Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 856 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36 ... 58  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - News from Indoor War
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 14/03/2016, 14:10 
Non connesso

Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Messaggi: 18343
Immagine


Immagine

Le immagini ci conducono presso un luogo non identificato, dove troviamo la superstar della TWC Fred, la cui testa è avvolta fra le pieghe di un asciugamano rosso sangue, l'espressione è seria. Attorno a lui si sentono rumori forti e violenti raffiche di vento.

FF: New York. Madison Square Garden. Alpha Horizon. In molti dicono che il match della scorsa notte per noi è stato un fallimentare disastro. Non è così. No, assolutamente no, e sapete perché? Perché abbiamo fatto esattamente quello che avevamo detto di fare: abbiamo punito i traditori, impedendo loro di mantenere quei titoli che non avevano mai conquistato e abbiamo dimostrato ancora una volta che noi siamo il team più agguerrito in TWC... e siamo ancora imbattuti!

Fred sorride, annuendo.

FF: Imbattuti, esatto! In questo mondo essere imbattuti significa che nessuno è riuscito a tenerti con le spalle al tappeto per uno, due, tre secondi o a farti urlare come una puttanella e costringerti alla resa... qualcuno ha mai sconfitto i Dawn of the Empire in questo quadrato o in qualsiasi altra parte dell'arena? No, nessuno, noi siamo e rimaniamo imbattuti, e resteremo tali almeno finché qualcuno con palle scenda da quella rampa e dimostri di essere all'altezza, senza inganni, senza terzi incomodi. Succederà? Difficile. E comunque, essendo noi fonte di verità, ci tocca essere sinceri e ammettere che, pur avendo rotto il culo e non solo ai nostri avversari, pur avendo mantenuto intatta la nostra striscia vincente, c'è un obiettivo che abbiamo mancato: diventare i nuovi campioni di coppia del mondo...

Ed ecco che, improvvisamente, "The Captain" si ferma, il capo si abbassa, lui digrigna i denti, serra i pugni, la vena sul collo si gonfia...

FF: Shawn Gates. Travis Miller.

Fred, che tiene la testa costantemente bassa, respira profondamente...

FF: Avete vinto, siete i nuovi campioni di coppia. Complimenti. Avete vinto. Ma non siete stati affatto i migliori. No, non lo siete. Non avete sconfitto né Sean né me. Il vostro non è un colpo di fortuna, perché siete veterani di questo sport e l'altra notte avete dimostrato definitivamente che questo mondo vi appartiene. Ma non siete stati i migliori. No. Noi siamo giovani, abbiamo poca esperienza, ma non siamo ingenui. No. Per questo riconosciamo la vostra vittoria, ma non la accettiamo. La sconfitta non ci tormenterà, perché non si può parlare di sconfitta. Ci tormenterà invece il desiderio di conquistare quei titoli. Dalle vostre mani. Siamo ormai maestri di vendetta, abbiamo punito chi ci aveva tradito nella notte più buia, ora puniremo... voi. Siamo mercenari di noi stessi, mettiamo in palio le nostre vite per la gloria eterno, perché i nostri nomi siano incisi eternamente sulla pietra e attraversino i secoli, i millenni. La vittoria è il nostro pane, ma siamo così ricchi che sui nostri banchetti vogliamo di più. Vogliamo un riconoscimento per la nostra grandezza, vero, tangibile. Vogliamo quei titoli e li avremo. Ma solo passando attraverso voi due. Perché in questione c'è molto di più che una vittoria.

Fred, solennemente, lentamente, solleva il capo, chiudendosi per qualche secondo in un lungo silenzio. Dunque riprende la parola.

FF: Lo stupido parla del passato, il saggio del presente, il folle del futuro. Prossima tappa: Wells Fargo Center, Philadelphia. Indoor War.

Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 14/03/2016, 20:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8561
Immagine

Immagine


AH: Dai, Andy, su...

Immagine Immagine


Nella camera da letto di Andy, il ragazzo è seduto su una poltrona e tiene lo sguardo basso. Ayumi Haibara è seduta accanto a lui e cerca di instaurare un contatto visivo, fallendo.

AH: Andy, mi senti?

AM: Sì.

AH: Allora parlami.

AM: Che c'è da dire?

AH: Non dici nulla da quando è finita la Chamber. Mi fai paura.

AM: Scusami.

Lo sguardo di Andy rimane fisso. Ayumi si avvicina.

AH: Staresti meglio se ti lasciassi andare.

AM: Meglio di no, fidati.

AH: Vuoi stare da solo?

Andy fa spallucce.

AH: Va bene.

La giapponese si china in avanti e da un bacio sulla guancia al ragazzo.

AH: A dopo.

AM: A dopo.

Ayumi si alza ed esce dalla stanza, chiudendosi la porta alle spalle. Moon rimane da solo, a guardare il vuoto per qualche minuto, in silenzio. Poi, meccanicamente, si alza, arriva al cassetto vicino al suo letto e lo apre. Fruga un pochino, poi ritrova un disegno piuttosto spiegazzato e mal fatto. Mostra un bambino, disegnato con un pennarello, alzare una cintura. Sopra, c'è una scritta che recita: "I wanna be World Champ". Andy sussurra:

AM: Mi dispiace. Non ce la faccio.

Le mani del ragazzo tremano.

AM: Non ce la faccio.

Singhiozzo. Andy ripone il disegno nel cassetto, lo chiude e si siede sul letto.

AM: Dopotutto quello che ho fatto, dopo tutto quello che è ho detto...

Altro singhiozzo.

AM: Still, Andy Moon can't get to the big leagues.

Il ragazzo rannicchia le ginocchia contro il petto e appoggia la testa ad esse per poi esplodere in un basso, sommesso pianto. Dopo qualche minuto, una piccola figura fa capolino dalla porta.

Immagine


PS: Fratellone?

Andy si asciuga le lacrime alla vista della sorella minore e sorride.

AM: Ehi, Penny. Ciao.

La bimba entra nella stanza e corre ad abbracciare Andy che rimane un po' sorpreso.

PS: Yumi mi ha detto che stavi piangendo, non voglio che tu pianga!

Andy fa una risata amara e ricambia l'abbraccio.

AM: Succede, Penny. Non sempre le cose vanno come si vuole.

PS: Ma tu sei un eroe! E sei il più forte!

AM: Non lo sono.

PS: Lo sei! Ogni volta che ti vedo in tv sono felice, non importa se vinci o perdi. Sei comunque il nostro eroe.

AM: Grazie, Penny.

Dopo qualche minuto, Andy si alza e, "trascinato" dalla sorella minore, esce in giardino dove ad aspettarlo c'è Ayumi.

PS: Ecco, te l'ho portato e non piange più!

AH: Bel lavoro!

Ayumi si china e da un cinque alla bambina che poi torna dentro casa. Passa qualche secondo di silenzio, in cui i due guardano la strada, appoggiati alla parete della casa.

AH: Quindi? Come ti senti?

AM: Strano.

AH: Strano come?

AM: Strano come se fossi stato investito e mi avessero detto che va bene lo stesso. Quel tipo di strano.

AH: Ti piace?

AM: No, non proprio. No.

AH: Rimanere chiuso in camera tua come un ebete ti sembra la soluzione?

AM: No.

AH: Ti piace vincere, no?

AM: Certo, ma non mi riesce. Ha avuto ragione Sigfried, alla fine. Sempre lui.

AH: Già, sempre lui.

Ayumi gira la testa verso Andy e alza le sopracciglia.

AM: Che c'è?

AH: Tu vuoi essere nel main event di War Of Change. Dovresti averci già pensato.

AM: È rischioso.

AH: Se è una cosa a cui tieni veramente, fallo. Oppure la tua famiglia dovrà continuare a dirti che va bene lo stesso.

Andy stringe i pugni.

AM: Non sarò un'altra semplice meteora.

AH: Oh, voglio sperarlo.

AM: Sai cosa? Vaffanculo tutto. Mi prendo quel main event, fosse l'ultima cosa che faccio.

AH: Come direbbe Lilith, That's The Spirit.

Andy bacia Ayumi sulla guancia. Le immagini sfumano.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 15/03/2016, 22:44 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 22/06/2011, 16:15
Messaggi: 12872
Località: I NANI! I NANI! I NANI! I NANI!
Immagine


__________ POCO DOPO LA FINE DI ALPHA HORIZON __________


Le immagini ci riportano all'interno dell'arena, più precisamente dentro al backstage. Si sentono di passi in lontananza che dopo qualche attimo scopriamo essere dell'uomo che tutti noi vorremo essere, Simon B!

Immagine


Simon passeggia abbastanza dolorante mentre se ne sta per tornare nel suo camerino, ma qualcosa sembra attirare la sua attenzione. Qualcosa di inaspettato, qualcosa che lo sconvolge.

SB: FINN!! FINN!!! Un medico, chiamate un medico!!! Cross vaffanculo!!!

Simon scatta verso una zona non inquadrata, e a quanto pare Finn Wheelan è a terra... Ma si sente un tonfo!!! Simon B viene scaraventato contro un muro e sbatte violentemente la testa. Ma chi è stato?

Immagine


Benjamin??? Ma che cosa sta succedendo???

BJ: Il Boss è molto deluso, B.

Benjamin fa per andarsene, ma torna sui suoi passi e con la manona prende per il collo Simon B, alzandolo in alto..

BJ: E questo.. è per le mie palle, brutto pezzo di merda.

Chiaro riferimento a quando Simon B colpì con un colpo basso il gigante Benjamin.. che adesso lo stende a terra con una Chokeslam e se ne va soddisfatto! Su B che giace dolorante a terra le immagini sfumano...

______ (All'esterno dell'arena) ______


Il colossale Benjamin arriva all'esterno dell'arena, ove raggiunge una limousine nel cui sedile posteriore siede Richard Rossen, con una fasciatura sul naso rotto dall'Eat It del proprio fratello Reginald Rossen, aka Vincent Cross.

Immagine


Rossen ha uno sguardo decisamente serio sul volto, alza lo sguardo verso la propria guardia del corpo.

BJ: Ho fatto come voleva lei, Boss. Tutto liscio.

RR: Almeno una cosa è andata bene in questa serata di merda.

Benjamin abbassa lo sguardo, quindi va ad aprire lo sportello accanto al posto dell'autista, rivolgendosi per un momento al proprio capo.

BJ: Non si preoccupi signore, ci siamo liberati di quella feccia. Ora toccherà a suo fratello.

RR: Sì, giusto.

Il gigante entra nella limousine. Il finestrino di Rossen inizia ad alzarsi.

RR: La feccia fa la fine che merita.

E sulle immagini della limousine dell'industriale che si allontana le immagini sfumano sul nero definitivamente.


Ultima modifica di Simon il 31/03/2017, 14:07, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 16/03/2016, 17:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/04/2011, 23:52
Messaggi: 26144
Immagine


Knowing more Schmidt - Part 2


Le immagini provengono da New York City, la Mecca del wrestling mondiale.

Immagine


E’ sera, e vediamo le strade della metropoli come sempre intasate dal traffico. Un viavai più che comprensibile, visto che molte persone stanno tornando a casa, oppure escono per prendere un aperitivo o per andare al ristorante. La videocamera segue dall’alto le vie di New York, fino a focalizzarsi sulla famosa 34ma Strada, sede del mitico Manhattan Center.

Immagine


A un certo punto le immagini si focalizzano su un paio di persone che fendono la folla che si accalca sul marciapiede.

ImmagineImmagine


Si tratta di Brunild “The Armbreaker” Wagner e Gunther “The Hound” Schmidt. La Valkyria, in tuta e cappuccino tirato sulla testa, sbuffa all’indirizzo del Mastino, che spinge accanto a sé la sua bicicletta elettrica.

BND: Uff... Guarda te se devo girare con la scorta per andare a fare una corsetta serale. Tu e Sig vi preoccupate per nulla.

GNT: Nein! Noi vuole bene di te. Tu letto di notizie. Risse und pestaggi in vicinanza di viale 34.

BND: E con questo? Sò difendermi benissimo da sola.

GNT: Ja. Noi infatti difende gente da furia di te.

BND: Che amici scemi che mi ritrovo...

Brunild scuote il capo e continua a passeggiare col gigante bavarese. Arrivati a un incrocio, i due si fermano chiacchierando del più e del meno. Quando ecco che vengono incuriositi da alcuni rumori e grida provenire da un vicolo laterale. Lo Smiling Crow e il Brutal Crow si affacciano, vedendo delle ombre in lontananza e i rumori tipici di un tumulto violento.

BND: Ecco qua. Volevi una rissa, Mastino? L’hai trovata.

La Valkyria sospira.

BND: Chissà perchè quando tu e Sig ipotizzate qualcosa di strano, questo si verifica puntualmente.

Il Mastino scruta le ombre e ascolta i rumori.

GNT: Noi picchia Dummkopfe? O chiama di polizei?

BND: Beh, siamo due personaggi di un gioco di ruolo. Allora giochiamo, no?

La Valkyria e il Brutal Crow entrano nel vicolo e si avvicinano.

Tizio 1: T-Ti ho riconosciuto. Sei quel wrestler, Schmidt!

Tizio 2: Sei un pezzo di merda!

A metà del vicolo, Gunther e Brunild si fermano.

GNT: Loro dice di me! Perchè offende di Mastino? Io fatto nulla di loro. Forse amici di Moccio Ru...

La Valkyria, seria in volto alza una mano.

BND: Sshhh. Credo non sia tu lo Schmidt di cui stanno parlando. Andiamo!

Subito dopo Brunild e il Mastino arrivano di corsa sulla scena della rissa. Qui vediamo tre persone svenute e insanguinate per terra, mentre un altro sconosciuto armata di bottiglia rotta, fronteggia un tizio solitario armato di bastone. Che altri non è che Christophorus Schmidt, l’Hunter di Berlino.

Immagine


BND: F-fermo!

Troppo tardi, il tizio prova a difendersi da un colpo di bastone del tedesco, che lo stende violentemente e inizia a prenderlo a calci.

CS: Chi sarebbe ora il perdente, eh?!

Brunild si precipita a fermare il Berlin Brawler, che d’istinto, non riconoscendola nella semi oscurità, vibra un colpo di bastone verso la sua testa. La Valkyria schiva il colpo e blocca il braccio di Christophorus, mentre il Mastino lo abbranca da dietro.

BND: Chris, siamo noi, Brunild e Gunther! Fermati!

Lì per lì l'Hunter prova a divincolarsi. Ma i due non lo mollano.

CS: Lasciatemi stare!

BND: Non ti lasceremo finchè non ti sarai dato una calmata.

Dopo qualche secondo, l’Hunter smette di ansimare e annuisce.

CS: Ora sono calmo.

I suoi compagni della BDK Inc. si staccano dal Berlin Brawler, che si rimette a posto il cappotto. Nel frattempo, uno dei tizi picchiati da Christophorus cerca di fuggire provando a rubare la bicicletta del Mastino.

GNT: Eh?!?!?!?!?!

Il Brutal Crow acchiappa il tale per la collottola e lo getta via con nonchalance in mezzo a dei sacchi della spazzatura.

GNT: No uno tocca biciciclo di Mastino senza di permissione.

Le immagini tornano su Brunild Wagner. La Valkyria, estremamente preoccupata, si guarda intorno. Poi fissa Chris negli occhi.

BND: Che diavolo stai facendo, Chris?!

Un ghigno cattivo si dipinge sul volto del tedesco.

CS: Lo sai bene. Stavo semplicemente scaricando la rabbia su questi idioti, tutto qui. Questi pezzi di merda mi hanno provocato e ho deciso di dargli una bella lezione.

BND: Immagino che c’entri tu anche in questa storia dei tumulti qua intorno. Che ti è preso?!

Schmidt guarda in tralice Brunild.

CS: Lo sai benissimo perchè l'ho fatto.

Brunild si gira verso Gunther.

BND: Gunther, per favore. Torna da Sig. Digli che abbiamo incontrato Chris per caso e che ha deciso di farmi compagnia lui per la sgambata serale. Non una parola su questo macello, almeno per ora.

Il Mastino sospira. Guarda il cugino a lungo.

GNT: Come vuole tu. Ci si dopo, Nildy. Io casa.

Infine inforca la bicicletta e se ne va via pedalando e uscendo dal vicolo. La Valkyria si gira verso l’Hunter.

BND: Dai, facciamo due passi.

Christophorus Schmidt resta in silenzio per alcuni secondi, poi annuisce impercettibilmente e segue la tedesca. I due se ne vanno via. E le immagini sfumano.

(Poco tempo dopo - Central Park, New York City)


Il video riprende all’interno di Central Park.

Immagine


E’ sera inoltrata e la zona è piuttosto silenziosa. Ogni tanto passa qualcuno che corre o in bicicletta. Seduti su una panchina posta nei pressi di un lampione acceso, ritroviamo Brunild Wagner, in compagnia di Christophorus Schmidt.

ImmagineImmagine


L’atmosfera pare un attimo più serena. Anche se lo sguardo di Chris è ancora teso. Troppo teso.

BND: Che ti passa per la testa, Chris? Dopo Alpha Horizon sei scomparso. E per fare cosa? Picchiare dei passanti?

Il Berlin Brawler sospira.

CS: Come ti ho detto prima, stavo semplicemente scaricando la mia rabbia. E per due semplici motivi: il primo è per tutto quanto mi è successo ad Alpha Horizon, che definire un fallimento completo, per me è dir poco.

BND: Non dire così, Chris. Hai comunque fatto due grandi prestazioni, dando tutto quello che avevi. Vedrai che dopo Alpha Horizon, perfino i tuoi nemici avranno un rispetto maggiore di te.

Ma questo non basta affatto all’Hunter, che scuote il capo.

CS: Oh, andiamo Brunild. Avevo due importanti obiettivi da raggiungere e li ho falliti miseramente. Dovevo difendere assolutamente i titoli di coppia insieme a Sigfried contro i No More Heroes e i Dawn of the Empire e abbiamo perso. E poi non solo Miller e Gates hanno vinto, ma oltre al danno per me c’è stata anche la beffa, visto che quello schienato alla fin fine sono stato proprio io.

La Valkyria prova a replicare, ma Schmidt prosegue a ruota libera.

CS: Per non parlare della Chamber of Annihilation. Si, sono contento che sia stato proprio Sigfried a vincere, ma egoisticamente, naturalmente, dovevo vincerla io. E invece no, sono stato eliminato per terzo. Vero, ho schiacciato Miller, ma senza dubbio sarebbe stato più importante schienarlo nel match per i titoli di coppia, piuttosto che in un incontro a eliminazione, seppur di alto livello.

Brunild replica seriamente.

BND: Ascoltami Chris. In questo business, vincere non è tutto. Quello che conta di più è dare il massimo, senza rimpianti. Tutto quello che si ha. Senza risparmiarsi. Alla fine dell’incontro si tireranno le somme e anche una minima differenza d’impegno e motivazione tra te e il tuo avversario risulterà decisiva per sancire la vittoria, o la sconfitta.

La Valkyria alza un dito.

BND: E se qualcuno è più forte di te e ti batte, devi farne tesoro per il futuro. Esperienza, allenamenti quotidiani, voglia di migliorarsi e forza di volontà. Questa è la chiave del successo, Chris. Vivere facendo delle vittorie un gelido fine, prima o poi porta all’autodistruzione. Lasciatelo dire da una persona che è stata obbligata per anni a percorrere quella strada contro la sua volontà.

