SUPLEX CITY - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 23.1 Wrestling Cafe
 22.1 WWE Planet
 22.1 WWE Main Event Report
 21.1 Intervista a Simone Spada (Bullfight Wrestling Society)
 21.1 Impact Wrestling Report
 21.1 Bet on him - BET ON... TYLER BATE
 20.1 The Other Side
 
 





 
 
 
SUPLEX CITY   
by Yuri Manzoni
 


Uno dei problemi dell’edizione n°32 di Wrestlemania sono stati i finali dei match con i relativi vincitori; questo non si può dire per Payback, special event nel quale abbiamo visto del booking sensato, ed è da qui che la WWE dove ripartire nella programmazione dei prossimi mesi di storyline, mantenendo quest’andamento positivo una costante e non un’ eccezione.


Mi riferisco nello specifico al main event, perfettamente in linea con l’evoluzione che stanno avendo Roman Reigns, AJ Styles ma anche di riflesso Usos e Anderson&Gallows.

La linea della tensione che sta attraversando Reigns e Styles si è percepita fin dall’inizio del match e l’atteggiamento di mancanza di fiducia reciproca è stato utilizzato al meglio.
Anche i restart dei match grazie agli interventi di Shane e Steph sono stati in linea con quanto accaduto nel segmento di Vince, alludendo al fatto che alla decisione di uno dei due, l’altro debba risponde quasi immediatamente con una decisione altrettanto forte e decisa.
Non mi sorprenderebbe che la rivalità (o presunta tale) tra Shane e Steph coinvolgesse anche dei wrestler che in modo o nell’altro si schiereranno con uno dei due McMahon; mi piacerebbe tantissimo vedere Reigns proprio al fianco di Steph (lo Shield e Reigns hanno debutto “grazie” all’Authority) e AJ Styles a fianco di Shane (Shane ha contribuito a portarlo nel main event).
Ad Extreme Rules in un match senza regole e squalifiche credo che qualcosa di importante accadrà, svelandoci la vera natura del rapporto tra AJ e Gallows & Anderson e anche a che gioco stanno giocando Reigns e gli Usos. Il tutto con Finn Bàlor che potrà palesarsi da un momento all’altro…
In ogni caso AJ Styles è riuscito nell’impresa di non far sfigurare Reigns, rendendo il match divertente, con pochissimi tempi morti; inoltre l’overbooking finale non ha variato il giudizio positivo sul match tenendo vivo l’interesse su questa rivalità.

Non ha deluso le attese anche il match tra Kevin Owens e Sami Zayn anche se c’erano veramente pochi dubbi al riguardo; un tweet di un fan recitava più o meno che ogni giorno vorrebbe assistere a un match tra Zayn e Owens. Come dargli torto? Ed è anche giusto che per un po’ sia accantonata la rivalità singola (che per com’è gestita potrebbe riaccendersi in qualsiasi momento) e che i due siano inseriti nel calderone del match per il titolo Intercontinentale insieme a Cesaro e The Miz. Un bel Fatal Four Way senza squalifiche a Extreme Rules potrebbe essere lo showstealer della serata.
Anche The Miz contro Cesaro è stato un match godibile e la vittoria sporca di Miz è arrivata non grazie alla moglie ma a causa di Owens prima e di Zayn poi, anche se indirettamente. Ciò ha reso il finale un po’ meno scontato rispetto all’interferenza di Maryse.

Veniamo quindi ai match che secondo me hanno avuto più debolezze, ovvero Ambrose vs. Jericho e Charlotte vs. Natalya.
Il primo match è stato troppo lungo; sono un fan di entrambi i lottatori ma gli ultimi cinque minuti del match sono trascorsi molto lentamente. Vedremo se a Extreme Rules magari con una stipulazione, il match potrà essere più godibile. Spero inoltre che Ambrose possa essere coinvolto in un futuro più o meno remoto in faide di più alto spessore.
Bizzarra invece è stata la gestione del match per il Titolo Femminile tra Charlotte e Natalya; tutti si aspettavano che gli aghi della bilancia della contesa potevano essere gli ingombranti parenti delle due lottatrici, ma alla fine è stato decisivo l’intervento inatteso di Charles Robinson, ovvero Little Naitch. Che la WWE abbia rivangato il passato andando addirittura a pescare in una storyline della WCW è una notizia, visto e considerando che la memoria storica della federazione di Stamford è pressoché nulla.
Ora sarà interessante vedere come sarà gestito il Submission Match di Extreme Rules, e se in qualche modo vedremo il ritorno nel giro titolato di Sasha Banks, totalmente scomparsa dalla storyline di rilievo della divisione femminile. Dubito che Natalya possa vincere e in qualche modo potremmo assistere all’ennesima vittoria sporca da parte della figlia di Ric Flair.

Purtroppo il timing del PPV ha subito delle variazioni anche a causa dell’infortunio occorso a Enzo Amore, tanto improvviso quanto sfortunato. Inutile cercare un colpevole, in questi casi la responsabilità dell’accaduto è da addossare su entrambi gli atleti e sulla sfortuna. Fortunatamente l’infortunio è stato meno serio di quanto temuto inizialmente e forse già a Extreme Rules, Enzo potrà ritornare a lottare, magari riprendendo quella faida con quei Dudley Boys che avrebbero dovuto costare a Enzo&Big Cass la title shot.
Con i Vaudevillans n°1 contenders, il New Day avrà vita facile nel difendere le cinture anche nella serata più “estrema” dell’anno. Come dicevo la scorsa settimana, l’impatto di English e Gotch con il main roster è stato abbastanza traumatico e il match con il New Day servirà anche per emettere un giudizio più esaustivo nei confronti dell’ex tag team di NXT.
A proposito di NXT, lo show giallo invece sta attraversando un periodo interlocutorio, quasi di stallo se non fosse per il clamoroso cambio di titolo avvenuto in house show, con Samoa Joe che conquista la massima cintura tra lo stupore generale.
Attendiamo la prossima sessione di tapings per capire cosa ci attenderà a NXT TakeOver in programma il prossimo 8 giugno a Full Sail il cui main event dovrebbe essere Joe vs. Bàlor IV.

Con Suplex City ci rivediamo la prima settimana di giugno, in cui analizzerò quanto accaduto a Extreme Rules, evento che avrò la fortuna di vedere dal vivo il prossimo 22 maggio a Newark, New Jersey. Ovviamente non mancherà un resoconto della mia prima esperienza a un evento WWE negli Stati Uniti.
Alla prossima!




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling



Al momento non ci sono commenti

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE