Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 438 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14 ... 30  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - Friday Night Indoor War
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 03/07/2015, 19:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Ci troviamo all'interno della Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City, l'arena sembra molto gremita stasera per l'odierna puntata di Indoor War, il pubblico festante sta aspettando l'arrivo del prossimo lottatore sul ring, oppure di un possibile match per il torneo.



Sometimes I wish that I could be your mind unscarred
I envy that you don't know what it's like to be destroyed

I've made the chains undone
But I don't feel complete
A puzzle with a missing piece
I hate what I've become..


Purity, Scars of Life, sappiamo tutti di chi si parla: Michael Edwards is in the building! Il ragazzo di New York viene accolto da una discreta ovazione del pubblico, applaudito a gran voce da tutti, soprattutto per il suo look odierno. Infatti, Michael indossa la canotta e il pantaloncino della squadra di basket di casa, gli Oklahoma City Thunder, del numero 0 della squadra Russell Westbrook, con annesse scarpette Jordan dello #0 di OKC. Edwards scende la rampa dando dei cinque al pubblico presente e beccandosi qualche bacio sulla guancia da alcune ammiratrici. Dopo di che entra sul ring e si fa passare un microfono.

Immagine


ME: Grazie mille dell'accoglienza gente, siete sempre i migliori! Woa... Sono qui, di nuovo, da solo, senza State of Anarchy, senza fiamme o armate dietro. Mi sento leggermente più libero del solito, diciamo che gli avvenimenti degli ultimi mesi mi hanno sia scombussolato, che fortificato. Sono passati 7 mesi, più o meno dall'inizio di questo magico show e siamo già arrivati a una fase cruciale, il primo campione TWC verrà incoronato a settembre e come da più rosea tradizione lo si farà attraverso un torneo!

Cori di incoraggiamento per Edwards, a cui il pubblico chiede di vincere il titolo.

ME: Sarebbe fantastico ragazzi! E sì, prometto quanto meno di provarci con la giusta serietà, ve lo meritate sinceramente questo titolo e io sarei contentissimo di regalarvi questa gioia. Ma, va anche detto che la strada è lunga e ci sono ancora molte settimane che ci separano dalla prima incoronazione. Ognuno ha i propri obiettivi nella vita, e se proprio ne vogliamo vedere un paio, io un mese fa sono riuscito ad arrivare da qualche parte e fare qualcosa che nessuno si sarebbe, mai e poi mai aspettato. Battere Leon Black è stato davvero entusiasmante e gratificante, ho appreso da lui molto di più di quanto chiunque possa credere e sperare. Il match di War of Change ha significato un grande momento della mia giovane carriera, ho avuto la possibilità di redimermi dai miei errori.

Il pubblico fa partire dei "That was awesome!", che Michael fa finta di dirigere con le dita come se fosse un maestro d'orchestra.

ME: Ma ora bisogna concentrarsi sul presente ed essere pronti alle nuove sfide. Stasera affronterò per la prima volta in assoluto Drake, che non è un drago, come "me", ma bensì una viverna, che è un animale più piccolo e più fastidioso. Noi draghi combattiamo solamente se qualcuno ci arreca danno, oppure tenta di derubarci. Inoltre il nostro caro Drake di quartiere sembra un grande Psyduck, continui mal di testa e conteso da mille donne. Una telenovela spagnola sarebbe più divertente delle sue vicissitudini, va detto.

Il pubblico scoppia in una sonora risata che dipinge un sorriso sul volto del Dragon Kid.

ME: Dai ragazzi, non si fa dell'umorismo sulla vita della gente. Però dai analizziamo anche le due "ragazze" che gravitano attorno a Drake. La prima, Samantha Hart, ricorda una ninfa greca, prima viene stuprata dal suo Dio, KTW, poi si ribella al suo stesso padrone. Alysa Drake, si chiama così sì? Invece sembra la benefattrice pronta a salvare il fratellino, cuccicucci bau bau... Nah, sapete che non è buono fidarsi della gente, quella è peggio dell'altra state a sentire.

Michael si ferma e gironzola in cerchio nel ring.

ME: Sapete una cosa? Non lo sottovaluto minimamente Drake, sapete perché? Ha battuto un grande Keenan nel suo match di WoC, quindi non va sottovalutato mai uno così, inoltre quella sua aria da cucciolo indifeso potrebbe intenerirmi e farmi cambiare idea non attaccandolo... Beh dai, ho già rubato troppo la scena a Leon Black, per oggi. Ci vediamo alla prossima gente, io mi vado a preparare al mio match.

Edwards lascia cadere il microfono a terra ed esce dal ring al suono della sua theme song. Il ragazzo di New York sembra aver acquisito un po' di fiducia in se stesso nelle ultime settimane e il pubblico l'apprezza come sempre. Stasera ci sarà Drake vs Edwards e si presenta come un piatto prelibato per la serata.



Still To Come: Chris Drake vs Michael Edwards


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 19:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Ritorniamo dalla pubblicità, e le immagini ci mostrano un camerino piuttosto spazioso e ben illuminato. Tre figure piuttosto conosciute fanno capolino nella immagine.

Immagine Immagine Immagine


LB: Ora mi dici come hai fatto ad ottenere un camerino di queste dimensioni.

Black è vestito elegante, giacca blu notte su camicia panna. Il gigante accarezza distratto l'anello d'argento che porta all'anulare destro, mentre sorride a Thomas, in maglietta e jeans.

TB: Diciamo che ho degli agganci.

Lucy ridacchia, seduta su una panchina lontano dai due ragazzi, con le gambe distese, mentre scrive qualcosa col telefonino. La ragazza è in jeans e camicetta, mentre ai piedi porta delle All Star grigie.

LF: È la sua fidanzata. Suo fratello lavora qui.

TB: Come fai a sapere sempre tutto?

LF: Mi ricordo quello che dici.

LB: A tal proposito. Gunther?

Bell fa spallucce e si apre una lattina di birra, sorridendo.

TB: Spero mi risponda. Voglio combattere seriamente, visto che non hanno nemmeno avuto la decenza di mettermi nel torneo.

LF: Non hai ancora vinto un match.

TB: Non mi umilio a combattere contro Nolan per elemosinare una vittoria.

LB: Su questo hai ragione. Ti rifarai, non ti preoccupare. Difficilmente mi sbaglio. Lucinda, una cosa.

La ragazza arrossisce.

LF: Non chiamarmi così.

LB: È il tuo nome.

LF: Lo so, ma non mi piace.

LB: È un bel nome.

LF: Non è vero.

Black allarga le braccia, pacifico.

LB: Come vuoi. Comunque, Elektra?

Lucy si alza dalla panchina, si avvicina agli altri due e indica a Black di non incrociare le gambe, per poi sedersi sulle sue ginocchia.

LF: Non tocco.

I piedi della ragazza infatti non raggiungono il terreno.

LF: Comunque credo sarebbe interessante un match. Diciamo fra due settimane. Spero le vada bene.

TB: Potrebbe essere interessante. Ah, Lucy, quanti giorni mancano al record?

LB: Ventotto?

Lucy scuote i capelli, nascondendosi il viso.

LF: Ventotto, ma non parliamone che porta sfortuna.

I due ragazzi ridono, con Black che le scompiglia ulteriormente i capelli con una mano.

LB: Ti ricordo che hai più titoli del mondo tu di noi due messi assieme.

LF: Solo perché siete scarsi.

TB: Impertinente.

Bell fa la faccia offesa, mentre Black fa il solletico a tradimento alla ragazza, che scatta in piedi, allontanandosi leggermente. I tre si guardano a vicenda, poi scoppiano a ridere.

LB: Comunque vedrò di recuperare un po' il gap.

LF: Stasera non è semplice.

LB: No. Cross ha dimostrato di essere in gamba. E di saperci fare.

LF: Conosce i trucchi del mestiere.

TB: Ed è bello grosso.

Black annuisce.

LB: Però io sono più grosso. Lo batterò. Devo farlo. Non possiamo permetterci di lasciare a quelli di Olon di guadagnare un vantaggio senza sprecare nemmeno una pedina. Ed è un peccato. In altre situazioni sarebbe divertente avere Vincent come avversario al primo turno. Come giocare a scacchi, sapendo di dovere dare tutto e risparmiare più fiato possibile per gli altri turni. Invece devo considerare anche qualcosa di più. Perdere da Vincent Cross potrebbe essere onorevole, ma sarebbe inutile.

Lucy guarda la Unglorified Legend e gli appoggia una mano sulla spalla.

LF: Allora non perdere.

TB: Esatto. Sai di potercela fare. Noi ti copriremo le spalle.

Black sorride.

LB: Noi?

Bell si alza dalla sua sedia e apre la porta, per rivelare un gruppetto di uomini della security, tutti vestiti di nero.

TB: La Black Shirt Security. Il colore scelto è ovviamente casuale. Sono membri della security che non si allineano al pensiero del signor Olon, quindi li ho reclutati e... Beh, eccoli qui. Anzi, ora che ci penso è ora della ronda. Ragazzi, in marcia.

Bell e il gruppo di uomini si muove all'unisono, allontanandosi.

LB: Occhio a non farti scambiare per un gruppo di squadristi delle camicie nere!

Lucy ridacchia, sedendosi sulla sedia davanti a Black.

LF: Io non so mai se è serio.

LB: Posso essere sincero? Credo non lo sappia nemmeno lui.

Lucy osserva Black con gli occhi socchiusi.

LB: Che c'è?

LF: Erano secoli che non mi chiamavi Lucinda.

LB: E la cosa ti da così fastidio?

LF: No, ma l'unica altra persona che mi ha chiamato così, a parte mia madre, è stata Arthur. E lo ha fatto quando mi ha chiesto ufficialmente di fidanzarmi con lui.

LB: Beh, su quello puoi stare tranquilla. Lucinda.

LF: Daiiiiiiiiii.

Black scoppia a ridere, e su queste immagini noi andiamo in pubblicità.



Still To Come: Leon Black vs Vincent Cross


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Torniamo in collegamento con questa puntata di Friday Night Indoor War. Nel mentre, le telecamere ci hanno portato nel backstage, precisamente in un corridoio: qui vediamo avvicinarsi progressivamente all'obiettivo l'inconfondibile sagoma di Christophorus Schmidt, come sempre impeccabile nel suo cappotto nero, accompagnato dagli altrettanto immancabili occhiali da sole e bastone da passeggio.

Immagine


Schmidt avanza nel corridoio senza indugiare per un attimo, sembra che la presenza della telecamera non gli faccia nè caldo nè freddo, ma tutto ad un tratto volta impercettibilmente la testa nella direzione da cui proviene una voce.

???: Che combinazione, guarda un po' chi si vede.

La telecamera si gira a sua volta, andando ad inquadrare Jack Keenan, in abiti civili, con un prevedibile sorriso beffardo dipinto sul volto e con una meno prevedibile valigetta in mano.

Immagine


Keenan: Christophorus Schmidt, The German Nightmare, The Berlin Brawler, The Hunter... l'ultimo soprannome mi ricorda qualcosa, ma non importa ora come ora.

Jack Keenan si prende qualche altro secondo per squadrare Schmidt, che dal canto suo lo osserva in silenzio dall'alto dei suoi almeno 10/15 centimetri in più.

Keenan: Sai, per essere una persona che ogni volta che apre bocca afferma di voler dire solo l'essenziale, devo riconoscere che ultimamente hai attirato abbastanza la mia attenzione, Schmidt.

CS: Ma tu guarda il caso, da pochi giorni è stato ufficializzato il calendario del torneo per il TWC World Heavyweight Championship e che mi trovo davanti? Il mio avversario nel primo turno, Jack Keenan.
Il motivo per cui ho attirato la tua attenzione riguarda per caso un presunto salvatore che cerca di salvare falliti che preferiscono rimanere falliti?

Keenan: Beh, effettivamente i motivi sono ben più di uno...

Jack Keenan assume uno sguardo pensieroso, mentre inizia ad elencarli tenendone il conto con le dita della mano che non regge la valigetta.

Keenan: In primis, un'altra cosa che traspare ogni volta che apri bocca è il fatto che sei qui in TWC con l'obiettivo specifico di "arrecare dolore alla gente"... è uno scopo che non posso che comprendere e condividere, fingere di no sarebbe decisamente da ipocrita. Tuttavia, voglio essere totalmente franco con te, Schmidt: non posso immaginare quanto possa essere stata piena di dolore e povertà la tua infanzia nella Germania appena riunificata e liberatasi dal giogo sovietico - dal punto di vista non solo politico ma anche economico -, quindi non mi permetto di giudicare, ma, se il tuo obiettivo è davvero quello di cui sto parlando ora, lasciati dire che hai davanti a te il vero esperto nel settore.

Keenan si schiarisce la voce, alzando il secondo dito della mano.

Keenan: Il secondo motivo lo hai già individuato: Murdock. A quanto pare entrambi abbiamo qualcosa in sospeso con quell'uomo... tu, a quanto ho capito, perchè ti ha urtato in un corridoio, perchè gira con una ragazza greca e perchè, in sostanza, odi un po' tutti, lui compreso; io, perchè penso che si stia prendendo delle prerogative che non gli appartengono e, così facendo, stia limitando alcune delle libertà fondamentali di un altro essere umano. Non sono qui per giudicare le ragioni che ci spingono contro di lui, lasciamo sia il TWC Universe a farlo: quello che conta è che tu, ora, hai la possibilità di sfogarti un po' su di lui. Sai, qualcuno potrebbe dire che il nemico del mio nemico è il mio amico... ecco, io non sono pienamente d'accordo. Sia nel mio nemico, sia nel nemico del mio nemico vedo piuttosto due persone a cui potrei consegnare un po' di dolore sul ring...

Altra interruzione per Keenan, che alza un terzo dito.

Keenan: ... e questo mi porta al terzo motivo per cui hai catturato la mia attenzione, Schmidt: non sei solo il nemico del mio nemico, sei anche la persona che dovrò affrontare tra due settimane per avanzare nel torneo per il TWC Championship. Mettiamola così: so che tu hai alle tue spalle Fox Olon, tutti i wrestler dell'Army, magari anche qualche battaglione dell'esercito tedesco, ma sinceramente la cosa non mi tocca; quello di cui stiamo parlando è un match singolo, in cui può bastare un singolo, piccolo pinfall per eliminarti, ed in cui potrò farti conoscere un po' di vero dolore made in Keenan Club. Pensi che io abbia sufficienti motivi, ora, per concentrarmi non solo su Murdock, ma anche su di te stasera?

Schmidt accenna un sorriso e si rivolge al suo interlocutore.

CS: Neanche tu mi piaci Keenan ma devo ammettere che mi piace il tuo modo di pensare, il tuo scopo.
Entrambi amiamo fare del male, amiamo vedere i volti delle persone contorcersi per il dolore che noi provochiamo loro, in altre circostanze e con altri caratteri potevamo formare un team niente male.

Il Berlin Brawler si fa serio e continua a parlare.

CS: Forse hai ragione quando dici che mi ha infastidito il momento in cui mi ha urtato ma non è quello il motivo per cui ho un conto in sospeso con lui o non solo quello.
Il motivi del perchè voglio rimetterlo in riga è da ricercarsi nei commenti che ha fatto a War of Change nei miei confronti e anche per quello che è accaduto settimana scorsa quando abbiamo avuto il nostro primo faccia a faccia.
Possono sembrare motivi, come dire, futili sia per te che per le altre ma quando c'è l'occasione di divertirmi un po in quello che io e te amiamo fare non mi tiro mai indietro.
Per chiudere il capitolo Murdock ti prometto che te ne lascerò abbastanza per far divertire anche te.

Schmidt ride e poi torna serio.

CS: Per quando riguarda il torneo se pensi che sia uno che si fa aiutare ti sbagli di grosso.
Non devi temere nè Olon nè l'Army nè tantomeno il fantomatico battaglione tedesco ma solo me, basto io da solo per batterti e non pensare di sottovalutarmi o potresti rimanere fregato come è successo a Nolan.
Nonostante tutto riconosco le tue doti e di conseguenza penso che uscirà fuori un match tutto sommato niente male considerando che per come siamo fatti ci massacreremo e goderemo di piacere su quel ring per fregiarci del TWC World Heavyweight Championship.

Keenan annuisce impercettibilmente a queste parole.

Keenan: Sai, Schmidt, non sono una persona che si fa influenzare solo e puramente dagli schieramenti che un altro sceglie per decidere se lo rispetta o meno: posso non approvare la scelta da parte di qualcuno di entrare nell'Army, ma questo non mi influenza del tutto... lasciami semplicemente dire che sono d'accordo con te per quanto riguarda il nostro match nel prossimo episodio di Indoor War.

Il Pain Deliverer dà una pacca sulla spalla a Schmidt, che pare quasi sorpreso dal gesto.

Keenan: Ma ora penso di averti rubato fin troppo tempo, anche perchè hai un match fra poco... quindi, che altro dire? Buona fortuna.

Il Berlin Brawler sorride e pare ringraziare con un cenno del capo, dopodichè si avvia verso lo stage, lasciando Keenan da solo in mezzo al corridoio.

Keenan: Un match che osserverò molto attentamente... buona fortuna ad entrambi.

Keenan regala un ultimo sorriso beffardo alla telecamera, andandosene poi nella direzione opposta rispetto a Schmidt. Intanto, Schmidt vs Murdock is next!



Up Next: Lance Murdock vs Christophorus Schmidt


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk


Immagine

La theme di Christophorus SChmidt rintocca nell'arena e le luci si spengono. Poco dopo un fascio di luce illumina lo stage dove compare Schmidt che lentamente si avvia sul ring col suo bastone da passeggio, non curante della reazione negativa del pubblico, per poi togliersi occhiali e cappotto e posare il bastone.




Immagine Immagine

Dies Irae risuona nell'arena e l'arena va in bisibiglio con l'entrata di Lance Murdock con addosso una mantellina argentata che si presenta sullo stage a braccia aperte. Compie una rotazione su se stesso per poi indicare con un braccio lo stage dal quale fa la sua comparsa Elektra Kellis che raggiunge il suo ragazzo per poi dirigersi verso il ring abbracciati. Elektra rimane fuori dal ring squadrando Schmidt che tenta di provocarla e Murdock entra nel ring con una capriola sopra la terza corda dall'apron per poi saltellare sul ring. Si sfila la sua mantellina che consegna alla greca e l'arbitro fa suonare la campana mentre i due contendenti si guardano faccia a faccia

CHRISTOPHORUS SCHMIDT VS LANCE MURDOCK w/ ELEKTRA KELLIS
ImmagineVSImmagineW/Immagine


I due si incontrano in una fase di clinch, facilmente vinta dal tedesco, grazie alla superiorità fisica, che spintona l'avversario a terra per poi deriderlo. Murdock risponde con un veloce calcio alle gambe del Berlin Brawler che crolla a terra mentre il Daredevil si rialza, prende il rimbalzo alle corde e si getta sull'avversario con una somersault Senton!

