Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 857 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19 ... 58  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TWC - News from Indoor War
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 22/07/2015, 18:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
You call yourself the Guardian Of Truth. You're a liar girl. Do you remember what you did to us? We do and now we're seeking for revenge.

WE'RE COMING


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 22/07/2015, 23:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/03/2011, 19:09
Messaggi: 14965
Località: Somewhere between the sacred silence and sleep
Immagine

Siamo dentro l'aeroporto di Parigi dove poco fa è atterrato l'aereo della TWC, qui in visita in occasione del live event che si terrà a breve. Le telecamere inquadrano Lance Murdock, che indossa una leggera t-shirt di lino rosso bordò sopra a un paio di jeans scuri, e Elektra Kellis, con una giacca di pelle sopra ad una canotta bianca e degli shorts neri

Immagine Immagine


I due, una volta ritirati i bagagli, cercano la loro uscita quando in lontananza avvista il gruppo di Leon Black, composto dal Behemoth, Thomas Bell e Lucy e fa un cenno alla propria ragazza per farlo notare anche a lei

LM:Amore, ti ricordi della promessa fatta? Questa è l'occasione giusta per parlarle, perché non vai da lei?

ELK:Non saprei, non voglio disturbarla... Magari è stanca per il viaggio. Avremo un'altra occasione per parlarle.

Murdock guarda la ragazza, imbarazzata, negli occhi poggiandole una mano sulla spalla

LM:Piccola, rimandare non ti aiuterà. Via il dente, via il dolore. Se vuoi ti accompagno per darti supporto.

La greca, ora decisa e sicura di sè, scuote la testa

ELK:No, Lance, devo farcela da sola altrimenti non avrebbe senso. Vai avanti, ti raggiungo dopo

Il Savior accenna un sorriso e stampa un bacio sulla fronte della ragazza

LM:Così ti voglio! Ti aspetto all'uscita

I due si salutano e la ragazza, dopo aver fatto un grosso sospiro, si dirige verso la campionessa

[qualche minuto dopo]

Vediamo nuovamente la Spartana, ormai giunta a destinazione, sostare di fronte alla rossa iniziando la conversazione in modo impacciato

Immagine Immagine


ELK:Ehm, c-ciao Lucy, come va? Hai qualche minuto per parlare?

La ragazza fa segno ai suoi due amici di allontanarsi un attimo per lasciarla parlare da sola con la Black Widow per poi risponderle.

LF: Elektra.

La americana sorride, muovendo leggermente il capo.

LF: Non mi aspettavo che tu volessi parlarmi. Non dopo il nostro match.

ELK:Non me lo aspettavo neanche io, fortunatamente Lance è riuscito a farmi cambiare idea...

La spartana si passa una mano tra i capelli, nervosa

ELK:Senti, sono venuta a parlarti per scusarmi per il comportamento che ho avuto dopo il nostro match e per le parole che ho detto... Spesso, fin troppo spesso, mi lascio sopraffare dalla rabbia e ci tenevo ad avere un buon rapporto. Volevo fartelo sapere.

Elektra accenna un sorriso nei confronti di Lucy.

LF: Hai perfettamente ragione. Non meritavo quel match.

Lucy fa un gesto con la mano.

LF: Sono io a dovermi scusare.

ELK:Sono felice che non te la sia presa ma quello che conta in un match è l'1-2-3 finale e di certo non devi scusarti per essere riuscita a vincere, anche se con astuzia.

LF: Una volta sarei stata d'accordo con te, ma non voglio discuterne. Senti, l'ambiente TWC è già abbastanza complicato così, senza avere rancori con qualcuno in maniera immotivata. Fra noi tutto a posto?

La spartana annuisce con la testa felicemente

ELK:Assolutamente! Al di là di Lance non ho rapporti con nessuno qui e ci tenevo ad avere un bel rapporto con te. Sei una delle poche persone che mi farebbe piacere conoscere meglio e, magari, farmi amica. Sempre se tu sei dello stesso pensiero, ovviamente...

Lucy si sposta una ciocca di capelli dal volto con la mano destra.

LF: Anche a me farebbe piacere avere qualcuno con cui parlare. Qualcuno di femminile, per lo meno. Hai visto con che gente vado in giro, no?

Lucy ridacchia.

LF: Comunque ascoltami. Voglio darti un rematch. Sempre se non ti offendi.

ELK:Scherzi? Non vedo l'ora di affrontarti di nuovo! E anche di avere una nuova possibilità di conquistare il titolo, sempre se ritieni opportuno metterlo in palio.

LF: Aspetta, chiamo subito la Davari.

Lucy estrae un telefono e compone un numero, per poi mettere il vivavoce.

???: Fisher, sei tu?

LF: Si Lavinia, mi chiedevo se...

LD: Zitta! Sei sempre a fare quello che vuoi, poi mi chiami e mi chiedi il permesso quando hai già organizzato tutto.

Lucy fa uno sbuffo silenzioso, rivolto a Elektra.

LF: Sai che faccio il mio meglio per pubblicizzare la WFSS. Pensavo ad un grande rematch della scorsa puntata di Indoor War. Lucy Fisher contro Elektra Kellis. Il titolo mondiale in palio. Che ne dici?

LD: Non ci penso nemmeno. Ho sentito già mr. Fox Olon e mi sono accordata per fare un Four Way Massacre con in palio la possibilità di sfidarti. Quindi no.

ELK:Lucy, non ho alcun problema a guadagnarmi la shot, in fondo è giusto. Puoi anche dirle di modificare il match in un incontro a 5 con la mia presenza!

LD: È lì con te? Signorina Kellis, io non ho mai avuto il piacere di parlarle. Non credo proprio di poterle permettere di combattere per quel titolo ulteriormente.

Si sente un rumore dalla chiamata.

LD: Dimmi... Ah... Ok, ok, non c'è problema... Sì, ho già risolto il problema. Signorina Kellis, è ancora lì?

ELK:Sì, cambiato idea?

LD: In realtà c'è un piccolo problema, e lei potrebbe risolverlo. Ayumi Haibara, una delle quattro lottatrici, per un piccolo problema di salute, non può essere presente settimana prossima. Troverei una sostituta, ma non c'è nessuno libero che possa andare in Inghilterra... E non posso cambiare tipo di match, causa contratto... Potrebbe prendere il posto lei della lottatrice?

ELK:Con immenso piacere!

Lucy sorride.

LF: Sempre gentile a farci i favori, signora Davari. Ci si sente.

LD: Aspetti...

Lucy mette giù.

LF: Posso dire che non la sopporto?

ELK:Eccome! Non so neanche che faccia abbia ma già la detesto, c'è da dire però che mi succede con quasi tutte le persone.

Lady Vendetta fa un sorrisino amaro per poi scuotere la testa e ritrovare la felicità

ELK:Ti sono molto grata per questo. Significa veramente molto per me.

La Fisher annuisce.

LF: Non ti preoccupare Elektra. Vedi di vincere quel match. Voglio mostrarti che sono capace di lottare. Va bene?

ELK:Senz'altro, non vedo l'ora! Anche io devo mostrarti qualcosa: che sono in grado di vincere.

LF: Senti, ti lascio il mio numero, che devo andare, che se lascio troppo da soli quei due non so cosa possano fare. Fammi uno squillo che ti salvo in rubrica. Quando vuoi parlare, io ci sono sempre. Ok?

La greca annuisce felice, tirando fuori dalla tasca il suo smartphone registrando il numero della Fisher e avviando la chiamata

ELK:Fatto!

La ragazza dai capelli corvini chiude la chiamata e ripone il telefono in tasca

ELK:Anche io dovrei andare, Lance si starà preoccupando ormai. Ci risentiamo, è stato veramente piacevole parlare con te.

La spartana porge la mano alla campionessa WFSS con un grande sorriso stampato in faccia, ricevendo una stretta decisa ed un sorriso. Le due si salutano per poi prendere direzioni opposte.

[qualche minuto dopo]

Le immagini ora ci portano fuori dall'aeroporto dove vediamo Lance Murdock in attesa della sua ragazza che vediamo arrivare felice e saltellante per poi saltare addosso al salvatore dandogli un bacio

Immagine Immagine


LM:Immagino sia andata bene dalla tua reazione, ehehe!

ELK:Anche meglio! Dopo anni sono finalmente riuscita a farmi un'amica e parteciperò ad un match per la n1 contender al titolo WFSS! Era da così tanto che non ero così felice ed è soltanto merito tuo. Sei come un faro per me, senza di te non sarei riuscita ad attraversare la strada al buio.

LM:Beh, un faro è inutile se non ha un bellissimo mare da illuminare! Sono sicuro che questa volta ce la farai a conquistare il titolo.

La greca scende dalle braccia del Savior annuendo con gioia

LM:Adesso però andiamo a goderci la città più romantica del mondo, mon amour! Settimana prossima toccherà tentare di risolvere il problema Jeffrey. Lo chiamerò come host per la seconde edizione del Devil is in the Details, vedremo la sua reazione davanti a tutta l'arena!

ELK:Almeno per oggi dimenticati Jeffrey e godiamoci questa città al meglio!

LM:Beh, se la scelta è tra Jeffrey e la mia bellissima ragazza credo che sceglierò la seconda. Andiamo ora!

I due si scambiano un bacio felici per poi immettersi tra le strade di Parigi mentre le immagini sfumano sull'inquadratura della coppia abbracciata di spalle


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 23/07/2015, 16:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2011, 12:11
Messaggi: 10597
Località: Il topic su che gel usa CM Punk
Looking for... (Part 1)


Immagine


O'Connell Street ragazzi, la via più popolata, più trafficata, più piena, e anche più bella di tutta Dublino. È tutto un andirivieni di gente piena di buste e pacchi, gente con valige, gente che corre perché sta per perdere l'auto per tornare a Portmarnock. Ma cosa si nota prima di tutto?
Ovviamente lui.

Immagine


Il più elegante, il più bello, il più simpatico, il più carismatico, il più incredibile, il più magico, il più forte, il più agile, il più scattante, il più col ciuffo gellato alla Ronald Regan di tutta O'Connell Street ragazzi miei! Simon B, col telefono in una mano e le buste di varie negozi (tra cui riusciamo a riconoscere Abercrombie&Fitch, Foot Locker e addirittura una busta del Disney Shop) mentre è distratto a chattare inciampa e sbatte contro la celebre statua di James Joyce, il grandissimo scrittore irlandese che, tra le altre, ha scritto il famoso romanzo Ulisse.. un personaggio molto amato dai dublinesi.

Immagine


Simon non accorgendosi che quella fosse una statua chiede lo stesso scusa e poi si dirige proprio al centro dell'immenso viale. Davanti lui, sullo sfondo il Monumento della luce più conosciuto come The Spire, un enorme pilastro di oltre cento metri.. Che spettacolo, che grande città Dublino.


Simon non apre bocca, va direttamente in una palestra a pochi metri dal viale principale..

Immagine


SB: Meh..

Simon sorride soddisfatto e inizia ad aggirarsi per la palestra mentre il collegamento si chiude.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Noir Blues: Yellow
MessaggioInviato: 23/07/2015, 22:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2011, 18:39
Messaggi: 8684
Località: Interesting
Immagine


23 Dicembre 2005
Old Luie's Pub


Spoiler:
Per poter godere appieno del seguente promo, si consiglia di leggere lo stesso con davanti un abbondante piatto di patatine fritte di taglio rustico, dopo aver bevuto un paio di birre medie, preferibilmente bionde, mentre si ascolta la seguente canzone.



Le immagini ci portano all'interno di un pub, illuminato a giorno e pieno di gente. Il chiacchiericcio copre quasi completamente la musica blues che viene emessa da una serie di altoparlanti, aiutato dal rumore delle posate che si muovono sui piatti, che si svuotano e riempiono a ritmo continuo. In un tavolo grande, piuttosto popolato vediamo Lucy Fisher, seduta sulle gambe di un ragazzo più o meno della sua età.

ImmagineImmagine


MH: Quanto sei bella.

LF: Me lo dici sempre Mark, e sarebbe molto più credibile se non lo dicessi a qualsiasi ragazza respiri.

MH: Dai, non è vero.

Lucy sposta un braccio del ragazzo.

LF: E sarebbe anche meglio se non mi ritrovassi costantemente le tue mani sul sedere.

MH: Allora perché ti sei seduta sulle mie gambe?

La ragazza si alza, allontanandosi.

LF: Perché me lo hai chiesto, sicuramente non per darti il permesso di molestarmi.

MH: Ma è una festa.

LF: Sì. La MIA festa.

La ragazza si allontana, andandosi a sedere fra Samantha Maxwell, in abiti civili, ed un'altra ragazza.

ImmagineImmagine


SM: Credo abbia bevuto un po' troppo.

???: Ecco perché era così discreto.

LF: È troppo chiedere che non mi metta le mani addosso?

???: Se tu fossi fidanzata farebbe meno il gradasso.

LF: Anche se gli spezzassi il braccio.

SM: Credo dovresti ucciderlo per cambiarlo. Però è vero Lu, dovresti farti un fidanzato.

LF: Ho altro da fare.

SM: Vincere titoli?

LF: Vincere titoli, sì. E mi sembra di essere abbastanza brava.

SM: La sei. L'ASA Woman Championship è parecchio prestigioso.

Lucy sorride, osservando la cintura, appoggiata a mo' di trofeo al centro della sala.

LF: E non era facile vincerlo. Viola è un'osso duro. Più duro di quanto mi aspettassi. Però, alla fine l'ho sconfitta. Light, a te il provino com'è andato?

La ragazza sbuffa.

LB: Benino. Credo.

LF: Dai su, non ti buttare giù. Stai tranquilla che sfondi.

LB: Sei sempre troppo positiva.

LF: Non si è mai troppo positivi.

Samantha sorride, avvicinandosi a Lucy.

SM: Senti. Per festeggiare potremmo bere una Kilkenny, che ne dici?

LF: Direi che è una ottima idea.

Barcollando da un angolo arriva Mark.

MH: Vieni qui, puttana.

Il ragazzo afferra il braccio di Lucy, strattonandola.

MH: Chi cazzo credi di essere, eh? Vieni qui.

Mark strattona di nuovo Lucy, che gli afferra a sua volta il braccio e glielo torce in una presa innaturale.

LF: Ripetilo.

MH: Cosa, puttana?

Lucy stringe di più la presa.

MH: Mi fai male, puttana.

Si sente un rumore secco, seguito dall'urlo del ragazzo.

LF: Credo tu abbia bisogno di un dottore.

Tutti, nella sala, stanno osservando Lucy e Mark, in silenzio.

SM: Qualcuno lo porti fuori di qua, per favore. Non credo che se stiamo tutti qui fermi a guardarlo cambierà qualcosa.

*Qualche minuto dopo*


Lucy e Samantha, da sole in una stanza sul retro, sono una di fronte all'altra.

SH: Non puoi fare così. Era solo ubriaco.

LF: Non mi faccio chiamare puttana da nessuno.

SM: Ho capito, ma...

Improvvisamente inizia a suonare una suoneria di un telefono.



Lucy estrae il proprio, guardando il numero.

LF: Ciao pà, dimmi... Scusi, chi è lei?

Passa qualche secondo di silenzio.

LF: Sì, sono io... Certo... Si. Stanno bene? No... Sì... arrivo subito.


Ultima modifica di Il capitano il 27/07/2015, 19:08, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/07/2015, 23:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Immagine
Il Grande Piano - Parte 0
Origins



Immagine


Una stanza poco illuminata dalla luce che entra da una tapparella non completamente abbassata. Una malinconica canzone. Il fumo di una sigaretta che filtra tra la luce. Una donna seduta su un divano.

Immagine


La sigaretta viene spenta in un posacenere. Istanti di immobilismo. Sembra una fotografia. La donna allunga un braccio. Un telecomando è l'oggetto delle sue attenzioni. Altri istanti di immobilismo. Il telecomando viene puntato verso una televisione. Il televisore viene acceso. Delle immagini si mostrano alla donna.

Televisore ha scritto:
28/08/2014 - 03:43



Immagine


Ci troviamo in un bar vuoto, Hurt di Johnny Cash risuona nel locale e l'unica persona presente è una donna seduta al bancone che dopo essersi calata uno shottino di vodka si punta una pistola alla testa e scoppia in un pianto disperato.

Immagine


Samantha: E' finita...

La Hart Princess sta per premere il grilletto ma ecco che le luci nel bar si spengono andando in blackout! Passa qualche secondo e si cominciano a sentire rumori di colluttazione e dopo qualche istante le luci si riaccendono mostrando Samantha faccia a terra con la pistola lontana di qualche metro e una figura che la blocca.

Immagine


E' Zafina Schneider! L'ex hacker della Confraternita del Chaos guarda Samantha con sguardo duro per poi rimproverarla.

Zafina: No Samantha, non è finita! E' appena cominciata!

L'hacker lascia Samantha che lentamente si rialza ed ora la guarda con sguardo confuso.

Zafina: Sì bella l'ho provocato io il blackout hackerando il sistema elettrico così come ho hackerato le linee della polizia in modo da disturbare le denunce per minaccia a mano armata che ti sono state inoltrate. Ora seguimi, abbiamo tanto lavoro da fare.

Miss Schneider raccoglie la pistola e poi si avvia verso l'uscita del locale, e Samantha dopo un attimo di esitazione la segue mentre le immagini sfumano...

28/08/2014 - 11:35



Immagine


Ci troviamo in una camera d'albergo. E' mattina, è caldo, un ventilatore a soffitto rotea a potenza media, le finestre sono socchiuse e una donna si sta appena svegliando.

Immagine


Samantha: Dove sono?...

La ragazza si mette una mano sulla fronte in preda ai postumi della sbornia della sera prima e sul suo volto si dipinge un'espressione contrariata.

Samantha: Johnny Cash ha ufficialmente rotto il cazzo!

La Hart Princess scende lentamente dal letto e la sua attenzione viene catturata da alcuni rumori che si sentono provenire dal bagno. Samantha si mette subito all'erta ma ecco che dal bagno esce Zafina Schneider.

Immagine


Miss Schneider osserva con un sorrisetto una confusa Samantha.

Zafina: Ben svegliata, pane e marmellata.

La Hart Princess è confusa, come se non riconoscesse Zafina.

Samantha: Chi sei? Che ci faccio qui?

Zafina: Uh! Una certa ragazza è in hangover eh? Tranquilla Samy, finisco di truccarmi ed andiamo a fare colazione.

Samantha: Non hai risposto alle mie domande...

Zafina: Meglio farlo davanti una bella colazione non trovi? Devi rimetterti in forze Samy.

La hacker sorride a Samantha che ancora più confusa si inizia a preparare per andare a fare colazione.

28/08/2014 - 12:01

Immagine


Ci troviamo all'esterno di un fantastico albergo di qualche città della Florida. Si vede l'oceano a poca distanza ed ora la nostra attenzione viene catturata da Samantha e Zafina sedute ad un tavolino mentre fanno colazione. La Hart Princess ha preso un caffè amaro per via della sbornia della sera prima mentre Zafina non disdegna una bella porzione di uova, bacon e salsicce accompagnate da un bel bicchiere di succo di frutta. Samantha beve lentamente il suo caffè ed osserva sospettosamente Zafina che intanto continua a mangiare tutta tranquilla.

Samantha: Chi sei?...

Zafina: Devi darci un taglio con l'alcool e le droghe, ci siamo presentate due volte ed ancora non ti ricordi di me.

Samantha: E quando ci saremmo presentate?

Zafina: La prima volta quando venisti a far visita alla sede della Confraternita del Chaos insieme a Kid The Wizard e la seconda volta qualche mese fa quando eri sotto riabilitazione sempre nella sede. Ah, ieri ti ho impedito di toglierti la vita, un grazie sarebbe gradito.

Samantha: Grazie... suppongo.

Zafina: Prego.

Miss Schneider torna a mangiare mentre Samantha continua a guardarla confusa.

Samantha: Ti ha mandato Nathan qui?

Zafina: No, non lavoro più per lui.

Samantha: Perché?

Zafina: Dice che ho dimostrato negligenza nel caso Christine e quindi mi ha espulsa dalla Confraternita del Chaos. Che cazzata non trovi?

Samantha: Già...

Ed ecco che una donna si avvicina al tavolo delle due, e senza dir nulla prende una sedia e si siede in compagnia di Samantha e Zafina.

Immagine


???: Zafina... Samantha... Buongiorno.

Zafina: Ciao Elliot.

La Hart Princess osserva la nuova arrivata per poi strabuzzare gli occhi.

Samantha: Di te mi ricordo! Tu sei la dottoressa che è stata espulsa da Nathan! La dottoressa Zinmann!

Zafina: Wow, ti ricordi di lei e non di me... Mi ritengo ufficialmente offesa. Eh eh eh...

Miss Schneider mostra un sorrisetto.

Dr. Zinmann: E ricordi perché fui espulsa?

Samantha: Sì... Scusami.

Zafina: Samantha Hart che chiede scusa a qualcuno, questo sì che è un evento!

Dr. Zinmann: Accetto le tue scuse anche se non c'è bisogno di scusarsi. Quell'espulsione è stata la cosa migliore che mi potesse capitare...

Zafina: ... che ci potesse capitare.

Samantha: Non capisco...

Zafina: Io fui la prima ed essere espulsa, poi toccò alla dottoressa Zinmann e adesso, anche se non sei mai stata ufficialmente un'adepta, è toccato a te. Io ed Elliot nei nostri rispettivi momenti dopo l'espulsione eravamo come te, tristi, confuse e senza più uno scopo nella vita.

Samantha: Tranquilla Zafira...

Zafina: Zafina...

Samantha: Zafina, non sono in questo stato per l'espulsione, ma sono in questo stato perché la mia vita è una merda. Ho distrutto tutto ciò a cui tenevo, per me è la fine.

Dr. Zinmann: Ti sbagli Samantha, noi siamo qui per offrirti un nuovo scopo, una nuova ragione per continuare a combattere ed a vivere!

Samantha: Di cosa state parlando?

Zafina: L'Ordine di Fortuna.

Samantha: L'Ordine di Fortuna?!

Zafina: Esatto Samy, prima io e poi la dottoressa Zinmann siamo state contattate per unirci a loro e grazie ai loro fondi e le nostre conoscenze abbiamo finalmente potuto sviluppare un qualcosa che cambierà il mondo per sempre!

Samantha: Ed io cosa c'entro in tutto ciò?

Zafina: La Signora Fortuna ha chiesto di te. Lei ha notato un potenziale mostruoso ma inespresso in te e vuole che tu prenda il comando di una delle Cavallerie dell'Ordine.

Samantha: Ringraziatela ma non sono interessata.

La Hart Princess si alza dal tavolo pronta ad andarsene.

Samantha: Grazie per avermi salvato la vita Zafina, ma ora devo andare.

La ragazza si incammina ma la voce di Zafina torna a parlarle.

Zafina: E se ti dicessimo che l'Ordine può portarti da Kid The Wizard.

La Hart Princess si blocca per poi voltarsi verso le due.

Samantha: State bluffando...

Dr. Zinmann: Niente affatto Samantha, vieni con noi, sposa la nostra causa ed avrai ciò che disperatamente cerchi.

Le due donne si alzano dal tavolo e si scambiano degli sguardi complici mentre Samantha finalmente mostra un sorriso alle due e le immagini sfumano.

29/08/2014 - 12:30

Immagine


Ci troviamo in un ufficio piuttosto di lusso e ben arredato. Seduta su una confortevole sedia troviamo la donna dai capelli castani sempre inquadrata di spalle.

Immagine


Passa qualche istante e la porta della stanza si apre permettendo l'ingresso di Samantha Hart, Zafina Schneider e la dottoressa Elliot Zinmann.

ImmagineImmagineImmagine


L'hacker e la dottoressa si inchinano mentre Samantha non curante di nulla si avvia verso la scrivania della donna.

Samantha: Ho saputo che mi cerchi, beh che vuoi?!

Miss Schneider e la dottoressa Zinmann strabuzzano gli occhi nel vedere il comportamento sfrontato di Samantha mentre la donna misteriosa accenna una risatina.

???: Ih ih ih, mi piaci Samantha.

L'hacker e la dottoressa restano interdette mentre Samantha mostra un sorrisetto alla donna misteriosa.

???: Piacere di conoscerti Samantha, il mio nome è Rachel Fortuna e sono la CEO delle Fortuna Industries.

Samantha: Piacere Samantha Hart.

Rachel: Zafina ed Elliot ti hanno accennato qualcosa su di me vero?

Samantha: Sì mi hanno detto che pensi che ho un potenziale nascosto e qualcosa sui cavalli...

Miss Schneider alza la mano chiedendo la parola.

Rachel: Prego Zafina.

Zafina: Tanto per completezza le abbiamo detto che Lei vuole la qui presente Samantha a capo di una Cavalleria dell'Ordine poiché Lei dall'alto della sua saggezza reputa Samantha una ragazza da un mostruoso potenziale inespresso.

Samantha: Quello che ho detto io in pratica...

Rachel: Eh eh eh, mi piaci Samantha, mi piaci davvero. Hanno dovuto ricorrere alla carta Kid The Wizard vero?

Samantha: Sì, e in tal proposito, se mi state prendendo per il culo vi ammazzo tutte!

Rachel: Tranquilla Samantha, nessuno ti sta prendendo in giro. Giusto il mese scorso ho parlato e concluso una trattativa molto importante con il suddetto Kid The Wizard. Purtroppo ora non so dove sia, ma da quello che ho visto in lui c'è ancora passione ed interesse per il wrestling.

Samantha: E quindi?

Rachel: E quindi se vuoi trovarlo devi buttarti nuovamente nel wrestling. Torna nel ring, monopolizza l'attenzione, attira l'interesse di Kid The Wizard e lui prima o poi si farà vedere.

Samantha: Mettiamo caso che io dia credito alle tue parole, ma dove posso fare tutto ciò? In WWE non mi prenderebbero mai, in TNA non ci vado nemmeno si mi costringono e la TWNA ha chiuso i battenti.

Rachel: TWC, Total Wrestling Corporation.

Samantha: E che cazzo è?

Rachel: Una compagnia di wrestling nascente, la settimana scorsa hanno depositato alcuni copyright ed entro l'inizio del prossimo anno dovrebbero iniziare a fare show. I miei informatori dicono che i loro piani sono molto ambiziosi e potresti parcheggiarti lì in attesa che un'altra federazione ancora più ambiziosa prenda il sopravvento nel panorama del wrestling mondiale.

Samantha: L'idea non è male, ma non posso presentarmi con la prima pippa che trovo, ho bisogno di un wrestler che siamo come minimo superiore a Simon Bosiko.

Rachel: E lo abbiamo trovato, Franklin Dixon. Zafina illustrale la situazione.

Zafina: Certo mia Signora.

Miss Schneider si avvicina alla scrivania ed inizia a parlare a Samantha.

Zafina: Nella Confraternita del Chaos io e la dottoressa Zinmann stavamo lavorando al Project Eden, un microchip che se impiantato in un essere umano può manipolarne la volontà grazie a degli impulsi elettromagnetici che influiscono sul sistema nervoso. La qui presente Signora Fortuna una volta venuta a sapere della nostra espulsione ha voluto me e la dottoressa Zinmann per completare questo progetto sotto i Fortuna Laboratories e proprio due giorni fa siamo riuscite a mettere a punto i primi microchip di questa nuova, incredibile tecnologia battendo sul tempo la Confraternita del Chaos.

Samantha: E quindi?

Zafina: Quindi impianteremo il chip in Franklin Dixon che sarà totalmente schiavo della tua volontà e non rischierai più di venir piantata in asso come fatto da Simon Bosiko a Wrestlemania IV.

Samantha: Interessante, ma chi è questo Franklin Dixon? Non l'ho mai sentito nominare.

Zafina: Franklin Dixon è un membro della Confraternita del Chaos che si sta allenando per divenire un wrestler. Attualmente è fidanzato con Alisa Drake altro membro della Confraternita e sorella di Chris Drake, il compagno di mia sorella Tracy. Come tu sai l'Ordine di Fortuna e la Confraternita del Chaos sono in lotta da secoli e quindi Nathan vuole infiltrare Dixon come spia nelle Fortuna Industries visto che nessuno sa della sua affiliazione con la Confraternita, il punto è io ed Elliot che lo conosciamo e visto che siamo entrate nell'Ordine all'insaputa di Nathan abbiamo potuto spifferare la sua vera identità alla signora Fortuna.

