BRITISH BULLDOG TRIBUTE

L'ULTIMA INTERVISTA A BRITISH BULLDOG

Da pochi giorni, è venuto a mancare all’età di 39 anni Davey Boy Smith, British Bulldog. Questa è l’ultima intervista, rilasciata pochi giorni prima della sua scomparsa, dove parla di Montreal 97, WWF, WCW, Tom Billington, e dei suoi problemi. Lascio a voi ogni commento. L’autore dell’intervista è Heath Santo.

Manuel Bergugnat

 

HEAT SANTO INTERVISTA BRITISH BULLDOG
Traduzione e adattamento by Manuel Bergugnat

Sei stato davvero licenziato nel 92 per lo scandalo steroidi?
- Certamente.

Perchè?
- Ultimate Warrior si stava prendendo una reprimenda per qualcosa accaduto oltre-oceano. Warrior ha preso la palla al balzo e disse a Vince che sapeva di cosa si trattava. Vince gli chiese a cosa si riferisse. Io ero a Boston a prepararmi per un match. Warrior disse "Di Davey Boy Smith che mi da l'ormone della crescita in Inghilterra, che mi passa steroidi." Cosa che non ho fatto personalmente. Gli diedi un nunmero di telefono in Inghilterra. Lo feci come per fare un favore a un amico. Gli avvocati di Vince si occuparono del caso. "Beh, Davey ne è immischiato, ne è coinvolto. Lui ha dato il numero a Jim (Ellwig, Warrior). Dovresti licenziarli entrambi." Il che mi diede dispiacere, perchè stavo facendo un favore a un amico e lui ha detto che ero io a dargli gli steroidi, cosa che non ho mai fatto. Gli veniva consegnata per posta a Phoenix. Vince mi chiese conferma e io avrei potuto mentire dicendo che non gli avevo dato il numero, lo glielo diedi perchè lui me lo aveva chiesto. Vince disse che doveva lasciarmi andare perchè ero coinvolto. Io dissi "Ok no problem", non ero molto preoccupato al tempo.

Quanto ti ha colpito la scomparsa di Pillman?
- Molto, è stato un brutto colpo. Brian era un mio grandissimo amico, le ultime settimane ero con lui...Si festeggiava molto, e lui stava esagerando. Dividevo la stanza con lui e gli dicevo di calmarsi, che stava rischiando, che poteva succedergli qualcosa. Lui mi rispose: "No, Davey è tutto ok." "Brian non posso più dividere la camera con te, non posso più venir e a divertirmi. Ne risente la mia famiglia, il mio lavoro, le mie sedute in palestra. Non posso farlo se sto in piedi tutta la notte" Quindi mi sono tirato indietro, e quando sono arrivato a St. Louis quel giorno lui non era nel mio albergo. Sono andato allo show e lui non c'era. Erano le 4 del pomeriggio: ho visto qualcuno dire qualcosa a Patterson. "Qualcosa che non va con Brian?" - "Sì, è morto". Sono rimasto di sasso.

Lo screwjob di Montreal è stato affrontato in mille modi, ma vorrei sentire la tua versione, non solo perchè tu eri lì, ma ne sei stato coinvolto. Pare che tu dovessi intervenire e che tu fossi pronto a uscire dal backstage.
- Mi era stato detto che sarebbe dovuto finire con una squalifica e dovevo fare un run-in con Owen. Stavo aspettando e avevo appena lottato, quando improvvisamente abbiamo sentito la musica di Shawn. Ho guardato Bruce Prichard e gli ho chiesto che cosa succedeva. Lui non sapeva nulla dopo aver gettato le cuffie. Decisi di uscire e andare comunque sul ring e ho chiesto che cosa succedeva. Bret mi disse: " Mi hanno appena fregato"