Schmidt pare annuire, poi però replica scuotendo leggermente il capo.

CS: Le tue sono parole sagge. Ma con tutto il rispetto, non puoi neanche paragonare quello che è successo a te con quello che è capitato a me. Dopo Alpha Horizon, la delusione ha fatto riaffiorare dei ricordi del mio passato. I peggiori tra essi. Ripensando poi alla chiacchierata che avevamo avuto io e te da soli, questi sono tornati lucidi nella mia mente, e proprio come è successo la prima volta alla palestra di Max Pain, è accaduto anche questa volta. Alla minima provocazione non esito a reagire senza pensarci e a colpire brutalmente. Come poco fa.

Lo SmilingCrow guarda Schmidt, preoccupata. Christophorus continua.

CS: Ricordi dove eravamo arrivati la scorsa volta, prima di interrompere per prepararci per Indoor War?

La Valkyria annuisce.

CS: La mia storia continua proprio da lì. Poco dopo, a dir la verità. Una volta che i miei genitori furono arrestati, venni trasferito in un riformatorio. Un posto in cui non vorresti mai andare, non solo perchè è la testimonianza che sei solo al mondo o perchè nessuno vuole prendersi cura di te. Ma perchè è un vero inferno.

Brunild rabbrividisce.

BND: E lì che ti è successo?

CS: Che mi è successo...

Schmidt sospira amaramente.

CS: Ora mi vedi così spavaldo e duro con gli altri, ma all'epoca ero tutto il contrario di quello che sono adesso. Ero soltanto un ragazzino spaesato buttato in una realtà aliena. Costantemente vittima dei bulli dell’istituto, a cui si aggregavano come pecore molti ragazzi che erano lì con me. Subivo scherzi pesanti quotidianamente.

Il Berlin Brawler ridacchia in modo sinistro.

CS: Si può tranquillamente dire che ero un classico capro espiatorio. Uno sfigato, inibito probabilmente per lo shock emotivo vissuto con l'arresto dei miei genitori e il conseguente arrivo al riformatorio.

Christophorus guarda a lungo il suo bastone da passeggio.

CS: Poi però accadde qualcosa. Ero da due o tre anni in istituto, e dopo aver subito l’ennesimo atto di bullismo, io e l’autore del gesto fummo portati dal direttore. Questi, non solo si bevve le giustificazioni di quel ragazzo, ma se la prese con me, intimandomi di chiedere scusa al bullo in questione. Fu allora che finalmente scattò una molla dentro di me. All'improvviso presi il bastone da passeggio del direttore e massacrai quel pezzo di merda del mio compagno. Quell’episodio fu talmente liberatorio che mi trasformai completamente in un'altra persona. In una persona molto migliore, ovvero l'attuale me. Pian piano tutti quei bulli che mi avevano infastidito cominciarono a pagarne le conseguenze, uno per uno.

Brunild è quasi senza parole.

BND: Oh, Chris...

Il Berlin Brawler continua a parlare, lo sguardo incattivito.

CS: Divenni talmente ingestibile, che la direzione del riformatorio, per salvaguardare la salute degli altri ragazzi, dopo l’ennesimo pestaggio mi fece condannare e rinchiudere in un carcere minorile.

Christophorus si calma.

CS: A quel punto, però, me ne stetti tranquillo e tempo dopo uscii per buona condotta. Non certo perchè ero cambiato, ma per essere libero il prima possibile. Dopo di che iniziai la mia vita illegale nei bassifondi di Berlino.

La Valkyria ascolta in silenzio, stringendosi le braccia.

CS: Fare il criminale, l’essere diventato lo specchio dei miei genitori, era l'unica cosa che mi permetteva di sopravvivere. C'era la scuola, vero. Ma non duravo mai abbastanza in nessun istituto. Ero talmente aggressivo e pieno di rabbia che dopo qualche mese al massimo finivo per essere espulso. Questa routine, fatta di piccoli furti, scippi, truffe e pestaggi, si concluse poco dopo aver raggiunto la maggiore età.

BND: Come?

CS: Ero in carcere per scontare una breve pena, quando venne un secondino a dirmi che c'erano visite. Io all'inizio pensai fosse un scherzo. Mi scervellai su chi poteva mai essere, visto che per anni mai nessuno era venuto a cercarmi o incontrarmi, sia in istituto, che in carcere.

Brunild timidamente ipotizza.

BND: Se non i tuoi genitori, chi?

Schmidt scuote il capo bruscamente.

CS: I miei genitori no di certo. Con quello che avevano combinato, quegli idioti non avrebbero mai potuto avere una condanna così breve. So per certo che ad oggi sono ancora in gattabuia, e che probabilmente moriranno là dentro. Come meritano.

La Valkyria scuote il capo.

BND: Non dire così, Chris.

L’Hunter ignora il commento e si alza in piedi.

CS: Coloro che vennero a farmi visita quel giorno fatidico furono i miei salvatori, Gerald e Ernst Heinrich, le uniche persone che posso dire di stimare, a parte te, Gunther e Sigfried.

Christophorus si guarda intorno.

CS: Ma basta parlare adesso, non sono una persona loquace. Lo sanno tutti.

L’Hunter fa un cenno fugace verso la ragazza.

CS: Grazie per avermi ascoltato, Brunild. Ora però devo andare.

Dopo di che, senza attendere la reazione dello Smiling Crow, il Berlin Brawler si allontana a passo svelto, scomparendo nella penombra. Brunild resta a lungo in silenzio a riflettere. Poi, dopo un’ultima occhiata verso la direzione in cui è andato Schmidt, la Valkyria si alza a sua volta e decide di tornare a casa, restando sul chi va là, fino a scomparire nel parco. Le immagini sfumano.[/quote]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 16/03/2016, 17:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13/04/2011, 19:41
Messaggi: 5772
Località: Sicilia
TUTTOTWC.COM- LA PIU' GRANDE COMMUNITY DI FANS DELLA TWC DI TUTTO INTERNET!


Jimmy Gates: Puberty hits late!


Qualche settimana fa Jimmy Gates, figlio della TWC superstar e campione di coppia Shawn Gates, ha compiuto diciassette anni. Non lo vediamo sugli schermi della TWC da diversi mesi ormai. Una fonte affidabile, che risponde al nome di Meltz Daver, ci ha informato di come il ragazzo abbia adottato uno stile di vita molto più attivo. iInfatti, sempre secondo Daver, si è iscritto in palestra da mesi e pratica diversi sport, oltre a questo si ipotizza anche un cambio di dieta. Questo, in aggiunta ai cambiamenti fisiologici dovuti all'età, hanno reso Jimmy Gates secondo Daver "Praticamente irriconoscibile".

Qualche giorno fa, sul suo profilo instagram, il figlio di Shawn Gates ha postato le seguenti foto.

Spoiler:
Immagine Immagine Immagine Immagine


Non sappiamo a cosa sia dovuto questo cambiamento di stile di vita a cui ha fatto riferimento Daver, e non abbiamo alcun update sul fatto che il cambiamento di Jimmy Gates comprenda anche il cessato uso di marijuana.

Cosa sta combinando Jimmy Gates secondo voi? Si prepara per fare colpo al college? Vuole seguire le orme del padre e diventare un wrestler? Vuole godere di una salute migliore? Fatecelo sapere nei commenti!


Ultima modifica di hbkbestfan il 16/03/2016, 19:18, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 16/03/2016, 19:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/08/2011, 16:13
Messaggi: 10351
Località: Swagger miglior Wrestler di sempre, e non serve vederli tutti.
Immagine


Spoiler:
I fatti narrati in questo promo risalgono al 13/02/16. 1:25 PM ET


Fan della TWC di tutto il mondo, bentornati su TWC.com. Le telecamere inquadrano una strada, dove vediamo un uomo camminare, zoppicando ed imprecando.

Immagine


Kevin Manson indossa una felpa con cappuccio, cercando di coprirsi il volto il più possibile. Lancia qualche occhiata intorno, poi sempre con la gamba sinistra malmessa va davanti alla porta di una casa e preme grossolanamente il pollice contro il citofono.

Dall'interno della casa si sentono diverse voci interloquire.

???: Cazzo vai ad aprire minchione!

???: Mi secca alzati tu culone!

Dei passi e poi si sente apri la porta. Una figura femminile si presenta malconcio Manson.

Immagine


MD: Si, chi sei?

Kevin corruccia la fronte per un istante.

KM: Kevin Manson. Michael ha detto di volermi vedere.

La ragazza sorride all'animale e lo fa accomadare dentro casa.

MD: Vado a chiamarlo subito, fai come se fossi a casa tua.

Manson supera uno stretto corridoio e si ritrova in cucina dove Thomas Leadnour e Anthony Greatfield stanno giocando a carte.

Immagine Immagine


TL: Quindi esiste veramente il bimbo di nome Kevin Manson. Pensavo piagnucolasse solo in TV per il suo rematch contro Black.

AG: Tom, è un ospite, non ti hanno mai insegnato come si ci comporta davanti agli ospiti?

Greatfield porge la mano a Manson.

AG: Piacere Kevin io sono Anthony, il miglior amico di Michael, mentre questo stronzo alla mia sinistra è...

TL: Thomas Leonard Leadnour. Sì, io e il tuo peggior incubo portiamo lo stesso nome!

Manson osserva con diffidenza i due, poi stringe la mano a Anthony.

KM: Kevin Manson, ma pare che voi mi conosciate già.

Kevin avvicina la bocca all'orecchio di Greatfield.

KM: Visto che gli amici di Michael in linea di massima sono anche miei amici, ti dò un consiglio: cerca di tenere a bada quel tizio dai capelli orribili. Non sono dell'umore adatto. Non so quante altre cazzate potranno uscire dalla sua bocca prima che io gli strappi la lingua a mani nude e gli dimostri di cosa sono capace quando una persona di nome Leonard mi pesta i piedi. Se mi conosci davvero, sai già che sarei capace di farlo. In caso contrario, abbi cieca fiducia nelle mie parole.

ME: Calma Kev, non farà molto baccano il nostro caro amico Thomas.

Immagine


Michael entra nella stanza seguito dalla Diamond.

MD: Tranquillo Kevin, Thomas è solo un cane che abbaia molto, non preoccuparti.

La ragazza dagli occhi di ghiaccio arruffa i capelli dell'animale.

TL: Qui, l'unica che abbaia sei tu.

ME: Eccoli che ripartono. Calmi ragazzi, non fate i bimbi che litigano per le caramelle. Kevin è un mio caro amico, quindi porco cazzo statevi calmi e non fatemi sclerare.

Il Golden Boy guarda i tre in cerca di un cenno d'assenso.

ME: Posso offrirti qualcosa Kev? Una cioccolata calda? Un sandwich?

Kevin passa in rassegna per l'ennesima volta gli uomini che si trova di fronte, poi incrocia gli occhi dell'amico.

KM: Sempre bello rivederti, Mike. E' passato un po' dall'ultima volta, nel mezzo se non ricordo male ti ho preso a sediate in testa e ci siamo estromessi a vicenda dal match più importante della nostra carriera.. Quanto è bello non essere lo stereotipo di due amici.

Manson scuote leggermente la gamba sinistra, ancora malconcia dopo Indoor War.

KM: Penso che non prenderò nulla Mike, grazie. Ultimamente ho, come dire, lo stomaco chiuso. Mi hai invitato qui per una semplice chiacchierata o c'è dell'altro?

Michael apre la bocca, ma uno dei suoi amici lo anticipa.

AG: Se il vostro non è uno sterotipo di amicizia... Beh, dovresti vedere il suo e quello di Michelle.

ME: Mi chiedo cosa vi prenda ultimamente a voi tre... Comunque Kevin, ti ho chiamato qui quest'oggi, non solo per fare quattro chiacchiere, ma perché ho bisogno del tuo aiuto.

Il Dragon Kid guarda i suoi amici, che sembrano essere al quanto sbigottiti.

TL: Non dirmi che vuoi farlo entrare nella nostra operazione.

MD: Mike, sai benissimo che rischierebbe solo la pelle.

AG: Per quanto le veda come loro lui voglio capirci di più. Cosa hai in mente il nostro ragazzo d'oro?

L'ex membro dello State of Anarchy sorride ai tre.

ME: Pecore che brancolano nel buoio, come sempre. Nulla che riguardi il nostro piano ragazzi.

Michael prende una sedia e l'accosta a Manson, per poi prenderne una seconda e sedercisi.

ME: Dicevo Kevin, sei quest'oggi perché mi serve il tuo aiuto. Sei l'unica persona di cui mi possa fidare ultimamente, per quanto tu ti faccia leggermente condizionare dalla mia amicizia con Leon. Non voglio che ti scateni quindi stai calmo e non preoccuparti, non c'entra per niente Leon. Voglio offrirti un accordo, una partnership. Vedila come vuoi. Diciamo che siamo due pesci piccoli che devono risalire la catena alimentare e quindi dobbiamo mangiare i pesci grandi. Ora, sai con chi sto avendo problemi ultimamente?

KM: Leon Murdock.

Manson incrocia lo sguardo interrogatorio dell'amico, scrollando la testa come se si fosse appena svegliato.

KM: L - Lance. Lance Murdock.

Kevin si morde un labbro cercando di non farlo notare.

KM: Immagino fosse una domanda retorica, alcuni non lo direbbero ma seguono Indoor War. So quali sono i tuoi problemi con Lance, in che parte entrerei in gioco io?

Michelle, Anthony e Thomas sono tutt'orecchie, mentre il Golden Boy sembra perplesso.

ME: Diciamo così, visto che non possiamo aiutarci direttamente a vicenda, vorrei che ci fosse tra noi due una collaborazione silenziosa. Nel senso, quando e se avrai bisogno di me potrai bussare alla mia porta. Mentre quando ne avrò bisogno io lo farò. Ora ti starai chiedendo, ma Murdock in tutto questo cosa c'entra?

L'ex State of Anarchy sospira.

ME: Nulla principalmente, volevo solo notare una tua reazione e l'ho avuta. Ragazzi vi posso chiedere di uscire gentilmente, lasciatemi da solo con il ragazzone.

I tre amici, senza dire nulla, escono dalla cucina e lasciano da soli i due.

ME: Kev, sai che non puoi andare avanti così sì? Sta diventando più di un'ossessione. Cacciati dalla testa Leon, fosse una bella ragazza ti darei il consiglio opposto, ma non posso vederti ridotto così. Hai fatto la prova della vita contro BBB, ma guardati ora, stai ridotto uno straccio e le tue condizioni mentali non sono delle migliori. Ti prego di riflettere su quello che sta succedendo.

Manson sospira, abbassando gli occhi.

KM: Per quanto riguarda il "tacito accordo" che hai nominato poco fa, ci sto. Per quanto riguarda Leon... Senti, mi verrebbe molto più facile dirti che hai ragione e che mi metterò la cosa alle spalle, ma non sono un ipocrita e non ho intenzione di mentirti. Una parte di me probabilmente vorrebbe. Ma.. Non posso. Non finchè non avrò ottenuto quello che voglio. E più ostacoli abbatterò, più sarà glorioso il giorno in cui coronerò il mio obiettivo ultimo. Non riguarda solo Leon, Mike. Riguarda la storia della mia vita. Riguarda il pubblico, riguarda l'essere amato anch'io. Riguarda l'essere finalmente quello che i bambini vorrebbero diventare. La posta in palio è troppo alta. Come ho già detto, gli ostacoli non sono un problema, l'importante è sopravvivere ad ognuno di essi..

The Animal serra le mani a pugno, poi alza lo sguardo incrociando gli occhi di Edwards.

KM: E io ce la farò. O almeno, spero. Chi vivrà, vedrà. Ma l'uomo distrutto che vedi ora non è che un periodo, ci saranno tempi migliori. O peggiori, ma probabilmente migliori. So solo che se Dio vuole il dolore lancinante alla gamba mi passerà entro Alpha Horizon. Ed a proposito di Alpha Horizon, non ho un cazzo di match ora.

ME: Potresti prendertelo di riposo. Uno Special Event tra il pubblico, potresti capire cosa piace loro, perché amano così tanto Black. Alcune volte gli infortuni arrivano al momento giusto e ci lasciano riflettere su di noi, su ciò che ci circonda.

Michael sorride ancora una volta al suo amico.

ME: Ma questo non accadrà, ti conosco. Andrai alla ricerca di un match e so anche che tipo di match...

Manson si scrocchia le dita.

KM: Non ti posso nascondere nulla, eh? Beh, sappi che il mio triple threat con Brunild Wagner e Lucy Fisher sarà il match della serata. E finalmente avrò la mia cintura di WFSS Women Champion, dimostrando che non serve avere una vitina da principessa per indossare quel titolo e si può essere una grande campionessa anche con il pene.

ME: Puahahahahahahahah! Sei un innegabile idiota fattelo dire Kev. Finirai per farmi morire di crepa cuore ahahahah. Il match con Brunild e Lucy ahahahah aiuto ahahahah.

Edwards si perde in una grossa risata e inizia a piangere.

ME: Comunque, se vuoi, stasera puoi restare da noi, nessun problema.

Manson porta l'indice al labbro inferiore.

KM: Uhm.. Perchè no, dai! A condizione che il tizio fastidioso eviti battute sulla quantità di cibo che mangerò. Non è davvero il caso.

Kevin porta il pugno verso Mike che glielo batte. Sulla gioviale caciara tra i due, le immagini sfumano.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Press X to Jecchinan
MessaggioInviato: 17/03/2016, 12:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Messaggi: 19927
Località: Di notte, quindi all'alba
BACK TO THE ROOTS


Spoiler:
Immagine


Le immagini si aprono di fronte all'ingresso di un edificio, qui si trova il wrestler TWC Travis Miller, che cammina avanti ed indietro nel mezzo di una telefonata.

Immagine


TM:Hai ragione, siamo riusciti a sorgere ed ora la nostra luce copre tutti gli altri, ma in effetti è solo ora che possiamo davvero far capire chi siano realmente i No More Heroes. Da qui in poi cambieremo la TWC. Ora devo andare, goditi la vacanza Shawn, te la sei meritata.

Travis chiude la chiamata e rimette il cellulare in tasca.

??: Parli sempre così con i tuoi colleghi?

Travis accenna un sorriso.

TM: Avanti apra, si gela qui fuori.

??: Che razza di scozzese saresti tu?

L'individuo scoppia in una fragorosa risata e poi si avvicina a Miller.

Immagine


Il gigante di Rostov si presenta con un braccio ingessato, mentre con l'altro comincia a controllare le proprie tasche.

GK: Non trovo mai le dannate chiavi.

Kowalczyk continua a frugare nelle tasche per poi estrarre un mazzo di chiavi pochi secondi dopo. Il Gigante dopo averne provate un paio apre la porta ed invita l'allievo ad entrare. Miller ringrazia con un gesto fa il suo ingresso nella palestra.

Immagine


Travis rimane ad osservare il posto per qualche secondo mentre Gorislav chiude la porta dietro di lui e va a mettergli una mano sulla spalla.

GK:E' esattamente come te la ricordavi, no?

TM:Cazzo quanto mi è mancato questo posto.

Travis si avvicina al ring.

GK:MILLER!

Travis si volta verso il proprio maestro, che va a prendere un cestino vuoto vicino alla porta e lo solleva in direzione del Child of Ice.

GK:Cellulare ed apparecchi elettronici.

