Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 438 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15 ... 30  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - Friday Night Indoor War
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine

TWC WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP TOURNAMENT
First Round:
Lance Murdock vs. Fred


I due avversari si studiano, Murdock sorride, anche Franke mostra un sorriso, dietro cui si cela tensione, consapevoli entrambi che chi perde è fuori dal torneo e non potrà coronare il sogno di un'intera carriera, vincere il titolo di campione dei pesi massimi della TWC; Murdock stende ora la mano verso l'avversario, invitandolo ad una prova di forza, Double F, timidamente, sembra accettare, allungando anch'esso il braccio, poi, però, lo tira indietro, sorridendo nuovamente; il pubblico, nel frattempo, segue con trepidazione le fasi iniziali di questo incontro la cui tensione è palpabile; Fred e Murdock, finalmente, entrano in contatto, clinch al centro del ring, il tedesco ha la meglio, immobilizzando l'avversario con una tremenda morsa al collo, dopodiché si getta verso le corde, "The Savior" riesce a liberarsi nella corsa, Fred tenta allora di colpirlo con un braccio teso, Murdock evita, prende a sua volta la rincorsa e colpisce il rivale con un devastante DDKneeKick!!

Immagine

Il leader della FOX's Army, dolorante, scende immediatamente fuori dal ring, da dove, preoccupato, osserva l'avversario che, applauditissimo, lo invita a risalire e a continuare la battaglia, una battaglia avvincente. L'assistito di Mr. Fox Olon non indugia nemmeno un secondo, scatta sul quadrato e tenta nuovamente una clothesline, ma ancora una volta va a vuoto, Murdock cerca di colpirlo con un Clockwork Orange, ma incredibilmente Double F non solo evita il colpo, ma riesce a bloccargli la caviglia, imprigionando l'avversario in una delle sue tante mosse di sottomissione, l'Ankle Lock!! "The Savior" si dimena e con tutte le forze si lancia verso le corde, fonte di salvezza, e...le raggiunge!! L'arbitro invita Fred a lasciare la presa, 1...2...3...4...finalmente, appena prima del conto di cinque che gli sarebbe valsa una sconfitta per squalifica, lascia la presa. Murdock, dolorante, si aggrappa alle corde coi piedi sull'apron ring, Fred, nel frattempo, prende la rincorsa e gli si catapulta contro con una violentissima spear!!

Immagine

I due balzano fuori dal ring, tra l'entusiasmo di tutto il pubblico che, incredulo, ha assistito a questo devastante colpo. Entrambi i contendenti sono al suolo, 1...2...3...4...5...Murdock e Franke, lentamente, si avvicinano verso le corde del ring...6...7...faticosamente, aggrappandosi alle corde che vengano dunque usate come sostegno, si sollevano in piedi...8...9...e con un guizzo raggiungono il quadrato, appena prima del fatidico conto di dieci. Ora entrambi gli avversari lentamente provano a rialzarsi, il primo a rimettersi in piedi è Lance Murdock che tenta di sorprendere l'avversario con un Eyes wide shut, il profeta delle Ruspe, però, evita il colpo e sorprende l'avversario con un roll up, 1...Fred solleva in aria l'avversario, tenta di eseguire una strepitosa Standing powerbomb, Murdock reagisce e comincia a colpire l'avversario con potenti pugni sul volto, dunque, una volta fatto stordire il rivale, lo getta fuori dal quadrato. Double F cade attraverso la secondo e terza corda, e sbatte violentemente contro la balaustra, "The Savior", nel frattempo, prende la rincorsa e si catapulta contro il leader della FOX's Army col DDD!!

Immagine

Che botta!! Lance Murdock afferra l'avversario e lo butta immediatamente sul ring; dopodiché sale sulla terza corda e prova a connettere la sua mossa risolutiva, l'Excelsior...viene, però, immediatamente raggiunto dal tedesco che inizia a colpirlo con delle testate, "The Savior", però, rimane fermo, immobile, resiste con incredibile tenacia, dopodiché passa al contrattacco e inizia ad impartire una raffica di colpi ai danni dell'avversario che è costretto a cedere, e dunque casca a terra; mentre l'avversario barcolla al centro del ring, stordito, il ragazzo di Hell's Kitchen si prepara a connettere una Springboard clothesline, ma, ancora una volta, viene raggiunto e anticipato da "The Master of German Suplex" che lo stende con una delle sue micidiali uppercut, dopodiché lo afferra e...e...connette un incredibile superplex!!!

Immagine

HOLY SHIT!! Il pubblico del Mediolanum Forum è tutto in piedi, attonito, incredulo, con le mani sul volto o tra i capelli, mentre Fred Franke tenta ora lo schienamento, 1...2...NO!! Dopo aver contestato il direttore di gara, reso, secondo lui, di aver eseguito un conteggio lento, tirato un lungo sospiro, afferra l'avversario che sembra sfinito dopo la tremenda botta ricevuta, quindi lo sistema presso uno dei quattro angoli del ring, mettendolo a sedere sulla terza corda, dunque lo afferra e tenta di connettere la Muscle Buster; tenendolo sollevato, si porta al centro del quadrato, Murdock reagisce e riesce a liberarsi dalla presa, cadendo sul ring; si risolleva immediatamente, mentre il nemico prova a colpirlo con un braccio teso, lo evita e connette con successo il Clockwork Orange...e poi la sua mossa risolutiva, il REQUIEM!!

Immagine

È FATTA!! Dopo aver connesso con successo la sua mossa finale, incitato da tutto il pubblico italiano, Lance Murdock si getta letteralmente sul corpo esanime dell'avversario, lo copre...1...2...3!! CE L'HA FATTA!! NO!! NO!! Il direttore di gara stronca sul nascere i festeggiamenti di "The Savior" e di tutto il pubblico, mostrando al lottatore come Fred abbia toccato la corda prima del fatidico conto di tre. Il ragazzo di Hell's Kitchen è deluso, amareggiato, incredulo; si ritira presso uno dei quattro angoli del ring, lì si inginocchia, meditando sul da farsi, sconfortato per quanto appena successo; dopo qualche momento di silenzio, finalmente Lance Murdock si rialza e si dirige verso l'avversario...

Immagine

...Roundhouse kick da parte dell'autoproclamatosi superuomo tedesco; "The Savior" crolla al suolo, Fred tenta lo schienamento, 1...2...NO!! Ancora una volta Double F non riesce a terminare con successo l'ennesimo tentativo di pin ai danni di un Murdock che non vuole per nulla cedere dinnanzi al tedesco. E ancora una volta questi se la prende col direttore di gara, minacciandolo addirittura di licenziarlo, dopodiché comincia a sbeffeggiarsi dell'avversario, tirandogli qualche schiaffo sul volto e invitandolo a rialzarsi; "The Man without fear" si rimette in piedi, Fred lo umilia nuovamente, questa volta sputandogli in faccia, dopodiché prova a connettere la sua mossa risolutiva, The Knockout Kick, DD, però, riesce ad evitare il colpo, volta l'avversario verso di lui, lo colpisce con qualche pugno ben assestato, quindi, mentre FF è stordito, sale sulla seconda corda, lo afferra e connette un tornado DDT!!

Immagine

Colpo devastante, entrambi i contendenti sono ora a terra al tappeto, Lance Murdock, adesso, si getta sull'avversario, lo copre, 1...2..NO! Fred resiste! "The Savior" decide che è arrivato il tempo di concludere la contesa: tra gli applausi di tutto il pubblico, Lance Murdock sale sulla terza corda e da lì si getta contro l'avversario per connettere la sua mossa finale, l'Excelsior...

Immagine

...UPPERCUT!! UPPERCUT!! Incredibile contromossa da parte del leader della FOX's Army, che, un po' sorpreso anche lui per il colpo assestato, copre l'avversario, 1..2..NO!! "The Savior" resiste!! Fred Frake, questa volta, non va a lamentarsi con il direttore di gara, a cui comunque riserva un'occhiataccia, bensì, mentre l'avversario cerca di riprendersi e rialzarsi, assai dolorante, scende dal ring, si impossessa di un microfono, dopodiché torna sul quadrato, nel frattempo tutt'attorno a lui si sentono solamente fischi e tanti cori a favore di Lance Murdock. Il leader della FOX's Army scuote la testa, beffeggiandosi dell'avversario che, a fatica, tenta di rialzarsi, venendo però gettato nuovamente a terra dall'autoproclamatosi superuomo tedesco. Questi ora comincia a parlare.

FF: Cittadine e cittadini italiani, dopo "The Greek Magnificence" The Great Alexandre, dopo "The Ultimate Fighter" Tyler Nolan, stanotte anche "The Savior" Lance Murdock cadrà vittima della NOSTRA Giustizia, della MIA Giustizia!

Il pubblico si fa sentire, fischiando rumorosamente il tedesco, il quale ora si volta indietro, vedendo che il suo avversario si sta lentamente rialzando, per nulla deciso ad arrendersi, dopodiché torna a parlare.

FF: Le Ruspe dell'Ordine e della Giustizia sono affamate, scalpitano, pronte a scattare...ed è tutto colpa vostra, voi, infatti, le aizzate, voi costringete questi poveretti, come Murdock, Black e tutti gli altri, a combattere, combattere, fino allo sfinimento...THAT'S THE REALITY!!

Fred Franke getta a terra il microfono, e scatta contro Lance Murdock, esegue la sua mossa risolutiva, The Knockout Kick, ma "The Savior", che nel frattempo si è rialzato in piedi, evita il colpo...

Immagine

...CLOCKWORK ORANGE!! Grandissima contromossa da parte di Murdock che, ora, sostenuto da tutto il palazzetto milanese, schizza sulla terza corda e senza alcun indugio connette la sua mossa finale, l'Excelsior...Fred evita, "The Savior" cade violentemente sul tappeto, si rialza...

Immagine

...THE KNOCKOUT KICK!!! THE KNOCKOUT KICK A SEGNO!! 1...2...3!! FRED HA VINTO!!! FRED AVANZA AL SECONDO TURNO DEL TORNEO!!! Lance Murdock è eliminato!!!

JR: Here's your winner....FFFFRRRRRRRRRRRRRREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEDDDDDDDD!!!!!!

Grandissima vittoria da parte del leader della FOX's Army, grande battaglia e onore delle armi a Lance "The Savior" Murdock che ha venduto cara la pelle fino all'ultimo, uscendo sconfitto sì, ma di certo non vinto, essendo stato più e più volte sul punto della vittoria e avendo resistito anche a colpi micidiali con la tremenda uppercut; il pubblico, consapevole di ciò, applaude DD che si trova ora al centro del quadrato, mentre il direttore di gara si sta sincerando delle sue condizioni, quando ecco che sopraggiunge Fred Franke il quale osserva il suo avversario; l'arbitro lo invita ad allontanarsi, l'autoproclamatosi superuomo tedesco rimane, però, immobile, osserva, dopodiché sorride e tra le note delle sua theme finalmente esce dal ring sotto i fischi del Forum a cui risponde sollevando al cielo, festoso, entrambe le braccia.
Fred Franke è la quinta superstar ad essere entrata nel secondo round del TWC World Heavyweight Championship e, come ci mostra la grafica, dovrà affrontare Kevin Manson, membro del gruppo di ribelli; riuscirà a sconfiggerlo e ad arrivare in fondo? Chi saranno gli altri promossi? Lo scopriremo stanotte! Stay tuned!

Up Next: Vediamo Ultraman e Daniel Carson nel backstage


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Ci troviamo nel backstage dove vediamo The Ultraman e Daniel Carson girovagare in cerca di Samantha Hart e The Phoenix.

ImmagineImmagine


Il gigante si ferma in un corridoio.

UTM: MALEDIZIONE! DOVE DIAVOLO E' FINITA QUELL'ABERRAZIONE DI THE PHOENIX?! IL SUO NASCONDIGLIO E' ULTRADIFFICILE DA TROVARE! ULTRAMAN E' IN DIFFICOLTA'!

DC: Se avessi pazientato nel Kickoff sarebbero arrivati nell'area interviste ed avresti potuto interrogarli.

Ma l'ex-Animal non lo ascolta nemmeno.

UTM: ULTRAMAN NON CONOSCE BENE LA GEOGRAFIA DI QUESTO MEDIOLANUM FORUM! SEGUIMI, ULTRA-ASSISTENTE!

Carson scuote la testa e continua a seguire Ultraman, che ovviamente se ne va nella direzione opposta rispetto alla zona interviste, finchè non arrivano davanti una porta. Il wrestler sorride come se fiutasse la presenza di Samantha e The Phoenix ed entra trovandosi davanti Chris ed Alisa Drake.

Immagine


I due fratelli osservano interdetti The Ultraman che ora entra seguito da uno scocciato Daniel Carson.

Alisa: Possiamo aiutarvi? No perché Chris si starebbe preparando al match più importante della sua carriera...

UTM: SI! VOI POTETE DARE UN PREZIOSO CONTRIBUTO ALLA MIA ULTRAINDAGINE! ULTRAMAN STA CERCANDO THE PHOENIX, SAPETE DOVE SI NASCONDE? DOVE POSSO TROVARLO?!

Alisa: A fine serata lo potrai trovare steso al centro del ring privato della sua maschera e della sua manager.

UTM: NO! QUESTA RISPOSTA NON SODDISFA ULTRAMAN! IO E IL MIO ULTRA-ASSISTENTE VOGLIAMO INCONTRARE THE PHOENIX ADESSO!

Alisa: Beh non lo troverai certo qui...

L'occhio investigativo di Ultraman si posa allora su Drake.

UTM: DRAKE! ULTRAMAN CONOSCE IL TUO PASSATO! HO L'ULTRASOSPETTO CHE POSSA CELARSI TE DIETRO QUESTO FANTOMATICO PERSONAGGIO DALL'INNATURALE NOME DI THE PHOENIX! COME TI GIUSTIFICHI?! PREPARATI, PERCHE' ULTRAMAN E' PRONTO A COLPIRTI CON LA SUA ULTRARAMANZINA!

Miss Drake resta abbastanza interdetta ed ora si volta verso il fratello che dopo essersi sistemato le fasce sulle braccia si avvicina all'improbabile duo di detective.

Drake: Quindi questa sera dovrei combattere contro me stesso?

L'ex Animal si gratta il mento abbastanza confuso. Eccolo poi mettersi a riflettere in silenzio per diversi secondi. Poi rieccolo sbraitare a modo suo.

UTM: DOPO UNA RAPIDISSIMA ULTRARIFLESSIONE, ULTRAMAN TI DA RAGIONE, CHRIS DRAKE! ADESSO TORNO A CERCARE THE PHOENIX ASSIEME AL MIO ULTRA-ASSISTENTE. ULTRAMAN AUGURA UNA BUONASERATA A ENTRAMBI! ANDIAMO DANIEL, ONE MORE CHANCE!!!!!

Detto ciò The Ultraman e Daniel Carson girano i tacchi e lasciano la stanza mentre i fratelli Drake scuotono la testa.

Drake: E' successo davvero Ali?

Alisa: Sì Chris... Ce ne è di gente stramba in giro...

I due si scambiano un sorriso e Chris riprende a riscaldarsi supervisionato dalla sorella...

Up Next: Manson's Mansion


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Signore e signori, bentornati ad Indoor War in diretta da Milano, Italia! E' giunto il momento che Kevin Manson faccia il suo ingresso sul ring!



Immagine


Il Painmaker fa il suo ingresso sullo stage, accolto dal pubblico italiano con alcuni fischi. Manson sembra sorpreso da questa reazione, allorchè fa loro segno di tacere e torna nel backstage, per ripetere il suo ingresso... Eccolo spuntare fuori di nuovo, ma il pubblico lo fischia ancora di più! The Animal sgrana gli occhi, scuotendo poi la testa ed avanzando verso il ring. A passi lenti continua ad osservare le platee che gli danno contro, incredulo, infine sale sul ring dalle scalette. Il quadrato è allestito a festa: ci sono due sgabelli, ognuno con un microfono sopra. Kevin si avvicina a quello alla destra dell'inquadratura, opposto alla rampa, dopodichè attende che si calmino le acque giocherellando con il mic a lui predisposto. Il pubblico si placa, dunque prende finalmente parola.

KM: Avete finito? Posso parlare o voi italiani cafoni ed ignoranti avete intenzione di ostentare la vostra stupidità ancora per molto?

Il pubblico fischia in maniera convinta, dopodichè si alza all'unisono un coro contro il Painmaker.

Crowd: PIZZAIOLO! PIZZAIOLO! PIZZAIOLO!

The Animal scuote la testa e muovendo le dita mima il movimento delle labbra dei suoi detrattori, che si fanno ancora più rumorosi. Il membro dello State of Anarchy allora rimane comodo sulla sua sedia e rivolge uno sguardo al cielo, quasi invocando l'aiuto divino per far tacere il pubblico a lui ostile.

KM: Ok, ho capito che non ne sapete un cazzo di wrestling, ma già vi abbiamo fatto un favore nel venire in questa terra dimenticata da Dio, almeno state zitti quando parla chi avete pagato per vedere. Avete meno di un anno prima che l'ISIS vi decimi e vi assoggetti alla religione dei tappeti volanti, quindi giocatevelo bene e non inimicatevi il dio più importante di tutti, Kevin Fucking Manson!

I fischi arrivano davvero a bordate per Manson, i presenti all'arena se lo mangerebbero vivo. Spicca un padre di famiglia con il viso rosso dalla rabbia nel vedere la figlia scoppiata a piangere, in seguito alle parole di Kevin. The Animal la vede nel titantron, la cerca tra il pubblico con gli occhi e si rivolge direttamente a lei.

KM: Ehi figliola, stai tranquilla, tuo papà ti proteggerà sempre e comunque! Non devi preoccuparti per la tua salute, sono certo che lui sarà felice di farsi ghigliottinare al posto tuo: certo, avrai il suo cadavere davanti con gli occhi rivolti all'indietro, ma vuoi mettere con l'esserti salvata il culo? Oddio, in senso metaforico, a livello letterale temerei per l'onnipresente clero..

