Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 857 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15 ... 58  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - News from Indoor War
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 21/06/2015, 23:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8570
Spoiler:


??? : Non sei...N-Non sei neanche qui...Eppure, eppure venivi sempre qui quando...

31/11/2014, colline della California

Immagine


Immagine


Una giovane è in ginocchio, in lacrime, sul ciglio del pendio. La ragazza parla, la voce spezzata dalle lacrime.

Williams : D-Dove sei?! Perchè te ne se andato?!

La ragazza nella rabbia e disperazione raccoglie un sasso ed un mucchio di polvere e la scaglia davanti a se.

Williams : Tu e il tuo fottuto orgoglio!

Dalla borsa che la ragazza porta a tracolla sporge un diario. Sulla copertina, consumata, c'è scritto semplicemente "Cody". Il piccolo libro cade e si apre su una pagina a caso. Le pagine non sono rovinate come la copertina tuttavia e sono perfettamente leggibili.

Cita:
15 Maggio 2012

Mi hanno preso! Mi hanno preso! Non ci credo ancora. Domani mattina vado a firmare il contratto. È assurdo! Non ce l'avevo mai fatta, ma stavolta è quella buona. Mamma, papà e Lilith erano così contenti! È la federazione più iportante d'America, e io ci sono dentro. Io ci sono dentro, finalmente. Non ci credevo nemmeno. Faremo una piccola festicciola, Lilith è davvero contenta. Pare che il management sia interessato a mettere sotto contratto anche lei per delle semplici apparizioni televisive come sorella del mio personaggio. Non credo ci saranno problemi nel calarsi nelle parti. Finalmente la vita si sta volgendo al megl...


Lilith raccoglie il diario, per qualche secondo legge la pagina in un misto di rabbia e malinconia, poi apre la borsa e lo rimette dentro.

Williams : La vita sta volgendo al meglio...Certo Cody...lo pensavamo tutti.

Nel momento stesso in cui finisce la frase, la ragazza barcolla e si porta una mano alla testa.

Cita:
??? : Vedrò di non farmi uccidere, mamma.

??? : Fatti valere. Io credo in te, non deludermi.

??? : Grazie, papà.


La giovane riapre gli occhi e si guarda intorno. Lilith tira su col naso, si asciuga le guance, poi sussurra:

LW : Di chi...di chi erano quelle voci?


22/06/2015, ???

Immagine


Immagine


Un uomo con un cappuccio osserva fuori dalla finestra, dentro una stanza buia. L'uomo fa un tiro di sigaretta e lascia che il fumo scorra contro la finestra. Sulla scrivania della stanza, una foto di un ragazzo sorridente che abbraccia una bambina che ride, con i genitori dei due fratelli ai lati.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 23/06/2015, 18:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Immagine

Il Grande Piano - Parte I
The Setup


Le immagini ci portano nella stanza dei computer del nascondiglio di Samantha Hart.

Immagine


Qui c'è Zafina Schneider che sta lavorando ossessivamente e rapidamente ai suoi computer.

Immagine


La ragazza è sudata ed ha gli occhi gonfi, inoltre possiamo notare svariati bicchieri vuoti di caffè, segno che sta lavorando da molte ore consecutive. Passa qualche istante e nella stanza fa il suo ingresso Samantha Hart.

Immagine


Samantha: Come procede l'infiltrazione?

Zafina: Bene, sono quasi dentro.

Samantha: La preparazione dell'Ultimate Firewall?

Zafina: Ho quasi fatto, devi solo recuperare il software.

Samantha: E l'attività dei Guardians?

Zafina: Perfetta.

Samantha: Allora procedi con il c-three, a-two e d-one.

Miss Schenider annuisce per poi voltarsi verso Samantha.

Zafina: Sei pronta?

Samantha: Sì.

Zafina: Sta attenta.

Samantha: Non preoccuparti, non posso permettermi di fallire. Ora finisci il lavoro e poi vai a riposare... Ti voglio pronta, reattiva e concentrata.

Zafina: Agli ordini!

La Hart Princess da un bacio sulla bocca alla sua compagna per poi prendere una valigia e avviarsi verso l'uscita della stanza, una volta lì si volta verso Zafina con un sorriso...

Samantha: Il Grande Piano ha inizio!

Le due si scambiano un sorriso compiaciuto ed ora Samantha lascia il rifugio mentre Zafina osserva per un po' il vuoto pensierosa per poi rimettersi al lavoro sui suoi computer.

[Offline]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 23/06/2015, 23:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8570
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/06/2015, 12:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Immagine

Il Grande Piano - Parte II
Samy Can Be Trusted



Le immagini inquadrano una strada di campagna. Nonostante sia appena arrivata l'estate nel cielo possiamo notare delle nuvole baciate dal sole che sta tramontando.

Immagine


In lontananza sentiamo avvicinarsi il rombo di un motore che mano mano si avvicina riconosciamo essere quello di una motocicletta, ed è proprio una moto che compare sulla strada.

Immagine


La moto sfreccia a tutta velocità per la strada percorrendola fin quando all'orizzonte non scorgiamo un'imponente struttura.

Immagine


La moto accelera ancora di più uscendo dalla strada e passando per un tratto sterrato che conduce sulla cima di una collina che offre una visuale totale della struttura. Una volta sulla cima della collina la moto si ferma sgommando, ed è qui che possiamo notare che sulla fiancata della moto KTM c'è scritto "The Chaos Son". L'autista scende dal veicolo togliendosi il casco e mostrando il suo viso.

Immagine


La Hart Princess si sistema i capelli appiattiti dal casco e si accende una sigaretta appoggiandosi alla moto e guardando la struttura davanti a lei fumandosi con tutta calma la sua sigaretta restando assorta nei suoi pensieri. Una volta finito di fumare la giovane si rimette in moto, questa volta senza casco, e pronuncia una semplice frase.

Samantha: Che la fine abbia inizio!

Detto ciò la ragazza riaccende la moto e parte a tutta velocità scendendo la collina e raggiungendo il cancello principale della struttura dove trova due uomini armati a sicurezza della stessa.

ImmagineImmagine


Non appena i due uomini vedono Samantha le puntano immediatamente i fucili contro, e la ragazza per nulla intimorita gli sgomma davanti parcheggiando la sua moto, scendendo e dirigendosi verso di loro che l'ammoniscono.

Guardia 1: Ferma lì!

La Hart Princess procede verso di loro senza paura.

Guardia 2: Ferma o spariamo!

La giovane non si lascia intimorire e dopo essere arrivata ad un paio di metri dai due si ferma guardando gli uomini della sicurezza con un sorrisetto in volto.

Samantha: Vengo in pace, sono disarmata ed ho urgenza di incontrare Nathan Auditore.

Guardia 1: Puoi scordartelo!

Samantha: Non penso che la decisione spetti a due cani da guardia...

La ragazza estrae il suo smHartphone per poi effettuare una chiamata.

Immagine


La Hart Princess mette in vivavoce in attesa di una risposta...

???: Pronto.

Samantha: Nathan.

Nathan: Samantha... Come hai avuto questo numero?

Samantha: E me lo chiedi pure? Non ricordi con chi sono fidanzata? Comunque ci sono i tuoi due cani che non vogliono farmi entrare nella sede della Confraternita del Chaos. Sei in vivavoce perciò ordinagli di farmi passare.

Nathan: Cosa ti fa pensare che tu sia ancora ammessa qui?

Samantha: Il fatto che voglia proporti un armistizio. Sono disarmata e sono disposta a farmi perquisire ed a consegnarti il mio smHartphone in modo che non possa hackerare nulla.

Nathan: ...

Samantha: Che c'è? Alisa ti ha mangiato la lingua?

Nathan: Lasciatela entrare.

Le due guardie annuiscono mentre Samantha chiude la chiamata. Il cancello si apre ed ora Samantha viene scortata fino all'ingresso principale dalle guardie. Una volta arrivati escono fuori altre due guardie che scortano Il Mentore, Nathan Auditore.

Immagine


La Hart Princess e Nathan si scambiano un lungo sguardo mentre le guardie iniziano a perquisire Samantha che non stacca gli occhi dal Mentore. Una volta finita la perquisizione Samantha consegna spontaneamente il suo smHartphone a Nathan che le fa cenno di entrare con una mano.

Nathan: Prego.

La Hartcker entra nella sede della Confraternita avviandosi nei corridoi della stessa scortata da Nathan Auditore e da un paio di guardie. Il gruppo procede in silenzio per qualche metro fin quando non è Nathan a parlare.

Nathan: Allora cosa hai da dirmi?

Samantha: Con calma Nate.

Il gruppo arriva ad un bivio con Nathan che gira verso sinistra e Samantha che va verso destra causando una reazione nelle guardie che l'ammoniscono puntandole nuovamente le armi contro.

Guardia 3: Ehi! Dove pensi di andare?!

Samantha: Nella palestra. Sai bene che non sono qui solo per te Nate.

Nathan: Non ti lascerò avvicinare ad Alisa dopo quello che le hai fatto.

Samantha: Sono qui per proporre anche a lei un armistizio, voglio scusarmi per ciò che ho fatto e le voglio proporre un match leale ad Indoor War.

Nathan: Riferirò io.

Samantha: In tal caso salta tutto, anche l'accordo con te. Ridatemi il mio smHartphone... E' stato un errore venire qui.

La Hart Princess si fa riconsegnare le sue cose per poi avviarsi verso l'uscita della sede, ma ecco che Nathan la chiama.

Nathan: Samantha!

La giovane si blocca ed accenna un sorriso.

Samantha: Sì?

Nathan: D'accordo, puoi parlare con Alisa, ma lo faccio solo perché voglio sapere i motivi che ti hanno spinta a venire qui.

Samantha: E li saprai... A tempo debito.

La Hart Princess raggiunge il gruppo e riconsegna il suo smHartphone per poi farsi scortare nel Performance Center della sede della Confraternita del Chaos.

Immagine


Il gruppo entra nell'immensa palestra dove su un ring vediamo Alisa che si sta allenando con un altra donna mentre un uomo sta seguendo gli allenamenti.

ImmagineImmagine

Immagine


Samantha: Alisa Drake...

Miss Drake si volta immediatamente riconoscendo la voce di Samantha che la osserva con aria furba. Alisa resta interdetta dalla presenza di Samantha ed ora scende immediatamente dal ring avvicinandosi minacciosa verso la Hart Princess che mette immediatamente le mani avanti.

Samantha: Calma calma... Sono qui per proporti una tregua.

La sorella di Chris Drake si ferma e con le mani ai fianchi fissa curiosa Samantha.

Samantha: Voglio proporti un match leale ad Indoor War in modo che tutto il mondo potrà vedere quanto sei debole ed inetta visto che senza scorrettezze ti farò cedere dal dolore dimostrando al mondo la tua inferiorità!

Sul volto di Alisa compare un'espressione seccata.

Samantha: Inoltre volevo scusarmi per quello che ho fatto a tuo fratello. Ho sbagliato obiettivo per il mio piano. Lui è un debole, un inetto, un perdente! Ma davvero ha detto che mi ama? Ah ah ah! Che coglione! Voi Drake siete proprio patetici, non mi sorprenderei se si venisse a sapere che il vostro legame speciale è derivato dal fatto che prima che lo prendessi sotto la mia custodia, scopavate ogni sera. Sai Alisa, ora che ti guardo bene hai la faccia da tipica troia incestuosa, dico sul serio!

A questo punto Alisa sbotta e si getta all'assalto di Samantha iniziandola a colpire con dei pugni sulla nuca! La rissa tra le due scatta ed immediatamente le guardie di Nathan ed il wrestler che stava seguendo Alisa nei suoi allenamenti vanno a dividere le due con Auditore che assiste impassibile a tutta la scena scuotendo la testa. Intanto le due ragazze continuano ad insultarsi a distanza...

Alisa: SEI UNA TROIA SAMANTHA! TI DISTRUGGERO'!!!

Samantha: Non vedo l'ora Alisa! Ah ah ah!

Il wrestler che stava seguendo Alisa se la carica su una spalla e la trascina fuori dalla palestra mentre Samantha spinge via le guardie di Nathan ed ora si scambia uno sguardo duro con lui.

Nathan: Se sei qui solo per provocare direi che puoi andare.

Samantha: No Nate, ora devo provocare te. Eh eh eh...

Nathan: Ti tengo d'occhio...

Il gruppo si incammina verso l'uscita della palestra mentre l'attenzione si sposta in un'altra stanza dove troviamo Alisa seduta su una panca che ha le lacrime agli occhi per il nervoso. Affianco a lei c'è il wrestler che l'ha scortata fuori dalla palestra.

???: Tutto bene?

Alisa: No! Non va affatto bene!

???: Non lasciarti provocare da lei, sta solo cercando di prendere vantaggio per il match ad Indoor War.

Alisa: Ma perché è venuta qui?! Come è possibile che Nathan l'abbia fatta entrare?! Non ci sto capendo nulla.

???: Poi parleremo a Nathan e vedremo cosa sta succedendo. Ora va a farti una doccia mentre io vado a ritirare gli attrezzi in palestra.

I due si alzano ed ora il ragazzo passa una mano sul volto di Alisa accarezzandola e spostandole i capelli dal viso.

???: Anche quando ti arrabbi sei bellissima Ali.

La ragazza sorride per poi scambiarsi un bacio con il wrestler.

Alisa: Non so come farei senza di te Frank.

I due si abbracciano e dopo qualche istante si staccano.

Alisa: Vado a farmi una doccia allora, ci vediamo a cena.

La coppia si scambia un altro bacio e poi Alisa si dirige verso l'uscita dello spogliatoio. Franklin osserva con amore la ragazza che si allontana...



Intanto le immagini tornano da Samantha che si trova con Nathan nell'ufficio del Mentore. La ragazza è seduta su una sedia con i piedi appoggiati sulla scrivania mentre Auditore se la continua a guardare con sufficienza e con disdegno.

Nathan: Siamo soli, le mie guardie sono qui fuori. Allora cosa vuoi?!

Samantha: Minchia come siamo nervosi... Un pompino potrebbe rilassarti... Che ne dici?

Il Mentore scuote la testa.

Nathan: Fai la persona seria. Allora Samantha, cosa vuoi?

Samantha: Voglio proporti un armistizio. Una volta chiusa la questione con Alisa Drake ad Indoor War io ti prometto che non scoccerò più i tuoi adepti ed i loro familiari, inoltre non hackererò più nulla nel vostro circuito, ma in cambio voglio che voi facciate la stessa cosa. Con questo accordo qualsiasi attività che io, Zafina e tutta la nostra gang farà non dovrà più essere un vostro business. Accetti?

Nathan: Non vedo dove sia il guadagno per me e la Confraternita.

Samantha: Possiamo essere pericolosi per voi, meglio non averci come nemici.

Nathan: Scusami Samantha, ma voi siete solo un gruppetto di hackers mentre noi siamo una Confraternita millenaria.

Samantha: Un gruppetto di hackers eh? Curioso come un gruppetto di hackers riesca ad impiantare il Project Eden su un uomo non uccidendolo ma anzi rendendolo perfettamente funzionante.

Auditore sgrana gli occhi.

Nathan: I-Il Project E-Eden?...

La Hart Princess sorride in maniera furba ammiccando a Nathan.

Samantha: Yep!

Nathan: Ah ah ah! Quasi ci ero cascato... E' impossibile realizzare il Project Eden... Se non ci siamo riusciti noi...

