Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 438 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11 ... 30  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - Friday Night Indoor War
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Indoor War riprende e Big Black Boom fa il suo ingresso!



Immagine


The dirtiest player in the game si presenta in arena accompagnato da alcuni uomini in camicia nera, sono gli uomini della security!

Immagine


Il gruppetto di persone scorta Triple B verso il ring, allontanando le mani dei tanti che mostrano disapprovazione verso il loro protetto. Giunti sul ring, BBB si fa passare un microfono da uno dei suoi uomini e prende la parola, tra i sonanti versi contrari del pubblico che si alzano non appena viene tagliata la sua theme song. Il perfidy in a mask guarda il pubblico in maniera un po' seccata.

BBB: Would you please shut the hell up???

Una pioggia di fischi si abbatte nei suoi confronti, che però sembra divertito dalla reazione del pubblico. Parlotta con la mano davanti la bocca con alcuni degli uomini che lo hanno accompagnato, i quali ridono alle sue parole annuendo, prima di riprendere la parola.

BBB: Sentite, sentite: non mi interessa se mi fischiate e a dirla tutta non sono qui per voi, quindi prima mi fate iniziare e prima finisco ok?

Il pubblico aumenta il volume della sua reazione, ma poi si calma.

BBBGrazie. So che non vi sto molto simpatico o altro, ma non sarete costretti a vedermi su questo ring per molto altro tempo. Voi tutti l’avete capito: qui non c’è nessuno che può competere con le mie capacità. Sono qui da poco ma hanno già provato a mettermi fuori gioco, ma alla fine ad uscire vincitore sono stato io. E continuerà ad essere così, ogni avversario sarà un passo verso quello voglio, ogni singolo ostacolo esploderà in aria. Perché questo è che faccio a chi si mette fra me e il mio obbiettivo. Il primo a farne le spese è stato quel tizio contro cui ho dovuto lottare per il mio contratto: sapete come è andata a finire. Poi è arrivato quel misero coglione di Hill e… Sapete com’è finita pure in quel caso.

Il pubblico non apprezza e riprende a fischiare Big Black Boom.

BBB: E mi dispiace per gli altri che vorranno mettermi il bastone fra le ruote, ma sarà così anche per loro. Anche se sono sicuro non accadrà: nessuno vuole fare una brutta fine e io non ho tempo da sprecare con altri coglioni. A me non interessano i pesci piccoli, non mi interessa un amateur wrestler o uno bimbo stronzo che crede di dover mettere parola su quello che fanno gli altri. A me interessa l’oro. E ancora qui non c’è l’oro. Ora le strade sono due: o quel buon uomo del presidente Brian Philips decide di darmi un titolo o Big Black Boom sparisce per sempre.

Il pubblico cambia repentinamente umore: un boato di gioia esplode nell’arena alla notizia della possibile dipartita del wrestler mascherato.

BBB: Ah ah ah, contenti vero? Sareste contenti? Certo che sì, e io sarei contento di non vedere più voi brutti ignoranti del cazzo!

“Bye bye birdie! Bye bye birdie!”, il pubblico prende in giro BBB.

BBB: Neanche voi mi mancherete. Comunque, prima che voi stupidi mi interrompeste stavo esprimendo un concetto importante. Io voglio l’oro, io voglio un titolo, una cintura intorno alla mia vita. So che il nuovo General Manager, Mr. Fox Olon è un uomo molto comprensivo, un uomo astuto, uno di quelli con cui è un piacere parlare e fare affari. So che lui capirà benissimo la necessità di mantenere un grande lottatore come me nel roster di questa federazione neonata per avere qualche spettatore in più, di quelli intelligenti però, che capiscono qualcosa di wrestling.

Altri boo che provengono dagli spalti, molto partecipe il pubblico che fa di tutto per innervosire Big Black Boom.

BBB: Quindi lo dico ora, lo dico davanti a tutti: io voglio essere il campione mondiale della federazione. Non mi interessa lottare per la gloria, non lotto per voi newyorkesi, soprattutto non lotto gratis. Perciò non metterò più piede in questo ring fino a quando un titolo massimo verrà messo in palio in questo show. So che non ci vorrà molto perché la TWC ha bisogno di me, Indoor Wars ha bisogno di gente me per andare avanti. Perché ormai tutti, voi idioti compresi, avete compreso con chi avete a che fare. Voi siete davanti al dirtiest player in the game, al perfidy in a mask, voi siete davanti al primo e prossimo TWC World Heavyweight Champion!

Il pubblico ricomincia a fischiare, ma Metallingus risuona nell’arena! Sta entrando Mike Hill!



Immagine


Solita felpa e solita maglietta, già munito di microfono e accompagnato dal un forte boato di liberazione del pubblico, Mike si avvia verso il ring fermandosi davanti alle scallette per fissare stranito Big Black Boom che lo guarda con aria di sfida. Una volta entrato nel ring, tutti gli uomini della security fanno un passo avanti, ma BBB li ferma.

BBB: Fermi, fermi. Ancora tu? Non sono stato abbastanza ch..

MH: STAI-CAZZO-ZITTO.

Il pubblico esplode in una reazione sonora verso Hill, che ha praticamente sputato in faccia di Big Black Boom quello che loro avrebbero voluto dirgli.

MH: Sai, anche io vorrei un titolo. Anche io vorrei vincere qualcosa, ma ancora sono nessuno, sono ancora un Mr. Nobody, non lo merito. Se c’è una cosa a cui tengo è questo, ogni passo che faccio sarà un mattone in più. Ma non voglio una casa che si sgretoli, non voglio un posto che non merito. Per questo non ho avuto la faccia tosta di venire qui a chiedere un titolo che non mi spetta e che so di non meritare. Ma tu sì, è questo che ti rende feccia, è questo che ti rende un fottuto idiota che tutti in questa arena odiano!

Ancora un boato del pubblico nei confronti di Hill che sta zittendo BBB davanti a tutti.

MH: E non mi interessa se pensi che non sia così. Non mi interessa se dici di non lottare gratis o per il pubblico, di sicuro non sei tu a decidere per chi o per cosa lottare. Hai rifiutato la mia sfida perché sai che la perderesti senza questi tizi in camicia nera con te, e anche se te li porteresti dietro li metterei ko uno per uno tutti quanti. Tu sei quello che più mi dà noia al mondo: un imbroglione che si crea scuse per scappare dalle responsabilità, un coglione che vuole tutto e subito senza meritarselo. Non sei una persona onesta, loro non sono persone oneste, ma sinceramente non me può fregare di meno. Io voglio spaccarti il culo, sei tu il mio passo verso quello che voglio. Te lo chiedo per la seconda volta: tu ed io, nessun altro, a War of Change.

Il pubblico applaude mentre Hill fissa intensamente Triple B, che si porta il microfono alle labbra.

MH: Ah, e prima che tu possa rispondere, lascia che ti dica un’ultima cosa. Ho pensato a fondo a te, avevi ragione quando hai detto che sei la mia ossessione. Voglio prendere a calci il tuo culo, sono abbastanza ossessionato da questa immagine. Ho pensato bene ai tuoi mezzucci e i tuoi imbrogli, e ho capito che forse l’unico gioco al quale sai giocare è proprio questo. Corrompere la security non è stato un gesto onesto, ma capisco che un incapace come te debba ricorrere a questi mezzi per battere gli altri. Tante persone si sono macchiate di gesti disonesti per farsi strada, tu non sei il primo e non sarai l’ultimo. È per questo che ho pensato ad una sorpresa per te.

Hill indica il titantron sul quale appare l'ufficio di Mr. Hankey, il manager della sicurezza del Manhattan Center, completamente svuotato. Sulla scrivania non è riposto niente, e a terra ci sono due scatole di cartone chiuse. Lo stesso Hankey, vestito con una semplice camicia bianca col colletto sbottonato, si presenta in favor di camera.

Immagine


Mr. H: Ciao Boom, come stai? Ti volevo ringraziare per tutto, per l'orologio e il resto. E per avermi fatto perdere il lavoro. E come me ti ringraziano anche i miei uomini. Certo, la colpa è anche mia, ma come dici tu: non mi interessa. Ora ho solo voglia di vendicarmi, perciò... GET HIM NOW!

Attenzione la security ha catturato Big Black Boom! Lo stanno bloccando! Il wrestler mascherato è a dir poco stupito da tutto questo! Hankey se la ride sullo schermo e Hill da lo stesso sul ring!

MH: Non c’è stato bisogno di corrompere nessuno sai?

Hill ride mentre BBB è in preda al panico, non riuscendo a liberarsi e a capire cosa sta succedendo.

MH: È bastato far capire a questa gente cosa hai fatto. Tutti loro purtroppo hanno perso il loro posto, tutta la security, dal capo ai dipendenti sono stati licenziati dopo quello che tu hai fatto. Ora non hanno più nulla da perdere.

Il pubblico canta per Hill, è in visibilio.

MH: Ora ti rilancio la mia sfida: voglio un match per War of Change. E aggiungo altro: se ci saranno interferenze in tuo favore, sarai licenziato. Non devi darmi subito la risposta, tra due settimane firmerai il contratto che renderà il match ufficiale. Ma se tra due settimane non ti presenti ad Indoor War, be’ sarai licenziato anche quel caso. Ma sono sicuro che non accadrà. E sai perché? Perché loro ti daranno la caccia. Se non ti presenti su questo stesso ring tra due settimane, il mio amico, che in realtà conosci anche tu, mi aiuterà a ritrovarti. Mr. Hankey, l’ex manager della sicurezza che hai corrotto, è un uomo ricco. I suoi ex-uomini sono affamati, ma per ora li terremmo a bada: quell'orologio che gli hai regalato è fruttato molto rivendendolo, tanto da sfamarli per un po'. Ma se non ti presenterai al prossimo Indoor Wars per firmare il contratto, agiremo di conseguenza: il nostro caro Hankey ha stanziato una grossa taglia su di te nel caso tu decida di scappare via, giusto per precauzione. E loro di sicuro non si faranno scappare l'occasione!

Il pubblico esulta e BBB è attonito mentre la security lo tiene fermo! Il suo stesso piano gli si è ritorto contro!

MH: Ora le amicizie giuste le ho io caro fottuto idiota. Ho promesso di mandarti via dalla TWC, e ci riuscirò!

Hill colpisce col microfono BBB!

Immagine


La security lascia fare ad Hill e il pubblico è caldissimo! Lo carica sulle spalle, See you soon!

Immagine


Big Black Boom è a terra sofferente mentre Hill esce ridendo dal ring e gli uomini della security se ne vanno con lui! Incredibile colpo di scena, il pubblico è tutto in piedi per Hill! Triple B si riprenderà per firmare il contratto? Lo sapremo tra due settimane ad Indoor War!

Up Next: Kevin Manson


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Le telecamere inquadrano il backstage dell'odierna puntata di Indoor War, apparentemente deserto.. Da un angolo però sbuca repentinamente qualcuno, é Kevin Manson!

Immagine


Kevin avanza a passi veloci, il cameraman tiene il suo passo per qualche metro, finché The Animal non si ferma davanti ad un camerino... Non c'è nemmeno il tempo di vedere di chi sia che Manson, senza bussare, spalanca la porta.

Immagine


Il gigante è in camicia turchese portata fuori da jeans neri, e ha delle scarpe di tela bianca ai piedi. Sembra impegnatissimo ad armeggiare con un frullatore bianco, che giace mezzo aperto su un tavolino. In un angolo invece notiamo Lucy Fisher che tranquillamente si mette lo smalto sulle unghie dei piedi, arrotolando i pantaloni della tuta che porta.

Immagine


LB: Oh, ciao Kevin. Se vuoi li nell'angolo c'è un frigorifero. Dentro c'è praticamente ogni tipo di bibita. Mancano solo le birre tedesche.

Mentre Leon indica in un angolo la Fisher sbuffa.

KM: Non ho tempo per le tue stucchevoli formalità, non ho sete e soprattutto non siamo nemmeno lontanamente amici. Piuttosto, parliamo di cose serie: tra due settimane dovrò affrontare Michael Edwards. Di nuovo. Sarò breve: penso che tu ti ricordi cosa sia successo l'ultima volta che ho affrontato Eddy. The Animal non trancia di netto la testa a due bestie della stessa specie, dunque te lo devo chiedere: sei sicuro che abbia fatto progressi? Sei sicuro che possa salire sul ring con me e non essere trattato come una bambola vodoo per 15 minuti?

LB: Le mie stucchevoli formalità sono quello che mi trattengono dal buttarti fuori, e visto che tu sei venuto da me, ti consiglio di seguirle. Prenditi una cedrata e siediti. Poi potremo parlare.

Kevin, palesemente innervosito, osserva Leon Black con fare truce. Sbuffa. Alla fine, controvoglia, si avvicina a rapidi passi al frigorifero e prende una bottiglia di acqua minerale. Non un bicchiere, quello é da fighette. Seppur riluttante, si siede infine dove gli é stato indicato da Black.

KM: Prima che tu me lo chieda, ho preso dell'acqua minerale perché detesto, anche nelle piccole cose, la vita agiata che la gente cerca sempre per sè. Da questo punto di vista non ti posso dire nulla, sei uno che ha girato il mondo e patito mille difficoltà, uno che ha forgiato e temprato i propri muscoli e le proprie abilità di combattimento con passione e con perseveranza... Certo, spero che tu non finisca per rammollirti. Dio, ho la gola secca.

Manson leva il tappo dalla bottiglia, lo lancia in terra e comincia a tracannare acqua. Appena finito, si pulisce le labbra con la mano sinistra e si curva leggermente verso il suo interlocutore.

KM: Sai, trovo sinceramente triste pensare a BlackBlood e paragonarlo all'attuale Leon Black. Non mi fraintendere, BB era troppo bastardo anche per i miei standard, era un fottuto demonio nel vero senso della parola, era quel qualcosa che spaventava i bambini che guardavano la TWNA e li portava a cambiare canale o farsi forza e incoraggiare il proprio beniamino, mentre questi veniva massacrato, ovvio. Di solito, era anche la loro prima bestemmia. Ma io, io non credo negli Dei, e sono felice che l'idolatrazione di BlackBlood sia terminata. Il problema giunge nel momento in cui lo stesso fottuto individuo, unico esperto in una federazione di debuttanti o poco più, decide di regalare match a destra e a manca. Andy, Edwards... Lo stesso Edwards che hai battuto in pochi minuti, forse secondi? Lo stesso Edwards che io stesso ho schiantato con la testa al suolo per un conto di 3 e che adesso dovrò riaffrontare a causa tua? Spero che la risposta sia no, ma lasciami dire che sono piuttosto scettico su un miglioramento così esponenziale dopo due soli mesi.

Black armeggia con il frullatore un po' poi posa il cacciavite e si sgranchisce le mani.

LB: Due mesi sono più che sufficienti per cambiare abbastanza da batterti. Perché sai, io ti ho osservato sul ring. Ho osservato tutti. Tu non sei più forte degli altri, non sei più veloce, non sei più tecnico, non sei più intelligente. No, non hai nessuna di queste caratteristiche. Eppure sei, in qualche modo pericoloso. Perché sembri, e bada bene, dico sembri, imprevedibile. E questo spaventa parecchio. Edwards era spaventato quando ti ha affrontato. È andato in confusione e ha combattuto a cervello spento. Ecco, a quel punto, con un avversario con il cervello spento hai un vantaggio. Sei più intelligente. Però c'è un problema Kevin. Tutto questo funziona bene per un po', ma poi ti comprendono, e a quel punto non fai più paura. Michael Edwards ti batterà, ne sono quasi sicuro. Sarei deluso se non lo facesse. E poi, in definitiva, è proprio a questo che servono le sfide. A vedere se qualcuno è pronto.

Black si allontana dal tavolo, si avvicina al frigorifero e prende una bottiglia di birra, la stappa con la mano e beve un sorso. Per poi osservare in silenzio Manson per qualche secondo.

LB: La vera domanda è: tu sei pronto?

Manson, che ad un certo punto del discorso quasi sembrava distratto, sentendo questa domanda muove la testa di scatto e lancia un'occhiata rabbiosa a Leon.

KM: Pensate che sia tutto un mind game, vero? Vedi, ecco perché odio gli espertoni come te: il successo li rende dei palloni gonfiati e credono di avere sempre le chiavi per comprendere e risolvere qualsiasi situazione! Leon Black, mettiti in testa una cosa: potrai anche essere un talento naturale a 360 gradi, uno che prova a cimentarsi in qualunque campo ed in tempi brevissimi riesce ad eccellere, ma lascia da parte le tue seghe mentali e le tue supposizioni da quattro soldi. Se il problema dei rookies é quello di spaventarsi, il problema di quelli come te é cercare di entrare nella mia testa e non ritenermi pericoloso. Fidati, é un errore grave, te lo dico prima di un eventuale futuro in cui dovrò spaccarti la testa al suolo.

Leon Black sorride, quasi divertito, vorrebbe prendere parola ma The Animal lo interrompe sul nascere.

KM: No Holmes, tieni la lingua tra i denti perché non ho finito. Io non ho nessun problema ad affrontare nuovamente Michael Edwards, non ho paura di lui come non ho paura dei Flames Of Destruction, di Tyler Nolan o di te. Ma a quanto pare il geniaccio ha già commesso un errore di valutazione nel classificarmi come un giochetto psicologico o stronzate del genere, quindi chi mi dice che Eddy sia davvero al mio livello? Forse perché ha partecipato allo scontro per difendere la TWC dai Flames? Beh, si dà il caso che quello scontro sia stato perso, sarà mica che é ancora lo stesso ragazzino di tre mesi fa? O forse, il grande Black ha di nuovo sottostimato il nemico, non so.

