Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 613 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 37, 38, 39, 40, 41  Prossimo
  Stampa pagina

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 03/11/2017, 19:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13/04/2011, 13:58
Messaggi: 32982
Località: Napoli
Nathan ha scritto:

Era una battuta poi Impreza mi ha permesso di ampliare il discorso. L'allenatore va giudicato dai risultati, non dal gioco espresso( o meglio si ma fino ad un certo punto). Benny ha portato due trofei, sarri no. E Benny aveva la juve di conte/allegri e la roma di garcia, Sarri ha fatto i risultati stessi nel campionato ma coppa italia e l'el se li poteva portare a casa tranquillamente(cosa che Ciccio benny ha fatto/stava per fare mentre Sarriu aveva la concoAHAHAHAHAHAHA). Poi parliamo di uno che,insieme all'ultimo anno di garcia, non è stato capace di vincere un campionato che stava regalando tranquillamente la juve dopo 10 giornate ma so dettagli. :IT:

La concorrenza :IT: :IT:

La Juve l'anno delle 10 giornate regalate l'ha terminato con 91 punti, non briciole, mentre Sarri doveva recuperare una squadra distrutta proprio da Benitez, giusto per la cronaca.

Su Allegri: pensare che non sia bravo sarebbe assurdo, l'ha dimostrato ampiamente. Gli si critica altro, di certo non pensiamo che sia un Franco Colomba con più fortuna.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 19:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/08/2015, 19:37
Messaggi: 3651
Località: Pentole & Bicchieri
Nathan ha scritto:

Che Allegri sia sempre stato contestato per il gioco granitico, perché la macchia mediatica del berlusca lo ha fatto passare per coglione e perché infondo ai juventini non piace vedersi gestire da nemici e da chi non ha il famoso DNA bianconero nel sangue è un altro discorso.


Ma qui si parla di risultati nel mondo del calcio, di saper far crescere la squadra e soprattutto di portare un ciclo importante. Allegri ha fatto tutto questo, Benitez dove è andato,quando ha potuto, fatto qualcosa e parliamo di un allenatore buono che ha avuto più del dovuto.


Il calcio bello (che poi il calcio bello è quando un gioco di struttura riesce e con Allegri succede sempre come con Sarri che nei momenti importante si squaglia)può essere importante ma fino ad un certo punto. SI può parlare che un allenatore possa saper emozionare (per dire molti interisti si segano su quel senza palle di spalletti,io spero che possa morire tra atroci sofferenze) ma se vince anche facendo rimanere freddi i tifois(che poi le sue partite che ha fatto drizzare il cazzo le ha fatte e ve lo posso confermare...) e un altro discorso ma a livello pratico ha vinto e stravinto campionati, ha saputo fare la differenza anche maggiore al suo predecessore, ha riportato lo scudetto a milano, ha saputo portare quasi in europa il cagliari(fino a quando cellino diceva di chiudere baracca e burattini per evitare che lo beccassero con le sue mafiate eventualmente in europa) che cazzo volete più da questo?


Va bene fare i chic o simili ma veramente state rompendo il cazzo,andate a guardarvi calciatori brutti o Romanzo calcistico e non rompete i coglioni.


Zio, con me sfondi una porta aperta. Piazzerei il bus in porta per tutta la fase eliminatoria della Champions se servisse a vincerla.

Però pure le critiche vanno contestualizzate, non è che Allegri merda perché lacchè di Berlusconi o perché ha un gioco difensivo, daje.

Le ultime due frasi sono offensive. VAi te a segarti su quel cancro di CB, qua si accetta solo pubalgia :addolorato:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 19:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Messaggi: 10901
lando ha scritto:
vabbeh ma che c'entra, l'errore di valutazione sul giocatore lo fanno tutti. ancelotti ha segato henry, ma anche sarri mi pare che i nuovi li schieri una volta a semestre ad andar bene... robe che capitano, dai.


Fosse stato solo Jorginho ti potrei capire...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 19:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/12/2010, 14:59
Messaggi: 11234
Benitez é un altro allenatore che vive di rendita da una Champions, tra l'altro persa dal Milan.
Per il resto ha vinto solo un (forse) campionato in 15 anni di carriera importante, a dirla tutta.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 19:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2010, 0:21
Messaggi: 9711
Località: Eins, Zwei, Die!
Mystogan ha scritto:

Chiediamo a DeLa se preferisce la Coppa Italia in bacheca o due qualificazioni in Champions. Io penso la risposta sia evidente anche a un cieco.

