Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 856 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13 ... 58  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - News from Indoor War
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 02/06/2015, 16:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17028
Immagine

Deja-Vu


Le immagini ci portano in un tetro bosco. E' notte ed il silenzio che regna sovrano ogni tanto viene spezzato da versi di vari animali che abitano tra la fitta boscaglia.

Immagine


La luna piena filtra tra gli alberi mentre in lontananza sentiamo dei passi avvicinarsi sempre di più fin quando non fa la sua comparsa The Pain Deliverer, Jack Keenan.

Immagine


Il wrestler procede in maniera cauta mentre avanza nel bosco, e ad ogni rumore si volta per verificarne la provenienza.

Keenan: Wow, questo posto potrebbe essere più tetro solo se ci fosse morto qualcuno...

Il Pain Deliverer continua a camminare fino ad arrivare nei pressi di una radura che segna la fine del bosco. In lontananza Jack scorge una casa e dopo aver mostrato un sorriso beffardo si avvia verso essa.

Immagine


Keenan: Mmmm, questo posto mi è familiare...

La casa non è in condizioni ottimali, le porte e le finestre sono semi-distrutte ed anche i muri portano i segni di una vecchia battaglia che sembra essersi svolta qui non più di qualche anno fa. Il Pain Deliverer raggiunge la veranda notando un tavolino con due sedie, una bottiglia di vino rosso svuotata e lasciata riposare in una brocca ed infine due bicchieri. Keenan si avvicina in maniera cauta mentre da una zona in ombra si sente il rumore di passi in avvicinamento. Jack prende immediatamente possesso di un sasso e si mette sulla difensiva mentre dall'ombra compare Drake in compagnia dell'immancabile Samantha Hart.

ImmagineImmagine


The Pain Deliverer resta sulla difensiva mentre Samantha e Drake gli si avvicinano con aria tranquilla e rilassata. La Hart Princess ha il solito sorrisetto in volto ed ora senza dire nulla va a sedersi su una delle due sedie mentre Drake si piazza in piedi dietro di lei. Keenan continua a guardare con sospetto i due ed ora Samantha gli rivolge uno sguardo.

Samantha: Prego Jacky, questa sedia è riservata a te.

Keenan: Troppo gentile Samy, ma davvero non posso accettare.

Samantha: Siediti coraggio, e rilassati... Non siamo qui per combattere, sarebbe alquanto stupido visto che mancano pochi giorni a War Of Change, non trovi?

Keenan: Beh, le azioni di Chris Eddy Drake negli ultimi tempi non sono esattamente così sensate, non trovi?

Nonostante ciò, Keenan decide di accomodarsi sulla sedie offertagli.

Samantha: Drake... Serve him!

Sul volto della Hart Princess compare un sorrisetto mentre Drake versa da bere prima a lei e poi a Keenan. Fatto ciò Drake torna in posizione mentre Samantha alza il bicchiere per un brindisi.

Samantha: A Drake, colui che porrà fine alla tua carriera.

Keenan: A Drake, colui che mi ha appena fatto da cameriere!

Keenan (dopo aver visto che Samantha ha fatto lo stesso, ndr) beve un sorso dal suo bicchiere, con un sorriso beffardo sulle labbra mentre Drake a stento riesce a trattenersi dal saltare addosso a Jack che notando questo comportamento continua a sorridere e si rivolge a Samantha.

Keenan: Allora, Samy, immagino ci sia un motivo per cui tu abbia voluto incontrarmi in questo piccolo e ameno paradiso terrestre... illuminami.

Samantha: Come hai potuto vedere nel The Fixing Statement ho un sacco di sassolini da levarmi dalle scarpe e visto che tu sei l'avversario di Drake per War Of Change ho pensato che un video messaggio non sarebbe stato sufficiente. Meglio parlarne faccia a faccia.

Keenan: Sì, ho notato il tuo piccolo promo, a quanto si dice per postarlo su TWC.com si è dovuto sottolineare come fosse TV-25 ed alcuni veterani di guerra hanno dovuto farsi tenere per mano per guardarlo. Promo d'effetto, sicuramente: certo, se mi permetti di farti una nota, sembrava che tu ci tenessi a criticare un po' tutto il TWC Universe non tanto per quello che hanno effettivamente fatto, quanto magari per un solo avvenimento o una sola caratteristica - molto spesso fisica e legata ad un ambito abbastanza privato, tra l'altro. Sai, in logica questa si chiama "fallacia dell'uomo di paglia": si prende di mira una persona o le sue idee, le si riduce a un semplice fantoccio trascurando tutto quello che c'è intorno a quella persona o a quelle idee e poi si fa a pezzi con facilità quel fantoccio, ma si ignora tutto il resto, dando una visione molto parziale.

Keenan beve un altro sorso dal bicchiere e sfodera un sorriso a 32 denti.

Keenan: Proprio per questo sono curioso di sentire cosa mi vuoi dire.

Keenan fa l'occhiolino a Samantha Hart.

Keenan: A proposito del tuo "Fixing Statement", non vorrei ripetermi ma sembra confermare il tuo amore per le location pacifiche... dimmi un po', Samy, dove ti portavano in vacanza i tuoi quando eri piccina? Vietnam? Afghanistan?

La Hart Princess sbatte un pugno sul tavolo rovesciando il suo bicchiere di vino.

Samantha: Non... provare... mai più... a... nominare... i miei... genitori... Sono stata chiara?!

The Dragon inizia a sbuffare nei confronti di Keenan come se fosse pronto ad attaccarlo.

Samantha: Calmo Drake...

Il Samy's Little Monster si placa mentre la ragazza con sguardo duro fissa Keenan.

Samantha: Tornando alle tue stupide affermazioni e alla tua "fellatio dell'uomo di paglia" posso contraddirti semplicemente dicendoti che ciò da giudicare in quei tizi è ciò di cui ho effettivamente parlato. Cosa c'è da dire di Fred? Che è tedesco? Che usa schiuma da barba speciale per radersi la testa? Di Raymond cosa posso dire? E di The Great Alexandre? Di Schmidt? Di Kodlak? Di Abhra? Di Manson? Di Cross? Di Edwards? Di Miller? Andiamo Keenan, questi tizi sono talmente monocorde e noiosi che un cieco gli preferirebbe un film porno muto, e tu lo sai bene mio caro ipocrita del cazzo.

Sul volto di Samantha compare un sorrisetto mentre accavalla le gambe ed osserva con sguardo furbo Keenan per poi schioccare le dita.

Samantha: Drake!

The Dragon si mette sull'attenti.

Samantha: Un bicchiere ed una sigaretta.

Il Samy's Little Monster annuisce ed entra nella casa lasciando da soli la Hart Princess e Jack Keenan.

Keenan: Sai, dovrei proprio comprarmelo un Drake domestico, mi sarebbe un sacco utile in casa...

Samantha: E devi vedere come è servile quando io e Zaf lo usiamo nei nostri giochini perversi... Sai Jacky anche se ho fatto un turn lesbo ogni tanto non disdegno un bel...

Keenan: Ci ho ripensato, niente Drake domestico! Dio, non riesco ad immaginare una cosa più malata e perversa...

Samantha: Lo so, grazie per il complimento.

Keenan: Come diavolo hai fatto a ridurre quell'uomo così? Come fai a costringerlo ad accettare anche cose di questo genere senza fiatare?

Samantha: Segreto professionale... Eh eh eh...

The Dragon esce dalla casa con un bicchiere pulito ed un pacchetto di sigarette per poi versare il vino a Samantha ed accenderle la sigaretta.

Immagine


Samantha: Grazie My Little Monster.

La Hart Princess si mette comoda per poi rivolgersi a Keenan.

Samantha: Jack Keenan... The Monster Inside TWC, That TWC Don't Want To Recognize... La peste della TWC... Il Pain Deliverer...

La ragazza beve un sorso di vino e subito dopo fa un tiro alla sigaretta per poi sputare il fumo verso Keenan che inizia ad infastidirsi.

Samantha: Che bella descrizione che ti sei dato non trovi? Ma sai Jacky, io ho ascoltato bene le tue parole prima ed ho pensato che ti calzerebbe meglio: The Hypocrite Inside TWC, That TWC Don't Recognize Because They're A Bunch Of Stupids Idiots Unlike The Beautiful Samantha Hart Who's A Genius That Can See Through All The Lies I Say...

La Hartcker fa un tiro alla sigaretta per poi tornare a parlare a Jack Keenan con aria seria.

Samantha: Analizziamo i fatti: allora Keeny, tu hai contestato le mie parole nel The Fixing Statement, e questo lo posso pure capire, infondo io, Samantha Hart, donna, ho realizzato un promo talmente bello ed elaborato che è normale che tu e anche gli altri dementi che popolano la TWC proviate invidia e cerchiate di sminuirlo visto che mai è poi mai riuscireste a fare un lavoro del genere. Ci sta, lo capisco... Ma Jacky...

La Hart Princess si prende una pausa per fare un altro tiro alla sigaretta.

Samantha: Trovo davvero ipocrita il fatto che tu pur di sminuire il mio lavoro utilizzi mezzucci come la "fellatio del cazzo di paglia"... Cioè Keeny, scusami un attimo, tu sei il mostro, la peste, il portatore di dolore e nonostante ciò ti abbassi a difendere quell'ammasso di seghe solo per smontare le mie parole? Un po' di fantasia *BIP!* cane! Chessò, potevi dire che le immagini in bianco e nero facevano schifo, potevi dire che parlo a vanvera, potevi dire che siamo dei codardi che se la prendono con gente indifesa, ed anche se ciò non corrisponde alla realtà almeno non avresti fatto la figura del coglione, dell'ipocrita e dell'invidioso!

La Hartcker prende un sorso di vino e poi si rivolge al suo Little Monster.

Samantha: Drake... Cosa ne pensiamo?

Drake: Hm.

La ragazza sorride.

Samantha: Non avrei saputo dire di meglio.

La Hart Princess finisce la sigaretta e la getta contro Keenan.

Samantha: Ops...

Keenan si pulisce la giacca dalla cenere, quasi sovrappensiero.

Keenan: Ottimo, credo che aprirò un conto a tuo nome nella mia lavanderia di fiducia, spero che non ti dispiaccia.

Una volta finito di spazzolarsi con le mani, Keenan, si schiarisce la voce e prende la parola.

Keenan: Cara Samy, tralascerò il fatto che anche nel definirmi "ipocrita" hai commesso di nuovo la fallacio dell'uomo di paglia - o comunque tu la voglia chiamare - e dirò solo che se pensi che io abbia voluto difendere chi avevi nominato nel Fixing Statement, beh, sei fuori strada: ti stavo solo facendo una critica costruttiva, suvvia piccina. Comunque, già che ormai sono qui e non ho altri programmi per la serata, penso che risponderò a quello che sei stata così carina da volermi dire in faccia.

Keenan fa un occhiolino alla Hartcker, poi prosegue.

Keenan: Vedi, io non ho mai preteso di essere una bella persona. Anzi, sono piuttosto convinto che molti nel TWC Universe potrebbero dire esattamente il contrario. Non posso farci nulla: non posso fare a meno di pensare che il mio compito sia quello di distribuire dolore a chiunque intorno a me. Non dirò in questa sede che mi porti piacere farlo - forse potrei dirlo, ma non è questo il tema -, semplicemente mi sembra che sia giusto. In fondo, diciamocelo, quante persone meritano un po' di dolore che li porti a riflettere su quanto hanno fatto, alle volte? Quante hanno bisogno di una punizione per capire che hanno sbagliato? Quante necessitano di assaggiare la polvere per rendersi conto che non viviamo in un mondo fatto di rose e fiori? Quante sembrano chiedere a gran voce una piccola Pain Delivery - o mi sbaglio, Drake?

Keenan pronuncia queste ultime parole fissando lo sguardo su Drake, che non distoglie lo sguardo (piuttosto omicida, ndr) ma si massaggia la testa, in memoria di quel che è successo a Indoor War.

Keenan: Naturalmente c'è chi lo merita di meno e chi di più. E questo mi porta a voi due: penso che, dopo quello che avete fatto ultimamente, vi siate cercati l'attacco da parte di Powell, l'arrivo dei Dark Hawk, le registrazioni di DrailA, in generale tutto quello che è successo nell'ultimo Indoor War? Assolutamente sì. Potete anche avere una storia difficile alle spalle, dopo le ultime settimane ne so qualcosina, ma questo non dimostra altro che il dolore porta altro dolore, e io sono qui proprio per dimostrarvelo.

Pausa ad effetto per Keenan, che con un sorriso beffardo non distoglie lo sguardo da Samy e Drake (ora appollaiato dietro alla sedia della Hartcker, come a volerla proteggere).

Keenan: Non fraintendetemi: non sto dicendo che non saprei infliggere dolore a chi non se lo "meriti", anzi, ma con voi c'è stato un gusto tutto particolare. Perchè dire tutto questo? Perchè vi sto dimostrando che non ho fatto altro che realizzare tutto quello che vi avevo promesso sin da quando mi avete attaccato alle spalle e in generale da quando ho detto di essere il Monster inside TWC, TWC itself doesn't want to recognize: in questo non mi sento assolutamente un ipocrita. E se ho fatto tutto questo senza mai, di fatto, incontrare Drake come avversario sul ring, immaginate cosa ho in programma per War of Change...

Samantha: Drake... Sigaretta.

Il Samy's Little Monster accende un'altra sigaretta per la sua padrona per poi passargliela mentre quest'ultima finisce il bicchiere di vino.

Samantha: Sai Jacky, come ti ho già detto nel nostro primo incontro tu mi piaci. Hai una filosofia di vita che ti renderebbe un perfetto membro della mia scuderia... Il punto è che fino ad ora non hai dimostrato nulla, solo ipocrisia, e il fatto che tu e Drake siate due galli nello stesso pollaio mi costringe ad eliminarti dai giochi. Certo potrei proporti un'alleanza, ma come ti ho già detto non hai dimostrato nulla di ciò che blateri, al contrario di Drake che fino ad ora ha sconfitto in tutta facilità 3 wrestler in 3 apparizioni ad Indoor War infortunandone gravemente uno di essi. Inoltre ho notato che sei molto manipolabile, visto il modo in cui ti ha sballottato in giro per il Nord America DrailA, il che ti renderebbe un candidato perfetto per essere uno dei miei nuovi servi.

Keenan: Grazie, non sono estremamente interessato a farmi controllare mentalmente da nessuno e questo sembra essere l'unico modo in cui riesci a procurarti i tuoi "servi".

Keenan indica con un cenno della testa Drake, che non sembra fare molto caso alle sue parole.