Il padre, piuttosto lontano dal ring, prova ad alzarsi per salire sul ring a farla pagare a Kevin Manson, ma viene fermato dalla security. Un figlio di puttana così su un ring di wrestling difficilmente si è visto, talmente figlio di puttana che ora dà pure la schiena al povero padre di famiglia, che avrebbe solo voluto potersi divertire con la propria pargoletta in una serata di svago.

KM: Ho la vostra attenzione? Vedete, è colpa vostra se quella bambina andrà a casa con gli incubi e la serata rovinata, perchè siete voi che mi avete impedito di parlare al mondo con le buone e siete voi che vi siete permessi di giudicarmi appena sono arrivato qui, proprio come quel Leon Black che tanto acclamate!

Ancora fischi.

KM: State rifiutando di prendervi le vostre responsabilità? Dio, siete proprio Italiani! Quasi mi passa la voglia di spiegare le mie azioni di due settimane fa ad un pubblico così ignorante...

Il Painmaker ci pensa su, mentre dagli spalti continua ad arrivare rumore. Qualcuno prende l'iniziativa e lancia una lattina vuota verso il ring, facendo partire un vero e proprio afflusso di metallo nelle zone adiacenti a Kevin Manson.

KM: Lattine? Siete banali! Lanciatemi una pizza, un pupazzo di Super Mario, i vostri giubbotti falsi di contrabbando, le vostre suocere, qualche DVD de "Il Padrino"! Smettetela di fingervi bravi ragazzi, siete un popolo di malfattori sfottuto ovunque per la vostra maleducazione, gettate la maschera spontaneamente prima che esca il dato dei morti e dei feriti per i vostri sorpassamenti di file con conseguenti risse allo stand del merchandising!

Manson sembra averci preso gusto nel farsi fischiare, mentre il lancio di oggetti piano piano si placa.

KM: Ops, scusatemi, mi sono dimenticato che voi capite la metà delle parole che sto dicendo perchè l'Inglese qui è un linguaggio sconosciuto, dunque vi toglierò l'imbarazzo di fischiarmi senza capire ciò che dico: tra due settimane, se il pubblico sarà composto da individui più lungimiranti, il mondo saprà le mie ragioni dell'attacco nei confronti di Raymond. Complimenti, Italia! Hai fatto piangere una bambina in diretta e rovinato lo show a tutto il resto del mondo, sicuramente la dirigenza sarà concorde nel non costringermi mai più a toccare con i miei stivali queste terre di vergogna e idiozia!

Kevin prende una pausa, continuando ad essere beccato dai fans.

KM: Secondo capitolo, Vincent Cross: lui non mi interessa. Quello che è successo nel Fallout due settimane fa è stato un semplice insegnamento che ho gentilmente dato ad un dilettante per aiutarlo a diventare qualcuno, non mi interessa se il senso delle mie parole sia stato frainteso da qualcuno o da Vincent stesso, peggio per lui. Kevin Manson oggi pensa solamente alla vittoria del torneo per l'assegnazione del titolo TWC, perchè non posso permettere che la carica di miglior wrestler TWC finisca a uno dei tanti ipocriti montati che sono costretto a definire "colleghi".

Il Painmaker si ferma ancora, dopodichè fissa lo sgabello rimasto vuoto sul ring.

KM: Visto che ora ho ottenuto un po' di silenzio, posso finalmente sverginare il mio talk show, l'unico talk show che valga la pena di seguire in ambito TWC vista la concorrenza: questo da ora è ufficialmente il Manson's Mansion, ed il mio ospite di oggi è Gianni Morandi.

LOGO MANSON'S MANSION

UNO SU MILLE CE LA FA

GIANNI MORANDI


Ecco Gianni Morandi che fa il suo ingresso sullo stage, sotto l'ovazione del pubblico! Morandi è infatti un simbolo della cultura musicale e pop, sia passata che attuale, per quanto concerne la penisola italiana. Il cantante sfoggia il suo solito sorriso e dà il cinque ai tifosi delle prime file, dopodichè sale sul ring e stringe la mano a Kevin Manson, che ricambia. Viene invitato a prendere il suo microfono e sedersi sullo sgabello, cosa che avviene puntualmente.

KM: Gianni, è un piacere averti qui. Sai, questo è il primo episodio del Manson's Mansion e sono davvero davvero onorato, ma davvero eh, di avere con me un cuoco così famoso. Prego, la parola è tua.

GM: Ciao Italia, ciao TWC, ciao Kevin... Ho notato che è la tua prima esperienza in un talk show, infatti l'emozione ti ha fatto commettere una gaffe spassosa: come ben saprai io sono un cantante, non un cuoco..

KM: E io che ho detto! Un cantante, un grandissimo cantante! Sei una leggenda, Gianni!

GM: Grazie, mi fa molto piacere sentirlo.. Sai, masticando abbastanza l'Inglese ho capito perfettamente il tuo discorso di prima, e non mi è sembrato molto gentil..

KM: Gianni, iniziamo subito con una domanda che mi preme molto: l'Italia è la terra della gastronomia, dunque mi piacerebbe sapere quale sia la tua pietanza preferita.

GM: ...beh, lo hai detto tu, noi abbiamo ottimo cibo... Certamente la pizza! Magari dopo lo show te ne offro una per l'onore di avermi concesso questo spazio in TV, d'altronde anche tu mi sembri molto interessato al cibo, eh?

Morandi fa l'occhiolino a Manson, che abbozza un sorrisetto infastidito.

Crowd: PIZZAIOLO! PIZZAIOLO! PIZZAIOLO!

Kevin, beccato dal pubblico, cammina nervosamente sul ring.

KM: Ok, ho capito che è l'unica parola del vostro vocabolario, ma oltre che al pubblico a casa e ad una bambina volete rovinare lo show anche al nostro gentilissimo Giacomo?

GM: Gianni...

KM: Gianni! Quindi Gianni, la pizza?

GM: Senza ombra di dubbio.

KM: E poi?

GM: Oh, se mi mettessi a fare l'elenco non ne usciremmo vivi...

KM: Se io ti dicessi "M"?

GM: Marmellata di more, deliziosa.

KM: "Me"?

GM: Mele cotogne!

KM: ..."mer"...?

GM: Uhm...

Manson attende una risposta come i bambini attendono di scartare i regali sotto all'albero di Natale.

GM: ...la meringata! Come ho fatto a dimenticarmene, è squisita!

Kevin china il capo, intristito.

KM: Beh, hai nominato tutti cibi molto buoni, ma da noi in America c'è quasi un culto verso la Nutella, immagino tu ne sia un assiduo e felice consumatore...

GM: Mi spiace, niente Nutella per me, fa male alla linea ed amo tenermi in forma..

KM: Neanche derivati?

GM: Esistono derivati della Nutella?

KM: Esistono?

GM: Te l'ho appena chiesto io.

KM: Bella domanda.

GM: A dir il vero, l'ultima era una affermazione...

KM: Bella risposta.

Seguono attimi di silenzio imbarazzato tra il conduttore e il suo ospite, finchè Gianni non ha un'idea.

GM: Ehi, che ne dici se io cantassi qualcosa? Il pubblico qui lo adorerebbe e hai detto che anche all'estero sono molto apprezzato, no? Dai ragazzi, esibizione live del vostro Gian..

KM: NO!

...

GM: Perchè mai?

KM: Perchè qui in TWC c'è... Una regola, ecco, che ci impedisce di, ehm, far sentire musica nel nostro programma. Fa parte dell'accordo con... Con gli autori delle nostre theme song. E' un accordo strano e svantaggioso per noi, ma siamo ancora una federazione giovane. Peccato, che brutto inconvenevole..

GM: A chi lo dici...

KM: Senti Gianni, la gente qui vuole lo scoop. Devo farti una domanda importante.

GM: Sarò felice di risponderti.

KM: Perfetto. Gianni, vedi, c'è una leggenda metropolitana molto accreditata su di te... Una questione un po' spinosa, ma sono certo che tu potrai rispondere in maniera del tutto sincera senza ripercussioni, siamo nel 2015, ormai la mentalità popolare è aperta no? Bene, sfatiamo questo dubbio: Gianni, è vero che tu mangi la merd...



Ma attenzione! All’interno dell’arena risuona la theme della Bruderschaft Der Krahe Incorporated! Kevin Manson scuote il capo per l’interruzione giunta nel momento topico della sua intervista a Gianni Morandi. La reazione del pubblico italiano è abbastanza prevedibile e partono nuovamente fischi a destra e a manca mentre il titantron si illumina mostrando il logo dei corvi di Ravensburg.

Immagine


Poco dopo ecco sbucare “Superstar” Sigfried Jaeger e “The Hound” Gunther Schmidt tra i fumi dello stage. Ricordiamo che sul gruppo pesa l’assenza della Valkyria della TWC, Brunild Wagner, impegnata in UFC tra qualche giorno.

ImmagineImmagine


Sigfried, che più tardi sarà impegnato nel primo round del TWC World Heavyweight Tournament contro Nick Carroll, è in abiti “borghesi”, ovvero jeans, maglietta e felpa, mentre Gunther è in tenuta da combattimento, cosa assai sospetta, indice di guai in arrivo. Ma torniamo alle immagini: dopo che il Corvo ha fatto la propria taunt, eccolo scendere lo stage scortato dal gigante bavarese. I due si dirigono verso Jessica Rose ignorando volutamente Manson e Morandi. Dopo essersi procurati un paio di mic, un accigliato Jaeger sale i gradoni d’acciaio ed entra sul quadrato assieme al Mastino. Poco dopo la musica sfuma e il Monster Hunter inizia a parlare rivolgendosi a The Animal.

Immagine


SGF: Prima che tu inizi a sparare le tue solite scemenze, Herr Manson, ti spiego subito perchè noi eroi della BDK Inc. siamo qui davanti a te in questo momento. Ma prima una breve premessa: francamente non mi è mai piaciuto ritrovarmi a interagire con i pazzi, perchè è assodato che dare spago a un folle, perfino distruggendolo verbalmente, è un metodo di cura poco efficace, visto che non è affatto detto che capisca pienamente quello che gli si dice. Anzi, di solito le cose finiscono peggio di prima, e con sviluppi assolutamente imprevedibili.

Il Corvo fa accenna un sorriso, poi scrolla le spalle.

SGF: Tuttavia sono un eroe, e visto che la Volpe era occupata, ho deciso di intervenire caricandomi sulle spalle l'ingrato fardello di conversare dal vivo con te. Finora ti sei divertito a fare il pagliaccio a Indoor War, puntata dopo puntata, wunderbar! Passino i discorsi senza senso, gli incontri senza senso, le sconfitte senza senso, le vittorie senza senso, i promo senza senso. E ti dirò di più, in quanto eroe e conoscendo le tue pessime condizioni psico-fisiche, non me ne può fregare di meno perfino su quanto che hai combinato contro Raymond. D’altronde era evidente che fosse l’anello debole della Fox’s Army, per cui alla fine dei conti hai solo potato un ramo secco. Tuttavia, quando è troppo è troppo...

Il Best from the West torna improvvisamente serio guardando The Animal.

SGF: Mi rivolgo a quanto resta di sano nella tua mente, Kevin, ovvero a quella parte di cervello che ha ben capito in che tipo di posto ci troviamo adesso e come debba essere trattata questa gentaglia. E la domanda è: ma c’era veramente bisogno di questa pagliacciata?! Tutto ciò è un’inutile parodia trash di talk show, vista e rivista, totalmente avulsa dal contesto wrestling, ridicola, e quel che è peggio, offensiva verso chi si ritrova ad aspettare nel backstage. C’è un torneo in corso se non lo hai dimenticato, non è più tempo di scherzare. E poi sai, almeno fossimo in tema wrestling e avessi invitato come ospite qualcuno legato alla TWC o almeno al business. In quel caso forse ti avremmo perfino lasciato stare, come di solito facciamo con le persone "semplici"...

Il tedesco si gira verso Gianni Morandi e lo fulmina con lo sguardo.

SGF: Adesso spiegami, Kevin, chi diavolo è questo vecchio rimbambito coi capelli tinti, e che ci fa qui?!

Manson assume un'espressione sorpresa.

KM: Non lo conosci? E' Giannino Landi, famoso bidello!

GM: Gianni Morandi, cantante.

KM: Gianni, ripetere ciò che dico non dà più enfasi alle mie frasi!

Kevin Manson torna a rivolgersi a Jaeger.

KM: In ogni caso, Jaeger, mi fa quasi piacere che tu sia venuto qui a decantare le tue lodi: certo, avresti potuto farlo in un momento un attimo meno topico visto che stavo per scoperchiare il vaso di Pandora della vita di Gianni, ma apprezzo il fatto che tu finalmente mi stia insultando faccia a faccia. Innanzitutto, chiariamo la situazione sul pubblico: io lo so che l'Italia è una terra di capre che, pur avendo tutti i lussi possibili, a cultura generale sono peggio di me, ma la mia idea sarebbe stata di venire qui e omettere queste loro deficienze mentali mentre loro si sarebbero comportate da persone più o meno civili. Ciò non è successo, e a differenza degli ipocriti là nel backstage se i fan mi mancano di rispetto io manco di rispetto a loro. Non sono al servizio dei fans, sono loro che sono qui grazie a me.

Il pubblico fischia Kevin, che fa loro segno con la mano di andare avanti in quanto non toccato dai loro improperi. Una volta finita la bolgia popolare, Manson riprende.

KM: In ogni caso, Sig, non comincerai a piacermi perchè insulti questi strani e tristi omuncoli, lo fa tutto il resto del mondo d'altronde. Cioè, l'Italia è quasi più sfottuta del vostro paesello di nazisti. E sì, lo so che è una generalizzazione, ma tu stesso non capisci un cazzo e ti lamenti di Kevin Manson perchè "dice cose senza senso". Se io ti dico che sei un eroe, ha senso? Se io ti dico che sei un figlio della Merkel, ha senso? Sì. Se io ti dico che quando ti guardo mi viene in mente un lamantino verde che si masturba ascoltando quella merda di dubstep ha senso? Opinabile. Scientifico invece se mi rivolgo a Gunther.

The Animal osserva il Mastino ridendogli in faccia, dopodichè torna a fissare Sigfried.

KM: Eroe, tu sei quello che si nasconde dietro la gonna delle sue due amiche della BDK - che, per la cronaca, sta per Bitches Der Kaiser -, cercando di diventare qualcuno con la forza della maggioranza numerica? Ah, no. Tu sei quello che da solo è completamente inutile ma non raggiunge nulla nemmeno in 3, quindi è entrato pure nella cricca dei leccaculo di Fox Olon! COSA?! Nonostante tu sia circondato da mezzo roster hai perso l'unico tuo match importante disputato finora? Oddio Sig, sei davvero un eroe invincibile.

Mentre il pubblico rumoreggia dopo le stoccate di Manson, il Corvo si mette a passeggiare avanti e indietro, mentre alle sue spalle Gunther Schmidt è immobile come una statua.

SGF: Da tutte le sciocchezze che hai appena detto, si può evincere una cosa soltanto, Kevin...

Sigfried si ferma e avvicina il mic a Gunther, che improvvisamente sbraita.

GNT: Manson ist eine große Scheiße!

SGF: E su questo credo ne convenga perfino quella specie di manichino sorridente a cui hai permesso di mettere piede su questo ring. Sul mio ring...

Il tedesco guarda male Gianni Morandi, il quale non si scompone, mantenendo la sua proverbiale flemma. Il Corvo poi si gira verso TheAnimal.

SGF: Come prevedevo, ragionare con un pazzo come te è praticamente inutile. Ma in quanto eroe farò un altro tentativo, anche se dubito che capirai qualcosa. Cerca almeno di seguire il discorso se ce la fai. Innanzitutto non mi interessa affatto piacere a un folle solo perchè abbiamo idee simili su questo paese e i suoi cittadini, così come non mi è mai interessato il tuo pensiero inutile e farcito di stereotipi riguardo la Bruderschaft Der Krahe Incorporated. Parli di lamantini, ci chiami Bitches Der Kaiser... Devo ridere? Non credo proprio. Perfino il peggior cabarettista in attività si vergognerebbe di fronte a battute tanto orrende.

Sigfried scuote il capo, schifato.

SGF: Inoltre i tuoi miseri tentativi di provocarmi riguardo il mio stint in TWC, oltre che scivolarmi addosso, somigliano fin troppo a quelli degli altri tuoi amichetti amanti dell’anarchia. Il solito disco rotto insomma. Soliti discorsi. Solite cazzate. Solite offese. Direi che è ora di dare un taglio definitivo a questa pantomima, perciò hai due scelte Kevin: la prima consiste nello svignartela immediatamente da questo ring e non farti più vedere in giro, almeno per stasera. La seconda invece consiste nel restare su questo ring e subire il più brutale pestaggio che ti sia mai capitato in carriera. Non te lo consiglio, perchè Raymond in confronto a me è solo un bimbo in fasce. I viscidi giochetti che hai messo in pratica con lui non hanno alcun effetto contro un eroe indomabile quale sono. Per cui sparisci immediatamente e portati via pure questo babbeo, prima che Gunther lo riduca in poltiglia per mero divertimento. Because this, is my World!

Kevin Manson guarda il rivale con sguardo truce, poi scoppia in una risata inclinando leggermente la testa.

KM: Dannazione Sig, non avrai capito un cazzo di me ma penso che persino tu mi abbia inquadrato abbastanza per capire che non lascerò questo ring. E, per favore, smettila di parlare di Raymond. Ormai é un corpo estraneo alla TWC, come se io ti minacciassi dicendoti di essere più pericoloso di Mark Arvesti con un paio di forbici senza punta arrotondata. Quindi, permettimi di dire che per quanto tu sia stronzo e ottuso, tant'è che ti lamenti degli stereotipi sui tedeschi e intanto mi giudichi senza sapere nulla di me, mi fa piacere che tu abbia le palle per stabilire una rissa con me senza che nessuno ti pari il culo. Forza Gianni, fai fare a Gunther una figura di merda, che io ho un cosplayer di Gesù di Nazaret da crocifiggere!