Ennesima frecciatina, con Kevin che fa ancora cenno di non parlare a Leon con la mano e beve dalla bottiglia d'acqua che ha in mano.

KM: Senti, le persone hanno bisogno di speranze, aspirazioni, sogni. Un uomo, senza qualche obiettivo che lo spinga ad andare avanti, é vuoto. So come ci si sente, e dopo il nostro primo scontro Michael Edwards ha acquisito il mio rispetto: ecco perché non voglio essere io a sbattergli in faccia la cruda realtà.

Manson sembra essersi placato ed essere divenuto più serio, nella sua voce c'è un leggero tono di malinconia, mentre Black scoppia a ridere, con una risata che sembra il rintocco di una campana.

LB: Io non sottostimo mai il pericolo, guardo solo quello che vedo. E, mi dispiace dirtelo, nonostante tu non sia normale, tu non sei speciale. Come ti muovi, cosa fai, come colpisci, ho visto persone mille volte meglio di te a farle. E fidati, magari qui puoi convincere qualcuno di essere pericoloso, ma non lo sei.

Il gigante beve un sorso di birra, mentre si rialza e riprende a armeggiare con il frullatore.

LB: Prova a battere Edwards. Fra due settimane, sbattigli la testa al tappeto. Dimostrami che davvero vali qualcosa e mi scuserò. Non ho problemi a farlo. Fino ad oggi non hai fatto nulla che mi convincesse.

Il gigante indica la porta aperta.

LB: Credi davvero che staremmo parlando se ti ritenessi pericoloso? Ora, hai qualcosa di sensato da dirmi, o te ne stai andando?

Manson porta l'indice al mento, accentuando un'espressione pensierosa.

KM: Puoi giurarci che ci proverò. E prima o poi, in un modo o nell'altro, ti scuserai. Anche questa é una promessa.

Il Painmaker si alza, con aria di sfida, dando la schiena a Leon Black. Sulla soglia della porta, eccolo però girarsi nuovamente verso il veterano.

KM: Ah, l'acqua era una merda. La nigeriana invece é passabile.

Manson lancia un ultimo sorriso di scherno che però non scompone Black, dopodiché esce fischiettando per il backstage.

LF: Dici che devo spaccargli la faccia?

Black scrolla le spalle e continua a guardare il frullatore, mentre andiamo in pubblicità.


Up Next: Leon Black


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Ritorniamo dalla pubblicità, e siamo nella area interviste. Ally Sullivan ci sorride, reggendo il microfono.

Immagine


La intervistatrice indossa un lungo abito nero ed una catenina d'oro. Dalla inquadratura non riusciamo a vederle sotto la vita, ne intuiamo chi sia al suo fianco.

AS: Bentornati, siamo qui nel backstage in compagnia di Leon Black e di Lucy Fisher.

I due, sorridenti, vengono inquadrati.

ImmagineImmagine


Black è in un elegante completo vinaccia con camicia blu, una cintura bianca in tinta con le scarpe, mentre Lucy Fisher ha a sua volta un vestito, solo che color crema, abbinato a delle scarpe dello stesso colore ed una pochette nera. Il gigante si scambia un bacio sulla guancia con Ally, sorridente, mentre la wrestler saluta la intervistatrice con un cenno del capo.

AS: Leon, sei stato tu a chiedere di essere intervistato. Perché?

La Unglorified Legend fa compiere un giro completo all'anello d'argento che porta all'anulare, spingendolo con il pollice, poi sorride alla telecamera inclinando il lato sinistro della bocca.

LB: Vedi Ally, volevo dire due cose, ma non volevo nemmeno rubare troppo spazio a chi lotterà stasera. Tra l'altro buona fortuna ad Andy, che stasera deve divertirsi. Ho tre persone a cui dire qualcosa, in più anche Lucy voleva parlare, quindi eccoci qui.

Il gigante sorride sornione.

LB: Prima persona a cui volevo dire qualcosa è il nostro Hacker preferito: Bobby Lashley! Cioé, volevo dire: Tyler Nolan! No, sono fuori tema, aspetta... Samantha Hart. Esatto. Perché sbaglio sempre? Comunque ciao Sam, sono io, Leon! Ti ricordi, quello alto con cui lavoravi? Esatto io. So che sono un tipo che non spicca per aspetto fisico, però dai, sono abbastanza simpatico da essere ricordato. E poi io continuo a fare le stesse cose di un tempo. Porto ordine e giustizia in questo cosmo pieno di chaos, combatto i cattivi e non mi mordo mai la lingua. Sono sempre qui a combattere contro quelli che hanno come unico metodo per vincere le interferenze a favore, e a combattere contro quelli al potere che lo sfruttano per i propri scopi. Non è cambiato nulla, a voler vedere. Eppure continuo a farlo. Tu invece continui a vivere nelle favole. Maghi e draghi, e poi cosa, magari Cavalieri? Nah, non è il mio genere, quando il fantasy l'ho fatto io, si parlava di dei. Ma si parlava. Non mi ricordo di stupri in TWNA, o torture. Almeno non reali. Ma ok, ci sto bella. Tutti devono avere una storia figa alle spalle, immagino. Ora, quando vorrai farmi combattere contro il tuo appoggia piedi, sarò contento di farlo. Potrebbe servire anche a Lucy un appoggia piedi.

Black sorride a Lucy, che alza gli occhi al cielo.

LB: Per ora, però, ho altro a cui pensare. E la prima cosa a cui devo pensare è un tizio che si fa chiamare Michael Edwards. Bravo ragazzo, non male sul ring. Fra due settimane lotterà contro Kevin Manson, che mi ha disturbato prima e ha cercato di convincermi a non metterlo contro di lui, credo. Non che abbia esattamente le capacità lessicali di un poeta, per cui ho fatto un po' fatica ad afferrare il punto. Comunque il buon vecchio Manson ha una bella sfida davanti. Ripetersi. Mentre Edwards deve redimersi. Non è male, vero? Entrambi non possono perdere questo match. Uno deve dimostrare di non essere una meteora, l'altro di essere degno. Potrebbe uscire qualcosa di interessante. Soprattutto perché avrà un commentatore d'eccezione: me. Ed una stipulazione speciale. Sarà, infatti, un No-Dq Match.

Il wrestler allarga le braccia, serafico, indicando a Lucy Fisher di prendere la parola.

LF: Ora, so già che ti arrabbierai quando lo farò, ma devo farlo. Ultimamente hai continuato a beccarti, e il verbo non è casuale, con quell'idiota di Sigfried Jager. La cosa mi infastidisce abbastanza, quindi vorrei che il tutto si risolvesse con qualcosa di sensato, qualcosa come un match. Ma so che se facessi fare a voi due senza cervello finirebbe in un massacro in cui nessuno dei due ne uscirebbe sulle sue gambe, quindi mi rivolgo alla unica persona intelligente fra voi Corvi. Brunild, cara, cosa ne dici di un match fra me e te. Magari per il titolo mondiale WFSS. Così da evitare che gli uomini si facciano male per gli ormoni.

Black lancia una occhiataccia a Lucy, che lo ignora.

LF: Cosa te ne pare?

La ragazza riconsegna il microfono a Ally ed inizia ad allontanarsi, ma Black la ferma con un gesto, prende di nuovo il microfono.

LB: Quasi dimenticavo. Fox Olon. Io so che ci sei tu dietro ai Flames of Destruction. Ne sono certo al cento per cento. Hai ancora un mese. Un mese lunare, per essere precisi, perché sono ventotto giorni. In questo periodo di tempo sarò impegnato. Poi, puoi stare certo che sarò io personalmente a distruggere le tue fiammelle e a buttarti fuori dal tuo ufficio. Spera solo che sia indolore.

Black riprende a sorridere.

LB: Grazie Ally, è stato un piacere.

Il wrestler riconsegna il microfono e si allontana insieme a Lucy, mentre noi andiamo in pubblicità.


Up Next: Drake!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Bentornati live dal Manhattan Center per questa grande puntata di Indoor War! La telecamera fa una panoramica sul pubblico prima che le luci si spengano ed una theme song risuoni nell'arena...



La theme di Drake rimbomba nell'arena e un occhio di bue si accende sullo stage illuminando Samantha Hart. La ragazza indossa jeans neri ed una felpa con cappuccio del medesimo colore.

Immagine


Samantha: We're Here!

La Hart Princess indica l'uscita della Gorilla Position da dove esce Drake.

Immagine


The Dragon è carico e smanioso di lottare, e una volta raggiunto lo stage si affianca a Samantha e dopo essersi scambiati uno sguardo d'intesa i due si avviano verso i ring a passo svelto e determinato. Una volta ai piedi del quadrato Drake salta sull'apron facendo esplodere dei pyros dai quattro paletti per poi entrare nel ring e fare spazio tra la seconda e la terza corda facilitando l'ingresso a Samantha che intanto era salita dalle scalette. Una volta che entrambi sono sul quadrato Drake inizia a camminare smanioso in cerchio mentre la Hart Princess si posiziona al centro del ring ammirando il suo assistito con un sorrisetto sadico. Samantha si toglie il cappuccio mostrando l'auricolare con microfono collegato in maniera non propriamente legale all'impianto sonoro del Manhattan Center. Out Of Control smette di suonare nell'arena e Drake si blocca iniziando a fissare lo stage in attesa del primo avversario in questo Gauntlet Match "punitivo" per via del comportamento della scorsa settimana...



Ed ecco che risuona la theme di Luke Stones che si presenta sullo stage carico per affrontare Drake.

Immagine


The Dragon rimane impassibile mentre Samantha se la ride e dopo aver messo mano al suo smartphone disattiva la theme di Stones e inizia a parlare attraverso il suo microfono.

Immagine


Samantha: Luke Stones?! Davvero Olon?! Ah ah ah!

Stones non la prende bene e corre verso il ring attaccando Drake mentre l'arbitro fa partire il match...

Immagine VS Immagine
Drake vs Luke Stones
Gauntlet Match, Round 1


Luke Stones va subito all'attacco con un braccio teso che viene prontamente schivato da Drake che se lo carica in spalla e...

Immagine


DIVINE REVENGE CONNESSA!!! 1...2...3! INCREDIBILE!!! Il pubblico è sbigottito mentre Samantha se la ride di gusto e Drake senza fare una piega si rialza fissando lo sguardo sullo stage in attesa del prossimo avversario...



E qui le cose si fanno più complicate...

Immagine


Adil Abhra entra a passo lento nell'arena dirigendosi con sguardo serio sul ring, ma nonostante la stazza dell'avversario Samantha guarda dall'altra parte distratta. Il gigante indiano entra sul ring e il secondo round può iniziare...

Immagine VS Immagine
Drake vs Adil Abhra
Gauntlet Match, Round 2


L'arbitro fa partire questo secondo round e Drake si butta subito all'assalto di Adil con un braccio teso che sembra non scalfire il gigante! The Dragon assume un'espressione stizzita a prende la rincorsa alle corde per attaccare con un altro Lariat, ma ecco che Abhra lo stende con un Big Boot! Il Samy Little Monster finisce a terra ed ora l'indiano gli mette entrambe le mani alle gola rialzandolo e spingendolo verso le corde...

Immagine


Ma attenzione! Drake reagisce connettendo con un Pendolum Lariat che non stende Abhra ma comunque lo inizia a far traballare... The Dragon capendo la situazione prende la rincorsa alle corde connettendo con un Running Dropkick che non atterra Adil ma lo fa finire di schiena contro il turnbunkle! Drake vedendo l'avversario all'angolo si guarda intorno auto-caricandosi per poi iniziare a correre verso Adil Abhra e colpendolo con un poderoso Fuck This Shit in pieno viso!

Immagine


Abhra crolla a terra e ora Drake lo trascina al centro del ring per schienarlo... 1...2... No! Abhra alza una spalla. Intanto vediamo Samantha che inizia a guardare Drake in modo duro...

Samantha: Non ci siamo Drake, non deludermi altrimenti sai cosa ti aspetta...

Il Samy Little Monster assume un'espressione preoccupata ed ora inizia a prendersi a schiaffi per caricarsi. Intanto Abhra si sta lentamente rialzando ed ecco che Drake prende la rincorsa per connettere con un Lariat... no! Adil lo blocca mettendogli le mani al collo pronto per schiantarlo con la sua Choke Bomb... Ma attenzione! Drake blocca i polsi del gigante indiano e con uno sforzo immane riesce ad allentare la presa per poi...

Immagine


CARICARSELO SULLE SPALLE E SCHIANTARLO CON UNA DIVINE REVENGE!!! Che incredibile prova di forza del Samy Little Monster che ora va per lo schienament...

Samantha: No!

The Dragon si volta verso Samantha che lo continua a guardare con sguardo duro...

Samantha: Drake... Hack him!

Ed ecco che sul volto di Drake compare un sorriso sadico e senza farselo dire due volte intrappola Adil Abhra nella Hacking Key!

Immagine


Abhra cede immediatamente a dimostrazione di quanto possa essere letale la morsa di Drake che ora mantiene la presa fin quando non viene fermato da Samantha...

Samantha: Va bene così My Little Monster...

The Dragon dopo aver mollato la presa si rialza e ora inizia a muoversi smanioso nel ring in attesa del suo prossimo ed ultimo avversario...



E attenzione, arriva Max Powell pesantemente umiliato la scorsa settimana da Drake e Samantha.

Immagine


La Hart Princess mostra un sorriso beffardo nel vedere Powell, e mentre quest'ultimo percorre la rampa , la Hartcker raggiunge la zona del timekeeper andandosi a sedere sulle ginocchia di Jessica Rose.

Immagine


L'annunciatrice resta abbastanza interdetta mentre Samantha totalmente disinteressata a Max Powell inizia ad accarezzare i capelli di Jessica Rose che intimidita dalla Hart Princess non reagisce, intanto il terzo round inizia...

Immagine VS Immagine
Drake vs Max Powell
Gauntlet Match, Round 3


Powell osserva infastidito Samantha Hart che lo snobba pesantemente non prestando attenzione al match e dedicandosi a flirtare con Jessica Rose. The Drunk Man piuttosto indispettito esce dal ring e raggiunge la zona del timekeeper prendendo possesso di un microfono...

Powell: Ehi tu puttana! Faresti bene a...

Ed ecco che alle sue spalle compare Drake che con espressione rabbiosa lo prende per i capelli e lo fa impattare di testa sul paletto una, due, tre, quattro, cinque, sei volte!!! Sulla fronte di Powell si apre una ferita ed ora Drake turbato dall'insulto di Max verso Samantha prende il Drunk Man e lo getta nel quadrato iniziandolo a pestare con potenti Stomps! La cattiveria e la foga che il Samy Little Monster mette ad ogni colpo fa trasparire la rabbia che sta provando per l'insulto che Max ha osato fare a Samantha, quest'ultima intanto resta seduta sulle ginocchia di Jessica Rose e con un sorrisetto perfido ed allo stesso tempo soddisfatto si gode il pestaggio di Drake ai danni di Max Powell. L'arbitro richiama più volte Drake che resta comunque attento a non incorrere nella squalifica. Una volta finito di scaricare la raffica di calci su Powell, Drake rialza l'avversario e connette con un German Suplex con rilascio... poi con un altro... e ancora un altro ancora!

Immagine


Che potenza da parte di Drake che ora torreggia ancora rabbioso su Max Powell, ed ecco che con foga lo rialza per poi schiantarlo a terra con la potente Dedsec!

Immagine


Ed ecco che Samantha finalmente si alza dalle gambe di Jessica Rose e guardando fisso Drake prende la parola...

Samantha: Drake... Give me my Revenge!

Ed ecco che Drake allarga le gambe di Max Powell chiudendolo nella Sharpshooter, mossa simbolo della Hart Family!

Immagine


Powell cede subito a questa Sharpshooter rinominata Hart Princess' Revenge, ma Drake non molla la presa continuandolo a farlo soffrire, l'arbitro va a cercare di fermare Drake ma ecco che Samantha entra nel ring e colpisce l'arbitro con un Low Blow! Il TWC Official si piega dal dolore e Samantha lo stende con un potente calcio sulla nuca! Intanto Drake continua ad esercitare pressione su Max Powell mentre la Hart Princess si distende a terra schiena all'aria andando faccia a faccia con il sofferente Powell.

Samantha: Cosa sono io?! Eh?! Come mi hai chiamata?! Una puttana?! Coraggio Powell prova a ripeterlo?!

Powell urla dal dolore fino a svenire ed è in questo momento che Samantha da una pacca sulla spalla di Drake che molla la presa e si mette in piedi torreggiando sul ring insieme alla Hart Princess che ora, dopo aver lanciato un'occhiataccia a Jessica Rose che stava per annunciare il vincitore, prende la parola...

Samantha: The winner of this match as result of pinfall, submission and total humiliation... DRAAAAAAAKEEEEEEEEEEE!!!

Fischi da parte del pubblico del Manhattan Center che sembrano far piacere a Samantha e al suo assistito.

Samantha: Voi potrete fischiarci, la dirigenza potrà ostacolarci, gli altri wrestler potranno provare a fermarci, ma il risultato non cambierà mai! My name is Samantha Hart and I'm the most important member of my family! And this right here is Drake, the next legend of pro-wrestling!

La Hart Princess estrae un altro microfono dalla tasca dei suoi pantaloni e lo passa a Drake che ora si avvicina alla telecamera...