Non sei il contabile di dela e non sei dipendente del Napoli.
Sei un tifoso e il tifoso vuole sentirsi " campione" di qualcosa.
Giocare a fare i tecnici, i dirigenti, i talent scout o gli "addetti ai lavori" piace a tutti ma all'atto pratico il tifoso vuole, nel 99% dei casi, primeggiare.
L'essenza dello sport é prevalere (lecitamente)sugli avversari.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 20:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/08/2012, 23:34
Messaggi: 16531
Località: Brand New Theater
Se Spalletti mi fa terzo me ne sbatto le palle in allegria della coppa Italia.
Ma tanto mi dirai che “Per Napoli e Roma é diverso (cosa che non mi pare a giudicare dai Napoletani qui, ndr)”, alla fine hai sempre ragione tu.

Potevi rispondere al resto del post anziché a un inutile postilla comica, tra parentesi.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 20:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2010, 0:21
Messaggi: 9711
Località: Eins, Zwei, Die!
christian4ever ha scritto:
Ma davvero fate? Sarri sono tre anni che fa esprimere al Napoli il miglior calcio d'Europa per continuità (il City adesso sta raggiungendo certi standard, lo scorso anno era ad un livello molto più basso) e ha portato una squadra reduce da una stagione disastrosa, per colpa di Benitez, ad essere una realtà consolidata in Italia e riconosciuta in Europa.

Non ha vinto titoli? L'unica possibilità era la coppa Italia considerando che non ha mai avuto la rosa per poter arrivare in fondo nel percorso europeo, ma in coppa non è semplice vincere nello scontro diretto e di certo non si giudica negativamente il suo lavoro perché si è fatto eliminare dalla Juve in semifinale.

Ma nessuno dice che Sarri é una pippa e Benny un genio.
Si fa notare alla gente che esalta Sarri che il suo Napoli AD OGGI non ha portato nulla a casa a differenza di un (anzi due, anche Maz va considerato) allenatore che viene trattato come un pirla.
Se il Napoli di Sarri vincerà lo scudetto sarò il primo a dire che ha fatto meglio di benitez e Mazzarri ma non perché applica un gioco divertente ma perché avrá imposto SUPREMAZIA nel torneo nazionale principale... sarà stato il "1° della classe" in qualcosa.
Come ad esempio mi fanno ridere tanti interisti che giudicano Mancini un idiota sopravvalutato e io dico che Mancini e', con Mourinho, l'allenatore migliore per risultati che l'Inter ha avuto negli ultimi 10 anni.
Piangina? Forse.
Aveva la squadra migliore?Di sicuro.
Questo significa che per forza di cose doveva vincere?no. Eppure nel suo primo stint all'Inter (e anche durante il secondo finché non gli è scoppiata la grana nello spogliatoio) ha fatto bene.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 20:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/08/2012, 23:34
Messaggi: 16531
Località: Brand New Theater
Der Metzgermeister ha scritto:
Come ad esempio mi fanno ridere tanti interisti che giudicano Mancini un idiota sopravvalutato e io dico che Mancini e', con Mourinho, l'allenatore migliore per risultati che l'Inter ha avuto negli ultimi 10 anni.

Battuta l'agguerrita concorrenza di Stramaccioni, Leonardo, De Boer e Mazzarri.

E forse Mazzarri lo metterei pure avanti.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 20:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2010, 0:21
Messaggi: 9711
Località: Eins, Zwei, Die!
Mystogan ha scritto:
Battuta l'agguerrita concorrenza di Stramaccioni, Leonardo, De Boer e Mazzarri.

E forse Mazzarri lo metterei pure avanti.
Si Mysto ma se vuoi posso dire anche dal post-Trap (includendo quindi vari bianchi, Lippi, Simoni, Hodgson, cuper ecc.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 20:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13/04/2011, 13:58
Messaggi: 32982
Località: Napoli
Non puoi giudicare esclusivamente in base ai risultati il lavoro di Sarri considerando che, ripeto, avrebbe potuto fare meglio solamente in Coppa Italia dove lo scorso anno il sorteggio per altro è stato sfavorevole.