Immagine


Keenan: E per quanto riguarda DrailA, è vero, forse non è un'idea geniale fare un viaggio da un estremo all'altro degli Stati Uniti guidati da lettere anonime e da un avatar digitale, lo riconosco, ma sembra che sia servito a qualcosa, mi sbaglio? A proposito, visto che l'argomento sembra interessarti, hai voglia di raccontare qualcosa anche tu su di lei?

Samantha: Abbiamo un'idea su chi si possa celare dietro quell'avatar, ma non siamo sicuri. La sospetta in questione non ha le capacità di criptare files a quel livello, ma stiamo comunque indagando e quando la smaschereremo allora saranno guai per lei...

La ragazza fa un tiro alla sigaretta per poi continuare a parlare.

Samantha: Se è davvero chi pensiamo allora bisogna immediatamente eliminarla onde evitare che mini la stabilità mentale di...

The Dragon mette una mano sulla spalla di Samantha bloccandola.

Samantha: Cosa c'è Drake?

Il Samy's Little Monster si scambia uno sguardo d'intesa con la sua padrona per poi spostarsi di fianco a Keenan che si alza ed ora va faccia a faccia con il suo avversario.

Drake: Il peggio è passato... Quelle registrazioni che hai ottenuto non hanno più effetto su di me... Fatica sprecata Jack Keenan... Niente mi potrà fermare dal distruggerti a War Of Change!

Keenan simula (molto platealmente) un attacco di stupore e si stura ripetutamente le orecchie, incredulo.

Keenan: Un momento... tu parli!! Lui parla!! Certo, siamo ancora a un livello piuttosto rudimentale, ma è un enorme successo per la scienza! Ottimo lavoro Drake, bravo, ora vedo se riesco a prenderti un appuntamento con un logopedista che conosco, un vero luminare nel settore...

Keenan prende di tasca il cellulare ed inizia a scrivere un messaggio.

Keenan: Mmmm, qui non c'è campo... Samy, tu sei un hacker, ci sarà pur qualcosa che puoi fare, no?

Di fronte allo sguardo gelido di Samantha Hart, Keenan smette di scherzare e torna istantaneamente serio.

Keenan: Capito, non siete in vena di cabaret di basso livello... ottimo Drake, sono felice per te, quindi significa che posso dire parole come "Alisa" o "Tracy" senza problemi, giusto?

Sul volto di Drake compare un'espressione seccata.

Immagine


Drake: Non so chi siano quelle donne... Non mi interessa... L'unica donna che conta è Samantha Hart! Samantha Hart! Saman...

Ma ecco che Drake si mette una mano sulla testa come se fosse stato colpito da una forte emicrania. Samantha scatta subito in piedi e con espressione preoccupata va a soccorrere Drake che di tutta risposta l'allontana con un braccio.

Keenan: Credo che quello che stavi cercando di dire fosse "...tha Hart", Draky.

Drake: Tracy... Alisa... Cosa ho fatto?...

Ma ecco che Samantha colpisce con uno schiaffo Drake! Keenan resta interdetto mentre The Dragon ora con sguardo vacuo osserva la sua padrone che se lo squadra in maniera gelida.

Drake: Scusami Samy...

The Dragon si mette in ginocchio ed ora Samantha accennando un sorriso inizia a guardare fisso Keenan mentre accarezza i capelli a Drake.

Samantha: E questo per farti capire che nonostante qualche crisi sporadica, lui è mio. Dimostrami quanto vali a War Of Change Jack Keenan, ed anche tu potrai essere come Drake.

Keenan: Sei già pronta per una relazione mentale così intima, Samy? Davvero? Non prendiamo neppure un caffè insieme prima? Comunque, mi dispiace, sul serio, ma c'è qualcun altro oltre a me che ha qualcosa in contrario rispetto ai tuoi piani...

The Pain Deliverer schiocca le dita e dalla boscaglia compaiono sei Crew Members vestiti da Dark Hawk.

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


Keenan: Andiamo Samy, pensavi davvero che sarei venuto nel cuore della notte in un luogo scelto appositamente da te per il nostro incontro senza portarmi dietro qualche tuo amichetto per qualsiasi evenienza?

La Hart Princess li osserva disgustati ma poi accenna un sorriso verso Jack Keenan.

Samantha: Sei furbo Jacky.

Keenan: Sbaglio o è almeno la seconda volta che ti batto in furbizia ultimamente?

Samantha: Può essere, come può essere che credi soltanto di avermi battuto in furbizia... Chi te lo dice che in realtà tutto ciò non l'abbia previsto e voluto io? Eh eh eh... Ci vediamo a War Of Change Jack Keenan, l'ultimo evento di wrestling a cui parteciperai!

Keenan: Wow, questo sì che me lo devo segnare sul calendario!

Detto ciò Jack Keenan si allontana scortato dai Crew Members mentre Drake si rialza permettendo a Samantha di avvinghiarlo e accarezzarlo come suo solito.

Samantha: He's gonna get what he deserves... Words creates lies, Samy can be trusted!

Drake: I trust you... And he better runs like hell, because I'm out of control!

Le immagini si allontanano dai due allargandosi verso l'alto, ma ecco che su un balcone della casa notiamo una ragazza con i capelli neri che ha assistito a tutto l'incontro nascosta.

Immagine


Chi sarà mai?

[Offline]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 05/06/2015, 20:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17028
Immagine


Twitter ha scritto:
Immagine


Alisa Drake (@AlisaD) Risposta Retweet Preferiti
Si torna a casa... Insieme questa volta! :/ #ComingHome #Brother #DrakeFamily #ILoveYou #TWC #WarOfChange


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 06/06/2015, 22:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine


Le immagini ci mostrano SoHo, il quartiere di New York, durante l'imbrunire.

Immagine


Qui vediamo Leon Black, con un trolley, che si dirige verso casa sua.

Immagine


Il gigante ha un elegante completo color panna, coordinato con una camicia scura, e nella mano destra tiene un sacchetto di carta. Black fischiettando arriva alla porta di casa, va per suonare, ma nota che il tasto è stato letteralmente sradicato, quindi alza le spalle ed estrae le chiavi da una tasca del completo. Aperta la porta la Unglorified Legend si avvicina all'ascensore, si abbassa leggermente per entrare e poi preme il tasto del piano del suo appartamento. Sempre fischiettando il gigante arriva alla sua porta, infila le chiavi ed apre.

LB: Eccomi.

Compare Lucy Fisher nella inquadratura, in pantaloncini, maglietta e a piedi nudi, completamente sudata.

Immagine


LF: Oh, ciao. Scusa, stavo facendo i pesi.

LB: Non ti preoccupare, non sei brutta nemmeno così.

Black le fa l'occhiolino, mentre solleva la busta di carta che ha in mano.

LB: Cheesecake di Chicago. La migliore al mondo.

Lucy ridacchia e va a prendere la busta, aprendola e osservando il dolce.

LF: Tu come stai?

LB: Mi fa male la mascella, ma per il resto a posto.

Black si toglie la giacca e la appende ad un appendi abiti.

LB: Probabilmente domani passa Andy, che dobbiamo fare una cosa. Bevo una birra, tu vuoi qualcosa?

LF: Io vado a farmi il bagno. Se quando torno trovo un bicchiere di succo di pesca sono più che soddisfatta. Torno subito.

Black si muove in cucina, apre il frigo ed estrae una lattina di Guinness e una bottiglia quasi finita di succo di pesca. Il gigante versa il contenuto della bottiglia in un bicchiere e ci aggiunge un paio di cubetti di ghiaccio, per poi buttare fra la plastica il vuoto. Lentamente si sposta vicino al pianoforte, apre e suona qualche nota, lasciando i drink per terra.



Il gigante, poi si sfila l'anello che tiene all'anulare della mano destra e lo appoggia sul pianoforte, riprendendo a suonare.



Leon sospira lentamente, poi si scrocchia le dita.



Lucy, in accappatoio, osserva Leon da dietro, che suona, completamente perso nei suoi pensieri. Quando il gigante finisce si infila di nuovo l'anello, lentamente, e chiude lentamente il piano, per poi voltarsi e vedere la sua amica.

LF: Non pensavo fossi così bravo.

LB: Non suono mai.

Leon si alza, raccogliendo la birra e il bicchiere, porgendo quest'ultimo a Lucy.

LB: Ma era una cosa che dovevo fare.

Black sfila la camicia dai pantaloni e si arrotola le maniche.

LF: Ogni tanto sarebbe bello mi spiegassi quello che ti passa per la testa.

Il gigante fa finta di nulla e beve un sorso di birra.

LB: Se non hai ancora mangiato, io mangerei una pizza e poi farei il coma di stasi.

LF: Stai scherzando?

LB: No, devo allenarmi, e non posso perdere la notte. Direi che posso permettermi trenta minuti, così dovrei riuscire a tenere il ritmo. Farò pausa solo il giovedì prima di Indoor War e il sabato dopo. Potrei dover perdere del tempo qua e la, quindi intendo iniziare ora.

Lucy scuote la testa.

LF: Tu sei fuori di testa.

Leon annuisce, tranquillo.

LB: Decisamente. Ah, una cosa, perché il campanello è...

LF: LASCIA PERDERE.

Black alza le spalle e beve un altro sorso, per poi dirigersi verso l'appendi abiti e recuperare un telefono.

LB: Come la vuoi?

Lucy sbuffa, poi si siede sul divano, ed accende il televisore.

LF: Prendi una primavera, ma dovresti essere contento che non ti sbatto fuori di casa.

LB: Che è mia.

LF: Si, ma io non riuscirò mai a dormire con te che ti alleni di notte.

Le immagini staccano.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 07/06/2015, 12:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8561
Immagine


Immagine


...

Sono nel buio, di nuovo.


Nient'altro che nero su ogni fronte.

Lo so che mi stai chiamando. Parlami. Mostrati.


Non è il momento. Non ancora.


Le parole non hanno voce, appaiono e basta. Esistono. Non hanno la sua voce.

Questa volta, ti mostrerò...


Immagine


Se apri la porta, soffrirai. Come me.


La porta si apre...

Immagine


Immagine Immagine Immagine Immagine


Lo guardano tutti, lo guardano con dispiacere. E amore. E rinuncia.

La mia famiglia...


I primi due scompaiono, insieme. Cancellati, di colpo.

MAMMA! PAPÀ!


Gli altri due si avvicinano. Lo prendono per mano. Lo abbracciano. Gli dicono "Starai meglio senza di noi". E poi se ne vanno, camminando verso l'orizzonte inesistente. E lui non può inseguirli, ha braccia e gambe legate.

NO! PENNY, LUCAS, ASPETTATE!


Più in alto rispetto a lui appare una bambina. Bionda, con gli occhi azzurri. All'incirca avrà otto, nove anni.

Immagine


La bambina lo guarda con sguardo vitreo, seria. Superiore.

Immagine


Mi dispiace. Dovevo farti vedere. Capire. La prossima volta avrai la tua scelta.


Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 07/06/2015, 16:50 
Non connesso

Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Messaggi: 18343
Immagine

Immagine

BREAKING NEWS:
THE WILD ROMAN SCOMPARSO!

"Notizia sconvolgente: la superstar della Total Wrestling Corporation The Wild Roman non è rintracciabile dallo scorso venerdì, più precisamente dal termine del primo special event della TWC, War of Change. L'atleta di Philadelphia, infatti, non ha fatto rientro nell'hotel di Chicago, in cui alloggiavano i lottatori della federazione. Si è, dunque, deciso di attendere fino al giorno successivo, sabato 6 Giugno, dopodiché, non essendoci ancora notizie su Roman, lo staff della TWC ha avvisato gli agenti della polizia, che, messi allerta, si sono mobilitati e messi alla ricerca di Roman il quale, attualmente, alle 17:50 di domenica 7 Giugno, risulta ancora non rintracciabile. La famiglia del giovane talento è stata immediatamente avvisata, le ricerche continuano e si sono estese in tutto lo stato dell'Illinois e anche oltre. La dirigenza della TWC, in solidarietà con gli amici e i parenti di The Wild Roman, seguirà da vicino le indagini e dichiara che il ragazzo di Philadelphia tornerà sano e salvo a casa."


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 08/06/2015, 22:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8561
Immagine

...

Vorten Adrian

Vaulin Connor

Visser Victoria

Williams Allison

Williams Drew

...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 09/06/2015, 18:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17028
Immagine

Coming Home



Le immagini ci portano nella cittadina di Woodbury, New Jersey, più precisamente all'esterno della casa ora abitata dalla sola Tracy Schneider.

Immagine


Passa qualche secondo ed un'auto si parcheggia nel vialetto dell'abitazione. La porta principale della casa si apre ed una figura femminile timidamente si affaccia...

Immagine


La giovane ragazza scruta l'interno del veicolo dal quale dopo qualche istante escono fuori Chris ed Alisa Drake.

ImmagineImmagine


Sul volto di Tracy calano lacrime di gioia mentre Alisa va a prendere per mano il fratello portandolo nel porticato della casa. Chris ha lo sguardo perso, confuso, ma comunque resta vicino alla sorella come se si fidasse ciecamente di lei.

Tracy: Chris?...

Il wrestler osserva confuso Tracy.

Alisa: Chris... La riconosci?

Chris temporeggia per poi rispondere.

Drake: No...

L'espressione di Tracy muta da felice a triste.

Tracy: Chris... Sono io... Tracy...

Il wrestler si mette le mani alla testa come se colpito da una potente emicrania.

Tracy: Che gli succede?

Alisa: E' stanco Trace. Portiamolo in casa e lasciamolo riposare.

L'ex fidanzata di Drake annuisce e prova a mettersi sotto spalla Chris che di risposta la spinge via restando attaccato alla sorella. Tracy rimane interdetta da tale gesto, ed ora i fratelli Drake entrano in casa seguiti dalla sorella minore di Zafina Schneider mentre le immagini sfumano...

(Il giorno dopo...)

Immagine


Le immagini ci portano nel salotto della casa di Tracy, luogo in cui si incontrarono per la prima volta Drake e Samantha, luogo in cui Kid The Wizard convinse Drake a tornare sul ring, luogo in cui Alisa incontrò Nathan Auditore, luogo in cui Jack Keenan fu condotto da DrailA, alias di Alisa. Ora vediamo la sorella di Chris e la sua ex ragazza sedute su due poltrone distinte mentre parlano tra di loro.

Tracy: E' quasi un giorno che dorme...

Alisa: Bisogna dargli tempo... Chissà cosa gli hanno fatto quelle due stronze.

La sorella minore di Zafina stringe i pugni e digrigna i denti.

Tracy: Maledette...

Alisa: Lo so che è dura Trace, cavolo se è dura... Essere traditi dalla propria sorella deve essere terribile. Io ci sono passata con Chris, ma è diverso... Lui non era cosciente sotto l'influsso di Samantha e Zafina, mentre tua sorella è conscia di averti fregato il ragazzo trasformandolo in un mostro. Mi chiedo cosa gli possano aver fatto quelle due per ridurlo così...

