa che davvero non riesco a sentire. Non so se ci hai fatto caso ma, se io e Cross ti abbiamo spedito a nanna per una buona metà dell'incontro, è perchè tu ti sei messo esattamente nel mezzo: puoi biasimarci per quel che è successo dopo? Come hai detto tu stesso, abbiamo tutti seguito le regole del match - forse anche quelle della morale personale, non posso essere io a dirlo.

Jack Keenan inarca la bocca in un sorrisetto, alzando un terzo dito.

Keenan: Comunque, mi pare che l'argomento dia quasi più problemi a te che a me, quindi vado avanti. Terzo, e più importante, se sono venuto nel tuo spogliatoio ad interrompere qualsiasi cosa tu stessi facendo è per un buon motivo: volevo semplicemente farti sapere che quel Triple Threat non cambia tutto quello che ti ho detto due settimane fa, anzi, forse non fa che confermarlo; di conseguenza, ci tenevo a comunicarti di persona che, per quanto mi riguarda, siamo solo all'inizio, Nick.

Il wrestler di Atlanta avvicina sempre più il suo volto a quello del Brain Damager, per poi abbassare lo sguardo sulla cintura. Carroll fa un passo indietro e abbozza un sorriso stirato.

NC: Grazie per avermi ricordato che questo posto non è casa mia, sei stato veramente utile. E complimenti per aver afferrato al volo il succo del discorso, molto arguto.

Carroll sostiene fermamente lo sguardo del Pain Deliverer.

NC: Riguardo al match, puoi dire quello che vuoi, non mi interessa. L'importante era uscire da quel ring col titolo alla vita ed è esattamente ciò che ho fatto. Riguardo alla mia morale, non ti deve interessare, perché faccio quello che voglio.

Nick fa un cenno col capo verso Keenan.

NC: E devo dire che questo tuo attacco gratuito mi sembra un modo molto stupido di attirare la mia attenzione. Vuoi questa cintura, è chiaro. Non ho problemi a riguardo. Ti ho battuto una volta, posso farlo ancora.

Carroll dirige il suo sguardo verso un orologio attaccato alla parete.

NC: Ma per stasera mi hai già rubato abbastanza tempo. A differenza tua, io ho un match importante da preparare. Ne possiamo riparlare tra due settimane, se l'invidia non ti avrà consumato nel frattempo.

Keenan: "Invidia". Peccato, mi aspettavo qualcosina di più da chi si proclama la persona più intelligente in TWC.

Keenan sbuffa, alzando a sua volta lo sguardo verso l'orologio.

Keenan: Ok, non ruberò altri preziosi secondi alla tua serata o altri preziosi centimetri quadrati al tuo spogliatoio, lasciami solo dire questo: ovviamente riguarda il 15 Championship. Sarebbe da ipocrita negarlo. Tuttavia, non c'è solo questo: due settimane fa, quando ho accolto la tua sfida, stando vicino a te tutto quello che riuscivo a sentire era un alto concentrato di egocentrismo ed arroganza; in questi ultimi minuti ne ho cercato conferma, e non sono stato deluso. Sei il 15 Champion e sei colui che vanta un record di 3-0 negli Special Events, lo rispetto - anche se ho combattuto anch'io contro Boom e, per quanto sia un grande stratega e un bastardo di prima categoria, in ring non è esattamente il più temibile: ma per quanto possa rispettare questo, non pensare neanche per un secondo di essere migliore di me, Carroll. Io sono migliore di chiunque qui, te compreso. Te lo dimostrerò.

Il Pain Deliverer distoglie il suo sguardo da quello di Carroll, in cui aveva fissato gli occhi, e si volta, dirigendosi verso la porta.

Keenan: Buona fortuna per il match con Black, mister Main Event. Lo seguirò molto attentamente. Sperando che Black lasci da parte qualche pezzetto anche per me.

Carroll raggiunge Keenan e lo sbatte contro il muro prendendolo per la collottola.

NC: Ho tentato di essere gentile ma evidentemente non ci vuoi sentire, quindi vediamo se così riesco a mettere in chiaro un paio di cosette!

Il volto dell'ingegnere si surriscalda, mentre il suo tono di voce si alza esponenzialmente.

NC: Tu irrompi qui nel mio spogliatoio senza alcun invito, sparando frecciatine a destra e a manca nella speranza che io ti prenda in considerazione per un rematch! Un rematch che forse, aldilà dell'apparenza, sai anche tu di non meritarti!

Keenan reagisce all'aggressione sorridendo ironicamente e reggendo fermamente lo sguardo di Nick.

NC: E io sto qui a sopportarti, cercando di mantenere la calma per il quieto vivere, mentre prima ti lamenti che io sia sparito dal match e poi usi come scusa il fatto che io fossi sempre in mezzo!

I volti dei due sono vicinissimi, mentre Carroll continua la sua sfuriata.

NC: Potevo anche lasciar passare il fatto che tu metta in dubbio la qualità delle mie vittorie, nonostante tu non mi sia sembrato molto sveglio contro BBB, né che tu abbia fatto una bella figura contro Cross! Ma ora mi sono sinceramente rotto il cazzo di sottostare a queste tue insinuazioni del cazzo, pronunciate dall'alto di chissà quale fottuta cosa!

Carroll tira di nuovo a sé e poi ancora verso il muro Keenan, che continua a non scomporsi.

NC: Tu sei arrivato in pompa magna in TWC annunciando catastrofi e peste, ma di fatto non hai combinato niente di rilevante! NIENTE! E ora tenti anche di ironizzare sulle mie possibilità contro Black? Benissimo, stronzo! Rimani sintonizzati e osserva come io mi distinguerò dal resto dei suoi passati sfidanti, esattamente come gli ho garantito l'altra volta! Perché sai, io do un seguito alle mie parole! E ne sapremo riparlare tra due settimane, coglione!

Nick lascia andare Keenan e lo spinge verso l'uscita. L'avvocato sorride ancora sarcasticamente mentre oltrepassa l'uscio e lancia un'ultima occhiata all'ingegnere, che sbatte violentemente la porta. Sulle immagini di un soddisfatto Pain Deliverer, la linea va alla pubblicità.


Up Next: Vediamo la Brudershaft Der Krahe dirigersi verso lo stage


Ultima modifica di KTW il 29/01/2016, 22:44, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 29/01/2016, 22:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17032
Ladies and gentlemen, welcome back to TWC Friday Night Indoor War, live from the Manhattan Center, New York City!

Immagine


Come vediamo, il pubblico del Center è caldissimo e in fibrillazione per quanto accaduto finora. Ma il bello di Indoor War, come sempre, deve ancora venire.

Immagine


Ma attenzione! Le luci si abbassano e diventano intermittenti, mentre l’immagine di un immenso corvo compare sul titantron.

Immagine


Subito dopo ecco comaprire il logo della BDK Inc., mentre si alza una nebbia grigiastra sullo stage. La Bruderschaft Der Krahe Incorporated ha evidentemente qualcosa da dire, e vuole farlo proprio adesso!



E mentre risuonano le note della theme della stable di Ravensburg, ecco che “Superstar” Sigfried Jaeger e “The Hunter” Christophorus Schmidt, sbucano sullo stage, venendo accolti nuovamente da un’ondata di fischi da parte del pubblico.

ImmagineImmagine


Come vediamo, Sigfried e Christophorus sfoggiano in bella vista i propri titoli di coppia.

ImmagineImmagine


Dopo essersi guardati intorno per un attimo, i TWC World Tag Team Champions calano rapidamente lungo la rampa. Poi eccoli salire altrettanto velocemente sull’apron e irrompere nel quadrato. Infine entrambi si fanno dare un microfono, pronti ad arringare la folla in delirio.

Immagine


SGF: Cut the music! Ci sono novità importanti che non possiamo certo annunciare con uno scialbo comunicato su internet.

Sigfried si guarda intorno un attimo, aspettando che il pubblico si dia una calmata, poi inizia il suo discorso.

SGF: Come ben sapete, questa sera sono successe cose strane e poco piacevoli. La politica del backstage ormai ha preso nuovamente piede in TWC e in un modo che non si vedeva dai tempi della dittatura di quel fallito di Mr. Fox Olon. Il mael è tornato a infettare la nostra federazione. Proprio così.

Il Corvo scuote il capo.

SGF: Abbiamo già parlato a inizio puntata di quanto sia deleterio il connubio tra il campione mondiale Leon Black e il General Manager della TWC, che tutti conoscono come “Junior”. Ebbene, poco fa il sottoscritto e il qui presente compagni di mille battaglie Christophorus Schmidt, ci siamo recati nell’ufficio del sedicente “Junior”, dove si è tenuta una riunione fondamentale. I risultati di siffatto summit sono stati sia positivi che negativi, ahimé.

Il Corvo annuisce in camera.

SGF: Tutti quanti sapete che sono un eroe. E uno dei valori più importanti delle persone straordinarie come me è la positività. Io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno. E' nella mia natura. Ergo vi dirò subito quanto di positivo è emerso da questa riunione, lasciando al mio amico Schmidt le note dolenti per ultime.

Il Best from the West fa un bel respiro.

SGF: Ebbene, proprio in questo momento di fronte a voi avete due nuovi partecipanti inseriti ufficialmente nella Chamber of Annihilation che si terrà ad Alpha Horizon!

Sigfried e Christophorus alzano un pugno al cielo in segno di trionfo, dopo di che si stringono la mano sorridendo.

SGF: Beh, era la mossa più logica da fare, anche per un vecchio arteriosclerotico quale il nostro General Manager. Ora i posti rimasti sono due. Uno infatti ce l’ha quel bamboccio di un vanilla midget di Andy Moon, l'altro è andato all'ennesimo psicopatico della federazione, quel Drake che guardacaso ha aiutato proprio Moon a vincere. Coincidenze? Io non credo. Non mi stupirei se il loro darsi contro sia solo una viscida tattica. Tutti quanti infatti avete visto cosa è successo due settimane fa, ovvero il furto clamoroso ai danni del nostro amico Big Black Boom. Beh, se questi sono i nuovi Andy Moon e Chris Drake, allora non ci sarà alcun problema a farli fuori subito, e in pochissimi secondi durante la Chamber. Quanto agli altri due sfidanti che mancano nella lista, beh, aspettiamo e vediamo. Anche se dubito che saranno persone pericolose quanto me o il Berlin Brawler. Dico bene Chris?

L'Hunter annuisce.

CS: Dici benissimo.

Il Corvo fa un sorriso ironico.

SGF: Sembrerebbe cha ancora una volta tutto stia procedendo secondo i piani, con la BDK Inc. destinata a prendersi lo spot di 1st Contender e perciò il Main Event di War of Change. Il tutto dopo un trionfale match nella gabbia. Sembrerebbe...

Il Corvo fa poi uno sguardo cupo. E a questo punto è l’Hunter a intervenire.

Immagine


CS: Lo dico io. La nostra partecipazione alla Chamber of Annihilation ha avuto un prezzo. Un prezzo assolutamente ingiusto. Quel bastardo di Virgilio, per metterci nella Chamber, si è dato palesemente al ricatto. Quello che infatti ci ha chiesto in cambio è stato di concedere un rematch titolato ai No More Humans e all’Unuseful Team, due tag di neofiti già ampiamente battuti a End is Near. Fin qui tutto bene, dopotutto lì abbiamo già distrutti una volta e lo rifaremmo anche con un braccio legato, se non fosse che quel pezzo di merda fumante ci ha obbligato a disputare il rematch proprio ad Alpha Horizon stesso!!!

Il pubblico non sembra d’accordo. Cori ed esultanze partono infatti a favore dei No More Heroes. Schmidt a questo punto sbotta.

CS: Tutti i sospetti già scaturiti durante quella specie di messa in scena messa in atto da quel lurido verme di Leon Black a inizio puntata, si sono realizzati. Questo è semplicemente un vile complotto nonché una subdola punizione, perchè è una vergogna il fatto che io e Sig dobbiamo disputare ben due match nella stessa serata, mentre gli altri solamente uno!

Christophorus scuote il capo e punta il dito verso la telecamera.

CS: Abbiamo capito benissimo a che gioco stai giocando Virgilio! Sappiamo che temi che la Chamber sarebbe solo un affare tra me e Sig, e perciò, per agevolare gli altri quattro tizi presenti nella gabbia, prima ci costringi a sbarazzarci di altre quattro persone in un match dal risultato scontato, sul modello di End is Near!

Poi però il Berlin Brawler fa un ghigno.

CS: Tutto questo però non ti servirà a un cazzo, sappilo. Perchè alla fine le cose andranno come è prevedibile, ovvero uno tra me e Sig vincerà e poi toglierà il titolo al tuo cocco malefico, Leon Black.

Sigfried applaude le parole dell’Hunter. Il pubblico invece risponde con un mare di fischi.

SGF: Dici bene, Chris. Questa sera la Campagna d’Inverno della Bruderschaft Der Krahe Incorporated ha preso una piega inaspettata. Il cammino si è fatto periglioso. Mai come in questo momento ci ritroviamo circondati da nemici di ogni sorta. Già mi immagino quei due poveracci dei No More Humans drizzare le orecchie e tornare a galvanizzarsi per questa notizia. Idem gli ex-protetti di quel vile carcerato di Fox Olon, con Franke che si leccherà i baffi per l'ennesima chance immeritata. Per non parlare infine del resto della feccia che sta puntando gli occhi sulla Chamber of Annihilation, pronti e vogliosi di conquistarsi un pezzo di gloria sconfiggendoci.

Jaeger sospira.

SGF: Quasi tutte le persone normali sarebbero in crisi, vicine alla disperazione. Tutto il roster ci odia e ci teme, a parte qualche rara, amichevole, eccezione. Tuttavia questa bieca masnada non sta facendo altro che coprirsi occhi e orecchie di fronte alla vera realtà delle cose: noi siamo eroi, senza macchia e senza paura. Non abbiamo paura di niente e di nessuno. Scemo chi pensa il contrario.

Il Berlin Brawler punta il pubblico minacciosamente.

CS: Noi non siamo, nè saremo mai delle prede. Siamo noi i cacciatori, ora e sempre. Mettetevelo bene in testa una volta tanto.

Jaeger annuisce a va a concludere.

SGF: “Junior” e il suo consigliere Leon Black hanno cercato di proposito di sabotare l’ascesa della Age of Heroes. Una mossa dubbia e avventata, quasi ai limiti della disperazione. Vedremo dopo Alpha Horizon come si sentiranno questi due ceffi e tutti gli altri nostri nemici, ritrovandosi la Bruderschaft Der Krahe Incorporated ancora coi titoli di coppia in spalla, e soprattutto con una shot micidiale per quella cintura che Black e Brown “Junior” stanno cercando di proteggere con ogni mezzo possibile. E sapete da sempre perchè andrà a finire in questa maniera...

Il Best from the West si gira e guarda malamente in camera.

SGF: Because this, is OUR World!!!

Il Corvo e l'Hunter buttano a terra i microfoni e alzano al cielo i propri titoli. Dopo di che eccoli scendere dal ring e ritornarsene cupamente verso lo stage, mentre nell'aria riprende a suonare la loro inquietante theme.



E così ha inizio. La card di Alpha Horizon si arricchisce notevolmente, con Sigfried Jaeger e Christophorus Schmidt che si aggiungono a Andy Moon nella lista dei sei partecipanti alla prima Chamber of Annihilation della storia della TWC. E non solo, la grande notizia è che alla fine i tedeschi si son ritrovati a dover cedere alle pressioni del GM e a concedere un meritato rematch titolato ai due team formati da Shawn Gates e Travis Miller da una parte, e da Fred Franke e Sean Morgan dall'altra. Ad Alpha Horizon avremo così un secondo, imperdibile, Triple Threat Tag Team Match per i TWC World Tag Team Titles! Ma le novità e i colpi di scena non sono affatto finiti qua. Restate con noi, perchè Friday Night Indoor War continua dopo la pubblicità. Spot per noi!





Up Next: Vediamo Lance Murdock diretto verso lo stage


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 29/01/2016, 22:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17032


Dies Irae rintocca nell'arena ed il Savior fa la sua comparsa sullo stage, accolto da più fischi del solito

Immagine

Il Preacher, in giacca di velluto nera e t-shirt ufficiale "Fly Murdock Fly", scruta il pubblico con le mani in tasca e gli occhiali da sole calati sul viso. Percorre la rampa con sguardo serio e concentrato e la bocca arricciata da un lato in un sorrisino soddisfatto. Si fa passare un microfono ed entrato nel ring inizia il discorso


LM:Calmi, calmi... Lo so che quanto fatto la scorsa puntata è abbastanza disdicevole. Ho perso il controllo delle mie azioni ed ho esagerato, di questo mi scuso ma... Se dovessi tornare indietro? Lo rifarei senza pensarci due volte!

Altri fischi per Murdock che sovrastano i cori mentre Murdock con l'ondeggiare della mano tenta di riportare la calma

LM:Oh andiamo, NY è anche la mia di casa, mi aspetto di meglio da voi che andare dietro a Edwards. Non avreste forse fatto lo stesso al mio posto? Era giunta la dannatissima ora che qualcuno gli facesse capire che questo non è il suo parco giochi, qui si fa sul serio! Qualcuno doveva eliminargli quel sorrisetto ebete dalla faccia, letteralmente, e fargli realizzare che non è altro che una nullità.

Nuova ondata di fischi anche se questa volta la fanbase di Murdock si fa sentire di più

LM:Ormai si era fatta una certa ora ed i bambini dovevano andare a dormire così da lasciar spazio ai Grandi. Edwards però, da bambino capriccioso qual è, non ne voleva sapere di andare a dormire. Cosa dovevo fare, lasciarlo in piedi tutta la notte in un posto che non gli appartiene? Lasciare che infastidisca tutti noi mentre reclama un'altra shot? No, signore. Visto che nessun'altro lo faceva mi sono preso io la briga ed ho messo Edwards a dormire, con sotto il suo cuscino un grosso bottino per la Fatina dei Denti.

Murdock si lascia scappare una risata ed il pubblico rimane spaccato quando nell'arena risuona la sua theme song.



Immagine


Michael Edwards non si fa attendere e si presenta sorridente e raggiante qui a New York quest'oggi, il pubblico di casa lo acclama a gran voce.

ME: Ciao Lance, come stai? Io bene! Non ho perso il mio sorriso. L'ho ritrovato dopo due sedute lunghe e molto costose dal mio dentista. Dai su? So già qual è la tua prossima battuta: "Tu babbo ha pagato tutto quanto!". Peccato che io e mio padre non ci vediamo e sentiamo da un paio di anni, come tu non senti il tuo cervello da un po'.