Immagine


Drake: TWC... You better run like hell because we're out of control!

La theme di Drake risuona nell'arena e le telecamere inquadrano per un'ultima volta Drake e Samantha prima di andare in pubblicità.

Up Next: Andy Moon si prepara per il suo match!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Siamo nel backstage di Indoor War. Ally Sullivan con un microfono sorride alla telecamera.

Immagine


AS : Signore e signori, il mio ospite di stasera: Andy Moon.

Un Infinite Kid molto concentrato si avvicina alla ragazza.

Immagine


AS : Andy, qualche dichiarazione prima del tuo match di stasera?

Il ragazzo respira profondamente, poi apre gli occhi.

AM : Nel posto dove vivo io la gente non lotta per i propri sogni. Io lo farò.

Il ragazzo se ne va.

Up Next:Travis Miller vs Gunther Schmidt!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
E dopo la pausa per i consigli per gli acquisti, bentonati amici telespettatori a TWC Friday Night Indoor War, live dal Manhattan Center di New York City! Pubblico caldissimo stasera, come sempre. Manca soltanto un mese al primo PPV in esclusiva della Total Wrestling Corporation, TWC War of Change, e ci sono ancora diverse questioni spinosissime da redimere. Una tra queste riguarda senza dubbio la ripresa della guerra fisica e verbale tra Travis Miller, il Child of Ice uscito dalla Zanna Glaciale di Gorislav Kowalczyk e la temibile Bruderschaft Der Krahe formata da “Superstar” Sigfried Jaeger, “Armbreaker” Brunild Wagner e il Braumeister Gunther Schmidt.

ImmagineImmagineImmagine


E a tal proposito, la grafica ci mostra quale sarà il prossimo capitolo di questa grande saga made in TWC. A breve, infatti, Travis Miller se la vedrà direttamente con Gunther Schmidt, il colossare wrestler proveniente dalla Baviera, in un Singles Match che senza alcuna ombra di dubbio farà letteralmente faville. La palla passa alla nostra Jessica Rose, pronta a introdurre il match!

Immagine


JR: Ladies and gentlemen, the following contest is scheduled for one fall!

Mentre attendiamo ancora qualche secondo per le entrate dei lottatori, ricordiamo brevemente come siamo arrivati a questo importante confronto tra Miller e Schmidt. Due settimane fa, Travis Miller si era presentato sul ring infortunato e sul punto di lasciare la nostra amatissima federazione dopo quanto avvenuto un mese prima nel brutale Tower Match che lo aveva visto opposto alla BDK al completo. I tedeschi di Ravensburg, pur di ottenere una vittoria totale, hanno pensato bene di cercare di umiliare ulteriormente l’avversario, apparentemente inerme viste le sue condizioni. Soltanto che quella di Travis era tutta una finta, insomma una trappola ai danni di Jaeger e soci. Il confronto infatti è terminato con l’aggressione del Child of Ice ai danni della Valkyria della TWC, colpita duramente al volto e tramortita da una Redemption fenomenale. Mentre poi Travis finiva impelagato nelle beghe della lotta contro il Flames of Destruction, la BDK si è ritirata a leccarsi le ferite e a preparare la vendetta. Ed ecco che qualche giorno fa, il Best from the West ha deciso di sfidare ancora una volta Miller a un match, stavolta tra lui e Gunther Schmidt, il braccio armato della stable. Sfida prontamente raccolta dall’indomito Child of Ice. Chi prevarrà, Miller o Schmidt? E soprattutto, Jaeger e Wagner interferiranno o si terranno a distanza durante l’incontro? Amici, ben presto avremo la risposta a questi e altri quesiti!



Ecco abbassarsi le luci e diffondersi un fumo grigiastro sullo stage mentre nell’aria si diffonde la theme della Bruderschaft Der Krahe! Il trio di Ravensburg spunta dal fumo carico a palla, venendo accolto però da un mare di fischi.

ImmagineImmagineImmagine


Sigfried Jaeger ridacchia mentre fa la sua taunt. Gunther Schmidt invece, dopo aver messo in mostra i colossali bicipiti, inizia ad apostrofare aspramente in tedesco i fan. Brunild Wagner resta sulle sue, ma il fatto che indossi i guanti da MMA non presagisce niente di buono.

JR: Introducing first. Making his way to the ring, weighting 275 pounds and standing 6-feet-1-inch tall. From Ravensburg, Germany, representing the Brudeschaft Der Krahe. He is The Brutal Crow... Guntheeeeer Schmiiiiidt!!!!!

La BDK scende lungo la rampa con decisione. Poi il Monster Hunter e la Valkyria si dirigono verso la zona di commento, dove lasciano la cassa di birre ghiacciate. Infine eccoli salire e raggrupparsi tutti quanti sul ring in attesa di Travis Miller, mentre Jessica Rose prudentemente lascia il quadrato tenendosi a distanza.



E dai fischi passiamo immediatamente ai cori d’approvazione non appena le luci si ripristinano e parte An Honest Man dei Fantastic Negrito. Travis Miller is in da house!

Immagine


Il Child of Ice, in tenuta da combattimento, fa il proprio ingresso tra il tripudio generale, si ferma sullo stage e si guarda intorno compiaciuto. Dopo di che eccolo guardare verso la BDK, e il suo sguardo diventa cupo e minaccioso. Vediamo ora Travis scendere lungo la rampa con la sua proverbiale calma, finoad arrivare sotto al quadrato.

JR: And his opponent. Making his way to the ring, weighting 209 pounds and standing 6-feet-2-inch tall. From the Ice Fang, Russia. He is the Child of Ice... Traviiiiisssss Miiiiilleeeeerrrrr!!!!!

Il Child of Ice annuisce al coro del pubblico che scandisce il suo nome, ignorando le faccette di Jaeger che tenta di innervosirlo. Poi lentamente sale i gradoni d’acciaio ed entra nel ring. La BDK viene trattenuta a fatica dal prode arbitro Vincent Good, il quale intima al Deadly Crow e allo Smiling Crow di lasciare immediatamente il quadrato per favorire l’inizio della contesa. Travis Miller fa un sorriso ironico mentre i due balzano giù dal ring, poi eccolo il gelido scambio di sguardi con il rabbioso Gunther Schmidt. Sigfried e Brunild vanno a prendersi una birra ciascuno, mettendosi poi a sedere sopra il tavolo di commento senza fare complimenti e costringendo Jacob Price e Michael Campbell a limitarsi alla visione attraverso i due piccoli schermi a disposizione. Oh, forse finalmente ci siamo. Il referee scuote il capo vedendo Jaeger e Wagner nella loro nuova “postazione”, poi però dà l’ok al timekeeper, che procede al triplice rintocco. Il match può cominciare. Here, we, go!



Singles Match

Travis Miller vs. Gunther Schmidt



Il match comincia ed i due si spostano per il quadrato studiandosi per qualche secondo. Gunther scatta in avanti e chiude Travis in una headlock, che però viene rapidamente rovesciata da Miller, il quale lo spinge alle corde. Il Child of Ice si abbassa facendo prendere velocità all'avversario, ma al rimbalzo è Gunther a colpirlo con una Shoulder Block che sbaraglia l'avversario spingendolo al tappeto diversi centimetri più in là. Travis si rialza sorridendo mentre Schmidt lancia degli insulti all'avversario, ed il Child of Ice ne approfitta per spostarsi dietro l'avversario e chiuderlo in una waist lock, che però viene facilmente spezzata da Gunther che getta l'avversario in avanti. Travis si rialza ed osserva per qualche secondo l'avversario riorganizzando le idee...E successivamente si scaglia all'attacco con una serie di forearm diretti al volto dell'avversario! Il Brutal Crow viene colto di sorpresa da una violenta scarica di colpi che prosegue per diversi secondi, finché Travis non si ferma ed indietreggia per qualche secondo. Gunther barcolla stordito, ed il Child of Ice ne approfitta per afferrarlo ed atterrarlo rapidamente con una Frost Bite!

Immagine


Travis non molla la presa chiudendo l'avversario in un pin....1......2......NO! Gunther esce dal pin! Miller afferra l'avversario per la testa e lo mette in ginocchio per poi colpirlo con un calcio alla schiena. Gunther si sposta verso le corde appoggiandosi sulla seconda mentre il resto della BDK da fuori lo incoraggia, ma Travis gli impedisce di alzarsi ulteriormente premendo con un piede sulla schiena dell'avversario ed appoggiandosi alle corde con le braccia nel frattempo. L'arbitro comincia a contare mentre Travis rimane a fissare con aria di sfida Siegfried, che si trova appena fuori dal ring....1.....2......3....4...Travis salta usando la schiena dell'avversario come punto di appoggio e poi atterra sullo stesso punto con una Double Foot Stomp! Schmidt cade a terra mentre Travis prende in giro la BDK per qualche secondo, la quale non pare impressionata. Il Child of Ice torna su Schmidt e lo colpisce con un paio di stomp per poi rialzarlo e posizionarlo ad un angolo. Travis colpisce il rivale con un paio di gomitate al volto e poi comincia a correre verso il paletto opposto, ma Gunther lo segue a breve distanza e lo schiaccia contro il paletto con un Body Splash! Miller rimane stordito all'angolo mentre Schmidt si sposta dalla parte opposta del ring e prende la rincorsa...NO! Miller lo afferra per la Regret e si prepara a schiantarlo contro il paletto, ma Gunther rompe la presa ed è invece lui ad atterrare l'avversario con un Belly To Belly Suplex!

Immagine


Gunther si rialza e raggiunge l'avversario a terra per poi posizionarsi sopra di lui e cominciare a colpirlo con una violenta scarica di pugni diretti al volto! Il Brutal Crow è tornato in vantaggio e pare stia sfruttando la situazione al meglio! I colpi continuano per diversi secondi finché Schmidt non rialza l'avversario e lo carica per una Oklahoma Slam, per poi prendere la rincorsa contro il paletto...No! Travis scivola alle spalle dell'avversario che va a sbattere contro il Turnbuckle per poi rincarare la dose con un Running Dropkick contro il paletto! Schmidt viene buttato a terra mentre il Child of Ice esce sull'apron e sale sulla terza corda...si prepara a saltare, ma Brunild sale sull'apron di scatto e cerca di attirare la sua attenzione! Travis perde tempo prezioso distraendosi con la Valkyria e viene preso alla sprovvista da Gunther che di scatto si rialza e lo getta dalle corde con un Top Rope Belly to Belly Suplex!

Immagine


The Hound è di nuovo in vantaggio e procede con un pin...1....2....NO! Miller è ancora in gioco! Schmidt mette l'avversario in piedi e lo solleva per farlo cadere sul proprio ginocchio con una backbreaker, trasformata in una presa di sottomissione pressando la schiena dell'avversario sul proprio ginocchio. Gunther applica una forte pressione alla schiena di Travis mentre questi con le braccia tenta di trovare il ropebreak nonostante sia parecchio distante. Diversi secondi passano in questa presa finché Gunther non decide di lasciarla spingendo l'avversario per terra e tenendolo giù con un rapido Elbow Drop! The Hound gioca per qualche secondo con il suo avversario colpendolo con degli stomp per poi rialzarlo e lanciarlo violentemente contro il paletto...Travis cade in ginocchio mentre Schmidt lo va a recuperare...per poi provare la Auf Wiedersehen! si carica l'avversario...Ma Travis lo colpisce al volto con dei pugni per poi approfittare della presa allentata e ribaltare il tutto in una DDT! Gunther cade a terra ma viene immediatamente messo in posizione seduta e colpito con una serie di violente ginocchiate alla schiena! Obsession! Il Child of Ice continua per diversi secondi per poi scattare alle corde e concludere con un Dropkick in corsa direttamente sul volto dell'avversario! Tentativo di schienamento!.....1......2.....NO! Gunther reagisce! Miller non perde tempo e rialza il rivale per poi sollevarlo e schiantarlo al suolo! Freeze!

Immagine


Altro tentativo di pin da parte del Child of Ice....1.......2...NO! Siegfried prende l'arbitro per un piede e lo trascina a forza fuori dal ring! Travis se ne accorge e si volta verso il Best from the West, mentre Gunther rotola dalla parte opposta riprendendo le forze.Come Travis Miller, pubblico è già stufo dell’atteggiamento della Bruderschaft Der Krahe. L’arbitro Vincent Good arriva a minacciare Sigfried Jaeger e Brunild Wagner di dare perso il match al loro compare se non la smettono e se ne vanno via. Ma il Best from the West fa segno che col cavolo che se ne va. Ma attenzione, qualcuno è comparso sullo stage!

ImmagineImmagineImmagine


Si tratta niente popò di meno che di Alan Taylor, il Vice President/Director of Talent Relactions della federazione, scortato dai sui fidi e pericolosi bodyguard Adam Jones e Alex Wilson, la mitica A&A Security! Alan Taylor ha con se un mic, col quale apostrofa duramente Jaeger e Wagner.

AT: Bruderschaft Der Krahe! Sono stufo del vostro continuo e pertinace comportamento, nonchè della vostra vergognosa tendenza a infrangere le regole o adattarle a vostro piacimento. Un mese e mezzo fa, in occasione del Tower Match, avete perfino osato minacciare me, il dirigente più disponibile e pacifico della federazione, fuori da qualsivoglia gioco di potere. Per non parlare di come vi siete presi gioco della mia autorità in quel vostro show pieno di offese e parolacce, Achtung.

Sigfried resta in ascolto e sghignazza divertito, mentre Brunild rivolge un dito medio verso Taylor.

AT: Vedo che vi divertite a fare gli irriverenti, eh? Allora mi voglio divertire anch’io. Molte cose sono cambiate ultimamente, perciò voglio farlo pure io un cambiamento: l’arbitro Vincent Good ha intimato a voi due di allontanarvi dal ring, in modo da avere uno svolgimento regolare del match tra Miller e Schmidt. Ed è ciò che intendo fare esercitando i miei poteri di Vice President/Director of Talent Relactions!

Alan Taylor si gira e fa un cenno.

AT: Security! Allontanate quei due alcolizzati dal mio ring!

Ed ecco un nugolo di uomini della sicurezza sbucare alle spalle di Alan Taylor e dei prodi A&A Security. Almeno una ventina di persone scende la rampa e va a circondare il Deadly Crow e lo Smiling Crow che protestano minacciando di spaccare tutto in zona di commento. Alla fine Jaeger prende la cassa di birre e assieme alla Valkyria si allontana dal ring, risale la rampa scortato dagli energumeni e si ferma sullo stage mentre la security blocca l’accesso alla zona del quadrato. Nel frattempo Alan Taylor si è prodigato in una ritirata tattica nel backstage, grazie all’intuito e alla reattività fenomenali dei sui validissimi guardaspalle della A&A Security. A questo punto, Vincent Good può far proseguire il match con più tranquillità. Travis si rimette in piedi scoppiando a ridere di fronte alla scena, ma alle sue spalle nel frattempo torna Schmidt che lo colpisce con una violenta Clothesline! Miller è stordito e viene caricato sopra la testa dal rivale... Tigerbomb a segno!

Immagine


Miller cade a terra mentre Gunther si appoggia alle corde per qualche secondo per recuperare le forze e successivamente si sposta lentamente sull'apron e scala la terza corda....il Brutal Crow arriva in cima ed attende che il rivale si rialzi...Travis è in piedi e Gunther tenta la Double Axe Handle...a vuoto! Travis lo blocca con un colpo allo stomaco che lo fa cadere in ginocchio!...

TM:Gunther! who told you you could fly?!"

Miller si riprende per qualche secondo e poi va alle corde per provare la Redemption...NO! INTERCETTATO DA UNA BRUTALITY!

Immagine


Entrambi i wrestler cadono a terra stremati, per diversi secondi nessuno dei due sembra muoversi, finché The Hound non si trascina fino a coprire l'avversario per il pin!.....1.......2..........NO! Travis Miller riesce ad uscirne! Gunther pare stremato, ma con fatica si rialza e prende l'avversario preparandolo ancora una volta per la Auf Wiedersehen!...il membro della BDK prova a sollevare l'avversario ma non sembra riuscirci...prova una seconda volta, ma è Miller ad invertire la presa in un Back Body Drop! Gunther si rialza e prova una Clothesline, ma viene evitata...e Travis colpisce il rivale con una violentissima Headbutt!

Immagine


Entrambi rimangono storditi dal colpo ma Travis si riprende dopo poco e scatta dietro l'avversario per poi caricarlo sulle spalle...Wheelbarrow Facebuster a segno! Schmidt viene schiantato a terra di faccia e per il colpo rimbalza in ginocchio stordito...Travis ne approfitta e si rialza per poi correre alle corde ed andare a segno con la Redemption! REDEMPTION A SEGNO!

ImmagineImmagine


Il Child of Ice si prepara rapidamente allo schienamento.....1.......2............3!TRAVIS MILLER VINCE L'INCONTRO!

Spoiler:
HERE'S YOUR WINNER......TRAVIS MILLER!


Il Child of Ice si rialza lentamente con l'aiuto delle corde mentre Gunther rotola fuori dal ring...Una volta in piedi si volta Travis si volta verso il resto della BDK ed accenna una risata per poi farsi passare il microfono...

TM:Visto, Jaeger? senza interferenze esterne questa nostra rivalità è molto più godibile, Questi uno contro uno sono molto più intensi per tutti...più intensi per il pubblico, che riesce finalmente a vedere un match degno di questo nome...

Il pubblico reagisce a gran voce interrompendo per qualche secondo Travis...