Tracy: Il tuo Mentore che dice riguardo questa situazione? Mi sembra una persona molto saggia, impossibile che non si sia fatto almeno un'idea.

Alisa: Si è fatto un'idea, ma la reputa impossibile poiché se Chris fosse stato sottoposto al trattamento che lui ha in mente sarebbe morto. Attualmente brancoliamo nel buio, ma scopriremo cosa gli hanno fatto e lo guariremo.

Tracy: Io non riesco a capire perché a te ti riconosce ed a me no...

Alisa: Senza offesa Trace, ma ne abbiamo passate troppe insieme. Un lavaggio del cervello non può cancellare ciò che abbiamo condiviso nella nostra vita.

Tracy: Capisco...

Alisa: Tranquilla Trace, su con il morale. Molto presto riavremo il vero Christian Edward Drake!

La sorella di Chris sorride a Tracy che ricambia con un timido sorriso, ed ecco che intanto la porta della stanza di Drake si apre e dopo qualche secondo il wrestler si presenta in salotto mentre si stropiccia gli occhi, segno che si è appena svegliato.



Drake: Alisa...

Alisa: Buon giorno Chris. Dormito bene?

Drake: Non lo so...

Un'espressione sofferente compare sul volto di Tracy, e Chris notandola si incuriosisce.

Drake: Cosa le prende Alisa?

La sorella di Chris si alza e raggiunge il fratello passandogli una mano tra i capelli in modo affettuoso.

Alisa: Soffre nel vederti in questo stato.

Drake: E' colpa mia?...

Ed ecco che all'improvviso sul volto di Drake compare un'espressione furente e in maniera rapida prende un piatto di vetro sfracellandoselo in testa!!! Le ragazza sobbalzano spaventate mentre Chris si inginocchia...

Drake: E' colpa mia! E' COLPA MIA!!!

Ora Chris si volta di scatto verso la sorella.

Drake: Puniscimi!

Alisa: Smettila Chris!

Drake: Samantha! SAMANTHA!!! PUNISCIMI SAMANTHA!!!

Alisa: SMETTILA CHRIS!!!

All'assordante urlo della sorella Drake si calma ed ora, lentamente, si rialza e va timidamente faccia a faccia con la sorella che istintivamente lo abbraccia. Chris ricambia l'abbraccio ed Alisa inizia a piangere seguita a ruota da Tracy. La situazione non è semplice...

(La sera stessa...)

Immagine


Le immagini ci portano nella sala da pranzo dove vediamo Chris seduto a tavola con un cerotto in fronte e sguardo vacuo. Passa qualche istante ed Alisa lo raggiunge sedendosi affianco a lui che immediatamente si volta a guardarla.

Drake: Ti ho fatto piangere io?

Alisa: No Chris, ma adesso io ti farò una domanda e tu dovrai rispondermi sinceramente. Ok?

Drake: Ok.

Alisa: Perché non parli con Tracy?

Drake: Non lo so...

Alisa: Se adesso lei viene qui a mangiare con noi e intavoliamo una discussione tutti e tre tu le parlerai?

Drake: Non lo so...

Alisa: E se ti chiedessi di fare questo sforzo per me? Ci riusciresti?

Drake: Sì.

Alisa: Benissimo Chris. Tracy... Puoi entrare.

La ragazza entra nella stanza portando tre piatti di pasta, uno per Chris, uno per Alisa ed uno per lei. Tracy si siede a tavola ed Alisa la ringrazia.

Alisa: Grazie Trace.

Chris osserva il piatto ed allunga una mano per iniziare a mangiare.

Alisa: Non c'è qualcosa che devi dire a Tracy?

Il wrestler si volta verso l'ex ragazza e con molta difficoltà le rivolge la parola.

Drake: Grazie...

Tracy: Prego Chris. Buon appetito.

Chris annuisce ed inizia a mangiare a testa bassa mentre Alisa prova ad instaurare un discorso.

Alisa: Allora Chris, ti piace la pasta che ha preparato Tracy apposta per te.

Drake: Sì...

Le due ragazze si guardano con aria complice ed ora è Tracy a parlare a Drake.

Tracy: Grazie Chris. Basta chiedere qualsiasi piatto tu voglia e sarò ben lieta di preparartelo.

Chris ignora Tracy ed Alisa lo richiama.

Alisa: Cosa mi hai appena promesso Chris?

Drake: Non lo so...

Le due ragazze si scambiano un altro sguardo ed ora Tracy prova a parlare nuovamente a Drake.

Tracy: Gradisci qualcosa in particolare da bere Chris?

Il wrestler ignora nuovamente l'ex ragazza che inizia a spazientirsi, così come Alisa.

Alisa: Chris! Tracy ti ha fatto una domanda!

Drake: Sei arrabbiata?

Alisa: No Chris, ma devi essere educato.

Drake: Scusami Alisa.

Alisa: Non devi scusarti con me, devi scusarti con Tracy.

Chris si volta verso Tracy, sempre in maniera timida ed accenna delle scuse.

Drake: Scusami.

Detto ciò il wrestler si rimette a mangiare e Tracy stufa di questo suo comportamento con aria seccata gli pone un'altra domanda.

Tracy: Dove si trova mia sorella Zafina Schneider? E' con Samantha Hart?

Un'espressione sbigottita compare sul volto di Alisa mentre Drake smette di mangiare ed ora osserva con sguardo duro Tracy.

Tracy: Ora ho la tua attenzione eh?! Visto che non ti ricordi di me Chris, lascia che mi presenti...

L'espressione sul volto di Drake diventa sempre più furente mentre Alisa alle sue spalle fa cenno a Tracy di smetterla di provocarlo.

Tracy: Piacere di conoscerti Christian Edward Drake, il mio nome è Tracy Schneider, sono, o meglio ero la tua fidanzata. Ci siamo conosciuti quattro anni fa grazie alla qui presente Alisa che vedendoti depresso per via del tuo forzato ritiro dal wrestling decise di farci incontrare, e da allora abbiamo vissuto felicemente insieme fin quando quelle due puttane di Zafina e Samantha non ti hanno rapito e fatto il lavaggio del cervello!

A sentire queste parole Drake si alza di scatto dal tavolo ribaltando il piatto ed andando a muso duro con Tracy che per nulla intimorita si alza e va faccia a faccia con lui.

Drake: Non... osare... chiamare... Samantha... così... NON OSARE!!!

Tracy: Perché sennò cosa mi fai?!

Chris sembra intenzionato a colpire con un pugno Tracy, ma ecco che una nuova emicrania lo colpisce. Drake si mette una mano sulla fronte mentre Alisa si alza di scatto andandosi a prendere immediatamente cura di lui. Le due ragazze si scambiano uno sguardo duro e le immagini sfumano...

(Durante la notte...)

Immagine


Ci troviamo nel corridoio della casa di Tracy. La ragazza è appoggiata spalle al muro mentre dalla stanza di Drake si sente parlare a bassa voce. Passa qualche istante ed Alisa esce dalla stanza spegnendo la luce e chiudendo la porta alle sue spalle. Le due ragazze si guardano con sguardo duro ed ora Tracy prende la parola.

Tracy: Mi dispiace Ali, ma ho perso la pazienza!

Alisa: Non è colpa tua Trace... Al tuo posto avrei fatto lo stesso, Chris ha acconsentito ad incontrare un medico. Domani mattina chiamo Nathan e faccio venire uno psichiatra della Confraternita del Chaos per valutare le condizioni psichiche di Chris.

L'ex ragazza di Drake annuisce e le immagini sfumano...

(Il pomeriggio seguente...)

Immagine


Ci troviamo nella stanza di Drake. Il ragazzo è steso sul letto a fissare il soffitto. Passa qualche istante e la porta della stanza si apre permettendo l'ingresso di Alisa.

Alisa: Chris... E' arrivato il dottore. Lo faccio entrare.

Drake: Sì...

La ragazza fa cenno allo psichiatra di entrare per poi apprestarsi ad uscire attirando subito l'attenzione di Drake.

Drake: Dove vai?

Alisa: Sono qui fuori. Il dottore mi ha detto che per visitarti meglio dovete restare soli. Tranquillo Chris, sono proprio qui fuori, se ti serve aiuto basta chiamarmi. Ok?

Drake: Ok.

I due si scambiano uno sguardo affettuoso e poi Alisa lascia la stanza facendo entrare lo psichiatra.

Immagine


Il medico va a sedersi su una sedia affianco al letto di Chris mentre quest'ultimo si volta su un lato dando le spalle allo psichiatra.

Psichiatra: Ciao Chris. Sono il Dottor Mosby.

Chris non risponde.

Dr. Mosby: Allora Chris, parlami un po' di te.



Il wrestler non risponde nemmeno ora e le immagini si spostano nel salotto della casa dove toviamo Alisa e Tracy in compagnia di Nathan Auditore, Mentore della Confraternita del Chaos.

Immagine


Alisa: Grazie per essere venuto Mentore.

Nathan: Beh Alisa, il caso Drake ci riguarda da vicino visto che una nostra ex adepta ed una nostra ex rifugiata sono le artefici di ciò. Il Dottor Mosby elaborerà il profilo psicologico di Chris e poi potremmo iniziare a trarre conclusioni.

Alisa: Secondo lei si tratta del Project Eden?

Nathan: Altamente improbabile. Come ti ho già detto in passato l'applicazione del Project Eden su un uomo vivo e vegeto può portarlo alla morte. Fino ad ora tutte le cavie da laboratorio che sono state sottoposte all'Eden sono morte, inoltre Samantha e Zafina non hanno ne le competenze, ne la tecnologia per realizzare il progetto nonostante entrambe fossero a conoscenza di esso, specialmente la sorella della qui presente e sempre incantevole Tracy, che ha personalmente lavorato al Project Eden.

La sorella di Zafina guarda spaesata i due.

Tracy: Ma fatemi capire, il Project Eden è quella cosa TWNA di Kid The Wizard, Akuma Fujihara e Azrael?

Nathan: No signorina Schneider, abbiamo solo preso spunto per il nome in codice, ma il Project Eden è un qualcosa a cui la Confraternita sta lavorando per ordine di Kid The Wizard dai tempi dell'acquisizione della TWNA da parte del Red Dragon. Naturalmente non posso rivelarti altre informazioni per riservatezza, spero che tu capisca.

Tracy: Per me l'importante è che Chris torni ad essere se stesso.

Nathan: Non voglio crearti illusioni, ma ci proveremo.

Il Mentore si scambia uno sguardo rinfrancante con Tracy mentre le immagini tornano da Drake e il Dottor Mosby. Possiamo notare che Chris ora è seduto sul letto e guarda in faccia il medico.

Immagine


Dr. Mosby: Capisco Chris, so che è difficile ricordare, ma adesso voglio mostrarti delle immagini. Ad ogni immagine che vedrai dovrai dirmi cosa pensi nel vederla. Ok?

Il medico mostra la prima immagine a Drake.

Immagine


Drake: Sorella.

Dr. Mosby: Cosa provi per lei?

Drake: Non-odio.

Il dottore annuisce per poi mostrare un'altra immagine a Drake.

Immagine


Drake: Pezzo di merda!

Dr. Mosby: Cosa provi per lui?

Drake: Odio.

Il medico cambia immagine.

Immagine


Drake: Hm.

Dr. Mosby: Cosa provi per lei?

Drake: Non lo so...

Altro cambio d'immagine da parte del Dr. Mosby.

Immagine


Drake: Perdente.

Dr. Mosby: Cosa provi per lui.

Drake: Odio.

Ennesimo cambio d'immagine.

Immagine


Drake: Bastardo che ha rovinato la vita a Samantha.

Dr. Mosby: Cosa provi per lui?

Drake: Odio.

Dr. Mosby Questa è l'ultima immagine.

Immagine


Chris rimane in silenzio.

Dr. Mosby: Riconosci questa donna?

Drake: Sì.

Dr. Mosby: Chi è?

Drake: Padrona.

Dr. Mosby: Cosa provi per lei?

Drake: Amore.

Dr. Mosby: E lei ricambia questo segmento?

Drake: Non lo so...

Dr. Mosby: Lo sai Chris, lo sai benissimo.

Drake: No, non lo so.

Dr. Mosby: Sì Chris, ora ti stai chiudendo in te stesso per evitare di ammettere che la donna che ti ama è nell'altra stanza, è la donna raffigurata nella terza immagine che ti ho mostrato. E' Tracy Schneider.

Drake: No, non conosco quella donna.

Dr. Mosby: Sì che la conosci, solo che sei accecato da Samantha Hart. Lei non ti ama, lei non ti vuole bene, lei ti usa solo per i suoi scopi.

Drake: Non... è... vero!

Ed ecco che Drake all'improvviso salta addosso al Dr. Mosby! La sedia del dottore si ribalta ed ora Chris lo colpisce con potenti pugni al volto che gli fanno perdere i sensi! Sentendo il trambusto, Nathan, Alisa e Tracy accorrono subito e vedendo questa scena il Mentore si getta subito contro Drake staccandolo dal medico, ma Chris di tutta risposta rifila un pugno a Nathan che non la prende bene ed ora, approfittando dello scarso stato di forma di Drake, lo getta a terra con un takedown e lo blocca in una Chickenwing Crossface. Alisa accorre immediatamente andando ad accarezzare ed a parlare al fratello ancora intrappolato nella mossa di Auditore tranquillizzandolo piano piano...

(Poco dopo...)



Vediamo Alisa all'esterno della casa che si sta scusando con Nathan mentre il Dr. Mosby viene portato via da un'ambulanza. Il Mentore appoggia una mano sulla spalla della ragazza per poi andarsene mentre nell'altalena a dondolo nel portico vediamo seduti Chris Drake e Tracy Schneider che nemmeno si guardano. Ma ecco che è proprio Drake a proferire parola.

Drake: Tracy...

La ragazza si volta di scatto verso l'ex fidanzato.

Tracy: Sì Chris?...

Drake: Tu mi ami?

Il volto della ragazza viene immediatamente rigato da lacrime di commozione.

Tracy: Sì Chris... Con tutta me stessa.

Drake: Grazie...

Il wrestler timidamente avvicina la sua mano a quella di Tracy che capendo le intenzioni di Chris gli stringe la mano e gli sorride.

Immagine


Che finalmente Chris Drake stia tornando se stesso?