Quindi ad oggi Sarri è inferiore a Mazzarri o Benitez perché non ha vinto una coppa? Io conosco tanti tifosi napoletani e per fortuna quasi nessuno la pensa così.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 21:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2010, 0:21
Messaggi: 9711
Località: Eins, Zwei, Die!
Mystogan ha scritto:
Ma i risultati vanno contestualizzati, altrimenti é inutile parlare di qualsiasi cosa e passiamo a linkarci pagine wikipedia.

A maggior ragione poi che i risultati di Benitez sono anche negativi, parliamo di due qualificazioni Champions mancate su due campionati disputati (visto che non ha passato il preliminare) con una squadra che in teoria doveva dar fastidio alla Juve (=stare entro i venti punti), vogliamo davvero rivalutare dei fallimenti così evidenti e sonori per una Coppa Italia?

Mi pareva inutile rispondere francamente dato che ho capito come la pensi e per te "l'argenteria" è secondaria.
Io ripeto, per me il contesto per giudicare fallimentare o meno un'annata è primario. I Per una strisciata concordo che conta più entrare in Coppa Campioni che vincere una Coppa Italia (ma perché si parla di piazze con ben altri palati e abituati a ben altre "ricche pietanze", motivo per il quale concordo quando mi dici che preferisci che Spalletti che ti porti in Champions rispetto al farti vincere una Coppa Italia senza portarti in zona CL (ma anche qui, ti dico che se il vincitore della Coppa Italia avesse di diritto un posto per la Champions dell'anno seguente, preferirei arrivare quinto in campionato e vincere la Coppa Italia rispetto che arrivare entro i primi quattro senza però vincere la Coppa Italia).
Francamente mi dispiace che la prendi in modo così astioso addirittura dal minacciando l' inserimento tra gli ignorati perché comunque la base dialettica del confronto civile (e a me pare di non aver insultato mai nessun utente qui dentro) è aprirsi al dibattito con toni pacati portando idee e concetti a sostegno delle proprie tesi nel modo quanto più logico possibile, cosa che a me pare di aver fatto sempre,portando inconfutabili concetti a sostegno delle mie posizioni (ossia, le basi storiche dello sport che pongono il primeggiare con i mezzi leciti sugli avversari), non è che alle Olimpiadi dell'antica Grecia premiavano gli sportivi che facevano divertire di più il pubblico ma solo quelli che alla fine superavano gli avversari.
Secondo me porre in secondo piano (quando si valuta uno sport) il risultato rispetto all'atteggiamento a mio modesto avviso è errato semplicemente perché è qualcosa di antitetico alla concezione alla base dello sport, ma io nell'affermare questo porto delle basi anche storiche, non è che mi sono svegliato una mattina e ho iniziato a dire queste cose di punto in bianco.
E questo approccio dialettico che utilizzi nel volere sminuire quello che uno può dire in contrapposizione alla tua tesi non porta da nessuna parte secondo me perché tu puoi dire tante volte "ma si dirà che una Coppa Italia a Torino o Milano non è niente mentre a Roma Firenze o Napoli deve essere vista come manna dal cielo/il Nizza di quest'anno é più debole dell'A.Bilbao di 3 anni fa" ma alla fine, mettendo le mani avanti (anticipando concetti che pensi il tuo interlocutore posso utilizzare), non è che sminuisci il valore di suddetti concetti (che sono veri storicamente, non si parla di gusti personali), tu li citi perché sai bene che se inquadrati nel corpo del discorso e dando loro il giusto peso spezzano una lancia a favore di chi quei concetti li esprime.