Rachel: Lui inizierà a lavorare da noi tra tre settimane e non avrà contatti con l'esterno per evitare di essere rintracciato, quindi se sparirà per qualche settimana nessuno se ne accorgerà. Alla luce di ciò voi lo prenderete in consegna, gli impianterete il Project Eden e poi lo rispedirete nella Confraternita del Chaos dove lui da bravo suddito gli darà informazioni sulla Fortuna Indistries. Naturalmente per non destare sospetti gli faremo riferire informazioni vere ma allo stesso tempo innoque per i nostri affari.

La Hart Princess si gratta il mento riflettendo.

Samantha: Non mi dispiace come idea, ma se non sbaglio Zafina prima ha detto i primi microchip vero? Quanti ne avete prodotti?

Zafina: Tre per il momento, perché?

Samantha: Perché Samantha Hart è un personaggio scomodo, Samantha Hart era la General Manager di Violence che tutti trattavano bene e le leccavano il culo solo per non incorrere in punizioni che avrebbero pregiudicato la loro carriera! Samantha Hart è colei che porta scompiglio, Samantha Hart è quella che verrà accolta a sorrisini bugiardi in TWC per poi essere colpita alle spalle al primo attimo di distrazione! Se andrò sola con Dixon verrò annientata, non posso permettermelo! Ho bisogno che tutti e tre i chip vengano impiantati in tre diversi wrestler!

Zafina: Ma lo sai quanto costa produrne solo uno? Dobbiamo tenerli di riserva in modo che...

Vediamo Rachel Fortuna che si schiarisce la voce bloccando immediatamente Zafina che ora la guarda spaventata.

Rachel: Zafina...

Zafina: Sì mia Signora?...

Rachel: Chi è a capo della Cavalleria?

Zafina: Samantha Hart.

Rachel: Indi per cui?

Zafina: Lei comanda ed io sono tenuta ad eseguire i suoi ordini.

Rachel: Esatto.

Miss Fortuna si alza restando comunque di spalle all'inquadratura.

Rachel: Innanzitutto ti do ragione Samantha, ne serve più di uno. Io direi due con il terzo Project Eden come riserva, inoltre voglio assolutamente che l'altro wrestler sia Christian Edward Drake.

Miss Schneider strabuzza gli occhi guardando incredula Rachel.

Rachel: Qualche problema Zafina?

Zafina: No no, solo che mi chiedevo perché lui?

Rachel: Ho i miei buoni motivi, ma tornando a Samantha lasciatemi dire che è proprio questo il potenziale mostruoso ma inespresso che vedo in lei! Hai avuto solo piccoli cenni sul Project Eden, sulla TWC e su tutta la situazione e già hai elaborato un piano così brillante che quelle capre che pago con migliaia e migliaia di dollari ogni mese non riuscirebbero nemmeno a concepire dall'alto delle loro stupide lauree di quegli stupidi college! Il talento non è una cosa che si impara con lo studio, ci si nasce, e tu ci sei nata mia cara Samantha e se ti allei con l'Ordine di Fortuna il tuo talento verrà valorizzato come mai prima d'ora!

Miss Fortuna allunga una mano verso Samantha che dopo essersela guardata alza lo sguardo e guardando fissa negli occhi Rachel accenna un sorriso soddisfatto e le stringe la mano.

Samantha: Ci sto cazzo!

Rachel: May Truth Guide Us Trough The Darkness.

Miss Schneider e la dottoressa Zinmann si mettono una mano sul petto e recitano la frase appena detta da Rachel Fortuna.

Zafina: May Truth Guide Us Trough The Darkness.

Dr. Zinmann: May Truth Guide Us Trough The Darkness.

Samantha: Ma che cazzo è?

Rachel: Il motto del nostro Ordine, tranquilla sarai tenuta ad usarla solo dopo che sarai dei nostri. Preparati Samantha, tra una settimana avverrà la tua iniziazione all'Ordine.

La Hart Princess annuisce e le immagini sfumano...

05/09/2014 - 20:30

Immagine


Ci troviamo in una stanza che ha tutta l'aria di essere uno di quegli ambienti in cui la prima regola è mantenere il segreto sulla sua esistenza. I presenti sono tutti incappucciati e la nostra attenzione viene attirata da una donna che ora percorre il corridoio che la condurrà al cospetto di una imponente figura maschile incappucciata che siede nel trono centrale.

Immagine


Una donna, seduta alla destra dell'uomo si alza e una volta che la ragazza che sta percorrendo il corridoio arriva nei pressi del trono e si inginocchia, prende la parola.

???: Samantha Hart.

Riconosciamo che la voce di Rachel Fortuna.

Rachel: Giuri fedeltà assoluta all'Ordine di Fortuna e alle battaglie che combatte da secoli in nome della verità?

Samantha: Lo giuro.

Rachel: Giuri di servire indiscriminatamente le direttive dell'Ordine di Fortuna attenendoti ai suoi dogmi?

Samantha: Lo giuro.

Rachel: Giuri di non proferire parola alcuna con estranei sulla vera identità e suoi veri scopi dell'Ordine di Fortuna e quindi mantenendo la totale segretezza su ogni attività che ne concerne?

Samantha: Lo giuro.

Ed ecco che l'imponente figura incappucciata si alza e dopo aver preso possesso di una spada la sguaina e la poggia su una spalla di Samantha Hart.

Immagine


???: E allora alzati Samantha Hart, da oggi sei una Sacra Cavaliera dell'Ordine di Fortuna.

La Hart Princess si alza e l'uomo incappucciato le abbassa il cappuccio.

Samantha: May Truth Guide Us Trough The Darkess.

???: May Truth Guide Us Trough The Darkess.

Tutti i presenti: May Truth Guide Us Trough The Darkness!

Le immagini indugiano sul sorriso soddisfatto di Samantha prima di sfumare nuovamente.

28/09/2014 - 16:13

Ci troviamo in una casa apparentemente disabitata, passa qualche secondo e sentiamo la porta aprirsi permettendo l'ingresso a Samantha Hart, Zafina Schneider e la dottoressa Elliot Zinmann.

ImmagineImmagineImmagine


Samantha: Quindi questa è la nostra sede operativa... Interessante.

Le ragazze si incamminano nell'esplorare la loro nuova sede ed entrando in una stanza notano una postazione computer all'avanguardia.

Immagine


Zafina: Wow! Questa si che è una postazione per lavorare!

Miss Schneider va subito ad accendere i computer per prendere confidenza mentre Samantha ed Elliot raggiungono un'altra stanza che altro non è che una sala operatoria.

Immagine


Dr. Zinmann: Il luogo perfetto per impiantare il Project Eden.

La dottoressa Zinmann inizia ad esaminare gli attrezzi medici in dotazione mentre Samantha lascia la sala operatoria...

29/09/2014 - 20:39

Immagine


Le immagini ci portano nella sala da pranzo nel rifugio delle ragazze dove troviamo le tre sedute mentre mangiano una pizza.

Samantha: Questo posto è fantastico, la Cavalleria Hart ha una delle basi operative più fighe nell'Ordine!

Zafina: Assolutamente d'accordo!

Dr. Zinmann: Stupenda davvero.

Le ragazze finiscono di mangiare e quindi ora dopo essersi messe ancora più comode Samantha e Zafina si accendono una sigaretta mentre Elliot scuote la testa contrariata.

Dr. Zinmann: Fumare fa male ragazze...

Samantha: 'Sti cazzi, è troppo rilassante.

Zafina: Sto con Samy a 'sta botta Doc!

Dr. Zinmann: Fate come volete...

Ma ecco che l'atmosfera torna nuovamente seria.

Samantha: Allora ricapitolatemi le funzioni dei singoli Project Eden.

Zafina: Semplice Samy, ne abbiamo tre, il primo chiamato TS-19/1 è il primo che abbiamo fatto e quindi è il più rozzo. Annulla totalmente la personalità dell'ospite rendendolo suddito di chi gli si presenta come proprio padrone. Ha diversi difetti è potrebbe sovraccaricarsi in caso di emozioni forti.

Samantha: Quanto ci vuole per migliorarlo?

Zafina: All'incirca nove mesi.

Samantha: Tu riusciresti ad impiantare prima quello difettoso per poi sostituirlo con quello buono?

Dr. Zinmann: Senza alcun problema. Nella Confraternita del Chaos le cavie animali che abbiamo usate sono tutte morte ma grazie ai ricercatori delle Fortuna Industries abbiamo trovato il modo di istallarlo in un essere umano senza ucciderlo. Le probabilità di morte sono 1 su 99.

Samantha: Perfetto, il TS-19/1 allora andrà a Chris Drake.

Miss Schneider scuote la testa.

Samantha: So che è il ragazzo di tua sorella, ma l'hai sentita Miss Fortuna? Ha spinto particolarmente perché prendessimo Chris e il lavoro è il lavoro.

Zafina: No no tranquilla Samy, un po' mi dispiacerà ma hai ragione, il lavoro è lavoro.

Samantha: Perfetto, vai con il TS-19/2.

Zafina: Modello più avanzato, permette la totale sudditanza ma allo stesso tempo fa mantenere all'ospite la propria personalità, ideale per le spie.

Samantha: E questo è per Franklin Dixon. Una volta che Chris sparirà Alisa inizierà a cercarlo ed avere un fidanzato che di nascosto sta dalla nostra parte ci aiuterà a stare sempre un passo avanti. Domani prenderemo Franklin nella sede delle Fortuna Industries e tra tre giorni prenderemo anche Chris che ha un match in programma a Philadelphia nella PDWF. L'istallazione la faremo insieme.

Dr. Zinmann: Ottimo, anche contando che ci vogliono minimo due settimane prima che il corpo si abitui agli impulsi elettromagnetici e quindi Franklin potrebbe tornare in tempo perfetto nella Confraternita del Chaos non destando alcun sospetto.

Samantha: E riguardo il TS-19/3?

Zafina: Modello semplice che crea sudditanza ma genera apatia nell'ospite.

Samantha: Questo ce lo terremo di riserva. Allora ragazze, ora è meglio risposarsi un po'. Domani inizieremo ufficialmente Il Grande Piano!

L'hacker e la dottoressa annuiscono e le immagini sfumano...


(Continua...)


Ultima modifica di KTW il 31/12/2015, 18:26, modificato 3 volte in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/07/2015, 23:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
(... Segue)


Televisore ha scritto:
29/09/2014 - 11:39

Ci troviamo nella sede principale delle Fortuna Industries.

Immagine


Le immagini ci portano rapidamente nel magazzino dove vediamo un giovane stagista che altri non è Franklin Dixon infiltrato dalla Confraternita del Chaos per spiare le attività delle Fortuna Industries.

Immagine


Il ragazzo è al suo primo giorno di lavoro ed ora sta prendendo appunti su dei materiali presenti nei magazzini della sede delle Fortuna Industries, ma ecco che un rumore sospetto attira la sua attenzione. Franklin si volta notando la presenza di Zafina Schneider...

Immagine


Franklin: Zafina?... Ouch!

Ed ecco che da dietro una pila di scatoloni spunta Samantha Hart che rapidamente lo stordisce con un taser facendogli perdere i sensi!

Immagine


Il giovane crolla a terra mentre Samantha e Zafina si scambiano uno sguardo complice.

Samantha: E il primo è andato! Eh eh eh...

Le due se la ridono mentre le immagini sfumano...

01/10/2014 - 22:35

(Un'ora dopo...)


Le immagini ci portano all'esterno del palazzetto dove si è appena svolto l'evento della PDWF. Qui troviamo Samantha e Zafina che stanno fumando una sigaretta e stanno parlando tra di loro.

ImmagineImmagine


Passa qualche istante e vediamo uscire Chris Drake che dopo aver salutato educatamente gli addetti ai lavori si avvia verso la sua macchina.

Immagine


Zafina: Chris...

Il giovane Drake si volta e una volta riconosciute le ragazze resta sbigottito.

Chris Drake: Zafina?... Non ci posso credere! Sono mesi che non ti fai vedere! Dove sei stata? Ehi, c'è anche Samantha!

Samantha: Ciao...

Zafina: E' complicato Chris. Dopo il mio licenziamento mi sono presa del tempo per stare con me stessa.

Chris Drake: Cavolo Zaf, potevi avvisare. Tracy è preoccupatissima, così come Alisa... Anzi lei si sente un po' in colpa...

Le due ragazze mostrano un sorrisetto perfido e mentre Zafina sta per rispondere Samantha va alle spalle di Drake in modo disinvolto.

Zafina: Tranquillo Chris, tua sorella non ha niente da temere... Per ora.

Chris Drake: In che senso? Va be' dai, andiamo a casa.

Zafina: No Chris, non c'è più alcuna casa.

Drake mostra un'espressione confusa ed ecco che Samantha lo stordisce alle spalle con una Stun Gun!!! Chris crolla a terra e le due ragazze lo caricano su un furgone per poi sgommare via e intanto le immagini sfumano...

02/10/2014 - 01:13

Ci troviamo nella stanza dei computer della base operativa della Cavalleria Hart.

Immagine


Legati a due rispettive sedie a rotelle troviamo Chris Drake e Franklin Dixon. I due tuttavia sono di spalle l'uno all'altro e sono imbavagliati quindi non possono ne vedersi ne comunicare tra di loro. Intanto vediamo Zafina lavorare ai computer, Samantha fissare Chris e la dottoressa Zinmann che sorride in modo dolce come a tranquillizzare i due.

ImmagineImmagineImmagine

ImmagineImmagine


Passa qualche secondo e Samantha inizia a spingere la sedia di Chris portandolo in un'altra stanza. La Hart Princess posiziona Drake davanti ad una scrivania, gli toglie il bavaglio e poi lei va a mettersi di fronte a lui.

Samantha: Ciao.

Chris Drake: Ciao.

Samantha: Sai chi sono io?

Chris Drake: Sì.

Samantha: Sai perché sei qui?

Chris Drake: No.

Samantha: Io posso aiutarti.

Chris Drake: Come?

Samantha: Aspetta e vedrai.

Chris Drake: Voglio sapere.

Samantha: Non è il momento.

Chris Drake: E quando sarà il momento?

Samantha: Quando ti risveglierai.

Chris Drake: Da cosa?

Samantha: Aspetta e vedrai.

Chris Drake: Cosa è questo bracciale?

Samantha: Niente di che.

Chris Drake: Cosa significa TS-19/1?

Samantha: Niente.

La Hart Princess si alza e va a rimettere il bavaglio a Chris, intanto le immagini sfumano...

02/10/2014 - 13:35

Ci troviamo davanti la sala operatoria e qui troviamo Chris vestito con un camice ed è ancora legato alla sua sedia a rotelle ma senza bavaglio. Passa qualche istante e una porta si apre permettendo l'ingresso di Samantha Hart che porta la sedia a rotelle con Franklin su. I due ragazzi si guardano confusi l'uno con l'altro ma non proferiscono parola. Samantha sorride in modo malefico per poi uscire dall'atrio della sala operatoria e tornare da Zafina ai computer lasciando soli Chris e Franklin.

Franklin: Ciao.

Chris Drake: Ciao.

Franklin: Sai cosa ci facciamo qui?

Chris Drake: No.

Franklin: Hai paura?

Chris Drake: Sono confuso.

Franklin: Anche io.

Chris Drake: Dovrei chiamare Alisa, si starà preoccupando.

Franklin: Probabile.

Chris Drake: Non ho il telefono.

Franklin: Neanche io.

Ma ecco che dalla sala operatoria sentiamo la voce della dottoressa Zinmann.

Dr. Zinmann: TS-19/1 è il tuo turno.

Chris Drake: Ci vediamo dopo.

Franklin: A dopo.

Il giovane Drake trascina la sua sedia a rotelle nella sala operatoria e non appena dentro nota una sinistra immagine su un muro...

Immagine


Le immagini sfumano...

13/10/2014 - 08:43

Ci troviamo nella sala da pranzo della base operativa della Cavalleria Hart.

Immagine


Qui troviamo Samantha, Zafina ed Elliot che osservano soddisfatte il risultato del loro lavoro.

ImmagineImmagineImmagine

ImmagineImmagine


I due wrestler indossano le loro maschere e sono immobili.

Samantha: Drake... Togliti la maschera.

The Dragon si toglie la maschera mostrando un'espressione rabbiosa.

Immagine


Samantha: Cosa provi?

Drake: Rabbia.

Samantha: Dixon... Togliti la maschera.

The Phoenix si toglie la maschera mostrando un'espressione rilassata.

Immagine


Samantha: Cosa provi?

Franklin: Felicità. Sono davvero lieto di aver ricevuto l'onore di far parte di questo favoloso progetto.

Samantha: Mi sarai fedele?

Franklin: Per sempre.

Samantha: Bene, allora cambiati d'abito e lascia la tua uniforme qui e poi torna nella base della Confraternita del Chaos. Tra diversi mesi io arriverò proponendo un finto armistizio a Nathan Auditore, sarà lì che inizierà la tua vera missione. Segui Zafina, ti darà le istruzioni ed una telecamera nascosta che ci sarà utile per aiutarti a distanza per questa tua missione.

Franklin: Va benissimo mia signora.

Il ragazzo si allontana insieme a Zafina mentre le immagini sfumano...

06/11/2014 - 17:57

Ci troviamo nella stanza delle meditazioni di Drake.

Immagine


Qui c'è The Dragon che sta facendo degli esercizi di meditazione sotto la supervisione di Samantha Hart.

ImmagineImmagine


Drake: Io odio Kid The Wizard. Io odio Simon Bosiko. Io odio Akuma Fujihara. Io odio Devil Antonius. Io odio la TWNA. Io odio tutti.

Samantha: Mi odi?

Drake: No. Odio chiunque ti faccia del male Alisa.

Samantha: Non sono Alisa.

Drake: Scusami... Ouch!

La Hart Princess tira una frustata sulla schiena di Drake!

Samantha: Era necessario My Little Monster. Solo con la punizione fisica capirai.

Drake: Se vuoi posso auto-punirmi.

Samantha: Perfetto.

La ragazza passa il frustino a Drake che ora inizia ad auto-flagellarsi sotto lo sguardo soddistatto di Samantha.

09/12/2014 - 22:34

Immagine VS Immagine
Chris Drake vs Taichi Mishima
Singles Match


[...]


Ma attenzione! Chris Drake rientra nel quadrato con una mazza da baseball iniziando a bastonare senza pietà gli arbitri! Fischi assordanti da parte del pubblico qui presente mentre Chris Drake demolisce tutti gli arbitri a furia di violenti colpi! Una volta aver fatto piazza pulita la sua attenzione si rivolge verso Taichi Mishima che lentamente sta riprendendo i sensi. Mishima si mette carponi e...

Immagine


Curb Stomp!!! Ma Chris Drake non è soddisfatto, in maniera veloce abbranca Taichi a terra e...

Immagine


PACKAGE PILEDRIVER!!! IL COLLO DI TAICHI MISHIMA SI PIEGA IN MANIERA INNATURALE CAUSANDO UN BOATO DI SGOMENTO NEL PUBBLICO QUI PRESENTE! Taichi comincia a sputare sangue dalla bocca, qualcosa si è rotto... Intanto il pubblico fischia Chris Drake che ora esce dal ring e va a prendere il titolo PDWF portandolo sul quadrato e gettandolo a terra per poi... iniziarlo a distruggerlo con la mazza da baseball!!! I fischi sono assordanti ed ora il pubblico inizia ad intonare cori contro Chris Drake...

Pubblico: YOU SUCK CHRIS!... YOU SUCK CHRIS!... YOU SUCK CHRIS!... YOU SUCK CHRIS!... YOU SUCK CHRIS!... YOU SUCK CHRIS!...

Chris Drake si fa consegnare un microfono e prende la parola...

Drake: I'm not Chris... I'm "The Dragon" Drake!

The Dragon getta via il microfono per poi uscire dal ring ed allontanarsi tornando nel backstage...

13/03/2015 - 13:35

Ci troviamo nella stanza dei computer nella base operativa della Cavalleria Hart.

Immagine


Qui troviamo Samantha e Zafina che stanno parlando tra di loro.

ImmagineImmagine


Zafina: Sono stupita Samantha, hai imparato benissimo l'arte dell'hacking, certo sei ancora lontana dal mio livello ma comunque sei molto meglio di gente che studia anni per imparare ciò che tu hai appreso in pochi mesi.

Samantha: Sono un fenomeno, lo sai.

Le due si scambiano un bacio.

Immagine


Samantha: Ah, c'è una novità.

Zafina: Cosa?

Samantha: Mi ha contattato la TWC.

Zafina: Andrete?

Samantha: Sì.

Zafina: Drake ce la può fare?

Samantha: Ce la farà.

La Hart Princess si alza e raggiunge Drake nella stanza delle meditazioni.

Immagine

ImmagineImmagine


Drake: Obey... Obey... Obey... Obey... Obey... Obey...

Samantha: Drake. Ti ho rimediato un contratto da wrestler.

The Dragon blocca i suoi esercizi di meditazione e si volta verso Samantha con un sorriso sadico.

11/05/2015 - 21:32

Ci troviamo nella stanza dei computer della base operativa della Cavalleria Hart.

Immagine


Qui ci sono Drake, Samantha e Zafina in preda al panico per la diretta streaming che gli è stata appena hackerata a distanza da qualcuno...

ImmagineImmagineImmagine


Samantha: MA COME CAZZO E' POSSIBILE?! COME CAZZO HAI FATTO A FAR HACKERARE UNA DIRETTA GESTITA DA UN HACKER?!

Zafina: Siamo di nuovo in onda Samy!

La Hart Princess si volta verso la telecamera con sguardo spaesato mentre Drake si tiene la testa in maniera turbata.

Drake: Tracy...

La Hartcker si volta verso di lui fulminandolo con lo sguardo.

Drake: S-sorellina... Al...

Ed ecco che Samantha gli tira un violento ceffone! Drake accusa il colpo e ora si tiene la guancia schiaffeggiata mentre guarda Samantha con sguardo spaventato.

Samantha: Non provare a nominare quei nomi! Tu sei mio, MIO E BASTA! CHIARO?!

The Dragon annuisce mentre Samantha dopo aver sbuffato fa cenno a Zafina di staccare il collegamento. Conclusa la diretta streaming le immagini a nostra disposizione restano comunque visibile ed ora vediamo Drake andarsi a rintanare nella sua stanza delle meditazioni mentre Samantha e Zafina restano in silenzio per un minuto buono...

Samantha: Dimmi come hai fatto a farti hackerare Zaf...

Zafina: Non lo so Samantha, deve trattarsi di qualcuno davvero bravo.

Samantha: Alisa?

Zafina: Non penso ne sia in grado, inoltre dall'ultimo aggiornamento di Dixon lei ora dovrebbe essere impegnata in un qualcosa con Jack Keenan. Altre informazioni purtroppo non sono disponibili, ma probabilmente sta cercando di mostrare il passato di Drake a Jack in modo da fargli capire che The Dragon non è sempre stato così.

Samantha: Lasciamoli fare, tanto con Dixon infiltrato siamo sempre un passo avanti a loro...

Le immagini sfumano nuovamente...

05/06/2015 - 19:35

Vediamo una dolorante Samantha Hart aggirarsi nel backstage della Allstate Arena di Chicago dove si sta tenendo in questo momento War Of Change.

Immagine


La ragazza si tiene il collo e dopo qualche metro raggiunge l'uscita dell'arena dove troviamo ad aspettarla Zafina Schneider.

Immagine


Zafina: Ti fa male?

Samantha: Nah! Un paio di cannoni e passa tutto.

Zafina: E' andato tutto secondo i piani, mi ritengo soddisfatta.

Samantha: Anch'io... Eh eh eh...

Le due si avviano verso la loro auto dove vediamo appoggiato ad essa Aleki "The Wild Roman" Maivia.

Immagine


Samantha: E questo che vuole?

Zafina: L'ho contattato io, ha bisogno di aiuto.

Samantha: Mah... Va be' mi fido.

La Hart Princess entra in auto senza degnare di uno sguardo Aleki e andandosi a mettere nel posto passeggeri avanti mentre Zafina e Maivia si scambiano uno sguardo d'intesa ed ora il wrestler sale in auto mettendosi nei sedili posteriori mentre Zafina si mette alla guida sgommando via...

11/06/2015 - 20:40

Le immagini ci portano nella stanza semi illuminata nel nascondiglio di Samantha Hart, luogo dove un tempo Drake eseguiva esercizi di meditazione.

Immagine


La telecamera inquadra Aleki Maivia di spalle, seduto su una sedia a testa china, totalmente immobile. Passa qualche secondo e sentiamo aprirsi una porta. L'uomo resta immobile e nella stanza fa il suo ingresso una figura femminile che va a sedersi di fronte a lui e che riconosciamo essere Samantha Hart.

Immagine


La Hart Princess fissa l'uomo che lentamente alza la testa ed ora si scambia uno sguardo con la ragazza.

Samantha: Ciao.

Aleki: Ciao.

La voce dell'uomo risulta distorta.

Samantha: Sai chi sono io?

Aleki: Samantha Hart.

Samantha: Cosa ti porta qui da me?

Aleki: Ho bisogno d'aiuto.

Samantha: Ed io posso darti l'aiuto che cerchi?

Aleki: Sì.

Samantha: Cosa ti fa pensare che io decida di aiutarti?

Aleki: Anche tu hai bisogno di me.

Samantha: No. Ho già TS-19/2.

Aleki: Due è sempre meglio che uno.

Samantha: Conosci i rischi di ciò?

Aleki: Sì.

Samantha: Sei disposto a correrli?

Aleki: Sì.

Samantha: Sai che potresti morire?

Aleki: A lui non è successo.

Samantha: Hai paura?

Aleki: No.

Samantha: Mi piaci.

Aleki: Anche tu.

Samantha: Allora preparati, più tardi eseguiremo l'istallazione.

Aleki: Sono pronto.

La Hart Princess si alza.

Samantha: E così sia. A dopo.

Aleki: A dopo.

La ragazza lascia la stanza e le immagini sfumano...

24/06/2015 - 19:42

Le immagini inquadrano una strada di campagna. Nonostante sia appena arrivata l'estate nel cielo possiamo notare delle nuvole baciate dal sole che sta tramontando.

Immagine


In lontananza sentiamo avvicinarsi il rombo di un motore che mano mano si avvicina riconosciamo essere quello di una motocicletta, ed è proprio una moto che compare sulla strada.

Immagine


La moto sfreccia a tutta velocità per la strada percorrendola fin quando all'orizzonte non scorgiamo un'imponente struttura.

Immagine


La moto accelera ancora di più uscendo dalla strada e passando per un tratto sterrato che conduce sulla cima di una collina che offre una visuale totale della struttura. Una volta sulla cima della collina la moto si ferma sgommando, ed è qui che possiamo notare che sulla fiancata della moto KTM c'è scritto "The Chaos Son". L'autista scende dal veicolo togliendosi il casco e mostrando il suo viso.

Immagine


La Hart Princess si sistema i capelli appiattiti dal casco e si accende una sigaretta appoggiandosi alla moto e guardando la struttura davanti a lei fumandosi con tutta calma la sua sigaretta restando assorta nei suoi pensieri. Una volta finito di fumare la giovane si rimette in moto, questa volta senza casco, e pronuncia una semplice frase.

Samantha: Che la fine abbia inizio!

Le immagini sfumano...

24/06/2015 - 19:45

Ci troviamo nella stanza dei computer della base operativa di Samantha.

Immagine

Immagine


Qui c'è Zafina che su uno schermo sta assistendo in diretta all'ingresso di Samantha Hart nella sede della Confraternita del Chaos grazie ad una telecamera nascosta che la ragazza ha indosso mentre da un altro schermo sta osservando gli allenamenti di Alisa Drake con un altra donna all'interno della sede grazie ad una telecamera nascosta nei vestiti di Franklin Dixon.

Zafina: Non sono permessi errori...

Le immagini sfumano...

25/06/2015 - 16:13

Ci troviamo nella sede della Confraternita del Chaos, precisamente nei corridoi dove vediamo Franklin Dixon che sta parlando al telefono.

Immagine


Franklin: Lo avete istallato il Firewall?

???: ...

Franklin: Perfetto, quindi non c'è rischio che questa chiamata venga rintracciata?

???: ...

Franklin: Grandioso! Comunque sì, le dirò che andrò in Giappone nel dojo NJPW così è sicuro che non mi seguirà visto ciò che le è successo lì. Ora devo andare Samantha, Alisa sta per arrivare.

The Phoenix riaggancia e dopo qualche istante la porta dell'ufficio di Nathan Auditore si apre e da esse esce Alisa Drake.

Immagine


Miss Drake si avvicina al fidanzato che ha gli occhi lucidi, come se fosse commosso...

Alisa: Cosa succede?