[To Be Continued...]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 11/06/2015, 0:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12065
Località: Baretto Kurabu
Immagine


Immagine

Next Week! La stella più brillante dell’attuale panorama donne indie wrestling metterà in palio il prestigioso WFSS Women’s World Championship contro una delle massime esperte in Mix Martial Arts a livello femminile in un attesissimo match ad alto tasso di adrenalina e spettacolo. Lucy Fisher, la leggendaria leonessa del wrestling, affronterà Brunild Wagner, l’indomabile Valkyria della Bruderschaft Der Krahe, nel primo match femminile, nonché titolato, in assoluto della storia della Total Wrestling Corporation. Chi vincerà? Lo scoprirete solo guardando la prossima imperdibile puntata di TWC Friday Night Indoor War!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 11/06/2015, 19:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17028
Immagine

The Interview


Le immagini ci portano nella stanza semi illuminata nel nascondiglio di Samantha Hart, luogo dove un tempo Drake eseguiva esercizi di meditazione.

Immagine


La telecamera inquadra un uomo di spalle, seduto su una sedia a testa china, totalmente immobile. Passa qualche secondo e sentiamo aprirsi una porta. L'uomo resta immobile e nella stanza fa il suo ingresso una figura femminile che va a sedersi di fronte a lui e che riconosciamo essere Samantha Hart.

Immagine


La Hart Princess fissa l'uomo che lentamente alza la testa ed ora si scambia uno sguardo con la ragazza.

Samantha: Ciao.

???: Ciao.

La voce dell'uomo risulta distorta.

Samantha: Sai chi sono io?

???: Samantha Hart.

Samantha: Cosa ti porta qui da me?

???: Ho bisogno d'aiuto.

Samantha: Ed io posso darti l'aiuto che cerchi?

???: Sì.

Samantha: Cosa ti fa pensare che io decida di aiutarti?

???: Anche tu hai bisogno di me.

Samantha: No. Ho già TS-19/2.

???: Due è sempre meglio che uno.

Samantha: Conosci i rischi di ciò?

???: Sì.

Samantha: Sei disposto a correrli?

???: Sì.

Samantha: Sai che potresti morire?

???: A lui non è successo.

Samantha: Hai paura?

???: No.

Samantha: Mi piaci.

???: Anche tu.

Samantha: Allora preparati, più tardi eseguiremo l'istallazione.

???: Sono pronto.

La Hart Princess si alza.

Samantha: E così sia. A dopo.

???: A dopo.

La ragazza lascia la stanza e la telecamera la segue portandoci nella stanza dei computer.

Immagine


Qui c'è Zafina Schneider che ha assistito a tutta l'intervista tramite i monitor dei suoi computer.

Immagine


Le due ragazze si scambiano uno sguardo d'intesa e poi Samantha prende la parola.

Samantha: Puoi preparare il TS-19/3.

Zafina: Perfetto.

Le due che si scambiano un sorriso soddisfatto.

Samantha: Il Grande Piano sta prendendo forma... Tra non molto tutti dovranno inginocchiarsi a me...

Zafina: A noi vorrai dire...

Samantha: A noi... Giusto!

Zafina: Non mi piace questa tua frase, sembrerebbe che tu stia insultando la mia intelligenza, in maniera poco rispettosa direi...

Cosa succederà ora? Chi è l'uomo nella stanza semi buia? Cos'è il TS-19/3? Qualcuno si incazzerà per questo? Qual è il Grande Piano? La Hart Princess sta davvero insultando l'intelligenza di Zafina in maniera poco rispettosa?

[Offline]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 11/06/2015, 20:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
M.E.H.
My Enemies' hell


Immagine


Siete carichi? Siete pronti? Probabilmente no e preferireste stare sotto al sole per godervi questa bella giornata di sole in altri modi.. Ma visto che siete qui, non perdetevi assolutamente la prima grandissima, b-ellissima, imperdibile puntata del nuovo show sponsorizzato dalla TWC... Signori e Signore, donne e bambini di tutte le età.. Siamo giunti alla prima puntata del My Enemies' Hell, condotto dal più b-ello, dal più b-ravo, dall'inguaribile romantico, dall'irresitibile Simon B! Vai con la sigla!




“Cheerleader” di OMI risuona negli studi di Manhattan dove sta venendo registrato quest'episodio della nuova rubrica targata TWC! Il poco pubblico in sala si scalda e batte le mani in attesa dell'arrivo del più talentuoso wrestler in circolazione, di colui che tutti noi vorremmo essere, di colui con il quale vorremmo che nostra moglie ci tradisse, o che nostra figlia si sposasse! Il Simoncino Nazionale non si fa attendere, ed entra in scena più elegante che mai!

Immagine


Vestitino d'alta moda, ricercatissimo e molto elegante sul grigio con tanto di cravatta marrone! Pantaloni di velluto abbinati e scarpe eleganti, evidentemente molto, molto costose. Non perdiamo tempo, però! Simon B si siede sulla sua poltroncina dietro alla scrivania, si coccola stretto il suo caffè e ne sorseggia un goccio, per poi darci il cordiale benvenuto.

SB: Ladies and WannaB, benvenuti alla prima, storica puntata del My Enemies' Hell, ideato, programmato, realizzato, gestito e condotto da me in persona! Non credo ci siano bisogni di presentazioni, chi non mi conosce? A parlarvi e il Who You Want to B, il ragazzo più B-ello di Miami.. ma che dico di Miami, d'America! Ma che dico d'America.. del mondo intero! Pluricampione in svariate federazioni, secondo Forbes uno dei più ricchi d'America, secondo Sports Illustrated sportivo dell'anno 2012 e oltre, secondo “Times” il VIP che più influenza gli adolescenti.. Senza tanti giri di parole, tutto ciò che TU vorresti essere ma non sarai mai!

Partono degli applausi clamorosamente registrati, che fanno sorridere lo Spiceboy di Miami.

SB: Meh, passiamo alle cose serie. Di cosa si parlerà in questo show? Non sono qui per aggiornarvi sul terremoto in Nepal, né su vari casi di omicidi. Non starò qui a schiacciare i punti neri alle coccinelle, no ragazzi! Nel My Enemies' Hell non faremo altro che analizzare passo dopo passo tutto ciò che è successo nel PPV appen..


Una voce fuori campo tossisce.

SB: Sì sì, certo.. nello SPECIAL EVENT appena passato. Direi di inizare subito parlando del Voice of Fred che ha aperto lo show: non c'era modo peggiore per farlo. Noioso, lungo, con quel maledetto e fastidiosissimo accento tedesco che ti fa venire voglia di salire sul ring a prenderlo a schiaffi. Non ha fatto altro che idolatrarsi e tirarsela, pavoneggiandosi paragonando se stesso a gente del calibro di Wild Roman o qualche altro mio collega di cui ricordo a malapena il nome. Dopo la solita leccata di culo a Mr.Olon fa per andarsene, ma Giuseppe Garibaldi del Partenone decide di rompere le uova nel paniere, vomitando odio e rancore nei confronti del crucco. Il tutto collide in un.. meh...tch.. Evitabilissimo. Fred sfoga tutta la sua rabbia repressa sull'unico greco che non ha un cognome del tipo Vasilijis Gregouraniskis e ci regala uno dei soprannomi più belli della storia: le ruspe della giustizia. Va bene che siete grossi, che dovreste fare paura e tutto il resto, ma addiritture “ruspe” mi sembra esagerato. Voto 4,5.

Simon scuote la testa, sorseggia un caffettino e poi prende in mano la tipica cartellina da conduttore dei telegiornali.

SB: Bene, continua la parte noiosa dello show: segmenti con Leon Black. Devo assolutamente fare qualche chiacchiera con i dirigenti... Capisco che Leon sia un uomo d'esperienza, un uomo di punta per la federazione, ma metterlo per un quarto d'ora di fila sullo schermo a blaterare credo sia esagerato. L'unico uomo alto come un armadio a tre ante capace di fare Moonsault diventa più fastidioso dei negri fuori dal centro commerciale che ti chiedono venti centesimi per il pranzo. Ferma la gente per i corridoi chiedendo loro di rimanere fuori dalla situazione delle Ruspe, il TWC, le Flames e tutte 'ste cose qua. A differenza di Fred è molto divertente. Quando ha appoggiato la scatola sulla testa di Drake stavo morendo dalle risate. Chapeau, quando vuole Leon riesce a manipolare tutti e a fargli fare ciò che vuole, anche se con le ragazze ancora deve imparare qualche trucco del mestiere dopo la clamorosa friendzone che Samantha gli rifila cercando di togliere la mano dalla spalla. La Hart Princess però non sfrutta l'occasione.. ancora me la ricordo quando ai tempi tornava a casa ubriaca e mi diceva “chi di altezza abbonda, di cazzo sfonda”... Meh, altri tempi, altri tempi.

Lo Spiceboy di Miami ride sotto i baffi, per poi riprendere.

SB: Ultimo segmento parlato quello di Lance Murdock. Il fashion blogger deve aver sentito vociferare del M.E.H. e ha deciso di anticiparlo durante lo Special Event rubandomi l'idea.. Questo posto è pieno di Wannabe! Il talk show si rivela una schifezza, le doti da talker del Daredevil non sono certamente le mie, e in quattro e quattr'otto ha liquidato il pubblico dicendo due stronzate contate. Ovviamente ci ha buttato dentro pure il suo “salvatore”.. E a dir la verità preferivo John Dorian a lui. Almeno aveva la donna guardabile e anche un po' troietta, mente Murdock a quanto pare si accontenta di una spartana rozza e albina. Il match con Black Adam è da cancellare dagli archivi della federazione e del wrestling intero!


Lo Youngblood scuote la testa.

SB: Un insulto a chi ha comprato il biglietto. La faccia di Murdock, intendo.

Risatine generali.

SB: Finalmente si inizia sul serio! Primo match degno di nota della serata, da una parte Pucci Pucci Drake, lo schiavetto di Samantha Hart. Dall'altra un Mr. Pain senza occhi a mandorla, Jack Keenan. I due danno spettacolo fin da subito, non metto in dubbio l'eleganza nell'eseguire le manovre di Keenan né la follia di Drake, tanto a lui che cazzo gliene frega! Esegue alla perfezione i comandi della bionda più ciclata del nord America in un match in cui il pubblico si fa sentire e chiede a gran voce l'uccisione di Drake. Omicidio con arma bianca? Crocifissione, come Gesù? Impalazione, come Samantha Hart? Niente di tutto ciò! I due si danno battaglia girando per lo spogliatoio, tra scatole della produzione e zona buffet. Non contenti mi tirano in mezzo pure a me, Drake mi provoca, prima o poi la faccia contro il muro gliela sbatterò io. La collaborazione tra l'Avril Lavigne del mondo del wrestling e lo scappato dall'orfanotrofio sembra perfetta, ma proprio alla fine rischiano di fare la frittata. Drake per evitare un colpo si sposta e a subire la forza di Keenan è proprio Samantha Hart che si vanta di essere una dura, ma a quanto pare sviene dopo una Clothesline. Drake riesce ugualmente a vincere, e per lui c'è una sorpresina! Una sedicenne che si spaccia per sua sorella lo viene a prendere e lo porta via, lasciando Samantha sbraitare sul ring. Ci pensa però Keenan a zittirla una volta per tutte, anche se tutti noi eravamo in piedi ad aspettare la pomiciata che ci avrebbe fatto esultare più di una vittoria in Gara 7. Meh...

Simon fantastica su un porno con protagonisti Keenan e Samantha, due dei suoi più grandi sogni erotici.

SB: Come ogni federazione che si rispetti anche la TWC ha la sua pausa cesso! Avete fame e volete un panino? Vostra moglie vi ha chiesto di stendere i panni al posto suo? Avete un attacco di cagarella? Bene, Nolan vs Schmidt è il momento giusto per fare il tuo dovere! Un'accozzaglia di sedie, tavoli, scale, gradoni, vasi cinesi e quant'altro gestiti dall'unico tedesco che assomiglia a un marocchino e un delinquente prestato al mondo del pro wrestling. Contesa che ha visto il completo dominio di Nolan su Schmidt che ancora una volta si dimostra sopravvalutato. Vittoria che va però al tedesco grazie all'aiuto decisivo di Fred che passava di lì per raccogliere la carcassa di Alexandre; figuraccia per Schmidt che senza l'intervento del suo connazionale sarebbe stato umiliato dal povero Tyler Nolan che si vede scippata la sconfitta senza nemmeno accorgersene. #teamnolan #iostocontyler

E ora piccola pausa pubblicitaria.


_________________________________________________________________

Immagine


È questa la tua espressione quando non ti si alza?

Immagine


Stanco di fallire sempre nelle occasioni importanti come Sigfried Jaeger?

Tranquillo, abbiamo la soluzione ai tuoi problemi!

Immagine


Diventa anche tu un cliente B-iagra! La pillola che te lo farà diventare duro come Simon B!

Immagine


Lo consiglia anche il Papa!

____________________________________________________________________

SB: Eccoci qui dopo il braccio teso della pubblicità per parlare del match della serata, che ha visto contrapposto il sottoscritto, il più talentuoso di tutti! Ma mi avete visto? Sono alto il giusto, grosso il giusto, agile il giusto ed altrettanto potente e scattante, un fisico di cui essere gelosi! E poi sono anche bello, ricco, talentuoso, pieno di donne e di soldi. Meh, che spettacolo amici! Me la sono vista con lo scappato di casa a 16 anni, l'adolescente ribelle Andy Moon! Una 24 ore di Le Mans di emozioni con manovre spettacolari e contromosse tra il Joker di Savannah e il Miamese d'oro, finishers, pensieri e tanta tanta lotta! Si dice in giro che Moon usi i Superkick anche per chiudere la porta di casa. Purtroppo Moon ha voluto fare il “matto” con chi è più matto di lui e ne è uscito bello malconcio, con una caviglia in meno. Ha sperimentato sulla sua pelle che una volta contro di me puoi vincere, per un colpo di fortuna o una distrazione.. ma per il resto.. O si vince, o si impatta!

Simon molto orgoglioso dice queste parole e poi fa segno a qualcuno di portargli altro caffè.

SB: Nel 2015. Un Parking Lot Brawl. In diretta TV. Ma stiamo scherzando? Sapevo che Vincent Cross fosse un tipo strano, cupo, misterioso, e magari anche con la mamma obesa.. Però addirittura un Parking Lot Brawl! Meh, più che un match di wrestling sembrava una rissa alle 2 del mattino tra due ubriachi fuori da un pub di Dublino.. Ahah, so fare anche le rime... mangia un po' di concime.

Lo Youngblood scrolla le spalle e poi, ridendo, riprende il suo discorso.

SB: Alla fine è stato Nick Carrol a trionfare, anche se è stato quello più vicino a lasciarci le penne. Il giovane suicida infatti non riusciva nemmeno a reggersi in piedi, un po' come mio zio dopo il cenone di capodanno nel 1999, e si è accasciato a terra. A quel punto Vince ha cacciato fuori il suo lato da cucciolone ed è andato ad aiutare i paramedici per soccorrerlo. Meh.. Make Cross look friendly. Che tenerone!