Samantha: Dici Nate? E quindi me lo sto inventando che il Project Eden è un microchip sottocutaneo che va impiantato nell'ospite attraverso una piccola operazione chirurgica alla base del collo in modo tale che gli impulsi elettromagnetici da esso emesso vadano ad influire sul sistema nervoso nel paziente arrivando a modificare i suoi comportamenti...

Auditore è senza parole.

Samantha: Naturalmente da sola non avrei potuto far niente, Zafina faceva parte del progetto e tu l'hai espulsa, la dottoressa Zinmann faceva parte del progetto e tu l'hai espulsa, è bastato radunare chi ne sapeva qualcosa e grazie ai fondi messi a disposizione del nostro anonimo benefattore abbiamo lavorato alla realizzazione del Project Eden, migliorandolo sensibilmente e facendolo risultare funzionante su Chris Drake. Ora ho la tua attenzione Nate?

Nathan: Devi assolutamente riconsegnarmi il progetto Samantha, se finisse in mani sbagliate sarebbero guai per tutti!

Samantha: Non preoccuparti, è già in mani sbagliate.

Nathan: Dico sul serio Samantha!

Samantha: Tu la fai facile Nate... Davvero pensi che io, Zafina e la dottoressa Zinmann che siamo state espulse da questa Confraternita ti consegneremo così il frutto del nostro lavoro?

Nathan: Quanto vuoi?

Samantha: Nulla poiché il Project Eden è facilmente abbattibile. Prendi Drake a cui è bastato rivedere la sorella per disattivare gli effetti del Project Eden dopo mesi di torture psicologiche.

Nathan: Voglio il prototipo allora.

Samantha: No, l'unica cosa che posso darti è la promessa che non lo utilizzeremo più, visto che ci è impossibile alla luce degli esorbitanti costi di produzione. Il prototipo ce lo teniamo noi, ma saremo disposte a parlarne di un'eventuale vendita quando riuscirai a portare al mio cospetto Kid The Wizard. Naturalmente prima di ciò dovrai acconsentire all'armistizio che ti ho proposto poco fa. Accetti le condizioni Nate o devo vendere il prototipo a qualche Governo scomodo?

Il Mentore riflette mentre la Hart Princess si accende una sigaretta prendendo possesso, in maniera un po' sospetta, di un accendino presente sulla scrivania di Nathan e fumandosela in tutta tranquillità ed in totale relax.

Immagine


Nathan: Accetto.

Samantha: Perfetto Nate.

I due si alzano dalle rispettive sedie e si stringono la mano.

Samantha: Naturalmente lo sai che qualsiasi tentativo d'intrusione nei nostri sistemi verrà rilevata.

Nathan: Sì, e so che ogni vostra intrusione nei nostri sistemi verrà rilevata.

Samantha: Ovvio, allora ci risentiamo quando rintraccerai Kid The Wizard.

Nathan: Già... Ma se permetti di scorto fino all'uscita, non vorrei che gironzolassi nella mia sede tutta sola... Potresti perderti Samantha.

Samantha: Se proprio ci tieni.

I due staccano le proprie mani per poi uscire dall'ufficio di Nathan, dove ci sono diverse guardie che stavano aspettando fuori la porta, ed incamminarsi per un corridoio che conduce all'uscita della sede della Confraternita del Chaos. Il gruppo percorre in silenzio il corridoio, ma ecco che da una porta sbuca Alisa che ha appena finito di farsi una doccia e prepararsi per la cena.

Immagine


Le due ragazze si scambiano un'occhiataccia e poi Alisa si rivolge a Nathan.

Alisa: Nathan hai visto Frank?

Samantha: L'ho visto io, è in bagno a lavarsi il cazzo dopo il servizietto che gli ho fatto... Eh eh eh...

Alisa: Maledetta puttana!!!

Ed ecco che scatta una nuova rissa tra le due ragazze, questa volta più violenta! Le guardie di Nathan provano a separarle, ma ecco che arriva Franklin che va nuovamente a dividerle ma questa volta allontanando Samantha. La Hart Princess approfittando dell'occasione si avvinghia immediatamente al ragazzo di Alisa in modo da far ingelosire la sorella di Chris Drake che non la prende bene e prova a liberarsi dal blocco fatto dalle guardie mentre insulta Samantha.

Alisa: NON TOCCARLO TROIA! NON TOCCARLO!!!

Il giovane Franklin capendo il mind game di Samantha l'allontana immediatamente e va a tranquillizzare Alisa che intanto scoppia a piangere. Nathan, visibilmente spazientito, prende Samantha per un braccio ed a passo svelto la scorta fuori dalla sede, intanto Franklin prova a comunicare qualcosa ad Auditore...

Franklin: Mentore, so che non è il momento ma il dottor Chesino...

Nathan: Non ora Franklin! Adesso devo buttare fuori la spazzatura!

Il Mentore continua a strattonare Samantha verso l'uscita della sede della Confraternita del Chaos e intanto la giovane gli parla.

Samantha: Ehi calma Nate, quel braccio mi serve per far godere Zafina...

Nathan: Stai zitta...

Samantha: Vuoi che faccia godere anche te?

Nathan: Stai zitta ho detto!

Samantha: Oh che palle... Posso succhiarti il...

Nathan: STAI ZITTA MALEDIZIONE!!!

Samantha: Hm.

I due arrivano nei pressi dell'ingresso principale che una volta aperto permette e Nathan di spingere fuori Samantha. Fatto ciò le riconsegna il suo smHartphone e senza salutarla torna all'interno della sede della Confraternita del Chaos. La ragazza intanto si incammina verso la sua moto con un sorriso soddisfatto in volto, ed una volta raggiunto il veicolo monta su per poi iniziare a ridere...

Samantha: Più facile di quanto pensassi... Ah ah ah... Ah ah ah ah ah ah!

La ragazza si mette una mano in tasca estraendo una particolare pennetta USB...

Immagine


La Hart Princess osserva soddisfatta la pennetta per poi mettersela in una tasca interna nascosta del suo giubbotto di pelle, mettersi il casco e sgommare verso l'orizzonte con la sua moto...

[Offline]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/06/2015, 13:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12066
Località: Baretto Kurabu
Immagine


Le immagini provengono dallo US Airways Center di Phoenix, Arizona. La scorsa settimana, in questa mitica arena, si è svolta la prima storica puntata on the road di TWC Friday Night Indoor War. Ma questa sera il Center è tornato a essere il cuore pulsante del wrestling extreme del panorama americano. Questa è Phoenix, e questa è la casa delle Total Destruction Pro Wrestling!

Immagine


L’inquadratura si sposta all’interno dell’arena, e vediamo subito una carrellata di primi piani sull’accesissimo pubblico extreme della TDPW, che ancora una volta ha preferito rifiutare qualsiasi svago o intoppo lavorativo pur di seguire i propri sanguinari idoli.

Immagine


Dopo l’ennesima splendida serata di wrestling violento, che ha avuto come apice il TDPW “Death” Champion Christian Jericho prevalere e uscire indenne dall’assalto al titolo da parte del brutale Impalator, siamo arrivati al Main Event della serata.



Ed ecco risuonare a manetta la theme del General Manager della Total Destruction Pro Wrestling. E’ il momento di Necro Butcher!!!

Immagine


Il GM si guarda intorno, rimirando soddisfatto il caos infernale che regna tra il pubblico. Dopo di che eccolo scendere la rampa con un sorriso stampato sul volto, salire i gradoni e fare il proprio ingresso sul quadrato, dove si fa dare un microfono. Dopo qualche secondo la musica sfuma, mentre il pubblico prende l’iniziativa elogiando Necro Butcher.

Pubblico: Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!...

Una volta che il coro dei fan inizia a calare, il TDPW General Manager prende la parola.

NCR: Popolo dell’extreme, fedelissimi fan della Total Destruction Pro Wrestling, ascoltate le parole del vostro Extreme GM!

Boato del pubblico nei confronti di Necro Butcher, che alza una mano per placarli.

NCR: La nostra amata TDPW è più viva che mai. Questo grazie a noi, ma soprattutto grazie a voi, amici miei. Chi l’avrebbe mai detto che dopo tutti questi anni saremmo stati ancora qui? E’ passata molta acqua sotto i ponti dal nostro primo show. Nessuno avrebbe scommesso un soldo bucato sulla longevità di un’altra federazione extreme nordamericana. In questi ultimi anni, il panorama del wrestling nordamericano si è evoluto. Tante cose sono cambiate. Alcune federazioni importanti sono morte, altre si trovano adesso con un piede nella tomba, altre ancora sono sorte sfruttando il grande vuoto creatosi. Ma in tutto questo periodo periodo turbolento, c’è stata una certezza, una certezza basata sul sangue, sul dolore e sulla violenza. Questa certezza ha un nome. E voi sapete qual’è.

Pubblico: Yeahhhhh!!!!!... Total Destruction!... Total Destruction!... Total Destruction!... Total Destruction!... Total Destruction!...

Il GM annuisce sorridendo, poi fa uno sguardo maligno in camera.

NCR: Esatto, noi siamo la certezza in questo business! E che tutti i dirigenti e le macchinette spara-cazzate se lo ricordino. La Total Destruction Pro Wrestling è il presente e il futuro del wrestling extreme!

Pubblico: Yeahhhhh!!!!!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!... Necro!...

Necro torna a rivolgersi al pubblico.

NCR: Molto bene. Adesso che abbiamo chiarito a parole la nostra superiorità come federazione, è arrivato il momento di dare una bella dimostrazione con i fatti. Questa grande serata di wrestling violento non poteva non terminare con una grande sorpresa. Alcune persone, che ben conoscete, hanno deciso di tornare nella loro vera casa del wrestling per farci un saluto e magari per stringere con la TDPW una grande e proficua alleanza. Sto parlando di tre persone che hanno fatto la storia della nostra federazione, tre persone hanno conquistato tutti gli allori possibili qui a Phoenix, tre persone che per un anno e mezzo hanno sguazzato come squali sanguinari nella House of Extreme che risponde al nome di Total Destruction Pro Wrestling...

Il pubblico si scalda tantissimo e rumoreggia mentre il GM completa il suo discorso.

NCR: Amici dell’extreme, è con grandissimo piacere che introduco a voi i membri della stable più dominante della storia della TDPW. Loro adesso sono noti e idolatrati come The Weapons of Justice, The Company of Heroes, The Entity, ma per noi erano e restano The Extreme Heroes... Fate tutti un grande applauso al Deadly Crow, Sigfried Jaeger, allo Smiling Crow, Brunild Wagner, e al Brutal Crow, Gunther Schmidt. Fate un grande applauso ai Corvi Sanguinari della Bruderschaaaaaft Deeeeer Kraheeeee!!!!!

Immagine


Il pubblico rompe gli indugi ed esplode tra urla e applausi, mentre sullo stage si diffonde il caratteristico fumo bianco lambito dalle luci intermittenti che prelude all’entrata in scena della BDK Inc.



E sulle note della loro inconfondibile theme, ecco fare il proprio ingresso la BDK Inc. al gran completo!

ImmagineImmagineImmagine


Come possiamo vedere, i tre sono in borghese, ma non manca mai la cassa di birre, custodita ovviamente dal gigantesco Braumeister bavarese. Il Corvo si guarda intorno, poi annuisce soddisfatto verso i compagni. E’ proprio l’accoglienza che volevano. Il Best from the West fa la sua mitica taunt, dopo di che lo vediamo scendere la rampa con passo sicuro, seguito da Brunild e Gunther. I membri della BDK Inc. sul ring in tutta tranquillità, prendono un paio di microfoni e tutti quanti stringono calorosamente la mano a un contentissimo Necro Butcher, davvero fiero di aver riportato a casa, forse per una sera, forse per ben più tempo, tre delle stelle del momento. Ed ecco abbassarsi la theme, spazio ai fan!

Pubblico: Bruderschaft!... Bruderschaft!... Bruderschaft!... Bruderschaft!... Bruderschaft!... Bruderschaft!... Bruderschaft!... Bruderschaft!... Bruderschaft!... Bruderschaft!...

Gunther Schmidt sghignazza e si apre una birra, mentre Sigfried e Brunild si dicono qualcosa. Dopo di che il Monster Hunter prende la parola non appena il caos dei fan inizia a calare.

SGF: Cari amici della Bruderschaft Der Krahe... Welcome to Valhalla!!!

Pubblico: Yeahhhhh!!!!!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!...

Il Leader aspetta qualche secondo, poi continua.

SGF: Das ist Wunderbar! Avevo quasi dimenticato la sensazione che si prova ad essere tifati da persone che ne capiscono di wrestling. Sapete, sono passati oltre sei mesi da quando siamo andati in cerca di ulteriore gloria nella neonata major che tutti conoscete come Total Wrestling Corporation...

Pubblico: Buuuuuuuuuu!!!!!... Total Shit!... Total Shit!... Total Shit!... Total Shit!... Total Shit!...

Il tedesco abbozza un sorriso.

SGF: Beh, insomma, ci sono diversi problemi dovuti soprattutto ad alcune teste calde. Una di queste, alta oltre due metri di vecchiaia e un pò, forse la conoscete pure, o perlomeno spero la ricordino i fan che seguivano la TDPW agli albori. Tuttavia, state tranquilli, perchè ora come ora la BDK Inc. sta dando un pò di ordine in tutto quel casino con l’ausilio di alcune brave persone e soprattutto con l’appoggio di una nuova proprietà rispettata e lungimirante. Presto la Total Wrestling Corporation si vaccinerà dal virus dell’anarchia, diventando finalmente una rispettatissima federazione di livello.

Il Corvo annuisce platealmente.

SGF: Ma prima di illustrare i diversi motivi che hanno convinto la BDK Inc. a tornare qui da voi, la nostra amata Valkyria deve puntualizzare una cosa. Brunild...

Lo Smiling Crow si fa avanti e abbozza un sorriso per la calda accoglienza.

Pubblico: Brunild!... Brunild!... Brunild!... Brunild!... Brunild!... Brunild!... Brunild!... Brunild!... Brunild!... Brunild!...

Eccola prendere la parola.

BND: Come tutti i veri amanti del wrestling avranno visto, la scorsa settimana mi sono misurata per la prima volta contro una notevole avversaria, Lucy Fisher. Si è trattato di un incontro brutale e senza esclusione di colpi, in pieno stile TDPW, come piace a voi. Tuttavia, alla fine la contesa è letteralmente degenerata. Il caos l’ha fatta da padrone, l’incontro è finito in un nulla di fatto, e alla fine c’è stata pure una rissa gigantesca. Ora, voi mi conoscete bene, queste cose di solito non mi fanno nè caldo, nè freddo. Dopotutto sono una Valkyria temprata nel gelo del Nord e serve ben altro per farmi preoccupare.

Brunild si fa molto seria.

BND: Però, in questo caso ho commesso un errore... Come il Corvo e il Mastino, faccio parte di un’elite di persone dai valori più nobili e ammirevoli. E noi eroi siamo persone che ammettono candidamente quando sbagliano.

Lo Smiling Crow, anniusce fermamente.

BND: Ebbene sì, la scorsa settimana, io ho sbagliato. Quando Lucy Fisher, per ben quattro volte, mi ha teso la mano, non voleva certo provocarmi, deridermi o sminuirmi. Tuttavia, vuoi per le battutine di quell’ignorante di Fred Franke, vuoi soprattutto per il nervosismo imperante dovuto a delle domande sistematiche di un tizio malefico di nome NeinNeinNein, ammetto di aver perso la mia solita lucidità, presentandosi sul ring piuttosto arrabbiata di mio e dando sfogo a istinti che raramente prendono il sopravvento in me, vista la metodica disciplina che mi contraddistingue.

