Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 103 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7
  Stampa pagina

Re: Twin Peaks
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 30/06/2017, 12:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Messaggi: 1841
Località: Francoforte
01x01 34.6
01x02 23.2
01x03 19.2
01x04 16.7
01x05 17.4
01x06 17.3
01x07 15.6
01x08 18.7

02x01 19.1
02x02 14.4
02x03 13.7
02x04 12.8
02x05 11.4
02x06 11.3
02x07 17.2
02x08 13.3
02x09 12.4
02x10 11.1
02x11 12.1
02x12 10.3
02x13 9.8
02x14 8.7
02x15 8.2
02x16 7.8
02x17 9.2
02x18 9.2
02x19 7.9
02x20 7.4
02x21 10.4
02x22 10.4

03x01 0.506
03x02 0.506
03x03 0.195
03x04 0.195
03x05 0.254
03x06 0.270
03x07 0.294
03x08 0.246

Come si fa a fare la storia senza un popolo?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 30/06/2017, 18:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Messaggi: 25092
Spè, però leggo cha fa numeroni sul servizio in streaming di Showtime, tipo 4 milioni a episodio?

Quesito interessante il tuo comunque. Sono i numeri a fare la storia?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 30/06/2017, 18:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 22:59
Messaggi: 6862
Yourself is Steam ha scritto:

Come si fa a fare la storia senza un popolo?


Ispiri una percentuale di generazione che sarà capace di ereditare il tuo immaginario per ampliare la propria visione del mondo.
Ci sarà traccia del tuo prodotto in ogni parte dei prodotti futuri.

Da lì arriva il mainstream. Il mainstream non crea. Il mainstream prende e rende usufruibile qualcosa creato da altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 03/07/2017, 15:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Messaggi: 1841
Località: Francoforte
Jeff Hardy 18 ha scritto:
Spè, però leggo cha fa numeroni sul servizio in streaming di Showtime, tipo 4 milioni a episodio?

Quesito interessante il tuo comunque. Sono i numeri a fare la storia?

Ero rimasto a un milione e mezzo per il primo episodio, comprensivo però dei 500mila sul canale. Restano numeri imbarazzantemente inferiori a Homeland e Shameless che fanno il milione e mezzo in diretta sul canale e senza dover pagare Naomi Watts e senza partire da una fanbase di almeno 10 milioni solo negli States

Io mi riferivo a tutti i mark che sono usciti dopo questa puntata con "si è fatta la storia della televisione". La televisione (almeno, quella americana) non è un'arte ma un'industria quindi sì, i numeri fanno la storia della televisione.
I cruiser in WCW avranno rivoluzionato l'arte del wrestling ma chi ha cambiato il business è stata l'NWO

theMiSDEAL ha scritto:
Ispiri una percentuale di generazione che sarà capace di ereditare il tuo immaginario per ampliare la propria visione del mondo.
Ci sarà traccia del tuo prodotto in ogni parte dei prodotti futuri.

Da lì arriva il mainstream. Il mainstream non crea. Il mainstream prende e rende usufruibile qualcosa creato da altri.

A parte che sta roba la stanno guardando solo i mark di Lynch quindi perché dovrebbero essere influenzati più da questo che da Mulholland Dr? A quel punto val la pena farlo rientrare nell'arte audiovisiva piuttosto che quella televisiva; a parte che questa visione è postmoderna e quindi già integrata nel sistema industriale e non ha mai cambiato le logiche di produzione di un'opera, per cui si continuerà a poter mettere delle citazioni qua e là ma finchè non drawa non si potranno mettere mezz'ora di scene non-diegetiche; a parte tutto questo, il punto è: non sono gli artisti a fare la televisioni, sono le emittenti e i produttori e loro guardano ai numeri. La storia della televisione l'hanno fatta Seinfeld, Mash, Cheers, SNL, Breaking Bad, Sopranos e anche la prima stagione di Twin Peaks. La televisione non è il cinema, la televisione è ancora il medium dominante, hai davanti una massa, non una nicchia. Se vuoi fare la storia della televisione, devi avere un popolo televisivo, cosa che questo prodotto non ha.