Simon prontamente tira fuori dalla tasca una confezione di “teneroni”!

Immagine


SB: Vabè, torniamo seri! Sigfried Jaeger spezza il grande lottato con un'intervista non molto comprensibile, e ora che ci penso ci stanno troppi tedeschi in questa federazione. Fammi pensare... Meh, c'è il Reverse DDT, il Reverse Suplex.. Introduciamo il Reverse Holocaust!

Brr.

SB: Arriviamo dunque a Kevin Manson contro il Barbanera.. Com'è che si chiama? Aziz? Ah no, mi confondo col kebbabaro di Connolly Street.. Meh, Street Dog Raymond, certo! Che sbadato. Match lento e non molto divertente che dunque rispetta le aspettative, moment of the night senza dubbio l'ottenne tifoso di Leon Black che bestemmia ad alta voce facendo rimbombare la sua imprecazione per tutta l'arena. Il marmocchio si becca anche un ceffone del padre, anche se rivedendo il replay sembrava un botch.. La spunta Manson iin un modo ridicolo che lo schermo qui dietro a me è pronto a mostrarvi..

Cita:
Painm... Full Nelson di Raymond, che evita il pugno del rivale e gli balza alle spalle! Pressione ad entrambe le braccia, con particolare attenzione a quello sollecitato dalla Kimura Lock che ormai è inutilizzabile! Sale sul ring anche Mr Harfield, con un martello! Vuole tenere fede al suo nome, ancora una volta!
MA COLPISCE RAYMOND! Kevin si divincola in maniera fortunosa ed il martello si schianta sulla testa dello Street Dog, che cade a terra perdendo i sensi! Manson mette a segno una testata sul maledetto manager, che rotola fuori dal ring! Ed in tutto questo, il boxer di Portsmouth ha perso i sensi! E' fatta, Kevin Manson si lascia cadere sul nemico! 1, 2, 3! Conto di 3! E' finalmente finita, ed il vincitore è Kevin Manson!

JR: The winner of this match: Keviiiin... Maaaaannnsooooon!!


Al ritorno in scena troviamo però Simon B “impegnato”

Immagine


Il ragazzo di Miami si sta dando da fare con la sua assistente che le aveva portato altro caffè, grande limonata! I due si accorgono di essere tornati in onda, e Simon con nonchalance si aggiusta la giacca e torna alla sua postazione.

SB: Ehm.. meh.. scus.. cioè.. Insomma, arriviamo alla t-shirt più brutta della serata. You can't climb the Hill. Un applauso ai geni del merchindising, sicuramente tutti andranno in giro con scritto “non puoi scalare la montagna” sul petto! Si prospetta un clamoroso flop nelle vendite, ma non preoccupatevi, ci sono le tazze per la colazione di Simon B, gli asciugamani di Simon B, il portafogli di Simon B, il costume da bagno di Simon B, il thermos di Simon B per le tue bevande calde, il portachiavi di Simon B per avere delle chiavi sempre al Top, la cover del cellulare di Simon B per avere il telefono più figo di tutti, i quaderni di Simon B da sbattere in faccia ai tuoi insegnanti, oltre alle classiche magliette, cappellini, collanine e ovviamente il B-iagra e i B-reservativi, clinicamente testati dal sottoscritto. Insomma, I-Quit match che è stata solamente una gara a chi ce l'ha più lungo, con i due che invece di combattere l'hanno buttata in chiacchiera. Certo, con due pasticcini sarebbe stato tutto più godibile, ma poi si è degenerato. Pensate che BBB è così tanto WannaBe che non gli bastava una B sola, ma ne ha messe addirittura tre. Il piromane ha poi appiccato il fuoco sulla carcassa di Mike Hill, che più che una montagna sembrava la campagna di mio nonno dopo una grandinata.

Simon fantastica sulla campagna di suo nonno mentre sorseggia del caffè, e poi si prepara all'exploit finale.

SB: avrei voluto combattere contro Leon Black solo per sentir risuonare la sua musica d'ingresso. Duality in versione acustica è da cazzo in mano. Mi duole dirlo ma i due hanno tirato su una bella contesa, nonostante Black sembri un paraplegico mentre cammina. Edwards abusa della sua mossa letale, il “guardare male” l'avversario, ma comunque si è comportato bene durante la contesa nella quale i due sembravano quasi incitarsi a vicenda per fare bene, per fare meglio. A quella sorta di Pheonix Splash di Black cala giù l'arena, ho visto gente sbottonarsi i pantaloni manco fossimo in presenza di Samantha Hart... Ma quando l'arbitro ha fermato tutto perché Edwards teneva il piede sulle corde lo stesso bambino della bestemmia di prima si è beccato un altro ceffone ma anche i restanti 18.000 dell'Allstate Center se lo meritavano. Edwards alla fine riesce a schienare Black tra lo stupore e le imprecazioni generali grazie a non uno, non due, ma bene tre Superkick di fila. Devo dire che oltre a Moon, anche Edwards mi sembra uno che chiude i frigoriferi con i Superkick a casa.



Lo Spiceboy ridacchia sotto i baffi, finendosi il caffè.

SB: Schiavi della vendetta? E cosa sono, un gruppo di masochisti capitanati da Samantha Hart? Quella donna è così.. meh, non saprei come definirla. Manco dieci puntate e questo è già il secondo hacker che bussa ai nostri computer... Oltre alla dirigenza e ai direttori del merchindising qui in TWC vanno sostituiti anche i tecnici del pc! E ora piccola pausa prima del gran finale.

_________________________________________________________

Cosa fa Simon B quando non lotta?

SCOPA!!

Immagine


Compra anche tu i nuovissimi e resistentissimi Durex B!! Parola di Simon B!
Fai sesso sicuro, non creare nuovi WannaBe.

Immagine


Il wrestler non risponde ad eventuali effetti collaterali come ad esempio gravidanza o morte prematura.

_______________________________________________________

SB: Ed eccoci live per l'ultima parte del My Enemies' Hell! Innanzitutto ringrazio tutto lo staff TWC che ha permesso la realizzazione di questo show e di tutto ciò che avete assistito, le mie varie assistenti, la macchinetta del caffè e soprattutto il pubblico in sala.

Simon si alza in piedi.

SB: Nell'augurarvi una buona serata Simon B vi saluta, grazie per avermi ascoltato anche se so che per voi è stato un piacere. L'appuntamento è tra qualche settimana dopo il prossimo PPV.. Meh, Special Event. Buonanotte WannaBe!!

Lo Youngblood se ne va...


Spoiler:
.. ma poi torna in studio frettolosamente.

SB: Scusate, scusate! Quasi mi stavo dimenticando di Sigfried vs Miller! Che sbadato.. Sarà che quei due non li riesco manco a vedere.. Meh, comunque. Botte, violenza, estremo, sangue.. un po’ il leit-motiv della loro storia finora. Vuoi per la lunghezza, vuoi per la “storia” che i due hanno raccontato, vuoi per la stipulazione.. i due tirano su un bel match, ma non ai livelli di quelli che mi vedono protagonista. Puntine, cacciaviti, spillatrici.. più che un ring di wrestling sembrava un ferramenta, la falegnameria del mio amico Martin Cat! I due se le sono date di santa ragione per venti minuti buoni, ma alla fine l'uomo di ghiaccio la sfanga in modo discutibile, lasciando la banda di tedesci con il crauto in bocca. L’allievo di Gorislav Kowalczyk (l'ho detto senza impicciarmi nemmeno una volta, wow) riesce nell'impresa che già sappiamo continuerà a sbatterci in faccia ogni qual volta verrà intaccato dalle parole di qualcuno o semplicemente offeso. Un po' come i tifosi di Golden State che in caso di sconfitta diranno “Eh, ma abbiamo perso a testa alta”. Miller invece dirà “Eh, ma io ho vinto il main event del primo special event con delle puntine ficcate nella schiena”. Qualcuni gli spieghi che una vittoria non basta, e che se vuole del rispetto, questo uomo di ghiaccio.. meh, dovrà meritarselo.

Occhiolio di Simoncino.

SB: Meh, ora ci siamo veramente. Siamo arrivati alla fine del primo episodio del My Enemies' Hell! Dagli studi della TWC per noi e tutti, appuntamento alla prossima! Simon B vi augura una buona notte e possibilmente una bella trombata! Au Revoir!

Applauso del pubblico, mentre iniziano a piovere dei dollari in banconota e arriva una vagonata di figa, in pieno stile Simon B!

Immagine

Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 12/06/2015, 15:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12065
Località: Baretto Kurabu
Immagine


**Breaking News**

Qualche minuto fa, la Bruderschaft Der Krahe ha convocato per sabato 13 giugno 2015, alle ore 12:00, un’importante conferenza stampa che si terrà presso la sede operativa della Total Wrestling Corporation a New York. “Superstar” Sigfried Jaeger, l’Armbreaker Brunild Wagner e il Braumeister Gunther Schmidt, faranno un annuncio a loro detta "rivoluzionario" riguardante il presente e futuro professionale di tutti e tre. E’ previsto l’intervento in prima persona da parte del presidente, nonchè plenipotenziario della TWC, Mr. Fox Olon; inoltre dovrebbe intervenire a sorpresa anche un alto dirigente di una misteriosa compagnia concorrente. Ne sapremo di più domani mattina, perciò l'appuntamento è alle 12:00 qui su News from Indoor War, dove potrete seguire in tempo reale la diretta esclusiva dell’evento. Stay tuned!

#TWC #NfIW #BDKPressConference #BestFromTheWest #ValkyrieWagner #BrutalCrow #MrFoxOlon


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 13/06/2015, 11:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12065
Località: Baretto Kurabu
Immagine


Le immagini provengono da New York City, più precisamente dall’interno della sede operativa della Total Wrestling Corporation, attualmente è sulla bocca di tutti dopo l’incredibile Special Event del 5 giugno, War of Change.

Immagine


Vediamo inquadrata una grande sala stampa, allestita in tempi record per permettere la diretta di questa esclusiva press conference, convocata dalla Bruderschaft Der Krahe in pieno accordo con la dirigenza TWC capeggiata dal ben noto Mr. Fox Olon. Come vediamo, la sala è gremita di giornalisti, fotografi e vari addetti ai lavori, incuriositi dall’evento. Davanti a loro c’è un grande tavolo vuoto, con cinque sedie e altrettanti microfoni fissi.

Immagine


A fare le presentazioni di rito è Jacob Price, membro fondamentale del team di commento di tutti gli show TWC, nonché fedelissimo impiegato della federazione, indipendentemente da chi detiene il controllo. Dopo qualche secondo Price, mic alla mano, dà il via alle danze.

JP: Signore e signori della stampa, benvenuti nella sede della Total Wrestling Corporation, e soprattutto, benvenuti a questa esclusiva conferenza stampa organizzata dalla Bruderschaft Der Krahe. Per cominciare, ho l’onore e il piacere di introdurre colui che ha dato il patrocinio a questa operazione, il presidente esecutivo della TWC, Mr. Fox Olon!



Ed ecco Mr. Olon sbucare da una porta laterale. Il presidente della federazione, elegantissimo, è accolto dai giornalisti con un breve applauso e vari flash fotografici.

Immagine


Lo vediamo sfoggiare un sorrisetto convinto, mentre prende posizione su una delle sedie vuote, quella più a destra dalla prospettiva dei giornalisti. Il presidente-padrone della TWC prende brevemente la parola.

FO: Buon pomeriggio a tutti. Sono particolarmente fiero di trovarmi qui davanti a voi, ma soprattutto di presiedere questa conferenza stampa. Quando assieme a Fred Franke ho deciso di portare al definitivo salto di qualità la TWC selezionando i migliori wrestler della federazione per formare la Fox’s Army, il primo mio nome nella lista dei migliori wrestler da convincere è stato quello di “Superstar” Sigfried Jaeger. Perché lui? La risposta è scontata. Sigfried Jaeger è un combattente nato come Fred, un uomo che si è fatto da solo, una grande persona che come noi ha sognato una TWC perfetta, guidata da un manipolo di uomini giusti, che lui definirebbe eroi. Per questo ho deciso di condividere questo sogno con Jaeger, così come con un altro valente connazionale di Fred, Christophorus Schmidt, e con due prospetti dal roseo avvenire quali “Street Dog” Raymond e Big Black Boom. Se aggiungiamo poi che avere Sigfried Jaeger nella Fox’s Army garantisce il “pacchetto completo” della Bruderschaft Der Krahe, composto anche dagli ottimi Brunild Wagner e Gunther Schmidt, ne consegue che la nostra alleanza non poteva che concretizzarsi per forza.

Mr. Fox Olon sorride compiaciuto.

FO: Come tutti i patti e gli accordi tra gentiluomini, il mio rapporto esclusivo con la Bruderschaft Der Krahe è soggetto ad alcune clausole che abbiamo concordato a voce e risolto con una reciproca stretta di mano. Oggi pomeriggio mi trovo qui per adempiere con estremo piacere a una parte del nostro proficuo accordo, con la certezza che questo sia soltanto uno dei molti capitoli del rapporto di successo che riguarderanno me, Fred Franke, la Fox’s Army, la Bruderschaft Der Krahe e soprattutto la mia creatura, la TWC. Ma bando alle ciance...

Il presidente della TWC indica la porta da cui è arrivato.

FO: Ladies and gentlemen. I bring to you, the Bruderschaft Der Krahe!!!



Ed ecco spuntare al gran completo la BDK, accolta come Mr. Olon, da un applauso degli addetti ai lavori.

ImmagineImmagineImmagine


Come vediamo, sia il Brutal Crow, Gunther Schmidt, che lo Smiling Crow, Brunild Wagner, sono vestiti in modo particolarmente elegante. Quanto a Sigfried Jaeger, il Deadly Crow proprio non ce l’ha fatta a indossare un completo. E come al solito lo vediamo in jeans e maglietta. Ovviamente, vedendo tutti eleganti, Jaeger fa una battuta in tedesco ai compagni, con Brunild che scuote il capo imbarazzata. Jaeger, Schmidt e Wagner stringono la mano al presidente della TWC, poi prendono posizione, con Sigfried al centro, Brunild a sinistra e Gunther a destra, accanto a Mr. Fox Olon. Il Best from the West, come vediamo, ha alcuni cerotti sul volto oltre a una cicatrice evidente sopra l’arcata sopracciliare, scorie del terribile match sostenuto a TWC War of Change contro l’indomabile Travis Miller. Ed è proprio il Corvo di Ravensburg il primo a parlare.