Immagine


Va per lo schienamento ma raggiunge a malapena il conteggio di 1. Murdock ora rialza il tedesco e lo manda alle corde con una Irish Whip che viene però reversata ed è il salvatore ad impattare contro le corde. Sfrutta però la sua agilità e con un balzo salta sulla seconda corda per colpire con uno Springboard Moonsault, però evitato da Schmidt sporgendosi in avanti. Il tedesco si gira verso l'avversario, atterrato in piedi, per colpire col suo lariat ma Murdock sfrutta quei pochi secondi di vantaggio per andargli addosso con una Hurricanrana, facilmente bloccata dal Berliner che ora lo schianta a terra con una SideSlam!!

Immagine


Uncina la gamba: 1, 2, no! L'uomo senza paura alza la spalla. Prende una breve rincorsa e gli rovina addosso con un legdrop per poi tentare di nuovo il pin ma ottiene un altro conto di 2. Ora lo rialza per mandarlo contro le corde, al rebound lo stende con un lariat! Nuovo pin e nuovo conto di 2. Lo alza nuovamente e lo fa impattare contro l'angolo per poi travolgerlo con uno splash. Prende ora la rincorsa per un secondo splash ma il Preacher, agilmente sfugge sull'apron passando sotto la terza corda aggrappandosi ad essa per poi colpire il tedesco con una sorta di Pele Kick. Sale rapidamente sulla terza corda ma Schmidt lo fa rovinare a terra prendendolo per la gamba destra! Il berliner ora prende la gamba e la sbatte violentemente contro il tappeto ripetutamente. Ora lo solleva e lo scaraventa al centro del ring con un Exploder Suplex, uncinando la gamba destra. Lo prende per le gambe e tenta la sua Berlin Wall ma il Daredevil si dimena e con la forza della gamba sinistra lo spintona via contro le corde, al rebound salta per una hurricanrana ma viene catturato al volo dal Berliner che ora lo chiude nella Berlin Wall!!

Immagine


The Man without fear annaspa stringendo i denti, avvicinandosi alle corde. Schmidt intanto tramuta la sua sottomissione in una One Leg Boston Crab, andando ad infierire ancora sulla gamba del Savior che però, fortunatamente trova il rifugio nelle corde. L'arbitro inizia il conteggio ed il tedesco è costretto a lasciare la presa. L'arbitro lo fa allonatanare e con l'ausilio delle corde il Savior si rimette in piedi senza mettere peso sulla gamba destra. Il tedesco però si avventa sulla sua preda come una furia non appena torna in piedi. Questi però se ne accorge e abbassa la terza corda facendo rovinare Schmidt fuori dal ring! Si rialza quasi immediatamente ma si vede arrivare come un missile il Daredevil che spicca il volo con il suo DDD!

Immagine


Ora lo rispedisce dentro al ring e sale sull'apron aspettando che si rialzi. Il tedesco torna in piedi e il Savior spicca il volo andando a segno con la sus Springboard Hurricanrana: Hell's Kitchen Gate a segno! Ora va per lo schienamento: 1, 2, no! Niente da fare. Adesso lo rialza ma il tedesco sfrutta il suo fisico e ribalta la situazione a suo vantaggio riuscendo a spedire il Daredevil contro l'angolo! Va con uno splash, a segno! Ora prende la carica per il secondo... a segno! Insoddisfatto decide di andare con un terzo splash ma viene sorpreso da un Enziguiri Kick dall'angolo, fuori dal nulla!

Immagine


Il tedesco crolla a terra mentre Murdock riprende fiato, quando si accorge della posizione favorevole del tedesco. Volta lo sguardo verso il pubblico che capendo le intenzioni del salvatore si gasa a mille. Ecco che quindi il Savior sale sul paletto! Adesso si innalza cercando l'equilibrio per la sua manovra ad alto rischio ma Schmidt riesce ad alzarsi e con un balzo andare addosso alle corde facendo finire l'uomo senza paura a cavalcioni sul paletto! Il tedesco rimane appeso alle corde per riprendere fiato e il suo sguardo incontra quello della greca Elektra, a fare da supporto per il suo ragazzo. Schmidt si mette a ridere pronunciando frasi provocatorie alla Spartana che, con il suo comportamento focoso, non tarda a reagire. Salta immediatamente sull'apron allungando le mani verso il Berlin Brawler che però si sposta all'indietro continuando a provocare. L'arbitro deve intervenire per placare la focosa Elektra mentre Schmidt continua a ridere. L'arbitro riesce a far scendere dal ring Elektra e il tedesco sale sulla seconda corda per poi prendere il braccio del Savior per tentare un Superplex ma la distrazione gli è costata cara, infatti Murdock rimane ben fisso sul paletto. Inizia a riempire di pugni il costato del membro della Fox's Army per poi farlo crollare a terra con un calcio alla tempia. Ora si innalza di nuovo, prendendo l'equilibrio con le braccia aperte mentre il pubblico si fomenta... EXCELSIOR! EXCELSIOR A SEGNO!!

Immagine


Rimane sopra Schmidt per lo schienamento tenendosi l'addome: 1... 2... 3!!!

Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH BY PINFALL: “DAREDEVIL” LANCE MURDOCK!!!


L'ufficiale di gara alza il braccio di Murdock sotto la reazione euforica del pubblico. Elektra sale immediatamente sul ring e , dopo aver rifilato un'occhiataccia a Schmidt, abbraccia felice il suo ragazzo. I due festeggiano nel ring quando, tutto ad un tratto, inaspettatamente, risuona una nuova theme nell'arena, accolta con un gesto di stizza da parte di Murdock, che è ancora nel ring.



Immagine


Jack Keenan non si fa attendere, presentandosi sullo stage in abiti civili, con un microfono in una mano e la stessa valigetta di prima nell'altra.

Keenan: Oklahoma City, Oklahoma... say my name!

Tra il pubblico, alcuni rispondono all'invito del Pain Deliverer, ma molti sono i fischi che accolgono queste parole.

Keenan: Well, my name is Jack Keenan and I deliver Pain.

Jack Keenan scoppia a ridere, lo sguardo fisso su Lance Murdock, ed anche una volta smesso mantiene sul volto un gran sorriso beffardo. Improvvisamente, il Pain Incarnate inizia ad applaudire il wrestler rimasto sul ring, molto lentamente, per almeno quattro o cinque volte.

Keenan: Scusa per l'interruzione dopo il tuo match di debutto, Lance, ma avevo davvero urgenza di parlarti: nessun rancore, vero? Innanzitutto, quell'applauso era sincero, complimenti per il modo in cui hai affrontato il tuo primo incontro in TWC: benvenuto nel mondo dei grandi, rookie. Comunque, ovviamente non sono qui solo per congratularmi; sono qui soprattutto per via di questa.

Keenan indica la valigetta che ha in mano.

Keenan: Doverosa premessa: a partire dalla prossima puntata, per circa un mese la TWC sarà on the road in giro per l'Europa. Il TWC Universe può soltanto immaginare le cose a cui avrà occasione di assistere quando usciremo per la prima volta dagli States: in primis, fra due settimane potrà vedere Jack Keenan sconfiggere Christophorus Schmidt ed avanzare nel TWC Championship Tournament. Ora arriviamo a Lance Murdock: il mio consiglio per te, Lance, è quello di divertirti più che puoi durante questo viaggetto nel Vecchio Continente. Vedi, in questa valigetta ho delle carte che ti riguardano: nel dettaglio, contengono gli estremi della azione che Jeffrey Bennett ha deciso di intentare contro di te, Lance Murdock, per ottenere un ordine restrittivo.

Sul ring, Lance Murdock ed Elektra paiono increduli a queste parole.

Keenan: Il processo inizierà quando torneremo in America. Goditi l'Europa, amico.

Jack Keenan si volta e fa per andarsene, ma poi si ferma di colpo e si gira di nuovo verso il ring.

Keenan: Ops, quasi dimenticavo: l'avvocato di Jeffrey Bennett sarò io, Jack Keenan.

Il Pain Deliverer scoppia di nuovo a ridere, dopodichè lascia cadere il microfono per terra e questa volta se ne va sul serio, lasciando Lance Murdock con le mani nei capelli.



Up Next: Chris Drake vs Michael Edwards


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Bentornati live da Oklahoma City, è arrivato il momento del primo match per il torneo valevole per il TWC World Heavyweight Championship, Chris Drake affronterà Michael Edwards!



La nuova theme song di Chris Drake risuona nell'arena venendo accolta da una buona reazione del pubblico qui presente.

Immagine


Il wrestler compare sullo stage cupo in volto, vista l'aggressione subita poco fa dalla sorella Alisa, ed ora senza troppi indugi si avvia verso il ring percorrendo la rampa a passo svelto ma non disdegnando di battere il cinque con qualche fan in prima fila. Una volta ai piedi del quadrato vi entra scivolando sotto l'ultima corda per poi salire su un paletto ed incitare il pubblico. Fatto ciò scende dal turnbukle facendo cenno a Jessica Rose di passargli un microfono. La ragazza glielo passa senza problemi ed ora la theme di Chris smette di suonare ed il ragazzo si accinge a prendere la parola...

Drake: Ciao Oklahoma, è un piacere per me "debuttare" in questa città!

Reazione positiva da parte del pubblico.

Drake: Dico debuttare poiché nelle scorse settimane il Chris Drake che avete visto non era il vero me, ma un involucro vuoto comandato a bacchetta da quella strega di Samantha Hart, che come al solito ha giocato sporco facendo del male a mia sorella poco fa. Ma la stronza non ha capito che Alisa è una Drake ed i Drake sono tosti perciò se pensa di essere scampata al pestaggio che ricorderà per sempre si sbaglia di grosso.

Il ragazzo abbassa lo sguardo e si incupisce.

Drake: Per chi si fosse perso il Kickoff, deve sapere che io non ero presente nel momento del "match" tra mia sorella e Samantha. Mi ero allontanato un attimo dall'arena per sbrigare una faccenda con Jack Keenan, ma ci siamo dilungati e non sono riuscito a tornare in tempo per fermare quella brutale aggressione. Ho letto i primi commenti su internet e già si parla di come Keenan mi abbia allontanato di proposito, ma vi prego, vi prego, non diffamate così un uomo. Jack Keenan è innocente, ne sono certo. Lui disprezza Samantha e, nonostante lo abbia fatto girare per il Nord America per un paio di settimane, Jack è in buoni rapporti con Alisa ed apprezza ciò che lei ha cercato di fare per lui. Comunque ciò non toglie che Samantha la pagherà...

Fischi da parte del pubblico che inizia ad intonare cori contro Samantha.

Pubblico: SAMY SUCKS!... SAMY SUCKS!... SAMY SUCKS!... SAMY SUCKS!... SAMY SUCKS!... SAMY SUCKS!...

Chris sorride per poi tornare a parlare.

Drake: Non starò qui ad annoiarvi su come lei riusciva a controllarmi o su What She Sucks, ma ci tengo a spendere due parole su altro.

Il wrestler si fa serio.

Drake: Innanzitutto vorrei scusarmi con gli addetti ai lavori, gli arbitri ed i wrestler che ho aggredito, in particolare le mie scuse vanno a Max Powell che spero possa tornare presto ed a Jack Keenan...

Chris prende una pausa.

Drake: Jack, come ho già detto non ho il minimo sospetto su di te ed il nostro match a War Of Change è stato viziato da troppi fattori esterni e in un futuro ti concederò un rematch combattuto in maniera pulita e leale, e quel match sarà valevole per il TWC World Heavyweight Championship!

Applausi del pubblico.

Drake: Heavyweight Champion of the World... Cavolo, è sempre stato il mio sogno, ma infondo chiunque entri in questo business ha come sogno, obiettivo e ambizione vincere il titolo massimo e fregiarsi dell'appellativo campione mondiale. In molti potranno dire che sono uno dei tanti, ma non è così. Io ne ho passate tante nella mia vita, e ciò che avete visto voi è solo una piccola parte delle mie disavventure, ma nonostante ciò non ho mai perso la speranza, non ho mai perso la voglia di sognare un futuro migliore.

Chris prende un'altra breve pausa mentre le reazioni positive nei suoi confronti si fanno più forti.

Drake: Io vincerò questo torneo, lo vincerò per Alisa che ha fatto di tutto per farmi tornare ad essere me stesso, lo vincerò per la mia ragazza Tracy che amo da impazzire e lo vincerò per Kid The Wizard che mi ha spronato a tornare a fare wrestling ed a inseguire nuovamente il mio sogno! Questa sera il mio avversario sarà Michael Edwards, un giovane wrestler determinato proprio come me, e nonostante non mi piaccia troppo il suo soprannome Dragon Kid visto che rievoca brutti ricordi, posso tranquillamente dire che non ho nulla contro di lui e che voglio affrontarlo come mio solito, ovvero in maniera leale.

Il fu Dragon fissa lo stage.

Drake: I will fight to earn my place, I will be Unstoppable!

Chris getta via il microfono per poi prepararsi al match mentre nell'arena risuona la theme di Michael Edwards.



Ed ecco che sullo stage si presenta un motivatissimo Michael Edwards pronto a giocarsi le sue chances in questo torneo.

Immagine


Il Golden Boy si avvia verso il ring con sguardo determinato ed una volta dentro si scambia sguardi di sfida con Chris Drake. Ormai è tutto pronto, si può iniziare!

Immagine VS Immagine
Chris Drake vs Michael Edwards
Singles Match


L'arbitro fa suonare la campanella ed il match ha inizio. I due si studiano a distanza ed ora si abbrancano in una fase di Clinch che viene vinta da Chris che spedisce l'avversario contro le corde per poi stenderlo con una Clothesline! Drake prova subito a schienare... 1...2...No! Troppo presto per uno schienamento. Edwards si rialza ed ora osserva con sguardo concentrato Chris che lo invita a farsi sotto. Tra i due parte un'altra fase di Clinch, questa volta vinta da Michael che blocca l'avversario in una Headlock. Drake inizia a colpire con delle gomitate allo stomaco l'avversario che lo molla permettendogli di prendere slancio alle corde e colpirlo nuovamente con un braccio teso! Fatto ciò Drake rialza il Golden Boy spedendolo contro il Turnbuckle per poi colpirlo con un poderoso Shot Of The Demon!

Immagine


Chris va per il pin... 1...2...No! Il Dragon Kid alza una spalla. Drake non demorde ed ora va a rialzare l'avversario spedendolo nuovamente alle corde tentando un altro braccio teso... No! Michael si abbassa evitando il colpo ed ora prendendo slancio al lato opposto delle corde connette con un Dropkick che stende Drake! 1...2...No! Chris c'è! Edwards sorride per poi rialzare l'avversario e iniziarlo a colpire con la sua Russian Roulette che fa indietreggiare Chris fino all'angolo. Finita la sequenza il fu Dragon si appoggia con le braccia sul Turnbuckle ed ora Edwards prende la rincorsa tentando un braccio teso all'angolo... No! Chris Drake si sposta ma il Golden Boy non si fa cogliere impreparato e salta sulla seconda corda connettendo con uno Sky Hook!

Immagine


Che impatto! 1...2... No! Drake alza una spalla. Michael Edwards scuote la testa ed ora si mette in attesa che l'avversario che si rialzi posizionandosi alle sue spalle e abbrancandolo da dietro con una Sleeper Hold una volta che quest'ultimo è in piedi, ma il fu Dragon è lesto a ribaltare l'offensiva del Dragon Kid arretrando fino all'angolo e facendo sbattere di schiena Edwards sul Turnbuckle che allenta la presa e permette a Chris di voltarsi ed iniziarlo a colpirlo con un pugno al petto seguito da una chop, pugno, chop, pugno, chop, pugno, chop, pugno, chop, pugno, chop, pugno, chop e dopo una breve rincorsa... Fuck This Shit!

Immagine


Chris Drake tenta il pin... 1...2... No! Edwards esegue il kick out! Il fu Dragon per nulla demoralizzato rialza l'avversario ed ora lo mette in posizione per lo Shock Of Destiny... No! Edwards ribalta con un Backbody Drop! Fatto ciò il Golden Boy prende slancio alle corde colpendo con un Elbow Drop Drake per poi tentare lo schienamento... 1...2... No! Niente da fare! Il Dragon Kid inizia a colpire con degli Stomp l'avversario per poi attendere che si inizi a rialzare, prendere slancio e connettere con uno Shining Wizard! 1...2... No! Drake si salva. Un po' di frustrazione inizia ad intravedersi nell'espressione di Michael Edwards che comunque non perde la pazienza ed ora indietreggia fino all'angolo prendendo le distanze per il suo micidiale Superkick, il Sick! Il fu Dragon si rialza lentamente ed ora Edwards parte con il suo Sick!... No! Chris si abbassa evitando l'attacco ed abbrancando alle spalle l'avversario per poi schiantarlo con un German Suplex! Drake schiena... 1...2... No! Kick out da parte del Golden Boy! Chris Drake si rialza ed ora inizia a caricarsi supportato anche da buona parte del pubblico che si inizia a scaldare insieme a lui. Il fu Dragon aspetta che l'avversario si rialzi ed ora prende slancio alle corde per poi colpirlo con un poderoso Running Dropkick che spedisce Edwards fuori dal quadrato!

Immagine


Boato del pubblico che carica ancora di più Chris che ora prende slancio alle corde e connette con un Suicide Dive! Adesso l'arena è in fermento e Drake continua a fomentare il pubblico iniziando a tirare calci sui gradoni d'acciaio nel frattempo che l'avversario si rialzi. Il Golden Boy si rialza e Chris parte all'attacco con un Aureos Glenn Jacobs... No! Edwards si scansa facendo finire il fu Dragon ad impattare con la gamba contro il paletto! Che botta per Drake che adesso si tiene la gamba dolorante permettendo al Dragon Kid di approfittarne e stenderlo con un Running Bulldog fuori dal ring! L'arbitro intanto è arrivato al conto di 6 e il Golden Boy che proprio non vuole vincere per count out rialza Drake e lo getta nel ring per poi andarlo a schienare... 1...2... No! Chris Drake esegue il kick out! Il Golden Boy ora sa di avere un notevole vantaggio e dopo aver trascinato l'avversario al centro del ring lo intrappola nella sua 291114!

Immagine


E attenzione! Siamo arrivati ad un momento di svolta per il match! Il fu Dragon urla dal dolore e cerca in ogni modo di raggiungere le corde mentre Edwards mantiene la presa e gli urla di cedere! Chris non ci sta e con tutte le forze che ha in corpo tenta di trascinarsi verso la corda più bassa, ma la pressione del Dragon Kid è incredibile ed ora sembra proprio che Drake debba cedere ed abbandonare il suo sogno di divenire campione mondiale... Ma attenzione! Chris Drake riesce a rotolare di 180° mettendo l'avversario spalle a terra... 1...2...3! NOOOOO!!! Incredibile kick out di Edwards che alza la spalla all'ultimo istante! Entrambi i contendenti sono increduli per questo kick out ed ora il Golden Boy cerca di riprendere vantaggio, ma il fu Dragon lo sgambetta e...