Il pubblico del Manhattam Center ride al battuta scadente del Golden Boy.

ME: Non era così divertente, non come quella che ho sentito poco fa dalla persona che ora si sta innervosendo su quel ring. Secondo lui settimana scorsa io sarei salito su quel ring per chiedere un nuova title shot... Peccato che ci sia un errore di fondo.

Mike si ferma e si gratta la peluria spuntatagli sul mento in queste due settimane.

ME: Io avevo chiesto Manson, non Black, non te. Avevo voglia di parlare con un amico, con qualcuno che si era meritato il match a The End Is Near, non un finto buonista che fa il "salvatore" come secondo lavoro. Ma per te suonava come una nuova richiesta e sei uscito. Dopo un piccolo battibecco sei venuto a muso duro e mi hai spaccato i denti! Ma cosa ho fatto? Ti ho detto la verità!

LM:Edwards, non venirmi a parlare di verità quando blateri nient'altro che menzogne. Era tua intenzione lamentarti dell'esito del match ed in un modo o nell'altro avresti approfittato del tuo super amico per elemosinare un'altra shot. Sei solo un parassita che si nutre di celebrità fino a scoppiare. Qualcuno però doveva calciare via quel verme schifoso e fargli capire che i suoi 15 minuti di celebrità sono finiti. Adesso vattene, torna da dove sei venuto e non farti più vedere, sparisci!

Lance punta con espressione seria l'entrata dello stage guardando Michael negli occhi.

ME: Di nuovo?

Il Dragon Kid sembra seccato dall'ennesima accusa di Mardock.

ME: Dimmi Lance, quante volte dovrò rispondere a questa accusa?

Edwards passeggia sullo stage nervosamente.

ME: Non ho ottenuto quindici minuti di fama! Non sono Andy Worhol con la sua "Banana". Non ho niente, non ho un titolo alla vita, non ho vittorie in uno Special Event, non sono la faccia di questa compagnia. Io. Non. Sono. Niente! Quindi, non farmi innervosire, dimmi quanto ancora ti devo far capire che non sono uno che si piange addosso.

Murdock sbuffa divertito

LM:Piangerti addosso è l'unica cosa che sai fare. Anche ora, non fai altro che autocommiserarti per passar per il bravo ragazzo che non sei. Però è una buona tattica, perché non ci racconti anche una commovente storia di quando eri un ragazzino? Dicci quanto ami questa città e quanto ti è di aiuto il loro supporto. Dì quello che vuoi ma io continuerò a non credere ad una singola sillaba di quello che dici.


Michael assume un'espressione torva.

ME: Raccontami tu, invece, quanto amore provi per questa città e come solo attraverso la tua difficile infanzia tu abbia deciso di diventare un salvatore.

Mike abbassa gli occhi.

ME: Cosa vuoi da me? Dimmi, stupido coglione, cosa vuoi da me?!

Murdock mostra i denti in un ghigno terrificante e rabbioso

LM:Voglio vederti soffrire, voglio che tutti quanti vedano la menzogna vivente che sei e poi voglio vederti sparire nel nulla e mai più sentire il tuo nome! Non ho certo bisogno di qualche favoletta per avere un po' di seguito, Edwards. Se qualcuno vuole seguirmi lo farà per quello che sono veramente, non per il "Golden Boy" che non sono.

Michael Edwards fa qualche passo in avanti.

ME: Cancellarmi è impossibile.

Il Golden Boy scende lentamente la rampa e si toglie la giacca.

ME: Cancellare le mie "menzogne" sarà difficile.

Il Dragon Kid è sotto il ring, osservando Murdock si toglie la camicia.

ME: Ma soprattutto non mi vedrai soffrire. MAI!

Il ragazzo di New York sale e si mette faccia a faccia con il Savior che ghigna.

LM:Dici? La scorsa volta quando ti calciavo via i denti dalla faccia mi sembravi parecchio sofferente... Vuoi riprovare?


ME: Sono qui per farti provare il mio concetto di dolore!

Edwards si getta addosso al diavolo facendolo cadere a terra. Gli indirizza un paio di pugni in pieno volto che gli fanno volare via gli occhiali da sole. Lo afferra per la maglietta e lo tira su. Gliela strappa in due aprendola nel mezzo e gli rifila una chop quando un vasto gruppo dei membri della Security interviene. Entrano nel ring e si mettono tra i due. Edwards scalpita per superarli indicando Murdock e urlandogli contro. Il Salvatore invece alza le mani in aria ghignando e rotola fuori ring.

LM:Che sensazione incredibile, eh? Senti mani e piedi pulsare per la voglia di massacrare l'altro. Un prurito indescrivibile che si accumula nel cervelletto e che ti porta alla follia. E' un vero peccato però che tu non possa arrivare alla fase successiva, a quella dell'azione.

Il Preacher cammina all'indietro sulla rampa con un gruppo della Security davanti a lui mentre continua a ghignare

LM:Non mi avrai mai e poi mai, Edwards. Voglio vederti soffrire sotto ogni aspetto e questo è uno di essi. Voglio vederti fare follie pur di mettermi le mani addosso, non deludermi, Eddie!

Murdock emette un'ultima grassa risata mentre Edwards tenta in ogni modo di scavalcare la Security mentre urla ingiurie contro Murdock, ebbro di rabbia.


Up Next: Champion vs Champion - Leon Black vs Nick Carroll


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 29/01/2016, 22:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17032
Torniamo al Manhattan Center di New York, dove tutto è pronto per il Main Event! Per la prima volta nella storia della TWC sarà Champion vs Champion!



La entry music del TWC 15 Champion risuona nell'arena e Nick Carroll compare sullo stage!

Immagine


Il bostoniano ha gli occhi chiusi e la testa rivolta verso terra, poi solleva lentamente il volto e contemporaneamente allarga le braccia. Qualche istante dopo Nick inspira profondamente, apre gli occhi e annuisce. Nick batte con le mani sulla cintura che porta alla vita, poi sorride all'indirizzo del pubblico, che risponde con dei cori a suo favore. Il sorriso di Carroll si allarga, mentre l'ingegnere raggiunge il ring.



Immagine


E il secondo ad arrivare è Leon Black, il World Heavyweight Champion, cintura in spalla e sorriso da una parte sola come al suo solito. Il pubblico, come da tradizione piano piano diventa silenzioso, mentre il campione alza il titolo sopra la testa, tendendo il braccio. Dopo qualche istante poi lo lascia cadere, mentre, come al solito il pubblico è al reparto effetti sonori.

Booooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooom!


Il gigante sorride al pubblico e si avvia verso il ring, riposizionandosi il titolo sulla spalla. Un cameraman gli si avvicina, e, essendo ripreso da vicino, il gigante dice qualcosa.

LB: This is a hell of a night. You won’t be disappointed.

Black spinge via con una mano la telecamera e si arrampica sui gradoni, per poi salire sul paletto. In piedi il gigante alza il più possibile la cintura, annuendo alla telecamera. Il punto più alto che un uomo da solo potrà raggiungere con un titolo, come più volte ha ripetuto. Il gigante salta giù e sorride a Carroll, che risponde con un cenno della testa. Poi si avvicina a Jessica Rose e la saluta con uno scambio di baci sulle guance. Infine osserva l’arbitro Thomas Kiley, che annuisce. La annunciatrice indica gli angoli ai due, poi prende il microfono.

JR: Introducing first, in the right corner, from Boston, Massachussets, he stands six feet tall, weighing one hundred and eighty-three pounds, he is the TWC 15 Champion, the Engineer, the Brain Damager, Nick Carroll!

Nick Carroll alza al cielo la sua cintura ed annuendo, ottenendo una buona risposta degli spettatori.

JR: And his opponent, in the left corner, from Chicago, Illinois, he stands 7-feet-2-inch tall, weighing 392 pounds, he is the current reigning and first ever TWC World Heavyweight Champion, the Unglorified Legend, Leon Black!

Black alza il titolo al cielo, godendosi i cori a favore. Kiley si avvicina al gigante, chiedendogli il titolo, che viene prontamente consegnato. L'ufficiale lo mostra a tutto il pubblico, poi lo consegna a Jessica Rose che sta uscendo, guarda il timekeeper e fa segno di dare il via al match.

Champion vs Champion Match
TWC 15 Champion Nick Carroll vs TWC World Heavyweight Champion Leon Black


Kiley dà il via alla contesa e Black si porta subito in posizione di clinch, ma Carroll scuote la testa, rifiutando la prova di forza. Il campione mondiale annuisce e abbassa il braccio che aveva teso. L'ingegnere parte allora rapidamente all'attacco, ma Black lo blocca e lo sbatte a terra ancora prima che il bostoniano possa toccarlo. Carroll si rimette in piedi dopo aver eseguito una capriola all'indietro che lo allontana dall'Unglorified Legend, poi si lancia alle corde. Leon tenta di abbatterlo con una Clothesline, ma Nick passa sotto al braccio del World Champion e dopo un secondo rimbalzo alle corde prova lui una Jumping Clothesline. Black non risente del colpo e rimane in piedi, sorridendo in direzione dell'avversario. Allora Carroll prende nuovamente lo slancio, ma Black salta oltre la sua testa, evitandolo. Il Brain Damager si ferma immediatamente e prima che l'avversario si giri di nuovo ad affrontarlo, gli intrappola un braccio dietro la schiena: Hammerlock del bostoniano, ma Black dopo qualche istante riesce a liberarsi con una capriola, per poi mettere a segno un ArmDrag. No, Carroll atterra in piedi e subito colpisce con un calcio la gamba di Black. Nick continua a colpire l'avversario con una serie di calci all'arto inferiore finché l'Ultraviolent Veteran cade in ginocchio. A quel punto il bostoniano sposta il suo target sul braccio. Dopo una decina di colpi, Carroll si fionda sul rivale ed applica una ArmBar. Anche questa volta Black si libera dopo pochi secondi, riportandosi in piedi e colpendo il volto del 15 Champion con dei pugni, costringendolo a lasciare la presa. Nick non vuole dare a Leon il tempo di rifiatare, quindi gli si scaglia nuovamente contro...

Immagine


Ma Black lo afferra per il collo e va a segno con la Requiem! Carroll sbatte violentemente a terra con la nuca e la parte superiore della schiena. Il campione mondiale non va per lo schienamento, invita invece il rivale a rialzarsi e a farsi sotto. Nick si rialza con l'aiuto delle corde e si dirige verso l'avversario, che si è messo in guardia. Destro di Black. Altro destro. Sinistro. Di nuovo destro. Fury of a Hundred Punches! No! Carroll riesce a caracollare fuori dal ring interrompendo la serie. Il bostoniano riprende fiato qualche secondo, tenendosi la testa. Ma Carroll non presta attenzione a Black, che si tuffa verso di lui con un RunAway Dive!

Immagine


Il pubblico applaude il gesto atletico di Black, che rispedisce il campione di ferro sul ring. Carroll viene rialzato e subisce una Short Arm Clothesline. Leon ripete l'operazione una seconda volta e di nuovo il Brain Damager cade a terra. Un'espressione di disappunto compare su volto di Black, che rimette di nuovo in piedi l'avversario e lo chiude in una Bearhug. Carroll urla di dolore, mentre l'Unglorified Legend tiene ben salda la presa. Nick non dà segni di reazione e allora Black imposta il caricamento per il Belly to Belly Suplex... NO! All'ultimo istante l'ingegnere colpisce Leon con dei pugni alla nuca. Carroll continua a colpire fino a liberarsi dalla presa, poi tenta un fulmineo Roundhouse Kick, evitato da Black. Uppecut del World Champion. Carroll è nuovamente stordito e The Knight prende la rincorsa alle corde per colpire con una Running Clothesline! Carroll si rialza, Black si prepara alla Discus Clothesline... intercettata da un Superkick! L'Ultraviolent Veteran non cade, rimbalza sulle corde e tenta di nuovo la Discus Clothesline... secondo Superkick! Ed immediato Jumping Reverse Bulldog di Carroll!

Immagine


Schienamento del bostoniano: 1, 2, no! Colpo di reni di Black, che per la prima volta nell'incontro sembra veramente in difficoltà. Nick si porta allora all'angolo e prende la rincorsa per il Curb Stomp. Discus Clothesline di Black! Seguita dalla Jumping Clothesline! Ed ora Leon va sul paletto... Jumping Clothesline! Il campione chiude finalmente il G.O.L.I.A.T.H. Project! Black guarda Carroll, steso inerme a terra, mentre si massaggia la mascella. Il bostoniano non dà segni di vita, quindi Black sospira ed inizia una nuova scalata del paletto. Il campione mondiale arriva sulla terza corda e...

Immagine


Phoenix Splash a segno! 1, 2, NO! Moto di orgoglio di Carroll, che riesce a uscire dallo schienamento! Black sorride e gli urla di alzarsi nuovamente. Nick esegue barcollando e si getta disperatamente all'attacco, solo per essere spedito un'altra volta a terra da una In Memoriam! Black si avvicina di nuovo all'angolo pronto per una seconda e risolutiva Phoenix Splash. Il gigante si lancia... Ma Carroll rotola via all'ultimo istante! Nick boccheggia stremato, ma poi si gira e vede Black, che dopo aver subito il colpo si è portato in posizione seduta. Il bostoniano si rialza di scatto e carica immediatamente l'avversario con uno Shining Wizard!

Immagine


Black non va a terra! Leon rimane seduto ed anzi, tenta ora di portarsi in ginocchio!

Immagine


Enziguri Kick! Ma Leon, seppur stordito, rimane in ginocchio!

Immagine


Roundhouse Kick! Black non cade nemmeno stavolta, ma Carroll lo imbraccia per la Shutdown!

Immagine


A SEGNO! 1, 2, NOOO! Black esce dalla manovra conclusiva del 15 Champion, che si mette le mani nei capelli! Carroll si scuote però immediatamente e torna da Black, impostando il caricamento per una seconda Shutdown!

Immagine


Mark of the the Veteran! Black sguscia alle spalle di Carroll e lo stende con il Mark of the Veteran! 1, 2, 3! È finita!

JR: Here's your winner, the TWC World Heavyweight Champion, Leeeeoooooon Blaaaaack!

Leon Black si gode la vittoria salendo sul paletto a festeggiare col pubblico. Quando scende, il campione mondiale nota che Carroll si è rialzato e sta scuotendo la testa appoggiato ad un angolo. Il gigante va dall'avversario e propone una stretta di mano. Nick lo guarda negli occhi per qualche secondo, poi accetta la stretta, dando una pacca sulla spalla a Black. Il campione gli parla battendogli l’indice sul petto, lascia la presa e si gira verso la zona commento, indica verso le cinture e Jessica Rose gliele passa entrambe prontamente. Il campione passa il TWC 15 Championship a Nick, poi gli afferra un braccio e lo alza al cielo, mentre con l’altro solleva il TWC World Heavyweight Championship e l’ingegnere fa lo stesso con il titolo degli Iron-man.

Spoiler:
Il pubblico esplode in un tripudio di applausi..

Immagine


Leon Black viene colpito alle spalle!

Immagine


È Big Black Boom, atterra anche Nick Carroll! Raffica di pugni sul 15 Champion che non si riesce a liberare, Leon si rialza e separa i due…

Immagine


Immagine


Ma Kevin Manson lo stende da dietro! I due continuano a scambiarsi colpi, nel frattempo Big Black Boom spinge sotto la terza corda Nick Carroll e raccoglie da terra il TWC 15 Championship, per poi alzarlo in aria! Il pubblico riempie di fischi il ring, ma lo sguardo del mascherato viene catturato da altro…

Immagine


Il TWC World Heavyweight Championship è proprio a centro ring mentre Kevin Manson intanto sta avendo la meglio su di uno stanchissimo Leon Black, e accompagnato da un boato del pubblico riesce a buttarlo oltre la corda più alta del ring! Kevin si dirige verso la cintura, afferrandola allo stesso tempo di Big Black Boom! Il pubblico emette un altro boato! Kevin indica con l’altra mano il TWC 15 Championship, BBB ride, guarda di nuovo il titolo degli Iron-man… E lo lascia cadere a terra! I due vanno a muso duro!

Immagine


Il pubblico esplode nel vedere i due incrociare gli sguardi, ma la scena dura poco: Kevin tira a se il suo avversario e parte la rissa!

Immagine


La cintura cade a terra mentre i due si scambiano pugni da tergo per la gioia del pubblico, costringendo all’intervento alcuni arbitri e addirittura Virgil Brown Jr. I due vengono separati a stento e proprio sulle immagini ravvicinate sui volti dei due, che si scambiano ancora insulti mentre gli arbitri li trattengono, si chiude questa spettacolare puntata numero ventitré di TWC Indoor War!



CM-Cena, Elban Rattlesnake, Il capitano & Dims
KTW, Il ragazzo Woo Woo, NotOnlyWWE, hbkbestfan, straight edge savior, The Hawk, SimoAF, Stevester, Phil Is Wrestling & Christian


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 29/01/2016, 22:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17032
Immagine


Le immagini si spostano nel backstage del Manhattan Center. Questa spettacolare puntata di Friday Night Indoor War si è appena conclusa e vediamo la Bruderschaft Der Krahe Incorporated apprestarsi a lasciare l’arena al gran completo e tornarsene a casa.

ImmagineImmagineImmagineImmagine


???: Ehi, voi quattro! Fermatevi!

Improvvisamente però il gruppo si ferma, richiamato da qualcuno alle loro spalle.

ImmagineImmagineImmagine


Vediamo avvicinarsi il General Manager della TWC, Virgil Brown Jr., in compagnia delle sue guardie del corpo, capeggiate dai veterani della sicurezza, Adam Jones e Alex Wilson, meglio noti come A&A Security. I due gruppi vanno faccia a faccia.

SGF: Che vuoi ora, “Junior”?!

CS: Come hai visto, abbiamo mantenuto gli accordi. Qualcos’altro non va? Sputa il rospo!

VB: Certo, avete mantenuto gli accordi. A modo vostro. Tuttavia non ho finito con voi stasera, e se non ve ne foste andati via dal mio ufficio come scalmanati, a quest’ora non sarei qui a fermarvi.

Il GM alza una mano.

VB: Ascoltatemi bene. Posso pure sorvolare sulle vostre teorie complottistiche, offese e minacce. E’ da settembre che ormai mi ci trovo a convivere. E anche se mi dà fastidio, ormai ci sto facendo il callo. Però, ci sono cose su cui non posso transigere.

Jaeger alza un sopracciglio.

SGF: E sarebbe?

