Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 96 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 07/07/2017, 19:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Bentornati ad Indoor War is Valhalla! Le nostre telecamere ci mostrano una bella ripresa del lungo mare della Florida, per poi concentrarsi su una figura appoggiata al camion della produzione.

Immagine


Viola Vixen, in pantaloni verdi e neri e maglietta nera "The Sick Fix", si sta massaggiando la spalla sinistra, chiusa in una fasciatura, guardando verso il tiki bar con gli occhi persi nel vuoto. Dopo qualche istante la lottatrice si riprende e si dirige verso il bar, scavalcando le transenne e dirigendosi verso il bancone, al momento sprovvisto di clienti. Viola si appoggia con i gomiti e sorride al barista, per poi fare l'occhiolino.

VV: Cosa mi consigli John?

John: La rossa alla spina è buona, Viola.

Viola ridacchia, annuendo.

VV: Ho un debole per le rosse, John. Andata.

La lottatrice estrae un portafoglio di pelle nera dalla tasca posteriore dei pantaloni, estrae una banconota e l'appoggia sul bancone, prendendo il bicchiere di plastica pieno di birra che le viene porto. La Vixen beve un sorso, allontanandosi e salutando con la mano libera il barista, per poi dirigersi verso la zona interviste, in questo momento vuota, e sedendosi su un cassone della produzione, incrociando le gambe ed appoggiando la bibita di fianco a sé. Viola poi estrae il telefono ed inizia a scriverci sopra qualcosa, quando un paio di figure la mettono improvvisamente in ombra.

ImmagineImmagine


Si tratta della General Manager di Frontline, Brunild "The Armbreaker" Wagner, tallonata come un'ombra dall'amico fraterno Gunther "The Hound" Schmidt. Come vediamo, la Valkyria, reduce dall'incontro con la lottatrice messicana T.D.K., è ancora in tenuta da combattimento e stringe in una mano una busta di ghiaccio secco, che tiene premuta sul collo indolenzito ed escoriato. La tedesca osserva brevemente Viola, poi rompe il silenzio.

BND: Salve, Vixen. Fa strano vederti qui tutta soletta, senza la patetica rossa, lo zombie ammuffito e i cani da guardia decerebrati a coprirti le spalle o farti da scudo quando le cose si mettono male. In questo preciso istante potresti aver commesso un errore capitale...

Dopo un attimo di tensione, la Valkyria alza una mano.

BND: Naaah, non ho intenzione di massacrarti platealmente di botte nel backstage assieme a Gunther, anche se te lo meriteresti eccome. Sarebbe una cosa troppo in stile... Sick Chicks direi. E sinceramente, l'ultima cosa che vorrei che mi accadesse in TWC è finire con l'essere paragonata a quelli della vostra risma. A parte questo, è proprio una fortuna trovarti già qui, mi hai risparmiato il tempo per cercarti stasera.

La tedesca fa un sorriso tetro.

VV: Abbastanza ironico che tu mi dica che vado sempre in giro con qualcuno, quando tu hai sempre un ritardato alle spalle.

Viola sorride in direzione di Gunther.

VV: Senza offesa Gunthy, sai di essere il mio tedesco preferito.

La Vixen prende la birra e beve un sorso.

VV: Sono contenta di averti risparmiato della fatica. Sembri già senza fiato, dopo il tuo match.

Viola piega la testa di lato.

VV: A proposito, come va il collo?

La Valkyria la guarda gelidamente.

BND: Il fatto che Gunther mi copra le spalle continuamente a Frontline, è la diretta conseguenza delle scorribande inaugurate da te e le tue amiche in questo show. Ormai anche questo non è più un posto sicuro, perciò non vedo perché rifiutare l'aiuto di un carissimo amico con cui ho condiviso praticamente tutta la carriera da lottatrice. E ringrazia che non ho coinvolto Sigfried piuttosto...

Dopo di che la tedesca scosta la mano col sacchetto di ghiaccio dal collo.

BND: Quanto al mio collo, tutto va ottimamente. Ci vuole ben altro che un deliberato tentativo di strangolamento con una catena per eliminarmi, cara Vixen. E quella sciocca di T.D.K. lo ha imparato a proprie spese stasera...

Poi lo Smiling Crow butta un occhio sulla fasciatura alla spalla di Viola.

BND: Sembra che tu invece abbia un qualche problema alla spalla, Vixen. Tutto bene?

Viola sorride.

VV: La mia spalla ha passato giorni migliori, Brunild. Ma, come ho dimostrato, me ne basta una per batterti.

La Vixen beve un altro sorso di birra, sospirando.

VV: Comunque, visto che sei qua e avrei intenzione di finire la mia birra in pace, considerando tra l'altro, che grazie alla tua illuminata gestione è l'unica cosa che posso prendere al bar, se mi facessi la grazia di dirmi quello che avevi in mente per poi andartene faresti contenta me e contenta te. In questo modo oltre tutto eviteresti che la pericolosa Viola Vixen ti attacchi come già successo innumerevoli volte.

La Vixen alza gli occhi al cielo per poi tornare a guardare Brunild.

VV: O vuoi un bacino?

La tedesca storce la bocca.

BND: Fossi in te farei meno la sciocca, Vixen. Trovo insopportabile la tua tendenza a parlare sempre a sproposito. Con certi boccaloni tipo Shawn Gates può anche andarti bene, ma con me non attacca. E a proposito del "bacino" con cui hai cercato di umiliarmi ingiustamente la scorsa settimana, sappi che per colpa tua ho dovuto effettuare una profilassi su consiglio del Dottor Brooks... E se per caso mi hai attaccato l'herpes, giuro che me la pagherai cara...

Brunild poi sospira.

BND: Anyway Vixen, avevo intenzione di parlare con te per comunicarti il provvedimento punitivo che ti sei guadagnata dopo quanto accaduto a Indoor War. Ah, prima delle tue ovvie rimostranze, dovresti ringraziare la tua avversaria, Elektra Kellis...

Lo Smiling Crow scuote il capo.

BND: Un mese fa, quando ho assunto la carica di General Manager di Frontline, mi sembrava di essere stata chiara con voialtre: non volevo assolutamente essere tirata in mezzo alle vostre beghe per il titolo. Certo, ho molti difetti come persona, e tra questi spicca a volte la mancanza di delicatezza quando esprimo un concetto oppure un'opinione, e perciò le mie parole possono essere sembrate minacciose, tanto da spingere "qualcuna" a polemizzare inutilmente sui social network... E che succede poi? Accade che la scorsa settimana, mentre Alice Angel e io stiamo finendo sempre più ai ferri corti, un'idiota ha la bella idea di sfruttarmi come una pedina nei suoi piani, finendo con lo sbattermi in un incontro quando meno me l'aspettavo.

Brunild continua.

BND: Ad ogni azione corrisponde una reazione, lo sai benissimo, Vixen. La nostra immeritevole campionessa tra poco dovrà combattere di nuovo e per forza, inoltre ho deciso di multarla, tagliandole lo stipendio che avrebbe dovuto percepire per la sua partecipazione a Frontline durante la mia gestione. Quanto a te, visto che hai detto che stai benone e puoi battermi anche con un braccio solo, non vedo perché darti un turno di riposo e avvantaggiarti rispetto a Elektra. Per cui ti affido con tutto il mio cuore ed estrema fiducia nientemeno che il Main Event della serata, dove ovviamente non potrai disporre dell'aiuto dei tuoi quattro compari, pena una vagonata di multe e sospensioni che finireste tutti a dover pagare per poter lottare in TWC, e non viceversa. Ho già scelto la tua avversaria, ovvero una vecchia conoscenza, pure lei acciaccata e malridotta, ma come te troppo orgogliosa per ammettere di aver bisogno di riposare e starsene a casa. Parlo di quell'insopportabile personcina che risponde al nome di Jane Murphy...

VV: Che bello, si lamentano delle battute che li comparano ai nazisti, sottointendono che gli omosessuali abbiano le malattie perché promiscui. Gran bella coerenza, Nildy.

Viola sospira.

VV: E non ti ho baciato perché volevo umiliarti, Brunild Wagner. Ti ho baciato perché sapevo che avresti reagito esattamente come hai reagito. E ti ho baciato perché mi andava di farlo. Non è il tuo stile di vita quello di prendersi una cosa se la si vuole?

La Vixen finisce in un colpo la sua birra.

VV: Ma per il resto, hai ragione. Posso benissimo batterti con un braccio solo, posso benissimo battere Jane Murphy con un braccio solo, e posso battere chiunque in questo roster con un braccio solo. E hai ragione a definire Jane insopportabile, per cui ti ringrazio, perché eliminare anche lei sarà un piacere. E ti ringrazio anche per avermi messo nel Main Event, perché quello è il mio posto.

Viola si alza in piedi, gettando il suo bicchiere verso un cestino.

VV: Ora, se vuoi posso togliermi la maglietta, e posso dimostrarti che puoi anche essere accompagnata da un energumeno di due metri, ma che posso farti il culo lo stesso.

Viola si toglie la maglietta, rimanendo in tenuta da combattimento. Lo Smiling Crow stringe una mano a pugno e l'osserva in sottecchi, poi però scrolla le spalle e punta brevemente un dito contro la rivale.

BND: Vixen, in tutta franchezza, sei proprio un caso disperato. E stupida io che perdo tempo anche solo a rivolgerti la parola. E poi, sinceramente delle tue minacce non me ne faccio nulla, visto che non ho mai avuto alcuna remora a fare a mazzate con te. Dovresti averlo capito la prima volta in cui ci siamo incontrate, quando ti stampai sul muso il WFSS Title. Ma vabbè, quando una persona prende troppi colpi alla testa ci sta pure che abbia dei vuoti di memoria...

Dopo di che la Valkyria getta il ghiaccio secco nel cestino e fa per andarsene.

BND: Ora, se permetti, i tedescacci cattivi, brutali, nazisti e omofobi hanno altro da fare e se vanno via. Tu faresti meglio ad andare a scaldarti per il tuo match, sennò sai le polemiche poi se per caso ti infortunassi prima di Homeland per colpa delle decisioni della Valkyria cattiva...

Viola chiude gli occhi e respira profondamente, per poi riaprirli e guardare di nuovo il cielo, sospirando e poi allungando la mano e toccando il polso sinistro della tedesca.

VV: Brunild, aspetta.

La Valkyria si volta di nuovo, scostando bruscamente il braccio.

BND: Che vuoi adesso?!

Viola le si rivolge in modo più gentile.

VV: Non deve andare così, Brunild, lo sai? Non deve necessariamente finire con me e te che ci distruggiamo a vicenda. Io...

La Vixen si prende una pausa.

VV: Io vedo le tue qualità, oltre ai tuoi difetti. Vedo oltre la tua rabbia, vedo oltre la tua violenza, vedo oltre la tua confusione. Tu sei una ottima lottatrice, e forse lì sotto c'è anche una ottima persona. Ma hai bisogno di una mano. Di qualcuno che sia disposto a scendere nel pozzo in cui sei e a tenderti la mano per aiutarti a uscirne.

Viola scuote il capo.

VV: Non lo ammetteresti mai, ma tu hai bisogno di aiuto, di qualcuno che ti capisca e che ti aiuti a rimettere a posto la tua vita. Non sei tu quella che ha massacrato Alice Angel, e lo capisco. Non è la Brunild che potresti essere, non è la Brunild che vorresti essere.

Viola fa un mezzo sorriso.

VV: Sei bella, talentuosa, nel momento giusto, al posto giusto. Lascia che ti aiuti. Metti da parte l'orgoglio per una volta, e lasciati aiutare. Lascia che io ti aiuti a fare quello che è giusto fare. Niente più prendersela con i più deboli, niente più massacri. Non più la Brunild Wagner che gli altri vogliono tu sia, ma la Brunild Wagner che tu vuoi essere.

Lo Smiling Crow incrocia le braccia e riflette per alcuni istanti, poi però scuote il capo.

BND: E' troppo tardi per le aperture sincere, Vixen. Questi discorsi, così come l'ultimo messaggio che hai scritto su twitter riguardo al nostro match, non mi fanno né caldo, né freddo. Quando sei approdata in TWC hai scelto di percorrere una strada completamente diversa dalla mia. Una strada da cui non si torna indietro...

Brunild continua.

BND: Cercherò di essere chiara fino in fondo: io non mi fido per niente di te. E anche se tu cambiassi atteggiamento e cercassi di avvicinarti a me in modo sincero e amichevole dopo anni di redenzione, io comunque non mi fiderei mai completamente. Alla luce di questo, la tua offerta d'aiuto ai miei occhi non è altro che l'ennesima pantomima volta ad approfittarsi di qualcuno. E trovo ridicolo che tu creda davvero di convincere proprio me a darti retta facendo la buona samaritana in pieno stile Lance "Savior" Murdock...

La Valkyria poi conclude arretrando di qualche passo nel corridoio.

BND: La realtà è che qui in TWC l'unica persona che stimo abbastanza per confidarmi, e a cui chiederei consiglio e perfino aiuto in un momento critico, si chiama Lucy Fisher. E tra te e lei, mia cara, corrono anni luce di differenza...

Viola sospira.

VV: Sai qual è la cosa che mi fa ridere? Hai ragione. Fra me e Lucy ci sono anni luce. Lei è la Luna, io sono solo una ragazza che fa del suo meglio. Ma sai cosa c'è? Tu sei come me. Tu non mi odii perché sei meglio di me e mi disprezzi. No tu mi odii perché sei esattamente come me. Quando mi vedi, vedi una Brunild Wagner che sa quello che vuole.

La Vixen fa un passo in avanti.

VV: E mi odii perché sono qui fuori dal pozzo in cui sei caduta, e ti tendo la mano, per aiutarti, ma farti aiutare significherebbe ammettere che sei caduta nel pozzo. No, tu preferisci parlare con il riflesso della Luna nell'acqua, che è splendete e bellissimo, ma non ti capisce, perché non è davvero nella tua stessa condizione. La Luna non è giù con te nel pozzo, è solo il suo riflesso, solo la sua faccia più luminosa. La sua versione perfetta, pulita dai suoi lati oscuri. Io invece ti capisco, per quanto strano ti possa sembrare. Io so chi sei e quello che provi, e sono lì, pronta ad aiutarti. Ma non potrò rimanere per sempre ad aspettarti, a tendere la mano. Non devi fidarti di me perché è giusto, Brunild Wagner, o per quello che ti ho dimostrato, ma perché è la tua opportunità di salvarti.

Viola rimane in silenzio un istante.

VV: Sai, tu non ti meriti di essere salvata. Nemmeno un po'. Quanto ti guardo sento bollire il sangue nelle vene. Quello che hai fatto ad Alice è imperdonabile. Quello che hai fatto stasera a TDK è imperdonabile. Sai, ci ho passato anni sulla strada con quella ragazza, so il suo vero nome, ho incontrato suo padre, e mai nessuno si era permesso di prenderle la maschera. Quello che hai fatto è qualcosa di imperdonabile, che non merita alcun tipo di perdono. Se dovessi rispondere al mio istinto, e fare quello che giusto per la Brunild Wagner che mi trovo davanti, passeresti il resto della tua vita su una sedia a rotelle, incapace di parlare. Tu non ti meriti aiuto, Brunild Wagner, ma sono qui a offrirtelo comunque, perché la Brunild Wagner che potresti essere se lo merita. Quindi non parlarmi di fiducia, perché anche se non me la merito, secondo te, non cambia quello che posso fare per te.

Brunild Wagner a questo punto piega la testa.

BND: Ti conviene andarci piano con le parole, Vixen. Tu forse non hai presente una cosa fondamentale: noi due non ci conosciamo, non ci siamo mai frequentate, non sappiamo un gran ché delle rispettive vite private, e non ho intenzione di modificare questa situazione vita natural durante. Non me ne faccio nulla dei tuoi discorsi inutili sulla Luna, sul pozzo e sul fatto che io debba per forza avere bisogno d'aiuto. Tu mi conosci così poco, che non riesci a capire che piuttosto che essere aiutata da te, preferirei di gran lunga vederti scatenare i tuoi istinti peggiori. Anche perché poi io scatenerei i miei di istinti, e in tal caso sai bene che alla fine della fiera potresti essere tu quella che finisce sulla sedia a rotelle per il resto della vita.

La Valkyria annuisce facendo un sorriso pericoloso.

BND: Quanto a T.D.K. e Alice, purtroppo entrambe si sono ritrovate a combattere nel posto sbagliato, al momento sbagliato, contro la persona sbagliata. Non dubito che faranno tesoro di questa esperienza, come sempre accade. Perché anche questo rientra nella vita che ci siamo scelte. Così come aggredire in superiorità gli altri non appena se ne presenta l'opportunità, e chi meglio di te non dovrebbe trovarsi d'accordo, no? Tutto qua...

Poi inizia ad allontanarsi.

BND: Questa conversazione per me è più che conclusa. Arrivederci, Vixen. Divertiti pure quanto vuoi sul ring stasera, e se vuoi immagina pure che Jane sia io, tanto sai quanto mi può interessare se la gonfi di botte...

VV: Ti sbagli. Ti conosco Brunild Wagner.

La tedesca continua ad allontanarsi.

VV: Ti conosco meglio di quanto ti conosca tu.

Brunild scompare.

VV: Ti conosco meglio di quanto tu potrai mai conoscerti.

Viola si risiede sul cassone della produzione.

VV: Dannazione, non ho niente da mangiare prima del match.

E sulle immagini di una sconsolata Viola che si guarda intorno in cerca di zuccheri, noi andiamo in pubblicità. Non cambiate canale.

Up Next: Elektra Kellis


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 07/07/2017, 19:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Siamo di ritorno a Frontline e la theme della campionessa risuona!



Immagine


Titolo in mano ed in attire da combattimento. Sguardo buio percorre con velocità la rampa e recupera un microfono per poi salire sul ring.

ELK:Sono fottutamente stufa dei giochetti delle Sick Chicks. Imparerete presto che questa non è una campionessa che vi conviene far incazzare e quello che avete fatto nello steel cage ve lo farò pagare caro. E' mia intenzione infliggere dolore a tutte le Sick Chicks. A Beverly ci ho già pensato ad Indoor War, nonostante l'ignobile conclusione, il turno di Viola verrà ad Homeland. Manca soltanto l'autrice del misfatto di Indoor War, la ruota di scarto di questo gruppo di scarti. Jessica Morton, ti sto sfidando ufficialmente. E se per te non è abbastanza metterò il mio titolo in palio perché non ho nessuna paura di voi. Con le tue amichette impegnate vedrai la magra fine che farai uno contro uno.

Elektra cammina nervosa nel ring in attesa di una risposta che non tarda ad arrivare. La theme di Jessica Morton risuona nell'arena e questa si presenta sullo stage, da sola.



Immagine


Percorre la rampa con calma ed indica la cintura di Elektra. La spartana la consegna all'arbitro mentre Jessica entra nel ring. La solleva in aria, è ufficiale, abbiamo un match titolato questa sera a Frontline!

SINGLES MATCH FOR THE TWC UNDISPUTED WORLD WOMEN'S CHAMPIONSHIP:
ELEKTRA KELLIS(C) VS JESSICA MORTON


Il match ha inizio ed Elektra si precipita sull'avversaria per stenderla col Bite the Dust, Jessica però scivola rapidamente fuori ring ed evita il colpo. Osserva Elektra che sbraita nel ring mentre passeggia con calma all'esterno. Con cautela salta sull'apron ed Elektra le è di nuovo contro e lei scende nuovamente. La spartana esce dal ring a sua volta, Jessica scivola dentro, Elektra la segue, Jessica va alle corde, Elektra la manda a terra con una backhand chop anticipando la sua offensiva! La mistress si rialza e si prende una chop a mano aperta ed una testata che la fa indietreggiare. Ginocchiata all'addome e Jessica finisce contro l'angolo. Elektra sale sulla seconda corda e scarica una serie di pugni su Jessica. Scende, la scaraventa all'altro angolo con una irish whip e le corre dietro travolgendola con un Corner Bite the Dust non appena arriva a destinazione. Ripete il procedimento con un altro angolo per poi mandarla a centro ring con uno snapmare. Rapidamente si porta sulla seconda corda ed impatta un Diving Knee shot sulla nuca!