Lo Smiling Crow guarda dritto in camera.

BND: Lucy, mi spiace per come sia finito il nostro incontro, spero di poterti affrontare lealmente un domani, impegni permettendo. Perdona il mio comportamente scorretto. Ti chiedo scusa.

Brunild rimane in silenzio. Ma ecco Gunther avvicinarsi alla Valkyria, metterle una mano sulla spalla e dire qualcosa al suo mic.

GNT: Valkyrie, The Best!

Il pubblico apprezza molto.

Pubblico: You’re The Best!... You’re The Best!... You’re The Best!... You’re The Best!... You’re The Best!...

L’Armbreaker sorride, poi si fa da parte, lasciando la parola nuovamente al Corvo, che l’abbraccia commosso.

SGF: Grazie Brunild, rappresenti davvero al meglio la figura dell’eroe.

Eccolo poi tornare a rivolgersi al pubblico.

SGF: Come avete appena visto, la BDK Inc. è un vero esempio per tutti. Immagino che Lucy Fisher, mentre sarà intenta a farsi massaggiare il corpo pieno di lividi, apprezzerà molto le parole della Valkyria. Sempre che il mostro che le sta accanto non le insinui nella testa parole di disprezzo o false accuse. Cosa che purtroppo io mi aspetto, conoscendo abbastanza la storia di Leon Black.

Pubblico: Buuuuuuuuuu!!!!! Fuck you Leon!... Fuck you Leon!... Fuck you Leon!... Fuck you Leon!... Fuck you Leon!...

Il wrestler di Ravensburg accenna un sorrisetto, poi cambia argomento.

SGF: Bene, adesso parliamo dei motivi che ci hanno spinto a tornare nuovamente su questo ring. A tornare a casa.

Applausi a scena aperta da parte del pubblico.

Immagine


SGF: Il primo motivo, senza dubbio, è rappresentato dai grandi ricordi che legano la BDK Inc. a Phoenix e alla TDPW. Quest’arena è stata il nostro campo di battaglia per metà del 2013 e tutto il 2014. Qui la BDK ha scritto grandi pagine di storia del wrestling. Qui ci siamo consacrati da star europee a star internazionali. Qui il Mastino ha fatto conoscere la sua inesauribile potenza al pubblico americano. Qui la Valkyria ha dato spettacolo, letteralmente dominando la divisione femminile. Qui il Corvo si è trasformato nell’eroe dei due mondi, detenendo il TDPW “Death” Championship per un anno intero...

Pubblico: Yeahhhhhhhhhh!!!!!... BDK!... BDK!... BDK!... BDK!... BDK!... BDK!... BDK!... BDK!... BDK!... BDK!...

SGF: Quando abbiamo saputo che la TWC avrebbe fatto tappa a Phoenix, è subito balenata in noi l’idea di fare a tutti questa sorpresa. Bastava solo un contatto con Nick Mondo o Necro Butcher, cosa che puntualmente è avvenuta. E vedendo l’accoglienza, le reazioni e il calore con cui ci avete accolto, direi proprio che la nostra eroica scelta è stata molto più che fruttuosa. Un vero e proprio successo. Un amarcord che i fan dell’extreme qui presenti difficilmente dimenticheranno. Alla faccia di chi non approva i nostri metodi poco ortodossi.

Ancora una volta il pubblico rumoreggia. Jaeger fa segno di aspettare, poi riprende a parlare.

SGF: Il secondo motivo che ci ha portati tornare su questo splendido palcoscenico, è legato alla grande notizia che ha rivoluzionato definitivamente la TWC. Come tutti ormai sapete, il presidente Olon ha deciso di creare il TWC World Heavyweight Championship, l’alloro per cui ogni wrestler sano di mente farebbe carte false pur di avere per se. Sapete anche che la Volpe, in uno slancio di generosità, ha deciso di mettere in palio il titolo in un grande torneo che coinvolgerà ben sedici atleti del roster. Beh, personalmente all’inizio ero un pò scettico. Per quale motivo della gentaglia sleale e inaffidabile come Leon Black, Travis Miller, Michael Edwards, Andy Moon, Kevin Manson e Nick Carroll, dovrebbe avere una chance del genere?! Non sono forse loro il cancro che sta minacciando la TWC? Che Fox Olon si sia bevuto il cervello?

Il tedesco fa spallucce, poi però scuote il capo.

SGF: Nein! La Volpe ne sà una più di Loki. Per portare ordine in TWC è necessaria una dimostrazione di potenza senza eguali. E cosa c’è di più potente e definitivo se non umiliare e distruggere il famigerato “State of Anarchy” sul campo di battaglia? Questo torneo ha un valore che va aldilà della semplice assegnazione di un titolo. Qui è in ballo molto di più: la Fox’s Army difenderà l’anima della TWC dall’assalto del nemico. Sarà una guerra divisa in scontri episodici, dove non si faranno prigionieri. Il nostro obiettivo primario sarà uno soltanto: l’eliminazione di ognuno dei ribelli dal torneo. Si, andrà proprio così.

Pubblico: Yeahhhhhhhhhh!!!!!... Army!... Army!... Army!... Army!... Army!... Army!... Army!... Army!... Army!... Army!...

SGF: Dopo di che, una volta che ognuna di queste persone avrà avuto ciò che si merita, i membri rimanenti della Fox’s Army si giocheranno lealmente e senza rimpianti le proprie chance di vittoria. Finché l’ultimo rimasto, il più meritevole, non verrà incoronato dalla Volpe come primo storico TWC World Heavyweight Champion. E quale wrestler più meritevole ci può essere attualmente in TWC, se non l'eroe per eccellenza, non trovate?!

I fan extreme approvano, eccome se approvano.

Pubblico: Yeahhhhhhhhhh!!!!!... You deserve it!... You deserve it!... You deserve it!... You deserve it!... You deserve it!...

SGF: E qui torniamo al legame con la TDPW. Una volta che avrò prevalso in questo epico torneo, diventando il campione indiscusso e dando così il via alla gloriosa Age of Heroes della TWC, vi annuncio che tornerò nuovamente su questo ring per togliermi un’altra soddisfazione.

Il Corvo alza un braccio e indica un punto in alto nell’arena, quello dove sono esposti i vessilli di tutti gli Hall of Famer della Total Destruction Pro Wrestling, tra i quali spiccano dei personaggi ultranoti.

Spoiler:
Immagine
“The Painful Criminal”
Akuma “Pain” Fujihara
Hall of Fame 2013-2014


Immagine
“The Bloody Criminal”
Simon Bosiko
Hall of Fame 2014


Immagine
“The Preacher Criminal”
Alejandro Del Rio
Hall of Fame 2014


Immagine
“The Devil Criminal”
“Devil” Antonius
Hall of Fame 2014


Immagine
“The ScareCrow Criminal”
Sabin “ScareCrow” Shelley
Hall of Fame 2014


SGF: Una soddisfazione che sento già di meritarmi per tutto quello che ho fatto nella mia carriera. Una soddisfazione che risponde al nome di TDPW Hall of Fame!

Pubblico: Yeahhhhhhhhhh!!!!! Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!... Sigfried!...

Mentre il pubblico grida il suo nome, il Corvo scruta i volti degli Hall of Famer, soffermandosi a lungo su quello di Akuma “Pain” Fujihara. Il tedesco fa una smorfia.

SGF: Ovviamente il mio vessillo non sarà mai posto vicino a quello del mio nemico mortale, il male che non dorme mai, quanto piuttosto dall’altra parte dell’arena, a differenziare idealmente un eroe dal resto delle persone e dei mostri, come ovvio che sia. Finchè un domani non sarà affiancato da quello della futura UFC Women’s Bantamweight Champion, Brunild Wagner, e dal futuro Olympic Medalist, Gunther Schmidt. Si creerà così il giusto equilibrio tra bene e male, tra eroi e mostri, tra la BDK Inc. e gli spregevoli personaggi noti come Criminals.

Queste ultime parole però non vengono recepite molto positivamente dai fan extreme, particolarmente legati ai Criminals e al loro grande legame con la TDPW. Mentre i fan rumoreggiano, Sigfried e Gunther fanno qualche scambio di battute in tedesco. Poi il Best frome the West passa all'ultima fase del suo discorso.

SGF: E venendo all’ultimo motivo che ci ha spinto a farci vivi stasera, dobbiamo fare un passo indietro. TDPW End of Days 14, bene contro male, eroe contro mostro, Sigfried Jaeger vs. Akuma "Pain" Fujih...

Ma improvvisamente il Leader viene interrotto da una theme molto nota qui a Phoenix...



Ahia, c’era da aspettarselo prima o poi. Parli di BDK Inc. in TDPW e non poteva non mancare una scena come questa. I fratelli Koslovic sono perennemente in cerca di vendetta dopo i fatti delle prime puntate di Indoor War. E tanto per cambiare cosa c’è di meglio se non interrompere Sigfried Jaeger una volta che si trova nella loro federazione?

ImmagineImmagine


Eccoli qua, Alexander e Ivan Koslovic! I due wrestler russi vengono accolti da un misto di fischi e applausi da parte del pubblico extreme, ovviamente voglioso di violenza. Sigfried Jaeger invece sembra piuttosto accigliato per l’interruzione sgradita. The Scythe ha con se un mic. Sentiamo cos’ha da dire.

ALX: Cut the music!

Il wrestler moscovita punta un dito verso il ring.

ALX: Jaeger! Non pensavo che un vigliacco del tuo calibro avesse la faccia tosta di presentarsi qui in TDPW, sia per come te ne sei andato l’ultima volta, sia perchè tu e i tuoi amichetti sapevate benissimo che avreste potuto incontrarci. Perciò è inutile che fai quella faccia, adesso tocca a noi parlare!

Il Corvo si appoggia alle corde e fa un sorriso ironico, facendo segno di andare avanti.

ALX: Questa sera hai dato il peggio di te stesso al microfono. Sei riuscito a gabbare Necro Butcher e l’intera arena con i tuoi discorsi privi di senso. Ma noi siamo russi, perciò sappiamo benissimo riconoscere le fandonie e le piaggerie che di solito escono dalla bocca di voi tedeschi. Non ci avete mai ingannati nel passato, e non ci riuscirete nemmeno stasera.

Alexander rimira l'arena, poi punta di nuovo lo sguardo sul ring.

ALX: Invece di omaggiare voi tre parassiti, il pubblico della TDPW dovrebbe ringraziarci per questa interruzione, visto che per la decimillesima volta stavi per partirtene con gli ennesimi piagnistei riguardanti la tua ignobile disfatta contro Akuma Fujihara e le successive conseguenze. Ivan e io ne abbiamo abbastanza di queste sciocchezze del passato. Quello che ci interessa è vendicarci di voi! In TWC ci avete manovrato come marionette per i vostri sporchi interessi, facendoci fare una pessima figura. Ma adesso siamo in TDPW. Qui non potete fregare più nessuno. Per cui preparati, perchè la nostra guerra è ben lontana dall’essere conclusa. E questa sera il ring parlerà per noi...

Pubblico: We want violence!... We want violence!... We want violence!... We want violence!... We want violence!...

Il Corvo abbozza un sorriso, poi replica al wrestler russo.

SGF: Guarda guarda chi si rivede. Non mi meraviglio che Necro vi abbia riassunti dopo l'ultima figura barbina che avete fatto, d’altronde servono pure i sacchi da pugni per allenarsi, e voi siete dei grandi esperti nell’arte di subire un pestaggio. Non ti illudere Alexander, non siamo certo tornati qui per combattere con te e quell'analfabeta di tuo fratello. In TDPW non siete mai riusciti a battere me e il Mastino, men che meno in TWC, dove ti ho rifilato una lezione perfino in coppia con quel troglodita di Travis Miller. Cosa ti fa pensare che abbia un minimo interesse di imbarcarmi nell’ennesimo incontro scontato contro voialtri? Se tu non lo sai, a breve inizierà il TWC World Championship Tournament. Più che a breve, visto che dopodomani c’è la conferenza stampa ufficiale che darà il via ai giochi. Credi che un eroe del mio calibro sia così sciocco da rischiare un infortunio in questo periodo mettendosi a bisticciare contro uno della tua risma?! Voi Koslovic siete mostri di infima categoria, sleali e inaffidabili. Come minimo vi ha mandati qualcuno per tentare di infortunarmi e mettermi fuorigioco. Volete un match contro di me stasera... Nein! E ora sparite, vermi!

Le dure parole unite al diniego del Monster Hunter innervosiscono i già arrabbiati fratelli russi. Alexander e Ivan si guardano, poi il primo butta via il mic e corre verso il ring, seguito dal fratello. Vogliono aggredire Sigfried Jaeger! Il Corvo, con nonchalance, si mette a un angolo, vicino a Necro Butcher. Alexander si tuffa sotto la prima corda, pronto balzare sul Monster Hunter, ma viene accolto da Brunild Wagner, che gli stampa in testa la cassa di birra! Il wrestler russo barcolla all’indietro, semistordito, mentre Ivan arriva in soccorso... Per essere afferrato per un braccio e raso al suolo da un poderosa Brutality da parte di Gunther Schmidt!

Immagine


Ivan Koslovic rotola via, preso a calci dal Mastino, finchè non ruzzola a terra fuori dal quadrato. Nel frattempo la Valkyria completa il lavoro caricandosi Alexander sulle spalle e sbattendolo violentemente a terra con la Geheimnisnacht, l'oscura mossa della notte delle streghe!

Immagine


A questo punto il Mastino dà una mano allo Smiling Crow nel gettare fuori dal ring il tramortito Koslovic. Eccolo caricare Alexander e gettarlo fuori dal quadrato e addosso al fratello con l'Auf Wiedersehen! E i fan idolatrano il Brutal Crow!

Pubblico: This is Gunther!... This is Gunther!... This is Gunther!... This is Gunther!... This is Gunther!...

Il Mastino grida qualcosa agli atterriti fratelli russi.

GNT: Koslovic! Voi Scheiße!

Dopo essersi gustato l'azione in prima fila, un compiaciuto Sigfried riprende a parlare.

SGF: Questi due non imparano mai. Peccato, mi aspettavo la comparsa di qualcuno un pò più importante con cui ho davvero un conto in sospeso, tipo Alejandro Del Rio o Christian Jericho. Beh, sarà per un’altra volta.

Dopo di che il tedesco si gira verso il General Manager della TDPW.

Immagine


SGF: Quanto a ciò che volevo dire, prima di essere interrotto, mi rivolgo brevemente a te, Necro. Dopo il match con Fujihara tra noi erano sorti diversi disguidi. Gli ultimi mesi del 2014 sono stati piuttosto turbolenti, con Del Rio a fare la superstar dei miei stivali e Jericho fisso nel Main Event. Tuttavia, quello che posso dirti è che non provo nessun rancore nei confronti di te o di Nick Mondo. E’ il business no? Anzi, quel periodo mi è servito molto per arrivare a quello che sono adesso: un eroe al passo coi tempi, pronto a tutto ed emotivamente indistruttibile. Senza lo scontro col male che non dorme mai, senza il successivo periodo di emarginazione in TDPW, molto probabilmente ora sarei una specie di macchietta buonista in quel di New York. Chissà, in questo momento sarei a fare l’amicone di Black, a dare consigli sui match ultraviolenti a Miller, a farmi lunghe chiacchierate col Plappemaul, a cercare di dare un senso ai discorsi di Manson, a parlare di figa, anzi, solo di moto con Cross, o di materiali edili con l’Ing. Carroll. O perfino a sostenere la voglia di emergere di Edwards, e perchè no, a dispensare sorrisi a destra e a manca nel backstage. Meh!