Manson lancia il microfono fuori dal ring e fa segno ai due della BDK di farsi sotto, ma viene interrotto da Morandi, visibilmente spaventato.

GM: Signori, signori, signori, la situazione sta degenardo: mi sembrate tutti abbastanza intelligenti per convenire con me che sarebbe più appropriato e redditizio andare nel backstage, parlarne in maniera civile, esprimere tutti i nostri dissapori a parole e poi mangiare qualcosa tutti insieme. Banane e lamponi, offro io!

Sigfried si gira verso Gianni Morandi e alza un sopracciglio. Ma ecco che il Mastino, rimasto solo apparentemente tranquillo, si fa dare il microfono e parte in quarta.

GNT: Gianni Landi! Tu mette bocca in discorso di Held con mente folle di Manson senza alcuno permesso di ha. Come tu osato?! Bruderschaft non va via di backstage, nè mangia frutta regalo di vecchio Italienish. Tu no piace Mastino!

Il gigante punta il dito verso uno sconcertato Gianni Morandi, che comunque mantiene il suo impareggiabile sorriso di circostanza.

GM: Oh, signor Gunther, la invito a non scaldarsi troppo. Sa, non le è necessario mantenere questo contegno così rude per creare di sè una immagine positiva nel business, le basterà essere sè stesso e tutto andrà per il meglio. Gunther, permettimi di darti del tu, io ti voglio bene! Non pensavo ci fosse bisogno di ribadirlo. Penso che io e te potremmo essere ottimi amici e sono certo che la prima volta che sentirai la mia musica ti piacerà... Anzi, sai cosa ti dico? Mi offro di sfruttare le mie umili conoscenze della lingua Inglese per aiutarti a migliorare in sintassi, grammatica e dizione della stessa, per esprimerti meglio al prossimo, magari con un sorriso sul volto. Tutto gratis! Dai che ce la fai, Gunther!

Il Brutal Crow storce la bocca, innervosendosi ulteriormente e passando dagli avvertimenti alle minacce.

GNT: Das ist Scheiße! Io ci faccio sempre. Mastino no bisogno di spinta di coraggio di te, Gianni Landi! Dopo consiglio di Landi, ora tempo di consiglio di Mastino: tu via di ring e torna dove Italienish cantare canzoni di tarantella. Altrimenti Gunther afferra Gianni Landi, svita cranio, strappa bracci, rompe gambe e accartoccia resto di corpo con abbraccio di morte!

Gianni mostra ancora il suo suadente sorriso e si avvicina a Gunther con fare amichevole, ma questi gli mostra il pugno. Morandi, impressionato dai bicipiti del Mastino, fa un passo indietro.

GM: Gunther, non desidero portare avanti questo discorso oltremodo, sono anzi felice che tu sia così autonomo e diretto, e-e non dubito che la tua vita possa essere costellata di successi e soddisfazioni, a-anzi te lo auguro... Ehm, se permettete, signori, io vi ringrazierei per il tempo concessomi e tornerei nel backstage... Un abbraccio!

Il cantante italiano, visibilmente impaurito, si dilegua più veloce che può dal ring ed avanza a passi veloci verso il suo spogliatoio, cercando di mantenere un flebile sorriso di circostanza... Sul ring Manson, senza microfono, borbotta qualcosa.

KM: Pfui, coprofago...

Lo sguardo del Painmaker torna ad incrociare quello di Jaeger, ed i due si avvicinano arrivando faccia a faccia. I propositi bellicosi espressi in precedenza non sembrano essersi affievoliti, anzi, il momento della rissa è alle porte ed il pubblico la invoca... Forse è proprio per questo entusiasmo generale che i due, quasi all'unisono, fanno un passo indietro scuotendo entrambi la testa. The Animal rivolge un sorrisetto sarcastico al Corvo, che ricambia, dopodichè i due e Gunther lasciano il ring: i membri della BDK Inc. da una parte, il Painmaker da quella opposta. Il pubblico fischia i tre uomini, che sembrano completamente noncuranti. Il gelido scambio di sguardi tra il membro dello State of Anarchy e quello della Fox's Army rimangono fissi l'uno sull'altro mentre arretrano verso le rispettive uscite. E noi andiamo in pubblicità!

Still To Come: Sigfried Jaeger vs Nick Carroll


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Torniamo Live dal Mediolanum Forum di Milano, Italia!



Immagine


Risuona Warp 1.9 e Andy Moon fa la sua comparsa sullo stage, tenendo legata sulle spalle a mo' di mantello una bandiera del tricolore italiano! Il ragazzo osserva gli spalti sorridente e alza il pugno mentre la folla italiana lo acclama. Moon percorre la rampa deciso. Arrivato nell'area ring si slaccia la bandiera e la lancia verso la folla. Sul ring, lo Skull Kid si mette a sedere a gambe incrociate rivolto verso lo stage e fa segno con le mani ai suoi primi due avversari di farsi avanti.



Immagine Immagine


Greasy e Psycho, le ormai ex-faine di Krakatoa, si dirigono velocemente sul ring, inabissati di fischi. Andy si rialza, a quanto pare il Tower inizierà con un 2 on 1! Probabilmente il TWC President, Fox Olon, ci ha messo lo zampino, ma il ragazzo continua a sorridere e guarda i suoi due avversari riscaldarsi dall'altro lato del ring. L'arbitro da il via alla contesa!

Tower Match 1st Round : Andy Moon vs Greasy & Psycho


Moon si limita a stare fermo mentre i due gli girano intorno. Quando nota che il ragazzo non ha reazione, Greasy gli va sul muso, gli grida qualcosa e gli tira un ceffone! Moon sorride e lo stende con una Clothesline! Psycho gli si getta addosso da dietro e si aggrappa alla sua schiena, Andy gli afferra il collo e lo butta per terra davanti a se piegandosi in avanti. Psycho atterra seduto ma si becca ben tre calci sulla schiena da parte del Bad Boy. Greasy si è rialzato, corre verso le corde e poi carica contro Moon che però lo colpisce con la You Sick Fuck!

Immagine


Moon mette un piede sul petto di Greasy: 1...2...3. Il primo delle Faine è già andato, Psycho si ritira verso l'angolo opposto, Andy lo guarda sorridente mentre Greasy rotola fuori dal ring. Psycho si getta su Moon che però agilmente lo evità, la Faina finisce a schiantarsi contro il paletto. Andy lo alza e lo mette a sedere sulla terza corda, poi sale anche lui...SUPER TIME WARP DALLA TERZA CORDA!

Immagine


Schienamento: 1...2...3. Andy si libera agilmente dei primi due avversari e spintona via Psycho fuori dal ring sotto la prima corda. Il giovane poi si rialza e aspetta il suo prossimo avversario...



Immagine


Roland Ernest Turner, in arte Ret, al match di debutto! L'Olandese si dirige verso il ring e fa subito faccia a faccia con Moon! Andy gli tira un pugno, Ret risponde e i due iniziano a scambiarsi una raffica velocissima.

Tower Match 2nd Round : Andy Moon vs Ret


Irish Whip di Ret, Moon rimbalza alle corde e Turner lo atterra con una Shoulder Block! Andy si rialza subito, stavolta è Roland che corre alle corde, Moon tenta di prenderlo con una Clothesline ma Ret si abbassa, altro rimbalzo, Turner ruota alle spalle di Andy, German Suplex!

Immagine


Schienamento: 1, l'Infinite Kid esce. Ret si rialza un po' sorpreso da un conto così breve. L'Olandese rialza Andy, prova un altro German ma Andy cade in piedi, Ret si gira e subisce il WinterShot!

Immagine


Moon sale sul paletto, esulta...Summer Sun Fades!

Immagine


Moon lo copre: 1...2...e 3! Anche Ret è fuori gioco, senza difficoltà! Ad Andy rimane un solo avversario, che fa per stare la sua comparsa...



Immagine


Max Powell! Max Powell è tornato! Il Drunk Man era stato infortunato da Drake The Dragon a maggio ed è rimasto fuori diversi mesi, ma adesso è tornato più carico che mai! Il pubblico italiano reagisce anche discretamente bene alla sua entrata in scena. Powell corre verso il ring, Moon lo squadra e poi, ancora una volta, sorride.

AM : Sembri un po' più serio degli altri, come avversario.

Powell sorride e annuisce. I due si studiano per qualche secondo, poi vanno in clinch.

Tower Match 3rd Round : Andy Moon vs Max Powell


Il clinch lo vince Powell, fisicamente più piazzato di Andy, il Drunk Man va in una Side Headlock, si mette in ginocchio e porta Moon giù con se tenendo la presa. Andy mette le mani sul braccio di Max che gli avvolge il collo, poi alza la gamba destra e colpisce con un calcio la testa dell'avversario che lo lascia andare. Lo Skull Kid si rialza, di nuovo Clinch ma stavolta Moon scivola subito alle spalle di Max e gli afferra le gambe facendolo cadere a terra a pancia in giù. Andy si posiziona sopra Powell, lo rimette a gattoni sotto di lui, gli passa il braccio destro sul collo e quello sinistro sotto l'ascella andando così in uno strangolamento, poi rotea verso destra portandosi dietro Powell: Sleeper Hold, il Drunk Man annaspa agitando le braccia all'aria,poi però afferra le gambe di Andy e con molta fatica...si rimette in piedi, anche se Moon non accenna a mollare la presa! Powell cammina all'indietro e lo sbatte contro l'angoletto liberandosi. Max si tiene il collo, si gira e poi inizia a colpire Andy con una serie di chop all'angolo. Una, due, tre, quattro chop, alla quinta il giovane di Savannah si abbassa e scappa dall'angolo, Powell si gira ma viene spintonato da Andy che poi esegue la sua KickMania!

Immagine Immagine


Moon schiena: 1..2..Powell si libera. Andy gli prende il capo e lo rimette in ginocchio, ma il Drunk Man lo allontana con alcuni pugni all'addome. Max si rimette in piedi, l'Infinite Kid lo carica di nuovo ma subisce un Back Body Drop. Il nativo di Warner Robins va a rialzare l'avversario, Irish Whip e al ritorno Dropkick di Powell!

Immagine


Schienamento: 1...2, e Moon esce. Max schiocca le dita, Andy si sta rialzando ma subisce un Big Boot basso che lo ributta a tappeto. Powell sale sulla terza corda, vuole volare...Elbow Smash!

Immagine


Altro schienamento: 1...2 e di nuovo Andy Moon si libera. Powell non si stupisce: il Tower Match non è stato particolarmente pesante per il suo avversario fino al suo arrivo. Max va a rialzare Moon che però lo colpisce con alcuni calci all'altezza delle ginocchia facendolo finire in ginocchio, altro calcio potente alla testa! Powell cade stordito per terra, il Bad Hero sta focalizzando i suoi attacchi sulla testa dell'avversario. Andy sale sul paletto e si butta per la Moonlight Madness... Ma Powell lo afferra al volo dal bacino! Moon è in una posizione molto sfavorevole, infatti Super Bodyslam!

Immagine


Powell mette a segno la sua mossa risolutiva e schiena: 1...2...Moon esce! Max batte un pugno sul tappeto, rialza di nuovo Andy, se lo porta su per la Powerbomb...Ma il ragazzo lo colpisce con dei pugni alla testa facendolo cadere all'indietro, Andy si libera e corre alle corde, Powell si rialza e YOU SICK FUCK IN CORSA!

Immagine


Moon schiena: 1...2...e 3! Andy Moon vince il Tower Match!

Spoiler:
JR: Ladies and gentelmans, the winner of this Tower Match...Aaaaandy Mooooon!


La folla va in visibilio e il ragazzo festeggia mentre Powell rotola fuori dal ring, deluso di aver fallito nel suo match di ritorno. Mentre percorre la rampa la folla lo applaude ugualmente mentre Andy continua a festeggiare sul paletto, quando...



Attenzione, una theme sconosciuta risuona nell'arena!

??? : Cut the music!

Immagine


Un nuovo volto appare dallo stage, Andy lo guarda perplesso.

??? : Ehi Moon, ti credi figo ad aver sconfitto un branco di perdenti come quei quattro, vero?! Peccato che tu non abbia affrontato The Real Deal, The Best Of Best, THE SIMULATOR!

The Simulator fa il suo debutto stasera a Milano! Moon incrocia le braccia mentre Simulator sullo stage continua a parlare.

TS : Sei hai davvero le palle come dici di averle, mi farai entrare nel Tower Match, right here, right now!

Andy rotea gli occhi, poi fa segno al nuovo arrivato di entrare sul ring con un cenno della mano. Simulator, spavaldo e sicuro di se stesso, percorre la rampa ed entra sul quadrato.

Tower Match 4th Round: Andy Moon vs The Simulator


Andy e Simulator ai lati opposti del ring, l'arbitro fa suonare di nuovo la campanella, Sim fa per caricare e SI BECCA LA YOU SICK FUCK!

Immagine


Ma Moon non lo schiena, lo mette invece a gattoni, Infila la gamba destra sotto il suo corpo e con la mano sinistra gli afferra il suo braccio destro, lo rotea in posizione di Crucifix e poi lo strangola, mentre contemporaneamente gli mette in leva il braccio sinistro con le gambe!

Immagine


Sim non può ne uralre per via dello strangolamento ne battere per via delle braccia intrappolate, scalcia ma Moon stringe ancora di più la presa...E GLI PIEGA IL BRACCIO SINISTRO IN MODO INNATURALE! L'arbitro gli fa subito mollare la presa mentre Sim si contorce tenendosi il braccio spezzato mentre viene soccorso da vari medici. Andy si fa passare un microfono e una sedia mentre i medici aiutano Sim sul ring. Andy ridacchia e lo osserva, glaciale.

AM : Questa si chiama Hell Strangle. Vedi, Sim, lascia che ti racconti una storia e capirai perchè ti ho fatto questo.

Moon apre la sedia vicino all'angolo e ci si sistema sopra.

AM : Ho notato una certa costante da quando sono qui. Da gennaio ad oggi. Vedete ogni volta che sto per concludere qualcosa...

Pausa ad effetto, Andy guarda Sim ancora a terra accerchiato dai vari dottori.

AM : ...Ogni volta che sto facendo una bella prestazione o sto vincendo un match...qualcuno interviene a rovinare tutto. Qualcuno decide che in quel preciso momento non gli va di farsi i cazzi suoi, e mi attacca. E io perdo. In genere sono quelli della Fox's Army, altre volte è stato Simon B, e mi sono dovuto preoccupare su ben due fronti per molto tempo.

Una barella arriva a bordo ring.

AM : Avevo fatto una promessa prima del torneo. Avevo promesso che avrei portato quella cintura a Savannah per tutti i ragazzi del mio quartiere, per la mia gente. Stavo passando il primo turno, due settimane fa. Stavo vincendo. Stavo facendo fede alla mia promessa. Poi è arrivato Simon B, e si è unito alla feccia che infesta questa federazione. E io ho perso. Perlomeno adesso i miei due pesi attaccati ai coglioni si sono fusi in uno solo. Ma il discorso è, caro Simon Tag...

The Sim viene fatto scivolare sotto la prima corda e messo sopra la barella, Moon si affaccia dalle corde e continua a parlare.

AM : ...Quando hai deciso di mostrare il tuo bel faccino sei diventato esattamente come tutti gli stronzi che vogliono mettersi sulla mia strada. Caso vuole che oggi mi girassero particolarmente i coglioni a riguardo. Quindi ti ringrazio, Sim, per avermi dato l'occasione di lanciare un messaggio, spezzandoti il braccio. TUTTI QUANTI, APPLAUDITE SIMON TAG!

Il pubblico parte in un applauso denigratorio al wrestler che ora viene portato via nel backstage, mentre Moon ghigna e noi andiamo in pubblicità.

Up Next: La Ultraindagine continua!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Le immagini ci portano nel backstage dove vediamo The Ultraman e Daniel Carson girovagare a caso ancora in cerca di Samantha Hart e The Phoenix.

ImmagineImmagine


UTM: DANNAZIONE! THE PHOENIX E’ TALMENTE IMPAURITO DA ULTRAMAN CHE SI E’ NASCOSTO NEI PIU’ BUI ANFRATTI DI QUESTA ARENA, APPROFITTANDO CON FURBIZIA DELLA DIFFICOLTA’ DI ORIENTAMENTO DEL DIFENSORE DELLA NATURA! STO DIVENTANDO ULTRANERVOSO!!!!!

Ed ecco che Ultraman inizia a cercare dappertutto, ispezionando anche luoghi impensabili come cassetti delle scrivanie, cestini della spazzatura, casse di attrezzature o bicchieri vuoti. Carson scuote nuovamente la testa e Ultraman lo ammonisce.

UTM: DANIEL, MIO ULTRA-ASSISTENTE PREFERITO! HAI MATURATO QUALCHE SUGGERIMENTO UTILE PER ARRIVARE A UNA SVOLTA IN QUESTA ULTRAINDAGINE?!

DC: Mah... Se proprio vuoi cercarli io andrei in uno degli spogliatoi qui vicino.

UTM: SBAGLIATO, DANIEL! ULTRAMAN RITIENE QUESTO SUGGERIMENTO PIUTTOSTO INUTILE! DEVI CONCENTRARTI DI PIU’ SE VUOI CONTINUARE A VANTARE LA TUA CARICA DI ULTRA-ASSISTENTE! ADESSO ULTRAMAN ADOTTERA’ UN’ALTRA TATTICA! CERCHERO’ IN UNO DEGLI SPOGLIATOI QUI VICINO!

DC: Ma è ciò che ho detto i...

L'ex Animal zittisce Carson iniziando ad intonare la sua catchphrase mentre si incammina verso uno spogliatoio vicino.

UTM: ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!...

Una volta nei pressi dell'ingresso Ultraman apre la porta senza bussare, ignorando totalmente la scritta posta in primo piano e a caratteri cubitali.

Spoiler:
Immagine


UTM: RALLEGRATEVI TUTTI! ULTRAMAN, IL DIFENSORE DELLA NATURA E’ QUI!!!!!