Immagine


Corre poi alle corde ma Jessica guizza in piedi e la atterra con una Spinebuster! Barcolla fino all'angolo accusando i colpi subiti. La campionessa si rialza e la travolge con un Lariat! Si rialza mentre lei va alle corde, Lariat sulla nuca! Si rialza ancora una volta, running splash! Rimane su di lei per lo schienamento: 1, 2, no! La solleva sulla spalla e la manda addosso al paletto con uno Snake Eyes, Elektra barcolla dopo il colpo e viene investita da un big boot. Jessica la trascina verso un angolo e poi sale sulla seconda corda per gettarsi con uno Splash! A vuoto! Elektra corre subito alle corde, shining wizard! Jessica arretra alle corde e becca un Bite the Dust! Prova a rialzarsi, altro Bite the Dust! Ed un altro ancora! Elektra rimane addosso all'avversaria a riprendere fiato e poi va alle corde per un altro colpo, no, Sitout Spinebuster improvvisa di Jessica!

Immagine


La mistress poggia le mani sopra di lei per il pinfall: 1, no! Elektra scalcia il volto di Jessica. La greca si rialza e corre verso la sick chick che fa lo stesso, Elektra si avvinghia con un braccio alla vita, le passa dietro e cambia all'improvviso direzione. Compie la waistlock e la leva in aria, cambia in una full nelson... Wolfess Suplex!!! Jessica finisce addosso alle corde ed Elektra con un thrust kick la fa precipitare fuori sotto la seconda corda. Jessica va alle barricate e la greca prende la rincorsa, si aggrappa alla terza corda e si tuffa tra la seconda e la terza impattando un wrecking ball dropkick! Stacca la presa e rimane fuori ring, solleva Jessica, backbreaker addosso alle barricate, Jessica barcolla, schiaffo di Elektra. La mistress, spaesata, barcolla a bordo ring. Elektra la manda di muso sui gradoni d'acciaio per poi usarla come rampa per un altro devastante Bite the Dust! Sale rapidamente sull'apron e si getta con un knee drop! Non si ferma, raccoglie Jessica, uncina il braccio... Snap suplex sulla rampa! La raccoglie di nuovo e la posiziona sull'apron. Sale anche lei, devastante knee drop sull'apron!

Immagine


Entrambe si ritrovano fuori ring, Elektra si rialza e manda l'avversaria nel ring. Lei sale sull'apron e poi sulla terza corda ma Jessica riesce a balzare in piedi e spintona Elektra giù dalla terza corda! Jessica si rigetta a terra e riprende fiato mentre l'arbitro conta Elektra: 1, 2, 3, 4, 5, Elektra si rialza, 6, la greca scivola dentro! E Jessica la accoglie con un double axe handle prima che si rialzi! Continua con i colpi sulla schiena e segue con degli stomp ed un elbow drop in caduta! Poi la afferra per i capelli e la scaraventa dall'altro lato del ring. La campionessa si rialza di inerzia e finisce addosso ad un angolo. Jessica la travolge con un running splash. Le cinge la vita, Belly to Belly! Mantiene per lo schienamento: 1, 2, no! Sale sulla seconda corda... Diving leg drop! Altro schienamento ed altro conto di due! Jessica la rialza ed Elektra sembra non reggersi in piedi, la sick chick la mantiene con un palmo sulla fronte, lo stacca e la decapita con un lariat! La rialza ancora e le applica un full nelson, la spartana però contrasta con delle testate all'indietro. Cerca di connettere gli spartan elbows ma la morsa non glielo consente, Jessica allora la solleva e la schianta con una full nelson bomb!

Immagine


Schiena di nuovo: 1, 2, no! La solleva sulle spalle, rivolta verso l'alto, si prepara alla Syntetich Love ma Elektra sguscia dietro di lei ed atterra in piedi per poi fermare l'offensiva con un Standing Bite the Dust! Snap DDT di seguito! Corre alle corde, Bite the dust! Jessica rimbalza alle corde, knee trembler di Elektra che continua la corsa per prendere il rebound ed infligge un altro Bite the dust! Botte incredibili per Jessica! Elektra continua la punizione e va con un knee drop in corsa sul volto, si rialza dall'altro lato con una capovolta, prende ancora il rimbalzo e connette un knee drop dall'altro lato! E poi Jumping Knee drop! La rialza e Jessica si tiene a malapena in piedi. Elektra corre alle corde e rimbalza, rimbalza anche dall'altro lato e rimbalza ancora! Con uno slancio incredibile connette un altro Bite the Dust così potente che Jessica va a terra e fa un giro su sè stessa ritornando in piedi. Elektra è dall'altro lato, Bite the Dust sulla nuca! Jessica è a terra e sembra non rialzarsi. La campionessa si poggia su di lei e la rialza afferrandole un braccio attorno alla vita. La ruota portandola a sé, Acid Rainmaker! No! Elektra va con un Bite the Dust scimmiottando la finisher di Viola!

Immagine


Elektra rifiata un secondo mentre Jessica è ormai distrutta a terra. Elektra però mantiene la presa su un braccio dell'avversaria. La strattona portandola in piedi e va con uno shoulder block all'addome. Dopo di che la solleva su di sé in posizione cradle. Va per la SHAZAM, no! Elektra non si getta all'indietro ma solleva in aria Jessica e la schianta sul suo ginocchio con un Knee Brainbuster! Una versione tutta nuova della Shazam, All-new SHAZAM!

Immagine


Jessica è ko ed Elektra pone fine ai giochi con lo schienamento: 1, 2, 3! Elektra vince!

Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH BY PINFALL: ELEKTRA KELLIS!


La Kellis si rialza, trionfante, e le viene consegnato il suo titolo del mondo, mentre Jessica rotola fuori dal ring, barcollando e facendosi accompagnare dallo staff medico. E sulle immagini di Elektra che festeggia con il suo titolo, noi andiamo in pubblicità. A breve, il Main Event.


Up Next: The Main Event!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 07/07/2017, 19:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Ed è arrivato il momento del Main Event. Il sole è calato, e l'arena è illuminata dalle luci e dalla luna.



La Theme Song delle Sick Chicks risuona nell'arena, accompagnando l'ingresso di Viola Vixen.

Immagine


La lottatrice, in pantaloni aderenti neri e verdi, una maglietta nera "The Sick Fix", una ginocchiera sul ginocchio sinistro, una fasciatura sulla spalla sinistra, e degli stivali neri, compare nell'arena, indicandosi il petto. La lottatrice annuisce e si dirige verso il ring, sorridendo al pubblico che la fischia.

AO: Introducing first coming to the ring, from Seattle, Washington, she stands 5-feet-8-inches tall, weighing 150 pounds , she is The Toxic Avenger, Viola Vixen!


Viola si arrampica sui gradoni d'acciaio, sale sull'apron ed appende la gamba destra alla seconda corda, per poi entrare con il busto e appoggiarsi con la schiena alla terza corda, con il fondoschiena a favore di telecamera. La lottatrice sorride di nuovo, questa volta per gli apprezzamenti del pubblico, poi entra completamente nel ring e si mette a favore di telecamera, tendendo il braccio destro davanti a sé e appoggiando il pugno sinistro contro la spalla, eseguendo la sua taunt, per poi andarsi a sedere al suo angolo.



Ed è il turno di Jane Murphy.

Immagine


Come sempre reazioni miste per lei, anche se adesso il pubblico è leggermente più a suo favore. La ex campionessa si dirige rapidamente verso il ring, concentrata, senza mai staccare gli occhi da Viola, che è ancora seduta al suo angolo.

AO: And her opponent, on her way to the ring, from Boston, Massachusetts, she stands 5-feet-5-inches tall, weighing 125 pounds , she is The Lioness, Jane Murphy!

Jane da qualche cinque al pubblico, poi sale sul ring passando sotto la terza corda, e si dirige al suo angolo, aspettando immobile. Viola si alza in piedi di scatto, osservando la sua avversaria. Rae Vosèky si avvicina a Jane, perquisendola, poi fa la stessa cosa con Viola, che le fa l'occhiolino, e, assicuaratasi che nessuna delle due lottatrici abbia armi con sé, fa segno al timekeeper di far suonare la campanella.

Singles match

Jane Murphy vs. Viola Vixen


Viola e Jane sono una di fronte all’altra, immobili. Passano diversi secondi di immobilismo, finché non è la Murphy a muoversi per prima, iniziando a girare in tondo. Viola la osserva per un istante, poi inizia a girare a sua volta. Le due si avvicinano sempre di più, fino a chiudersi in un clinch. La prova di forza dura per un po’, quando all’improvviso Jane sposta un braccio dell’avversaria, per poi chiuderla in una Side Headlock. Viola controlla la stretta dell’avversaria con una mano, poi annuisce e inizia a spingerla verso le corde, arrivando ad appoggiarci entrambe contro, per poi sfruttare l’elasticità per spingere via Jane, liberandosi. La Murphy corre verso l’altro lato del ring, rimbalzando alle corde, e Viola si getta a terra davanti a lei, costringendola a saltare. Jane continua a correre, rimbalzando di nuovo. Leapfrog di Viola, che costringe la sua avversaria ad abbassarsi. La Vixen si gira subito, tentando di connettere un Arm Drag. Jane però si aggrappa alla sua avversaria, impedendole di proiettarla, per poi colpirla con un Headbut. Viola fa un passo indietro, e Jane connette un Enziguri Kick. La Vixen cade in ginocchio, e la Lioness prova ad afferrarla per un Cravate Suplex, ma Viola connette un Chop Block. Jane è in ginocchio, e Viola si rialza, buttandosi alle corde. Tentativo di Single Leg Dropkick, evitato da Jane che spinge via Viola mentre passa. La Toxic Avenger atterra malamente sulle gambe e barcolla un secondo, prima di voltarsi. Jane connette un Roundhouse Kick! Viola barcolla, Jane la volta. Lioness Suplex! No! Roll Up! Viola ribalta tutto in uno schienamento a culla. 1… 2… Jane si libera al pelo, alzando le spalle e rotolando via. La Murphy si mette a sedere all’angolo, osservando Viola, che si è messa in ginocchio e sorride in direzione della sua avversaria. Jane si aggrappa alla corda più alta e si rialza, mentre anche la Vixen si rimette in piedi. Le due si osservano dalla distanza, poi partono una verso l’altra, chiudendosi in un clinch. Viola forza la presa e afferra il polso dell’avversaria, chiudendola in una Standing Armbar, ma Jane è rapida a trasformare tutto in un Hammerlock alla spalla sinistra. Viola si lascia scappare un urlo di dolore, poi prova a liberarsi con una gomitata, evitata dalla sua avversaria, che la solleva

Immagine


Shoulder Breaker! Sulla spalla sinistra! Viola crolla a terra, e Jane si butta alle corde, connettendo poi un Knee Drop sulla spalla dell’avversaria. Viola rotola a terra tenendosi la spalla sinistra, ma la sua avversaria la blocca e la colpisce con dei pestoni sull’articolazione infortunata. Jane poi rialza la Toxic Avenger e colpisce con dei pugni la spalla sinistra, per poi posizionare il braccio in posizione di Hammerlock e connettere una Bodyslam. Altro brutto impatto per la Vixen, che cerca di rotolare verso l’apron, ma viene fermata e chiusa in una Armbar. Viola si morde il pugno per non urlare, mentre Jane le affonda ripetutamente il gomito nell’articolazione, per poi lasciarsi cadere di colpo, connettendo un Armbreaker. La Vixen si stringe il braccio sinistro al corpo, mentre la Lioness la rialza per i capelli e la posiziona per una Implant DDT. Connessa! Schienamento. 1… 2… NO. Spalla destra alzata da Viola. Jane rimane seduta a riprendere fiato, poi si rialza faticosamente in piedi, probabilmente sentendo ancora i postumi del suo match con Ayumi Haibara. Jane si sistema i capelli, poi va a rialzare Viola e la lancia all’angolo con una Irish Whip. La ragazza di colore si avvicina lentamente alla sua avversaria, sfruttando il momento per prendere fiato, poi la alza e la mette a sedere sulla terza corda, iniziandosi ad arrampicare. Headbut di Viola! Jane si ferma e colpisce con un pugno il volto dell’avversaria, che però risponde con un Ear Slap, disorientando Jane, che è costretta a tornare con i piedi per terra. Viola si mette in piedi sulla seconda corda, poi salta e si gira, atterrando sempre sulla seconda corda. DROPKICK! Dropkick di Jane alle gambe dell’avversaria, che va ad incastrarsi sulla seconda corda, impattando malamente con la spalla sinistra al tappeto. La Murphy afferra subito il busto di Viola, e la trascina con sé oltre la seconda corda, mettendosi in piedi sull’apron. Reverse Hanging DDT sull’apron! Connessa! La Vixen crolla a peso morto fuori dal ring, e Jane la segue subito, sollevandola e gettandola dentro il quadrato. Viola barcolla, non perfettamente conscia di dove sia, cercando di rialzarsi, ma la sua avversaria la segue da vicino.

Immagine


Sommersault Cutter! Jane schiena. 1… 2… 3… NO! Colpo di reni di Viola, che evita la sconfitta. La Murphy annuisce, per poi afferrare per i capelli Viola e rialzarla, connettendo poi una serie di gomitate al volto. Viola non sembra ancora essersi ripresa da quella devastante DDT sull’apron, e tenta debolmente di difendersi con le braccia, ma la Murphy la sposta e la proietta con uno Snap Suplex. Jane respira, poi si rialza, dirigendosi verso le corde. La lottatrice si appoggia e aspetta che la sua avversaria si rialzi, per poi connettere un Big Boot direttamente alla spalla infortunata dell’avversaria. Viola crolla di nuovo a terra, e Jane si sistema i capelli, per poi andare a sollevare di peso la Toxic Avenger, colpendola poi con una serie di gomitate alla spalla. Viola crolla a sedere, tenendosi la spalla con la mano destra, e Rae Voséky allontana la Murphy, andando a controllare la situazione del membro delle Sick Chicks. Alla Vixen viene chiesto se intende continuare a lottare, e questa conferma, cercando di rialzarsi. Calcio direttamente sulla spalla di Viola, che crolla subito in ginocchio. Jane non ha intenzione di perdere il vantaggio ottenuto, e colpisce con una serie di colpi l’articolazione infortunata, per poi rialzare l’avversaria e connettere una Snap DDT. Viola si trascina verso le corde, ma Jane le calpesta la spalla, bloccandola. La Murphy poi si butta verso le corde, per poi connettere un Curb Stomp alla spalla. Jane annuisce, rialzando la sua avversaria, per poi lanciarla verso l’angolo, cercando di mandarla a sbattere contro il palo d’acciaio, ma la Vixen appoggia le mani contro la seconda corda, facendo una capriola, riuscendo a fare una capriola e atterrando sull’apron. Jane carica verso di lei, ma la Vixen connette un Forearm Smash. Jane barcolla all’indietro, e Viola prende le misure, per poi connettere una Apron Slingshot Spear. Entrambe le lottatrici rimangono a terra per qualche secondo, poi iniziano a rialzarsi, aiutandosi con le corde. La prima a rimettersi completamente in posizione eretta è Viola, che colpisce la sua avversaria con un pugno. La Murphy barcolla all’indietro, per poi partire alla carica a sua volta. Ginocchiata allo stomaco. La Vixen connette una bella ginocchiata, fermando il momentum della sua avversaria, piegandola a metà. Viola afferra per la testa Jane e la solleva, appoggiandola alla seconda corda del paletto. La Vixen connette una ginocchiata al volto dell’avversaria, poi si arrampica sulla seconda corda, annuendo.

Immagine


CANNIBAL HOLOCAUST! La Vixen trascina via dalle corde la sua avversaria e va per lo schienamento. 1… 2… 3… NO! Jane alza le spalle, evitando la sconfitta. Viola si mette la mani nei capelli, mentre Jane rotola lentamente verso l’apron. La Vixen si rimette faticosamente in piedi, dirigendosi a lunghi passi verso l’esterno del ring a sua volta. Viola scavalca la seconda corda e raggiunge l’apron, dove afferra la sua avversaria per i capelli, rimettendola in piedi. La Vixen annuisce e si carica sulle spalle Jane, pronta a connettere un Burning Hammer. Serie di gomitate dalla Murphy, determinata a tutti i costi a rimanere in vita, che poi riesce a scendere dalla schiena della sua avversaria. Jane colpisce con un calcio al viso la sua avversaria, guadagnando un po’ di spazio. Viola prova a caricare la sua avversaria, ma Jane si appoggia al paletto con la schiena e connette un calcio alla spalla della Vixen, rispedendola indietro, poi si getta verso l’avversaria, prendendola per la testa. TORNADO DDT VERSO L’ESTERNO! Botta terribile per entrambe le lottatrici, che rimangono a terra KO. L’arbitro si guarda intorno, per poi buttarsi fuori dal ring, controllando lo stato di salute di entrambe. Visto che entrambe non sembrano gravemente infortunate, la Voséky rientra sul ring ed inizia a contare per il count out. 1… 2… 3… Entrambe le lottatrici sono ancora a terra. 4… Jane inizia a rialzarsi, utilizzando il ring come appoggio. 5… Jane rotola dentro il ring. 6… 7… Viola è ancora a terra, anche se sta iniziando a muoversi. 8… Viola si appoggia contro i gradoni d’acciaio, utlizzandoli per rimettersi in piedi. 9… Anche la Vixen riesce a ributtarsi sul ring, ma viene subito afferrata da Jane.

Immagine


Crossface! Viola si trova praticamente a centro ring, la spalla intrappolata in una devastante manovra di sottomissione della ex campionessa del mondo TWC. La Vixen urla di dolore, toccandosi la spalla destra, poi prova subito a trascinarsi verso le corde, ma la presa è troppo stretta e troppo ben eseguita per muoversi. Viola si morde il pugno per resistere alla tentazione di cedere, poi prova a colpire con un paio di pugni la sua avversaria, ma per tutta risposta questa intensifica la presa, sbilanciandosi ancora di lato, aumentando la torsione della spalla. Viola si lascia scappare un altro urlo di dolore, poi però con la mano destra va ad afferrare il mento della sua avversaria, andando a girarglielo in senso antiorario. Jane è costretta a girare a sua volta per evitare che le venga torto il collo, andando a porre ancora più pressione sulla spalla sinistra di Viola. La Vixen continua ad urlare, non fermandosi, arrivando a sbilanciare Jane, che improvvisamente viene ribaltata con le spalle al terreno. 1… 2… 3… NO! Jane lascia la presa e si libera dallo schienamento, allontanandosi da Viola. La Vixen si mette in ginocchio, stringendosi la spalla sinistra con la mano destra, ma Jane è subito in piedi e la colpisce con un calcio alla tempia. No! Viola si abbassa, evitando il colpo e poi si rialza di colpo connettendo una gomitata in pieno volto della sua avversaria. Jane barcolla all’indietro, poi carica con un braccio teso, evitato da Viola, che poi connette un Pelé Kick. Entrambe le lottatrici crollano a terra, distrutte, e Rae Voséky si avvicina per controllarne lo stato di salute. Entrambe le stringono il dito, confermando di essere ancora per lo meno coscienti, e poi rimangono a terra, incapaci di rialzarsi. La prima a muoversi è Viola, che si trascina verso l’angolo, e, sfruttando le corde, si rimette in piedi, per poi sedersi sulla terza corda, riprendendo fiato. Anche Jane è riuscita a rimettersi in piedi, e barcolla verso la sua nemica. Viola la vede e si mette in piedi sulla seconda corda, per poi saltare e girarsi in volo, atterrando di nuovo sulla seconda corda. Secondo salto, terza corda, Moonsault! Perfettamente connesso! Viola aggancia la gamba sinistra dell’avversaria, ma non quella destra a causa della spalla, e va per lo schienamento. 1… 2… 3… NO! Jane si libera all’ultimo, alzando le spalle. Viola rotola verso le corde, mentre la Murphy non riesce neppure a rialzarsi. La Toxic Avenger si rimette in piedi, afferrando per i capelli la Lioness e lanciandola con una Irish Whip all’angolo, per poi investirla con un Corner Splash. Viola corre dall’altro lato del ring e connette un altro Corner Splash. Viola prende ancora la rincorsa e parte con un ultimo Corner Splash. NO! BASEMENT DROPKICK! VIOLA VIENE MANDATA A CADERE E SI INFILA FRA LA SECONDA E LA TERZA CORDA ANDANDO A SBATTERE CON LA SPALLA SINISTRA CONTRO IL PALO D’ACCIAIO! Jane la districa subito dall’angolo e la afferra.

