WWF NO WAY OUT 2000

Kurt Angle sconfigge Chris Jericho (con Chyna) per schienamento
--Kurt Angle conquista il WWF intercontinantal Title
Jericho controlla l'iniziativa nella prima parte dell'incontro, eseguendo tra l'altro un Asai Moonsault dalle corde. Angle risponde con un Suplex dalla terza corda. Ancora Angle in azione con un conto di due ottenuto dopo un Olympic Slam. Ottima reazione di Jericho che sottomette Angle con la Walls of Jericho ma l'ex campione olimpico riesce a raggiungere le corde e l'azione svanisce. Mentre Jericho sta tentando un altro Moonsault, Angle, che poco prima aveva messo KO Chyna afferra la cintura IC e colpisce Jericho senza farsi vedere dall'arbitro Tim White ed ottenendo lo schienamento che vale match e titolo. Dopo la conclusione del match arriva il capo degli arbitri Earl Hebner il quale spiega a White cosa sia successo tentando di ottenere una reversed decision, ma White è irremovibile e non cambia idea

The Dudley Boyz sconfiggono The New Age Outlaws
--The Dudley Boyz conquistano i WWF Tag Team Titles
Match molto combattuto e sostenuto a buon ritmo da entrambe le coppie. Dudley molto in palla all'inizio con D-Von che mette a segno un Headbutt dalla terza corda su Road Dogg colpendolo nella zona dei genitali. Reazione dei NAO con Mr.Ass che dopo un Fameasser su D-Von ottiene un conto di due. La svolta del match quando sono dentro al ring Road Dogg e D-Von. Buh Buh Ray colpisce Mr.Ass a bordo ring con un tubo di ferro alla spalla, Road Dogg chiede il cambio ma Mr.Ass è a terra. I Dudleyz mettono a segno la 3D che consente loro di conquistare i titoli di coppia. Dopo la fine del match un dolorante Mr.Ass è pure costretto a sentire le lamentele di Road Dogg

Impromptu Match: Mark Henry sconfigge Viscera per schienamento
Match non previsto nel programma ma originato da un a angle successo durante Sunday Night Heat nell'ora che precede il ppv con Mae Young fatta oggetto delle attenzioni di Viscera. E' proprio Mae Young a dare una svolta decisiva al match quando arrivando a bordo ring distrae Viscera che tenta di colpirla ma Henry trae vantaggio mettendo a segno un Powerslam che risulta vincente. La produzione WWF ha dei momenti di difficoltà e la conclusione del match si può seguire solo via audio dato che l'immagine risulta oscurata. Jim Ross spiega che il problema sarà risolto e dopo un paio di minuti viene mostrato in replay la fase conclusiva del match

Billy Gunn viene medicato alla spalla nel backstage da alcuni infermieri dopo l'attacco subito da buh Buh Ray Dudley

Edge & Christian sconfiggono The Hardy Boyz (con Terri) per schienamento
Terri Runnels fa il suo ritorno in video dopo l'attacco subito a Raw qualche settimana fa chiedendo protezione alla APA (Acolytes Protecy Agency) durante Heat per il match a venbire. Il match, come sempre quando questi quattro si ritrovano è molto spettacolare e caratterizzato da parecchie manovre aeree. Dopo una serie di reciproci quasi schienamenti è Terri a dare la svolta al match quando fa cadere Jeff Hardy dalla terza corda mentre prende a schiaffi Matt. Christian ne approfitta schienando proprio Matt Hardy con un Tomikaze. Terri tenta di allontanarsi con Edge & Christian ma Matt Hardy la afferra per i capelli. Intervengono a quel punto gli Acolytes i quali distruggono gli Hardys lasciandoli semisvenuti al tappeto