Il wrestler di Ravensburg fa un pollice verso ironicamente, poi continua.

SGF: Io sto bene così. Sono l’Uomo Nuovo della disciplina, prendere o lasciare. L’ipocrisia non è nel vocabolario della BDK. Perciò, per concludere questa bella serata, non c’è niente di meglio che una bella stretta di mano con te, Necro Butcher. Il terzo motivo della nostra presenza qui a Phoenix è questo: la pace tra noi eroi e voi guide storiche della TDPW. Grazie di tutto.

Il GM Extreme, particolarmente commosso, annuisce e risponde prontamente.

NCR: Che dire, sono molto contento di ciò che sei diventato Sigfried. Ma che dico, di quello che siete diventati tutti e tre. Questo è l’atteggiamento giusto che volevo. Questi sono gli eroi di cui il mondo del wrestling ha bisogno. E questa è la stretta di mano che aspettavo da tempo. Senza rancore, qua la mano, vero eroe!

Necro Butcher e Sigfried Jaeger si stringono calorosamente la mano, tra gli applausi dei fan... Ma attenzione! Il Corvo rifila un violento calcio allo stomaco del GM, dopo di che lo getta alle corde e lo colpisce al volto con un devastante Blitzkrieg!!!

Immagine


Fischi e sbigottimento di una parte del pubblico.

Pubblico: Holy Shit!... Holy Shit!... Holy Shit!... Holy Shit!... Holy Shit!...

Ed ecco i tre wrestler tedeschi torreggiare sull'esanime Necro Butcher.

GNT: Necros, tu no amico di BDK. Tu tratto male Corvo! Tu merita Blitzkrieg!

Dopo il Mastino, è la volta della Valkyria.

BND: Now, you know!

Sigfried Jaeger si mette seduto accanto all'Extreme GM.

SGF: Necro, Necro Necro... Ti facevo più furbo, amico mio. Io mi chiedo, cosa diavolo ti aspettavi da me stasera?! Eppure ci conosciamo da un bel pò. Tu sapevi che un eroe non dimentica mai chi gli fa un torto, a prescindere da cosa questo comporta. Povero, stupido Necro, credevi che fossi diventato una specie di psicopatico stile Drake?! Lavaggio del cervello e bum, tutto riparte da capo, cattiveria a pacchi e passato che non esiste più. Nein! Io non sono un cattivo, tantomeno un mostro, io ho stile da vendere. Sono un eroe, una persona abituata a superare ogni avversità e ostacolo. Solo che adesso ho più consapevolezza di quello che mi accade intorno, ho ristretto drasticamente il numero di persone di cui fidarmi, e ho adottato una ben più vasta gamma di misure e contromisure. E così il Mastino e la Valkyria.

Il Corvo sospira, poi si rialza.

SGF: Adesso ti lascio qui a farti una bella dormita, e a ponderare sul tuo comportamento vile e ignobile. Ma stai tranquillo, anzi no, perchè quando la caccia comincia, i cacciatori di mostri non danno tregua alla loro preda. Un giorno avrai di nuovo nostre notizie, contaci. Noi siamo la BDK Inc., perciò possiamo tornare qui quando vuoi. Sono estremamente curioso di vedere come cercherai di vendicarti, vecchio.

Il tedesco poi si gira verso lo stage.

SGF: Quanto alla gente che se ne sta là dietro, sappiate tutti che la BDK Inc. vi conosce a menadito. Sia i mostri insignificanti, come i fratelli Koslovic, sia gli amici, come Max Pain. E sia i veri nemici, come l’eterno assente “perchè lui deve combattere e rompere il cazzo in tutto il mondo” Alejandro Del Rio o il campione di cartapesta Christian Jericho. Dopo che avrò vinto il TWC World Heavyweight Championship, dopo che il qui presente Necro mi avrà indotto servilmente nella TDPW Hall of Fame, verrà il momento di fare piazza pulita una volta per tutte anche qui, proprio come stiamo già iniziando a fare New York assieme alla Volpe.

Infine il Best from the West si gira verso la telecamera.

Immagine


SGF: Because this, is My World!

Dopo aver pronunciato la sua catchphrase, il Monster Hunter butta a terra il microfono e si fa dare una birra da Gunther e Brunild. Poi i tre wrestler di Ravensburg brindano ad alta voce torreggiando sopra uno svenuto Necro Butcher.

BDK: Skol!



Infine la BDK Inc. lascia il quadrato sulle note della loro theme, col pubblico diviso tra fischi di rabbia e applausi per la temerarietà sfoggiata da parte di Sigfried e soci. I tre tedeschi di Ravensburg risalgono la rampa con sguardi cupi ma soddisfatti. La Bruderschaft Der Krahe ha fatto la prima apparizione extra-TWC, scatenando il caos in TDPW. Inoltre sembra proprio che Jaeger abbia l'atteggiamento giusto in vista del torneo che lo vedrà tra i sedici papabili al titolo mondiale della Total Wrestling Corporation, segno che la battuta d'arresto contro Miller appartiene a un passato ormai nebuloso per il Corvo. E soprattutto quanto successo stasera delinea una serie di sviluppi futuri a base di sana e dolorosa violenza. Termina qui l'ennesimo grande house show made in Total Destruction Pro Wrestling. Dallo US Airways Center di Phoenix è tutto. Fan dell'extreme wrestling, buonanotte, e buone botte...





Fine delle trasmissioni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/06/2015, 23:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/03/2011, 19:09
Messaggi: 14965
Località: Somewhere between the sacred silence and sleep
Le immagini inquadrano la casa di Jeffrey Bennett. La casa è piena di bottiglie di vetro ed altra immondizia accumulata qua e là, dovuta ai frequenti party organizzati dal proprietario. Ed è proprio lui sul quale vanno a zoommare le immagini: lo vediamo seduto in terra con lo sguardo perso. Vicino a lui, seduti sul divano, vediamo i suoi 2 amici più cari, Tyler e Skinny Joe, probabilmente sotto effetto di sostanze stupefacenti

Immagine

Immagine

Immagine


Tyler:Yo, bro, hai visto l'ultima puntata di Indoor War?

Skinny Joe:Sì, bro! Ultraman è troppo cool! Come ha fatto a perdere contro Manson, yo? Andiamo, quello lì c'ha il fisico da pizzaiolo, mica da lottatore! A me fa anche un po' paura, bro!

Tyler:E' vero, bro! E' totalmente fuori, yo... Chissà cosa si tira per essere così, voglio provarlo anche io, bro!

Skinny Joe:Oddio, bro! Deve essere merda purissima, yo! Hai visto poi Lance Murdock? Spacca tantissimo, yo! Poi hai visto che pupa da sballo che si porta dietro?

Joe sghignazza ma Tyler lo sposta con una manata

Tyler:Bro, che dici?! Dopo tutto quello che ha fatto al nostro bro, yo!

Tyler indica Jeffrey seduto lì vicino e Skinny Joe si mette le mani in testa ricordandosi degli alterchi tra lui e il Salvatore

Skinny Joe:Oh cavolo! Scusa, bro! Questa merda mi fa dimenticare tutto, yo! A proposito, bro: che hai deciso di fare alla fine? Resti o te ne vai?

Tyler:E' vero, bro! Che hai deciso, yo? Non puoi fargliela passare liscia a quel bastardo, yo!

I 2 annuiscono mentre il fu Bizarre alza la testa e risponde ai suoi 2 compari

Jeffrey:Ancora non ho preso una decisione, per ora credo di restare ma basta con quella pagliacciata di Bizarre... Dio, quanto mi fa incazzare quel tipo! Ci vuole qualcuno che gli faccia capire che lui non è nessuno e che non ha nessun diritto di intromettersi nella mia vita! Quel Keenan ha proprio ragione, cazzo! Spero che gli spacchi la faccia...

Skinny Joe:Grande, bro! Keenan spacca tantissimo, spero che gli faccia una consegna di dolore coi controcazzi a quello stronzo, se lo merita proprio, yo!

Tyler:Sì sì, spero che gli facciano anche pagare le spese di dogana sulla consegna così si impara, yo!

I 2 amici si danno il 5 euforici mentre Jeffrey rimane impassiblile, triste e pensieroso

Tyler:Senti, bro: a proposito di consegne, non è che ti è arrivata un po' di quella roba? Oddio quanto era buona, cazzo! Ti sballa che è una meraviglia, yo!

Skinny Joe:Cazzo, bro! E' vero! Quanto ne vorrei un po', yo!

Jeffrey:Mi dispiace, ragazzi... Sto tentando di uscire dal giro, dovrete rifornirvi da altri.

I 2 guardano l'amico scioccati sobbalzando sul divano con le mani tra i capelli

Skinny Joe:No, bro! Eri il migliore, yo! Non puoi farlo, come riusciremo ad andare avanti, yo?!

Tyler:Ha ragione, bro! E' come Anakin che passa al lato oscuro... Il lato oscuro fa schifo, yo! Hai visto come vanno vestiti in giro, yo?

Skinny Joe:Già, bro! Tutti di nero neanche fossero ad un funerale, yo... E poi non è neanche vero che hanno i biscotti, è soltanto una leggenda metropolitana, yo!

Jeffrey scuote la testa

Jeffrey:Ragazzi, ormai è ora di dire basta con questa merda... Sono un adulto, cazzo! Non posso comportarmi come un ragazzino! E poi quella merda mi sta rovinando la vita, chissà se riesco a salvare il matrimonio con Beth...

Jeffrey scatta in piedi come una molla dopo essersi ricordato qualcosa

Jeffrey:Cazzo, m'ero scordato che tra poco devo incontrarla! Mi dispiace, ragazzi, dovete andare ora! Devo dare una ripulita a questo porcile...

Jeffrey si dirige verso i 2 e li dirige verso la porta d'ingresso nonostante i loro rifiuti

Skinny Joe:Oh, andiamo, bro! Che ti frega di quella!

Tyler:Sì, bro! Te ne presento una io da sballo... Fa la ginnasta, ti fa certe cose che non riesci neanche ad immaginare, yo!

Jeffrey scuote la testa e apre la porta spingendo fuori i due

Jeffrey:Basta con le stronzate, ragazzi!

Skinny Joe:E dai, bro!

Tyler:Che palle che sei a volte, bro! Non ti sai proprio divertire, yo!

I due se ne vanno sbracciando contro l'ex Paz che sta per rientrare in casa quando nota sullo zerbino un biglietto anonimo con su scritto un numero di telefono e la scritta Chiama se hai bisogno di aiuto! Jeffrey raccoglie il biglietto guardandosi intorno con aria perplessa e poi rientra dentro sbattendo la porta

[To be continued...]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 25/06/2015, 12:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Immagine

The Only Way For The Eden Is Destruction!


Ci troviamo nell'ufficio di Nathan Auditore nella sede della Confraternita del Chaos.

Immagine


Appoggiato con i gomiti sulla sua scrivania troviamo un pensieroso Nathan Auditore.

Immagine


Il Mentore appare nervoso ed ecco che nella stanza fa il suo ingresso Alisa Drake.

Immagine


La ragazza appare anche lei nervosa per via dell'incontro di ieri con Samantha Hart ed ora si avvicina alla scrivania di Nathan.

Alisa: Volevi vedermi?

Nathan: Accomodati Alisa.

La ragazza va a sedersi su una sedia di fronte alla scrivania di Auditore che inizia a parlare.

Nathan: Secondo te perché ti ho convocata qui?

Miss Drake abbassa lo sguardo.

Alisa: Per il mio comportamento di ieri...

Nathan: No Alisa.

La ragazza alza lo sguardo puntandolo verso Il Mentore.

Alisa: Per cosa allora?

Nathan: So cosa è stato fatto a tuo fratello.

Miss Drake strabuzza gli occhi.

Alisa: Dici davvero?

Nathan: Sì Alisa. Samantha mi ha confessato che gli è stato impiantato il Project Eden...

La sorella di Chris Drake resta a bocca aperta.

Alisa: C-Come è possibile?

Nathan: Samantha è stata aiutata da Zafina Schneider che ha pensato alla realizzazione del microchip, dalla dottoressa Elliot Zinmann che ha pensato all'inserimento del medesimo microchip nel corpo di Chris, da un anonimo benefattore che ha finanziato la realizzazione del Project Eden ed infine ha accennato ad una sua "gang".

Alisa: Non è possibile.

Nathan: Purtroppo sì Alisa. Io avevo sospetti che dietro al cambiamento di tuo fratello c'era il Project Eden, adesso che Samantha me lo ha confermato ne sono sicuro. In qualche modo sono riuscite a renderlo ospitabile in un uomo senza causare la morte del paziente.

La ragazza si mette le mani sulla bocca e sembra essere sul punto di piangere...

Alisa: Cosa facciamo adesso?

Nathan: Non possiamo estrarlo, rischiamo di uccidere Chris, ma c'è da dire che Samantha mi ha detto che gli effetti del Project Eden non sono duraturi e che tuo fratello tornerà se stesso automaticamente.

Alisa: E tu le credi?!

Nathan: Non credo a lei ma credo nei miglioramenti che tuo fratello fa giorno dopo giorno.

Alisa: Quindi cosa si fa?

Nathan: Aspettiamo e vediamo. Puoi andare Alisa.

La ragazza annuisce per poi alzarsi e lasciare la stanza. Una volta fuori vediamo che appoggiato ad un muro c'è il suo ragazzo Franklin Dixon che la sta aspettando.

Immagine


Miss Drake si avvicina al fidanzato che ha gli occhi lucidi, come se fosse commosso...

Alisa: Cosa succede?

Franklin: Non ci crederai mai Ali... Mi hanno chiamato dal Giappone. Mi vogliono in New Japan Pro Wrestling!

Sul volto della ragazza compare un sorriso evidentemente trattenuto viste le rivelazioni sul fratello.

Franklin: Ti dispiace Ali? Non sei contenta per me?

Alisa: Sì Frank, ma ho ricevuto notizie non molto allietanti su mio fratello.

Franklin: Del tipo?

Alisa: Che ha impiantato un microchip che se rimosso potrebbe ucciderlo.

Il giovane wrestler sorride ed abbraccia la fidanzata.

Franklin: Chris è tosto, non gli succederà niente.

Alisa: E tu come fai a saperlo?

Franklin: I Drake sono forti.

Alisa: Forse hai ragione...

La ragazza ora sorride sinceramente mentre resta abbracciata al fidanzato per poi alzare lo sguardo e guardarlo negli occhi.

Alisa: Davvero ti ha chiamato la New Japan Pro Wrestling?

Franklin: Sì tesoro. Adesso ne parlerò con Nathan anche se so che dovrò lasciare le mie mansioni della Confraternita del Chaos visto che in Giappone le acque ancora non si sono calmate dopo lo smantellamento del Red Dragon due anni fa.

Alisa: Finalmente il tuo sogno si realizza.

Franklin: Tu non verrai vero?

Alisa: Per il momento no. Devo stare con mio fratello, e poi sai che il Giappone rievoca in me brutti ricordi...

Franklin: Non ti farò pressioni, abbiamo superato tanti ostacoli nella nostra relazione e questa distanza non sarà un problema.

Alisa: Hai ragione!

I due si scambiano un bacio.

Alisa: E quando devi partire?

Franklin: Ho un volo da New York lunedì.

Alisa: Allora accompagnami alla conferenza stampa della TWC!

Franklin: Ottima idea amore.

Alisa: Io ho sempre ottime idee.