Franklin: Non ci crederai mai Ali... Mi hanno chiamato dal Giappone. Mi vogliono in New Japan Pro Wrestling!

Sul volto della ragazza compare un sorriso evidentemente trattenuto viste le rivelazioni sul fratello.

Franklin: Ti dispiace Ali? Non sei contenta per me?

Alisa: Sì Frank, ma ho ricevuto notizie non molto allietanti su mio fratello.

Franklin: Del tipo?

Alisa: Che ha impiantato un microchip che se rimosso potrebbe ucciderlo.

Il giovane wrestler sorride ed abbraccia la fidanzata.

Franklin: Chris è tosto, non gli succederà niente.

Alisa: E tu come fai a saperlo?

Franklin: I Drake sono forti.

Alisa: Forse hai ragione...

La ragazza ora sorride sinceramente mentre resta abbracciata al fidanzato per poi alzare lo sguardo e guardarlo negli occhi.

Alisa: Davvero ti ha chiamato la New Japan Pro Wrestling?

Franklin: Sì tesoro. Adesso ne parlerò con Nathan anche se so che dovrò lasciare le mie mansioni della Confraternita del Chaos visto che in Giappone le acque ancora non si sono calmate dopo lo smantellamento del Red Dragon due anni fa.

Alisa: Finalmente il tuo sogno si realizza.

Franklin: Tu non verrai vero?

Alisa: Per il momento no. Devo stare con mio fratello, e poi sai che il Giappone rievoca in me brutti ricordi...

Franklin: Non ti farò pressioni, abbiamo superato tanti ostacoli nella nostra relazione e questa distanza non sarà un problema.

Alisa: Hai ragione!

I due si scambiano un bacio.

Alisa: E quando devi partire?

Franklin: Ho un volo da New York lunedì.

Alisa: Allora accompagnami alla conferenza stampa della TWC!

Franklin: Ottima idea amore.

Alisa: Io ho sempre ottime idee.

La ragazza ammicca per poi scambiarsi altre effusioni con il suo fidanzato mentre le immagini sfumano...

29/07/2015 - 13:29

Ci troviamo nell'aeroporto JFK di New York.

Immagine


Qui troviamo Franklin Dixon ed Alisa Drake che si stanno salutando.

ImmagineImmagine


Alisa: Ciao Frank, ci sentiamo non appeni arrivi!

Franklin: Tranquilla piccola, ti chiamo io.

Alisa: Ti amo!

Franklin: Ti amo anch'io.

I due si scambiano un bacio ed ora Franklin si avvia verso il gate mentre Alisa lo guarda malinconica per qualche istante prima di andarsene. Passa qualche istante e vediamo Dixon uscire dal gate e andarsene verso il parcheggio dell'aeroporto non imbarcandosi. Una volta arrivato nel parcheggio si dirige verso un'automobile dove vediamo Samantha Hart e Zafina Schneider che lo stanno aspettando.

ImmagineImmagine


30/06/2015 - 13:57

Ci troviamo nella stanza dei computer nella base della Cavalleria Hart dove troviamo Zafina che sta monitorando qualcosa.

Immagine

Immagine


Ed ecco che l'hacker viene raggiunta da Samantha.

Immagine


Samantha: Disattiva il TS-19/1.

La ragazza smanetta ai computer per qualche secondo...

Zafina: Fatto!

(Meanwhile in Woodbury, New Jersey...)


Vediamo Chris Drake correre per la strada inseguito da Alisa e Tracy...

Immagine


Drake: LIBERO, LIBEROOOOOO!!!

Miss Drake riesce a raggiungere il fratello mentre Tracy resta un po' indietro ed ora i due fratelli corrono fianco a fianco.

Drake: VAFFANCULO PUTTANA!!! SONO LIBERO!!! VAFFANCULO SAMANTHA!!!

Alisa: Chris fermati!

Drake: LIBEROOOOOO!!!

Alisa: Chris fermati cazzo!

Drake: VAFFANCULO SAMANTHA!!! WOOOOOOOO!!!

Alisa: CHRIS FERMATI PORCA PUTTANA!!!

Il ragazzo si blocca così come la sorella, e dopo essere stati raggiunti da Tracy le due ragazze guardano stranite Chris.

Drake: Cosa c'è?

Alisa: Cosa c'è?! Hai appena detto di essere libero ed hai mandato a fare in culo Samantha.

Drake: E allora?

Alisa: E allora?! Come è possibile?

Drake: Boh... Mi sono svegliato questa mattina con la mente totalmente lucida e non appena ho visto il disegno di Samantha che avevo fatto mi sono tornate in mente tutte le torture psicologiche a cui mi ha sottoposto, ho ricordato tutto su di te Ali, ho ricordato di quanto cazzo amo Tracy e allora ho strappato il disegno ed immediatamente ho realizzato che lei non ha più nessun controllo su di me. Sono libero ragazze, sono libero cazzo! WOOOOOOOO!!!

Il fu Dragon inizia a correre nuovamente per la strada mentre Alisa e Tracy si scambiano un altro sguardo.

Tracy: Cosa ne pensi?

Sul volto di Alisa compare un sorriso.

Immagine


Alisa: Il Project Eden si è scaricato. Chris è libero.

Gli occhi di Alisa si fanno lucidi così come quelli di Tracy, ed ora le due ragazze si abbracciano iniziando a piangere di gioia mentre Chris Drake continua a correre in preda all'euforia per strada. Le immagini si interrompono.

03/07/2015

Ci troviamo ad Oklahoma City, precisamente davanti l'albergo dove risiede Samantha.

Immagine

Immagine


La ragazza sta fumando una sigaretta sulla veranda della sua suite quand'ecco che in strada nota la presenza di Lance Murdock ed Elektra Kellis che stanno per entrare nell'albergo e Jack Keenan che li sta seguendo.

Samantha: Lo sapevo che era uno stalker cazzo!

Ed ecco che da dentro la stanza una voce attira l'attenzione di Samantha.

Immagine


Franklin: Chi c'è?

Samantha: Jack Keenan, non farti vedere altrimenti salta tutto.

Franklin: Ok, resto dentro.

Samantha: Pronto per questa sera?

Franklin: Sì, e tu?

Samantha: Prontissima! Io sconfiggerò Alisa Drake e poi insieme costeremo match e qualificazione al torneo a Chris Drake.

Franklin: Ma visto che tra due settimane lui tornerà dalla nostra parte non conviene farlo andare avanti nel torneo?

Samantha: No, altrimenti non accetterà mai la nostra sfida. Tranquillo Dixon, per il momento il titolo mondiale non rientra nei miei piani, ho altro a cui pensare prima.

Franklin: Come tu vuoi mia padrona.

Samantha: Esatto. Ah, e domani tu volerai in Giappone, dobbiamo fare quello scherzetto ad Alisa... Eh eh eh...

The Phoenix annuisce e le immagini sfumano...

07/07/2015 - 08:11

Ci troviamo davanti la casa di Chris, Alisa e Tracy a Woodbury, New Jersey.

Immagine


Passa qualche istante e vediamo arrivare Samantha, Zafina e Maivia.

ImmagineImmagineImmagine


The Turtle indossa la sua maschera e annuisce verso Samantha che intanto sta parlando a Zafina.

Immagine


Samantha: Niente ripensamenti mi raccomando.

Zafina: Anche se è mia sorella bisogna fare ciò che è giusto per Il Grande Piano.

I tre si incamminano verso l'ingresso della casa e le immagini sfumano...

11/07/2015 - 02:35

Ci troviamo in una strada di Tokyo.

Immagine


Qui vediamo Samantha Hart, Zafina Schneider e Maivia che sono in attesa di qualcuno.

ImmagineImmagineImmagine


Passa qualche istante ed arriva Franklin Dixon.

Immagine


Samantha: Ma quanto ci hai messo?! Miss Fortuna mi ha appena mandato un messaggio dicendomi che i fratelli Drake si sono appena seduti in un bar, è il momento buono per collegarci in streaming con loro.

Franklin: Scusami Samantha.

Samantha: Vai, mettetevi in posizione.

Miss Schneider attiva una telecamera che grazie al cloud si collega direttamente in streaming con i fratelli Drake mentre Maivia si mette la maschera e Dixon fa finta di passeggiare per la strada...

Zafina: Collegamento in 3...2...1...

Vediamo Dixon passeggiare e Samantha pararsi di fronte a lui.

La ragazza ha un sorrisetto perfido in volto e Franklin si mette immediatamente sulla difensiva.

Franklin: Che ci fai qui?!

Samantha: Volevo vedere se davvero i giapponesi hanno il cazzo piccolo... Ah ah ah, no scherzo, già lo so, una volta per sbaglio ho visto senza mutande Akuma Fujihara!

Il ragazzo osserva stranito e sospettoso Samantha.

Samantha: Ammazza come siamo seri, sembra come ti avessi pestato la ragazza... Ah già, ti ho davvero pestato la ragazza! Eh eh eh...

Franklin: Mi dici cosa vuoi?!

Samantha: Dopo, prima vorrei rompere il ghiaccio con te. Sai Frank noi ci siamo conosciuti solo superficialmente e secondo me non sei per niente un cattivo ragazzo, anzi sei sprecato con quella cosa che ti scopi. Andiamo Franklin come fai a stare con una donna che si fa scopare dal fratello?!

Franklin: Lo sai anche tu che ciò non è vero.

Samantha: E allora come mi spieghi il loro legame profondo? E' atipico Frank, te lo dico io, quella è una troia incestuosa che sta con te giusto perché punta a farsi scopare contemporaneamente sia da te e sia dal fratello buttandoti dentro la sua spirale di perversione e depravazione. Secondo me ad Alisa piace farsi sbor...

Franklin: STAI ZITTA!

Il ragazzo è parecchio nervoso mentre Samantha accenna una smorfia scocciata.

Samantha: Oh che palle, tutti che volete zittirmi quando vi sbatto la... verità in faccia. Pensavi dicessi figa eh?

Franklin: Penso solo che dovresti sparire dalla mia vista. Non sono tipo da picchiare donne, ma tu stai rischiando di farmi cambiare idea...

Samantha: E perché mai dovresti picchiarmi? Possiamo essere amici Frank. Che ne dici se ora torni con me in America, ti allei con me ed io in un attimo ti procuro un contratto con la TWC?

Franklin: Dico che devi andartene a fare in culo!

Samantha: Che peccato!... Per te dico...

Ed ecco che da un vicolo sbuca fuori un uomo che attacca alle spalle Franklin facendolo sbattere di testa contro un palo!

Immagine


E' The Phoenix! Il wrestler mascherato inizia a colpire con dei pugni al volto un rintronato Franklin Dixon per poi lanciarlo con un Irish Whip contro un cassonetto! Dixon accusa il colpo ed ora The Phoenix lo schianta a terra con uno Spinebuster!

Immagine


Fatto ciò inizia a colpirlo con dei violenti Stomps per poi rialzarlo e lanciarlo dentro un cassonetto! The Phoenix ora guarda verso la telecamera mentre Samantha si mette davanti a lui fissando anche lei l'inquadratura.

Samantha: Siete solo spazzatura e verrete tutti distrutti e smaltiti con la facilità che avete appena visto. Spero solo per te Alisa che il tuo ragazzo riprenda i sensi prima che arrivi il camion della nettezza urbana, sarebbe un brutto colpo per te perdere un'altra persona cara qui in Giappone. Sì troia, ho scoperto cosa ti è successo qui e ci godo! Ah ah ah!

La ragazza mostra un sorriso perfido.

Samantha: E riguardo a te Chris, non osare più trovare similitudini tra me e quella troia di tua sorella, le nostre situazioni sono agli antipodi e se io ho perso un angelo lei ha perso un mostro! Ci vediamo in Italia merde, è quella la prossima tappa del mio tour.

Miss Schneider interrompe il collegamento ed immediatamente Franklin esce dal cassonetto.

Franklin: Che schifo! E tu Maivia potevi pure andarci un po' più piano con quello Spinebuster.

The Turtle si toglie la maschera.

Maivia: Hm.

Samantha: Basta fare i coglioni ragazzi! Abbiamo un'aereo tra un'ora, io e Dixon voleremo a Roma per andare faccia a faccia con Chris ed Alisa e ufficializzare il match per Indoor War mentre Zafina e Maivia raggiungeranno la dottoressa Zinmann a Milano. Andiamo!

Le immagini staccano sul sorriso soddisfatto di Samantha...

17/07/2015 - 21:35

Immagine


Ci troviamo in un area deserta del backstage del Mediolanum Forum dove si sta svolgendo la puntata di Indoor War. Passa qualche istante e fa la sua comparsa colui che tutti credevano The Phoenix. Il wrestler mascherato si guarda intorno per poi entrare nella stanza e chiudersi la porta alle spalle...

Immagine


Una volta dentro il wrestler si toglie la maschera rivelandosi Maivia.

Immagine


Nella stanza ci sono anche Samantha Hart, Zafina Schneider e Dixon.

ImmagineImmagineImmagine


Samantha: Perfetto Maivia, Zafina ha pilotato a distanza il Production Truck in modo che Ultraman possa trovarci. Ora tu resta con Zafina che attiverà il TS-19/1 al momento giusto ed intervieni solo in caso The Phoenix sia in difficoltà mentre io e Dixon ci incontreremo con Ultraman e se ci fa girare i coglioni provvederemo a dargli una lezione.

The Turtle annuisce, The Phoenix si infila la sua maschera e le immagini sfumano...

17/07/2015 - 22:32

The Phoenix intanto ha ripreso conoscenza ed ora sale lentamente sul paletto spalle rivolte verso il ring per poi connettere con una Phoenix Splash su Chris Drake!!!

Immagine


The Phoenix schiena l'avversario e l'altro wrestler mascherato fa pressione sulla Fenice aumentando il peso dello schienamento... 1...2...3! E' finita, The Phoenix ha battuto Chris Drake!!!

Jessica: The winner of this match... The Phoenix. From now Chris Drake must obey to Samantha Hart and Alisa Drake must leaves TWC.

17/07/2015 - 22:33

Immagine

Immagine


Vediamo Zafina nella stanza nel backstage del Mediolanum Forum con un computer portatile piuttosto all'avanguardia che smanetta per un istante...

Zafina: Bentorato The Dragon! Eh eh eh...

17/07/2015 - 22:34

Intanto vediamo Alisa che malconcia entra nel ring e con le lacrime agli occhi va a controllare il fratello. Chris riprende conoscenza e non appena si rende conto di aver perso abbraccia la sorella che intanto sta piangendo. Samantha Hart se la ride e punta il dito contro i due fratelli sbeffeggiandoli, ma ecco che Drake si rialza lentamente e, come al solito, si mette davanti ad Alisa facendole da scudo in caso di evenienza ed ora va faccia a faccia con Samantha. I due wrestler mascherati fanno un passo avanti e si vanno a mettere davanti alla loro padrona proteggendola, ma ecco che all'improvviso entrambi si mettono le mani sulle maschere iniziandosi lentamente a smascherare...

ImmagineImmagine


WHAT?! SONO FRANKLIN DIXON E THE WILD ROMAN!!! Alisa è impietrita nel vedere che The Phoenix è sempre stato il suo fidanzato ed ora passa oltre il fratello cercando un chiarimento da Franklin, ma Chris la blocca e...

Immagine


... LA STENDE CON UNA DIVINE ASCENSION #2!!! OH MY GOD!!! COSA STA SUCCEDENDO QUI?! Drake accenna un sorriso perfido ed ora insieme a Franklin e Roman iniziano a pestare Alisa!!! I tre colpiscono Miss Drake con violenti Stomps per poi rialzarla e spingerla verso Samantha che la stende con una Spear!!!

Immagine


Fischi assordanti da parte del pubblico ed ora vediamo i tre wrestlers torreggiare su Alisa mentre Samantha si fa passare un microfono. La Hart Princess mostra un sorriso perfido per poi passare il microfono a Roman...

Roman: I'm "The Turtle" Maivia...

"The Turtle" Maivia passa il microfono a Franklin.

Franklin: I'm "The Phoenix" Dixon...

"The Phoenix" Dixon passa il microfono a Chris.

Drake: I'm "The Dragon" Drake...

"The Dragon" Drake passa il microfono a Samantha.

Samantha: I'm "The Tiger" Samantha! We are the Guardians Of Truth and now TWC you better run like hell...

La ragazza alza il microfono e tutti insieme urlano...

GuardiansOfTruth: ... BECAUSE WE'RE OUT OF CONTROL!!!

La Hart Princess si inginocchia affianco Alisa iniziando a ridere in maniera folle mentre i tre wrestler giungono i pugni ed eseguono la loro taunt.

Immagine


Le immagini si interrompono.




Immagine

Immagine


Torniamo nella suite dove c'è colei che abbiamo scoperto essere Rachel Fortuna mentre spegne una sigaretta e chiude la televisione. Intanto una porta si apre ed una donna entra nella stanza.

Immagine


La Hart Princess si pone di fronte a Miss Fortuna guardandola con un sorrisetto perfido.

Samantha: Miss Fortuna... Soddisfatta?

Rachel: Assolutamente Samantha, sai io ne ho fatti di investimenti nella mia vita ma posso assicurarti che tu sei uno dei più riusciti in assoluto.

Samantha: Così mi lusinga.

Rachel: Tutto è andato secondo i piani, ma come ben sappiamo siamo solo all'inizio.

Samantha: Esatto mia Signora, solo all'inizio.

Rachel: Bene, io andrò a far visita ad Alisa Drake che è in compagnia del nostro amico Nathan Auditore al San Raffaele mentre tu prima farai quel collegamento streaming e quella telefonata e poi ti dirigerai a Parigi, la Tour Eiffel ti aspetta.

Samantha: Sarà fatto. A presto mia Signora.

Rachel: A presto mio prodigio.

Samantha: May Truth Guide Us Trough The Darkness.

Rachel: May Truth Guide Us Trough The Drkness.

E su questo scambio di battute le immagini si interrompono.

[To Be Continued...]


Ultima modifica di KTW il 31/12/2015, 18:28, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/07/2015, 23:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Immagine

Il Grande Piano - Parte III
O Fortuna



Ci troviamo nell'ospedale San Raffaele di Milano.

Immagine


Le immagini si spostano rapidamente in una delle camere dell'ospedale dove troviamo un pensieroso Nathan Auditore seduto affianco ad un letto dove sta dormendo Alisa Drake.

Immagine


Il Mentore della Confraternita del Chaos ha la testa china ed è visibilmente dispiaciuto per i fatti avvenuti nel main event di Indoor War. Dopo qualche secondo sentiamo bussare alla porta della stanza...

Nathan: Avanti.

La porta viene aperta e nella stanza fa il suo ingresso una ragazza...

Immagine


La misteriosa Rachel Fortuna si avvicina a Nathan che non si gira nemmeno a guardarla e adesso la ragazza prende una sedia e si siede affianco ad Auditore e noi finalmente possiamo vedere il suo volto...

Immagine


Auditore si volta scambiandosi un fugace sguardo con la ragazza che intanto lo fissa sorridendo. Passano altri secondi di silenzio fin quando non è la donna a prendere la parola...

Rachel: Ciao Nathan Auditore.

Nathan: Ciao Rachel Fortuna.

Rachel: Povera Alisa, essere tradita dalla sua famiglia presente e futura in quella maniera... Eh eh eh...

Nathan: Sapevo che c'eravate voi dietro Samantha... Come avrebbe potuto altrimenti?...

Rachel: La ragazza ha talento, ha studiato tutto il piano da sola nei minimi dettagli. Noi le abbiamo solo fornito i soldi per realizzarlo, ed il bello è che non è ancora finito!

La ragazza mostra un sorrisetto ed ora Nathan si volta guardandola negli occhi.

Nathan: Fallirete anche questa volta.

Rachel: No Nathan, questa volta non falliremo, è impossibile visto che abbiamo già vinto.

Nathan: Sono secoli che andate avanti a dire così ed il risultato è sempre lo stesso: la Confraternita del Chaos vince e si rafforza e l'Ordine di Fortuna perde e si indebolisce.

Rachel: Ma fino ad ora non avevamo mai avuto un Mentore avversario così inetto ed una mente diabolica così sopraffina dalla nostra parte come Samantha Hart che si appoggia ad ex membri della Confraternita del Chaos come Zafina Schneider, Elliot Zinmann e Franklin Dixon.

Nathan: Sottovaluti me e sopravvaluti Samantha.

Rachel: No Nathan, tu sopravvaluti te stesso e sottovaluti Samantha. Ricorda che se lei è ancora viva e sta facendo ciò che sta facendo è perché lo ha voluto Kid The Wizard. La ragazza ha del potenziale, troppo potenziale, roba che tu e questa reietta non potrete mai capire.

La ragazza apre la borsa ed estrae un tablet dal design futuristico.

Immagine


Rachel: Tieni, un regalo da parte delle Fortuna Industries, è l'ultimo modello del nostro tablet.

Nathan: Non lo voglio.

Rachel: Io lo lascio qui. Ti consiglio di accenderlo, il tempo stringe.

La ragazza si alza dalla sedia e poggia il tablet su un tavolino per poi avviarsi verso l'uscita della stanza, ma non appena arrivata sull'uscio si volta verso Nathan.

Rachel: May Truth Guide Us Trough The Darkness...

I due si scambiano uno sguardo di sfida che dura qualche istante prima che la misteriosa Rachel lasci la stanza. Nathan sbuffa per poi accorgersi che Alisa è sveglia e lo sta guardando.

Immagine


Nathan: Alisa...

Alisa: C'è lei dietro a tutto questo vero?

Nathan: Sì...

Alisa: Come sospettavamo.

La ragazza abbozza una smorfia contrariata per poi voltarsi sull'altro fianco per non far vedere il suo volto che si sta rigando con delle lacrime a Nathan. Il Mentore scuote la testa capendo ciò che sta provando la giovane Alisa ed ora si alza dalla sedia allungando una mano per accarezzarla e rincuorarla, ma prima che possa poggiare la sua mano su Alisa si bocca e la ritrae, forse imbarazzato.

Alisa: Nathan...

Nathan: Sì?

Alisa: Grazie di tutto. Davvero.

Il Mentore accenna un leggero sorriso.

Alisa: Cosa pensi che ci sia in quel tablet?

Nathan: Niente di nocivo altrimenti non lo avrebbe mai consegnato di persona. E' pur sempre la CEO della Fortuna Indistries e se quel tablet esplodesse in un ospedale ferendo o uccidendo qualcuno sarebbe immediatamente la prima sospettata visto che la sua presenza non passa certo inosservata.

Alisa: Accendilo allora.

Nathan: Sei sicura?

Alisa: Tanto... Peggio di così...

Auditore annuisce e va a prendere possesso del tablet per poi avvicinare la sedia ancora di più al letto di Alisa che intanto si asciuga le lacrime e si mette seduta per visionare cosa c'è all'interno del dispositivo elettronico. Nathan accende il tablet che come prima immagine mostra..

Tablet Fortuna Industres ha scritto:
Immagine


Sul volto di Alisa compare un'espressione rabbiosa mentre l'immagine sul tablet cambia...

Tablet Fortuna Industres ha scritto:
Immagine


Le immagini inquadrano il primo piano di una Samantha Hart rilassatissma. Intanto possiamo sentire la voce di Zafina Schneider...

Zafina: Samy hanno acceso il tablet, siamo in onda.

La Hart Princess si volta verso la telecamera mentre le immagini lentamente zoomano all'indietro mostrando Drake che sta massaggiando le spalle della ragazza e Dixon che le accarezza i capelli.

ImmagineImmagine


Samantha: E' una cazzo di goduria, ora capisco perché eri sempre così di buon umore nana, questi due hanno mani d'oro.

La Hartcker schiocca le dita e Drake e Dixon smettono immediatamente di massaggiarla. Samantha mostra un sorrisetto alla telecamera per poi alzarsi e mettersi tra The Dragon e The Phoenix e... infilare la lingua in bocca a Dixon! Dopo un lungo e perverso bacio la ragazza esegue lo stesso procedimento con Drake! Una volta staccatasi da Drake la ragazza torna a guardare in telecamera...

Samantha: Tranquilla Alisa, non ci siamo dimenticati di Maivia, lui si sta facendo una sega sulle foto che hai mandato a Dixon quando credevi che fosse in Giappone! Ah ah ah!

I presenti iniziano tutti a ridere in maniera sguaiata e fastidiosa...


Intanto Alisa stringe i pugni talmente forte che le unghie le si conficcano nel palmo della mano che inizia a sanguinare, Nathan nota ciò ma non proferisce parola capendo appieno lo stato d'animo attuale di Miss Drake.

Tablet Fortuna Industres ha scritto:
Samantha: Allora Alisa, dopo averti sbeffeggiato abbastanza sul fatto che ti ho fregato due cazzi in una volta sola passiamo alle cose serie e basta con le cazzate... Uh, le cazzate quelle che Alisa non riceverà più perché gli ho portato via chi prima le dava il cazzo! Ah ah ah!

Ancora un'altra fastidiosa risata collettiva.

Samantha: Che figata... Comunque stronzi ho seguito il vostro incontro con Miss Fortuna tramite la telecamera nascosta che lei portava indosso e lei ha ragione Nate... Tu ti sopravvaluti e allo stesso tempo mi hai sempre sottovalutata dandomi la possibilità di agire indisturbata, ed a proposito di telecamere nascoste guarda qui che spettacolo...

La Hart Princess mostra un sorrisetto diabolico e le immagini si interrompono...


Miss Drake e Nathan si scambiano uno sguardo confuso mentre lo schermo del tablet si illumina nuovamente mostrando nuove immagini...

Tablet Fortuna Industres ha scritto:
Immagine

Il Grande Piano - Parte II
Samy Can't Be Trusted



TELECAMERA 1


Le immagini inquadrano una strada di campagna percorsa a grande velocità, segno che la telecamera si trova sul veicolo.

Immagine


Il veicolo, che altri non è che una motocicletta, precorre la strada a tutta velocità fin quando all'orizzonte non compare una grossa struttura.

Immagine


La moto accelera ancora di più uscendo dalla strada e passando per un tratto sterrato che conduce sulla cima di una collina che offre una visuale totale della struttura. Una volta sulla cima della collina la moto si ferma sgommando, ed ora la telecamera si muove facendoci intuire che è nascosta sull'autista che ora si accende una sigaretta e resta in contemplazione il tempo necessario a fumarla. Una volta finito di fumare l'autista si rimette in moto, e pronuncia una semplice frase.

Samantha: Che la fine abbia inizio!

Dopo aver riconosciuto la voce di Samantha vediamo che la ragazza riaccende la moto e parte a tutta velocità scendendo la collina e raggiungendo il cancello principale della struttura dove trova due uomini armati a sicurezza della stessa.

ImmagineImmagine


Non appena i due uomini vedono Samantha le puntano immediatamente i fucili contro, e la ragazza per nulla intimorita gli sgomma davanti parcheggiando la sua moto, scendendo e dirigendosi verso di loro che l'ammoniscono.

Guardia 1: Ferma lì!

La Hart Princess procede verso di loro senza paura.

Guardia 2: Ferma o spariamo!

La giovane non si lascia intimorire e dopo essere arrivata ad un paio di metri dai due si ferma guardando gli uomini della sicurezza con un sorrisetto in volto.

Samantha: Vengo in pace, sono disarmata ed ho urgenza di incontrare Nathan Auditore.

Guardia 1: Puoi scordartelo!

Samantha: Non penso che la decisione spetti a due cani da guardia...

La ragazza estrae il suo smHartphone per poi effettuare una chiamata.

Immagine


La Hart Princess mette in vivavoce in attesa di una risposta...

???: Pronto.

Samantha: Nathan.

Nathan: Samantha... Come hai avuto questo numero?

Samantha: E me lo chiedi pure? Non ricordi con chi sono fidanzata? Comunque ci sono i tuoi due cani che non vogliono farmi entrare nella sede della Confraternita del Chaos. Sei in vivavoce perciò ordinagli di farmi passare.

Nathan: Cosa ti fa pensare che tu sia ancora ammessa qui?

Samantha: Il fatto che voglia proporti un armistizio. Sono disarmata e sono disposta a farmi perquisire ed a consegnarti il mio smHartphone in modo che non possa hackerare nulla.

Nathan: ...

Samantha: Che c'è? Alisa ti ha mangiato la lingua?

Nathan: Lasciatela entrare.

Le due guardie annuiscono mentre Samantha chiude la chiamata. Il cancello si apre ed ora Samantha viene scortata fino all'ingresso principale dalle guardie. Una volta arrivati escono fuori altre due guardie che scortano Il Mentore, Nathan Auditore.