Detto questo, se lo si fa rifluire nell'arte audiovisiva mi va anche bene, ma rimani un mark, perché sta roba è la parodia della parodia di Lynch


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 03/07/2017, 18:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Messaggi: 25092
Fino all'ultima puntata ero rimasto decisamente deluso, come anche te del resto, per il prodotto, come ho avuto occasione di dire qui più volte, è una versione annacquata di Twin Peaks, con poco Lynch se non mera masturbazione. Ben scritto, con i suoi momenti senza dubbio, un prodotto godibile.
Eppure l'ultima puntata, per quanto sia una serie vista da pochi, credo possa essere considerata come una puntata che trascende quanto di televisivo si è visto fino a domenica scorsa, per la sua eccezionalità all'interno del mezzo utilizzato.
Come per dire, un esempio simile è l'ultima puntata di GOT dello scorso anno, un lavoro così cinematografico in TV non l'avevo mai visto sulla singola puntata.
Per questo credo che quella puntata abbia rappresentato nel suo una certa storicità, concordato con chi l'ha definita in quel modo, ma ovviamente da contestualizzare adeguatamente, indipendentemente dall'ascolto.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 07/07/2017, 17:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Messaggi: 1841
Località: Francoforte
Castrating The Settis ep. VII - Twin Peaks 03x08

Questa sarà una puntata diversa del CTS, è tempo di responsabilizzare il mio pubblico, ci possono arrivare pure loro a bashare sto scemo di guerra. Ormai le critiche sono sempre le stesse, finché non ha un'epifania o gli viene linkato il CTS continuerà a scrivere sempre le stesse cose.

Cita:
Ma c’è molto altro, incluso quello che pare essere un riassunto di tutta la produzione di Lynch, tramutando la serie originale in una specie di cadavere che deve essere resuscitato tramite riti umanamente incomprensibili

Mark.

Cita:
il surrealismo, in quanto meccanismo legato al realismo nel senso di suo superamento che non ne dimentica le regole e la logica, significa anche costituzione di una realtà superiore alla realtà, una sorta di immaginazione di idee che si rincorrono l’un l’altra per aprire la mente, il “terzo occhio” o “sesto chakra” attraverso il quale vedere, comprendere, intuire le entità che non fanno parte della percezione tradizionale

Gesù, il surrealismo come realtà altra ma con le logiche del nostro? Ma scherziamo?

Cita:
ha apparentemente interrotto il racconto dopo un suo climax emotivo, apparentemente rivelatore da un punto di vista tanto narrativo quanto tematico, per entrare nei meandri delle origini del Male

Settis turnato Lucarelli

Cita:
Un Male che ha origine, in questa finzione che a volte sembra una versione digitale e (più) tragica dello Stellar (1993) di Brakhage, nella pura energia di un’esplosione di un test nucleare in New Mexico nel 1945

La citazione più gratuita possibile, messa lì come inciso, totalmente dimenticabile

Cita:
un’enorme foto di Kafka: l’autore dei racconti incompiuti, cosa che è stata per più di 25 anni anche Twin Peaks, un autore che il regista ha sempre considerato un po’ come un suo fratello spirituale ed artistico

Mark.
(Kafka è morto prima della bomba atomica)

Cita:
Lynch entra proprio all’interno dell’esplosione, entrando in una visione di cui siamo unici veri protagonisti

Tutto chiaro.

Cita:
non sembra essere un paragone gratuito quello con il capolavoro fantascientifico di Kubrick: se il regista newyorchese utilizzava l’allucinazione per descrivere un viaggio ai limiti dell’uomo e di Dio (che finiva tra l’altro con una rinascita) e il Monolito per delineare un inizio, di un atteggiamento, di una tendenza, di un’essenza umana o divina attraverso la violenza e il progresso tecnologico, allora Lynch usa l’allucinazione per descrivere qualcosa di invece estremamente limitato. Un qualcosa di cui Lynch però vuole distruggere i limiti, vuole entrare nell’esplosione, carpire dall’interno la violenza e la crudeltà del mondo e dell’uomo, non vuole descrivere l’errore umano kubrickiano bensì vuole compiere un errore umano, continuare ad ambire alla costruzione e alla distruzione di un qualcosa. Anche del passato. In questa logica, il Monolito, che è Dio ma che è anche uno schermo cinematografico, diventa una porta, un limite che la macchina da presa riesce a superare (grazie al digitale), penetrando nei meandri del nucleo surreale del mondo.