La ragazza ammicca per poi scambiarsi altre effusioni con il suo fidanzato mentre le immagini lentamente staccano.

[To Be Continued...]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 25/06/2015, 14:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine


Le immagini ci portano in un loft che abbiamo oramai imparato a conoscere. In un angolo, a fare pesi, vediamo Leon Black, completamente silenzioso, ed immerso nella musica che sta ascoltando con le cuffie.

Immagine


Spoiler:


Nel mentre il gigante si sta allenando, li vicino, seduti ad un tavolo siedono Lucy Fisher e Thomas Bell.

ImmagineImmagine


TB: Da quanto è lì che si allena?

LF: Da quando mi sono svegliata.

TB: Non si è fermato neanche per mangiare?

LF: No. Pensi che dovremmo fermarlo?

Thomas ridacchia.

TB: Provaci... Sai come è fatto. Non si fermerà finché non sarà morto o avrà ottenuto quello che vuole.

LF: Lo so, però era da un po' di tempo che non lo vedevo così... Mi preoccupa. Non riesco più a capire cosa pensa.

TB: Perché, ci sei mai riuscita?

La ragazza arrossisce leggermente.

LF: In realtà sì.

Bell la osserva, poi scoppia a ridere.

TB: Amica mia, dubito seriamente possa succedere.

LF: Cambiamo discorso, ti prego. Cosa pensi di fare con Gunther?

Bell sorride tranquillo.

TB: Grosso quello. Da quello che ho capito mi ha sfidato ad un match. Anzi, aspetta.

Thomas prende un tablet e lo passa a Lucy, che lo guarda stupita.

TB: Registrami.

Thomas Bell's Exclusive Promo ha scritto:

TB: Guten Abend a tutti quanti, qui è Thomas Bell, il vostro eroe che vi parla. Anche se in questa bella serata tra amici dovrei lasciar perdere il lavoro e le preoccupazioni, non posso esimermi dal rendere nota a tutti quanti la mia imparziale opinione, nonchè preoccupazione, su alcuni avvenimenti spiacevoli che si sono verificati durante la conferenza stampa di presentazione della BDK Inc.

Il ragazzo inizia sorridendo.

TB: Intanto vorrei rendervi nota la verità sugli effetti reali sul fantomatico accordo e sulle entità non legate ad alcuna federazione. In questo momento i tre ragazzi tedeschi hanno un contratto in TWC molto favorevole, che non ha clausole di esclusività, come molti di noi hanno, me compreso, e senza clausole di non competizione. Questa è una ottima cosa, ma quando Sigfried blatera del fatto che non si può più minacciarli con il licenziamento, non tiene conto di alcune cose. In primis, qualsiasi clausola di non competizione può essere infranta pagando una sanzione, di solito non particolarmente salata, che molte federazioni Major si offrono di pagare di tasca loro. Per fare un esempio la mia è di cinquemila dollari, mentre quella di Black credo sia attorno ai ventimila. Quindi, volendo essere precisi, non conta questo accordo, ma quante federazioni sono disposti a prenderli. Quando invece parla di girare fra Major si rende solo ridicolo. Il grosso problema di del nostro tedesco preferito è che non considera che, pur essendosi svincolato da un contratto di esclusività, tutte le altre Major ne vorrebbero uno, quindi il suo sogno della sovrafederazionalità è solamente un sogno.

Thomas si ferma un secondo.

TB: Sovrafederazionalità. Terribile. Comunque, a parte spiegarvi qualcosa del funzionamento dei contratti di wrestling, volevo parlare del vero momento importante di quella conferenza. Quello in cui Gunther Schmidt mi ha sfidato ad un match. Per lo meno credo. Sono contento che mi apprezzi così tanto a livello fisico, ma questo mi pone un grosso problema. Sfrutterà il nostro eventuale match per palparmi? La cosa mi ha un po' spaventato, e per un po' ho pensato di rifiutare, poi ho avuto una idea. Gunther, ti lascio scegliere il match in cui affrontarci, ma voglio tenere su la maglietta.


Bell annuisce, mentre Lucy ridacchia.

LF: Quanti match pensi conosca Gunther?

TB: In effetti spero di non metterlo troppo in difficoltà... Uh, visto che stiamo parlando di tedeschi, Brunild?

Lucy si tocca i capelli.

LF: Non lo so. Mi sembra sincera. E alla fine mi sono fatta prendere anche io. Io le sue scuse le accetto, e se vuole sono disposta a combattere di nuovo, quando vuole. Spero solo non mi tiri più i capelli.

Lucy ridacchia.

TB: Che c'è?

LF: Pensavo solo che, se non ci fosse un leggero astio fra Leon e Sigfried probabilmente saremmo amiche.

Bell la osserva.

TB: Convinta tu. Comunque io vado che voglio allenarmi un po'. Ci vediamo venerdì.

Lucy annuisce, mentre Bell si alza.

LF: Ci vediamo venerdì. Ti accompagno alla porta.

La ragazza si alza e accompagna l'amico alla porta, facendolo uscire. Quando si gira Black ha smesso di fare pesi.

LB: Ti va di andare a mangiare fuori?

Lucy sembra sorpresa.

LF: Va bene.

*QUALCHE TEMPO DOPO*


ImmagineImmagine


Siamo in macchina, e sta guidando Black, vestito elegante, sedile il più indietro possibile, mentre Lucy scorre fra le canzoni del telefono di lui.

Spoiler:


LF: Videogiochi?

Black ridacchia.

LB: Anche lì si trovano delle forme d'arte. Non vedo perché dovrei precludermele.

Lucy alza le spalle, cambiando canzone.

Spoiler:


LF: Quanto manca?

Black sorride all'amica.

LB: Direi mezz'ora. Ma non preoccuparti. Da Luca si mangia benissimo.

*QUARANTA MINUTI DOPO*


Immagine


Ad accogliere i due compare un ragazzo robusto, che saluta affettuosamente Black.

LB: Luca, buongiorno. Che bello rivederti.

LA: Si dice buonasera, Leon. È comunque un piacere rivederti qui. Chi è questa bella ragazza?

LB: Una carissima amica, adesso te la presento. Lucy, questo è Luca Accorsi, il miglior Chef italoamericano di tutta New York. Luca, questa è Lucy Fisher, la migliore lottatrice di wrestling professionistico che tu possa trovare in questo momento in America. Trattala bene, ha un debole per gli uomini che sanno cucinare.

I due si stringono la mano.

LF: Piacere.

LA: Un vero piacere, signorina. Seguitemi, vi metto in un tavolo favoloso, anche perché stasera non c'è nessuno.

LB: Grazie. Non vanno bene gli affari?

LA: Si sopravvive. Eccoci qui, sedetevi pure che lì ci sono i menù.

I due si siedono uno di fronte all'altra, in un tavolo da due abbastanza appartato, lontano dai pochi altri avventori, tutti eleganti, del locale.

LF: Sai parlare italiano?

LB: Decentemente. Diciamo meglio dell'italiano medio. È una lingua fantastica, quando sai usarla. Ed ha parole fantastiche. Sfortuna in italiano si dice jella. È una parola fantastica. Comunque io sono venuto qui per le lasagne.

LF: Mi attirano le trophy al pesto.

Black sorride.

LB: Trofie. Si deve sentire il suono "e" alla fine. Mi sa che prendiamo il bianco allora.

Luca si avvicina, blocco alla mano.

LB: Allora, io prendo le lasagne liguri.

LF: Io le trofie al pesto.

LA: Ottima pronuncia signorina, se non lo sapessi, penserei che lei venga dalla Liguria.

Black ridacchia.

LB: Luca, dimmi che hai il Vermentino Doc.

LA: Sì. È in fresco. Ve lo porto volentieri. Dieci minuti e sono da voi.

Il cuoco si allontana, mentre i due amici si osservano in silenzio uno di fronte all'altro.

LF: Hai uno sguardo strano. Qualcosa non va?

Black scuote il capo, sorridendo leggermente.

LB: Ricordi, nulla più. Ti piace l'ambiente?

LF: Sì, è molto bello. Romantico, per lo meno.

LB: Esageri. Spero facciano la musica. Di solito fanno cose piuttosto belle.

Lucy disegna un cerchio con l'indice sulla tovaglia bianca.

LF: Speriamo. Però si può ballare?

Black sorride.

LB: Sì. Se vuoi ballo con te.

La ragazza sorride a sua volta.

LF: Prometti.

Black si porta una mano sul cuore.

LB: Prometto.

Torna Luca, armato di piatti, che appoggia davanti ai due, poi si allontana brevemente, per tornare con il vino e una enorme brocca d'acqua e ghiaccio.

LA: Buon appetito.

LB: Grazie.

I due iniziano a mangiare in silenzio, osservandosi ogni tanto.

LF: A cosa pensi?

Black scuote la testa.

LB: Nulla.

Il gigante si toglie l'anello che porta all'anulare e lo appoggia al tavolo.

LB: Nulla di adatto a stasera. Vorrei solo non pensare.

La ragazza fissa i suoi occhi verdi in quelli grigi di lui.

LF: Allora non pensarci. È da quando ti conosco che ti vedo quella luce negli occhi. Per una sera puoi far finta di non pensarci, qualsiasi cosa tu stia pensando. Abbiamo tutti la possibilità di dimenticarci dei nostri problemi per una sera. E questo lo prendo io.

Lucy rapidamente afferra l'anello, se se lo infila in una tasca.

LF: Ora sorridi e sii contento di essere al ristorante con me, ok?

Black la osserva, poi il sorriso che ha sul volto si allarga, e lui si appoggia allo schienale della sedia. Leon versa un bicchiere di vino ad entrambi e annuisce.

LB: Va bene.

I due si guardano di nuovo negli occhi.

LF: Bravo, sei anche più bello quando non fai il musone.

LB: Non ho mai contato più di tanto sulla bellezza. Più che altro sul fascino.

LF: Sei il solito.

LB: No, è vero. Ho sempre avuto difficoltà col mio aspetto. Ma non parliamone.

Spoiler:


LF: Oh, un valzer. Andiamo?

Black si alza, sorridente e porge una mano alla ragazza, che si alza con lui. Il gigante la guida in una parte del locale completamente vuota, poi le cinge il fianco sinistro con il braccio destro, le prende la mano destra con la sua sinistra e stringe a se la ragazza. I due iniziano a ballare lentamente, in cerchio, da soli. I due parlano sussurrando, sorridenti.

LF: Sei bravo a ballare.

LB: Solo perché non mi guarda nessuno.

LF: Ti vergogneresti a farti vedere ballare con me?

LB: Avrei paura a sfigurare.

La ragazza sorride dolcemente.

LB: Come sei bella quando sorridi.

Lucy arrosisce.

LB: Anche arrossire ti dona. Com'è che non hai un fidanzato?

LF: Forse perché non lo cerco.

LB: Tutti cercano l'amore della loro vita.

LF: E lo trovano tutti?

LB: Questo non lo so, ma credo di sì.

LF: E tu lo hai trovato?

LB: Sì. Tu?

LF: Credo di sì, ma non riesco a capirlo.

LB: Buttati. Qual è la cosa peggiore che può succedere?

LF: Poter perdere una persona importante?

LB: Cosa è più importante per te?

LF: Non lo so.

Black sorride tranquillo alla ragazza.

LB: So che può sembrare stupido, o banale, ma devi ascoltare il tuo cuore. Non avere paura di dire a qualcuno che sei innamorata di lui. Anche se non ricambia, non credo possa distruggere la vostra relazione.

LF: Non lo so. Tu, invece cosa farai per lei?

LB: Lei?

LF: L'amore della tua vita.

LB: Temo non ci sia nulla da fare.

LF: Non è vero. Si può sempre fare qualcosa.

Il valzer finisce e i due si staccano, lentamente.

LB: Finiamo di mangiare?

Lucy annuisce.

LB: Sai ballare molto bene.

LF: Grazie.

I due si risiedono.

*DUE ORE DOPO*


Siamo di nuovo a casa di Black, ed i due entrano dalla porta, silenziosi.

LF: Credo andrò a letto. Tu che fai?

LB: Io?

Black inizia a togliersi la camicia.

LB: Riprendo ad allenarmi.

Il gigante va a cambiarsi, e le immagini si chiudono sullo sguardo imperscrutabile di Lucy Fisher.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 27/06/2015, 20:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8570
Immagine


TWC WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP TOURNAMENT PRESS CONFERENCE


Live from New York


Immagine


Viene inquadrata una sala adibita appositamente per la conferenza stampa, con sedici posti a sedere. Un telo sul tavolino centrale copre quello che probabilmente è il TWC World Heavyweight Championship. Ally Sullivan è al microfono, sorridente, mentre il pubblico di giornalisti inizia a scattare delle foto.

Immagine


AS : Signore e signori, il TWC President...Mr. Fox Olon.

Immagine


Fa la sua entrata in scena Olon, sorridente e fiero. Il President si ferma qualche secondo e si gira verso le macchine fotografiche, poi stringe la mano ad Ally, che si scosta di lato, e inizia a parlare al microfono.

FO : Signore e signori. Il mio nome è Fox Olon, ed essere qui è veramente un piacere, un onore per me. Sapete, gestire una compagnia di wrestling è sempre stato il mio sogno. Quindi stare qui, di fronte a voi, pronto a presentarvi i partecipanti del torneo per decretare il primo Campione Mondiale TWC è un dovere che accetto con entusiasmo.

Olon annuisce, poi continua a parlare.

FO : Sedici valorosi combattenti si sfideranno per decretare il più forte. Colui che vincerà potrà avere il vanto di essere il primo TWC World Heavyweight Championship, simbolo di supremazia e superiorità. So bene che sono passati sei mesi dalla nascita di questa meravigliosa federazione, e già da tempo si chiedeva a gran voce la comparsa di un titolo massimo. Quindi, senza ulteriori indugi...Ally, a te l'onore.

La Sullivan annuisce, scende lo scalino e si posiziona lateralmente al tavolino. La ragazza mette le mani sul telo e dopo una manciata di secondi lo toglie, svelando la cintura del TWC World Heavyweight Championship.

Immagine


Vari flash inondano la stanza, mentre i giornalisti applaudono. Olon osserva fiero la cintura, poi torna al parlare.

FO : Adesso, invece, è il momento di presentare i partecipanti al torneo. Fate un applauso a ciascuno di loro. Per primi, ovviamente, i valorosi componenti della Fox's Army! Big Black Boom!

Immagine


Il wrestler mascherato, vestito in t-shirt e jeans, fa la sua comparsa, non si ferma a favore di telecamere, stringe la mano ad Olon, ma non si ferma a parlare e va subito a sedersi.

FO : The Hunter Christophorus Schimdt!

Immagine


Il Berlin Brawler, vestito elegante, esce dalle tendine con un sorrisetto. Una volta stretta la mano ad Olon, il tedesco parte col suo discorso.

CS: Wow, tutto questo mi confonde perchè in vita mia non ho mai partecipato a una conferenza stampa ed è la prima volta che succede.
Quello che io faccio è solamente salire su un ring e combattere un match di wrestling, non vi annoierò con mille giri di parole come fanno alcuni dei miei colleghi, sapete a chi mi riferisco, perciò in questa sede mi limiterò a lanciare solo un avvertimento sia alle persone che sono qui in qualità di partecipanti al torneo e sia a quelle in qualità di giornalisti o semplici spettatori, io sono un wrestler e preferisco far parlare i fatti e non le parole.

Schmidt si schiarisce la gola e riprende il suo discorso.