TM:Più intensi per me, che riesco comunque ad avere l'opportunità di pestare uno di voi, chiunque esso sia...

Il pubblico alza ulteriormente la voce mentre Travis riprende fiato...

TM:E persino più intensi per te, che hai l'opportunità di guardarmi mentre distruggo ogni singola persona che hai intenzione di mettermi davanti prima che arrivi a fare lo stesso con te!

Sigfried cerca di avvicinarsi al ring ma la security lo blocca, aumentando ulteriormente la sua rabbia. I due della BDK minacciano i membri della sicurezza mentre Gunther raggiunge il resto del gruppo...

TM:Potrei semplicemente continuare a minacciarti ed occuparmi di te quando meno te lo aspetti, ma voglio aiutarti un po' per non rendere lo scontro totalmente a senso unico, voglio concretizzarlo questo scontro.... Ufficializziamo una data, ti va?...War of Change, Travis Miller VS Sigfried Jaeger, lo showdown ufficiale! niente 3 vs 1, niente Tower Match, niente scagnozzi...Travis Miller, contro Sigfried Jaeger!...Non farmi attendere troppo per la risposta, potrei cambiare idea.



An Honest Man risuona nell'arena mentre la BDK torna nel backstage e Travis si ferma sul ring a festeggiare...e su queste immagini andiamo in pubblicità, Stay Tuned!

Up Next: Street Dog Raymond


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Dopo la pausa pubblicitaria, la linea torna in diretta al Manhattan Center di New York City, NY! Il pubblico in arena fa partire dei cori, che pian piano si intensificano.

Crowd: "Manson, Manson!"

La grafica del titantron, infatti, mostra proprio la firma del contratto tra The Animal e Street Dog Raymond in vista del match in programma per War of Change. Viene riassunta brevemente la storyline di questo feud: Raymond che debutta attaccando Manson, Manson che si vendica attaccando l'inglese e, per ultimo, il face-to-face di due settimane fa.



Love me or hate me
I walk alone

Been called a monster, called a demon, called a freak
I'm not an idol, not an angel, not a saint

I walk alone, I always have, I'm not ashamed
A living nightmare from the cradle to the grave


Immagine Immagine


I fischi del pubblico di New York City accompagnano l'ingresso dello Street Dog e del suo "mentore", Harry "The Hammer" Harfield, il quale lo segue portando una valigetta. Al centro del ring è adibito un tavolo con due sedie, location ideale per la firma del contratto fra i due wrestler. Raymond prende posto e Mr. Harfield si fa passare un microfono da un addetto a bordo-ring.

HH: "Ladies and gentlemen, madame et monsieur, sehr geehrte damen und... no, di tedeschi ne abbiamo già abbastanza"

Breve pausa per il manager, che poi indica il tavolo davanti a lui.

HH: "Siete pronti per la firma del contratto valido per uno dei match che, vi assicuro, passerà alla storia di questa neonata federazione?"

Il pubblico reagisce positivamente, consapevole dello spettacolo che può uscirne.

HH: "Sarà un Rumble in the Jungle #2, meglio di Rocky vs Drago e di sicuro più esaltante di Mayweather vs Pacquiao. Ogni aggettivo si perde per descrivere, almeno sulla carta, il valore di questo match. Non c'è in palio nulla, fuorché l'orgoglio di poter mettere un piede sulla testa dell'avversario e... un momento, qualcuno già lo ha fatto... o sbaglio?"

Harry si gira verso Raymond e ridacchia.

HH: "Ma ora è il momento di annunciarvi i partecipanti..."

Mr. Harfield si schiarisce la voce e poi riprende a parlare, indicando Raymond.

HH: "Da un lato abbiamo lui: il pugile di Portsmouth, alto 7 piedi per 320 libbre di peso, il futuro di questa federazione, il wrestler perfetto, l'insaziabile, un misto di tecnica e aggressività, l'unico ed il solo... STREET... DOG... RAYMOND!"

Fischi del pubblico di New York!

HH: "E dall'altro lato... ehm... no, dai, non pensate certo che voglia annunciarlo. Preferisco cantare qualcosa..."

What? Il pubblico resta basito e inizia a fischiare l'esibizione di "The Hammer".

HH: "Start spreading the news, I'm leaving today
I wanna be a part of it, New York, New York.
These vagabond shoes are longing to stray
and step around the heart of it, Ne..."


ATTENZIONE! UNA THEME SONG MOLTO FAMILIARE!



Immagine


Kevin Manson! Il Painmaker si dirige a rapidi passi verso il ring, già con un microfono in mano..

KM: Hey Hammer, bella voce, forse un po' femminile... Quando Dio donava le palle stavi ancora capendo come usare il martello?

Risata del pubblico per la "finissima" battuta umoristica di The Animal, che ora entra sul ring.

KM: Che c'è, non avete apprezzato? Dire che mi sembrava la cosa piu seria del discorso fino ad ora... E tu, Ray Ray, non sarebbe l'ora di cambiare il soprannome? "Street Dog", detto da uno che riceve abbastanza soldi da pagarsi un portavoce che dica stronzate al posto tuo per coprire la tua mancanza di carisma e farti il bidet nel weekend? L'altro individuo senza pollici opponibili in TWC é un coniglio, un coniglio che a forza di jobbare pare essere scappato con la coda tra le gambe... Ma tranquillo, sono certo che il tuo futuro sarà ben diverso. Non mi fraintendere, jobberai e fuggirai da New York, ma la coda te l'avrò già tagliata a morsi.

Raymond non sembra colpito dalle parole di Manson, e si fa passare il microfono da Mr. Harfield.

SDR: "Detto da uno che è rimasto fuori quanto, un mese? Per un colpo dietro la schiena... fa un po' ridere, non trovi? La tua "vacanza" al Lenox Hill Hospital ti è servita a ripassare il copione, piccolo Kev?"

Lo "Street Dog" è vittima di ulteriori fischi del pubblico.

SDR: "Ma tranquillo, non ho chiesto a Mr. Harfield di essere qui per parlare al posto mio, ma per fare da intermediario fra noi e la federazione. Entrambi vogliamo questo match, credo di averlo capito anche dalle tue parole. Entrambi vogliamo che sia unico nel suo genere. Tuttavia sai che ci sono un paio di cavilli come l'assicurazione sanitaria e cazzate del genere che ci impedirebbero di lottare come realmente vogliamo, senza pietà. Non ho intenzione di fermarmi perché la federazione non potrà pagarti le spese sanitarie una seconda volta, Kevin. Ormai sei un habitué delle cliniche newyorkesi..."

Raymond si fa passare la valigetta dal suo manager.

SDR: "È per questa ragione che il nostro match sarà il primo del suo genere. Ma non voglio rivelarti subito i particolari, voglio prima chiederti se sei realmente nelle condizioni di, quantomeno, "provare" a lottare seriamente, lasciando da parte i Wild Roman e i conigli di turno. Insomma, riusciresti a resistere ad un match particolarmente impegnativo? Oppure finirai per zoppicare dopo 5 minuti, manco fossi una nonnetta?"

Manson sbuffa.

KM: Ma tu li ascolti i miei promo o li spegni quando arriva il banner sui fastidi provocabili alle persone particolarmente sensibili? Sai, neanche tu sei il massimo dell'oratoria, ma almeno mi sforzo per avere qualcosa a cui rispondere prima di cominciare ad insultarti. Mi piacerebbe ricordarti, caro mio, che i tempi di stop erano di 2 settimane, che sono poi aumentate a circa 6. E dopo 6 settimane, quando meno te lo aspettavi, sei stato attaccato dal sottoscritto finendo a terra a farmi da zerbino. Kevin 1, Scooby Doo 0!

Kevin mima i poco arbitrari valori numerici stabiliti a sè e ad il suo avversario, cercando di risultare più irritante possibile e scomporre Raymond e Mr. Harfield. Senza risultato, per ora.

KM: Ehi, sai cosa? Ti perdono, perché hai detto una cosa corretta dopo quattro mesi: entrambi vogliamo dannatamente questo match. Entrambi vogliamo ridurci a brandelli finché non saremo costretti a strisciare e mollare pugni alla cieca per avere il vantaggio l'uno sull'altro. I fans vogliono che noi ci rotoliamo nel nostro stesso sangue come dei porci, finché uno dei due non si scoprirà macellaio e avrà definitivamente la meglio. E allora facciamolo! Facciamolo nel modo più violento, politicamente scorretto, brutale, rischioso, malato! Dì al tuo servetto di aprire quella valigia e muoversi, così lui potrà fare da intermediario senza rompermi troppo le palle e noi due ci potremo massacrare già stasera senza rubare troppo spazio al resto dello show!

Il pubblico é entusiasta della possibilità accennata da Kevin Manson, che sorride verso di loro e li invita a rumoreggiare.

SDR: "Ah, perdonami dunque: 6 settimane, non 4. Più di un mese fermo. Beh, se volevi cogliermi così di sorpresa ci sei riuscito, devo farti i miei complimenti genio. Ma sorvoliamo, non voglio perdere ulteriore tempo, questi poveretti sono stanchi di sentire le tue battute meravigliosamente brutte e i tuoi deliri. La neuro dovrebbe sondarti il cervello. Harry, mostra al signor Manson le condizioni stabilite dal sottoscritto... perché sì, io decido il match e tu devi semplicemente firmare o meno. D'altronde sono stato io a sfidarti per primo, ricordi?"

Raymond indica il suo piede e mima il pestaggio avvenuto durante il suo debutto. Mr. Harfield, intanto, apre la valigetta dove vi è il contratto del match e lo va a leggere.

HH: "A War of Change, i sottoscritti Raymond Evans-White e Kevin Manson acconsentono a combattere in un match a stipulazione speciale, accettando le seguenti condizioni: la TWC non sarà ritenuta responsabile di qualunque spiacevole avvenimento e le spese sanitarie saranno a carico dei lottatori coinvolti..."

Il pubblico sembra apprezzare.

HH: "...inoltre, nel match in questione, non vi sarà nessuna squalifica, tutto sarà lecito, e varranno sottomissioni e schienamenti in qualsiasi zona all'interno dell'arena. Tale match prende ufficialmente il nome di... MANHATTAN ODYSSEY"

Boato del pubblico, con Manson e Raymond che vanno viso a viso e si ridono quasi in faccia, assaporando ciascuno la possibilità di vendicarsi.

HH: "La TWC..."

SDR: "Basta Harry, credo sia abbastanza. Ho già la bava alla bocca per quello che potrò fare con la tua carcassa, Kevin. Ti pesterò così tanto che nemmeno il medico che ti ha curato potrà più riconoscerti. Firmiamo questo contratto e rendiamo tutto ciò realtà!"

Raymond stappa la penna e appone la sua firma.

Immagine


Crowd: "Manhattan Odyssey! Manhattan Odyssey! Manhattan Odyssey!"

Il pubblico urla a gran voce il nome del match, mentre Raymond mostra la sua firma alle telecamere.

KM: Sembra il nome di qualche B-Movie d'azione che nessuno si caga perché orrendo ma non troppo.. Certo, il nome peggiore che io abbia mai sentito qui in TWC rimane The Hammer.

Manson scrolla le spalle, mentre Raymond gli indica la penna ed il foglio.

KM: Ah, dovrei firmare? Andiamo, abbiamo appena cominciato e tu vuoi già che io firmi! Hai mai visto un episodio TV di qualche altra federazione di wrestling major? Prima si parla per ventordici minuti su quanto il match sia epico, poi i contendenti si fanno campagna pubblicitaria e dicono con quanta violenza malmeneranno l'avversario... Che é quel che abbiamo fatto noi, ma é noioso. Come te. Rimane che abbiamo dello spazio televisivo da riempire o ci tagliano lo stipendio, allora potremmo rendere tutto questo un po' più originale...

Kevin aggrotta le sopracciglia.

KM: Ehi, rendiamolo un Q&A su "Street Dog" Raymond e sull'illustre Mr. Harfield!

Il pubblico accompagna l'idea con fischi di disapprovazione, ma Manson fa loro cenno di tacere con la mano.

KM: Andiamo gente, sarà interessante! Alla fine, tutti si sono già fatti un'idea di me perché mi comporto in maniera strana e quando parlo deliro, idee forse un po' affrettate ma va bene così, però nessuno sa cosa aspettarsi dal mio avversario di War Of Change! Nemmeno io lo so! Ecco perché ritengo stimolante porre alcune domande al grande campione che dovrò fronteggiare a breve, cominciamo subito. Domanda numero 1: lo hai un fottuto nome? Domanda numero 2: bella barba. Domanda numero 3: ma la precedente era una domanda o una affermazione? Domanda numero W: quanti pugni in faccia pensi di riuscire ad incassare prima di chiedermi pietà a War Of Change? Domanda numero 404: File Not Found. Domanda numero ho perso il conto: seriamente, per quale ragione Harfield di soprannome fa "The Hammer"? Domanda numero irrazionale: mi dai il numero di tua madre? Domanda numero 69: ma se tu sei lo Street Dog, la signora Raymond é la cagna dei marciapiedi? Spero che tu ti sia segnato tutto su un tacchino perché io non me le ricorderei, Ray. Detto ciò, mentre tu pensi alle risposte, io mi frego questa penna e vado a firmare le mutande dei fans nelle prime file. Baci!

Manson esce repentinamente dal ring mentre Raymond ora sembra piuttosto innervosito, giunge di fronte ad una procace fan delle prime file e la invita, effettivamente, a calarsi i pantaloni per apporre una firma sulle mutande... La security blocca questo scempio sul nascere dicendo a Kevin che tutto ciò non é attuabile in un programma in prima serata, dunque The Animal appone una veloce firma sulla mano della ragazza e si appresta a scrivere il suo nome anche su tutti gli altri fan adiacenti alle barricate...

SDR: "Ok, ok, questo è totalmente privo di senso!"

Il pubblico non gradisce l'opinione dello Street Dog.

SDR: "Manson, continua a firmare le mutande bagnate di qualche lucciola o degli stupidi nerd delle prime file, capaci soltanto di perdere tempo ad immaginare wrestler che dialogano fra loro e si insultano a vicenda su stupide piattaforme del web. Io non ho più tempo né voglia di aspettarti!"

Fischi assordanti dalle sedie del Manhattan Center.

SDR: "Per quanto riguarda le tue domande, invece, beh... alcune sono interessanti, altre inutili, altre ancora prive di senso... ma puoi unirle tutte insieme ed infilartele su per il..."

Prontamente parte un beep a censurare l'esclamazione di Raymond.

SDR: "Ed ora, se hai smesso di eccitarti con così poco, torna su questo ring, firma questo fottuto contratto e dammi la possibilità di stenderti una seconda volta e mettere il mio bel piede sulla tua fottuta testa. Se per un colpetto dietro la schiena sei rimasto fermo così tanto, non posso immaginare quando tornerai sul ring dopo il match di War of Change... provo a riflettere... mhm... di sicuro non prima che Wild Roman vinca un match, questa federazione smetta di assumere tedeschi e tu dia un taglio alle cazzate!"

Raymond ora mette i piedi sul tavolo, stendendosi sulla poltrona.

SDR: "Una volta un uomo disse: "Se devi fargli male, assicurati di farlo in modo eccessivo e insopportabile, affinché capisca che puoi causargli un dolore molto più forte di quello che potrebbe causarti lui". Sai, questa è una citazione che riassume perfettamente quello che voglio fare con te. Non avrai più la forza di risollevarti una seconda volta, mio caro Kevin. Non troverai più la luce in fondo al tunnel. Continuerai a vivere la tua vita da giullare di corte, facendo da clown per i bambini in una delle cliniche in cui chiederai asilo per sempre. Sembra la trama di un film e tu saresti un protagonista perfetto. Hai ragione ad aver paura quando dici che da me non sai cosa aspettarti..."

Lo Street Dog torna a ricomporsi, notando una piccola reazione in Manson.

SDR: "Allora, vuoi firmare la tua condanna ad una vita in un letto d'ospedale?"

Manson torna sul ring, tra i fischi del pubblico rivolti verso il suo avversario, ed impugna la penna. Mr. Harfield gli indica il punto in cui firmare e lui inizia a scrivere sul foglio... la firma c'è! Ha firmato! È ufficiale! Kevin Manson vs Street Dog Raymond si farà a War of Change e sarà un Odyssey Match! Ma... ATTENZIONE! MANSON E RAYMOND VANNO FACE-TO-FACE. SPINTA DI RAYMOND, MANSON REAGISCE... CLOTHESLINE! Raymond è steso a terra e Manson lo va di nuovo ad afferrare, lo solleva... ma...

Immagine


MR. HARFIELD LO STENDE CON UNA MARTELLATA! "THE HAMMER" SE LA RIDE! Dal replay vediamo come l'arnese sia rimasto per tutto questo tempo nella valigia: probabilmente il manager di Raymond aveva tenuto in conto questo possibile stravolgimento. Fischi che ora si fanno incessanti, mentre lo Street Dog si rimette in piedi ed esce dal ring, accompagnato dalla sua theme song. Manson si rialza dopo la brutta botta e guarda in cagnesco il suo rivale, lanciandogli qualche bizzarro insulto. Con le immagini che immortalano i due sfidanti, i quali se le daranno di santa ragione a War of Change, il collegamento viene interrotto dalla pubblicità.


Up Next: Jack Keenan


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Siamo nuovamente in diretta con questa puntata di Friday Night Indoor War e non c'è tempo per un attimo di pausa, perchè nell'arena sta già risuonando una nuova musica di ingresso, previamente anticipata dalle parole di "Courtesy Call".