L’ex-Animal si blocca non appena si accorge di trovarsi nella celebre House of Heroes, lo spogliatoio della Bruderschaft Der Krahe Incorporated. E sfortunatamente per lui, i pericolosissimi inquilini si trovano in casa. Vediamo infatti in piedi “Superstar” Sigfried Jaeger interrotto mentre si allena a freccette, e “The Hound” Gunther Schmidt seduto sul divano intento a bere una birra. I due tedeschi si girano verso Ultraman e l’atterrito Daniel Carson...

ImmagineImmagine


SGF: Ehi UltraDumm, che cazzo sei venuto a fare qui?! Hai proprio una bella faccia tosta per osare stuzzicarmi un’altra volta...

Il difensore della natura, seppur percependo di essere in pericolo, prova a continuare la sua indagine, nonostante Daniel Carson lo strattoni per un braccio cercando di farlo andare via immediatamente.

UTM: NON ALLARMATEVI, CITTADINI TEDESCHI! ULTRAMAN NON E’ QUI PER SFIDARVI, NE’ PER FARVI UN’ULTRARAMANZINA, PER ORA. STO CERCANDO INVECE THE PHOENIX, IL LOTTATORE INNATUR...

Ma il Corvo e il Mastino lo interrompono subito.

GNT: Das ist Scheiße!

SGF: Sparisci immediatamente, pagliaccio!

GNT: Adesso UltraDumm muore!

Gunther Schmidt tira la bottiglia di birra verso Ultraman, mandandola a spaccarsi in mille pezzi vicino alla porta. Subito dopo Jaeger lancia una freccetta verso l’ex-Animal, che però alza il braccio schivandola. Daniel è meno fortunato e viene colpito alla spalla.

DC: Scappiamo, Ultraman!

UTM: OTTIMA IDEA! E’ IL MOMENTO PER UNA RITIRATA ULTRASTRATEGICA!!!!!

Un attimo dopo i due si danno alla fuga, sparendo per il corridoio. Da lontano il cameraman inquadra gli imbufaliti Jaeger e Schmidt che si guardano intorno fuori dalla House of Heroes, cercando di individuare il fuggitivo Ultraman. Dopo un pò i due tornano all’interno del proprio spogliatoio chiudendo stavolta a chiave la porta. La videocamera si avvicina lungo il corridoio. Sembra che Ultraman e Daniel carson siano scomparsi nel nulla... Ma ecco aprirsi pian piano la porta di uno sgabuzzino nei paraggi ed emergere i nostri eroi.

Immagine


Carson si massaggia la spalla infilzata dalla freccetta mentre si rivolge a Ultraman, avviando una conversazione a bassa voce.

DC: Ssst! Meglio allontanarsi in fretta da qui, tanto è impossibile che The Phoenix sia in quella stanza di matti.

UTM: EHI, ULTRAMAN HA DIMENTICATO DI CHIEDERE A QUEI DUE SE ALMENO HANNO VISTO THE PHOENIX IN GIRO!

Ultraman fa per avvicinarsi di nuovo alla House of Heroes, ma Carson gli si para davanti pregandolo di desistere.

DC: No, Ultraman! Lasciali stare per pieta. Guarda, ehm... Non possono sapere nulla di The Phoenix perchè sono tedeschi. Non sanno nemmeno che significa quella parola, figurati se l’hanno visto o riconosciuto per quello che è. Andiamoce subito, dai!

L’ex-Animal si mette a riflettere per alcuni secondi, poi gonfia il petto e torna a sbraitare come al solito.

UTM: DANIEL! ULTRAMAN TI DA’ RAGIONE. QUEI DUE STRANIERI IGNORANTI NON POSSONO INTENDERSI DI NATURA QUANTO IL SOTTOSCRITTO. ANDIAMO, ULTRA-ASSISTENTE, SENTO CHE LA RISOLUZIONE DI QUESTO ULTRAENIGMA SI AVVICINA! ONE MORE CHANCE!!!!!

Dopo di che il gigante parte e si allontana di gran carriera gridando come al solito la sua catchphrase, con Daniel Carson che mentre lo segue gli scongiura di abbassare la voce. Nel frattempo all’interno della House of Heroes si sentono delle voci infuriate.

SGF: Hey, l’Ultrastronzo è tornato qui fuori!

GNT: Scheiße! Gunther uccide Ultradumm!

Subito dopo le immagini sfumano nuovamente.

Up Next: Vediamo Simon B. dirigersi verso lo stage


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Live from Medionalum Forum, Milano, Italy, bentornati ad Friday Night Indoor War! Il pubblico italiano è bello caldo, ma ecco che inizia a fischiare non appena sente le note della Cavalcata delle Valchirie riecheggiare nell'arena!



Immagine


Il Who You Want to B è come sempre elegantissimo, abito raffinato fatto proprio su misura per lui! Dopo un'aggiustata alla cravatta Simon si avvia verso il quadrato lasciando biglietti da visita qua e la cercando di attirare l'attenzione delle più “tettone”. Una volta sul ring sul quale è salito passando attraverso i gradoni, come i Signori, si fa passare un microfono.


SB: Meh..

Primo meh della serata, boato di disapprovazione del pubblico!

SB: Most Cool Guy? Davvero? Uno che sparisce per quattro anni e torna attaccandomi con vigliaccheria, alle spalle, al buio può davvero essere considerato “cool”?

Smorfia da parte del Who You Want To B.

SB: Non sopporto molte cose, non sopporto il latte freddo la mattina, non sopporto la gente che non sa parcheggiare, non sopporto voi italiani!

Il pubblico di Milano ricopre di fischi il ragazzo di Miami!

SB: Ma più di tutto non sopporto il fatto di essere attaccato dalla gente come te! Non capisco per quale dannato motivo tu sia tornato: ti ho già datto fuori in TWNA, meh, vuoi rischiare di rimanere su una sedia a rotelle qui in TWC? Non avrei molti problemi riempirti di mazzate davanti al pubblico tutto mafia pizza e Berlusconi! Vieni fuori vecchio, c'è qualcuno che ti aspetta..



.. Gaty non si fa attendere! La theme di The Gaty rimbomba nell'arena accompagnata da un boato del pubblico, segue una pioggia di pyros, The War Machine appare sotto il titantron in gran forma: porta una camicia, jeans e un cappello da cowboy. Gaty avanza con passo lento ed un sorriso sbroffone battendo il cinque a molti fan, in mano tiene un microfono.


Il San Antonio Icon entra nel ring passando sotto la terza corda e prende la parola rivolgendosi al pubblico senza dare molto conto a Simon Bosiko che lo fissa in cagnesco

TG: FINALLY! THE MOST COOL GUY IN THE WORLD HAS COME BACK... TO ITALY!

Il pubblico fa sentire la sua approvazione, nel frattempo The Gaty fa cenno ad un assistente di passargli una sedia, MCG la prende, la apre, la posiziona in un angolo e si ci siede, il tutto non dando la minima considerazione a Bosiko. The War Machine accavalla le gambe e ricomincia a parlare

TG: Allora Italia, oggi vi racconterò una storia.

*WHAT*

TG: E' una storia che inizia circa quattro anni e mezzo fa, parla di un ragazzo: un predestinato, figlio e nipote di soli wrestler, destinato fin da piccolissimo a combattere su un ring; ha imparato prima a fare una bodyslam che a parlare, il wrestling era nel suo dna, era destinato a grandi cose e il futuro splendeva davanti a lui.

Bosiko palesa la sua noia, Gaty continua ad ignorarlo

TG: Così questo ragazzo firmò con la TWNA, e lì accumulò vittorie su vittorie, era il più amato dai fan e effettivamente uno dei più forti wrestler che abbiano mai calcato i ring di quella federazione, imbattuto in pay-per-view per sei mesi, aveva dato una lezione di umiltà a chiunque gli si fosse parato davanti, gente del calibro di The Zzop...

*WHAT*

TG: John Drive...

*WHAAT*

TG: Akuma "Pain" Fujihara...

*WHAAAT*

TG: Li ha fatti fuori tutti, ma un giorno di Settembre del 2011 il ragazzo si ritrovò da solo contro tre persone e una brutta caduta sulla schiena infranse tutti i suoi sogni di gloria, tutte le sue speranze e tutte le sue aspirazioni.

Bosiko sorride, Gaty prosegue il suo discorso

TG: I medici gli avevano detto che non avrebbe più potuto combattere, che anche solo un altro match lo avrebbe lasciato sulla sedia a rotelle a vita...

TG: Ma il ragazzo non si diede per vinto e dopo dozzine di operazioni chirurgiche finalmente i medici gli diedero il via libera per combattere

The Gaty, fino a quel momento rivoltosi sempre verso il pubblico, volge il suo sgardo verso Bosiko e alza leggermente il tono della voce

TG: E per quattro lunghi anni continuava a vedere andare avanti la gente che gli aveva tolto il suo sogno, vantandosi di aver terminato una carriera, di aver infranto delle speranze, di aver rovinato una vita, di aver rovinato la MIA vita!

MCG si alza dalla sedia e la spinge fuori dal ring con un calcio, poi si mette faccia a faccia con Bosiko e alza ancora di più il tono della sua voce

TG: Per quattro anni hai continuato a vivere la tua vita senza fare i conti con le tue azioni! Per quattro anni ti sei goduto il successo e la fama mentre io ero seduto a casa, senza potermi alzare per i dolori atroci che provavo alla schiena!

The Gaty alza ancora di più il tono della voce fino ad urlare

TG: TU E I TUOI CAZZO DI AMICI MI SIETE COSTATI QUATTRO ANNI DELLA MIA VITA!

Bosiko fa il gesto di asciugarsi dalle goccie di saliva fuoriuscite dall'urlo di The Gaty

TG: BOSIKO! DIMOSTRA QUELLO CHE VALI! IO DICO: SETTIMANA PROSSIMA, PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA DELLA TWC, THE GATY VS SIMON BOSIKO

Il pubblico va in delirio per la proposta della War Machine, il quale si gira nuovamente verso il pubblico

TG: [i]IF YA SMEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEELL WHAT THE GATY IS COOK...



MA NOOOO! MA NOOOO! Non si fa, non si fa ragazzo! Rischi di rovinare una carriera! Simon B ha colpito alle schiena The Gaty! E adesso cosa vuole fare? Simon si toglie la giacca e si slaccia la camicia dopo essersi tolto anche la cravatta.. Gli sferra un calcione al ventre! Si piega in due The Gaty.. Simon B gli uncina un braccio, poi anche l'altro.. Whisper in the Grudge!!!

Immagine


Gaty impatta con la testa contro il tappeto e rimane steso a terra dolorante! Simon sembra davvero incazzato e continua a colpire il rivale con degli Stomps alla schiena!!


SB: Sono stato abituato a vivere la mia vita in un modo diverso dal tuo, in un modo che tu non sarai mai. Sono sempre stato abituato a vivere da protagonista e non da comparsata come vivi tu. Fosse horror, io avrei la parte del mostro. Fosse porno, io ce l'avrei più grosso di.. Rocco!

Boato del pubblico italiano!!!

SB: Sono sempre stato al top, al gradino più alto, in cima, sul “trono” del re e nessuno potrà detronizzarmi.

Qualche attimo di pausa, Simon con il piede pista letteralmente la faccia di Gaty stremato a terra..

SB: Nemmeno tu!


A quanto pare sfida accettata! Simon B lascia cadere il microfono sopra a The Gaty e se ne va! L'appuntamento tra i due è a Dublino, alla O2 Arena dove a quanto pare si sfideranno!

Still To Come: Chris Drake vs The Phoenix


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Dopo un rapido break pubblicitario, bentornati a Friday Night Indoor War, LIVE da Milan, Italy! Le telecamere indugiano su Kevin Manson che vaga per il backstage.

Immagine

Continua a vagare deciso finché non si trova davanti ad una porta, che apre senza nemmeno bussare.

Immagine

E' la stanza di Fred, reduce da un'importante vittoria contro Lance Murdock che gli ha permesso di accedere al secondo turno del TWC World Heavyweight Championship Tournament! "The German Superman" non sembra per nulla gradire il disturbo creatogli da Manson.

FF: Ehi! La mammina non ti ha insegnato a bussare?!

Kevin Manson rimane in silenzio, osservando il lottatore tedesco che scuote la testa, contrariato.

FF: Che diamine vuoi, Manson?! Sbrigati che ho altro da fare!

Manson fissa il Tedesco negli occhi per qualche secondo, poi porta la mano destra dietro la nuca e si gratta la testa, facendo perdere ulteriore tempo a Fred.

KM: Non è la reazione che mi aspettavo, Fred. Non lo è. Smettila di stare sulla difensiva, non sono qui per prenderti a calci nel culo. Non ora.

The Animal prende un'altra pausa, mettendo alla prova la fretta di Fred.

KM: Vedi, di tutto il gruppo di vermi chiamato Fox's Army, tu sei quello che odio di meno. Certo, il fatto che tu giri continuamente con quel mentecatto di Rotoloni Fox appresso mi fa storcere il naso, ma non posso negare che tu sia un tipo tosto. Anche discretamente intelligente. Abbastanza intelligente da riconoscere pubblicamente il mio talento nel tuo Voice of Fred di due settimane fa. Hai la mia attenzione, Franke, non mi sembri il tipo che lascia qualcosa al caso.

Fred ridacchia, lo stesso fa ora il suo interlocutore.

FF: Oh, Manson, se questo è il tuo vero nome, quel che volevo dirti è esattamente quello che ti ho detto due settimane fa: hai talento, non posso negarlo e mai lo farò, perciò non ci azzecchi nulla in quel fottuto branco di "rivoluzionari" squattrinati; probabilmente ti sei unito a loro solo per darle a Raymond, ora che non c'è più, non vedo per quale motivo tu debba rimanere col "dio" Leon Black e quelli là...perciò...

Fred si ferma per qualche momento, poi, fissando attentamente Manson, riprende il proprio discorso.

FF: Perciò, Manson, dico soltanto che hai ancora tempo per cambiare la tua decisione e scegliere di stare, beh, diciamo dalla parte dei giusti, sai cosa intendo.

Kevin accenna un sorrisetto arricciando il lato destro della bocca.

KM: Già, proprio dove ero convinto arrivasse la conversazione.

Il Painmaker incrocia le braccia, guardandosi intorno. Poi torna ad osservare Fred.

KM: Vedi, nello State Of Anarchy tendono tutti a sottovalutarmi. Nonostante io sia l'unico ad aver fatto qualcosa di utile contro di voi, ossia eliminare per sempre un membro della vostra fazione, Leon Black continua a ritenermi inutile, come pure il suo leccaculo Michael Edwards. Gente che non mi capisce, gente che non mi apprezza, gente che ha frainteso completamente le mie azioni di qualche settimana fa: sono sicuro che uno come te invece le abbia intuite, Fred, e di sicuro non sarai sorpreso quando tra due settimane le rivelerò al mondo intero. Ma...

Manson fa una pausa, cercando di enfatizzare le sue prossime dichiarazioni.

KM: Mi rifiuto di fare i comodi dell'ennesimo burocratico egomaniaco infiltrato nell'ambiente del pro-wrestling. Così come mi infastidirebbe molto l'idea di collaborare con gente come Schmidt, che ai miei occhi è solo un fallimento, quell'idiota di Simon B, il terrorista Big Black Boom e soprattutto Sigfried Jaeger, un ipocrita dalla lingua troppo lunga che si prende il diritto di interrompere gli show altrui pensando che tutto giri attorno a lui. E sulla parola ipocrita mi vorrei soffermare: vedi, il vostro modo di fare sarà anche più gentile di quello dei miei "compagni", ma appena Raymond è andato tutti a descriverlo come l'anello debole della squadra. Lo capisco, dovete farvi pubblicità e non potete ammettere che lo State of Anarchy sia una minaccia seria per voi, ma non voglio essere circondato da smidollati che mi facciano i bocchini in pubblico per poi sparlarmi alle spalle.

Kevin prende una nuova pausa.

KM: Anzi, sai cosa? Hai parlato di "parte dei giusti", soffermiamoci su quello. Mi piacerebbe sentire la tua definizione di giustizia, e mi auguro che sia una definizione che mi soddisfi.

Mentre Manson rimane in silenzio in attesa di una risposta, Fred ridacchia, ancora.

FF: Cos'è la giustizia? Beh, c'è la "giustizia", quella di Leon Black e dei suoi compagni, e c'è invece la Giustizia, quella nostra, quella della FOX's Army; e sai qual'è la differenza, caro Manson?

Kevin attende un po' spazientito la risposta.

FF: Che la nostra Giustizia vincerà e sconfiggerà la loro "giustizia", ti basta sapere questo, Kevin, nient'altro!

Manson non pare per nulla soddisfatto.

FF: Kevin, a te piace darle, è così? Ti piace picchiare la gente, giusto? Bene, sono anche certo che almeno ad una parte di te piaccia anche vincere, oppure mi sbaglio? Questa è la chiave, la domanda che devi farti: se preferisci essere il più talentuoso tra i più scarsi, rimani pure dove sei; se, invece, desideri condividere questa esperienza insieme ai migliori, a gente al tuo livello, se, oltre che passare la vita a malmenare gente a caso, vuoi vincere qualcosa, ottenere importanti traguardi e...premi, beh, sai cosa devi fare, Kevin, lo sai bene.

Fred si alza ora in piedi, trovandosi precedentemente seduto su una delle panche del so spogliatoio.

FF: Qualunque sia la tua risposta, qualunque cosa tu scelga di fare, sappi che non cambierà quanto succederà tra due settimane: al prossimo Indoor War, quando tu e io ci batteremo su quel ring, ci divertiremo un mondo, mi metterai anche in difficoltà, ci scommetto, ma, alla fine, IO uscirò vincitore dal nostro incontro, perché il mio destino è già scritto e né Schmidt né Simon B. né Black né Jaeger né tanto meno te, Kevin, potrà mutarlo: a Night of Gold, IO diventerà il primo ed indiscusso CAMPIONE del mondo dei pesi massimi della TWC.

