Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 101 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7
  Stampa pagina

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 27/09/2017, 9:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2010, 0:21
Messaggi: 9730
Località: Eins, Zwei, Die!
Corey ha scritto:
Che poi Cassandra in DA2 era pure h a discreta patonza per quel poco che si vedeva, in Inquisition l'anno poi peggiorata. Vivienne si abbastanza antipatica ma tra i maghi è probabilmente la più forte. Anche se ho un dubbio su Solas, non avendolo usato mai tantissimo.
Sera più che antipatica è insopportabile, però quanto cazzo è forte.

Anche io comunque lo preferisco a The Witcher eh, sebbene forse tecnicamente TW3 gli è superiore.

Si, anche secondo me lo è se non altro per la specializzazione cavaliere incantatore.
Lo dico perchè la mia run "ufficiale" (ossia quella da cui ho importato i salvataggi del mondo in DA Keep per riutilizzarlo nel prossimo, si spera, DA4) l'ho fatta con un mago ed ho preso, per lui, la stessa "specializzazione" e la spada di energia magica è realmente OP (colpisci, infliggi tanti danni e al contempo ti ricarica l'energia :mrgreen: ).
Ciò detto, alla fine parliamo comunque, se non sbaglio, di 2 "game of the year" (DAI e TW3) e, per quanto anche io preferisca tecnicamente il gioco polacco, DAI mi ha emozionato di più (per quanto DAI non sia un open world per cui da questo punto di vista TW3 è comunque superiore).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 27/09/2017, 19:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/02/2014, 22:34
Messaggi: 1101
Der Metzgermeister ha scritto:
Si, anche secondo me lo è se non altro per la specializzazione cavaliere incantatore.
Lo dico perchè la mia run "ufficiale" (ossia quella da cui ho importato i salvataggi del mondo in DA Keep per riutilizzarlo nel prossimo, si spera, DA4) l'ho fatta con un mago ed ho preso, per lui, la stessa "specializzazione" e la spada di energia magica è realmente OP (colpisci, infliggi tanti danni e al contempo ti ricarica l'energia :mrgreen: ).
Ciò detto, alla fine parliamo comunque, se non sbaglio, di 2 "game of the year" (DAI e TW3) e, per quanto anche io preferisca tecnicamente il gioco polacco, DAI mi ha emozionato di più (per quanto DAI non sia un open world per cui da questo punto di vista TW3 è comunque superiore).

Anche io, uguale. Scoperta nella prima run l'abilità di Vivienne, nella seconda ho fatto l'elfa maga con quella specializzazione.
Anche si si abbina perfettamente con le abilità di tuono che avevo scelto, la magia dei colpi multipli arrivava a caricare tipo un 60x alla spada magica. E l'abilità concentrazione che risveglia tutti mi ha parato il culo ben più di una volta, specie contro i draghi.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 27/09/2017, 20:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2015, 19:42
Messaggi: 1334
Sono contento di vedere che altre persone che abbiano apprezzato più Inquisition rispetto a The Pitcher :love: (che è comunque un giocone).

La cosa fantastica di questa saga è che sei TE a costruirti una storia. Magari alcune volte le saranno limitate ma per te che giochi (ed il mondo che ti costruisci) hanno un peso notevole, infatti ho adorato vedere riferimenti ai titoli passati. In più i personaggi con te non sono dei fantocci ed è bello interagirci, nel primo parlavo spesso con loro sperando in qualche nuova linea di dialogo.
Aspetto con ansia l'annuncio ufficiale del 4 (anche se è praticamente accertato che esista).
Per quanto riguarda le romance del terzo :boh1::
In Origins la mia custode nobile conquistò il cuore della rossa barda quindi credo che sia per questo che non è stata inclusa e il mio mago scelse anche lui, come quasi tutti immagino, Cassandra. Che nel 2 era abbastanza una turbofregna mentre nel 3 l'hanno resa più guerriera. Scelto lei perché alla fine era l'unica un po' decente (al limite Josephine) ma non mi posso lamentare.
Vivienne l'ho saltata :boh:, e il mio PG l'ho specializzato in cavaliere incantatore (anche se potevano mettere due specializzazioni). E ci sono dei pezzi d'equip veramente OP. Come la combo degli anelli:
1- Quando gli HP vanno a zero si attiva una barriera in automatico (si riattiva dopo solo un minuto).
2- Quando muori hai il 75% di probabilità di resuscitare

Comunque sta diventando un topico a tema, forse dovremmo aprire un topico a parte.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 27/09/2017, 20:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/07/2011, 19:19
Messaggi: 11572
La sottile differenza è quella, il roleplay, solo che a me le cose alla DD fan cagare, quindi preferisco immedesimarmi in Geralt di Rivia. Narrativamente è estremamente potente e immersivo The Witcher 3


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 28/09/2017, 17:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/02/2014, 22:34
Messaggi: 1101
Moxicity ha scritto:
Sono contento di vedere che altre persone che abbiano apprezzato più Inquisition rispetto a The Pitcher :love: (che è comunque un giocone).

La cosa fantastica di questa saga è che sei TE a costruirti una storia. Magari alcune volte le saranno limitate ma per te che giochi (ed il mondo che ti costruisci) hanno un peso notevole, infatti ho adorato vedere riferimenti ai titoli passati. In più i personaggi con te non sono dei fantocci ed è bello interagirci, nel primo parlavo spesso con loro sperando in qualche nuova linea di dialogo.
Aspetto con ansia l'annuncio ufficiale del 4 (anche se è praticamente accertato che esista).
Per quanto riguarda le romance del terzo :boh1::
In Origins la mia custode nobile conquistò il cuore della rossa barda quindi credo che sia per questo che non è stata inclusa e il mio mago scelse anche lui, come quasi tutti immagino, Cassandra. Che nel 2 era abbastanza una turbofregna mentre nel 3 l'hanno resa più guerriera. Scelto lei perché alla fine era l'unica un po' decente (al limite Josephine) ma non mi posso lamentare.
Vivienne l'ho saltata :boh:, e il mio PG l'ho specializzato in cavaliere incantatore (anche se potevano mettere due specializzazioni). E ci sono dei pezzi d'equip veramente OP. Come la combo degli anelli:
1- Quando gli HP vanno a zero si attiva una barriera in automatico (si riattiva dopo solo un minuto).
2- Quando muori hai il 75% di probabilità di resuscitare

Comunque sta diventando un topico a tema, forse dovremmo aprire un topico a parte.


Si ma io ho amato anche The Witcher eh :AHAH: è stato il primo gioco preso, giocato e finito per play4 ed è stata un immersione pazzesca, divorato nelle due settimane di ferie a natale (quando l'ho preso) prima di ricominciare a lavorare. Un mondo immensamente bello con una storia che va avanti in una maniera impeccabile. Ciò che ho adorato di più è il modo in cui hanno integrato le missioni secondarie alla storia principale, rendendole "quasi obbligatorie" (diciamo).

Ma se parliamo di saghe per me DA vince su tutto :almostlaughing:
Preso ai tempi Origins quasi per caso me ne sono innamorato follemente.


Sulle love story nel 3 tutto vero, Cassandra alla fine è l'unica accettabile, vista l'impossibilità di conquistare Leliana. In una run con la Qunari Femmina ho avuto anche la relazione con Josephine, che si è rivelata piacevolmente divertente devo dire. :AHAH:
C'è molta più scelta appunto dal punto di vista femminile, la storia con Cullen, anche se l'ho già detto qualche post più su, è molto bella, specialmente se si conosce il suo passato dai giochi precedenti.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 12/10/2017, 15:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 22/10/2014, 21:36
Messaggi: 419
Ogni 1/2 giorni cerco su internet notizie su un eventuale Golden Sun 4. Da 7 anni.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 16/10/2017, 16:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2011, 23:04
Messaggi: 1218
Cena 4 Ever ha scritto:
Certo,ma in quanti la fanno sul serio? :LOL:
Ma aldilà di questore proprio il senso alla base del gioco che non mi è mai andato a genio.
Sarò strano io, ma preferisco spararmi nei coglioni che fare un'ora di GTA.