Cita:
3/10/2014


ImmagineImmagine


TM:C-come?

GK:Cellulare ed apparecchi elettronici, dentro il cestino. Li ritirerai finito l'allenamento.

TM:Lo userò solo durante la corsa per avere della musica di sottofondo, glielo posso assicurare.

GK:Non ti serve, è una distrazione.

TM:Con il Maestro Golovkin non ha mai creato problemi, non credo possa influenzare più di tanto il mio allenamento.

GK:Il Maestro Golovkin non lavora più qui da questa settimana, ragazzo. La palestra ora è sotto la mia gestione, le cose saranno un po'diverse.

Miller seccato si avvicina al Gigante estraendo il cellulare dalla propria tasca.

GK:Devi concentrarti sulla fatica e sul dolore se vuoi imparare a sconfiggerli.

Miller fa una smorfia e mette il cellulare nel cestino, che viene poi appoggiato e coperto da Kowalczyk.

GK:Non provare a riprenderlo finché non avrai finito, me ne accorgerò.

il russo si allontana. Miller sospira e prima ancora di potersi incamminare verso gli spogliatoi viene raggiunto da un altro allievo della palestra che gli mette una mano sulla spalla.

Immagine


??:Ehi Trav, quasi non ti riconoscevo senza barba.

TM: Oh, Ehi Victor.

VH: Ha fatto mollare tutto nel cestino pure a te, vero?

TM: Già, si è fissato su qualcosa riguardo al "concentrarsi sul dolore" e robaccia simile. Sento che rimpiangeremo Golovkin.

VH: Sì ti capisco, quando l'ha detto a me volevo ridergli in faccia, ma non sono nemmeno riuscito a rispondergli. Voglio dire, prova tu a dire di no ad un colosso come quello quando ti fissa in quel modo.



Il Titan of Sorrow rimane fermo in quella posizione fissando il suo allievo, e dopo qualche secondo Miller si avvicina e mette il proprio cellulare nel cestino, che poi viene appoggiato e coperto da Kowalczyk.

GK:Forza, nel mio ufficio.

Travis si incammina ma dopo pochi passi si ferma e si volta verso il suo maestro.

TM:Non credo ci sia bisogno di andare nel suo ufficio, ripensandoci. La discussione non prenderà molto tempo, e poi è da molto che non sono da queste parti, mi manca stare su quel ring.

Kowalczyk sospira.

GK:Да, sfogati pure.

Miller si sposta rapidamente verso il ring raggiunto lentamente dal suo maestro. Il wrestler TWC appoggia la cintura di coppia ad un angolo del ring e poi comincia a rimbalzare alle corde percorrendo il quadrato da parte a parte.

GK:Spingi più forte contro le corde!

Cita:
16/10/2014


ImmagineImmagineImmagine


Travis rimbalza alle corde ma viene atterrato da una Shoulder Block di Hammett. Questi rimbalza a sua volta alle corde e poi va ad afferrare la testa del rivale trascinandolo a terra con un'headlock. Miller si dimena cercando di liberarsi. Kowalczyk nel frattempo osserva l'azione da fuori ring.

GK:MILLER! Piantala di dimenarti come un bambino e rompi la presa, ti ho spiegato mille volte come funziona!

Il Child of Ice cerca di rompere la presa ma Hammett rimane saldo al suo posto. Lo scozzese lentamente prova a rialzarsi.

GK:Miller, stai facendo sprecare del tempo a tutti.

Travis si mette in piedi e spinge il rivale alle corde per poi farlo rimbalzare. Lo scozzese tenta una clothesline ma viene schivata da Hammett che rimbalza di nuovo e colpisce a sua volta il Child of Ice con un Lariat.

GK:Ci stai almeno provando? se io ai miei tempi avessi messo così poco impegno nell'allenamento non sarei nemmeno riuscito a guardare mia moglie ed i miei figli in faccia a fine giornata.

Miller si rialza ma viene accolto da un secondo Lariat di Hammett. Lo scozzese fatica sempre di più a rimettersi in piedi.

GK:Cosa credi che penserebbe la tua famiglia di te se ti vedesse fare figure del genere davanti ad un pubblico di centinaia o persino migliaia di persone?

Travis si rialza e Victor tenta un altro Lariat, ma questi viene schivato dal Child of Ice, il quale aspetta che il rivale si volti per poi colpirlo in pieno volto con un'Headbutt!

Immagine


Hammett indietreggia dolorante tenendosi il naso mentre Miller recupera fiato.

GK: Ok può bastare così.

VH: Cazzo questa ha fatto male.

TM: E' stato istintivo. Tutto ok, Victor?

Victor sorride e si leva le mani dal volto rivelando un naso sanguinante.

VH: Certo, non ti preoccupare, fa parte del mestiere.

Kowalczyk sale sul ring scavalcando la terza corda e si mette fra i due allievi.

GK: Victor, vai a sistemare quel naso. Miller, ora ti allenerai con me, continueremo finché non sarai in grado di combattere con una tecnica quantomeno passabile.

TM & VH: Certo, Maestro!

Victor esce dal ring e vi si allontana, mentre Travis osserva il Titan of Sorrow che indica l'esterno del ring.

GK: La prossima volta che mi troverò lì fuori ad osservarti lottare non voglio più vederti commettere gli stessi errori di oggi, intesi?



L'Artic Wolf osserva l'allievo rimbalzare ancora per qualche secondo alle corde e poi sale lentamente sul ring passando sopra la terza corda posizionandosi allo stesso angolo in cui si trova il titolo.

GK:Mi fa piacere che tu stia avendo un attacco nostalgico, ma siamo venuti qui per discutere, cerca di non perdere tutto il fiato correndo.

TM: Ha ragione, scusi.

Miller rallenta e si ferma posizionandosi in centro ring per poi voltarsi verso Gorislav.

TM:Cavolo, questo ring è tutta un'altra cosa rispetto al ring della TWC.

GK:Molto meno sicuro probabilmente. Di che hai bisogno, Travis?

TM:Giusto, ho bisogno che lei mi aiuti con i miei allenamenti.

Gorislav accenna una risata.

GK:No che non ne hai bisogno.

TM:Maestro Kowalczyk, mi stia ad ascoltare, ho avuto numerose possibilità nell'arco dell'anno scorso per avere successo nel Main Event della TWC, ma non ci sono mai riuscito. La sconfitta alla Chamber of Annihilation è stato il segnale definitivo, se voglio lasciare il segno in questa federazione, sia in quanto wrestler singolo sia in quanto parte dei No More Heroes, ho bisogno di allenarmi ulteriormente e diventare più forte.

Gorislav afferra la cintura e la mostra all'allievo.

GK:E questa come credi d'averla conquistata?

TM:Quelle sono state merito di Shawn, è lui ad aver ottenuto lo schienamento, ci sarebbe potuto essere letteralmente chiunque al mio posto. Ad Alpha Horizon non ho dimostrato assolutamente nulla nel match per i titoli di coppia e sono stato umiliato nel match per la title shot, ora come ora non sono un campione più meritevole di Christophorus Schmidt, e sinceramente non riesco a sopportarlo. So di valere più di così, ho solo bisogno di perfezionare le mie abilità.

GK:Come trainer questa è una cosa che di solito non dico mai, ma devi imparare a prenderti un po'più di meriti, Travis. Tutte queste insicurezze ed il bisogno ossessivo di migliorare non ti hanno mai aiutato nella tua carriera.

TM:Non sarei venuto fin qui se si fossero trattate di semplici paranoie, so di cosa sto parlando.

GK:E invece lo sono, Travis. Ho visto il vostro match, ti sei meritato il titolo quanto Shawn, quindi lascia perdere queste idiozie e comincia a concentrarti sul rimanere a questo livello.

Gorislav si porta faccia a faccia con suo allievo e gli mostra ancora una volta la cintura.

GK:Tu non hai idea di quanto sei fortunato ad avere una di queste, ci sono migliaia di wrestler molto più talentuosi di me e di te là fuori che si fanno il culo ogni giorno e non riescono nemmeno a ricevere un'occasione per vincere una di queste. Io stesso non ne ho mai vinta una.

TM:Girava voce in palestra che lei fosse stato il primo campione X-Division della TW...

GK:MAI. VINTA. UNA.

TM:Ook.

Kowalczyk sospira irritato.

GK:Cлушает, lascia perdere tutta faccenda e goditi il tuo periodo di pausa, ok?

Kowalczyk cede la cintura a Travis e scende dal ring per poi incamminarsi verso il suo ufficio.

GK:E cerca di essere più onesto verso il tuo compagno di coppia la prossima volta, se il risultato di un match ti turba lui deve saperlo.

Travis rimane ad osservare la cintura al centro del ring per qualche secondo e poi scende dal ring andando a raggiungere il Maestro Kowalczyk nel suo ufficio, una piccola stanza occupata principalmente da mobili pieni di scartoffie e da una scrivania sulla quale è posizionato un pc. Il Titan of Sorrow si trova seduto di fronte al pc mentre Travis lo raggiunge, appoggiandosi all'uscio della porta.

TM:Che le è successo al braccio?

GK:Piccolo incidente mentre spostavo un attrezzo.

Cala il silenzio.

TM:Lei crede davvero che io non possa migliorare più di così?

GK: Beh, si potrebbe fare qualcosina per la tua tecnica...

TM: E perché non la si fa allora?!

Kowalczyk sospira.

GK: Io qui alleno persone per aiutarle a sfondare in qualche federazione dalla paga decente, con te direi che ho già concluso il mio lavoro.

TM: Lo sa benissimo che non è così, lei allena persone per fabbricare e far conoscere al pubblico i migliori wrestler sulla faccia del pianeta. Vuole creare gente migliore persino dello stesso Kowalczyk, è per questo che il suo allenamento è così rigido, per questo a volte ha adottato metodi non convenzionali per insegnare ai suoi allievi l'arte del wrestling, e per questo continua a combattere contro tutte le persone che vorrebbero questa palestra chiusa. Lei vuole la perfezione almeno quanto me, ed è solo quella che le sto chiedendo.

Gorislav sospira e rimane per qualche secondo ad osservare il pc.

GK:Se proprio hai intenzione di allenarti, io non avrei tempo per darti una mano. Ma potresti sempre chiamare Victor...

TM:Victor? Victor Hammett?

GK:Proprio lui.

TM:E crede che avrebbe tempo per aiutarmi?

GK:Ne son sicuro, gli ho parlato l'altro giorno, è qui in Europa per qualche mese.

TM:Ok, proverò a mettermi in contatto con lui allora. Grazie, Maestro Kowalczyk.

GK:Di nulla, ora siediti pure.

TM:Ha bisogno di qualcosa?

GK:Per la partita, staresti scomodo in piedi.

TM:Come?

Gorislav apre un cassetto e tira fuori una scacchiera.

GK:Шакматы.

Travis osserva il maestro mentre questi distoglie lo sguardo dal pc e comincia lentamente a preparare la scacchiera con il braccio sano.

Cita:
28/10/2014


ImmagineImmagine


TM:Vuole giocare a scacchi con me?

GK: Esatto. Cos'è, non sai giocare?

TM: Certo. Cioè, me la cavo...

GK:Questo è tanto utile quanto l'allenamento fisico, te l'assicuro. E poi tanto vale tenersi occupati mentre discutiamo, no?

Travis confuso si siede e la partita comincia.

GK: Dunque...di che volevi parlarmi?

TM: Giusto...

Travis fa una pausa e sospira.

TM:Vede, sento di non star facendo grandi progressi con questo allenamento...

GK:Hai ragione Travis, la tua tecnica ha delle lacune molto grosse.

Travis abbassa la testa.

GK:Combatti in modo disordinato ed irrazionale, non sembra esserci un obiettivo o un piano dietro ai tuoi attacchi, tu scalci e ti dimeni per sopravvivere. Quando ti ho visto combattere per la prima volta dopo che il Maestro Golovkin ti ha definito "uno dei nostri prospetti migliori" mi sono stupito, pensavo mi avesse preso in giro. Certo, poi mi son reso conto di cosa intendesse...

Travis guarda il suo maestro confuso.

GK:Tu non avrai una buona tecnica per ora, ma hai più forza di volontà di qualunque altro wrestler che io abbia mai conosciuto. Potrebbero romperti entrambe le braccia e tu tenteresti comunque di vincere il match a testate. Con delle capacità come queste ci metterai moltissimo tempo ad imparare, ma so per certo che non ti arrenderai mai fino a quando non ce l'avrai fatta.

Travis sorride.

GK: Sù, è il tuo turno.



MEZZ'ORA DOPO...


Il collegamento si riapre all'entrata della Palestra, dove Miller si sta preparando per uscire.

GK:Buona fortuna con l'allenamento, Travis. Victor lo prende molto sul serio.

TM:Non si preoccupi, pure io.

Gorislav sorride.

GK: Un anno fa non avrei scommesso un centesimo su di te, ero sicuro che saresti rimasto nella mia palestra per anni. Ed invece ora torni dall'America con un titolo in spalla. Questo business riesce sempre a stupirmi.

Travis fa per andarsene ma poi si ferma davanti all'uscita.

TM: Maestro Kowalczyk, ci terrei molto ad averla a bordo ring per la mia prima difesa titolata, quando questa verrà sancita.

Kowalczyk accenna una risata.

GK: Credo tu possa farcela anche senza il tuo maestro a controllarti.

TM: Certo, ma averla a bordo ring mi ha sempre spinto a dare il massimo, e voglio che la prima difesa dei No More Heroes sia un momento storico. Lei mi aiuterebbe a renderlo tale.

Kowalczyk si gratta la testa.

TM: Avanti, so che sarebbe in grado di trovare facilmente una soluzione per non lasciare la palestra incustodita in ogni caso.

Kowalczyk riflette per qualche secondo.

GK: Non è una cosa che posso organizzare così di punto in bianco. Ti farò sapere, ok?

TM: Certamente. A presto, Maestro Kowalczyk.

GK:До скорой встрей!

Miller esce dalla palestra e si allontana. Dopo qualche passo si ferma e si volta di nuovo verso l'edificio osservandolo.

Cita:
28/10/2014


Immagine



Miller osserva la palestra immobile. Dopo qualche secondo viene raggiunto da Victor Hammett.

Immagine


VH: Quindi sei davvero andato fino in fondo, Trav? hai mollato?

Travis abbozza un sorriso per poi gradualmente scoppiare in una risata.

TM: Oh, assolutamente no, Vic. Io raggiungerò la perfezione.

Travis da una pacca sulla spalla al compagno per poi andarsene e su queste immagini si chiude il collegamento.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

TRUMAN - Make TWC Great Again!
MessaggioInviato: 17/03/2016, 19:14 
Non connesso

Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Messaggi: 18343
Immagine


Immagine

Immagine

Matthew J. Truman: Settimana scorsa, qualche ora prima di Alpha Horizon, ho annunciato ufficialmente la mia candidatura per il ruolo di nuovo general manager di Friday Night Indoor War; sette giorni dopo quel video, che ha ricevuto più visualizzazioni di quanto siano stati i telespettatori dello special event, ennesimo fiasco dell'amministrazione di Virgil Brown, Jr., annuncio che settimana prossima sarò a Wells Fargo Center, Philadelphia, e parteciperò per la prima volta a Indoor War, dove davanti alla mia gente terrò un discorso e darò avvio al Truman Movement: insieme chiederemo al presidente Philips Brian e a Virgil Brown di fare un passo indietro e affidare la guida dello show a qualcuno che possa dare alla federazione quella spinta di cui ha un disperato bisogno; fonderò un esercito, l'Esercito di Truman, perché in questa lotta per la libertà e la giustizia non sarò solo, ma sarò circondato da tutta la gente perbene che vuole bene al nostro prodotto e dai NOSTRI talenti, che sono i migliori al mondo, al contrario quelli del Messico, dell'Arabia Saudita, della CINA!! Dunque l'appuntamento è per la prossima settimana quando io, Matthew J. Truman, darò ufficialmente inizio alla nostra campagna contro Virgil Brown, a favore della nostra federazione, e quando sarà nominato nuovo leader di Indoor War, renderò la TWC di nuovo FORTE... SICURA... GRANDE!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 17/03/2016, 21:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8561
After Elektra Kellis vs Alice Angel, at Alpha Horizon


Immagine


Immagine


Lilith Williams è davanti allo specchio e si fissa, tenendo le mani contro il viso.

LW: Perso. Ho perso.

Persopersopersopersopersopersopersopersopersopersopersopersoperso

Gesù, Lilith, datti un contegno.

Avevo promesso di vincere a Cody.

Avevo promesso di vincere ad un miraggio. Rimani con i piedi per terra...

Ho deluso la mamma e papà...


La ragazza corre dentro una delle toilette e vomita nel gabinetto.

Che schifo.


Lilith si poggia contro il muro e inizia a piangere.

Ho fallito, ho fallito.

Non è la mia prima sconfitta, ne l'ultima.

Avrei potuto, avrei dovuto...

Ricorda l'allenamento. Estranea le emozioni. Avanti senza pensare.

Numb.

Numb.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 18/03/2016, 22:40 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 22/06/2011, 16:15
Messaggi: 12872
Località: I NANI! I NANI! I NANI! I NANI!
Immagine


Pub di Vincent Cross, chiuso in attesa della sera piena di clienti. Sembra che non ci sia nessuno...

SP: Ed ecco il vostro bellissimo campione, Spoony! Anzi, Spoony, più bello di qualsiasi titolo possa vincere!

La voce del Guru della Concentrazione, Spoony, risuona per il pub vuoto, ed ecco che vediamo il suddetto, con in mano il titolo di coppia della WFSS vinto recentemente.

Immagine


Il donnaiolo si sta mettendo in posa dinanzi ad uno Smartphone posizionato in modo che possa riprenderlo, alzando il titolo in maniere diverse ma comunque abbastanza teatrali.

SP: Anzi, ancora meglio... Spoony, campione non solo in amore ma anche nel Wrestling! Spoony, il campione di tutte le belle donne!

BR: Spoony, l'insulto all'intelligenza!

La voce di Ben Roberts interrompe gli sproloqui del biker donnaiolo. Il barista ed amico di Cross, altra metà dei WFSS Tag Team Champions, giunge col titolo sulla spalla, lucidato in modo che la parte placcata sia lucidissima, quasi riflettente.

Immagine


Spoony sbuffa, va a spegnere lo Smartphone, un ***** ****** ** - non si possono citare marche, sorry.

SP: E' mai possibile che tu debba sempre rovinare le mie opere d'arte?

BR: Sai che "la merda d'artista" è stata già fatta, giusto? Non inventi niente di nuovo.

Ben si porta dietro il bancone, andando verso uno spazio adibito a contenere la cintura da campione di coppia WFSS, che appoggia lì.

BR: Perfetto. Durante la serata chiunque potrà ammirarla, ma non toccarla. E' il tuo debutto in società, baby.

SP: Non dimenticare grazie a chi hai vinto quel titolo, cretino.

BR: Solo perché il nostro amico mascherato si è distratto, e grazie a me. Quindi al massim-

SP: Al massimo un cazzo, mister, lo schienamento l'ho eseguito io e-

VC: Quando è che vi decidete a sposarvi voi due?!

Ad interrompere il litigio dei due WFSS's Bikers ci pensa Vincent Cross stesso, che arriva nella sala con un PC sottobraccio.

Immagine


VC: Seriamente, voi due siete una coppia sposata de facto, basterebbe solo ufficializzarlo de iure...