Immagine


Redemption Key! Stessa mossa, stessa efficacia! Adesso è Michael Edwards ad essere intrappolato nella Koji Clutch, e proprio come il suo avversario ora cerca di raggiungere le corde che sono lontane. Il Dragon Kid urla dal dolore ma non vuole cedere nonostante le intimazioni di Drake ed ora tenta di rotolare come fatto poco fa dal fu Dragon che però non si fa ingannare ed accompagna il rotolamento eseguendolo a 360° e mantenendo la presa di sottomissione sul Golden Boy che però ora è più vicino alle corde. Edwards cerca disperatamente di raggiungere la salvezza e grazie ad uno sforzo sovrumano ce la fa! Chris deve mollare l'avversario che ora si tiene il collo ma senza perdere tempo cerca di trascinarlo al centro del ring per tentare nuovamente la Redemption Key... Ma attenzione! Edwards lo intrappola in un Inside Cradle... 1...2... No! Drake esce dallo schienamento ed ora che entrambi sono in piedi il fu Dragon tenta di colpire l'avversario con un braccio teso, ma il Golden Boy si abbassa e dopo aver evitato il colpo connetto con il suo micidiale Sick!

Immagine


Il colpo è talmente forte che spedisce Drake tra le corde facendolo cadere all'esterno del ring per la disperazione del Dragon Kid. Dopo un attimo di smarrimento Edwards scende dal ring e cerca di rialzare l'avversario che però, ancora intontito dal calcione di poco fa, lo spinge via facendolo impattare contro un paletto per poi stenderlo con la Divine Ascension fuori dal ring!

Immagine


I due sono a terra, ma Chris Drake è il primo a rialzarsi e dopo aver sollevato a forza l'avversario lo getta nel ring per poi apprestarsi a rientrare anche lui...



Attenzione! Nell'arena risuona una theme song mai sentita prima che attira l'attenzione di Chris Drake che ora si volta verso lo stage. Passa qualche secondo e vediamo comparire Samantha Hart con un sorriso in volto.

Immagine


La ragazza ha il suo microfono auricolare montato ed ora fa cenno verso l'ingresso da dove vediamo uscire un wrestler mascherato che sta trascinando Alisa Drake per i capelli!

ImmagineImmagine


Chris assume un'espressione mista tra rabbia e sgomento ed ora corre verso lo stage mentre la theme si interrompe e Samantha inizia a parlare...

Samantha: Fermo Drake o le faremo tanto tanto male!

Il fu Dragon si blocca sulla rampa fissando con disprezzo Samantha Hart.

Samantha: Eh eh eh stupido Drake. Sarai pur libero dal mio controllo, ma ciò non toglie che riesco ancora a controllare il corso della tua carriera. Se non ci hai fatto caso l'arbitro è arrivato al conto di nove...

Chris si volta verso il ring pronto per correre e rientrare ma nello stesso momento l'arbitro conta il 10 decretando la fine del match.

Spoiler:
Jessica: The winner of this match as result of count out... MIIIIIICHAAAAAAEEEEEEEEL EEEEEEDWAAAAAAAAAARDSSSSSSS!!!


Fischi assordanti del pubblico per la modalità in cui è finito questo match, ed ora vediamo il Golden Boy che ha appena ripreso conoscenza ed esulta in maniera molto contenuta per il passaggio del turno scuotendo la testa per il brutto finale di questo match. Michael Edwards lascia il ring uscendo tra il pubblico mentre l'attenzione ritorna sulla rampa dove vediamo Chris Drake e Samantha Hart che si scambiano sguardi pieni d'odio.

Samantha: Sei un perdente Drake, lo sei sempre stato! Con me potevi avere tutto ma hai scelto di stare con questa troia di tua sorella. Beh poco male... Phoenix... Give her what she deserves!

Il wrestler mascherato annuisce e si carica Alisa sulle spalle pronto per una Divine Revenge, ma ecco che Chris Drake accorre a salvare la sorella colpendo con una spallata Samantha che lo intralciava e assalendo The Phoenix che perde la presa su Miss Drake, che cade malamente, ed ora inizia a battagliare sullo stage con il fu Dragon. Tra i due parte una scazzottata che procede lungo tutta la rampa, ed una volta arrivati nei pressi del ring Samantha colpisce con un low blow da dietro Drake che si piega dal dolore e permette al wrestler mascherato di schiantarlo contro un paletto! Fatto ciò The Phoenix butta Chris nel ring per poi entrare anche lui e rialzare Drake solo per stenderlo con una micidiale mossa!

Immagine


Fatto ciò The Phoenix sale su un paletto e connette con un'altra mossa spettacolare ed allo stesso tempo letale!

Immagine


Che impatto! Samantha Hart applaude dall'esterno del ring ed ora sale le scalette mentre The Phoenix gli allarga le corde facilitandole l'ingresso proprio come faceva Drake poco tempo fa. I due adesso torreggiano su Chris Drake mentre la Hart Princess prende la parola...

Samantha: That was The Phoenix's Wing, this is The Phoenix and Chris Drake...

Il wrestler mascherato prende la parola tramite un altro microfono auricolare che gli distorce la voce...

The Phoenix: You better run like hell, because we're out of control!

La theme di The Phoenix risuona nell'arena e sulle immagini di Samantha Hart con il suo nuovo assistito che dominano il ring noi andiamo in pubblicità.



Up Next: Vediamo Simon B. dirigersi verso lo stage


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Laaadies and WannaB, bentornati live per questa undicesima puntata dello show made in TWC, Friday Night Indoor War! Il pubblico è bello caldo e continua insistente a intonare cori per i loro beniamini, anche se una theme song fa cambiare in un batter d'occhio il loro umore!




Eccolo, sotto le note della Cavalcata delle Valchirie, il Who You Want to B! Il presentatore ed inventore del M.E.H. fa capolino sullo stage come al solito molto elegante, con la mitica camicia costosissima che sponsorizza anche il web show dI Andy Moon. Mentre si aggiusta la giacca lo Youngblood si avvia verso il ring non facendosi mancare vari saluti e soprattutto selfie con fan accaniti delle prime file, ovviamente la maggior parte donne. Una volta arrivato sul ring Simon B squadra il pubblico sorridendo soddisfatto e poi porta il microfono alla bocca.

SB: Meh..

Primo meh della serata segito da un boato!

SB: Vi sono mancato questi 13 giorni che non ci siamo visti, eh bastardini? Ma state tranquilli, tranquilli che sono qua per deliziare i vostri occhi e le vostre orecchie!

Simon viene riempito di fischi dal pubblico che non lo sopporta già più.

SB: Fischiate pure quanto volete, lo farei anche io al posto vostro. Vedendo una persona come me, così eccellente, così semplicemente perfetta. Anche io fischierei uno che se volesse, con uno schiocco delle dita, potrebbe scoparsi le vostre mogli, le vostre figlie (e li dovrebbe stare attento agli sbirri) e perchè no.. anche le vostre mamme!

E se prima erano fischi, a breve caccian fuori gli AK-47.

SB: Inoltre con tutti i soldi che ho potrei benissimo comprare voi stessi e utilizzarvi come schiavi personali per farvi fare tutte le mansioni che voi poveri idioti dovreste fare tutti i giorni.. Potrei comprare le vostre case solamente per vedervi barboneggiare sotto un ponte e passarvi davanti con qualche Rolex addosso...

Sta esagerando, fermatelo.

SB: Meh, non vorrei risultare noioso come un Travis Miller qualunque e la farò breve, anche se so che voi stareste ore ad ascoltarmi. Non voglio parlare di quante donne potrei portarmi a letto, nè di quante me ne sono già portate. Nemmeno del mio conto in banca, nemmeno di tutte le auto che ho nel mio garage, o di tutte le ville (rigorosamente con piscina) sparse nel mondo che ho acquistato. Stasera sono venuto qui solamente per una cosa.

Prima di riprendere il discorso, come suo solito, Simon si sistema i capelli e sbuffa.

SB: In queste due settimane ho ricevuto diversi attacchi da parte di un hacker che si è impossessato del mio profilo Facebook e ha iniziato a scrivere idiozie, citando Tyler Nolan, la cioccolata, facendomi passare per omosessuale e cose varie. Ah, a proposito di omosessuali.. I Matrimoni gay sono stati finalmente approvati e il nostro Andy Moon non ha perso tempo per festeggiare, sbizzarrendosi sui Social Network dove non ha fatto altro che postare la sua foto "arcobalenizzata" accompagnata da vari hastag quali #lovewins #finalmentepossiamo e cose del genere.

Sul titantron appare la foto di cui Simon parlava.

Immagine


SB: Nutro forti dubbi che una persona del genere possa riuscire ad hackerare l'account di una persona.. figuriamoci se riesce ad hackerare il mio! Questo fantomatico Adrian Lamo mi ha dato appuntamento per oggi, ma dubito si faccia vedere. D'altronde tutti ci pensano due volte prima di vedersela con Mr. Simon Bosiko.. È solamente uno dei tanti leoni da tastie..

Il ragazzo di Miami non fa in tempo a terminare la frase che sul Titantron iniziano ad apparire delle immagini decisamente strane. Che il bastardino sia riuscito ad arrivare anche in TWC?

Immagine


Dopo delle interferenze, appare una foto molto sfocata dalla quale non si riesce a capire chi è.

Immagine


SB: Che succede? Non abbiamo più tecnici decenti qui?

Immagine


SB: Ma quella.. non è la sorella di Drake? Meh..

Attenzione, tra le risate generali del pubblico tutto si fa scuro, blackout improvviso dell'arena!

Immagine


Nonostante il buio, Simon continua a parlare..

SB: E lo sapevo io che andava a finire così! Già in tanti si sono lamentati dei pagamenti in ritardo, ma non pensavo che Mr.Olon non pagasse le bollette... Paga la luce, Olon paga la luc.. OUCH!


MA CHE COSA STA SUCCEDENDO?!?!?!?!? Qualcuno o qualcosa ha colpito Simon B.. Ecco che le luci si riaccendono! Il Who You Want to B è a terra dolorante con le mani in faccia, mentre vicino a lui c'è qualcuno che quasi tutti conosciamo...


Spoiler:
Immagine


THE GATY! THE GATY! IL MOST COOL GUY È QUI IN TWC! È TORNATO PER ZITTIRE SIMON B! IL PUBBLICO È IN DELIRIO!!!
L'arena è completamente spaesata, The Gaty, una leggenda del pro-wrestling ha appena attaccato Simon B, dopo quattro lunghi anni di assenza The Most Cool Guy in the World calca nuovamente un ring.
The Gaty passeggia per il ring, il pubblico è ancora sotto shock, nelle scorse settimane neanche una news, un rumor, una voce di corridoio parlava del ritorno di The Gaty. La gente inizia a chiedersi se questa non sia solo una apparizione sporadica, ma ecco che The Gaty prende il microfono e si rivolge al pubblico

TG:Ehm, posso capire lo shock, ma sono quattro anni che non mi vedete, mostrate un po' di calore!

Il pubblico è ancora ammutolito

TG: Oh avanti! Non ho alzato il culo dal mio divano incrostato da quattro anni di sudore per venire fin qui e non ricevere neanche un cazzo di boato! Non ho lasciato la mia mega-villa e tutte le mie ragazze sole solo per vedere delle faccie spaesate!

Il pubblico ancora non reagisce

TG:Okay, credo di aver capito perchè voi bastardi non vi strappate i capelli dalla gioia, non avete capito perchè una leggenda del mio calibro sia venuta fin qui solo per picchiare un povero rompicoglioni, giusto?

YES!

TG: Perchè ormai la carriera di The Gaty è finita, giusto?

YES!

TG: Perchè in quattro anni di riposo non ci si può riprendere da un infortunio, giusto?

WHAT?!

TG: O forse trentacinque anni per voi sono troppi per tornare sul ring?

WHAT?!

TG: O forse, ma non voglio pensare a male, in questi quattro anni vi siete dimenticati di me?

NO!

TG: E allora, fatemi sentire quanto cazzo mi amate, fatemi sentire quanto vi sono mancato, BECAUSE FINALLY THE MOST COOL GUY IN THE WORLD HAS COME BACK...

Il pubblico sta in silenzio, domandandosi se The San Antonio Icon stia per dichiarare ufficialmente un suo ritorno, o li abbia solamente illusi

TG: TO SPORT-ENTERTAINMENT

L'arena esplode. The Gaty torna ufficialmente nel mondo del pro-wrestling


TG:Vedo che adesso vi fate sentire! Sento le vostre voci,vedo le vostre lacrime di gioa, sento quell'odore....IF YA SMEEEEEEEEEEEEEEEELL WHAT THE GATY IS...

Simon B! Simon B con una sedia attacca la leggenda alle spalle! Il pubblico è spaventato, Simon ha colpito la schiena, proprio dove The Gaty ha subito l'infortunio. MCG è a terrà, e Simon continua ad infierire sulla schiena con la sedia fino a quando, deridendo il rivale, lascia la sedia a terra e se ne va!




Up Next: Leon Black vs Vincent Cross


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Bentornati fans della TWC! E' giunto ora il momento di assistere ad un effettivo scontro tra titani, ossia Leon Black e Vincent Cross, nel secondo quarto di finale del torneo per decretare il primo campione mondiale della federazione!



Parte la theme di Black nell'arena, e a ciò il pubblico risponde con un boato di approvazione per uno dei suoi beniamini!

Immagine


Ed ecco che appare il veterano, che però per questa volta non si concede a Taunt di alcun tipo. Sembra concentrato sull'incontro che dovrà combattere tra pochi minuti. Sale sul Ring e alza comunque le braccia al cielo, gesto a cui il pubblico risponde con altri cori di approvazione! Black ora si mette ad aspettare il suo avversario...



Risuona la theme di Vincent Cross nell'arena!

Immagine


Ed ecco che arriva il Biker, sulla sua moto come al solito, accompagnato da una buona reazione del pubblico! Cross, visibilmente contento per l'avversario che gli è capitato, visto che aveva già espresso il desiderio di affrontare Black, parcheggia la sua moto vicino al Ring e ci sale sopra, andando subito faccia a faccia con il suo avversario! Entrambi stanno sorridendo, forse certi delle loro possibilità... Il direttore di gara separa i due colossi, per poi far cominciare l'incontro!

TWC World Heavyweight Championship Torunament Quarter-Finals
Leon Black vs Vincent Cross


I due big men si portano al centro del Ring, dove Black offre in segno di sportività la mano a Cross! Il biker sorride e accetta di stringere la mano al suo avversario di oggi! Il pubblico reagisce bene a questo gesto di sportività dei due lottatori, che ora iniziano a girarsi intorno studiandosi a vicenda. Cross allunga il braccio e chiama un clinch, prontamente accolto da Black! Inizia quindi un Clinch molto serrato tra i due, che cercano di prevalere usando la propria forza... Sembra sia Black a vincere il confronto, spingendo Cross verso l'angolo! A questo punto il Biker colpisce Black con una ginocchiata nello stomaco, riuscendo a liberarsi dalla presa del rivale, che colpisce poi con un altro calcio alla gamba destra! Black è in ginocchio, e Cross ne approfitta per correre alle corde, e connettere con una Running DDT sul veterano!

Immagine



Cross si rimette in piedi velocemente, così come Black, che ha ancora molte energie. Cross allarga le braccia sorridendo, come se avesse dimostrato la propria abilità al Veterano, che non sembra arrabbiato, anzi sorride. Black parte all'assalto del biker iniziando a colpirlo con dei pugni al volto, e Cross risponde con altrettanti pugni! Scambio di cazzotti molto veloce ed intenso tra i due, Black sembra avere la meglio e lancia Cross alle corde, al rebound tenta il Back Body Drop ma Cross riesce a colpirlo con un calcio sul volto evitando la mossa! Ora il careless stringe la testa del rivale in un Facelock molto serrato, ma la unglorifed legend riesce a contrattaccare con delle gomitate allo stomaco del proprio avversario, liberandosi! Testata di Leon Black sul volto del biker, che indietreggia alle corde quanto basta perché l'avversario lo stenda con un Big Boot in pieno volto!

Immagine



Che colpo! Cross rotola fino all'angolo per rialzarsi e riordinare le idee, ed ora è il veterano a sorridere... Cross è in piedi e si sgranchisce il collo, quindi si avvicina a Leon e va muso a muso con lui! L'arena con un boato mostra di gradire molto il confronto tra questi due giganti, che adesso stanno iniziando a scaldarsi! E attenzione, Cross colpisce Black con un pugno al volto, solo per essere colpito a sua volta dal rivale! Nuovo scambio di pugni che stavolta sembra concludersi con la vittoria di Cross, che prova a colpire Black con una clothesline, ma questi riesce ad evitare il colpo e si dà lo slancio alle corde, ma viene intercettato al centro del Ring da un Big Boot del biker di Denver che lo colpisce al petto! Black indietreggia e Cross può così sollevarlo e connettere con un Bodyslam! E per non farsi mancare nulla il Biker connette anche con un Elbow Drop sul rivale!

Immagine



Schienamento da parte di Cross sul rivale, 1, 2 e Black esce dallo schienamento! Troppo presto! Il lottatore di Denver però non perde tempo e chiude la testa dell'avversario in una Headlock! Leon però inizia a rialzarsi nel tentativo di trovare equilibrio, e Cross decide di lasciare andare la presa per colpire Black con una serie di ginocchiate al costato! Black finisce nuovamente in ginocchio e Cross allora solleva il rivale caricandoselo sopra le spalle, con una forza che manda in visibilio il pubblico! Cross schiaccia a terra il veterano con una Powerslam e va allo schienamento! 1, 2, Black alza la spalla ed è ancora nel match! Cross si rialza sorridendo, evidentemente la sfida lo sta appassionando! Il biker si porta all'angolo e inizia a roteare il braccio destro, vorrà andare con la Street Speed! Cross attende che Black sia in piedi, e non appena questi si rialza il senza paura parte con la sua mossa finale! Ma Leon si abbassa ed evita il colpo! Vince finisce alle corde e successivamente viene preso dalla leggenda con uno Spinning Side Slam!

Immagine


Schienamento di Leon Black, 1, 2 e Cross alza la spalla, niente da fare! Black rialza Cross e lo porta con sé ad uno dei quattro angoli, facendogli sbattere la faccia contro la protezione! Cross arretra tenendosi il volto ferito, ma velocemente Black gli va alle spalle e lo solleva per un German Suplex con annesso schienamento! 1, 2, Cross esce nuovamente allo schienamento! Black lascia andare l'avversario, inizia a colpirlo con dei colpi di avambraccio alla schiena, ma il deadliest riesce a colpire il rivale con un Uppercut dritto sul mento! Il veterano arretra, Cross allora prova a colpirlo con una serie di pugni al volto ma viene fermato da una gomitata della Unglorifed Legend che lo colpisce dritto sul naso! Cross finisce alle corde e il rivale quindi lo travolge con una Clothesline che fa finire entrambi fuori Ring! I due sono vicini alla zona del tavolo di commento, iniziano a rialzarsi... Black prova a prendere la testa di Cross per farle colpire il tavolo dei commentatori, ma il biker riesce a colpire l'avversario con degli Elbow dritti sul mento! Leon arretra e Cross lo scaglia contro l'Apron Ring! Successivamente il rozzo biker colpisce il suo avversario con altri pugni al volto, per poi sollevarlo e riportarlo dentro il ring, salvo tenere la sua testa sull'apron! Anche il wrestler di Denver sale sull'Apron Ring in piedi, si tiene alle corde e prende una veloce rincorsa... Guillottine Legdrop connesso alla perfezione!