Presente. In ritardissimo, ne sono consapevole, ma presente.
Personalmente non ho mai visto GTA come "il gioco dove puoi fare il cazzo che ti pare". E li ho tutti, ma dico tutti, da GTA2 ad oggi.
I GTA hanno tutti una trama, anzi più trame visto che a giochi diversi corrispondono proprio generi diversi a livello di trama. Ed è quello che onestamente apprezzo di più, tanto che una volta finita la trama li abbandono proprio come farei con un'avventura grafica.
E sì, alcune trame sono davvero notevoli. Il tanto bistrattato GTA IV a mio parere aveva una trama della madonna, pieno di scelte morali anche sofferte, fra alternative che non erano praticamente mai "bianco" e "nero". Anzi, capisci che in quel gioco ci avevano messo davvero l'anima nella caratterizzazione dei personaggi quando ci esci assieme, attività del tutto secondaria e senza nessun malus sulla storia principale, e senti Niko e il personaggio con cui sta uscendo avere conversazioni molto interessanti a proposito del loro background, del loro passato, delle loro idee, del perché sono arrivati a quel punto. E questo senza sacrificare questi aspetti nella trama principale, approfondendoli semmai. Senza contare che anche a livello di vicende la trama che unisce il IV base ai due spin-off è qualcosa di talmente intricato da avere del geniale.
Purtroppo il "popolo bue" ha bocciato sonoramente il IV ben oltre i suoi demeriti, e quindi nel V c'è un innegabile appiattimento da questo punto di vista. Una trama più semplice e personaggi forse un po' meno sfaccettati e un po' più "colorati", come in San Andreas al quale palesemente si ispira. Che a sua volta è conosciuto per essere il re del cazzeggio, ma se guardi al filone della trama principale scevro dai millemila milioni di filler stile anime giapponese anche quella ha il suo perché. Esattamente come quella di GTA V, ingiustamente passata sotto silenzio perché comunque è una trama non certo eccelsa ma sicuramente valida.
Vice City onestamente a me non piace, ma perché in generale la narrativa anni '80 alla Miami Vice non mi fa impazzire. Se il filone ti piace anche solo minimamente però è un giocone, e fidati che tutti quelli che incensano Vice City lo fanno proprio per la trama e il protagonista, non per altro (VC è per metà tutta storia stile "abbatti il boss" e per l'altra metà una serie di missioni secondarie spacciate per principali, di certo non si distingueva per giocabilità). Vice City Stories, per dirne uno, è paradossalmente proprio all'estremo opposto dello "stereotipo GTA": giocabilità oscena ma trama fantastica, ti esalti nelle cutscene e sbadigli facendo le missioni.
Poi vabbè, GTA III e prequel, Liberty City Stories, hanno una trama volutamente leggera e piena di sfumature ironiche, in pieno stile fumettoso (all'epoca anche la grafica era pesantemente influenzata dai fumetti), potrebbe spuntarti Batman da un momento all'altro e non stonerebbe per niente. Chinatown Wars per DS porta al massimo quest'approccio, con una profonda vena comica che quasi ti fa dimenticare che stai comunque sparando e rubando/uccidendo. Nel suo genere CW è una perla, al di là che sfrutta il DS che manco i software Nintendo, proprio per via della trama e dei personaggi sopra le righe, con un protagonista a sua volta fuori di testa che dispensa perle di ironia e sarcasmo a tutto e tutti.
Insomma, è sbrigativo e grossolano dire che GTA è la serie del puro cazzeggio, che la trama non conta e che i giochi siano tutti sandbox senz'anima (non parlo di te nello specifico). Ognuno di essi al contrario si distingue, le trame sono più o meno valide (ripeto, da questo punto di vista GTA IV è un gioiellino) ma tutte sono caratterizzate da un proprio genere specifico, che calza a pennello con l'ambientazione di turno.

E questa potrebbe essere la mia opinione impopolare: mi diverto a giocare a GTA finché la trama non finisce, con calma, attraverso le missioni secondarie, godendomi al massimo l'ambientazione. Una volta che la trama finisce, non trovo più stimoli. Sì, vale anche per GTA Online.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 16/10/2017, 17:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/10/2012, 18:47
Messaggi: 1884
Ma in realtà questa è la grande falla di GTA. Si vende tanto come un gioco sandbox ma le missioni sono ultra-scriptate, e le side activities sono minigiochi esuli dal gameplay di base. Il gioco, specie gli ultimi, non danno mai un obiettivo e la libertà al giocatore di esprimersi con gli strumenti del gioco per raggiungerlo, è sempre segui il marker giallo e completa la missione esattamente come ti viene imposto. Saint's Row gli da venti piste sulla libertà e i minigiochi sono genuinamente funzionali al core gameplay, invece di essere l'equivalente di fare pausa e andare a giocare cinque minuti a Free Bowling sul cellulare di GTA


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 16/10/2017, 23:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2015, 19:42
Messaggi: 1334
Lieutenant Loco ha scritto:

Presente. In ritardissimo, ne sono consapevole, ma presente.
Personalmente non ho mai visto GTA come "il gioco dove puoi fare il cazzo che ti pare". E li ho tutti, ma dico tutti, da GTA2 ad oggi.
I GTA hanno tutti una trama, anzi più trame visto che a giochi diversi corrispondono proprio generi diversi a livello di trama. Ed è quello che onestamente apprezzo di più, tanto che una volta finita la trama li abbandono proprio come farei con un'avventura grafica.
E sì, alcune trame sono davvero notevoli. Il tanto bistrattato GTA IV a mio parere aveva una trama della madonna, pieno di scelte morali anche sofferte, fra alternative che non erano praticamente mai "bianco" e "nero". Anzi, capisci che in quel gioco ci avevano messo davvero l'anima nella caratterizzazione dei personaggi quando ci esci assieme, attività del tutto secondaria e senza nessun malus sulla storia principale, e senti Niko e il personaggio con cui sta uscendo avere conversazioni molto interessanti a proposito del loro background, del loro passato, delle loro idee, del perché sono arrivati a quel punto. E questo senza sacrificare questi aspetti nella trama principale, approfondendoli semmai. Senza contare che anche a livello di vicende la trama che unisce il IV base ai due spin-off è qualcosa di talmente intricato da avere del geniale.
Purtroppo il "popolo bue" ha bocciato sonoramente il IV ben oltre i suoi demeriti, e quindi nel V c'è un innegabile appiattimento da questo punto di vista. Una trama più semplice e personaggi forse un po' meno sfaccettati e un po' più "colorati", come in San Andreas al quale palesemente si ispira. Che a sua volta è conosciuto per essere il re del cazzeggio, ma se guardi al filone della trama principale scevro dai millemila milioni di filler stile anime giapponese anche quella ha il suo perché. Esattamente come quella di GTA V, ingiustamente passata sotto silenzio perché comunque è una trama non certo eccelsa ma sicuramente valida.
Vice City onestamente a me non piace, ma perché in generale la narrativa anni '80 alla Miami Vice non mi fa impazzire. Se il filone ti piace anche solo minimamente però è un giocone, e fidati che tutti quelli che incensano Vice City lo fanno proprio per la trama e il protagonista, non per altro (VC è per metà tutta storia stile "abbatti il boss" e per l'altra metà una serie di missioni secondarie spacciate per principali, di certo non si distingueva per giocabilità). Vice City Stories, per dirne uno, è paradossalmente proprio all'estremo opposto dello "stereotipo GTA": giocabilità oscena ma trama fantastica, ti esalti nelle cutscene e sbadigli facendo le missioni.
Poi vabbè, GTA III e prequel, Liberty City Stories, hanno una trama volutamente leggera e piena di sfumature ironiche, in pieno stile fumettoso (all'epoca anche la grafica era pesantemente influenzata dai fumetti), potrebbe spuntarti Batman da un momento all'altro e non stonerebbe per niente. Chinatown Wars per DS porta al massimo quest'approccio, con una profonda vena comica che quasi ti fa dimenticare che stai comunque sparando e rubando/uccidendo. Nel suo genere CW è una perla, al di là che sfrutta il DS che manco i software Nintendo, proprio per via della trama e dei personaggi sopra le righe, con un protagonista a sua volta fuori di testa che dispensa perle di ironia e sarcasmo a tutto e tutti.
Insomma, è sbrigativo e grossolano dire che GTA è la serie del puro cazzeggio, che la trama non conta e che i giochi siano tutti sandbox senz'anima (non parlo di te nello specifico). Ognuno di essi al contrario si distingue, le trame sono più o meno valide (ripeto, da questo punto di vista GTA IV è un gioiellino) ma tutte sono caratterizzate da un proprio genere specifico, che calza a pennello con l'ambientazione di turno.

E questa potrebbe essere la mia opinione impopolare: mi diverto a giocare a GTA finché la trama non finisce, con calma, attraverso le missioni secondarie, godendomi al massimo l'ambientazione. Una volta che la trama finisce, non trovo più stimoli. Sì, vale anche per GTA Online.


Giusto, solo che i GTA più conosciuti e quindi che sono considerati come l'archetipo sono il V e San Andreas (soprattutto questo) e subito dopo Vice City e Liberty City.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 17/10/2017, 10:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/03/2011, 23:04
Messaggi: 1218
Moxicity ha scritto:
Giusto, solo che i GTA più conosciuti e quindi che sono considerati come l'archetipo sono il V e San Andreas (soprattutto questo) e subito dopo Vice City e Liberty City.


Ma infatti che sia più popolare e conosciuto quell'aspetto rispetto ad altri è lampante, sarebbe da pazzi negarlo (e non per niente il fatto di apprezzare proprio quel lato l'ho definito io stesso "impopolare"). Dire che oltre a quello non c'è nulla però non è corretto.
Ti dirò, sono vecchio abbastanza da ricordare che all'uscita di San Andreas molti fan storici della saga lo stroncarono come "GTA The Sims" dicendo che non era un vero GTA, che si perdeva troppo in cazzeggio e personalizzazioni inutili perdendo di vista il fulcro della serie, ovvero storia e ambientazione (la pietra miliare del "vero GTA" era considerata Vice City). Sono infatti gli stessi che dopo aver schifato SA hanno acclamato il IV, ripeto gioco sottovalutato come pochi.
Che poi appunto è anche piuttosto idiota, perché come fa notare cloud se cerchi la libertà assoluta ci sono giochi mooooolto migliori di GTA. Diciamo che è popolare per quell'aspetto, ma non significa assolutamente né che sia la miglior serie in quell'aspetto né che consista solo quello, anzi.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: I vostri turpi e impopolari segreti... technology editio
MessaggioInviato: 17/10/2017, 15:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Messaggi: 4195
GTA IV aveva forse una delle trame più interessanti, peccato che la ripetitività delle missioni ne abbiano fortemente minato il risultato finale.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 101 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it