Immagine


La Hart Princess e Nathan si scambiano un lungo sguardo mentre le guardie iniziano a perquisire passando più volte le mani davanti l'obbiettivo della telecamera nascosta ma non identificandola. Una volta finita la perquisizione Samantha consegna spontaneamente il suo smHartphone a Nathan che le fa cenno di entrare con una mano.

Nathan: Prego.

La Hartcker entra nella sede della Confraternita avviandosi nei corridoi della stessa scortata da Nathan Auditore e da un paio di guardie. Il gruppo procede in silenzio per qualche metro fin quando non è Nathan a parlare.

Nathan: Allora cosa hai da dirmi?

Samantha: Con calma Nate.

Il gruppo arriva ad un bivio con Nathan che gira verso sinistra e Samantha che va verso destra causando una reazione nelle guardie che l'ammoniscono puntandole nuovamente le armi contro.

Guardia 3: Ehi! Dove pensi di andare?!

Samantha: Nella palestra. Sai bene che non sono qui solo per te Nate.

Nathan: Non ti lascerò avvicinare ad Alisa dopo quello che le hai fatto.

Samantha: Sono qui per proporre anche a lei un armistizio, voglio scusarmi per ciò che ho fatto e le voglio proporre un match leale ad Indoor War.

Nathan: Riferirò io.

Samantha: In tal caso salta tutto, anche l'accordo con te. Ridatemi il mio smHartphone... E' stato un errore venire qui.

La Hart Princess si fa riconsegnare le sue cose per poi avviarsi verso l'uscita della sede, ma ecco che Nathan la chiama.

Nathan: Samantha!

La giovane si blocca.

Samantha: Sì?

Nathan: D'accordo, puoi parlare con Alisa, ma lo faccio solo perché voglio sapere i motivi che ti hanno spinta a venire qui.

Samantha: E li saprai... A tempo debito.

La Hart Princess raggiunge il gruppo e riconsegna il suo smHartphone per poi farsi scortare nel Performance Center della sede della Confraternita del Chaos.

Immagine


Il gruppo entra nell'immensa palestra dove su un ring vediamo Alisa che si sta allenando con un altra donna mentre un uomo sta seguendo gli allenamenti.

ImmagineImmagine

Immagine


Samantha: Alisa Drake...

Miss Drake si volta immediatamente riconoscendo la voce di Samantha che la osserva con aria furba. Alisa resta interdetta dalla presenza di Samantha ed ora scende immediatamente dal ring avvicinandosi minacciosa verso la Hart Princess che mette immediatamente le mani avanti.

Samantha: Calma calma... Sono qui per proporti una tregua.

La sorella di Chris Drake si ferma e con le mani ai fianchi fissa curiosa Samantha.

Samantha: Voglio proporti un match leale ad Indoor War in modo che tutto il mondo potrà vedere quanto sei debole ed inetta visto che senza scorrettezze ti farò cedere dal dolore dimostrando al mondo la tua inferiorità!

Sul volto di Alisa compare un'espressione seccata.

Samantha: Inoltre volevo scusarmi per quello che ho fatto a tuo fratello. Ho sbagliato obiettivo per il mio piano. Lui è un debole, un inetto, un perdente! Ma davvero ha detto che mi ama? Ah ah ah! Che coglione! Voi Drake siete proprio patetici, non mi sorprenderei se si venisse a sapere che il vostro legame speciale è derivato dal fatto che prima che lo prendessi sotto la mia custodia, scopavate ogni sera. Sai Alisa, ora che ti guardo bene hai la faccia da tipica troia incestuosa, dico sul serio!

A questo punto Alisa sbotta e si getta all'assalto di Samantha! La rissa tra le due scatta ed immediatamente le guardie di Nathan ed il wrestler che stava seguendo Alisa nei suoi allenamenti vanno a dividere le due. Intanto le due ragazze continuano ad insultarsi a distanza...

Alisa: SEI UNA TROIA SAMANTHA! TI DISTRUGGERO'!!!

Samantha: Non vedo l'ora Alisa! Ah ah ah!

Il wrestler che stava seguendo Alisa se la carica su una spalla e la trascina fuori dalla palestra mentre Samantha spinge via le guardie di Nathan ed ora si scambia uno sguardo duro con lui.

Nathan: Se sei qui solo per provocare direi che puoi andare.

Samantha: No Nate, ora devo provocare te. Eh eh eh...

Nathan: Ti tengo d'occhio...

Il gruppo si incammina verso l'uscita della palestra...

TELECAMERA 2


Ci troviamo in un'altra stanza dove c'è Alisa seduta su una panca che ha le lacrime agli occhi per il nervoso. Affianco a lei c'è il wrestler che l'ha scortata fuori dalla palestra e che ha la telecamera nascosta addosso.

Franklin: Tutto bene?

Alisa: No! Non va affatto bene!

Franklin: Non lasciarti provocare da lei, sta solo cercando di prendere vantaggio per il match ad Indoor War.

Alisa: Ma perché è venuta qui?! Come è possibile che Nathan l'abbia fatta entrare?! Non ci sto capendo nulla.

Franklin: Poi parleremo a Nathan e vedremo cosa sta succedendo. Ora va a farti una doccia mentre io vado a ritirare gli attrezzi in palestra.

I due si alzano ed ora il ragazzo passa una mano sul volto di Alisa accarezzandola e spostandole i capelli dal viso.

Franklin: Anche quando ti arrabbi sei bellissima Ali.

La ragazza sorride per poi scambiarsi un bacio con il wrestler.

Alisa: Non so come farei senza di te Frank.

I due si abbracciano e dopo qualche istante si staccano.

Alisa: Vado a farmi una doccia allora, ci vediamo a cena.

La coppia si scambia un altro bacio e poi Alisa si dirige verso l'uscita dello spogliatoio...



Franklin: Ora non posso sbagliare.

Il giovane esce dalla stanza e si avvia verso la zona dei laboratori...

TELECAMERA 3


Immagine


Le immagini riprendono da una telecamera di sorveglianza hackerata a distanza da Zafina Schneider. Ci troviamo nella stanza della sorveglianza nella sede della Confraternita del Chaos dove vediamo che l'attenzione di tutti è sui monitor che mostrano da diverse angolazioni l'ufficio di Nathan Auditore dove Il Mentore e Samantha stanno discutendo, l'ingresso dell'ufficio con diverse guardie pronte ad intervenire in caso di necessità e le varie uscite sempre sorvegliate da altri uomini della sicurezza.

TELECAMERA 2


Torniamo da Franklin che arrivato nei pressi dei laboratori viene fermato da un dottore.

Immagine


Dottore: Cosa ti serve Dixon?

Franklin: Un anti-dolorifico per Alisa.

Il medico annuisce e fa strada a Franklin fino alla stanza dei medicinali. Una volta lì il dottore va a cercare l'anti-dolorifico, ma ecco che Franklin lo abbranca alle spalle bloccandolo in una Sleeper Hold che fa perdere i sensi rapidamente al dottore. Fatto ciò il giovane estrae una pasticca da una tasca per poi metterla in bocca al medico...

Franklin: Ruflin... Così non ricorderai nulla di tutto questo... Eh eh eh...

Detto ciò il ragazzo si avvia per i laboratori indisturbato e raggiungendo una porta protetta da due guardie.

Immagine


Franklin: Presto! Il dottor Chesino è stato aggredito!

Guardia 4: Chi è stato?

Franklin: Non lo so! E' nella stanza dei medicinali. Prestategli aiuto io intanto avviso Il Mentore.

Guardia 5: Ok, Franklin!

Le due guardie accorrono a soccorrere il dottore mentre Franklin fa solo finta di andarsene, e dopo essersi nascosto per qualche istante raggiunge la porta...

TELECAMERA 3


Torniamo nella stanza della sorveglianza...

Immagine


Ed ecco che i monitor che mostrano la porta dove si trova Franklin cambiano immagini mostrando l'esterno della sede...

TELECAMERA 2


Il giovane Franklin è davanti la porta ed ora tira fuori uno smartphone appoggiandolo davanti al tastierino numerico per inserire il codice d'accesso...

Immagine


Ed ecco che in men che non si dica sullo schermo dello smartphone compare il codice d'accesso che Franklin inserisce sbloccando l'accesso. Il ragazzo entra nella stanza che ha luci soffuse tendenti al rosso e percorre un lungo corridoio che lo conduce ad un piedistallo sul quale c'è una chiavetta USB protetta da una teca in vetro.

Immagine


Il ragazzo estrae nuovamente lo smartphone e lo poggia su un altro tastierino numerico nei pressi della teca.

Immagine


Ed ecco che un altro codice compare sullo schermo del telefono di Franklin che lo inserisce aprendo la teca e prendendo possesso della pennetta USB per poi sostituirla con una identica.

Immagine


Il ragazzo esce dalla stanza stando attento a lasciare tutto come era in modo da non far sorgere sospetti per poi incamminarsi verso l'uscita della zona laboratori... Ma ecco che in lontananza si sentono delle urla!

Alisa: Maledetta puttana!!!

Il giovane Franklin accorre trovandosi davanti Alisa e Samantha che stanno battagliando nei corridoi della sede della Confraternita del Chaos. Franklin che va a dividerle ma questa volta allontanando Samantha. La Hart Princess approfittando dell'occasione si avvinghia immediatamente al ragazzo di Alisa permettendo a Franklin di metterle in tasca la pennetta USB appena rubata, intanto Alisa prova a liberarsi dal blocco fatto dalle guardie mentre insulta Samantha.

Alisa: NON TOCCARLO TROIA! NON TOCCARLO!!!

Il giovane Franklin per non destare sospetti allontana Samantha immediatamente e va a tranquillizzare Alisa che intanto scoppia a piangere. Nathan, visibilmente spazientito, prende Samantha per un braccio ed a passo svelto la scorta fuori dalla sede.

Franklin: Mentore, so che non è il momento ma il dottor Chesino...

Nathan: Non ora Franklin! Adesso devo buttare fuori la spazzatura!

TELECAMERA 1


Samantha: Ehi calma Nate, quel braccio mi serve per far godere Zafina...

Nathan: Stai zitta...

Samantha: Vuoi che faccia godere anche te?

Nathan: Stai zitta ho detto!

Samantha: Oh che palle... Posso succhiarti il...

Nathan: STAI ZITTA MALEDIZIONE!!!

Samantha: Hm.

I due arrivano nei pressi dell'ingresso principale che una volta aperto permette e Nathan di spingere fuori Samantha. Fatto ciò le riconsegna il suo smHartphone e senza salutarla torna all'interno della sede della Confraternita del Chaos. La ragazza intanto si incammina verso la sua moto con un sorriso soddisfatto in volto, ed una volta raggiunto il veicolo monta su per poi iniziare a ridere...

Samantha: Più facile di quanto pensassi... Ah ah ah... Ah ah ah ah ah ah!

La ragazza si mette una mano in tasca estraendo la pennetta USB rubata da Franklin...

Immagine


La Hart Princess osserva soddisfatta la pennetta per poi mettersela in una tasca interna nascosta del suo giubbotto di pelle, mettersi il casco e sgommare verso l'orizzonte con la sua moto...

[Offline]


I due sono impietriti. Nathan si passa una mano sul volto mentre Alisa ribolle di rabbia, ma ecco che il tablet si illumina nuovamente.

Tablet Fortuna Industres ha scritto:
Immagine
ImmagineImmagine
ImmagineImmagineImmagine


Le immagini ci portano nuovamente da Samantha, Drake e Dixon che sono stati raggiunti anche da Maivia, Zafina e la dottoressa Elliot Zinmann.

Samantha: Quell'USB Driver ci è stato davvero utile Nathan, ma Zafina è più qualificata per spiegarti cosa ne abbiamo fatto...

Zafina: Grazie Samy. Allora grandissimo bastardo, da quell'USB Driver sono riuscita ad estrapolare in primis l'Ultimate Firewall che impedisce qualsiasi tipo d'intrusione hacker e l'ho istallato sia nei nostri sistemi che in quelli della Fortuna Industries, poi abbiamo estrapolato le informazioni sul Project Eden che avete sviluppato dopo che io e la dottoressa Zinmann siamo state espulse e ne abbiamo fatto tesoro. Elliot ti illustrerà i nostri ulteriori progressi.

Dr. Zinmann: Grazie Zafina. Grazie ai dati dei vostri progressi ho perfezionato il Project Eden TS19/2, quello che ha Dixon ed il Project Eden TS19/3 che ha Maivia. Ho perfezionato anche quello di Drake, il Project Eden TS19/1 che gli abbiamo istallato poche ore fa e adesso tutti i sentimenti di questo mondo non lo faranno mai più tornare da Alisa vero Dragon?

The Dragon esegue un gesto abbastanza esplicativo nei confronti della sorella...

Immagine


Samantha: Bravo My Little Monster, mandala affanculo quella nana bastarda e riguardo a te Nathan...

La Hart Princess si fa serissima.

Samantha: Miss Fortuna ha ragione, sei un inetto. Hai espulso Zafina per colpe non sue, hai espulso Elliot per colpa mia ma il tuo favoritismo nei miei confronti ha fatto si che cacciassi lei e tenessi me solo per poi scaricarmi dopo Wrestlemania IV. So che quel bastardo di Kid The Wizard ti aveva incaricato di aiutarmi nel caso di bisogno, ma la tua sudditanza a quell'essere ti ha fatto perdere due adepte ed una potenziale adepta che adesso ti stanno per distruggere.

La ragazza mostra un sorrisetto perfido.

Samantha: Miss Fortuna ti ha anche detto che questa volta l'Ordine di Fortuna non fallirà, ma anzi ha già vinto, e sai una cosa Nathan? E' tutto vero! L'Ordine di Fortuna ha vinto e la Confraternita del Chaos ha perso!

La giovane Samantha inizia a ridere perfidamente.

Samantha: Ai tempi in cui era ancora una tua adepta sai cosa fece Zafina quando immagazzinò i dati dell'Ultimate Firewall nell'USB Driver che ti ho rubato?

La Hart Princess si volta verso Zafina.

Zafina: Senza che nessuno se ne accorgesse feci un backup completo di tutti i dati della Confraternita del Chaos, quindi tutte le persone che avete spiato, tutti i piani non propriamente legali e tutte le magagne che avete fatto sono state copiate sull'USB Driver in maniera criptata e una volta preso possesso del Driver non mi è bastato che copiare tutto sui miei PC, naturalmente eliminando ogni file compromettente sulle persone in questa stanza, e precisamente...

Miss Schneider si guarda l'orologio...

Zafina: ... un'ora e trentanove minuti fa ho inviato tutto all'Interpol!

Samantha: Contando i tempi di valutazione del caso e della sua effettiva gravità tra una manciata di minuti avrete gli sbirri alle calcagna, vi sbatteranno in galera e la Confraternita del Chaos verrà smascherata e sciolta una volta per tutte!

La Hart Princess sorride in maniera perfida.

Samantha: That's what you deserve... Words creates lies, Samy can be trusted and she always wins!

Il collegamento si interrompe.


Le immagini tornano nella stanza di Alisa nel San Raffaele, Nathan Auditore è paralizzato dallo shock mentre Alisa sbotta in un pianto disperato. Passa qualche secondo e Nate lascia cadere il tablet accusando dolore ad una mano come se si fosse scottato, ed ecco che all'improvviso il tablet inizia a cacciare del fumo segno che i circuiti interni si stanno auto-fondendo in modo da non lasciare traccia del video-messaggio di Samantha & co. Nathan ora si alza dalla sedia e acquisendo una calma apparente inizia a dettare ordini ad Alisa.



Nathan: Alzati, vestiti e sparisci il prima possibile.

La ragazza che sta ancora piangendo non capisce.

Nathan: MUOVITI NON C'E' TEMPO DA PERDERE!

Miss Drake si asciuga le lacrime, tira su con il naso e senza fiatare esegue gli ordini. Alisa si toglie il camice restando in intimo ed in tutta fretta inizia a mettersi i suoi vestiti.

Alisa: Cosa hai in mente?

Nathan: I dati che ha Zafina sono antecedenti al tuo ingresso della Confraternita del Chaos, quindi non sei ricercata ma se ti dovessero trovare qui con me passerai i guai. Ora voglio che tu fugga da questo paese, anzi da questo continente.

Alisa: E dove andrò?

Nathan: Ovunque ma non qui! Ed evita anche gli Stati Uniti d'America. Mantieni un basso profilo e tutto andrà bene Ali.

Alisa: E tu cosa farai Nate?

Nathan: La polizia mi cerca, scappare è inutile.

Miss Drake finisce di vestirsi e ora capendo le intenzioni di Nathan lo guarda con sguardo spaventato.

Alisa: No Nate... Ti prego... Non puoi farti arrestare...

Nathan: E' inevitabile. Adesso vai, la polizia sta arrivando!

Alisa: Ma Nate...

Nathan: HO DETTO VAI!!!

La ragazza scatta spaventata nel vedere il suo Mentore così furente ed annuisce lasciando la stanza di corsa, ma ecco che dopo qualche istante rientra venendo accolta da uno sguardo duro di Nathan. Alisa non se ne cura e gli si avvicina a passo svelto per poi abbracciarlo e dargli un fugace bacio sulla guancia per poi sussurrare...

Alisa: Grazie...

La ragazza con occhi lucidi si scambia uno sguardo con Nathan per poi lasciare la stanza di fretta e furia. Auditore si passa una mano sulla guancia baciata da Alisa, evidentemente colpito da questo piccolo gesto della ragazza, ed ora si siede su una sedia, si toglie il cappuccio e si mette in attesa che l'Interpol arrivi ad arrestarlo...

Immagine


Nathan: Non è finita... Nothing Is Real, Everything Is Permitted!

Sentiamo il rumore di sirene della polizia in avvicinamento ed ora Nathan Auditore senza paura si prepara a questo nuovo, oscuro capitolo della sua vita...

[To Be Continued...]


Ultima modifica di KTW il 31/12/2015, 18:30, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/07/2015, 23:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Immagine

アリサの人生


Ci troviamo nell'aeroporto di Malpensa, Milano.

Immagine


Le immagini si spostano rapidamente all'interno della struttura dove tra le persone pronte ad imbarcarsi troviamo Alisa Drake.

Immagine

Immagine


La ragazza ha indosso occhiali da vista che tuttavia non le coprono gli occhi gonfi ed è vestita in modo approssimativo. Una volta terminate le procedure d'imbarco la ragazza entra nell'aereo mentre le immagini si spostano verso l'alto mostrando la destinazione del suo volo: Tokyo.

(30 minuti dopo...)


Immagine


L'aereo ormai è decollato ed è in volo diretto verso la capitale del Giappone. Le immagini ci portano all'interno dell'aereo dove troviamo Alisa Drake seduta di fianco ad un finestrino che fissa l'esterno con sguardo perso. Passa qualche secondo e la ragazza indossa delle cuffie collegate al suo iPod che inizia a riprodurre una canzone...



La ragazza chiude gli occhi e dei ricordi riaffiorano nella sua mente...

Flashback di Alisa ha scritto:
Immagine


Due bambine stanno giocando su un prato, la più grande dimostra sui nove anni mentre la più piccola è sui quattro-cinque anni. La più piccola sta giocando con una bambola e per sbaglio le stacca un braccio causando la rabbia della bambina più grande che le tira una schiaffo. La piccola inizia a piangere ed ecco che un ragazzino che sembra avere sei-sette anni raggiunge le due sgridando la bambina più grande ed abbracciando la più piccola. Il bambino prende per mano la bambina ed insieme si allontanano raggiungendo dei binari ormai in disuso.

Immagine


???: Sei il mio eroe Chris!

Chris: Sei la più piccola Ali, devo proteggerti.

Alisa: Ti voglio tanto bene fratellone.

Chris: Anche io sorellina.

Immagine

Immagine


Ci troviamo in una palestra dove da poco è finito un evento indipendente di wrestling. A bordo ring riusciamo a riconoscere il logo della SWP e adesso le immagini si spostano nel backstage dove troviamo un giovanissimo Chris Drake.

Immagine


Il wrestler ha appena finito di cambiarsi ed ora appare felice e soddisfatto del proprio operato mentre percorre ancora qualche metro prima di raggiungere una ragazza che lo sta aspettando.

Immagine


La giovanissima Alisa sta piangendo per la gioia e Chris accoglie questa reazione della sorella con un sorriso andandola ad abbracciare. Miss Drake si avvinghia al fratello continuando a piangere.

Alisa: Ce l'hai fatta Chris! Hai combattuto il tuo primo match! Hai realizzato il tuo sogno!

Anche gli occhi di Chris diventano lucidi.

Chris: Sì Ali, ce l'ho fatta!

Il giovane Chris stampa un bacio sulla testa della sorella che continua a piangere ancora emozionata per il debutto nel wrestling del fratello.

Immagine

Immagine


Ci troviamo nella casa di Chris ed Alisa Drake. E' caldo ed all'esterno dell'abitazione troviamo Alisa seduta su una sedia affianco ad un tavolino mentre sorseggia una bevanda fredda.

Immagine


La ragazza intanto sta scrivendo un messaggino con il suo Nokia N95. Passa qualche istante e dalla casa esce Chris Drake con gli occhi lucidi.

Immagine


Chris: Non ci crederai mai Ali, mi hanno appena chiamato dal Giappone per andare in tour con la Pro Wrestling NOAH.

La ragazza strabuzza gli occhi sorpresa.

Alisa: Dici sul serio Chris?

Chris: Sì Ali, mi hanno appena contattato e se farò una buona impressione nel tour mi offriranno un anno di contratto con la NOAH. Sarebbe fantastico per la mia carriera!

Alisa: Sono sicura che ce la farai Chris!

Chris: Inoltre hai sentito che c'è un sito che "ti tiene in contatto con le persone della tua vita"? Si chiama Facequalcosa...

Alisa: Facebook.

Chris: Facebook esatto! Potremmo tenerci in contatto tutti i giorni gratis, ciò che serve è solo una connessione internet.

Alisa: Quindi dai per scontato che io non verrò?

Chris: Ali hai solo 16 anni.

Alisa: E pensi che lasciarmi da sola qui sia meglio?

Chris: E pure tu hai ragione Ali, ma sei sicura di volerti trasferire in Giappone. Come minimo staremo lì un mese, se poi verrò preso sarà un anno. E' un altro paese, un'altra cultura...

Alisa: Mi ci abituerò, ciò a cui non posso abituarmi è stare lontana da te. Io verrò con te Chris, la decisione è presa.

La ragazza sorride al fratello che ricambia...


Sull'aereo intanto vediamo Alisa che ha preso sonno...

(9 ore dopo...)


Miss Drake si risveglia al sentire la voce del comandante che annuncia che manca solo un'ora all'atterraggio a Tokyo.

(1 ora dopo...)


Le immagini ci portano nell'aeroporto Haneda di Tokyo dove è appena atterrato l'aereo della Dragonair proveniente da Milano.

Immagine


Dopo le procedure di sbarco vediamo scendere i passeggeri tra i quali spicca Alisa Drake che una volta fuori dal portellone annusa l'aria di quella città a cui sono legati ricordi oscuri del proprio passato.

Immagine


La ragazza si avvia verso il bus che la porterà all'interno del terminal per completare lo sbarco...

(39 minuti dopo...)


Miss Drake ora si trova all'interno di una macchina a noleggio.

Immagine


La ragazza guida per le strade di Tokyo mentre alla mente le ritornano nuovi ricordi...

Flashback di Alisa ha scritto:
Immagine


Vediamo Alisa che sta scartando una scatola di cioccolatini a forma di cuore con sguardo felice e sognante.

Alisa: Arigatō! (Grazie!)

Ed ecco che un uomo si avvicina ad Alisa dandole un bacio sulla bocca.

Immagine


???: Brava Ali, stai migliorando molto anche nella pronuncia.

Alisa: E' grazie a te Dave! Comunque non dovevi disturbarti con questi cioccolatini.

Dave: E' il tuo diciassettesimo compleanno Ali, non essere sempre così modesta. E se vedessi cosa ti ha regalato Chris...

Alisa: Dimmelo!

Dave: No, è una sorpresa e se Chris scopre che te l'ho detto mi ammazza! Vorresti per caso che il tag team che abbiamo formato finisca dopo un mese?

Il ragazzo sorride.

Alisa: A proposito di sorprese, ne ho una anch'io... Noi ci frequentiamo da sette mesi e quindi potresti non apprezzare ciò che ho da dirti ma... ma...

Il wrestler si incuriosisce.

Dave: Cosa Ali?

Alisa: Sono incinta.

Il ragazzo resta di stucco mentre Alisa abbassa la testa imbarazzata.

Dave: Wow!

Alisa: I-io lo capisco se non vuoi impegnarti... Posso crescerlo da sola, non ho problem...

Ed ecco che Dave bacia sulla bocca Alisa.

Dave: Non dirlo nemmeno per scherzo Ali! Io resterò con te e con nostro figlio. Sono felice, davvero felice!

Miss Drake sorride.

Alisa: Watashi wa, anata o aishiteimasu. (Ti amo.)

Dave: Watashi mo anata o aishitemasu. (Ti amo anch'io.)

I due si scambiano un bacio mentre la felicità si può leggere nei loro occhi...


Immagine


Torniamo nell'auto di Alisa dove la ragazza sta continuando a guidare, arrivata ad un incrocio si ferma al semaforo fissando un punto della strada.

Immagine


La ragazza appoggia la testa sul volante iniziando a piangere disperatamente. Intanto scatta il verde e lei resta ferma non partendo mentre le auto iniziano a spingere sul clacson spronandola a partire. Alisa non se ne cura e continua a piangere mentre altri ricordi le riaffiorano in mente...

Flashback di Alisa ha scritto:
Immagine


Una macchina si muove sulle strade di Tokyo bagnate dalla pioggia ed al suo interno troviamo Alisa in compagnia del suo fidanzato Dave.

ImmagineImmagine


Il wrestler sta guidando mentre Alisa che ora mostra un pancione leggermente pronunciato e seduta al sedile affianco guarda il compagno con un sorriso in volto.

Alisa: Secondo te sarà maschio o femmina?

Dave: Non mi importa, è nostro figlio e lo amerò o la amerò indiscriminatamente.

Alisa: Sei unico Dave!

La macchina arriva ad un incrocio fermandosi al semaforo.

Immagine


Passa qualche istante e scatta il verde, allora Dave preme sull'acceleratore partendo, ma nello stesso istante dalla destra compare una macchina che passa a tutta velocità rischiando di colpire l'auto di Dave. I due ragazzi si voltano entrambi verso sinistra seguendo con lo sguardo l'auto che quasi li aveva travolti ma... UN'ALTRA AUTOMOBILE ARRIVA DA DESTRA COLPENDO IN PIENO LA MACCHINA DI DAVE!!!

Immagine


Altre auto iniziano ad imbottigliarsi nel tumulto creatosi, ma vediamo l'auto che ha colpito Dave ed Alisa, una Mercedes, fare marcia indietro ed uscire immediatamente dall'ingorgo. La macchina si accosta e da essa esce fuori l'autista...

Immagine


L'uomo si affaccia al finestrino posteriore dove l'unica cosa che si può vedere è un uomo biondo che sta fumando una sigaretta... Alisa dopo aver visto questa scena perde i sensi...

Immagine



Immagine


Ci troviamo al Tokyo General Hospital e le immagini ci portano rapidamente nella sala d'attesa dove troviamo un preoccupatissimo Chris Drake in compagnia di Dave che ha un braccio ingessato e diverse ferite in volto.

Immagine

ImmagineImmagine


I due sono nervosi, impazienti... La sala operatoria si apre ed un medico esce fuori rivolgendosi a Dave.

Immagine


Dottore: Arisa wa yoku aru, yuiitsu no kossetsu ude o motte imasu. (Alisa sta bene, ha solo un braccio fratturato.)

Dave: Soshite, watashitachi no musuko? (E nostro figlio?)

Il medico scuote la testa.

Dottore: Watashi wa zan'nen-san Jackson dakedo, sore ga okonawa motteinai. Taiji e no higai wa amarini mo ikameshikatta to arisaha chūzetsu o motte ita. (Mi dispiace signor Jackson, ma non ce l'ha fatta. I danni al feto erano troppo gravi ed Alisa ha abortito.)

Il ragazzo di Alisa è sgomento ed anche Chris sembra aver capito. Il medico si congeda lasciando da soli i due wrestler con Dave che si siede su una sedia mettendosi le mani sul volto.

Chris: Ho capito bene vero?

Dave: Sì Chris...

Ed ecco che Dave inizia a piangere in maniera disperata mentre Chris in preda alla rabbia tira un violento pugno sul muro!