Puntualmente si presenta sullo stage Jack Keenan, vestito con gli abiti da combattimento eccezion fatta per un'unica maglietta.

Immagine

Immagine


Il Pain Deliverer, uno dei grandi assenti dell'ultima puntata di Indoor War, si dirige immediatamente verso il ring, dove si fa passare un microfono.

Jack Keenan: Ladies and gentlemen, my name is Jack Keenan and I deliver Pain.

Keenan fa una pausa, cercando di godersi la reazione del pubblica alla sua "introduzione".

Keenan: Sarò molto breve, vorrei toccare solo un paio di argomenti e lo farò nel modo più rapido possibile, perchè per stasera non ho come obiettivo battere il record mondiale di soliloquio - anche perchè, se non ricordo male, dovrebbe essere superiore alle 12 ore e dunque non mi basterebbe la programmazione dei prossimi due mesi di Indoor War per riuscirci. Per iniziare, partiamo dal cambio di "conduzione" qui in TWC: Brian Philips non è più il nostro General Manager. Beh direi che, se questo era l'intento dei Flames of Destruction, ci sono riusciti in nemmeno troppo tempo... il mio consiglio, comunque, è quello di non dimenticare che in una federazione c'è una sovrastruttura, ma al di sotto stanno sempre le fondamenta e non si sa cosa si potrebbe annidare lì: magari un mostro, magari il Monster inside TWC, TWC itself doesn't want to recognize.

Altra pausa ad effetto per Keenan, che poi sorride e torna a parlare con un nuovo tono di voce.

Keenan: Ed ora, lasciate che vi spieghi perchè sono qui stasera. Due puntate fa vi avevo detto che nell'episodio successivo mi sarei presentato pronto a combattere: come ben sapete, per circostanze che esulano dalla mia volontà non mi è stato possibile. Tuttavia, Jack Keenan mantiene sempre le sue promesse ed è questo che farò adesso: sono qui in abiti da combattimento e pronto a qualsiasi sfida, quindi se Krakatoa ha deciso di rifarsi vivo o chiunque altro ha voglia di scoprire di cosa è in grado il Pain Incarnate, sapete dove trovarmi. Bring it, bitch.

Jack Keenan si toglie la maglietta e si prepara a combattere in attesa che qualcuno risponda alla sua open challenge...

Immagine


Attenzione! Le luci si spengono e una theme risuona nel Manhattan Center...



Krakatoa! Krakatoa is here! Una luce illumina il ring mostrando Keenan pronto a combattere, ma passano i secondi e nessuno si fa vivo sullo stage... Attenzione! Qualcuno sbuca alle spalle e attacca Keenan alle spalle!

Immagine


E' Greasy, una delle faine di Krakatoa! La faina inizia colpire Keenan con violenti calci che fanno rotolare The Pain Deliverer per il ring! Greasy è scatenato, e adesso prende Jack per i capelli e dopo avergli urlato qualcosa d'incomprensibile lo mette carponi e dopo aver preso slancio alle corde lo colpisce con una letale mossa!

Immagine


La testa di Keenan impatta violentemente al suolo e il suo collo subisce una torsione innaturale! Il pubblico sbigottito inizia a fischiare sonoramente Greasy che ora lentamente inizia a togliersi la maschera...

[spoiler]
Immagine


Incredibile, è Drake che si era travestito da Greasy! Il pubblico fischia ancora di più alla vista di The Dragon che per la prima volta vediamo sorridere. Il Samy's Little Monster ora torreggia su Jack Keenan mentre sullo stage compare l'immancabile Samantha Hart che soddisfatta applaude Drake.

Immagine


La Hart Princess questa volta senza auricolare ma con un normale microfono alla mano si avvia verso il ring mentre inizia a parlare.

Samantha: Ladies and gentleman my name is Samantha Hart and I'm the most important member of my family!

Fischi per la Hart Princess che ora entra nel ring con Drake che come al solito le fa spazio tra le corde per agevolarle l'ingresso. Una volta nel quadrato Samantha va a sedersi con le gambe incrociate vicino Keenan con Drake che prende The Pain Deliverer per i capelli portandolo ad appoggiare la testa sulle gambe di Samantha che ora inizia ad accarezzarlo.

Samantha: Jack Keenan... Eh eh eh... Tu sei perfetto mio caro Jaky... Tu Jaky ti ritieni un mostro, un mostro all'interno della TWC che nessuno vuole riconoscere, tu Jaky ti ritieni la peste che affligge questa federazione, tu Jaky ti ritieni colui che infligge sofferenza... Cazzate!

La Hart Princess spinge via la testa di Keenan che sbatte sul ring per poi rialzarsi ed andarsi a sedere sullo stomaco del Pain Deliverer in una posizione non molto convenzionale...

Samantha: Tu non sei un mostro Jaky, tu sei solo un tizio qualunque in cerca di attenzioni, tu sei una nullità, tu non conti nulla!

Sul volto della Hartcker si fa largo un sorrisetto beffardo...

Samantha: Eppure mi piaci, o meglio... mi piace l'idea di farti soffrire... Non sei come Max Powell e company, no Jaky tu sei diverso, sento che farti soffrire possa darmi un qualche tipo di piacere, ho voglia di farti rimangiare tutti i proclami e tutti i deliri che hai fatto nelle ultime settimane perché ogni volta che ti auto-definisci con uno di questi proclami in realtà stai parlando di Drake!

Fischi da parte del pubblico qui presente.

Samantha: Drake è il mostro all'interno della TWC che nessuno vuole riconoscere, Drake è la peste che affligge la TWC, Drake è colui che infligge sofferenza! Non c'è spazio in TWC per entrambi e visto che tu sei solo un piccolo bug nella mia rete meriti di essere estirpato!

La Hart Princess si alza e dopo essersi spostata si rivolge a Drake.

Samantha: Drake... give him what he deserves!

Ed ecco che Drake rialza Keenan caricandoselo sulle spalle e scaraventandolo a terra con la Divine Revenge!

Immagine


I due ora torreggiano su Jack Keenan soddisfatti del proprio operato e su queste immagini noi andiamo in pubblicità.

Up Next: Vincent Cross e Nick Carroll!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk


Le note di "Scream, Aim, Fire" risuonano nell'arena e preannunciano l'arrivo sullo stage di Nick Carroll, che non si fa attendere.

Immagine


Il wrestler di Boston sembra ancora acciaccato ma più in forma rispetto a due settimane fa. Egli entra abbastanza agilmente sul ring, riceve un microfono da Jessica Rose e si prepara a parlare col TWC Universe.

NC:Buonasera, New York! Che ne dite di chiamare subito fuori il nostro amico Cross e sentire cosa ne pensa della mia proposta?

Il pubblico risponde positivamente, ma Nick sorride e alza un braccio, come a voler far segno agli spettatori di fermarsi.

NC:Sì, anch'io sono curioso di vedere la sua reazione al mio piccolo ricatto, ma non così in fretta. Voglio prima parlare di un'altra cosa che mi sta a cuore.

L'espressione di Carroll si trasforma in un ghigno divertito.

NC:E poi mi sembra giusto far aspettare un po' quello stronzo, come lui ha fatto diverse volte con me. Tra l'altro, col culo pesante che si ritrova, potrebbe anche non essere ancora pronto.

Il pubblico è d'accordo con The Engineer e si rivolge simpaticamente a Cross.

TWC Universe: ASSHOLE! ASSHOLE! ASSHOLE!

Carroll fa sfogare il pubblico col sorriso stampato in faccia e riprende a parlare solo quando esso si è placato.

NC:Veniamo al dunque. Ho visto che sui social network c'è un po' di risentimento nei miei confronti per non essere intervenuto nel Main Event della scorsa puntata. Molti mi hanno chiesto perché non sono arrivato ad aiutare il Team TWC dopo che Mr. Green ha interferito in maniera meschina portando in vantaggio numerico le Flames of Destruction.

Il disappunto dell'ingegnere è evidente.

NC:Purtroppo non ho potuto. Appena sono tornato nel backstage il dottor Brooks mi ha costretto ad andarmene dall'arena e ad effettuare nuovi controlli alle costole, perciò ho saputo del risultato del match solo dopo qualche ora dalla sua fine. Sono molto amareggiato per come sono andate le cose, soprattutto per la risoluzione che ha preso il nostro Chairman.

Carroll è dispiaciuto, ma anche stizzito.

NC:Philips Brian è una brava persona, aveva dato la sua parola promettendo che si sarebbe fatto da parte se le Flames of Destruction avessero vinto e così ha fatto. Ma mettere la federazione nelle mani di Fox Olon non è la scelta giusta!

Le parole di Nick sono cariche di disprezzo nei confronti del nuovo General Manager.

NC:Quel tizio è una viscida testa di cazzo e sono certo che userà la sua nuova posizione di potere solo per fare i propri comodi e non per il bene della TWC! Brian, mi rivolgo a te: ripensaci e nomina qualcun altro come GM! Mi hai dato una grande opportunità includendomi nel roster di questa federazione ed hai la mia gratitudine per ciò, ma non esiterò ad oppormi in ogni modo alla tua decisione! Se le cose non cambiano ti assicuro che renderò la vita molto difficile al caro signor Olon, costi quel che costi!

Carroll è rosso in volto per l'agitazione e la rabbia, mentre il pubblico è d'accordo col bostoniano e lo applaude. Dopo essersi lievemente calmato l'ingegnere parla nuovamente.

NC:Ricorda bene Olon, potrò anche tornare a parlare di Cross ora, ma il mio mirino è sempre puntato su di te, quindi stai in guardia. E a proposito di te Buddy, perché adesso non esci fuori e ci fai sapere la tua decisione?

Nick allontana il microfono dalla bocca e si va ad appoggiare alle corde, in attesa dell'arrivo del suo rivale.



Attenzione, Rockout risuona nell'arena! Ecco Vincent Cross!

Immagine


Cross ha ancora delle bende attorno al cranio, segno dell'attacco brutale subito da Carroll, ed ha un microfono in mano...

Cross: Ehi, you know what, kid?

Che voglia finalmente accettare la richiesta di un Match? Cross si avvicina al Ring...

Cross: Mi hai graffiato la moto! Mi hai graffiato la cazzo di moto! Quindi, puoi parlare quanto ti pare, ma quello che sento è solo "ti prego, Cross, picchiami! Picchiami!" e quindi ho deciso di esaudire la tua preghiera, figlio di puttana!


CROSS LASCIA CADERE IL MICROFONO! Ed ecco che corre verso il Ring! Carroll scende da esso, e si avventa anche lui contro Cross! RISSA! Di nuovo! Questa volta Cross riesce ad atterrare Carroll a terra e cerca di colpirlo con dei pugni! Il biondo prova a difendersi prendendo le braccia di Cross e cercando una sottomissione, ma dimenandosi il biker riesce ad evitare che Nick gli uncini le braccia!

Ma ecco che arriva la security a placare questa rissa! I due lottatori si dimenano cercando di liberarsi per mettersi nuovamente le mani addosso, ma gli uomini della sicurezza riescono a tenerli a bada, seppur con fatica. Attenzione, appare sullo stage Fox Olon!

Immagine


Il General Manager è munito di microfono e sembra avercela con Cross e Carroll.

FO Stop! Stop! Stop! Finitela immediatamente, dannazione! Adesso sono io che dirigo questo show e non ho intenzione di tollerare i vostri comportamenti! Brian ha tentato di tenervi a bada negli scorsi mesi, ma con scarso successo visto che per settimane e settimane avete continuato a picchiarvi come animali ed a creare scompiglio per tutto il Manhattan Center!

Ghigno soddisfatto del'ex manager di Fred.

FO Sfortunatamente per voi io non sono di cuore tenere come il buon Philips e finché sarò al comando a Indoor War dovrà regnare l'ordine più completo. Perciò voi due smetterete subito di comportarvi come bestie rovinando il mio spettacolo.

Il sorriso di Fox si allarga mano mano che egli continua a parlare.

FO Siccome le buone maniere non sembrano abbastanza per penetrare nelle vostre teste dure, dovrò passare direttamente alle cattive! Vediamo...

Olon fa finta di soppesare la sua decisione camminando avanti indietro con espressione pensierosa, sguardo verso l'alto e mano che si accarezza il mento. Il gelo scende sul Manhattan Center preoccupato per le possibili ripercussioni per Cross e soprattutto per Carroll.

FO Cross, tu sei veramente un dito al culo. Mai visto un dipendente inaffidabile e totalmente fuori controllo come te. Non ti ha fermato nemmeno l'idea che il tuo rivale potesse licenziarti, incredibile.

Il GM si rivolge ora a Carroll con aria malvagia.

FO E a proposito di te, biondino. Ti ringrazio per le belle parole di prima, mi hai molto colpito. Me ne ricorderò, stanne sicuro.

Sguardo infuocato di Nick, che non si fa intimidire e fissa intensamente Fox, mentre Cross non sembra molto preso dall'intervento del newyorchese.

FO Siete un bel problema, ma dall'alto della mia intelligenza ho trovato la soluzione migliore per me, per voi due ed anche per il TWC Universe! Potrei licenziarvi qui su due piedi, ma di certo lo spettacolo non ne guadagnerebbe e non sarebbe una buona mossa per la nostra federazione. Ciò che invece gioverà alla TWC è un match tra voi due a War of Change! Ma se solo oserete toccarvi ancora una volta prima dello Special Event, se solo io e la sicurezza dovessimo intervenire nuovamente per fermare le vostre idiotissime zuffe, allora vi inviterò con molto piacere a fare le valigie ed a non farvi mai più vedere in un ring della TWC! È CHIARO!?

Il pubblico accoglie con un boato l'annuncio dell'ufficializzazione dell'incontro e nonostante le minacce lanciategli da Fox Olon, anche Carroll ne sembra soddisfatto. Tutto sommato anche Cross sembra non disprezzare la piega presa dagli eventi, visto che la sua permanenza nella compagnia non dipende più da Nick e che avrà la possibilità di vendicarsi sul bostoniano per l'assalto subito... e per la sua moto. Il GM non ha però concluso il suo discorso.

FO Devo però assicurarmi che fino allo Special Event tutto fili liscio. Durante l'episodio di Indoor War che si svolgerà tra due settimane ci sarà il Contract Signing del vostro match. Anch'io sarò presente, in modo che non vi venga in mente di sgarrare dal nostro accordo. Ci vediamo tra 15 giorni su questo ring e non voglio sorprese sgradite fino a quel momento!

Fox Olon lascia la scena soddisfatto mentre finalmente la security lascia liberi Cross e Carroll, i quali rimangono su ring a guardarsi in cagnesco. Si preannunciano scintille durante la firma del contratto del prossimo episodio!

Up Next: The maaaain event!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Eccoci tornati dai soliti e utilissimi consigli pubblicitari, qui in diretta dal Manhattan Center dove stasera è in scena l'ottava puntata di Indoor War! Il pubblico è caldo, si sta divertendo stasera e sta continuando ad inneggiare a gran voce i nomi dei loro beniamini.. ma è arrivato il momento di uno che tutto è meno che è un idolo.. è semplicemente tutto ciò che noi vorremmo essere, Simon B!


**SIMON B**

**non disturbare**


Noncurante della scritta, il cameraman apre la porta del camerino di Simon: ovviamente è il Locker Room più lussuoso della federazione, c'è un televisore a non si sa quanti pollici con una Playstation 4 accanto ancora accesa, una serie di giacche di inestimabile valore appese all'armadietto, un paio di gioielli sullo scaffale, la spettacolare camicia blu che sponsorizza il web-show di Andy Moon, qualche attrezzo per tenersi in forma, qualche poster “+18” appeso al muro...

La televisione è ancora accesa, e mostra le immagini di un videogioco in pausa.. si tratta di TWC2k15!!! Il gioco, prodotto appunto dalla 2K, sta uscendo in questi giorni alla modica cifra di 76 dollari, e il buon Simon non se l'è fatto sfuggire prendendolo al Day One. Però si sente un rumoraccio, come se qualcuno stesse russando..


Immagine


SB: Zzzzszzz.. Zssszzzz..

È Simon! Il lottatore proveniente da Miami sta dormendo sdraiato sul divano, rigorosamente in mutande! E non solo: ci sono un paio di birre a terra vicino al divano, una è addirittura rovesciata vicino al volto dello Youngblood, e poi c'è un sacco di roba da mangiare! Il rivestimento in pelle del divano è infatti macchiato dal pomodoro e dalla mozzarella della pizza, mentre il tappeto è completamente sporco di panna e cioccolata! Che mattacchione il Who You Want To B, che a pochi minuti dalla disputa di un incontro importante ha preferito il piacere al dovere, e ora si trova con “le pezze ar culo”..


Immagine


Il nostro Youngblood però non è solo a quanto pare! Arriva una ragazza ancora in reggiseno, che guarda l'orario e molto preoccupata tenta di svegliare Simon scuotendolo con le mani..


SB: Meh.. dai Tamara, ancora cinque minuti che non c'è nessuno in prima ora...

TA: Simon! Simon svegliati, è quasi ora! E poi mi chiamo Sarah!

Lo Youngblood si gira dall'altra parte, ma dopo qualche attimo si stropiccia gli occhi e poi li apre.


SB:
Ma dove siamo? Questa non è camera mia..

SA: Eh no che non lo è! È appena passato quel dirigente, quello strano, quello mezzo pelato col codino.. Com'è che si chiama?

SB: Olon?

SA: Esatto, Olon!

SB: E.. che voleva?

SA: Ha detto che tra poco devi andare a giocartela con quello schizzato di Andy Moon..

Lo Youngblood strabuzza gli occhi e balza in piedi!

SB: Porca troia! Me n'ero completamente dimenticato!

Simon rimane per qualche attimo leggermente smarrito.. poi decide di ributtarsi sul divano, coprendosi con una montagna di cuscini.

SB: Non ci voglio andare.

Sarah, quindi, tenta di persuadere l'amato Simon, con delle advances che convincerebbero chiunque..

SA: Dai..

Sarah inizia a toccare gli addominali del ragazzo di Miami, scendendo sempre più giù..

SA: Dopo il match doppia razione. Anzi. Tripla.

A queste parole Simon ri-balza in piedi, scattante come una molla e corre verso l'armadietto per prendere la sua roba.

SB: Va bene va bene, ci sto ci sto. Adesso vado lì fuori e gliene dico quattro!

SA: Simon.. Devi lottarci contro, è il Main Event!

Simon scuote la testa mentre cerca, invano, di allacciarsi uno stivaletto.

SB: Meh, una cosa veloce però. L'ho già battuto una volta, posso farlo quanto voglio..

Sarah continua ad osservare il ragazzo di Miami che si veste, e poi un po' titubante prova a caricarlo..

SA: Simon non sottovalutarlo, me ne hai parlato tutta l'altra notte e non mi sembra un tipo con tutte le rotelle a posto. Potrebbe inventarsi qualsiasi cosa, non ha nulla da perdere lui. Certo.. se dovessi vincere tu sprofonderebbe nella vergogna più assoluta, ma se per qualche strano motivo dovesse spuntara lui.. beh, quello a sprofondare saresti tu.

Simon alza lo sguardo, e guarda in cagnesco la ragazza mentre continua a vestirsi. Poi, con tutta tranquillità..

SB: Senti troietta da quattro soldi, mettiamo subito in chiaro un paio di cosette. Quando dico che posso battere Andy Moon quando e dove voglio, significa che posso battere Andy Moon quando, dove e come cazzo voglio. Ok? Ok. Punto due: staserà dimostrerò a Andy Moon che non mi servono imbrogli, magheggi o scorrettezze per batterlo. Me la porterò a casa senza problemi, senza tenermi ai pantaloncini, senza dita negli occhi o colpi bassi. Giocherò pulito più del solito..

Simon si guarda allo specchio e si fa una risata su quanto appena detto.

SB: Punto tre.. Ora puoi anche andartene. Grazie per la compagnia e per tutto.. le faremo sapere.

L'ex Bosiko fa un gesto verso la ragazza, che scoppia a piangere e se ne va passando per la porta del camerino. Girandosi di spalle, si scopre un post-it attaccato alla schiena dove c'è scritto "TAMARA"

SB: Meh.. devo starle più a sentire quando mi dicono come si chiamano, che sennò rischio figuracce..

Detto ciò Simon finisce di prepararsi e inizia a concentrarsi per il match che lo vedrà protagonista tra poco.


Up Next: finally, the main event.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 08/05/2015, 19:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
È giunto il momento del Main Event della serata! It's Simon B versus Andy Moon, chapter two!

Tic. Toc.




Il pubblico del Manhattan Center esplode in un boato all'inizio mentre Warp 1.9 risuona nell'arena. Il ticchettio della traccia inizia ad accelerare mentre le immagini di Andy Moon scorrono sul titantron a velocità folle, finchè il ragazzo non si presenta sullo stage di corsa!

Immagine


Il nativo di Savannah, vestito di una semplice giacchetta di jeans piuttosto strappata, percorre di corsa lo stage e si gasa da entrambi i lati, poi fa un saltello e inizia a percorrere la rampa dando il cinque ai fan. Una volta giunto nell'area ring l'Infinite Kid sale su uno dei paletti e alza le braccia al cielo, indica la folla che lo circonda e poi il ring. Sicuramente Andy Moon è carico stasera, ha lottato per ottenere questo match ed è determinato a sfruttare l'occasione.



Reazione diametralmente opposta per l'avversario di Moon, Simon B. La Cavalcata delle Valchirie risuona e Bosiko appare dopo qualche secondo sullo stage.

Immagine


Il divo di Hollywood è vestito con una tunica bianca e un foulard azzurro intorno al collo, oltre ad indossare i soliti occhiali da sole di marca. Bosiko allarga le braccia sullo stage e lascia che il pubblico lo riempia di fischi, poi percorre la rampa con tranquillità, soddisfatto, indicando qualche biondina delle prime file, una delle quali tra l'altro gli fa un dito medio quando il wrestler si è già girato. Bosiko entra sul quadrato e procede a svestirsi non senza fare un po' di scena, mentre Moon, che ha già buttato al pubblico la sua giacca ed è pronto a combattere, rotea gli occhi. Bosiko lascia a un addetto fuori il ring la veste e il foulard, poi allarga le braccia, mette le mani sugli occhiali da sole...E viene assaltato da Andy! L'arbitro fa suonare la campanella, il match è iniziato!

Simon Bosiko vs Andy Moon


Moon inizia a colpire B con dei pugni al volto, gli strappa via gli occhiali da sole incrinati e li calcia via, sotto gli applausi del pubblico. Andy poggia Bosiko all'angolo ed inizia a tempestarlo di calci ai fianchi, poi Irish Whip verso l'angolo opposto, lo Skull Kid lo insegue, Clothesline in corsa! Bosiko rotola fuori dal ring mentre Andy gli fa segno di farsi sotto. Il Who You Want To B si passa la mano sul volto più volte come per controllare di non essersi tagliato, poi rientra sul ring, Moon prova l'assalto ma Simon reagisce e i due iniziano a scambiarsi una rapida serie di pugni al centro del quadrato, Irish Whip di Andy che poi si china, Bosiko al rimbalzo gli scivola alle spalle con una capriola, Roll-Up! 1...Moon esce subito dallo schienamento, leggermente sorpreso, e si rimette in piedi. Bosiko sorride sprezzante, Andy scuote la testa e i due vanno in Clinch. Lo vince B che chiude in una Side Headlock il suo avversario, questo lo spinge verso le corde, Arm Drag al rebound di Moon che poi corre verso il lato del ring alle sue spalle, Bosiko si ruota a pancia in giù e Moon lo salta correndo al lato opposto, Simon in piedi ed Andy gli salta addosso, ma viene preso al volo con una presa Fireman's Carry, il nativo di Savannah però si libera con delle gomitate e va a segno con una DDT! Schienamento : 1...B esce. Moon si rialza, prende Bosiko per i capelli e lo rimette in ginocchio, poi inizia a colpirlo con delle ginocchiate alla nuca. Adesso l'Infinite Kid lo alza per una Powerbomb ma Bosiko gli gira alle spalle, Roll-Up! 1...2, Moon si libera. Bosiko si rialza e allarga le braccia divertito, lo Skull Kid pare innervosito mentre si rimette in piedi. Irish Whip di Andy che manda Simon sull'apron, Big Boot e il Who You Want To B cade giù. Moon si esalta, si lancia contro il lato opposto, People's Dive!

Immagine


L'arbitro inizia a contare, mentre Andy è già in piedi ed è salito sulle transenne dove viene acclamato dal pubblico delle prime file. Il conteggio è arrivato a tre, Bosiko si è rialzato, Moon percorre velocemente le transenne e si lancia con un'Hurricanrana sul divo che finisce di nuovo a terra. Il conto è a 5, il Wanna Be Hero rientre un attimo sul ring e poi esce nuovamente per azzerarlo, dando però il tempo di rifiatare a Bosiko che con un Irish Whip lo manda contro i gradoni. Simon rialza il giovane wrestler e lo ributta sul ring, schienamento: 1...Moon ne esce. Bosiko inizia a pestargli il volto con disprezzo mentre l'arbitro lo richiama, adesso Andy si aggrappa alle corde e si rialza ma subisce un calcio alla coscia che lo ributta in ginocchio, DDT bassa. Pin: 1...ancora resistenza da parte del nativo di Savannah che torna in ginocchio mentre Simon riprende fiato. Il Real Hero riesce a rimettersi in piedi e respinge una carica del rivale con una gomitata, seguita poi da un Headbutt che fa barcollare Bosiko all'indietro. Belly To Belly Suplex da parte del Bad Boy. Quest'ultimo sale ora sul paletto, Top Rope Legdrop...Counter! Powerbomb al volo con pin: 1...2 e Moon esce. B si passa una mano sui capelli, poi rialza l'avversario, lo getta contro il paletto e inizia a colpirlo con una serie di Chop al petto finchè Andy non riesce a bloccargli il braccio e a spingerlo via. Il WannaB carica di nuovo ma Dropkick basso che lo fa cadere sul secondo cuscinetto dell'angolo. Moon si passa un braccio dell'avversario sulle spalle e lo alza sopra al paletto con la schiena rivolta verso il ring, poi sale anch'esso...Superplex...No! Gomitata al volto ad Andy che rimane stordito in piedi sulla seconda corda, Bosiko si sistema, Sunset Flip: 1...2...Moon esce ancora. Il ragazzo batte una mano sul tappeto e si rimette in piedi determinato ma dura poco perchè Bosiko lo colpisce con la B-Orgasm!

Immagine


Pin: 1...2...Moon esce. Bosiko sbuffa e rialza Moon in posizione per la Whisper In The Grudge! Ma lo Sleeping Knight si libera e scazzotta con Bosiko, lo spinge alle corde e al rebound lo colpisce con un Dropkick! Finalmente Moon può respirare e riprende fiato mentre Bosiko si tiene il volto e si rimette a gattoni. Calcio agli addominali del Knight Of The Wind che ributta Simon sdraiato a pancia in su. Andy sale sul paletto, allarga le braccia, Moonlight Madness!

Immagine


Schienamento: 1...2..e Simon B si salva. Moon si prepara e prende Bosiko, TIME WARP! No! Simon blocca Moon sulla sua schiena, Air Raid Siren! Brutto impatto per il collo di Andy, schienamento: 1...2...Kick-out! Moon non ha alcuna intenzione di rimanere giù e stringe i pugni, si rimette in ginocchio, Bosiko prova a tirargli un calcio alla testa ma il ragazzo lo blocca e lo spinge all'indietro. L'Infinite Kid è in piedi, Simon rimbalza alle corde e gli carica contro ma Andy lo solleva...Lion Heart! Lion Heart!

Immagine


Pin: 1...2..B esce ancora. Moon batte un pugno sul tappeto ma poi chiude gli occhi e prova a calmarsi, si rialza e osserva Bosiko aggrapparsi alle corde. Il nativo di Savannah scuote la testa.

AM : I'm ending this.

Andy sale sul paletto e aspetta che l'avversario si rialzi...Tic Toc!

Immagine


Schienamento: 1...2...B esce. Moon risale di nuovo sul paletto, Electric Emotions!

Immagine


Schienamento: 1...2...Simon ancora fa Kick-Out. Irish Whip di Moon su B che finisce all'angolo, KickMania !

Immagine Immagine


Schienamento: 1...2...Il Who You Want To B resiste. Moon scuote ancora la testa, rialza di nuovo Bosiko, Bidimensional Dimension!

Immagine


Schienamento: 1...2...Bosiko ancora esce! Andy si mette le mani nei capelli, sta usando tutto il suo repertorio ma non riesce a tenere giù B che sta dimostrando una resistenza impressionante. Il Real Hero alza nuovamente il rivale, lo porta con se sulla Top Rope...Ma Bosiko lo colpisce con dei pugni allo stomaco! B rigira la posizione...Whisper In The Grudge dalla terza corda! No! Moon si libera, rigira nuovamente la posizione a suo favore, Twin Skeletons! Oh my god!

Immagine


È chiusa: 1...2...NO! Simon Bosiko resiste anche a questa mossa! Moon non ci crede, grida e scalcia. Si posiziona all'angolo.

AM : Get up!

Bosiko esegue...Andy parte per la Knife Party...Ma Simon la evita e poi chiude l'avversario nella Simon Says!

Immagine


Schienamento: 1...2...Moon esce. Brividi nel pubblico che ha creduto nella vittoria di Andy durante tutta la sequenza di mosse del ragazzo e ora è ammutolita a causa del comeback di Bosiko. Simon sorride, anche se è ammaccato e dolorante, e adesso chiama la Whisper In The Grudge. Moon si rialza...Bosiko gli afferra un braccio...Ma non riesce a prendere l'altro che Andy usa per afferrare la gamba a B, lo solleva, Bosiko si libera a furia di gomitate, YOU SICK FUCK! EVITATA, ROLL-UP! 1...No! Moon esce e si rialza immediatamente ma B si è già buttato alle corde per la Wannabe! Evitata, Moon si abbassa, ROLL-UP! 1...2...3! Andy Moon raggiunge il tre!

Spoiler:
JR : The winner of this match: Aaaaaaaaandy Mooooooooon!


Prima vittoria in TWC per Moon che inizialmente esulta, poi però esce dal ring ridacchiando mentre Bosiko impazzisce di rabbia, gabbato nella stessa maniera in cui aveva sconfitto Moon. Sulle immagini di Andy Moon che sale sulle transenne e va a festeggiare fra il pubblico e Simon che lo indica furioso, chiudiamo qui questa puntata di Indoor War! Good night everybody!


Credtits: Degano, NotOnlyWWE, CM-Cena.
CaptainCharismaPeep, Christian, Dims, Elban Rattlesnake, KTW, Il capitano, Phil is Wrestling, SimoAF, Simon, Stevester, straight edge savior


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 22/05/2015, 18:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine

Immagine

Ci troviamo dinnanzi al bellissimo Manhattan Center di New York City, New York, dove a breve avrà inizio l'attesissimo nono episodio dello show rivelazione dell'anno, Friday Night Indoor War, episodio in cui Brian Philips, presidente della TWC, e tutti i fan renderanno omaggio al general manager dello show, Fox Olon, in quella che è stata ribattezzata dallo stesso come "Mr Fox Olon Appreciation Night".

Immagine

Dinnanzi all'ingresso del palazzetto sportivo, accolta dai flash dei paparazzi e di alcuni curiosi accorsi sul luogo, si ferma una lussuosissima limousine; dal posto di guida scende l'autista che si dirige verso la portiera del passeggero, la apre...

Immagine

...ed ecco comparire lui, il festeggiato, Mr. Fox Olon!! Il general manager mostra un sorriso a trentadue denti, saluta il suo pubblico, si mette in posa per i fotografi, dopodiché con passo deciso fa il suo ingresso all'interno del Manhattan Center.

Immagine

Qui viene immediatamente accolto dalla bellissima intervistatrice della TWC, Ally Sullivan; Fox Olon la osserva sorridente e con sguardo ammiccante, facendole diversi apprezzamenti che imbarazzano non poco la ragazza.

Ally Sullivan: Mr. general manager, stanotte avremo il ritorno di Brian Philips che, come annunciato da lei la scorsa settimana, avrà importanti comunicazioni da fare. Cosa si aspetta, Mr. Fox Olon?

Fox sorride.

Mr. Fox Olon: Oh, Ally, dolcissima Ally, che nottata fantastica! Hai visto le stelle? Brillano, brillano come non mai, come i tuoi occhi, carissima Ally!

Sullivan arrossisce.

Mr. Fox Olon: Questa è la notte più importante di tutta la storia della nostra compagnia. Stanotte, infatti, si darà a Cesare quel che spetta a Cesare, stanotte il presidente Philips Brian e tutto il mondo, inclusi quegli scettici che hanno cercato di boicottare la mai ascesa al potere, renderanno omaggio a me, Fox Olon, e mi ringrazieranno dal più profondo del cuore per essere stato in grado di rendere la TWC un luogo sicuro, ponendo fine a quella tremenda e apparentemente irrisolvibile crisi che né il leggendario Tidus né lo stesso Philips sono riusciti a fronteggiare. Stanotte si celebra tutto questo, cara Ally, perciò, amiche e amici, rimanete sintonizzati e non perdetevi la "Mr. Fox Olon Appreciation Night"!!

??: FOX!

Immagine

Fa capitolino sulla scena The Great Alexandre!! Mentre Ally Sullivan si allontana, Fox pare un po' infastidito dalla presenza del suo assistito.

The Great Alexandre: Fox, ho urgente bisogno di parlarti, adesso.

Mr. Fox Olon: Alex, non vedi che sono impegnato?!

Alexandre pare molto deluso da questa risposta.

Mr. Fox Olon: Ti prometto, però, Alex, che entro la fine dello show avremo modo di parlare, promesso.

"The Greek Magnificence" annuisce.

Mr. Fox Olon: Ora scusami, ma il festeggiato deve proprio andare, a dopo!

Fox Olon si allontana velocemente, lasciando solo The Great Alexandre.


---



Le immagini fanno una panoramica del backstage dove in lontananza vediamo Jack Keenan che sta discutendo con Max Powell.

ImmagineImmagine


Chissà cosa si staranno dicendo? Tutto ciò è collegato al match di stasera tra Powell e Drake? Stay Tuned.


Up Next: Indoor War!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 22/05/2015, 19:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Immagine

And Now From Manhattan Center, New York City, New York, TWC presents Friday Night Indoor War!

Immagine


Immagine

Immagine

Signore e signori, benvenuti al nono episodio di Friday Night Indoor War, LIVE dal Manhattan Center di New York City, New York!!! Dopo la sigla, i fuochi d'artificio e una rapida panoramica interna del palazzetto sportivo gremito di fan, le telecamere indugiano immediatamente sul ring al centro del quale si trova il presidente della TWC, Philips Brian, che, come già annunciato, aprirà lo show, rivolgendosi al general manager di Indoor War, Mr. Fox Olon, dopo i malumori creatisi nello spogliatoio in seguito alla sua salita al potere. Il chairman della federazione è accolto dagli applausi di tutti i tifosi, alcuni dei quali gli rendono omaggio simulando degli inchini, lui ringrazia, sentendosi anche un po' imbarazzato per l'accoglienza eccessivamente calorosa, dopodiché, finalmente, decide di prendere la parola e aprire ufficialmente la nona puntata di Friday Night Indoor War.

PB: Grazie, grazie mille, amiche e amici della TWC, è sempre bello salire su questo ring, in questa arena esplosiva, la più idonea ad ospitare Indoor War!!!

PB: Perché sono qui? Innanzitutto è giusto informarvi che questa "Mr. Fox Olon Appreciation Night" non è stata annunciata dal sottoscritto, ma è stata frutto di un malinteso, un enorme malinteso, come avrete modo di capire fra pochissimo. Sapete bene che dopo gli sfortunati eventi dello scorso mese con la disonesta vittoria di "The Flames of Destruction" ai danni dei valorosi membri del team TWC (e a tal proposito ci tengo a rinnovare i miei più sentiti ringraziamenti a Black, Moon, Miller, e Edwards, vere superstar di questa federazione), comunque dopo questa sconfitta ho mantenuto la promessa fatta e ho fatto il proverbiale passo indietro, abbandonando la guida di questo show, guida che avevo assunto ad interim, e nominando un nuovo general manager, Mr. Fox Olon...

Si comincia a sentire il malumore del pubblico che inizia a rumoreggiare e a fischiare finché il presidente chiede cortesemente un attimo di silenzio.

PB: Non avevo scelta, ragazzi, ho fatto l'unica cosa che si poteva fare in una situazione critica come quella in cui mi trovavo con quei quattro disgraziati, ora cinque, che facevano il bello e il cattivo tempo all'interno della nostra compagnia; avevo fallito da general manager e ho sperato che il signor Olon potesse essere la risposta giusta al momento giusto, ma, evidentemente, mi sbagliavo; sì mi sbagliavo e per rendermene conto mi sono bastate solamente due settimane, solamente un episodio di Indoor War; perciò, dopo un'attenta riflessione, in qualità di presidente della TWC e in rappresentanza dei membri del Consiglio d'Amministrazione, sono qui per rimuovere ufficialmente il signor Fox Olon dall'incarico di...

??: Signore e signori...

Immagine

E' Mr. Fox Olon!!! L'attuale general manager dello show rosso e giallo compare sullo stage, accolto dai fischi del pubblico (e da pochi applausi), e con passo svelto, tenendo in mano un microfono, si avvia verso il ring, continuando a parlare con un sorriso a trentadue denti sotto lo sguardo un po' sorpreso e al tempo stesso pensieroso di Philips.

FO:...signore e signori, il mio nome è Mr. Fox Olon...

...Fox raggiunge i gradoni d'acciaio e si incammina sul ring...

FO:...e sono e...

...Fox è ora sul quadrato e va immediatamente faccia a faccia col presidente della TWC.

FO:...e sarò ancora a lungo, il general manager permanente di Friday Night Indoor War!!!

Sguardi infuocati da parte dell'ex manager di Fred, mentre dopo un po' di esitazione Philips Brian gli allunga la mano, Fox la osserva, dopodiché lo guarda perplesso dritto negli occhi, dunque il chairman ritrae la mano, un po' imbarazzato.

PB: Salve, Fox...

FO: Salve?! Salve?! E' così che ti presenti ad un tuo dipendente quando lo vuoi licenziare?!

Brian scuote la testa, dunque vuole replicare, ma Fox glielo impedisce immediatamente.

FO: Sì, "Brian", perché è giusto che noi due ci parliamo in modo chiaro, è giusto che tu dica senza giri di parole le reali intenzioni per cui oggi sei qui, tu sei qui solo e solamente per uno e un solo motivo, sbattermi fuori dal tuo show, no, dal mio show! Ed è altrettanto giusto spiegare il motivo di ciò, perché? Perché, Brian?

Il presidente vuole spiegare, ma ancora una volta gli viene impeto.

FO: Perché? Perché anziché premiarmi e ringraziarmi per aver messo a posto la tua baracca, sei venuto a licenziarmi?! Perché?! Perché sono meglio di te, di quel vecchio di merda di Tidus e di chiunque altro potrà mai dirigere questo show...vogliamo guardare i dati, i fatti? Guardiamoli! Quando c'eri tu, al mio posto, quattro tizi mascherati sono entrati in qualche modo nel sistema informatico della federazione, interferendo a loro piacimento con il collegamento della trasmissione, hanno assediato gli uffici della TWC, il Manhattan Center....devo andare avanti? La scorsa settimana, invece, con me al comando, nessuno si è fatto vedere, nessuno! Allora, perché, signor presidente, perché?!

Segue una pausa di silenzio, dopodiché Fox sembra finalmente voler lasciare la parola al suo interlocutore, ma ecco che irrompe nuovamente e prepotentemente l'ex manager di Fred.

FO: Invidia?! Masochismo?! Perché, perché?!

PB: Posso parlare, Fox Olon?

FO: Certo, Philips Brian, certo, anche se penso che questa gente sia stufa della tua voce, ma vai pure, presidente, avanti...

PB: Grazie, molto gentile.

PB: Due settimane fa, all'ottavo episodio di Indoor War,...

...mentre Brian parla, Fox finge di addormentarsi, mostrandosi annoiato dal discorso del presidente della TWC...

PB:...due settimane fa l'assenza di "The Flames of Destruction" non è stata l'unica cosa degna di nota, ce n'è stata una più importante, ma soprattutto più preoccupante, il malcontento delle superstar, il cardine di questa federazione, senza il quale tutto questo non può esistere, lo capisci, Fox?!.

Fox scoppia a ridere.

PB: Tante, tantissime sono state le lamentele e il malumore che ho sentito dalle parole dei lottatori, ma anche dei membri dello staff della TWC, e numerose sono state le e-mail di protesta, che ho ricevuto nelle ultime settimane da parte delle persone a cui tengo maggiormente, questa gente, gli appassionati, i migliaia di tifosi che ci danno sostegno e hanno reso possibile questo progetto, e io, in qualità di chiarman di questa compagnia, non posso, non devo far finta di niente; mi sono arrivate anche alcune pericolose voci sul tuo conto, ma queste preferisco ignorarle; comunque sia, pur riconoscendo i tuoi meriti, Fox Olon, mi sento costretto a fare un nuovo passo indietro e a sollevarti dall'incarico di general manager di Friday Night Indoor War.

Fox rimane in silenzio con il capo chino.

PB: Mi spiace, ma non posso fare altrimenti, mi scuso per questo, ma è necessario.

Immagine

Fox improvvisamente scoppia a ridere!!! Il pubblico rumoreggia sugli spalti, mentre Philips lo guarda stupefatto.

FO: Brian, Brian, Brian! Tu non hai la minima idea di quanto sta per succedere...

Fox indietreggia lentamente, uscendo dal ring, posizionandosi poi sull'apron aggrappato alle corde...

Spoiler:
ImmagineImmagineImmagineImmagine

ATTENZIONE!!!! "THE FLAMES OF DESTRUCTION" COMPAIONO SULLO STAGE!!! Fox annuisce, mentre i quattro misteriosi uomini mascherati attraversano la rampa d'accesso e si posizionano lungo i quattro lati del ring, all'interno del quale Philips Brian si guarda attorno, perplesso, incredulo, spaventato, poi volge lo sguardo verso Fox Olon, mentre tutt'attorno il TWC Universe rumoreggia.

FO: Cosa stavi dicendo?

Philips vuole rispondere, ma viene immediatamente interrotto da Fox che gli fa segno di tacere.

FO: Ssssst!!!! Adesso sta zitto, signor presidente, ho qualcosa da dire a te e al mondo intero e penso che ti possa interessare.

FO: Stamane a tua insaputa si è svolta una riunione segreta del Consiglio D'Amministrazione della TWC al termine della quale è stato nominato un nuovo presidente...me stesso!

MR. FOX OLON E' IL NUOVO PRESIDENTE DELLA TWC!!! OH MY GOD!! Il pubblico reagisce con un silenzio sovrumano, sconvolto e incredulo dinnanzi a questo incredibile annuncio, mentre Philips Brian scuote la testa, non credendo per nulla alle parole del general manager di Indoor War, ordinandogli, anzi, di abbandonare il suo ring immediatamente.

FO: Proprio così, io, Mr. Fox Olon, general manager di Friday Night Indoor War e Director Of Operations della TWC, sono il nuovo presidente di questa compagnia!!!

L'ormai ex presidente della TWC è senza parole.

FO: Mi spiace, Brian, davvero.

Ora Philips è furioso, tenta addirittura uno scontro fisico con Fox, ma viene prontamente bloccato dai quattro membri di "The Flames of Destruction" che nel frattempo avevano raggiunto il ring. Ora i quattro uomini mascherati tengono immobile l'ormai ex chairman della TWC, che appare adesso seriamente preoccupato mentre dinnanzi a lui, faccia a faccia, si pone Fox che lo guarda sorridendo.

FO: Perciò, carissimo Brian Philips, augurandoti il massimo per il tuo futuro, mi duole informarti che...SEI LICENZIATO!!!!!!!!!!!!!!!!

Philips Brian è senza parole, poi scuote la testa, arrabbiato e cerca di raggiungere Fox, questi ride grossolanamente, dopodiché rivolto verso i quattro mastini fa loro l'occhiolino..."THE FLAMES OF DESTRUCTION" AGGREDISCE PHILIPS BRIAN!!!! I QUATTRO UOMINI MASCHERATI COMINCIANO A PRENDERLO A CALCI E PUGNI SENZA ALCUNA PIETÀ!!! Il pubblico è disgustato, alcuni fischiano, la maggior parte invece assiste incredula e in silenzio, pietrificata, mentre Mr. Fox Olon assiste al massacro con un sorriso a trecentosessantacinque gradi. Ora il nuovo presidente della TWC ordina ai quattro di mettere in piedi il suo precedessore, i combattenti in maschera eseguono, dunque FOX GLI SPUTA IN FACCIA!!! POI GLI TIRA UNO SCHIAFFO!!!!

Immagine

SUPERMAN PUNCH!!! SUPERMAN PUNCH!!! Uno dei quattro membri di "The Flames of Destruction" si scaglia contro Philips, abbattendolo con un devastante pugno in pieno volto!!! Fox Olon ora, tornato serio, ordina agli uomini in maschera di archiviare la pratica, dunque i misteriosi combattenti sollevano l'ex chairman della TWC, la cui fronte è sporca di sangue, il suo sangue; Brian, ancora cosciente seppur stordito, chiede pietà, rivolgendosi verso il suo successore, gli implora di lasciarlo stare, Fox però rimane in silenzio...

Immagine

...TRIPLE POWERBOMB!!! TRIPLE POWERBOMB!!! I QUATTRO MEMBRI DI "THE FLAMES OF DESTRUCTION" HANNO ABBATTUTO L'EX PRESIDENTE DELLA TWC!!! Fox osserva il suo predecessore che giace incosciente al centro del quadrato, quindi si rivolge verso il pubblico di New York con alle sue spalle gli uomini in maschera.

FO: Brian, amiche e amici della TWC, godetevi il resto della "Mr. Fox Olon Appreciation Night", ci vediamo più tardi al termine dello show...il mio show!

Detto ciò, Fox getta a terra il microfono, volge un ultimo sguardo verso Philips Brian che esanime è steso al centro del ring, dopodiché lascia il quadrato, dirigendosi dietro le quinte seguito dai quattro uomini mascherati.
Nel mentre tutto il pubblico del Manhattan Center è scioccato, preoccupato per le sorti di Philips Brian dopo uno dei più brutali massacri mai visti in tutta la storia del pro wrestling!!! Il collegamento viene bruscamente interrotto dalla prima sosta pubblicitaria di questo nuovo e sorprendentemente incredibile episodio di Friday Night Indoor War e siamo solamente all'inizio!! Stay tuned!



Up Next: Drake vs Max Powell!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 22/05/2015, 19:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Ladies and gentleman bentornati live dal Manhattan Center per quest'ultima puntata di Indoor War prima di War Of Change! Il pubblico è caldo e adesso è arrivato il momento della resa dei conti tra Drake e Max Powell!



La theme di Samantha risuona nell'arena e la ragazza compare sullo stage con un sorrisetto compiaciuto mentre il pubblico la fischia sonoramente.

Immagine


La ragazza è munita del suo microfono auricolare e non appena la musica si interrompe prende la parola.

Samantha: Ladies and gentleman my name is Samantha Hart and I'm the most important member of my family!

Fischi da parte del pubblico.

Samantha: Jack Keenan... Dopo aver plagiato Drake ha deciso di rubarmi anche la catchphrase... Qualcuno potrebbe dire che l'imitazione è la più grande espressione di ammirazione, ma noi non la pensiamo così. La sottoscritta e Drake non apprezziamo tutto ciò, anzi lo reputiamo un affronto, ed è per questo che tra due settimane metteremo fine a tutto ciò estirpando definitivamente Jack Keenan dalla TWC. Esatto gente, in questo momento sfido formalmente Jack Keenan in un match per War Of Change!

E adesso il pubblico applaude, felice dell'annuncio di questo match.

Samantha: Lo vedete gente? Nonostante venga dipinta così non sono così stronza e puttana, vi ho appena fornito un motivo per acquistare War Of Change annunciandovi il vero main event della serata. Già so che questo match non chiuderà la card, vi ricordo che ci sono dei pipponi raccomandati che usurperanno quel posto, ma nonostante ciò sarà l'unico motivo per cui questo evento verrà ricordato in futuro. Preparatevi TWC Universe, a War Of Change assisterete ad un match epico che segnerà la fine della carriera di Jack Keenan nel mondo del pro-wrestling! He's gonna get what he deserves... Words creates lies, Samy can be trusted!

Bordata di fischi per la citazione appena fatta dalla Hart Princess che sorride compiaciuta.

Samantha: E adesso popolo succhiacazzi newyorkese...

Fischi ancora più assordanti.

Samantha: ...please welcome the Undisputed Future of Pro-Wrestling, The Samy's Little Monster, The Dragon... DRAAAAKEEEEEEE!!!



"Out Of Control" risuona prepotentemente nell'arena e Drake compare sullo stage con sguardo serio, concentrato e determinato.

Immagine


The Dragon è carico e smanioso di lottare, e una volta raggiunto lo stage si affianca a Samantha e dopo essersi scambiati uno sguardo d'intesa i due si avviano verso i ring a passo svelto e determinato. Una volta ai piedi del quadrato Drake salta sull'apron facendo esplodere dei pyros dai quattro paletti per poi entrare nel ring e fare spazio tra la seconda e la terza corda facilitando l'ingresso a Samantha che intanto era salita dalle scalette. Una volta che entrambi sono sul quadrato Drake inizia a camminare smanioso in cerchio mentre la Hart Princess si posiziona al centro del ring ammirando il suo assistito con un sorrisetto sadico. La theme di Drake smette di suonare e adesso i due si mettono in attesa di Max Powell...



Ed ecco che la theme di Powell risuona nell'arena.

Immagine


The Drunk Man compare sullo stage ed a passo svelto si avvia verso il ring, ma ecco che Samantha tira fuori il suo smartphone...

Immagine


La ragazza sorride in maniera beffarda per poi iniziare a smanettare sul telefono e...



...cambiare la sua theme song in qualcosa di estremamente stupido! Powell si volta verso il titantron dove c'è un video altrettanto stupido. L'espressione di Max diventa furente e intanto sul ring Samantha ride a crepapelle e anche sul volto di Drake compare un accenno di sorriso. Persino il pubblico inizia a ballare sulle note della demenziale canzone e ora Powell su tutte le furie entra nel quadrato pronto a vendicarsi di tutte le umiliazioni ricevute da Drake e Samantha. L'arbitro fa suonare la campanella ed il match può avere inizio.

Immagine VS Immagine
Drake vs Max Powell
Singles Match


I due wrestler si preparano a combattere e Powell parte subito all'assalto di Drake che schiva l'offensiva del proprio avversario che va ad impattare sul Turnbuckle restando intontito dall'impatto. Drake ora lo mette di spalle all'angolo e lo inizia a colpire prima con un pugno in faccia, poi con una Chop al petto, pugno, Chop, pugno, Chop, pugno, Chop, pugno, Chop, pugno, Chop e... Lariat! Powell stramazza al suolo e The Dragon va per il pin... 1...2...No! Drake va a rialzare l'avversario per poi lanciarlo verso le corde e andare con un altro Lariat... No! Powell si abbassa e prendendo slancio sul lato opposto delle corde colpisce Drake con un Big Boot! Il Samy's Little Monster viene atterrato e ora Max prova a schienare... 1...2...No! The Dragon alza una spalla. Powell adesso inizia a colpire con svariati Stomp l'avversario mentre Samantha a bordo ring resta comunque disinteressata dell'offensiva di Powell che ora si volta verso di lei e le fa segno di guardare cosa sta facendo al suo assistito. La Hart Princess risponde in maniera abbastanza eloquente...

