TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 17.7 WWE Raw Report
 16.7 WWE EXTREME RULES 2018 REPORT
 17.7 TW Web Radio
 15.7 Wrestling Cafe
 16.7 Impact Wrestling Report
 16.7 ROH TV Report
 15.7 WWE Main Event Report
 
 







 
 
 
WWE PLANET #780  
by Aldo Fiadone
 


Big Cass e Sami Zayn hanno toccato il punto più basso delle rispettive carriere in WWE, discorso simile per Asuka e Shinsuke Nakamura rivelatisi oggi come il FLOP NIPPONICO per eccellenza.




Nulla da aggiungere invece sul match tra Roman Reigns e Jinder Mahal, non mi divulgherò su questo, d'altronde i cori sentiti durante l'incontro parlano da se.
Ma WWE Money In The Bank 2018 non è stato solo questo, per fortuna si sono susseguiti anche match piacevoli seppur con esiti contraddittori.

Come sempre, prima di entrare nel dettaglio, se avete dei consigli o delle critiche da muovermi, o se semplicemente volete scambiare qualche opinione, scrivetemi pure all’indirizzo aldofiadone@gmail.com; sarà mio piacere leggere ogni vostra parola.

Nove match hanno caratterizzato il PPV di questo mese e probabilmente dei primi sei è solo quello valido per il titolo Intercontinentale a salvarsi, ovviamente grazie alla performance di Seth Rollins che mantiene anche con una gamba “Più di là che di qua” la cintura. Peccato però che “The Architect” abbia perso il titolo, totalmente a sorpresa, il giorno successivo per mano di Dolph Ziggler.
Il duo formato dall'ormai sei volte campione IC e Drew McIntyre sembra ufficialmente entrato nella sua fase calda e le mie aspettative sono alle stelle considerando quanto buoni li reputi assieme.

AJ Styles vs Shinsuke Nakamura è senza ombra di dubbio il match della serata e, giusto per precisarlo, il migliore tra i due in WWE.
Nulla a che vedere con il loro primo scontro tenutosi a Wrestle Kingdom 10, quello è un altro tipo di wrestling e il main roster WWE ha un mercato e prodotto totalmente diverso.
Incontro partito lentamente per poi esplodere dopo la prima metà fino a regalarci manovre e finale memorabili (Il calcio di AJ Styles negli zebedei di Nakamura l'ho sentito anche io).
Peccato per l'ex campione IWGP che resta con un pugno di mosche in mano e dovrà accontentarsi di un miserabile titolo US che vincerà con molta probabilità entro SummerSlam. Se devo stilarvi una lista dei flop dell'anno fino ad ora, lui ne è sicuramente parte.

Ronda Rousey vs Nia Jax è stato, quasi inaspettatamente, uno di quei match che è riuscito a tenermi incollato alla TV e la cosa, purtroppo, non accade spesso con la WWE.
Innanzitutto ho apprezzato l'attitudine delle due, seppur Nia sia ormai divenuta la Big Show delle donne e cioè turn dopo turn in tempi brevi.
Quello che mi ha spiazzato è stato l'incasso di Alexa, cosa fatta davvero BENE e che ha stravolto la mia opinione sulla stessa cinque volte Divas Champion. Per essere più preciso vi dico con sincerità che non ho digerito la sua vittoria della valigetta, in primis perché credevo fermamente in Becky Lynch e successivamente perché ritenevo il suo ciclo finito e da “riesumare” al massimo entro fine anno per portare in scena un avversario momentaneo, ma importante.
Il suo incasso ha quindi ribaltato il mio giudizio e, allo stesso tempo, reso tutto sensato.
Alexa difenderà il titolo contro Nia a Extreme Rules, probabilmente manterrà e si ritroverà entro SummerSlam a difendere nuovamente quel titolo o in un triple threat match (Difficile, ma non impossibile) o addirittura in un one on one che consacrerà definitivamente Ronda Rousey in WWE.
Scelta geniale anche lo scenario che ha portato Ronda alla sospensione di trenta giorni, la storyline regge e le carte in regola per uno scenario ben messo entro il “Biggest Blockbuster of the Summer” ci sono.