VB: Due settimane fa, quando ero assente, “qualcuno” ha sfondato la porta del mio ufficio, mettendo tutto a soqquadro. Ebbene, un uccellino mi ha detto che vi siete vantati di fronte a lui di quanto avete fatto, come se nulla fosse.

Christophorus sbuffa.

CS: Infame di un Taylor...

Brown fa spallucce.

VB: Il problema, è che quando sono tornato per valutare i danni, ho scoperto che qualcuno si è letteralmente fregato tutta la mia scorta di thè e infusi, alcuni dei quali regalatimi da mia nipote per il mio compleanno.

Il Corvo alza subito una mano.

SGF: Beh, chi ti dice che siamo stati noi?

CS: Magari quando ce ne siamo andati è entrato qualche sciacallo e ha fatto piazza pulita della tua robaccia.

VB: Si certo, come no. Fatto sta che qualcuno merita una punizione, e in assenza di colpevoli palesi, sono costretto a colpire i principali sospettati. Voi.

Sigfried sospira.

SGF: Eccoci. Ci risiamo...

VB: Per cui nella prossima puntata di Friday Night Indoor War, tu, Sigfried Jaeger, e tu, Christophorus Schmidt, dovrete difendere i vostri TWC World Tag Team Titles contro l’unico altro tag team imbattuto della federazione: The Enlightened of Pro Wrestling, aka Illvminati.

Schmidt scuote il capo.

CS: Che rottura di palle.

Ma Brown si fa una risatina.

VB: Prendila così, Schmidt. Se perdeste i titoli, ad Alpha Horizon potrete dedicarvi comunque solo alla Chamber of Annihilation, no?

CS: Guarda, non ti rispondo nemmeno.

Il Corvo si fa avanti, fermando Brown che si sta girando per andarsene.

SGF: Aspetta, Junior. La stipulazione del match?

VB: Quella la potete scegliere voi. E poi non dite che non sono una persona equa.

Alle spalle di Jaeger si sente una voce tonante.

GNT: Equa? Io no conoscenza di tale tipologia vocabolistica. Nildy, è parola di offesa?

BND: Uff... Poi ti spiego.

L'inquadratura si sposta sul Best from the West.

SGF: E va bene, vecchio. Ho già in mente cosa faremo con quei ceffi.

VB: Dimmi.

Il Corvo accenna un sorriso pericoloso. E le immagini sfumano.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 20:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
Benvenuti al Kick Off di TWC Friday Night Indoor War! Mancano pochi minuti all’inizio di una puntata particolarmente attesa, che farà assolutamente chiarezza in questa mirabolante costruzione del prossimo grande Special Event della federazione, Alpha Horizon.

Immagine


Come vediamo, la fila all’ingresso è ancora piuttosto corposa, nonostante non manchi molto allo start di Indoor War. Ergo si preannuncia inevitabilmente un nuovo tutto esaurito.

Immagine


Improvvisamente alcuni fan iniziano a gridare e esultare. La videocamera segue la provenienza delle urla e vediamo comparire paraggi nientemeno che “Superstar” Sigfried Jaeger e “The Hunter” Christophorus Schmidt!

ImmagineImmagine


Come vediamo, il Corvo e il Berlin Brawler sono fermi a chiacchierare sul marciapiede della 34ma Strada. Sigfried, con in mano una cartina stradale e il cellulare pare stia dando delle indicazioni al compagno di team, puntando il dito verso alcuni locali nei paraggi. Schmidt annuisce convinto, quando eccolo far notare al 34th Street Hero che sono inquadrati dalla telecamera. Il Best from the West sbuffa, ripone cartina e cellulare in tasca, infine si dirige verso il cameraman, apostrofandolo.

SGF: Hey, devi riprendere anche quando si prepara un match?! Siete proprio molesti a volte, zero rispetto per la privacy degli eroi, lo sapete?

Poi i due si avviano verso l’entrata sul retro del Manhattan Center, ignorando gli strepiti dei fan, ma comunque tallonati dalla videocamera. Una volta davanti alla porta d’ingresso riservata ai wrestler e gli addetti ai lavori, Jaeger e Schmidt si fermano, stizziti. Qui infatti si trova una persona appoggiata al muro che li osserva con un sorrisetto sul volto.

CS: Scheiße, c’è il Fetzig...

Sigfried sospira e apostrofa lo sconosciuto.

SGF: Ma guarda che “simpatica” e soprattutto “piacevole” coincidenza, beccare qui tra tutti gli impiegati TWC proprio te, Chris Drake...

La telecamera inquadra Chris Drake, ancora appoggiato al muro e con indosso il suo classico ring attire, giubbotto di pelle, cappello con visiera ed occhiali da sole, mentre sta fumando una sigaretta e sta osservando i due tedeschi con il suo solito sorriso beffardo.

Immagine


C.Drake: Buonasera anche a lei Mr. Jaeger, la sua signora questa sera è più incantevole del solito... Eh eh eh...

The Predator si stacca dal muro e si avvicina ai due mentre Christophorus lo gela con lo sguardo.

C.Drake: Anche per me è davvero una simpatica e piacevole coincidenza beccare voi qui fuori, ma pensateci, poteva andarci peggio, potevamo incontrare Andy Moon.

Il Berlin Brawler sbuffa e resta in silenzio, scuotendo il capo. Sigfried invece fa spallucce.

SGF: Beh, c'è da dire che ultimamente voialtri fate a gara su chi sia il più odioso grazie alle vostre sparate. Sembra quasi che non appena vedete un microfono il vostro cervello si spenga, parte la brocca e via con l'alluvione di scemenze senza nè capo e nè coda. Sempre che un cervello ce l'abbiate, tu e il Plappermaul. Più passa il tempo e più mi viene il dubbio...

Il Corvo si gratta la barba, un mezzo sorriso sul volto, mentre l'Hunter annuisce con sguardo truce.

C.Drake: Beh potrei spiegarti per filo e per segno su come abbia un cervello, ma alla fine mi ripeterei inutilmente. Inoltre ti basta solo guardare le ultime puntate di Indoor War e di Breaking Point per renderti conto di come le mie vendette si stiano concretizzando. Big Black Boom, The Shepherd e Simon B. hanno pagato a caro prezzo i torti che mi hanno fatto, ad Andy Moon toccherà questa sera quando lo sconfiggerò ottenendo una title shot al FWP World Wrestling Championship umiliandolo sia fisicamente e sia moralmente, mentre per quanto riguarda voi traditori vi tocca aspettare. Magari mi vendicherò durante la Chamber Of Annihilation, magari prima quando difenderete i vostri titoli di coppia, o forse direttamente stasera. Eh eh eh...

Improvvisamente Christophorus Schmidt sbotta.

CS: Tu fatti solo vedere per strada stasera mentre stiamo combattendo e mi assicurerò personalmente di farti fine in sedia a rotelle per il resto della tua vita.

Christophorus si gira verso Sigfried, neanche attendendo l'ovvia replica di Drake.

CS: Basta così per me. Sig, ci vediamo dopo.

Poi il Berlin Brawler apre la porta ed entra nel Center, sbatacchiandosela alle spalle. Sigfried guarda il Wild Dragon e fa spallucce.

SGF: Lo vedi? Non meravigliarti se la gente poi ti ritiene una persona estremamente irritante. Fai uscire dai gangheri perfino gli eroi. E ce ne vuole, te l'assicuro.

C.Drake: I'm wild and free Sig. Io dico e faccio ciò che voglio seguendo una fine e spietata logica da Predatore, logica che mi sta portando ad attuare ogni singola vendetta che mi sono prefissato. Posso sembrare irritante? Non mi importa dell'opinione che hanno di me le mie future Prede o le nullità nel backstage che pensano di essere al mio livello, poiché ciò che conta è che alla fine tutti loro, o meglio tutti voi, capirete cosa significa mettere i bastoni tra le ruote a Chris Drake. L'umiliazione che darò ad Andy Moon stasera sarà un esempio per te ed i tuoi amici che siete già nella mia Lista delle Prede ed un monito per tutti coloro che pensano di potermi ostacolare. Remember, don't fuck up with The Predator!

Sigfried piega la testa, poi scuote il capo.

SGF: Tralasciando l'errore che sta a monte, ovvero che non sei affatto il migliore qua dentro e men che meno puoi anche solo cercare di paragonarti a noi della BDK Inc., il tuo problema è che non solo ti sei erroneamente autoconvinto di riuscire in qualcosa che va ben oltre le tue possibilità, ovvero battere me e Christophorus addirittura nello stesso match. Ma oltretutto, con queste futili chiacchiere da bar, ti stai inimicando tutti quanti in TWC. Sbaglio grossolano.

Il Corvo sospira.

SGF: Chris, Chris, Chris. Già tempo addietro ho detto pubblicamente che la vendetta è un sentimento pericoloso, in contrasto con i principi di noi eroi, e lo ribadisco. In questo caso, il tuo proposito di andare contro dei gentiluomini, quali Christophorus e io siamo, nasce da un episodio che forse soltanto uno come Ultraman riuscirebbe a capire male come hai fatto tu. Dovresti ringraziarci per il modo cortese con cui abbiamo rifiutato di aiutarti a perpetrare un crimine in FWP, atto che perfino tu adesso riterresti ignobile, se solo usassi quel cervello invece di cedere agli eccessi e agli istinti animaleschi. Invece no, ci dai contro perchè quando c'era da fare i cattivi non siamo stati cattivi e abbiamo dato buca a un cattivo. Eh beh. Grazie tanto, noi siamo i buoni. Che diavolo ti aspettavi?

Jaeger sorride.

SGF: By the way, seppur ritenga stupido e pericoloso quello che hai fatto contro un professionista del calibro di Big Black Boom, non trovo affatto sconveniente il tuo comportamento nei confronti di Andy Moon. La cosa non mi tange più di tanto, potete anche uccidervi sul ring. Ho un biglietto in prima fila nella Chamber per godermi quello che combinerete.

Poi però Sigfried alza un dito.

SGF: Però, sii saggio. Lascia perdere fin da adesso i propositi di vendetta contro di noi e ti assicuro che non sentirai nulla quando verrà il tuo momento di lasciare la Chamber ad Alpha Horizon. Un Blitzkrieg chirurgico e ben piazzato e via, uno, due e tre. Ma se rimarrai il solito Fetzig testardo che vedo qui davanti, i tuoi nemici mortali passerebbero già a tre. E poi chissà, quattro o cinque a seconda di chi verrà inserito prossimamente. E come credi che finirà quando tutti ti daranno addosso senza pietà, solo per levarti di torno? Ti avverto prima che tu mi risponda: le imprese delle favole non esistono. Esistono solo quelle dei veri eroi.

The Predator, che ha ascoltato il discorso di Sigfried con aria sera, mostra un lieve sorriso mentre scuote la testa.

C.Drake: Il punto è che io sono un vero eroe.

Sigfried osserva con sguardo serio Mr. TWD che continua a parlare.

C.Drake: Sono un eroe per tutti i fan che credono in me, sono un eroe per quelle persone che mi vogliono bene veramente ed in maniera incondizionata e sono un eroe per chi ama questo sport! Vedi Sig, io non interpreto una parte come te, come Andy Moon, come Leon Black e come la gran parte dei wrestler che popolano i roster TWC e FWP. Io sono vero, quello che vedi è ciò che sono, e ciò che sono è un uomo che ha preso troppi calci in culo dalla vita, ed ora è mia priorità ridistribuire questi calci a chiunque si metta di mezzo tra me ed i miei obiettivi. Nel fare ciò mi farò dei nemici? Sì. No. Forse. Non mi importa in fin dei conti. Ciò che mi importa è coronare il mio sogno di divenire campione mondiale, sogno a cui mi avvicinerò di un ulteriore passo questa sera quando distruggerò Andy Moon ottenendo una title shot al FWP World Wrestling Championship, titolo che mi spetta di diritto e che nel suo albo d'oro fin'ora conta due campioni di pura transizione.

Chris diventa serio.

C.Drake: Prima parlavi dell'interpretazione che ho dato al vostro comportamento di Glorious Revolution, evidentemente la tua mente è troppo bacata per ricordarti che una spiegazione in merito te l'ho già data e lungi dall'essere contorta, ma visto che ci tieni tanto ti darò una rinfrescata alla memoria... Io non ce l'ho con voi per non avermi aiutato a vincere il titolo contro Simon B., anzi dovrei ringraziarvi visto che quella sconfitta mi ha permesso di ricomporre la mia psiche torturata da quella strega della tua cara amica Samantha Hart, ma ce l'ho con voi per il modo in cui mi avete negato quell'aiuto. Vedi Sig, il fatto che tu ed i tuoi amici avete pensato di potermi prendere per il culo snobbandomi platealmente è una cosa che proprio non riesco a sopportare, ed è inutile ribadire che per questo atteggiamento la pagherete cara!

I due si avvicinano andando faccia a faccia.

C.Drake: Ed una volta che avrò spedito voi ed Andy Moon a far compagnia a Big Black Boom, The Shepherd e Simon B. nella lista delle Prede che ho abilmente stanato e cacciato, gli altri membri del roster ci penseranno due volte prima di mettermi i bastoni tra le ruote. Ricorda, what goes around comes around!

Detto ciò i due restano a fissarsi per qualche istante prima che Chris abbozzi il suo classico sorriso beffardo e si allontani diretto verso l'ingresso principale del Manhattan Center. Il Corvo lo osserva per un pò, poi si gratta la barba e commenta brevemente, scuotendo il capo.

SGF: Questi Fetzig della malora. Era meglio se me ne andavo via subito come Chris...

Dopo di che il tedesco gira i tacchi, apre la porta sul retro ed entra nel Center chiudendosela alle spalle. Le immagini sfumano.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 20:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
Siamo nel parcheggio del Manhattan Center di New York, la casa della Total Wrestling Corporation, qui vediamo arrivare Travis Miller!
Il Child of Ice indossa un paio di jeans blu, una maglietta dei No More Heroes ed ha alle orecchie delle cuffiette con cui sto ascoltando della musica.

Immagine


Miller sta camminando verso l'ingresso degli spogliatoi, quando all'improvviso la sua attenzione viene rivolta ad una figura che spunta da dietro una colonna, in una zona buia del parcheggio. Al che il membro dei No More Heroes si toglie una cuffietta.

??: Ti stavo aspettando, Travis.. Ce ne hai messo di tempo ad arrivare.

Finito di parlare, questa figura fa un passo in avanti e si rivela essere Sean Morgan, l'uomo che stasera affronterà proprio Miller in un match.

Immagine


TM:Morgan, strano vederti in giro senza il tuo amico energumeno. Dev'esserti mancato riuscire a sentire i tuoi pensieri.

Morgan si avvicina lentamente a Travis mettendosi tra lui e l'ingresso agli spogliatoi.

SM: Sai, è quasi San Valentino, volevo un bel appuntamento solo per due.

The Orphan sforza un sorriso.

SM: Tornando seri, volevo un'altra occasione per parlare con te visto che mi eri sembrato il più lucido della tua coppia. In più, stasera abbiamo un match, non so se ti è stato riferito.

TM:Oh giusto, è stasera quel match, mi era passato di mente. Beh, per me di sicuro sarà un match più interessante che affrontare tuo compare o la BDK per l'ennesima volta.

Miller fa scrocchiare le dita.

TM:Tu piuttosto, da quant'è che non combatti in un Singles Match? questa credo sia la prima volta in mesi in cui non potrai approfittare della presenza tuo compagno o di altri avversari per vincere. Non lo dico per darti del codardo o dell'opportunista, hai fatto quello che chiunque altro avrebbe fatto in situazioni del genere, ma spero tu ti renda conto della sfida che hai di fronte stasera.

SM: In effetti è da un po' di tempo che non incontro qualcuno così folle dall'affrontarmi in uno contro uno, ti rispetto per quello, amico. Stasera tutti vedrete quanto è pericoloso essere sul ring con un atleta come me, oggi tutti vedranno che Sean Morgan può farcela pure da solo in TWC.

TM:Ah, ne sono sicuro, sono il primo a supportare il tuo distacco da quel gorilla tedesco, anzi sei liberissimo di mollarlo in qualsiasi momento e lasciare che sia licenziato nell'arco di un mese come giusto che sia.

Travis controlla il cellulare e poi torna a parlare.

TM:In ogni caso, devo rintracciare Shawn e sono abbastanza di fretta, c'è un motivo particolare per cui mi hai fermato o ti sentivi semplicemente solo? Perché in caso abbiamo un team di intervistatori su cui riversare i propri problemi. Solo, cerca di non ripiegare su Ally Sullivan, è un'opzione troppo gettonata.

SM: Volevo giusto controllare che fossi in piena forma per il match di stasera. Sai, voglio poter distruggerti quando sei al cento per cento..

Miller accenna una risata.

TM: Ma certo, di me non ti devi preoccupare. Anzi, posso pure dimostrarti quanto io sia in forma. Rendiamo più interessante la sfida ti va? Sono pronto ad assicurarti...

Miller si ferma a pensare per qualche secondo.

TM:Ecco, stasera ti sconfiggerò per sottomissione. Sì dai, non sono abbastanza pratico con le mosse di sottomissione, è anche ora che provi a testare le mie abilità in quel campo, mi rifiuto di schienarti stasera, ti sembra ragionevole?

Ora è Morgan ad accennare un sorriso.

SM: Mi sembra folle, più che altro. Nessuno, da quando sono qui dentro, è riuscito a farmi cedere e ti posso assicurare che non sarai tu il primo.

The Unstoppable Machine torna serio.

SM: In compenso, mi piace l'idea di rendere più interessante il match. A me non interessa far battere la tua mano al tappeto, voglio essere sopra di te per il conteggio di tre dell'arbitro; oggi ti schiererò dopo averti dato la batosta della vita... And That Will Be Just The Beginning!

TM:Ottimo, ORA è una sfida interessante. Beh, immagino che a questo punto la prossima volta che ci rivedremo sarà quando ci staremo prendendo a pugni a vicenda sul ring. Buona fortuna, Morgan, ne avrai bisogno.

Miller si allontana sorridente e sulle immagini di Morgan che si avvia verso gli spogliatoi le immagini si chiudono


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 21:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
Immagine

And Now From Manhattan Center, New York City, New York, TWC presents Friday Night's Indoor War!

Immagine


Immagine


LIVE dal Manhattan Center di New York City, New York, Friday Night Indoor War, lo show più caldo del panorama di wrestling mondiale! Ci colleghiamo subito con Jessica Rose, che è sul quadrato con un microfono in mano.

Immagine


JR: Ladies and gentlemen, please welcome the General Manager of Indoor Wars: Mister Virgil Brown Junior!