Immagine


Rientrato nel Ring Cross schiena nuovamente Black... 1, 2, e niente da fare, Black alza di nuovo la spalla! Cross si rialza e scuote la testa, per poi prendere Black e metterlo in posizione da Powerbomb! Vuole andare con la sua Deadly Bomb sull'avversario! Sarebbe una follia ma una manvora del genere gli assicurerebbe la vittoria! Cross prova a sollevare Black... No, il veterano oppone una strenua resistenza, iniziando a colpire il Biker alle gambe! Cross alla fine cede ai colpi dell'avversario e viene sollevato per un Back Body Drop! Black prende un momento fiato e decide di salire all'angolo, che voglia tentare il suo Phoenix Splash? Salito sopra la terza corda inizia a cercare l'equilibrio, e una volta trovato è pronto a saltare... Arriva però Cross, nuovamente in piedi, che gli prende la gamba destra e lo fa scendere! Cross porta il rivale al centro del Ring e lo prende per il collo con la mano destra, vuole tentare la sua Crash... Ma anche il veterano lo prende per il collo con la propria mano destra! I due iniziano a strangolarsi in quella che sembra una prova di forza tra titani, ed entrambi sembrano essere alla pari! Nessuno dei due arretra, ma ecco che Black decide anzi di avanzare colpendo Cross con una testata! Ecco che il lottatore di Denver arretra, e viene colpito dalla Surprise di Leon Black! Che agilità da parte dell'ex lottatore TWNA, ma ciò non basta a stendere Cross, che rimane in ginocchio! Black allora lo colpisce con la sua In Memoriam! Dritta dritta sulla faccia di Cross, che però non finisce a terra, bensì quasi disteso a pancia in giù, ed incredibilmente inizia a rialzarsi! Non vuole arrendersi! La leggenda però non perde tempo e colpisce un'altra volta Cross, rimessosi in piedi, con un altro In Memoriam! E questa volta Cross va giù e finisce a guardare le luci dell'arena! Black sale sulla terza corda, prende bene le distanze, è tutto pronto... PHOENIX SPLASH! E IL PUBBLICO E' IN DELIRIO!

Immagine


Schienamento da parte di Leon Black... 1, 2, e 3!!



Spoiler:
The winner of this match: Leon Black!


Black avanza alle semifinali del torneo! Dopo aver visto la sua prestazione, sicuramente è lui tra i più favoriti a divenire il primo campione dei pesi massimi della TWC! Cross intanto inizia a rialzarsi, Black lo osserva ma non fa nulla per aiutarlo, forse per non urtare l'orgoglio del biker... Cross è in piedi adesso, osserva il rivale che lo ha sconfitto... E gli fa il gesto del "pollice su"! Black sorride, forse divertito, mentre Cross scende anche con un grosso sorriso stampato sulla faccia! E su queste immagini la linea va al backstage!



Up Next: Vediamo Nick Carroll nell'area interviste nel backstage


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Bentornati a Friday Night Indoor War. Andiamo adesso nel backstage con Daniel Carson.

Immagine


DC: Gentili telespettatori, il mio ospite di stasera è Nick Carroll.

Immagine


Nick entra sorridendo nell'inquadratura, facendo un cenno col capo all'indirizzo dell'intervistatore.

DC: Nick, il sorteggio per il primo turno del TWC World Heavyweigh Championship Tournament ti ha contrapposto a Sigfried Jaeger. Di certo non hai avuto un accoppiamento fortunato.

Carroll assume un ghigno beffardo.

NC: Dici, Daniel? Per me non è affatto così.

DC: Non starai sottovalutando troppo Jaeger? Stiamo parlando di un lottatore dal passato glorioso che si sta facendo valere anche qui in TWC, dove ha partecipato al Main Event dello storico primo Special Event della promotion!

L'ingegnere alza entrambi i palmi delle mani.

NC: Assolutamente no, aspetta. Sono conscio del valore di Sigfried e della difficoltà della sfida che mi aspetta. Ma questo non mi spaventa affatto.

Carroll prosegue con piglio determinato.

NC: Quando parlavo di una sfida dura, di un incontro che mi mettesse alla prova, speravo proprio di pescare un avversario di questo calibro. Perciò sono molto felice del mio abbinamento con Jaeger. Non vedo l'ora di essere nel ring contro di lui.

L'intervistatore riporta il microfono alla bocca.

DC: Pensi di avere qualche speranza contro di lui?

Sguardo deciso del bostoniano.

NC: Di certo non parto battuto. Sigfried è un grande lottatore, senza dubbio, ma non è imbattibile. A War of Change Travis Miller ha dimostrato che il mio avversario può essere sconfitto ed io so di avere le capacità che servono per farlo accadere di nuovo.

Carson riprende la parola.

DC: Nelle scorse settimane il tedesco ha più volte espresso pareri negativi nei tuoi confronti. Vuoi rispondere alle parole del membro della BDK Inc.?

Nick annuisce.

NC: Ho ascoltato quello che Jaeger ha da dire su di me. La mia opinione è che le sue sono parole di un uomo che quando non ha saputo rialzarsi dalla sconfitta ha scelto la via più facile per andare avanti. Egli potrà dire quanto vuole che io sono un eroe lontano dalla realtà mentre lui è al passo coi tempi, ma la verità è che Sigfried è soltanto un eroe che si arreso troppo presto passando dalla parte sbagliata.

Nick assume un'espressione disgustata.

NC: La prova definitiva della natura sbagliata del suo cambiamento è stata il suo allearsi con un personaggio della risma di Fox Olon. Un lottatore così affermato e famoso come Sigfried si è ridotto a fare da leccapiedi ad un vecchio arrampicatore sociale ed al suo cocco. Veramente demotivante.

Carroll scuote la testa.

NC: Jaeger poteva tranquillamente fare a meno di appoggiare Olon per ricevere qualche favoritismo da lui. Se avesse continuato per la sua via, dimostrando il suo grande valore, il tedesco avrebbe potuto tranquillamente ottenere gli stessi privilegi anche da Philips Brian, che si è sempre rivelato un uomo giusto e pronto a ricompensare chi se lo meritasse...

Improvvisamente il volto di Nick si incupisce. Anche Carson si accorge che è arrivato qualcuno. L’immagine si allarga e vediamo la BDK Inc. al gran completo, reduce dal brutale incontro con l’eroe indiano Adil Abhra.

ImmagineImmagineImmagine


Mentre Gunther Schmidt e Brunild Wagner restano sullo sfondo a guardare minacciosamente Carroll, Sigfried Jaeger si avvicina al Brain Damager e a Daniel Carson, che alza timidamente il mic per farlo parlare.

SGF: Guten Abend, ingegnere...

Il Best from the West rivolge un sorriso sarcastico verso Nick.

SGF: Di solito non sono un tipo a cui piace disturbare le interviste della gente, come il noto omaccione di Chicago. Tuttavia, appena ti ho visto da lontano mi son detto, ecco là Nick Carroll che si fa bello davanti alle telecamere per festeggiare il quarto d’ora di celebrità che lo aspetta tra due settimane, quando salirà sul ring contro di me. Che parli pure, tanto poi saranno i fatti che conteranno. E a noi eroi, noti per essere uomini d’azione, i suddetti fatti riescono tremedamente bene...

Il tedesco guarda un attimo verso l’alto, poi punta nuovamente lo sguardo verso The Engineer.

SGF: Subito dopo però, mi è sorto un dubbio. Vuoi vedere che l’ingegnere, invece di parlare solo di se stesso e di wrestling, come dovrebbe, se ne sarà uscito col solito sproloquio che ultimamente sta andando di moda tra gli anarchici e i loro simpatizzanti in TWC: “Sigfried è un venduto, l’eroe è caduto, il Corvo e la Volpe han fatto un patto diabolico, Sigfried ha perso la dignità, Sigfried è responsabile della fame nel mondo, Sigfried sta con l'ISIS e tante altre fantasticherie”...

Il Corvo si gira verso Carson.

SGF: Così, eccomi qua in tutto il mio eroico splendore. Tu, dì un po’, che stava dicendo prima questo ceffo? Dovresti essere super partes. Non mentirmi, altrimenti...

L'intervistatore sembra piuttosto intimorito, specie notando i gelidi sguardi di tutta la BDK Inc. fissarsi su di lui.

DC: Ehm... Io non... N-nick mi stava d-dicendo...

A questo punto però interviene Nick Carroll, stufo dell'atteggiamento wrestler del tedesco.

NC: Stavo semplicemente dicendo che saresti un grande wrestler se non ti fossi rammollito. Non sarò super partes, ma sono lucido abbastanza da analizzare oggettivamente la situazione. Puoi fare tutte le battute che vuoi su ciò che la gente pensa della tua nuova attitudine, ma non puoi cambiare il fatto che non sei tu ad avere ragione. Prima o poi lo capirai e vorrai riemergere dal baratro in cui ti stai calando.

Carroll si fa pensieroso, poi improvvisamente scoppia a ridere.

NC: Aspetta un momento, non hai appena detto che tu parli coi fatti invece di farti bello davanti alla telecamera, vero? Davvero divertente! Allora deve essere una controfigura quella che va periodicamente sul ring a condurre uno show pieno di parole insensate in tedesco che dura più o meno metà puntata!

Nick ritorna serio.

NC: Bene, quindi hai detto che ti piacciono i fatti? Perfetto. Dimentica le telecamere, dimentica le interviste, le parole, le opinioni che abbiamo l'uno dell'altro. Tra due settimane non riguarderà l'Army oppure i filo anarchici. Riguarderà me e te, per vedere chi è più meritevole di fare un passo verso il titolo mondiale, perciò trovo inutile focalizzarci sulle nostre convinzioni sul bene e sul male.

Il bostoniano si avvicina a Sigfried, lo sguardo fisso negli occhi del tedesco.

NC: Ed io non vedo l'ora di essere in quel ring con te. Fammi vedere come combatte un vero eroe, Sigfried. Fammi vedere cosa succede quando passi seriamente ai fatti. Fammi vedere se questo piccolo Dummkopfe, questo Plappermaul, o come diavolo mi chiameresti in uno dei tuoi show, riesce a tenerti testa o addirittura a batterti. Fammi vedere.

Al ché il Monster Hunter si gira verso i compagni.

SGF: E io che vi avevo detto?

Entrambi fanno spallucce. Il Corvo torna a guardare The Engineer, scuotendo il capo.

SGF: Non ci siamo Nick, per niente. Tra tutte le offese che potevi rivolgermi, non solo mi tiri in ballo Achtung, uno show fantastico che abbiamo portato on-screen la miseria di tre volte in sei mesi?! Ma soprattutto poi mi dai del rammollito, manco fossi un Vincent Cross qualunque…

Il tedesco fa un sorriso sarcastico.

SGF: Rammollito io. Ma se praticamente, fin dall’inizio della TWC, lo show ruota intorno a me e quello che combino settimana dopo settimana?! Se questo significa che sono un rammollito, allora tutti voi sareste paragonabili a dei cartonati muti messi a caso durante lo svolgimento del mio spettacolo, nel mio mondo... E a proposito di spettacolo, ritieniti fortunato ad affrontarmi subito. Non poteva andarti meglio, guarda.

Il Corvo si gratta la barba, poi continua.

SGF: Innanzitutto, non avere praticamente alcuna chance di vincere dovrebbe spronarti almeno a cercare di fare una figura dignitosa, dando il meglio di te sul ring. Cosa che francamente ancora non ho visto... E questo dà adito al secondo punto: a differenza di un ricco rampollo americano come te, non ho avuto la fortuna di laurearmi all’università quando ero un ragazzo. Tuttavia, avendo frequentato il ring per anni e anni, perfezionandomi nella disciplina, posso dire eroicamente che al momento posseggo un altro tipo di laurea, a cui ho aggiunto pure un dottorato in "Teoria, e soprattutto pratica della violenza" a Phoenix. Tutte cose che a un giovane come te ancora mancano, ma che avrai l’opportunità di conoscere a tue spese e cominciare a imparare tra due settimane, quando sosterrai un improbo esame col Prof. Jaeger della BDK University of Wrestling. Un consiglio da professore? Studia Nick, studia...

Carroll non pare intimorito dalla parole del Corvo.

NC: Mi dispiace dirtelo caro Sigfried, ma molto probabilmente l'unico motivo per cui Achtung si è tenuto "solo" tre volte in sei mesi è che nessuno spettatore della TWC sarebbe riuscito a tollerarlo una sola volta in più.

Nick prosegue, infastidito.

NC: E per quanto riguarda il tuo essere rammollito, vedo che come al solito ti piace cambiare a tuo piacimento il significato delle parole altrui. Non vedo come le tue nuove idee avrebbero potuto modificare la tua importanza o la tua centralità nello show o la tua bravura nel ring. Di certo hanno influito su ciò che sei diventato come persona e sulla percezione che la gente ha di te.

Il biondo alza il dito indice e lo muove avanti e indietro.

NC: Ed era esattamente questo aspetto quello a cui mi riferivo.

L'espressione di Nick è ora molto più rilassata.

NC: Non ci crederai, ma sono invece quasi totalmente d'accordo sulle tue ultime parole. Come ho già detto sia a Daniel prima che tu arrivassi ad interromperci, sia a te, sono felicissimo di incontrarti. Dici che non mi hai visto dare il meglio sul ring, cosa piuttosto ovvia visto che l'unico incontro importante che ho avuto finora si è combattuto in un parcheggio, ma ti assicuro che tra due settimane potrai vedere da vicinissimo quello di cui sono capace.

Le labbra del bostoniano si aprono in un sorriso.

NC: E vuoi sapere qual è la cosa migliore? Nonostante i miei avvisi, ti stai avvicinando al nostro incontro nella maniera peggiore possibile: mi stai sottovalutando. Potrai anche essere il più severo professore che io abbia mai incontrato, ma come sai studiare mi riesce molto bene e sono abituato a dovermi preparare ad un esame in due settimane. E se c'è una cosa che mi riesce dello studio, quella è il wrestling. Perciò se fossi in te comincerei a farmi due conti. Usa il cervello Sig, non considerarti già vincitore.

Il Monster Hunter sbuffa.

SGF: Su questo punto puoi stare tranquillo. Non ho alcuna intenzione di regalare anche a te la notorietà ottenuta da Travis Miller a War of Change, perciò avrai la mia massima attenzione sul ring, nonché ferocia. Come già detto tempo fa, non esiste la perfezione assoluta e un eroe può anche avere una battuta d’arresto ogni tanto. Tuttavia non intendo più assaporare la sconfitta per molto tempo, specialmente ora che mi trovo a quattro vittorie dall’avvento della Age of Heroes in TWC.

Sigfried si gira verso Gunther e Brunild.

SGF: Dico bene?

Entrambi annuiscono.

GNT: Ja! Tu dice bene, Corvo!

Poi il tedesco continua a parlare seriamente.

SGF: Vedi Nick, da un certo punto di vista sei molto simile a quei cinque tangheri imbroglioni che si fanno chiamare State of Anarchy. Dite a tutti che lottate per i fan, ma in realtà lottate esclusivamente per voi stessi e per il vostro orgoglio. Una volta ero come voi, della stessa identica pasta. Tuttavia, a differenza vostra, ho esplorato altri orizzonti, riuscendo ad avere una visione molto più completa di quello che mi sta intorno. Adesso ho una consapevolezza diversa, e non sono più un mellifluo ipocrita come quei ribelli. Io lotto per la gloria, lo dico e lo ripeto apertamente da mesi. Il mio obiettivo è la leggenda. E non lesinerò alcun mezzo per raggiungere il mio scopo.

Sigfried si rilassa.

SGF: Quanto a te, devo ammettere di averti preso di mira ogni tanto. Che c’è di male, siamo qui per questo no? E ti dirò di più, a differenza di quel vecchio testardo di Black, di quel folle di Manson, di quello psicolabile di Edwards, di quel troglodita di Miller e di quel tanghero di Moon, tu sei ancora in tempo per darti una seria regolata e cominciare ad agire in un modo più consono. Ora però, in quanto eroe è mio dovere avvisarti: ci sono due vie che puoi percorrere, a prescindere dal nostro incontro tra due settimane: una è ragionevole, redditizia ed equilibrata. Questa via impone il rispetto dell’autorità della Volpe, impone un comportamento adeguato al palcoscenico della TWC, impone il rispetto di dirigenti e colleghi. Ti sta sul cazzo Fox Olon? Che te ne frega, mica ci abiti assieme, lo puoi benissimo ignorare, no?

Poi però Sigfried si incupisce.

SGF: E poi c’è la seconda via, quella che solo un pazzo praticherebbe in questo momento. Una via basata sulla mancanza di rispetto per le regole, su comportamenti inappropriati, sullo scontrarsi perennemente col prossimo. Credo proprio che tu possa immaginare dove porti questa strada, già intrapresa da alcuni pessimi elementi della TWC: alla disfatta. Il nostro match potrebbe diventare per te il primo passo su una lunga strada lastricata col tuo sangue, ragazzo...

Nick scuote la testa.

NC: Ti devo correggere, Corvo. La sera stessa in cui ho messo per la prima volta piede in un ring della TWC ho chiarito i motivi per cui lotto e mi pare di aver chiaramente detto che ciò che mi spinge a combattere è la passione e la voglia di dimostrare di essere il migliore. Non siamo molto diversi da questo punto di vista. Ciò che cambia è il modo in cui cerchiamo di raggiungere il nostro scopo. Io non riuscirei ad agire come fai tu, mi sentirei la coscienza sporca. Invece, la mia correttezza e la mia integrità mi fanno vivere tranquillo ed in pace con me stesso.

Carroll continua a parlare indicando i tre membri della BDK

NC: A differenza vostra sono rimasto su questa strada, ben consapevole che ho intrapreso una via lunga, tortuosa e piena di pericoli. Ma il sostegno che mi dà il pubblico quando sono sul ring mi dà la forza di continuare, mi fa capire che devo continuare su questo sentiero. E nonostante non combatta direttamente per loro, mi fa enormemente piacere ricevere il consenso degli spettatori, perché significa che essi apprezzano il mio lavoro ed i sacrifici che faccio per andare su quel quadrato ad esibirmi. Parlando di Olon, invece...

L'ingegnere sbuffa al solo pensare al Chairman della TWC.

NC: Un tempo, Sig, avrei accettato il tuo consiglio e lo avrei bellamente ignorato. Ma anch'io ho imparato qualcosa dalle esperienze passate e non posso commettere lo stesso errore fatto in Chaotic con Garrett Barry. Anche se per il momento non sono sceso in campo personalmente, Olon e voi della Army siete comunque nel mio mirino. Con personaggi come il nostro Chairman si corre sempre il rischio di finire male quando meno ce lo si aspetta, quindi è necessario estirpare immediatamente il problema alla radice. E se sarà necessario versare sangue, sudore e lacrime affinché ciò accada, stai pur certo che io non mi tirerò indietro.

Sigfried Jaeger sospira, mentre Brunild scuote il capo.