Tazz sconfigge The Big Bossman per squalifica
Match al fulmicotone con Tazz che dopo nemmeno trenta secondi immobilizza Bossman con la Tazmission. Per Bossman non sembra esserci via d'uscita (No Way Out) ma ecco irrompere Prince Albert in suo aiuto. I due attaccano Tazz il quale sembra restare tramortito salvo riprendersi poco dopo, Bossman lo colpisce duro alla testa con il manganello tanto che questi si spezza, ma Tazz dopo poco si rianima. Per sedare il parapiglia devono intervenire tutti gli arbitri e l'ex commissioner Slaughter

No Holds Barred Match: X-Pac (con Tori) sconfigge Kane (con Paul Bearer) per schienamento
Match senza squalifica e dunque caratterizzato dall'uso di armi illegali. Dopo un Bronco Buster messo a segno da X-Pac e la replica di Kane con una Clothesline, X-Pac usa il gong per colpire Kane ed eseguire l'X-Factor ma Beraer distrae l'arbitro che così non esegue il conteggio, Kane reagisce con un braccio teso dalla terza corda, quindi sembra essere la fine per X-Pac quando Kane è pronto ad eseguire su di lui un Chokeslam. Interviene sul ring Tori la quale però riceve in omaggio una Tombstone. Il suo sacrificiò però viene capitalizzato da X-Pac il quale scaraventa la scalinata d'accesso al ring in faccia a Kane ottenendo così lo schienamento che vale la vittoria

Too Cool & Rikishi sconfigge The Radicals (Chris Benoit, Perry Saturn & Dean Malenko, con Eddy Guerrero) per schienamento
I Radicals dominano l'inizio del match fino a quando entra nel ring Rikishi il quale riesce a far piazza pulita. Il pubblico si esalta nell'ammirare il Sit-Down Piledriver di Rikishi su Saturn ed il Worm di Scotty Too Hotty sempre sul povero Saturn. Ancora Rikishi in spolvero con un Belly-to-Belly Suplex su Benoit. Gandmaster Sexay mette a segno un legdrop dalla terza corda ancora su Saturn ma Benoit interrompe il conteggio. Eì però Phatu a risolvere l'incontro quando distrugge Malenko prima con il solito Sit-Down Piledriver e poi con il Sit-Down Splash dalla seconda corda che vale lo schienamento definitivo per la vittoria per certi versi inattesa del trio di face che dopo la conclusione del match esegue la danza rituale a ritmo di rap per il visibilio del pubblico presente

The Big Show sconfigge The Rock per schienamento
--The Big Show conquista un WWF World Title Shot a Wrestlemania 2000
All'inizio dell'incontro The Rock sembra poter gestire le operazioni nonostante l'handicap di peso e statura, mettendo a segno una Rock Bottom che però non frutta che un conto di due. Nel proseguo del match The Big Show getta The Rock addosso all'arbitro Earl Hebner che stordito cade giù dal ring. The Big Show mette a segno un chokeslam che sembra essere vincente, ma l'arbitro non c'è perchè KO. Arriva precipitosamente dal backstage un altro arbitro, Tim White, ma mentre questi sta eseguendo il conteggio, l'alrbitro originario. Earl Hebner lo afferra per un piede e lo fa scivolare giù dal ring. I due arbitri iniziano a darsele di santa ragione quando improvvisamente e di corsa ecco irrompere un rientrante Shane McMahon il quale sembra arrivare per mettere ordine. Il match riprende con The Rock che ha ribaltato la situazione grazie ad una Rock Bottom. Mentre The Rock sta eseguendo la manovra che prepara il People's Elbow improvvisamente Shane McMahon lo colpisce al volto con una sedia mandandolo KO. Per Big Show è così un gioco da ragazzi ottenere lo schienamento e la vittoria che apre per lui, inaspettatamente le porte del main event di Wrestlemania mentre un incredulo e sbigottito The Rock non si capacita di quanto successo davanti al pubblico che resta ammutolito per l'inaspettato epilogo del match