Immagine

Immagine


Ci troviamo in una stanza dell'ospedale. Alisa è stesa sul letto con il braccio fasciato e lo sguardo perso nel vuoto. Affianco a lei c'è il fratello Chris.

ImmagineImmagine


Alisa: La mia vita è finita.

Chris: No. Ci sono io e resterò qui con te.

Alisa: Me lo prometti.

Chris: Te lo prometto.


Torniamo nella macchina dove c'è Alisa che sta ancora piangendo ferma a quel semaforo. I clacson suonano all'impazzata ed ora un uomo scende dalla propria auto e va a bussare al finestrino di Alisa che si volta verso di lui con espressione furente e senza pensarci scende dalla sua macchina e gli tira un poderoso pugno in faccia! Fatto ciò inizia ad urlare in maniera isterica contro il traffico per poi rientrare nella sua auto e partire a tutta velocità per le strade di Tokyo.

(1 ora dopo...)


Le immagini ci portano all'esterno di una casa.

Immagine


Passa qualche istante e vediamo la macchina di Alisa accostarsi per poi venir spenta. Miss Drake scende dall'auto e dopo aver preso i suoi bagagli si dirige verso la casa. Arrivata all'ingresso la ragazza tira indietro un mattone della facciata che si rivela mobile e dietro di se ha nascosta la chiave dell'abitazione. Alisa inserisce la chiave nella porta ed entra nella casa che appare subito come disabitata da anni. La ragazza va a posare le sue valige ed inizia ad organizzare la sua roba...

Immagine


Intanto nuovi ricordi affiorano nella sua mente...

Flashback di Alisa ha scritto:
Immagine


Ci troviamo all'esterno della casa di Alisa dove dopo qualche istante arriva un'auto che si parcheggia. Dal mezzo vediamo uscire Chris Drake che ora va ad aprire la porta del passeggero facilitando l'uscita della sorella Alisa.

ImmagineImmagine


I due sono cupi in volto ed ora vediamo che lentamente si dirigono verso l'ingresso della casa. Una volta lì Chris bussa... Nessuna risposta. Chris bussa nuovamente... Ancora nessuna risposta. Alla luce di ciò Chris sposta il mattone mobile per prendere la chiave nascosta lì, ma dopo aver spostato il mattone si accorge che la chiave non c'è. Alisa piuttosto spazientita estrae la chiave dalla sua borsa ed apre la porta entrando nella casa andando verso il bagno mentre Chris si dirige verso la cucina. Una volta lì il giovane si accinge ad aprire il frigorifero ma su esso trova un biglietto attaccato con una calamita. Chris incuriosito prende il biglietto leggendolo a voce non troppo alta...

Chris: Alisa... Mi dispiace... Aver perso nostro figlio è un colpo dal quale non mi riprenderò mai più. Ho bisogno di tempo per stare da solo, scusami. Dave.

Sul volto di Chris compare un'espressione sconfortata ed allo stesso tempo furiosa, Alisa arriva in cucina e nota il biglietto.

Alisa: Cos'è quello?

Chris: Ehm... Ali... Non credo che...

La ragazza strappa il biglietto di mano al fratello e dopo averlo letto inizia a piangere in preda alla rabbia. Alisa per la troppa furia tira un pugno con il braccio fratturato contro un muro subendo un contraccolpo mostruoso! La ragazza si getta a terra in preda al dolore mentre Chris tenta di consolarla inutilmente...

Immagine



Immagine


Ci troviamo davanti l'abitazione di Chris ed Alisa Drake a Tokyo. Vediamo avvicinarsi Alisa che ormai non ha più al braccio ingessato e sembra star bene.

Immagine


La ragazza arriva all'ingresso della casa per poi estrarre la sua chiave, aprire la porta e tentare di accendere inutilmente la luce.

Alisa: Merda un blackout!

Miss Drake cerca di arrivare a tentoni nello stipite dove dovrebbe esserci una torcia, ma all'improvviso le luci si accendono mostrando diverse persone nella casa!

Immagine


Tutti: SAPURAIZU! (SORPRESA!)

Miss Drake è incredula ed ecco sbucare il fratello Chris con un sorriso in volto.

Immagine


La ragazza ha gli occhi lucidi per l'emozione e mentre tutti gli amici le dedicano un applauso Chris va ad abbracciarla.

Chris: Buon diciottesimo compleanno sorellina.

Miss Drake inizia a piangere.

Alisa: Grazie Chris, sei unico!

(2 ore dopo...)


Vediamo gli ultimi invitati che lasciano la casa dei fratelli Drake salutandosi e divertiti dalla bella serata. Una volta rimasti soli i due vanno in salotto per poi sedersi su delle poltrone mezzi brilli.

Alisa: Grazie di tutto Chris, davvero.

Chris: Te lo meriti Ali.

Alisa: Non so cosa avrei fatto senza di te negli ultimi otto mesi, sei il fratello migliore che mi potesse mai capitare. Scusami se non sono stata con te a bordo ring in questi mesi dopo il rinnovo per un altro anno in Pro Wrestling NOAH.

Chris: Lo capisco sorellina, non preoccuparti. Cavolo, da un mese di tour a due anni di contratto.

Alisa: Prometto che al prossimo show verrò.

Chris: Ci conto eh!

Il ragazzo sorride.

Chris: Come ti senti Ali? E' da un mesetto che non parliamo più di quella cosa...

Alisa: Mi sento meglio, specie dopo stasera. Sai Chris il fatto che Dave sia scappato mi ha davvero demolita. Insieme avremmo potuto superarla meglio e invece mi ha lasciata da sola...

Chris: Non sei sola, e non lo sarai mai fin quando avrò vita.

Alisa: Lo so Chris e anzi, tu hai fatto pure troppo. Hai saltato house shows, meeting creativi per il tuo debutto televisivo, appuntamenti con ragazze e tanto altro solo per non farmi mancare nulla e farmi superare questa cosa.

Chris: Sei la mia sorellina, farei di tutto per te e mai ti abbandonerò! Ah, quasi dimenticavo di darti il mio regalo.

Il ragazzo si alza e si allontana un attimo per poi tornare con una scatola che consegna ad Alisa. La scatola ha un foro dal quale esce...

Immagine


... un cagnolino!

Alisa: Oddio!!! Che bello!!! Aaaaah!

La ragazza fa uscire il cagnolino dalla scatola ed inizia immediatamente a giocarci sotto lo sguardo divertito di Chris.

Immagine


Alisa: E' troppo bello! Grazie Chris! Grazie, grazie, grazie, grazie, grazie, grazie, grazie!

Miss Drake continua a giocare con il cagnolino venendo raggiunta da Chris che inizia anche lui a giocare con il cucciolo e la sorella.


Una volta finito di sistemare le sue cose Alisa va in bagno ed inizia a darsi una rinfrescata per poi sistemarsi i capelli.

Immagine


Fatto ciò si guarda allo specchio mentre altri ricordi le ritornano in mente...

Flashback di Alisa ha scritto:
Immagine


Ci troviamo nel backstage di un house show della Pro Wrestling NOAH. Nello spogliatoio troviamo Chris Drake che si sta riscaldando sotto lo sguardo della sorella.

ImmagineImmagine


Alisa: Ormai è più di un anno e mezzo che siamo qui Chris, non pensi che la NOAH dovrebbe promuoverti nei suoi shows televisivi?

Chris: Manca poco Ali, questa sera affronterò un pezzo grosso e punterò ad impressionare tutti. Ormai sono pronto per debuttare ufficialmente in una major!

Alisa: Come hai detto che si chiama il tuo avversario?

Chris: Akuma Fujihara.



Alisa: Ne ho sentito parlare, si dice in giro che sia piuttosto violento.

Chris: Non ho paura di lui, non ho paura di nessuno!

Alisa: E fai bene Chris, nel ring non hai eguali, hai un talento unico che presto verrà valorizzato.

Chris: Già Ali, il match che mi attende è solo un altro step verso il conseguimento del mio sogno!

Il ragazzo si avvia verso l'uscita dello spogliatoio pronto per il suo match contro Akuma Fujihara.

(35 minuti dopo...)


Immagine


Vediamo Chris steso su una barella. Il ragazzo è incosciente ed ha riportato davvero un brutto infortunio contro Akuma "Pain" Fujihara. I paramedici lo stanno portando verso un'ambulanza mentre Alisa lo raggiunge con le lacrime agli occhi.

Alisa: Nani ga okorimashita ka? (Cosa è successo?)

Paramedico: Warui kubi no kega o motte imasu. Wareware wa tesuto no tame ni byōin ni kare o totte iru. (Ha un brutto infortunio al collo. Lo stiamo portando in ospedale per accertamenti.)

Miss Drake inizia a piangere spaventata ed intanto segue i paramedici.

Immagine

Immagine


Ci troviamo in una stanza del General Hospital di Tokyo. Questa volta c'è Chris nel letto mentre Alisa è seduta su una sedia vicino a lui.

ImmagineImmagine


Passa qualche istante ed un medico entra nella stanza.

Immagine


Medico: Drake san wa, tesuto ga kubi ni tsuyoi don-teki gaishō o shimeshite iru. Mattaku no gūzende wa kare no kubi ga kowarete inaiga, ima wa hijō ni chūi suru hitsuyō ga arimasushi, puroresu ni suru koto wa dekimasen. Gomen'nasai. (Signor Drake, gli esami hanno evidenziato un forte trauma contusivo al collo. Per pura fortuna non le si è spezzato il collo, ma da ora dovrà stare molto attento e non potrà mai più far Puroresu. Mi dispiace.)

Il medico lascia la stanza mentre gli occhi di Chris si fanno lucidi.

Chris: La mia vita è finita.

Alisa: No. Ci sono io e resterò qui con te.

Chris: Me lo prometti?

Alisa: Te lo prometto.

I due si scambiano un leggero sorriso.


La ragazza va a mettersi a letto ora cercando di dormire un po' nonostante il jet lag.

(Continua...)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/07/2015, 23:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
(... Segue)



E' mattina, Alisa ha dormito poco e nulla ed ora si sta apprestando ad uscire di casa. Una volta fuori dall'abitazione la ragazza inizia a camminare per le strade del quartiere Nerima, di preciso vicino la stazione di Hikarigaoka.

Immagine


Mentre cammina per la strada altri ricordi riaffiorano nella mente di Alisa...

Flashback di Alisa ha scritto:
Immagine


Ci troviamo davanti la casa di Chris ed Alisa Drake a Tokyo. Qui troviamo Alisa che sta mettendo dei bagagli in macchina e Chris che, con il cagnolino di Alisa sulle gambe, è seduto sul sedile passeggeri guarda verso l'esterno con sguardo cupo. Una volta finito di caricare le valige in auto Alisa va a mettere la chiave dietro il mattone movibile per poi dirigersi verso la macchina, entrare e mettere in moto.

Alisa: Si torna in America, addio Giappone.

Il fratello nemmeno commenta ed ora vediamo partire l'auto, direzione aeroporto Haneda...

Immagine

Immagine


Vediamo una macchina parcheggiare davanti al vialetto della casa e dalla quale escono Chris ed Alisa Drake accompagnati dal cagnolino della ragazza.

ImmagineImmagine


Il ragazzo ha un collare ed ora si avvia verso i bagagliaio dell'auto per scaricare i bagagli, ma la sorella lo blocca.

Alisa: No, fermo Chris! Faccio io, tu non affaticarti.

Il giovane desiste guardando la sorella negli occhi nei quali mostra uno sguardo determinato.

Chris: Grazie.

L'ex wrestler si incammina verso la porta mentre Alisa inizia a scaricare i bagagli, ma non appena arrivato nei pressi dell'ingresso nota la porta imbrattata con una scritta fatta con una bomboletta spray.

Bentornati a casa Storpio & Aborto!

言葉は嘘を作成し、FORTUNAは、信頼することができます。私たちは決して忘れないと私たちは許すことはありません。痛みの世界へようこそ!


Il ragazzo digrigna i denti e tira un pugno verso la porta sfondando il vetro all'altezza del nome Fortuna. Alisa sentendo il trambusto accorre spaventata e nota subito la mano del fratello che sta perdendo sangue.

Alisa: Cosa è successo?!

Chris: Rachel ha voluto salutare il nostro ritorno in America...

I due entrano immediatamente in casa...

(Un quarto d'ora dopo...)


Vediamo Alisa che sta finendo di medicare la mano del fratello che intanto è seduto su una poltrona nel salotto della casa.

Immagine


Alisa: Lo sai vero che combatteremo anche questa battaglia insieme?

Chris: Sono stanco di combattere.

Alisa: Vuoi arrenderti?

Chris: Forse.

Il giovane si alza incamminandosi verso la sua stanza e lasciando Alisa sola ed interdetta nel salotto.

Immagine



Immagine


Siamo nella sala da pranzo della casa dei fratelli Drake. E' notte tarda e qui troviamo Chris seduto su una sedia con le braccia poggiate sul tavolino e le mani tra i capelli. Sul tavolo notiamo la presenza di una bottiglia di whiskey mezza vuota. Nella stanza entra Alisa che ha indosso un pigiama.

Alisa: Ancora non sei andato a letto?

Chris: No.

Alisa: Non pensi sia ora?

Chris: No.

Il ragazzo prende un altro sorso dalla bottiglia ed Alisa lascia la stanza contrariata...

Immagine

Immagine


E' pomeriggio, siamo nella stanza di Chris Drake e qui troviamo il giovane steso sul letto che sta dormendo ancora vestito. Nella stanza si affaccia Alisa e con sguardo sconsolato osserva il fratello per poi scuotere la testa...

Immagine

Immagine


E' notte fonda, e nel corridoio della casa dei fratelli Drake vediamo un traballante Chris dirigersi verso la sua stanza, ma ecco che la porta di quella di Alisa si apre e la ragazza ne esce con sguardo duro e severo.

Alisa: Dove sei stato?

Chris: A scopare.

Il ragazzo entra nella sua stanza sbattendosi la porta alle spalle. Alisa è sempre più contrariata...

Immagine

Immagine


Siamo in una discoteca. La musica suona a cannone e svariate persone ballano, bevono e si divertono. Tra queste troviamo Chris Drake seduto al bancone mentre si scola un cocktail tutto di un fiato.

Chris: ORA SI' CAZZO!

Il ragazzo si butta in pista iniziando a ballare come un pazzo. Il giovane appare molto alticcio ed ora lo vediamo andare a strusciare il proprio pacco sul sedere di una ragazza che voltandosi lo guarda in volto per poi sorridere e continuare a "twerkare" con lui.

Immagine


I due continuano a divertirsi ancora un po' fin quando Chris volta la ragazza e le infila la lingua in bocca! I giovani iniziano a baciarsi in pista fin quando la ragazza non stringe la maglietta di Chris con una mano trascinandolo verso di lei che arretra piano piano. Il giovane segue la ragazza che lo porta in un tavolino dove troviamo altre ragazze ed altri ragazzi.

Ragazza: EHI RAGAZZI, FATECI SPAZIO!

I ragazzi e le ragazze fanno spazio alla nuova coppia che inizia a baciarsi nuovamente. Sotto lo sguardo divertito degli amici della ragazza, tutti sono entusiasti della serata... Beh quasi tutti visto che al tavolo c'è una ragazza che sembra non si stia divertendo.

Immagine


Uno dei ragazzi presenti inizia a stendere della cocaina sul tavolo facendone svariate strisce per poi arrotolare una banconota e passarla a Samantha che scuote la testa rifiutando, allora il ragazzo passa la banconota alla ragazza che ha rimorchiato Chris che senza pensarci si stacca dall'ex wrestler e fa un tiro di coca per poi passare la banconota proprio a Chris che appare abbastanza restio a provare per la prima volta la cocaina. I presenti, eccetto Samantha, lo incitano a tirare convincendo il giovane che ora avvicina la banconota arrotolata alla striscia per poi tirarla su tutta di botto! Gli occhi di Chris diventano immediatamente rossi ed ora il ragazzo scatta in piedi e prende la ragazza con cui si sta accompagnando portandola di nuovo in pista a ballare sotto lo sguardo contrariato di Samantha.

Samantha: Che coglione...

In pista i due giovani continuano a ballare, strusciarsi e baciarsi per qualche minuto prima di allontanarsi insieme verso i bagni del locale. L'attenzione torna su una spazientita ed annoiata Samantha Hart che ora viene avvicinata dal ragazzo che precedentemente ha tirato fuori la cocaina.

Ragazzo: EHI! COME TI CHIAMI?

Samantha: Avril.

Ragazzo: PARLA PIU' FORTE CHE NON TI SENTO!

Samantha: MI CHIAMO AVRIL!

Ragazzo: PIACERE CARL!

Samantha: Piacere...

Ragazzo: SEI NUOVA IN CITTA'?

Samantha: NO, O MEGLIO SONO QUI IN VACANZA.

Ragazzo: COME HAI CONOSCIUTO ENID?

Samantha: PER CASO QUI FUORI. MI HA INVITATA A SEDERMI CON VOI AL TAVOLO ED HO ACCETTATO.

Ragazzo: COSA TI PORTA A WOODBURY?

Samantha: Cazzi miei.

Ragazzo: COSA?

Samantha: FATTI MIEI!

Ragazzo: TI VA DI BALLARE?

Samantha: NO.

Il ragazzo piuttosto contrariato dal due di picche scuote la testa e lascia il tavolo mentre Samantha sempre più spazientita si alza dal tavolo e si dirige verso i bagni. Una volta fuori scavalca la fila prendendosi un po' d'insulti ed entra diretta in quello dei maschi. Una volta dentro inizia a calciare tutte le porte chiuse dei box aprendole fin quando non arriva a quella dove si nascondono Chris ed Enid. La ragazza è inginocchiata a fare un servizietto a Chris che non appena vede Samantha scatta. La Hart Princess non se ne cura ed ora prende per i capelli Enid staccandola da Chris che immediatamente si copre le parti intime e si rimette in fretta e furia i pantaloni guardando stranito Samantha.

Samantha: Senti coglione, devo parlarti perciò seguimi e...

Ma ecco che Enid prende per i capelli Samantha che di tutta risposta si volta e la stende con un pugno in volto! Uno dei ragazzi presenti va ad ammonire la Hart Princess che di tutta risposta lo colpisce con un calcio nelle palle! Nel bagno scatta immediatamente una rissa dove tutti se la prendono con tutti, vediamo Chris che imbestialito per l'interruzione subita inizia a menare alla cieca stendendo un bel po' di persone, e Samantha vedendo la degenerazione a cui si è arrivati decide di levare le tende. La rissa continua per qualche minuto fin quando nel bagno irrompe la polizia che inizia a manganellare senza pietà i presenti...

(6 minuti dopo...)


Siamo all'esterno della discoteca e vediamo la polizia che sta arrestando diversi ragazzi tra cui Chris Drake.

Immagine


Il giovane viene caricato in una volante diretta verso la centrale di polizia...

(Il giorno dopo...)


Siamo in una stanza della centrale di polizia di Woodbury dove vediamo Chris ed Alisa Drake faccia a faccia.



Immagine

ImmagineImmagine


Chris: E questo è quello che è successo ieri sera...

Alisa: Sai che sono molto delusa Chris?

Chris: Sì, e mi dispiace.

Alisa: Siamo tornati qui da tre mesi Chris, ed il tuo comportamento è stato pessimo! Hai iniziato a bere, a fumare, a farti le canne! Cazzo Chris hai appena ammesso di aver pippato coca ieri!

Chris: Scusami...

Alisa: Scusa un cazzo! Pensi che sia facile stare dietro a te quando poco più di un anno fa ho avuto un incidente in cui ho perso il mio bambino per poi venir abbandonata dal mio ragazzo?! Io lo so che tu ce l'hai messa tutta per me, ed io sto cercando di mettercela tutta per te Chris. Io ti capisco, so che è dura dover rinunciare al proprio sogno, ma mettiti anche nei miei panni che oltre a ciò devo convivere con gli incubi che ho ogni notte e su tutte le domande che mi ronzano quotidianamente in testa su come sarebbe ora la mia vita se quella macchina di merda non mi avesse travolta!

Il giovane Chris abbassa la testa iniziando a singhiozzare.

Alisa: S-scusami Chris... Io non volevo...

Miss Drake inizia a singhiozzare anche lei.

Chris: No Ali, scusami tu! Hai ragione, sono stato un coglione.

La ragazza si alza e va ad abbracciare il fratello, ed ora entrambi si lasciano andare ad un pianto.

Chris: Mi dispiace Ali! Prometto non mi arrenderò mai più, per noi... per te!

I due si staccano ed ora Alisa con un sorriso in volto si asciuga le lacrime per poi asciugare quelle del fratello.

Alisa: Dai Chris, pago la cauzione ed in pochi minuti sarai fuori di qui.

I due si scambiano un sorriso e poi Alisa lascia la stanza.

(Un minuto dopo...)


L'ex wrestler è in attesa del rilascio quand'ecco che nella stanza entra un poliziotto.

Poliziotto: Hai altre visite, tua cugina.

Chris: Mia cugina?

Ed ecco che nella stanza fa il suo ingresso Samantha Hart.

Immagine


Il giovane Chris strabuzza gli occhi nel vederla e non ha nemmeno tempo di avvisare il poliziotto che quest'ultimo, abbastanza scocciato, lascia la stanza. Chris e Samantha restano soli ed ora la giovane va a sedersi di fronte all'ex wrestler.

Samantha: A giudicare dal tuo sguardo alcool e droga non ti hanno fatto scordare di me.

Chris: Ma tu chi sei? Cosa vuoi da me?!

Samantha: Non hai sentito lo sbirro? Sono tua cugina Avril Drake... Eh eh eh...

Chris: Cosa vuoi? Perché mi stai seguendo?

Samantha: Niente di personale, e solo che dalle mie indagini risulta che tu sia un wrestler che è stato costretto al ritiro per mano di Akuma Fujihara. Giusto?

Il ragazzo abbassa la testa.

Chris: Sì...

Samantha: Bene, hai notato se per caso in compagnia del suddetto Akuma Fujihara c'era una donna causasica, quasi trenta anni, bionda, tette grandi, fisico robusto e che veniva chiamata Devil's Queen?

Chris: Non mi risulta.

Samantha: Chi c'era con lui?

Chris: Io ho visto un bestione che non parlava mai, mia sorella dice di averlo già visto da qualche parte e poi c'erano diversi tizi orientali abbastanza loschi. Ma perché tutte queste domande?

Samantha: Nulla che possa interessarti. Beh, nonostante mi sia stato utile come un buco di culo su un gomito devo comunque discolparmi per averti fatto arrestare e per averti bloccato mentre te lo stavano succhiando.

La ragazza si alza e va alle spalle di Chris mettendogli svariate banconote da 100$ nella maglietta.

Samantha: Dovrebbero bastare per rimborsarti la cauzione e magari pagare una troia per farti finire il servizietto... Aspetta, ho un'idea migliore, magari potrei finirlo io...

Il volto di Chris si illumina e Samantha gli tira uno scappellotto in testa.

Samantha: Ah ah ah! Ti piacerebbe!

La ragazza si allontana dirigendosi verso la porta per poi voltarsi verso Chris che continua a guardarla interdetto.

Samantha: Chissà che non ci si incontri una volta o un'altra nel futuro.

La Hart Princess lascia la stanza mentre Chris resta stranito da questo incontro.

(16 minuti dopo...)


Vediamo entrare nella stanza l'agente di polizia.

Poliziotto: Può uscire signor Drake, sua sorella le ha pagato la cauzione.

Il ragazzo si alza e si avvia verso l'uscita scortato dal poliziotto.

(6 minuti dopo...)


Siamo fuori dalla stazione di polizia e vediamo Chris ed Alisa dirigersi verso la propria auto.

ImmagineImmagine


Chris: Devo raccontarti una cosa che mi è successa poco fa. Dopo che te ne sei andata è arrivata una che diceva di essere una nostra cugina, una certa Avril, ed in pratica...

Il giovane inizia a raccontare alla sorella l'incontro con Samantha mentre le immagini sfumano...


Vediamo Alisa che ora si trova in una palestra ad allenarsi.

Immagine


La ragazza ha negli occhi uno sguardo duro, serio, concentrato. La voglia di rivalsa e di vendetta le si legge in volto ed ora solleva i pesi sfogando tutto il nervoso che ha accumulato negli ultimi giorni. Altri ricordi intanto le ritornano in mente...

Flashback di Alisa ha scritto:


Immagine


Ci troviamo al Governor's Steakhouse e all'interno di esso troviamo Chris ed Alisa Drake che sono seduti a tavola pronti a pranzare.

ImmagineImmagine


Chris: Non vedo l'ora di assaggiare una di queste fantastiche bistecche!

Miss Drake sorride lievemente al fratello.

Chris: Qualcosa non va Ali?

Alisa: Devo dirti una cosa...

Chris: Dimmi tutto.

Alisa: Ormai è passato quasi un anno dal tuo arresto, e da allora siamo stati ancora più inseparabili ma...

Chris: Ma cosa?

Alisa: Ho conosciuto un tizio online che ha apprezzato molto il mio lavoro, in particolare sul lato della programmazione di software e sul photo e video editing e mi ha offerto di raggiungerlo per fare un corso avanzato d'informatica.

Chris: Dove?

Alisa: Los Angeles.

Chris: Per quanto?

Alisa: Sei mesi.

Il giovane Chris prende un lungo respiro.

Chris: Vai, non preoccuparti per me.

Alisa: Sicuro?

Chris: Sì.

Alisa: Comunque non ti lascerò da solo.

Chris: In che senso?

Alisa: Al lavoro ho conosciuto una ragazza davvero simpatica.

Chris: E chi sarebbe?

Alisa: Tracy Schneider.

Chris: Tedesca?

Alisa: Ha origini tedesche.

Sulla tavola dei due arrivano due belle bistecche.

Immagine


Chris: Buon appetito!

Alisa: Buon appetito.

I due iniziano a tagliare la rispettiva bistecca ma Chris riprende a parlare ad Alisa.

Chris: E' inevitabile.

Alisa: Cosa?

Chris: Non possiamo passare la vita morbosamente attaccati l'uno all'altra.

Alisa: Lo so. Ma è da quando io ho undici anni che io e te siamo soli. Sono otto anni ormai Chris, insieme abbiamo fatto la scelta di fuggire ed abbandonare l'Ordine di Fortuna e da allora abbiamo potuto contare solo l'una sull'altro.

Chris: Anche io mi sono abituato, e non fraintendermi Ali, mi mancherai in questi sei mesi, ma è giusto allontanarci un po'. Io conoscerò Tracy e magari ci combinerò qualcosa, tu potresti incontrare uno lì a Los Angeles, magari un produttore cinematografico che sposerai e spianerai la strada ad un'incredibile carriera cinematografica per il tuo adorato fratellino.

Miss Drake sorride.

Alisa: Finiscila scemo!

La ragazza mangia un boccone di bistecca.

Alisa: Hai ragione comunque Chris, ci farà bene stare separati per un po'.

Chris: Che ne dici se in un futuro quando uno dei due dovrà allontanarsi dall'altra, anche solo per qualche giorno, venissimo qui a mangiare una bistecca?

Alisa: Bella idea Chris!

I due si stringono la mano come a siglare un accordo per poi continuare a mangiare.

(La stessa sera...)


Vediamo un Chris Drake decisamente nervoso davanti un bar.

Immagine


Passa qualche istante e davanti a lui si presentano Alisa e Tracy.

ImmagineImmagine


Alisa: Ehi Chris.

Chris: Ciao Alisa.

Alisa: Lei è Tracy.

Chris: Piacere Chris.

Tracy: Piacere Tracy.

I due giovani si guardano sorridendosi mentre Alisa fa finta di rispondere al telefono e si allontana dai due che intanto iniziano a parlare tra di loro. Alisa sorride felicemente e le immagini sfumano...

Immagine

Immagine


Vediamo Alisa Drake in una libreria di Los Angeles mentre ha tra le mani un libro.

Immagine


Alisa: Il Mondo Come Estensione del Chaos di Nathan Auditore.

La ragazza gira il libro.

Alisa: Filosofo e wrestler? Wow! Ora si che sono incuriosita!

Miss Drake va a pagare il libro per poi uscire dal negozio, estrarre il suo telefono e fare una chiamata

Chris: Pronto.

Alisa: Ehi fratellone! Ti ricordi che domani devi venirmi a prendere all'aeroporto a Philadelphia?

Chris: Secondo te potrei scordarmene?

Alisa: Beh ora sei fidanzato, hai un bel po' di pensieri in più dentro quel testolone!