SGF: Beh, io c’ho provato, d’altronde noi eroi non scateniamo le guerre o dispute, ma le facciamo finire. Evidentemente hai bisogno di provare sulla tua stessa pelle il dolore bruciante della sconfitta e dell’abbandono prima di aprire finalmente gli occhi. La nostra Company of Heroes e la Fox’s Army rappresentano un blocco monolitico che regge l’intera federazione. Andare contro di noi significa sfidare la TWC stessa. Hai fatto la tua scelta, Nick. Sarò io il primo a farti capire quanto sbagliata e fallimentare sia stata questa decisione. Non aspettarti alcuna pietà, né gesti patetici o regali stile Vincent Cross. L’età dell’innocenza e dell’amicizia è morta da tempo in questa federazione, anzi, praticamente non c’è mai stata.

Il Corvo è sul punto di andarsene, poi però dà un ultimo avvertimento all’Engineer.

SGF: Ti do un ultimo, prezioso consiglio. Stai attento a quello che fai, perché quando meno te l’aspetti potresti ritrovarti in un vero e proprio inferno, finendo per essere divorato dolorosamente tra le fiamme. Guardati le spalle, non scherzo...

Dopo un’ultimo cupo scambio di sguardi con Nick Carroll, Sigfried Jaeger si gira e si allontana assieme al perennemente accigliato Gunther Schmidt e alla gelida Brunild Wagner. A questo punto la telecamera stringe sul volto pensieroso del Brain Damager, dopo di che anche quest’ultimo va via, lasciando da solo un Daniel Carson rimasto senza parole. E noi adesso andiamo in pubblicità! Ma restate sintonizzati, perché il torneo continua! Don’t. Change. The Channel!





Up Next: The Voice Of Fred


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine




Immagine

Immagine


"Double F, The German Superman, The Master of German Suplex, The Future Legend of Pro Wrestling, The King of Wrestling, The Perfect Wrestling Machine, Mr. Pink, questi sono solo alcuni dei soprannomi con cui è conosciuto il leader della FOX's Army, Fred Franke."

Immagine


"Mi chiamo Friedrich Franke, sono nato il 25 dicembre 1990, millenovecentonovantasette anni dopo la nascita di Gesù di Nazaret; esattamente come il Cristo, anch'io sono nato in un posto dimenticato da Dio, anch'io ho avuto genitori di merda, inutili perdenti, e a causa dei loro fallimenti sono stato costretto a lavorare fin da bambino; non avevo amici, solo nemici; passavo giornate intere in mezzo ai campi a zappare, col sole, con la pioggia, con la grandine, con la neve, SEMPRE! Fui, al tempo stesso, un bambino prodigio, infatti iniziai giovanissimo a competere nelle migliori compagnie di pro wrestling del mio paese e a ventitré anni divulgai il Verbo all'estero, e, a suon di uppercut e testate, conquistai rapidamente gli Stati Uniti, prima abbattendo e NEUTRALIZZANDO un gigante che nemmeno il biblico Golia avrebbe saputo anche solamente scalfire, poi mandando quasi al cimitero una leggenda che nessuno, NESSUNO, prima di me, riuscì a mettere a tacere, non definitivamente; come il Cristo, anch'io mi circondai di discepoli e insieme a loro conquistai il mondo intero, insieme a loro presi le redini del pianeta, decidendone le sorti, e, come il Nazzareno che fu ispirato da Dio, anch'io seguì la via indicatami dal nostro capo, il salvatore del mondo, il giustiziere, che, attraverso il suo ESERCITO, premierà tutti gli uomini perbene e di buona volontà, e punirà tutti i malvagi e i FALSI IDOLI che non obbediranno alle Regole da lui dettate...mi chiamo Friedrich Franke, sono il Messia del pro wrestling e sono il volto della TWC, il prossimo TWC World Heavyweight Champion!!"

"Ma chi, chi osa opporsi alla Legge? Chi si è schierato contro di me, contro la FOX's Army e, soprattutto, contro il nostro presidente?"

Immagine


"Andy Moon. Incominciamo con lui. Che si può dire di Moon? Questo ragazzino frocio che diamine ci va in mezzo ad una guerra? Non lo so, forse pensa di mettere paura vestendosi da pagliaccio, forse. Quel che è certo è che un diciannovenne al suo debutto in questo mondo, dovrebbe rimanere a casa, a studiare, non di certo sul ring della TWC, non di certo a rompermi i coglioni per soddisfare il suo bisogno di giocare a fare il rivoluzionario. Dai, siamo seri."

Immagine


"Kevin Manson. Possiamo chiamarlo Mister X, visto che non si sa nemmeno il suo nome, va bé. Quando gli chiedono da dove viene, risponde di non saperlo, di aver presa talmente tante botte in talmente tanti luoghi diversi da non ricordarsi nemmeno i volti di mamma e papà...beato lui! Sarò sincero, questo qui mi piace, è un che mena, e mena forte, molto forte; per questo non capisco proprio che ci faccia in questa banda di deficienti, considerando che, nel main event del primo episodio, ha demolito Michael Edwards, dunque non ha niente da imparare da questi qui. In effetti, a pensarci bene, Manson non ha scelto di schierarsi con quelli lì, si è ritrovato in questa guerra, perché, in realtà, l'unico suo desiderio era darle a Raymond. Non nego nemmeno che mi sarebbe piaciuto averlo dalla nostra parte, e chissà. Consiglio a lui di pensare bene a quello che sta facendo, di meditare e di vedere se ne vale la pena, se forse non ha scelto il team sbagliato; comunque sia, se me lo ritroverò sul nostro cammino, anche lui soffrirà."

Immagine


"Travis Miller. «Una vita normale con qualche scelta sbagliata», così lo scozzese definisce la sua vita. E così possiamo definire la sua carriera qui, in TWC. Come lottatore non è nulla d'eccezionale, come personaggio è anonimo, sì, ha una barba lunga, capelli disordinati, un aspetto dunque disgustoso, ma nient'altro. E di scelte sbagliate ne ha fatte e molte. La cazzata delle cazzate, però, è stata la scelta di schierarsi col gruppo di rivoltosi, chiamiamoli così, dai. E la cazzata l'hanno fatta anche Black e soci a volere nel loro team questo qui. Non capisco proprio come Sigfried abbia potuto perdere contro Miller, non me l'è nemmeno riuscito a spiegare due settimane fa, forse era troppo imbarazzato dopo War of Change, affari suoi. Comunque, anche qui ci ritroviamo davanti ad uno che non rappresenta alcuna minaccia, presto lo rispedirò in mezzo alla strada e potrà a tornare a fare il barbone a tempo pieno, qui dentro non lo voglio più vedere."

Immagine


"Michael Edwards. The Golden Boy, il ragazzino cresciuto nella bambagia, il figlio di papà che si diverte a fare il rivoluzionari e dopo una vita di vizi lascia mamma e papà, e si unisce ad una banda di sbandati. Che credibilità ha, dai, siamo seri!"

Immagine


"Leon Black. Dulcis in fundo. Leonard Arthur Black, il veterano del gruppo, l'ideologo, possiamo dire. Nella sua biografia vengono dette un sacco di cazzate. A cominciare dal suo ritiro dalla TWNA, non dovuto a «diversi screzi con la dirigenza», nossignore; sappiamo tutti perché il dio scomparve alla fine del 2013, tutti sappiamo che lasciò la TWNA e, momentaneamente, il pro wrestling, perché costretto dopo aver PERSO contro quel gigante che io ho VINTO l'estate successiva. «Rifiutò più volte la Hall of Fame della TWNA», COSA?! Quante cazzate spari, amico! So tutto di te, caro, Fox, infatti, mi ha riferito molte cose interessanti sul tuo conto; prima di tutto mi ha detto come la compagnia ti abbia sempre ritenuto solo e solamente un fenomeno da baraccone, uno che se non fosse stato per i suoi più di due metri d'altezza e per la sua stazza non avrebbe nemmeno messo piede all'interno della TWNA, stesso discorso vale qui in TWC. Altro che Hall of Fame, non osarono nemmeno affidarti un misero titolo minore, ti diedero la cintura di coppia solo per pietà. Fox ricorda tutto di te, del resto, se non hai dimenticato, dio, sei stato ai suoi ordini un tempo. Sì, signore e signori, Black in TWNA non era altro che uno dei tanti scagnozzi di Fox, il quale gli diede tutta la sua fiducia, lo mise sotto la sua ala protettiva e Black, cosa fece? Lo tradì! Sputò nel piatto offertogli, perché voleva di più; dopo due anni è arrivata l'ora della vendetta, Fox non ha dimenticato, io nemmeno, perciò ci penserò io a sistemare le cose, bastardo! "

"Ecco qui, gli State of Anarchy, una banda in cui troviamo di tutto: dilettanti, fenomeni da circo, figli di papà, barboni e anche qualcuno di talento. Cos'altro posso aggiungere? Mi sembra che si sia ben capito chi siano realmente questi FALSI IDOLI che si nascondo dietro a grandi ideali, come la Libertà, la Giustizia, ma che in realtà vogliono il CAOS, vogliono che a comandare sia chiunque abbia quattro dollari da buttare per comprarsi un biglietto e vedere i propri beniamini lottare e vincere. No, no, noi, FOX's Army, non lo permetteremo, noi, Ruspe della Giustizia e dell'Ordine, lotteremo contro chiunque metta in discussione la nostra autorità e quella dell'unica persona a cui rispondiamo, il legittimo presidente della TWC, il padrone di Friday Night Indoor War, il rispettabile e onorevole Mr. Fox Olon. Moon, Manson, Miller, Edwards, Black, non vincerete, scordatevelo, verrete bloccati, verrete asfaltati...THAT'S THE REALITY!

Immagine


Immagine


FF: Mi chiamo Friedrich Franke e sono il leader della FOX's Army, il volto di questa compagnia e il prossimo World Heavyweight Champion della Total Wrestling Corporation!

FF: Fine.



Up Next: Andy Moon vs Big Black Boom


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
JR: And it’s now time for the FIRST ROUND of the TWC WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP TORUNAMENT!

Il pubblico esplode di gioia mentre la telecamera inquadra la cintura riposte vicino ai commentator.

Immagine


JR: Il vincitore di questo match passerà il turno e sarà tra gli otto partecipanti ai quarti di finale del torneo che decreterà il primo campione del mondo TWC!

La musica dello Skull Kid risuona nell’arena e il pubblico si alza in piedi per applaudirlo!



Immagine


Il Time Splitter si presenta molto concentrato e si fionda di corsa sul ring, senza però dimenticare di dispensare saluti ai fan che lo acclamano.

JR: Introducing first: from Savannah, Georgia, weighing 171 pounds, Andyyyyyyy Mooooooooooooon!

Una volta giunto sul ring Moon si lancia verso le corde rimbalzando un paio di volte prima di fermarsi e aspettare il suo avversario.



Ed ecco che risuona Prancer: BBB si presenta sullo stage e per due secondi guarda il suo avversario da lì, per poi avviarsi lentamente verso lui.

Immagine


JR: And his opponent: from South Park, Colorado, weight of one hundred and ninty-five pounds, Biiiiig Blaaaack Booom!

Pioggia di fischi verso il wrestler mascherato, che di tutta risposta si ferma a metà rampa e si guarda intorno sorridendo ironicamente verso il pubblico e fa correre le mani aperte per tutto il bacino, indicando poi la cintura. Una volta salito sul ring i due si guardano in cagnesco, Moon è in mezzo al ring e desideroso di iniziare, Big Black Boom è appoggiato con la schiena alle protezioni per il paletto. L’arbitro è Thomas Kiley, siamo pronti: inzia il match!

FIRST ROUND

ANDY MOON vs.BIG BLACK BOOM


Big Black Boom si stacca dal paletto appena sente il suono della campanella e si avvicina verso Moon che lo aspetta: il Bad Boy si mette in posizione offrendo le mani per un clinch ma Triple B alza le mani scuotendo la testa, innervosendo Moon che si rimette in posizione rilassata e apre le braccia dicendo qualcosa al suo avversario. I due sono molto vicini al faccia a faccia, ma ecco che Big Black Boom schiaffeggia in faccia Andy Moon! Il pubblico mostra il suo stupore mentre Andy poggia una mando sulla guancia colpita, mentre con l’altra prova a colpire con un pugno verso Triple B: bloccato, il mascherato sferra un altro schiaffo sulla guancia di Moon! Dal contraccolpo il giovane di Savannah si gira e ciò offre a BBB la possibilità di colpire ancora Andy Moon: prima un low kick , un altro, poi un colpo con il gomito sulla nuca del giovane avversario! Molto pragmatico in questa prima fase il perfidy in a mask, che continua il suo assalto chiudendo il suo avversario all’angolo e colpendolo con alcuni calci all’addome e alle gambe, fino a che Moon non si ritrova seduto a terra con le spalle alle protezioni per il paletto, dove il suo avversario lo colpisce ancora alla testa. L’arbitro riesce a fermare BBB visto che Andy tocca le corde, ma il mascherato si lamenta con l’arbitro in modo plateale e soprattutto per un tempo abbastanza lungo da concedere a Moon di rialzarsi, ma non di spostarsi dall’angolo. BBB gli si lancia contro, ma Moon risponde con un big boot! Ci riprova Triple B: front dropkick da parte di Andy! Ora lo Skull Kid si carica, BBB è a centro ring e Moon sale sul paletto: Tic Toc! No! Boom si sposta e Moon cade rovinosamente, Boomsault da parte di Big Black Boom! Moon si sposta, Triple B si schanta con la faccia a terra, Andy si rialza e prende la testa del suo avversario in ginocchio, il pubblico esplode! Andy è divertito, sputo in arrivo… Ma BBB gli mette le dita negli occhi! Il mascherato si alza, Big Black Stunner!

Immagine


Il pubblico schernisce BBB, ma in tanti applaudono la serie di colpi previsti ed evitati dai due! Ora i due sono a terra, BBB riesce a coprire: uno, due, no! Moon esce ma non si rialza, Triple B lo prende per i capelli e lo trascina fino a quando l’arbitro non lo ferma. Riparte l’alterco tra il ref e il wrestler mascherato, Moon intanto si rialza e prova un roll-up: uno, no! BBB esce e prova ad aggredire con una clothesline Moon, quest’ultimo evita passando sotto il braccio, rimbalza alle corde e Lou Thezs press! Moon si alza e incita il pubblico che risponde caloroso! Si rialza BBB, Moon lo abbranca dalla testa e applica una side headlock, Triple B indietreggia di qualche passo e sfrutta le corde per liberarsi del suo avversario facendolo rimbalzare, Moon allora prende la rincorsa e prova il Time Wrap! Ma BBB non cade, e anzi salta colpendo con un knee drop il viso di Moon! Opportunista il wrestler mascherato che ora sale con un piede sul viso di Andy e tutto sorridente vi passa sopra! Parecchi fischi vengono giù dagli spalti ma BBB sembra sfidare il pubblico chiedendone di più! Ora si dirige verso il suo avversario e lo alza, ma ecco che Andy Moon reagisce! Uno, due, tre, quattro: dieci pugni all’addome del suo avversario! Big Black Boom è stordito e si rifugia appoggiandosi al turnbuckle mentre Andy Moon incita il pubblico ottenendo una fortissima risposta! Ora si accorge che BBB è all’angolo: corner enzeguri! Subito dopo pelé kick! KickMania a segno! Il pubblico è in visibilio, Andy prova lo schienamento: 1, no! Niente da fare, Big Black Boom esce ed Andy si dispera, ma non molla le speranze: chiama il pubblico indicando Triple B, gli afferra la testa, gli apre la bocca e… BBB lo colpisce con una testata! Moon sente parecchio colpo, tanto che BBB ha il tempo di rialzarsi, ma Andy prova a sorprenderlo con una You Sick Fuck! Evitata da Triple B che che esce dal ring in tempo per evitare la finisher avversaria, ma il People’s Hero non demorde: rimbalzo alle corde e People’s Dive a segno!

Immagine


Moon però subisce anche il contraccolpo, rimanendo a terra a pochi passi da BBB. Il pubblico applaude alla grande manovra di Andy Moon che dopo qualche secondo si rialza e prende dal collo BBB, lo colpisce con uno european uppercut e delle backhand chops spingendolo verso le transenne che separano il pubblico dalla zona adiacente al ring. Andy è stanchissimo, ma incitato dal pubblico connette una clothesline che fa finire entrambi in mezzo alla platea! Che match, neanche un attimo per prendere fiato finora! I due sono nuovamente a terra, Andy si rialza prima e dopo aver dato il cinque ad alcuni fan, rilancia BBB dall’altra parte delle barricate, poi le scavalca lui stesso. Sembra essere determinato a riportarsi sul ring, allora afferra il suo avversario che però lo carica verso la transenne! Si riprende il mascherato che ora lo lancia con un irish whip verso le scalette! Non sazio lo rialza e lo trascina dalla testa verso il paletto di ferro, ma Andy riesce ad evitare appoggiando il piede sul sostegno prima di sbattervi contro! Ora una elbow, un’altra, BBB lascia la presa stordito, Andy lo riesce a mandare nel ring e vi ritorna lui stesso prima che l’arbitro conti il dieci, ma trova BBB pronto ad aspettarlo con una You Sick Fuck!

Immagine


Triple B ruba la finisher al suo avversario, entrambi crollando al tappeto sfiniti! BBB non riesce a coprire ma riesce ad alzarsi prima del conto di dieci dell’arbitro usando le protezioni del ring come sostengo, Moon invece è ancora a terra: appena il mascherato lo nota va sull’apron e stancamente raggiunge la top rope per provare un mossa aerea, ma sorprendentemente Andy Moon rinviene e sposta il piede di Triple B facendo impattare l’inguine con il sostegno per il ring! Lancinante dolore per il perfidy in a mask che cade a terra a peso morto, riesce ad alzarsi ma lo stesso fa Moon che lo spinge via con una irish whip e poi connette il Carousel!

Immagine


Andy prova lo schienamento: uno, due, tre! No! Non è tre, Big Black Boom è uscito in tempo dal conteggio! Per un soffio, Andy deve ancora lottare! Il pubblico è tutto per Moon, tutti battono a ritmo le mani aspettando che il loro beniamino si rialzi, una volta in piedi è lui a scalare il paletto: sulla terza corda il Bad Boy incita ancora di più il pubblico, aspetta che BBB si rialzi e appena lo fa…

Spoiler:
...Moon si lancia dalla terza corda, Tic Toc! No, BBB ha tirato l'arbitro davanti a se e Andy l'ha colpito. Moon si rialza e si avvicina all'ufficiale di gara che è tramortito a terra, ma Boom lo afferra da dietro! Cut-To-Black! No! Moon afferra la testa dell'avversario e riesce a liberarsi dalla presa, i due rimangono a qualche metro di distanza a prendere fiato, Moon guarda Triple B...YOU SICK FUCK!

Immagine


Lo Skull Kid vorrebbe schienare ma non c'è l'arbitro a contare! Moon prova a svegliare l'arbitro, ma OH MY GOD!

Immagine


Che sta succedendo, un altro uomo con indosso la maschera dell'ormai ex-Flames Of Destruction ha saltato le transenne e con una sedia si dirige sul ring! Moon lo vede, prova a colpirlo con la You Sick Fuck sulla sedia ma il mascherato lo evita e gli tira una sediata in testa! Andy stramazza al suolo, mentre l'assalitore si toglie la maschera...