SP: Ma come parli?

VC: Non spiegherò l'importanza del Latino ad un villano come te.

SP: Tsk, sempre meglio del signor "vi faccio vedere quanto è bello il mio titolo".

BR: Almeno io gli do il valore che merita.

VC: Mi chiedo come abbiate fatto voi due ad essere diventati campioni di qualcosa. Bah, mistero della fede immagino.

SP: Se non altro noi un titolo lo abbiamo vinto.

L'atmosfera si gela. Vincent si gira verso Spoony, che rimane sorridente, titolo sulla spalla. Il donnaiolo fa spallucce.

BR: Gotta need a Burn Heal for that one.

VC: Vi odio.

Il biker della TWC inizia ad aprire il PC, mentre i suoi due compari lo osservano dubbiosi.

BR: E quello a cosa ti serve?

VC: Devo mandare un messaggio, in tutti i sensi. Se ho ragione, a quest'ora il destinatario sta al computer, quindi posso contattarlo senza problemi. Anche se...

Cross va a cliccare sopra l'icona di Skype.

VC: Se non funziona significa che questo computer ce l'ha con me...

_______________ (Meanwhile, ufficio di Richard Rossen) _________________


Le immagini si spostano nel sontuoso ufficio di Richard Rossen apparso già in diversi video della TWC. Seduto su una comoda poltrona in pelle, davanti al Computer ***** ***** *** di ultima generazione, si trova Richard Rossen.

Immagine


L'imprenditore sta bevendo della birra ******** da una lattina, mentre digita la tastiera intento a fare chissà quali transazioni finanziarie...



Ma ecco che risuona la musichetta di Skype!

RR: Oh cristo, Skype no, chi può essere a quest'o-

Richard va a vedere chi l'ha contattato, e si gela all'improvviso, sembra che abbia visto un fantasma. Si sente un click.

VC: CIAOOO!!


RR: TU!!

Rossen strabuzza gli occhi, mentre noi vediamo l'immagine sul computer, ed è Cross! Reginal Rossen AKA Vincent Cross è in videochiamata con suo fratello su Skype!

VC: Pensavi che mi fossi dimenticato del tuo contatto Skype? Su, ai tempi dell'università lo usavi per rompermi le scatole in continuazione, bello vedere che non hai cambiato le tue abitudini.

RR: Mi serve per motivi di lavoro Skype, non per essere rotto i coglioni da te, Reggie. E perché non l'hai usato prima per contattarmi, a questo punto!?

SP: Già, perché? Me lo chiedo anche io.


Dietro Cross fa capolino Spoony, ma il careless spinge via il suo amico rapidamente. Richard sospira.

VC: Perché Skype è un servizio a doppio taglio, lo sanno tutti.

Richard appoggia il volto sul palmo della mano destra, fissando il fratello.

RR: Che cosa vuoi, Reggie? Veloce, prima che ti ricordi cosa hai fatto al mio naso. Se vuoi dirmi che ti sei arreso bene, se no ti banno, scegli te.

VC: Lo sai bene perché ti chiamo Richie, lo sa- mh, aspetta, mi senti?

Richard non sembra capire le parole del fratello, fissa più attentamente lo schermo.

RR: Sì, ti sto sentendo, ma aspetta, hai l'immagine tutta fissa, che succede?

VC: Credo sia la conness-

La chiamata salta improvvisamente, Richard si trova a fissare la Chat di Skype. "BigBadBiker sta scrivendo..."

Sì, è la connessione.

Skype è un servizio a doppio taglio, lo hai detto

A proposito, BigBadBiker, AHAHAHAHAAHAHAh


Non sfottere, tutti i nomi fighi se li erano già presi, dannati Biker del Wyoming.

Nel Wyoming ci sono Biker?

Sì, la cosa sorprende anche me, tipo come nell'Idaho, anche là ci stanno, è assurdo

Dannato Idaho, non c'è un cazzo nell'Idaho

Già ma non divaghiamo, chiami tu? Ho la connessione che è una merda

Solo se poi mi lasci in pace che poi devo rivedermi i resoconti della CNN

Ok ok, guardati quello che vuoi

Allora chiamo

Richard inizia la chiamata.

_________________ (Pub di Cross) ___________________


BR: Seriamente, una chiamata Skype con quel verme? Di tutte le cose che hai mai fatto...

VC: Oh fidati, non è la peggiore. Non essere ancora andato a prendere tutte le altre copie della mia prima tesi di laurea lo è.

Inizia a risuonare la musichetta di Skype.

SP: Ci sono ancora copie?

VC: Almeno altre ventitré da quanto so...

Cross accetta la chiamata.

RR: Perché ci hai messo così tanto?


VC: E' il computer che è lento.

RR: Potresti comprartene uno migliore.

VC: Lo farò nel tempo libero che non ho.

RR: Tsè.

Ora vi è silenzio, quasi imbarazzato.

RR: E' strano discutere normalmente con te. Dammi questo messaggio e chiudiamo la cosa qua.

VC: Non aspettavo altro.

Cross si avvicina alla telecamera, fissa il fratello nello schermo.

VC: Io, te, questo Indoor War. Il Match lo voglio subito, nella puntata che verrà! Quindi un consiglio, preparati, perché il pugno sul naso di Alpha Horizon è stato solo un assaggio di quello che ti spetta.

Richard, nello schermo, rimane un attimo in silenzio. Quasi interdetto.

RR: Cioè, fammi capire... Dopo tanto tempo, dopo tanti proclami, tu mi mandi quello che dovrebbe essere il messaggio che dovrebbe farmi cagare sotto dalla paura in cui affermi che mi ammazzerai di botte ad Indoor War... Su Skype?! Tu mi mandi il messaggio in video-chiamata, per giunta su Skype, con una connessione del cacchio e dovendo far fare a me la chiamata!?

Silenzio.

VC: Beh, sì.

RR: E poi dicono che sono io il fratello stronzo!


Cross fa spallucce.

VC: Beh, se lo dicono un motivo ci sarà. Lo stesso per il quale non ti hanno mai detto che sei il fratello intelligente, immagino.

RR: Sei tutto parole, fratello. In un modo o nell'altro la scamperò io, e lo sai. Aspettate e vedrete, tu e i tuoi amichetti. Quello che ho fatto a Simon B. e Finn Wheelan è la dimostrazione del fatto che tu non fotti con me, chiaro? Ad Indoor War ci sarò, non preoccuparti. Comincia a preparare le carte per cedermi tutto. Ad Indoor War, fratello.

Rossen chiude la chiamata. Cross, Roberts e Spoony si guardano tra di loro.

SP: Che si fa ora?

VC: Ci si allena, ecco cosa.

BR: Sai bene che avrà un qualche piano viscido in mente.

Reginald-Vincent si mette in piedi.

VC: Lo so benissimo, è mio fratello dopotutto, e beh, anche io ne ho uno.

BR: Continuare a pestarlo come una merda finché non sarà scambiato per tale e sarà depositato in una apposita discarica?

VC: Esattamente.

SP: Adoro la complessità dei tuoi piani, Vincent.

(CONTINUA)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 19/03/2016, 17:01 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12049
Località: Baretto Kurabu
Immagine

18/03/2016

Spoiler:
Nota dell'Autore: questo promo è retrodatato di un giorno e si svolge nell'arco temporale di ieri. Come vedrete. :/


Le immagini provengono da New York City, città dove ha sede la Total Wrestling Corporation, la federazione più hot del momento.

Immagine


Dopo una bella panoramica della Grande Mela, le immagini staccano inquadrando l’esterno della palestra di proprietà di Max Pain, wrestler veterano della TDPW e amico personale dei membri della Bruderschaft Der Krahe Incorporated.

Immagine


Ancora uno stacco e vediamo l’interno della palestra, semivuota, dove troviamo “Superstar” Sigfried Jaeger, Brunild “The Armbreaker” Wagner e Gunther “The Hound” Schmidt. I membri della BDK Inc., come vediamo, sono in piena fase di allenamento.

ImmagineImmagine


Sul ring, Jaeger e Schmidt stanno provando alcune mosse, mentre la Valkyria sembra sul punto di demolire un sacco da boxe a pugni e calci.

Immagine


Anche l’intensità della contesa tra Sigfried e Gunther è estremamente alta. A un certo punto, il Mastino rifila al Corvo un Lariatto, che lo manda gambe all’aria. Jaeger rotola fuori dal ring facendo una breve smorfia di dolore, poi alza un pollice verso The Hound.

SGF: Ohi... Bene così, Gunther. La potenza è quella giusta.

Poi il Corvo si rivolge a Brunild.

SGF: Dai Nildy, facciamo una breve pausa.

Jaeger prende un paio di bottigliette d’acqua e ne lancia una al volo alla Valkyria. Intanto il Mastino scende dal ring e scuote il capo.

GNT: Io no pausa. Mastino allena tanto per missione di spegne Lvminosi.

Dopo di che lo vediamo andare a una panca e dopo aver caricato il bilanciere con oltre un centinaio di kilogrammi di pesi, eccolo iniziare a fare delle serie come se nulla fosse. Nel frattempo Sig e Nildy si piazzano seduti a centro ring, bevendo e asciugandosi il sudore con gli asciugamani. Brunild guarda il Mastino e accenna un sorriso.

BND: E’ motivatissimo. Molto bene.

SGF: Già. Quei quattro saltimbanchi mascherati avranno il fatto loro.

BND: Come sta andando l’allenamento?

SGF: Benino. Ora che i postumi di Alpha Horizon sono quasi passati, posso dedicarmi finalmente a Black.

Jaeger si massaggia il petto dopo la Brutality subita.

BND: Occhio Sig, vedi non farti infortunare per sbaglio, eh!

SGF: Vai tranquilla, tutto calcolato. E poi se mi rompessi, sai quanti frignoni e Dummkopfe esulterebbero nel locker della TWC?

I due si fanno una risatina.

BND: Eh, sì. Molti.

SGF: E ti pare che l’eroe per eccellenza debba dare soddisfazione a quei tizi che ancora rosicano dopo Alpha Horizon? Ma manco morto. Gunther agisce bene come surrogato di quel mostro di Leon, quando colpisce è come un treno in corsa, tuttavia sia lui che io siamo concentrati come non mai. Niente rischi eccessivi. Solo qualche livido.

Brunild annuisce.

SGF: Bisogna anche che mi inventi qualcosa di inedito oltretutto. Quella storia delle ottocento pagine è abbastanza inquietante e forse ha fatto la differenza durante il Manhattan Odissey Match. Quel vigliacco di Gates mi ha tallonato per tutto il match come un’ombra.

BND: E’ stato un incosciente. Per poco non si rompeva il collo mentre rotolava giù dalle gradinate.

SGF: Un incosciente baciato dalla fortuna, lui e quel tanghero di Miller. Per ora...

Poi Jaeger si gratta la barba.

SGF: A proposito di tag. Non ho certo dimenticato che abbiamo un rematch di diritto. Quando verrà il momento, non vedo l'ora di dare l'ennesima sonora lezione ai No More Humans assieme a Chris, glielo devo. Possibilmente senza più quei ceffi dei Fall of the Empire tra i piedi. Fosse anche dopo War of Change.

BND: Una cosa alla volta Sig, mi raccomando.

SGF: Tranquilla. Dopo Alpha Horizon so bene cosa significa fare due match in una sera in TWC. Anyway, da oggi allenamenti mirati a porte chiuse. Basta far prendere appunti ai miei avversari.

Sigfried cambia argomento.

SGF: Tu piuttosto, ready to fight?

Brunild sospira e annuisce fermamente.

BND: Non vedo l’ora di entrare nell’Octagon dopodomani. Sarà un ciclone d’emozioni combattere per la prima volta nella mia vita per quel titolo.

SGF: Stai tranquilla. Hai combattuto per anni e ti sei fatta il mazzo per arrivare a questo match, superando ogni ostacolo e dominando in lungo e in largo. Vincerai anche stavolta, ne sono certo.

La Valkyria abbassa lo sguardo per un attimo.

BND: Devo farlo, Sig. A ogni costo.

Sigfried annuisce.

SGF: E noi saremo al tuo fianco.

I due si scambiano un gesto d’intesa con la mano chiusa a pugno. Quando a un certo punto si sente una voce non nuova.

???: Hey sfaticati. Vi sembra il momento di starsene a chiacchierare del più e del meno?

Immagine


Vediamo fare la sua comparsa Max Pain. Il veterano della Total Destruction Pro Wrestling guarda prima Sigfried e Brunild, serio in volto. Poi indica Gunther.

MXP: Prendete esempio da Mast...

Pain sgrana gli occhi vedendo il gigante sollevare un peso del genere su e giù, metodicamente.

MXP: Porca puttana, Gunther. Tu non sei umano.

The Hound parlotta mentre fa su e giù col bilanciere.

GNT: Io... Mastino... Di... Bayern... Io... Forzuto...

Eccolo vicino alla fine della sequenza.

GNT: Vier... Picchia di Moccio... Drei... Picchia di Marzo... Zwei... Picchia di Zeno... Eins... Picchia di Juve...

Gunther termina la lunghissima serie e si tira su, asciugandosi il sudore.

GNT: Mastino finito!

Max Pain sale sull’apron ring e poi va a sedersi vicino ai suoi ex-colleghi.

BND: Hey, abbiamo saputo la notizia.

SGF: Complimenti, Max. Te lo meriti proprio.

MXP: Grazie ragazzi.

BND: Quando ci sarà l’annuncio?

MXP: Stasera. A Violence for the People.

Sigfried dà una pacca sulla spalla di Max Pain.

SGF: Ottimo. Gli acciacchi come vanno, vecchio mio?

MXP: Sono quasi a posto, caro il mio eroe. E non sottovalutarmi, posso ancora insegnarti qualche nuovo trucchetto.

Sig sorride.

SGF: Non lo escludo, amico. E poi chissà, potrebbe farmi comodo una bella rispolverata a livello hardcore style.

Lo Smiling Crow scuote il capo.

BND: Non esagerare Sig...

Il Corvo si alza in piedi, stiracchiandosi.

SGF: Tranquilla Nildy. Ho tutto sotto controllo.

Jaeger fa l'occhiolino a Brunild.

SGF: Eroicamente sotto controllo.

Poi fa un cenno al Mastino.

SGF: Gunther. Si ricomincia!

GNT: Ja!

Il Best from the West poi si gira verso Max.

SGF: Ti unisci a noi?

Pain si sgranchisce.

MXP: Con vero piacere.

Brunild invece scivola fuori dal ring.

BND: Io passo. Non posso presentarmi alla rifinitura a Vegas stanca morta. E poi stasera ho appuntamento con Lucy...

Il Corvo fa per dire qualcosa, ma lo Smiling Crow lo stoppa subito.

BND: ...E no, Sig. La scorta non serve più.

Il Best from the West annuisce a fa spallucce.

SGF: Uhm, se lo dici te. Comunque stai attenta.

La Valkyria accenna un sorriso, dopo di che torna ad allenarsi fuori dal ring, mentre il Monster Hunter, il Brutal Crow e Max Pain iniziano a organizzare la prossima fase di allenamento. Le immagini sfumano.


(In serata – New Gaze Pub, New York)


Il filmato riprende e vediamo inquadrato l’esterno del New Gaze Pub, nei dintorni di Soho.

Immagine


All'esterno del locale, l’atmosfera è vivace. Diverse persone bazzicano chiacchierando del più e del meno. Quando ecco arrivare un taxi da cui esce Brunild Wagner, per una volta tanto non in tuta o pronta a disputare un match con qualcuno.

Immagine


La Valkyria guarda l’orologio e fa uno sguardo piuttosto dispiaciuto. Eccola poi rispondere con un cenno a qualche fan che la saluta, dopo di che prova a dare un’occhiata all’interno, affacciandosi alla porta.

ImmagineImmagine


Lucy Fisher e Leon Black sono seduti ad un tavolo, entrambi dallo stesso lato, entrambi con una birra rossa davanti. I due stanno chiacchierando a bassa voce, con la ragazza appoggiata alla spalla del gigante. Brunild resta immobile per qualche secondo, scrutando i due, indecisa sul da farsi. Poi però Leon la scorge e sussurra qualcosa a Lucy, che si gira e le fa un cenno con la mano. Lo Smiling Crow sospira, poi si avvicina, arrivando al loro tavolo. Eccola accennare un sorriso mentre saluta The Witch.

BND: Ciao Lucy. Scusa il ritardo, poi ti racconto.

La Valkyria fa un cenno verso Leon Black.

BND: Leon...

Poi eccola rivolgersi a Lucy.

BND: Questa proprio non me l'aspettavo. Mi spiace ma non credo che debba rimanere...

LB: Ti prego, non essere offesa. È tutta colpa mia. Lucinda non c'entra. Ma ti assicuro che voglio solo parlare.

LF: Io non c'entro davvero.

Lo Smiling Crow ci pensa un attimo, poi annuisce impercettibilmente e si mette a sedere davanti ai due. Poi prova a sdrammatizzare.

BND: Spero che Leon non rientri nella nostra scommessa, Lucy. Visto quanto è grosso, temo sia capace di prosciugare tutto l'alcol del locale se volesse. Oltre al mio conto in banca.

LB: Credo tocchi a me offrire. Ora, non vorrei sembrare uno stalker, ma ti ho ordinato una Spaten media. Dovrebbe piacerti, e così non avevi da aspettare.

LF: È uno stalker.

Il gigante colpisce con un buffetto la ragazza, che risponde con una gomitata.

LF: Comunque ti consiglierei di parlare rapidamente. Per quanto le voglia bene, Brunild non è una ragazza paziente.

LB: Mi permetto di essere in disaccordo. È una ragazza molto paziente. Immagini perché ti voglia parlare?

La Valkyria sospira e annuisce.

BND: Immagino tu voglia saperne di più su Sig. E non credo proprio su come si stia preparando fisicamente al vostro incontro. Non sarebbe da te farlo, nè te lo direi d'altronde.

Brunild fa spallucce e guarda negli occhi Leon.

BND: O sbaglio?

Il gigante sorride, piegando il lato sinistro della bocca.

LB: No, non voglio sapere come si sta preparando fisicamente, in effetti, e non ne ho nemmeno bisogno. E, per di più, voglio parlare anche di te, Brunild. E di Gunther, anche se temo sarà un accenno parziale.

Il gigante beve un sorso di birra.

LB: La fratellanza dei corvi è un gruppo piuttosto interessante. Tre persone così diverse, ma così unite. Una cosa non facile da vedere. Potreste quasi essere definiti una entità in tre corpi diversi. Ma c'è un ma. Non condividete esattamente le stesse idee, giusto? Lo hai provato tu stessa con Lucinda. Si è creato un legame fra voi due che Sigfried non avrebbe mai creato con un suo avversario. E Gunther e Thomas sono un altro esempio di relazione che nessun'altro di voi tre avrebbe.

Lucy da un bacio sulla guancia a Black.

LF: Insomma, ti sta dicendo che siete delle persone umane e non effettivamente una cosa sola.

LB: Non è solo questo. Io so che ti getteresti nel fuoco per Sigfried, e apprezzo molto la cosa, ma non credo tu sia sempre in linea con la sua condotta morale.

Brunild sospira.

BND: La risposta a questa domanda è nelle tue stesse parole, Leon. Checché alcune persone dall'esterno, non conoscendo la nostra storia o pur di provocarci, insinuino che io e Gunther non siamo altro che dei burattini nelle mani di Sigfried, non è affatto così.