CS: Nessuno dei wrestler coinvolti nel torneo mi impedirà di diventare il primo TWC World Heavyweight Champion e avrete la testimonianza, ancora, che il wrestling tedesco e la Fox's Army sono superiori a tutti gli altri...

Il Berlin Brawler si volta verso i wrestler non dell'Army.

CS:...E nel caso remoto non dovessi vincere il torneo state sicuri che ci riuscirà uno della Fox's Army.

Applauso per Schimdt che si sistema al tavolo dei partecipanti, posizionandosi alla destra di BBB.

FO : Ora il favorito, Il German Superman, The Future Legend Of Pro Wrestling...Fred!

Immagine


Il tedesco, anche lui vestito formale per l'occasione, fa la sua entrata in scena salutando le fotocamere. Double F abbraccia Olon, poi si mette a sedere.

FO : È il turno di "Superstar" Sigfried Jaeger!

Immagine


Il Best from the West è accolto da un breve applauso da parte dei giornalisti e degli addetti ai lavori, oltre ai flash dei fotografi. Il tedesco va sul palco e posiziona il mic all’altezza giusta. Dopo un breve momento di silenzio, eccolo fare il suo breve discorso.

SGF: Finalmente ci siamo. Questa è l’ultima occasione per fare discorsi, proclami e considerazioni. Perchè dopo questa conferenza stampa, quando il torneo inizierà ufficialmente, sarà il ring ad avere l’ultima parola. Sapete, da parte mia sono contento, un pò perchè non vedo l’ora di giocarmi le mie chance per conquistare il TWC World Heavyweight Championship, un pò perchè d’ora in poi potrò rilassarmi e finalmente smettere di far notare l’assenza di uno scopo, ovvero di un premio finale in questa federazione.

Il wrestler di Ravensburg indica la cintura mondiale.

SGF: Eccolo qua il grande obiettivo, lo scopo della mia presenza nella Total Wrestling Corporation. Questo è premio che porta direttamente alla gloria. Un trofeo degno di un vero eroe.

Sigfried continua a parlare.

SGF: Che volete che vi dica ora? Immagino vi chiediate chi vincerà il Main Event di TWC Night of Gold, che l’11 settembre incoronerà il primo TWC World Heavyweight Champion della storia. Beh, la risposta dipende da una combinazione di fattori: dall’abilità dei combattenti, dalla fortuna dei sorteggi, dalla situazione ambientale, da eventuali imprevisti, ecc... Per quello che posso dirvi io per facilitarvi il compito, basta dare una breve occhiata ai sedici partecipanti. Abbiamo cinque wrestler ribelli, inaffidabili e per nulla meritevoli di un alloro così importante: Leon Black, Travis Miller, Andy Moon, Michael Edwards, Kevin Manson. Si passa poi a due lottatori che ancora devono dimostrare più o meno tutto il loro potenziale, sempre se ne hanno: Lance Murdock e Nick Carroll. Ci sono poi un paio di veterani ormai arrugginiti: Simon B. e Vincent Cross. Dopo di che si entra nel campo degli outsider da tenere d’occhio: Jack Keenan e Drake, a meno che il secondo non si faccia sostituire da una delle millemila donne che lo tampinano. Infine ci sono quattro favoriti d’obbligo: Christophorus Schmidt, Big Black Boom, Street Dog Raymond e Fred Franke. E poi beh, ci sono io: sedici partecipanti, un solo grande eroe.

Il Monster Hunter conclude il suo discorso.

SGF: Questo torneo sarà ricordato per anni. I nomi dei partecipanti resteranno scritti per sempre negli annali della disciplina. Ma quello del vincitore sarà l’unico a essere marchiato in caratteri d’oro, e quel nome da consegnare alla leggenda sarà Sigfried Jaeger...

Il tedesco chiude il suo intervento con un sorriso, dopo di che eccolo andare a stringere la mano a Mr. Fox Olon. Infine il Best from the West se ne va a prendere posto vicino a Big Black Boom e Christophorus Schmidt, i quali saluta caldamente, mentre con Fred Franke si limita a un gelido scambio di sguardi seguito da una fugace stretta di mano.

FO : E l'ultimo, ma non ultimo, membro della Fox's Army: Street Dog Raymond!

Immagine


Street Dog fa la sua comparsa, non si ferma a favore di telecamere e stringe la mano ad Olon come hanno fatto tutti gli altri membri dell'Army e si mette a sedere.

FO : Ora invece passiamo a tutti gli altri partecipanti. Il primo di loro, Who You Wanna B...Simon Bosiko!

Immagine


Simon sorride e rimane per una decina di secondi buoni a posare anche vicino alla cintura finchè Olon non lo richiama alla realtà schiarendosi la voce. B evita il microfono e si mette subito a sedere.

FO : A rappresentare Chris Drake c'è sua sorella: Alisa Drake!

Ed ecco che al sentir chiamare il suo nome Alisa si alza e si dirige verso lo stage.

Immagine


La ragazza si scambia uno sguardo con il suo fidanzato Franklin Dixon che la incoraggia dolcemente.

Immagine


Miss Drake sorride per poi raggiungere Ally Sullivan e prendere la parola.

Alisa: Oggi si scrive la storia gentili colleghi della TWC e vi assicuro che mio fratello Chris Drake sarà pronto per il prossimo venerdì dove inizierà il suo cammino verso la redenzione che culminerà con il coronamento del suo sogno... Essere campione mondiale.

La ragazza prende una pausa.

Alisa: So che tutti voi ambite a quel traguardo e so che vorreste essere campioni più di ogni altra cosa al mondo, ma vi assicuro che mio fratello vuole quel titolo cento volte di più rispetto ad ognuno di voi. E' il suo sogno da sempre e tutto ciò che ha passato non lo ha mai fatto desistere dal continuare ad inseguire questo sogno perciò...

???: Yawn! Che palle porco ***!

Ed ecco che nel fondo della stanza compare Samantha Hart visibilmente stralunata che sta fumando una sigaretta e tiene in mano una bottiglia di birra.

Immagine


La ragazza viene subito esortata ad allontanarsi dalla sicurezza, ma lei mostra il pass e gli addetti sono costretti a farla restare intimandogli comunque di spegnere la sigaretta. La Hart Princess butta la sigaretta a terra e la spegne con il piede per poi fare un sorso di birra e riprendere a parlare con il suo microfono auricolare.

Samantha: Che ammasso di falliti qui dentro... Abbiamo 13 perdenti che entreranno nel torneo per prenderci solo schiaffi, una nana succhiacazzi che rappresenta il fratello spastico, il suo fidanzato che sta per andare a prendere cazzi in Giappone, qualche inutile addetto, un maiale che gestisce questa federazione e, naturalmente, Sigfried...

La ragazza si avvicina al palchetto per poi estrarre un'altra bottiglia di birra dalla sua borsa per poi lanciarla, in maniera amichevole, verso il Corvo che la prende al volo.

Samantha: Siamo pari Sig.

Il Best from the West guarda l'etichetta, poi si apre la birra accennando un sorrisetto. I due fanno un brindisi a distanza e ora Alisa parla a Samantha.

Alisa: Che cosa vuoi?

Samantha: Mi sembra ingiusto che la personalità più di spicco di questa compagnia non sia stata invitata a questa conferenza stampa e visto che ero in vena di festeggiare sono passata a salutarvi.

Alisa: Sei fatta come una zucchina. Vatti a preparare per la più grande batosta che il mondo abbia mai visto, ti ricordo che manca una settimana al nostro match. Inoltre sei così stravolta che nemmeno sei riuscita a contare bene i partecipanti al torneo...

Samantha: Ti sbagli Alincest, ho detto che ci sono 13 perdenti, Sigfried e una nana succhiacazzi che rappresenta uno spastico. 13+1+1=15.

Alisa: Appunto tossicodipendente, i partecipanti sono 16.

Samantha: Beh deve pur esserci qualcuno che prenda a schiaffi lo spastico che si scopa la sorella, i suddetti perdenti e che poi se la giocherà in finale con Sigfried.

I presenti ora iniziano a guardarsi con aria sospetta gli uni con gli altri.

Samantha: Come diceva uno dei miei più grandi nemici, io sono sempre un passo avanti rispetto a voi, e si da il caso che abbia già trovato il sostituto di Drake. Quest'ultimo vincerà questo torneo divenendo il primo TWC World Heavyweight Championship consegnandomi di fatto le chiavi di questa compagnia! The Only Way For The Eden Is Destrucion, Destruction Creates Ashes And From Ashes The Phoenix Will Rise... Again!

Un brusio di voci si alza nella stanza ed ora Samantha, che evidentemente ha ottenuto la reazione che voleva, si va a sedere su una sedia e dopo aver appoggiato i piedi sullo schienale della sedia che è davanti a lei continua a bere la sua birra mentre Alisa torna al suo posto guardandola in malo modo. Simon invece sembra molto disinteressato a ciò che sta accadendo. Il Who You Want To B è infatti letteralmente sdraiato sulla sedia con i piedi appoggiati ed incrociati sul tavolino. Camicia slacciata ovviamente per mostrare al mondo il petto liscio e muscoloso e occhiali scuri che non ci permettono di vedere cosa sta osservando lo Youngblood che però probabilmente sta chattando con qualche bella donzella su Whatsapp, visto che sentiamo il rumore delle notifiche che mano mano arrivano. Per un attimo Simon si sente osservato, alza lo sguardo e smuove di qualche centimetro gli occhiali, giusto per scoprirsi gli occhi.

SB: Meh.

Il ragazzo di Miami torna a chattare per fatti suoi, mandando un bacino a Samantha Hart e facendole capire, a gesti, che gli ha mandato un messaggio su Whatsapp. La conferenza riprende. Olon si schiarisce la voce.

FO : Dopo questo simpatico siparietto possiamo continuare...The Pain Deliver, Jack Keenan!

Immagine


Keenan, vestito con una giacca elegante, fa la sua comparsa e prende parola.

Keenan: Ladies and gentlemen, my name is Jack Keenan and I deliver Pain.

Keenan si guarda intorno per osservare le reazioni dei suoi "colleghi" alla sua frase ormai tipica, lanciando sorrisi beffardi un po' in ogni direzione.

Keenan: Ecco, vedete, con questa frase ho già espresso il motivo per cui dovrei essere io il primo TWC Champion di sempre.

Il Pain Deliverer torna a scrutare i volti degli altri atleti presenti in sala, picchiettandosi intanto il microfono sulla tempia.

Keenan: Mi spiego meglio: non dirò che aver messo fine alle carriere di Krakatoa, Wild Roman, Ewan e, plausibilmente, Samantha Hart possa essere un buon requisito per il campione della federazione, anche se potrei farlo, perchè ho l'impressione che qualcuno in questa conferenza potrebbe storcere il naso di fronte a questa giustificazione. Tuttavia, già quello che sono mi rende il prototipo perfetto di campione: sono il Pain Deliverer e di conseguenza non potrei che essere un fighting champion, pronto ad accettare qualsiasi confronto e a infliggere un po' di dolore a qualunque sfidante che si faccia avanti. Non voglio dilungarmi troppo sull'argomento stasera, dirò semplicemente che non è Jack Keenan ad aver assoluto bisogno del titolo, ma è la TWC ad aver bisogno di un campione quale il Monster inside TWC, TWC itself doesn't want to recognize. Perciò, mi sono detto, perchè non unire l'utile al dilettevole? Ecco, questo è esattamente quello che farò, e questo è il motivo per cui uscirò dal torneo con il titolo alla vita.

Applausi per il Pain Deliver che ora va a sedersi.

FO : Next, The DareDevil, Lance Murdock!

Immagine


Adesso a prendere la parola è il Daredevil, Lance Murdock. Vestito come solito, giacca nera sopra la sua t-shirt ufficiale e pantaloni di velluto nero sopra eleganti scarpe anch'esse nere e occhiali da sole indosso. Si leva gli occhiali da sole appendendoli alla maglietta e inizia a parlare con sguardo cupo

LM:Io, Lance Murdock, non vincerò il torneo per il TWC World Championship...

Reazioni miste tra la platea mentre il lottatore di Hell's Kitchen continua il discorso dopo essersi passato una mano tra i capelli

LM:Vi veri veniversum vivus vici! E' una delle mie citazioni preferite: con la forza della verità, in vita, conquistai l'universo. Mi rispecchia molto, sono un predicatore ma predico soltanto ciò che è vero: quando ho detto che avrei salvato Paz lo intendevo davvero! Non mi piace fare promesse che non posso mantenere...

L'uomo senza paura indica il restante roster TWC lì presente

LM:Prendete queste 15 persone: tutte quante pienamente convinte di trionfare ma alla fine soltanto uno di loro si rivelerà vincitore e tutti gli altri non saranno altro che bugiardi! E io di certo non sono come loro, sono realista, non voglio mentire e creare false aspettative. Ciò non vuol dire che rinuncerò al torneo o che non dia tutto me stesso per sopraffare tutti gli altri, sarebbe da stupidi!

Murdock accenna un lieve sorriso

LM:So che non riuscirò a prevalere su di loro, so di non essere pronto, so che il mio momento non è ancora arrivato...Ma un giorno arriverà! Ci sarà il giorno in cui vedrete Lance Murdock in cima al mondo e, credetemi, non aspetto altro che coronare il mio sogno e rendere orgoglioso il mio papà! Dovrete soltanto aspettare ancora un po' per vedermi con la cintura attorno alla vita, al momento il mio obiettivo principale è altrove.

Il Preacher fa l'occhiolino alla platea per poi guardare in aria ricordando il defunto padre. Dopo di che passa la parola agli altri

FO : È il turno di Nick Carroll!

Immagine


Il nativo di Boston si presenta, vestito con una camicia. Il giovane sorride un po' imbarazzato, lancia uno sguardo alla cintura e poi sale. Un giornalista alza la mano, Olon fa segno ad un addetto di passargli un microfono.

Giornalista: Salve, ho una domanda per Nick Carroll. Nick, durante l'ultimo Indoor War ha detto che questo torneo per il titolo sarà l'occasione per testare i suoi limiti. Quali pensa siano questi limiti?

Prima di rispondere, Nick tossisce per schiarirsi la voce.

NC: Grazie della domanda. Non ho mai voluto lasciare intendere che io avessi dei limiti. Sarà un ottimo spunto, un'occasione per capire quali siano le mie possibilità attuali rispetto a campioni del calibro di Leon, oppure...

Il discorso di Nick si interrompe quando Big Black Boom, silente finora, emette un pesante sbuffo distogliendo l'attenzione dall'ingegnere, il quale lancia un'occhiataccia all'indirizzo del mascherato.

NC: ...e come stavo dicendo, potrò confrontarmi coi grandi ed apprendere qualcosa da loro, così da migliorare e far sparire i limiti, o comunque farli allontanare. Non pretendo di essere un wrestler perfetto. Non avrebbe senso credere di essere al top e di non poter migliorare sempre di più.

Lo stesso giornalista riprende la parola.

Giornalista: Lei ha anche detto che gli altri farebbero bene a non sottovalutarla. Quindi lei effettivamente crede nelle sue possibilità di vincere il torneo? Quanta percentuale pensa di avere nella corsa al titolo?

NC:Percentuale... È difficile fare calcoli in situazioni del genere, anche per me che sono un ingegnere. Di sicuro ci credo.

L'ingegnere appoggia la schiena alla sedia e nel farlo allarga le braccia e apre le mani.

NC: Ci credo perché non penso di essere inferiore a nessuno, almeno non prima di essere scesi nel ring, dove darò comunque tutto me stesso per riuscire a portare a casa...