Chris: Tranquilla non mi dimentico di te.

Alisa: Sei davvero felice fratellone, lo sento dalla tua voce.

Chris: Il dolore non fa più così male ora che c'è lei.

Alisa: Sono felicissima per te Chris. Ci vediamo domani, non vedo l'ora.

Chris: Anche io sorellina, a domani.

Alisa: A domani!

La ragazza riaggancia e con lo sguardo ancora sul telefono si incammina e distrattamente sbatte addosso ad un uomo.

Immagine


Alisa: Oddio! Mi scusi signore.

KTW: Nessun problema.

Miss Drake fa per andarsene ma Kid The Wizard la ferma.

KTW: Mi scusi signorina. A lei piace il wrestling?

Alisa: Sì, mio fratello un tempo era un wrestler.

KTW: Perfetto! Questa sera allo Staples Center c'è il primo episodio di una nuova ed ambiziosa promotion, la TWNA. Alcuni biglietti sono rimasti invenduti e per riempire l'arena a dare un bel colpo d'occhio in TV stiamo regalando biglietti.

Wiz porge un biglietto ad Alisa.

Alisa: Mi dispiace, ma domani mattina devo partire per Philadelphia. Non posso proprio.

KTW: Non fa niente tranquilla.

Alisa: Comunque questa sera gli darò un'occhiata in TV. Lei è un wrestler?

KTW: Sì.

Alisa: Quindi stasera la vedrò in TV?

KTW: Penso di sì anche se ho come la sensazione che i primi mesi in TWNA saranno duri per me...

(8 secondi dopo...)


KTW: Comunque che ne dice di andarci a prendere qualcosa da bere?

Alisa: Ma non deve consegnare i biglietti?

KTW: 'Sti cazzi dei biglietti!

Wiz estrae tutti i biglietti che ha consegnandoli ad un ragazzo che passa di lì causando una risata in Alisa.

Alisa: Ah ah ah! Sei simpatico, andiamo a prenderci qualcosa da bere.

KTW: Comunque io mi chiamo Alex, piacere.

Alisa: Alisa, il piacere è mio.

(35 minuti dopo...)


Vediamo Kid The Wizard ed Alisa seduti all'interno di in un bar.

Immagine


KTW: E quindi hai fatto un corso d'informatica?

Alisa: Sì, ho imparato davvero tante cose che prima ignoravo.

KTW: A proposito, lo sai chi è il più veloce pirata informatico del mondo?

Alisa: No chi?

KTW: Schum-hacker!

Miss Drake osserva Wiz con sguardo inorridito.

Alisa: Oddio che schifo!

I due ridono scherzosamente e le immagini sfumano...

(2 ore dopo...)


Vediamo Kid The Wizard ed Alisa Drake passeggiare mentre stanno chiacchierando ed il sole sta tramontando su Los Angeles.

Immagine


Alisa: Quindi pensi che la TWNA andrà lontana?

KTW: Ne sono sicuro.

Alisa: E tu come ti vedi lì?

KTW: Non lo so, ma sono quasi certo che non vincerò mai il titolo mondiale.

Alisa: Non scoraggiarti Alex. Secondo me ce la puoi fare.

KTW: Come fai a dirlo? Non mi hai mai visto lottare.

Alisa: Lo sento a pelle. Essendo stata in Giappone per quasi due anni ho visto molti wrestler e riesco a riconoscere chi è bravo e chi non semplicemente parlandogli. Ad esempio la merda che ha infortunato mio fratello potrà pur essere bravo, ma non sarà mai il migliore poiché non ha un'anima.

KTW: Ah già tuo fratello. Mi stavi raccontando del suo infortunio prima che facessi quella battuta spettacolare sui cinesi a cui non hai riso. Loro hanno riso. I cinesi intendo.

Alisa: Sei pessimo! Comunque non c'è nulla da dire sull'infortunio di mio fratello, stava combattendo contro un wrestler e quest'ultimo verso la fine del match ha infierito pesantemente sul suo collo rischiando di romperglielo e ponendo fine alla sua carriera. Maledetto Akuma Fujihara!

Wiz si blocca impietrito.

KTW: Hai detto Akuma Fujihara?!

Alisa: Sì. Perché lo conosci?

KTW: Lo conoscevo...

Kid The Wizard digrigna i denti.

Alisa: Tutto bene Alex?

Wiz si calma improvvisamente e torna a sorridere ad Alisa.

KTW: Sì tranquilla.

I due continuano a passeggiare per qualche altro metro prima che Alisa arrivi a casa.

Alisa: Io sono arrivata a casa. Ci si vede allora.

I due si sorridono ed ora Kid The Wizard si avvicina lentamente ad Alisa baciandola. I due si scambiano un bacio che però dura solo qualche secondo poiché la ragazza si stacca lasciando Wiz interdetto.

Alisa: Scusami, non posso...

KTW: Come mai?

Alisa: Perché so che andremmo oltre, ma sono più di due anni che non faccio qualcosa con un uomo e ancora non mi sento pronta. Purtroppo in Giappone mi è successa una cosa e da allora non ho più trovato il coraggio di andare con un uomo. Mi dispiace Alex.

KTW: Tranquilla Alisa, lo capisco.

Alisa: Grazie Alex, allora ci vediamo.

La ragazza da un bacio sulla guancia a Wiz per poi rientrare in casa lasciando comunque il wrestler abbastanza stranito. Intanto vediamo passare di lì un ragazzo che ha visto la scena e senza fermarsi rivolge una frase a Wiz...

Ragazzo: Lo so che fa male.



Wiz strabuzza gli occhi.

KTW: Oh cazzo! Sono in ritardo per la premiere di Violence!

Kid The Wizard inizia a correre a più non posso verso lo Staples Center mentre Alisa si affaccia dalla finestra ed osserva il wrestler correre con un sorriso in volto.


Vediamo Alisa che dopo essere uscita dalla palestra torna a passeggiare per le vie di Tokyo sempre più assorta nei suoi pensieri...

Immagine


(Continua...)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/07/2015, 23:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
(... Segue)

Immagine


Miss Drake sta continuando la sua passeggiata mentre altri ricordi riaffiorano nella sua mente...

Flashback ha scritto:
Immagine


Ci troviamo nel salotto della casa di Chris ed Alisa Drake.

ImmagineImmagine


I due fratelli stanno guardando la televisione dalla quale possiamo sentire chiaramente la voce di un commentatore segno che i due stanno guardando uno show di wrestling.

Che incredibile finale per questo Rise Of Champs! Kid The Wizard ha finalmente raggiunto il top della TWNA laureandosi per la prima volta campione mondiale!

Miss Drake spegne la televisione e sorridente guarda il fratello che è gasatissimo per la vittoria di Wiz

Chris: Che spettacolo! Ce l'ha fatta cazzo!

Alisa: Glielo avevo detto io, certo che però quante cazzo di interferenze...

Chris: Ma che ne capisci tu! Quello mostra quanto manipolatore sa essere! Cioè Ali, i suoi compagni di stable hanno combattuto con i due che poi lo hanno aiutato a vincere. Questo si chiama utilizzare la testa per vincere.

Alisa: Ma tu non eri quello leale?

Chris: Sì, ma Wiz lo adoro indiscriminatamente. Non vedo l'ora che rompa il culo a quel bastardo di Akuma Fujihara! Spero che The Gaty non debba ritirarsi, la sua schiena è stata davvero martoriata da quella merda...

Alisa: Speriamo bene... Comunque io sono felice perché Wiz si è alleato con Nathan Auditore, il mio wrestler preferito!

Chris: Sei davvero in fissa con Nathan...

Alisa: Ho letto tutti i suoi libri, è una persona molto colta e poi penso che faccia davvero parte della Confraternita del Chaos.

Il ragazzo diventa serio.

Chris: Dici?

Alisa: Sì, non è una semplice storia per la TV, ma devo approfondire meglio.

Chris: Potresti chiedere a Zafina che ci lavora insieme alla casa editrice che pubblica i suoi libri.

Alisa: E' un'idea...

Immagine

Immagine


Ci troviamo in uno studio medico dove vediamo Chris Drake che sta parlando con un dottore.

Immagine


Medico: Ho delle buone notizie sigor Drake. Dalle lastre risulta che il suo collo è completamente guarito. Volendo può tornare a far qualsiasi attività compreso il wrestling.

Il ragazzo sorride.

Chris: Grazie, ma ho chiuso con quella vita. Ora ho un altro lavoro, un'altra carriera a cui mi sto dedicando ma nonostante ciò sono felice.

L'ex wrestler si alza e stringe la mano al dottore per poi lasciare la stanza ed andare in sala d'attesa dove ci sono ad attenderlo Alisa, Tracy e Zafina.

ImmagineImmagineImmagine


Il giovane Chris raggiunge le ragazze sorridendo.

Chris: Ho una notizia... Sono completamente guarito.

La fidanzata di Chris si alza andando ad abbracciare il ragazzo mentre Zafina sorride felice. Intanto vediamo Alisa che resta seduta ed incredula inizia a piangere di gioia. Il fratello la nota e la va ad abbracciare.

Chris: Tutto bene Ali?

Alisa: Sì... Non ci posso credere. Potrai finalmente tornare nel ring!

Chris: Ma non ci tornerò.

Le tre ragazze guardano stranite Chris.

Alisa: E perché mai?

Chris: Ho chiuso con quella vita. Ora ho una vita regolare, un lavoro, una ragazza fantastica, degli amici fidati ed una sorella d'oro. Non voglio mettere a rischio tutto questo per magari ritrovarmi infortunato nuovamente e magari gravemente. Pensa se restassi paralizzato.

Alisa: Ma Chris, il wrestling è la tua passione. In TWNA sta per iniziare la seconda stagione di Rising Stars, sarebbe perfetto per reinserirti nuovamente nel business.

Chris: Non mi interessa, ma grazie. Andiamo a pranzo?

I giovani escono dallo studio medico con Alisa particolarmente turbata da questa scelta del fratello.


Immagine


Vediamo Alisa in un negozio che si appresta a comprare qualche vestito nuovo mentre altri ricordi le tornano alla mente...

Flashback di Alisa ha scritto:
Immagine


Ci troviamo nella sala da pranzo della casa di Chris e qui troviamo Alisa che seduta su una sedia sta bevendo una Coca-Cola.

Immagine


Passa qualche istante e nella stanza entra Zafina.

Immagine


Zafina: Chris e Tracy sono usciti, ora possiamo parlare.

Alisa: Siediti Zaf.

L'hacker si siede.

Zafina: Cosa devi dirmi di così segreto?

Alisa: Ho scoperto tutto.

Zafina: Cosa?

Alisa: Mi ci è voluto più di un anno ma finalmente ho scoperto dove lavori veramente... Non sei un'editrice della Creed Books ma sei un'hacker della Confraternita del Chaos...

Zafina: Stai prendendo un abbaglio.

Alisa: Io facevo parte dell'Ordine di Fortuna.

L'hacker assume un'espressione incuriosita.

Alisa: Ora che ho la tua attenzione voglio innanzitutto dirti che sono fuori dall'Ordine da 11 anni ormai e non ho più legami con loro e sono interessata ad entrare nella Confraternita del Chaos.

Zafina: Non è a me che devi rivolgerti per questo.

Alisa: Lo so, per questo voglio che tu organizzi un incontro tra me e Nathan Auditore.

Zafina: Non posso, Il Mentore non incontra gente a caso... Senza offesa.

Alisa: Nessun'offesa Zaf. Stavo pensando: ormai sono tre mesi che Chris è stato dichiarato guarito dal suo infortunio e quindi potremmo cogliere due piccioni con una fava. Organizza un incontro con Kid The Wizard e Nathan Auditore, magari usando come intermediaria Samantha Hart che da quello che si vede in TV ha una tresca con Wiz.

Zafina: Direi che si può fare, infondo anche Tracy mi ha chiesto se potevo fare qualcosa con Nathan riguardo Chris. Ah, lei crede che io lavori nell'azienda Creed Books, non dirle nulla della Confraternita.

Alisa: Non le dirò nulla.

Zafina: Domani tornerò nella sede e se non sbaglio Kid The Wizard verrà la prossima settimana. Gli parlerò. Comunque parlerò anche a Nathan che vuole essere informato di tutto.

Alisa: Ok ma cerca di intercettare anche Samantha, nonostante la volgarità di un camionista mi sembra una brava ragazza.

L'hacker annuisce.

Zafina: Una domanda Ali, ma davvero due anni fa hai baciato Wiz?

Miss Drake arrossisce.

Alisa: Sì.

Le ragazze iniziano a scherzare tra di loro mentre le immagini sfumano...

Immagine

Immagine


Vediamo Alisa correre per il viale che conduce a casa sua.

Immagine


Alisa: Cazzo Zafina che mi avvisa all'ultimo istante che Kid The Wizard e gli altri sono a casa mia!

La ragazza arriva davanti la porta della sua casa e la apre mentre dall'interno si sentono delle risate. Alisa va nel salotto e nel vedere Kid The Wizard, Samantha Hart e Nathan Auditore finge stupore.

ImmagineImmagineImmagine


Alisa: Wow! Non mi aspettavo tutta questa gente... Un momento... Ma voi siete quelli della TWNA?!

Chris Drake: Indovinato Alisa loro sono Kid The Wizard, Samantha Hart e Nathan Auditore.

Alisa: Wow... Nathan Auditore.

KTW: Ah ah ah! Anche Nathan ha i suoi fan, chi lo avrebbe mai detto?

Alisa: No, davvero, io la stimo moltissimo signor Auditore, ho letto tutti i suoi libri ed i suoi trattati! Per me lei è un mito!

Nathan: Mi fa piacere giovane Alisa.

Alisa: La prego, può venire con me nella mia stanza? Vorrei farle vedere dei lavori che ho fatto.

Nathan: Certo ragazza.

I due si allontanano mentre sul volto di Wiz compare un sorriso sornione.

KTW: Ooh... Anche Nathan scopa ogni tanto...

Intanto vediamo Alisa e Nathan che raggiungono la stanza della ragazza che chiude la porta.

Immagine


Alisa: Zafina le ha accennato qualcosa?

Nathan: Sì ragazza, e sinceramente ero un po' restio a venire nella casa di due ex membri dell'Ordine di Fortuna, ma poi incuriosito dalla faccenda ho deciso di venire.

Alisa: Bene, io ho intenzione di unirmi a voi. Come Zafina sono un hacker, solo che io sono specializzata nello spionaggio.

Nathan: Non so se posso fidarmi.

Alisa: Può fidarsi, io odio l'Ordine di Fortuna e voglio distruggerlo tanto quanto voi.

Nathan: Un momento... Ma tu sei...

Alisa: Sì.

Nathan: Nonché...

Alisa: Yep!

Nathan: Quindi di conseguenza anche tuo fratello...

Alisa: Yup!

Nathan: Ora capisco tante cose.

Il Mentore sorride.

Nathan: Avrai presto nostre notizie, averti nella Confraternita sarà molto utile alla nostra battaglia.

I due si stringono la mano entrambi molto soddisfatti.

Nathan: Perfetto ragazza, non dire a nessuno di questo nostro incontro. Nemmeno a Zafina e nemmeno a tuo fratello che non hai nominato e quindi non è interessato ad unirsi a noi.

Alisa: No, o meglio non parliamo dell'Ordine di Fortuna da anni ormai.

Nathan: Non dirgli nulla. Io ora vado per non destare sospetti, non dirò nulla nemmeno a Kid The Wizard.

La ragazza annuisce e Nathan lascia la stanza mentre Alisa resta lì e può chiaramente udire i commenti di Kid The Wizard.

KTW: Ed ecco il pistolino più veloce del west! Yeah!... No, forse il coglione di Bosiko ti supera in quanto a eiaculazioni precoci...

Miss Drake scuote la testa e poi parla tra se e se.

Alisa: Che coglione... Nemmeno mi ha riconosciuta...

Il gruppo di Kid The Wizard lascia la casa ed ora Alisa raggiunge Chris e Tracy nel salotto trovando il fratello molto emozionato.

Alisa: Allora Chris?

Chris: Cazzo Ali, Kid The Wizard! Non ci posso credere!

Alisa: Quindi tornerai a lottare?

Chris: Sì sorellina, sono convinto al 100% ora! Ma ci sei tu dietro a tutto ciò?

Alisa: Tracy ha avuto l'idea, io ne ho parlato a Zafina e lei lo ha accennato a Nathan nella redazione dei Creed Books.

Chris: Siete fantastiche!

Il giovane Chris bacia la fidanzata per poi abbracciare Alisa.

Chris: Sbaglio o Kid The Wizard non ti ha riconosciuta?

Alisa: No, lo vedi che ho fatto bene a non andarci a letto. Sarei stata una delle tante...

Chris: Ed io che avrei potuto vantarmi di avere una sorella che era stata a letto con Kid The Wizard... Eh eh eh... Comunque non so perché ma parlare con Samantha mi ha dato l'impressione di averla già incontrata da qualche altra parte...

Immagine



Immagine


Ci troviamo al Governor's Steakhouse e all'interno di esso troviamo Chris ed Alisa Drake che hanno appena finito di mangiare.

ImmagineImmagine


Chris: Che bella mangiata Ali!

Alisa: Già Chris, ed ora arriva il momento dello sconforto... Questa volta non so quando starò via... Lo stage ai Creed Books potrebbe durare un bel po'.

Chris: Lo so Ali, entrare nella Confraternita del Chaos richiederà tempo.

La ragazza resta di stucco.

Chris: E sì Ali ti perdono per avermi detto una bugia, lo capisco.

Alisa: Come hai fatto a capirlo?

Chris: Ti conosco troppo bene e mi ricordo quella cosa che mi dicesti dopo Rise Of Champs 2011. Tranquilla non ne parlerò con nessuno, nemmeno con Tracy.

Alisa: Grazie Chris.

Gli occhi della ragazza si fanno lucidi.

Alisa: Potrei parlare con Nathan, da quello che ho capito hanno una palestra specifica per i wrestler... Potresti venire ad allenarti lì.

Chris: Tranquilla Ali, ho iniziato da un mese gli allenamenti con la PDWF e presto debutterò. Inoltre non mi va di mettermi di nuovo in mezzo a queste società segrete. Ora sono concentrato a divenire un wrestler, essere assunto in TWNA e sposare Tracy.

Miss Drake assume un'espressione sorpresa.

Alisa: Davvero vuoi sposarla?

Chris: Sì, quando otterrò un contratto con una major e quindi avrò una buona stabilità economica le farò la proposta.

Alisa: E' fantastico!

La ragazza si alza e va ad abbracciare il fratello mentre le immagini sfumano...

Immagine

Immagine


Ci troviamo nella sede della Confraternita del Chaos. Le immagini ci portano all'interno dove troviamo Alisa in compagnia del Mentore Nathan Auditore.

ImmagineImmagine


Nathan: Inizierai domani allora giovane Alisa. Ti metteremo con Zafina Schneider in modo che apprenderai rapidamente.

Alisa: Come vuole lei Mentore.

Nathan: Se ti interessa abbiamo un programma dedicato al wrestling, e visto che tuo fratello ha appena debuttato in PDWF non ti farebbe male allenarti qui da noi e divenire una lottatrice. Potrebbe tornarti utile.

Alisa: Ci penserò su.

I due camminano ancora per qualche metro prima di arrivare al Performance Center nella sede.

Immagine


Nei vari ring ci sono svariati adepti che si stanno allenando, ma l'attenzione di Alisa viene catturata da un giovane ragazzo che nonostante l'età sta insegnando le basi ad altri ragazzi e ragazze...

Immagine


Alisa: Carino...

Immagine

Immagine


Ci troviamo nel backstage di uno show della PDWF e qui troviamo Chris ed Alisa Drake che stanno parlando tra di loro.

Chris: Sono davvero felice che tu ce l'abbia fatta a venire. E' la mia prima volta nel main event qui in PDWF!

Alisa: Non potevo perdermelo.

La ragazza si incupisce.

Alisa: Ormai è un anno che sono partita per entrare nella Confraternita del Chaos e purtroppo non possiamo sentirci più di tanto vi le ristrette politiche applicate sul comunicare con l'esterno.

Chris: In effetti in questo ultimo anno ci siamo visti solo sei volte e per pochi giorni. Mi manchi.

Alisa: Anche tu.

I due restano per qualche secondo in silenzio ed Alisa cambia subito discorso.

Alisa: Mi dispiace per la chiusura della TWNA, avevi fatto quell'intervista con Jessica Rose e sembravano intenzionati a prenderti.

Chris: Non me ne parlare, ero vicinissimo.

Alisa: Sei sempre intenzionato a sposare Tracy?

Chris: Sì, prima o poi una major si accorgerà di me!

Alisa: Comunque a proposito di Tracy, come sta? Sua sorella è stata espulsa dalla Confraternita del Chaos e da allora è sparita.

Chris: Lei pensa che sia stata licenziata ma comunque è preoccupata per lei.

Alisa: Ma sai chi è arrivata nella sede?

Chris: No chi?

Alisa: Samantha Hart. Cavolo è irriconoscibile, è diventata cupa e spietata. Tutt'altra persona da quella che abbiamo conosciuto lo scorso anno.

Chris: La capisco, infondo le è successa la stessa cosa che capitò a te in Giappone.

Alisa: Infatti a proposito di quella cosa ho una novità...

Chris: Spara.

Alisa: Come sai ho iniziato ad allenarmi come wrestler e conoscendo il mio maestro ho sviluppato un certo feeling con lui...

Chris: Non mi dire che...

Alisa: Sì Chris, dopo sei anni sono riuscita a superare la mia paura e mi sono fidanzata con lui.

Chris: Ma è fantastico Ali!

I due si abbracciano.

Chris: Come si chiama?

Alisa: Franklin Dixon. La prossima settimana verrà a prendermi e te lo presenterò, è fantastico.

Il giovane Chris sorride alla sorella.

Chris: Comunque ho una sorpresa per te...

Alisa: Dimmi.

Chris: Aspetta il mio ingresso...

(Un quarto d'ora dopo...)


Vediamo un addetto che raggiunge Chris.

Addetto: Chris, tocca a te.

Il giovane annuisce e si dirige verso la Gorilla Position mentre la sua theme risuona nell'arena.



Miss Drake si mette le mani alla bocca emozionata e Chris si volta verso di lei.

Chris: La mia nuova theme song nonché tua canzone preferita.

Alisa: Sei unico Chris.

Il ragazzo si dirige verso lo stage pronto per il suo match.

Immagine VS Immagine
Chris Drake vs Vergil
Singles Match for the PDWF Championship


[...]


Siamo ormai giunti alla fine di questo match, Chris Drake si sta lentamente rialzando mentre Vergil è incredulo dalla resistenza del suo avversario. Il campione PDWF va a rialzare Chris per i capelli urlandogli contro svariati insulti per poi tentare la sua Infernal Powerbomb... No! Chris lo colpisce con dei pugni alla testa per poi sgusciare via ma beccarsi subito un pugno in volto che lo spedisce conto le corde su cui rimbalza per poi connettere con un Pendolum Lariat!

Immagine


Il campione stramazza a terra ed ora Chris lo rialza per poi caricarselo sulle spalle e connettere con la sua Drake Explosion!

Immagine


Il giovane schiena l'avversario... 1...2...3! Chris Drake ha vinto laureandosi PDWF Champion!

Ring Announcer: The winner of this match and NEEEW PDWF Champion... CHRIIIIIIS DRAAAAAAAAAAKEEEEEEEE!!!

Il wrestler è incredulo ed ora si fa passare la cintura esultando come un matto!

Immagine


Radioactive risuona nell'arena ed ora vediamo Alisa percorrere la rampa ed entrare nel ring andando ad abbracciare il fratello...

Immagine

Immagine


Ci troviamo nella sala computer della sede della Confraternita del Chaos, passa qualche secondo e una furente Samantha entra nella stanza.

Immagine


La ragazza si dirige verso Nathan Auditore che sta osservando l'operato di un hacker.

Immagine


Samantha: Quel coglione di Bosiko ha perso! Presto Nathan trova un modo per intercettare Kid The Wizard, devo finire questa storia una volta per tutte!

Nathan: No Samantha è finita. Io ho adempiuto alla mia missione, non ti aiuterò più.

L'espressione della Hart Princess si tramuta prima in un'espressione sbigottita per poi lasciare spazio ad una vera e propria incazzatura!

Samantha: Ma che cazzo dici bastardo?!

Detto ciò Samantha sradica un computer dove stava lavorando Alisa, che viene colpita di riflesso dalla tastiera, per poi lanciarlo verso Nathan Auditore che lo schiva! Ma ecco che la Hart Princess si lancia all'attacco del Mentore della Confraternita del Chaos aggredendolo con calci e pugni, e gli hacker qui presenti subito si adoperano per dividerli. Le guardie di sicurezza irrompono nella stanza tascinando fuori Samantha Hart. Intanto Nathan impassibile a ciò che è successo, probabilmente se lo aspettava, si va a sincerare delle condizioni di Alisa.

Nathan: Come stai? Tutto bene Alisa?

Immagine


Alisa: Sì Mentore, tutto bene.

Nathan: Quella ragazza è fuori controllo...


Immagine


Vediamo Alisa che è tornata a casa e seduta sul suo letto sta controllando le ultime notizie sulle vicende dell'arresto di Nathan Auditore e lo smantellamento della Confraternita del Chaos sul suo smartphone. Finito di controllare altri ricordi le affiorano in mente...

Flashback di Alisa ha scritto:


Immagine


Ci troviamo negli spogliatoi dedicati ai wrestler nella sede della Confraternita del Chaos. Qui trovviamo Alisa Drake abbastanza cupa in volto e Franklin Dixon appoggiato su un armadietto.

ImmagineImmagine


Alisa: Allora è deciso?

Franklin: Sì. Nathan vuole che vada lì.

Alisa: Sarà dura non sentirci per un mese.

Franklin: Il lavoro è lavoro Ali.

Alisa: Sta attento.

Franklin: Tranquilla, nell'Ordine di Fortuna non mi conosce nessuno, infiltrarsi nelle Fortuna Industries e recuperare delle informazioni sarà difficile ma non impossibile. Vedrai che comunque filerà tutto liscio.

La ragazza si alza e va a baciare il suo fidanzato.

Alisa: So che ce la farai...

Immagine

Immagine


Ci troviamo nell'ufficio di Nathan Auditore nella sede della Confraternita del Chaos.

Immagine


Il Mentore sta sistemando delle cose seduto alla sua scrivania ma ecco che nella stanza fa il suo ingresso Alisa Drake.

Immagine


Nathan: Non si usa più bussare?

La ragazza è agitata.

Alisa: Mentore mi dispiace, ma mio fratello e sparito!

Nathan: Cosa?!

Alisa: E l'Ordine di Fortuna, ne sono sicura!

Nathan: Non giungiamo a conclusioni affrettate. Raccontami le dinamiche di questa sparizione.

Alisa: Una settimana fa ha difeso il suo PDWF Championship contro Luke Stones, allora l'ho chiamato per chiedergli come era andata il giorno dopo ed il telefono era staccato. L'ho chiamato due giorni dopo ed ancora staccato. Poi siamo stati impegnati con quello spionaggio e pochi minuti fa ho chiamato Tracy che mi ha detto che Chris è sparito.

La ragazza inizia a piangere.

Nathan: Manderò dei miei uomini ad indagare Alisa, vedrai che lo ritroveranno.

Alisa: Dice davvero?

Nathan: Ma certo, non permetterò mai che venga fatto del male a te o tuo fratello.

Miss Drake si placa ed accenna un sorriso.

Alisa: Grazie Mentore.

Immagine

Immagine


Siamo all'esterno dell'arena che ha ospitato l'ultimo evento della PDWF. E' inverno, è freddo ed ora vediamo arrivare Alisa Drake abbastanza di fretta.

Immagine


La ragazza raggiunge l'ingresso del palazzetto dove c'è un ragazzo.

Alisa: Scusami, tu fai parte della PDWF?

Ragazzo: Sì, sono un road agent.

Alisa: Bene, c'eri all'evento di ieri sera?

Ragazzo: Certo.

Alisa: Sai dove è andato Chris Drake?

Ragazzo: No, dopo lo show è stato chiamato nel backstage dove è stato privato del PDWF Championship e dopo aver aggredito un paio di uomini è stato cacciato via. L'ultimo ad averlo visto ha riferito che era in compagnia di una ragazza.

Alisa: Non sai dirmi altro?

Ragazzo: No, mi dispiace.

Il road agent se ne va lasciando Alisa perplessa.

Alisa: Merda!