Il General Manager Virgil Brown Jr. ha qualcosa da comunicare! Grande accoglienza per il padrone di casa, che si dirige verso il ring salutando il pubblico con la mano.

Immagine


Jessica stringe la mano alla grande leggenda del ring, per poi rendergli il microfono e uscire dall’inquadratura tra la corda più bassa del ring e la seconda.

VB: Buonasera, Manhattan!

Pubblico: Hi!

VB: Tra un mese esatto, in questa stessa città, avverrà qualcosa di storico per questa federazione.

Pausa da parte del GM.

VB: Nel tempio del wrestling, il Madison Square Garden di New York City…

Il pubblico emette un rumoroso “yeah!”, provocando un sorriso sulle labbra di Virgil.

VB: Dove noi torneremo per la seconda volta in meno di un anno, si terrà il primo special event del duemila e sedici targato TWC: Alpha Horizon.

Il pubblico gioisce nuovamente.

VB: In una cornice così importante, un evento così storico non poteva che essere condito da una prima volta da ricordare: come tutti ben sapete, la prima Chamber of Annihilation avrà luogo in quella data!

Pubblico: Thank you, Virgil! Thank you, Virgil!

VB: Oh, no no no, thank you all!

Gli applausi del pubblico costringono ad una piccola interruzione il general manager.

VB: Già conosciamo qualche nome, fra quelli che entreranno nella gabbia, altri li conosceremo, ve lo prometto, molto, molto presto. E, qualora non lo ricordaste, vi rammento che il vincitore di quel match affronterà il TWC World Heavyweight Champion nell’evento più importante della stagione sportiva: War of Change due!

Il pubblico non si fa pregare, partono altri applausi.

VB: È proprio per questo che sono qui adesso. Non so voi, ma non mi piacciono le cose scontate. Chi pensate sarà il campione in carica, quello che difenderà il suo titolo il tre giugno a Seattle?

Pubblico: Leon Black! Leon Black!

VB: Già, proprio come pensavo.

Virgil annuisce, poi si blocca guardando a terra.

VB: Possibile, ma non certo. C’è ancora tanto tempo, quanto? Tre, quattro mesi? Qualsiasi cosa può succedere. E io, per il bene dello spettacolo, mi auguro che succeda qualsiasi cosa. Voglio bene al mio amico Leon Black, gli auguro tutto bene per la sua carriera, ma la prima cosa a cui devo tenere è questo show. E inoltre, penso che lui apprezzerà quello che sto per fare.

Il discorso del General Manager viene interrotto da un riff piuttosto noto da queste parti!



Anche Big Black Boom ha qualcosa da dire! Alla sua entrata, l’euforia si trasforma in fischi, il lottatore si guarda intorno e abbozza un sorriso, per poi scuotere la testa e avvicinarsi a passo lento verso il ring.

Immagine


Il mascherato si ferma prima delle scalette e come al solito la telecamera gli gira intorno, per fermarsi alla sua sinistra. La piccola pausa lo convince ad entrare nel quadrato, dove si fa dare un microfono. Ci gioca lanciandolo in aria e riprendendolo al volo, passa qualche secondo prima che lo usi per quello che serve, nel frattempo il pubblico lo subissa di fischi.

BBB: Non fa piacere neanche a me vedervi, state tranquilli.

Lo sguardo di Triple B trova Virgil Brown.

BBB: Bene, bene, bene, finalmente insieme, Virgil. Sei uscito solo dalla tua tana, e meno male, visto che tutte le volte in cui invocavo la tua presenza, ti nascondevi per bene.

La leggenda non risponde.

BBB: Cosa ti ha convinto ad uscire? Ti fischiavano le orecchie, forse? Mi spiace per te in caso, potrebbe essere la vecchiaia, visto che a nessuno frega un cazzo di quello che stai per dire. E ancora di meno sarebbe fregato a me, ma non penso di avere grosse possibilità di trovare di nuovo in giro una lepre come te, quindi meglio sfruttare l’occasione.

I boo, ormai, non si contano.

BBB: Qualche tempo fa avevo chiesto un match, come da mio diritto, per il sacrosantissimo TWC Fifteen Championship. Ma, ovviamente, non ho avuto risposta. L’ho chiesto nuovamente, ma ancora niente. E adesso, mi sono rotto il cazzo di chiedere. Ho maturato altre convinzioni, altri obbiettivi e ambizioni. Ma soprattutto, ho maturato interessi: l’unica cosa che mi restituirebbe quanto tolto, con la maggiorazione del valore del tempo perso per tentare di recuperarlo, è il TWC World Heavyweight Championship.

Pubblico: Leon’s got it! Leon’s got it!

BBB stacca gli occhi da Virgil.

BBB: Lo so bene chi ce l’ha! E so anche bene che non sarà così per molto tempo.

Per poi tornare a fissarlo.

BBB: Mio caro Virgil, non ti renderò la vita facile fin quando non avrò quello che mi spetta. So di non essere nei piani della dirigenza, ma ti assicuro, davanti a tutta Manhattan, che non mi fermerai un’altra volta dal prendere ciò che voglio.

Il mascherato si avvicina per un faccia a faccia, ma il GM gli mostra il palmo della mano libera, con l’altra porta il microfono davanti le labbra… Ma una nuova theme song lo interrompe!



Immagine


E' Kevin Manson! Il Painmaker ha già un microfono alla mano, si ferma sullo stage e lo rotea per un po' lanciando qualche occhiata ai fan, che lo accolgono con una reazione mista con leggera tendenza positiva.

KM: Com'è che dicono in questi casi? Uhm... Ah, sì, cut the music!

Scared dei Three Days Grace si stoppa, mentre Kev fa qualche passo avanti lungo la rampa.

KM: Che cosa dire dei due uomini che condividono il ring in questo momento? Virgil Brown Jr e Big Black Boom. Uao. Propongo di fare un ripasso a grandi linee su chi siano queste due simpatiche figure.

Manson si passa la lingua sui denti, arrivando quasi a bordoring.

KM: Cominciamo da te, Virgil. Virgil Brown, scusami, capisco di dover mantenere una certa formalità con il mio capo. Virgil Brown Jr, se proprio dobbiamo essere precisi. Junior... Dio, e io che ero convinto di non aver mai visto un vecchiaccio peggio di te. Chissà se tuo padre è ancora vivo. O ha fatto qualcosa di importante o è vivo, altrimenti non ti servirebbe usare Junior. E visto che mi basta guardarti in faccia per capire che uno del tuo albero genealogico non farà mai nulla di buono in vita, immagino che lui sia ancora vivo. Probabilmente è un mucchietto di polvere semisenziente che giace su un divanetto di ospizio. Un saluto a Virgil Brown Sr che ci segue sempre!

The Animal saluta sarcastico verso la telecamera, poi torna a rivolgersi al suo superiore.

KM: Mi preme anche ricordare a tutti che tu sei il fottuto tirchio che non ha pagato ai Giapponesi i diritti per usare Rock 'n Roll Chainsaw per la seconda stagione di Indoor War! Cos'è, i soldi che chiedevano li hai spesi in concimi per le piante che giacciono all'interno del quartier generale TWC? Per una dentiera nuova? Nel nome di Dio, vecchio, per cosa? Ah-ah. Non rispondere. Domanda retorica. Non ho la minima intenzione di sentire la tua voce in questo momento. Sono troppo impegnato a metabolizzare il fatto di poter essere associato ad una band di emo. Tranquillo capo, non ti alterare, se tu mi licenziassi la Board Of Directors ti farebbe storie per aver perso uno dei tuoi migliori talenti per un capriccio. E poi, ti voglio bene! Mi vuoi bene anche tu? Dammi un match titolato con Leon Black.

Kevin unisce le dita delle mani formando un cuore, poi sale sul ring dalle scalette e finalmente lancia un'occhiata a Big Black Boom.

KM: Duh, parlando di emo. Pelle ovunque, soprannome stupido, maschera a coprire il tuo orribile volto e celare le tue piccole insicurezze. Big Black Boom. Non ho mai avuto il dispiacere di parlare con te, se non erro. Probabilmente potremmo incrociarci nel backstage settimana prossima e ti direi la stessa cosa, non sei un tizio che tende a rimanere impresso. Ti metterò in chiaro un paio di cosette, prima che tu cominci a parlare di quanto la vita sia stronza, nella vita vadano avanti gli stronzi e tu meriti il titolo perchè sei il più stronzo. Sei un meme sui negri, amico.

Manson si passa una mano sulla barba, poi si rivolge al pubblico.

KM: Lo so, lo so, questo è il punto del discorso in cui parlano loro e finisce il mio monologo. Ho quasi finito, promesso. Dicevo, Boom, vorrei darti un sincero consiglio: esci da questo fottuto ring e fallo adesso. Contro Leon Black ad Alpha Horizon, per il titolo TWC, ci andrà una sola persona: io. Non ti mettere sulla mia strada. Non ho intenzione di avere un problema in più, quindi collabora. Conviene ad entrambi. Perchè vedi, non sei semplicemente alla mia altezza. Sei come Black: molto bravo a venderti. Lui parte da buone basi, tu no. Tu non eccelli in nulla sul ring. Non ci vuole un gran sforzo per rilevare i tuoi risultati quando conta, suvvia. Hai perso con Nick Carroll ad entrambi gli special event. Hai vinto un titolo sconfiggendo un wrestler che aveva già lottato un match, senza esserti guadagnato una title shot e avendolo perso alla prima difesa importante. Vali poco. Molto poco. Io sono determinato. Molto determinato. Il che significa che ti farei male. Molto male. Troppo male. Un po' come quando ti ho cacciato i denti in gola nella guerra tra State Of Anarchy e FOX's Army, ricordi?

Virgil prova a portarsi il microfono alle labbra, ma Triple B lo anticipa.

BBB: Ma guarda un po’ chi si fa vivo. Cos’è il tuo, opportunismo esasperato o tempismo perfetto? È già la seconda volta che ti presenti nel mio ring senza essere invitato. Fortuna vuole che ne ho anche per te, coglione. Prima di tutto, ti ringrazio per l’interesse nei miei confronti, quello che ti ha convinto a guardare i miei match e seguire la mia storia. Non avrei mai preteso attenzione da parte di un grosso pizzaiolo come te, ma ti è sfuggito qualche dettaglio: come le irregolarità del match con Carroll e il fatto che, quando l’incontro è stato seguito da un arbitro professionista, il titolo era rimasto attorno alla mia vita. Nondimeno, la shot che mi è stata data, è totalmente legittima. Così come lo è quella che sto chiedendo oggi. Le tue minacce contano veramente poco, anche perché sai bene che la barca della Fox’s Army era destinata ad affondare. E il fatto che i miei denti siano tutti qui nella bocca ne è un sintomo.

Il mascherato indica il sorriso che si stampa sul suo volto con la mano libera.

BBB: E il tuo parere sulle mie abilità conta anche di meno, visto che il conto dei titoli tra noi due è di uno a zero spaccato, nonostante ti sia stata regalata la possibilità di vincere la cintura più importante. Ora dimmi, dall’alto della tua inesistente superiorità, perché dovresti averne regalata un’altra? Perché qualcuno ha suonato il pokéflauto e ti ha svegliato, brutto Snorlax del cazzo? Anche tu hai detto che merito il titolo, perciò esci tu dal mio fottuto ring, o sarò lieto di dimostrarti che io so essere molto più stronzo della vita.

I due vanno faccia a faccia per qualche attimo, Virgil si frappone e prova a prendere la parola, ma un’altra theme lo interrompe!



Boato del pubblico, che accoglie il campione del mondo calorosamente.

Immagine


Leon Black, con il titolo in spalla, sorride al pubblico, sistemandosi una manica della camicia viola che porta. Poi si toglie il titolo dalla spalla, lo osserva e il sorriso gli si storce da un lato solo, il sinistro. Il gigante appoggia nuovamente la cintura sulla spalla, e nel farlo l'anello d'argento che porta all'anulare della mano destra gli brilla. Lentamente the Knight si avvia verso il ring, scala i gradoni d'acciaio e, passando sotto la terza corda entra nel quadrato. La Unglorified Legend si guarda intorno, poi si avvicina a Virgil Brown e gli stringe la mano, facendo un cenno con la testa. Con calcolata lentezza poi si sposta verso il lato più vicino al tavolo dei commentatori e chiede a Jessica Rose di consegnargli un microfono. Ottenutolo ritorna verso il centro del ring, dove stanno Big Black Boom e Kevin Manson, e si ferma, guardando i due con i suoi occhi grigi, in silenzio. Passa qualche secondo, poi il gigante avvicina il microfono alla bocca.

LB: Non stavate combattendo? Combattendo per decidere chi deve prendersi questo titolo.

Il gigante appoggia la mano sinistra sul TWC World Heavyweight Championship.

LB: Sapete, mi sento un po' come qualcuno che è entrato nella gabbia delle tigri. Tigri affamate, badate bene. E si da il caso che io sia anche sporco di sangue. Quindi mi aspettavo che iniziaste a litigare per poi mangiarmi. Che delusione. E io che pensavo di avere a che fare con personalità accese e divertenti. Ma parliamo un po' nello specifico di...

Black si gira leggermente verso Big Black Boom e lo indica.

LB: Te. Salve Boom, mio mal riuscito imitatore di una persona inquietante. Sai, ti ho sempre ammirato per la nonchalance con cui affronti la scelta del tuo nome. Se continui così in un paio di anni riuscirai a farmi credere che non ti vergogni davvero. Ora, non venirmi a dire che parlo sempre del tuo nome, ma mi fa troppo ridere. Senti come mi scivola fuori dalla lingua. Big Black Boom. Big Black Boom... Big Black Boom! Big Black Boom? Insomma, è proprio una cosa che non riesco ad ignorare. In parte anche perché il resto è abbastanza facile da ignorare, invece. Mi hai colpito alle spalle e hai cercato di prendermi il titolo, eppure non mi ricordo di te. Come si fa ad essere così poco memorabili? Scusa se sono ripetitivo, ma vorrei ricordarti la tua carriera. E metti quante più virgolette puoi sulla parola carriera. Il tuo debutto contro Mike Hill, ricordato da tutti come uno dei punti più passi del wrestling mondiale.

Black si ferma.

LB: Ovviamente Mike Hill è uno dei punti più bassi del wrestling mondiale. Il tuo debutto è stato, permettendomi di parafrasare qualcun'altro, mediocre. Poi l'alleanza con il signor Fox Olon. Alleanza che ti ha portato in casa il nulla, ricordiamolo. Poi una alleanza con Samantha Hart e Chris Drake.

Qualche coro "Drake is weak" si fa strada fra il pubblico.

LB: Ragazzi su, ha detto che è buono ora. Non vedo come possiate non fidarvi di lui. Comunque, alleanza con i due scappati di casa più amati da grandi e piccini, che ti porta a vincere il 15 Championship. Difeso fra stenti e patimenti una volta e poi perso, contro l'uomo che ho sconfitto due settimane fa. Una bella carriera. Credo. Ora, potrai blaterare sulla ingiustizia della tua vita, e sono d'accordo, ma ricordati che chi si fa chiamare perfidia in una maschera non attira troppo la mia pena. Ripeto, chiunque abbia pensato ad una cosa del genere deve essere nato in un posto dove la mafia è all'ordine del giorno.

Il gigante si gratta la barba.

LB: E immagino che ci sia qualcun'altro su questo ring...

Black indica Manson.

LB: Kevin Manson, così impegnato a rimanere nella mia ombra che ha perso abbronzatura. Salve Kevin, hai qualcosa di rilevante da dire, a parte "datemi un match, datemi un match"?

Il gigante si allontana da Boom e Manson, scaldandosi il collo.

LB: No, non ce l'hai. E scusami se sono brusco, ma non sono abituato a farmi attaccare alle spalle. E poi non mi aspettavo che ti saresti abbassato ad approfittare di un altro per prenderti un vantaggio. Ti facevo insicuro e spaventato, ma non codardo. Vedi, tu sei uno scocciatore di prima categoria, un falso, un violento, ma hai qualche possibilità. Eppure devi fare la parte dello sciacallo lasciando quella del leone a Big Black Boom. Non vedi quanto è imbarazzante per te?

Kevin prende un profondo respiro.

KM: Io, lo sciacallo! So che è una causa persa, ma non riesco a rimanere indifferente di fronte al bue che dà del cornuto all'asino, quindi cercherò per l'ennesima volta di aprire gli occhi ai fan sul tuo conto. E' sinceramente grottesco che tu arrivi qui a parlare di sciacallaggio. Leon Black, l'uomo assatanato di popolarità e di riflettori, la persona più ipocrita che io abbia mai conosciuto nella mia vita - e fidati, ne ho conosciute parecchie -, l'uomo che ha passato la sua intera vita a compiacere il suo enorme ego ancora, e ancora, e ancora. Leon Black arriva in TWC cucendosi addosso l'immagine del veterano, continuando a glorificare sè stesso in virtù del suo passato in TWNA pur screditando quella topaia in bancarotta. Risultato: Leon Black si eleva al di sopra di tutto il roster, in più si erge a figura più importante della federazione in cui ha militato. Tenete a mente questo concetto, che lo riprenderemo più avanti. Si erge autonomamente a leader dello State of Anarchy, nascondendo la cosa con finte insicurezze che sono puntualmente volate via in assenza di telecamere. Risultato: i fan stravedono per lui e si erge sopra ad ogni altro possibile paladino della giustizia della federazione. Vince il titolo TWC e inaugura una open challenge settimanale in cui sfida avversari affaccendati in altre rivalità che dunque non hanno tempo nè testa di prepararsi adeguatamente, facendo la figura dell'invincibile supereroe e decidendole autonomamente. Risultato: si sponsorizza come più grande di tutto il roster, ma anche del GM. In sostanza, si erge superiore alla sua federazione, di nuovo.

Manson prende una pausa ad effetto, mimando un'espressione corrucciata.

KM: Quindi... Ehm... Sì, posso affermare con abbastanza certezza che sia tu lo sciacallo qui. Anzi, diciamolo pure, il cancro. Ed io ho smesso di perdere il mio tempo a ragionare con un muro come te, tieniti la tua dialettica e la tua aria fritta da parte. Io sono venuto per chiedere a Virgil Brown Jr un match per il TWC Championship. Virgil, non farti mettere i piedi in testa ancora una volta. So che dentro di te hai un orgoglio che brucia. Dimostrami che mi sbaglio sul tuo conto.

Virgil sta per rispondere, ma ancora una volta viene anticipato da un forte starnuto di BBB.

BBB: Scusa Virgil, sono allergico alle cazzate.