Big Black Boom interrompe ancora Carroll sbadigliando rumorosamente e attirando nuovamente l'attenzione dei presenti. Carroll non si scompone e riprende la parola. Qualche collega ride al tavolo, ma Carroll non si scompone. Il giornalista però, non riuscendo ad avere una risposta concreta da Nick, si rivolge a Triple B.

Giornalista: Ha qualcosa da dire, Big Black Boom? Noi stiamo tentando di lavorare.

Il wrestler mascherato fissa per qualche secondo il giornalista.

BBB: No, nulla da dire. Non sono qui per lei.

Il giornalista è risentito.

Giornalista: Con tutto il rispetto, neanche io sono qui per lei. Sono interessato al torneo e a Nick Carroll, quindi abbia pazienza e mi faccia finire.

L'espressione del perfidy in a mask si fa seccata.

BBB: Con tutto il rispetto, sono qui solo perché devo rispettare determinati obblighi e tra questi non è compreso il parlare con lei né tantomento ascoltare quello che gli altri hanno da dire: soprattutto se sono grosse stronzate, e ne ho ascoltato molte di queste. Quindi, sempre con tutto il rispetto, andiamo avanti perché l'unica cosa che interessa a tutti qui è il sorteggio per titolo, non questi stupidi proclami.

Nick guarda in cagnesco BBB, poi va a sedersi.

FO: Il prossimo è Vincent Cross!

Immagine


Il Biker, vestito tamarro come al solito, fa la sua comparsa e prende posto a sedere. Fox sospira, serio.

FO : Per presentare i prossimi cinque partecipanti, passo la parola alla nostra Ally Sullivan.

Il TWC President adesso si mette a sedere su una sedia riservata a lui, accanto a Fred e all'Army. Ally ritorna al microfono.

AS : Il prossimo lottatore è The Animal, Kevin Manson!

Immagine


Manson appare e rimane per qualche secondo imbbambolato davanti ai flash, fa qualche passo, si imbambola di nuovo davanti alla cintura, poi scuote la testa e va al microfono.

KM: Il TWC Championship. Un costosissimo e pacchiano orpello di oro e metallo a cui ogni membro del roster ambisce. Come dare loro torto: portare alla vita quella orrenda cintura significa essere il migliore di questa federazione.

Kevin Manson si passa la lingua tra le labbra.

KM: Vedete, c'è gente che brama questo alloro dal primo giorno, quando ancora nessuna voce a riguardo era trapelata. Sinceramente, ciò mi diverte parecchio. La differenza tra Kevin Manson e buona parte dei miei "colleghi" è che io non ho bisogno di qualcosa che mi legittimi come il migliore, non ho bisogno di qualcuno che mi dica che sono il migliore e non ho bisogno di ripetere a me e agli altri di essere il migliore. Ed il motivo è semplice: non so se sono il migliore, ma nemmeno mi interessa. Io sono venuto qui perchè ho trovato aperto e avevo voglia di menare le mani, se facendo ciò guadagnerò più soldi e più fama tanto meglio. Ma non ho bisogno di spacciarmi per un eroe e non ho bisogno di vendermi ad un tricheco pigmeo con dei capelli orribili per raggiungere i miei obiettivi!

Applausi del pubblico presente alla conferenza, mentre The Animal si finge sorpreso della reazione.

KM: Ovviamente, i riferimenti a qualsiasi tedes... individuo realmente esistente sono puramente casuali. Non saranno casuali, invece, i massacri che riceveranno coloro che si metteranno sulla mia strada, perchè Kevin Manson ha ufficialmente messo gli occhi sul TWC Championship. Pfui.

Altri applausi mentre Kevin si mette a sedere.

AS : È il turno del Real People's Hero, Andy Moon!

Immagine


Il ragazzo, vestito con abiti comuni e colori sgargianti come al solito, appare e si ferma a favore delle fotocamera, poi fa l'occhiolino alla telecamera che riprende la conferenza. Il giovane sale al microfono.

AM : Mentre credo che quasi tutti gli altri abbiano parlato dei motivi per i quali sono LORO i perfetti detentori del titolo, io voglio invece parlare del TWC World Heavyweight Championship come valore simbolico. Cosa significa per questa federazione, per i suoi lottatori, e per me.

Andy fa un leggero sospiro, tenendo gli occhi bassi.

AM : Il Titolo Mondiale rappresenta la supremazia in una compagnia di wrestling. Chi lo detiene ha di conseguenza dei privilegi, e diventa un pezzo importante nell'economia della federazione. Come ben sapete siamo in un momento di profonda rottura interna al roster. Io, insieme ai miei compagni dello State Of Anarchy, ho scelto di non stare sotto Mr. Fox Olon, e stiamo partecipando di spontanea volontà a questa conferenza e non sotto il suo invito. Quindi capite benissimo anche voi che se qualsiasi di noi vincesse il Titolo sarebbe molto sconveniente per il nostro simpatico Presidente dalle fattezze suine.

Moon ghigna, si sentono delle risatine in sala, mentre Olon lo guarda truce.

AM : Questo è il primo buon motivo per cui, simbolicamente, io sarei il Campione perfetto, come tutti i miei compagni dell'Anarchy. Ora invece parliamo di cosa significa il TWC World Heavyweight Title per me. Come sapete benissimo tutti sono il più giovane wrestler di questa federazione. Ho diciannove anni e ho già un contratto con una major, e questo pare non star bene ad un paio di persone qui dentro.

Andy gira per qualche secondo il capo verso B e Sigfried, poi torna a guardare la cintura sotto di lui.

AM : Da dove vengo io, ma non solo, ci sono un sacco di bambini che desiderano lottare per lavoro, vogliono che il wrestling sia la loro strada. E chi se ne importa dei "Don't Try This At Home", anzi ignorateli. Starò rompendo un paio di regole della federazione in questo momento ma dopotutto sono un Anarchico, e vi dico: provate! Se pensate che il wrestling sia qualcosa di importante per voi allora seguite i vostri sogni, anche a livello backyard. Perchè dalle backyard si arriva alle indie, e dalle indie con un po' di fortuna si arriva alle major. Si arriva qui. Ho promesso ai ragazzini del mio quartiere che avrei vinto il titolo, non per essere il rappresentante della TWC. Per essere il LORO rappresentante. Per tutti quelli che credono che con i propri sforzi i sogni si avverino. Io renderò il Titolo TWC il simbolo di quel sogno. Non per me, per loro.

Applausi per Andy che ringrazia e poi va a sedersi accanto a Manson.

AS : Il prossimo è un altro giovane wrestler, Michael Edwards!

Immagine


il ragazzo di New York oggi si presenta con una camicia bianca con maniche arrotolate fino al gomito, un orologio da polso in acciaio sul polso sinistro e una collana d'oro con un anello attaccato, un dragone stilizzato in oro e argento e un rubino di un rosso intenso incastonato dentro.

ME: Buon pomeriggio a tutti i presenti alla conferenza stampa. È un piacere e un grande onore essere qui quest'oggi. Finalmente siamo arrivato al grande annuncio del torneo che coronerà il primo TWC champion della storia. Mi sento strano ad essere oggi qui, ci sono moltissimi nomi più meritevoli di me ad essere qui, ma la fortuna ha baciato anche per una volta.

Edwards fa una leggere pausa e un giornalista ne approfitta per fare una domanda al ragazzo.

Gns: Buon pomeriggio signor Edwards la domanda qui è d'obbligo: pensa di avere delle possibilità di vincere questo titolo?

ME: Perché no? Ognuno di noi che quest'oggi è qui ha una possibilità di vincere questo titolo. Se mi considero una testa di serie? Sì, sono pur sempre un ottimo wrestler e un grande atleta alla fine quindi penso di avere delle buone possibilità e di poter puntare alla finale... E perché no anche alla vittoria.

Un Michael molto sicuro di sé sorride e passa la parola a un giornalista che aveva alzato la mano.

Gns2: Si sente sicuro del suo spot nel torneo? E di un possibile scontro tra State of Anarchy?

ME: Beh nei tornei può capitare di tutto alla fine, potrei essere eliminato al primo turno oppure perdere poco dopo. Però mi concentro sul voler vincere, poi si vedrà a fine torneo chi ha avuto ragione e chi no. Per quanto riguarda lo State of Anarchy sono sicuro che usciremo più uniti da questo torneo. Siamo qui per riprenderci ciò che è nostro, cioè questa federazione, quindi perché non partire proprio prendendo il titolo.

Il Golden Boy prende un sorso d'acqua dal bicchiere vicino al microfono, prima di prendere nuovamente la parola.

ME: E poi se avete notato sulla via che mi porta al titolo c'è una persona che conosco bene e che mi ha fatto da mentore qui dentro. Si, Leon sei tu, non gongolare.

Leon risponde con una piccola risata e un'alzata di spalle dall'altra parte del tavolo.

ME: Dicevo... Si non ho paura di questo incrocio, anzi mi motiva ancora di più, pensate potrei vincere due volte contro Black dopo aver perso in maniera pessima contro di lui al nostro primo incontro. Divertente! Comunque, penso di aver manipolato un po' troppo questo posto, direi che la parola può passare a qualcun altro.

Applauso per Edwards.

AS : The Child Of Ice, Travis Miller!

Immagine


Miller si presenta vestito con una giacca di jeans. L'Allievo della Zanna Glaciale rifiuta gentilmente l'invito di Ally a parlare e si mette subito a sedere

AS : E adesso l'ultimo partecipante...Leon Black!

Immagine


L'Unglorified Legend, vestito con un completo nero sopra una camicia blu, si avvicina al microfono, abbraccia la Sullivan e poi si sistema il microfono decisamente troppo in basso per lui. Leon deve addirittura abbassarsi un po' per parlare.

LB: Non amo particolarmente le conferenze stampa, ritengo di aver spiegato bene qual è lo spirito con cui entro in questo torneo. Ma mi ripetrò, per provare ad essere chiaro. Io sono in TWC per questo. Questo torneo, questo titolo, sono il motivo per cui sono qui. Essere una leggenda passa anche per questo. Ma altre cose sono successe. Non combatto più solo per me. Combatto per una giusta causa.

Black beve un sorso d'acqua.

LB: Sono sicuro che Olon abbia come unico obbiettivo far vincere Fred. Il mio piano? Vincere. Certo, se nessuno dei componenti dell'esercito della volpe passasse il primo turno sarei più che contento, ma eliminerò chiunque mi si trovi davanti. Non ho altro da dire.

Applauso anche per Black che si mette a sedere. Ally torna al microfono.

AS : Passiamo adesso alle prime otto estrazioni. Illustro adesso la formula del torneo: il primo turno si divide in due gruppi, gruppo A e gruppo B. Tre match del gruppo A e uno del gruppo B si svolgeranno ad Indoor War #11 settimana prossima, mentre i restanti tre match del gruppo B e l'ultimo match del gruppo A saranno invece disputati ad Indoor War #12. Ecco il primo nome del gruppo A.

Degli addetti portano sul tavolo una teca trasparente con all'interno 16 palline. Ally mescola con la mano, poi estrae una palline e la apre.

AS : ...Andy Moon!

Applausi, il ragazzo sospira e si alza per andare ad estrarre un suo avversario. Andy chiude gli occhi e prende una pallina a caso dalla teca, poi legge il fogliettino all'interno della sfera.

AM : Il mio avversario è...Big Black Boom.

I due si guardano per qualche secondo, seri, poi Moon torna a sedere. La Sullivan procede ad estrarre il secondo nome:

AS : ...Micheal Edwards!

Secondo membro dell'Anarchy chiamato ad estrarre il proprio avversario del primo punto. Il Golden Boy mostra il bigliettino contenuto dentro la pallina pescata alle telecamere.

ME : Chris Drake!

Edwards torna a sedere e nel percorso si ferma a stringere la mano ad Alisa.

AS : Vincent Cross è il quinto estratto del gruppo A!

Cross, mani in tasca, si avvicina alla teca e prende una pallina. Il Biker sorride leggendo il nome.

VC : Venerdì prossimo, Vincent Cross contro Leon Black!

AS : Il prossimo nome è...Jack Keenan!

Il Pain Deliver sorride ed estrae il nome del suo avversario, poi legge il nome.

JK : Christophorus Schimdt.

Primo nome della Fox's Army estratto. I due avversari si guardano di sfuggita.

AS : Il prossimo chiamato, e primo appartenente al gruppo B, è...Travis Miller!

Lo scozzese si avvicina alla teca, prende una pallina e ne legge il contenuto.

TM : ...Simon Bosiko!

AS : Terzo nome del gruppo B...Sigfried Jaeger!

Il tedesco si alza ed estrae un nome dalla teca.

SGF : Il mio avversario sarà...Nick Carroll!

Sigfried guarda il giovane wrestler sorridendo, mentre Carroll ricambia lo sguardo in modo truce.

AS : È il turno di...Fred!

Il prediletto di Olon si avvicina alla teca insieme al TWC President che legge la pallina per lui.

FO : Il malcapitato ha il nome di...Lance Murdock!

Murdock ridacchia dal suo posto a sedere, guadagnandosi le occhiataccie di Fred e Olon.

AS : Ora il nostro ultimo abbinamento...Kevin Manson!

L'ultimo membro rimasto dello State Of Anarchy si alza dal posto, estraedo l'unica pallina rimasta. Tutti hanno già capito il nome, a parte forse lo stesso Manson che, concentrato apre la pallina e srotola lentamente il bigliettino.

KM : Oh, ma che fortuna, STREET DOG RAYMOND!

Manson scoppia in una risata enorme, Moon si alza e velocemente acchiappa un braccio a Kevin e lo riconduce al proprio posto. Degli addetti portano il tabellone del torneo, accuratamente disegnato su una lavagna:

Spoiler:
Immagine


Partono gli applausi generali e i sedici contendenti al titolo si posizionano ai fianchi della cintura, otto da una parte e otto dall'altra, illuminati dai flash delle fotocamere. Le immagini della conferenza sfumano.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 28/06/2015, 7:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12066
Località: Baretto Kurabu
Immagine


Next week, on Friday Night Indoor War. Una Valkyria furiosa in cerca di vendetta dopo essere stata importunata ad Achtung; un Mastino ansioso di mettere nuovamente alla prova la propria enorme forza. Brunild Wagner e Gunther Schmidt scendono in campo dando l’assalto a un oggetto inamovibile di 227 cm per 168 kg, ovvero il gargantuesco Adil Abhra. L’eroe nazionale indiano contro i cacciatori di mostri della BDK Inc. in un imperdibile 2-on-1 Handicap Match, only on TWC. Follow us, follow Indoor War. Stay Tuned!



#ValkyrieWagner #TheHoundSchmidt #BDKInc. #AdilAbhra #IndiaNationalHero #TWC #FridayNightIndoorWar


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 28/06/2015, 9:03 
Non connesso

Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Messaggi: 18343
Immagine

Immagine

CHE IL TORNEO ABBIA INIZIO!