Immagine


LIONESS SUPLEX! SCHIENAMENTO A PONTE! 1… 2… 3… 3! 3! 3! Jane Murphy ha vinto! La leonessa crolla a terra, distrutta, lasciando subito andare il ponte, e rotola fuori dal ring, andandosi ad appoggiare alla barricate ed alzando le braccia per la sua vittoria. Jane poi si afferra il collo, la parte che ha subito più danni durante questo match, con la mano destra e annuisce, quando viene raggiunta da Rae Voséky, che le fa segno che IL MATCH NON È FINITO! Jane non ci vuole credere, ma l’arbitro le indica che Viola ha una mano sulle corde. In effetti la lottatrice è ancora nella posizione in cui l’ha lasciata Jane, ed ha il braccio destro abbandonato sulla corda più bassa. Grazie al Replay possiamo vedere come anche durante lo schienamento fosse lì, anche se dalle immagini non si riesce a capire se Viola abbia volutamente appoggiato il braccio o sia semplicemente caduto lì per inerzia. Jane non ci crede e si butta nuovamente verso il ring, trascinando Viola lontano dalle corde, poi si guarda intorno e si dirige verso l’angolo cercando di arrampicarsi sulla terza corda per un Moonsault. Ma la stanchezza si fa sentire, e Jane si arrampica molto lentamente. Quando finalmente è arrivata sulla seconda corda viene afferrata per la testa da una rediviva Viola, che poi le incastra la nuca contro la terza corda, bloccandola in quella posizione. La Vixen barcolla all’indietro, e poi connette un Gates Are Open! Jane sembra perdere i sensi, ma non cade, quindi la Vixen le infila il braccio destro fra le gambe, caricandosela sulla spalla destra, connettendo poi la Brimstone Bomb! Stupenda One Handed Sit Out Powerbomb. Schienamento. 1… 2… 3… No. Spalle alzate di Jane. Viola si rialza, andandosi ad appoggiare all’angolo, sempre tenendosi la spalla, mentre la Murphy si è trascinata fino all’angolo opposto, dove si è seduta. La Vixen si sistema la ciocca verde dietro l’orecchio sinistro, mentre anche la Murphy si rialza in piedi, sfruttando la terza corda. Le due si osservano da lontano, entrambe in pessime condizioni, poi entrambe scattano una verso l’altra. Crossbody di Jane! No! Viola la blocca al volo e se la carica sulle spalle. Serie di gomitate di Jane, dirette alla spalla sinistra della Vixen, che è costretta a lasciare scendere la sua avversaria. Jane afferra per il capo Viola, tentando uno Swinging Neckbreaker, ma la Vixen compie un giro intero e trasforma tutto in una Scissored DDT! Una delle manovre migliori di Viola, che poi afferra per il braccio sinistro Jane, rialzandola a peso morto. La Vixen la tira verso di sé. ACID RAINMAKER! NO! JANE PASSA SOTTO IL BRACCIO DI VIOLA E LA AFFERRA DA DIETRO! LIONESS SUPLEX! NO! Viola riesce a liberare il braccio destro mentre viene sollevata e connette una gomitata al volto dell’avversaria, riatterrando e afferrando Jane a sua volta.

Immagine


BURNING HAMMER! Impatto tremendo per il collo di Jane, ma la lottatrice si rimette subito in piedi, probabilmente nemmeno volontariamente. Ma la Vixen è al varco.

Immagine


ACID RAINMAKER! JANE FA UNA CAPRIOLA IN ARIA PER L’IMPATTO! VIOLA CROLLA SULLA SUA AVVERSARIA! 1… 2… 3… 3! Viola ha vinto il match!

Spoiler:
The winner of this match: Viooooooooooooooooooola Viiiiiiiiiiiiiiiiiiiixeeeeeeeeeeeeeeen!


La Vixen rotola subito fuori dal ring, annuendo, e si dirige verso la rampa, mettendosi poi a sedere. Jane, dal canto suo, sta venendo risvegliata da Rae Voséky. Viola, fuori dal ring, si rimette in piedi, osservando la Murphy, e quando questa finalmente si è rimessa a sedere e ricambia lo sguardo, la Vixen esegue la sua taunt, sorridendo. E sulle immagini delle due che si squadrano da lontano, questa puntata si conclude. Ma non perdetevi Indoor War fra sette giorni, perché la Road to Homeland: London sta per concludersi. Per ora buona notte, e buone botte.

Il Capitano, Straight Edge Savior
Elban Rattlesnake, Cm-Cena, Simon, NotOnlyWWE


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 07/07/2017, 19:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine


And now, exclusively on TWC.com, from TWC Tiki Bar on the beautiful Frontline beach.

Immagine

TWC proudly presents: After-Hour

Immagine

Immagine


Amici e amiche della TWC e in particolare di Frontline is Valhalla, bentornati all’esclusivo After Hour, che in questa speciale serata va a chiudere la terza puntata della gestione Wagner del mitico show al femminile targato Total Wrestling Corporation, in vista dell’attesissimo special Sunshine che si terrà tra due settimane. Ci troviamo all’interno del variopinto Tiki Brauhaus, affollato come sempre da orde di fan che bevono birra e chiacchierano della puntata e non solo sparsi qua e là. Dopo un’inquadratura alle imponenti bandiere della BDK Inc. e della Germania che sventolano sopra al bar, l’attenzione si sposta all’ingresso. Qui compaiono Brunild “The Armbreaker” Wagner, General Manager ad interim di Frontline, in compagnia del buon Gunther “The Hound” Schmidt.

ImmagineImmagine


La Valkyria di Ravensburg dà un’occhiata al bancone, poi dice qualcosa al Mastino, e questi si ferma là a ordinare. Nel frattempo Brunild comincia a zigzagare tranquillamente tra la folla calorosa, fino ad arrivare in prossimità del tavolo esclusivo riservato solo a lei. Qui però Brunild si ferma, limitandosi a fissare una persona seduta al suo posto che l’osserva in silenzio.

Immagine


Si tratta nientemeno che di Alice Angel, la lottatrice più giovane della federazione, nonché prossima avversaria della fuoriclasse tedesca in quel di Homeland: London. Dopo un paio di secondi di silenzio, Brunild incrocia le braccia e sbuffa piegando la testa.

BND: Umph! C’era quasi da aspettarselo. Dopo Viola Vixen spunti pure tu stasera. Per caso sei venuta con l’intenzione di organizzare un altro capitolo-prequel di quello che accadrà a Homeland?

Alice sorseggia la sua Coca Cola con calma.

AA: Nah, il PPV è troppo incombente. Avevo voglia di prendere da bere, si può?

Brunild resta in silenzio un attimo, poi scuote il capo, scioglie le braccia e una volta spostata un sedia prende posto davanti a lei.

BND: Fà con comodo Alice Angel, come se fossi a casa tua mi raccomando...

Nel frattempo ecco sopraggiungere il Mastino armato di due boccali pieni di birra. Questi alla vista della Cinder Angel alza un sopracciglio e si ferma alle spalle della compagna di mille avventure.

GNT: Bambina Angel qua?!

BND: Già...

GNT: Uhm, Nildy vuole che Mastino prendere di lei und lanciare in volo fuori di brauhaus?

Brunild sorride.

BND: No, non credo che basterebbe. Oltre a fare le bizze e scalciare per aria, credo che poi cercherebbe di tornare subito qui a ogni costo.

GNT: Se dice tu...

Il gigante bavarese passa un boccale a Brunild, che lo prende.

BND: Amico mio, perché non tieni d'occhio l'entrata del bar, non vorrei che arrivasse qualche altra seccatura. Posso occuparmi tranquillamente della piccola Alice...

Il bavarese annuisce.

GNT: Mastino ha orecchie alte in sensibilità und vista di falco. Io guarda spalle di te in lontananza.

BND: Ok, ok. Se vedi volare i tavoli puoi intervenire quando vuoi, altrimenti lasciaci pure sole e goditi la
tua birra in santa pace.


Gunther gira i tacchi e se ne va scomparendo tra la folla che si apre davanti a lui per poi richiudersi. Brunild beve un sorso di birra, poi appoggia il boccale sul tavolo. Dopo un'occhiata alla lattina di Coca Cola fa spallucce.

BND: Chissà, magari tra qualche anno quando sarai più grande, o in un'altra vita, potremmo anche farci una birra assieme da persone amichevoli...

La tedesca sospira.

BND: Ma la realtà al momento è un'altra. E onde fugare immediatamente qualunque tuo sciocco dubbio riguardo la mia tenuta fisica dopo quello che è successo a Indoor War, ho qui per te un presente.

Lo Smiling Crow tira fuori di tasca un panno arrotolato, che appoggia sul tavolino e che srotola davanti ad Alice. All'interno vediamo la maschera di T.D.K., parzialmente rotta, e sporca di sangue secco.

BND: Pensavo di portartela la settimana prossima, ma visto che sei qua non vedo perché aspettare.

La Valkyria lentamente spinge il "regalo" di fronte alla Cinder Angel, dopo di che la guarda.

BND: Se mi hai studiata e mi conosci un minimo, credo tu sappia cosa significhi questo...

Alice ridacchia.

AA: Non è distruggendo TDK che mi farai paura, sai? Lo facevo prima che andasse di moda farlo. In ogni caso, significa che sei esattamente nelle condizioni mentali in cui ti volevo.

La Valkyria alza un sopracciglio, poi fissa gelidamente la giovane Angel.

BND: Ma tu ci credi davvero a quello che dici e a come ti comporti, oppure hai qualche tara mentale causata ultimamente dai troppi colpi alla testa ricevuti?

Brunild prende la maschera di T.D.K. e la strapazza nella mano.

BND: Credi che lottare con me sia un gioco? Pensi che Homeland sarà una passeggiata di salute all'insegna del divertimento e magari io mi presti alle tue buffonate? Eppure lo hai provato sulla tua stessa pelle tempo fa cosa significhi trovarsi sul ring con me, e se ben ricordo, non mi sembrava affatto che tu stessi ridendo in quei momenti, anzi. Perciò ti chiedo per una volta di comportarti da persona normale. Se non adesso, almeno la prossima puntata di Indoor War, perché sinceramente finora stai facendo la figura della scema del villaggio che va al macello, proprio come la tipa a cui ho preso questa stasera...

La tedesca ributta la maschera sul tavolo. Alice fa spallucce.

AA: Te l'ho già detto. Voglio dimostrare di essere superiore alla te che mi ha sconfitto e mi ha malmenato vigliaccamente, dunque mi servi incazzata. Come stasera.

BND: Bella tattica davvero, un po' come afferrare un drago per la coda e tirare. Ancora mi chiedo cosa passi nella mente di Ayumi Haibara nell'appoggiarti in questa sciocchezza. Eppure mi sembra una persona con la testa sulle spalle a differenza tua...

La Valkyria beve un sorso di birra.

BND: Stai giocando col fuoco, Alice Angel. Mi sembra di averla già detta questa banalità, ma a volte è necessario ripeterla. Non capisco da dove venga tutta questa tua sicurezza, se da qualche allenamento "speciale", oppure da qualcosa di losco che tu sai e vai preparando per vendicarti di me... Sono da troppo tempo in questo business, ho combattuto oltre un anno in TDPW, e non mi meraviglierei se tu tentassi in ogni modo, anche illecito, di farmela pagare.

La tedesca sospira.

BND: Sinceramente mi deluderesti, ma non te ne farei nemmeno una colpa.

Poi torna a osservare la giovane.

BND: Piuttosto una cosa te la vorrei chiedere: spero che tu abbia messo in conto anche la possibilità di venire distrutta da me a Londra in modo definitivo e inequivocabile, e che abbia un piano di riserva nel probabile caso in cui tutto ciò dovesse accadere... Ci hai pensato o no, Alice Angel?

Alice sospira.

AA: I piani B esistono sempre. Ma non ci penso. Perché se non riesco a batterti in questo momento, la mia carriera non ha senso.

La Cinder Angel finisce la sua Coca Cola e si alza. Dopo di che la giovane lottatrice rivolge un lieve cenno di saluto con la testa alla Valkyria e se ne va via scomparendo tra la gente. Brunild si tira su e scruta la folla finché non scorge Alice per un attimo mentre esce dal bar. Dopo un po' Gunther Schmidt la raggiunge. Lo Smiling Crow prende il posto appena lasciato dalla Cinder Angel, riflettendo in silenzio. Poi alza lo sguardo verso il Mastino che si è seduto davanti a lei...

BND: Gunther, per favore, ricordami perché ho accettato di affrontare quella ragazza...

GNT: Uhm... Lei fatto per seguitazione di te? Giurato vendicamento di te? Rovinato match di te? Fatto botte di picchia con te? Fatto rabbiare te?

La tedesca afferra con una mano la lattina vuota lasciata da Alice Angel, stringendola fino ad accartorciarla del tutto.

BND: Già...

E con le immagini di Brunild e Gunther che iniziano a parlare in modo fitto in lingua tedesca tra un sorso di birra e l'altro, le immagini sfumano definitivamente e si chiude qui un'altra piccolo scorcio di TWC qual'è l'After Hour. Appuntamento ordunque tra due settimane per l'attesissimo capitolo finale di questa serie di puntate, ovvero Frontline Sunshine! Buonanotte a tutti e sogni d'oro!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline is Sick!
MessaggioInviato: 21/07/2017, 21:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine

Immagine


Immagine

Le immagini ci accompagnano all'interno di un cinema, in cui sta venendo proiettato War for the planet of the apes, la conclusione della nuova trilogia del media franchise Planet of the Apes.

Immagine

Fra i pochi spettatori presenti in sala, avvinta dalla pellicola, c'è Cornelia, la lottatrice della TWC.

Cornelia: Questo è ciò che capita quando oltrepassi il limite.

Una lacrima riga il volto crucciato dell'Imperatrice del Dolore, la quale subito s'asciuga. Nel frattempo scorrono i titoli di coda e i pochi presenti si avviano verso l'uscita, gli occhi di Cornelia, invece, sono ancora immersi nello schermo.

??: Napoleone, il duca di Wellington, Custer, Cavallo Pazzo... Tu chi vuoi essere da grande Cornelia?

L'accompagnatore sghignazza.

Cornelia: Solo Cornelia.

La lottatrice è seria.

Cornelia: Ora devo andare, ho una guerra da vincere. Arrivederci.

Cornelia si volta...

??: Aspetta!

L'austriaca volge di nuovo gli occhi verso l'accompagnatore, sbuffa.

??: E la mia proposta? Sì o no?

Cornelia: No.

Silenzio.

??: Mi hai fatto un favore e ora devo sdebitarmi, che tu lo voglia o no. Te ne prego.

Cornelia: Mi hai già ringraziato, è sufficiente. E poi, voglio fare da sola.

??: E Melania?

Cornelia scuote la testa.

Cornelia: E' una buona a nulla.

??: Eppure vi ho visto sempre assieme a Frontline.

Cornelia: Avevamo un patto, lei non l'ha rispettato e quindi non avrà più nulla a che fare con me.

??: E lei lo sa?

Cornelia: Lo spero, per lei.

Cornelia lancia un'occhiataccia nel vuoto, poi abbozza un fugace sorriso.

Cornelia: Ciao, devo proprio andare adesso.

L'uomo la afferra per il polso, l'austriaca pare non gradire affatto il suo gesto audace.

??: Forse è vero che tu lotti solo per te stessa, che non hai nessuno da difendere, niente per cui batterti, ma non credere per questo di essere la migliore, perché non è così. Là fuori ci sono molte lottatrici che ti sono superiori, anche Livia lo era.

D'un tratto torna scura in volto.

??: Ma puoi diventare più forte di chiunque altra, più forte di lei, fare cose molto più straordinarie di quelle che ha fatto lei, diventare Divina.

Cornelia pare intrappolata fra i propri pensieri.

??: La nostra alleanza può essere materia di leggenda, credimi, ma solo se completerai ciò che hai iniziato anni fa, solo se accetterai il mio aiuto.

Cornelia: Addio.

Cornelia si svincola dalla presa, si volta, rapidamente percorre gli scalini.

??: Cornelia! Cornelia, ti prego!

La porta d'uscita si chiude. Attorno a lui non c'è più nessuno, lo schermo ora è nero.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline is Sick!
MessaggioInviato: 21/07/2017, 21:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine

And now

From the Magic City, Miami, Florida

Immagine

In the beautiful beaches of the eternal summer of Florida

Immagine

Directly in the Frontline Arena

Immagine

TWC proudly present:



Immagine


Immagine





Chapter 27:
Sunshine VI: Valhalla Rising


Benvenuti a Frontline: Sunshine, lo show più importante della settimana. Il nostro opener è uno dei match che più persone attendono. Sarà infatti Cornelia contro LisaLisa

Immagine


All'interno del ring, lo sguardo fiero, si trova Cornelia, la nuova lottatrice della TWC, che nelle ultime settimane ha sconfitto Vacant e Alisa Drake, e che ora si appresta ad affrontare da sola LISALISA. Al suo fianco non c'è Melania Truman, la quale l'ha sempre assistita fin dall'inizio della sua avventura a Frontline.



Risuona quindi la theme della lottatrice giapponese, ed ecco che l'austriaca sembra quasi sorridere, pronta alla sfida, mentre attende l'ingresso dell'avversaria.

Immagine

La nipponica arriva da sola, senza Alejandro Signos ad accompagnarla, saranno solo lei e Cornelia a battagliare. Lisa senza troppi indugi sale sul quadrato, niente cerimonie particolari per lei. Sale subito sul quadrato, faccia a faccia con l'avversaria. Le due si squadrano intensamente, pronte alla battaglia conclusiva. LISALISA si porta all'angolo sinistro basso mentre la sua avversaria a quello destro alto. Rae Voseky si porta tra le due, pronta ad arbitare. L'annunciatrice, Anne Ouncer annuncia le due, ed ora la campanella risuona tre volte. Cornelia vs LISALISA is on!

Singles match:
Cornelia vs. LisaLisa


Le due lottatrici si confrontano a distanza e lentamente, passo dopo passo, eccole avvicinarsi l'una all'altra. Cornelia è la prima ad allungare la mano verso l'avversaria, la quale rifiuta la presa allontanandosi. Un fugace sorriso illumina il volto dell'Imperatrice del Dolore, che invita la giapponese a raggiungerla. Allora questa avanza verso di lui, prova a sorprenderla con un calcio, ma Cornelia le afferra al volo la gamba; scuote la testa, lascia la presa e le si avventa contro con un braccio teso, Lisa, però, evita la mossa e ora è alle spalle dell'austriaca che subito si volta: le due ancora una volta sono faccia a faccia e ora è la Reina Perlada a sorridere strafottente invitando Cornelia a farsi avanti. Quest'ultima risponde immediatamente all'arroganza della rivale colpendola brutalmente con uno spietato calcio al ventre; la ex Reina Perlada stramazza al suolo, è dolorante, ma ecco che a sorpresa le tira un calcio contro il ginocchio sinistro atterrandola. Si lanciano occhiatacce, entrambe giacciono al tappeto; rapidamente poi si rimettono in piedi. La giapponese è la più veloce e parte subito all'attacco tentando di colpire con un altro calcio l'avversaria, che, però, gli blocca la gamba e mantenendo la presa prova a sferrarle un pugno...