Qual è stata la tua reazione?
- Ce ne furono 2. La prima fu quella che era stato uno schifo quanto fatto a Bret. La seconda, è stata quella che Bret doveva fare quanto gli aveva detto Vince, perchè lui ha fatto di Bret quello che è stato, dandogli la cintura. Quando il tempo è scaduto, non importa che tu sia nella tua città o a Bangkok, se devi lasciare la cintura, lo fai e speri che ti venga data un'altra occasione di averla. Solo perchè non ti va che devi darla a una persona, non è un motivo per non farlo. Ho lavorato molto con Shawn, è un incredibile wrestler, uno dei migliori ancora oggi e Bret non avrebbe avuto onta a farlo vincere, non credo. Solo perchè eravamo in Canada, lui disse che eravamo nella sua città, cosa che non è vera perchè la sua città è Calgary. E anche se fossimo stati a Calgary, non importa, perchè quando il promoter ti paga così tanto e lavori per qualcuno, se ti dicono di fare una cosa o la fai o vieni licenziato.

E ti sei infortunato dividendo Bret e Shane McMahon nel Backstage?
- Allora...A dire il vero era tra Bret e Vince. Ho afferrato Bret alla vita cercando di allontanarlo. Lui credette che fossi Shane e cercando di liberasi mi sono infortunato al ginocchio. Lo volevo separare perche Bret aveva colpito Vince 3 o 4 volte in faccia, e ho pensato che fosse abbastanza. Vince era lì con Shane e con gli agenti e cerdevo che fosse un umiliazione per lui. Vince diede a Bret tutte le opportunità per perdere la cintura. Bret non voleva solo perchè si trattava di Shawn. Questo almeno secondo me, si trattava di questioni personali. Altri possono avere una visione diversa delle cose.

A quel punto non volevi più lavorare con la WWF: quanto hai pagato per uscire dal contratto?
- Ho pagato 100,000 Dollari.

Tu e Jim Neidhart andaste alla WCW. Ti aveva già fatto un'offerta o li contattasti tu?
- No, avevo già un offerta sul tavolo prima che loro la facessero a Bret. Vedi, il mio contratto era scaduto in luglio, prima del casino di Montreal e negoziavo sia con Bischoff che con Vince per vedere chi offriva di più. E Bret mi disse: "Non puoi andare alla WCW, Vince è come un padre per noi." Bret mi ha detto "Vince McMahon è come un padre per noi". "Si è preso cura di me, di Jim, di Owen, non puoi fargli questo." Gli risposi che per il primo anno facevo 200,000 poi col tempo aumenterà." E quando si è trattato di negoziare mi ero trasferito a casa Hart, perchè cercavo una casa a Calgary. E quando Bischoff chiamava non mi passavano mai il telefono. A dire il vero era Helen Hart che non mi passava il telefono. E quando ho chiamato Bischoff gli ho chiesto perchè non mi avesse più chiamato. "Ma se ti ho chiamato anche 5 volte al giorno!" "Beh nessuno me lo ha detto" Ero arrabbiato e sono uscito a comprare immediatamente una casa per evitare interferenze dagli Hart."

Quindi tra luglio e le Survivor Series, stavi trattando con entrambe e sei rimasto alla WWF?
- Sì, ho firmato nuovamente con Vince che aveva rilanciato l'oofferta della WCW. Dissi a Vince: "Vince, non voglio andare altrove, voglio stare qui, alla World Wrestling Federation" e gli spiegai l'offerta di Bischoff che mi offriva di più ($250,000) e meno date da fare. Gli chiesi di fare solo gli show TV e qualche house show. Mi fece un'offerta decente e accettai.