La Valkyria prosegue.

BND: Sì, siamo umani, come dici tu. E spesso discutiamo a lungo su certe scelte e comportamenti, anche se non lo diamo a vedere per via del nostro carattere. Ma il nostro legame, dopo anni di amicizia sincera, è ormai diventato indissolubile. Ci vogliamo bene e abbiamo superato ogni tempesta facendoci forza a vicenda. Cosa che per me conta come l'aria che respiro. Sigfried farebbe qualsiasi cosa per noi, come noi per lui. Quanto alle scelte morali, anche se alcuni suoi comportamenti possono risultare controversi, ti posso tranquillizzare subito. Ci sono limiti che il Corvo non supererebbe mai, su questo puoi stare tranquillo.

Dopo di che Brunild abbassa lo sguardo.

BND: Anche se può sembrare una persona dall'aura inscalfibile, l'anima di Sig è irrimediabilmente ferita. Gunther e io abbiamo assistito di persona a quanto gli è accaduto. Abbiamo visto coi nostri occhi l'offuscarsi della luce nei suoi. Voi abbandonereste mai una persona straordinaria nel momento di maggiore difficoltà?

Lo Smiling Crow guarda Lucy e Leon, gli occhi inaspettatamente lucidi per una come lei.

LB: Volontariamente? No, direi proprio di no.

Lucy disegna un cerchio con un dito sul tavolo, poi sospira.

LF: Ma credo sia questo il punto di Leonard. Sigfried non è più quello che era un tempo.

LB: Esatto, al di là delle ragioni. Lo sai anche tu. Non è quello che dovrebbe essere. Sigfried Jager significava qualcosa per le persone. Era la promessa di qualcuno che mostrasse loro cosa si poteva fare con la forza di volontà. Non posso permettere che questa cosa si perda. Non possiamo permetterlo.

La Valkyria riflette sulle parole di Leon, poi aggrotta lo sguardo.

BND: Stai attento a quello che vuoi fare, Leon. Io e Sig ci conosciamo a menadito e viviamo in stretto contatto da oltre cinque anni. Per Sig l'incontro di War of Change contro di te rappresenta l'atto supremo della sua carriera. Metterlo totalmente alle strette o obbligarlo improvvisamente a fare delle scelte, ad oggi potrebbe benissimo sortire l'effetto opposto.

LB: E questo è il motivo per cui ho voluto parlare con te. Avrà bisogno di te, e di Gunther, avrà bisogno di qualcuno che lo guidi verso la scelta giusta. Non ti sto chiedendo di farlo, né di tradirlo. Ti sto chiedendo di aiutarlo e di pensare a quello che ti ho detto. Credo che pensarci su sia il minimo, no?

Alla fine l'Armbreaker annuisce, restando in silenzio. A disagio.

LB: Grazie. Anche solo il fatto che tu non te ne sia andata significa molto per me.

Il gigante finisce la sua birra in un colpo.

LB: Mentirei dicendo che te lo sto chiedendo per il suo bene. Ma non te lo sto chiedendo nemmeno per il mio bene. Il mondo ha bisogno di Sigfried Jager, ne ha bisogno il prima possibile.

Il gigante si alza in piedi.

LB: Ha bisogno di eroi. Di veri eroi. Io non lo sono, non posso prendere il suo posto. Lo farei, altrimenti, e non sarei qui a chiederti questo.

Il gigante accarezza la testa a Lucy.

LB: Comunque ora me ne vado. Mi spiace se vi ho messo in imbarazzo, ma dovevo parlarti. Grazie di avermi ascoltato, davvero. Lucinda ha ragione sul tuo conto.

Black si incammina, facendo un gesto di saluto.

LF: Scusa.

Brunild guarda un attimo Leon che se ne va, poi si gira verso Lucy e scuote il capo.

BND: Tranquilla.

Nel frattempo la cameriera passa e lascia la birra alla tedesca, che la solleva verso The Witch.

BND: Brindisi. Ai nostri futuri successi.

La rossa alza a sua volta il bicchiere.

LF: Ai nostri futuri successi.

Le due ragazze brindano.

BND: Skol!

Lucy ridacchia.

LF: Skol!

Dopo di che la Valkyria e The Witch iniziano a discutere dei loro impegni imminenti in un’atmosfera rilassata. E le immagini sfumano nuovamente.


(Un paio d’ore dopo – 34ma Strada, New York)


Le immagini riprendono mostrando l’ingresso della casa dove abitano Sigfried Jaeger, Brunild Wagner e Gunther Schmidt, posta nella 34ma Strada. Come vediamo vi sono sistemate alcune valigie pronte. A un certo punto si sentono girare le chiavi e il portone si apre.

Immagine


Come vediamo, Brunild è tornata a casa dopo la serata passata al New Gaze Pub. Una volta chiusa a chiave la porta, la Valkyria scorge la luce accesa in salotto. Qui, Brunild trova Sigfried intento a guardarsi con interesse del wrestling in tv.

Immagine


Il Corvo, che ha una tazza di tè caldo in mano, si gira verso lo Smiling Crow e sorride mentre stoppa la registrazione.

SGF: Ehi Nildy.

BND: Ciao Sig.

SGF: Com’è andata la serata?

Brunild sospira, poi accenna un sorriso.

BND: Direi bene. Poi ti racconto.

La Valkyria si guarda intorno.

BND: Gunther?

SGF: Ha svuotato mezzo frigorifero e ora ronfa di già come il classico orso in letargo. Oggi si è allenato troppo. Eh eh eh...

Brunild ridacchia.

SGF: Ti unisci a me? Stavo guardando Violence for the People, è cominciato da poco.

La Valkyria fa spallucce.

BND: Perchè no? Mi levo la giacca e arrivo.

La telecamera segue Brunild Wagner, che entra in camera sua e attacca il giacchetto dietro la porta. Prima di lasciare la stanza, accende la luce e va alla scrivania. Qui apre un cassetto, e da un piccolo diario tira fuori una vecchia fotografia sul cui retro c’è una scritta a malapena leggibile.

BND: Side by side...

Dopo aver letto la scritta, Brunild rimira la foto con nostalgia, poi chiude il cassetto ed esce dalla stanza spengendo la luce. Prima di tornare in salotto, la Valkyria mette la fotografia in valigia, dopo di che eccola raggiungere Sigfried, che le porge una tazza di tè.

SGF: Tè alle erbe, offre Virgilio naturalmente. Ne vuoi?

Il Corvo le fa l’occhiolino. Brunild ricambia con un sorriso e accetta la tazza volentieri.

BND: Grazie, Sig.

I due poi vanno ad accomodarsi sul divano e iniziano a vedersi lo show. La videocamera stacca sui due, stacca sulla 34ma Strada, stacca sulla dormiente New York, infine le immagini sfumano e la ripresa si interrompe.

Spoiler:






Fine delle trasmissioni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Misericordes sicut pater
MessaggioInviato: 19/03/2016, 22:35 
Non connesso

Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Messaggi: 18343
Immagine


Immagine




Immagine

Misericordes sicut Pater!
Misericordes sicut Pater!


Rendiamo grazie al Padre, perché è buono
in aeternum misericordia eius
ha creato il mondo con sapienza
in aeternum misericordia eius
conduce il Suo popolo nella storia
in aeternum misericordia eius
perdona e accoglie i Suoi figli
in aeternum misericordia eius

Rendiamo grazie al Figlio, luce delle genti
in aeternum misericordia eius
ci ha amati con un cuore di carne
in aeternum misericordia eius
da Lui riceviamo, a Lui ci doniamo
in aeternum misericordia eius
il cuore si apra a chi ha fame e sete
in aeternum misericordia eius


Immagine

Misericordes sicut Pater!
Misericordes sicut Pater!


Chiediamo allo Spirito i sette santi doni
in aeternum misericordia eius
fonte di ogni bene, dolcissimo sollievo
in aeternum misericordia eius
da Lui confortati, offriamo conforto
in aeternum misericordia eius
l’amore spera e tutto sopporta
in aeternum misericordia eius

Chiediamo la pace al Dio di ogni pace
in aeternum misericordia eius
la terra aspetta il vangelo del Regno
in aeternum misericordia eius
grazia e gioia a chi ama e perdona
in aeternum misericordia eius
saranno nuovi i cieli e la terra
in aeternum misericordia eius

Misericordes sicut Pater!
Misericordes sicut Pater!


ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Cantato all'unisono l'Inno della Misericordia della Santissima e Splendente LVCE, i fedeli, raccolti all'interno del Tempio della Setta dei Benedetti e Devoti della LVCE, siedono in silenzio sulle gradinate in pietra, che, così dice la leggenda, un giorno molto remoto piovvero come acqua sul terreno e furono fuse insieme dai raggi del Sole. Tutt'attorno ci sono le verdeggianti radure della Valle della LVCE, su cui la notte e le tenebre non scendono mai. Muti, attendono, il loro sguardo è rivolto ora al centro dell'orchestra, sull'altare di Dioniso... DON!! DON!! DON!! DON!! DON!! DON!! DON!! Ecco che riecheggia il suono delle Sacre campane... contemporaneamente i fedeli si alzano in piedi...

Immagine

... un uomo anziano fa il suo ingresso, posizionandosi nei pressi dell'altare di Dioniso: è il Pontefice Massimo, Δεῖμος! L'uomo, noto anche come "Metus", "Formido", "Timor" o "Pavor", è il padre di Ares, è la divinizzazione del terrore che suscita la guerra, quella fra la LVCE e le legioni delle Tenebre; in tutti i fedeli, l'anziano saggio è in grado di suscitare i loro peggiori incubi con un solo sguardo, attraverso quel suo sorriso enigmatico che è solito portare sempre sul volto. Una leggera brezza soffia all'interno del Tempio della Setta dei Benedetti e Devoti della LVCE, i capelli del Pontefice Massimo vengono scompigliati, lui chiude gli occhi, assaporando ogni attimo di questo tocco divino; poi li riapre, alza entrambe le braccia al cielo sotto lo sguardo attendo dei fedeli...

Δεῖμος: Fedeli, amici, voi donne, chiuse nelle celle dei sotterranei, celebriamo insieme la LVCE, libiamo, libiamo, beviamo, beviamo, saziamoci, saziamoci, festeggiamo, festeggiamo, perché un grande dono ci è stato fatto: oggi, sotto il Sole grande, che splende ventiquattro ore su ventiquattro su questi ermi colli, ha ufficialmente inizio l'anno straordinario indetto dal leader, l'anno della Misericordia... LVCE, insieme ti preghiamo, preghiamo perché tu abbi pietà nei confronti dei tuoi sudditi... e ora, fedeli, amici, donne, lascio la parola al leader della Santissima e Splendente Setta degli Illuminati del Pro Wrestling...

Il Pontefice Massimo si allontana, sedendosi poi sulle gradinate...

ImmagineImmagineImmagine

... accompagnato dagli araldi, Mars "muso tosto" e Zeus "muso nascosto", fa il suo trionfale ingresso Jove O.M., accompagnato dall'adorazione dei fedeli, che lo coprono di petali, petali raccolti lungo le distese fiorite delle Valli dove non cade mai l'ombra.

Jove O.M.: LVCE!! LVCE!! Tv sii benedetta, tv sii eterna, tv sii regina svlle tve terre, noi siamo i tvoi svpplici, noi siamo i semplici e vmili servitori della tva vigna, noi siamo i tvoi messaggeri in qveste lande sconsacrate...vn mvro abbiamo innalzato sv qveste steppe selvagge, popolate da barbari, che ignorano l'origine dei tvoi doni... vn mvro per dichiare gverra contro qvesto popolo, vn mvro per vivere in pace e serenità, un mvro per annientare i nostri nemici, un mvro per domarli, un mvro per trovarli, un mvro per ghermirli e nel bvio incatenarli! Ogni notte ti sogno, splendente stella del deserto, l'altro ieri mi sei apparsa in tvtto il tvo splendore e mi hai annvunviato la tva venuta prima della fine di qvesto tvo anno straordinario in onore della tva Misericordia... e dvnque, nell'attesa della tva divina venvta, rimarremo desti e vigili, perché qvando tornerai vedrai le legioni del male vinte e noi, trionfanti, ci innalzeremo sui loro cadaveri pvtrescenti... LVCE!! LVCE!! LVCE!!

Misericordes sicut Pater!
Misericordes sicut Pater!


Rendiamo grazie al Padre, perché è buono
in aeternum misericordia eius
ha creato il mondo con sapienza
in aeternum misericordia eius
conduce il Suo popolo nella storia
in aeternum misericordia eius
perdona e accoglie i Suoi figli
in aeternum misericordia eius

Rendiamo grazie al Figlio, luce delle genti
in aeternum misericordia eius
ci ha amati con un cuore di carne
in aeternum misericordia eius
da Lui riceviamo, a Lui ci doniamo
in aeternum misericordia eius
il cuore si apra a chi ha fame e sete
in aeternum misericordia eius


Misericordes sicut Pater!
Misericordes sicut Pater!


Chiediamo allo Spirito i sette santi doni
in aeternum misericordia eius
fonte di ogni bene, dolcissimo sollievo
in aeternum misericordia eius
da Lui confortati, offriamo conforto
in aeternum misericordia eius
l’amore spera e tutto sopporta
in aeternum misericordia eius

Chiediamo la pace al Dio di ogni pace
in aeternum misericordia eius
la terra aspetta il vangelo del Regno
in aeternum misericordia eius
grazia e gioia a chi ama e perdona
in aeternum misericordia eius
saranno nuovi i cieli e la terra
in aeternum misericordia eius

Misericordes sicut Pater!
Misericordes sicut Pater!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 20/03/2016, 17:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17027
Immagine

Forever

Spoiler:
DISCLAIMER!

I fatti raccontati in questi promo sono intesi per essere fruiti solo dai lettori e non dai wrestler o dal pubblico in storyline. Pertanto ciò che accadrà in questi promo non potrà essere citato nelle storyline poiché nessuno sa che questi fatti sono avvenuti eccetto i protagonisti degli stessi.


03/02/12 - 21:32

Immagine


Ci troviamo nella Chaos Mansion, prima sede operativa della cricca di Kid The Wizard, precisamente nel giardino dove seduta su una sedia a sdraio troviamo Samantha che sta fumando una canna.

Immagine


La ragazza appare distesa e rilassata, e dopo qualche istante viene raggiunta dalla sorella Michelle.

Immagine


Non appena Samantha nota la sorella mostra una smorfia contrariata per poi voltarsi dall'altra parte mentre Michelle si siede su una sedia vicina iniziandola a fissare.

Michelle: Samy?

Samantha: 'Sti cazzi!

La Hart Queen scuote la testa.

Michelle: Non fare così Samy, tu puoi capire il perché sono dovuta scappare.

Samantha: Non sono incazzata per quello.

Michelle: Per cosa allora?

La Hart Princess si volta verso la sorella.

Samantha: Tu pensi che io sia stupida vero?!

Michelle: No Samy, affatto.

Samantha: E allora spiegami bene ciò che stavi dicendo oggi pomeriggio con Wiz!

Michelle: Non so di cosa tu stia parlando...

Samantha: Ecco! Porca puttana, lo hai fatto di nuovo! Mi stai trattando da bambina spastica! Pensi che non abbia capito di cosa stavate parlando?! "Blah, blah, blah, tranquilla Michelle è successo anche a me... Blah, blah, blah dobbiamo proteggerli dalla vita che facciamo... Blah, blah, blah!"

La maggiore delle Hart digrigna i denti per poi sospirare.

Michelle: E' complicato Samantha... Ero giovane, avevo 15 anni, l'età che hai lei ora. Non sarei stata in grado di occuparmene.

Samantha: Ok, 'sti cazzi, quelle sono state scelte tue, ma perché ora stai facendo finta che lei non esista?!

Michelle: Perché tu sei una ragazzina impulsiva ed irresponsabile!!!

La giovane Samantha resta impietrita.

Samantha: Cosa cazzo hai detto?!

Michelle: La verità Samantha! Lei è la cosa più preziosa che ho al mondo, ma il mondo non dovrà mai venir a conoscenza della sua relazione con me! Ci sono persone cattive, molto cattive che non vedono l'ora di farmi del male colpendo lei. Sia chiaro, mi fido di te Samantha e so che non le faresti mai del male, ma sei ancora giovane, e fartela conoscere la esporrebbe a troppi rischi poiché sei ancora ingenua ed inesperta. Già che sei venuta a sapere che vive a Toronto e non in Inghilterra come ti ha fatto credere la zia è un problema, quindi vedi di non complicare questa già delicata situazione visto che questa cosa la sappiamo solo io, te e Wiz.

La ragazza si alza applaudendo la sorella maggiore.

Samantha: Complimenti! Brava! Bel modo di cercare di riconquistare la fiducia della sorella che hai abbandonato per farti i cazzi tuoi.

La Hart Princess getta la canna addosso la sorella con disprezzo.

Samantha: Testa di cazzo!

La giovane va ora a muso duro con la sorella.

Samantha: Beh che fai Michelle?! Non reagisci?! Si vede che sei una madre di merda!

Ed ecco che Michelle sbotta e tira un forte schiaffo in faccia alla sorella! Samantha arretra di un passo ed a testa bassa si tiene una guancia.

Samantha: Come... cazzo... TI SEI PERMESSA?!

La Hart Princess attacca la sorella con un pugno, tuttavia Michelle schiva il colpo e blocca immediatamente il braccio della sorella in una Hammerlock!

Samantha: LASCIAMI STRONZA!!!

La Hart Queen, senza dire una parola, mantiene la presa sulla sorella minore, ma ecco che Samantha la riesce a colpire con un calcio in mezzo alle gambe! Michelle molla la presa e Samantha le si getta immediatamente addosso con una Thesz Press! Le due iniziano a pestarsi a terra, ma ecco che Kid The Wizard raggiunge le due.

Immagine


The First Ever TWNA Triple Crown and Grand Slam Champion solleva di peso Samantha e la scansa per poi bloccare Michelle che si era rialzata e stava per attaccare nuovamente la sorella. Wiz si frappone tra le due tenendole a distanza con le sue mani mentre le Hart Sisters tentano di arrivare alle mani...

KTW: E FINITELA CAZZO!!!

Le due si bloccano ed arretrano rispettivamente di un passo mentre un furente Kid The Wizard lancia occhiatacce ad entrambe.

KTW: Allora?! Avete finito di fare le coglione o devo incazzarmi veramente?!

Samantha: La cogliona è Michelle, è lei a non...

Ma ecco che anche Wiz tira uno schiaffo a Samantha! La ragazza accusa il colpo ed ora alza lo sguardo, lucido, verso KTW.

KTW: Allora ragazzina mettiamo in chiaro una cosa, lei è tua sorella maggiore e nonostante abbia commesso errori devi, e ripeto, DEVI rispettarla! Non voglio sentire più insulti gratuiti, non voglio più vederti metterle le mani addosso e non voglio più sentire cazzate! SONO STATO CHIARO?!

La giovane Samantha assume uno sguardo duro.

Samantha: Smettila di comportarti come se fossi mio padre. Non lo sei, e forse è anche meglio altrimenti sarei già morta!

Kid The Wizard sgrana gli occhi ed una vena gli si gonfia sulla tempia mentre il suo viso diventa rosso. Samantha si mette immediatamente le mani sulla bocca ed arretra di un passo.

