Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9470 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 536, 537, 538, 539, 540, 541, 542 ... 632  Prossimo
  Stampa pagina

Re: POLITICA ITALIANA
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 16/12/2017, 10:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/07/2015, 22:46
Messaggi: 637
Discutere più argomenti e votare più leggi in contemporanea, nella pratica non mi pare sia una cosa che capita spesso, almeno non se ci sono temi caldi che spaccano in due il Parlamento. Tra dibattiti, ostruzionismo ed emendamenti si perde un botto di tempo per questioni non di primaria necessità.

PS: comunque non me ne sto lamentando, stavo solo ironizzando perché per me non saranno mai allo stesso piano questioni come lavoro, sicurezza e famiglia con testamenti biologici e matrimoni gay, per quanto favorevole possa essere e anche contento della loro entrata in vigore. Hanno una priorità diversa nella mia scala di valori.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 16/12/2017, 17:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 15/08/2012, 15:52
Messaggi: 4426
Località: Last House on the Left
Malfoy ha scritto:
Discutere più argomenti e votare più leggi in contemporanea, nella pratica non mi pare sia una cosa che capita spesso, almeno non se ci sono temi caldi che spaccano in due il Parlamento. Tra dibattiti, ostruzionismo ed emendamenti si perde un botto di tempo per questioni non di primaria necessità.

PS: comunque non me ne sto lamentando, stavo solo ironizzando perché per me non saranno mai allo stesso piano questioni come lavoro, sicurezza e famiglia con testamenti biologici e matrimoni gay, per quanto favorevole possa essere e anche contento della loro entrata in vigore. Hanno una priorità diversa nella mia scala di valori.



Voglio vedere se un giorno ti ritrovassi a vivere come un vegetale se per te quella sul testamento biologico è una questione secondaria, ma magari come Salvini meglio pensare ai vivi :IT:

Semmai già che ci si era la questione andava affrontata con più coraggio, ma meglio così di niente.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 16/12/2017, 18:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Messaggi: 5507
Località: Calasetta
Scala di valori che, facciamo le corna, fa sempre in tempo a cambiare.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 16/12/2017, 18:55 
Non connesso

Iscritto il: 27/10/2013, 14:30
Messaggi: 681
Ciò che fa veramente specie è che la legislazione in bioetica si limita a recepire le istanze, mistificate e prive di qualsiasi cognizione, dei Radicali e al solo scopo che il partito di maggioranza parlamentare rivendichi il testo come risultato.

Solo 10 anni fa tra i casi Welby ed Englaro ci furono delle discussioni serie, oggi si decide della morte della persone come se il diritto al suicidio esistesse e la volontà dei parenti fosse l'unico metro di giudizio, il medico dev'essere ridotto ad un mero esecutore di volontà testamentarie ante mortem e rigorosamente pro morte.

La gravità è che ci si fa insegnare i criteri di proporzionalità delle cure da personaggi (come Massimo Cappato) che il loro tempo lo passano cercando disperati nei reparti di terapia intensiva per fare gli spot della Luca Coscioni. Tempo fa parlai con il capo di reparto degli stati d'immobilità e senza veglia ("vegetativo" è un termine clinico che viene estratto dal contesto per propagandare l'idea, imbecille, che i pazienti siano assimilabili ai vegetali) ad un noto istituto di cura qui a Bergamo e raccontava di quanti colleghi avessero ricevuto reclami dalle famiglie di pazienti responsivi in situazioni analoghe o peggiori di Fabiano, che erano sconcertate dal passaggio sciacallante di Cappato. In molti ospedali non lo fanno nemmeno più entrare.

Invitando certi personaggi a reti unificate regolarmente si finisce per far credere che nutrizione e idratazione sono delle terapie, assurdità insostenibili per qualsiasi medico e intensivista in particolare. La situazione che si verrà a creare ora con questo testo di legge, per propria natura inapplicabile, è lo sviluppo progressivo delle DAT in via eutanasica tramite la giurisprudenza "evolutiva". Vecchia storia di camuffamento parlamentare giuriscratico, quando una maggioranza di fronte liberal sa di non poter far approvare immediatamente una legge nella propria agenda, scrive e fa approvare un testo inapplicabile perché siano le sentenze successive a costringere il parlamento al passo conseguente.
Intanto? Intanto la quasi totalità dei medici si rifiuterà di applicare le DAT perché contrarie alla propria professione, dalla violazione del giuramento ippocratico alla vera e propria omissione di soccorso obbligata. Quando ci saranno troppi medici con procedimenti aperti in tribunale per garantire ai pazienti le vere cure a chi daremo che la colpa? A quegli stessi medici che non hanno studiato 8-9-10 anni per fare gli esecutori? Perché dovevano fare altro?

È il medico che sa come sta il paziente.
Pretendere che cittadini incapaci anche solo di intendere quando una cura è proporzionata (o quando si configura l'accanimento), in specie i parenti che impugnano volontà non definitive come se fossero prognosi, impongano ai medici le loro scelte è una misura da stato etico, dove l'unico rapporto esistente tra il medico e il paziente è di tipo clientelare. Allucinante.

In Italia esisteva già il diritto di rifiutare cure in base alla discrezione del medico. Perché è il medico che sa quando una cura è proporzionata. O un trattamento: perché nessuna legge trasformerà mai idratazione, nutrizione e ventilazione artificiali in terapie. Questa legge serve solo ad ostacolare il medico curante.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 16/12/2017, 20:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 1:49
Messaggi: 3278
Malfoy ha scritto:
Discutere più argomenti e votare più leggi in contemporanea, nella pratica non mi pare sia una cosa che capita spesso, almeno non se ci sono temi caldi che spaccano in due il Parlamento. Tra dibattiti, ostruzionismo ed emendamenti si perde un botto di tempo per questioni non di primaria necessità.

PS: comunque non me ne sto lamentando, stavo solo ironizzando perché per me non saranno mai allo stesso piano questioni come lavoro, sicurezza e famiglia con testamenti biologici e matrimoni gay, per quanto favorevole possa essere e anche contento della loro entrata in vigore. Hanno una priorità diversa nella mia scala di valori.

"il parlamento dovrebbe occuparsi di cose più importanti dei matrimoni gay. Tipo impedire i matrimoni gay" (cit.)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 11:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/07/2015, 22:46
Messaggi: 637
Commander Cool ha scritto:


Voglio vedere se un giorno ti ritrovassi a vivere come un vegetale se per te quella sul testamento biologico è una questione secondaria, ma magari come Salvini meglio pensare ai vivi :IT:

Semmai già che ci si era la questione andava affrontata con più coraggio, ma meglio così di niente.

Secondaria perché le politiche del lavoro riguardano molte più persone e anche lì c'è gente che si ammazza per problemi economici.
Ripeto, contentissimo dell'approvazione della legge, favorevole al 100% al testamento biologico.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 12:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 1:49
Messaggi: 3278
Malfoy ha scritto:
Secondaria perché le politiche del lavoro riguardano molte più persone e anche lì c'è gente che si ammazza per problemi economici.
Ripeto, contentissimo dell'approvazione della legge, favorevole al 100% al testamento biologico.

tu lo sai che in nessun paese civilizzato si risolvono i problemi in ordine di gravità/persone interessate, si?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 12:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/07/2015, 22:46
Messaggi: 637
KaiserSp ha scritto:
tu lo sai che in nessun paese civilizzato si risolvono i problemi in ordine di gravità/persone interessate, si?

Errore loro.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 13:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 1:49
Messaggi: 3278
davvero?

facciamo finta che il problema più grave dell'italia sia la disoccupazione, ok?

seguendo il tuo modo di pensare (una cosa per volta + ordine importanza), non si può fare la lotta alla mafia, o alla corruzione, oppure risolvere i problemi del dissesto idrogeologico o l'abusivismo edilizio o quello che vuoi, finchè non si risolve il problema della disoccupazione

...e tutto questo a patto di riuscire a risolvere davvero il problema della disoccupazione (cosa non affatto scontata)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 14:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2012, 3:55
Messaggi: 2545
Località: BRAVO MARIO!!
Malfoy ha scritto:
c'è gente che si ammazza per problemi economici.


Scusate ma sta frase va fatta notare, perché è una puttanata immane.
La gente si ammazza perché ha disturbi psichici, innanzitutto. Un sacco di patologie possono portare al suicidio, depressione maggiore una delle principali cause, in ogni caso nessuno completamente sano arriverebbe a tale gesto, quindi attribuire il tutto a "problemi economici" dimostra quanto tu (e gran parte degli italiani) sia superficiale e adatto solo a chiacchiere da bar. E anche come sia stata strumentalizzata questa cosa (ho letto titoloni anche su giornali come Repubblica "aumentano suicidi per disoccupazione/perdita di lavoro/etc").


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 14:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/07/2015, 22:46
Messaggi: 637
KaiserSp ha scritto:
davvero?

facciamo finta che il problema più grave dell'italia sia la disoccupazione, ok?

seguendo il tuo modo di pensare (una cosa per volta + ordine importanza), non si può fare la lotta alla mafia, o alla corruzione, oppure risolvere i problemi del dissesto idrogeologico o l'abusivismo edilizio o quello che vuoi, finchè non si risolve il problema della disoccupazione

...e tutto questo a patto di riuscire a risolvere davvero il problema della disoccupazione (cosa non affatto scontata)

Fortunatamente non c'è una sola persona che si occupa di tutto e i compiti da te descritti sono gestiti da vari soggetti tra cui le forze dell'ordine e i pm oltre che già regolamentati.
Io mi riferisco ai lavori in Parlamento visto che questioni grosse e complicate richiedono molto tempo.