I due sono ora faccia a faccia.

KM: Dichiarazioni interessanti. Mi dispiace comunicarti che il vincitore del torneo sarà il sottoscritto e riceverà il suo premio, un gran bel premio...

Fred scuote la testa, contrariato, The Animal abbozza un sorriso.

KM: Ma puoi sempre farmi cambiare idea sulla mia vittoria tra due settimane. Ti sfido a farlo, ottieni il mio rispetto. Dopodiché, forse potrò cambiare idea anche sull'altro dei nostri argomenti di discussione.

Manson batte una pacca sulla spalla di Fred, dopodiché abbandona la stanza fischiettando la theme song della FOX's Army. "The King of Pro Wrestling", rimasto solo, osserva il suo prossimo avversario mentre si allontana, sorride, poi scuote la testa.

Up Next: Simon B. vs Travis Miller


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Bentornati a TWC Indoor War! Dopo una breve carrellata sul pubblico italiano la grafica ci mostra nuovamente i vari gironi del torneo in vista del prossimo match sulla carta, Travis Miller contro Simon B.



Immagine


An Honest Man risuona nell'arena, e dopo pochi secondi il Child of Ice compare sullo stage, ben accolto dal pubblico di Milano. Travis guarda il pubblico per qualche secondo e poi percorre la rampa con aria concentrata. Una volta arrivato vicino al ring si sposta verso i gradoni ed appoggia il piede destro sul primo gradino. Miller rimane in questa posizione per qualche secondo e poi sale sull'apron ed entra nel ring, dove attende l'avversario seduto in un angolo



Immagine


Ed ecco arrivare il secondo partecipante al match, Simon B. Il pubblico reagisce con forti fischi non appena il wrestler di Miami compare sullo stage, ma questi pare quasi divertito e procede per la rampa sorridendo alla folla.Arrivato in zona ring salta sull'apron e dopo qualche secondo entra nel quadrato dove suona la campanella di inizio match.

First Phase of the TWC Championship Tournament: Travis Miller vs Simon B.


Il match comincia ed i due si studiano per qualche secondo muovendosi per il quadrato. Simon scatta alle spalle dell'avversario e lo chiude in una waist lock, che viene rapidamente spezzata e trasformata in una headlock eseguita da Miller. Simon si sposta verso le corde e tenta di staccarsi dall'avversario facendolo rimbalzare, ma la presa di Miller rimane salda e porta l'avversario al tappeto. Lo Youngblood cerca insistentemente di liberarsi e ci riesce ribaltando il rivale e tentando un pin che però a malapena raggiunge il conto di 1. Dopo essersi rialzati rapidamente, Simon colpisce Miller con un calcio alla gamba, e questi sembra quasi più infastidito dal gesto che dolorante. B. sbeffeggia il rivale, ma questi mantiene la concentrazione e tenta di ritornare all'azione con un tie-up che spinge Simon fino all'angolo dove la presa viene obbligatoriamente sciolta. L'arbitro afferra Miller e lo costringe ad allontanarsi, ma non appena questi prova a riavvicinarsi al rivale viene accolto da un colpo diretto al volto! Travis è stordito e B. gli lancia degli insulti, per poi correre alle corde e provare una clothesline...ma viene violentemente interrotto da una Ginocchiata allo stomaco da parte del rivale che lo fa letteralmente ribaltare! Miller rialza il nemico e lo afferra per il collo per poi riuscire a connettere una violenta Neckbreaker!

Immagine


Il Child of Ice tenta subito lo schienamento....1....No! B. si libera senza troppa fatica. Miller rialza l'avversario e lo colpisce con un colpo diretto al volto facendolo indietreggiare fino al turnbuckle. Miller lo raggiunge, ma Simon sfrutta quel breve lasso di tempo per recuperare le energie e colpire il rivale con un calcio allo stomaco facendolo piegare. Il wrestler di Miami sale rapidamente sulla seconda corda e si lancia sul rivale tentando un Sunset Flip, ma Miller sfruttando la mossa rotola all'indietro riportandosi in piedi e successivamente prova a colpire l'avversario con un calcio alla testa....No, B. si abbassa ed afferra la gamba del rivale trascinandolo a terra per un pin....1......2....No! I due si rialzano e Miller sorprende il nemico con una gomitata per poi sollevarlo in un tentativo di Ice Age...Ma Simon dimenandosi ribalta la presa arrivando a caricarsi a sua volta il Child of Ice sulle spalle e connettendo una Running Powerslam!

Immagine


Who you want to B prende del tempo per insultare l'avversario e colpirlo con qualche stomp allo stomaco ed al volto, per poi chiuderlo in una headlock. Miller si dimena cercando le corde ma queste sono fin troppo lontane, quindi cerca di reagire colpendo il rivale con delle gomitate. Simon mantiene salda la presa, costringendo il rivale a rialzarsi lentamente. Dopo diversi secondi i due sono in piedi, e Miller riesce a spezzare la presa eseguendo un Back Suplex! Il Child of Ice si prende qualche secondo per recuperare e successivamente si rialza in piedi avvicinandosi al rivale. Il wrestler di Miami vedendo il rivale comincia a strisciare verso le corde, per poi afferrarlo improvvisamente e farlo cadere di collo sulla prima corda! Miller rimane stordito, e B. ne approfitta...sfrutta le corde per saltare e colpirlo direttamente alla testa con uno Slingshot Leg Drop!

Immagine


B. rimane fuori ring ad interagire con il pubblico mentre Miller rotola sull'apron cercando di riprendersi. Simon lo nota e comincia a colpirlo con dei pugni al volto per poi allontanarsi di qualche passo e connettere con un Big Boot che lo fa rotolare di nuovo all'interno del ring. Wo you want to B. sale sull'apron e successivamente si sposta sul paletto, salendo lentamente sulla terza corda ed attendendo che il rivale si rialzi. Travis lentamente si rimette in piedi, ed una volta voltatosi verso il rivale viene sorpreso da un Cross Body...No! Miller sfrutta la mossa per riportarsi in piedi bloccando il rivale in una presa e connettendo la sua Fallaway Slam, Freeze!

Immagine


Tentativo di pin da parte del Child of Ice...1.....2..NO! Simon si libera dallo schienamento. Miller si rialza e comincia a camminare attorno all'avversario colpendolo con degli violenti stomp a diverse parti del corpo, per poi rialzarlo e cominciare a colpirlo con una serie di gomitate sempre più rapida, ed infine afferrandogli la testa e schiantandolo al suolo in un impeto di rabbia. Travis si allontana un attimo, ma successivamente torna sul rivale e gli afferra la testa colpendolo con dei pugni diretti al volto che costringono l'arbitro ad iniziare il conto per la squalifica....1....2.....3....Travis molla la presa e fissa il rivale con aria irritata per poi colpirlo con un calcio alla schiena facendolo rotolare. Il wrestler di Inverness approfitta della posizione per afferrare le gambe del rivale e preparare la Grief, che viene applicata con successo!

Immagine


B. urla dal dolore e si dimena per liberarsi dalla presa, ma Travis non si smuove, applicando invece sempre più pressione. B. alza un braccio quasi come fosse vicino a cedere, ma successivamente raccoglie le forze per afferrare le braccia del rivale e lentamente rompere la presa, rotolando poi verso l'apron per recuperare le forze. Miller si rialza lentamente e va a raggiungere il rivale in zona apron dove cerca di sollevarlo...ma nel momento in cui si piega e mette la testa oltre la seconda corda viene accolto da un violento calcio alla testa da parte del wrestler di Miami! Travis cade a terra stordito, mentre B. sfruttando le corde si rimette in piedi lentamente ed attende il rivale...non appena questi è di nuovo in piedi Simon salta sulle corde e connette l'Excellence Kick!

Immagine


Lo Youngblood atterra Miller con una delle sue mosse più conosciute, ma il colpo travolge anche l'arbitro che viene messo fuori gioco! B. dopo qualche secondo si rimette in piedi e nota l'avversario e l'arbitro a terra, quindi decide di uscire dal quadrato ed andare a cercare un oggetto contundente....e trova una sedia! Il wrestler di Miami la osserva con uno sguardo assatanato per poi testarle sui gradoni d'acciaio con un paio di colpi ed infine entrare sul ring. Simon attende mentre il rivale lentamente si rialza....ma attenzione! dal pubblico un individuo scavalca le transenne e scatta sull'apron per rubare la sedia....E' ANDY MOON!

Immagine


B. lo nota e comincia ad inseguirlo, ma in un attimo il Bad Boy scavalca di nuovo le transenne e fugge tra la folla, dove si volta verso Simon con una risata. B. è infuriato, ed esita qualche secondo su Moon prima di voltarsi e tornare su Miller, ancora stordito sul ring. lo Youngblood si avvicina al rivale...ma viene colpito da una violenta gomitata al volto! B. è stordito, mentre Travis gli afferra la testa e comincia a colpirlo con una serie di violente ginocchiate! lentamente da centro ring i colpi spostano i due sempre più verso le corde finché Miller, dopo un'ultima ginocchiata, lo molla mandandolo a rimbalzare stordito contro le corde...Simon barcolla verso il rivale...ma viene bloccato dalla Sacrifice!

Immagine


B. esausto cade in ginocchio, e Travis raccoglie le forze per correre alle corde e preparare la sua finisher....Redemption a segno!

Immagine


Il Child of Ice va per il pin.....1.....2.......3! Travis Miller vince il match e procede nel torneo!

Spoiler:
JR : The Winner of this Match: TRAVIS MILLER!


Miller esulta e fa un cenno di ringraziamento ad Andy Moon che dagli spalti ricambia, sorridente, col pollice alzato. Travis festeggia mentre il pubblico è in visibilio, poi si dirige verso il backstage. Bosiko si rimette in ginocchio, rosso di rabbia, e inizia a gridare verso gli spalti contro Moon...quando qualcuno gli appare alle spalle!

Immagine


THE GATY! Gaty è alle spalle di B che però non se n'è accorto! Moon ridacchia, mentre Gaty fa qualche faccia stupida dietro a B e gli fa il verso da dietro, poi gli preme l'indice contro la spalla sinistra. B si gira...GATYKICK!

Immagine


Giornata particolarmente sfortunata per Simon B, che si può definire cornuto e mazziato. Gaty festeggia sotto il boato del pubblico e Moon gli applaude dalle gradinate, mentre andiamo in pubblicità.

Still To Come: Chris Drake vs The Phoenix


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Le immagini ci portano nel backstage dell'arena di Milano dove vediamo Nick Carroll passeggiare in un corridoio, andatura decisa e sguardo determinato, ascoltando musica da un paio di cuffiette.

Immagine


Nick avanza canticchiando verso la porta del suo spogliatoio per poi aprirla con una chiave. La telecamere segue l'ingegnere all'interno del locker room, dove Carroll si toglie le cuffiette e si avvicina al suo borsone. Di colpo il biondo si ferma, osservando che sopra le sue cose è stata lasciata quella che sembra essere una foto, voltata dalla parte del retro. Il bostoniano la va a prendere lentamente, poi la volta senza che la telecamera possa inquadrarla. L'espressione sul volto dell'ingegnere, dapprima preoccupata, diventa rabbiosa. Sbuffando, Nick strappa violentemente la foto in mille pezzi, per poi gettare via i rimasugli ed uscire velocemente dallo spogliatoio sbattendo la porta. L'inquadratura si avvicina ad un frammento più grande dell'immagine, dove si può vedere il viso di un sorridente e leggermente più giovane Nick Carroll e due esili braccia che sembrano abbracciarlo da dietro.

Up Next: Vediamo Ultraman e Carson vagare per il backstage...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 20:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Ci troviamo nel backstage del Mediolanum Forum di Milano dove troviamo The Ultraman e Daniel Carson ancora in cerca di Samantha Hart e The Phoenix.

ImmagineImmagine


UTM: ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!...

Carson, ancora dolorante al braccio, segue sconsolato Ultraman.

DC: Mi dici dove stiamo andando ora?

UTM: ULTRAMAN E’ UN UOMO DAI MILLE TALENTI, E POCO FA HO AVUTO UN’ALTRA ULTRAINTUIZIONE! PER RISOLVERE QUESTA INDAGINE, ULTRAMAN DEVE ESSERE FURBO E INTUITIVO COME UNA VOLPE! ED ECCOLA L’INTUIZIONE, DOBBIAMO CONSULTARE LA VOLPE IN PERSONA, MR. OLON! LUI CHE COMANDA SAPRA’ SICURAMENTE DOVE SI NASCONDE THE PHOENIX! E ORA PROCEDIAMO, ULTRA-ASSISTENTE DANIEL!!!!!

Ed ecco che i due arrivano all'esterno dell'ufficio di Mr. Fox Olon e The Ultraman senza nemmeno bussare spalanca la porta entrando e trovandosi davanti al Chairman della TWC.

Immagine


Mr. Olon, intento a leggere dei documenti, è seduto dietro la scrivania.

FO: Ultraman?! Che cavolo ci fai qui? Non mi sembra proprio che avessimo un appuntamen...

UTM: BANDO AI CONVENEVOLI, BOSS! ULTRAMAN E’ MOLTO IMPEGNATO, STA CONDUCENDO UN’IMPORTANTE INDAGINE RIGUARDANTE QUEL DISCUTIBILE INDIVIDUO MASCHERATO DAL NOME DI THE PHOENIX. MR. OLON, LEI SA DOVE SI NASCONDE QUESTO PERSONAGGIO DAL NOME COSI’ ULTRAOFFENSIVO NEI CONFRONTI DELLA NATURA?! ULTRAMAN LO HA CONDANNATO A SUBIRE UN’ULTRARAMANZINA E NON SI FERMERA’ DI FRONTE A NESSUNO!!!!!

Il Chairman sbuffa.

FO: Ascolta Ultraman, non ho alcun tempo da perdere in queste tue pantomime, anzi, voglio che tu te ne vada subito, perchè ho una federazione da gestire, per non parlare di tutti i problemi sia logistici, che economici che comporta l’organizzazione di un tour della durat... Ehi, ma mi stai ascoltando?!

Ultraman infatti, dopo qualche frase si è già distratto e ha iniziato a perquisire l’ufficio del General Manager. Eccolo aprire i cassetti dell’archivio buttando all’aria i documenti.

FO: Fermati, imbecille!

Il gigante lascia perdere e spalanca un paio di armadi. Poi Ultraman si gira e guarda sotto la scrivania di Fox Olon, che si alza infuriandosi.

UTM: PHOENIX, SEI QUI SOTTO?! VIENI FUORI!!!!!

DC: Non credo proprio Ultraman. Per favore, andiamo che qui ci licenziano...

L’ex-Animal si tira su e comincia a mettere le mani tra i documenti sulla scrivania, al ché per Mr. Fox Olon è troppo.

FO: Pezzo di deficiente, ti sembra possibile che un uomo possa nascondersi sotto a dei documenti su una scrivania?! Guarda che bordello che hai combinato. Per caso vuoi che chiami Fred Franke per darti dare una bella lezione?!

Ultraman si ferma e comincia a riflettere silenziosamente. Daniel Carson scuote il capo, sconfortato. Ed ecco la risposta del difensore della natura.

UTM: ULTRAMAN APPREZZA IL SUO COLLABORATIVO SUGGERIMENTO, BOSS! TUTTAVIA, FRED FRANKE E’ UN TEDESCO! PER CUI NON PUO’ CAPIRE IL SIGNIFICATO DELLA PAROLA PHOENIX E TUTTO IL MALE CHE SI CELA DIETRO. PURTROPPO LA MIA ULTRAINDAGINE NON PUO’ ARRESTARSI, ANCHE SE MI SAREBBE PIACIUTO DARE QUALCHE LEZIONE SULLA STORIA E SUL VALORE DELLA NATURA AL CITTADINO FRANKE!

Ultraman torna a guardarsi intorno, notando una cassaforte.

Immagine


L’ex-Animal si mette la mano sopra il mento, riflettendo ad alta voce.

UTM: UHM, IL MIO ULTRAINTUITO MI DICE CHE FORSE L’AMICA DELLA FENICE POTREBBE ESSERSI NASCOSTA LA’ DENTRO... SCOPRIAMOLO!!!!!

Il gigante fa per avventarsi sulla cassaforte, quando Mr. Fox Olon lo ferma.

FO: Adesso basta, Ultraman! Sono sicuro che se ti licenziassi non lo capiresti nemmeno, così come prima o poi torneresti a creare scompiglio anche se Fred ti cambiasse i connotati. Per cui ti dirò dove trovare The Phoenix, sei pronto?

Lo sguardo di Ultraman si illumina, mentre Daniel Carson tira un sorriso di sollievo. Niente licenziamenti in vista.

UTM: IO SONO NATO ULTRAPRONTO! MI DICA TUTTO, BOSS! DOVE SI NASCONDE THE PHOENIX?!

FO: Poco fa, mentre giravo nel backstage, un inserviente mi ha riferito di aver notato alcuni loschi figuri che si aggiravano nel parcheggio dell’arena. Di sicuro uno di loro era The Phoenix, visto che indossava una maschera.

UTM: QUESTO RAGIONAMENTO NON FA UNA PIEGA! ULTRAMAN E’ ASSAI CONTENTO. GRAZIE MILLE BOSS, LA SUA INFORMAZIONE HA SANCITO UNA SVOLTA FONDAMENTALE PER LA MIA ULTRAINDAGINE!

Olon fa un sorriso falso e mellifluo.

FO: Sono contento di averti aiutato, Ultraman. E ora... Sparisci!!!!!

UTM: GRAZIE DELL’INCORAGGIAMENTO, BOSS! VIENI DANIEL, MIO FEDELE ULTRA-ASSISTENTE, RECHIAMOCI AL PARCHEGGIO E RISOLVIAMO IL CASO!!!!!

Dopo di che Ultraman se ne va via trascinandosi dietro un Carson piuttosto incredulo di come se la sia bevuta l’ex-Animal. Fox Olon scuote il capo e chiude la porta.

FO: Uff... Almeno quel troglodita ritardato passerà il resto della serata a perlustrare il parcheggio, senza disturbare più nessuno.