Non solo il ritorno di Warrior non ha sortito l'effetto desiderato, ma sei anche stato uno dei wrestler che si infortunò a causa della botola sul ring.
- Ho subìto un suplex da Disco Inferno, e ho avuto una strana sensazione alla schiena. Pensando che mi sarei fatto male sono andato verso Jim e gli ho chiesto il cambio dicendo che non muovevo le gambe e che mi ero fatto male alla schiena. Tornato nel backstage, ho detto a un pò di wrestler di fare attenzione perchè in uno degli angoli c'era qualcosa che non funzionava. Terry Taylor disse:" Oh, c'è una botola lì" "E perchè non me lo avete detto?" "Si tratta di un segreto perchè qualcuno farà una grande apparizione nel cage match". Non sapevo si trattasse di Warrior. So che Hogan si è infortunato al ginocchio e anche altri si sono infortunati su quel ring."

Quell'infortunio ha aumentato la tua dipendenza dagli antidolorifici?
- Sì

Quale è stata la reazione della WCW quando ha saputo che dovevi disintossicarti?
- Non ne ho mai parlato con Eric. Ci pensò Bret perchè volevo entrare in un centro per conto mio e tornare sul ring. Dipendevo dagli antidolorifici, li presi dopo il mio infortunio al ginocchio quella notte alla WWF e poi mi sono rotto la schiena alla WCW. Non avevo realizzato all'inizio di essermi rotto la schiena e questo ha provocato un'infezione e quindi prendevo sempre più antidolorifici per recuperare più in fretta. Più ne prendevo, pèiù ne avevo bisogno: sono passato da 2 al giorno a 15/20 fino a quando non servivano più. A quel punto mi son deciso a uscirne. Mi sono fatto ricoverare a Grand Prairie, e mi sono disintossicato a tempo di record, 21 giorni (record secondo loro). Stavo tutto il tempo nella mia camera sdraiato, rischiavo di non completare la terapia di 8 settimane. Non sopportavo il dolore, fino a quando non mi portarono all'ospedale perchè credevano che avessi problemi ai reni. Pensavo che se fosse stato così sarei tornato a casa. Ma non trovarono nulla. Tornai a casa e feci altri esami e non risultava nulla. A casa paingevo in continuazione dal dolore. Feci un esame dei globuli bianchi. E piangevo. Il medico mi chiese il motivo della mia presenza. "Per un esame dei globuli bianchi" "Perchè piangi?" "Ho troppo male e non so perchè" "Ok, ti faccio fare una risonanza magnetica, dobbiamo sapere che cosa hai" Dopo 15 minuti lo hanno scoperto. Avevo un'infezione tra le spalle di grandi dimensione e che aveva attaccato e consumato i dischi della colonna vertebrale, tutto questto per non aver consultato i medici. Pensavo che mi sarei ripreso in abbastanza velocemente. A marzo sono entrato in ospedale per le cure. E mi ero fatto male a settembre.

Perchè la WCW ti ha licenziato? Per l'assenza dal lavoro?
- Non lo so, anche se ho visto e parlato con Bischoff più volte ed è sempre stato gentile con me. Pensavano che stavo prendendo troppo tempo fuori dalle scene ed ero davvero infortunato. Quando hanno saputo che era successo a causa della botola, Bischoff mi ha telefonato in ospedale e gli dissi:" Non ne voglio parlare ora. Mi avete appena licenziato. Questa è una bastardata in piena regola, mentre uno è in ospedale con la schiena a pezzi, con un busto. Sei li a letto e ti arriva una busta , la apri e scopri che sei licenziato! Eric cercò di fae marcia indietro, ma non ho accetta quanto fece.

Dopo il tuo licenziamento dalla WCW, perchè sei tornato alla WWF?
- Vince mi chiamò in ospedale, risposi e sentii: "Hey che succede?" "MA chi è?" "Sono Vince" "Hey ciao come va?" "Bene e a te?" "Abbastanza bene" In realta stava da schifo. "Quando sarai a posto, pensi di poter tornare alla WWF?" Quello è stato il punto di svolta. Ero alle stelle. Vince mi rivoleva alla WWF. Poi mi ha fatto tornare. Uscito dall'ospedale, sono andato a New York, pranzato con Vince, parlato del contratto, l'ho firmato e sono tornato a casa.

