TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 16.8 TW Risponde
 16.8 WWE NXT Report
 16.8 WWE 205 Live Report
 15.8 WWE Smackdown Report
 14.8 WWE Raw Report
 13.8 Wrestling Cafe
 15.8 TW Web Radio
 
 







 
 
 
ROH TV REPORT   28/03/2018 
by Aldo Fiadone
 


Ben ritrovati cari lettori di Tuttowrestling.com con il report ufficiale di ROH TV.




Siamo arrivati all'episodio numero 340 e continua la costruzione di Supercard of Honor XII!

Lo show si apre con il Kingdom che invade il ring ROH ed è il suo leader, Matt Taven, a prendere immediatamente la parola.
Taven parla dei doppi giochi che la compagnia ha effettuato nei confronti della stable, parla della sua sconfitta (Che definisce immeritata) contro Cody Rhodes e di voler riconquistare immediatamente i Six-Man Tag Team Championships.
Ad interrompere il trio giunge il ROH Enforcer, Bully Ray.
Taven continua a pretendere la title shot per il suo team a Supercard of Honor, ma Bully Ray continua a vietare un match al Kingdom, arrivando a prenderli per i fondelli per più volte e concludendo il promo con una minaccia di licenziamento per loro.

Torniamo dal primo break pubblicitario e la compagnia manda immediatamente in onda un video recap dei recenti match per il torneo femminile, utile a decretare la futura e prima, campionessa femminile della compagnia.

KEVIN KLEIN vs MANDY LEON
Le due contendenti danno inizio al match con una serie di schiaffi seguita poi da calci di Mandy che però non fermano gli attacchi di Klein.
Klein sembra in completo dominio e continua ad attaccare la propria avversaria con una serie di ginocchiate al volto per poi gettarla e provare il pin che si rivela essere solo di due.
Mandy tenta una reazione che però non porta a nulla di concreto e di fatti continua l'assalto di Klein.
Andiamo in pubblicità ed al suo ritorno visioniamo una Mandy Leon molto più reattiva, il match sembra prendere tutta'ltra piega, Leon prova addirittura una manovra di sottomissione molto interessante e Klein si trova molto vicina al cedere e di fatti lo fa (O almeno così sembra), ma l'arbitro non visiona il tutto a causa della visuale coperta e così Mandy è costretta a lasciare la presa.
Klein allora approfitta del momento di confusione per riprendersi ed attaccare nuovamente la propria avversaria che si ritrova bloccata in una sorta di kimura lock che costringe l'arbitro a concludere il match a causa delle condizioni di Mandy Leon.
VINCITRICE PER SOTTOMISSIONE: KEVIN KLEIN

Dopo la grafica che ci ricorda l'accesso nelle semifinali del torneo della Klein, ci spostiamo nel backstage con Jay Lethal che pubblicizza il suo match di Supercard of Honor per poi passare ad un promo registrato dei SoCal Uncensored che parlano della loro vittoria dei Six-Man Tag Team Championships.
Passiamo adesso al prossimo match della serata.

ADAM PAGE e MARTY SCURLL vs THE BOYS
Ha inizio un match al quanto strambo che vede Marty Scurll entrare sul ring con un occhio bendato e con tanto di giacca e cravatta.
L'inglese sembra dirne quattro ad uno dei suoi avversari, piovono offese, ma Marty non vuole sporcarsi le mani e di fatto a prendersi il tag in favore del suo alleato Page.
Il ROH World Champion giunge a bordo ring per commentare il match, ma questo non sembra bastare ai suoi Boys che si trovano per quasi tutto il match in netta difficoltà. Il dominio del Bullet Club è evidente e la portata dei loro avversari spiega anche il perché dell'abbigliamento casual di Scurll.
“Hangman” Page va a segno con una finisher e dopo pochi minuti il match vede la sua più prevedibile conclusione.
VINCITORI: ADAM PAGE E MARTY SCURLL