SGF: Scusate la brutta cera, ma come avete visto a War of Change, il wrestling non è un gioco da signorine. Qui in TWC si fa sul serio, i giochini e le carezze le lasciamo volentieri alle altre federazioni composte da femminucce, rammolliti e gente senza palle.

Il tedesco fa un sorrisetto, poi cambia argomento.

SGF: Premetto subito, oggi qui non si parla dei fatti di War of Change. Non si parla dei risultati. Non si parla di quello che hanno detto i wrestler in questi giorni. E soprattutto non si parla di me e Travis Miller. Oggi si parla della Bruderschaft Der Krahe, e dell’accordo che porterà la nostra stable, nata nel 2011 e passata indenne e più unita che mai attraverso tre federazioni diverse, nel futuro del business.

Sigfried si gira verso Mr. Fox Olon per un attimo, poi torna a rivolgersi ai giornalisti.

SGF: Come il nostro presidente Olon ha detto prima, l’accordo tra la Bruderschaft Der Krahe e lui prevede alcune clausole. Non vi preoccupate, niente di machiavellico e soprattutto niente cavolate tipiche delle più becere federazioni di wrestling. Io definirei il tutto come un salto nel futuro, come lo spalancarsi di una porta mai aperta prima, come una possibilità spesso sognata da molti, ma mai realizzatasi. Fino a oggi.

Le parole del Monster Hunter incuriosiscono moltissimo i giornalisti e i presenti, che seguono in religioso silenzio.

SGF: Visto che non state nella pelle, ecco il grande annuncio. Alcuni minuti fa, noi membri della Bruderschaft Der Krahe e il presidente Fox Olon in rappresentanza della Total Wrestling Corporation, abbiamo rinegoziato i nostri contratti esclusivi con la TWC dando vita a una nuova visione del business. La BDK da semplice stable di wrestler facente parte di una federazione major, e perciò legata a numerose clausole, si è letteralmente svincolata da ogni blocco esclusivo, diventando una vera e propria entità extra-federale. Signori e signore, la vecchia Bruderschaft Der Krahe oggi muore ufficialmente. Date pure il benvenuto al futuro, ovvero alla Bruderschaft Der Krahe Incorporated!

Il maxischermo alle spalle dei tedeschi della BDK si illumina, mostrando un nuovo logo.

Immagine


Sigfried, Brunild e Gunther sorridono felici. Eccoli applaudire assieme a Mr. Fox Olon. Presto anche la sala stampa si riempie di applausi, oltre a illuminarsi di flash. Ma ci sono anche diverse facce perplesse.

SGF: Vedo che alcuni non hanno ben capito di cosa si tratta. E sicuramente nei prossimi giorni certe persone diranno che la BDK ha cambiato faccia e fatto proclami inutili per non cambiare nulla alla fine dei conti. E invece no! La BDK Inc. è una nuova concezione del business. Da oggi in poi noi tre avremo ampissima libertà d’azione sia all’interno della TWC che all’esterno. Ciò si può tradurre nella possibilità di partecipare a show ed eventi di altre federazioni di wrestling, di qualsiasi grandezza, fama e posizione geografica. E’ caduto il taboo riguardante l’impossibilità di lottare in altre major del settore. E vi dirò di più, uno dei punti fondamentali che hanno portato a questo cambiamento riguarda la possibilità per ognuno di noi di misurarci perfino in competizioni che esulano dal mondo del wrestling vero e proprio. Abbiamo denominato questa clausola la Wagner Option.

Il Corvo appoggia una mano sulla spalla della Valkyria, che sorride caldamente e annuisce, prendendo la parola.

BND: Tutti voi, chi più, chi meno, mi conoscete. Fin da quando sono entrata in questo business ho sempre puntato a misurarmi con le migliori avversarie possibili, col fine ultimo di diventare la migliore in assoluto. Durante il mio percorso professionale ho incontrato i qui presenti Sigfried e Gunther. E’ stata una svolta per me. Insieme abbiamo creato la Bruderschaft Der Krahe, un sodalizio di eroi, ma soprattutto di amici per la pelle. In quattro anni abbiamo superato ogni traversia, siamo rimasti uniti, come ha detto Sig, passando dalla European Championship Wrestling, attraverso la brutale Total Destruction Pro Wrestling, approdando infine nella Total Wrestling Corporation. Nella mia carriera ho vinto tutto quello che c’era da vincere nelle prime due federazioni, tuttavia, complice la mancanza di una divisione femminile degna del suo nome, per colpa di Philips Bryan in TWC mi sono ritrovata costretta praticamente al ruolo di “valletta”...

Al ché il Corvo interviene.

SGF: Ci pensate? La donna più pericolosa del mondo costretta a lottare saltuariamente, contro qualche wrestler di infimo livello, oppure One Night Only contro Lucy Fisher, a casissimo, solo perché pure lei è capitata in TWC per caso.

Sigfried guarda i suoi amici, poi riprende il discorso.

SGF: Il nostro eroico sodalizio si basa essenzialmente sul nobile valore dell’amicizia. Noi tre ci siamo coperti le spalle a vicenda per anni, e contiamo di farlo per moltissimo tempo ancora, fino al nostro ritiro. Gunther e io ci siamo sentiti in dovere di spalleggiare la nostra Nildy in qualunque modo possibile. E questo accordo è proprio quello che ci voleva. D’ora in poi la Valkyria sarà libera di volare come le sue antenate, dando la caccia a quegli allori che purtroppo restando esclusivamente in TWC le verrebbero preclusi. E non per colpa del presidente Olon, si capisce. Vi chiedete di cosa sto parlando? Mr. Price, sbaglio o manca ancora qualcuno?

Jacob Price fa un mezzo sorriso, poi annuncia l’ultimo partecipante alla conferenza stampa, il cosiddetto ospite a sorpresa.

JP: Ladies and gentlemen, ecco a voi il presidente esecutivo della federazione di Mix Martial Arts più famosa del mondo. L’unico e il solo Dana Grey, plenipotenziario della Unlimited Fighting Championship!!!



Ed ecco fare capolino Dana Grey! Il notissimo presidente della UFC, per la prima volta in assoluto, presenzia la conferenza stampa di una federazione di wrestling!

Immagine


Applausi in sala da parte dei giornalisti. Si vedono molti volti sorpresi, cosa che fa sorridere Sigfried, Brunild e Mr. Fox Olon. Quest’ultimo si alza e stringe la mano a Dana Grey tra una marea di flash, un evento particolarmente significativo viste le numerose frecciate rilasciate dal presidente UFC nei confronti di alcune federazioni di wrestling negli anni passati. Ricordiamo però, che Grey non si è mai pronunciato finora sulla giovane Total Wrestling Corporation. Eccolo salutare i tre wrestler di Ravensburg per poi sedersi accanto a Brunild Wagner e prendere la parola.

DG: Salve a tutti. Sono particolarmente felice di presenziare a questa conferenza stampa. Come ben sapete, l’Unlimited Fighting Championship, dei fratelli Frank e Lorenzo Ferlitta, è la federazione di riferimento nel panorama delle arti marziali miste a livello globale. Solo i migliori atleti del mondo possono farne parte e il mio lavoro consiste principalmente nel migliorare il nostro roster pescando tra i migliori prospetti in circolazione. E’ da tanto che tenevamo d’occhio Brunild Wagner, una donna di altissime qualità fisiche, mentali e morali. La nascita della BDK Inc. per noi dirigenti UFC rappresenta la grande opportunità di avere i suoi servizi, come per lei di realizzare il sogno di una vita. Una vita in cui ha speso sangue e sudore per raggiungere un unico obiettivo, diventare la migliore di tutte. A mio parere l’Unlimited Fighting Championship rappresenta il palcoscenico migliore per rendere Brunild Wagner una vera e propria leggenda, come merita. Il tutto senza doversi separare del tutto dal suo legame con Sigfried Jaeger e Gunther Schmidt.

Dana Grey fa un cenno a Jacob Price, che poco dopo arriva con una cartellina. Il plenipotenziario della UFC la apre e prende alcuni fogli, mostrandoli platealmente.

DG: Questo qui è un contratto pluriennale che legherà Brunild Wagner all’Unlimited Fighting Championship. Essendo lei parte della BDK Inc. avrà comunque la possibilità di partecipare agli show della Total Wrestling Corporation, come da accordi presi in privato, previo il rispetto della tabella di incontri organizzati per lei dall’Unlimited Fighting Championship.

Il presidente UFC tira fuori una penna e firma il contratto, poi passa il tutto alla Valkyria della TWC, che fa un sorriso e firma a sua volta. Infine il contratto arriva a Mr. Fox Olon, che pone il suo autografo senza alcun ripensamento. Dopo di che Dana Grey e Brunild Wagner si alzano e si stringono la mano tra applausi e flash fotografici.

Immagine


E così ci siamo, Brunild Wagner sarà la prima donna in assoluto a dividersi tra il wrestling e le MMA. Un grande obiettivo raggiunto dopo anni, ma finalmente centrato dallo Smiling Crow, che sembra a dir poco raggiante.

BND: Ringrazio vivamente il presidente Grey per la chance di una carriera accordatami quest’oggi, e anche il presidente Olon per aver concesso il suo benestare a questa partnership, a differenza dell’ex-proprietario Philips Bryan. Oggi il mio sogno si è realizzato, grazie a voi due e ai miei amici Sigfried e Gunther, persone veramente impareggiabili.

Brunild stringe a se il contratto sorridendo e scambiando qualche battuta sottovoce con Sigfried e Dana Grey. A questo punto, prende la parola Jacob Price.

JP: Molto bene, siamo arrivati al question time della conferenza stampa, se avete alcune domande siete liberi di farle...

Vediamo alzarsi una selva di mani.

JP: ...Ma prima ripeto la premessa: Sigfried Jaeger non risponderà a domande inerenti il suo match con Travis Miller tenutosi a TWC War of Change, né delle immediate conseguenze.

Diverse mani si abbassano. Compare qualche smorfia di delusione tra i giornalisti. Al chè il Corvo si fa una risatina con Gunther Schmidt. Ma ecco iniziare le domande.

Giornalista 1: Una domanda per Mr. Jaeger. Lei ha detto che il vostro piano per creare la BDK Inc. rientra tra le condizioni che hanno portato alla scelta di entrare a far parte della Flames of Destruction prima e della Fox’s Army dopo. Ci sono altre condizioni che non conosciamo? E se si, quali?

SGF: Beh, vedo che lei è una persona particolarmente curiosa ma troppo frettolosa. Ci sono altre condizioni? Si. Quali sono? Non possono essere divulgate, sono ancora top secret. Intuirete quali sono soltanto seguendo le prossime puntate di Friday Night Indoor War.

Giornalista 2: Ancora per Mr. Jaeger. La nascita della BDK Inc. per caso è legata a doppio filo con l’annuncio molto importante che Mr. Fox Olon farà nella prossima puntata di Friday Night Indoor War?

SGF: No, sono due cose diverse. Anche se... No, no comment.

Il Best from the West e Mr. Olon si guardano brevemente facendo spallucce.

Giornalista 3: Una domanda per il presidente Olon. Può darci qualche anticipazione su quanto annuncerà a Friday Night Indoor War?

FO: No comment.

Il presidente TWC fa un sorrisetto sarcastico, come a far capire che da quella parte non ci saranno fughe di notizie.

FO: La vedo perplessa. Posso soltanto consigliare a lei e ai suoi colleghi di sintonizzarsi su Friday Night Indoor War la prossima settimana.

Jacob Price seleziona un altro giornalista.

Giornalista 4: Per Brunild Wagner. Miss Wagner, la settimana prossima, a Friday Night Indoor War, affronterà la leonessa del wrestling Lucy Fisher per il WFSS Women World Championship. Questo potrebbe essere il suo ultimo match di wrestling in carriera?

BND: No. Mi sento proprio di negare questa possibilità. D’altro canto la mia priorità sarà di prepararmi al meglio per la mia carriera in UFC, perciò non nego che con tutta probabilità combatterò molto raramente in TWC, ma comunque combatterò. Diciamo soltanto in match particolarmente importanti e sentiti.

Giornalista 4: Lei che ne pensa, presidente Grey?

DG: Ovviamente la UFC sa che Brunild Wagner avrà diversi impegni extra-federazione in quanto membro della BDK Inc. e per quanto riguarda il suo incontro con Lucy Fisher non siamo così arroganti da porre veti ancor prima del suo esordio nella nostra federazione. Certamente, d’ora in poi la sua tabella di marcia in TWC e in UFC sarà concordata a tavolino in modo da non avere incontri troppo ravvicinati per evitare possibili infortuni. La Valkyria da oggi in poi è anche un nostro patrimonio.

Giornalista 5: A tal proposito, può dirci quali sono i piani della UFC riguardo alla carriera di Miss Wagner?

DG: Ottima domanda. Innanzitutto vi dico in anteprima che Brunild Wagner esordirà nel mese di luglio per la categoria Women’s Bantamweight, affrontando come prima avversaria la combattente brasiliana Leliane Gomes. Questo sarà il primo passo di un viaggio iniziale che se tutto va bene spero si concluda con l’organizzazione a fine anno di un match storico per lo UFC Women’s Banthamweight Championship of the World tra la Valkyria e l’attuale campionessa di categoria Miesha Fate.

La parola passa a un altro giornalista.

Giornalista 6: Per Sigfried Jaeger. Ora che la BDK è diventata una cosiddetta “Entità” sovra federale, vista la svolta in carriera di Brunild Wagner, quali saranno invece i suoi obiettivi? Ha già sentito altre federazioni? Si dedicherà anche ad altre competizioni non per forza legate alla lotta?

Il tedesco si gratta la barba, poi risponde.

SGF: Bah, ho una mezza idea di iscrivermi al campionato mondiale di freccette. Avevo pensato anche a diventare un professionista di Magic: Die Zusammenkunft, solo che rischierei di incrociarmi con Leon Black e la cosa potrebbe degenerare, facendoci finire sui giornali per aver distrutto la sede del torneo e mandato all’aria la competizione...

I membri della BDK Inc. si fanno una risatina.

SGF: A parte gli scherzi, il mio obiettivo principale al momento è la TWC. Questa federazione ha un estremo bisogno dell’apporto della BDK Inc. per consolidarsi e diventare un punto di riferimento nel panorama del wrestling mondiale. Tutti voi mi conoscete. Sono un eroe e un uomo d’onore, perciò resto a piena disposizione del nostro presidente Olon e della Fox’s Army per fare pulizia e raggiungere quell’obiettivo. Come direbbe il migliore amico della Volpe: Bagger der Gerechtigkeit!

Poi il Corvo completa la risposta.

SGF: Ovviamente poi, nei ritagli di tempo, credo che mi toglierò qualche sassolino dalla scarpa. Magari dando una lezione a qualche wrestler della TDPW di Phoenix con cui non mi sono lasciato particolarmente bene. E in futuro chissà, il mondo è grande e ha un bisogno impellente di eroi. Messico, Giappone, Europa, America. La BDK Inc. è pronta a farsi valere e a sfidare le ingiustizie ovunque ce ne sia bisogno. Noi siamo gli eroi di tutti i popoli!

Il wrestler di Ravensburg alza il gomito destro facendo la sua taunt, poi torna a rilassarsi. Ecco un’altra domanda.

Giornalista 7: Avrei una domanda per Mr. Schmidt…

Sigfried e Brunild applaudono apertamente l’amico. Finalmente i giornalisti si sono accorti anche della sua presenza.

Giornalista 7: Ecco, ora che più o meno sappiamo cosa faranno Mr. Jaeger e Miss Wagner, vorrei sapere quali sono invece i suoi obiettivi futuri.

Il Mastino prende il mic, quasi strappandone il filo.

GNT: Wunderbar! Prima cosa. BDK Inc. ringrazia fidanzata di Gunther, avvocato-studente Agnes Schneider, per apporto inestimabile in progetto. Voi applaude!

Dopo qualche secondo i giornalisti applaudono, così come Brunild e Sigfried. Questi ultimi lo fanno in modo molto caloroso, visto che è una cara amica.

GNT: Gut! Mastino è Mensch fortissimo. Lui resta TWC con Corvo e Valkyria. Ma lui avere altri obiettivi non TWC. Numero uno, io partecipa con Team Deutschland a Olympische Sommerspiele 2016. Io compete in Gewichtheben!

I giornalisti, che non capiscono nulla di tedesco, restano in silenzio e si guardano. Alcuni cercano inutilmente di scrivere la parola esatta sui traduttori dei telefonini. Al ché il Corvo risolve la situazione.

SGF: Ehm, voi lo chiamate Weightlifting. Sollevamento pesi. Vai pure Mastino!

GNT: Danke, Corvo. Ueiglifling. Io fa Ueiglifling con Team Deutsch a Olympia di Rio. E io vince. Numero due: Mastino fa preparazione e in Dezember partecipa a Word Strongest Man!

BND: Si dice World's Strongest Man...

GNT: Quello che tu detto. E io vince. Numero tre: io spacca culo di Thomas Bello. Ja! Corvo dice che distrugge Behemoth Black, così lui diventare Helden di Helden. Valkyrie in sieben Tage può malmenare Lucy Fisher. Io accontenta e picchia Dummkopfe Bello quando occasione c’è. E io vince... Adesso io sono finito!

Applausi e risate in sala stampa. Perfino il gelido Fox Olon ride di gusto.

SGF: Ha finito. Come faremmo senza il nostro Gunther...

JP: Ci sono altre domande? Lei, prego.

Giornalista 8: Per Mr. Jaeger. Adesso che la BDK Inc. è stata istituita ufficialmente, avete intenzione di reclutare altri membri nella stable, ci sarà una durissima selezione? Può dirci qualcosa?

SGF: Al momento direi che non c’è alcun bisogno di allargare la BDK Inc. visto che farlo potrebbe interferire col progetto del presidente Olon e della Fox’s Army. Aggiungo poi che non è per nulla facile conquistarsi la nostra fiducia. La Valkyria, il Mastino e io ci conosciamo da diversi anni. Abbiamo condiviso e condividiamo tutt’ora ogni aspetto della nostra vita professionale. Credo sia molto complicato inserire di punto in bianco un nuovo membro. Tutto quello che possiamo dire è mai dire mai. Magari un giorno i tempi saranno maturi per un nuovo ingresso nella nostra entità. State pur certi che innanzitutto si tratterebbe di una persona che avremmo monitorato e che stimeremmo da tempo. Inoltre, e questo lo voglio precisare per qualche Plappermaul del backstage TWC, noi tre non abbiamo alcuna restrizione sulla nazionalità degli eventuali nuovi membri. Non per forza i tedeschi della federazione devono ammassarsi insieme. Prima vengono le persone e il loro eroismo. La nazionalità è un parametro insignificante.

Sigfried prende una bottiglietta d’acqua e si riempie un bicchiere per dissetarsi.Nel frattempo si passa a un altro giornalista.

Giornalista 9: Ho una domanda per Miss Wagner. Allora, visto che la settimana prossima affronterà Lucy Fisher in un match titolato, in caso di vittoria, cosa intende fare con il WFSS Women World Championship?

BND: Beh, ho già detto come andrà a finire qualche tempo fa. Ripeto: quando vincerò questo titolo, è mia intenzione renderlo vacante, in modo che Lucy Fisher e altre lottatrici abbiano la possibilità di contenderselo con costanza, mese per mese, nella casa della WFSS. D’altronde io ho ben altro da fare, tipo rompere braccia in UFC e presenziare gli eventi TWC. Non avrei proprio il tempo per difendere ogni trenta giorni una cintura indie. Sarebbe poi assurdo lottare per questa solo in TWC, snobbando i fan WFSS e i loro show per mancanza di tempo pur detenendone un titolo.

Ecco adesso una domanda molto interessante.

Giornalista 10: Avrei una domanda per il presidente Olon. Mr. Olon, non crede che concedere una libertà d’azione così ampia a un gruppo di suoi dipendenti potrebbe rivelarsi un boomerang per lei? Mi spiego meglio, adesso che la BDK è diventata qualcosa di più di una stable comune, la cosiddetta Spada di Damocle di un licenziamento in caso di tradimento in pratica viene a mancare, visto che i qui presenti Jaeger, Wagner e Schmidt potrebbero semplicemente accasarsi altrove in un nanosecondo grazie ad accordi precedenti con altre federazioni. Non trova?

Mr. Olon si fa una bella risatina.

FO: Innanzitutto non mi sognerei mai di arrivare alle minacce con i tre eroi qui presenti. Loro sono tutte persone affidabilissime, come il sottoscritto. Il nostro volere è lo stesso, la nostra alleanza è proficua, e dubito che in futuro si possa creare una qualunque frizione tra la BDK Inc., la Fox’s Army e la direzione della TWC, che sono io. Perciò lasciamo perdere queste illazioni. Le uniche persone che sto tenendo d’occhio con le cattive sono altre. Volete nomi e cognomi? Leon Black, Travis Miller, Andy Moon, Kevin Manson, Michael Edwards e una mia vecchia conoscenza, Nick Carroll. Sono questi che dovrebbero farsela sotto dalla paura, non certo i miei amici qui presenti. Così come io non devo certo guardarmi da un loro eventuale tradimento. Sarebbe pura fantascienza.

Giornalista 11: Ancora una domanda per Mr. Olon. Quali saranno i vantaggi per la TWC una volta che la BDK Inc. si sparpaglierà in altre federazioni e competizioni?

FO: Ecco, alcune persone vedono il nostro business come una lotta all’ultimo sangue. Questo wrestler è mio, deve lavorare solo per me, tutto quello che vende lo devo guadagnare io, ecc... Io sono una persona estremamente lungimirante. Ho creato wrestler di caratura mondiale. Alcuni li ho dovuti distruggere, altri come Fred Franke hanno condiviso la mia visione senza venire mai meno agli accordi, ricevendone grandissimi benefici. Solo un genio come me poteva prendere il controllo della TWC strappandola a un bimbo viziato nell’arco di qualche mese.

Dopo queste parole il presidente della TWC fa un ghigno malevolo, poi si rilassa.

FO: Detto questo, cosa c’è di meglio se non esportare il marchio TWC attraverso la BDK Inc.? Esempio: d’ora in poi, quando Miss Wagner farà a pezzi un’avversaria in UFC, una parte dei fan potrebbe benissimo andare a cercare informazioni sulla TWC, sintonizzandosi per vederla nei nostri show, e viceversa. Queste si che sono partnership intelligenti, non le pagliacciate da dilettanti stile Tidus e Philips Bryan. Sono stato abbastanza esaustivo?

I giornalisti annuiscono. La conferenza stampa sta volgendo al termine, ecco infatti le ultime domande.

Giornalista 12: Una domanda per Mr. Jaeger, ma aperta anche a Miss Wagner e Mr. Schmidt volendo. Credete che tutto questo potrebbe generare invidie e malumori nel backstage? Qualcuno tenterà di seguire i vostri passi?

SGF: Mah, mi aspetto come al solito il vociare di diversi Plappermaul, già dalla prossima puntata di Friday Night Indoor War. Purtroppo l’invidia, oltre a essere un sentimento poco eroico, tende a indebolire la mente e i riflessi delle persone impreparate a contrastarla adeguatamente facendo mente locale su se stessi e le proprie capacità e imperfezioni. Perciò la risposta alla domanda è chiaramente un sì.

La Valkyria si inserisce aggiungendo un’altra risposta.

BND: Se qualcuno tenterà di seguire i nostri passi? Beh, per ora in TWC ci sono persone che praticamente stanno facendo il percorso inverso, ovvero vengono qui per farsi conoscere e guadagnare fama e popolarità in modo da uscire dalla nicchia. Massimo rispetto lo stesso. A differenza loro, noi esportiamo il nostro talento altrove innalzando non solo noi stessi, ma anche questa grande federazione in espansione.

Sigfried annuisce e aggiunge un’ultima cosa.

SGF: E comunque se qualcuno volesse fare come la BDK Inc. si tratterà di una faccenda legale e contrattuale che riguarderà in prima persona il nostro lungimirante presidente. E chi non ha la sua fiducia è meglio che se ne faccia una ragione e rimanga al suo posto, perché le porte sono chiuse in sede. Specie per i ribelli. Dico bene, Herr Olon?

Mr. Fox Olon annuisce compiaciuto. Ma ecco partire a rotta di collo Gunther Schmidt.

GNT: Io odia persone Neidisch! Loro deve temere Bruderschaft Der Krahe Incorporated. Noi forti, noi tenaci, noi eroi. Tutti Plappermaul, Dummkopfe e Neidisch esse simili. Loro ist Monstern! Loro ist Scheiße!

Dopo lo sproloquio del gigante bavarese, siamo arrivati proprio alle battute finali.

JP: Ultimissima domanda. Prego!

Giornalista 13: Suvvia, Mr. Jaeger, ci dica qualcosa sul suo match perso contro Travis Miller. Una sensazione, una parola...

Sigfried Jaeger alza un sopracciglio, poi risponde.

SGF: Sprecato. E’ l’unica parola che mi viene in questo momento. Lei ha sprecato l’ultima domanda. No comment, e vi ripeto, a Friday Night Indoor War saprete dalla BDK Inc. tutto quello che c’è da sapere su quanto successo a War of Change. Comportatevi da eroi, abbiate pazienza come ce l’abbiamo noi... Follow the Heroes!

E con queste ultime parole del Leader si chiude la fase del question time. Anzi no...

SGF: Ah, ero serio quando parlavo di partecipare al mondiale di freccette... Scrivetelo!

...Ora sì. E' Jacob Price a dare il là alla fine della conferenza stampa.

JP: Molto bene, la conferenza stampa termina qui. Chiunque voglia intrattenersi ancora un po’, nella sala adiacente è stato allestito un gustoso buffet. Grazie a tutti voi!



Nella sala stampa risuona ancora una volta la theme della Bruderschaft Der Krahe Incorporated. Vediamo Sigfried Jaeger, Brunild Wagner e Gunther Schmidt alzarsi in piedi, dopo di che i tre si fanno fotografare assieme a Mr. Dana Grey e Mr. Fox Olon. Tra sorrisi e battute i cinque si fanno anche una foto tutti insieme recitando allegramente la catchphrase della BDK Inc. rigorosamente con una mano al petto.

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


Tutti: We, the Bruderschaft!

Infine tra strette di mano, foto e battute, i membri della BDK Inc. e i due importanti dirigenti se ne vanno in sala buffet assieme a molti giornalisti e al buon Jacob Price, particolarmente affamato. E le immagini sfumano definitivamente.





Fine delle trasmissioni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 13/06/2015, 13:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8561
Chiamata effettuata il 10/06/2015, ore 14:31
<< Pronto? >>
<< Ciao, Lucas. >>
<< Ehi Andy, come va? >>
<< Tutto bene, esco probabilmente dal miglior match della mia vita insieme a quello con Black. >>
*ridono*
<< Abbiamo visto in TV, ottima prestazione. Peccato per il count out... >>
<< Non importa. >>
<< Come va con la caviglia? >>
<< Apposto, ma non potrò combattere al prossimo Indoor War. Come stanno Penny e gli altri? >>
<< Papà è sempre un po' lontano per lavoro, come al solito, ma per il resto va tutto bene. >>
<< Bene, sono felice. >>
<< ...Perchè hai chiamato, comunque? Di solito se vuoi parlarci vieni direttamente a casa. >>
<< È che...uhm...volevo parlare direttamente con te. >>
<< Successo qualcosa? >>
<< Non ti capita mai di...sognare cose...strane? >>
<< ...In che senso? >>
<< Come, diciamo, costanti. Con un filo logico, ma a distanza di giorni l'uno dall'altro. >>
<< Uhm...non prorio. Perchè? >>
<< È da settimane che sogno sempre la stessa voce di una ragazza che mi dice...cose. >>
<< Che tipo di cose? >>
<< All'inizio era come se fosse sorpresa del fatto che la sentissi, poi mi ha detto che qualcosa sta arrivando "presto". >>
<< Whoa. >>
<< E l'ultima volta mi ha fatto VEDERE cose. Di solito è solo buio, l'ultima volta no. Ho visto mamma e papà che sparivano e poi te e Penny che mi lasciavate da solo. >>
<< ...Ti ha spaventato? >>
<< No, non proprio, però...credo sia importante. Ma non so come. >>
[...]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 13/06/2015, 14:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12065
Località: Baretto Kurabu
Immagine


Amici della Total Wrestling Corporation, abbiamo il piacere di annunciarvi che nel prossimo imperdibile episodio di Friday Night Indoor War, live dallo US Airways Center di Phoenix, si terrà per la terza puntata dell’esclusivo talk show made in Bruderschaft Der Krahe Incorporated: "Sigfried Jaeger’s ACHTUNG!"

Immagine

Ed ecco in anteprima gli argomenti che verranno trattati durante il talk show più intrigante e sorprendente della TWC. “Superstar” Sigfried Jaeger farà le sue valutazioni a due settimane dal mostruoso Extreme Rules Match che ha chiuso il primo indimenticabile Special Event della federazione, TWC War of Change. Come consuetudine si terrà la mitica rubrica Gunther’s Point of View, che verterà principalmente su quanto accaduto in generale a War of Change, inoltre verranno assegnati dei veri e propri premi, con tanto di nomination, legati a quanto avvenuto nel primo Special Event made in TWC. Dopo di che Brunild “The Armbreaker” Wagner risponderà alle vostre domande pervenute in questi giorni sulla sua casella mail, durante l’esclusivo segmento C’è Posta per Brunild. Infine, ciliegina sulla torta, Sigfried Jaeger si confronterà e porrà le sue eroiche domande a un misterioso ospite a sorpresa. Tutto questo ben di Oden, only on Friday Night Indoor War!