Quanto durava il contratto?
- 4 anni

Il rapporto con Vince McMahon e la WWF finì in malomodo? Cosa accadde?
- Entrai in disitossicazione nuovamente, perchè avevo ricominciato con gli antidolorifici. Lo dissi a Vince, che mi fece ricoverare ad Atlanta. Ci stetti 3 mesi, ne uscii che satvo bene, quando esplose tutto il casino con mia moglie. Disse che avevo minacciato di morte lei, sua sorella, mia nipote, e Bruce. Avevo 7 accuse di minaccia di morte a mio carico. Sono stato scagionato da tutte perchè erano solamente stronzate. Ma ero sulla prima pagina del Calgary Sun e Vince disse che ero sospeso fino a quando non avrei messo le cose a posto.

La Sospesione si è poi trasformata in licenziamento....
- Esatto.

Hai già parlato con Vince per un altra possibilità?
- No.

Vorresti ritornare?
- Certo che vorrei, ma prima voglio fare qualche show per riprendere il ritmo. Ho fatto qualche show a Winnipeg e mi sento bene, al 100%. Penso sia questione di tempo.

Quanto vorresti lottare ancora?
- Ancora 5 anni e poi mi ritiro.

Parli con Tom Billington?
- No,non lo sento da 12 anni. Quando nel 90 sono andato alla WWF si è offeso, lui non voleva tornarci, per i problemi con i Rougeau. Me ne sono sentite molte per la mia decisione. Diceva che non lo avessi difeso quella volta, cosa invece che ho fatto all'inizio, cercando di calmarlo e di evitare che colpisse uno di loro, perche Tom non aveva fatto nulla, non aveva tirato fuori il materiale per i pesi di Rougeau. Lui era stato il primo a mettere i bagagli sul volo, quindi i suoi bagagli era andati. Credo che fosse stato Hennig a tirarli fuori e gettarli nell'immodizia. Quando poi se ne è accorto ha pensato che fosse stato lui, perchè era solito fare scherzi. Curt Hennig disse Dynamite a Miami che Rougeau avrebbe parlato con Vince dandogli la colpa. Lui perse le staffe, io cercai di farlo ragionare, "e se Vince ti chiede spiegazioni, digli la verità in faccia, perchè sa che fai degli scherzi". Poi andò da Rougeau che giocava a carte e gli diede una forte sberla sulla nuca, mentre non vedeva. Anche l'altro Rougeau vene coinvolto, ma aveva un ginocchio messo male. Dynamite gli diede un pugno in faccia. Sapevo che sarebbe finita male, e poi a Fort Wayne, tutti e due lo hanno assalito nel backastage prima delle registrazioni.

Come siete arrivati alla rottura?
- Lasciai la WWF e andai in Giappone con lui, ma i soldi non mi bastavano per la casa e le spese, e vivevo alla grande perchè ero alla WWF. Vince McMahon andò allla All Japan Wrestling a pralare con Baba, venne nel camerino e disse: "Dynamite, sei in forma, vuoi tornare?" Lui mormorò qualcosa del tipo "Tra 10 anni". Tutti risero nel camerino per l'imbarazzo causato a Vince. Non mi è piaciuta come mossa. Lui si è girato verso di me e mi ha chiesto quando volevo se volevo tornare dopo avermi fatto i complimenti. Gli disse che la porta era aperta, in qualunque momento. Non facevo abbastanza soldi in Giappone e volevo tornare alla WWF. Così è iniziato tutto. E si è offeso per questo, ma non mi ha mai detto nulla in faccia. Mi disse solo che alla WWF non ce l'avrei mai fatta da solo. E che sarebbe tornato in Giappone con Johnny Smith, un ragazzo che lavora come mio fratello, ma che non lo è davvero. Mi disse buona fortuna, gli dissi grazie. Ed è stata l'ultima volta che l'ho visto.

 

setstats 1