Dopo di che il Chairman inizia a rimettere in ordine l’ufficio, mentre in lontananza si sente la fievole catchphrase di Ultraman in allontanamento.

UTM: ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCHE!... ONE MORE CHANCHE!... ONE MORE CHANCHE!... ONE MORE CHANCHE!...

E le immagini sfumano nuovamente.

Up Next: Jack Keenan vs Christophorus Schmidt


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 20:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Torniamo in diretta dal Mediolanum Forum di Milano, e questa volta non abbiamo nemmeno il tempo di vedere una panoramica dell'arena gremita di pubblico prima che compaia la grafica, ormai familiare, che preannuncia il TWC Championship Tournament. E' quindi un match del torneo quello che si prospetta ora, a dissipare - se ce ne fossero stati - gli ultimi dubbi è il fatto che all'improvviso tutte le luci dell'arena si spengono, mentre si diffonde una musica d'entrata.



Dall'oscurità emerge un pigro fascio di luce, che va ad illuminare Christophorus Schmidt, già presentatosi sullo stage. Così come sono scomparse, tutto ad un tratto fanno il loro ritorno le luci, e Schmidt, con la consueta calma, inizia a camminare verso il ring, vestito di tutto punto, come suo solito.

Immagine


Schmidt sale infine sul quadrato, dove si toglie il cappotto e gli occhiali. Per finire, appoggia il bastone fuori dal ring (mentre il pubblico italiano sembra aver intonato cori simili ad un "Merkel! Merkel! Merkel!", ndr).



E' ora il turno di Jack Keenan, che a sua volta puntualmente si presenta sullo stage, armato di un sorriso beffardo diretto al suo avversario di stasera ed in generale al pubblico di Milano. Keenan non si fa attendere, senza indugi si dirige sul ring, dove si sistema in un angolo, facendo un po' di stretching sul tendicorde.

Immagine VS Immagine


Suona la campanella, mentre la nostra stupenda Jessica Rose (che ha già ricevuto qualche coro a favore, ndr) prende il microfono.

Immagine


Rose: The following contest is scheduled for one fall, and it is for the TWC Championship Tournament!

Ora è davvero ufficiale, ed il match può iniziare. Keenan e Schmidt si avvicinano l'uno all'altra, andando naso a naso, e Schmidt con aria quasi di superiorità sembra dire qualcosa al Pain Deliverer (non leggo benissimo il labiale, ma mi sembra fosse un "fammi vedere quello che sai fare", ndr). Keenan non se lo fa ripetere due volte e colpisce con un gomitata il tedesco, il quale risponde subito e parte uno scambio di gomitate estremamente acceso, tanto che l'arbitro preferisce mettersi tra i due e separarli momentaneamente. I due avversari si squadrano, Keenan annuisce, come soddisfatto delle premesse di questo match, dopodichè parte una prima fase di clinch. Schmidt, facendo leva sulla maggiore potenza fisica, riesce a portare Keenan alle corde, e quando l'arbitro cerca di separarli di nuovo colpisce il Pain Deliverer con una nuova, violentissima gomitata, che costringe Keenan a rifugiarsi sulla seconda corda. Il Pain Incarnate vi rimane per qualche secondo, sembra stordito per il colpo, allora Schmidt si lancia alle corde per una nuova offensiva, ma Keenan si riprende, supera con un salto il Berlin Brawler che stava tornando verso di lui e dopo il successivo rimbalzo connette con il Best Dropkick Ever!

Immagine


Keenan prova il primo schienamento del match, ma non ottiene nemmeno un conto di uno. Schmidt si rialza subito, ma prontamente Keenan lo costringe di nuovo alle corde, colpendolo ora con una scarica di gomitate. Dopo qualche secondo, il Pain Deliverer si ferma, evidentemente soddisfatto, e perde qualche secondo per gloriarsi, aprendo le braccia davanti ad un inerme Schmidt. Keenan cerca un nuovo attacco, ma Schmidt ha potuto riposarsi e riesce a gettarlo oltre le corde, sull'apron ring: ora è il turno di Schmidt di connettere una nuova gomitata, tanto violenta che per poco Keenan non cade dall'apron. Schmidt a sua volta perde qualche attimo prima di colpire di nuovo, dando l'opportunità al Pain Incarnate di proiettarsi con la seconda corda dall'esterno del ring, colpendo l'avversario allo stomaco. Questa volta Keenan non aspetta, subito inserisce la testa fra le gambe del tedesco e con una specie di Back Body Drop lo fa finire fuori ring. Il wrestler di Atlanta ritorna sul ring, ma solo per il tempo di prendere una lunga rincorsa e di volare letteralmente addosso a Schmidt fuori dal quadrato!

Immagine


Keenan riesce in qualche modo ad atterrare in piedi, guadagnandosi qualche applauso tra il pubblico. Sa di non dover perdere tempo, però, quindi rialza subito Schmidt, lo appoggia ad un cancello che divide i due lottatori dai tifosi e connette una Chop. Tra gli "woooooooooooo" del pubblico, Keenan ripete la mossa, ma quando ci riprova per la terza volta Schmidt gli blocca il braccio, sistema il Pain Deliverer sul cancello e va a rispondere con una Chop. Schmidt ci riprova, ma Keenan è pronto: fa esattamente quello che il German Nightmare ha appena fatto con lui, costringendolo di nuovo al cancello divisorio e colpendolo con una, due, tre, quattro, cinque, sei... il pubblico perde il conto per la velocità dell'offensiva, ma con un buon numero di Chop. Ora Keenan trascina Schmidt verso il centro dello stage, dopodichè sale sul ring, si lancia di nuovo alle corde, questa volta cerca un Suicide Dive... ma con una grandissima prova di forza Schmidt lo prende al volo e lo scaglia al terreno con una fenomenale Exploder Suplex!

Immagine


Keenan stramazza a terra con gli occhi semichiusi, forse ha lievemente sbattuto la testa, quel che è certo è che al momento è inerme. Schmidt lo sa, quindi lo fa rotolare subito dentro il ring e va per lo schienamento. 1.... 2..... no! Keenan riesce ad alzare una spalla. Il Berlin Brawler sembra vagamente incredulo, ma sa che questo è il punto cruciale dell'incontro se vuole mantenere il momentum, dunque inizia subito a colpire Keenan con una serie di rapide ginocchiate in caduta, proprio sul collo che potrebbe essere stato danneggiato da quell'Exploder Suplex. Schmidt sembra voler infierire proprio in quella zona, poichè ora rinchiude l'avversario in una Headlock molto ben eseguita, tanto che già dopo qualche secondo il volto di Keenan inizia a tingersi di qualche sfumatura di rosso. Il Pain Deliverer non si dà però per vinto, riesce a rialzarsi e con una nuova serie di gomitate al volto di Schmidt si libera: a questo punto cerca di colpirlo con l'ulteriore, ennesima gomitata, ma questa volta il tedesco si abbassa ed evita, prendendo poi Keenan alle spalle all'altezza della cinta e lanciandolo dall'altra parte del ring con una Deadlift Schmidt Plex!!

Immagine


1.... 2.... Keenan si salva ancora dallo schienamento decisivo, ma è caduto di nuovo malamente sul collo, questa volta sembra essersi davvero fatto male: difatti cerca di rifugiarsi all'angolo, tenendosi le mani intorno alla nuca. Schmidt lo raggiunge subito e lo colpisce con alcuni pestoni, per poi stritolargli la testa contro il turbuckle facendo pressione con il piede, fino al conto di 4 dell'arbitro. Schmidt ora rialza Keenan e lo colpisce con qualche pugno, dopodichè lo tira a sè e lo chiude in una nuova Headlock. Anche questa volta Schmidt fa un ottimo lavoro nel non lasciare respiro all'avversario, che sembra in sofferenza, ma riesce comunque a mettere un piede sulla seconda corda. Conto di 4 dell'arbitro, che va poi a separare il tedesco, il quale non sembrava molto intenzionato a mollare la presa. Ora Keenan, per quanto libero, è fermo alle corde: Schmidt prova ad attaccarlo in corsa, ma il Pain Deliverer ha ancora la lucidità di fermarlo con una gomitata che lo fa finire a centro ring. Keenan si lancia allora sul rivale per un controattacco, ma viene accolto da una improvvisa Spinebuster!

Immagine


1..... 2..... ancora nulla da fare per Schmidt, che ad ogni pin mancato appare sempre più perplesso. Schmidt decide di continuare con la sua strategia e rinchiude Keenan in un'altra Headlock, questa volta praticamente al centro del ring. Seppur con sempre maggiore fatica, anche questa volta Keenan riesce a rialzarsi in piedi, ma accorgendosi di essere troppo lontano dalle corde cerca di portarsi alle spalle del rivale per connettere un Back Suplex in modo da rovesciare la Headlock, ma Schmidt ha capito tutto e lo anticipa con una ginocchiata alla tempia. Keenan barcolla, e il tedesco della Fox Army lo lascia andare, solo per infierire con una serie di pugni che costringono il Pain Incarnate all'angolo. Schmidt ora si porta dall'altra parte del ring e si lancia a tutta velocità verso l'avversario, ma in un momento di freschezza Keenan si sposta e lo fa finire fra un tendicorde e l'altro! Schmidt finisce praticamente con il collo contro il paletto, Keenan ha dunque qualche secondo per rifiatare all'angolo opposto: quando il tedesco cerca di rialzarsi con l'aiuto del turnbuckle, Keenan è pronto ad attaccarlo con un Corner Flying Elbow, che fa subito seguire da un potente calcio alla tempia!

Immagine
Immagine


Schmidt, tramortito, finisce a terra: Keenan ne approfitta per riposarsi ancora per qualche istante, dopodichè sale sulla terza corda, in attesa che il tedesco si rialzi in piedi... ma Schmidt è più rapido di lui e, prima che Keenan spicchi il volo, lo colpisce con un pugno, facendolo finire a cavalcioni del turnbuckle. Ora il Berlin Brawler raggiunge il suo avversario "in alta quota", sulla terza corda, impostando una Superplex... ma questa volta è Keenan a prevenire l'attacco, scivolando fra le gambe del rivale e facendolo poi finire a sua volta a cavalcioni dell'angolo. Schmidt contorce il volto in una smorfia di dolore, nel frattempo Keenan lo prende per il collo e lo schianta al terreno con un Neckbreaker, mentre è ancora sulla terza corda!

Immagine


Il Pain Deliverer va per lo schienamento, 1..... 2.... no! Schmidt si salva! Keenan rotola di nuovo fino all'angolo opposto per riprendere ancora un po' di fiato, mentre il tedesco, a centro ring, dà l'impressione di essersi fatto male anche lui al collo: strategia simile per i due lottatori, pare. Dopo qualche secondo Schmidt inizia a rialzarsi, seppur lentamente, e sul volto di Keenan si disegna un sorriso sempre più largo... che fa da preavviso allo scatto improvviso di Keenan, il quale travolge Schmidt con la Kill Keenan Kill!!! Dopo aver connesso la sua pre-finisher, il Pain Deliverer sembra voler provare a chiudere il match, ma poi vede che il Berlin Brawler, indomabile, sta cercando ancora di rialzarsi in ginocchio e cambia idea: sale sulla terza corda e subito gli vola addosso con una Flying Assassination!

Immagine
Immagine


1..... 2...... Schmidt ha un piede sulla corda più bassa! Schmidt si salva! Keenan è incredulo, ma ha ben poco da contestare, il piede del tedesco è inequivocabilmente sulla corda. Il Pain Incarnate cerca ora il colpo del ko, rialza l'avversario e cerca di posizionarlo per la sua Pain Delivery... ma Schmidt si gira di scatto e lo colpisce al mento con un Discus Elbow Smash. Keenan arretra per il colpo, tenendosi la mascella, ma poi scoppia a ridere e colpisce Schmidt a sua volta con una gomitata al mento. Ora è il turno del Berlin Brawler di arretrare, ma poi anche lui riesce a rispondere con una gomitata: da qui parte un acceso scambio di colpi, scandito dai cori del pubblico di Milano. Sembra uscirne vincitore Keenan, che para un attacco e ne mette a segno due di fila, ma al terzo Schmidt si abbassa e si mette nella posizione perfetta per una nuova Schmidt Plex... ma Keenan, proiettato all'indietro, atterra in piedi, ed appena il German Nightmare si volta va a segno con il Killshot... anzi no, perchè Schmidt afferra al volo la gamba con cui stava per colpirlo alla tempia, poi anche l'altra e chiude Keenan nella Berlin Wall!

Immagine


Keenan è al centro del ring, lontano dalle corde, e con Schmidt seduto su di lui non può andare da nessuna parte. Il tedesco lo sa benissimo e gli urla di cedere (dicendo qualcosa come "surrender like Greece did!", ndr), ma il Pain Deliverer non demorde e centimetro dopo centimetro cerca di avvicinarsi al lato esterno del ring: quando è ormai a nemmeno due metri Schmidt cerca di trascinarlo di nuovo al centro del quadrato, ma Keenan riesce in quel momento a girarsi ed a spingerlo via con le gambe. Prima che Keenan si rialzi del tutto, però, Schmidt lo colpisce allo stomaco con una ginocchiata, costringendolo a piegarsi e mettendolo nella posizione giusta per il Neutralisator... il Pain Deliverer evita la finisher del rivale proiettandolo all'indietro con una sorta di Back Body Drop, con un gran gesto atletico Schmidt atterra in piedi, ma Keenan si volta di scatto e connette con il Killshot!

Immagine


Keenan potrebbe andare per lo schienamento, ma evidentemente non pensa che sia ancora abbastanza, perchè torna di nuovo all'angolo e si carica per quella che sarebbe la seconda Kill Keenan Kill dell'incontro... parte... ma Schmidt si sposta e Keenan finisce sul turnbuckle, andando di rimbalzo ad urtare il collo con il terreno!!! Il Pain Deliverer finisce a centro ring, in maniera piuttosto scomposta, ed ora Schmidt ha l'occasione più rosea di tutto il match: si carica all'angolo, aspetta che l'avversario si rialzi, fa un giro su sè stesso e CONNETTE CON IL LAST HOPE!!! E non è tutto, perchè Keenan viene subito rialzato e sbattuto di nuovo al terreno CON UN NEUTRALISATOR IN SALTO!!!

Immagine


1...... 2...... 3!!! E' finita!

Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH: CHRISTOPHORUS SCHMIDT!!!


E sulle immagini di Schmidt che festeggia questa vittoria noi andiamo in pubblicità.

Still To Come: Sigfried Jaeger vs Nick Carroll


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 20:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Siamo nella zona Backstage della TWC, dove vediamo, con un telefonino all'orecchio destro, Vincent Cross, il Biker della TWC, che sembra molto preoccupato...

Immagine


VC: No, aspetta, come sarebbe a dire che, no no, ma dai, il miele non si usa per fare quelle cose! E quindi Spoony lo avrebbe no, non voglio sapere dove lo ha messo, TI HO DETTO CHE NON VOLEVO SAPERLO! E spiegami perché sento dei versi di coniglio dalle tue parti!

Cross ora è decisamente più arrabbiato, tiene la mano sinistra sulla tempia...

VC: Senti, ti ho già detto milioeni di volte che le casse di birra nel retro non le potete bere fino a che non avrete come minimo cavalcato un orso! Siete fortunati che Ben non ci sia sennò sareste stati seppelliti nell'Antartico... Va bene, va bene, vi raggiungo, tanto devo soltanto prendere un'altra volta e sottolineo un'altra volta l'aereo e fare un volo transoceanico che mi devo pagare io... Che vuoi che sia, una bazzecola! Per non parlare della moto poi che dovrò lasciare all'azienda per farla trasportare in uno scomodo furgone! Veramente una cosetta da niente! Sì sì, te lo sottraggo non solo da questo, ma anche dallo stipendio dei prossimi cinque mesi! And that's it!

Cross chiude la conversazione e rimette l'Iphone 5 in tasca...

VC: Devono spiegarmi però come diamine ha fatto l'insegna a capovolgersi... Dannati stronzi...

Il biker arriva nella sezione parcheggio, arriva alla sua moto ma lì accanto trova..

Immagine


... KEVIN MANSON! Che ci fa il pazzoide della TWC da queste parti?

VC: Che ci fai tu qui?

KM: Luogo pubblico.

Lo sguardo dei due rimane fisso l'uno sull'altro.

KM: Beh? L'ho detto prima e lo ribadisco, ho altro a cui pensare. Di sicuro non ho intenzione di prendere a botte uno come te. Ora, con permesso.

The Animal si allontana, dando la schiena al rivale.

VC: Codardo.

Cross leva le catene alla sua moto, sale in sella, scalda il motore...

VC: E' tempo di andare, bella!

Ed ecco che Cross is allontana sulla sua moto! Su queste immagini andiamo in pubbilicità.

Up Next: Firma del contratto tra Gunther Schmidt e Thomas Bell


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 20:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Cari amici telespettatori, bentornati a Friday Night Indoor War, live dal Mediolanum Forum di Milano! E ora è arrivato un momento molto atteso e dai possibili sviluppi assai incerti.

Immagine


La grafica ci mostra infatti che si tratta della firma del contratto tra “The Hound” Gunther Schmidt, membro della BDK Inc., e Thomas Bell, amico fraterno di Leon Black, in vista del loro incontro che si terrà all’O2 Arena di Dublino il 31 luglio. Come vedete, sul ring sono presenti il solito tavolino con sopra appoggiati due microfoni e le classiche due poltrone in pelle nera. Inoltre, a presiedere al summit tra i due wrestler, nonchè a garantire la regolarità del tutto, c’è nientemeno che l’apprezzatissimo Executive Vice President/Director of Talent Relations, Mr. Alan Taylor.

ImmagineImmagineImmagine


Al suo fianco non possono mancare le sue due fedelissime guardie del corpo, Adam Jones e Alex Wilson, noti ai più come la A&A Security. Mr. Taylor ha in mano un microfono e nell’altra la cartellina munita di penna col contratto dell’incontro. Lo vediamo aspettare nervosamente l’ingresso dei due soggetti in questione.