Il pubblico rumoreggia, il mascherato starnutisce di nuovo.

BBB: E ne ho ascoltate davvero tante.

Lo sguardo di Triple B si dirige verso Black.

BBB: Sei il miglior cabarettista che abbia mai ascoltato, mi stupisce tu non sia ebreo. Ti senti in grado di giudicare la mia carriera, ma paragonandola alla tua sono già due passi avanti. Quanto tempo c’hai messo per vincere il tuo primo titolo in TWNA? Il tuo palmares da veterano è un po’ spoglio per aver passato tanto tempo sul ring. E non penso sarebbe stato lo stesso senza il tuo partner. Forse il tuo primo titolo in singolo in una major dopo tanti anni di carriera, ti sta portando a credere di essere imbattibile. La mia carriera è durata un decimo della tua, eppure ho già portato un titolo attorno alla mia vita. E sono convinto di poter andare oltre molto presto, se nessun altro si metterà in mezzo.

Il dirtiest player in the game si gira verso Manson.

BBB: E questo mi porta a te. Ma questa volta, devo ammettere di essere d’accordo con una parte del tuo discorso. Leon Black è il cancro di questa federazione. O forse qualcosa di più, visto che sembra aver infettato anche altri. Non c’è un singolo motivo per cui Virgil dovrebbe scegliere di regalarti una chance al titolo. Hai già avuto la tua possibilità, fatti da parte e lascia la strada a chi sa dove porta.

Kevin e Boom si avvicinano di nuovo, Black ride sullo sfondo.

VB: STOP IT!

Virgil usa tutto il fiato a disposizione.

VB: Voi due mi avete sinceramente…

Un secondo di pausa.

VB: Rotto il cazzo.

Il pubblico emette un boato!

VB: E Leon, tu...

Dagli spalti si leva un “oooh” in attesa della prossima imprecazione.

VB: Potevi senza dubbio evitare questo intervento.

La delusione dell’arena si fa sentire.

VB: Ti avrei chiamato presto su questo ring, per darti la possibilità di scegliere il contendente al tuo titolo per Alpha Horizon. So quanto ami migliorarti, e so che la scelta avrebbe prodotto un match spettacolare.

La leggenda si rivolge a BBB e Manson.

VB: Quanto a voi, che ci crediate o no, vi considerate due importanti risorse per lo show. Ma mi sono stancato di queste lamentele nei miei confronti.

Il GM guadagna il centro del ring.

VB: Sono io a comandare qui, non voi. Sono io a decidere chi deve affrontare chi. Volete un match contro Leon? Bene guadagnatevelo.

Il campione piega il capo a destra.

VB: Questa sera, su questo stesso stesso ring, Kevin Manson e Big Black Boom si affronteranno in un match, e chi ne uscirà vincitore guadagnerà il diritto di sfidare Leon Black per il TWC World Heavyweight Championship ad Alpha Horizon!

Il pubblico ha una reazione mista all’annuncio del GM.

VB: E spero vivamente che le vostre pretese finiscano qui.

THEME VIRGIL

Virgil Brown ha parlato, così è deciso! Sulle note della sua theme il General Manager lascia il ring, i tre lottatori incrociano gli sguardi, mentre le immagini sfumano. Stasera avremo un contendente per il titolo ad Alpha Horizon, stay tuned!

UP NEXT: AYUMI HAIBARA'S TWC IN-RING DEBUT


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 21:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
Di ritorno dalla pubblicità, siamo pronti ad assistere ad un debutto sul quadrato, qui ad Indoor War, quello di Ayumi Haibara! Ecco che infatti risuona la sua theme!



Immagine


Ed eccola che appare sullo stage, con un facepaint bianco e rosso sangue ed un elegante kimono rosso e nero. La ragazza, lentamente, allarga e alza le braccia, poi tira indietro la testa mentre esplodono dei pyros. Il pubblico applaude mentre Haibara si dirige verso il quadrato. Una volta salita sul ring, Haibara ripete la taunt e infine attende l'arrivo dell'avversaria, sfilandosi il kimono.



Immagine


Luisa Miranda, proveniente dalla Fortuna Wrestling Promotion, è l'avversaria designata per Ayumi Haibara stasera. Ecco che Luisa sale sul quadrato, l'arbitro da il via alla contesa!

LUISA MIRANDA VS AYUMI HAIBARA


Luisa si avvicina all'avversaria che però rimane perfettamente immobile, vicina al suo angolo. La wrestler della FWP aggrotta le sopracciglia e prova a colpire l'avversaria con un pugno, ma Ayumi le blocca il polso e lo storce, mentre il volto della Miranda si contorce in una smorfia di dolore. La Red Hunter mantiene la presa e butta al tappeto Luisa tirandole giù il braccio. Luisa prova a rialzarsi velocemente, si mette a carponi ma Haibara le tira un calcio al costato, tenendola a terra. La Miranda tossicchia e si mette in ginocchio, Ayumi la rialza e con una potente Irish Whip la manda contro il paletto. Luisa letteralmente rimbalza, la Haibara le afferra i fianchi, German Suplex! Attenzione però perchè Luisa cade in piedi con una capriola, Double Knee Armbreaker!

Immagine


La lottatrice FWP rimette in piedi Ayumi e va in clinch con l'avversaria, vince il confronto e va in posizione di Side Headlock, poi Running Bulldog su Haibara. Ecco che Luisa tenta di rialzare Ayumi ma quest'ultima, una volta in piedi, la colpisce con una rapida serie di pugni: destro, sinistro, destro e Backfist di sinistro, Irish Whip sulla Miranda e poi Running High Knee. In seguito, la Haibara blocca Luisa con l'avambraccio sulla gola contro il paletto e con l'altro braccio inizia a colpirla con una serie di gomitate! Le gomitate si fanno sempre più potenti e veloci, tanto che vediamo Luisa iniziare a sanguinare. Alla vista del sangue Ayumi si blocca e lascia Luisa che annaspa data la presa alla gola. La Neon Princess lascia la Miranda riprendersi, con aria impassibile. Luisa Miranda si rimette in piedi, Dirty Harry di Ayumi!

Immagine


Schienamento: 1...2... Luisa esce! Haibara la solleva in posizione di Powerbomb, poi la alza... Feel Good contro l'angolo!

Immagine


Luisa traballa in avanti, e Haibara la abbranca per la sua mossa finale, la Sweet Sweet Despair! Connessa!

Immagine


Schienamento: 1... 2.... 3! Haibara vince agilmente il suo match di debutto! La ragazza scuote la testa, senza apparente soddisfazione, e si siede sulla schiena della sua avversaria ancora a tappeto con aria annoiata. Fra gli applausi del pubblico, noi andiamo in pubblicità!

STILL TO COME: BDK VS ILLVMINATI


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 21:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
Di ritorno dalla pubblicità vediamo Ayumi Haibara rientrare nel backstage dopo il suo match con Luisa Miranda.

Immagine


La ragazza si stiracchia, esce dalla Gorilla Position e si avvia verso lo spogliatoio dei Midnight Hunters, quando improvvisamente le passa davanti nel corridoio una figura dai lunghi capelli biondi. Ayumi aggrotta le sopracciglia.

AH: Alice?

Ayumi segue la ragazza e la vede entrare in una stanza del backstage. Dopo qualche secondo, la Haibara decide di entrare nella stanza, che è buia. La telecamera non riesce a riprendere bene la scena.

AH: Alice, che diavolo...

Improvvisamente, si sentono più grida, Ayumi geme, poi un forte schianto e infine il silenzio.

???: Perfetto.

La telecamera prova a riprendere il volto della seconda persona presente nella stanza.

Cameraman: Ehi, ma-

Il collegamento si interrompe.

UP NEXT:THE BEST RETURN IN PRO-WRESTLING HISTORY


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 21:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
Immagine

Al termine di una breve pausa pubblicitaria, eccoci di nuovo LIVE dal Manhattan Center di New York City, New York, dove si sta svolgendo un nuovo episodio di Friday Night Indoor War. Le immagini ci conducono all'interno dell'arena, dove, al centro del quadrato, armato di microfono, troviamo un volto a noi noto, Max Powell, sul cui volto notiamo un'espressione crucciata.

MP: Il 2015 è passato...

TWC Universe: WHAT?!!

MP: Il 2016 è iniziato...

TWC Universe: WHAT?!!

Max Powell si interrompe, rimanendo in silenzio e chinando il capo, dopodiché, passati alcuni secondi, alza di nuovo la testa e ricomincia a parlare.
MP: Ok, ok, voi volete essere lo show, è così?

TWC Universe: WHAT?!!

MP: Andate a fare in culo, tutti!

TWC Universe: WHAT?!!

Powell sorride, scuotendo la testa

MP: Il 2016 appartiene a Max Powell, e ve ne accorgerete voi tutti e quel figlio di puttana che uscirà ora sullo stage per affrontarmi...avanti, figlio di puttana, avanti!


Immagine

...SAMUEL NOLAN!! Il lottatore di origini africane, assente dalle scene da "The End Is Near", fa il suo ritorno: lo vediamo comparire sullo stage, mostrando, come sua abitudine, un raggiante sorriso verso il suo pubblico, mentre attorno a lui il TWC Universe mostra il proprio entusiasmo e, a gran voce, grida il nome del proprio beniamino, che nel frattempo, dopo aver stretto le mani dei suoi fan, si trova già sul ring, faccia a faccia con Max Powell, il quale, sorridendo, tiene ancora in mano il microfono.

MP: Ah, bene, fantastico: gente, ecco Samuel Nolan!!

Il pubblico risponde positivamente, Samuel annuisce, sorridendo, dinnanzi a lui Powell è improvvisamente di tutt'altro umore.

MP: Ehi, perché ridi? Tu non devi ridere, sarò io a ridere, do you understand, Africa?!

Interviene l'arbitro, che prontamente divide i due contendenti, entrambi carichi, e dà finalmente il via alla contesa!

Singles Match:
Max Powell vs. Samuel Nolan


...come una furia, Samuel Nolan balza contro l'avversario e lo trascina all'angolo! Qui comincia a colpirlo ripetutamente con la spalla, interviene il direttore di gara, che comincia a contare, 1...2...Samuel non si ferma...3...4...ecco che finalmente il lottatore di origini africane lascia andare l'avversario, che poi riafferra nuovamente, lo lancia verso le corde, lo alza al cielo, poi lo riafferra, ancora una volta, gli sbatte la testa contro uno dei quattro angoli, una, due, tre volte!!! Max Powell annaspa, sembra esausto, Samuel Nolan lo lascia cadere, dunque, mentre l'avversario rimane al tappeto, rapidamente sale sulla terza corda...

Immagine

...NOLAN SPLASH!! 1...2...3!! SAMUEL NOLAN HA SCONFITTO MAX POWELL!!

JRHere's your winner...SAAAAAAAAMMMMMUEEEEELLLLLLLL NOOOOOOOOOOOLLLLLLLAAAAAAAAAAN!!!!!!!!!!!

E mentre Max Powell si allontana, rifiutando furiosamente l'aiuto del direttore di gara, sul ring, Samuel Nolan festeggia insieme al TWC Universe, dopodiché si fa passare un microfono e comincia a parlare.

SN: Grazie, grazie, TWC Universe!

Samuel Nolan ansima, è affaticato nonostante la brevità dell'ultimo incontro, però è sorridente.

SN: Ragazzi, non ho passato delle piacevoli feste dopo i fatti dello scorso mese, voglio essere diretto: quello non è il fratello che ho sempre conosciuto, qualcosa o qualcuno l'ha cambiato, è così, può essere solamente così, perché, credeteci o no, non ho mai visto Tyler comportarsi in quel modo con le donne e non l'ho mai visto tradire la fiducia; è sempre stato affettuoso nei miei confronti, è grazie a lui se sono qui, mi ha sempre appoggiato, è sempre stato una spalla su cui contare...no, quello non è mio fratello Tyler...ma i sentimenti che ho per lui non cambieranno...

Ora Samuel si rivolge direttamente verso la telecamera, sul suo volto è scomparso il sorriso che aveva precedentemente.

SN: Tyler, fratello mio, sono qui e qui rimango, non ti abbandonerò mai, potrai sempre contare su di me, sappilo bene, fratello; gli amici vanno e vengono, i fratelli sono per tutta la vita, per sempre!

Il pubblico rumoreggia.

SN: Grazie, grazie!

E fra le note della sua squillante musica d'ingresso, Samuel Nolan abbandona il ring e, dopo aver stretto nuovamente le mani dei suoi fan, si allontana dietro le quinte.

STILL TO COME: BDK VS ILLVMINATI


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 21:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
Immagine

Al termine di una sosta pubblicitaria, eccoci di nuovo LIVE dal Manhattan Center, dove si sta svolgendo il ventiquattresimo episodio di Friday Night Indoor War, il terzultimo prima del prossimo special event, "Alpha Horizon", che avrà luogo nel prestigiosissimo Madison Square Garden di New York City, New York. Le immagini ci conducono dietro le quinte, dove, armato di microfono e con uno sgargiante sorriso a trecentosessanta gradi, troviamo Daniel Carson, il giovane e talentuoso intervistatore della TWC.

DC: Signore e signori, ecco a voi il mio ospite, "The Captain" Fred!

Immagine

Col volto avvolto fra le pieghe di un asciugamano grigio, alla sinistra di Daniel Carson appare il tedesco, che mostra verso la telecamera uno sguardo deciso e serioso. Carson è intenzionato a fargli la prima domanda di questa rapida intervista, ma "The German Superman" lo interrompe e bruscamente prende la parola.

FF: Daniel, sai bene che non ti sopporto, sai bene che non sei autorizzato a rivolgermi la parola, anzi, faresti bene a starmi lontano almeno venti metri, ma oggi è un giorno speciale, perciò ho voluto concederti l'opportunità della tua inutile esistenza, oggi eccezionalmente avrai la possibilità di intervistarmi; perciò, Daniel, prego, ma fai presto, perché, come sai, ho un impero da costruire...

Daniel esita, poi, dopo essersi schiarito la voce, prende finalmente la parola.

DC: Ok, d'accordo. Allora, a brevissimo, Fred, affronterai Shawn Gates nel primo Wood Match nella storia della TWC, dove chi riuscirà a far schiantare l'avversario attraverso un tavolo, vincerà la contesa...

FF: Pensi davvero che mi limiterò a questo? Pensi davvero che la gente da questo incontro, da me, si aspetti solo di vedere un qualunque sbandato schiantato su un tavolino in legno? Pensi davvero questo, Daniel?

L'intervistatore rimane in silenzio, Fred lo osserva severamente, poi prova a parlare, ma il tedesco, dopo aver sospirato, lo interrompe, di nuovo.

FF: Ah, Daniel, Daniel. Lo vedi?! Ecco perché non puoi intervistarmi. Vediamo se sei almeno capace di reggere il microfono, anzi, facciamo così...

"The Captain" strappa il microfono dalle mani di Daniel Carson, che, col capo chino, rimane fermo e in silenzio sotto lo sguardo del tedesco.

FF: Vattene ora, il tuo tempo è scaduto, via!

L'intervistatore si allontana immediatamente, lasciando solo Fred, che, dopo aver sospirato profondamente, riprende la parola, rivolgendosi verso la telecamera.

FF: Tranquillo, non ho ancora quattro mani, dunque, ahimè, qualcuno deve ancora tenermi la telecamera. Allora, stanotte, io, Fred, e mio fratello, Sean Morgan, posizioneremo la prima pietra del nostro impero e lo faremo sulle carcasse dei "No More Heroes", che da stanotte saranno ribattezzati "No More Us", perché, ve lo garantisco, non saranno più quelli di prima...

??: Ehi, capitano!

Qualcuno interrompe Fred, il quale, togliendosi l'asciugamano e scaraventandolo violentemente a terra, rivolge uno sguardo duro e severo verso qualcuno che si trova ora dinnanzi a lui...

Immagine

...è Samuel Nolan!! Il lottatore di origini africane è sorridente, mentre il tedesco lo osserva in silenzio e rabbiosamente.

SN: Che bello essere tornati, che bello rivederti, vedo che la gentilezza non ti ha abbandonato, giusto, Fred?

Samuel ridacchia, "The German Superman" rimane in silenzio, avvicinandosi ora con un passo verso il suo interlocutore, che improvvisamente smette di ridere, divenendo serio.

FF: Samuel, perché ora non sposti quel tuo culo nero via di qui e torni a casa a succhiare il latte dal seno di mamma Tyler?

Silenziosamente entrambi si osservano reciprocamente, entrambi seri.

FF: Allora?! Hai capito, sì?! Levati dai coglioni, ORA!

Samuel non si allontana, anzi si avvicina verso il tedesco, minacciandolo con lo sguardo.

FF: Voi, Nolan, mi avete rotto le palle, non voglio vedere mai più i vostri musi neri, chiaro?! E la prossima volta che quel figlio di puttana osa anche solo avvicinarsi a Ally, giuro sulla mia testa che il mondo non sentirà mai più parlare dei Nolan Brothers...e, passando a te, perché non raggiungi quell'altro e ve ne state insieme lontani, in quella fottuta compagnia di pagliacci?

Samuel Nolan e Fred sono ora faccia a faccia, nessuno dei due vuole arretrare, gli sguardi si fanno incandescenti...

Spoiler:
Immagine

...ATTENZIONE!! SAMUEL NOLAN VIENE COLPITO ALLE SPALLE DA QUALCUNO...SI TRATTA DI MAX POWELL!! Il lottatore di origini africane cade al suolo, vediamo dunque comparire il suo carnefice che brandisce una sedia d'acciaio! Sguardo fugace fra questi e Fred, il quale, dopo aver abbozzato un fugace sorriso sul volto, si allontana, lasciando solo Max Powell, solo con la sua preda, su cui inferisce: infatti, mentre Nolan si trova ancora a terra e, stordito, cerca di rialzarsi, ecco che Powell inizia a colpirlo ripetutamente alla schiena con la sedia d'acciaio, lo colpisce una, due, tre, quattro, cinque, sei volte!! La scena è straziante, ora Max Powell getta finalmente via l'arma, ma non il suo attacco non cessa: infatti afferra l'odiato nemico per la testa e gliela sbatte ripetutamente contro il pavimento! Accorrono immediatamente alcuni addetti alla sicurezza, che, dopo diversi tentativi, riescano a far allontanare Max Powell e a prestare soccorso a Samuel Nolan. Successivamente arriva anche una squadra di medici, il tutto sotto lo sguardo vigile del carnefice: sul suo volto domina un'espressione propria di un folle, scuote continuamente e freneticamente la testa su e giù, a destra e a sinistra, chiude e spalanca entrambi gli occhi, ora si strappa i capelli, gridando, imprecando, sputando verso l'ormai lontana carcassa di Samuel Nolan, che vediamo ora trasportato via su una barella.