Ti faccio un esempio recente: gli scozzesi dell'Hearts M. hanno annunciato la morte del povero Salvatori, rimasto nei cuori dei loro tifosi perché autore di una grande partita in una finale di Coppa di Scozia vinta dagli Hearts contro il Glasgow Rangers (che all'epoca in Scozia cannibalizzava quasi tutto ciò che c'era da vincere).
Capisci bene che una coppa di Scozia per una squadra che non siano il Celtic o i Rangers rappresenta comunque un traguardo storico da conservare nella memoria (ovviamente ora non paragono in senso assoluto gli Hearts al Napoli ma la similitudine è quella. Un tifoso di Juve, Inter o Milan (ossia il Celtic ed i Rangers) considera una coppa di Scozia come un gradevole orpello ma nulla di più dal momento che hanno ben altra argenteria in bacheca.
Un tifoso degli Hearts invece considera la coppa Nazionale come un qualcosa pieno di valore proprio perché non è che abbia tanta argenteria più pregiata in bacheca...io faccio semplicemente un discorso di questo tipo quando valuto il Sarri odierno con Mazzarri e Benitez.
Ora si è nel "delirio partenopeo" che porta a credere che il Napoli ormai sia una "neo strisciata" e che quindi abbia ambizioni e desideri degni di una grande piazza del nord per cui la qualificazione in Champions è il minimo sindacale e competere per lo scudetto deve essere la normalità ma al momento non è così, non abbiamo la certezza che il Napoli (come anche le romane) possa stabilirsi di diritto nel gotha del calcio italiano che da 100 anni conta come presenze stabili solo le tre strisciate (e quando non hai storia e tradizioni da farti considerare "un portaombrelli" una Coppa Italia, dovresti considerare ogni "portaombrelli" come un qualcosa di importante perché non hai la certezza che una Coppa Italia possa diventare per te in futuro un "portaombrelli" come può esserlo per Juve Inter e Milan e ripeto, a me questo discorso sembra di una semplicità e di un' inattaccabilità basilare per cui perdonami se io quando giudico i trofei vinti lo faccio in base alla storia del club che li vince (e non alle aspettative che si creano in base a quel determinato momento).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 21:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2010, 0:21
Messaggi: 9711
Località: Eins, Zwei, Die!
christian4ever ha scritto:
Non puoi giudicare esclusivamente in base ai risultati il lavoro di Sarri considerando che, ripeto, avrebbe potuto fare meglio solamente in Coppa Italia dove lo scorso anno il sorteggio per altro è stato sfavorevole.

Quindi ad oggi Sarri è inferiore a Mazzarri o Benitez perché non ha vinto una coppa? Io conosco tanti tifosi napoletani e per fortuna quasi nessuno la pensa così.

Mai chiedere sull'onda del momento.
Io dico che se Sarri concluderà la sua esperienza napoletana senza aver vinto niente una volta che il tempo avrà cementificato tutto (e soprattutto se il Napoli non diventerà una squadra che alza titoli spesso come Juve, Milan e Inter) si parlerà del Napoli di Sarri come si parla(va) di quello di Vinicio: bello, divertente e perdente.
Addirittura due onesti mestieranti come bigon e bianchi hanno scritto il loro nome per sempre nella storia del Napoli perché hanno vinto lo scudetto (che poi si dirà "grazie c'era Maradona" conta relativamente, anche sacchi viene sempre sminuito dicendo "grazie c'erano i tre olandesi").
Alla fine nella memoria storica e negli almanacchi risulterà che bianchi e bigon sono gli unici che sono riusciti a far primeggiare il Napoli in Serie A.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 21:27 
Non connesso

Iscritto il: 20/01/2016, 12:54
Messaggi: 301
Boh, ma lo scorso campionato Sarri non ha tipo battuto ogni record possibile e immaginabile fatto dai partenopei nei precedenti campionati? Questi non sono risultati non contano? L'aver costruito una squadra in grado di competere a livello nazionale ed internazionale, di giocarsela potenzialmente con (quasi) ogni squadra d'Europa? Vale di più la Supercoppa di un Montella che ha avuto l'unico merito di subentrare per vincere fortunosamente la partita giusta?
Cioè questo ha fatto due campionati assurdi considerando la concorrenza e i mezzi che aveva, costruendo in 2 anni il più bel gioco gioco che la serie A abbia visto da anni.