Immagine

Ma con una straordinaria contromossa la lottatrice giapponese blocca l'avversaria per il braccio sinistro chiudendolo in una micidiale Cross Armbreaker! Il pubblico sussulta, sorpreso da questa incredibile reazione, mentre, sul ring, l'ex adepta di Aaron Scott si trascina infaticabile verso le corde... che tocca ora coi piedi! 1... 2... 3... Solamente dopo il terzo conteggio da parte dell'arbitro Lisa lascia la presa e retrocede di qualche passo. Cornelia, che sofferente si tocca il braccio danneggiato, si rialza con fatica venendo subito raggiunta dalla giapponese che le sferra un Dropkick scaraventandola fuori dal quadrato. Cornelia cade impattando contro la balaustra, cosa che suscita l'entusiasmo degli spettatori che si trovano a pochissima distanza da lei. Lisa scende dal ring, si avvicina presso l'avversaria, la quale la afferra per il polso e la trascina contro la balaustra. Le due contendenti siedono dunque presso la stessa, l'una accanto all'altra, entrambe affaticate, ma assai determinate; infatti le vediamo adesso scagliarsi reciprocamente una serie di schiaffi, pugni, gomitate, incuranti del conteggio da parte del direttore di gara, 1... 2... 3... 4... Cornelia pare avere la meglio essendo riuscita ad allontanare l'avversaria e a rialzarsi... 5... La recupera mentre si sta rimettendo in piedi; le sferra un secondo e devastante calcio al ventre, dunque spietata la lancia contro i gradoni d'acciaio... 6... 7... Dopodiché, finalmente, la butta sul quadrato raggiungendola immediatamente. Lisa si trascina lontano da Cornelia che è d'un tratto più pericolosa che mai, portandosi presso un angolo del ring sotto lo sguardo vigile dell'austriaca che decide di avviarsi da lei soltanto quando quest'ultima ha quasi raggiunto la terza corda. Le prende la gamba, ma viene scalciata via dalla Sorrow Bringer che ora s'innalza sulla cima più alta e volta contro Cornelia...

Immagine

Quest'ultima, però, facilmente l'atterra colpendogli il volto con un pugno a mezz'aria di inaudita violenza. La nipponica crolla a terra e la sua rivale la copre per un immediato schienamento: 1... No! Lisa, tenace, esce immediatamente dal tentativo di pin, l'avversaria sembra tutt'altro che gradire. Cornelia solleva la former Reina Perlada, dopodiché la fa stramazzare con una tremenda gomitata contro la schiena e ripete la massacrante procedura una seconda volta, una terza e una quarta! 1... No! Per la seconda volta consecutiva Lisa alza il braccio appena dopo il primo conteggio, Cornelia sospira. La giapponese, che si trova ora adagiata presso un angolo, guarda stremata l'avversaria e con entrambe le mani la invita a farsi avanti; Cornelia digrigna i denti, con un balzo è già lì, davanti a Lisa che stringe per la gola e poi solleva in aria trattenendola in quella posizione per svariati, interminabili secondi.

Immagine

Gli spettatori sono sbalorditi dalla forza dell'Imperatrice del Dolore, la quale solamente ora avanza di qualche passo e lascia la presa lanciando Lisa fuori dal ring, contro la balaustra! Lisa impatta rovinosamente col volto e ora giace lì, immobile. L'arbitro si precipita da lei, ma passa solamente qualche istante prima che arrivi Cornelia; questa, spinto via il direttore di gara, acciuffa la rivale strattonandola prepotentemente e catapultandola all'interno del ring. La raggiunge immediatamente, la copre, 1... 2... No! Lisa resiste, ancora! L'ex adepta di Aaron Scott si erge al centro del ring, ai suoi piedi c'è, rannicchiata, la detestata avversaria; la guarda con disprezzo, ma soprattutto con gli occhi ribollenti di rabbia. Dunque la risolleva e la lancia contro un angolo del ring facendola impattare con la schiena contro lo stesso. Lisa cade a terra, ma pochi secondi trascorrono silenziosi prima che la vediamo rialzarsi. La lottatrice australiana, tutt'altro che rallegrata dallo spettacolo a cui sta assistendo, respira profondamente e con un urlo roboante si lancia contro Lisa... Questa, però, si scansa poco prima dell'arrivo della valanga umana e dunque fa in modo che la rivale sbatti con violenza contro l'angolo e cada poi al tappeto. Lisa coglie l'attimo e raggiunge la terza corda, dunque sfreccia contro Cornelia che si è risollevata e che impotente la guarda ora venire addosso di lei ed eseguire ai suoi danni un magnifico Platinum Flight.

Immagine

Lisa copre Cornelia, 1... 2... NO!! Entrambe sono distese sul tappeto, l'una di nuovo accanto all'altra. Entrambe paiono assai provate da questa faticosa lotta che si sta rivelando senza esclusione di colpi. Lisa rantola, con la sinistra si tocca la schiena gravemente danneggiata e al tempo stesso comincia a rialzarsi, pronto per tornare a combattere. Cornelia, invece, è ancora sdraiata, pare volersi prendere qualche attimo per riposare dalle tremende fatiche sopportate. Ora si rialza anch'essa, ma subito ecco che riceve un calcio al ginocchio da parte di Lisa, a cui risponde con un pugno diritto in faccia. Dopodiché la afferra e la porta sulle proprie spalle; ma la lottatrice giapponese si ribella e sferra una serie di gomitate contro il collo della rivale, la quale resiste, resiste, continua a resistere, però alla fine è costretta a cedere e a sciogliere la presa. Lisa dunque scivola alle spalle di Cornelia, la spinge in avanti, verso le corde; questa si ferma, si volta e con gli occhi scaglia saette contro l'impassibile Reina Perlada che per l'ennesima volta e con la stessa strafottenza invita l'avversaria a farsi sotto. L'austriaca reagisce subito e corre verso di lei provando a colpirla con un braccio teso; Lisa agilmente evita la mossa, è di nuovo alle sue spalle, Cornelia si volta nuovamente venendo colpita con un calcio al ventre dall'altra contendente, la quale poi le afferra il braccio sinistro, quello danneggiato, e riesce a mettere a segno per la seconda volta la Cross Armbreaker.

Immagine

Cornelia, che si ritrova di nuovo intrappolata in questa morsa dolorosissima, cerca di trascinarsi verso le corde, ma questo volta Lisa glielo impedisce sforzandosi in tutti i modi perché stia ferma, immobile, impossibilitata a raggiungere l'unica via di salvezza. Cornelia si dimena, guarda le corde, le cerca con la destra, ma non riesce a toccarle, nemmeno a sfiorarle: è troppo lontana. Il pubblico s'infiamma; con attenzione segue queste decisive fasi dell'incontro. L'arbitro chiede all'austriaca se è intenzionata a cedere, non risponde. Digrigna i denti, resiste, lo stesso fa Lisa che continua ad intensifica la presa e coi piedi scalcia l'altra mano della rivale, quella libera. I secondi scorrono inesorabile, la situazione rimane la stessa: da una parte c'è Lisa che sfrutta ogni risorsa rimastele per chiudere la contesa, dall'altra Cornelia che può soltanto stringere i denti e resistere il più a lungo possibile. Improvvisamente, però, ecco che l'Imperatrice del Dolore riesce ad portarsi in avanti, verso le corde, ma poi si ritrova di nuovo bloccata da Lisa. Allora prova a sollevarsi, non ce la fa. Ci riprova, ma ancora una volta le viene impedito dalla giapponese che continua a scalciarla. Al terzo tentativo, però, ci riesce: si rimette in piedi, solleva con forza l'avversaria, la porta su, in cielo, e, stremata, la fa cadere al tappeto con una Powerbomb!

Immagine

La copre, 1... 2... NO! L'Austrian Blackmisth è già in piedi, ma pare stordita, confusa; si trova appoggiata alle corde, dove prova a riprendere fiato, il braccio sinistro immobile, disteso lungo il fianco. Lisa, invece, la vediamo risollevarsi da terra, anch'essa assai dolorante. Incrocia ora lo sguardo dell'avversaria e, quasi spinta dall'istinto, le va addosso: le due si afferrano, si scambiano qualche pugno e alla fine si ritrovano ancora una volta fuori dal quadrato.

Immagine

La rissa delle due rabbiose lottatrice continua anche lì: pugni, calce, sberle, nessun colpo è escluso. L'Imperatrice del Dolore ha la meglio e ora con una serie di pugni percuote la già devastata schiena dell'avversaria che stramazza al suolo. The Austrian Blacksmith, fischiata da gran parte del pubblico, la risolleva e fra le proteste dell'arbitro che dal ring la invita a risalire, prende la rincorsa e lancia la lottatrice giapponese contro la balaustra con una mostruosa Powerbomb!

Immagine

Un altro colpo devastante, un altro grave danno alla schiena della giapponese che immobile siede presso la barriera che separa la zona del ring da quella riservata al pubblico, pubblico che assiste ammutolito. L'austriaca osserva, pare non essere ancora soddisfatta, ma ecco che arriva il direttore di gara, che con forza scansa Cornelia e raggiunge l'altra contendente. Quest'ultima, a sorpresa, si rialza, allontana l'arbitro e si getta fra le braccia della rivale. L'Imperatrice del Dolore blocca il pugno della nemica afferrandone il capo con la mano destra; sorride, un sorriso in grado di raggelare il sangue, ma non quello della giapponese che nuovamente sprona Cornelia a combattere. Quest'ultima allora la trascina verso la postazione di commento e prova a gettare la faccia di Lisa contro lo stesso, ma la Reina Perlada glielo impedisce afferrando il tavolo con entrambe le mani, dunque si svincola dalla presa della rivale colpendola con una, due gomitate al mento! L'arbitro, nel frattempo, torna sul ring, da dove segue con apprensione queste fasi dell'incontro. Cornelia retrocede di qualche passo, poi torna, ma la giapponese l'afferra ed è lei e farle assaggiare la postazione di commento con la faccia. Dopo quest'ennesimo colpo devastante, la afferra, la solleva e la scaraventa contro il tavolo con un potente Back Suplex ad altissima elevazione!

Immagine

1... Entrambe le contendenti sono di nuovo a terra quando il direttore di gara comincia il conteggio... 2... Cornelia è rannicchiata nei pressi del tavolo di commento, Lisa, che si trova ai piedi del ring, si trascina verso di lei... 3... La raggiunge, la colpisce con un paio di pugni, dunque la afferra... 4... Cerca di sollevarla... 5... La trascina verso il ring e finalmente riesce a buttarla sul quadrato, dunque la raggiunge... 6... Ma qualcosa glielo impedisce: due mani provenienti da sotto il ring, le afferrano i piedi! Lisa prova a svincolarsi, coi piedi trascina fuori qualcuno...

Immagine

Melania Truman è qui! 7... L'incantevole lottatrice e moglie dell'imprenditore Matthew J. Truman è attaccata ai piedi di Lisa e solo ora si accorge di essere allo scoperto... 8... Melania scatta in piedi, la giapponese la guarda minacciosa, dunque la prima fugge sul ring... 9... seguita subito da Lisa. Melania s'imbatte in Cornelia, la quale pare non gradire affatto la presenza dell'assistente. Questa si trova dunque fra le due lottatrici...

Immagine

Ma ecco che prontamente Lisa atterra Melania Truman con un micidiale Player Kick! La moglie del presidente della NWC rotola fuori dal quadrato sotto lo sguardo severo della giapponese che ora si volta dall'altra parte venendo sorpresa da Cornelia che la colpisce con un braccio teso. No, la ex Reina Perlada evita il colpo e chiude l'avversaria in una Sleeper Hold saltandole sulle spalle! Cornelia è stretta in una morsa potenzialmente letale, si scuote con tutte le proprie forze e riesce a far schiantare l'avversaria contro l'angolo sinistro alto! Le due lottatrici rimangono stremate a rifiatare, l'austriaca al centro del quadrato e l'altra stesa all'angolo. Si rimettono in piedi, Cornelia tenta un assalto in corso ma l'avversaria la respinge con una pedata, per poi quasi decapitarla con la Silver Sword!


Immagine

Lisa si trascina sulla propria avversaria, schienandola: 1... 2... e l'Austrian Blacksmith alza la spalla destra. La Sorrow Bringer si trascina alle corde e le usa per rimettersi in piedi, ed ecco che Melania Truman, ripresasi, sale sull'apron ring ed accusa la giapponese indicandola con la mano ed inveendo contro di lei. Lisa cerca di ignorarla, ma alla fine corre contro di lei, la femme fatale dai capelli rossi però evita saltando giù dall'apron e correndo tra il pubblico. Lisa la insulta appoggiandosi alle corde, poi va a prendere Cornelia un' altra volta, tentando di metterla in posizione per la Crossfire Hurricane... la sua avversaria riesce con uno spintone a spingerla via alla corde, ma la nipponica le usa per darsi più slancio e mandare nuovamente l'avversaria in ginocchio al tappeto con una velocissima Hierophant's Horn.

Immagine

Nuovo tentativo di schienamento da parte della giapponese: 1... 2... e Cornelia si scuote di nuovo, uscendo dallo schienamento. La stanchezza inizia a farsi sentire, entrambi le lottatrici si rimettono in piedi lentamente, Cornelia si tiene la testa che ha subito parecchi colpi negli ultimi minuti... Lisa si rimette in piedi prima della sua avversaria e corre alle corde, tenta la Silver Sword un'altra volta con lo slancio preso ma viene controbattuta con una Pounce dalla lottatrice austriaca che la spedisce a terra! Cornelia urla per sfogare la sua rabbia, solleva la nipponica e la schianta a terra con un Bodyslam! Ma l'ex allieva di Aaron Scott non ha finito, risolleva l'avversaria, altro Bodyslam! E non c'è due senza tre: l'associata dei Truman connette il terzo Bodyslam sulla lottatrice giapponese, e chiude il tutto dandosi slancio con le corde e cadendo su di lei con un potente Running Elbow Drop.

Immagine

Fatto ciò, la potente wrestler associata dei Truman è pronta per chiudere: solleva l'avversaria e le uncina ambo le braccia, per schiantarla al suolo con la sua Double Underhook Powerbomb... ma LISALISA si dimena con furia, colpendola con dei pugni allo stomaco per farla arretrare. Cornelia risponde con una ginocchiata al viso della rivale, che finisce all'angolo sinistro per il contraccolpo. L'austriaca quindi la strozza col piede destro, per poi salire sopra la terza corda con qualche difficoltà. Gira Lisa, sollevandola e mettendola in posizione per una Double Underhook Powerbomb dalla terza corda. Melania Truman, in piedi, la incita a gran voce, ma questo non fa altro che irritrare l'ex allieva di Aaron Scott, che le urla di non intromettersi più... ma questa distrazione le è fatale: Lisa la colpisce con un Uppercut improvviso, stordendola, poi la prende per il braccio sinistro... e la schianta a terra con una spettacolare Avalanche Cross Armbreaker!

Immagine

L'austriaca è stesa a terra, il braccio stretto ancora una volta in una morsa mortale che stavolta sembra non lasciarle scampo: troppa la stanchezza per sollevare ancora una volta l'avversaria... Cornelia cerca di portarsi in posizione ideale per uscire dalla presa, ma la sua avversaria non la fa muovere, ancora ed ancora stringe la presa con forza. Cornelia soffre, digrigna i denti e geme di dolore, tenta di avvicinare le gambe alle corde, ma Lisa la muove di poco verso il centro del quadrato... altre urla dell'austriaca che sembra sul punto di cedere... ma attenzione! Melania Truman arriva a distrarre l'arbitro! La moglie del potentissimo Matthew J. Truman addirittura entra nel quadrato urlando contro LISALISA! Rae Voseky le intima di uscire dal quadrato e la fa uscire, ma la distrazione è stata sufficiente affinché Cornelia potesse liberarsi dalla presa della nemica e andare a recuperare fiato all'angolo sinistro basso. L'Austrian Blacksmith guarda con occhi freddi la sua "manager", che sembra alquanto soddisfatta del lavoro svolto... ma arriva qualcuno dal backstage di gran carriera! E' ALEJANDRO SIGNOS!

Immagine


Il Manager di LISALISA corre verso il quadrato, inveendo contro Cornelia e Melania, che minaccia col suo bastone di legno! La moglie del ricco Truman è sconvolta, non sa cosa fare, Signos le urla contro i peggiori improperi nella sua lingua natia... Melania scuote la testa ed urla a sua volta contro il messicano, che per la rabbia cerca di colpirla con il bastone, ma la femme fatale evita il colpo e lo colpisce con un ceffone talmente potente da farlo rovinare al suolo! Signos continua ad urlare, LISALISA si rialza e si sporge alle corde per controllare la situazione che Rae Voseky cerca con fretta di risolvere... ma ecco che alle sue spalle arriva Cornelia che la gira e la colpisce con un Gut Kick, per poi uncinarle le braccia e connettere con rabbia la sua potentissima Double Underhook Powerbomb!


Immagine

C'è il pin, c'è il pin! Rae Voseky conta lo schienamento! 1... 2... 3! C'è il 3!

Spoiler:
The Winner of this match: Corneeeeeeeeeeeeeeliaaaaaaa


Cornelia ha vinto! L'Imperatrice del Dolore si erge al centro del quadrato, l'arbitro le afferra il polso per alzarle il braccio, ma la lottatrice austriaca lo respinge malamente. Arriva, dunque, Melania Truman che, festante, la applaude, Cornelia le lancia delle occhiatacce. Melania avanza di qualche passo, anch'essa le afferra il polso... E anche lei viene cacciata. Il sorriso tramonta sul volto della moglie del presidente della NWC, Cornelia le rivolge qualche parola, gli occhi carichi d'odio, dopodiché abbandona il ring e vittoriosa si ritira dall'arena fra i fischi del pubblico. LISALISA, portatasi all'esterno del quadrato, si rialza e ha la medesima reazione nei confronti del suo manager che, pietrificato, la vede ora allontanarsi colma di rabbia. I due acerrimi nemici, Melania e Signos, hanno lo sguardo perso nel vuoto, dopo essere stati abbandonati dai loro rispettivi assistiti.

Up Next: Alisa Drake vs. Jessica Morton


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 21/07/2017, 21:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Bentornati in diretta dalla Frontline Arena! Adesso è il momento di un match attesissimo, Alisa Drake se la vedrà con Jessica Morton in un Barbed Wire Bat On A Pole Match, contesa che vedrà uno mazza spinata appesa ad uno dei quattro angoli, e chiunque prenda possesso dell'arma sarà libera di usarla sull'avversaria!



Ed ecco che Whisper degli Evanascence risuona, scatenando una reazione mista.

Immagine


La ragazza compare sullo stage vestita con una maglietta nera riportante il logo dei Whisperers, pantaloni di jeans lunghi e stivaletti da combattimento neri, e punta il suo sguardo verso il ring. La Whisperer inizia a percorrere la rampa a passo svelto per poi entrare nel ring scivolando sotto la corda più bassa per poi salire su un paletto e indicare una mazza spinata con un dito. Fatto ciò scende dal paletto e si accovaccia spalle contro l'angolo.



Ed ecco risuonare la theme song di Jessica Morton, che compare sullo stage.