Arriviamo quindi al main event, il Money in the Bank Ladder match maschile.
Collocare questo match nel main event non è del tutto intelligente, così facendo togli al fan la suspence di poter assistere ad un ulteriore incasso durante la serata e, se Miz o Samoa Joe avessero vinto la valigetta, non sarebbe stato impossibile. Purtroppo tale scenario fa perdere punti importanti alla valutazione stessa del match.
Analizzando il tutto dal punto di vista tecnico, restano impresse due cose:
Il volo di Kevin Owens e il dominio di Braun Strowman capace di spezzare una scala con una spallata... PAZZESCO!
Riflessione personale sull'esito...
Strowman ha vinto il che significa che quasi sicuramente incasserà in modo positivo su Brock Lesnar (Anche perché se non vince così non vince più) ed il tutto avverrà entro e non oltre SummerSlam (Data in cui il contratto di Lesnar con la WWE scadrà ndr).
Strowman sarà il campione e dominerà il roster quasi come ha fatto “The Beast”, ma presenziando ogni settimana.
Settimane e mesi passeranno e vi saranno contendenti che si alterneranno nei loro giusti momenti fino ad arrivare alla sfida finale, in un conto che a tutti gli effetti è ancora aperto, Braun Strowman vs Roman Reigns. Perché alla fine dei conti quel vecchio zietto dietro la più importante scrivania dello sport business è questo che vuole.
Strowman vincerà e ci farà godere, ma sarà un contentino per tutto il WWE Universe.
Reigns vince la Royal Rumble 2019, Strowman manterrà fino a WrestleMania 35 evento in cui vi sarà la vera e definitiva consacrazione del “Big Dog” che prenderà due piccioni con una fava chiudendo questo lungo feud tra due “bestie” per la supremazia di Monday Night RAW.
Ovviamente questo è il peggior scenario pronosticabile e se così fosse, non aspettiamoci giorni rosei.

Questo è stato Money in the Bank 2018, ma il WWE Planet non finisce qui e ne approfitto per spendere due parole sulla situazione Big Cass.
Chi mi legge già sa che non avrei mai proposto un feud tra Cass e Bryan, bensì avrei puntato ad una lenta ricostruzione del gigante che un briciolo di talento lo ha (Vi ricordo che nel main event di RAW dove Kevin Owens vinse il WWE Universal Championship in un Fatal 5 Way match, in tanti fecero il tifo per lui).
Purtroppo così non è andata e la situazione è degenerata di settimana in settimana fino ad arrivare al definitivo licenziamento dell'atleta.
Non ha rispettato lo script durante un segmento a SmackDown Live, ha avuto comportamenti non esemplari nel recente tour europeo, non ha provato i promo come richiesto dalla dirigenza ed infine ha avuto un alterco nel backstage con la sua ex fidanzata e attuale SmackDown Women's Champion, Carmella.
Cass ha sbagliato in tutto e, completamente da solo, si è bruciato il momento più importante della sua carriera con questi gesti.
Sembra che la WWE abbia già avuto heat nei suoi confronti durante il feud con Big Show, ma se poi vieni rilanciato con Bryan, con probabilità di vittoria (Mesi fa le voci parlano di un Cass nel main event dello show blu) vuol dire che forse in te credono.
È anche vero che in tutta questa situazione ha influito la fine del suo rapporto con Carmella. Non so chi abbia sbagliato dei due e chi quindi abbia scelto di chiudere, leggo in giro che Cass abbia chiesto a Carmella di scusarlo, questo significa che magari sia stato proprio lui stesso a rovinare quel rapporto. Probabilmente la amava sul serio, ma le sciocchezze non sono perdonate da tutti.
In conclusione, Big Cass, probabilmente, non sarebbe diventato chissà quale wrestler, ma le carte in regola per provaci c'erano.
Feud con Bryan a parte, Cass si è davvero bruciato da solo e forse non esiste cosa più brutta al mondo che rovinare un tuo sogno divenuto realtà con le tue stesse mani.
In tutta onestà, mi dispiace.

Parlando di Carmella, la sua interpretazione ed il suo personaggio funzionano, un heel deve essere odiato e lei sta facendo bene il suo lavoro. Peccato per due cose:
1 - Non sa stare sul ring
2 - Ci ha rimesso solo Asuka
Il ritorno di Ellsworth servirà per rendere ulteriormente odioso il suo regno, anche se in tutta onestà l'aiutino ricevuto non ha molto senso se consideriamo come i due si sono erano a fine 2017.

Anche per questo editoriale è tutto. Il WWE Planet torna la prossima settimana in compagnia di Gioacchino Cimino.
Qualora vogliate restare sintonizzati con il sottoscritto, vi segnalo l'Impact Planet disponibile la prossima settimana per collegarvi con tutti gli aggiornamenti sulle vicende attuali in casa Impact Wrestling.

“A quanto possiamo discernere, l'unico scopo dell'esistenza umana è di accendere una luce nell'oscurità del mero essere.”
- Carl Gustav Jung.

Have A Nice Day :)




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling



Al momento non ci sono commenti

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE