Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2305 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 66, 67, 68, 69, 70, 71, 72 ... 154  Prossimo
  Stampa pagina

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 08/03/2018, 18:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/08/2012, 23:34
Messaggi: 17821
Località: The Blue First Star
Aaron Kirk ha scritto:
In tutto questo mi interessa di più cercare di capire come si può arginare il dominio della Juve[...]

Alle condizioni attuali non si può. Motivo per cui mi pare si sottovaluti il fatto che il Napoli sia ancora lì, a giocarsela sulla Juve sul campo quando fuori dal campo parliamo di due universi distinti e separati.

Poniamo caso che quest'anno vincesse il campionato il Napoli. Cosa cambierebbe (oltre all'allenatore della Juve)?
Nel calcio dove i potenti sono sempre più potenti, nel paese più conservatore d'Europa, la forbice può solo allargarsi a meno di suicidi della Juve. Ma suicidi di quelli importanti, che tipo arrestano Agnelli e gli chiudono l'azienda, non un paio d'acquisti e cessioni sbagliati, quelli al massimo gli costano uno scudetto.

Per cambiare realmente lo status quo serve fare quello che ha fatto la Juve per crearlo, con la differenza che una s'é inserita tra potenze morenti, oggi la Juve é più viva che mai.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 18:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/12/2010, 11:59
Messaggi: 27452
Località: Se pregare servisse a qualcosa, ingaggerebbero gente per pregare a pagamento.
Son all'andata mi sembra fosse rientrante all'ultimo da un infortunio.
Non lo paragono a Neymar ma il Son visto nell'ultimo periodo è una forza della natura.
Poi nel secondo tempo è scoppiato come tutto il Tottenham ma nel primo era imprendibile, al di là di Barzagli.
Che poi non so cosa avrebbe dovuto fare Allegri. Mettere Lichtsteiner reduce da 80 minuti contro la Lazio?
Rischiare un De Sciglio appena rientrato dall'infortunio con un solo allenamento alle spalle?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 18:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Messaggi: 1908
Mystogan ha scritto:
Alle condizioni attuali non si può. Motivo per cui mi pare si sottovaluti il fatto che il Napoli sia ancora lì, a giocarsela sulla Juve sul campo quando fuori dal campo parliamo di due universi distinti e separati.

Poniamo caso che quest'anno vincesse il campionato il Napoli. Cosa cambierebbe (oltre all'allenatore della Juve)?
Nel calcio dove i potenti sono sempre più potenti, nel paese più conservatore d'Europa, la forbice può solo allargarsi a meno di suicidi della Juve. Ma suicidi di quelli importanti, che tipo arrestano Agnelli e gli chiudono l'azienda, non un paio d'acquisti e cessioni sbagliati, quelli al massimo gli costano uno scudetto.

Per cambiare realmente lo status quo serve fare quello che ha fatto la Juve per crearlo, con la differenza che una s'é inserita tra potenze morenti, oggi la Juve é più viva che mai.


Io penso che una condizione necessaria sia un cambiamento abbastanza importante nella politica della Lega. Ridistribuire meglio i diritti TV, far gestire le regole a un organo terzo e non ai presidenti, iniziare una costruzione CAPILLARE (e capillare vuol dire pure su uno scoglio di merda vicino a Lampedusa dove al massimo raccatti due delfini) di scuole calcio gestite dalla lega stessa sul modello tedesco, aiutare le squadre con soldi e sgravi (sarebbe ottimo anche un aiuto della UEFA qua ma vabbé) per costruire strutture giovanili e stadi all'altezza, roba così.
Abbiamo visto che il massimo che si riesce a fare con sto sistema qua sono una classe di squadre medio-alte che riescono sempre a stare a galla.
Chiaramente i presidenti di loro iniziativa non farebbero mai nulla del genere.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 19:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/08/2012, 23:34
Messaggi: 17821
Località: The Blue First Star
Sono ignorante in materia politico-economica, ma penso che oltre alla volontà manchi anche la possibilità di fare tutto ciò.
Cioé, mi pare che lo stato della A non sia un problema per chi ne fa parte. Non tale da sbattersi per cambiarlo, almeno.

Che poi parliamo del paese in cui all'idea di ospitare le Olimpiadi c'é stata sollevazione popolare (non voglio prendere le parti di nessuno, se non del dispiacere da sportivo).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 19:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/12/2010, 11:59
Messaggi: 27452
Località: Se pregare servisse a qualcosa, ingaggerebbero gente per pregare a pagamento.
Seguire il modello tedesco sarebbe l'ideale. Secondo me alcuni presidenti sarebbero anche disposti a farlo (Agnelli ricordo che aveva proposto alcune riforme proprio sul modello tedesco e qualche appoggio tra la serie A lo aveva). Il problema sono quelli che non vogliono cambiare. Già si deve sperare che la serie A vada a 18 squadre, se non a 16 (ma a 16 la vedo impossibile). Poi bisogna riformare le giovanili, rendere le primavere competitive. Farei anche una riforma per premiare le squadre che cercano di andare avanti al meglio nelle competizioni europee (dando più lustro internazionale alla serie A), dato che non abbiamo i soldi e gli sponsor della Premier e il solo modo per riuscire ad attirare il mercato europeo è quello di farci notare in Europa.

Il problema è che manca la volontà di cambiare da un bel pò di anni. Al massimo ridurranno il campionato a 18 squadre e stop.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 19:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/03/2011, 23:07
Messaggi: 7865
Località: Fano
Come è già stato fatto notare, non si può arginare il dominio Juve in Italia, almeno non in un futuro abbastanza breve (perché non succede ma se succede per esempio che quest'anno andasse a vincere il campionato il Napoli fa nulla, perché potrebbero ricominciare tranquillamente un nuovo filotto di campionati consecutivi a partire dal prossimo, oltre al fatto che ormai in Champions sono tra i favoriti principali per la vittoria, culo o non culo possono arrivare fino in fondo da 4 anni e una volta può essere un caso, due forse, ma di più no).

È sottointeso che tutto ciò sia per meriti loro a causa di un ottimo lavoro svolto nel corso degli anni.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 19:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Messaggi: 1908
Mystogan ha scritto:
Sono ignorante in materia politico-economica, ma penso che oltre alla volontà manchi anche la possibilità di fare tutto ciò.
Cioé, mi pare che lo stato della A non sia un problema per chi ne fa parte. Non tale da sbattersi per cambiarlo, almeno.

Che poi parliamo del paese in cui all'idea di ospitare le Olimpiadi c'é stata sollevazione popolare (non voglio prendere le parti di nessuno, se non del dispiacere da sportivo).


Beh alcune cose si possono fare in un niente, tipo ridistribuire i diritti TV, riformare le giovanili, dare le squadre B, è roba che non serve neanche un centesimo per farlo, basta stamparlo su un paio di fogli e firmare.
Abbiamo or ora trovato un nuovo accordo per i diritti TV con Mediapro ma sinceramente non ne conosco i dettagli, magari è già un bel passo in avanti.

Il fatto è che a praticamente un sacco di gente, compresi insospettabili come il buon DeLa, la situazione sta bene così com'è. Per parlare del Napoli che mi è vicino, noi abbiamo beneficiato tantissimo delle regole attuali, ci hanno fatto stabilizzare in A dopo la promozione subito in una posizione di grande prestigio in classifica solo per il numero di tifosi che abbiamo. Solo che adesso ci sta stretto.
Ma lo stesso discorso si può fare uguale uguale per Roma e Lazio.
Le "inculate" sono state Milan e Inter che pur avendo un bacino di utenza enorme si sono stabilizzate sul loro livello, abbastanza mediocre, perché al di fuori di strambe collaborazioni coi fondi che sono un campo minato, investire tanto e bene è praticamente impossibile, sia perché i giocatori veramente forti ormai o stanno nel giro dei fondi o sono già in mano alle varie potenze, sia perché senza prenderli "in prestito" e quindi con la garanzia di un valore alto e un'appetibilità sul mercato sempre tenuta alta (pensate a Kondogbia che invece di marcire in panchina viene subito mandato al Valencia, altra squadra intrippata coi fondi), per una squadra in ascesa fare investimenti pesanti in più mercati è insostenibile.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 19:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/08/2015, 19:37
Messaggi: 4958
Il no alle Olimpiadi è stata una decisione sacrosanta.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 20:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13/04/2011, 13:58
Messaggi: 34561
Località: Napoli
Aaron Kirk ha scritto:

Aspè qua fammi un attimo ampliare/rispondere.
Sinceramente credo che la crescente frustrazione della gggente che fa lagnare un sacco di utenti sia una conseguenza abbastanza naturale del fatto che in A non cambia una fottuta virgola da 7 anni, è un sacco di tempo (ma proprio un sacco) ed è indice di una crisi profondissima del campionato da cui sinceramente non so come si farà/farebbe ad uscire. Indi per cui non me la prenderei tanto, ma effettivamente a leggere solo litigi sul gioco della Juve uno ci perde pure la voglia di scrivere.

Poi sia Kanye che Chris lo sanno, la presunta opposizione fra il gioco spettacolare e le vittorie è solo presunta, la realtà è che di solito per fare un gioco talmente spettacolare da restare nella storia servono giocatori di grandissima tecnica e in genere con quei giocatori là ci vinci le coppe, Guardiola è l'allenatore più vincente della storia recente e sta per aggiungere altre coppe alla bacheca, ma anche Klopp ha strappato uno scudetto al Bayern Monaco che l'anno dopo vince il triplete. Questo per dire che di solito mettere su un gioco incredibile e vincere non sono due obiettivi distinti ma la stessa cosa.
E credo che il dissenso verso Allegri sia più per il danno procurato a noi in quanto spettatori che per una sua (ancora presunta) incapacità. Non credo che sia tutto 'sto granché come allenatore ma credo che sappia assolutamente il fatto suo, abbia capacità esemplari di gestione e ha rimesso in sesto una difesa che quest'anno sembrava fare acqua, mo sono tipo duecentocinquanta partite che la Juve subisce ZERO gol in Serie A, a volte gli è andata pure di culo, ma si parla di ZERO.

In tutto questo mi interessa di più cercare di capire come si può arginare il dominio della Juve, piuttosto che lamentarsi che le partite sono un calcio nei coglioni. Perché sminuire l'allenatore attraverso la noia e mettere in mezzo ogni due per tre le botte di culo e i rigori mancati dovessero pure esserci, significa non rendere conto delle forze e dei meriti della squadra che ha praticamente ammazzato il campionato, e questo rende un'eventuale crescita, anche solo in fase di analisi e discussione fra noi che non contiamo un cazzo, impossibile.


Ma infatti Aaron io non ho mai sostenuto, e penso valga lo stesso per Mysto, che Allegri sia un incapace, sarebbe un assunto totalmente fuori dal mondo. E non mi sono mai lamentato particolarmente dello spettacolo proposto se non un paio di volte di recente, anzi diverse volte sono arrivato addirittura a difenderlo da critiche che ritenevo eccessive.

Semplicemente come è giusto sottolinearne i meriti, mai negati, nella gestione del gruppo e nella fase difensiva della squadra è anche corretto evidenziare come in quattro anni non abbia mai trasmesso concetti offensivi e situazioni da sviluppare non basati esclusivamente sull'inventiva dei singoli e come alcune strategie possano far storcere il naso (alla squadra conviene davvero finire in 11 dietro la linea della palla in casa contro il Genoa invece di gestirla sfruttando l'abisso tecnico tra le due squadre?), soprattutto alla luce delle sviolinate assurde che riceve quotidianamente dall'opinione pubblica calcistica italiana.

Sul resto sono d'accordo, d'altronde non ho mai portato avanti una presunta opposizione tra bel calcio e risultati, falsa come giustamente sottolinei, e anzi ho sempre sostenuto che giocare bene (=/ essere esteticamente godibili) sia l'unica possibilità per vincere nel lungo periodo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 08/03/2018, 21:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/08/2012, 23:34
Messaggi: 17821
Località: The Blue First Star
Io di Allegri penso fondamentalmente tre cose:

1 - Credo che non scherzi né esageri (eccessivamente) quando dice che prepara le partite in un quarto d'ora. La Juve spesso, quando la partita conta meno, va in campo con l'autopilot, e gli allenatori avversari, che impiegano qualche quarto d'ora in più, altrettanto spesso lo incartano, costringendolo a ragionarci su nell'intervallo (unito al talento indiscusso della rosa della Juve, il più delle volte riesce a rimediare).

2 - Che quando spende più di un quarto d'ora, generalmente prepara le partite veramente bene. Dal derby scudetto del 2011 a Bayern-Juve all'Allianz (Juve-Barcellona IMHO si sopravvaluta la prestazione della Juve), negarlo sarebbe stupido. Poi gli capitano le serate in cui ci prende poco tipo ieri, ma vale per tanti, il calcio, ricordiamolo sempre, é uno sport più episodico degli altri, gira storto un episodio e il piano gara salta.

3 - Che la stampa lo esalti per il bisogno ossessivo di rimarcare che vincere é meglio che giocare bene, che ti renda in qualche modo più furbo di chi ci spende del tempo per proporre un calcio ragionato. Insomma, Italy at its finest, il paese dove arrangiarsi é più lodabile che darsi da fare.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 09/03/2018, 15:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Messaggi: 1908
Io mi domando come sia il nuovo accordo con Mediapro qua ieri e oggi mi esce un articolo sull'accordo con Mediapro sull'Ultimo Uomo.
Zompaperete lo so che state leggendo, uscite allo scoperto!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 09/03/2018, 15:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/12/2010, 11:59
Messaggi: 27452
Località: Se pregare servisse a qualcosa, ingaggerebbero gente per pregare a pagamento.
Mystogan ha scritto:
Io di Allegri penso fondamentalmente tre cose:

1 - Credo che non scherzi né esageri (eccessivamente) quando dice che prepara le partite in un quarto d'ora. La Juve spesso, quando la partita conta meno, va in campo con l'autopilot, e gli allenatori avversari, che impiegano qualche quarto d'ora in più, altrettanto spesso lo incartano, costringendolo a ragionarci su nell'intervallo (unito al talento indiscusso della rosa della Juve, il più delle volte riesce a rimediare).

2 - Che quando spende più di un quarto d'ora, generalmente prepara le partite veramente bene. Dal derby scudetto del 2011 a Bayern-Juve all'Allianz (Juve-Barcellona IMHO si sopravvaluta la prestazione della Juve), negarlo sarebbe stupido. Poi gli capitano le serate in cui ci prende poco tipo ieri, ma vale per tanti, il calcio, ricordiamolo sempre, é uno sport più episodico degli altri, gira storto un episodio e il piano gara salta.

3 - Che la stampa lo esalti per il bisogno ossessivo di rimarcare che vincere é meglio che giocare bene, che ti renda in qualche modo più furbo di chi ci spende del tempo per proporre un calcio ragionato. Insomma, Italy at its finest, il paese dove arrangiarsi é più lodabile che darsi da fare.



1-Quella penso fosse una provocazione contro media e tifosi che gli davano addosso. Non ci credo che prepara davvero le partite in un quarto d'ora. Il problema, forse, è che se affronta squadre non di alto profilo o in grande forma allora prepara le partite come al solito, senza studiare piani né tattiche e senza dare indicazioni particolari sui punti forti e deboli degli avversari.

2-Per l'appunto, quando studia bene gli avversari perché li ritiene temibili, prepara sempre qualche piano o qualche accorgimento e i giocatori vanno in campo sapendo cosa devono fare. Contro le piccole non lo fa. Poi vabbè, in Champions League è proprio questione di episodi, tutto si decide in 180 minuti nella fase ad eliminazione. Puoi fare anche la partita quasi perfetta, poi un rimpallo, un errore stupido di un singolo (chi ha detto Chelsea?) e rimani fregato.

3-Ma in realtà la stampa lo denigra e parecchio. Lo esaltano molto di più all'estero, in Italia a ogni mezzo passo falso è crisi Juve e crisi Allegri. Poi è già stato detto, se fai 4 stagioni di fila come le ha fatte la Juve di Allegri, allora di certo non è questione di fortuna, è questione di "resilienza" come ha detto Di Francesco.

Con tutto che anche a me dà molto fastidio quando vedo i miei giocatori non essere preparati per le partite contro le medio-piccole, affrontandole senza un piano e dovendosi affidare alle giocate dei singoli elementi. Che se non girano sono fregati.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 09/03/2018, 15:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2011, 16:18
Messaggi: 5924
Località: Lecco
@Aaron, i diritti tv hanno già deciso di ridistribuirli, la Juventus sarà l'unica che ci rimetterà, mentre le milanesi rimarranno sostanzialmente alla pari. Tutte le altre guadagneranno di più, ed il rapporto prima-ultima diminuirà pesantemente.
Non è ancora stata convertita la legge, ma ormai è piuttosto logico pensare che sarà così per il prossimo triennio.

Il problema è un altro: sono pronto a scommettere che le piccole che salgono in A occasionalmente non spenderanno una lira in infrastrutture, settori giovanili ecc e non faranno praticamente mercato, così si pigliano un botto di soldi per un anno in A, retrocedono subito e pigliano un botto di soldi col paracadute.
Le squadre medio-piccole, invece, potranno rinforzarsi maggiormente e (in teoria) il campionato si potrebbe riequilibrare un po'. In teoria, perché c'è anche il rischio paradossale che da questa situazione si avvantaggi solo la Juve.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 09/03/2018, 21:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/08/2012, 23:34
Messaggi: 17821
Località: The Blue First Star
Pochettino sempre più uno di noi con il turn "Sonoio".


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Re: UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018
MessaggioInviato: 09/03/2018, 21:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/08/2015, 19:37
Messaggi: 4958
Ma come, l'importante non era far divertire i bambini?

Spoiler:
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2305 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 66, 67, 68, 69, 70, 71, 72 ... 154  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Cena 4 Ever


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB skin developed by: eXtremepixels
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it