Immagine


La Mistress si guarda intorno, pantaloni di pelle nera e una maglietta grigia di "Frontline is Sick", poi si dirige rapidamente verso il ring, rotolando sotto la prima corda e mettendosi al suo angolo. Rae Vosèky controlla rapidamente le due lottatrici, poi, visto che non hanno alcun oggetto illegale addosso, fa suonare la campanella.

Barbed Wire Bat on a Pole Match:
Alisa Drake vs. Jessica Morton


Tutto è pronto per il match, e Jessica e Alisa si squadrano da lontano, per poi avvicinarsi in un movimento a spirale. Quando le due lottatrici si raggiungono si chiudono in un clinch. Lady Wolf! No! Jessica spinge via la sua avversaria, evitando la sua mossa finale, e connette un Uppercut alla nuca, mandando Alisa a barcollare in avanti. Alisa si gira. Headbutt. La Drake cade in ginocchio, e Jessica corre verso il paletto, iniziando ad arrampicarsi per recuperare la mazza avvolta nel filo spinato. Alisa però le è subito dietro, e si arrampica a sua volta sulla seconda corda, iniziando a riempirla di pugni allo stomaco. La Whisperer tira per il costume la sua avversaria, facendola scendere dalle corde, e cerca di afferrare l’arma, ma la Mistress l’afferra per i piedi, facendola cadere di viso contro le protezioni. Alisa si volta, ma viene colpita da una gomitata in pieno mento, che la manda ad appoggiarsi all’angolo. Jessica prende la rincorsa, correndo per tutta la diagonale del quadrato e connettendo un Corner Elbow Smash. Jessica corre di nuovo dall’altra parte, ma Alisa la segue e connette un Corner Uppercut. La Morton si tiene il petto, e la sua avversaria sfrutta il momento per iniziare a tempestarla di calci allo stomaco. Quando il membro delle Sick Chicks è seduto sulla seconda corda, Alisa annuisce, incamminandosi di nuovo verso l’angolo dove è appesa la mazza. La lottatrice arriva sulla seconda corda, ma viene fermata da Jessica, che la afferra per la vita, cercando di proiettarla con un German Suplex. Alisa però riesce a fare una capriola in volo, atterrando in piedi. Jessica prova a rialzarsi per anticiparla, ma viene colpita da un calcio al petto e mandata contro il paletto. La Drake connette un Elbow Smash su Jessica, poi le si arrampica addosso, colpendola con un paio di pugni al volto, per poi cercare di raggiungere la mazza. Ma Jessica se la carica rapidamente in posizione di Powerbomb, e cerca di schiantarla con una Running Powerbomb, trasformata in una Frankesteiner dalla sua avversaria. Alisa si rimette subito in piedi, correndo di nuovo verso il paletto, e arrampicandosi il più in fretta possibile. La Drake arriva sulla seconda corda, tenendosi al palo d’acciaio su cui è appesa la mazza. Alisa riesce ad afferrarla, ma Jessica la colpisce con una Chop Block, facendola cadere in ginocchio sul paletto. La Mistress la afferra, arrampicandosi sulla seconda corda.

Immagine


Side Press Backbreaker! Che manda Alisa a ruzzolare fuori dal ring. Jessica si aggrappa alle corde e si arrampica rapidamente sul paletto, afferrando la mazza con il filo spinato e staccandola. Jessica salta giù dall’angolo, facendo ruotare l’arma con la mano destra. Alisa, fuori dal ring, si è appena rimessa in piedi, ed osserva la sua avversaria, il volto completamente inespressivo. La Drake annuisce e poi si getta dentro il ring, evitando il primo colpo di mazza abbassandosi, e gettandosi contro le corde dall’altra parte, rimbalzando. COLPO DI MAZZA DIRETTAMENTE NELLO STOMACO! Alisa crolla a terra, tenendosi la pancia con la mano, e Jessica annuisce, sorridendo, per poi colpirla di nuovo, questa volta alla schiena. Varie piccole ferite si aprono nella pelle della Whisperer, e Jessica non si ferma qui, ma anzi, va ad afferrare per i capelli la sua avversaria, tirandole su la testa ed appoggiandole il filo spinato sulla fronte, iniziando a sfregare. Alisa urla di dolore, e Rae Voséky corre a chiederle se ha intenzione di arrendersi. Alisa fa segno di no con la mano, e Jessica ridacchia, aumentando il movimento dell’arma, mentre la fronte della sua avversaria si tinge sempre di più di rosso. La manovra dura ancora per qualche secondo, finché la Drake non riesce a spingere leggermente via Jessica, girandosi sullo stomaco e coprendosi il volto con le mani. La Morton annuisce, mentre una ciocca di capelli dell’avversaria si è impigliata nel filo spinato. Jessica tira di colpo, strappando a metà i capelli, che rimangono appesi al filo spinato. La Morton ridacchia, afferrando ancora per la testa Alisa e colpendola con una mazzata sulla nuca. Jessica poi appoggia l’arma e solleva la sua avversaria, afferrandola da dietro.

Immagine


Full Nelson Bomb! Jessica copre, schienamento. 1… 2… Alisa alza una spalla. La Morton annuisce, andando a recuperare la mazza con il filo spinato, ma da terra la Drake colpisce con un calcio, mandando l’arma a ruzzolare lontano. Il membro delle Sick Chicks guarda prima Alisa, poi la mazza, che è a qualche metro da lei, quindi decide di afferrare la sua avversaria e sollevarla in piedi, cercando di proiettarla con un Suplex. Alisa mette una gamba in mezzo a quelle della sua avversaria, impedendole di sollevarla. La Drake poi connette una serie di Forearm Strike ai danni della sua avversaria, riuscendo a guadagnarsi un po’ di spazio. Jessica indietreggia di un passo, e Alisa connette un Discus Lariat, mandando a terra la sua avversaria. La Legit Queen barcolla fino alla mazza di filo spinto, recuperandola. La Drake annuisce, dirigendosi verso Jessica, ma viene fermata da Rae Voséky, che le intima di lasciare l’oggetto. Alisa sembra pronta a colpire lo stesso, poi scuote la testa e lascia andare l’arma, connettendo una ginocchiata su Jessica che si sta rialzando. Alisa si pulisce il volto dal sangue, ringhiando in direzione della sua avversaria, poi la solleva e la schianta con uno Snap Suplex. La Drake si mette a sedere, osservando l’avversaria a terra, e si rialza, guardandosi attorno. La lottatrice colpisce con un paio di pestoni l’avversaria, per poi sollevarla e mandarla all’angolo con una Irish Whip. Alisa si avvicina a Jessica ed inizia a tempestarla di Shoulder Block, per poi connettere una gomitata al volto. Jessica si ritrova seduta sulla seconda corda, e Alisa fa qualche passo indietro, per poi partire e connettere una ginocchiata in pieno volto dell’avversaria. Jessica crolla al tappeto, e Alisa la trascina lontano dall’angolo, schienando. 1… 2… Spalla alzata. Alisa annuisce, sollevando la Morton, e la afferra per il collo.

Immagine


Sliced Bread #2! Alisa schiena. 1… 2… No! Colpo di reni di Jessica, che si salva dalla sconfitta. Alisa si rialza di nuovo, sollevando con sé la sua avversaria, e poi si passa una mano sul viso, per pulirsi gli occhi dal sangue. Belly to Belly Suplex! La Morton sfrutta il momento di distrazione della sua avversaria per connettere una bella manovra e riprendere le redini dell’incontro. Jessica si rialza subito, prendendo fiato, poi connette un Soccerball Kick, colpendo la schiena di Alisa, che si era messa a sedere. La Drake inarca la schiena, e Jessica si butta dall’altra parte del quadrato, rimbalzando alle corde e connettendo un Low Dropkick. Alisa prova a rialzarsi di nuovo, ma Jessica la afferra e connette una DDT. La Morton si mette a sedere, sistemandosi i capelli, poi si rialza andando verso la mazza con il filo spinato e raccogliendola. Jessica soppesa di nuovo l’oggetto, per poi prendere la rincorsa e colpirci Alisa sulle scapole. La Drake si lascia scappare un urlo di dolore, mentre Jessica fa fare un altro giro alla mazza, prima di colpire ancora, questa volta sul petto. Alisa rotola per terra, tenendosi il busto con le braccia, e la sua avversaria sorride, colpendola sulla gamba destra. La Morton però non si ferma, e calpesta la mano destra di Alisa, iniziandola a colpire sul fianco con la mazza. Uno, due, tre, quattro, cinque colpi. Jessica si toglie dalla mano dell’avversaria, annuendo verso Rae Voséky che la stava minacciando di squalifica. La Mistress colpisce con un calcetto il volto dell’avversaria, poi l’afferra per i capelli e la rialza, colpendola con una mazzata in pieno viso. Alisa crolla a terra, mentre Jessica sbatte l’arma a terra un paio di volte, facendola gocciolare. La lottatrice poi annuisce facendo un paio di passi indietro, per poi connettere un Knee Drop sul collo di Alisa. La Morton si avvicina di nuovo al corpo della sua avversaria, e le si siede sul busto, per poi appoggiarle sul collo la mazza, iniziando a soffocarla. L’arbitro controlla le condizioni di Alisa, chiedendole se vuole arrendersi, ma la Drake fa segno di no con la testa, mentre la Mistress sopra le ghigna in faccia. Alisa cerca di liberarsi con la forza, ma la forza usata dalla Morton è troppa per riuscirci, quindi inizia a cercare di scivolare sotto il manico di legno, ma non riesce neanche questo tentativo. La Drake allora allunga le braccia e mette le dita negli occhi alla sua avversaria, costringendole a mollare la presa. Jessica si porta le mani al volto, lasciando la mazza, e rotolando giù dalla sua avversaria, che riesce a rotolare alle corde, tossendo pesantemente e cercando di riprendere fiato. Alisa si aggrappa alle corde per rimettersi in piedi, appena in grado di riuscire a farlo, l’andatura barcollante.

Immagine


Big Boot! Jessica travolge con un Big Boot la sua avversaria, mandandola al tappeto. La Morton annuisce e copre la sua avversaria. 1… 2… NO! Spalla alzata. Jessica batte una mano sul tappeto, stizzita, e afferra per i capelli la sua avversaria, mettendola in piedi. La Morton afferra per il mento Alisa e la colpisce con una serie di schiaffi al volto, per poi buttarsi alle corde. Clothesline di Alisa! La Whisperer connette un braccio teso all’improvviso, mandando a terra Jessica, per poi crollare a sua volta. La Drake si rimette in piedi a fatica e connette un altro braccio teso sulla sua avversaria, per poi buttarsi alle corde e connettere un Dropkick. Jessica cade a terra, e la Drake, barcollando, si avvicina al paletto, arrampicandosi sulla seconda corda e connettendo un Flying Knee Smash. La Legit Queen prova a rialzarsi di nuovo, ma crolla a terra. Passa qualche secondo, poi riesce finalmente a riprendere la posizione eretta, andando ad appoggiarsi all’angolo. La Morton nel frattempo si è rimessa carponi, e Alisa si getta, colpendola sulla mascella con un Elbow Smash. Alisa copre. 1… 2… Spalla alzata. La Drake non sembra nemmeno troppo cosciente, e rialza Jessica, sfruttandola come sostegno per rimanere in piedi. Poi la colpisce con un Forearm Smash in pieno volto, per poi lanciarla all’angolo con una Irish Whip. La Whisperer si butta alle corde e carica verso la sua avversaria, travolgendola con un Double Knee Smash. La Drake si rialza subito con le corde, e inizia a colpire la sua avversaria con una serie di calci al petto, mandandola a sedere nell’angolo. Alisa si aggrappa alle corde, poi osserva la sua avversaria, ringhiando, ed inizia a colpirla con una serie di calci diretti al volto.

Immagine


Among Thieves! L’arbitro è costretto a fermare la serie di colpi, allontanando Alisa fisicamente dall’angolo, dopo aver effettuato un conteggio fino a quattro. Alisa annuisce, sorridendo sanguinante a Rae Voséky, poi la sposta in malo modo, afferrando Jessica per la testa e portandola in posizione di Piledriver. Alabama Slam! La Morton si libera del problema Piledriver caricandosi sulle spalle Alisa e schiantandola a terra, per poi riprendere fiato. La Morton sorride al pubblico che la fischia, afferrando per le gambe la sua avversaria e trascinandola verso il centro del ring. Jessica si getta alle corde, per poi connettere un Leg Drop e schienare. 1… 2… NO. Con quello che le rimane di energia, Alisa alza una spalla, evitando la sconfitta. Jessica fa spallucce e si rialza, gettandosi di nuovo alle corde. Leg Drop! La Morton si rialza e si butta di nuovo alle corde. Leg Drop! Ancora in piedi. Leg Drop! Jessica schiena di nuovo. 1… 2… 3… NO! Colpo di reni della Drake. Jessica si rimette di nuovo in piedi, pulendosi il sangue dalle mani sugli stivali, per poi andare ad appoggiarsi all’angolo, aspettando che Alisa si rialzi. Quando la Drake si è messa sulle ginocchia, la Morton parte in corsa, connettendo un Running Punt, direttamente sulla fronte dell’avversaria, che crolla a terra. Schienamento. 1… 2… 3… No. Alisa alza ancora una volta la spalla, evitando la sconfitta. Jessica fa segno all’arbitro che deve contare più rapidamente, per poi rimettersi in piedi e pulirsi la suola della scarpa sul tappeto. Jessica si scrocchia il collo, prendendo fiato. Alisa, nel frattempo, sta ancora cercando di rialzarsi, questa volta aggrappandosi alle corde. La Mistress si avvicina, la afferra per le spalle e la getta contro il palo d’acciaio con la spalla destra. La Drake si ritrova incastrata fra la seconda e la terza corda, impossibilitata a muoversi, e Jessica va oltre le corde, mettendosi in piedi sull’apron e prendendo le misure, per poi connettere un Big Boot direttamente sulla tempia dell’avversaria, mandandola a sbattere contro l’acciaio. La Morton torna sul quadrato e trascina lontano dalle corde l’avversaria, coprendola per lo schienamento. 1… 2… 3… NO! Altra reazione di Alisa, probabilmente di puro istinto, ma tanto basta per salvarla dalla sconfitta. Jessica sospira, rialzandosi, e afferra per i capelli l’avversaria, tempestandola con una serie di ginocchiate dirette al volto. Altro schienamento. 1… 2… 3… NO! NO! Alisa non molla, ma anzi alza ancora una volta la spalla, evitando la sconfitta. Jessica annuisce e la rialza di nuovo, colpendola con un poderoso calcio nello stomaco e gettandosi alle corde.

Immagine


Axe Kick! Alisa crolla a terra, e Jessica schiena. 1… 2… 3… NO! Altra spalla alzata, e Jessica si lamenta vivamente con l’arbitro, perché secondo lei era un conto di tre, ma la Voséky le conferma ripetutamente che è solo un due. Dopo qualche secondo la Morton annuisce, dirigendosi verso Alisa, che si sta rialzando, e sollevandola, per poi caricarsela sulle spalle in posizione di Argentinian Backbreaker. Alisa si dimena furiosamente, impedendo a Jessica di connettere il Syntethic Love. La Drake scende dalle spalle della sua avveraria e connette una gomitata in pieno volto di Jessica, che barcolla all’indietro. Chop della Drake, seguita da un Forearm Smash, e poi da un'altra Chop. Jessica cade in ginocchio, e Alisa inizia a riempirla di calci al petto, riuscendo finalmente a mandarla a terra. La Drake si appoggia nuovamente alle corde, prendendo fiato, per poi connettere un Running Knee Smash ai danni della sua avversaria. Alisa afferra per i capelli Jessica e la rialza, connettendo una DDT. Schienamento. 1… 2… No. Alisa non ha le forze per tenere inchiodata al terreno la sua avversaria, e questo ha portato a una serie di kickout facili per la Morton. La Whisperer si rimette in piedi, barcollando appena, e afferra per i capelli Jessica, cercando di metterla in piedi ma non riuscendoci, ma anzi riuscendo a metterla solo in ginocchio. Alisa prende fiato e fa un paio di passi indietro, per poi buttarsi alle corde e connettere un devastante Running Knee Smash direttamente sul naso della sua avversaria. Jessica si piega a metà, ma poi si rimette in ginocchio, e Alisa si getta di nuovo alle corde.

Immagine


Drake’s Fortune! Alisa crolla su Jessica, schienando. 1… 2… 3… NO! Spalla alzata, e Jessica si salva di nuovo. Alisa si rialza a fatica, tenendosi alle corde, poi si dirige verso il paletto, arrampicandosi fino alla terza corda e poi incitando la Morton a rialzarsi. La Drake è pronta alla Whispers into Screams, ma Jessica si butta contro le corde, facendole perdere l’equilibrio, mandandola ad impattare sui sostegni delle corde, dove rimane incastrata. Jessica recupera rapidamente la mazza con il filo spinato, ed inizia a colpire sul viso l’avversaria. Una, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto volte. Alisa pare completamente senza senso, e la Morton si arrampica sulla terza corda, afferrando la testa dell’avversaria e sollevandola in un Superplex. Connesso! Jessica copre. 1… 2… 3… NO! Di nuovo! La Morton si alza di nuovo, ringhiando e prendendo l’arma. La lottatrice inizia a colpire a caso la sua avversaria, martoriandola dove può. Alisa si mette le mani sulla nuca, per pararsi dai colpi, ma la scarica dura estremamente a lungo, riducendola ad un ammasso di carne sanguinolenta. Jessica annuisce e rialza la Whisperer, guardandola negli occhi e colpendola con uno, due, tre, quattro, cinque schiaffi in volto. Alisa sorride di rimando, e poi sputa in faccia a Jessica, coprendola di sangue. Jessica respira profondamente, poi spinge indietro Alisa e LA COLPISCE IN PIENO VISO CON LA MAZZA DA BASEBALL, CHE SI SPEZZA! Alisa fa un giro su sé stessa, crollando a terra. La Morton la gira, coprendo ancora. 1… 2… 3… NO! ALISA ALZA ANCORA LA SPALLA! Jessica non ci crede e si mette le mani nei capelli, per poi rialzare per i capelli la sua avversaria e lanciarla fuori dal ring. No! Alisa riesce a ribaltare tutto e a gettare fuori dal ring Jessica. La Drake barcolla all’indietro, cercando tutte le forze che ha, poi si butta verso le corde, rimbalzando e buttandosi per un Suicide Dive! Connesso! NO! JESSICA SI SPOSTA ALL’ULTIMO, MANDANDO LA LEGIT QUEEN AD IMPATTARE DI TESTA CONTRO LE BARRICATE! Alisa rimane immobile senza sensi nei pressi delle transenne, ma prima che Rae Voséky riesca a controllare come sta la lottatrice, Jessica la solleva di nuovo e la schianta a terra con una Powerbomb. L’arbitro prova di nuovo a controllare come sta la Drake, ma la Mistress la prende e la getta sul ring, seguendola a pochi passi. La Morton solleva la lottatrice sulle proprie spalle. Tutto è pronto, e Alisa non si muove. Jessica annuisce.

Immagine


SYNTHETIC LOVE! CONNESSO! Jessica va a schienare. 1… 2… 3… 3! 3! 3! NO! ALISA ALZA ANCORA LA SPALLA SINISTRA! Jessica inizia furiosamente a battere la mano sul terreno, mentre la Drake striscia debolmente verso un angolo, cercando di rimettersi in piedi, ma fallendo ripetutamente. Jessica osserva la sua avversaria, che sta venendo controllata da Rae Voséky, sposta l’arbitro e afferra per i capelli Alisa. Il direttore di gara però la va ad allontanare, insistendo perché la lascia fare. Jessica sposta in malo modo Rae, mandandola a cadere a terra, e poi va ad afferrare di nuovo la sua avversaria. CHE LA COLPISCE CON LA PARTE AVVOLTA NEL FILO SPINATO DELLA MAZZA! Alisa è riuscita a recuperare quella parte dell’arma, e la teneva nascosta dietro di sé, ed ora, l’arbitro in una posizione da cui non può vedere nulla, ha colpito sul volto la sua avversaria. Jessica barcolla indietro, e la Drake, spicca un balzo disperato.