Immagine

Immagine


Ci troviamo nel salotto della casa di Alisa a Woodbury, New Jersey.

ImmagineImmagine


Sedute sul divano ci sono Alisa e Tracy con sguardo cupo mentre in televisione stanno passando delle pubblicità.

Alisa: TWC Indoor War... Chris avrebbe potuto combattere qui, sarebbe stato perfetto per questo show.

Tracy: Non riesco a capire cosa gli sia successo...

Alisa: Nemmeno io. Ho rivisto migliaia di volte il video fatto da quel fan dove Chris ha interrotto la carriera di quel povero ragazzo. Quello non era Chris, sembrava un'altra persona.

Intanto dalla TV si sente ricominciare la diretta di Indoor War...

Bentornati live dal Manhattan Center! Max Powell ha lanciato una sfida ed ora vedremo chi ha il coraggio di accettarla... SAMANTHA HART INCREDIBILE!

Miss Drake assume un'espressione sorpresa che si trasforma in sgomenta quando al fianco di Samantha in TV compare suo fratello Chris. Anche Tracy è sbalordita ed ora le due seguono lo svolgersi del match tra Drake e Max Powell totalmente prese. Finito il match e relativa aggressione post-match le due si guardano confuse...

Tracy: E questo che cazzo era?!

Alisa: L'errore più grande che Samantha Hart potesse mai fare!

Miss Drake si alza dal divano ed esce di casa lasciando Tracy confusa.

Immagine

Immagine


Siamo nell'ufficio di Nathan Auditore. Qui troviamo Alisa ed Il Mentore che stanno parlando tra di loro.

ImmagineImmagine


Alisa: E questo è quanto...

Nathan: Maledetta Samantha Hart...

Il Mentore riflette.

Nathan: Ormai sono due anni che sei qui da noi Alisa e per tanto ti do carta bianca. Agisci come meglio credi, utilizza tutti gli uomini che ti servono, ti nomino ufficialmente a capo dell'operazione Rescuing Chris Drake.

Alisa: Non se ne pentirà Mentore. Come prima cosa hackererò una diretta che Samantha ha in programma tra un'ora sul suo sito mostrando al mondo l'intervista che Chris fece con Jessica Rose in modo da smontare subito agli occhi della gente questo finto Chris.

La ragazza assume un'espressione determinata.

Immagine

Immagine


Ci troviamo in un garage dove troviamo Alisa in compagnia di alcuni uomini della Confraternita del Chaos.

Immagine

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


Alisa: Come avete potuto vedere ieri Samantha si è messa contro Jack Keenan. Stando alle mie ricerche il signor Keenan oltre ad essere un wrestler è anche un avvocato. La cosa ci tornerà utile. Io andrò a portare una lettera al suddetto Keenan non facendomi vedere mentre voi dovete raggiungere la località indicata nelle lettere che avete in mano e dopo aver indossato una maschera da Dark Hawk voglio che guidiate Jack. Nelle località dove vi manderò dovrete posizionare uno stereo che riproduca delle canzoni degli Imagine Dragons e una televisione munita di videoregistratore dove Keenan inserirà delle videocassette con dei miei messaggi e con contributi video sul passato dei nostri nemici. Useremo questi vecchi dispositivi in modo che Samantha non possa hackerarci. Ogni comunicazione tra di noi è assolutamente vietata, rispettate i piani nelle lettere e tutto filerà liscio.

Gli adepti annuiscono e lasciano il garage lasciando Alisa con sguardo serio e determinato.

Immagine

Immagine


Ci troviamo nella casa dove Samantha Hart e Drake stanno avendo un faccia a faccia con Jack Keenan. Il Pain Deliverer si sta allontanando scortato dai sei membri della Confraternita del Chaos mascherati da Dark Hawk.

Immagine

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


The Dragon e la Hart Princess osservano stizziti Keenan.

ImmagineImmagine


Samantha: He's gonna get what he deserves... Words creates lies, Samy can be trusted!

Drake: I trust you... And he better runs like hell, because I'm out of control!

Le immagini si allontanano dai due allargandosi verso l'alto, ma ecco che su un balcone della casa notiamo una ragazza con i capelli neri che ha assistito a tutto l'incontro nascosta.

Immagine


La ragazza si volta mostrando un'espressione seria.

Immagine


Alisa: Resisti fratellone sto venendo a salvarti!

Immagine

Immagine


Siamo nel backstage di War Of Change e vediamo Simon B. faccia a faccia con Drake. Il giovane e ricco wrestler osserva con espressione beffarda Drake che ora gli va faccia a faccia sbuffandogli addosso e pronto ad attaccarlo, ma ecco che l'espressione sul volto di The Dragon si trasforma in un sorrisetto folle.

Drake: Non è ancora tempo... Ah ah ah!

SB: Ma presto lo sarà.. e saranno cazzi tuoi!

Di tutta risposta Drake colpisce la Diet Soda che Simon sta bevendo facendola cadere a terra e sporcandogli anche il vestito. Simon B. non la prende bene ed ora spintona Drake! Il Samy's Little Monster assume un'espressione furente ed ora va all'attacco di Simon... Ma attenzione! Keenan lo colpisce alle spalle con un Double Axe Handle dietro la nuca che lo manda ad impattare contro un muro! Tra i due parte una nuova rissa che allontana i due da Simon B. Passa qualche istante ed una ragazza passa davanti a Simon ignorandolo.

Immagine


Il ricco wrestler le guarda il fondo schiena come suo solito per poi sorridere.

(6 minuti dopo...)


Vediamo Alisa che sta visionando il match nel backstage tramite dei monitor. Siamo alle fasi finali ed ora vediamo Drake schienare Jack Keenan ed ottenere la vittoria.

Alisa: Ci siamo...

La ragazza sospira e Radioactive risuona nell'arena. Nell'arena le luci si abbassano lasciando un occhio di bue sullo stage ed uno su Drake. Passa qualche istante e sullo stage fa capolino Alisa Drake...

Immagine


L'espressione di Drake cambia drasticamente. The Dragon non riesce a credere che la sorella sia qui presente, ed ora la ragazza si avvia a passo lento verso il ring mentre Drake, ancora incredulo, si stropiccia gli occhi. La giovane Alisa sale sul quadrato e la canzone smette di suonare e le luci si accendono. Ora i due sono faccia a faccia e la ragazza, lentamente, allunga una mano verso il volto di Drake accarezzandolo. The Dragon non fa una piega ed ora Alisa estrae un microfono da una tasca dei pantaloni e prende la parola...

Alisa: Chris... Mi riconosci? Sono Alisa... Tua sorella.

Boato di sgomento da parte del pubblico mentre Drake inizia a singhiozzare totalmente confuso.

Alisa: L'incubo è finito fratellone, riporto a casa con me.

La sorella di Drake tende una mano verso il fratello che lentamente gliela afferra. Alisa sorride per poi invitare il fratello a lasciare il ring insieme. Drake se pur un po' titubante e confuso annuisce ed i due escono dal quadrato avviandosi sulla rampa per poi tornare nel backstage e lasciare l'arena sotto gli applausi del pubblico. Vediamo i fratelli Drake nel backstage camminare a passo svelto pronti a lasciare l'arena. Alisa sorregge il fratello che ora la guarda estremamente confuso.

Drake: Alisa...

La ragazza sorride al fratello ed ora i due lasciano l'Allstate Arena di Chicago...




Immagine


Vediamo ora Alisa seduta su un prato. Sola. Ciò che le restano sono solo ricordi di una vita passata a combattere ogni giorno per il fratello, per il fidanzato, per i propri sogni, per la Confraternita del Chaos, per Nathan Auditore e per se stessa. Ora tutto ciò è sparito, dissolto nel nulla. Forse per la prima volta nella sua vita la voglia di combattere ed il desiderio di non arrendersi mai stanno venendo meno. Una lacrima riga il suo viso mentre della pioggia inizia a calare su Tokyo. Il cielo è cupo, cupo come l'anima di questa ragazza che nella sua vita ha dovuto fronteggiare numerosi ostacoli che paiono non volersi fermare a comparire e ad intralciare il suo cammino. Potrebbe arrendersi, ma in cuor suo sa che non lo farà. Lei si rialzerà, combatterà e non si arrenderà fin quando non vincerà. This is the Life Of Alisa!

Alisa: Non è finita...

[The End?]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 24/07/2015, 23:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2012, 18:23
Messaggi: 8570
Immagine


TWC EUROPEAN SUMMER TOUR 2015, LIVE FROM THE BERCY ARENA, PARIS, FRANCE


Immagine

Immagine

Immagine


Jessica Rose da il benvenuto ai fan francesi e annuncia i match della card.

Adrien Roux e Morgan Lambert battono Gunther Schmidt e Thomas Bell con un Roll-Up di Roux su Bell (9:32) dopo che Gunther lo colpisce con un mappamondo. Fra i due scatta la rissa subito dopo.

Michael Edwards batte Black Adam con la 291114 (2:14).

I Guardians Of Truth (Drake, Dixon & Maivia) battono The Ultraman, Max Powell e Luke Stones, pin di Drake su Powell (5:23).

Lucy Fisher batte Jessica Morton con la Mark Of Light (7:33) e mantiene il WFSS Womens Championship.

Travis Miller batte Christophorus Schmidt con la Redemption (11:01), dopo il match Samuel Nolan interviene a pestare Schmidt.

Nick Carroll vs Vincent Cross finisce in No Contest (13:54) quando Big Black Boom interviene e colpisce entrambi, ma i due lo respingono.

Lance Murdock & Jack Keenan vs Paz non inizia nemmeno perchè Paz fugge fuori dal palazzetto.

Lo State Of Anarchy (Black, Moon e Manson) batte la Fox's Army (Fed, Bosiko e Sigfried) con la Mark Of The Veteran di Black su B (24:56). Note dal Main Event: The Gaty è intervenuto ad aiutare lo State Of Anarchy; Manson e Moon hanno tenuto Fred e Sigfried fuori dal ring mentre Black finiva Simon.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 25/07/2015, 16:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/03/2011, 19:09
Messaggi: 14965
Località: Somewhere between the sacred silence and sleep
Immagine

Dublino, Irlanda. Ultima tappa del tour europeo TWC, dove si svolgerà la 12 puntata di Indoor War. Tra le strade del centro irlandese vediamo passeggiare una coppia ben nota ai fan TWC: Lance Murdock ed Elektra Kellis. Il Preacher indossa una cannotta nera raffigurante il tucano della guinness sopra dei bermuda grigi dalla fantasia floreale ed un paio di scarpe sportive. Look "irish" anche per la spartana che indossa un top raffigurante l'arpa irlandese, logo della guinness, sopra degli shorts di jeans e un paio di all-star nere

Immagine Immagine


LM:Quanto mi era mancata l'irlanda! Credo sia l'unico luogo che riesca a non farmi venire la nostalgia di Hell's Kitchen quando viaggio.

ELK:Come fa a mancarti quella topaia di città che è Hell's Kitchen? Qualsiasi posto è migliore di quello...

LM:Non posso darti torto ma è la MIA topaia e ci sono incredibilmente legato nonostante sia quel che sia... Stai pur certa però che sto facendo il possibile per dargli una ripulita. I'm gonna save it!

ELK:Come sei carino quando fai il nostalgico! Ma dobbiamo proprio per forza incontrarci con il tuo amico? Sai che non mi trovo bene con le altre persone...

LM:Cara, sei riuscita a fare il primo passo stringendo amicizia con Lucy ed è andata più che bene. E' tempo che tu ritorna come prima, non puoi continuare a vivere chiusa in te stessa. E poi Barry è un mio caro amico, dio solo sa quante ne abbiamo passate assieme quando lottavo qui in Irlanda! Vedrai che ti piacerà, è un simpaticone.

Elektra, prima titubante, si fida delle parole del Savior e gli sorride felice

[qualche minuto dopo]
Immagine

Vediamo Murdock ed Elektra aspettare di fronte ad un pub irlandese quando un uomo si avvicina all'uomo senza paura abbracciandolo con forza

Immagine Immagine


???:Quanto tempo, Lancy!

LM:Fin troppo, caro ginger!

Le telecamere ora riescono ad inquadrarlo frontalmente e vediamo un uomo di grande stazza, rosso di capelli, celati da una coppola grigia, e di barba, la quale è raccolta in treccine, con addosso un gilet nero sopra ad una camicia di jeans chiara a maniche corte che parla con un forte accento irish

Immagine


???:Parleremo una volta entrati dentro, dal vostro abbigliamento immagino siate qui soprattutto per bere!

I due non battono ciglio divertiti dall'irlandese ed entrano nel pub, dove risuona musica folk irlandese, insieme a lui andandosi a sedere su un tavolino

Spoiler:


Immagine


LM:Barry, non mi hai lasciato neanche il tempo per le presentazioni. Impulsivo come sempre!

I due amici ridono divertiti mentre Elektra, seduta di fianco a Lance, resta un po' in disparte. Nel frattempo il cameriere prende le ordinazioni per poi occuparsi degli altri clienti

LM:Elektra, ti presento Barry Quinn. Barry, Elektra Kellis.

I due si stringono la mano presentandosi quando arriva il cameriere con le ordinazioni: 3 Guinness grandi

Immagine


I tre prendono i loro calici e li portano in alto facendo un brindisi per poi sorseggiare le loro birre

ELK:Diavolo, quanto è buona la Guinness! Specialmente se presa qui in Irlanda. Altro che quella brodaglia gialla che si bevono i tedeschi!

La greca come incrocia lo sguardo di Barry arrossisce imbarazzata ma questi scoppia in una risata amichevole mentre Lance le passa una mano tra i capelli rassicurandola

LM:Amore, dai! Perché vergognarti? Che c'è di male nel gustarsi un'ottima birra in compagnia? E poi immagino che Barry ti abbia già preso in simpatia conoscendolo. Vero, Ginger?

BQ:Assolutamente! Te la sei scelta proprio bene, Lancy: una compagna che beve è la miglior compagna che ci sia!

L'irlandese alza il calice divertito per farsi un altro sorso di birra mentre Elektra si rilassa e sorride gustandosi anche lei un altro sorso

BQ:Lancy, come mai da queste parti? Non credo sia venuto giù dall'america solo per ricordare i vecchi tempi.

LM:Ginger, così mi spezzi il cuore! Non mi vedi ogni due settimane su Indoor War?

BQ:Purtroppo mi sono perso un paio di puntate, Lancy... Tra l'organizzazione della federazione, la riabilitazione e altro non ho proprio trovato il tempo.

LM:Allora ti perdono per questa volta! Comunque la TWC ha organizzato un tour europeo e la prossima puntata di Indoor War si svolgerà proprio qui quindi mi sono detto: perché non approfittarne per andare a visitare il vecchio Ginger?

BQ:Ahaha, come sei premuroso, Lancy! Allora ti potrò vedere lottare dal vivo, che bello! Voglio vedere quanto sei migliorato da allora. Senza offesa ma te cavavi abbastanza male, ehehe!

Barry ride di gusto per poi gustarsi un altro sorso e così fa Murdock

LM:Dai, non ero così terribile in fondo! Comunque non credo che lotterò in questa puntata: me la vedrò a parole con Jeffrey, credo tu sappia chi sia.

BQ:Sisi, ho saltato solo un paio di puntate. E' una vergogna quanto accaduto con lui e Keenan: se solo ti conoscessero quanto me saprebbero quanto tu sia disposto ad aiutare le persone. Sei stato fondamentale per me ed il resto della federazione!

LM:Purtroppo non tutti sono di ampia veduta come te, caro Ginger! A proposito: la spalla ti da ancora noie?

Il rosso si scola l'ultimo sorso di birra per poi roteare la spalla con una smorfia di dolore

BQ:Un po' di dolore c'è sempre ma rispetto ad anni fa ho fatto passi da gigante, soprattutto grazie a te. Pensavo che la mia carriera fosse finita ed invece fra un po' potrei riuscire a tornare dentro al ring... non hai idea di quanto mi manchi menare le mani! Che barzelletta è un irlandese che non può fare a botte?

Barry ride ancora provocando ilarità anche tra la coppia che ride a sua volta finendo le loro birre

LM:Che vergogna che deve essere, ahaha! Ah, e vedi di esserci ad Indoor War o me la segno! Se non vieni te la disintegro quella spalla

BQ:Ehi, mai minacciare un irlandese! Non ti conviene, ahaha! Non lo so, Lancy... perché dovrei venire se non combatti? So che sei un abile oratore ma io voglio vedere le mani cozzare! E non ho interesse in gran parte dei tuoi colleghi, amico.

LM:Beh, combatterà la mia signora!

Lance da una pacca sulla spalla di Elektra, che stava sorseggiando ciò che rimaneva della sua birra in disparte, facendogliela sputare

ELK:Lancelot, mi hai fatto sprecare l'ultimo sorso di Guinness! Questa non la passerai liscia!

La spartana sorride maliziosamente verso il suo ragazzo dandogli una gomitata e questi si mette una mano tra i capelli tra le risate di Barry

LM:Cosa ridi che se sono in questo casino è solo colpa tua!

BQ:Ahahahaha! Però, Lancy, non pensavo avessi tanto gusto in quanto a donne: una bevitrice e una lottatrice... Bella focosa per di più! Hai fatto jackpot, caro mio! Con questo ti sei assicurato la mia presenza!

L'irlandese ride ancora insieme a Murdock mentre Elektra arrossisce lusingata

BQ:Dimmi, bella: contro chi combatterai?

ELK:Sarò contro Viola Vixen, T.D.K. e Louise Lincoln in un 4way per la n1 contendership al titolo WFSS di Lucy Fisher. Sarà difficile ma ho assolutamente intenzione di vincere!

BQ:Brava, questo è l'atteggiamento che si deve avere quando si entra in ring! Ne ho sentito parlare di loro, sono avversarie belle toste. Alcune le ha affrontate la mia compagna e non ha avuto vita facile, stai attenta a non sottovalutarle.

LM:A proposito: come mai non è venuta oggi?

BQ:Purtroppo è fuori città per un match, ti manda i suoi saluti. Magari in futuro potreste anche scontrarvi: che ne dici, Elektra?

ELK:Non si rifiuta mai una sfida! Spero di avere l'occasione di conoscerla in futuro.

BQ:Sono sicuro lo speri anche lei!

LM:Verrebbe fuori un grande match! E poi sono sicuro che la dirigenza TWC sarebbe più che felice di organizzare l'incontro e magari anche un contratto. Lo stesso potrebbe valere per te, Ginger! Che ne dici di un po' d'aria fresca?

BQ:Non sembra affatto male come idea! Io e te di nuovo a far baldora insieme, ahaha! Prima però devo riprendermi totalmente, non posso rischiare.

LM:Lo so bene, Ginger, non c'è fretta!

Lance da uno sguardo al suo orologio

LM:Beh, lo steso discorso non vale per noi: ora dobbiamo proprio scappare, gli impegni chiamano. E' stato bello rivederti, Ginger! Spero che non passino di nuovo anni prima di incontrarci nuovamente.

Lance ed Elektra si alzano dal tavolo

BQ:Stai certo che mi farò risentire, Lancy! E' stato proprio bello incontrarci di nuovo. A presto e stammi bene!

Barry saluta calorosamente i due con un abbraccio ed ordina un'altra birra mentre la coppia si dirige verso l'uscita del locale

ELK:E' proprio simpatico, Barry!

LM:Te l'avevo detto io. Non penserai mica che ti menta?

ELK:Non ti arruffianare che non te la faccio passare liscia per l'ultimo sorso di Guinness!

LM:Beccato!

I due ridono felici per poi scambiarsi un bacio. Le immagini sfumano sull'inquadratura della coppia di spalle che esce abbracciata dal locale


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 25/07/2015, 22:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12066
Località: Baretto Kurabu
Immagine


Le immagini provengono da Parigi, una delle città più belle e famose del mondo, scelta dall’accorto Mr. Fox Olon come tappa intermedia in vista della seconda puntata di Friday Night Indoor War di questo TWC European Tour, che si terrà a Dublino, in Irlanda.

Immagine


Dopo la classica e spettacolare panoramica aerea sulla capitale francese, l’immagine si sofferma su uno dei tanti rinomati Caffè parigini, frequentati per decenni da uomini di grande fama, oltre che i maggiori artisti e letterati in circolazione. E’ in questi luoghi pubblici che hanno avuto la luce delle vere e proprie mode e movimenti artistici che hanno fatto la storia.

Immagine


In questo caso, però, ad attirare l’attenzione dei raffinati avventori, sono un paio di persone ben conosciute.

ImmagineImmagine


Si tratta infatti di “Superstar” Sigfried Jaeger e del prode Gunther Schmidt. I due membri della Bruderschaft Der Krahe Incorporated si stanno rilassando seduti a un tavolo fuori dal locale. Sigfried è intento a sorseggiare una bibita ghiacciata e a leggere qualche giornale, mentre il Mastino è sempre più impelagato a controllare delle mappe su un tablet. La loro presenza non passa inosservata, infatti diverse persone eleganti sembrano contrariate alla vista di due energumeni in jeans e maglietta che se ne stanno spaparanzati a parlare ad alta voce.

SGF: Ufff... Anche oggi c’è un caldo che si muore!

GNT: Ja! Sonne spacca pietre. Io ora risolve!

Il gigante bavarese si alza, armeggia con un grosso ombrellone e lo trascina rumorosamente verso il loro tavolo per fare ombra, scoprendo così diverse altre persone. Si sente qualche protesta timida in francese, ma basta un’occhiata brutale da parte di Gunther a zittire tutti quanti. E i tavoli vicino ai membri della BDK Inc. si svuotano rapidamente. Il Mastino torna a sedersi all’ombra. Guardandosi intorno, scorge molte persone confabulare e lanciare sguardi velenosi verso i due tedeschi.

GNT: Corvo. Io no fido questi Französisch.

Il Best from the West sorride.

SGF: Lasciali perdere, sono un popolo da sempre privo di eroi e di valori. Non vale la pena averci troppo a che fare. Concentrati piuttosto sul tuo match di Indoor War, quello sì che ha la priorità assoluta, dopo quel casino che tu e quel Bell avete combinato a Indoor War in Italia.

Il Mastino brontola qualcosa, poi torna a concentrarsi sulle mappe digitali, anche se non sembra capirci molto. Dopo aver bevuto un sorso della sua bibita, Sigfried si mette a leggere con interesse un articolo di wrestling di un giornale francese, ovviamente dedicato alla TWC.

Immagine


Il Corvo sbuffa, accartoccia il giornale e lo getta in un cestino a qualche metro di distanza con un lancio perfetto.

SGF: E io che perdo pure il tempo a leggere questa robaccia. E’ impossibile che l’intera Army venga spazzata via nel prossimo turno.

GNT: Tu no, Corvo. Ma colleghi di te? Tu sicuro?

SGF: Certo! Ti immagini uno come Edwards che batte Big Black Boom?! A meno che non si porti dietro un bazooka, ritengo tutto ciò impossibile. Per quanto riguarda poi Franke, se lo zappaterra non fa il deficiente e resta concentrato, può approfittare dei vuoti di memoria di quel parassita di Manson e batterlo. Ecco, tuo cugino invece ha di fronte un match difficile, deve stare attento ai giochetti psicologici di Black, altrimenti è condannato. E quanto al sottoscritto, mi sto preparando seriamente a dare una lezione a Travis e batterlo una volta per tutte. Stà sicuro che non avremo una nuova War of Change. Parola di Held.

Il gigante annuisce convinto.

GNT: Tu conviene vincere, altrimenti Valkyria picchia di te appena in Europa.

SGF: Eh eh eh, lo so bene questo. E mi dà un’ulteriore spinta a non fallire l’appuntamento vitale contro quel tanghero di Travis. Sto già studiando un piano, amico mio.

GNT: Me contento per tu. Anche Gunther ha piano di vincita per Dublin!

Il Corvo alza un sopracciglio.

SGF: Mmm, ok. Speriam bene, amico mio. Ehi, che ne dici di un pò di buona musica? Questa lagna francese mi sta dando i nervi.

Sentiamo infatti sullo sfondo una delle canzoni francesi più famose nel mondo, le cui note provengono da un elegante giradischi posto all’entrata del caffè.

Spoiler:


Il Mastino annuisce convinto, poi si alza e si dirige a grandi passi verso la fonte della musica. Eccolo togliere il disco e gettarlo via con noncuranza, mettendosi poi a trafficare con lo scaffale pieno di dischi messo accanto. Eccolo prendere per un braccio uno dei camerieri.

GNT: Ehi, tu.

Cameriere: Ehm, desidera Monsieur?

GNT: Io no Messiè, io essere Mastino! E Mastino vuole musica di Deutschland. Tu mettere ora!

L’uomo, imbarazzato, si mette a trafficare tra i dischi, finchè non trova un vinile con Lili Marlene, storica canzone tedesca del ventesimo secolo.

Cameriere: Abbiamo solo questo, Mon... ehm, signor Mastinò.

GNT: Eh?! No Rammstein? No Grave Digger?

Cameriere: Mi spiace, niente Rammstein o Gravequalcosa. Questo è un caffè storico, possiamo metterle solo Marlene Dietrich. Mi scusi, signor Mastinò.

Indeciso se spaccare tutto o lasciar perdere, il Mastino ci pensa su qualche secondo, dopo di che scrolla le spalle e dà una dolorosissima pacca sulle spalle al cameriere.

GNT: Ja! Io accontenta.

E sulle note di Lili Marlene, un semi-soddisfatto Gunther Schmidt se ne torna a sedere, mentre un sorridente Jaeger prende e apre l’altro giornale rimasto sul tavolino.

SGF: Oh, per un attimo mi sento come a casa.

Eccolo mettersi a leggere un nuovo articolo, stavolta del “Die Welt” di Amburgo.

Immagine


Il Corvo fa un sorriso e gira a pagina cinque.

SGF: Wunderbar! C’è un articolo su Nildy.

GNT: Gut. Tu legge, io piace quando parla di amica. Io ha mancanza di Nildy.

Il Monster Hunter legge l’articolo al Mastino, che annuisce frase dopo frase. Una volta conclusa la lettura, Sigfried ripiega il giornale e finisce di bere. Poi si rivolge al Braumeister.

SGF: Ehi, che ne dici di andarcene a fare una bella girata? Continui dopo in albergo a trafficare con quelle cartine e indicazioni, ti darò una mano io.

Gunther tira quasi un sospiro di sollievo e annuisce convinto.

GNT: Das ist Wunderbar! Noi visita capitale di Französisch, poi pensa a morte di Bello. Inoltre me stufo di bar di Dummkopfe damerini.

I due si alzano, Sigfried lascia i soldi sul tavolo, e poi se ne va via assieme a Gunther, mentre alcuni avventori riprendono a confabulare sulla presunta arroganza dei tedeschi in generale. E le immagini sfumano.

(Circa un’ora dopo – Museo del Louvre, Parigi)


Le immagini riprendono mostrando uno dei gioielli della città di Parigi, ovvero il leggendario Museo del Louvre.

Immagine


Vediamo una lunga coda di turisti all’ingresso della Piramide posta davanti all’antico palazzo reale. Tra queste persone, spiccano un paio di figure conosciute. Pare infatti che Sigfried e Gunther abbiano deciso di farsi un pò di cultura.

ImmagineImmagine


Il Mastino e il Corvo sono da diversi minuti in fila. E infatti comincia a trasparire un certo nervosismo.

GNT: Io odia fila. Mastino inizia a rimpiangere accettazione di andare in luogo di cultura.

SGF: Più che altro continua a fare un caldo terribile. Mi sto sciogliendo, dobbiamo trovare il modo di entrare al più presto...

Davanti ai due c’è una comitiva giapponese, munita di mini-ventilatori, videocamere e bibite, che avanza lentamente tra schiamazzi e chiacchiericci.

GNT: Mmm, io riconosce tali linguaggi. Essere Japanish.

SGF: E mi sa che loro hanno appena riconosciuto te...

Infatti, diversi turisti giapponesi, una volta riconosciuto il Mastino come un ex-Gaijin di Smash e Hustle, iniziano a gridare frasi sconnesse e a darsi alla fuga in massa.

Turisti: Doitsu no monsutādesu! Doitsu no monsutādesu! Doitsu no monsutādesu!

Il Corvo e il Mastino osservano la scena imbarazzati, dopo di che fanno spallucce e avanzano fino alla biglietteria, dove acquistano due ingressi.

SGF: Devi aver fatto qualcosa di brutto in Japan ai vecchi tempi. Più di quanto mi hai già raccontato.

GNT: Lingua di Japanisch difficile. Mastino spesso in situazione di fuga di gente. No colpa di Gunther!