Immagine


Sul volto di Powell compare un'espressione contrariata, ma The Drunk Man non si distrae ed ora va a rialzare Drake per poi schiantarlo a terra con una Powerslam! 1...2...No! Drake c'è! Max continua la sua offensiva bloccando The Dragon in una Headlock atta a debilitare l'avversario. Dopo averlo tenuto nella Headlock per qualche secondo Powell si rialza portando con se Drake e lanciandolo verso le corde per poi andare con un poderoso braccio teso! Max prova il pin... 1...2...No! The Dragon esegue il kickout. The Drunk Man conscio del vantaggio che sta accumulando si prepara per creare il punto di rottura del match ed ora si mette in attesa che Drake si rialzi per poi andare con uno Shoulder Block che non atterra il Samy's Little Monster ma che lo spedisce contro le corde...

Immagine


Ma Drake reagisce con un poderoso Pendolum Lariat! Adesso il Samy's Little Monster inizia a prendersi a schiaffi la testa per caricarsi e non appena Max si rialza lo colpisce con un violento Running Dropckick che spedisce Powell direttamente fuori dal ring! Drake non ha finito e ora dopo aver preso slancio alle corde colpisce The Drunk Man con un Suicide Dive! The Dragon ora è una furia e dopo aver gettato Powell dentro al ring rientra nel quadrato e lo colpisce con un Enziguri Kick che lo manda contro un Turnbuckle! Fatto ciò Drake prende la rincorsa e... Fuck This Shit!

Immagine


Incredibile calcione di Drake che ora va per il pin... 1...2...3! No! Kickout all'ultimo secondo per Powell! The Dragon non perde la concentrazione e ora va a rialzare l'avversario per poi caricarselo e schiantarlo sul Turnbuckle con una potente BuckleBomb!

Immagine


Max Powell traballa e ora Drake se lo carica in spalla per finirlo con la Divine Revenge... No! Powell sguscia alle spalle di The Dragon per poi colpirlo con un Low Blow! L'arbitro fa suonare la campanella sancendo la fine di questo match per squalifica.

Jessica: The winner of this match as result of Disqualification: DRAAAAKEEEEE!!!

La Hart Princess nemmeno blocca Jessica Rose tanto è furiosa con Max Powell che ora se la ride mentre Drake è steso a terra e si tiene le parti intime. Samantha entra nel quadrato e ora va faccia a faccia con Powell iniziandolo ad insultare per poi tirargli uno schiaffo in pieno volto!



ATTENZIONE! RISUONA LA THEME SONG DI DARK HAWK! Samantha assume un'espressione sbigottita che si tramuta in vero e proprio shock quando sullo stage nota delle figure familiari...

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


La ragazza memore del suo passato inizia ad urlare spaventata.

Samantha: NO! NOOOOO!!! VOI NON SIETE QUI! VOI NON ESISTETE! SPARITE, ORA!!!

La Hart Princess, che evidentemente non sa che quelle maschere vengono usate dai Crew Members di DraliA, inizia a svalvolare, ed ecco che all'improvviso Max Powell la stende con un braccio teso!!! La ragazza crolla a terra e ora Powell le ruba lo smartphone per poi scappare tra il pubblico. Sta succedendo un vero troiaio in questo momento, ma ecco che una theme nota risuona nell'arena...



I Crew Members si mettono tre da un lato e tre da un altro permettendo l'ingresso di Jack Keenan sullo stage.

Immagine


Il Pain Deliverer ha un microfono in una mano e il mangianastri trovato nella vecchia casa di Drake nell'altra, sul suo volto c'è un sorriso soddisfatto e ora mentre guarda Samantha priva di conoscenza e Drake che lentamente si sta rialzando con l'ausilio delle corde prende la parola.

Keenan: Ladies and gentlemen, my name is Jack Keenan, I deliver Pain and I'm the most important member of my family.

Jack Keenan se la ride, osservando sprezzante Samantha Hart stesa a terra.

Keenan: Mi dispiace che tu mi abbia frainteso, Samy: non intendevo farti credere che in quelle parole ci fosse nemmeno un minimo di ammirazione, mi scuso per l'equivoco. Vedi, potresti persino sentirti adulata dal fatto che io arrivi a citare anche minimamente qualsiasi cosa che esca dalla tua bocca - soprattutto immaginando cosa vi sia invece entrato, ma non è questo il discorso.

The Dragon ora si è rialzato e osserva con disprezzo Keenan.

Keenan: Samy, Drake... vedete, fare un simpatico giro per l'oca vivente per tutta la Costa Est non serve soltanto a scoprire sciocchezze come il mistero del triangolo delle Bermuda, del Sacro Graal o del nascondiglio di Krakatoa: in effetti, questo piccolo viaggio mi ha fatto imparare che non devo accettare lettere anonime dagli sconosciuti, che non mi piacciono i registratori ed in generale tutte le apparecchiature non di questo millennio e soprattutto che non bisogna mai presentarsi impreparati a nulla... per questo potrei aver accennato, ipoteticamente parlando, a qualcuno come Max Powell o a qualche gruppetto di cospiratori che un nostro nemico comune si sarebbe presentato meno preparato qui ad Indoor War. Spero non sia un problema per voi, ipoteticamente parlando ovviamente. Ora, voi potreste dirmi che organizzare tutto questo solo per passare a salutarvi dallo stage e a chiacchierare con una donna svenuta e un uomo non esattamente loquace è uno spreco, e di fatto vi darei ragione. Tuttavia, credo di avere qui qualcosa per voi.

Keenan indica con il microfono il misterioso mangianastri.

Keenan: Beh, direi che è ora di scoprire se le ultime due settimane della mia vita siano state buttate. Samy, you can't hack this!

Il Pain Deliverer accenna un sorriso per poi avvicinare il microfono al mangianastri facendo diffondere per tutta l'arena il messaggio per Drake.

Mangianastri ha scritto:
???: Ciao Chris, sono Alisa.


L'espressione di Drake cambia drasticamente.

Immagine


Mangianastri ha scritto:
Alisa: So di non esserci stata negli ultimi tempi, i miei impegni mi hanno tenuta lontana da te nonostante ci fossimo giurati di esserci sempre stati l'uno per l'altra, ma visto che ormai avevi trovato una stabilità nella tua vita tra Tracy ed il wrestling pensavo che potessimo vivere separati per un po'. Sono stata una stupida. Non so cosa ti abbiano fatto Samantha e Zafina, ma tu non sei così, tu sei un bravo ragazzo e ciò che sei diventato è solo una maschera che ti è stata messa da quelle due streghe. Ti prego Chris, guarda nel tuo cuore e ritrova quel ragazzo splendido che eri e che sicuramente sei ancora. Tracy ti aspetta a casa, io ti aspetterò ovunque tu vorrai, ma ti prego getta via i panni di The Dragon, ti stanno stretti. Tu sei Chris Drake, The Olympic Fighter, The Next Big Legend, liberati dal giogo in cui sei rimasto intrappolato e torna ad essere te stesso. So che ce la puoi fare.


The Dragon si mette le mani al volto ed inizia a smaniare andando su e giù nel ring come se fosse impazzito mentre Jack Keenan si avvia verso il quadrato continuando a diffondere il messaggio di Alisa nel Manhattan Center.

Mangianastri ha scritto:
Alisa: Ce la farai Chris, lo so! Ci vediamo presto, tua sorella Alisa.


The Pain Deliverer entra nel quadrato mentre Drake è ancora in preda ad una crisi. Keenan gli si avvicina cautamente e ora gli appoggia una mano sulla spalla per confortarlo. The Dragon si blocca ed ora i due si scambiano uno sguardo. Jack Keenan sorride a Drake per poi...

Immagine


...stendere Drake con la Pain Delivery! Jack Keenan torreggia su Drake e Samantha ed ora avvicina lentamente il microfono alla bocca...

Keenan: Ops, dimenticavo: considerate pure la vostra sfida accettata. Ci vediamo a War of Change, raggi di sole.

Il Pain Deliverer getta il microfono su Drake ed ora la sua theme risuona nell'arena e sulle immagini di Jack Keenan festante noi andiamo in pubblicità.


Up Next: BBB vs Hill


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Friday Night Indoor War
MessaggioInviato: 22/05/2015, 19:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Ed eccoci di nuovo in puntata, sempre live dal Manhattan Center! Sul ring è posizionato un tavolo, coperto con un telo nero che arriva fin sul tappeto, con due sedie opposte.

Immagine


Ci sono anche alcuni uomini vestiti con un completo scuro, sembra tutto pronto per qualcosa di formale, ora aspettiamo di capire di cosa si tratta... Ecco che riusona una theme music e il pubblico esulta!



Entra Mike Hill! E sta portando con se una cartelletta, è arrivata l’ora del contract signing tra lui e Big Black Boom!

Immagine


Il pubblico accoglie con calore Mike Hill, che una volta sul ring sale sul paletto per alzare il braccio destro e raccogliere un boato dagli spalti! Sceso, guarda gli uomini in abito scuro attorno a lui, poggia sul tavolo la cartella e tutto sorridente si fa consegnare un microfono.

MH: Grazie Manhattan, New York!

Ancora un boato da parte dell’arena, che ha imparato ad amare il wrestler di Philadelphia.

MH: Sapete tutti quale momento è arrivato. Ma prima, volevo che voi dedicaste un applauso a questi uomini: Li avrete riconosciuti: sono gli ex membri della security del Manhattan Center. So che vorreste fischiarli, vorreste dir loro in faccia quanto sono stati stronzi con me, ma se li ho perdonati io, so che potete farlo anche voi. E poi soprattutto, non scordatevi che mi hanno aiutato ad annientare quel coglione di Big Fucking Boom!

Un applauso e una forte risata si alza dal pubblico, qualche agente alza la mano in segno di saluto, tanti altri sono col capo chino, forse un po’ imbarazzati.

MH: E ora, col dovuto rispetto, dedichiamoci ad altro. Come sapete ho sfidato quel mezzo uomo di Triple B ad un match per War of Change, un match in cui non ci potranno essere interferenze, pena il licenziamento per lui. Sia chiaro: io non voglio nascondermi, non ho paura di lui né dei suoi "amici", sempre che ne abbia ancora qualcuno, visto che quelli che lui aveva pagato per esserlo sono quì nel ring insieme a me. Se ho messo quella clausola non è per questo motivo e nemmeno per avvantaggiarmi rispetto a lui. È solo per fare finalmente quello che non mi è riuscito finora: spaccare quel suo fottutissimo culo in santa pace.

"Let's go Mike Hill! Let's go Mike Hill", il pubblico canta per Mr. Nobody.

MH: E comunque non penso che la mia controparte abbia la possibilità di lamentarsi, perché non è una clausola trattabile: come tutti sapete o firma, o è fuori dalla TWC!

Il pubblico apprezza questa possibilità e anche Hill sorride all'idea, per poi tornare serio e scrutare lo stage.

MH: Ma adesso bando alle parole: il contratto che ho preparato è qui, la mia firma è già apposta, ma siccome per fare un match bisogna almeno essere almeno in due, ne manca un’altra. Perciò, forza Big Black Idiot, come get t!

Il pubblico esulta per qualche secondo mentre Hill apre le braccia verso lo stage, dove però non si fa vivo nessuno. Per una quindicina di secondi Hill aspetta, ma vedendo che nessuno si presenta, riprende la parola.

MH: Come on man! Non possiamo aspettare tutta la notte! Sai come funziona, se non ti presenti puoi dire ciao ciao al tuo contratto qui e a tutta Manhattan.

Il pubblico, ovviamente, tifa per questa opzione e lo dimostra con forte “YES!”.

MH: E anche alla tua tranquillità, perché questi tizi qua dietro ti verranno a stanare caro idiota, e sai che al mio via dedicheranno ogni singolo momento dei loro prossimi giorni a trovarti.

Ancora però nessuno si va vivo dal backstage. Hill allarga le braccia e fa spallucce, con un finto senso di rassegnazione.

MH: Ok, Boom. Your choice. La caccia ha inizio, go get him!

Gli uomini si muovono insieme appena Hill gli indica lo stage! Cattiva scelta di Big Black Boom a fare un no-show stasera…



Ma subito si fermano! La theme di Big Black Boom risuona e dopo qualche secondo il wrestler mascherato appare sullo stage!

Immagine


Capo chino, visibilmente giù di morale, Triple B si avvicina al ring a passo lento. Sotto il solito giubbotto di pelle, porta una maglietta invece che la solita canotta.

Immagine


La telecamera prova un close-up,ma lui la allontana con la mano sinistra, è davvero di cattivo umore, giustamente. Appena salito sul ring va faccia a faccia con Hill che gli ride in faccia e poi si porta il microfono alle labbra.

MH: Bene bene, guarda chi si è fatto vivo. Avevi paura? Hai pensato a me in questi giorni? Hai pensato a questi uomini? O semplicemente hai pensato a come sarà ridotto il tuo culo dopo War of Change?

Espressione rude di Hill nei confronti di BBB che non gli stacca gli occhi di dosso.

MH: Dato che sei qui, vuoi dire qualcosa? Vuoi salutare mamma o papà, visto che è l’ultima volta che ti vedranno camminare sulle gambe? O vuoi fare uno dei tuoi soliti proclami su come sei furbo? Sappi che qualsiasi cosa scegli di fare, sarà l’ultima volta che lo farai qui in diretta a TWC Indoor Wars. Io non sono nessuno per chiedere il tuo licenziamento, ma ti prometto che qui dentro tu non rimetterai più piede. E neanche in un altro ring. Sarai fortunato se ci riuscirai, a rimetterti sulle tue stesse gambe dopo venerdì cinque giugno, dopo il nostro fottutissimo match a WAR-OF-CHANGE!

Il pubblico esplode in un fortissimo urlo di gioia, Hill è on fire come non lo è mai stato prima d’ora. Triple B lo ignora ed estrae una penna che sembra essere laccata d’oro dalla tasca del giubbotto, è pronto per firmare, ma il self-made wrestler lo ferma.

MH: Woah woah, aspetta. Non così di fretta. Mi hai fatto penare tanto, voglio godermelo questo momento. Poi non capisco, sei sempre stato loquace, un grande oratore, muovi le masse a tuo piacimento, e ora arrivi qui, zitto zitto, e senza dire niente pensi di firmare con quella tua penna da persona facoltosa e andartene? No, non ti si addice. Dicci qualcosa, tutti noi, tutto il TWC universe vuole sentirti dire qualcosa.

Ma Big Black Boom rimane in silenzio, fissando intensamente Hill.

MH: Allora nulla da dire? Non mi parli più? Oh peccato… Allora firma questo cazzo di contratto con quella tua fottutissima penna e GET THE HELL OUT OF MY RING!

Il pubblico esulta nuovamente alle parole del perennial under-dog! Mike Hill guarda serio Big Black Boom, che però si lascia andare ad un sorriso appena accennato, ma molto, molto meschino.

MH: Ah, ridi? Ora ridi pure? Cosa cazzo hai da ridere, coglione?

BBB non si scompone e si avvicina ad Hill afferrandogli l’avambraccio della mano con cui tiene il microfono e avvicinandolo verso di sé.

BBB: You got one part of that wrong.

Triple B alza la penna e l’avvicina al viso di Mike Hill.

Immagine


BBB: This… is not a pen.

Big Black Boom fa tre passi indietro e saluta Hill con la mano, sembra tutto fuorché serio.

Immagine


Poi preme il pulsante a scatto in cima alla penna e…

Immagine


GLI ANGOLI DEL RING SONO ESPLOSI! UNA FORTISSIMA ESPLOSIONE È AVVENUTA SUL RING! Dal quadrato si vede solo tanto fumo, fino a quando la telecamera non riesce a rimettere a fuoco… E c’è Big Black Boom che sta assalendo gli uomini della security! Li colpisce con vari calci e pugni sgombrando il ring, nel quale rimane il solo Mike Hill! Big Black Boom recupera il microfono per dire qualcosa.

BBB: Non ho bisogno di contratti, Mike. Davvero mi vuoi da solo sul ring? Va bene. Ma ad una condizione.

Triple B fissa Hill che è a terra sofferente, poi si accovaccia verso di lui.

BBB: Non mi fermerò finché non ti farò veramente male. Non mi fermerò finché non vedrò il dolore nei tuoi occhi. Voglio sentirti dire basta, voglio che tu mi preghi per non farti soffrire di più. Voglio due parole da te: I QUIT.

Piccola pausa di BBB, che sorride al suo avversario, il pubblico riempie di fischi il wrestler mascherato che però non dà l'impressione di importarsene.

BBB: E le avrò, tra due settimane a War of Change: io, tu e nessun altro, in un I Quit match. Che ne dici?

BBB avvicina il microfono alle labbra di un sofferente Mike Hill che ci mette qualche secondo prima di spiccicare poche parole.

MH: I’m in. And you can go fuck yourself.

Il pubblico si risveglia con un urlo! Big Black Boom guarda sorridente al suo avversario, poi si alza di scatto e lo mette in posizione per una Cut-to-Black!

Immagine


Finisher a segno! Triple B se ne va sorridente tra i boo del pubblico, mentre Hill è a terra nel ring senza dar segni di coscienza dopo la Cut-to-Black subita! Pazzesco quello che è successo nel ring, con Big Black Boom che infine ha accettato la sfida di Mike Hill per War of Change, trasformando il loro match in un I Quit Match, ma ricordiamo che se ci saranno interferenze in favore di Big Black Boom, quest'ultimo sarà ufficialmente licenziato dalla TWC! Mentre vediamo alcuni arbitri e il dottor Brooks avvicinarsi ad Hill per sincerarsi delle sue condizioni, diamo la linea alla pubblicità!

Up Next: Tyler Nolan


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 438 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11 ... 30  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it