Immagine


LADY WOLF! SCHIENAMENTO! 1… 2… 3… 3! Alisa Drake porta incredibilmente a casa il match!

Spoiler:
The winner of this match: Aliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiisaaaaaaaaaaaa Draaaaaaaaaaaaaaaaaaake!


La Whisperer rotola subito fuori dal ring, cadendo a sedere sul cemento. L'arbitro la raggiunge subito, provando ad alzarle il braccio, ma la Drake è troppo distrutta anche per quello. Nel frattempo Jessica si sta rialzando, tre ferite sulla guancia destra che colano sangue. La Morton si appoggia alle corde, respirando a fatica, mentre Alisa si rialza con l'aiuto delle barricate e inizia a dirigersi verso il backstage. E sulle immagini di Alisa che esce dall'arena, mentre Jessica si lascia cadere ed esce dal ring, noi andiamo in pubblicità. Non cambiate canale.

Up Next: Covfefe


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 21/07/2017, 21:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Siamo nel backstage di Frontline: Sunshine, e le telecamere riprendono Jessica Morton, che sta venendo trattata da un dottore, che le sta mettendo i punti alle tre ferite che ha sulla fronte.

Immagine


La lottatrice stringe la mano destra ritmicamente, respirando profondamente.

Immagine


Ecco comparire Viola Vixen, in maglietta degli Slipknot nera e jeans bianchi, un braccialetto d'argento al braccio destro. Viola osserva per un attimo Jessica, poi le allunga una lattina di birra, aprendone poi una per sé.

VV: Dai, bevi.

JM: Ho perso.

Jessica prende la lattina, aprendola a sua volta.

VV: Succede.

JM: Ho perso contro Alisa Drake.

VV: Succede anche quello.

JM: Ho perso contro la fottuta Alisa Drake.

Viola si siede vicino a Jessica, bevendo un sorso.

VV: Lo so. Ma questo non rende meno notevole quello che hai fatto nel match.

JM: Se non riesco ad eliminare Alisa, a cosa sono utile per quello che vuoi fare?

La Vixen ridacchia, accarezzando la spalla di Jessica.

VV: Quello che voglio fare non posso farlo senza di te e Beverly, e anche se potessi farlo, non lo vorrei. Non ti preoccupare, il percorso delle Sick Chicks continua.

JM: Sicura?

VV: Sicura.

E sulle immagini delle due che continuano a bere birra mentre il dottore finisce i punti, noi andiamo in pubblicità, ma a breve il Main Event.

Up Next: The Main Event!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 21/07/2017, 21:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Signore e signori, it's main event time. Jane Murphy vs Ayumi Haibara, una rivalità alla ricerca del match di wrestling stilisticamente impeccabile. Let's go.



Immagine


La theme song dell'ex-campionessa femminile risuona nell'arena e Jane non si fa attendere, presentandosi sullo stage decisa e concentrata, ma sorridente.

JR: Introducing first, from Boston, Massachusetts, she stands 5-feet-5-inches tall, weighing 125 pounds, she's the Lioness, Jaaane Muuurphyyy!

La Leonessa si incammina lungo la rampa e da il cinque ad alcuni fan delle prime file, poi sale sul ring e saggia la consistenza delle corde. Infine si volta ed attende la sua avversaria.



Immagine


Ayumi Haibara compare con un balzo sullo stage, per un altra bella reazione della folla. La nipponica lancia un grido di battaglia e sorride, per poi caricare verso il ring. Una volta sul quadrato salta paletto ed alza un braccio. Dopo qualche secondo si posiziona al proprio angolo, pronta a combattere.

Jane Murphy vs Ayumi Haibara


La campana suona, ed il pubblico comincia ad applaudire. Ayumi e Jane sono immobili, ad angoli opposti, e si osservano senza distogliere lo sguardo nemmeno per un attimo. La Giapponese annuisce, la Leonessa sorride. Lo sguardo delle due lottatrici si sposta sulla massa di spettatori entusiasti che riempie la Frontline Arena. I cori per l'una e per l'altra si alternano, si sovrappongono. Gli sguardi tornano ad incrociarsi. Jane fa un passo avanti, Ayumi segue il suo esempio. Le due continuano ad avvicinarsi. La tensione si taglia con il coltello.. E le due si porgono la mano all'unisono, dando vita ad un handshake che fa gioire ulteriormente i tifosi. Le due ragazze si staccano e cominciano a girarsi intorno, in posizione di guardia. Yumi prova un calcio rivolto verso la caviglia della Murphy, che con un saltello all'indietro si sottrae al colpo. La Leonessa annuisce, poi si riavvicina proponendo una prova di forza. La Haibara accetta, ed ancora una volta le mani delle ragazze si intrecciano. La Midnight Huntress ha più forza nelle braccia e riesce a guadagnare il vantaggio di posizione piuttosto in fretta, costringendo Jane a piegarsi all'indietro fino a finire con la schiena in terra. Uno, Jane alza la spalla destra. La Haibara annuisce, poi soverchia nuovamente l'avversaria rimettendole a terra la spalla. Uno.. Kip Up della ex-campionessa TWC, che poi esegue un Monkey Flip. Ayumi vola in avanti, ma la Leonessa non le molla le mani e le è sopra con una capriola all'indietro, andando per lo schienamento. Uno.. Due.. Un conto di due scarso. Ayumi riesce a fare forza ed alzare una spalla, mantenendo la posizione, poi torce il polso dell'avversaria. La Murphy geme, rompendo la presa nell'altra mano e permettendo alla Giapponese di rimettersi in piedi. L'ex lottatrice hardcore gira ulteriormente il braccio dell'avversaria, poi la tira a sé di scatto provando uno Short Arm Lariat. Jane le va alle spalle e prova il Roll Up, ma è solo uno. Le due si rialzano, Small Package di Ayumi... Di nuovo conto di uno, le due si rialzano e la Haibara prova il caricamento per la Dammit. Jane si ribella con qualche gomitata, cade ancora una volta alle spalle dell'avversaria e va per lo School Boy. Uno.. Due.. Spinta con le gambe e la Haibara si libera. Jane le torna addosso, spostandosi una ciocca di capelli davanti al volto, ed evita un Roundhouse Kick abbassandosi. No, era una finta! Calcio dall'alto verso il basso che va a colpire in pieno il volto dell'Americana, che ora è esposta.

Immagine


Dirty Harry! La Haibara mette subito a segno uno dei suoi calci migliori e schiena. Uno.. Due.. Solo due. Sul volto della Giapponese compare un sorrisetto mentre si appresta a chiudere Jane in una barra al braccio. La Murphy fa una smorfia, dopodiché cerca di liberarsi colpendo il braccio dell'avversaria con dei pugni ma sono vani. Jane si ferma, riprendendo fiato e riflettendo... E mette a segno una testata all'indietro che colpisce in pieno mento l'avversaria. Ayumi balza in piedi, mentre la Murphy riesce a mettersi in ginocchio e si prepara a rialzarsi. Anticipata, con un Low Dropkick al costato. Jane finisce all'esterno del quadrato, Ayumi la osserva finché non si rimette in piedi al conto di due. La Leonessa è appoggiata alle balaustre, con una mano all'addome, e riprende fiato. La Giapponese allarga le braccia, allontanandosi e permettendole di rientrare sul quadrato al conto di cinque. Le due si avvicinano, forse per una nuova fase di Clinch.. No, la Murphy mette a segno un calcio basso, che l'avversaria non sembra sentire nemmeno. Tentativo di calcio basso di Ayumi, l'Americana lo evita con un passo laterale e poi finisce alle spalle dell'avversaria, cingendola alla vita. Le salta sulla schiena, afferrandole la testa con le braccia e cingendole l'addome con le gambe. Tentativo di Sleeper Hold... Ma Ayumi riesce a sbalzare l'avversaria in avanti. Lariat, evitato da Jane, entrambe partono contro le corde e prendono il rebound.

Immagine


Dropkick di Ayumi, a segno! La Haibara si rialza immediatamente ricevendo una reazione positiva del pubblico, mentre Jane cerca rifugio sull'apron ring. Ayumi le si avvicina, le mette un braccio intorno al collo. Vuole lanciarla all'interno del quadrato con un Suplex.. Ma la Leonessa si divincola e con un Hotshot la fa ruzzolare al centro del quadrato. L'Americana segue l'avversaria, a terra, la colpisce con un calcio sulla schiena e poi chiude una Side Headlock. La Haibara fa forza con entrambe le braccia cercando di rompere la presa di Jane, che è costretta a mollarla e colpirla nuovamente con un calcio, questa volta alla nuca. Dragon Sleeper! Jane cambia mossa di sottomissione costringendo la Haibara in una postura sensibilmente più scomoda e dolorosa. La Midnight Huntress stringe i denti, scuotendo la mano destra ed ottenendo in risposta cori a suo favore dalla maggior parte dell'arena. La Murphy inspira profondamente, prendendo fiato, dopodiché si sforza di aumentare la pressione sul collo e la testa della rivale. La Giapponese rimane in silenzio, sforzandosi di sopportare il dolore. Finalmente, dopo una decina di secondi, eccola afferra i polsi della Murphy e rompere di pura forza la sottomissione. Tentativo di testata all'indietro, evitata dall'Americana che la colpisce con una Chop al petto e poi rimbalza contro le corde cercando il Penalty Kick. Ayumi è già in piedi! Belly To Belly Over The Head Suplex!

Immagine


Jane rotola all'esterno del ring, cadendo pure piuttosto male dall'apron ring sui tappetini. Ayumi si sgranchisce il collo, dopodiché calcola lo spazio che la separa dall'avversaria, che le dà la schiena tirando il fiato. La Giapponese prende il rebound, carica a testa bassa le corde e passa tra la prima e la seconda a velocità supersonica. Suicide Dive! MA JANE SI SPOSTA E AYUMI IMPATTA VIOLENTEMENTE CONTRO LE BARRICATE, DI TESTA! La Neon Princess stramazza al suolo portandosi entrambe le mani alla nuca, mentre Jane spalanca gli occhi ansimando. La Leonessa chiude gli occhi, poi li apre e va a rialzare la Haibara, lanciandola al centro del quadrato. L'Americana la segue a ruota, rimbalza contro le corde e mette a segno un Knee Drop. Schiemanento: uno.. Solo uno. Ayumi quasi se la lancia via di dosso, cercando di mettersi in posizione seduta ma rimanendo bloccata per il dolore al collo. Low Dropkick sulla nuca. La Haibara non crolla, anzi, riesce a mettersi in ginocchio a gran fatica. Urla in faccia a Jane. Shining Wizard! La Midnight Huntress è ancora su! E allora Jane la va ad afferrare alla testa e connette con una Snap DDT.

Immagine


Schienamento: uno... Solo uno! Jane si rialza stupita, dopodiché si mette le mani ai fianchi scuotendo la testa. Ayumi si sta già dirigendo verso le corde, afferra la seconda con entrambe le mani ma prima che possa rialzarsi Jane le spinge il collo contro la corda stessa con il ginocchio. L'arbitro intima alla ragazza di concedere il rope break, e la Murphy si interrompe al conto di due, dopodiché corre contro le corde del lato opposto del ring. Rebound. La Haibara è in piedi e la stende con un Lariatto potentissimo, di stampo prettamente giapponese! Jane rimane supina al centro del ring, con le braccia aperte, mentre Ayumi è costretta a barcollare fino all'angolo e continua a saggiarsi il collo con la mano sinistra. Ora anche Jane si sta rimettendo in piedi. La Giapponese la punta, poi parte provando a connettere con il Lucky Day - ma non appena dà le spalle all'avversaria per il rebound, questa le salta sulle spalle con uno sforzo incredibile e connette con una Reverse Hurricanrana.

Immagine


Ayumi crolla al suolo e sembra aver perso i sensi, Jane la gira schiena a terra e le uncina la gamba: uno.. due, è solo un due scarso. La Murphy fa una smorfia, dopodiché si sposta una ciocca di capelli che le copre la visuale e applica una Figure Four Necklock sulla Nipponica. Jane si è ripresa parte del pubblico dopo l'ultima spettacolare manovra e adesso il pubblico è diviso. Ayumi prova ancora una volta a rompere la submission con la sola forza delle braccia, ma è troppo salda. La Neon Princess arranca, scuotendosi piano piano per avvicinarsi alla corda più bassa... Che tocca con il piede. Jane molla immediatamente la presa, dopodiché si rialza e va a prendere posizione ad un angolo. Chiede il sostegno del pubblico, che la asseconda. Eccola partire in corsa.. Lariat di Yumi, evitato, Jane salta sulla seconda corda e si lancia all'indietro. Springboard Elbow Drop. Ayumi crolla in ginocchio. Somersault Cutter!

Immagine


Ennesimo schienamento consecutivo per la Murphy. Uno.. Due.. Solo due. Jane trattiene un'imprecazione, annuendo, dopodiché si rialza e chiama la sua finisher. La Haibara si rialza dandole le spalle. Un braccio viene uncinato. Lioness Suplex in arrivo? No, la Giapponese si ribella menando gomitate alla cieca con l'arto lasciato libero. Crossface Chickenwing della Americana! Ayumi viene riportata a terra e chiusa in una nuova, letale sottomissione, e Jane si premura di cingerle l'addome con le gambe per renderle ancora più complicata l'evasione. La frangia del pubblico a suo favore solleva in coro il nome della Neon Princess, mentre i sostenitori della Murphy le urlano di cedere. La Giapponese sembra non avere via di fuga, rimane nella presa per una decina di secondi e poi decide di darsi lo slancio con il braccio libero e girarsi faccia a terra. La Murphy cerca di aumentare la pressione. Ayumi rimane immobile per altri quindici secondi abbondanti.. Sembra afflosciarsi, appoggia la mano aperta sul ring, forse sta per cedere... Ed invece la usa come perno per mettersi in ginocchio! Sforzo impressionante della giapponese con un solo braccio libero, ed ora eccola rimettersi in piedi e correre all'indietro contro il corner, facendo sbattere la schiena a Jane. L'Americana cerca di rimanere aggrappata all'avversaria, ma la scena si ripete ed è costretta a mollare. Yumi prova ad allontanarsi verso un angolo neutro.. Ma la Murphy la riafferra e connette con una Inverted Tornado DDT!

Immagine


Ennesimo coniglio dal cilindro per la Murphy, che va allo schienamento. Uno.. Due.. Solo due. Jane sembra cominciare a perdere la pazienza, dopodiché posa il suo sguardo sull'angolo. Il corpo di Ayumi non è troppo distante. Il pubblico incita Jane ad agire, pregustandone le intenzioni. La Leonessa sospira.. E comincia a scalare le corde, dando la schiena all'avversaria! Arrivata in cima alla terza, si concede qualche secondo di riflessione. Si lancia. Moonsault! NO! La Haibara la intercetta, da terra, con un calcione in faccia! Il pubblico si abbandona ad un boato di sgomento, mentre l'Americana rantola portandosi le mani ai denti. Ayumi piano piano si rimette in piedi, lo stesso fa Jane. Le due si scambiano un sorriso complice, dopodiché vanno faccia a faccia e cominciano a darsele di santa ragione! Forearm di Jane, calcio allo stomaco di Ayumi. Forearm. Calcio. Forearm. Calcio. Forearm. La Haibara abbassa la testa, poi la rialza ed urla a pieni polmoni. Forearm. Nessun effetto. Forearm. Forearm. Forearm. Forearm. Forearm. La Murphy sembra disperata, comincia a portare a segno più colpi che può con entrambe le braccia ma la Giapponese la ignora. TESTATA DI AYUMI! La Murphy indietreggia e nell'arena rimbomba un suono sordo. SCHIAFFONE! E la Haibara parte come una indemoniata con una serie di sberle violentissime. Jane riesce a pararne una, cerca una controffensiva ma non ne ha il tempo materiale, la giapponese gira su sé stessa e connette con un Backfist. Ed a seguire, caricamento alla Fireman Carry. Dammit! Jane atterra clamorosamente in piedi! Ma si prende un Lucky Day dritto sulla nuca!

Immagine


Jane cade rovinosamente in terra, Ayumi non la schiena ma preferisce rialzarla immediatamente. La mette in posizione di Powerbomb, poi la solleva.. La sua Crucifix Powerbomb, la Feel Good, è in dirittura d'arrivo... Ma Jane riesce a divincolarsi e cadendo gira su sé stessa, andando per un Sunset Flip improvviso. Uno.. Due.. Tre! NO! Prima near fall degna di questo nome per Jane, che si rimette in piedi più veloce che può. Roundhouse Kick! Calcione alla tempia e crollano entrambe. La Haibara sembra stordita e continua a patire i dolori a collo e cranio, mentre Jane boccheggia con gli occhi verso il soffitto dell'arena. La prima a rimettersi in piedi è la Giapponese, che medita una nuova offensiva. La Murphy prova a mettersi in ginocchio. Ayumi rimbalza contro le corde, provando a capitalizzare. LA SUA TEMIBILE SOMETHING IN T- No, la Murphy riesce a rotolare all'esterno del quadrato scampando alla mossa. Ayumi la segue senza farselo ripetere due volte, ma viene accolta da un Forearm Smash al volto che la fa indietreggiare. Jane parte in corsa.. Dirty Harry! La ragazza rimane in piedi a fatica, appoggiandosi allo spigolo del quadrato. Ayumi prova a sollevarla per una Dammit.. No, Jane si rifugia sull'apron ring. La Haibara si porta le mani ai fianchi, dopodiché sale anche lei sull'apron e riesce a caricarla correndo sullo spigolo del ring. Jane prova a mandarla a vuoto balzando sulla seconda corda, ma la Haibara si ferma e la colpisce con uno schiaffone violentissimo. Jane sembra quasi aver perso conoscenza, e Yumi la raggiunge sulla seconda corda. Se la carica sulle spalle, indisturbata. SUPER DAMMIT DA LI'! TRASFORMATA AL TEMPO STESSO IN UNA CUTTER DALLA MURPHY!

Immagine


Il pubblico esplode, alternando i cori "Holy Shit" e "This Is Awesome". Le due ragazze non si muovono più. Il direttore di gara si sincera a distanza delle loro condizioni, dopodiché ricomincia il count out annullato poco fa dalla battaglia sull'apron. Uno... Nulla. Due.. Tre.. Quattro... Nessuna delle due si muove nemmeno un po'... Cinque... Sei... Il pubblico comincia a rumoreggiare, ma possiamo sentire le due mormorarsi qualcosa l'un l'altra.. Sette.. Jane comincia a rialzarsi, lo stesso fa Ayumi.. Otto.. Non sono ancora nemmeno in ginocchio... Nove.. ED ENTRAMBE SI METTONO IN PIEDI E SI SPINGONO VERSO IL RING AFFERRANDOSI PER I CAPELLI! Scroscio di applausi, mentre le due ragazze continuano a sorridere e parlottarsi l'un l'altra cercando al contempo di riprendere fiato. Dopo una manciata di secondi pesantissimi, le due cominciano a rialzarsi aggrappandosi alle stesse corde dello stesso lato del ring. Quasi all'unisono. Gli sguardi si incrociano, entrambe sembrano annuire impercettibilmente. Doppio pugno! Nessuna delle due crolla. Altro doppio pugno! Ancora niente. Ayumi si stacca dalle corde e prende il rebound, Jane però la segue, la Haibara non vede più nessuno di fronte a sé ed è costretta a girarsi quando l'avversaria sta rimbalzando. Eppure, in una frazione di secondo, la intercetta.