Immagine


Ma ecco che sul titantron compare il logo della Bruderschaft Der Krahe Incorporated! Pare proprio che il primo a entrare sarà il gigante bavarese, Gunther Schmidt.



Le luci si abbassano e diventano intermittenti, mentre nell’aria si diffonde la brutale theme personale del Braumeister e sullo stage si alza una coltre di fumo. Dopo qualche secondo ecco sbucare il Mastino della Baviera!

Immagine


Gunther, in tenuta da combattimento, viene accolto dall’ennesima pioggia di fischi da parte del pubblico italiano, ma lui li ignora completamente e alza il bicipite destro davanti alla telecamera, gonfiando l’enorme muscolo.

Immagine


Dopo di che pronuncia qualcosa di incomprensibile in tedesco e si avvia sulla rampa.

JR: Ladies and gentlemen, please welcome the member of the Bruderschaft Der Krahe Incorporated, The Hound... Guntheeeeer Schmiiiiidt!!!!!

Il Brutal Crow percorre la rampa con apparente tranquillità, dopo di che sale i gradoni d’acciaio ed irrompe sul quadrato passando tra le seconda e la terza corda. Una volta sul ring, però, il suo atteggiamento muta nella proverbiale scontrosità che lo contraddistingue. Eccolo infatti avvicinarsi pericolosamente a Mr. Taylor, che impallidisce e si fa scudo con la A&A Security arretrando verso un angolo. Dopo aver fissato a lungo i tre personaggi, il Mastino si schiocca minacciosamente le dita delle mani, poi però scuote il capo, si gira e va a prendere posto su una delle poltrone nere, appoggiando le braccia enormi sul tavolo e puntando il suo sguardo rude verso lo stage in attesa di Thomas Bell.



Ain't No Rest for the Wicked risuona nell'arena, accolto abbastanza calorosamente dal pubblico italiano. Thomas Bell compare sullo stage, sorridente.

Immagine


Il wrestler è in jeans e maglietta, più occhiali da sole, e saluta il pubblico con un cenno del capo. Si avvia verso la rampa, ma vede un uomo che regge un cartello, ridacchia nel leggerlo e si avvicina. I due si scambiano qualche parola, poi Bell si mette in posa vicino all'uomo e al suo cartello e si fa un selfie. Finalmente riusciamo a leggerlo.

Bell is the New Black


Il ragazzo riprende a camminare e si incammina verso il ring. Mentre Thomas scende la rampa, ricordiamo brevemente come questo conflitto tra lui e Gunther Schmidt nasca all’interno della sentitissima rivalità tra il veterano dei veterani Leon Black e “Superstar” Sigfried Jaeger. Una rivalità che sta infiammando la TWC fin dai primi mesi di vita e che finora li ha visti schierati sempre su fronti opposti, tra velenosi scambi verbali a distanza e con un unico assaggio violento avvenuto durante il bestiale Civil War Match di maggio tra i Flames of Destruction e il Team TWC, guidato dall’Unglorified Legend in persona. Bell sale sui gradoni d'acciaio, passa sotto la seconda corda e sorride di nuovo, salendo al paletto e alzando il braccio destro, teso sopra la testa. Infine salta giù, si avvicina a Taylor, gli tende la mano, che viene stretta in maniera poco convinta, si toglie gli occhiali da sole e li infila ad Adam Jones, dandogli anche una lieve pacca sulla spalla. Poi il ragazzo di Philadelphia, si avvicina al tavolo, si siede sulla poltrona lasciata libera e fa un giro su se stesso, ridacchiando. Prende il microfono sul tavolo e ammicca al suo avversario.

TB: È bello vederti senza guinzaglio, per una volta.

Lo sguardo di Gunther è una maschera di pietra. Eccolo prendere il mic.

GNT: Tua battuta è pericolo, Bello. Quando Mastino solo, nessuno può fermare. Quando Mastino solo, tutti ansia. Quando Mastino solo, Dummkopfe fa brutta fine. E in momento attuale Gunther vede davanti sé Dummkopfe nominato Bello.

TB: La mia non è una battuta. Tu sei un mastino, ma fai il maltese dei tuoi amici.

Bell sorride.

TB: Sai cos'è un maltese, vero?

GNT: Io no interessa di cosa maltese. Qui Italien.

Il Brutal Crow accenna un sorriso tirato.

GNT: Gunther capito intenzione di Bello. Tu usa tecniche e parole di padrone di te. Io no interessa di Black. Se Gunther interessa di lui, sfida Behemoth e lui qui. Invece tu qui, allora usa tua di parola, Bello, sempre se tu ha personalità e no schiavo di programma come Drago di Samantha.

Bell colpisce con una manata il tavolo, divertito.

TB: È questo il punto. Tu dici che io ho un padrone, eppure tu fai tutto quello che ti chiede Sig. Io non faccio da piantone a Black, non lo aiuto a vincere i match, non mi faccio picchiare al suo posto. Tu invece, beh, fai il cane da guardia.

Bell sospira.

TB: Basta battute sui cani, che solo un pecoraio della tua zona potrebbe capirle. Quello che mi interessa Gunty, è che sia vero quello che dici. A me non interessa di quel Plappermaul del tuo capo, ne dell'unica persona che ha le palle del vostro gruppetto, Brunild. Io voglio vedere se qualcuno così grosso, ma così stupido può essere una sfida.

Bell disegna un cerchio con l'indice.

TB: Non so se mi capisci, ma è come correre una maratona, scalare una montagna o attraversare un fiume a nuoto. Una semplice sfida contro un oggetto, una sfida naturale. D'altra parte se volessi sfidare dell'intelletto, lotterei contro un orso.

Gunther Schmidt alza un sopracciglio.

GNT: Tu smettere di provoca, o tu finisce in ospedale di Mailand. Tu no Held. Tu no conosce vita und amicizia di Held. Tu no conosce di Corvo. Tu no conosce di Valkyria. Tu no conosce di Gunther Schmidt. Se tu conosce di Gunther Schmidt tu no provoca perchè tu sa che Mastino avere poca di pazienza con Dummkopfe.

Eccolo poi alzarsi e fare cenno a Mr. Alan Taylor di avvicinarsi. Questi avanza di qualche passo, scortato dalla coraggiosissima A&A Security.

GNT: Vicequalcosa! Io no intende bene lingua di voi. Tantomeno capire di dialetto di ghetto. Gunther intuito prima frase di provocazione, poi sentito versi indecifrabili. Ma in versi riconoscere un termine. Tu risponde domanda di Gunther: Dummkopfe Bello detto di Plappermaul di qualcuno, chi?!

Il Mastino gonfia i muscoli in attesa della risposta. L'Executive Vice President/Director of Talent Relations, piuttosto accaldato si mette una mano sul colletto, poi risponde tentennando...

AT: Beh, mi pare che, no, mi sembra che Mr. Bell avesse dato del, ehm, del Plappermaul a S... No, io non voglio essere messo in mezzo in questa faccenda. Il mio compito è farvi firmare questo dannato contratto, possibilemente evitando che veniate alle mani.

Poi Alan Taylor rivolge uno sguardo che trasuda d'implorazione verso Thomas Bell.

AT: Mr. Bell, cerchiamo di non mandare tutto in vacca, la prego.

Bell ridacchia, facendo un gesto tranquillizzante verso Taylor.

TB: Ehy, Gunty, torna qui e siediti. Stai parlando con me, non con il signor Taylor. Siediti, che continuiamo. Sentivo che fra noi stava nascendo una sincera amicizia, e poi te ne vai via così... Guarda che se non ti siedi non ti do l'osso... Scusa, non dovevo fare battute sui cani.

Alan Taylor inorridisce e si allontana, tenuto d'occhio dalla sua scorta. Gunther si gira lentamente, poi afferra la sua sedia e torna a sedersi.

TB: Ecco, bravo. Vedi Gunty ciccino, il grosso tuo problema è che vivi nell'ombra degli altri. E questo ti ha portato a non saper camminare sulle tue ridicolmente sproporzionate gambe. Saresti capace di parlare inglese, se volessi impararlo per bene. Saresti capace di lottare, se solo lo volessi. Saresti forse anche interessante. Forse. Ma non ti preoccupare. Risolverò tutto.

Il Mastino resta in silenzio per alcuni interminabili secondi. Poi sospira e risponde a Bell contando con una mano.

GNT: Ein. Unico osso cui Mastino interessa di mastica è spina dorsale di Bello. Zwei. Mastino mai amico di Bello, perchè Bello no Held, no rispetto, no valori, lui Monstrum come padrone di lui. Drei. Se Mastino sproporzionato, Thomas Bello guarda specchio e vede tizio secco di fame di Biafra. Fear. Tu ragione su unica cosa, Mastino se vuole impara lingua di voi, Bello invece no capisce Deutch nemmeno dopo mille anni di studiamento. Funf. Se Bello chiama ancora Mastino con nome che solo ragazza di Gunther, tenera Agnes, usa, Mastino uccide Bello... Ora!!!

TB: Sechs. Agnes è una bellissima ragazza. Dovresti farmela conoscere. Sieben. Io avevo promesso non avrei fatto più battute sui cani, ma tu te le tiri addosso, quindi le farò tutte ora. La tua posizione preferita è il doggy? Sai dare la zampa? È vero che vedi in bianco e nero? Sigfried raccoglie la cacca e la mette nel sacchetto? Riporti il bastone? Possiamo definire Agnes una cagna? È vero che se hai il naso secco vuol dire che sei malato? Quando ti do del bastardo ti offendi? È vero che quando Sigfried gira con te, rimorchia il doppio? Il tuo secondo nome è Rex? Se ti faccio annusare dei vestiti, trovi il proprietario? Per sapere la tua vera età devo moltiplicare i tuoi anni per sette? Acht. Amico, qui in Italia non puoi chiamarmi bello e poi fare dei commenti sul mio aspetto. Neun. Sapevi che so contare solo fino a nove in tedesco? Nove. Perché Nein assomiglia così tanto a nove? Nove. Nove. Era solo per ricordarti un amico.

Bell sorride mostrando tutte le dita di entrambi le mani alzate.

TB: Pensa, con la lezione di domani ti insegnerò a contare senza usare le dita. Ora, so che non è il tuo forte, ma vorrei una spiegazione. Perché a nessuno interessa di te? Sei così zuccherino. Un pasticcino alla crema di cane, non sporchi in giro, abbai poco e mordi ancora meno. Facciamo un patto? Quando Fried ti abbandona, ti adotto io.

Ancora una volta il Brutal Crow resta in silenzio mentre il pubblico rumoreggia. Dopo diverso tempo Gunther si rilassa e risponde.

GNT: Tua strategia di provocazione mostrare grande verità: tu Große Scheiße! Gunther abituato in sport di picchia Dummkopfe. Gunther divertirà con te. Ma io no idioten, io risponde und rilancia se tu ama giochi da Plappermaul per unico motivo: Gunther accetta ultimo desiderio di Dummkopfe, prima di muore.

Dopo di che la tiritera delle offese contate ricomincia, con Mr. Taylor che si mette una mano in faccia.

GNT: Zehn. Quanto di stipendio tu hai per pulire casa di Behemoth? Gunther crede troppo, tu non vale nulla. Elf. Tu lecca-pavimenti di Black, ma tu fa pure spesa und cucina; ora capisce perchè Behemoth sempre di malo umore. Zwölf. Bello lava vestiti di Behemoth, ma pure di amica di Black. Notizia di verità giunta a Gunther che tu ruba mutandine di Fisher. Tu Dumm und Pervertieren. Dreizehn. Tu paga di regolarità, o padrone di te dà denaro non di tasse? Se somma con sussidio da non valido di stato, Bello pagato fino soglia di non povertà, Gunther non capisce voglia di morte di Bello. Bah! Vierzehn. Gunther fa domanda di serietà: tu fatto testamento di te? Dopo che Mastino ucciso te, chi sfortunato di ereditare debiti und carrello di barattoli di Thomas Bello? Eh?!

Bell ridacchia.

TB: Patatone tenero, non sono io quello che è sempre e costantemente attaccato al culo del mio amico. E poi, quanti anni hai tu? Quaranta? Quarantacinque? Io ne ho ventitré. Eppure tu non hai alcuna importanza, se non quella che ti da Fried. E no, non lavo i panni di nessuno, ne rubo mutandine. Forse è una tua fantasia. Agnes non ti soddisfa? Nemmeno Nildy? Nemmeno Sigfried? Quante persone ti servono? Ma sai qual è la cosa bella? Che a differenza del tuo proprietario, tu parli poco. Ma dimostri ancora meno.

Bell sorride, pacifico.

TB: Gunty.

Un attimo dopo il tavolo che li divide finisce letteralmente all'aria, rovesciato da un Gunther Schmidt imbestialito che inizia a lanciare improperi. Thomas Bell balza in piedi con agilità, pronto a difendersi dal tedesco, il quale nel frattempo solleva la sua sedia con un braccio, come fosse mero un oggetto contundente. Il pubblico esulta, una rissa brutale sta per partire. Ma all'improvviso una voce potente si leva nell'arena.

Immagine


AT: Smetteeeeetela voi dueeeee!!!!!

Cala il silenzio nell'arena. Perfino Gunther Schmidt e Thomas Bell restano in silenzio. I due si girano verso Mr. Taylor. Quest'ultimo, rosso in viso come mai visto in precedenza, punta il dito verso i due wrestler.

AT: Sono stufo di prestarmi a queste pagliacciate! Ogni volta che mi trovo ad avere a che fare con wrestler come voi, la situazione finisce sempre a donne di facili costumi. Ora basta! Siamo qui per firmare un contratto, non me ne frega un cazzo delle vostre ruggini e rancori. Mi interessa solo avere le vostre firme qui e farla finita, poi potete pure andarvene entrambi a quel paese! Per cui, se solo vi metterete le mani addosso finchè sarò su questo ring con voi, vi licenzierò entrambi. Non c'è Mr. Olon, Leon Black o Sigfried Jaeger che tengano. Ci siamo capiti, imbecilli?!

Gunther Schmidt alza un sopracciglio, dopo di che molla in terra la sedia. Thomas Bell osserva in silenzio la sciarada dell'Executive Vice President/Director of Talent Relations.

AT: Bene, adesso che ho avuto la vostra attenzione, è tempo di ricomporsi e di firmare questo dannato pezzo di carta.

Mr. Taylor fa un cenno alle sue guardie del corpo, le quali, gasate dal discorso del loro boss si frappongono tra Bell e Schmidt e rimettono in piedi il tavolino sghignazzando. Infine Mr. Taylor si avvicina e sbatte platealmente la cartellina con penna e contratto sul tavolo.

AT: Avanti. Bell, è il momento di capire se sei rapido di mano così come lo sei con la tua linguaccia. E tu Schmidt, sono curioso di scoprire se almeno sai scrivere la tua firma.

Bell annuisce, firmando tranquillamente il contratto.

TB: Manca una cosa però. Gunther deve decidere il tipo di match.

Il Mastino prende bruscamente penna e fogli. Lo vediamo sfogliare il lungo elenco di stipulazioni dei match della TWC, con relative spiegazioni accanto.

AT: Hey, non abbiamo tutta la serata per attendere Schmidt. Dopo che ho chiuso questa faccenda mi attende un aperitivo ai Navigli, perciò brigati a scegliere e firma!

Gunther fulmina con lo sguardo Mr. Taylor, poi finalmente eccolo mettere una X su una stipulazione nell'elenco a pagina tre. Infine la sua firma finisce a fare il paio con quella di Thomas Bell nell'ultima pagina del contratto. Adam Jones, che indossa ancora gli occhiali Bell, si avvicina e prende la cartellina, passandola al suo capo.

AT: Bene, le firme sono in regola. Vediamo ora in che tipo di match vi annienterete a vicend...

Spoiler:
Immagine


La videocamera cattura la faccia sorpresa e inebetita dell'Executive Vice President/Director of Talent Relations dopo aver letto la stipulazione scelta dal Mastino. L'esterrefatto Taylor inizia a balbettare.

AT: M-ma. Ma c-cosa cazzo. Cosa cazzo è questo?!

Poi s'imbufalisce col Braumeister.

AT: Brutto troglodita di un bavarese, hai scelto di sfidare Bell in un Hudson River Match!!! Ma lo sai che combatterete a Dublino tra due settimane?! Non c'è nessun fiume Hudson in Irlanda! Come diavolo farete a concludere l'incontro?!

Gunther ci pensa su, poi fa spallucce.

GNT: Colpa di te. Tu dovere dare contratto tedesco a Gunther. Fogli tuoi scritti piccolino, io no capito.

TB: Non si preoccupi signor Taylor, qualsiasi match abbia scelto Gunther combatteremo. Lei si fidi di me.

Bell si avvicina al Executive Vice President/Director of Talent Relations e gli rifila una affettuosa ma poderosa pacca sulla spalla. Mr. Taylor si scosta indispettito.

AT: Come cacchio ti permetti di toccarmi?! E poi non mi fiderei mai di uno come te!

Mr. Taylor arretra a fianco della A&A Security.

AT: Anzi, sapete cosa? Potete pure ammazzarvi a vicenda da questo istante, non licenzio più nessuno. Almeno se uno di voi si rompesse non ci sarà nessun match impossibile a Dublino. E se siamo abbastanza fortunati, stasera finite entrambi in ospedale e non vi vedo per un bel pò. Su, bando alle ciance, combattete!

Thomas Bell e Gunther Schmidt buttano a terra i microfoni e fanno un passo l'uno verso l'altro, fronteggiandosi per un momento breve ma interminabile. Poi però entrambi si voltano verso Mr. Taylor guardandolo in cagnesco e facendogli perdere in un attimo tutto il coraggio e la spocchia mostrata finora.

AT: Ma cosa? Ehi, ehi, aspettate! Io son...

All'improvviso il Brutal Crow si avventa come un grizzly verso l'Executive Vice President/Director of Talent Relations, che riesce però a farsi scudo con il povero Alex Wilson. Gunther afferra per un braccio il membro della A&A Security e quasi lo decapita con una poderosa Brutality!