Mannu ha scritto:

Scusate ma sta frase va fatta notare, perché è una puttanata immane.
La gente si ammazza perché ha disturbi psichici, innanzitutto. Un sacco di patologie possono portare al suicidio, depressione maggiore una delle principali cause, in ogni caso nessuno completamente sano arriverebbe a tale gesto, quindi attribuire il tutto a "problemi economici" dimostra quanto tu (e gran parte degli italiani) sia superficiale e adatto solo a chiacchiere da bar. E anche come sia stata strumentalizzata questa cosa (ho letto titoloni anche su giornali come Repubblica "aumentano suicidi per disoccupazione/perdita di lavoro/etc").

>la depressione non può derivare da perdita del lavoro, crisi economiche in famiglia, impossibilità di provvedere per la propria famiglia

Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 14:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 1:49
Messaggi: 3278
Malfoy ha scritto:
Io mi riferisco ai lavori in Parlamento visto che questioni grosse e complicate richiedono molto tempo.

guarda che le leggi per risolvere tali problemi seri vengono discusse in parlamento

o pensi che il 41 bis sia caduto dal cielo?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 14:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 31/07/2015, 22:46
Messaggi: 637
KaiserSp ha scritto:
guarda che le leggi per risolvere tali problemi seri vengono discusse in parlamento

o pensi che il 41 bis sia caduto dal cielo?

Già regolamentate, l'ho detto.
Il diritto del lavoro è invece soggetto a continui cambiamenti dovuti all'indirizzo in termini di politica del lavoro dei vari governi che si alternano, chi mette una pezza lì e chi la mette qua e chi ovviamente fa danni che vanno aggiustati... ed è una materia molto complicata, gli effetti non si vedono subito, il riscontro si ha col passare del tempo. Io dico che ha una rilevanza molto alta considerando il livello di disoccupazione tra i giovani e l'età pensionabile che viene alzata man mano. Ci sono grossi problemi ancora oggi e siamo indietro rispetto ad altri Paesi europei, checché ne dicano i vari PdR e PdC dal 2009 a questa parte.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 15:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/04/2011, 18:42
Messaggi: 14518
Località: Chaos is a ladder
Mannu ha scritto:

Scusate ma sta frase va fatta notare, perché è una puttanata immane.
La gente si ammazza perché ha disturbi psichici, innanzitutto. Un sacco di patologie possono portare al suicidio, depressione maggiore una delle principali cause, in ogni caso nessuno completamente sano arriverebbe a tale gesto, quindi attribuire il tutto a "problemi economici" dimostra quanto tu (e gran parte degli italiani) sia superficiale e adatto solo a chiacchiere da bar. E anche come sia stata strumentalizzata questa cosa (ho letto titoloni anche su giornali come Repubblica "aumentano suicidi per disoccupazione/perdita di lavoro/etc").


"Ma ke dici?? Monti è un ASSASSINO xké a ucciso migliaia di persone con la crisi!!11" (ahimè cit.).

Poi sta cosa che se un problema riguarda una minoranza di persone allora non è prioritaria è una grande cagata, anche perché in realtà potenzialmente chiunque può diventare un vegetale e richiedere il testamento biologico.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: POLITICA ITALIANA
MessaggioInviato: 21/12/2017, 15:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 1:49
Messaggi: 3278
Malfoy ha scritto:
Già regolamentate, l'ho detto.
Il diritto del lavoro è invece soggetto a continui cambiamenti dovuti all'indirizzo in termini di politica del lavoro dei vari governi che si alternano, chi mette una pezza lì e chi la mette qua e chi ovviamente fa danni che vanno aggiustati... ed è una materia molto complicata, gli effetti non si vedono subito, il riscontro si ha col passare del tempo. Io dico che ha una rilevanza molto alta considerando il livello di disoccupazione tra i giovani e l'età pensionabile che viene alzata man mano. Ci sono grossi problemi ancora oggi e siamo indietro rispetto ad altri Paesi europei, checché ne dicano i vari PdR e PdC dal 2009 a questa parte.

"già regolamentate" cosa?

se sono "già regolamentate" è perchè il parlamento all'epoca ha trattato la questione (assieme a tante altre contemporaneamente)

inoltre tutto è soggetto a continui cambiamenti, il lavoro così come il resto

per dirne una, la lotta al terrorismo oggi è uguale a quella di 10 anni fa?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9470 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 536, 537, 538, 539, 540, 541, 542 ... 632  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it