SGF: Mmm, ok.

Finalmente i due entrano all’interno del museo, che cominciano a visitare con calma. Gunther inizia a controllare la cartina delle sale, ma non sembra capirci molto. Al ché il Corvo decide di prendere l’iniziativa e di guidarlo lui stesso.

SGF: Viste queste premesse, non oso immaginare dove andrete a finire te e Bell durante il vostro match. Ma almeno sai quali sono i punti cardinali?

GNT: Non prende gioco di me. Io conosce punti di cardine: Norden, Suden, Westen und, mh...

SGF: Ostlich?

GNT: Ja! Tu detto prima di Gunther, ma io sa di Ostlich.

Sigfried annuisce con un sospiro.

SGF: Dai, vediamo di non fare la fine di Markus Brody, và. Seguimi e facciamoci questo giro.

I due iniziano così a visitare il prestigioso Louvre coi suoi capolavori. Sigfried si dirige verso il Rez de Chaussé, che ospita le statue italiane, fino ad arrivare alla Salle du Manegé. Dopo una breve occhiata, il Best from the West gira a sinistra, entrando nella Galerie Michel Ange. Qui i membri della BDK Inc. si fermano davanti al capolavoro di Canova, Amore e Psiche.

Immagine


SGF: Wunderbar! Sembrano vive queste statue. Tutto ciò ha anche un non sò che di eroico. Che ne pensi Gunther? Ehm, Gunther?

Il Mastino se n’è andato a vedere gli Schiavi di Michelangelo.

Immagine


GNT: Io no capisce questi Sklaven di Michel Ange.

SGF: Mah, non c’è nulla da capire, sono due statue perfette di due schiavi.

GNT: Ma dice Sterbenden e Rebell Sklave. Io vede due tizi con muscoli di pietra che attorciglia braccia! Das ist nicht Gut. Quando vede Michel Ange, chiede di spiegazione.

SGF: Ah. Ok...

Il Corvo scrolla le spalle. Dopo aver visionato velocemente la sala delle statue italiane, i due tornano indietro e salgono verso il primo piano, dove si trovano le antichità greche, diretti verso le pitture italiane. Lungo il tragitto, Sigfried e Gunther si fermano ai piedi della straordinaria Nike di Samotracia.

Immagine


Il Braumeister scuote il capo.

SGF: E ora che c’è che non và?

GNT: Griechisch soliti non competenti. Dimenticato testa und bracci!

SGF: Già, se lo dici te.

Nel frattempo, alle spalle dei due tedeschi, si è formato un gruppetto di addetti alla sicurezza, evidentemente preoccupati che i due visitatori “particolari” possano fare danni a opere di inestimabile valore. Sigfried se ne accorge.

SGF: Ehi, abbiamo compagnia.

GNT: Bah, no paura di Französisch. Se disturba, io picchia di loro.

SGF: Meglio evitare, altrimenti finisce che saltiamo la tappa di Dublino.

GNT: No interessa!

SGF: E di conseguenza niente match per te con Thomas Bell.

GNT: Quello interessa! Io calmo allora. Io buon teutonico.

I due riprendono il cammino, entrando nella sala della Pittura Francese. Qui trovano molte persone intente ad ammirare quadri leggendari, come “L’incoronazione di Napoleone“ di David.

Immagine


GNT: Soliti Französisch che crede meglio di tutti. Corvo, Deutsch battuto tale Kaiser Zwerg di Frankreich, vero?

SGF: Beh, alla fine sì.

GNT: Wunderbar!

Il Mastino parla ad alta voce, disturbando non poco la gente che va e viene, specie i francesi che capiscono le sue parole e guardano male il gigante. Tuttavia, non appena incrociano il suo sguardo, tutti diventano buoni come agnellini. Il Corvo e Gunther passano poi a “La liberà che guida il popolo“ di Delacroix.

Immagine


GNT: Uhm, das ist Scheiße! Quadro di falso! Freiheit è valore di Helden, non di Französisch!

SGF: Su questo ti dò ragione.

Il Monster Hunter scoppia a ridere, dopo di che invita il compare di avventure a visionare il terzo grande capolavoro, “Il naufragio della Medusa“ di Gericault.

Immagine


GNT: Quadro di zattera di profughi creato tristezza in Mastino. Io chiede se Boote di Italienish hanno salvato disgraziati di Medusa.

SGF: Mah, non credo proprio, perchè questo naufragio non...

Ma la spiegazione del Corvo è interrotta dall’imprecazione di Gunther in mezzo alla folla che quasi scappa via.

GNT: Das ist Scheiße! Vergogna Italienisch!

Sigfried si guarda intorno, fa spallucce e invita l’amico a proseguire nel loro tour al museo. Grazie alla guida del Corvo, il Mastino evita di perdersi. I due tornano qualche metro indietro, girano a destra ed entrano nella sala che contiene l’opera più importante del museo, “La Gioconda“ di Leonardo da Vinci.

Immagine


C’è una calca immensa, con decine di turisti asiatici che scattano foto su foto. Ma quando Gunther Schmidt si fa largo tra la folla, e viene riconosciuto dai giapponesi, si scatena nuovamente il pandemonio, con la sicurezza che deve contenere il fuggi fuggi generale. Sigfried alza un sopracciglio.

SGF: Continui a non raccontarmela giusta. Quanti danni hai fatto in Japan?!

GNT: Eh eh eh, io già detto tu. Lingua di Japanisch difficoltosa, perciò Mastino usato istinto ogni volta.

SGF: Me l’immagino, ecco perchè ti hanno bandito. Comunque, almeno ti piace questo quadro?

Gunther osserva a lungo il capolavoro di Leonardo, poi commenta brevemente.

GNT: Nein! Io usa parola di Marduk: das ist Mittelmäßig!

SGF: Alla faccia della mediocrità. Sei un critico inesorabile, Mastino.

L’impettito Gunther prosegue la sua visita assieme all’amico sempre più divertito. Dopo aver visto una serie di capolavori, rinominati dal Braumeister come “Nozze di Cane“, “Führer di Messina“, “Vergine di Roccia“ e “Santo di Frecce“, i due tedeschi arrivano alla statua della “Venere di Milo“.

Immagine


GNT: Das ist nicht gut! Griechish rotto di statua. O forse Französisch buttato terra. Ora io chiede Mensch di uniforme che segue noi.

SGF: Lascia fare, Gunther. Piuttosto, finiamo la visita del museo e andiamocene a mangiare, và.

Il mastino desiste immediatamente dall'importunare la sicurezza del museo.

GNT: Das ist Wunderbar! Io molto affamato.

Così, il Corvo e il Mastino riprendono la visita, dirigendosi verso le sale dedicate alle antichità egizie. Nel frattempo, alle loro spalle, una dozzina di preoccupatissimi addetti alla sicurezza francesi continuano a pedinare i due incuranti turisti tedeschi. E le immagini sfumano nuovamente.

(Nel pomeriggio - Intercontinental Paris Le Grand Hotel, Parigi)


Le immagini riprendono mostrando l‘Intercontinental Paris Le Grand Hotel, dove i membri della Bruderschaft Der Krahe Incorporated risiedono in vista del prossimo trasferimento a Dublino per la puntata di venerdì prossimo di TWC Friday Night Indoor War.

Immagine


L’inquadratura di sposta all’interno della stanza occupata da Sigfried Jaeger e Gunther Schmidt. Qui troviamo i due tedeschi, rientrati da poco dal loro giro turistico della città.

ImmagineImmagine


Come vediamo, Gunther è piuttosto imbufalito, tanto da mettersi a girare avanti e indietro senza fermarsi, mentre un Sigfried rilassato se ne sta sdraiato sul suo letto dopo aver attivato l'aria condizionata a manetta.

GNT: Das ist Scheiße! Prima noi cacciati da museo, poi da ristorante. Io non sopporta più Französisch. Io vuole andare via!

SGF: Beh, se tu non avessi provato a prendere quella mummia e togliergli le bende, non credo sarebbe finita così al Louvre, no? Non so se lo sai, mastiamo collezionando denunce in giro per l'Europa...

GNT: No senso di humor di security. Io cercato solo vedere faccia di uomo secco vestito di bende!

SGF: E poi che ti aspettavi di mangiare da queste parti?

GNT: Popolo di Frankreich è selvatico. Io no piace Frösche und Schnecken, questo è motivo di ira di Mastino.

SGF: Condivido, anche io non amo rane e lumache, ma da qui a tirarle addosso ai camerieri...

GNT: Toccato mangiare di McDonald. E quando mangio di McDonald, io furioso.

SGF: Beh! Sette panini, non mi è sembrato tu fossi così arrabbiato.

GNT: Tu Mensch troppo di calma, Corvo!

Sigfried fa per replicare, quando ecco suonare il suo cellulare.

Spoiler:


Dalla suoneria personalizzata si capisce subito chi stia chiamando. Il Best from the West prende il cellulare e fa un sorriso mentre risponde.

SGF: Hallo, Nildy! Wie geht es dir?

BND: ...

SGF: Sono contento. Qui invece siamo abbastanza tranquilli.

Il Corvo guarda Gunther, che fa spallucce e si mette a sedere.

BND: ...

SGF: E‘ un pò che non ci si sentiva. Potevi farti viva su Skype, no?

BND: ...

SGF: Ma come?! I nostri computer a New York non sono dei rottami!

BND: ...

SGF: Dai, ci sono affezionato. Che problema c’è se in chiamata si può sentire la gente parlare ma solo rispondere via chat. Basta abituarsi no?

BND: ...

SGF: E vabbè, e quello del Mastino che problemi avrebbe?

BND: ...

Il Corvo mette una mano al cellulare e riporta a Gunther qualcosa ridendo.

SGF: Dice Brunild che un giorno di questi butta nella spazzatura il tuo Pc. Sembra che se provi a entrare in conversazione su Skype si blocca, schermo nero e reset da fare ogni volta!

GNT: Cosa?! Pc di Gunther antico ma utile. Io usa e funzionare sempre! E poi io no piace Skype, perchè servizio di doppio taglio.

Sigfried fa spallucce e torna ad ascoltare Brunild.

SGF: Per il resto, pronta per domani sera? Non vediamo l’ora di vederti fare a pezzi quella tipa, da buona Valkyria quale sei.

BND: ...

SGF: Ottimo. Ma dì un pò, ci hai visti a Indoor War l’altra settimana?

BND: ...

SGF: Eh? Come sarebbe a dire stendiamo un velo pietoso?!

BND: ...

SGF: Beh, non è come pensi, non ho affatto preso alla leggera il match con Carroll. La strategia per il match era pronta da un pezzo, per cui ho preferito prendermela comoda e andare a batterlo con la testa sgombra e rilassato. Hai visto? Sapevo che avrebbe tentato di chiudermi in quella sua mossa letale, perciò nelle fasi topiche mi son sempre tenuto lontano dal centro del ring. Dopo di che è bastato far prevalere la mia esperienza e il gioco è fatto. L’eroe ha vinto, il falso eroe ha perso, ma che dico straperso, visto che dopo Big Black Boom l’ha pure umiliato.

BND: ...

SGF: Vai tranquilla, ho già in mente qualcos’altro per il match contro Miller. Quel Dummkopf brancolerà nel buio per capire come battermi, mentre io nel frattempo lo porterò inesorabilmente alla sconfitta, ci puoi giurare. Ho una sorpresina pronta per quel mostro.

BND: ...

SGF: Tenere d’occhio il Mastino? Che intendi?

BND: ...

SGF: Beh, non è colpa mia, mi stavo preparando al match con Carroll, per cui...

BND: ...

SGF: Quello delle freccette è solo un dettaglio. E comunque prendiamo le note positive rispetto a quello che ha combinato. Ieri sera ti sei persa un pezzone da parte di Gunther: all'House Show, durante il match in coppia con Bell, gli ha spaccato in testa un mappamondo!

BND: ...

SGF: Ti giuro, era un mappamondo. Una scena indimenticabile. Dai, ti passo Gunther, almeno ci parli.

Sigfried fa segno a Gunther di avvicinarsi.

SGF: Ecco qui il Mastino.

Il Corvo passa il cellulare al Mastino, che non fa in tempo a metterlo all’orecchio e salutare, che finisce per subire una ramanzina da parte della Valkyria.

GNT: Hallo Valkyria!

BND: ...

GNT: No colpa di me. Io provato di studio inglese, ma poco di tempo. Quando visto foglio di elenco, no capito di scrittura. Trappola di Dumm Taylor sicura. Unico riconoscimento stato Hudson River. A me piaciuto incontro di Corvo con UltraDumm, perciò scelto di quello.

BND: ...

GNT: Bello avere riso, ma lui strano Dumm. Lui ride, ride, ride. Per questo ieri rotto Globus in zucca di lui e fatto smettere di ride.

BND: ...

GNT: Tu tranquilla, Valkyria. Io studia mappe, io Mensch di mondo.

BND: ...

GNT: Io mai perso di orientamento! Notizia di falso e propagata da Fritz Paglia. Appena vede io picchia.

BND: ...

GNT: Anche io felice di rivedere Valkyria in Dublin. Così saluta prima di match.

BND: ...

GNT: Ja! Io passa Corvo. Bocca di lupo per UFC. Auf Wiedersehen, cara Valkyria.

BND: ...

Il Braumeister ripassa il cellulare a Sigfried, che conclude la telefonata con Brunild con i saluti finali.

SGF: Eccomi!

BND: ...

SGF: Perfetto, ti aspettiamo per festeggiare sul ring a Dublin. In bocca al lupo per il tuo match!

Una volta salutata la Valkyria, il Corvo ripone il cellulare e si rivolge a Gunther.

SGF: Ehi, che ne dici di andarcene in Irland già domattina?

GNT: Io approva! Stanco di qui.

SGF: Wunderbar! Non vedo l’ora di visitare i famosi pub di Dublin.

GNT: Brau di Frankreich è piscio. Mastino vuole fare assaggio di famosa Brau nera di Irland.

SGF: E’ deciso allora. Domani leviamo le tende da Paris e ci gustiamo UFC Fight Night facendo casino al pub a Dublin.

GNT: Das ist gut!

SGF: Adesso però, torniamo a consultare cartine e navigatori, và.

Gunther annuisce. Vediamo i due apparecchiare una scrivania e mettersi a trafficare con cartine, fogli e il navigatore. Quando ecco che qualcuno bussa alla porta. Il Mastino si alza e va ad aprire, trovandosi di fronte un cameriere vestito elegantemente.

GNT: Ja? Che vuole tu?!

Cameriere: Buon pomeriggio Monsieur. Ho qui una lettera per Monsieur Jaegèr. Ho bisogno di una firma.

GNT: Lui Corvo, io Mastino! No messiè qui!

Il Mastino strappa la penna di mano al cameriere, scarabocchia una firma, prende una lettera e chiude la porta in faccia al povero cameriere senza dargli la mancia. Dopo di che lancia la busta a Sigfried, che la prende al volo, incuriosito.

SGF: Mmm, una raccomandata con ricevuta di ritorno. Vedo che la gente inizia a capire come comportarsi in modo educato con noi eroi.

Il Best from the West apre la busta e tira fuori una lettera che comincia a leggere con interesse. Una volta finito, un sorrisetto si delinea sul suo volto.

SGF: Molto interessante. Mastino, cambio di programma! Credo che rimarremo a Paris qualche altro giorno...

GNT: Scheiße! No match di Valkyria in pub di Dublin!

SGF: Calma, amico mio. Ci guarderemo il match qui in camera facendo il pieno di birra. E al pub in Irland ci andremo comunque, non appena finito con questa situazione inaspettata.

E col Corvo che inizia a spiegare al Braumeister per filo e per segno il contenuto della lettera misteriosa, le immagini sfumano definitivamente.







Fine delle trasmissioni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 26/07/2015, 19:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Messaggi: 12066
Località: Baretto Kurabu
Immagine




And now, on UFC Fight Night. Brunild Wagner, l’International Sensation della Bruderschaft Der Krahe Incorporated, campionessa di Judo e Brasilian Jiu Jitsu, nonché wrestler di primissimo livello, combatterà tra poco nel suo primo, attesissimo incontro ufficiale in UFC, live dal tutto esaurito MGM Grand Hotel di Las Vegas, Nevada.

Immagine


Come potete vedere dalla grafica, la combattente proveniente da Ravensburg dovrà vedersela con l’esperta mix martial artist brasiliana Leliane Gomes, pronta a vendere cara la pelle, anche se i pronostici favoriscono nettamente la tedesca.

ImmagineImmagineImmagine


C’è moltissima curiosità da parte del mondo delle MMA per vedere in azione la Valkyria di Ravensburg. Più volte la tedesca ha detto nelle interviste che questa è la sua occasione della vita. Stasera sicuramente scopriremo se lo UFC President Dana Grey ha visto giusto nel cercare un accordo con la BDK Inc., oppure se si dovesse trattare di un grosso flop. Ma ora, in attesa degli ingressi di Leliane Gomes e Brunild Wagner, ecco alcune immagini di ieri, quando si è tenuta la classica cerimonia del peso di tutti i partecipanti a questa puntata di UFC Fight Night.

Spoiler:
Immagine


Come vediamo, a una Leliane Gomes sicura di sé in fase di peso, si contrappone una Brunild Wagner assolutamente concentrata per l’obiettivo e che scruta la platea con uno sguardo terribilmente determinato.

Immagine




Ma ecco risuonare all’interno dell’arena la theme di Leliane Gomes! Dopo alcuni secondi ecco inquadrata la fighter brasiliana, che cammina decisa assieme al suo entourage verso l’Octagon. Una volta arrivata nei pressi degli officials e dei medici, Leliane Gomes si toglie la felpa e le scarpe e saluta i suoi allenatori. Dopo di che un medico le mette la classica pomata per alleviare e chiudere le ferite leggere sul viso, poi un altro official fa i controlli di rito al corpo, ai guanti da MMA e al paradenti. Infine l’atleta brasiliana ha il via libera per entrare dento l’Octagon. Leliane Gomes entra alzando un braccio e fa un giro del ring, per poi sistemarsi al Blue Corner e scaldarsi, mentre il suo team d’allenamento si schiera alle sue spalle dietro la gabbia, col manifesto degli sponsor posto in bella vista. Ricordiamo intanto ai telespettatori occasionali le regole degli incontri della UFC: tre giudici seguiranno i match a bordo ring; gli incontri non titolati avranno una durata massima di tre riprese da cinque minuti ciascuna, mentre quelli che vedranno una cintura in palio, dureranno fino a cinque riprese, previa interruzione prima del limite; il combattente che secondo i giudici vincerà il round, otterrà dieci punti, mentre l’avversario ne avrà da nove in giù. Le valutazioni dei giudici si baseranno di ripresa in ripresa sui colpi effettivi, le prese, l’aggressività e il controllo dell’ottagono.



Ed ecco che le luci dell’MGM di Las Vegas si abbassano, assumendo una tonalità bluastra, mentre nell’aria risuona a manetta The Mission. Il pubblico inizia a rumoreggiare non appena vediamo la Valkyria della UFC comparire sugli schermi mentre assieme al team d’allenamento avanza rapidamente fino a entrare nell’arena.

Immagine


La fighter tedesca indossa una felpa con cappuccio alzato, pantaloni lunghi e cuffie abbassate al collo, tutto rigorosamente marchiato BDK Inc., così come le magliette di tutto il suo entourage. Una volta arrivata ai piedi della scala per entrare nell’ottagono, Brunild si toglie via via le cuffie, la felpa, la maglietta, le scarpe e i pantaloni della tuta, rimanendo in completo da combattimento, ovvero top e pantaloncini aderenti. Dopo aver abbracciato i propri allenatori, la Valkyria si fa mettere il paradenti, poi si sottopone al rituale della pomata per i tagli al viso e al controllo d’ufficio, infine ha il via libera per salire nell’Octagon. Una volta entrata all’interno del ring dagli otto lati, Brunild Wagner se ne va subito al Red Corner, scaldando gambe e braccia in attesa dell’inizio del combattimento. Nel frattempo dietro di lei vien fatto calare nella gabbia il manifesto della BDK Inc. e degli sponsor della combattente tedesca. Intanto, Tale of the Tape per noi: 27 anni per Brunild Wagner contro i 34 dell’esperta Leliane Gomes, che paga anche una leggera differenza d’altezza e d’allungo dei colpi, mentre il peso è perfettamente pari. E finalmente è il momento delle presentazioni ufficiali. La parola va al grande Bruce Buffett!

Immagine


Il ring announcer ufficiale della UFC si porta al centro del ring, dando il via al solito spettacolo che lo contraddistingue.

BB: Ladies and gentlemen, this fight is three rounds in the UFC Women’s Bantamweight Division!

Buffett si gira e punta il braccio verso Leliane Gomes.

BB: Introducing first. Fighting, out of the Blue Corner! This woman is a Mix Martial Artist, holding a professional record of six wins and one loss. She stands 5-feet-6-inches tall, weighting 135 pounds. Fighting, out of Sao Paulo Brazil! She is Lelianeeeee... Indiaaaaa... Gooooomeeeees!!!!!

Il mitico ring announcer getta via uno dei bigliettini in mano, poi si gira improvvisamente verso Brunild Wagner.

BB: And now! Introducing her opponent. Fighting, out of the Red Corner! This woman is a Judo Fighter and a Professional Wrestler. Holding an amateur record of three wins and no losses. She stands 5-feet-7-inches tall, weighting 135 pounds. Fighting, out of Ravensburg, Germany! Ladies and gentlemen, she is Bruniiiiild... The Armbreakeeeer... Waaaaagneeeeer!!!!!

Dopo di che Bruce Buffett si ricompone.

BB: And before the action begins, our referee in charge for this match is John McNalty!

Immagine


Bruce Buffett e gli official lasciano l’ottagono, che diventa campo libero per le due combattenti e il referee. Dopo le classiche raccomandazioni dell’arbitro McNalty, Brunild Wagner e Leliane Gomes si allontanano arretrando ai rispettivi angoli. Tutto è pronto per questo atteso esordio della Valkyria di Ravensburg nel mondo professionistico delle MMA americane.

JMN: First round fight. Are you ready?

Il referee guarda prima una, poi l'altra. Entrambe rispondono con un secco cenno d’assenso col capo.

JMN: Let’s fight!

Ed ecco risuonare la campanella. Here, we, go!!!


Brunild “The Armbreaker” Wagner vs. (14) Leliane “India” Gomes

1/3 Round


Brunild si avvicina rapidamente all’avversaria tenendo alta guardia. Tentativo di scambio di pugni da parte di Leliane Gomes, ma subito la Valkyria le si avventa addosso e l’abbranca, spingendola a forza verso la gabbia. Brunild riesce subito a chiudere una presa al collo dell’avversaria e ora tenta subito il Takedown, con la Gomes che prova in ogni modo a liberarsi e a restare in piedi. La manovra non avviene, ma Leliane si sbilancia all’indietro e cade a terra con Brunild sopra di lei, ancora avvinghiata in presa!

Immagine


La tedesca riesce a prendere vantaggio, mollando la presa, sedendosi sull’avversaria e macinando una serie di pugni al volto di Leliane Gomes, in palese difficoltà! La brasiliana riesce a girarsi pancia a terra disperatamente, ma l’Armbreaker non molla, sfrutta la posizione di vantaggio e le blocca un braccio. Leliane è in crisi, avverte il pericolo e col braccio libero tenta di chiudere e difendere l’altro. A questo punto Brunild fa forza sul braccio dell’avversaria, la gira ruotando il corpo e la mette in posizione per l’Armbar, la sua mossa più letale, meglio nota in TWC come Valkyrie’s Rage! La tedesca riesce a far presa con le gambe sull’avversaria e inizia con decisione a distenderle il braccio a forza! Armbar connessa! Armbar connessa! Leliane Gomes ormai può solamente resistere per qualche istante...

Immagine


E cede battendo ripetutamente la mano libera sulla gamba della tedesca! Il referee se ne avvede e comanda la fine dell’incontro! E’ finita! Brunild Wagner ha vinto all’esordio in pochissimi secondi. Wow! Che vittoria da parte di Brunild Wagner! La tedesca si rialza rapidamente, un largo sorriso sul volto.

Spoiler:
Immagine


Una volta calata la tensione, eccola andare a salutare il proprio angolo, prima di essere richiamata da un official della UFC. Vediamo Bruce Buffett fare il proprio ingresso nell’Octagon, seguito dai team di entrambe le lottatrici che vanno subito da loro. La Valkyria si toglie il paradenti ed abbraccia i componenti del suo team d’allenamento, con cui parla e sorride in attesa del verdetto finale da parte del Ring Announcer. Ed ecco Brunild andare a centro ring, affiancandosi al referee McNalty, mentre dall’altra parte vediamo una delusa Leliane Gomes. La parola torna a Bruce Buffett!

BB: Ladies and gentlemen. Referee John McNalty has stopped this contest at 25 seconds of the very First Round, to call the winner by tap out, via Armbar... Bruniiiiild... The Armbreakeeeer... Waaaaagneeeeer!!!!!

Spoiler:
Immagine


L’arbitro John McNalty alza al cielo il braccio di Brunild Wagner, che sorride soddisfatta dopo questo micidiale esordio in Unlimited Fighting Championship, mentre il pubblico di Las Vegas l’applaude. Eccola stringere la mano di Leliane Gomes e tornare a chiacchierare con il suo staff, finchè il nostro Joe Hogan non l’avvicina per la classica mini-intervista post match. Sentiamo cos’ha da dire questa splendida atleta ai nostri microfoni.

Immagine


JH: Ecco qui Brunild Wagner. Congratulazioni, il tuo esordio in Unlimited Fighting Championship è stato veramente strepitoso qui a UFC Fight Night!

BND: Danke, Joe. Ci tenevo davvero a presentare un solido biglietto da visita in questa che ritengo l’avventura più importante della mia carriera.

Immagine


JH: Ecco qui il replay. Come vediamo hai tentato fin da subito di bloccare la tua avversaria a terra, evitando di trasformare il match in un confronto di shoot fighting. Era questo il tuo piano?

BND: Beh, sapevo che la mia avversaria si poteva difendere meglio negli scambi di boxe, mentre difettava a livello di grappling e wrestling. Perciò sì, il piano era di bloccarla il più presto possibile con una presa a terra e arrivare o a una sottomissione, o a un TKO una volta in vantaggio.

JH: Piano riuscito perfettamente, complimenti ancora. Hai dei ringraziamenti o qualche dedica per questa tua prima vittoria in UFC?

BND: Certo! Vorrei ringraziare innanzitutto il team d’allenamento che mi ha preparata alla perfezione in questo mese, grandi tutti. Un grazie a Dana Grey per aver creduto in me, dandomi l’opportunità di lavorare qui in UFC. E poi ovviamente un saluto di cuore ai miei amici e compagni della BDK Inc., Sigfried Jaeger e Gunther Schmidt, a tutti i ragazzacci di Ravensburg, a Sylmeria Sørensen, la mia sorella Valkyria, e a tutti i miei fan. Questa vittoria è per voi.

JH: Molto bene. Hai qualcosa da dire alle tue future avversarie dei prossimi mesi?

Lo Smiling Crow fissa la telecamera con determinazione.

BND: Solo tre parole. Now you know!

Poi Brunild torna a sorridere.

JH: Thank you very much. Ladies and gentlemen, Brunild Wagner!!!

Joe Hogan stringe la mano alla tedesca, che lascia l’Octagon tra gli applausi e se ne va via tra due ali di folla, scortata da un official e dai suoi allenatori. E con queste immagini, il collegamento riguardante l’esordio di Brunild Wagner in UFC si chiude, mentre la puntata di UFC Fight Night continua con gli ultimi due match di cartello della serata. Ma ricordiamo comunque il prossimo appuntamento in calendario per la Valkyria dell’Unlimited Fighting Championship: Brunild Wagner tornerà a combattere tra un mese, nella puntata di UFC Fight Night post Ferragosto, dove affronterà la numero dieci del seeding, Charmaine Twix, nell’ambito della sua scalata al trono della Women’s Bantamweight Division, detenuto dalla campionessa Miesha Fate. E’ tutto, stay tuned!







Fine delle trasmissioni


Ultima modifica di Elban Rattlesnake il 22/08/2015, 10:31, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: TWC - News from Indoor War
MessaggioInviato: 27/07/2015, 12:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:22
Messaggi: 17038
Now you are like us sweet girl, you are lonely. You are back in Japan now and your redemption maybe one day can lead you to us. He's sorry for what he did to you, but there was no choice. We will avenge you, we will destroy the Guardians Of Lies.

WE'RE COMING


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 857 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19 ... 58  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it