Immagine


Nel frattempo, in un respiro, Thomas Bell è arriva faccia a faccia col tremante Adam Jones. Il ragazzo di Philadelphia sorride, rassicurante e si riprende i suoi occhiali da sole, per poi tirare una pacca anche al membro della A&A Security. E rifilargli una New Age Mark!

Immagine


Vista la mala parata, Mr. Taylor si butta scompostamente giù dal ring, atterrando dolorosamente di sedere. Eccolo poi saltellare via in direzione della rampa stringendo a sé il contratto, mentre il pubblico nelle prime file se la ride. Non paghi di aver eliminato la A&A Security, Thomas Bell e Gunther Schmidt iniziano un vandalico lancio di oggetti verso l'Executive Vice President/Director of Talent Relations in fuga. Ecco le sedie che prendono il volo, seguite poi dal tavolo e dai microfoni. Infine il ring viene sgomberato definitivamente quando i poveri Alex Wilson e Adam Jones vengono spinti via a pedate. Gunther e Thomas sembrano entrambi soddisfatti, poi però i loro sguardi si incrociano ed eccoli avvicinarsi l'un l'altro lentamente, finendo faccia a faccia ancora una volta tra i cori dei tifosi italiani. E con le immagini dei due wrestler che si fronteggiano in vista di un Hudson River Match di Dublino assolutamente pieno di interrogativi, sia per chi sarà il vincitore, che soprattutto per come si potrà svolgere un match del genere a migliaia di kilometri di distanza dal fiume di New York, noi andiamo in pubblicità. Restate con noi, non andate via, perchè il torneo... Continua!





Still To Come: Sigfried Jaeger vs Nick Carroll


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 20:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk

Immagine

...SAMUEL NOLAN!! Il fratello minore dell'ormai ex superstar della TWC Tyler Nolan, fa il suo inaspettato ingresso all'interno del Forum di Milano, ricevendo un'altrettanto sorprendente reazione da parte del pubblico che lo accoglie con entusiasmo e con tanti, tantissimi applausi! Lui, emozionato, assapora ogni attimo, dopodiché si dirige verso il ring, stringendo affettuosamente le mani dei fan presenti a bordo ring. Giunto sul quadrato, si impossessa di un microfono, pronto a parlare...

??: Signore e signori...

Immagine

MR. FOX OLON!! Il general manager di Indoor War viene accolto dai fischi di tutto il pubblico, mentre sul ring, al suo arrivo, Samuel cambia completamente espressione, mostrandosi furioso e irritato, memore di quanto successo due settimane fa. Al contrario, il presidente della TWC, che si trova ora sullo stage, rivolge al pubblico e al lottatore il suo sguardo strafottente e beffardo.

FO: Signore e signori, il mio nome è Mr. Fox Olon e sono il general manager di Friday Night Indoor War...e...il presidente della Total Wrestling Corporation!!

Fox ridacchia, mentre il pubblico gli risponde con fischi e insulti.

FO: Sam, Sam, benvenuto in TWC! Dopo gli spiacevolissimi fatti di quattro settimane fa, ho voluto risarcire l'illustre famiglia Nolan e, perciò, ho deciso di offrirti un contratto di prova, sono felice che tu abbia accettato, sono contento di vederti qui, a Indoor War...talmente contento che voglio metterti immediatamente alla prova, e che prova!

Samuel osserva con sguardo crucciato il general manager, per nulla rasserenato dalle sue parole.

FO: Stanotte affronterai...


Immagine

FO:...White Rabbit...


Immagine

FO:...Luke Stones...


Immagine

FO:...Black "The Veteran" Adams...

FO:...e...


Immagine

FO:...ADIL ABHRA!!

Samuel Nolan scuote la testa, contrariato e furioso, pur mostrandosi determinato.

FO: In un Tornado 4 on 1 Handicap match!!

Tra i fischi del pubblico, i quattro avversari di Nolan raggiungono contemporaneamente il ring, si posizionano ai quattro angoli, dopodiché fallo il loro ingresso, circondando Samuel che, guardingo, si guarda attorno.

FO: RING THE BEEEEEEEEEEEEEEEEEELLLLL!!!!!!!!!!!!!!!!!

La campanella suona e la contesa ha ufficialmente inizio!!

Tornado 4 on 1 Handicap match:
Sam Nolan vs. Adil Abhra, Black Adams, Luke Stones and White Rabbit


La superstar col costume da coniglio bianco è il primo dei quattro a passare all'azione; eccolo, infatti, balzare contro il lottatore di colore, tenta di colpirlo con un braccio teso...DROPKICK!!

Immagine

Colpo devastante da parte di Nolan!! Luke Stones e Black "The Veteran" Adams raggiungono Samuel e, sorprendendolo, cominciano a colpirlo con potentissimi pugni sulla sua schiena, dopodiché lo lanciano verso le corde...DOUBLE FLYING CLOTHESLINE!!

Immagine

Per Nolan non c'è nemmeno il tempo di prendere il fiato, infatti arriva immediatamente il gigantesco lottatore indiano che gli si catapulta addosso per colpirlo con una potentissima chop, fortunatamente Samuel riesce a devitare...ENZIGURI KICK!!

Immagine

Spettacolare!! Il pubblico, entusiasta, è tutto in piedi ad applaudire, mentre fuori dal ring Luke Stones, finito precedentemente fuori dal quadrato, si sta per rialzare; Samuel allora si precipita sulla terza corda e con un volo lo colpisce!! HOLY SHIT!!

Immagine

Fatto ciò, torna sul ring dove si è ormai ripreso Black Adam che gli si scaglia contro con un braccio teso, Samuel evita, lo colpisce al costato E CONNETTE UN PACKAGE PILEDRIVER!!!

Immagine

...ATTENZIONE!! Ecco White Rabbit che, ripresosi, prova a sorprendere alle spalle Samuel Nolan con un braccio teso, Sam, però, evita il colpo, afferra l'uomo col costume da coniglio lo lancia verso le corde...

Immagine

...E CONNETTE UNA POP-UP POWERBOMB!!! 1...2...3!! INCREDIBILE VITTORIA DI SAMUEL NOLAN!!

Jessica Rose: Here's your winner...SSAAAAAMMUEEEEELLLLLLL NOOOOOOOOOOOOOOOLLLLAAAAAAAAAAAAAAANNNNNNNN!!!!!!!!!!!!!!!!

Dopo una prestazione spettacolare, eccolo lì, Samuel Nolan, il nuovo beniamino del pubblico; tiene in mano un microfono, pronto per parlare.

SN: Grazie, grazie, ragazzi, sono emozionatissimo, grazie mille!

Sam, un po' affaticato e al tempo stesso quasi in lacrime per la gioia e l'emozione che sta provando, ansima, mostrando sul volto un sorriso, mentre tutt'attorno il pubblico di Milano gli rende omaggio, applaudendolo e gridando il suo nome a gran voce, come poche altre volte si è sentito all'interno di un'arena della TWC.

SN: Quando il signor Fox mi contattò dieci giorni fa, offrendomi la possibilità di competere in TWC, dove mio fratello ha spaccato i culi a molti, sapevo che ci sarebbe stata una sorpresa per me, sapevo che era tutta una trappola, beh, ho accettato comunque, perché sapevo che un Nolan può superare qualsiasi ostacolo ed eccomi qua, con le braccia alzate al cielo dopo aver sconfitto quattro avversari contemporaneamente!! YEAH!!

Un Nolan esaltatissimo e sorridente batte il pugno sul petto, fiero di sé, attirandosi ancora di più gli applausi di tutta l'arena.

SN: Ora andrò avanti, a testa alta, senza, però, rinunciare all'umiltà, la mia vera e unica compagnia di vita; adesso sono pronto ad affrontare e vincere ogni ostacolo che il signor Fox e i suoi scagnozzi metteranno sul mio cammino, e farò tutto questo per voi, amiche e amici, per la mia famiglia, per la mia mamma e il mio babbo che si sono sacrificati e hanno speso tanto per permettermi di essere qui; ma soprattutto lo farò per mio fratello, Tyler, vittima di un'ingiustizia, vittima di questa tirannide che sta distruggendo ciò in cui lui, io e voi tutti crediamo; voglio lottare per lui, voglio che sia fiero di me, lo voglio ad ogni costo; e sogno che un giorno possa tornare e combattere insieme a me, perché lui adorava e adora questo sport, adora il pro wrestling, e, sì, adoro anche voi, TWC Universe.

Ora Samuel si rivolge direttamente verso la telecamera.

SN: Tyler, fratellone, ti ringrazio dal più profondo del mio cuore, per il sostegno e la fiducia che mi hai sempre dato, voglio ora ripagarti, dando il massimo, qui, sul ring, dove hai fatto tanto, tantissimo, dove hai emozionato e anche, a volte, fatto arrabbiare tutte queste grandissime persone, dove hai spaccato il culo a uomini cattivi, a tanti tedeschi, diciamo, figli di buona donna...

Immagine


...ATTENZIONE!! CHRISTOPHORUS SCHMIDT!! IL TEDESCO AGGREDISCE ALLE SPALLE SAMUEL NOLAN E LO COLPISCE RIPETUTAMENTE COL SUO BASTONE DA PASSEGGIO!! O MIO DIO!! Christophorus Schmidt lo colpisce ripetutamente alla schiena, fino a farlo stramazzare al suolo, fino a renderlo privo di sensi!! Samuel Nolan è ora a terra, al centro del quadrato, mentre dinnanzi a lui si trova trionfante l'incubo tedesco che solleva al cielo il suo bastone da passeggio, attirandosi gli insulti da parte di tutto il pubblico, insulti a cui risponde con un sorriso a trentadue denti. CHE SHOCK!! Samuel Nolan viene immediatamente soccorso dal dottore Brooks e dal suo staff, mentre, nel frattempo, Christophorus Schmidt si allontana, soddisfatto delle sue azioni.

Up Next: Vediamo Ultraman e Daniel Carson dirigersi verso il parcheggio dell'arena


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 20:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Le immagini ci portano nel parcheggio dell'arena dove vediamo The Ultraman e Daniel Carson ancora in cerca di Samantha Hart e The Phoenix.

ImmagineImmagine


DC: Ma scusa Ultraman, perché dovrebbero essere qui?

UTM: LA RISPOSTA ALLA TUA DOMANDA E’ ULTRASEMPLICE, DANIEL! INNANZITUTTO IL NOSTRO BOSS, MR. FOX OLON, HA DETTO CHE THE PHOENIX E’ STATO AVVISTATO QUI. INOLTRE, IL MIO ULTRASESTO SENSO MI HA MESSO IN GUARDIA! ULTRAMAN AVVERTE LA POSSIBILITA' DI UNA SVOLTA NELLA SUA INDAGINE!!!!!

Carson nemmeno replica ed ora segue Ultraman che vediamo bloccarsi e sorridere verso qualcosa che ha appena visto...

Immagine


E' il production truck della TWC. Ultraman si dirige verso di esso mentre Carson, capendo le sue intenzioni cerca di farlo desistere.

DC: Non possiamo entrare lì, è vietato.

UTM: NULLA E’ VIETATO NELL’ECONOMIA DI QUESTA ULTRAINDAGINE! ULTRAMAN NON VUOLE LASCIARE NIENTE D’INTENTATO! E POI RAGIONA, MIO ULTRA-ASSISTENTE. LA PICCOLA AMICA DI THE PHOENIX CONOSCE A MENADITO TUTTE QUELLE DIAVOLERIE TECNICHE CHE TANTO FANNO INORRIDIRE IL DIFENSORE DELLA NATURA. SICURAMENTE QUEI DUE HANNO A CHE FARE CON QUESTO CAMION PIENO DI ATTREZZATURE ULTRAELETTRONICHE CHE TANTO DISGUSTANO ULTRAMAN! SEGUIMI!!!!!

DC: Ma che c'entr...

Ma Ultraman ormai è partito gridando, a Daniel Carson non resta che seguirlo.

UTM: ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!... ONE MORE CHANCE!...

L'ex Animal continua ad urlare la sua catchphrase fino a quando non arriva nei pressi del production truck. Una volta lì Ultraman smette di urlare la sua frase ad effetto per poi entrare nel truck causando lo stupore degli addetti presenti.

Addetto: Mi scusi, ma lei chi è?! Non può stare qui!

UTM: COME CHI SONO?! SONO ULTRAMAN, L’EROICO DIFENSORE DELLA NATURA! PIUTTOSTO, DITEMI DOVE SI NASCONDONO THE PHOENIX E LA SUA AMICA!!!!!

Addetto: E che ne sappiamo noi?!

Il gigante si guarda intorno, tuttavia non vede nessuna persona mascherata tra i presenti. Eccolo mettersi a pensare per alcuni secondi, finchè non riparte a sbraitare.

UTM: DOPO UN’ACCURATA ULTRARIFLESSIONE, CONVENGO CHE NESSUNO DI VOI ONESTI LAVORATORI POSSA ESSERE IN COMBUTTA CON THE PHOENIX!

Poi l’ex-Animal guarda il pannello pieno di schermi.

UTM: A QUESTO PUNTO, ULTRAMAN DOVRA’ SACRIFICARE LA PROPRIA RILUTTANZA A METTERE MANO ALLA TECNOLOGIA E INVADERE IN MODO ULTRABRUTALE IL CAMPO PREFERITO DELLA PICCOLA AMICA DI THE PHOENIX. TOGLIETEVI VOI, E ASSISTITE CON AMMIRAZIONE ALLA CORAGGIOSA INIZIATIVA DI ULTRAMAN!!!!!

Ed ecco che Ultraman scansa un addetto per poi iniziare a smanettare con i comandi di regia facendo saltare il collegamento e facendolo immediatamente ripartire altrove. Le immagini ci portano nel camerino privato di Simon B. dove troviamo il wrestler che si sta rilassando su una panca mentre due donne lo massaggiano...

Immagine

Immagine
Immagine


Le immagini cambiano nuovamente portandoci nell'area catering dove vediamo Kevin Manson che sta mangiando un panino.

Immagine

Immagine


KM: Adesso mi spieghi perché questo panino non abbia il polline come ti avevo chiesto!

Addetto: Ehm, spiace signor Manson, ma la sua é una richiesta particolare che ci ha colti impreparat...

KM Impreparato un cazzo, io sono un ispiratore di masse e vado in TV regolarmente, posso almeno pretendere del polline per girare il mondo? Senza polline il panino aragosta, wasabi e gorgonzola non é completo maledizione, vuoi che io sia debole e gli avversari se ne approfittino? Vuoi che al posto del polline dia il via al primo caso di cannibalismo nel mondo del pro-wrestling? Comincerò con un piccolo addetto poco lungimirante magari, come stuzzichino..

Addetto: Signor Manson, non faccia cose che...

KM: Vattene finché puoi. Ne riparleremo tra due settimane.

Nuovo cambio di immagini che mostrano i bagni nel backstage del Mediolanum Forum.

Immagine


A un certo punto sentiamo il rumore di uno sciacquone ed ecco sbucare un tesissimo Guther Schmidt, che si tiene lo stomaco mentre va a lavarsi le mani.

Immagine


GNT: Scheiße! Cibo di Italien dato noia Mastino. Se trova Gianni Landi io picchia di vendetta e poi mette Bananen und Himbeeren in Arsch di lui!

Improvvisamente la porta dei bagni si spalanca e vediamo uno stravolto Roland Ernest Turner barcollare e correre a chiudersi dentro una delle toilette.

Immagine


Mentre si asciuga le mani, il Mastino scoppia a ridere scuotendo il capo.

GNT: Ah ah ah ah ah! Gunther no unico con problematica di cibo...

Poi però si accorge che c’è una telecamera nel bagno e si infuria.

GNT: Hey! Privacy di Mastino violata! Das ist Scheiße!!!

Un attimo dopo il Brutal Crow afferra la videocamera fissa e la strappa, interrompendo il segnale.

Immagine


Ennesimo cambio che ci porta in un area del backstage dove Nick Carroll si sta riscaldando per il suo match contro Sigfried...

Immagine


Altro cambio d'immagini che ci porta vicino l'area interviste dove vediamo Christophorus Schmidt che sta sbeffeggiando Black Adam per la situazione Germania-Grecia.

Immagine

ImmagineImmagine


BA: Presto ci risolleveremo e poi sarete voi tedeschi quelli che chiederanno aiuto.

CS: Ma se a malapena avete gli occhi per piangere, anzi neanche quelli avete di vostro visto che ve li abbiamo prestati noi.
Torna a pregare Zeus, magari vi fa un miracolo.

Cambio d'immagini che ci porta in un area deserta del backstage inquadrando solo una porta. Passa qualche secondo e...

Immagine


The Phoenix! Finalmente! Il wrestler mascherato si guarda intorno per poi entrare nella stanza e chiudersi la porta alle spalle...

Immagine


Le immagini tornano nel production truck dove vediamo un soddisfattissimo Ultraman che ha finalmente scovato The Phoenix.

Immagine


UTM: ANCORA UN ULTRATRIONFO PER IL DIFENSORE DELLA GIUSTIZIA! HAI VISTO DANIEL?! NON SOLO SONO RIUSCITO A SCOVARE LA TANA DI QUEL DEPRAVATO DI THE PHOENIX, MA HO ANCHE ACQUISITO L’ULTRACAPACITA’ DI CONTROLLARE E ASSERVIRE L’ODIATA TECONOLOGIA AI BISOGNI DELLA NATURA!!!!!

Il soddisfatto ex-Animal fa per alzarsi, poi però nota un pulsante rosso al centro del pannello di controllo e riflette per qualche istante.

UTM: PRIMA DI ANDARMENE DA QUESTO LUOGO INVISO ALLA NATURA, MI E’ SORTO UN ULTRADUBBIO!... A COSA SERVE QUESTO STRANO PULSANTE?!?!?!?!?!

Addetto: Non toccarlo! Serve a...

L'ex Animal non da il tempo all'addetto di rispondere che preme il tasto e...

Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 438 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15 ... 30  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it