#FridayNightIndoorWar #TWCAchtung! #BDKInc. #BestFromTheWest #BrutalCrow #BDKAwards #ValkyrieWagner #MisteryGuest


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Proof #1893497 BPD.jpeg
MessaggioInviato: 15/06/2015, 13:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
From: collaterallove@hotmail.us
To: Scavenger17@gmail.com
Obj: Ehi
Send: 18/04/15 12:04

E adesso?

From: Scavenger17@gmail.com
To: collaterallove@hotmail.us
Obj: Re: Ehi
Send: 22/04/15 22:54

Adesso devi aspettare un po'. Ci metterò del tempo a trovare quello che mi serve.

From: collaterallove@hotmail.us
To: Scavenger17@gmail.com
Obj: Re: Re: Ehi
Send: 23/04/15 00:12

Ok.

From: collaterallove@hotmail.us
To: Scavenger17@gmail.com
Obj: Re: Re: Ehi
Send: 14/05/15 22:16

Ancora nulla?

From: Scavenger17@gmail.com
To: collaterallove@hotmail.us
Obj: Re: Re: Re: Ehi
Send: 14/05/15 22:18

No, ti avviso io quando ci riesco, ma potrei metterci ancora dei giorni.

From: collaterallove@hotmail.us
To: Scavenger17@gmail.com
Obj: Re: Re: Re: Re: Ehi
Send: 26/05/15 22:20

Non hai risposto al telefono, tutto bene?

From: Scavenger17@gmail.com
To: collaterallove@hotmail.us
Obj: Tranquilla
Send:28/05/15 02:37

Sì. Non scrivermi più. Ti mando io quando trovo.

From: Scavenger17@gmail.com
To: collaterallove@hotmail.us
Obj: Ecco
Send:15/06/15 00:04

1 allegato.

Il video si apre dopo un lungo caricamento, e rimane nero per circa quattordici minuti. Poi ci sono sette minuti di scariche statiche su sfondo viola. In fine segnale disturbato per quasi tre ore. Finalmente, quando il segnale disturbato si interrompe, partono le immagini. I primi quattro minuti sono solo immagini in negativo, di quello che sembra un aeroporto, poi le immagini si normalizzano, e ci ritroviamo in un bar, o qualcosa di simile, in un tavolino.

Immagine


La sorridente Elena Murray, di cui riusciamo solo a vedere il busto, indossa una canottiera grigia, che lascia vedere il reggiseno a fascia rosso, e appoggia tranquilla la mano destra su un bicchiere di quello che sembra tè freddo.

EM: Dai Arthur, smettila di filmarmi. Almeno quando non lavoriamo.

Si sente una risata da dietro la telecamera.

ART: Per questo uso il tuo cellulare e non la videocamera. E poi voglio avere dei ricordi anche di questi momenti, non solo del lavoro. Ora facci vedere i capezzoli.

La ragazza sbuffa ridacchiando e fa un dito medio alla telecamera. Nel frattempo Arthur muove la telecamera e inquadra un punto morto. Il tono dei due si abbassa all'improvviso.

ART: Elena, ma quello non è...

EM: Si è lui. Non facciamoci vedere.

ART: Ma no dai, aspetta che lo chiamo.

EM: Ti prego, no.

La ripresa si sposta ancora, quando il telefono viene lasciato sul tavolino, a riprendere il volto di Elena al contrario.

ART: Leonard. Leonard Blonde?

Si sentono dei passi avvicinarsi.

LB: In realtà è Black. Salve Arthur, salve Elena. Quanto tempo. Due anni, per lo meno.

EM: Ci avevi detto di chiamarti Blonde.

Si sente una risata, mentre viene trascinata una sedia e compare una spalla nella inquadratura.

LB: È vero, ma era più in favore della telecamera che per voi. Mi spiace avervi mentito, ma preferisco che non giungano mie notizie in madrepatria.

ART: Sei ricercato?

Black scoppia a ridere di nuovo.

LB: Come criminale? No, assolutamente. Diciamo che mi sto tenendo lontano da persone che mi facevano soffrire.

Il discorso viene interrotto dall'arrivo di qualcuno, che con una lingua chiaramente asiatica inizia a parlare. Dopo qualche secondo Black, nella stessa lingua risponde brevemente, e si sentono passi che si allontanano.

LB: Ma non parliamo solo di me. Voi cosa ci fate qui? L'ultima volta che vi ho visti eravamo in Cina, pensavo foste tornati a casa, oramai.

EM: In realtà praticamente mai, se non un mese l'anno scorso. Stiamo provando a fare carriera, quindi non ci stacchiamo mai dal lavoro.

LB: E siete qui per?

EM: Non so esattamente. Voglio fare un servizio sulle Katane, credo, ma non so da dove iniziare.

Le immagini cambiano improvvisamente, e siamo sotto un ciliegio. Elena e Leon sono entrambi nella inquadratura, in posizione per una foto.

Immagine


EM: Grazie comunque per averci fatto conoscere Hanzo.

LB: Figurati, mi diverte quel tipo. E poi gli ho comprato una Katana nera veramente bella, quindi ho unito l'utile al dilettevole.

ART: Credo di aver fatto un video.

Le immagini cambiano ancora improvvisamente e mostrano due secondi di Elena davanti allo specchio, truccata e ben vestita. Passa poi una decina di secondi di interferenze, un video di un secondo non ben riconoscibile, in cui si intravede la spalla di un uomo che sta guidando una macchina e una nuca di qualcuno appoggiato al posto passeggeri. Per poi dare immagini stabili. Vediamo Elena completamente scompigliata e struccata che cammina su e giù per la stanza di un albergo in pigiama. Poi le immagini passano alla Murray e a Black, entrambi seduti su una panchina.

LB: Quindi vi fermate a Nagoya ancora un po'?

EM: Si, è inutile stare qui per solo un paio di settimane.

LB: Ottimo, così possiamo vederci ancora un po'. Io rimarrò qui ad allenarmi per almeno sei mesi.

EM: Perché continui ad allenarti?

Black sorride, tranquillo.

LB: Perché più mi alleno, più vedo che ci sono branche che non conosco. E non parlo solo di allenamento fisico. Le ultime due settimane le ho passate a giocare a dama quasi sedici ore al giorno.

EM: Tu sei pazzo. E dopo essere diventato il miglior giocatore di dama di sempre cosa farai?

LB: Migliorerò negli scacchi.

Elena sbuffa.

EM: Non finirai mai. Per ogni materia che perfezionerai, ce ne saranno altre mille da perfezionare.

LB: Lo so. Non è un buon motivo per non cercare di raggiungere la perfezione.

EM: E in tutto questo, non ti farai mai una famiglia?

LB: Non lo so. Devi trovare la persona giusta, in grado di capirmi. Altrimenti non sarebbe possibile anche solo stare insieme.

Elena ride.

EM: E non hai mai incontrato nessuna ragazza come te?

LB: E chi ha detto che mi piacciono le ragazze?

Elena lo guarda, stupita, mentre Black scoppia a ridere.

LB: Scherzo, tranquilla. E comunque no, non ho mai trovato nessuna come me. Però forse quella giusta si. Anche se non sono sicuro.

EM: Perché?

LB: Perché è più vecchia di me.

EM: Quanti anni ha in più di te?

LB: Non lo so, ma direi circa tre.

EM: Quindi ha trentacinque anni circa?

Leon scoppia a ridere di nuovo.

LB: Ne ha più o meno ventisei.

La Murray strabuzza gli occhi.

EM: Aspetta, ma tu quanti anni hai?

LB: Ventitré.

EM: Tu stai scherzando. Questo vuol dire che ne avevi ventuno la prima volta che ci siamo visti.

LB: Precisamente.

EM: Non ho parole.

Black si passa una mano sulla guancia.

LB: Ti disturba molto il fatto?

EM: No mi fa... Insomma, non me lo aspettavo, tutto qui. Ma da quanto tempo sei in Asia?

LB: Cinque anni.

EM: Sei partito a diciotto anni da casa? E i tuoi?

LB: Diciamo che non erano del tutto d'accordo.

EM: Sei scappato di casa, non ci posso credere.

Le immagini cambiano ancora, e ci mostrano una ripresa di qualche secondo in cui Elena, senza farsi vedere, riprende Black che guida una macchina. Ci sono svariate interferenze, che durano circa un minuto, poi diciotto minuti di un fischio basso e costante su schermo blu. Quando le immagini riprendono siamo di nuovo sulla panchina di prima, ma è sera, e sia Elena che Leon sono vestiti diversamente.

EM: Ti ricordi?

LB: Cosa?

EM: Qui mi hai detto la tua età, che eri scappato di casa e tutto. Solo una cosa non mi hai detto.

LB: Cosa?

EM: Chi era la ragazza che poteva andare bene per te.

LB: In effetti non l'ho fatto.

EM: Fallo adesso.

Leonard si toglie l'anello d'argento che porta all'anulare, poi lo dà ad Elena.

LB: Ti sembra normale questo anello?

Elena lo guarda.

EM: Si.

LB: Non lo è. Prova a toccarlo.

La ragazza fa scorrere il dito sull'anello, finché non si ferma.

EM: È irregolare. Ha una parte in cui non è liscio.

LB: Esatto, ha un difetto di fabbricazione, che però lo rende unico. Non esiste un altro anello come quello nel mondo, e non tanto per le sue parti perfette, ma per la parte sbagliata che ha.

EM: Bello.

LB: Lo so. Infatti voglio che lo tenga tu.

Black prende una cordicella, in cui infila l'anello, e poi lo appende al collo della ragazza.

LB: In questo modo, qualsiasi cosa succeda, io sarò con te.

La ragazza guarda l'anello che le pende dal collo e lo accarezza di nuovo.

EM: Sai qual'è la cosa divertente? Quando ti ho visto la prima volta ho pensato tu fossi solo un montato del cazzo. Ti ho odiato. E alla fine, adesso, mi sono innamorata di te.

La ragazza bacia il gigante, dolcemente. Le immagini cambiano ancora, e questa volta chi regge il telefono è proprio Black. Elena è coricata su un letto, in maglietta e mutande, sorridente, con i capelli che coprono tutto il cuscino.

EM: Sai cosa farà morire dal ridere mia madre? Che per trovarmi il moroso io sia dovuta andare fino in Giappone, per poi prendere un americano.

LB: Potrei dire quasi la stessa cosa.

EM: Tu lo dirai mai a tua madre?

La telecamera si muove.

LB: Non so.

EM: Io spero di si. Metti giù il telefono, ora.

Le immagini cambiano ancora. Il telefono sembra retto da una terza persona, visto che vediamo Black in lontananza in un Bar e Elena che aspetta canticchiando.

EM: Arthur, tu e questa mania di fare i video.

Arthur scimmiotta la voce di Elena, ridacchiando.

ART: Arthur, tu e questa mania di fare i video.

EM: Dai, smettila, non mi assomigliava nemmeno.

LB: A me sembrava di si.

Leonard si è avvicinato e ridacchia anche lui, porgendo una birra prima ad Elena e poi ad Arthur.

LB: Avevano solo la Beck's. Meglio di niente. O delle birre giapponesi.

ART: Decisamente. Quanto ti devo.

LB: Stai tranquillo, te la offro io. D'altra parte tu stai già lavorando, non vorrei anche farti pagare.

Black beve un sorso dalla sua bottiglia.

LB: Arthur, tu non hai adocchiato qualche ragazza qua?

ART: No, io sono innamorato.

EM: E di chi?

ART: So che sembrerà assurdo, ma è una lottatrice di Wrestling. L'ho vista in una palestra per puro caso il mese scorso. Non so quanti anni abbia, ma è veramente carina.

LB: Aspetta, tu stai via un mese e per caso vedi una Wrestler in palestra?

ART: Diciamo che lo pratico.

Leonard ridacchia.

LB: Anche io ho fatto Wrestling da giovanissimo. Non è male.

ART: Davvvero?

LB: Si. A Chicago.

ART: Figata. Come mai hai smesso?

LB: Non ero pronto. C'era troppa gente migliore di me.

ART: Ma smettendo non puoi migliorare.

Black ridacchia di nuovo.

LB: Sicuramente adesso sarei molto meglio.

EM: Certo, certo.

Elena ed Arthur ridono a loro volta, con Black che finge di mettersi a piangere. Improvvisamente le immagini cambiano ancora. Questa volta vediamo Elena, girata di schiena, che si sta vestendo. È Black che tiene il telefono, coricato su un letto. Quando la ragazza ha finito le immagini cambiano di nuovo. Questa volta è Elena stessa che si sta riprendendo. La ragazza sta piangendo silenziosamente, e possiamo vedere Black li vicino che dorme in un letto matrimoniale. La Murray piange per un po', poi, quando riesce a riacquistare un po' di controllo inizia a parlare.

EM: Leonard, io non sono mai stata così sicura di qualcosa come il fatto che tu sia l'uomo della mia vita. Io sono innamorata di te come non sono mai stata innamorata e vedo, dai tuoi occhi, da quello che fai, da quello che dici, che anche tu sei innamorato di me.

La ragazza riprende a piangere.

EM: Però io...

Elena fa un sospiro.

EM: Sai che non posso permettermi di lasciare il lavoro, e che questo lavoro è il mio sogno. Mi hanno detto che vogliono che io vada in Russia, per un servizio, e devo stare via per almeno sei mesi. E so quanto sia importante per te quello che stai facendo, quindi non voglio che tu lo abbandoni per seguire me. Il meglio è separarci e aspettare. Se davvero siamo destinati a stare insieme, staremo insieme.

Black abbraccia Elena da dietro.

EM: Da quanto stai ascoltando?

LB: Ho sentito tutto. Ti amo.

Leonard bacia Elena e le immagini cambiano ancora. Rimaniamo nella stanza di prima, ma adesso è giorno, Black ed Elena sono entrambi vestiti, occhi gonfi e rossi, e siedono uno di spalle all'altro. Il telefono a quanto pare sta registrando da un comò, inquadrando lo specchio, infatti è tutto sottosopra.

LB: Ci siamo.

EM: Si.

LB: Quindi questo è un addio?

EM: No, è un arrivederci.

Memoria piena


Ultima modifica di Il capitano il 27/07/2015, 19:09, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 856 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13 ... 58  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it