"Nella giornata di ieri in occasione della TWC World Heavyweight Championshipt Tournament Press Conference, alla presenza del TWNA Chairman of the Board of Directors, nonché Director of Operations, il general manager di Friday Night Indoor War Mr. Fox Olon, è stato formato il tabellone del torneo a sedici uomini, il cui vincitore diventerà il primo campione dei pesi massimi nella storia della Total Wrestling Corporation. Nel prossimo episodio di Friday Night Indoor War assisteremo alla prima parte del primo turno con Andy Moon vs. Big Black Boom, Michael Edwards vs. Drake, Leon Black vs. Vincent Cross e, infine, Kevin Manson vs. "Street Dog" Raymond, match che sarà il main event della serata. Nell'episodio successivo, che si terrà per la prima volta al di fuori degli Stati Uniti, a Milano, invece, avremo gli ultimi quattro match del primo turno: Jack Keenan vs. Christophorus Schmidt, Fred vs. Lance Murdock, Travis Miller vs. Simon Bosiko e Nick Carroll vs. Sigfried Jaeger. Nella tredicesima puntata di Indoor War, che si terrà a Dublino il 31 luglio, ci sarà la prima parte del secondo turno che verrà completato due settimane dopo, il 14 agosto in occasione del quattordicesimo episodio di Indoor War, LIVE dal TD Garden, Boston. Le semifinali e la finalissima, invece, si disputeranno il prossimo 11 settembre quando andrà in scena il secondo evento speciale della TWC, che avrà come nome "Night of Gold", show che sarà in diretta dallo Staples Center, Los Angeles. Eccovi, dunque il programma. Rimanete sintonizzati su TWC.com per ulteriori aggiornamenti e...che il torneo abbia inizio!"


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 28/06/2015, 16:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine



Sul profilo Facebook dello Youngblood nelle ultime ore sono stati scritti e pubblicati vari post decisamente strani, simili a quelli pubblicati la settimana scorsa.
Cita:

Simon Bosiko

samantha hart me lo butta in coolo

Cita:

Simon Bosiko

mmmmmh tyler nolan mi piace la cioccolata


Cita:
Simon Bosiko

ti piace la cioccolata bosikucciooooo?? ci vediamo venerdìììììììììììììììììììììììììììììììììì!!!!!!



Cita:
Simon Bosiko

La Hart è un troione.


Il wrestler della TWC, avvisato e preso in giro da vari colleghi, si è prontamente messo all'opera cancellando i post e scusandosi pubblicamente.

Cita:
Simon Bosiko

Cristo, gli hacker adesso mi danno anche appuntamento?... va bene, ci vediamo Venerdì..
P.S. Il post sul troione l'ho scritto io. :* #meh


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 28/06/2015, 18:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2011, 16:13
Messaggi: 10358
Località: Swagger miglior Wrestler di sempre, e non serve vederli tutti.
Immagine


Nella giornata di ieri, 27 Giugno 2015, in seguito alla TWC World Heavyweight Championship Tournament Press Conference, il wrestler TWC Kevin Manson è stato multato dalle autorità stradali di New York per aver commesso una serie di reati, tra cui: vandalismo (ricorrente la frase "He's Not Normal"), atti osceni in luogo pubblico, ingiurie nei confronti di un bambino di 5 anni e mezzo e furto (di un hot dog, ndr) al suddetto infante, rimasto poi traumatizzato dall'accaduto.
Fonti attendibili rivelano le giustificazioni di Manson dinnanzi al corpo di polizia venuto a scortarlo verso la prigione: il wrestler pare essersi lasciato prendere la mano in seguito all'euforia della notizia che lui dovrà affrontare "Street Dog" Raymond durante i sedicesimi del torneo per l'assegnazione del titolo TWC. Kevin ha aggiunto che il bambino indossava una maglia dei One Direction, cercando in seguito di convincere le forze dell'ordine a lasciarlo in libertà e portare con sè invece il bambino ed i genitori, colpevoli dell'acquisto di tale capo di abbigliamento. La polizia non ha chiaramente dato ascolto alle parole del lottatore conosciuto come The Animal, portandolo in prigione e dandogli una pena di due settimane, che avrebbe impedito a Manson di prender parte ad il suo match ad Indoor War 11.
Per ovviare a questo problema, il Painmaker ha avuto la lungimirante idea di ottenere (in modi che non sono trapelati in alcuna testimonianza e che vogliamo sperare siano stati legali, ndr) un telefono cellulare e lanciare una petizione sul noto sito di crowd-funding Kickstarter: il suo appello ha avuto successo ed in circa 13 ore ha ottenuto il denaro necessario per pagare la propria cauzione.
Infine, una nota di colore a completare la news: un agente di polizia, prima di scagionare Manson, gli ha chiesto come mai questi non avesse pagato la cauzione con i soldi derivanti dalla sua attività di wrestler TWC. Kevin, dopo averlo osservato con sguardo interrogativo, avrebbe proferito la seguente frase: "Avevo la sensazione di essermi dimenticato qualcosa, ma davvero non ricordavo cosa".
Tutto è bene quel che finisce bene dunque, con The Animal che ad Indoor War 11 potrà svolgere i propri regolari impegni, per la gioia dei suoi innumerevoli fans. Ad eccezione di quelli che gli hanno dato i loro soldi per nulla, beninteso.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 30/06/2015, 12:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Immagine

The End Of The Dragon


Ci troviamo nel salotto della casa di Chris Drake.

Immagine


Qui troviamo Alisa Drake che sta parlando al telefono.

Immagine


Alisa: E' stata dura la prima giornata al dojo NJPW?

Franklin: ...

Alisa: Immagino. Devi tenere duro tesoro.

Intanto vediamo entrare nella stanza Chris Drake, appena svegliato, che con un sorriso in volto va a sedersi affianco ad Alisa.

Immagine


Drake: Chi è?

Alisa: Franklin.

Drake: Passamelo.

Miss Drake non fa nemmeno in tempo a dare il telefono al fratello che quest'ultimo glielo strappa dalle mani ed inizia a parlare con il ragazzo di Alisa dopo aver messo il vivavoce.

Drake: Bella Frank!

Franklin: Ehi Chris. Come va?

Drake: Tuuuuuutto bene!

La sorella di Chris lo osserva con aria stranita visto il comportamento gioviale che sta avendo il fratello.

Alisa: Ti senti bene Chris?

Drake: Mi sento una bomba Ali! Ehi Frank, mi raccomando spacca i culi in Giappone! Ora ti passo mia sorella. Wooooah!!!

Chris da il telefono ad Alisa per poi alzarsi ed iniziare a colpire con dei pugni l'aria in maniera euforica. Miss Drake piuttosto incuriosita ed allo stesso tempo turbata da questo atteggiamento del fratello taglia corto con Franklin per concentrarsi su Chris.

Alisa: Senti Frank, ti richiamo dopo che Chris si sta comportando in maniera strana, anzi stranissima. Ci sentiamo dopo, ti amo.

Franklin: A dopo amore, ti amo anch'io.

Miss Drake riaggancia e raggiunge il fratello che ora è salito su un tavolinetto e con le braccia al cielo ulula...

Drake: Wooooooo!!! Yeeeeeah!!!

Alisa: Chris... Chris! Scendi da lì!

Chris non da peso alle parole della sorella e dopo aver esultato non si sa per cosa scende dal tavolo prende in braccio la sorella.

Alisa: Ma che ti prende?!

Drake: Ti voglio troppo bene sorellina!

Detto ciò Drake stampa un bacio sulla guancia della sorella e nello stesso momento si sente qualcuno rientrare in casa. Chris si volta immediatamente verso l'ingresso della stanza.

Drake: E' Tracy?!

Il ragazzo nemmeno da tempo ad Alisa di rispondere che subito si avvia a passo svelto verso l'ingresso della stanza dove si presenta proprio Tracy Schneider.

Immagine


Tracy: Ehi ragazz...

Chris nemmeno la fa parlare che la prende e le stampa un bacio sulla bocca!

Drake: Tracy Schneider... Io ti amooooooo!!! Woooooah!!!

Detto ciò il ragazzo esce dalla casa mentre le due ragazze si guardano interdette e confuse, non sapendo cosa stia succedendo a Drake che ora vediamo correre per la strada.

Drake: LIBERO! SONO LIBERO! VAFFANCULO SAMANTHA!!! WOOOOOOOOO!!!

Le ragazze nel sentire Chris si scambiano un altro sguardo per poi uscire immediatamente dalla loro abitazione e gettarsi all'inseguimento di Drake.

Drake: LIBERO, LIBEROOOOOO!!!

Miss Drake riesce a raggiungere il fratello mentre Tracy resta un po' indietro ed ora i due fratelli corrono fianco a fianco.

Drake: VAFFANCULO PUTTANA!!! SONO LIBERO!!! VAFFANCULO SAMANTHA!!!

Alisa: Chris fermati!

Drake: LIBEROOOOOO!!!

Alisa: Chris fermati cazzo!

Drake: VAFFANCULO SAMANTHA!!! WOOOOOOOO!!!

Alisa: CHRIS FERMATI PORCA PUTTANA!!!

Il ragazzo si blocca così come la sorella, e dopo essere stati raggiunti da Tracy le due ragazze guardano stranite Chris.

Drake: Cosa c'è?

Alisa: Cosa c'è?! Hai appena detto di essere libero ed hai mandato a fare in culo Samantha.

Drake: E allora?

Alisa: E allora?! Come è possibile?

Drake: Boh... Mi sono svegliato questa mattina con la mente totalmente lucida e non appena ho visto il disegno di Samantha che avevo fatto mi sono tornate in mente tutte le torture psicologiche a cui mi ha sottoposto, ho ricordato tutto su di te Ali, ho ricordato di quanto cazzo amo Tracy e allora ho strappato il disegno ed immediatamente ho realizzato che lei non ha più nessun controllo su di me. Sono libero ragazze, sono libero cazzo! WOOOOOOOO!!!

Il fu Dragon inizia a correre nuovamente per la strada mentre Alisa e Tracy si scambiano un altro sguardo.

Tracy: Cosa ne pensi?

Sul volto di Alisa compare un sorriso.

Immagine


Alisa: Il Project Eden si è scaricato. Chris è libero.

Gli occhi di Alisa si fanno lucidi così come quelli di Tracy, ed ora le due ragazze si abbracciano iniziando a piangere di gioia mentre Chris Drake continua a correre in preda all'euforia per strada.

[To Be Continued...]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 04/07/2015, 12:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Immagine

Outdoor War


Spoiler:
I fatti raccontati in questo promo si sono svolti nel lasso di tempo comprendente la fine del Kickoff ed il match Alisa Drake vs Samantha Hart di Indoor War #11.


Ci troviamo per le strade di Oklahoma City a pochi kilometri dalla Chesapeake Energy Arena dove sta per iniziare Indoor War.

Immagine


L'attenzione si focalizza su un'automobile nel traffico nella quale troviamo Chris Drake nel sedile passeggeri e Jack Keenan che sta guidando.

Immagine

ImmagineImmagine


I due sono in silenzio e concentrati sull'obiettivo, ovvero smascherare il nuovo assistito di Samantha Hart. Passa qualche secondo ed è proprio Chris a prendere la parola...

Drake: Manca molto Jack?

Keenan: No, no, dovremmo quasi esserci...

Drake: Non vedo l'ora.

Ed ecco che una notifica arriva allo smartphone di Chris.

Drake: E' appena iniziato Indoor War...

Il fu Dragon inizia a smanettare con il telefono e dopo qualche secondo sullo schermo del suo smartphone compare la diretta della puntata odierna di Indoor War.

Keenan: Ehi, come ti sei collegato?

Drake: Live streaming illegale.

Keenan: Chris... hai presente per quale federazione lavori, vero?

Drake: Indoor War è trasmesso solo in TV, ed in streaming legale su internet non c'è, quindi dovrò pur vedere cosa succede in qualche modo.

Il Pain Deliverer scuote la testa.

Drake: E come al solito la puntata la apre Mr. Fox Olon.

Keenan: Beh non è una grande novità... insomma, pensa alla TWNA: non mi sembra di ricordare una singola puntata, in un certo periodo, che non fosse aperta da quel cazzone di KTW...

Drake: Un po' li capisco... Essere HB non è semplice e quindi preferiscono aprire ogni puntata visto che sono gli unici che conoscono i segmenti della puntata stessa e quindi possono dare un punto di raccordo. Ah e per HB non intendo la birra...

Keenan: Lo so cosa intendi, lo so...

Drake: Tu non hai mai avuto l'occasione vero?

Keenan: Meh, per un periodo ero io a fare quello che fa Simon B. adesso, ma non è durato molto... e poi, c'è da sentirsi a disagio. Troppi specchi e gadget firmati Simon B.

Drake: Capisco... ATTENTO!

Il Pain Deliverer frena facendo inchiodare la macchina evitando una collisione.

Keenan: Ma che diav... è come spuntata dal nulla, all'improvviso stavamo per andarci a sbattere contro...

Drake: Già... Stavamo quasi per distruggere quella parete...

Le immagini si soffermano sulla parete che i due hanno quasi rotto...

Immagine


I due accennano un sorrisetto furbo per poi ripartire con l'auto verso la loro meta...

(6 minuti dopo...)


Vediamo l'automobile di Jack Keenan parcheggiata davanti ad un albergo.

Immagine


Drake: Sei sicuro che sia qui? Dall'identikit che abbiamo è un wrestler TWC che partecipa al torneo, quindi dovrebbe essere già nell'arena per Indoor War.

Keenan: Ho i miei informatori: dicono che arriverà in ritardo.

Drake: Se lo dici tu... Una cosa non ho capito Jack: qual è la connessione tra Samantha, questo wrestler e questo albergo?

Il Pain Deliverer accenna un sorriso per poi estrarre il suo smartphone e mostrare a Chris delle foto di Samantha scattate nel medesimo albergo.

Smartphone di Jack Keenan ha scritto:
Immagine


Keenan: Questa l'ho scattata oggi pomeriggio... ho controllato l'elenco dei clienti di questo albergo in questi giorni, ed oltre alla nostra Samy c'era un solo altro uomo collegabile alla TWC... non è una prova, ma è pur sempre una pista...

Drake: E come hai fatto a scoprirlo. Non è che sei uno stalker?

Keenan: In realtà non tenevo d'occhio Samantha - non più, eheheh -, ma l'altro tizio che è alloggiato qui da qualche giorno. E' stato un caso, giuro. E comunque, se definisci me uno stalker per questo, cosa dovresti dire della tua sorellina, che mi ha fatto girare per mezza America mentre seguiva ogni mio passo?

Drake: Eh eh eh, dai Jack lei lo ha fatto per il mio bene, è giustificata.

Non appena Chris finisce di parlare dall'albergo esce fuori un wrestler TWC accompagnato da una donna...

ImmagineImmagine


Sono Lance Murdock ed Elektra Kellis! I due entrano in una macchina non accorgendosi di essere spiati e partono alla volta dell'arena mentre Chris e Jack osservano tutti i loro movimenti.

Drake: Lance Murdock...

Keenan: Solo coincidenze?

Drake: Concordo... Che sia lui?

Keenan: Drake, in quanto avvocato io non presumo nulla che la legge non mi dica di presumere... ma di certo è sospetto, tanto vale considerare l'idea.

Drake: Assolutamente.

L'attenzione di Chris viene attirata dal suo smartphone che sta ancora riproducendo la diretta di Indoor War.

Smartphone di Chris Drake ha scritto:
Bentornati live da Oklahoma City, è il momento per il secondo match femminile nella storia TWC, Alisa Drake vs Samantha Hart!

[...]


Drake: Presto Jack torniamo nell'arena, il match di Alisa sta per iniziare e voglio esserci quando demolirà Samantha.

Keenan: Alla Keenan machine, allora. Ah, ti va di guidare tu? Dopo quel che è successo prima, non mi fido troppo delle strade di Oklahoma City...

Drake: Mah... Eri tu quello con Drive, ma se ci tieni tanto...

I due accennano un altro sorriso furbo per poi scambiarsi di posto e partire verso la Chesapeake Energy Arena e le immagini si interrompono.

[To Be Continued...]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 857 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15 ... 58  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it