MP: The Age of Power. The Age of Max Powell has come...are you feeling it?

Sulle immagini di uno schizofrenico Max Powell, il collegamento viene bruscamente interrotto.


UP NEXT: THE NO MORE HEROES ARE IN THE BACKSTAGE


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 21:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
Le immagini riprendono nel backstage dove vediamo camminare lungo un corridoio i No More Heroes: Shawn Gates e Travis Miller. Il texano indossa stivali, jeans, un giubbotto di pelle marrone e la maglietta ufficiale dei No More Heroes, lo scozzese invece indossa la medesima maglietta, un paio di jeans e delle scarpe sportive.

ImmagineImmagine


I due camminano diretti verso il loro camerino, dove si prepareranno per i match che questa sera li vedranno contrapposti contro i due componenti dei Dawn Of Empire. Girando un angolo però si trovano faccia a con uno dei componenti della BDK Inc.: "The Hunter" Christophorus Schmidt.

Immagine


Christophorus guarda i due antieroi in cagnesco, e così rispondono i No More Heroes. Gates è il primo a rompere il gelo

SG: Ehi Travis, guarda questo piccolo cucciolo di pastore tedesco. Secondo te i suoi padroni lo hanno abbandonato o si è solo perso?

TM:Eddai Shawn, vacci piano con lui. Si sarà staccato per sbaglio dal resto del suo gruppetto ed ora non riesce più a ritrovarli, dev'essere terrorizzato in questo momento.

Schmidt ride.

CS: Voi invece a quanto vedo non vivete sempre alle spalle di Black, ormai credevo foste diventati un' entità unica.

SG: Giuro, questa non l'ho capita.

Gates sorride in direzione di Travis.

SG: Ho sentito che questa sera tu e Jaeger avete un match molto impegnativo...

I due antieroi si guardano ancora sorridendo.

SG: Contro gli Illuminati. Chissà, forse sarà proprio a loro che strapperemo i titoli ad Alpha Orizon.

TM:Per carità, lo spero anche. Affronteremmo qualcuno che ha effettivamente guadagnato i titoli combattendo per una volta, e poi non mi ritroverei ad affrontare per l'ennesima volta Jaeger. A meno che...No, lo sopravvaluto.

CS: Voi parlate, parlate e parlate sempre di come a me e a Sigfried i titoli siano stati regalati, che non valiamo ma dove sono i vostri titoli? Ah già, non li avete.
Voi contro di noi avete perso, tutti lo hanno e perciò non dovreste neanche parlare.

SG: Dev'essere bello prendersi i meriti per qualcosa che non hai fatto. Ti vanti di essere Tag Team Champion, ma il titolo ti è stato regalato. E non è che ti sia stato regalato solo dal general manager come è stato per il tuo compare, ma ti è stato regalato solo in qualità di cugino di un amico del suddetto compare. Guardati Christophorus, sei la personificazione della raccomandazione

TM:D'altronde cos'eri prima di entrare a far parte della BDK? ormai nessuno si ricorda di quello che hai fatto prima che Jaeger ti invitasse nell'albo d'oro. Nessuno ricorda chi tu abbia sconfitto o anche solo affrontato, cavolo persino io a volte mi dimentico di aver avuto un match contro di te. Hai scelto di accettare l'offerta di Jaeger pensando alla fama che ti avrebbe portato un titolo, ma pare tu non abbia considerato che la tua fama ti riassuma come nient'altro se non "il tizio a cui hanno regalato il successo".

SG: In più il nostro alemannico compare si vanta di averci battuto. Ma fino a prova contraria avete solo strappato una cintura. E fino a prova contraria l'ha staccato Jaeger, non tu. Dev'essere brutto vivere con la paura che prima o poi tutti si accorgeranno della tua mediocrità, non credi Travis?

TM:Probabilmente ne sono tutti già al corrente, il vero problema si presenterà quando alla gente comincerà ad importare qualcosa. E sì, lo posso anche ammettere tranquillamente, a The End is Near sei stato sorprendente, hai dato la performance migliore della tua carriera in TWC, Schmidt. Ma se quello è il meglio che sai dare allora sappi che sei ancora infinitamente lontano da poter essere considerato un wrestler degno di questo nome.

CS: Dall'alto di cosa pensate di avere diritto a fare certe dichiarazioni? Non mi pare abbiate avuto una carriera tanto scintillante voi due.
Tu Gates ti sei persino ritirato per quattro anni per il rottame di uomo che sei.

Gates sbadiglia rumorosamente.

SG: Avanti Christophorus, puoi fare di meglio. Se dobbiamo giocare a chi ha avuto la carriera peggiore perdi in partenza. E anche se dobbiamo giocare a chi è il più forte. O se dobbiamo giocare a chi è il più tecnico, abile, il più bravo a canasta, a briscola, scopa, scopone, scopone scientifico, poker, blackjack, scacchi, risiko, monopoli, TWC 2K16, testa o croce, carta alta o carta bassa. E non perché nè io nè Travis siamo dei fenomeni incontrastati, ma semplicemente perché tu sei l'emblema della mediocrità. Sei la perfetta caricatura della nostra classe politica incapace. Rappresenti esattamente l'inettitudine divagante in questa società, sei il fallimento della meritocrazia. E prima che tu cominci a giustificarti, magari rivangando una di quelle storie strappalacrime come quella con cui ci siamo fatti tutti una sana risata su TWC.com, prova a riflettere veramente sulla tua condizione.

TM:Cerca di non vedere tutto questo solamente come un insulto. Cioè certo, è principalmente quello e te lo meriti completamente, ma è anche un consiglio il nostro. Se hai intenzione di migliorare come wrestler, e ti assicuro che se vuoi rimanere in questa federazione ne hai assolutamente bisogno, devi lasciar perdere le tue manie di grandezza. Devi realizzare che tu sei realmente il microbo che tutti descrivono e partendo da quello devi cominciare a pensare in che modo tu possa migliorare. Certo, non sarà facile, ti ci vorrà del tempo, ed anche a quel punto non puoi essere totalmente sicuro che riuscirai ad adattarti e ad uscire dall'ombra di Jaeger comunque, ma ehi, sei tu ad esserti voluto inserire nella spotlight senza nemmeno riflettere sulla tua reale preparazione.

CS: Quello noioso sarei io alla fine vero? Siete sempre a ripetere le stesse, dite che sono inutile ma contro l'inutile avete perso però.
Devo andare, ho cose migliori che parlare con voi.

SG: Su questo ti devo dare ragione, abbiamo tutti impegni più importanti stasera. Come sempre è stato un dispiacere Christophorus.

TM: Spero che tu riesca a ritrovare i tuoi compari. Anche perché sai, se Jaeger dovesse perderti ti sostituirebbe in due settimane. Buona fortuna Schmidt, ricorda che la tua carriera dipende da questo.

CS: Il dispiacere è tutto mio Gates.

I wrestler riprendono a camminare in direzioni opposte, mentre noi andiamo in pubblicità.

UP NEXT: HUDSON RIVER TAG TEAM MATCH!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 21:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566
E dopo la pausa canonica per i consigli per gli acquisti, bentornati a Friday Night Indoor War, lo show di wrestling da oltre un anno sulla bocca di tutti! Siamo arriva ora a uno dei momenti più attesi in assoluto in questa fredda serata invernale in quel di New York.

Immagine


Sigfried Jaeger e Christophorus Schmidt, gli indiscussi TWC World Tag Team Champions, mettono in palio i loro titoli di coppia contro Zeus e Mars, gli adepti della misteriosa fazione degli Enlightened of Pro Wrestling, in un Hudson River Tag Team Match! La linea passa a inquadrare l’arena, dove il pubblico non sta nella pelle, mentre rapidamente un breve recap in cui vediamo il General Manager della TWC, Virgil Brown Jr., annunciare alla BDK Inc. la sfida con i cosiddetti Illvminati. Tutto è pronto, la linea passa all’incantevole Jessica Rose per gli annunci!

Immagine


JR: The following contest is an Hudson River Tag Team Match, and is for the TWC World Tag Team Championships!!!

Immagine


...ATTENZIONE!! IMPROVVISAMENTE LE LUCI SI SPENGONO, CALA IL BUIO ALL'INTERNO DEL MANHATTAN CENTER!! Il TWC Universe rumoreggia, l'oscurità che avvolge l'arena, viene infranta solamente dai flash delle macchine fotografiche e dei cellulari, ora tutt'attorno c'è un silenzio sovrumano, finché...

??: Tanto tempo fa, in vn universo lontano lontano...la LVCE!!

Ecco che improvvisamente un voce dal feroce tono metallico irrompe all'interno del Manhattan Center, una voce che ci sembra familiare.

??: Il divoratore di polveri di Stelle, allora, plasmò coi propri tentacoli sette divinità celebrate e venerate in ognvno dei sette vniversi, al capo dei quali pose l'Vnico Dio, a cvi diede in dono l'essenza del svo potere, l'inestimabile fonte della sva eternità, il focolare inestingvibile, la sorgente della santità... La LVCE! Onorato da qvesto dono, l'Vnico Dio decise che l'avrebbe cvstodito e preservato con ogni mezzo, esportandolo in ogni angolo di ogni galassia e a tal scopo fondò la Santissima Setta dei Benedetti dalla LVCE. La Setta degli ILLVMINATI!

Il pubblico rumoreggia, cala di nuovo il silenzio.

??: Abitanti del TWC Vniverse, chi vi sta parlando è l'Vnico Dio, il Maestro Venerabile della Santissima Setta dei Benedetti della LVCE, Jove O.M.! Svlla svperficie terrestre del terzo pianeta del novantaqvattresimo sistema della qvattordicesima galassia del terzo vniverso, ho inviato dve dei miei araldi, dve fidati e stimati messaggeri, che, impvgnando il gladio in vna mano e tenendo ben diritto lo spiedo da caccia nell'altra, coraggiosamente e sine timore, si slanceranno nel bvio delle tenebre della notte piv’ oscvra e combatteranno le armate del falso idolo che vsvrpa queste terre, scacciandolo e maledicendolo... Abitanti del TWC Vniverse, la lotta fra il Bene e il Male, fra l'Oscvrità e la LVCE, è cominciata. Ecco a voi i miei dve discepoli, ecco a voi i prossimi campioni di coppia della Terra, ecco a voi gli araldi della LVCE, ecco a voi il padre, il figlio e la madre, ecco a voi l'Alfa e l'Omega, ecco a voi l'imago della Vera Givstizia e della Reale Virtù, ecco a voi Libertas e Pietas...ecco a voi ZEVS, lo Splendente, e MARS, il Minaccioso...Ave, LVCE, tv sii benedetta...SEMPRE!!

ImmagineImmagine


Ed ecco che, improvvisamente, la luce torna ad illuminare l'arena e sul ring, prostrati, troviamo il leader di "The Enlightened of Pro Wrestling" Zeus e il braccio armato del gruppo, Mars, che nella mano destra brandisce la sua famigerata mazza da baseball. I due vengono accolti da una pioggia di fischi, ma la cosa non li tange minimamente. Piuttosto eccoli avvicinarsi minacciosamente a Jessica Rose e agli arbitri DeJano e Kiley, che optano per uscire immediatamente dal ring onde evitare di essere aggrediti. Zeus e Mars poi si girano verso lo stage, in attesa dell’arrivo della Bruderschaft Der Krahe Incorporated.

Immagine


Ma attenzione! Le luci si abbassano e assumono una tonalità intermittente, mentre l’inquietante immagine di un corvo oscuro compare sul titantron. La BDK Inc. sta per fare il proprio ingresso nell’arena!

Immagine


E mentre sul titantron campeggia il logo della Company of Heroes, ecco che una densa coltre di nebbia inizia a invadere lo stage, mentre il pubblico si divide tra esultanze e fischi.



Infine, la theme della BDK Inc. inizia a risuonare a manetta, preannunciando la comparsa di “Superstar” Sigfried Jaeger e “The Hunter” Christophorus Schmidt... Forse. Passano via via i secondi, e nessuno si fa ancora vivo sullo stage. Come vediamo, ben presto Zeus si scoccia, con Mars che inizialmente cerca di calmare il proprio leader, per poi urlare minacce e puntare la mazza da baseball verso lo stage. Ma attenzione, qualcuno rotola fuori da sotto il ring e sale sul quadrato alle spalle dei due!

ImmagineImmagine


Sono loro! Sono loro! Sigfried Jaeger e Christophorus Schmidt arrivano alle spalle degli Illvminati e lo colpiscono contemporaneamente in testa con le proprie cinture non appena questi si girano! Pubblico in delirio, mentre i campioni di coppia iniziano a pestare selvaggiamente gli avversari. E match che parte col triplice rintocco chiamato immediatamente da Simon DeJano! Here. We. Go!


Immagine

**Hudson River Tag Team Match**

BDK Inc. (c) vs. Enlightened of Pro Wrestling


Christophorus Schmidt rifila una serie di pugni in pieno volto a Mars, dopo di che lo rialza a forza e gli rifila una violent testate in faccia. L’Illvminato arretra mezzo stordito, poi per tutta risposta rifila un calcio allo stomaco del Berlin Brawler, lo abbranca e riesce a proiettarlo oltre la terza corda, mandandolo a ruzzolare giù dal ring! Nel frattempo Sigfried tira su Zeus. Tra i due scatta una selvaggia scazzottata. Tentativo di Whisper of the Hero da parte del tedesco, ma il capo degli Illvminati si abbassa e prova a rifilare un calcio al Corvo, che gli blocca la gamba con le mani. Zeus tenta un Enzuigiri volante. Jaeger schiva, mandando l’avversario a terra, dopo di che lo carica mentre si rialza e lo manda fuori dal ring con una Clothesline! Sul quadrato restano solo il 34th Street Hero e il misterioso Mars. Quest’ultimo, tornato in possesso della sua mazza da baseball, carica Jaeger appena si gira, colpendolo allo stomaco col bastone usato a mò di ariete. Dopo di che carica un colpo al volto di Sigfried, che lesto come un gatto schiva la mazzata, prende Mars alle spalle e lo atterra con un preciso Bruderschaft Suplex!

Immagine


Il membro degli Illvminati cade a terra violentemente, perdendo il bastone. Poi rotola fuori dal ring, dove si rialza a fatica. Sigfried lo punta per il Flug von Selbstmord, ma è più lesto Christophorus Schmidt, che prende la rincorsa e atterra il malcapitato Mars con un micidiale Discus Elbow Smash alla testa! Jaeger annuisce soddisfatto, poi si gira verso lo stage e prende la rincorsa... Flug von Selbstmord out of nowhere addosso a Zeus, che si era appena rialzato! Il Best from the West si alza in piedi e mima il pulirsi la polvere da una spalla, ricevendo diversi applausi dai fan del Center. Dopo di che eccolo afferrare il capo degli Illvminati e gettarlo oltre le transenne, in mezzo al pubblico. Qui Zeus si rialza a fatica e inizia ad allontanarsi, puntando una delle scalinate, che inizia a risalire. Sigfried non intende lasciarlo scappare. Eccolo balzare oltre le balaustre e farsi largo tra la folla in delirio, seguito da Simon DeJano e da uno dei cameraman. Intanto vediamo Mars gattonare e tirarsi su appoggiandosi all’apron. Il membro degli Illvminati si guarda intorno in cerca della mazza da baseball. L’Hunter però, dopo aver frugato sotto al ring, tira fuori il suo celebre bastone da passeggio, che vediamo personalizzato in stile BDK!

Immagine


Il Berlin Brawler sorride e inizia ad avvicinarsi minacciosamente all’avversario. Che per tutta risposta se la dà a gambe verso il backstage! Schmidt, preso in contropiede, inizia l’inseguimento, tallonato da Thomas Kiley e un secondo cameraman. Una volta sotto al titantron, Mars svanisce nel backstage. L’Hunter gli va dietro di corsa. Eccolo scostare le tende nere e guardarsi intorno per i corridoi con aria cattiva. Ma l’Illvminato esce dall’ombra alle sue spalle e lo colpisce, mandandolo a sbattere addosso al muro! Mars inizia a prendere a calci Christophorus, poi prova a strappargli di mano il suo bastone, ma quast’ultimo non molla la presa, strattona l’avversario e di potenza lo appiccica alla parete, iniziando a strozzarlo con la mazza. L’Illvminato, disperatamente, infila un dito in un occhio al campione, che grida e molla la presa, dando il tempo all’avversario di scostarsi. Christophorus, mezzo accecato, prova a colpire Mars con una bastonata violentissima. Questi si sposta, e a farne le spese è un malcapitato passante!

Immagine


Poveraccio, si tratta di Roland Ernest Turner, che non viene nemmeno inquadrato dal cameraman. Il membro degli Illvminati intanto se la dà a gambe per i corridoi, seguito a breve distanza da un furioso Schmidt. Le immagini si spostano intanto al duello tra Sigfried Jaeger e il capo degli Illvminati, Zeus. Quest’ultimo, dopo aver risalito le gradinate, si è spostato nei corridoi ai piani superiori. Eccolo girare l’angolo per poi fermarsi e spaccare con una gomitata il vetro antincendio, tirando fuori un estintore. Dopo di che Zeus si appoggia al muro, pronto a tendere un’imboscata a Jaeger con l’oggetto carico e pronto per essere attivato. Tuttavia i secondi passano e nessuno si fa vedere. Zeus resta ancora in attesa. Dopo altri secondi, il capo degli Illvminati perde la pazienza e si affaccia oltre l’angolo... Dove però lo aspettava da un pò Sigfried, che gli rifila un Bruderschaft Kick in pieno volto!

Immagine


Zeus finisce a gambe all’aria, perdendo l’estintore, di cui si appropria Jaeger. Il capo degli Illvminati si tira su, poi inizia a ridere. Al ché il Corvo fa spallucce e gli spara tutto il getto dell’estintore addosso, creando una nube di fumo per tutto il corridoio! Sigfried cerca di vedere oltre la coltre, finché non riemerge illeso Zeus. Il capo degli Illvminati si indica la maschera, che gli copre bocca e naso. Poi scoppia a ridere, o quasi, visto che Jaeger fa spallucce e per tutta risposta lo colpisce in testa con l’estintore! Il capo degli Illvminati stavolta accusa eccome il colpo, finendo per rolare a terra alcuni metri più in là. Il Best from the West osserva per qualche secondo l’avversario, scuotendo il capo, poi gli si avvicina e lo rialza. Ma con una reazione fulminea Zeus rifila una gomitata a Jaeger e gli sbatte la testa sul muro. Infine barcolla fino agli ascensori ed entra dentro uno di questi. Sigfried se ne accorge e prova a raggiungerlo. Ma è troppo tardi. L’ascensore si chiude con dentro solamente il capo degli Illvminati.