Nel parcheggio sotterraneo dell'arena intanto Kurt Angle, dopo avere festeggiato per tutta la serata in modo sfacciato per la vittoria strappata in modo sporco a Jericho viene colpito alle spalle proprio da Jericho e Chyna mentre sta caricando la borsa nel baule della sua auto. Jericho e Chyna lo mandano KO e lo rinchiudono all'interno del baule stesso dell'auto di Angle

Hell in a Cell Match: Triple H (con Stephanie) sconfigge Cactus Jack
--Triple H conserva il WWF World Title
--Mick Foley deve ritirarsi dal pro wrestling

Triple H sembra avvantaggiarsi nelle prime fasi dell'incontro quando getta parecchie volte Cactus Jack contro la rete della gabbia ed inoltre lo colpisce ripetutamente con gli scalini d'accesso al ring. Triple H scatenato quando mette gli scalini sopra a Cactus Jack e li colpisce violentemente con una sedia d'acciaio. Timida reazione di Foley il quale ottiene solo un conto di due dopo avere messo a segno un Russian Legsweep su una sedia. Triple H si ferisce alla fronte dopo avere subito un Monkey Flip ed inizia a sanguinare copiosamente. Foley alla vista del sangue sembra scatenarsi e dalla seconda corda esegue un elbow drop su Triple H. La parte inferiore di un angolo della gabbia si apre in una fase concitata dell'incontro. Si apre così la via di fuga che Cactus Jack invocava. Il primo sussulto fuori dalla gabbia avviene sul tavolo di Jim Ross e Jerry Lawler quando Jack annichilisce Triple H con un Piledriver. Primo tentativo si scalare la rete della gabbia da parte di Foley il quale viene fermato da Stephanie che gli afferra una gamba. Cactus Jack torna al suolo e accanto alla postazione del gong trova un bastone 2x4 coperto di filo spinato identico a quello usato alla Rumble. Cactus Jack passa subito alle vie di fatto colpendo HHH alla faccia con l'attrezzo. Il pubblico va letteralmente in visibilio quando Triple H sale sul tetto della gabbia seguito da Cactus Jack. Ora entrambi sono sulla sommità della struttura. Foley si esalta della situazione prima eseguendo un Suplex ed un DDT, i quali mettono a dura prova la resistenza di Triple H. Cactus Jack sembra in preda alla follia quando afferra il bastone con il filo spinato e lo incendia. Foley colpisce in pieno volto HHH con il 2x4 incendiato. Ancora Foley scatenato quando tenta di eseguire un Piledriver che però Triple H evita abbassandosi scaraventando Cactus Jack alle sue spalle e facendolo ricadere sul tetto della struttura che non regge al peso, si apre facendo precipitare Foley nel mezzo del ring che per la velocità della caduta ed il peso del wrestler si deforma generando un vero e proprio cratere. Foley giace immobilizzato, Triple H scende anch'egli all'interno del ring, colpisce Cactus Jack con un calcio per accertarsi che sia immobile, ma Foley inaspettatamente accenna una reazione soffocata da Triple H che eseguendo un violento Pedegree gli consente di porre fine alla contesa e di assciurarsi la vittoria per schienamento. Alcuni infermieri accorrono al centro del ring con una barella ma Foley rifiutando l'aiuto degli infermieri si alza sulle proprie gambe mentre il pubblico inneggia il suo nome. Lentamente Foley si avvia zoppicante verso il backstage mentre in atmosfera di autentica commozione il pubblico gli tributa un ultima standing ovation mentre le immagini in diretta sfumano. Tristemente, Mick Foley si deve ritirare dal pro wrestling

 

Uno spettacolo elettrizzante e divertente senza momenti morti salvo forse il match tra Henry e Viscera. Incredibile come doveva essere l'Hell in a Cell tra Foley e Triple H, tanto di cappello ad entambi i lottatori. Momento clou della serata la sediata in faccia di Shane McMahon a The Rock che probabilmente gli costerà l'assenza dal main eventi di WM 2000
La mia valutazione: 8,5/10

Kiniluca

setstats 1