Samantha: Oh cazzo... M-Mi dispiace Wiz...

Wiz osserva con sguardo inviperito Samantha.

KTW: Sparisci subito dalla mia vista...

La giovane annuisce e fugge via rintanandosi nella Chaos Mansion. Michelle intanto osserva un affranto Wiz che fissa il vuoto e lo raggiunge abbracciandolo da dietro.

Michelle: Oh merda... Stai bene?

KTW: No Michelle.

Michelle: Scusala. Si è pentita subito di aver detto quella cattiveria.

KTW: Non ce l'ho con lei, ce l'ho con me stesso. Mia figlia è morta per colpa mia, e questa cosa mi perseguiterà per sempre.

Una lacrima riga il volto di Wiz che alza lo sguardo ma continua a fissare il vuoto.

KTW: Non voglio che Samantha faccia la sua stessa fine. Non voglio che John faccia la sua stessa fine. Non voglio che Sasha faccia la sua stessa fine.

La Hart Queen volta Wiz, e dopo avergli preso il viso tra le mani, lo guarda negli occhi.

Michelle: Non succederà. Noi li proteggeremo, ad ogni costo.

KTW: Lo spero Michelle, lo spero...

I due si scambiano un bacio...

01/01/16 - 15:42

Ci troviamo in una stanza di albergo di Toronto, Canada. Distesa su un letto in compagnia di un uomo troviamo Samantha Hart.

Immagine


Lo sconosciuto bacia Samantha prima su un braccio e poi sul collo, svegliandola.

Uomo: Buongiorno e buon anno Samantha.

La ragazza si volta stizzita verso l'uomo.

Samantha: 'Sto cazzo.

La Hart Princess scansa con un braccio l'uomo per poi alzarsi, vestirsi velocemente ed abbandonare la stanza lasciando lo sconosciuto abbastanza interdetto. Fuori dalla stanza Samantha, rigorosamente con occhiali da sole indosso e vestita come va va, raggiunge velocemente l'ascensore dell'albergo per poi andare a piano terra. Una volta lì The Tiger esce dall'albergo e raggiunge un bar pochi metri distante per poi appoggiarsi al bancone. Uno dei baristi la raggiunge e le prende l'ordinazione.

Barista: Per lei signorina?

Samantha: Qualsiasi cosa che mi faccia passare i postumi della sbornia e che mi tolga il sapore di cazzo dalla bocca...

Il barista osserva stupefatto Samantha che intanto si passa una mano sulla testa.

Barista: Ehm... Posso consigliarle colazione americana?

Samantha: Come vuoi... Sono seduta lì.

La ragazza indica un tavolo, e dopo che il barista le annuisce, raggiunge il posto a sedere ed appoggia i gomiti sul tavolo per poi raccogliere la testa tra le mani.

Samantha: Ma porco...

???: ... io!

La ragazza si volta seccata verso la fonte della voce...

Immagine


L'uomo osserva Samantha con un mezzo sorriso.

Il Vecchio: Eh eh eh, ho fatto l'assonanza e ti ho anche censurata, posso ritenermi soddisfatto Samantha.

Il misterioso tizio va a sedersi allo stesso tavolo di Samantha, mettendosi difronte a lei.

Samantha: Ti ho per caso detto che puoi sederti?!

Il Vecchio: Non essere scontrosa Samantha, voglio solo scambiare un paio di parole con te.

Samantha: Beh io no quindi vedi di andartene a fanculo!

Il Vecchio: Tu non vuoi che io me ne vada, te lo leggo negli occhi.

Samantha: Tsk! Cazzate.

La giovane si volta iniziando a guardare fuori dalla finestra.

Il Vecchio: Sai Samantha, tu sei speciale. Posso dire addirittura che tu sia unica nel tuo genere, ed io ne ho viste ed incontrate di persone nel corso della mia lunga vita...

La ragazza non risponde e resta a fissare l'esterno del bar.

Il Vecchio: Mi ricordi vagamente una donna che conoscevo tempo fa. Lei era forte, determinata, sicura di se, amorevole ed aveva così tanti pregi che i suoi difetti venivano totalmente oscurati.

La Hart Princess fissa ancora l'esterno ma comincia a ridacchiare.

Samantha: Lo vedi che sei un vecchio coglione?! Prima mi dici di essere unica nel mio genere e poi mi paragoni ad un'altra. Ah, la demenza senile...

Il Vecchio: Sei unica semplicemente perché quella donna ormai non c'è più.

Samantha: Mh, 'sti cazzi.

Il Vecchio: Come ho già detto sei unica. Solo da te mi potevo aspettare una risposta simile.

La ragazza, sempre con lo sguardo fisso all'esterno del locale, inizia a picchettare sul tavolo con una mano.

Il Vecchio: Sei parecchio nervosa Samantha, ma infondo lo capisco. Ti stai finalmente rendendo conto che ciò che credevi di essere altro non è che una maschera che hai indossato per repellere qualsivoglia sentimento positivo dall'esterno.

La giovane si volta verso Il Vecchio e solleva i propri occhiali osservandolo con sguardo duro.

Il Vecchio: Tu hai paura Samantha, hai paura di affezionarti nuovamente a qualcuno che poi ti verrà inesorabilmente strappato via. E' successo con i tuoi genitori, è successo con tua sorella Michelle, è successo con il tuo amico Vermilion Lust, è successo con il tuo compagno John Corleone ed è successo con tuo figlio. E' questi sono solo coloro che sono morti, se poi contiamo gente in cui ponevi la tua fiducia e che ti hanno abbandonato come Alex "KTW" Corleone, Chris Drake e Simon Bosiko, posso capire lo scudo con cui hai deciso di proteggerti da nuove sofferenze. Ciò che posso dirti è che tenendo gli altri fuori alla fine resterai totalmente sola. Dov'è Sasha ora?

La ragazza non riesce a rispondere ed osserva incredula Il Vecchio.

Il Vecchio: E' a casa, da sola. Ieri sera doveva essere la vostra serata speciale ma alla fine l'hai piantata per goderti una notte di sesso occasionale con uno sconosciuto, sesso che a quanto vedo non hai apprezzato. Magari il tizio sarà stato pure bravo a letto, ma sei tu, Samantha Hart, che stai capendo che regalare il tuo corpo ad un estraneo solo per rinforzare quello scudo di apatia che ti sei costruita, non serve a nulla. Stai crescendo Samantha, stai cambiando dopo tutto quello che hai passato, e questo è ciò che ti rende davvero unica.

L'uomo si alza e Samantha lo segue con lo sguardo.

Samantha: Ma tu chi cazzo sei?

Il Vecchio: Come ti ho già detto ad Orlando, puoi chiamarmi Il Vecchio.

Il misterioso tizio sorride leggermente verso Samantha per poi allontanarsi, ma ecco che dopo qualche passo si volta nuovamente verso di lei.

Il Vecchio: Un altro uomo ti ha tradita, o meglio ha scavalcato la tua autorità. Tieni d'occhio le persone di cui ti circondi poiché sono loro il tuo unico, vero nemico.

L'uomo annuisce leggermente con sguardo serio, ma ecco che un nuovo sorriso rilassato si estende sul suo viso.

Il Vecchio: La colazione l'ho già pagata io. Buon appetito e buon anno Samantha.

Il misterioso tizio lascia il locale mentre Samantha, rimasta pesantemente interdetta, sussurra qualcosa...

Samantha: Buon anno...

Le immagini si interrompono.

31/03/2012 - 21:11

Ci troviamo nella stanza di un albergo dove troviamo Kid The Wizard che sta guardando fuori dalla finestra.

Immagine

Immagine


Dal bagno si sente scorrere l'acqua, ed ora vediamo la porta d'ingresso della stanza che si apre permettendo l'ingresso di Samantha.

Immagine


Samantha: E' permesso?

KTW: In genere si bussa Samy.

La ragazza abbassa la testa arrossendo. Wiz si volta verso di lei e la invita a sedersi sul letto indicandoglielo con la mano. La ragazza si siede mentre Wiz sprofonda in una poltrona.

Samantha: Michelle è sotto la doccia?

KTW: Sì.

Samantha: E così vi sposate eh... Wow!

KTW: Già, non dirglielo ma ho un po' paura.

La ragazza sorride.

Samantha: Non ci credo! Il grande Kid The Wizard che ha paura di qualcosa...

KTW: Ho paura di tante cose Samy, sono solo bravo a mascherarlo.

Wiz accenna un sorriso amaro mentre Samantha abbassa la testa.

Samantha: Senti Wiz, io devo dirti una cosa...

KTW: Spara.

Samantha: In questi due mesi non ne abbiamo più parlato, ma l'aver rischiato così tanto la vita in Amazzonia mi ha fatto capire tante cose. Tu avevi ragione, non devo mancare di rispetto a mia sorella e se lei mi ha tenuto all'oscuro di Sasha è per proteggere entrambe. Inoltre scusami per quelle parole che ti ho detto, sono stata una stronza.

KTW: Tranquilla piccola, non sono arrabbiato con te.

La Hart Princess arrossisce.

Samantha: E aggiungo che non mi dispiacerebbe averti come padre. In pochi mesi ho imparato tanto da te e ti assicuro che ti rispetto con tutta me stessa.

Wiz sorride.

KTW: Grazie Samy, lo apprezzo.

Samantha: E comunque potevi dirmelo che tuo figlio era un figo, lo sai vero che prima o poi me lo scopo?

Kid The Wizard si passa una mano sulla faccia mentre ridacchia.

KTW: Sei fantastica Samy, ti rendi conto di aver rovinato un bel momento?

La giovane arrossisce nuovamente.

Samantha: Oh cazzo! Scusami...

Wiz si alza.

KTW: Non c'è bisogno di scusarsi piccola.

Ed ecco che Wiz da un bacio sulla testa di Samantha.

KTW: Coraggio Samy, torna nella tua stanza che domani ci aspetta una vera ed autentica guerra.

La ragazza si alza dal letto ed annuisce per poi lasciare la stanza di Kid The Wizard e Michelle.

16/01/16 - 11:41

Ci troviamo nella camera da letto di Samantha Hart nella casa di sua zia Lori a Toronto.

Immagine

Immagine


La ragazza è distesa sul letto mentre sul suo computer portatile sta guardando la season premiere di Indoor War su WatchWrestling.

Computer ha scritto:
C.Drake: Chris Drake è una persona che ne ha dovute passare tante per arrivare qui. Chris Drake è una persona che viene derisa per dei cambi di personalità dovuti ad un bipolarismo, ad oggi clinicamente superato, sviluppato attraverso traumi e torture psicologiche. Chris Drake è una persona che ha un sogno! Chris Drake è una persona che vuole diventare una leggenda in questo business!


Samantha: Beh, se non altro evita di citare il chip TS-19 semplificando in torture psicologiche.

Computer ha scritto:
C.Drake: The Legend is STILL in The Making and The Best In The Business is here to stay!


Samantha: Perfetto.

Computer ha scritto:
C.Drake: Ci sarà sempre gente che tenterà di sfogare le proprie frustrazioni su di me, gente che deriderà il mio passato, gente che cercherà di ostacolare la mia scalata verso la gloria, ma vi assicuro che uno ad uno cadranno! Nessuno potrà mettersi contro di me e pensare di passarla liscia, perciò ora mi rivolgo a te... Andy Moon!


Samantha: Uh alla fine va contro Andy Moon... Bah, spreco di tempo.

Computer ha scritto:
C.Drake: Tu vuoi un qualcosa che io non posso darti, Samantha Hart, ma visto che in quella testolina bacata non vuole entrarti l'idea che io non ho più nulla a che fare con quella donna penso proprio che te lo farò capire a suon di pedate nel culo! Tu e le tue amichette avete commesso il fatale errore di pensare che, seppur ferito fisicamente ed emotivamente, il Predatore fosse diventato la Preda. Sbagliato ragazzini, ed ora subirete le conseguenze delle vostre azioni divenendo voi stesse le Prede designate per mio puro diletto. You either the Predator or you're the Prey!


Samantha: Tranquillo Drake, so io quando tornare per prendere nuovamente a calci in culo quel coglione.

Computer ha scritto:
C.Drake: Voi sarete un simpatico passatempo in attesa dell'inevitabile realizzazione del mio sogno, del mio obiettivo... del mio destino!


Samantha: World Championship?

Computer ha scritto:
C.Drake: World Championship!


Samantha: Eh eh eh, prevedibile.

La Hart Princess chiude il computer.

Samantha: Quello che mi interessava l'ho visto, 'sti cazzi di quegli altri sfigati.

La ragazza si alza dal letto, si stiracchia, e poi esce dalla stanza raggiungendo il piano terra della casa dove troviamo la nipote Sasha che sta guardando la televisione.

Immagine


La Hart Princess va a sedersi affianco alla nipote che intanto continua a fare zapping.

Samantha: Non c'è un cazzo in TV?

Sasha: No, di sabato non passano nulla. Ieri c'è stato Indoor War ed è stato davvero bello, avresti dovuto vederlo. Alla fine Chris Drake non si è ritirato, evvai!

Samantha: Lo so, ho recuperato su internet il suo segmento.

Sasha: Certo che avresti potuto vederlo live con me...

Samantha: Avevo da fare ieri.

Sasha: Sei uscita con quel tizio?

Samantha: Sì, ma è un coglione... Penso che non ci uscirò più.

Sasha: Se non altro hai scopato.

Samantha: Sasha!

Sasha: Che c'è?

Samantha: Non voglio che usi queste parole.

Sasha: Ah ah ah, senti chi parla.

Samantha: E' diverso. E comunque se io sono volgare non significa che debba esserlo anche tu.

Sasha: Ok mammina.

La Baby Hart sorride mentre la zia scuote la testa mostrando comunque un mezzo sorriso.

Samantha: Comunque no Sasha, non ci sono andata a letto con quel tizio. Come ti ho già detto è un coglione.

Sasha: Beh a tutte può capitare di andare a letto con un coglione. Io ho perso la verginità con un coglione...

La Hart Princess arrossisce.

Samantha: Ti prego Sasha, non parliamo di queste cose. Mi sento a disagio...

La giovane Sasha appare interdetta.

Sasha: Tu? Samantha Hart? A disagio? Su argomenti sessuali? Cazzo, il mondo sta cambiando...

Samantha: Sasha! Non usare così tante parolacce!

Sasha: Uffa che palle!

The Tiger fulmina con lo sguardo la nipote che ridacchia divertita.

05/04/12 - 17:39

Ci troviamo all'esterno della casa di Lori Hart, a Toronto.

Immagine


Passano pochi istanti ed un'auto si parcheggia davanti dall'abitazione. Dopo qualche secondo vediamo Michelle e Samantha Hart uscire dal veicolo.

ImmagineImmagine


Samantha: Non ci posso credere, finalmente conoscerò Sasha!

Michelle: Speriamo non sia arrabbiata, sono sei mesi che non mi faccio vedere.

Le Hart Sisters si avviano verso l'abitazione ed una volta raggiunto l'ingresso fanno per bussare, ma ecco che la porta si apre...

Immagine


Sasha: Tranquilla zia, per cena torno e...

La Baby Hart, che aprendo la porta era ancora voltata di spalle verso la zia Lori, resta impietrita quando il suo sguardo incrocia quello della madre.

Sasha: ...

Michelle: S-Sasha... Come stai?

Gli occhi della ragazzina si fanno lucidi ed immediatamente va ad abbracciare con forza la madre sbottando in un pianto.

Sasha: Sei qui... S-sei qui... Non ci posso credere!

Il viso di Michelle viene rigato da alcune lacrime, e mentre madre e figlia si abbracciano Samantha, anch'ella con gli occhi lucidi, osserva sorridente le due. Michelle e Sasha si staccano, e finalmente la Baby Hart degna di uno sguardo Samantha.

Michelle: Sasha, lei è...

Sasha: ... zia Samantha!

La Hart Princess resta sorpresa.

Sasha: Ti ho vista in TV, sei fortissima!

Samantha: Grazie. Comunque piacere di conoscerti Sasha.

Sasha: Il piacere è tutto mio zia Samy.

La Baby Hart abbraccia la zia. Dopo qualche secondo le due si staccano e continuano a parlare.

Samantha: Segui il wrestling?

Sasha: Certo! C'è la mia mamma, mia zia Samy e Kid The Wizard! Non perdo una puntata ed un pay per view, infatti ieri sera ho visto Wrestlemania II.

La Hart Princess sorride compiaciuta.

Samantha: Eh eh eh, Wiz gliel'ha fatta pagare a quel figlio di puttana nonché emerito pezzo di merda di Christopher Corleone.

La Hart Queen tira una leggera gomitata alla sorella.

Michelle: Samy! Non usare queste parole davanti a Sasha!

Sasha: Non sono più una bambina mamma. Pensa che ho anche un fidanzato, è il ragazzo più bello, simpatico e figo del mondo!

Le Hart Sisters si scambiano uno sguardo complice per poi continuare a parlare con Sasha.

11/02/16 - 12:39

Ci troviamo all'esterno della casa di Lori Hart a Toronto.

Immagine


Nel viottolo parallelo alla casa troviamo Samantha Hart che sta passeggiando con sua nipote, Sasha.

ImmagineImmagine


Le due stanno parlando del più e del meno, e Samantha estrae una sigaretta per poi accorgersi di non avere l'accendino.

Samantha: Ma porco Dino!

Sasha: Eh eh eh, meno male almeno non fumi...

Samantha: Piuttosto uso le pietre per accendere, ma io devo fumare! Mo vedo se ce l'ha quel tizio...

La ragazza si avvia verso un uomo che, seduto su una panchina, legge un giornale alzato a tal punto da coprirgli la faccia.

Samantha: Scusa.

L'uomo non risponde.

Samantha: Oh! Scusami.

Il tizio non risponde nuovamente e Samantha, spazientita, gli abbassa il giornale con la mano.

Immagine


L'uomo di R, conosciuto come D, osserva con sguardo sgranato Samantha mentre quest'ultima appare scocciata.

Samantha: Cazzo, ma che non ci senti?

D: Ehm... No, e che stavo leggendo una cos...

Samantha: Sì sì, va be'... Senti, hai da accendere?

D: Certo.

L'uomo passa un accendino a Samantha che accende la sigaretta.

Samantha: Grazie.

La Hart Princess riconsegna l'accendino a D. per poi tornare da Sasha. L'uomo di R tira un sospiro di sollievo per poi osservare le due Hart allontanarsi.

Sasha: Certo che però sei sgarbata zia...

Samantha: Insomma! Quello sgarbato è quel tizio lì. L'ho chiamato due volte e non mi ha risposto. E che cazz...

The Tiger si blocca e punta lo sguardo, mutato da rilassato in duro, verso un punto. Sasha osserva anche lei quel determinato punto divenendo seria anche lei e tornando a guardare la zia che però resta a fissare altrove.

Sasha: Che ci fa lui qui zia?

Samantha: Business... Credo.

Sasha: Quindi devi andare?

Samantha: Ne parleremo dopo Sasha, ora torna in casa.

Sasha: Non posso restare con te?

Samantha: No. Tu non devi aver nulla a che fare con questa gente...

Sasha: Sì, ma io...

Samantha: TORNA IN CASA TI HO DETTO!