SGF: Figlio di puttana!

Dopo aver imprecato, il 34th Street Hero spalanca la porta delle scale di servizio e inizia a scenderle a perdifiato, seguito a ruota da Simon DeJano, che però dopo un pò arranca per non cadere e rischiare l’osso del collo.

SGF: Datti una mossa, DeJano! Daje!

SDJ: Uff... Sono troppo vecchio per queste cose, Sigfried!

Alla fine Jaeger riesce ad arrivare al piano terra un attimo prima che l’ascensore si apra. Eccolo prepararsi a colpire Zeus non appena si aprono le porte. Questo puntualmente accade, ma l’ascensore risulta vuoto! Il Corvo alza un sopracciglio e si affaccia dentro, perplesso. Improvvisamente Zeus cala dalla botola posta in alto e colpisce con una pedata Sigfried, mandandolo a ruzzolare all’indietro. Dopo di che il capo degli Illvminati atterra in piedi e va subito a incalzare il Best from the West. Ci troviamo nei paraggi dell’ingresso del Manhattan Center, e vediamo cominciare a radunarsi dei fan che incitano i due mentre se le danno selvaggiamente. Alla fine, Sigfried e Zeus escono fuori dall’edificio combattendo.

Immagine


Torniamo ora al backstage, dove vediamo Mars che corre buttando giù tutto quello che trova per rallentare l’inseguimento di Christophorus Schmidt. Alla fine il membro degli Illuminati arriva alla porta di un ufficio e la spalanca, chiudendosela alle spalle. Il Berlin Brawler non si fa problemi. Prende la rincorsa e la scardina con una spallata, travolgendo Mars che era dietro! Si tratta dell’ufficio dell’esimio Alan Taylor, l’Executive Vice President/Director of Talent Relations della federazione! Christophorus trova quest’ultimo in piedi dietro la sua scrivania, visibilmente accigliato.

Immagine


AT: Lo sapevo! Ancora voi tedeschi. Sarete la mia rovina un giorno o l’altro!

Chris lo ignora, scosta via la porta con una pedata e rialza Mars. I due iniziano a scazzottarsi selvaggiamente, rompendo o rovesciando tutto quello che gli capita a tiro, di fronte all’esterrefatto Taylor.

AT: Smet... Smettetela! Che state facendo, selvaggi!

L’Executive Vice President/Director of Talent Relations prende il telefono e chiama qualcuno.

AT: Subito nel mio ufficio, dei bruti mi stanno aggreden...

La chiamata viene interrotta, quando Mars e Schmidt rovesciano la scrivania di Alan Taylor nella colluttazione. Subito dopo il Berlin Brawler riesce ad avere la meglio, atterrando l’avversario con uno Schmidt Plex in mezzo alla roba frantumata.

AT: Ora basta! Voi due... Fuori di qui!!!!!

Christophorus si pulisce la giacca, nota qualcosa e annuisce a Taylor, dopo di che abbranca Mars... E lo getta addosso alla finestra, che va in frantumi, facendolo precipitare fuori dal Manhattan Center!!!

Immagine


Mentre il Berlin Brawler si pulisce le mani, vediamo Alan Taylor guardare la finestra con la faccia paralizzata dalla sorpresa.

Spoiler:
Immagine


Intanto ecco apparire alla porta nientemeno che i mitici Adam Jones e Alex Wilson, meglio noti come A&A Security!

ImmagineImmagine


Una volta ripresosi da quanto successo, l’Executive Vice President/Director of Talent Relations indica ai due Schmidt.

AT: Arrestate quest’uomo, ha appena commesso un omicidio!

Jones e Wilson guardano il Berlin Brawler, poi la finestra, poi Taylor, poi il Berlin Brawler, poi Taylor, poi ancora il Berlin Brawler, infine si guardano tra loro. Dopo di che girano i tacchi e se la danno a gambe. Chris scuote il capo e si affaccia alla finestra. Vediamo che per sua fortuna Mars è caduto da un’altezza minima sul portico posto all’entrata del Manhattan Center.

Immagine


Mentre lo vediamo iniziare a riprendersi, ecco che Schmidt sale sul davanzale della finestra, dopo di che balza giù ignorando i richiami dello spaventato Alan Taylor. Il Berlin Brawler atterra e attutisce il colpo rotolando sulla tettoia, dopo di che va ad afferrare Mars, ancora mezzo stordito, e fa per buttarlo di sotto sulla strada! Il membro degli Illvminati rovescia tuttavia la mossa alla disperata, e stavolta è Schmidt a essere buttato di sotto! L’Hunter, per sua fortuna, finisce addosso a un paio di persone, che altri non sono che Sigfried Jaeger e Zeus, appena usciti dal Center, che si stavano picchiando di santa ragione! Il Berlin brawler si rialza e prova a soccorrere Jaeger, ma una volta rialzato lo sguardo, è troppo tardi, perchè Mars si tuffa al volo e travolge i membri della BDK Inc. con la finisher classica degli Enlightened of Pro Wrestling, l’Illvmination!

Immagine


Il membro degli Illvminati è il primo a rialzarsi. Eccolo indicare al gruppo di fan riunito i membri della BDK Inc. a terra e poi iniziare ad arringare la folla.

MRS: Questo non è altro che l’inizio del cambiamento promesso a voi comuni mortali dal Venerabile della Santissima e Celeste Confraternita dei Benedetti dalla Luce e Splendenti Illuminati del Pro Wrestling. Lui è tra voi. E presto tutti quanti invocherete adoranti i Mille Nomi con i quali è conosciuto! Egli è "The Messiah of Light", "The Supreme Redeemer", "The Messiah", "The Voice of Light", "The Magister", "The World's Magnificence"... Jupiter Adventus Aetetus Almus Amaranus Anxurus Appenninus Arcanus Balmarcodes Beellefarus Bronton Cacunus Caelestis Caelus Capitolinus Casius Ciminius Clit... Ahhh!!!

Improvvisamente Sigfried Jaeger abbranca da dietro Mars e lo getta direttamente per strada, tra il giubilo dei fan. Il membro degli Illvminati finisce a terra e si ritrova le ruote di un’auto che ha appena inchiodato a mezzo metro dalla testa! Mentre Mars si mette a sedere per riprendersi dallo spavento, ecco intervenire Zeus, che colpisce Sigfried alle spalle. I due iniziano a pestarsi di nuovo, finendo per attraversare tutta la strada col traffico ormai bloccato. Mars parte per dare man forte al proprio capo, ma viene raggiunto da Christophorus Schmidt, che una volta presa la rincorsa, lo centra con una Spear! E i due finiscono per impattare addosso a un chioschetto degli hot dog, che si ribalta!

Immagine


Come vediamo, il proprietario del carrello impreca contro tutto e tutti, prima in un idioma sconosciuto, poi in un inglese stentato.

Venditore Hot Dog: Voi criminal! Voi seconda volta distrutto lavoro di me! Voi fatto stesso in anno scorso! Io chiama polizia!

Mentre l’uomo continua a gridare contro Schmidt e Mars, vediamo Zeus tentare di strangolare Jaeger nei paraggi. Il Best from the West, in difficoltà, si libera finalmente con una testata, dopo di che eccolo atterrare il capo degli Illvminati con un violento Whisper of the Hero!

Immagine


Una volta libero, il Corvo si guarda intorno e scoppia a ridere vedendo la scena del chiosco degli hot dog. Al ché il proprietario lo riconosce.

Venditore Hot Dog: Io riconosciuto di te! Tu criminal di anno scorso! Io chiama polizia!

Sigfried fa spallucce, poi nota un negozio che lo stuzzica a un paio di metri ed entra dentro. Nel frattempo Christophorus Schmidt si alza in piedi, rifila un calcio in testa a Mars e poi si dirige a grandi passi incontro a Zeus. Quest’ultimo, come nota il tedesco dallo sguardo sadico in avvicinamento, prova ad allontanarsi lungo la strada. Il Berlin Brawler lo insegue per molti metri in direzione del fiume, superando un paio di locali e arrivando quasi ad acchiapparlo. Ma all’ultimo, il capo degli Illvminati salta su una panchina, si gira e balza addosso all’Hunter, ribaltandolo con una perfetta Hurracanrana che manda Schmidt addosso a una buca per le lettere!

Immagine


Il Berlin Brawler è in difficoltà. Il capo degli Illvminati gli rifila un paio di calci al costato, dopo di che lo abbranca e lo manda a sbattere addosso a un palo della luce. Christophorus finisce a terra tenendosi la spalla. Zeus subito dopo inizia a strattonare una bicicletta per usarla come arma contundente. Tuttavia questa è legata a un palo stradale con un catenaccio. Alla fine il capo degli Illvminati rifila un calcio alla bici. Poi si gira, ritrovandosi di fronte una figura enorme...

Spoiler:
Immagine


...Nientemeno che “The Hound” Gunther Schmidt! Il Mastino osserva un attimo la bicicletta, poi inizia a sbraitare.

GNT: Scheiße! Tu dato calcio a biciciclo di Mastino! Biciciclo regalo di Bello. Ora Mastino dà calcio a Dummkopfe con maschera!!!

Subito dopo eccolo sferrare un violento Deutsche Big Boot verso Zeus, che schiva il colpo rotolando via e dandosela a gambe lungo la strada.

GNT: Das ist Nicht Gut! Lui scappato!

Christophorus si rialza accanto a Gunther, poi parte all’inseguimento di Zeus, mentre il Mastino, con una lacrima che gli riga il viso e la faccia deformata dalla rabbia si accerta delle condizioni della sua preziosa bicicletta.


Le immagini si spostano più indietro. Il secondo cameraman e l’arbitro Thomas Kiley hanno raggiunto Mars. Il membro degli Illvminati inizia a camminare, ignorando il venditore molesto di Hot Dog, finchè non adocchia Sigfried Jaeger appoggiato alla vetrina di un negozio.

Immagine


Il Corvo finisce di mangiare una ciambella, poi porge all’avversario un sacchetto.

SGF: Era ora! Ne ho presa una anche per te.

Per tutta risposta Mars rifila un calcio alla mano del tedesco, facendo cadere il sacchetto, poi aggredisce Jaeger rifilandogli un paio di pugni. Il tedesco, stizzito, replica con una lunga serie di Deutsche Uppercut. Mars, mezzo stordito, fa segno di time out, dopo di che fugge lesto come un fulmine. Sigfried lo bracca fino a un Caffè, dove il membro degli Illvminati ha l’idea di prendere in ostaggio la prima persona che gli capita. Mars blocca da dietro una donna che sta uscendo dal locale, facendole cadere a terra il caffè, e si gira verso il Corvo, che però scoppia inaspettatamente a ridere.

Spoiler:
Immagine


Il membro degli Illvminati abbassa lo sguardo, incrociandolo con quello di Brunild “The Armbreaker” Wagner! Mars non fa in tempo a mollare la donna, che si ritrova ribaltato a terra con un secco Valkyrie Takedown! Dopo di che viene abbrancato dal divertito Sigfried e gettato via lungo la strada, mentre la Valkyria della TWC guarda il caffè rovesciato e infine gira i tacchi, rientrando nel locale sbuffando.


Più avanti vediamo Zeus arrivare col fiatone a un incrocio stradale. Il semaforo è rosso. Il capo degli Illvminati aspetta un paio di secondi per riprendere fiato, poi si gira... Ritrovandosi faccia a faccia con Christophorus Schmidt un attimo prima che questi lo ribalti al volo con un Lariat!

Immagine


A questo punto Chris si ferma. Il tedesco si gira e scorge in arrivo in lontananza Sigfried con Mars. Il Berlin Brawler allora mentre aspetta chiude Zeus in una German Lock di fronte ai passanti sbigottiti! Mentre Zeus urla di dolore, l’Hunter fa qualche cenno a chi passa, guardando male e mettendo in fuga i curiosi. Dopo alcuni secondi, eccolo mollare Zeus e rifilare un secondo Lariat, stavolta ai danni di Mars, dopo che Jaeger gliel’ha gettato incontro. Una volta riuniti, i membri della BDK Inc. si dicono qualcosa in tedesco, poi abbrancano i due avversari e li trascinano con sé oltre l’incrocio una volta scattato il verde. Arrivati dall’altra parte della strada, però, Mars e Zeus si ribellano. Eccoli rifilare delle gomitate ai due campioni di coppia e una volta liberi effettuare un doppio Dropkick, mandando a gambe all’aria Sigfried e Christophorus.

ImmagineImmagine


Subito dopo i due corrono verso un ristorante adiacente un negozio di telefonia chiuso. Qui i due membri degli Illvminati inizia a raccogliere sedie che lanciano verso i due avversari. Il Corvo e l’Hunter schivano con difficoltà le sedie, poi iniziano a rilanciarne qualcuna indietro. Al ché Zeus e Mars girano i tacchi e fuggono via rovesciando alcuni tavoli sulla strada. Mentre Christophorus parte furiosamente all’inseguimento, Sigfried si avvicina a un tavolo, dove sono seduti un paio di uomini d’affari che hanno assistito a quanto successo con gelida calma. Il Corvo prende distrattamente dal tavolo un drink posto di fronte all’unica sedia libera e lo sorseggia mentre osserva la scena degli Illvminati inseguiti da Chris. Un attimo dopo sputa la bevanda a terra, accorgendosi solo dopo di cosa si tratta.

Spoiler:
Immagine


SGF: Scheiße!

Il Corvo, schifato, butta a terra il drink e parte all’inseguimento degli Illvminati, senza neanche dare il tempo di replicare ai due uomini d’affari indispettiti. Nel frattempo Christophorus è riuscito a prendere gli avversari. Il Berlin Brawler rifila un calcio allo stomaco a Mars e lo manda a schiantari addosso a un albero posto in un’aiuola. Zeus prova a prendere alle spalle il tedesco e lo chiude in una Sleeper Hold. L’Hunter è in difficoltà. Mars gli si fa sotto e inizia a colpirlo con dei pugni, finché l’accorrente Jaeger non lo prende al volo con un Hunter’s Kick! Subito dopo Schmidt ribalta a terra Zeus. I due Illvminati si rialza no a fatica e provano ad allontanarsi, tallonati dai loro avversari, dagli arbitri, dai cameramen e da una piccola folla di fan. A un certo punto il gruppo passa davanti a una grande chiesa. Sigfried e Christophorus stanno malmenando i loro avversari, quando ecco che improvvisamente tutte le porte si spalancano e un’enorme bagliore accecante di luce comincia a illvminare la strada da dentro l’edificio.

Immagine


I membri della BDK Inc. osservano la scena, sbigottiti, quando ecco fare la sua comparsa e uscire sulle scale tra i bagliori nientemeno che Jove O.M., il Divino Maestro degli Illvminati!

Immagine


L’essere misterioso punta il dito verso Sigfried e Christophorus, ammonendoli con la sua voce distorta.

Jove O.M.: Sacrilegio! Come osate opporvi a resistere al richiamo della LVCE?! Come osate colpire i miei adorati discepoli?! Voi, falsi idoli generati con l’intento di ingannare la popolazione di qvesto piccolo pianeta solitario, adesso conoscerete l’ira del Maestro Venerabile della Santissima e Celeste Confraternita dei Benedetti dalla Luce e Splendenti Illvminati del Pro Wrestling. L’ira suprema di Jove O.M.!

Il personaggio vestito di nero scende alcuni gradini, quando ecco alcune grida partire dalla piccola folla riunita nei paraggi.

Gente: Sacrilegio! Sacrilegio!

Jove O.M.: Esatto!

Gente: Quel tizio vestito da nazista ha profanato una chiesa! Bastardo!

Jove O.M.: Esatt... No!

Gente: Linciamolo! Si!!!

Jove O.M.: NO!!!

Il dio degli Illvminati scappa via, inseguito da alcune persone. Jove O.M. passa vicino a Sigfried e Christophorus, fino a correre in mezzo alla strada per non farsi prendere. Improvvisamente, però, eccolo girarsi di scatto e puntare la mano direttamente verso un’auto che sta per investirlo, ma che inchioda all’ultimo istante, fermandosi a qualche centimetro da lui.

Immagine


Jaeger, Schmidt e la gente in strada osserva la scena. Jove O.M. si gira e fa qualche passo verso di loro.

Jove O.M.: Avete appena visto la differenza tra vn predestinato come me, e voi esseri inferiori. Tra vn Dio e dei miseri mortali. Ora inchinatevi e accettate la LVCE! E’ scritto nel vostro dest... Ahia!!!

Improvvisamente il leader degli Illvminati finisce per ruzzolare a terra, travolto in pieno da Gunther Schmidt che sopraggiungeva con la sua bicicletta elettrica! Il Mastino si rialza subito, indispettito, e si guarda intorno, poi vede Jove O.M. a terra.

GNT: Scheiße! Io in vestito in Uomo Nero!

Il dio degli Illvminati si rialza di scatto, e si guarda intorno, vedendo il Mastino, il Corvo, l’Hunter e diverse persone che avanzano verso di lui. Alla fine eccolo fuggire via nella notte, scomparendo in un vicolo con diverse persone alle calcagna. Mentre Gunther va a raccogliere la bicicletta con un’altra lacrima sulla guancia, Sigfried e Christophorus si girano in cerca dei loro avversari.

CS: Eccoli là! Maledetti!

Il Berlin Brawler indica Zeus e Mars che stanno fuggendo a grande distanza, diretti verso il fiume. A questo punto il Corvo ha un’intuizione. Eccolo correre a prendere la bicicletta elettrica di Gunther, strappandola letteralmente dalle mani dell’amico.

GNT: Ehi!!!

SGF: Prestamela un minuto!

GNT: Nein, Corvo! E’ regalo di Bello!

Ma è troppo tardi, un attimo dopo Sigfried parte a spron battuto pedalando in piedi con Christophorus seduto sul sellino. Alle loro spalle Gunther inizia a rincorrerli imprecando, mentre gli arbitri fermano un taxi e vi montano in tutta fretta. Dopo alcuni secondi d’inseguimento, i tedeschi raggiungono e sorpassano silenziosamente a distanza Zeus e Mars, dopo di che si fermano, mollano la bici e gli tendono un agguato, balzandogli addosso nei paraggi di un altro incrocio. Sigfried sbuca da dietro un casottino per fare fototessere e stampa un tremendo Blitzkrieg in faccia a Mars, che finisce col collassare a terra.