Immagine


Un destro tremendo messo a segno dalla Haibara, che poi si lascia cadere addosso all'avversaria schienandola. Uno... Due.. Tre! Tre! NO! Solo due! Finalmente la Giapponese comincia a scomporsi e sbatte la mano sul tappetino del ring, dopodiché si rialza a fatica e chiama la Vertabreaker. Rialza di peso Jane, poi prova a connettere con la mossa... Ma è troppo macchinosa, la Murphy le rimane alle spalle e cambia la posizione delle braccia. Dal successivo groviglio, ne esce la posizione perfetta per il suo temibile colpo migliore. Lioness Suplex! Ma la Haibara approfitta della vicinanza alle corde e come mossa disperata decide di indietreggiare finché entrambe non crollano fuori dal quadrato! Ancora una volta, entrambe le ragazze sono faccia a terra, contro i tappetini. Il direttore di gara, quasi contro la propria volontà, comincia a contare. Uno. Due. Tre. Ayumi muove un braccio. Quattro. Jane alza la testa. Cinque. Ayumi afferra il telo che ricopre i lati del quadrato. Sei. Jane afferra la mano di Ayumi. Sette. Le due si mettono in ginocchio. Otto. Le due sono in piedi. Nove. SUPERKICK IMPROVVISO DELLA HAIBARA, CHE POI SPINGE JANE SUL RING E RISALE ANCH'ESSA APPENA PRIMA DEL DIECI! Jane cerca di rimettersi in piedi più rapidamente che può ma barcolla e viene sollevata. Inverted Dammit?

Immagine


NO! BURNING HAMMER! La Haibara non riesce a schienare e rimane sdraiata a braccia aperte, mentre il pubblico si impegna nel fare più casino che può. Finalmente Ayumi riesce a girarsi, piazzando un braccio sopra l'avversaria. Uno.. Solo uno. Jane alza la spalla, e Ayumi sgrana gli occhi. La Giapponese rinuncia a mettersi in piedi, e rimane immobile con un'espressione sbalordita. Jane la invita a farsi sotto. La Haibara si rimette in piedi a passi incerti, dopodiché prova a risollevarla di peso. Guillotine Choke di Jane! Nuova sottomissione della Leonessa che ansima insistentemente ed ora cerca di riportare la contesa su ritmi a lei più congeniali... MA LA HAIBARA LA LANCIA IN ARIA! Pop-Up Powerbomb!

Immagine


Uno sforzo fisico impressionante, ed il match sembra ormai giunto al capolinea. Ayumi prova uno schienamento a ponte, ma la testa le gira e crolla in maniera scomposta sull'avversaria. Il pinfall è comunque valido. Uno.. Due.. Solo due. Nemmeno il pubblico sembra avere ancora la forza per dimostrare la propria esaltazione. Questo Match continua. Le due ragazze si sforzano, ancora una volta, di rimettersi in piedi da lati opposti del quadrato. La Murphy parte in corsa, Ayumi fa lo stesso.

Immagine


Tilt-A-Whirl Inverted DDT. Eccezionale mossa di Jane Murphy, che cerca di rimettersi in piedi in una scarica di adrenalina. Ma Haibara è già su. Jane alza un sopracciglio, mentre la Giapponese barcolla. La Murphy si avvicina. Nuovo pugno stiff della Neon Princess, no! Jane la anticipa con un Gut Kick, poi le blocca la testa tra le gambe.

Immagine


Jane Murphy connette con un Jumping Piledriver sulla più alta avversaria, dopodiché distende il braccio alla cieca finché non riesce a toccarla con due dita. L'arbitro conta. Uno... Due.. Tre. No. NO! Ayumi alza lentamente una spalla, tremando. La Murphy non ci crede. Si rimette in ginocchio e continua ad osservare la Haibara, in condizioni disastrose. La Giapponese, senza girarsi a ricambiare lo sguardo, le sussurra di non darla per sconfitta. Jane le blocca un braccio. Le blocca il secondo. Grugnisce a denti stretti, sforzandosi più che può di risollevare l'avversaria, con la testa che pende in avanti a peso morto. Non ci riesce. Jane molla Ayumi, poi chiude gli occhi e si carica con un urlo. Le blocca di nuovo un braccio. Quello libero, però, si abbatte verso di lei.

Immagine


Una gomitata violentissima. Jane sputa un grumo di sangue, crollando in ginocchio. Ayumi si gira, ancora tremante, e la fredda con un Roundhouse Kick. La Murphy crolla. La Neon Princess rischia di perdere l'equilibrio in avanti, ma riesce a rimanere sulle sue gambe appoggiandosi al corpo dell'avversaria. La Giapponese fa un profondo respiro, finché il suo corpo non smette di tremare. Stomp sulla nuca di Jane. Ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. L'Americana non riesce a coprirsi il cranio, e subisce. Ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. E ancora. Il direttore di gara si mette in mezzo alle due, ma Ayumi gli urla in faccia e lo scansa. Stomp. Stomp. Stomp. Stomp. Stomp. Ora va a rialzare Jane, con non poco sforzo. Le due quasi sembrano abbracciarsi. Ayumi annuisce, sussurando a Jane che ce l'hanno fatta. Dopodiché, le va a bloccare le braccia e gira su sé stessa. La posizione è inequivocabile. Sweet, Sweet Despair.

Immagine


Il pubblico esplode, poi si ammutolisce immediatamente. Ayumi si trascina a fatica verso l'avversaria, dopodiché la va a schienare con un braccio. Uno... Due... Tre. E' finita, finalmente. Ce l'hanno fatta.

Spoiler:
The winner of this match... AYUMIIIIII HAAAAAAAIBAAAAAARAAAAAAAAAA!!


La theme song della Nipponica risuona nella Frontline Arena, mentre nessuna delle due contendenti riesce a muoversi. La Giapponese, finalmente, piano piano riesce a rialzarsi. Il direttore di gara si sincera delle condizioni di Jane, ma Ayumi gli fa cenno di spostarsi. Il referee è basito, ma un'occhiataccia della Killer lo convince. Jane comincia a muovere le dita. Ayumi non le stacca gli occhi di dosso, mentre con una mano l'Americana riesce ad afferrare la corda più bassa. Piano piano, anche lei riesce a rimettersi in piedi da sola. Il pubblico la applaude. Jane tiene il capo chino, sul volto dipinta una smorfia di rammarico, poi gira la testa verso la Nipponica e si sforza di sorriderle. Ayumi le si avvicina e la stringe in un abbraccio. Il pubblico si alza in piedi, regalando una standing ovation alle due, finché dopo una decina di secondi Jane non si stacca e non passa finalmente il rassegna gli spettatori, entusiasti. Lo sguardo delle due lottatrici si incrocia nuovamente, e questa volta è Jane ad annuire e ringraziare l'avversaria. La Murphy scivola all'esterno del quadrato, allontanandosi a testa alta, mentre la Haibara rimane al centro del quadrato e si inchina verso i tifosi, da tutti e quattro i lati del quadrato. Su queste immagini, Frontline Is Valhalla giunge al termine. Una buona serata a tutti i telespettatori.

Il Capitano, Straight Edge Savior
Simon, KTW, Phil Is Wrestling, NotOnlyWWE, CM-Cena


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 21/07/2017, 21:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine


And now, exclusively on TWC.com, from TWC Tiki Bar on the beautiful Frontline beach.

Immagine

TWC proudly presents: After-Hour

Immagine

Immagine


Amici e amiche della TWC e in particolare di Frontline, bentornati all’esclusivo After Hour, che chiude il sesto Special - Sunshine, di questo piccolo grande show iniziato poco più di un anno fa. Ci troviamo come sempre all’interno del Tiki Bar, particolarmente affollato di fan che bevono birra e commentano i grandi match disputati questa sera. Dopo un’inquadratura alle imponenti bandiere della BDK Inc. e della Germania che sventolano sopra al bar trasformato in Brauhaus per l’ultima volta, l’attenzione si sposta all’esclusivo tavolo riservato al General Manager ad interim di Frontline, Brunild “The Armbreaker” Wagner.

Immagine


La Valkyria della TWC, che combatterà tra una settimana a Londra contro Alice Angel, è intenta a sorseggiare una birra mentre controlla il suo i-pad. Ma ecco avvicinarsi a lei una persona particolarmente rilevante.

Immagine


Si tratta di Hikari Stern, Commissioner di Frontline, e sostituta temporanea di Jacob Price al commento di Friday Night Indoor War, lo show principe della federazione. La Stern, che stringe in mano un bicchiere da una pinta di birra doppio malto appena presa al bar, sorride allo Smiling Crow.

HS: Posso sedermi, Wagner?

Brunild fa spallucce.

BND: Prego…

Mentre la Valkyria ripone il suo i-pad, la Stern si siede e si guarda intorno.

HS: Sei sola? Il tuo amico Schmidt dov’è?

BND: In Europa, occupato. Dopotutto anche lui ha da fare la settimana prossima. Io ho fatto un salto per dovere di presenza e basta, se posso essere sincera...

Hikari alza un sopracciglio, Brunild per tutta risposta fa spallucce.

HS: Ah si? Pensavo che alla fin fine ti piacesse fare la General Manager. Due settimane fa hai alzato un vespaio niente male punendo Elektra Kellis e Viola Vixen.

BND: E Jane…

HS: Si, indirettamente pure lei.

La Stern beve un sorso di birra, poi guarda la tedesca.

HS: Dai ammettilo, un po’ ti spiacerà dover mollare il ruolo di GM. Alla fine dispiace a tutte.

La Valkyria scuote il capo.

BND: Se devo essere sincera, non mi spiace affatto finirla qua, anzi, francamente sono sollevata.

Lo Smiling Crow sospira.

BND: Spero di non dover assumere mai più questo ruolo nella mia vita. Mi sono capitati più casini in due mesi da GM che in tutto il resto dell’anno. Prima di assumere l’interim non mi parlavo con Elektra Kellis, al massimo scambiavo qualche offesa on-line con Viola Vixen, e con Jane Murphy non tenevo alcun rapporto. Ora invece tutte e tre ce l’hanno ancora di più con me e viceversa. Per non parlare di tutti i fattacci successi con Alice Angel.

La Commissioner sorseggia la sua birra e poi replica.

HS: Beh, hai fatto più o meno tutto da sola…

Brunild guarda un attimo in alto, pensierosa, poi fa una smorfia.

BND: Naaah... Direi metà e metà, oltretutto hanno cominciato loro. A parte Jane, che però doveva aspettarsi di finire stritolata nel gioco al massacro. Dopotutto Sigfried dice sempre che gli eroi non dimenticano, e io faccio pur sempre parte di quello schieramento, anche se ultimamente mi sento un po’ una pecora nera.

HS: Capisco...

Dopo qualche secondo di silenzio, Hikari si guarda intorno, poi cambia argomento.

HS: Allora, come ti è sembrata la serata? E’ stato un successo, no?

Brunild fa uno sguardo disinteressato.

BND: Più o meno... Certo, un po’ mi spiace per Lisa, ero sicura che ce la facesse. Tra Alisa Drake e Jessica Morton, per fortuna ha avuto la meglio la meno peggio, e ti dirò, avesse vinto una Sick Chick nello speciale affidato a me, sarebbe stato un mezzo affronto. Ma è andata bene, anche se con Alisa non ho alcun rapporto e mi piace non averne onde evitare di accollarmi un'altra nemica da cui guardarmi le spalle… Quanto al Main Event, beh, Jane era mezza rotta anche per causa mia, Ayumi era mezza rotta per causa mia. Jane mi darà accuserà nuovamente di averle fatto fare un incontro di troppo da mezza rotta, e perciò di averle sabotato il match di stasera, per cui mi odierà più di prima, e tutto andrà tranquillamente avanti come al solito...

La Valkyria beve un altro po' di birra, poi si sporge verso Hikari.

BND: Dai, dimmi chi prenderà il mio posto. Tu lo hai già deciso…

La Stern alza una mano.

HS: Si. Ma non posso dirtelo, Brunild Wagner. Dovrai aspettare come tutte la prossima puntata di Frontline.

La tedesca, delusa, sospira.

BND: Uff… Aspetterò.

Poi inizia a giochicchiare col suo bicchiere di birra.

BND: Ormai sono abituata ad aspettare e basta in questa federazione. Cosa vuoi che saranno due settimane in più per sapere quale mia nemica sarà General Manager ad interim. Magari Jane…

HS: Magari Alice…

La Valkyria alza lo sguardo e scruta gelidamente la Commissioner.

HS: Prima di Frontline hai lei a Homeland. Sei pronta?

BND: Io sono sempre pronta. Per il resto, ho già detto tutto la settimana scorsa.

Hikari Stern annuisce, poi alza il suo bicchiere verso la Valkyria.

HS: Che ne dici di un brindisi? Alla fin fine tutto è bene quel che finisce bene, no?

La tedesca annuisce impercettibilmente, poi avvicina il suo bicchiere.

HS: Alla salute, Brunild Wagner...

BND: Skol, Hikari Stern...

E sulle immagini del brindisi delle due donne sedute al tavolo, si chiude qui l’Afterhour esclusivo di questo sesto Frontline: Sunshine, live da Miami Beach. Amici telespettatori, ci vediamo tra una settimana a Londra per Homeland. Buonanotte a tutti.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 04/08/2017, 19:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine

Immagine


Direttamente da TWC.com, ecco a voi il kikcoff di Frontline on SyFy. Come al solito veniamo accolti da una inquadratura di tutta la spiaggia di Miami, condita dalle persone festanti, che aspettano l'inizio dello show più amato della TWC.

Immagine


Le telecamere si spostano però verso il backstage della Frontline Arena, e seguono una figura a noi piuttosto nota.

Immagine


Viola Vixen, shorts di jeans e maglietta "Spit the Truth, Get the Hate" cammina spedita in direzione di un piccolo edificio, la cui targhetta della porta sembra identificare come l'infermeria. La lottatrice apre rapidamente la porta, entrando e sorridendo al dottor Brooks.

Immagine


VV: Salve doc, sono qui per la spalla.

Viola tende la mano al medico, che la stringe per un istante, per poi annuire.

DrB: Hai fatto bene ha passare, ti do una controllata e vediamo cosa posso fare. L'hai sforzata troppo, e non vorrei diventi una situazione cronica la tua. Non sembra, ma qui abbiamo più equipaggiamento che ad Indoor War, non dovendocelo portare dietro. Siediti pure sul lettino e togliti la maglietta.

La Vixen annuisce, saltando sul lettino e togliendosi la maglietta, rimanendo in costume da bagno e fasciatura. Il dottore prende un paio di forbici e taglia rapidamente il cerotto che tiene ferme le bende, liberando la spalla della lottatrice, per poi afferrarle l'avambraccio e iniziando a far muovere l'articolazione, strappando qualche lamento di dolore a Viola.

DrB: Come sospettavo, non ci siamo. Non hai più vent'anni, non puoi guarire senza un po' di riposo.

VV: Doc, questo è un colpo basso.

DrB: Sono quindici anni che ti vedo lottare, e una infiammazione del genere ti sarebbe già passata, fossi quella di quando hai iniziato. Adesso hai bisogno di antinfiammatori, riposo e fisioterapia.

VV: Doc, sai anche tu che non posso permettermi il riposo.

Il dottor Brooks rimane in silenzio qualche secondo.

DrB: Se vuoi possiamo provare questa macchina che ho appena fatto arrivare. Sfrutta degli impulsi per cercare di ridurre le infiammazioni ai tessuti. Non è la stessa cosa di passare un mese, quaranta giorni senza lottare, ma ti permetterà di evitare che la spalla diventi il tuo punto debole per sempre.

VV: Qual è il trucco?

DrB: Dovrebbe fare un male cane.

Viola sospira.

VV: Proviamo.

Il medico annuisce.

DrB: Scalda un po' la spalla, dovrebbe rendere meno doloroso il tutto.

La Vixen deglutisce, iniziando a fare girare il braccio e massaggiandosi l'articolazione con la mano destra, quando improvvisamente la porta si apre, lasciando entrare Hikari Stern.

Immagine


La General Manager di Frontline sorride alla lottatrice, prendendo l'unica sedia disponibile e sedendosi davanti alla ragazza.

HS: Cercavo proprio te, Viola.

Viola continua a muovere il braccio.

VV: Salve Hikari. Dimmi pure.

HS: Vedo che ti sei finalmente decisa a venire a farti vedere per bene quella spalla.

VV: Cerco di non accorciarmi eccessivamente la carriera.

HS: Non si direbbe, vista la tua rissa con Brunild Wagner.

VV: Ho risposto alle provocazioni, non era mia intenzione attaccarla.

Hikari ridacchia, aggiustandosi una ciocca di capelli.

HS: Ne sono sicura, ma questo non cambia che tu ti sia presa a pugni con un'altra lottatrice in una infermeria, quando dovresti stare senza lottare per almeno un paio di mesi.

Viola si volta verso il dottor Brooks, che ha in mano la macchina ad impulsi. Il medico fa spallucce.

DrB: Era mio dovere informarla.

HS: Esattamente. E ho deciso di parlare con Virgil Brown, e ci siamo accordati per darti sessanta giorni di riposo.

La Vixen spalanca gli occhi.

VV: Non ci provare nemmeno Hikari. Non intendo assolutamente fermarmi perché la spalla mi da fastidio.

HS: È semplicemente una misura di sicurezza.

VV: Puttanate. Non sono arrivata in TWC per fermarmi quando sono arrivata ad un passo dal titolo mondiale. In sessanta giorni potrebbe scavalcarmi chiunque.

La Stern scuote il capo.

HS: La decisione è già stata presa.

VV: Non mi interessa, lotterò lo stesso, che ti piaccia o no. O devo essere costretta a infiltrarmi nelle arene? E non farmi neppure iniziare sul fatto che io sia qui ad ogni singolo Frontline, a differenza di tutte le altre, e stia facendo effettivamente il mio meglio per renderlo importante. Non ho mai preso pause dal wrestling lottato, mai, e non intendo farlo adesso.

Hikari sospira, mentre il dottor Brooks si avvicina e appoggia la macchina sulla spalla di Viola, che digrigna i denti.

VV: Cazzo Doc, fa male davvero.

DrB: Non è nemmeno a metà potenza.

Viola si lascia sfuggire un ringhio, mentre la macchina lentamente sale d'intensità.

HS: Se la tua decisione è questa, ok. Ma sappi che non voglio alcuna responsabilità nel caso il tuo infortunio si aggravasse.

VV: Starò... attenta, Hikari.

Alla Vixen sfugge un urlo di dolore, poi si aggrappa al lettino, abbassando lo sguardo.

HS: Molto bene. Ti lascio nelle mani del nostro dottore. E Viola, non mi interessa quello che mi dirai, ma stasera non sei in puntata, va bene?

Viola annuisce, digrignando ancora di più i denti. La Stern sorride ed esce dalla stanza, e sulle immagini di Viola che continua a soffrire il nostro Kickoff termina. Ma fra poco inizia Frontline, non perdetevelo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 04/08/2017, 19:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine

And now

From the Magic City, Miami, Florida

Immagine

In the beautiful beaches of the eternal summer of Florida

Immagine

Directly in the Frontline Arena

Immagine

TWC proudly presents:



Immagine





Chapter 28: Clash of titans



Bentornati nella Frontline Arena per una nuova emozionante puntata di Frontline che nessuno leggerà come solito. La theme song della campionessa risuona ed il pubblico è in visibilio.



Immagine


Delle fasciature sul collo, una camicetta nera di tessuto leggero e trasparente sopra dei pantaloni beige leggeri. Sorride fermandosi un attimo ad osservare il pubblico, cintura in spalla. Dopo di che percorre la rampa con un leggero zoppicare alla gamba sinistra. Recupera un microfono e sale nel ring.

ELK:Homeland: London è alle spalle e, come promesso, sono qui di fronte a voi ancora come vostra campionessa. Viola è stato un osso molto duro da masticare, dopo quella Burning Hammer pensavo che sarebbe tutto finito, e con tutto intendo tutto.