Siamo ai livelli di chi schifa la nazionale di Cruijff perchè non ha mai vinto il Mondiale.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 03/11/2017, 21:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2010, 0:21
Messaggi: 9711
Località: Eins, Zwei, Die!
Ma di belle squadre perdenti è piena la storia del calcio, basta citare la grande Ungheria che perse un mondiale contro i brutti, sporchi, cattivi (e qualche maligno ipotizza anche dopati) tedeschi della Germania Ovest.
Per il resto, nessuno schifa sarri come insegnante di calcio anzi, senza timore di smentita è quello che applica il calcio più divertente attualmente in serie A ed io quando non devo guardare il Milan guardo le partite del Napoli perché mi diverte.
Qui però si parla del fine ultimo dello sport (ossia primeggiare) e il Napoli di sarri ancora non è arrivato al primo posto in nessuna delle competizioni alle quali partecipa.
Si sta dicendo solamente questo e non mi pare sia un concetto fasullo del tipo "la luna è triangolare", è roba elementare e veritiera come il dire che la luna è rotonda.
Per il resto, nessuno nega che lui col materiale che
ha a disposizione stia facendo più che bene, anzi, se mi è consentito un parallelismo con la Juventus ,io considero le due finali raggiunte da Allegri un'impresa più grande delle tre finali raggiunte da Lippi perché quella Juventus all'epoca era davvero la squadra più forte d'Europa per cui le tre finali consecutive erano quasi "consequenziali" e "scontate" (lo dico tra virgolette perché in competizioni come la Coppa Campioni le variabili in atto sono sempre molteplici) mentre le due finali raggiunte da Allegri sono state raggiunte non avendo mai la squadra più forte (ed anzi, come nomi forse non era nemmeno nella Top 4 Europea in entrambe le occasioni) d'europa.
Questo però significa che Allegri abbia scritto il suo nome nella storia juventina più di Lippi?Assolutamente no, Lippi verrà sempre ricordato nella storia bianconera come un allenatore migliore di Allegri a mio parere soprattutto per aver vinto almeno una di quelle tre finali.

PS: la Supercoppa Italiana dell'anno scorso (che il Milan comunque ha vinto meritatamente e non fortuitamente, con l'uscita di A.Sandro alla Juve si spense la luce) per il concetto stesso che io ho di giustizia sportiva non doveva nemmeno essere disputata perché io a una una squadra che vince sia lo scudetto che la Coppa Italia assegnerei di diritto anche la Supercoppa italiana ma so bene che in un mondo dove comanda il denaro la lealtà sportiva viene messa spesso in secondo piano per favorire il business.
La Supercoppa è stata accolta dai milanisti con soddisfazione perché comunque è una sorta di contentino dopo anni di vacche magre ma è ovvio che in termini assoluti quella supercoppa per il Milan rimane un "portaombrelli".
Per un allenatore comunque fa sempre palmares questo è innegabile e in questo periodo storico del nostro calcio togliere un trofeo ai cannibali bianconeri è sempre un motivo di vanto.
Il discorso però finisce qui infatti non è che la maggior parte dei tifosi del Milan tollerino ancora Montella in panchina perché grati di aver vinto con lui un trofeo...la maggior parte dei tifosi rossoneri lo avrebbe esonerato già da tempo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 04/11/2017, 0:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/03/2011, 23:07
Messaggi: 7050
Località: Fano
Sono d'accordo che un allenatore va valutato principlamente in base ai trofei vinti, ma non c'è solo quello.

Il Napoli di Sarri è di gran lunga migliore dei Napoli di Benitez e Mazzarri, pur nom avendo vinto nessun trofeo, poi come allenatori lo spagnolo non è di certo un mediocre visto il buon lavoro fatto a Liverpool e Valencia in particolare, ma questo Napoli di Sarri gli piscia in testa sebbene abbia un po' arrancato in Champions finora, ma si sa che il loro obiettivo principale quest'anno è il campionato. Non mi meraviglierei di vedere il Napoli fuori ai gironi di Champions ma campione d'Italia (poi la seconda cosa molto difficilmente accadrà, però mai dire mai).

Il Napoli grazie a Sarri ha fatto quello step successivo che con Benitez non ha mai fatto. Chiaramente Benitez non è l'ultimo dei fessi, perché di trofei ne ha vinti in precedenza a Liverpool e Valencia (quelli all'Inter non li conto in quanto partite secche), però ad oggi direi che Sarri gli sia superiore, proprio per aver innalzato il livello di questo Napoli rispetto a quello di qualche anno fa che aveva un abisso da Juve e big europee varie.

Il maz no dai, non esiste, qualcosa di buono lo ha fatto solo alla Reggina, quella è la sua dimensione.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 613 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 37, 38, 39, 40, 41  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it