Immagine


...BOSIKO! L'aggressore è Simon B, che adesso si toglie la felpa rivelando una maglietta della Fox's Army! Simon B si unisce alla Fox's Army! Il Who You Wanna B rotola sotto la prima corda e si nasconde sotto al ring. Boom si alza lentamente, ride, sa benissimo cos'è successo e schiena, mentre l'arbitro è appena rinvenuto: 1..2...e 3.

JR : The Winner Of This Match...BIG! BLACK! BOOOM!

Bosiko ora torna allo scoperto, sale sul ring e inizia a pestare Andy, BBB ride, gli da una pacca sulla spalla e si aggiunge anche lui al pestaggio! Brutta scena questa da parte dei due che si alleano per infierire su un impotente Andy Moon! Ma attenzione, risuona una canzone nell'arena!



Arriva Nick Carroll che si dirige verso il ring!

Immagine


I due attendono Nick che si fionda contro entrambi! Mandato al tappeto Simon B. con un lariat, ora abbranca BBB e colpisce con una Lou Thesz Prezz! Serie di pugni sul mascherato a terra, ma il Who you want to B si rialza e lo trascina via! Carroll prova a reagire, ma viene spinto all'angolo da Simon B.! Raffica di colpi all'indirizzo dell'ingegnere, anche BBB si rialza e si unisce al pestaggio mentre Bosiko continua il beatdown ai danni di Moon! Passano i secondi, Andy è a terra mentre Nick è con le spalle all'angolo... Ma cosa succede?!

Immagine


THE GATY! THE GATY! Il most cool guy arriva di corsa sul ring, Bosiko lo osserva incredulo e dopo un'occhiata a Triple B scappa fra la folla! BBB non fa in tempo in quanto Gaty arriva sul ring e prova a colpirlo con una clothesline! Il perfidy in a mask evita ma Carroll lo afferra e lo spedisce fuori dal ring! Simon B. si avvicina al suo alleato e lo aiuta a rialzarsi, The Gaty e Nick Carroll guardano in cagnesco entrambi! Il most cool guy si mette poi in ginocchio a sincerarsi delle condizioni di Andy Moon e insieme al brain damager lo aiuta a rimettersi in piedi, mentre le immagini sfumano.




Up Next: Kevin Manson vs "Street Dog" Raymond


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 20:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine

Immagine

Immagine


Immagine

Immagine

"Intorno a me...tutt'attorno a me ho visto, ho visto teschi, crani, scheletri danzanti nel buio della notte, che si saziavano della mia carne, marcia, putrefatta, nauseante; oscurità e tenebre mi circondavano, dalla testa ai piedi, dal soffitto al pavimento, giorni, mesi, forse anni o addirittura decenni, sono passati finché...finalmente sono uscito e le ho sentite, ho sentito i bisbigli, ho sentito le voci e le ho seguite, camminando, sotto il sole cuocente, sotto la tempesta e il vento che ululava forte tra le nuvole nere, così mi sono ricongiunto ai miei cari...finalmente..."

Immagine

"Ssst!! Fate silenzio, cerbiatti! Ssst!!"

"Ssst!! Fate silenzio, gufi! Ssst!!"

"Ssst!! Fate silenzio, voi tutti animali del bosco! Ssst!!"

"La foresta sta bruciando, gli alberi stanno crollando, ma tranquilli, tutto tornerà, tutto risorgerà dalle proprie ceneri e ancora più verde e brillante sarà l'erba del vostro prato; noi, però, non torneremo, noi abbiamo abbandonato il nostro esilio, noi torniamo alla vita, torniamo nella nostra amata e odiata città...siamo in marcia...stiamo arrivando...

...il conto alla rovescia è iniziato...


...iniziato...iniziato...iniziato...iniziato...iniziato..."

"...CAN YOU HEAR US?!.."

Immagine




Up Next: Kevin Manson vs "Street Dog" Raymond


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 21:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Signore e signori, bentornati ad Indoor War 11 dopo l'ultima pausa pubblicitaria della serata. Ebbene sì, è il momento fatidico del Main Event: Kevin Manson contro Street Dog Raymond. Non è solo un match valevole per il torneo al titolo TWC, è molto di più: si decide il futuro lavorativo di due uomini, due guerrieri, due che a modo loro sono nati per respirare wrestling. Una carriera sarà cementificata, un'altra sarà distrutta. Lasciamo la parola al ring, perchè il momento della verità è giunto.

Immagine Immagine Immagine



Immagine


Ed il primo ad entrare è il membro della Fox's Army, il boxer di Pourtsmouth, lo Street Dog, che oggi si presenta senza il suo fedele manager, Mister Harfield. Tensione palpabile, passi lenti di Raymond che squadra buona parte dei fans urlanti, lasciando trasparire una punta di preoccupazione ma anche molta determinazione. Moltissima determinazione. Avanza con comodo, sale sul quadrato dalle scalette e poi va a posizionarsi nei pressi del lato del ring opposto alla rampa d'ingresso, riscaldandosi con dei pugni all'aria. La sua theme si interrompe. Attimi di silenzio nei quali, nella testa dello Street Dog, si staranno sicuramente succedendo una serie di pensieri su di lui, sul suo futuro, sul compito a cui è chiamato questa sera, sulle responsabilità verso sè stesso ma non solo: a guardare con attenzione, nel backstage, ci saranno anche Harfield e gli altri membri della Fox's Army. Degli alleati preziosi, i suoi alleati preziosi, ai quali lo stesso Raymond ha impedito di interferire.



Immagine


Finalmente arriva Kevin Manson. Anche per The Animal espressione molto pensierosa, non riesce proprio ad essere il "solito" Kevin Manson, ma avanza a piccoli passi e soffermandosi su tutto ciò che lo circonda: il pubblico, le luci, il ring, l'odore di sudore che permea l'arena, la sua musica d'ingresso. Tutte cose che potrebbe vedere, percepire e vivere oggi per l'ultima volta. La parola chiave, per lui, sembra essere "concentrazione": lui che è arrivato quasi per caso e, dopo quattro mesi di battaglie e dichiarazioni al limite della decenza, sembra averci preso gusto. Anche da lui dipendono le sorti di altri uomini, altri 4 coraggiosi anarchici che hanno deciso di sfidare il potere di Olon. Ora, entrambi sono sul ring. Si guardano negli occhi. Si tengono anche a debita distanza, perchè tra pochi secondi ogni loro azione avrà un peso fondamentale e non possono permettersi errori. A dare il via all'ostilità, affiancata dall'arbitro Simon De Jano, c'è la bellissima ring announcer Jessica Rose.

Immagine


JR: Ladies and gentlemen. The following contest, scheduled for one fall, is a first phase of the TWC Championship Tournament and it's a Career vs Career Match!

Boato del pubblico, mentre i due contendenti non hanno ancora staccato lo sguardo l'uno dall'altro.

JR: Introducing first. At my left, weighting 328 pounds and standing 6-feet-7-inch tall. From Portsmouth, United Kingdom, representing The Fox's Army. He is "Street Dog" Raaaaayyymooooond!!

Fischi del pubblico. Lo sguardo tra i due rimane fisso, Raymond alza la mano ed abbozza un sorriso spavaldo. The Animal non fa una piega.

JR: And his opponent. At my right, weighting 279 pounds and standing 6-feet tall. From somewhere in the world, representing The State Of Anarchy. He is The Animal... Keeeviiiin Maaaansoooon!!

Stavolta dagli spalti arrivano parecchi applausi e qualche coro timidamente accennato. Cori con vita breve, vista la tensione che c'è nell'aria ed in particolare nello stesso Manson, che rimane appoggiato sulle corde ad osservare l'avversario. E' serio, quasi sofferente. L'idea di andarsene lo spaventa. Ed ecco che, come il verso di un corvo, presagio di morte, alle orecchie dei due wrestler giunge il suono della campanella.

First Phase of the TWC Championship Tournament, Career vs Career Match - Kevin Manson vs "Street Dog" Raymond

If Mister Harfield or any member of The Fox's Army will show up, Raymond will immediatly lose. If any member of The State Of Anarchy will show up, Manson will immediatly lose.


Nessuno muove un muscolo. Dagli spalti arriva del rumore, forse guerre corali confuse e poco distinguibili, forse un semplice modo di incitare i due a darci dentro. Kevin Manson si volta verso il pubblico, li squadra, lo stesso fa Raymond. Ora lo sguardo dei due si incrocia di nuovo: lo Street Dog sorride, stavolta in maniera sincera, un sorriso beffardo e rabbioso che non scompone Kev. A fare la prima mossa è il Painmaker, che si avvicina in posizione di guardia, cercando il clinch. Non è da lui, tant'è che l'Inglese mostra per qualche secondo un'espressione interrogativa, dopodichè si avvicina al rivale per accettare la prova di forza... No, Gut Kick del boxer, che piega il rivale per renderlo successivamente oggetto di una serie di ginocchiate alla zona dei pettorali e degli addominali. I due finiscono all'angolo, il vantaggio è di Raymond che comincia a colpire l'avversario con una serie di pugni ben assestati, mettendolo a sedere, dopodichè gli toglie il respiro sfruttando la suola dello stivale. Questo gesto gli vale un richiamo arbitrale, che porta l'Inglese a mollare la presa ben prima di quanto normalmente avrebbe fatto. D'altronde, qui ci si gioca la carriera, non può permettersi di rischiare una inutile squalifica. The Animal intanto si è risollevato con l'aiuto delle corde, ma non fa in tempo ad evitare una valanga dello Street Dog, che poi lo tiene all'angolo e lo mette in difficoltà con degli Shoulder Block. E' la sua Stray's Anger! Dopo una rapida serie, il boxer proveniente da Portsmouth decide di prendere per i capelli l'avversario e trasportarlo al centro del ring, ma subisce una Chop! Ed un'altra ancora! In arrivo anche una terza... No, Raymond blocca il braccio del rivale e mette a segno una One Arm DDT! Pinfall immediato, ma il conto si ferma ad 1. Il membro della Fox's Army continua a concentrarsi sull'arto dell'avversario, quello sinistro, quello messo sotto sforzo nel loro incontro di War Of Change: indebolisce la parte del corpo deisgnata con un paio di Knee Drop, dopodichè con una chiave articolare. Il pubblico, reattivo, si fa subito sentire per incoraggiare Kevin Manson, che inizialmente subisce ma non ci mette molto a capire come poter sfuggire dalla presa del rivale, riacquistando la posizione eretta e colpendolo con dei pugni alla zona del costato. Raymond lascia la presa, permettendo a Kevin di connettere con una testata, ormai quasi un suo marchio di fabbrica! Si apre uno spiraglio per il Painmaker, che cerca di approfittarne per ripetersi... Ma anche lo Street Dog mette a segno una testata, e sorprendentemente ha la meglio nell'impatto tra i due crani! Kevin Manson è stordito, sconfitto sul suo campo di battaglia! E subisce un repentino Sundown!

Immagine


All'improvviso, Raymond porta a segno una delle sue manovre migliori, e va allo schienamento! 1, 2, 3, no! C'è andato vicinissimo ad un paio di minuti dall'inizio della contesa! Lo Street Dog non si scompone, preferendo osservare con sguardo calmo il rivale che rantola al suolo nel tentativo di rialzarsi... Dopodichè gli appoggia il piede sulla testa! E' la quarta volta che ciò succede, il marchio di fabbrica delle umiliazioni inflitte a Manson e che ora viene ripetuto quando in palio ci sono le carriere di entrambi! Bordate di fischi ma il boxer sfoggia un sorriso smagliante, rincuorato dall'ingente vantaggio che già si è guadagnato. Prende le distanze dal rivale che lentamente si rimette in piedi, attende che si giri, prova un altro Sundown ma Kevin si sposta lateralmente, prova ad andare al contrattacco con alcuni pugni disordinati e riesce effettivamente a mettere all'angolo l'avversario, colpendolo con una serie di testate al volto molto violente! L'arbitro conta ma Kevin non si ferma, dopo il 4 il direttore di gara preferisce tentare di allontanare il Painmaker dal rivale sfruttando la propria massa fisica.. Manson torna in sè dopo questa scarica di rabbia e adrenalina, fa cenno all'arbitro di aver compreso la lezione, ma viene steso da un secondo Sundown! Incredibile l'andamento di questa battaglia, con The Animal che rotola fuori dal ring. Raymond non vuole dargli tempo per recuperare le forze, lo va ad acchiappare all'esterno del quadrato e lo rende oggetto di alcuni Stomp, dopodichè lo prende per i capelli e lo rialza. Gli manda la testa a sbattere contro le scalette d'acciaio, per tre volte, infine lo getta nuovamente sul ring. Lo Street Dog, ancora col fiato sul collo del rivale, va ad applicare una Headlock, rivolgendo nel frattempo al suo oppositore parole al veleno. Passano alcuni secondi di trashtalking, nel quale alla voce dell'Inglese si sovrappone quella del pubblico pro-Manson, ed ecco che finalmente Kevin sembra in grado di tornare in posizione eretta... No, viene rimesso al tappeto da un Russian Legsweep, dopodichè c'è una chiusura ad Hammerlock sul braccio indolenzito, quello sinistro. Lo Street Dog amministra il vantaggio mentre i fans stanno cominciando a scocciarsi di tutte queste fasi statiche, si sentono alcuni insulti rivolti al boxer di Portsmouth, che completamente noncurante continua a tener fede al proprio piano di battaglia. Manson sembra subire, ma improvvisamente ha uno scatto: per l'ennesima volta si mette in piedi, colpisce l'avversario alle spalle con una serie di gomitate, si libera e prova a prendere di sorpresa il rivale con un Superkick! Parato! Raymond gli blocca la caviglia, ma da quella posizione Manson esegue un Enziguiri Kick! Evitato dall'Inglese, che si abbassa, dopodichè tenta il suo Portsmouth Piledriver... Back Body Drop! Ma ancora, lo Street Dog atterra in piedi, portando il Painmaker a tentare di sorprenderlo con un Discus Lariat... Spin bloccato a metà! Raymond ha abbrancato la preda!

Immagine


German Suplex, con ponte! 1, 2, solo 2. Sequenza di fuoco tra i due, con Raymond che ha evitato l'impossibile ed è riuscito ad uscire vittorioso dallo scambio. Manson, invece, è al suolo che cerca di avvicinarsi alle corde per avere un appiglio, dai suoi occhi possiamo vedere lo sgomento per l'impressionante prestazione odierna dell'avversario.. Si rimette in posizione eretta, lanciando un'occhiataccia allo stesso avversario che ora gli fa cenno di farsi sotto. E così è! Scambio di pugni, alternati, proprio come nel loro violento scontro di War Of Change: pugno di Kevin Manson! Pugno di Raymond! Pugno di The Animal! Pugno dello Street Dog! Pugno del membro dello State of Anarchy! Pugno del membro della Fox's Army! ... Ancora pugno di Raymond! Seguito da un altro! Ed un altro ancora! Parte una scarica di pugni verso un Kevin Manson completamente sopraffato che barcolla, ora cade a terra mentre l'avversario continua ad essergli addosso, costringendo l'arbitro a separare i due sfidanti! Il referee chiede il break tra i due, la scena è emblematica: il vincitore di War Of Change a terra, con lo sguardo assente, mentre lo sconfitto di quattro settimane fa è fiero, in piedi, che si soffia sulle nocche con fare provocatorio. Tutto questo mentre il pubblico dell'arena è calato nel silenzio, scoraggiato per la brutta prestazione del loro beniamino. Ed ancora una volta, Chinlock di Raymond, che per aumentare la pressione piazza il ginocchio al centro delle scapole di Kev: il pubblico è scoraggiato, sono pochi quelli che ancora incitano il loro idolo, che soffre al centro del ring. Lo Street Dog aumenta la torsione e Manson risponde battendo i piedi per terra, i fans sembrano accompagnarlo, The Animal allenta la presa alla mandibola con le mani e poi morde quelle del nemico, che emette un urlo di dolore! Si libera dunque il Painmaker, che si rimette in piedi più velocemente possibile meditando un nuovo attacco, Backhand Chop sull'avversario che barcolla, poi Superkick che lo fa indietreggiare, infine rincorsa per la Boma Ye che finalmente lo abbatte!

Immagine


Kevin Manson copre immediatamente! .. Ma non c'è nemmeno l'1! Raymond alza la spalla prima che l'arbitro possa toccare il ring con la mano! Kevin comincia a prendere a pugni il quadrato, proprio come avrebbe voluto che facesse il direttore di gara contando il suo pinfall, ma le colpe del referee sono inesistenti ed anche lui lo sa. Momento di sconforto del Painmaker, che si siede e si mette le mani in faccia: è l'unico varco che gli è stato concesso e Raymond non ha praticamente subito danni. Qui emerge tutta la preparazione del membro della Fox's Army, che ha identificato le manovre migliori dell'avversario ed ha capito come ammortizzarle e neutralizzarle. Kevin finalmente si rimette in piedi, lo Street Dog fa lo stesso, ed ecco che i due si lanciano l'uno contro l'altro! Una nuova serie di pugni, stavolta più equilibrata e più caotica, con mani che continuano a muoversi cercando di fare più danni possibili al nemico.. Ed il pugno decisivo, ancora una volta, arriva dalle nocche di Raymond! Il Painmaker si regge in piedi a fatica, subendo anche una Spinebuster! 1, 2, solo 2. Nemmeno l'Inglese riesce a raggiungere il risultato sperato ma non si scompone, a differenza del rivale, anzi torna ad amministrare il vantaggio, con dei pestoni sul braccio sinistro della sua nemesi. Sembra aver capito, da quell'unica offensiva dell'avversario, che i problemi a quell'arto sono ancora presenti e le dichiarazioni di Kevin Manson nell'opener sono state un bluff. Eccolo dunque che continua ad infierire, alternando pestoni a improperi, per andare poi ad applicare indisturbato una Fujiwara Armbar!

Immagine


La sottomissione è chiusa egregiamente, sotto le urla di dolore di The Animal! Lo Street Dog ha il match in pugno, ma ricordiamolo: Kevin Manson ha fatto una promessa a sè stesso, ossia che non avrebbe mai più ceduto dopo la dura battaglia persa con Michael Edwards. Certo, contro un simile Raymond, qualsiasi promessa vacillerebbe. Infatti, la mano si alza. Sembra essere la fine della carriera di Manson in TWC, il pubblico fischia inferocito, il boxer di Portsmouth continua a torcergli il braccio come se dovesse staccarglielo dal corpo. Ma quella stessa mano, da preludio di una resa, passa ad appiglio per avvicinarsi alle corde, un appiglio per rimanere in questa fantastica federazione. Centimetro dopo centimetro, secondo dopo secondo, imprecazione dopo imprecazione, finalmente la mano destra si avvinghia alla corda più bassa, portando al rope break. Raymond scuote la testa, ma sorride: la sua non è frustrazione, bensì l'ironica pietà di chi si sente già vincitore. Osserva i tifosi, ed anche a loro mostra la sua irriverenza e la sua spavalderia. Non è l'atteggiamento migliore quando ti giochi la carriera, ma la situazione gli è talmente favorevole da giustificarne il comportamento. Kevin Manson porta il braccio sinistro attaccato al corpo e con quello destro prova a rimettersi in piedi, venendo immediatamente abbrancato da Raymond, che tenta un nuovo German Suplex. Questa volta, The Animal riesce a fare perno ed evitare di essere sollevato, portando anche a segno delle gomitate all'indietro con il braccio sano: ottiene un piccolo break, durante il quale porta a segno un paio di pugni sempre col braccio destro, dopodichè tenta il caricamento per un Suplex... Sollevamento eseguito poi dallo Street Dog, Kevin sfugge, gli atterra alle spalle e...