Immagine


Christophorus invece blocca Zeus e lo proietta alle sue spalle, mandandolo a sfasciare il vetro di una postazione dove fermano gli autobus. Mentre Sigfried trascina Mars nel casottino e si fa un paio di fototessere ricordo, Schmidt approfitta del semaforo rosso all’incrocio per sbatacchiare il capo degli Illvminati sul cofano di un auto, che altri non è che il taxi da cui sono appena scesi gli arbitri DeJano e Kiley. Improvvisamente il tassista apre la portiera imprecando.

Spoiler:
Immagine


???: Ma che cazzo vi passa per la testa, brutti figli di puttana! Aspetta, ma voi siete ancora quei bastardi che lottano!

Il tassista scorge Sigfried.

???: Ehi, ti riconosco! Sei quel figlio di puttana che l’anno scorso salì sul mio taxi! Maledetto!

L’uomo mette una mano sotto il sedile e tira fuori una pistola, puntandola a caso contro chiunque veda nei paraggi.

Immagine


???: Adesso vi ammazzo tutti quanti una volta per tutte, lottatori del cazzo!!!

Un’attimo dopo ecco arrivare accanto a lui Gunther Schmidt, trafelato.

GNT: Uff... Tu, uomo di taxi! Visto biciciclo di me?

???: Ma come cazzo parli?! Sembri un ritardato!

GNT: Io no ritardo! Io vuole mio biciciclo regalo!!!

???: Per me sei un ritardato e un figlio di puttana. Ora sparo anche a te se non ti levi di mezzo!

Dopo di che parte un colpo in aria dalla rivoltella. Un attimo dopo si scatena il panico e un fuggi fuggi generale. Diverse persone si rifugiano in fretta e furia in un McDonald's lì vicino.

FOTO MC

Tra queste vediamo Gunther Schmidt e Mars. Il Mastino e il membro degli Illvminati guardano fuori preoccupati. Dopo qualche secondo, però, si girano e si guardano. Pugno di Mars in faccia al Mastino della BDK Inc., che si gratta la mascella e poi rifila un pugno dall'alto verso in basso sulla capoccia di Mars, che si accascia a terra. Mentre all'esterno vediamo i lampeggiandi di alcune volanti della polizia, The Hound si appresta a trascinare via Mars.

GNT: Io ora cerca biciclo. Poi butta te in fiume.

Ma all'improvviso le porte della toilette posta lì vicino si spalanca da sola, e dentro, immerso in un mare di luce vediamo nientemeno che Jove O.M. in persona!

Immagine


Jove O.M.: O gigante infedele! Lascia andare immediatamente il mio vmile servitore, e forse vn giorno potrai anche tv alla mensa del Signore, immergendoti nella mia LVC...

The Hound chiude la porta del bagno e fa per andarsene. Ma un attimo dopo il furioso dio degli Illvminati sfonda tutto...

Spoiler:
Immagine


E cade per terra perdendo la sua maschera, che rotola ai piedi del Mastino! Jove O.M. la raccoglie e se la rimette immediatamente, un attimo prima di essere messo a fuoco dalla telecamera, ma il danno è fatto!


GNT: Io ho conoscenza di te...

Ma ecco che Mars, ripresosi, strattona Gunther e gli piazza davanti alla faccia uno strano oggetto, attivandolo.

Spoiler:
Immagine


Dopo qualche secondo, un pensieroso Mastino strappa di mano a Mars il suo marchingegno e lo frantuma con facilità, dopo di che lo abbranca e lo lancia via, mandandolo a schiantarsi su un tavolino dove qualcuno stava cenando tranquillamente a suon di panini.

Spoiler:
ImmagineImmagine


E' Ultraman, mitico difensore della natura! Ed è anche in piacevole compagnia, pare. Ultraman digrigna i denti e inizia subito a sbraitare.

UTM: MALEDIZIONE!!! COME OSI INTERROMPERE LA MIA CENA ULTRAROMANTICA, FACENDOTI USARE COME UN PROIETTILE SUL MIO TAVOLINO?!?!

Ultraman abbranca Mars e lo getta addosso alla vetrata del locale, che si sfascia totalmente tra le grida generali. Poi l'ex-Animal si guarda intorno rabbiosamente.

UTM: CHI E' L'AUTORE DI QUESTA ULTRAIMBOSCATA?!

Ultraman scorge Gunther Schmidt che se ne sta andando via ed esce dal locale.

UTM: GUNTHER SCHMIDT?! MALEDETTO!!!!!

L'eroico difensore della natura insegue il tedesco, raggiungendolo all'esterno del locale, dove vediamo intanto Mars strisciare via cercando di non farsi vedere. Qui Ultraman letteralmente solleva il coperchio di un tombino visto là davanti e si prepara a lanciarlo addosso al Mastino, che si gira.

GNT: Che vuole tu, UltraDumm?

UTM: UCCIDERTI!!!!!!!!!!

Ma prima che Ultraman attacchi Schmidt, ecco sbucare da sotto la telecamera il mitico Thomas Bell, il fido alleato del Mastino!

Immagine


Bell si piazza davanti a Ultraman e sfodera la sua pericolosa arma segreta, ovvero un mazzo di carte. Dopo di che invita Ultraman a pescarne una.

UTM: NO!

Bell allora le mischia, poi fa vedere una carta al volo al difensore della natura. Infine gli spara le carte addosso! Ultraman lancia il coperchio del tombino addosso a Thomas, che però lo schiva con una mossa di fine escapismo, sgusciando via non visto da Ultraman. Il gigante guarda Schmidt, che fa spallucce, poi si vede calare davanti agli occhi, appesa a un amo la stessa carta che Bell gli aveva fatto vedere.

Immagine


Ultraman si gira rabbiosamente, trovandosi a un paio di metri Thomas Bell che maneggia una canna da pesca.

UTM: ULTRAMAN NON TOLLERA QUESTI GIOCHI DI PRESTIGIO ULTRAPATETICI! AMICO DI GUNTHER SCHMIDT, ORA BAST... AAAAAHHHHHHHHHH...

Il gigante balza in avanti verso Bell, finendo col cadere dentro al tombino e precipitare nelle fogne di New York! Vediamo Thomas e Gunther avvicinarsi e guardare di sotto. Poi il Mastino guarda la canna da pesca del compare.

GNT: Tu piace regalo di Mastino?

Thomas annuisce e fa per rispondere, quando un terribile urlo belluino scuote la loro tranquillità. Entrambi si girano e vedono uscire dal McDonald's la presunta compagna di Ultraman, fuori di se dalla rabbia!

Immagine


Gunther e Thomas si guardano un'attimo, dopo di che corrono a cercare la bicicletta del tedesco per poter darsela a gambe il più velocemente possibile.


Dopo un pò le immagini tornano sulla BDK Inc., che ha approfittato del caos creato dal tassista pazzo per dileguarsi verso il fiume Hudson trascinando via con sé Zeus. I due tedeschi lavorano di concerto e spediscono l’avversario addosso a un ostacolo di legno che indica alcuni lavori in corso con un doppio Irish Whip. Il capo degli Illvminati, in estrema difficoltà, si aggrappa a una rete metallica che delimita un cantiere. Una volta tiratosi su, eccolo giocarsi il tutto per tutto con un calcio alle parti basse di Christophorus Schmidt, che finisce in ginocchio. Sigfried prova ad abbrancarlo, ma Zeus gli sguscia dietro, gli balza sulle spalle e lo ribalta via con un’Hurracanrana improvvisa!

Immagine


Dopo di che eccolo scappare via, fino a superare l’ultimo incrocio stradale, piuttosto trafficato. Sigfried e Christophorus, piuttosto arrabbiati, si fermano ad aspettare che il semaforo torni verde, dopo di che ripartono all’inseguimento di Zeus. Questi nella fuga inizia a colpire gente a caso, a rovesciare bancarelle lungo la via, e a spintonare una massa di persone che attende con pazienza di salire su una serie di autobus. I corvi della BDK Inc. si ritrovano così a dover schivare oggetti e corpi a caso, finanche la rabbia di alcune persone, che iniziano a inseguirli. Alla fine Sigfried si ferma, abbranca un bidone dell’immondizia di plastica...

SGF: Oh, ma vi levate dai coglioni?!

...e lo getta addosso nuovi inseguitori, travolgendoli! Dopo di che eccolo ripartire verso il fiume, ben visibile e pericolosamente vicino adesso. Vediamo infatti Christophorus Schmidt che si scorna a suo di mazzate con Zeus tra alberelli e aiuole nei paraggi delle balaustre. Jaeger parte per dar manforte al compagno e attravarsa l’ultimo tratto di strada trafficata, quando si ritrova a dover schivare un’auto impazzita che si schianta addosso a un palo della luce!

Immagine


SGF: Ma che diavolo!

Il Corvo si dà una grattata dopo il pericolo scampato per un soffio, dopo di che cammina verso l’automobile. I passi si trasformano in una corsa selvaggia non appena Jaeger si accorge che ad uscire dal veicolo altri non è che Mars degli Illvminati! Il Best from the West la prende larga per non farsi scoprire, poi balza sul cofano dell’automobile e infine a tutta forza colpisce in pieno petto l’Illvminato con un Panzerfaust devastante!

Immagine


Mars ruzzola via stordito, mentre Jaeger impreca per la schienata che comunque ha preso per effettuare il colpo. Nel frattempo, Christophorus sta pestando come un fabbro Zeus. Quest’ultimo finisce di schiena pericolosamente alla balaustra, lanciatovi da Schmidt che vuole farla finita. Il Berlin Brawler carica allora a testa bassa per il Lariat decisivo, ma il capo degli Illvminati sfrutta la ringhiera per rispondere con un calcio al volto del tedesco, dopo di che eccolo balzare in piedi sulla balaustra, mettersi in equilibrio, e prepararsi a colpire Christophorus, che ancora barcolla. Ecco Zeus che salta...

Immagine


Ma finisce disintegrato da una straordinaria Last Hope da parte di Christophorus Schmidt!!! L’arbitro Thomas Kiley si avvicina per vedere se Zeus è svenuto, ma Schmidt se ne frega totalmente, solleva a forza l’avversario e lo rovescia oltre le balaustre come fosse un sacco di patate! La BDK Inc. è in vantaggio! Zeus è stato eliminato da Christophorus! Vediamo il capo degli Illvminati galleggiare come morto portato via dalla corrente, al ché Thomas Kiley impreca e si tuffa nel fiume, mentre un’imbarcazione di soccorso è già in arrivo.

Immagine


L’Hunter si fa una risatina malevola, dopo di che si guarda intorno e va in cerca di Sigfried e Mars. Questi ultimi si trovano a una cinquantina di metri di distanza. Jaeger, infatti ha dovuto rincorrere e bloccare l’avversario più in là, fino a colpirlo e mandarlo a rotolare nei pressi delle balaustre. Il Corvo rialza Mars e gli fa dare un paio di brutali testate sulla ringhiera, ferendolo. Dopo di che, eccolo andare per abbrancarlo e gettarlo nel fiume sotto la visione di Simon DeJano. Quando all’improvviso si vede una luce alle sue spalle, seguita da una voce distorta.

???: Fermati, falso eroe!

Immagine


E’ ancora una volta Jove O.M., il Maestro Venerabile, nonché dio degli Illvminati! Sigfried si gira aggrottando lo sguardo. La luce fortissima si spegne e vediamo Jove O.M. puntare la sua mano verso il Corvo, come se volesse usare una sorta d’influenza invisibile su di lui.

Jove O.M.: Ferma la tva mano, infedele! Prostrati di fronte all’Vnico Dio! Si, così...

Il Best from the West sembra obbedire! Eccolo che pian piano inizia a chinarsi. Pure Jove O.M. pare stupito. Eccolo fare allora un cenno a Mars, che si rialza a fatica e balza addosso a Jaeger con l’intento di gettarlo nel fiume Hudson! Ma Sigfried si abbassa ulteriormente e rovescia il membro degli Illvminati oltre il bordo con un Back Body Drop improvviso! Per sua fortuna, Marsa con le mani è riuscito a tenere la ringhiera e a non volare in acqua. Eccolo tirarsi sul bordo disperatamente! Sigfried guarda Jove O.M., fa spallucce e poi si gira per rifilare un Blitzkrieg in pieno volto a Mars, che cade così a peso morto nel fiume Hudson!

Immagine


E' finita! E’ finita! E’ finita!

Spoiler:
(All'interno del Manhattan Center)



JR: The winners of this match… And Stiiiiill TWC World Tag Team Champions… Sigfrieeeeed Jaeeeeegeeeeer!!!!! And Christophoruuuuus Schmiiiiidt!!!!!


Dopo una battaglia interminabile per le vie di New York, la BDK Inc. ha trionfato sugli Enlightened of Pro Wrestling al termine di un match violento e a tratti grottesco, caratterizzato da continue interferenze di chiunque fosse nei paraggi! Simon DeJano controlla che Mars non sia svenuto in acqua.

Immagine


Dalle grida pare di no.

MRS: Aiut... Maestro!... Salvami!... Illvminami!... Sono il tuo!... Discep...

Jaeger si gira verso Jove O.M., che alza la testa al cielo ed emette un lungo lamento.

Jove O.M.: NNNVVVOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!

Dopo di che eccolo guardarsi intorno per scoprire oltre a Jaeger, anche Christophorus pochi passi a destra, e lo sbraitare di Gunther Schmidt unito alle risa di Thomas Bell sempre più vicino alle sue spalle sulla strada. Vista la mala parata, il dio degli Illvminati lancia una silenziosa maledizione e fugge via nella notte. Christophorus si avvicina a Sigfried.

CS: Che dici, lo prendiamo e lo pestiamo una volta per tutte?

SGF: Nah! Lascia perdere quell’idiota senza speranza, Chris. Si sta facendo tardi, e abbiamo altro da fare al Center. Andiamo và.

Il Corvo dà una pacca sulle spalle al compagno di team e i due vanno incontro a Gunther, mentre le immagini sfumano definitivamente. E dopo questa gigantesca battaglia, E’ ora di una sana pausa pubblicitaria! Non andate via, restate con noi!

Up Next: ARES!


Ultima modifica di CM-Cena il 12/02/2016, 23:29, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 12/02/2016, 21:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8566


Una nuova theme suona nell'arena. Il pubblico rumoreggia sorpreso fin quando dallo stage non esce Ares. Parte del pubblico fischia mentre altri rimangono indifferenti

Immagine


Jeans blu e camicia di raso nera si dirige con aria mesta verso il ring non curandosi di niente e nessuno. Giunto in prossimità del ring va nell'area del timekeeper e porta via una sedia d'acciaio lanciandola su un ring. Prende a forza un microfono e sale sul ring dove apre la sedia al centro e vi si mette a sedere

ARS:Fino a quando Virgil Brown non avrà le palle di venire faccia a faccia contro di me e darmi delle spiegazioni lo show sarà sabotato. Non ho la minima intenzione di muovermi da qui, fate quello che volete, io non mi smuovo!

Fischi piovono dagli spalti

ARS:Ma sentitevi, pagliacci! Voi non conoscete affatto la situazione quindi fatemi il piacere di restare in silenzio, ok? Brown è un uomo meschino, ha approfittato della mia situazione contrattuale per allontanarmi dalla TWC, non sono adatto per questo ambiente dice lui.

Il volto di Ares si digrigna in una smorfia rabbiosa

ARS:Il vecchio io probabilmente avrebbe lasciato perdere ma io no. Passati quindi i 90 giorni della clausola sono di nuovo qui per domandare un nuovo contratto.

Altri fischi e Ares scuote la testa colmo di rabbia

ARS:Stupidi! Voi non potete capire quello che provo. Dopo le persecuzioni del vile Lance Murdock ho finalmente capito cosa era che rovinava la mia vita. Shh! Shh! Li sentite? Li sentite, no?

Il pubblico rimane ammutolito. Ares inizia a battere sulla tempia rabbioso colpi di 4 tempi

ARS:1, 2, 3, 4! 1, 2, 3, 4! 1, 2, 3, 4!

Ares osserva il pubblico attonito ed il volto si deforma in un'altra espressione rabbiosa

ARS:Possibile che non sentiate i tamburi?! Eppure sono lì che battono e battono e battono, senza fine! Avevo scordato il loro suono e quanto fosse fastidioso. Credetemi, non resistereste cinque minuti... Per questo iniziai a fare uso di droghe e col tempo mi dimenticai del loro ritmo infernale anche se in fondo erano sempre lì a rovinarmi la vita.

Ares batte il piede a ritmo di 4 senza neanche rendersene conto

ARS:Poi si è intromesso quel tarlo di Lance Murdock ed ho provato rabbia. Una rabbia che continuava a crescere, che mi logorava... E così i tamburi sono tornati in superficie. E lì ho capito il loro scopo... I tamburi sono una marcia da guerra, no? E' questa la soluzione: guerra! Violenza! Brutalità! Sangue! Solo così posso calmare i tamburi e pretendere di vivere una vita sana. Per questo sono qui oggi, perché questa è l'unica via da percorrere.



Immagine


Sullo stage fa la sua comparsa Virgil Brown Jr. con aria sera ed un microfono in mano

VB:Ne ho avute abbastanza, ragazzo! Come se non bastassero quei piantagrane di Jaeger e soci a rovinarmi le giornate... Vuoi tornare qui così disperatamente? Dimostrami di meritarmelo perché a quanto ricordo le tue presenze erano disastrose.

ARS:Alla buon'ora. Quello non ero io, vecchio! Sono una persona rinata ora. Scalerò il maledetto Empire State Building, percorrerò l'intero Hudson a nuoto, farò la maratona di NY sulle mani, tutto quello che possa soddisfare la tua vena sadica, l'importante è che mi dia indietro il mio lavoro.

VB:Mi piace la tua determinazione, ragazzo. Di questo devo dartene atto... Tra due settimane competerai in un Tower Match e se ne uscirai vincitore avrai un contratto. Ti auguro buona fortuna.

ARS:Facile come rubare caramelle ad un bambino, non fallirò un'altra volta. E ricordati, vecchio, stai all'erta, sempre. Here come the drums! Here comes the drums! Here come the drums! Here come the drums!

Con occhi stralunati Ares batte a ritmo di 4 colpi il microfono contro la sua tempia guardando negli occhi Virgil che impassibile torna nel backstage. Ares lancia poi il microfono ed esce dal ring tra i fischi del pubblico mentre noi andiamo in pubblicità.

STILL TO COME: ANDY MOON VS CHRIS DRAKE


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 438 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 25, 26, 27, 28, 29, 30  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it