La spartana si passa una mano sul collo con una smorfia di dolore.

ELK:Ma una guerriera non può rimanere a terra per così poco, sono ancora la vostra campionessa ed intendo esserlo a lungo, nessun male si avvicinerà a questa cintura durante la mia guardia. Ho dimostrato alle Sick Chicks che non hanno possibilità contro questa spartana, e farlo a Londra, nella città che mi ha cresciuto, dove ho conosciuto Bev e dove mi sono affezionata a lei, ha reso il tutto molto più dolce. Devo però dire che mi sono divertita molto a lottare contro Viola, almeno fino a quella Burning Hammer, e non mi dispiacerebbe rincontrarla nel futuro. Preferibilmente senza Beverly appresso, ne guadagnerebbero tutti, Viola in particolare.

La campionessa si aggiusta la cintura in spalla e ci passa sopra con il pollice.

ELK:Avrei un disperato bisogno di riposo al momento ma non posso e non voglio lasciare la mia guardia fin quando questa cintura è sulla mia spalla. Come campionessa ho molti doveri, devo rappresentare questa divisione ed è tempo di trovare nuove avversarie. Perché una campionessa si può veramente definire tale se continua a sbaragliare la concorrenza, ed è mia intenzione far mangiare la polvere a tutti i membri di questa divisione. Che sia oggi, che sia tra una settimana o tra un mese, questa guerriera è sempre pronta ad accettare una sfida.

La spartana si poggia alle corde con i gomiti.

ELK:Però, care colleghe, dovrete portare il vostro assoluto meglio per riuscire a buttarmi giù. Ho resistito ai colpi brutali di Brunild, ho resistito ad uno scontro omicida contro Jane ed ho resistito ad una stratega e veterana come Viola. Tutti i colpi che subisco ormai non fanno altro che rendermi più forte. Mi sento indistruttibile e determinata come non mai, ma state tranquilli, ormai non sono più una mocciosa e non commetterò l'errore di sottovalutare le mie avversarie, mai. Che si tratti di una TDK qualunque o di una pluricampionessa mondiale io darò sempre il massimo fin quando questo corpo non cederà, e non credo lo farà a breve, perciò state ben attente.

Applausi del pubblico. Elektra sorride e fa per continuare il discorso quando una theme risuona e la interrompe.


Immagine

Ecco che fa capolino sullo stage Cornelia, accolta dai fischi del pubblico. L'Imperatrice del Dolore, il passo celere, raggiunge il ring, s'impossessa di un microfono e subito lancia un'occhiata minacciosa contro la campionessa che, in silenzio, la osserva sfilare dinnanzi a sé.

Cornelia: E' un miracolo che tu sia qui, in piedi, tutta intera a parte qualche ammaccatura, dopo quella tremenda Burning Hammer sui gradoni d'acciaio; mi hai sorpreso, davvero.

Cornelia annuisce, la campionessa ascolta attentamente le sue parole.

Cornelia: E penso dunque che meriti il rispetto da parte di tutte queste persone, da parte di tutte le tue colleghe e, cosa ancora più importante, il mio, Elektra.

A sorpresa, ecco che l'Imperatrice del Dolore tende la mano alla campionessa, la quale non esita e gliela stringe abbozzando un sorriso carico d'orgoglio. La stretta ora si scioglie.

Cornelia: Bene, ma adesso dobbiamo guardare avanti, è corretto? E davanti a te ora ci sono io, non una pluricampionessa, o di certo non è così che preferisco presentarmi ai tuoi occhi, ma una combattente che in poche settimane ha messo a ferro e a fuoco questo show eliminando tutte le sue avversarie: Livia, Alisa, Lisa, tutte! E ora, ora tocca a te, campionessa; ora hai finalmente l'opportunità di misurarti con qualcuna della tua stessa categoria, ma ti avviso: io non sono Viola Vixen...

Cornelia si avvicina alla campionessa, ora un passo o poco meno separa le due.

Cornelia: Per fermarti ci vuole ben altro che una Burning Hammer sui gradoni d'acciaio, già; ci vuole l'Imperatrice del Dolore e io sono qui, per finirti, una volta per tutte, e soprattutto per quello, il tuo TWC Undisputed World Women's Championship.

L'Imperatrice del Dolore sorride, un sorriso agghiacciante; Elektra sta per parlare...

Cornelia: Bada bene che non ti sto chiedendo di affrontarmi, spartana; quest'opportunità me la sono guadagnata sul ring e ora la voglio, e la avrò, con le buone o, se necessario, con le cattive...

ELK:Non c'è alcun bisogno di scaldarsi prima del dovuto. Come ho detto, accolgo qualsiasi sfida e sfidante. Questa è la prima volta che ho il piacere o il dispiacere di avere a che fare con te, Cornelia. Vuoi un match per la mia cintura?

Cornelia annuisce.

ELK:Voi lo volete?

Elektra si rivolge al pubblico e punta il microfono sugli spalti dai quali provengono valanghe di "Yes!".

ELK:Beh, si dà il caso che lo voglia anche io. Ti fai chiamare imperatrice del dolore ma sappi che ormai il dolore non mi spaventa. Ormai è il mio migliore amico, è la prima cosa che sento quando mi sveglio e l'ultima quando vado a dormire. Passo con lui ventiquattro ore su ventiquattro e sono ancora qui, tua campionessa. Perciò dovrai sforzarti un bel po' per riuscire a tenermi a terra. Dici che finora non ho mai incontrato nessuna come te, può darsi, ma anche tu non hai mai avuto a che fare con una dura figlia di puttana come la sottoscritta.

Silenzio, interrotto ora dalle risate di Cornelia.

Cornelia: Spartana. Fiera, dura, erede di una tradizione leggendaria, una città fiera e indipendente, che conquistò il potere sulla Grecia, ma che subito dopo finì, annientata dai suoi innumerevoli nemici di sempre e da eserciti giunti dall'altra parte del mare. Spartana.

Cornelia s'interrompe, gli occhi ora persi nel vuoto, avvolti da tanti interrogativi.

Cornelia: Nessuna è stata in grado di sconfiggerti; non importava quanto si fossero preparate o quanto fossero accorte, tu lei ha battute, una dopo l'altra, colpo dopo colpo. Io sono venuta dall'altra parte dell'oceano per te; tutti gli anni precedenti mi hanno condotta qui, da te. Forse questa è la mia vera missione, forse tu sei il mio obiettivo, ancora prima di ciò che porti in spalla. E il nostro sarà uno scontro fra titani, fra le due campionesse di questa divisione, che prima o poi doveva avvenire, e che avverrà, stanotte. Finalmente. Non vedo l'ora e mi auguro che tu sia pronta, perché delle tue ammaccature non mi importerà niente, perché io non avrò nessuna pietà. Rispetto, sì, pietà mai.

ELK:Fai bene perché non voglio la tua pietà. Voglio sconfiggerti al massimo delle tue capacità e guadagnarmi davvero la vittoria. Vieni da dove vuoi, non farà alcuna differenza, ho sconfitto inglesi, americane e tedesche, sono una campionessa mondiale e come tale il mio regno si estende su tutto il mondo.

Cornelia sorride.

Cornelia: Bene.

Dunque le tende nuovamente la mano.

Cornelia: Allora, buona fortuna per il match; che vinca la migliore.

La campionessa anche questa volta non esita e le stringe la mano.

Cornelia annuisce, poi la trascina a sé; le due sono faccia a faccia.

Cornelia: Sì, vincerà la migliore, la più tosta, la più dura a morire, la più... cattiva.

L'Imperatrice del Dolore fa l'occhiolino a Elektra, le sorride, dunque scioglie la presa, le passa avanti e, superate le corde, si allontana. La campionessa la guarda mentre si allontana e noi andiamo in pubblicità.


Up Next: The New GM


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 04/08/2017, 20:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
E dopo i consueti e sempre attendibili consigli per gli acquisti, bentornati in diretta con TWC Frontline, lo show secondario della Total Wrestling Corporation raccomandato soprattutto da Nickelodeon. E ora la telecamera, dopo una panoramica sui fans presenti, passa ad inquadrare l'annunciatrice Anne Ouncer, che vediamo al centro del ring.

Immagine


AO: Ladies and gentlemen, please welcome the new TWC Frontline General Manager…

La ragazza si volta verso lo stage, così come il pubblico, estremamente interessato a vedere chi sostituirà Brunild Wagner...



Reazione miste per il pubblico, LISALISA è la nuova General Manager dello show tutto al femminile della TWC! La lottatrice nipponica arriva dal backstage, Alejandro Signos non è presente ad accompagnarla.

Immagine


Lisa si guarda attorno, e sente che alcuni del pubblico la elogiano ed altri la fischiano. Raggiunge il quadrato e ci sale sopra passando dai gradoni e poi tra la seconda e la terza corda. Chiede il microfono ad Anne Ouncer, che glielo porge e successivamente si congeda lasciando il centro del ring alla Sorrow Bringer. Lisa prende un bel respiro e poi si guarda intorno.

LA: Lo so, questo show continua a sorprendervi.

Il pubblico rumoreggia.

LA: Sinceramente non mi aspettavo che mi offrissero questo ruolo, ma dopo essere andata così tante volte vicina ad avere quella cintura attorno alla mia vita credo che questa sia una giusta ricompensa. Il fatto che questo ruolo sia stato ricoperto dalle Sick Chicks e da Licoride mi spinge solo a fare meglio di loro per darvi una direzione giusta per questo show, che lo riporti alle sue radici, al wrestling che voi volete vedere.

Il pubblico emette cori di approvazione.

LA: Per cominciare, vi dico che sotto la mia guida nessuno potrà interferire come gli pare per rovinare gli incontri. E in seconda battuta annuncio che, visti i recenti avvenimenti, ai Truman e ad Alejandro Signos sarà severamente proibito accedere alla zona ring!

Boato del pubblico!

LA: Frontline sotto la mia guida sarà imparziale nella misura in cui io rispetterò chi rispetterà le mie regole. Frontline è stato malato, è stato in guerra, è stato nel Valhalla, ma adesso prenderà una direzione completamente diversa, che dimostrerà a tutti la vera grandezza della nostra divisione femminile e quanto abili siano le lottatrici al suo interno. Da adesso fino allo scadere del mio ruolo da General Manager, Frontline Is Competition!

Altri cori positivi da parte del pubblico.

LA: Ed adesso godetevi pure il resto della serata, siamo solo agli inizi.

L'ex Reina Perlada getta a terra il microfono e scende dal quadrato, mentre nell’aria risuona la sua theme. Il GM di Frontline si avvia verso il backstage con aria concentrata, e su queste immagini noi andiamo in pubblicità, ma non cambiate canale, Frontline continua!


Up Next: ???


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 04/08/2017, 20:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting


Your name in lights


Queen of TWC


-7




Up Next: The Main Event!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - Frontline on SyFy 2017
MessaggioInviato: 04/08/2017, 20:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Il sole sta ormai tramontando, questo vuol dire che siamo arrivati al nostro emozionante main event della serata! Cornelia affronterà Elektra Kellis in un match valido per la cintura femminile! Subito risuona la theme dell'Austrian Blacksmith che si presenta sullo stage in ring attire.



Immagine


Percorre la rampa con calma e sale sul ring, aspettando l'avversaria.



Ed ecco che la theme della campionessa risuona per la gioia del pubblico che va in visibilio! In ring attire e cintura in mano fa il suo arrivo sullo stage sollevando la cintura in aria!

Immagine


Percorre la rampa ed arriva sul ring, faccia a faccia con l'avversaria. Jessica Rose annuncia Cornelia accolta freddamente dal pubblico e poi Elektra accolta dalla solita reazione positiva. Elektra consegna la cintura all'arbitro che la solleva in aria e poi fa suonare la campanella.

SINGLES MATCH FOR THE TWC WORLD WOMEN'S UNDISPUTED CHAMPIONSHIP:
CORNELIA VS ELEKTRA KELLIS(C)


Le due si incontrano a centro ring in un clinch, facilmente vinto da Cornelia che spinge via la campionessa e la fa finire a terra. Elektra la guarda negli occhi e si rialza, si avvicinano con cautela una all'altra e si incontrano in un altro clinch. Stesso esito ed Elektra ruzzola sul tappeto. Sbatte i pugni a terra e si rialza di scatto, passa sotto all'imperatrice e prende il rimbalzo alle corde e butta giù Cornelia con una spallata! L'austriaca però non si smuove di un centimetro e le fa segno di no col dito. La greca va di nuovo alle corde e tenta un'altra spallata. Cornelia si smuove appena e scuote la testa, la spartana la stordisce con un paio di forearm smash e prende un altro rimbalzo, questa volta però Cornelia la afferra con facilità, si muove nel ring e la lascia all'indietro con una Fallaway slam!

Immagine


La recupera e la schianta con una seconda Fallaway Slam, questa volta però Elektra sguscia alle sue spalle ed atterra in piedi, atterrandola prontamente con un chop block alla gamba sinistra. Va alle corde e connette un low dropkick. Subito si rialza e va con un knee drop! Poi copre per lo schienamento ma ottiene a malapena un conto di uno quando Cornelia la getta via liberandosi. Elektra si rialza ma viene subito travolta da un Lariat! Cornelia la afferra da dietro e con facilità la solleva in aria schiantandola con un Deadlift German Suplex! Stordita Elektra si rialza con l'aiuto di un paletto all'angolo. Cornelia le rovina addosso con uno splash! Con grande facilità la solleva in aria mettendola a sedere sul paletto. Sale sulla seconda corda ed uncina il braccio. La campionessa tenta di bloccarla con dei colpi allo stomaco ma lei sembra non sentire e la schianta con un Superplex!

Immagine


Copre per lo schienamento: 1, 2, no! Si rialza e solleva l'avversaria afferrandola per i pantaloncini. La posiziona tra le sue braccia affianco alla vita e la getta con un gutwrench suplex! La spartana si rialza e le corre contro ma viene ribaltata da una running clothesline! La rialza e la rimanda a terra con una STO! La rialza nuovamente e la solleva con una gorilla press slam, Elektra però le va alle spalle e la chiude in una sleeper hold! L'imperatrice del dolore si libera facilmente e se la scuote via, facendola finire a sedere al centro del ring. Le scarica un calcio sulla schiena poi va alle corde e connette un Big Boot basso. Elektra si rialza mentre Cornelia prende un altro rimbalzo, STANDING BITE THE DUST! Counter all'improvviso di Elektra, Cornelia indietreggia all'angolo e la campionessa la segue ma viene rimandata indietro da un forearm smash e poi atterrata da un Cyclone Boot!

Immagine


Cornelia copre di nuovo: 1, 2, no! La austriaca rialza l'avversaria e la spedisce di prepotenza addosso alle corde, Elektra però le scivola dietro e salta per l'ElektraShock! No! Cornelia non si smuove e la campionessa finisce a terra, non fa in tempo a rialzarsi che l'austriaca le cade sopra con un elbow Drop! La rialza e la manda alle corde, questa volta Elektra non ha la forza di evitare e viene travolta da uno Shoulder Block! Finisce in ginocchio a reggersi l'addome mentre tossisce quando viene di nuovo sollevata dalla lottatrice austriaca. Gorilla press drop... E la getta fuori dal ring oltre le corde! Che botta incredibile per Elektra!

Immagine


L'arbitro fa partire il conteggio ma poco dopo è costretto a fermarsi quando anche Cornelia scende dal quadrato. Prende Elektra per un altro Gorilla press drop... addosso ai gradoni! Elektra rotola a terra tenendosi l'addome, ormai distrutta. Con facilità Cornelia la stacca in aria prendendola per i pantaloncini e la posa sopra all'apron. Sale anche lei e chiude Elektra in una double underhook lock! Elektra è conscia del pericolo, poggia saldamente i piedi a terra, divarica le gambe e le piega il più possibile. Sposta il peso all'indietro e con un incredibile sforzo riesce a sollevare Cornelia con un backbody drop! E Cornelia cade! Elektra rimane sull'apron, appoggiandosi alla prima corda, tenendosi la schiena e boccheggiando per lo sforzo compiuto. L'austrian blacksmith torna in piedi dopo poco tempo e così fa Elektra, portandosi vicino all'angolo. Parte in corsa e si getta con la sua rolling senton dall'apron, no! Ennesima prova di forza di Cornelia che la cattura in verticale al volo e non si sposta di un centimetro! Ora la solleva sopra le sue spalle... Apron Bomb! Apron Bomb di Cornelia!

Immagine


Elektra rotola a terra, sfinita, ma Cornelia la rispedisce subito dentro il ring! Copre immediatamente per lo schienamento: 1, 2, 3, no! NO! Elektra alza la spalla all'ultimo istante! Cornelia si porta in piedi e la chiude di nuova nella double underhook lock, va per la fine dei giochi. La solleva in aria, sopra le sue spalle! No! Frankesteiner di Elektra! La spartana subisce il contraccolpo sul suo collo infortunato ma stringe i denti e si alza. Connette uno Spartan Kick su Cornelia, già in piedi, che la fa indietreggiare alle corde. Subisce il rimbalzo passivamente ed Elektra connette una testata in salto. Si afferra alla vita e le scivola dietro. La solleva in aria con grande fatica tenendo la waist lock e poi va per la full nelson: Wolfess Suplex! Incredibile! Elektra riesce a connettere il Wolfess Suplex su Cornelia! Si rialza vibrando il pugno in aria, seguita dal pubblico, va alle corde, no! Al ritorno viene travolta da una Spinebuster di Cornelia!

Immagine


Cornelia chiude ancora il double underhook, la solleva in aria, sopra le sue spalle, e finalmente riesce a schiantarla a terra! NO! Elektra riesce incredibilmente a connettere un Jumping Reverse STO in aria! Entrambe le contendenti ora finiscono a terra mentre il pubblico batte sugli spalti. Elektra si rialza pochi istanti prima dell'avversaria e corre alle corde, Cornelia la cattura di nuovo, lei le scivola dietro, ElektraShock! Non connette la crossface ma corre ancora alle corde, Cornelia è di nuovo in piedi, Bite the Dust! Cornelia non si smuove, Elektra prende ancora il rimbalzo, secondo Bite the Dust! Cornelia indietreggia minimamente, la campionessa corre ancora, Pop up Uppercut di Cornelia! Elektra barcolla all'indietro stordita e prende comunque il rimbalzo... E connette il terzo Bite the Dust! Cornelia barcolla! Quarto Bite the Dust! Cornelia barcolla pesantemente! Quinto Bite the Dust! Cornelia è in ginocchio! Sesto Bite the Dust! E Cornelia finisce a terra! Fomento del pubblico! Elektra non perde tempo a schienarla e la rialza. La solleva, vediamo se riesce a sollevarla nel cradle... SI! Grande prova di forza! Adesso con grande fatica la ribalta in aria... ALL-NEW SHAZAM! A SEGNO!

Immagine


Completamente sfinita Elektra poggia un braccio sopra la gigante per lo schienamento: 1... 2... 3... SI! Elektra rimane campionessa!

Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH BY PINFALL: ELEKTRA KELLIS!


La sua theme risuona mentre l'arbitro la aiuta a rialzarsi e le consegna la sua cintura che solleva in aria. Barcolla fino ad appoggiarsi all'angolo. Strabuzza gli occhi, osserva Cornelia ancora a terra, stordita. Si inginocchia e le prende il braccio stringendole la mano. Applausi del pubblico mentre Elektra rotola fuori ring. Con una smorfia di dolore percorre lentamente la rampa per poi alzare di nuovo la cintura in aria. Elektra osserva Cornelia che solo ora sta per rialzarsi e poi torna nel backstage. Anche questa puntata di Frontline che nessuno legge è finita, alla prossima!


Il Capitano, Straight Edge Savior,
NotOnlyWWE, Simon


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 96 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it