Immagine


Inverted Frankensteiner di Kevin Manson! Una manovra mai vista prima da lui, sinceramente sorprendente per un uomo con il suo peso ed i suoi lardominali, che ha colto di sorpresa Raymond! Il Painmaker tira fuori un asso nella manica e, senza l'utilizzo di un braccio, mette a bersaglio una mossa impressionante e per la quale il rivale non poteva essersi preparato! Il pubblico è in visibilio, Kevin sembra mosso da un rinnovato furore guerriero ed è in piedi, urla a pieni polmoni per caricarsi ed osserva il rivale che nel frattempo è strisciato verso l'angolo ed ora è seduto proprio in prossimità di esso... Ed arriva la Cannonball! Cannonball di Kevin, che poi torna all'angolo opposto, dà un'occhiata al pubblico che lo incita, corre e ne esegue una seconda! Ora l'Inglese è ruzzolato al centro del quadrato per evitare una nuova ripetizione, ma non è salvo poichè subisce una Running Senton! Pinfall di Manson: 1, 2, solo 2! Al sentir il secondo colpo della mano dell'arbitro sul tappeto, il membro dello State Of Anarchy sembra essersi galvanizzato, è la prova che il Raymond odierno non è imbattibile e che la carriera del Painmaker non è ancora finita! Eccolo dunque rialzarsi prima del rivale e preparare un nuovo colpo, probabilmente un Superkick... Sì, è proprio un Superkick! Ma lo Street Dog, barcollando, rimbalza sulle corde e mette a segno un Double Knee Armbreaker! Manson però non cade, si riporta il braccio sinistro attaccato al corpo e si produce in un Discus Lariat con quello destro!

Immagine


Che botta! Entrambi sono a terra, The Animal continua a tenersi il braccio che è praticamente inutilizzabile, mentre lo Street Dog sembra aver riportato una brutta botta alla testa. Le due zone maggiormente sollecitate nel match di War Of Change, d'altronde. Il primo a risollevarsi, ancora una volta, è Kevin Manson, che si getta sul rivale con dei pestoni un po' ovunque concentrandosi particolarmente sul cranio, dopodichè va a chiudere in una Headlock il rivale: ora è il beniamino dei tifosi ad amministrare il vantaggio. Raymond subisce per qualche secondo, dopodichè prova a spezzare la presa di forza... E ci riesce, sfruttando la debolezza di Kev al braccio sinistro, dopodichè continua a torcergli quel braccio rimettendosi in piedi e c'è uno scambio di pugni: Raymond, Manson, Raymond, Manson, Raymond, Manson, Raymond, Manson, Raymond, Manson, Raymond, Raymond, Raymond... Manson, Manson, Manson, Manson, Manson, Manson! Alla fine lo scambio lo vince lui, per connettere con un Gut Kick ed una DDT! 1, 2, solo 2. Forse ci sarebbe lo spazio per tentare una delle sue manovre conclusive ma senza un braccio è praticamente impossibile, dunque Kevin sale sulla terza corda per eseguire qualcosa di nuovo... Ma Raymond si rimette in piedi e, spingendo le corde, lo fa cadere con i genitali sul turnbunckle. Fatto ciò lo va a raggiungere, prova a chiuderlo in una Double Underhook ma Kev si ribella ed i due battagliano ad alta quota, ancora con dei pugni: lo scambio non dura molto vista la fatica di entrambi e il Painmaker sembra aver ottenuto una posizione di vantaggio, dunque prova a spingere giù l'avversario... No, viene morso al naso dallo Street Dog! L'arbitro richiama l'Inglese che lo ignora, dopodichè approfitta del varco venutosi a creare e connette..

Immagine


Top Rope Butterfly Suplex di Raymond! Il match è praticamente chiuso! Entrambi sono a terra, passano una manciata di secondi e lo Street Dog trova la forza di strisciare verso il corpo del nemico e coprirlo come può con un braccio... 1, 2, 3, NO! Kevin Manson alza la spalla! Il match non è ancora finito, per la gioia del pubblico presente all'arena, mentre Raymond è stupefatto e si mette le mani nei capelli, quasi mostrando una crisi di nervi.. Il boxer di Portsmouth si rimette in piedi, tira un calcio alla corda più bassa e riflette sul da farsi, infastidito dal pubblico che canta il nome di Manson. Eccolo, sembra aver preso una decisione, tira su l'avversario e tenta il caricamento per il Portsmouth Piledriver, per il momento senza risultato perchè il corpo dell'oppositore è troppo pesante.. Cambia perciò immediatamente piano di battaglia e cerca di applicare la mortale Kimura Lock, ma Kevin viene mosso da istinto di sopravvivenza e non si fa bloccare il braccio sinistro, si forma un groviglio di mani in cui emerge una gomitata particolarmente dura di The Animal, che poi connette con l'Enziguiri Kick! Raymond barcolla, dunque Manson ne approfitta e si sforza per un caricamento particolare, Pumphandle Neckbreaker! Va a segno, sfruttando tutta la poca forza rimastagli nel braccio infortunato, ma non è ancora contento: si dirige verso le corde, le scala più veloce che può, arriva sulla terza rivolgendo un bacio alla sua nemesi e salta, gira su sè stesso in aria, cosa?!

Immagine


DIVING SOMERSAULT LEGROP! Oh signore, cosa si è inventato Manson, che copre immediatamente! 1, 2, 3, NO! Ancora una volta, Raymond dice no! Stavolta la faccia incredula è del membro dello State of Anarchy, che stasera sta mostrando tutti i suoi assi nella manica vedendosi continuamente scivolare via la vittoria: è frustrato, prende l'avversario e lo rialza, per tentare il suo Package Piledriver... No, il braccio cede, il braccio cede, non riesce a portare a termine la manovra. Continua a provarci, testardamente, senza accorgersi che così dà solo tempo al rivale per riprendersi: così è, Raymond riesce a caricarsi Manson da quella posizione e connette con una Alabama Slam. Fase di stallo: nessuno dei due ora è in piedi. Il pubblico continua a sperare nell'affermazione di Kevin ma tra gli spalti ora si alza anche qualche coro in favore dello Street Dog e della sua prestazione straordinaria. Più o meno contemporaneamente, i due sono in piedi: c'è l'ennesimo scambio di pugni, che volge subito in favore di Kevin per i maggiori danni arrecati al cranio di Raymond, dopodichè c'è un Irish Whip... E Raymond di rimbalzo connette con il Sundown! Sundown! Il terzo che Manson subisce! The Animal sembra quasi in procinto di perdere conoscenza, ma l'Inglese non gli dà nemmeno un secondo per rimettersi in sesto, procede immediatamente al sollevamento e connette con un PACKAGE PILEDRIVER!

Immagine


Raymond copia una delle mosse migliori dell'avversario! Certo, forse avrebbe potuto connettere con il suo di Piledriver, ma la sadica soddisfazione di stroncare la carriera di Manson con una delle cadute caratteristiche del Painmaker lo ha affascinato maggiormente. Il risultato non cambia, vittoria certa. Pinfall, sotto i fischi del pubblico. 1, 2, 3. E' un 3. Ma perchè l'arbitro allora alza solo due dita?.. E' un 2?! E' un 2! L'arbitro ha visto la spalla di Manson alzarsi qualche istante prima del terzo tocco al tappeto! In nostro soccorso arrivano dei replay che mostrano l'azione al rallentatore... Ebbene sì, scelta corretta, Kevin è ancora in gioco per un miracolo avvenuto qualche millesimo di secondo prima della fine della sua carriera! Raymond urla, sbotta, non vuole accettare questa decisione e va a muso duro con il direttore di gara, irremovibile nella sua decisione. La frustrazione in lui è palpabile, tanto che minaccia di alzare le mani sull'arbitro... Ma da dietro, Manson va per il Roll Up! 1, 2, 3! L'arbitro smette di contare! Kevin Manson stava trattenendo per il costume l'avversario, in maniera irregolare! Il referee è stato corretto fino alla fine dunque, ed ora è oggetto degli insulti di The Animal, che è rosso in volto dalla furia agonistica... La minaccia di una squalifica e di perdere la carriera riesce a portarlo a più miti consigli, Kevin si gira verso l'avversario per chiudere i giochi, ma viene chiuso nella Kimura Lock!

Immagine


Kimura Lock, Kimura Lock, Kimura Lock! Ancora una volta, ancora al braccio sinistro! Kevin Manson ha promesso che non avrebbe ceduto più, ma può farcela? E' imprigionato al centro del ring, batte il pugno per darsi forza e non pensare al forte dolore ma non potrà andare avanti ancora per molto...

Spoiler:
Continuano a passare i secondi, Raymond stringe come una belva che serra le fauci sulla preda, mentre il pubblico cerca di supportare Manson... Non risponde più. Il pugno piano piano ha smesso di battere, il corpo si è afflosciato e The Animal non risponde più alle domande sull'arbitro, che dunque dà il via alla procedura per determinarne il KO tecnico: se il braccio, dopo essere stato alzato, cadrà tre volte, calerà il sipario sulla carriera di Kevin Manson.

1.

? ha scritto:
Non avresti mai più ceduto, dunque. Ma non stai facendo lo stesso ora? Ti stai arrendendo, anche se la tua mano è ferma.


2.

? ha scritto:
Guarda cosa sei diventato. Pensavi di aver trovato un senso alla tua vita qui, ma ora stai mandando tutto a rotoli. Kev, ancora una volta, ti sei dimostrato una delusione. Add..


KEVIN MANSON NON LASCIA CADERE PER LA TERZA VOLTA IL BRACCIO E MOSTRA IL DITO MEDIO!


The Animal non si arrende, non ancora, non oggi! Cerca nuovamente di far leva, prova a mettersi in ginocchio, ci riesce ma da lì non può uscire dalla presa, si sforza dunque di spostare il proprio baricentro in avanti alzando un po' le gambe... Quanto basta per eseguire un pinfall mentre è nella submission move! 1, 2, Raymond molla la presa ed è fuori pericolo! Entrambi si rialzano immediatamente, guidati da una forza guerriera rinnovata, SUNDOWN! A vuoto! Raymond rimbalza contro alle corde, tornando alla carica verso l'avversario...

Immagine


POP-UP POWERBOMB! Non pulitissima dal punto di vista stilistico per il dolore al braccio sinistro, ma la Pop-Up Powerbomb va a segno! Pinfall dopo questa nuova tecnica: 1, SOLO 1! Raymond alza la spalla all'1, ora cerca di rialzarsi strisciando verso le corde ma le sue gambe non reggono... Manson lo prende alla nuca, lo lancia di nuovo contro alle corde, seconda Pop-Up Powerbomb! Stavolta più pulita, con atterraggio sul cranio! Kevin si lascia cadere sul rivale: 1, 2, 3. E' finita. Stavolta, per davvero. Kevin Manson vince lo scontro della vita contro la sua nemesi, Street Dog Raymond, che ora dovrà abbandonare la federazione per sempre! Il pubblico è un misto di reazioni: chi festeggia per l'addio di Raymond, chi è sollevato dalla salvezza di Manson, chi manifesta del rispetto verso lo sfidante caduto e chi è disperato per la dipartita dello Street Dog. The Animal è in piedi, si guarda intorno, dopodichè guarda l'avversario che ha ancora le forze per rimettersi in piedi..

JR: The winner of this match.. Keviiiiin Maaaansoooon!!

C'è uno scambio di sguardi tra i due. Manson è impassibile, mentre lo Street Dog è rabbioso. La smorfia sul suo volto, però, si trasforma presto in uno sguardo rispettoso, ricambiato dal Painmaker. Il boxer tende la mano. Il vincitore gliela stringe.

Immagine


Applausi del pubblico. La carriera di Raymond è finita ma lui non ha nulla da rimproverarsi, ha dato il massimo stasera. Non è bastato per vincere, ma è bastato perchè Manson ed il pubblico gli riconoscessero l'onore delle armi. Ecco che le due mani si separano... NO! Irish Whip di Kevin Manson, che poi connette con una TERZA POP-UP POWERBOMB, A MATCH CONCLUSO! Arrivano alcuni fischi dagli spalti, The Animal non dà loro peso ma fissa con cattiveria il corpo dell'avversario, inerme, sputandogli sul petto: dopodichè gli sfrega gli stivali sulla propria saliva per pulirli, in un gesto di antisportività e mancanza di rispetto vergognoso. Rimane qualche secondo in posa per i fotografi, sorridendo beffardo, dopodichè lascia il ring. Sullo stage vediamo comparire anche Mr Harfield, che corre verso il ring, per verificare le condizioni dell'ormai ex-cliente! Ormai sembra chiaro che i due avessero litigato, ciò nonostante in The Hammer è ancora vivo il legame con Raymond... Ma Kevin Manson lo intercetta sulla rampa e lo stende con un Lariat!

Immagine


Bastardo fino al midollo, The Animal non si gira nemmeno, china il capo e si dirige a passi veloci verso il suo spogliatoio, mentre accorrono dei medici per verificare le condizioni dei due malmenati dal membro dello State of Anarchy.. Che riemerge dal backstage, con un microfono! Ora si ferma sullo stage, con sguardo furioso.

KM: Ehi, ehi, ehi! A nessuno frega niente di vedere due corpi ormai totalmente estranei alla TWC che ricevono cure mediche! Fate quel che volete, portateli via in barella se necessario, ma non è necessario dare a questi vermi altro spazio televisivo: l'unica cosa che importa in questo momento, e qui voglio un primo piano su di me, è che IO ho pisciato sulla carriera dello Street Dog, IO avanzerò negli ottavi di finale del torneo per l'assegnazione del titolo TWC e IO sarò il primo campione della storia del MIO programma, dunque fatevene una ragione e chiudete il collegamento inquadrando il volto di un vero campione!

Kevin Manson sorride beffardo mentre noi siamo giunti al momento dei saluti: una puntata che ci ha dato un sacco di sorprese e divertimento, tra cui...

KM: NARRATORE!

...l'incredibile vittoria di Kevin Manson, che ha cementificato la sua posizione privilegiata nella nostra incredibile federazione. Sintonizzatevi tra due settimane per vedere gli altri ottavi del torneo per l'assegnazione del titolo TWC ed nuovi sviluppi interessanti, buonanotte a tutti!




NotOnlyWWE, CM-Cena, Il ragazzo Woo Woo
KTW, Elban Rattlesnake, The Hawk, straight edge savior, SimoAF, Dims, Il capitano, Stevester, Phil Is Wrestling, CaptainCharismaPeep, Christian, Stevester, Simon, hbkbestfan & ??


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 03/07/2015, 21:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine


Le immagini ci mostrano Kevin Manson nel backstage, che cammina rapidamente verso il suo spogliatoio.

Immagine


Ad un tratto si ferma, e comincia ad osservare qualcosa fuori campo. Il cameraman si sposta per permetterci una miglior visuale.

Immagine


E' Vincent Cross! I due si fissano, con sguardo duro, per qualche secondo che appare interminabile, l'aria si è fatta pesante. Finalmente, Kevin prende la parola.

KM: Spero che tu abbia guardato il mio match con Raymond, "buddy", perchè ho dimostrato come si fa a vincere una guerra ed essere coerenti con sè stessi. Pfui..

Manson si allontana dando la schiena al motociclista, che non gli stacca gli occhi di dosso, massaggiandosi al contempo le nocche.

VC: Oh, come sono impressionato! Puoi insegnarmi ad essere come a te, grande Manson!?

Nel dire ciò, Cross ha assunto un atteggiamento volutamente caricaturale ed esagerato.

VC: Non credo tu sappia ancora cosa è una guerra, bamboccione.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 18:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine


Immagine

Ci troviamo all'interno del Mediolanum Forum di Milano, dove a breve comincerà un episodio importantissimo di Friday Night Indoor War, che per la prima volta si terrà all'esterno del territorio degli Stati Uniti d'America. All'interno dell'arena vediamo molti appassionati affrettarsi a prendere posto, fan provenienti da varie città italiane, ma anche da differenti stati europei, tra cui Spagna, Grecia, Austria e Francia. Questa è davvero un'occasione speciale che nessun fan della TWC vuole lasciarsi sfuggire. Mentre i minuti passano e l'orario di inizio dello show si avvicina sempre di più, viene trasmesso ora un messaggio registrato qualche ora fa dal general manager Mr. Fox Olon e pubblicato in esclusiva da TWC.com.

TWC.com ha scritto:
Immagine

Immagine


FO: Gentili signori e signore, buonasera, mi chiamo Mr. Fox Olon e sono il general manager di Friday Night Indoor War, il Director of Operations e il presidente della TWC, nonché il fondatore e il padre della FOX's Army, l'unica associazione ufficiale riconosciuta dalla MIA federazione.

FO: Mi trovo sul mio jet privato (pagato, ovviamente, dai vostri soldi) e mi sto dirigendo verso la capitale del Nord d'Italia, Milano, per assistere alla dodicesima puntata del MIO show, la prima in terra straniera.

FO: Due settimane fa si è tenuta la terza puntata di "The Voice of Fred", al termine della quale associazioni cattoliche, imbufalite e incavolate, si sono scagliate contro il tedesco, contro la mia persona e contro il nostro programma, ordinando al network televisivo che ci trasmette, la cancellazione immediata di Indoor War.

Fox pare piuttosto irritato.

FO: Gentilissime signori e gentilissimi signori delle associazioni cattoliche, ve l'ho già detto e, data la vostra insistenza, ve lo ripeto: potete andare a fare in culo! Sciacquatevi la vostra bocca del cazzo, bigotti ipocriti, e non vendite a rompere i coglioni a me e al mio show, chiaro?!

Fox sembra essersi tranquillizzato, ma dopo qualche attimo di serenità si sente ancora innervosito...

FO: E se non l'avete ancora capito, carissimi, eccovi la mia risposta...

...il general manager solleva il dito medio e lo mostra alla telecamera! Dopodiché, il presidente della TWC, finalmente, si ricompone, essendosi definitivamente tranquillizzato.

FO: Bene. Procediamo. Ovviamente, il nostro network non ha alcuna idea di cancellarci (ovvio, siamo lo show più seguito al venerdì sera!), però, date le numerosissime polemiche, mi ha gentilmente invitato a sospendere l'accusato, Fred, per almeno tre puntate...beh, potete scordarvelo! Non punirò mai e poi mai il volto della MIA federazione, MAI!! E se ciò dovesse portare a cause giudiziari, benissimo, sono pronto ad andare in tribunale, anche contro gli stessi che ci trasmettono e ci permettono di entrare nelle case di milioni di fan!