Cita:
L’episodio comincia con un momento critico nella narrazione, si sposta in qualcosa di simile alla video-arte per poi passare a qualcosa che rimanda il Lynch dei primi tempi (in particolare Eraserhead) concludendosi sulle note dolenti di un qualcosa che, invece, non s’era mai visto nella sua opera

What a meme

Cita:
Come Lynch, il boscaiolo schiaccia i cervelli delle persone e trasmette un qualcosa che non è abitudinario per gli spettatori/ascoltatori, che svengono, rimangono colpiti e annientati, scompaiono, si annullano

Mark.

Cita:
ci si può aspettare un barlume di speranza, una luce che si manifesti attraverso il nero dando l’idea di uno spazio altro come in A spell to ward off the darkness (2013), ma non succede nulla

Mark.

Cita:
Si può parlare del fatto che Lynch non ha un distacco completo dalla realtà della narrazione, poiché questi “nuovi” antagonisti boscaioli distorcono la realtà, come si può notare sia dal montaggio video sia dal montaggio audio, penetrandovi, ma essa in sottofondo permane

What a meme

Cita:
Si può parlare di come il teatro del Club Silencio di Mulholland Drive (2001) sia diventato un cinema, che proietta la Storia ma la tramuta in finzione, con il personaggio di Carel Struycken che “genera” Laura Palmer dall’energia dell’esplosione creando un ovulo dorato che riprende Magritte, a partire da una sorta di manifestazione mistica di tube di Falloppio, con lo stesso colore della “garmonbozia” e dunque del dolore e della sofferenza, dando l’idea di un dolore collettivo e universale che è quello della vita di Lynch ed è quello della vita di Laura Palmer, e manifestando in maniera definitiva il personaggio di Laura come fantasma cinematografico eterno e senza tempo

Memark

Cita:
Si può parlare dell’afasia e dell’apnea che ho sentito dopo la visione, che mi hanno portato a fumare tre sigarette di fila senza battere le palpebre, trovando difficoltà nel dormire

#tabagismo

Cita:
Ma forse alla fine si può parlare di tutto ma di importante c’è poco o niente, è giusto una questione di percezione, di umanità ed emotività – in questo vortice cosmico da imparare a decifrare per imparare a vedere, di nuovo.

Meme

Ma, parlando di TP, vorrei ricollegarmi all'articolo di Uzek con Genna per approfondire la mia lotta col Settis, che è poi solo l'emblema (cit.) nella cinefilia del mark wrestlighiano che Russo umilia ogni venerdì. Ora, da una settimana lurko un paio di gruppi facebook di Twin Peaks e, serio, sono tutti dei Gaetani, tutti. Ma ci sta, voglio dire, sono i fan e fanno i fan. Questo dice però Genna nel suo pezzo
Cita:
è possibile vedere, se e solo se la mente tace, equilibrata nel punto in cui la discriminazione tra reale e non reale viene esercitata, perché la mente stessa rientri nella sua propria natura, che è consapevolezza non reattiva, nuda coscienza

Ora, non è certo questo il luogo in cui dover dibattere se viene prima la coscienza o la ragione, ma nell'insistenza con cui i mark di Twin Peaks devono far rientrare tutto nella logica lynchiana non avviene il tradimento di questa prospettiva? Sono i mark a fraintendere TP o è TP a non essere mai nuda coscienza? Settis parla di surrealismo con logiche ancora di questo Mondo, non è forse colpa di TP non aver ancora perso il contatto con questo Mondo? Qui l'interpretazione fenomenologica di Genna, per quanto lodevole, perde di sostanza. Lynch sta facendo Lynch, sta mettendo citazioni da Eraserhead, sta facendo parallelismi con Kafka e Kubrick, vuole un rapporto ragionevole con il proprio spettatore e ricade nella più bieca masturbazione. Quand'è veramente possibile tacere se ogni cosa ci urla questo o quell'altro già-visto? Ciò che è vero è che ogni opera ha il pubblico che si merita, come ogni epoca ha il popolo che si merita. E questo TP si merita i mark.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 29/08/2017, 8:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/04/2011, 8:31
Messaggi: 1148
Criticabile quanto volete ma con solo il doppio episodio finale ad attenderci mi sento di promuovere alla grande questa stagione. C'è stato qualche episodio forse sottotono nel mezzo, ma rimango soddisfattissimo. Le ultime 3 puntate poi una più bella dell'altra mettendo hype gigantesco per il finale, almeno a me.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 29/08/2017, 11:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Messaggi: 25092
abc ha scritto:
Criticabile quanto volete ma con solo il doppio episodio finale ad attenderci mi sento di promuovere alla grande questa stagione. C'è stato qualche episodio forse sottotono nel mezzo, ma rimango soddisfattissimo. Le ultime 3 puntate poi una più bella dell'altra mettendo hype gigantesco per il finale, almeno a me.


Soggettivo=/=oggettivo.
Next one.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 29/08/2017, 16:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/04/2011, 8:31
Messaggi: 1148
Jeff Hardy 18 ha scritto:

Soggettivo=/=oggettivo.
Next one.


Mai preteso di dare un parere oggettivo, forse hai difficoltà di comprensione. La prossima volta aggiungo un "IMHO" per venirti incontro (eppure leggendo "almeno a me" dovresti farcela a capire che stavo esprimendo un parere soggettivo, su). Next one.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 30/08/2017, 9:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Messaggi: 25092
Bhè mio caro tordone. Se tu mi dici "ahahah voi scemi fate i critici ma a me piace tanto" vuol dire che non capisci la differenza tra oggettivo e soggettivo. Visto che nella tua frase parti dall'oggettivo "voi fate i crici" e passi al soggettivo "a me piace".
QUindi direi che sei te che hai dei seri problemi nel mettere assieme una frase che abbia un senso.
Addio.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 30/08/2017, 18:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/04/2011, 8:31
Messaggi: 1148
Jeff Hardy 18 ha scritto:
Bhè mio caro tordone. Se tu mi dici "ahahah voi scemi fate i critici ma a me piace tanto" vuol dire che non capisci la differenza tra oggettivo e soggettivo. Visto che nella tua frase parti dall'oggettivo "voi fate i crici" e passi al soggettivo "a me piace".
QUindi direi che sei te che hai dei seri problemi nel mettere assieme una frase che abbia un senso.
Addio.



Criticabile quanto volete =/= ahahah voi scemi fate i critici

Traduco: la stagione ha dei difetti OGGETTIVI, non dico che le critiche siano sbagliate, però SOGGETTIVAMENTE riesco a godermela lo stesso, quindi la promuovo, nel senso che sono contento sia stata realizzata in questo modo.
Il fatto che tu l'abbia visto come un attacco alle tue critiche denota un certo vittimismo, ti consiglio di intraprendere un percorso di crescita personale per superare il problema.
PS: oltre a leggere meglio i messaggi altrui ti invito a rileggere i tuoi: "voi fate i crici" cit.
Ti auguro di trovare un po' di serenità, i tuoi messaggi purtroppo denotano qualche problema da risolvere alla radice.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 30/08/2017, 18:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Messaggi: 25092
:LOL:
Sono terapeuta coglione
:LOL:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: Twin Peaks
MessaggioInviato: 31/08/2017, 13:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/04/2011, 8:31
Messaggi: 1148
Jeff Hardy 18 ha scritto:
:LOL:
Sono terapeuta coglione
:LOL:


è come dire che un dottore non ha bisogno di dottori :LOL: non mi abbasso al tuo livello di volgarità da leone da tastiera :/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 103 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it