La Baby Hart scatta sull'attenti e si avvia a passo svelto verso la casa, non disdegnandosi di voltare ogni tanto verso la zia. Sasha rientra in casa e Samantha si avvia verso il tizio che è comparso, tizio che riconosciamo essere Franklin Dixon.

Immagine


The Phoenix ha un sorriso beffardo in viso e si avvicina anche lui a Samantha. I due si incontrano pressapoco ad un metro di distanza l'uno dall'altra e restano in silenzio per alcuni istanti, silenzio interrotto proprio da Franklin.

Dixon: Puoi dire a tua nipote che non mordo mica eh.

Samantha: Preferisco evitare che abbia contatti con i miei colleghi.

Dixon: Mh, anche con Chris Drake?

Samantha: A New York dici? Si è trattata di una casualità che non voglio che si replichi. Ma andiamo al sodo Dixon, che ci fai qui?

Dixon: E' ora di tornare a lavorare Samantha. Non hai visto Breaking Point?

Samantha: Sì ho visto.

Dixon: Bene, Rachel vuole me, te e Maivia pronti ad aiutare Chris Drake in caso di difficoltà ad Indoor War nel suo match con Andy Moon, ed è proprio ciò che faremo.

Samantha: E perché mai dovremmo aiutarlo?

Dixon: Rachel vuole così.

Samantha: Non capirò mai il debole che ha Rachel per Chris, anche prima di Glorious Revolution ha insistito che in caso di finale tu contro lui, io e Maivia avremmo dovuto favorire Drake.

Dixon: Pazienza Samantha. Lei è il nostro capo e per tanto dobbiamo eseguire ogni suo ordine.

La ragazza ridacchia.

Samantha: E così è successo?

Dixon: Cosa?

Samantha: Ti hanno iniziato nell'Ordine di Fortuna. Lo immaginavo alla fin fine... D'altronde eri un Confratello del Chaos, hai abilità ed esperienza per entrare nell'Ordine.

Dixon: Già, e mi hanno anche rimosso il TS-19. Ormai il suo compito lo ha eseguito, ed alla perfezione direi.

Samantha: Ne sono fiera visto che ho supervisionato io il progetto.

Dixon: Bene, ora va a preparare i bagagli. Abbiamo l'aereo per New York tra un'ora.

Samantha: Un'ora?!

Dixon: E che ti aspettavi? Dobbiamo preparare il ritorno dei Guardians Of Truth, ed inoltre Rachel vuole parlare a tutti e tre. Maivia è già lì. Coraggio, saluta la tua nipotina e poi andiamo.

La ragazza abbassa la testa restando in silenzio.

Dixon: Che c'è Samantha? Non starai mica dubitando di servire l'Ordine di Fortuna?

Samantha: No... E che non mi sento ancora pronta per lasciare nuovamente Sasha... Sono tutto ciò che ha ormai...

Dixon: All'Ordine di Fortuna tutto ciò non interessa. Perciò vedi di sbrigarti che abbiamo tanto lavoro da fare e non sarà una ragazzina ad impedire che tu sia lucida e preparata per il proseguo de Il Grande Piano.

La Hart Princess alza lo sguardo, duro, verso Dixon.

Samantha: Non osare Dixon. Tu non sei nessuno per dare ordini a me!

Dixon: Sto solo riportando le parole di Rachel Fortuna, e lei sì che può darti ordini.

Samantha: Già...

La giovane abbassa nuovamente la testa.

Dixon: D'altronde si tratta di salvaguardare il benessere della tua nipotina.

Ed ecco che Samantha punta nuovamente uno sguardo furente su Franklin.

Samantha: Non osare ricattarmi!

Dixon: Non ti sto ricattando, ti sto ricordando le tue priorità. Coraggio Samantha, vai a prepararti e parleremo del resto sull'aereo.

Samantha: Come vuoi tu Dixon...

Dixon: Come vuole l'Ordine, per la precisione...

The Tiger mostra una smorfia stizzita per poi dirigersi verso la casa della zia Lori. Franklin Dixon intanto resta ad osservarla con sguardo compiaciuto non avvedendosi che D ha visto ed ascoltato tutto ed ora, sempre con il giornale sollevato a coprirgli la faccia, inizia a ridacchiare soddisfatto. Samantha intanto rientra in casa e raggiunge Sasha che la sta aspettando nel soggiorno. Non appena vede la zia la giovane Sasha si alza in piedi e la raggiunge.

Samantha: Sasha...

Sasha: Non c'è bisogno che tu dica niente zia, ho già capito tutto.

La Hart Princess abbassa la testa.

Samantha: Mi dispiace Sasha... Sarei voluta restare ancora un po', davvero.

Sasha: Non preoccuparti zia, è il tuo lavoro d'altronde.

La Baby Hart sorride.

Sasha: Mi dispiacerà non averti più qui, ma sarò felice di vederti nuovamente in TWC ed in FWP a rompere i culi! Sei la migliore zia, nessuno è come te... Sei la Dea del wrestling!

Samantha: Sai che mi hai dato l'idea per un nuovo soprannome con il quale farmi chiamare.

The Goddess alza la testa mostrando un sorrisetto compiaciuto.

Sasha: Davvero?

Samantha: Sì, ed ogni volta che sentirai il nome The Goddess negli show TWC ed FWP sappi che sarà un tributo a te Sasha.

Sasha: Yeeeeeeeee!

La ragazza va ad abbracciare la zia.

Sasha: Grande zia Samy!

Le due si stringono ancora più forte e lentamente l'entusiasmo scema. Samantha sbotta a piangere e Sasha torna seria iniziando a consolare la zia.

Sasha: Cavolo, non mi aspettavo una reazione simile... Tranquilla zia, ci rivedremo presto. Ora devi concentrarti sul tuo lavoro...

Ma ecco che Samantha si stacca dalla nipote e con uno sguardo duro, ma ancora pieno di lacrime, la fissa.

Samantha: Io odio il mio lavoro!!!

La Baby Hart resta interdetta.

Sasha: D-Davvero?

Samantha: Sì Sasha! Tu non puoi cosa significa svegliarsi ogni mattina, guardarsi allo specchio e vedere una squallida proiezione di ciò che realmente sei!

Sasha: Beh zia il wrestling può essere duro ma...

Samantha: No Sasha, non si tratta di wrestling ma di altro!

Sasha: E di cosa allora?

La Hart Princess si blocca ed inizia a ricomporsi.

Samantha: Un giorno te ne parlerò, non ora... Ti basta sapere solo una cosa per Sasha, io lo faccio solo ed esclusivamente per te.

Sasha: Se è una cosa che ti fa star male allora devi smettere di farla.

Samantha: Magari fosse così facile Sasha.

Ed ecco che un sorriso compare sul viso di Samantha.

Samantha: Comunque stai tranquilla piccola, io starò bene.

Le due si scambiano un altro abbraccio e poi Samantha si avvia verso il piano superiore a preparare i bagagli...

11/03/16 - 21:41 (New York)

Immagine


JR: Here's your winner by knock-out, and FIIIIIIRST TWC World Women's Champioooooon... AAAAAAYUUUMII HAAAAAIBARAAAAA!

L'ufficiale di gara consegna la cintura ad Ayumi che la alza, sorridente, senza mostrare alcun tipo di sforzo! La prima campionessa mondiale femminile TWC è la Red Hunter, The Killer, Ayumi Haibara, che si dimostra una nuova, seria, minaccia alle wrestler già affermate della federazione. La giapponese sorride e manda un bacio a Samantha che sta venendo portata via in barella. The Goddess inizia a riprendere conoscenza ed il suo sguardo finisce casualmente su una fetta di pubblico dove una semi-incosciente Samantha nota la presenza di una persona a lei familiare...

Immagine


L'uomo segue con lo sguardo Samantha e non appena nota che Samantha si è accorta di lui, Il Vecchio scuote la testa amareggiato.

11/03/16 - 21:41 (Toronto)

Ci troviamo nel soggiorno di casa Hart a Toronto. Qui vediamo Sasha seduta sul divano abbastanza delusa dall'esito del match della zia.

Immagine


Sasha: Cazzo! Non è possibile che abbia perso così! Ma che cosa le prende?! Perché non combatte usando tutte le sue risorse? Che cosa le sta succedendo?

La ragazza lancia via il telecomando per poi voltarsi verso un punto del soggiorno che non riusciamo a vedere.

Sasha: Sai cosa mi ha detto prima di andarsene? Mi ha detto che odia il suo lavoro, e che questo lavoro non è il wrestling. Secondo me è distratta da questa cosa che inoltre ha detto che sta facendo solo per me. Io non so di cosa si tratta, ma la sta logorando dentro. Inoltre nei mesi che è stata qui mi sembrava cambiata mentre ora è tornata ad essere la solita stronza. Io non ci sto capendo nulla... Tu che ne pensi?

Sentiamo un sospiro, e dopo qualche istante si silenzio finalmente riusciamo a vedere l'interlocutore di Sasha...

Spoiler:
Immagine


KTW: Purtroppo Samantha è intrappolata in un limbo da lei stessa creato. Ormai è schiava del suo personaggio, e se prima questo personaggio la faceva sentire al sicuro dietro quell'armatura di parolacce, comportamenti sopra le righe e roba varia, ora sta vacillando poiché sta realizzando di essere in grado di amare nuovamente, e la cosa è in contrasto sia con il suo personaggio e sia con il ruolo che è costretta a ricoprire. Perciò è naturale che tutto ciò vada a riflettersi sulle sue prestazioni in-ring.

Sasha: Ma tu sai qual è questo ruolo che è costretta a ricoprire e che la fa stare così male?

KTW: Sì, ma non posso dirti niente. Sarà Samantha stessa a dirtelo, se lo vorrà.

Sasha: Lo capisco... Ma tu non puoi far nulla per aiutarla?

KTW: Sì posso, solo che lei non è pronta a ricevere questo aiuto, non ancora.

I due si scambiano uno sguardo per poi continuare a vedere TWC Alpha Horizon, intanto le immagini si interrompono.




[The End]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 21/03/2016, 0:17 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12049
Località: Baretto Kurabu
Immagine




And now, on UFC 155. Prima dell’attesissima rivincita tra Marcio Dos Santos e Abel Velasquez per lo UFC Heavyweight Championship, siamo arrivati al Co-Main Event della serata, che vedrà Brunild Wagner, l’imbattuta International Sensation della Bruderschaft Der Krahe Incorporated, dare finalmente l’assalto al tanto agognato UFC Women’s Bantamweight Title detenuto dalla grande campionessa Miesha Fate, live dall’MGM Grand di Las Vegas, Nevada.

Immagine


Le immagini si spostano all’interno della capiente arena del casinò, che come vediamo registra stasera l’ennesimo tutto esaurito per questa card incredibile messa in scena dalla UFC. C’è grandissimo interesse infatti per assistere al match che potrebbe consegnare la Valkyria della UFC alla storia.

Immagine


Dopo il rinvio del suo match in seguito ai postumi del terribile incontro di TWC End is Near che l’ha vista trionfare su Elektra Kellis e diventare WFSS Woman World Champion, per Brunild Wagner è arrivato il momento più importante della sua carriera come fighter, contro una Miesha Fate che regge le sorti della Bantamweight Division da un anno e mezzo.

ImmagineImmagineImmagine


E dopo aver sconfitto Julia Becks, una campionessa nell'arte marziale del Muai Thai nel match dello scorso ottobre, la Valkyria della UFC si ritrova di fronte una temibilissima specialista nel wrestling, grapplig e prese a terra. Miesha Fate inoltre vanta un poderoso curriculum nelle MMA, con ben dodici vittorie e due sconfitte. E adesso, mentre attendiamo l’ingresso delle due fighter per questo imperdibile Co-Main Event, rivediamo una clip riguardante l’infuocata sessione di weigh-in tenutasi ieri pomeriggio davanti a una vastissima platea di addetti ai lavori, giornalisti e fan della UFC.

Spoiler:
Immagine


La prima a sottoporsi alla cerimonia del peso è la Valkyria, Brunild Wagner, che vediamo assolutamente tranquilla e determinata come sempre.

Immagine


Subito dopo è la volta della UFC Women’s Bantamweight Champion, Miesha Fate, la quale, nonostante i fatti accaduti il giorno prima in press conference, appare anche lei sicura di sé al 100%.

Immagine


Ed infine il burrascoso confronto tra le due avversarie, con la Fate che ha la pessima idea di andare fronte a fronte con lo Smiling Crow, che la respinge via di forza. Dopo di che le due si girano verso il pubblico per posare per i fotografi, prima di lasciare il palco non senza scambiarsi qualche insulto reciproco.


Ma adesso le luci della MGM Grand Arena si abbassano e iniziano a diventare intermittenti tra l’esultanza dei fan. E’ giunto finalmente il momento dell’ingresso delle due Mix Martial Artist che disputeranno il Co-Main Event titolato di UFC155!



Mentre l’illuminazione assume una tonalità bluastra e sugli schermi compare un corvo solitario seguito dal logo della BDK Inc., nell’aria risuona The Mission dei Puscifer. E il pubblico si scalda e risponde con un vigoroso scroscio di applausi non appena vediamo la temibile Valkyria della UFC comparire sugli schermi mentre emerge dal backstage fino a entrare nell’arena.

Immagine


Come sempre la famosa fighter tedesca indossa una felpa con cappuccio alzato, pantaloni lunghi e cuffie abbassate al collo, tutto rigorosamente marchiato Bruderschaft Der Krahe Incorporated. E anche stavolta, alle sue spalle possiamo notare che tra l’entourage dell’Armbreaker non mancano i suoi migliori amici, ovvero “Superstar” Sigfried Jaeger e “The Hound” Gunther Schmidt!

ImmagineImmagine


I due compagni di mille battaglie non potevano mancare a questo showdown fondamentale per la carriera dello Smiling Crow. Una volta arrivata ai piedi dell’ottagono, Brunild si toglie accessori e vestiti, passandogli agli amici e ai trainer, rimanendo in completo da combattimento. Dopo aver salutato il suo team e abbracciato calorosamente sia Jaeger che Schmidt, la Valkyria si fa mettere il paradenti, poi si sottopone al rituale della pomata per i tagli al viso e al consueto controllo d’ufficio tenuto da un official UFC, infine le viene dato il via libera per salire nell’Octagon. Una volta entrata all’interno del ring dagli otto lati, Brunild Wagner raggiunge il Blue Corner, dove inizia a scaldarsi metodicamente, mentre dietro di lei viene calato il manifesto della BDK Inc. e degli sponsor.

Immagine


Mentre il brusio del pubblico va a calare, ecco che le luci si abbassano nuovamente. E’ arrivato il momento di accogliere l’atleta che ha dominato la sua categoria con un regno di quasi diciotto mesi, Miesha Fate!



Nell’arena inizia a risuonare come di consueto Roar di Katy Perry, e dopo alcuni secondi le immagini mostrano la fighter americana che cammina nel backstage seguita dal suo entourage di allenatori. Ed ecco che anche Miesha Fate sbuca nell’arena e percorre lo stretto corridoio transennato che porta verso l’Octagon. Una volta arrivata nei pressi degli officials e dei medici, la campionessa in carica si sveste, restando in tenuta da combattimento, infine rivolge un breve saluto allo staff che la segue da anni e l’ha preparata anche per questo difficile incontro. Dopo il consueto rituale della pomata sul viso, eccola sottoporsi alla solita rapida ispezione al corpo, ai guanti da MMA e al paradenti. Infine l’atleta dello stato di Washington riceve l’ok per entrare dentro l’Octagon. Una volta entrata, Miesha Fate si piazza nel Red Corner, il lato che spetta di consueto ai campioni o ai favoriti, mentre alle sue spalle il suo team srotola il manifesto degli sponsor da dietro la gabbia.

Immagine


Come sempre, ricordiamo ai telespettatori occasionali le regole degli incontri di PPV della UFC: tre giudici seguiranno i match a bordo ring; gli incontri dell’undercard avranno una durata massima di tre riprese da cinque minuti ciascuna, mentre quelli della Main Card, come questo, dureranno fino a cinque riprese, previa ovviamente l’interruzione prima del limite; il combattente che secondo i giudici vincerà il round, otterrà dieci punti, mentre l’avversario ne avrà da nove in giù. Le valutazioni dei giudici si baseranno, di ripresa in ripresa, sui colpi effettivi messi a segno, le prese completate, l’aggressività dei fighter e il controllo dell’ottagono messo in mostra.

Immagine


E dopo una breve inquadratura sui tre giudici che valuteranno questo incontro, Tale of the Tape per noi: 29 anni per Miesha Fate contro i 27 di Brunild Wagner. Leggero vantaggio della Valkiria a livello di allungo, alta due centimetri in più della campionessa, mentre il peso è alla pari. Ma adesso passiamo alle presentazioni ufficiali. E come sempre, la parola va al leggendario Bruce Buffett, the Voice of the Octagon!

Immagine


Il ring announcer ufficiale della UFC si guarda intorno dal centro dell’Octagon, dopo di che eccolo aprire le danze.

BB: Ladies and gentlemen. This is, the Co-Maaain Eveeent of the evening!!!

Dopo aver introdotto e nominato la commissione dei giudici presenti, Buffett riparte a manetta.

BB: Aaaaand Nooooow!!! This fight is Five Rounds for the UFC Women’s Undisputed Bantamweight Championship of the World!

Buffett si gira e punta improvvisamente il braccio verso Brunild Wagner.

BB: Introducing first. Fighting, out of the Blue Corner! She is a Judo Fighter and a Professional Wrestler, holding a professional record of four wins and no losses. She stands 5-feet-7-inches tall, weighting 135 pounds. Fighting, out of Ravensburg, Germany! Presenting, the Challenger!!! Bruniiiiild... The Armbreakeeeer... Waaaaagneeeeer!!!!!

Il ring announcer getta via un altro dei suoi bigliettini, poi si gira e punta il braccio verso Miesha Fate, che come la tedesca, punta lo sguardo direttamente sull’avversaria.

BB: And now, introducing the champion. Fighting, out of the Red Corner! She is a Grappler and a Mix Martial Artist, holding a professional record of twelve wins and two losses. She stands 5-feets-6-inches tall, weighting 135 pounds. Fighting, out of Tacoma, Washington! Presenting, the Reigning! Defending! Undisputed UFC Bantamweight Women’s Champion of the World... Mieshaaaaa... Takedooooown... Faaaaate!!!!!

Dopo di che Bruce Buffett torna alla calma e conclude le presentazioni.

BB: And before the action begins, our referee in charge is Mario Kawasaki!

Immagine


Una volta terminato lo show di Buffett, le due combattentisi avvicinano al centro dell’Octagon, piazzandosi nei pressi del referee, alle cui spalle Bruce Buffett tiene il mic. Dopo le classiche raccomandazioni, Kawasaki chiede alle due se volessero toccarsi i guantoni cavallerescamente, ma nè Brunild Wagner, nè Miesha Fate ci pensano nemmeno. Le due si fissano in modo glaciale per un paio di secondi, tenute a distanza dagli official, poi arretrano ai rispettivi angoli, continuando a tenersi d’occhio. Ci siamo, tutto è pronto per questo attesissimo Co-Main Event titolato di UFC 155. Una volta che Buffett e gli official sono fuori dalla gabbia, ecco l’arbitro fare gli ultimi richiami.

MK: First round fight. Are you ready?

Il referee guarda prima una, poi l'altra. Entrambe annuiscono continuando a fissarsi a distanza.

MK: Let’s fight!