Fox pare piuttosto deciso e agguerrito, mostrandosi sicuro di sé e delle sue idee.

FO: Bene, rivolta questa scartoffia, passiamo a parlare di ciò che accadrà stasera. Mi auguro che gli italiani accolgano i miei ragazzi con adeguato calore e affetto, perché per loro ho preparato una serata indimenticabile, in cui assisteremo agli ultimi quattro incontri del primo turno del TWC Heavyweight Championship of the World Tournament, tra cui, il più atteso, Fred vs. Lance Murdock, un match a senso unico, un match che sarà vinto da "The German Superman", "The Master of German Suplex", "The German Submission Machine", "The Perfect Wrestling Machine", "The German Conquerer", "The Future Legend of Pro Wrestling", "The King of Wrestling", FRED, che tra meno di due mesi, a Night of Gold, andrà a prendersi ciò che gli spetta, l'alloro massimo, divenendo il primo, l'unico e indiscusso TWC WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPION!!

Fox sorride, mostrando uno sguardo quasi estasiato.

FO: Bene, questo è solo parte del menu che ho preparato per voi, rispettabilissimi italiani, solo una parte, perché, infatti, ho in serbo altre sorprese, tra cui un debutto...a presto, a stasera con Friday Night Indoor War LIVE from Milan!!


---


Immagine

Immagine
Siamo negli spogliatoi dell'arena. Qui vediamo la bella intervistatrice Ally Sullivan bussare ad un camerino per poi entrare e vediamo all'interno Lance Murdock ed Elektra Kellis, entrambi in tenuta da combattimento, che si preparano per i loro match

Immagine Immagine

I due fermano il loro riscaldamento per ricevere l'intervistatrice che si avvicina a Murdock mentre la greca la guarda con sguardo torvo


Ally Sullivan:Lance, finora non hai espresso opinioni riguardo il tuo imminente match contro Fred nel torneo. Come ti senti riguardo al match?

LM:Beh, Ally, quando hai un ordine restrittivo emesso contro di te il match per il torneo passa in secondo piano. Non voglio sminuire la sua importanza, dio solo sa quanto voglia quella cintura! Però come detto non è ancora giunto il momento e per il momento preferisco concentrarmi nel trovare una soluzione al problema con Jeffrey e Keenan.

Ally Sullivan:Cosa ne pensi del tuo avversario, Fred? Ti senti preoccupato nell'affrontarlo?

LM:Beh, Fred rientra senza dubbio nella lista delle persone più odiose e spregevoli della TWC però nel ring purtroppo sembra cavarsela abbastanza bene. Non sarà un avversario facile da sconfiggere, specialmente se in testa non fa altro che ronzarti il pensiero dell'ordine restrittivo...

Ally Sullivan:Visto che l'hai citato nuovamente: quali sono i tuoi pensieri riguardo la situazione tra Jeffrey e Keenan?

LM:Jeffrey prima o poi aprirà gli occhi e capirà che a Keenan non importa nulla di lui, per lui è solo un burattino per mettere le sue mani addosso a me. Capirà chi è il vero salvatore e chi tiene davvero a lui, nonostante le maniere brusche! Adesso scusami ma ho un match da combattere

Ally Sullivan:Grazie per il tuo tempo, Lance!

Il Savior annuisce con la testa e la sorridente intervistatrice esce dalla stanza mentre Elektra continua a squadrarla

ELK:Che stronza... Ero qui accanto ed era come se non esistessi, neanche una domanda sul mio match contro Lucy... Aveva solo occhi per te. Se solo prova ad avvicinarsi di nuovo a te le stacco la testa a quella puttana!

Il Daredevil sorride e le accarezza la testa scompigliandole i capelli

LM:Come sei adorabile quando sei gelosa! Ti ho convinto a dare una possibilità a Lucy, immagino che chiederne una anche per Ally sia troppo.

ELK:Esattamente! Meglio per lei se non incroci mai più la mia strada o finisce male

Il Savior dà un occhiata all'orologio e prende la mantella che è solito indossare nella sua entrata, appesa ad un gancio dello spogliatoio.

LM:Ora devo andare amore. Augurami buona fortuna!

ELK:Non ne hai bisogno!

I due si scambiano un rapido bacio prima che il Savior indossi la sua mantella ed esca dallo spogliatoio. Indoor War è in onda tra poco, non cambiate canale!

---


Il nostro Kickoff continua con Daniel Carson pronto per un'intervista!

Immagine


DC: Ladies and gentleman ancora pochi instanti e avremo in diretta Samantha Hart ed il suo nuovo assistito The Phoenix per un'esclusiva intervist...

Ma ecco che nell'inquadratura compare un turbato Ultraman...

Immagine


Il gigante sembra particolarmente teso. Eccolo sbuffare, afferrare la mano munita di microfono di Daniel e sbraitare qualcosa.

UTM: DANIEL! ULTRAMAN STAVA CAMMINANDO VERSO IL PROPRIO SPOGLIATOIO, QUANDO HA SENTITO LA TUA VOCE! E TRA LE TUE PAROLE, UNA HA TURBATO L'ANIMO ULTRASENSIBILE DI ULTRAMAN!!!

DC: Ok Ultraman... Non so per cosa ma ti chiedo scusa. Ora però io dovrei intervistare Samanth...

Ma il lottatore non ha affatto concluso, anzi.

UTM: ULTRAMAN E' CONOSCIUTO IN TUTTO IL MONDO QUALE MASSIMO DIFENSORE DELLA NATURA. TRA I MIEI ULTRACOMPITI C'E' ANCHE QUELLO DI PRESERVARE LA NATURA DALL'IGNOBILE INTERFERENZA DELL'UOMO, SPECIE QUANDO QUESTI PRENDONO DECISIONI IMMORALI QUALI CREARE ARTIFICIALMENTE NUOVE SPECIE DI ANIMALI MAI ESISTITI PRIMA OPPURE ESTINTI ULTRATEMPO FA! DANIEL, PRIMA HAI NOMINATO QUESTO NUOVO LOTTATORE DAL NOME DI UN ANIMALE, THE PHOENIX. EBBENE, ULTRAMAN, UOMO SEMPRE SUL PEZZO, IN QUESTI GIORNI SI E' RECATO IN TUTTE BIBLIOTECHE E ISTITUTI UNIVERSITARI MILANESI PER CONDURRE LA SUA ULTRARICERCA SCIENTIFICA! E SAI COSA HA SCOPERTO DI SCIOCCANTE ULTRAMAN?!

DC: Ehm... Cosa ha scoperto Ultraman di tanto scioccante?

Dopo un attimo di suspance, Ultraman risponde con un grido.

UTM: ULTRAMAN HA SCOPERTO CHE LE FENICI NON SONO MAI ESISTE!!!!!

Il lottatore sembra ormai senza controllo, poi si calma un minimo.

UTM: A QUESTO PUNTO, DOPO UNA LUNGA ULTRARIFLESSIONE, ULTRAMAN HA DECISO CHE STASERA CERCHERA' QUESTO LOTTATORE CHE SI FA CHIAMARE FENICE! UNA VOLTA TROVATO IL SUO NASCONDIGLIO, ULTRAMAN FARA' A THE PHOENIX UNA PESANTE ULTRARAMANZINA! DOPO DI CHE LO FARA' SMASCHERARE E GLI DARA' UN'ALTRA MASCHERA DA INDOSSARE MOLTO PIU' REALISTICA E SOPRATTUTTO CONSONA COL MONDO DELLA NATURA E DEI VOLATILI!

Il gigante tira fuori dalla tasca una maschera da falco, mostrandola.

Immagine


UTM: DANIEL! QUESTA SERA, GRAZIE A ULTRAMAN ASSISTERAI IN PRIMA PERSONA ALLA SCOMPARSA DELL'INNATURALE THE PHOENIX E ALLA REDENZIONE E NASCITA DI UN NUOVO ULTRAPERSONAGGIO, CHE SI CHIAMERA'... THE REAL HAWK!!!!!

DC: Un'idea piuttosto strana e credo pericolosa, Ultraman, comunq... Ehi un attimo, che significa in prima persona?!

Ultraman mette la maschera da falco in mano all'esterrefatto Daniel Carson.

UTM: HAI CAPITO BENE DANIEL! TI NOMINO UFFICIALMENTE MIO PRIMO ULTRA-ASSISTENTE! VIENI, ANDIAMO A CERCARE QUELL'ABERRAZIONE DELLA NATURA, THE PHOENIX! L'ULTRAINDAGINE COMINCIA ADESSO!!!!!

DC: No, aspett...

Ed ecco che senza nemmeno poter replicare Carson viene preso per un braccio da Ultraman che se lo inizia a trascinare nel backstage. L'intervistatore, seppur controvoglia e forse un pò spaventato, si ritrova costretto a seguire l'ex Animal nella sua "ultraindagine", mentre le immagini si interrompono. Indoor War is next!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine

And Now From Mediolanum Forum, Milan, Italy, TWC presents Friday Night Indoor War!

Immagine


Immagine

TONIGHT, HISTORY WILL BE MADE...AGAIN! PER LA PRIMA VOLTA INDOOR WAR VA IN SCENA FUORI DAGLI STATI UNITI: BENVENUTI A MILANO, BENVENUTI IN ITALIA!! Dopo la sigla e i fuochi d'artificio, le luci illuminano lo splendido Mediolanum Forum dove più di diecimila persone provenienti da ogni parte d'Italia e da altri Paesi europei esultano e aprono con entusiasmo questo nuovo importantissimo appuntamento con Friday Night Indoor War, lo show rivelazione dell'anno! Jacob Price e Michael Campbell ci danno il loro benvenuto, mostrandosi a loro volta positivamente sorpresi dal contagioso entusiasmo del pubblico italiano che definiscono "il migliore che ci sia in tutto il mondo".

Immagine

...LE LUCI SI SPENGONO!! Un boato si solleva tra il pubblico...


Immagine

...FA IL SUO INGRESSO FRED!! Il leader della FOX's Army compare sullo stage, ricevendo un'inaspettata ovazione da parte del pubblico!! L'autoproclamatosi superuomo tedesco se ne compiace, mostrando sul volto un sorriso beffardo mentre con passo svelto si avvicina verso il ring, ora lo raggiunge, sale sul quadrato e si posiziona al centro di esso. L'entusiasmo del pubblico si fa sempre più esteso, Fred ride, dopodiché si fa passare un microfono e comincia a parlare.

FF: CIAO, MILANO!!

Il pubblico italiano risponde positivamente, mentre sul ring il leader della FOX's Army ridacchia.

FF: Ho cominciato in Germania, poi mi sono trasferito negli Stati Uniti, mai avrei pensato di ritrovarmi a competere in Italia, mai...e un motivo ci sarà...

Fred sorride.

FF: L'Italia, la patria della pizza e della mafia, Milano, la capitale della moda e dei furfanti...oh, il bel paese!

Fred ride, mentre in molti cominciano ora a fischiarlo.

TITANTRON ha scritto:
Immagine


FF: Del resto, come vedete, non sono l'unico a pensarla così, anzi...

FF: Passiamo ora alla meraviglia della città, quello di cui tutti, in tutto il mondo, stanno parlando da mesi e mesi, forse anni, ma che dico, decenni, secoli...parliamo di EXPO 2015!

TITANTRON ha scritto:
Immagine


FF: Stamane ho visitato l'EXPO, la più grande mangiatoia del mondo; beh, carini tutti quegli addobbi di Natale, bello quel coso che chiamano "Albero Della Vita", anche se più che ad un alberto l'avevo associato a tutt'altro, ma va bé; uno spettacolo tutti quei ciccioni, arrapati davanti alle vetrine del McDonald's, sì, esatto, McDonald's, come pensate che possa esistere un'esposizione sull'alimentazione e sulla fame nel mondo senza il McDonald's?! Dio benedica gli Stati Uniti d'America! Comunque, ho girato tra tutti quei bei stand in via di costruzione (del resto mancano ancora tre mesi alla conclusione, ce n'è di tempo), poi mi è venuta un po' fame; mi sono dunque avvicinato ad uno dei tanti panifici, quelle semplici baracche in legno che si vedono un po' ovunque, ho fatto il mio ordine, ho mangiato, dopodiché, ecco arrivare il conto...30 euro!! 30 euro per un fottutissimo panino freddo?!! Bastardi, figli di puttana, italiani mafiosi di merda! Ho pagato, certo, sono un bravo ragazzo, poi ho rifilato una delle mie uppercut al commesso; me ne sono andato, via da quel cesso, la vetrina dell'Italia, eh già, proprio la vetrina della cialtroneria, di tutto ciò che vi appartiene, insomma.

I fischi e gli insulti da parte del pubblico, ormai, hanno preso il sopravvento, ma il tedesco continua il resoconto della propria giornata.

FF: Uscito dal cantiere che chiamano EXPO, ho incontrato un mio fan, anzi no! Infatti, ho poi letto sopra la sua t-shirt il nome di un certo Matteo...Matteo, cosa cazzo si chiamava...Renzi, no, quell'altro...ah, giusto, Salvini, Matteo Salvini! Un altro italiano tipo, il copiatore, uno che nemmeno sa farsi da solo le magliette che indossa...va bé!

TITANTRON ha scritto:
Immagine


FF: Sì, proprio lui, eccolo là! Sembra sicuro di sé, carico, determinato, pronto a far valere le proprie opinioni anche a costo di spianare qualcuno con la sua ruspa...peccato che la sua sia made in italy, o, se gli va bene, made in china, mentre le nostre ruspe, le Ruspe dell'Ordine e della Giustizia, sono made in germany!

Altri fischi.

FF: Va bé, dai, non voglio fare a gara su chi ha le ruspe più grosse, sarebbe ridicolo, anche perché detesto la Germania quanto detesto l'Italia...posso solo dire che anche in politica, il vostro "Bel Paese" è ben rappresentato, bravi!

Fred ride grossolanamente, mentre il pubblico rumoreggia, alcuni, pochi, infastiditi, addirittura decidono di lasciare il palazzetto...

FF: Che permalosi! E a proposito di permalosi, perché non parlare delle polemiche che ha suscitato il "The Voice of FRED" di due settimane fa? Le associazioni cattoliche di mezzo mondo sono andate su tutte le furie per le mie parole contro la "dolcissima" Maria e il "buon" Giuseppe, addirittura hanno chiesto a gran voce la chiusura di questo show...

Fred appoggia la mano sul capo, scuotendo la testa.

FF: Ho un messaggio per voi...FOTTETEVI, STRONZI!

Detto ciò, Fred non risparmia nemmeno un dito medio dritto verso la telecamera.

FF: Poveri bigotti, poveri ipocriti; sono certo che voi che siete qui non state capendo niente, probabilmente, infatti, il mio promo qui, nella terra della cattolicità, nella terra del Vaticano e di tutte quelle belle cose, tipo la libertà, etc..., è stato censurato...beh, che posso dirvi? Vi siete persi un gran bel promo, peccato!

A questo punto Fred si rivolge verso la telecamera...

FF: Posso andare avanti, Francesco?

Il capitano della FOX's Army ridacchia e fa l'occhiolino verso la telecamera, mentre in molti tra il pubblico si sentono sempre più offesi e indignati.

FF: Ma basta divagare, non siamo mica qui per parlare d'Italia o di religione...per fortuna; siamo qui, perché quattro settimane il presidente della TWC, l'illustrissimo e potentissimo general manager di Indoor War, il coraggiosissimo New York Guy, Mr. Fox Olon (ecco, qualcuno che mai e poi mai potrete avere come portavoce, cari italiani, fatevene una ragione...), ha fatto un annuncio di portata storica, inducendo, lui, non Tidus (a proposito, è ancora vivo? Se sì, gli mando un abbraccio affettuoso), né tanto meno Philips Brian (lui sì, è ancora tra noi, penso), un torneo per decretare il primo ed indiscusso TWC World Heavyweight Champion!!

Alcuni esultano, elettrizzati da questo storico torneo.

FF: YEAH, sì, un torneo è proprio quel che ci vuole per ravvivare un po' le cose, dico bene? Peccato che, questa volta, sia tutto molto, molto, molto...scontato! Già, perché chi diamine volete che vinca questo torneo e diventi il primo campione del mondo della TWC? Nick Carroll? Kevin Manson? Travi Miller? O forse Leon Black? Ridicoli, sappiamo tutti chi siano questi signori, sappiamo tutti che perderanno, perché sempre hanno perso e sempre PERDERANNO; dai, andiamo, sappiamo bene chi vincerà, chi ha sempre vinto e ancora una volta trionferà sui cadaveri putrescenti dei suoi avversari...prima di ritirare il mio premio, la MIA cintura, ahimè, ci sono delle formalità da sistemare, una di queste si chiama Lance Murdock, ed è lui che mi tocca neutralizzare stasera.

Si sollevano cori a favore di Lance Murdock.

FF: Amici italiani, è il momento della Ruspa (quella vera), è il momento di asfaltare un po' di campi...volevo dire, di avversari! La Ruspa dell'Ordine e della Giustizia è affamata, scalpita incontrollabile, è ingorda, vuole spianare qualche terreno incolto, qualcheduno senza speranze, qualche perdente, perciò, fatti avanti, Murdock, coraggio, ti garantisco che sarà breve e doloroso, più doloroso che breve!

Nessuno compare.

FF: Avanti! Hai paura?! Ti senti spaventato, intimorito, terrorizzato?! Tranquillo, è normale, ora però fatti avanti, non voglio passare tutta la serata tra questa gente, andiamo, muoviti...


Immagine

...Finalmente, Lance Murdock, tra l'euforia del pubblico, fa la sua comparsa sullo stage, allargando le braccia come sua abitudine compiendo un giro su se stesso; Fred sorride, facendogli cenno con la mano di avvicinarsi e affrontarlo, il ragazzo di Hell's Kitchen lo ignora e prende il possesso di un microfono

LM: Italia... Dì il mio nome!

Il pubblico va in visibilio dopo queste parole pronunciate in un italiano maccheronico dal Daredevil che accenna un sorriso

LM: Però, Italia... La vostra lingua è tanto affascinante quanto difficile!

Murdock si dirige verso il ring dove Fred lo attende

LM: Fred, Fred, Fred... Che tristezza! Siamo qui, nel paese della bella vita e dell'arte e tu non perdi occasione per blaterare sparando banalità e luoghi comuni, come tuo solito... Mediocre! Beh, questi spettatori di certo non han pagato il biglietto per sentire l'omuncolo tedesco ripetere le stesse frivolezze di sempre, son qui per vedere un po' di azione e in questo nessuno è meglio del Daredevil quindi basta parlare e passiamo ai fatti, se ne sei capace...

Murdock fa un occhiolino al German Superman che va su tutte le furie. Ora con un balzo salta sull'apron per poi scavalcare le corde con una capriola finendo faccia a faccia con l'avversario. Si sfila la mantella consegnandola a Jessica Rose e, nel frattempo, andiamo velocissimamente in pubblicità, a dopo con Lance Murdock vs. Fred Franke, match valevole per il secondo turno nel torneo che decreterà il primo e indiscusso TWC World Heavyweight Champion!!


Up Next: TWC World Heavyweight Championship Tournament - Fred Franke vs. Lance Murdock


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 438 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14 ... 30  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it