Ed ecco risuonare la campanella tra l’eccitazione montante del pubblico dell’MGM Grand Arena di Las Vegas. Here, we, go!!!


**UFC Women’s Bantamweight Championship Match**

Miesha “Takedown” Fate (c) vs. Brunild “The Armbreaker” Wagner (1)

1/3 Round

Ecco che entrambe le contendenti si avvicinano con la guardia alta. Brunild Wagner prova un pugno. Ma Miesha Fate evita e parte subito con una sequenza di colpi che costringono la tedesca ad arretrare. Clinch improvviso però da parte dello Smiling Crow, che approfitta di un colpo errato dell’avversaria. La Valkyria poi ruota su se stessa e abbatte a terra la campionessa con un poderoso Takedown! Vediamo subito Brunild, in posizione di vantaggio, provare a cercare il braccio sinistro della Fate, che si espone a due pugni a martello sulla testa. Attenzione! Rotazione della tedesca, che riesce a posizionarsi per l’Armbar, denominata in TWC come Valkyrie’s Rage, e connette la sua mossa micidiale!

Immagine


Pubblico in visibilio, ancora una volta Brunild Wagner è sul punto di chiudere l’incontro in pochissimi secondi! Ma Miesha Fate non demorde. La campionessa non cede! La Valkyria per tutta risposta le disloca il braccio! Che brutte immagini! Ma Miesha Fate non cede incredibilmente e resiste al dolore! L’International Sensation libera un braccio e con un pò di frustrazione sferra un altro paio di pugni a martello sulla testa della campionessa in difficoltà. Ma ecco che Miesha Fate tenta di scrollarsi di dosso l’avversaria alla disperata e ci riesce!!!

Immagine


Miesha Fate è in piedi! Come vediamo, il braccio è tornato in posizione naturale. La campionessa ora cerca di colpire con dei pugni Brunild Wagner, che è rimasta a terra chiudendosi a riccio e che respinge l’avversaria con i piedi. Ecco che lo Smiling Crow si gira, e Miesha Fate le si avvinghia alla schiena. Tentativo di connettere una Rear Neck Choke da parte della campionessa. Brunild Wagner cerca di difendersi. Situazione di stallo per diversi secondi. Ecco che la Valkyria si alza in piedi con uno sforzo non indifferente e prova a rovesciare a terra Miesha. Ma la campionessa è una volpe, riesce a restare agganciata alla Valkyria e entrambe finiscono nuovamente giù. Ancora un tentativo di Rear Neck Choke da parte di Miesha. Ancora una violenta resistenza da parte di Brunild, che alla fine riesce a liberarsi e a rialzarsi in piedi! Stavolta è Miesha Fate che resta a terra chiusa sulla difensiva, mentre la tedesca, come un corvo famelico, cerca uno spiraglio per colpire con i pugni a martello. Calci violenti da parte di Miesha Fate, che poi si rialza all’improvviso e si butta in Clinch su Brunild Wagner. Tentativo di Takedown da parte della campionessa. Non va! Le due fighter, mortalmente abbracciate, finiscono per arrivare ad appoggiarsi alla gabbia. Tentativo di Takedown da parte dello Smiling Crow, ed entrambe finiscono a terra. Si torna a una situazione di stallo, con Brunild che cerca uno spiraglio per la sua micidiale finisher e Miesha Fate che blocca ogni tentativo. Sentiamo ora l’arbitro Kawasaki riprendere la campionessa, rea di attaccarsi con la mano libera alla gabbia. Ma ecco un altro ribaltamento da parte della tedesca.

Immagine


Il Clinch a terra alla fine si scioglie e le due combattenti si rialzano. Tra il tripudio generale della folla, Miesha e Brunild tornano ad avvicinarsi a centro ring, quando mancano menodi due minuti alla fine del primo round. Serie di pugni al volto a segno da parte della Valkyria, che poi evita un tentativo di calcio alla gamba. Ora è Brunild a cercare di colpire con un calcio, ma Miesha Fate evita e risponde con una nuova serie di pugni al volto che fanno arretrare lo Smiling Crow. Miesha Fate tenta di sfruttare l’inerzia e continua ad attaccare. Ma Brunild Wagner all’improvviso riesce a bloccarla nella posizione ideale. Hip Toss spettacolare a segno!

Immagine


Miesha Fate finisce nuovamente a terra! Brunild Wagner si ritrova nuovamente in posizione di vantaggio. Side Headlock da parte di Brunild, che poi si sposta in Cross Side. Miesha Fate tenta di liberarsi, ma così facendo Brunild riesce a portarsi seduta sull’avversaria e a scaricare una pesante serie di pugni sulla campionessa. Ecco un nuovo tentativo di Valkyrie’s Rage! Ma Miesha evita, finendo però prona a terra, con la tedesca che riprende la gragnuola di colpi, stavolta alla nuca. Miesha Fate è in difficoltà. Brunild Wagner riprova a uncinare il braccio sinistro della campionessa del mondo. Ecco la transizione decisiva. Lo Smiling Crow a forza va col rovesciamento dell’avversaria. E riesce infine a posizionarsi per la Valkyrie’s Rage! Momento drammatico per Miesha Fate, che non può far altro che legare le braccia a lucchetto. Brunild Wagner, metodicamente, applica una fortissima pressione al braccio sinistro dell’avversaria! Miesha sa che se la difesa si rompe, sarà chiusa nella finisher della tedesca per la seconda volta nel match. Manca meno di un minuto alla fine di questo fantastico primo round, deve resistere a ogni costo. Ma alla fine la Valkyria ha la meglio! E connette la sua seconda Valkyrie’s Rage!!!

Immagine


Pubblico scatenato! Ancora una volta il braccio sinistro di Miesha Fate è chiuso nella micidiale finisher di Brunild Wagner! La campionessa prova orgogliosamente a resistere e a cercare un altro miracolo. Ancora una tornsione innaturale del braccio sinistro della campionessa! Mancano quasi trenta secondi alla fine. Ma non c’è niente da fare, e Miesha Fate cede alla Valkyrie’s Rage!!! And it’s all over!!!!! La Valkyria ce l’ha fatta!!! Brunild Wagner conquista lo UFC Women’s Bantamweight Title al termine di un grandissimo incontro che l’ha vista prevalere su una durissima Miesha Fate quasi al termine del primo round! Semplicemente fantastico. Grandissima reazione da parte del pubblico di Las Vegas, ormai totalmente appassionato alle imprese della Valkyria della UFC. Vediamo Brunild rialzarsi in piedi ed esultare a centro ring.

Spoiler:
Immagine


Subito dopo la tedesca corre al suo angolo a dare il cinque al suo staff, mentre vediamo inquadrati i suoi compagni della BDK Inc., Sigfried Jaeger e Gunther Schmidt che esultano e si abbracciano. Intanto anche la sconsolata Miesha Fate è in piedi al proprio angolo. L’ex-campionessa si fa controllare il braccio dai medici della UFC, ma pare che non sia nulla di grave, nonostante per due volte sia uscito dalla posizione naturale. Vediamo numerose persone entrare nel ring. Tutto l’entourage di Brunild circonda la ragazza e piovono abbracci e sorrisi per la tedesca. Oltre a Joe Hogan, pronto per la solita veloce intervista post match, stavolta spicca la presenza dello UFC President dana Grey, che tiene in mano il Women’s Bantamweight Championship.

Immagine


Ci siamo, ecco lo Smiling Crow andare a centro ring per affiancarsi al referee Mario Kawasaki, accanto al quale si trova anche una provata Miesha Fate. Alle loro spalle, il prode Bruce Buffett, una volta ricevuto il biglietto dai giudici, inizia a leggere il verdetto di questo fantastico incontro.

BB: Ladies and gentlemen. Referee Mario Kawasaki has stopped this contest at 4:27 seconds of the very First Round, to call the winner by tap out, via Armbar... Aaaaand Newwwww... Undisputed UFC Women’s Bantamweight Champion of the World. Bruniiiiild... The Armbreakeeeer... Waaaaagneeeeer!!!!!

Subito dopo Dana Grey allaccia la cintura alla vita della nuova campionessa, mentre Mario Kawasaki le alza il braccio al cielo in segno di vittoria.

Immagine


Dopo il verdetto, una sconsolata quanto arrabbiata Miesha Fate lascia l’Octagon assieme al suo entourage. Tra lei e la Valkyria anche qualche occhiata pericolosa. Quasi sicuramente non è finita qui tra le due. Ma ora l’Armbreaker viene raggiunta da un entusiasta Joe Hogan per l’intervista post match.

Immagine


JH: E siamo qui con la nuova UFC Women’s Bantamweight Champion. Allora Brunild, quando firmasti con la UFC, fissasti come obiettivo unico la conquista del titolo. E’ passato meno di un anno e sei qui davanti a me con la cintura alla vita, dopo aver vinto un grandissimo incontro. Missione compiuta, complimenti.

La Valkyria annuisce e sorride.

BND: Grazie Joe. Ho speso anni di allenamenti durissimi per essere qui. Ho affrontato quattro avversarie di fila in pochi mesi per essere qui. Ho dovuto assorbire e recuperare dai durissimi colpi ricevuti dalle mie avversarie nella lotta per il WFSS Woman World Championship per essere qui. Ho dovuto battere una notevole campionessa, imbattuta da un anno e mezzo per essere qui. Ora sono qui. Ed è qualcosa di meraviglioso. Anche questa missione è stata compiuta, sì.

Poi Hogan analizza brevemente il match.

JH: Rivedendo brevemente le immagini, è stato un incontro nient’affatto semplice per te, anche se hai avuto il pallino del match a grandi tratti. Dopo la prima Armbar, o Valkyrie’s Rage, ti aspettavi che Miesha non solo resistesse, ma che riuscisse a liberarsi?

Brunild ci riflette su, poi risponde.

BND: Sapevo che era una tosta, non mi aspettavo che resistesse perfino con un braccio ridotto a quella maniera. Il mio gameplan era semplice, atterrarla e chiudere con la Valkyrie’s Rage. Quando si è liberata, ho dovuto resettare tutto per evitare di farmi prendere dalla frustrazione. C’è voluto un pò, ma alla fine sono riuscita a chiuderla di nuovo nella Rage e ho vinto prima che finissse il round.

L'intervistatore cambia argomento.

JH: Ora che sei la nuova campionessa del mondo, tutte le MMA Artist della tua classe di peso si faranno avanti per tentare di strapparti il titolo. Parliamo ancora di Miesha Fate: credi che quello di stasera sarà soltanto uno dei tasselli di una rivalità storica? O le vostre strade sono destinate a separarsi già da ora?

BND: Oh, no. Credo che Miesha si rifarà sotto eccome. E’ una grande atleta e un’ottima fighter, ma ha la lingua lunga. Le nostre strade si incroceranno nuovamente. Quando? Non lo so. La nostra sarà una rivalità storica? Può darsi, ne ho avute altre in carriera. Alcune le sto portando avanti tutt’ora nel wrestling. Tutto è possibile.

JH: E sempre a proposito di storia, da stasera sei entrata di diritto nella storia degli sport professionali da combattimento. Due titoli mondiali detenuti contemporaneamente, nelle Arti Marziali Miste e nel Wrestling. Come ci si sente a stare in cima alla montagna?

BND: E’ una bella sensazione, certo. Il bello viene però adesso, visto che ho molte avversarie agguerrite che cercheranno sicuramente di buttarmi giù il prima possibile. Bisogna vedere se ci riusciranno, però.

Brunild fa spallucce.

JH: All right. Per concludere la classica domanda: a chi vuoi dedicare questa grande vittoria?

Lo Smiling Crow annuisce e risponde prontamente.

BND: Beh, innanzitutto dedico questo titolo ai miei compagni di mille avventure della BDK Inc., agli amici di Ravensburg e New York, ai miei fan, e a tutti quelli che mi vogliono bene. Ma soprattutto la dedica maggiore va alla persona senza la quale prima di tutti e più a lungo ho condiviso questo sogno che si è realizzato stasera, Sylmeria Sørensen.

La Valkyria si gira verso la telecamera.

BND: Sylmy, ho mantenuto la promessa.

Brunild sospira, mentre Hogan chiude l’intervista.

JH: Thank you very much. Ladies and gentlemen, the new UFC Women’s Bantamweight Champion, Brunild Wagner!!!

Brunild Wagner stringe la mano a Joe Hogan, poi assieme a Sigfried Jaeger, Gunther Schmidt e il resto del suo staff d’allenamento esce dall’Octagon tra gli applausi. E con le immagini della nuova campionessa mondiale che si dirige nel backstage estremamente soddisfatta, chiacchierando e ridendo con Sigfried e Gunther, si chiude qua il collegamento con UFC155 per quanto riguarda l’incontro per lo UFC Women’s Bantamweight Championship tra Miesha Fate e Brunild Wagner. Questa sera la Valkyria di Ravensburg ha fatto la storia degli sport di lotta, affiancando a un titolo mondiale di wrestling, uno nelle arti marziali miste. Mai nessuna infatti ha mai raggiunto questo traguardo. Ora che la grande rincorsa alle cinture è finita, per lo Smiling Crow si apre il periodo più difficile ma stimolante, quello delle conferme. Da domani, infatti, da cacciatrice diventerà preda. E tutti gli occhi di compagne e avversarie le saranno addosso, pronte ad approfittare di qualunque eventuale debolezza della Wrestler e MMA Artist più dominante del momento. E’ tutto, amici all’ascolto, stay tuned!







Fine delle trasmissioni


Spoiler:
Le immagini provengono dal backstage dell’MGM Grand Arena.

Immagine


Qui vediamo Brunild Wagner, la nuova UFC Women’s Bantamweight Champion, mentre sta tornando verso il suo locker, ribattezzato anche qui House of Heroes, subito dopo la conferenza stampa post PPV.

Immagine


A un certo punto, la Valkyria si ferma e firma un paio di autografi, quando improvvisamente qualcuno le dice qualcosa alle spalle.

???: Ottimo lavoro, sorellina.

D’istinto Brunild si gira, ritrovandosi davanti a pochi passi da lei Sylmeria Sørensen, l’amica di una vita, che le sorride.

Immagine


La Valkyria sgrana gli occhi.

BND: S-Sylmy...

Dopo di che, commossa, le va incontro a passo svelto e l’abbraccia. Vediamo alcune lacrime rigare le guance di Brunild, sul punto quasi di scoppiare a piangere. Sylmeria le accarezza la testa. Dopo alcuni interminabili secondi, le due sciolgono l’abbraccio. Sylmeria sorride verso l’amica che si asciuga le lacrime, emozionata.

SYM: Non potevo perdermelo per nulla al mondo. Sono assolutamente fiera di te, Nildy.

BND: Oh, Sylmy...

E con le due ragazze che si abbracciano ancora una volta, le immagini sfumano definitivamente.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Noir Blues: Yellow
MessaggioInviato: 22/03/2016, 17:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8683
Località: Interesting
Immagine


17 Febbraio 2012
Old Luie's Pub


Spoiler:
Per poter godere appieno del seguente promo, si consiglia di leggere lo stesso con un bicchiere di birra di troppo, magari insieme ad un paio di amici.



È sera tardi, e Lucy Fisher, Viola Lestrade e Samantha Maxwell sono sedute ad un tavolo.

ImmagineImmagineImmagine


Davanti a loro ci sono rispettivamente una Kilkenny media, un bicchiere di assenzio ed un Irish Coffee. Le due lottatrici sono in abiti civili, e Viola sta ridacchiando, mentre estrae qualcosa dalla borsa.

VL: Ed oggi come trofeo abbiamo... un tanga ed un reggiseno.

La mora butta i due indumenti sul tavolo, facendo ridacchiare anche le altre due.

LF: Devi smetterla di prendere vestiti alle nostre avversarie.

VL: Non prendo vestiti, prendo solo intimo. Ho anche un paio di tue mutande, non credere.

LF: Lo so. Potresti restituirmele.

VL: Una volta che entrano nella mia collezione non ne escono. Mi spiace.

Viola colpisce con un buffetto sul naso Lucy, che sbuffa.

Samantha, nel frattempo, si stiracchia e si alza in piedi, avvicinandosi a Viola e baciandola sulle labbra.

SM: Vado a prendere qualcosa da mangiare. Volete qualcosa?

LF: Se mi fai un piatto di patatine fritte, potrei esserti grata per sempre.

Viola accarezza un braccio di Samantha.

VL: Io sono a posto così. Però non nego di poter prendere un altro bicchiere poi dopo.

Samantha sorride.

SM: Ottimo. Io prenderò l'ultimo bombolone rimasto.

La ragazza si dirige verso la cucina, mentre Viola si appoggia coi gomiti al tavolo.

VL: Sono distrutta. Domani per fortuna non abbiamo nulla, vero?

Lucinda sorride, mentre le brillano gli occhi verdi.

LF: No.

Viola socchiude gli occhi, osservandola.

VL: Che c'è?

LF: Niente.

La mora sbuffa.

VL: Dai su, non ci provare.

LF: Leonard mi porta a sciare.

Viola sbuffa di nuovo.

VL: Solo tu e lui?

LF: Andrew non poteva ed Arthur è via per lavoro.

VL: Quel ragazzo mi fa pena.

LF: A te?

Viola si appoggia una mano sul petto.

VL: È vero, ti ho consigliato io di metterti con lui per fare ingelosire Leonard, ma così esageri.

LF: Ma non è vero, che lui ci ha solo guadagnato. Mica lo ignoro.

Samantha ricompare con il bombolone e le patatine.

SM: A voler essere sinceri, un po' sì.

LF: E poi mi ci sono messa assieme non per fare ingelosire Leonard.

SM: No?

LF: No. Dovevo distrarmi un po'.

VL: "Dovevo distrarmi un po'".

LF: Che c'è?

VL: Ma se stai attaccata a Leonard come una cozza ad uno scoglio.

LF: Non è vero.

SM: Sì che è vero.

Lucy fa il broncio.

LF: Non vi parlo più.

Viola e Samantha ridono in contemporanea.

VL: Ceeeeeeeeeeeeeeeeeeeeerto.

La mora chiude la ragazza in una Headlock e inizia a scompigliarle i capelli, mentre la cameriera inizia a pungolarle i fianchi. Dopo qualche istante Lucy scoppia a ridere, mentre cerca di difendersi. Dopo qualche istante di lotta le tre si separano, ridendo tutte. Le tre si osservano.

VL: E poi è carino.

LF&SM: Devo essere gelosa?

VL: No... però ci perdi tu, Lucy.

LF: Io non mi perdo nulla.

Lucy fa schioccare la lingua.

VL: Non sei la brava ragazza che mi ricordavo.

LF: Sarai tu che mi farai una brutta influenza.

SM: È probabile.

VL: Già. Una criminale sono.

Le tre scoppiano di nuovo a ridere.

VL: Visto che domani va sciare la ragazza che non si perde nulla, io e te andiamo al cinema, Sam?

SM: Potrebbe essere una idea.

LF: Vi voglio bene.

Viola e Samantha si girano verso Lucy, che sorride.

LF: Volevo dirvelo.

Viola le scompiglia i capelli con una mano, sorridente.

VL: Questa è la brava ragazza che ricordo.

Lucy sorride, bevendo un sorso di birra.

SM: Amiche?

LF: Amiche.

VL: Amiche.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 856 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36 ... 58  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Elban Rattlesnake, Matt Thunder, Simon


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it