Concluso il match la grafica ci ricorda che a Supercard of Honor Dalton Castle dovrà difendere il suo ROH World Championship dall'assalto di Marty Scurll.
Subito dopo andiamo nel backstage per assistere ad una accesa rissa tra Silas Young ed il ROH World TV Champion, Kenny King.
Torniamo poi ad un promo registrato in cui i Briscoes avvertono Jay Lethal e Hirooshi Tanahashi riguardo il match che avranno nel prossimo PPV e di come riusciranno a difendere i titoli del mondo di coppia.
Le telecamere ci riportano all'assalto del “The Last Real Man” nei confronti di King, rissa che si sposta fino a bordo ring per poi essere placata dall'arrivo della security e di Bully Ray.
Una volta separati, Young sale sul ring e prende un microfono per dirle quattro a Kenny, Young dichiara di volere un rematch per il titolo che ha perso in quel di 16th Anniversary. Non viene a mancare la risposta di Kenny King che invita il suo avversario ad un rinnovato match tra i due, ma questa volta in un Last Man Standing.
Eccoci adesso per l'ultimo match della serata.
Nel frattempo la compagnia ci ricorda che Deonna Purazzo affronterà Mayu Iwatani nei quarti di finale del torneo valido per il titolo femminile della compagnia.

SCORPIO SKY vs FLIP GORDON
A sfidarsi due prospetti molto interessanti, da un lato il rappresentante dei SoCal Uncensored, d'altro canto uno degli indies più richiesti del momento.
Match che ha inizio con un immediata serie di colpi ad alta velocità, ottimi spot di Gordon. Torniamo dall'ultimo break pubblicitario con la grafica che ci ricorda i prossimi live events ROH e nel frattempo Scorpio Sky trova il tempo di rirpendersi dai precedenti attacchi di Gordon.
Un incontro molto interessante che è già sfociato in ritmi elevati in così pochi minuti d'azione, bel modo di far conoscere al meglio i due al pubblico.
Sky lancia Gordon in un angolo per poi tuffarsi su di lui a mo di spear, situazione che porta ad un pin che però si conclude al conto di due.
Gli avversari sono nuovamente faccia a faccia, serie di chop, tentativo di german suplex per sky che però viene ribaltato e seguito da una serie di clothesline di Gordon che poi sale sulla terza corda per tuffarsi sul suo avversario che schiva il colpo, ma l'azione non termina qui dato che i due continueranno una serie di deviazioni fino all'intervento di Daniels e Kazarian utile a distrarre Gordon a favore del loro compagno di team.
L'arbitro è distratto da Daniels, Kazatian giunge alle spalle, ma la cosa sembra non bastare perché Flip Gordon riesce a far cadere Jazarian fuori dal ring e connettere con un roll-up su Scorpion Sky, cosa che lo porterà al pin vincente.
VINCITORE: FLIP GORDON

Concluso il match i SoCal Uncensored attaccano Flip Gordon che però viene messo in salvo dagli Young Bucks che, dopo aver fatto piazza pulita del ring, si offrono per stringere la mano a Gordon sotto i cori “ALL IN” del pubblico.
Gordon non accetta e va per andarsene per poi ripensarci e prima stringe la mano dei due e poi li abbraccia.
I SoCal Uncensored sono ancora sullo stage ad assistere al tutto, mentre Bully Ray giunge a bordo ring per parlare ai Bucks e Gordon.
E così Bully Ray annuncia quello che il pubblico stava aspettando da diversi minuti, a Supercard of Honor, i SoCal Uncensored saranno chiamati a difendere i loro Six-Man Tag Team Championships dall'assalto dei The Young Bucks e Flip Gordon in un Ladder match.

Tra le urla di gioia del pubblico, le contestazioni dei campioni e la ripetuta gioia dei nuovi sfidanti, si conclude un nuovo episodio del ROH TV, ma prima la grafica ci ricorda i match che andranno in scena nell'episodio 341.
Dalton Castle e Kenny King affronteranno i ROH World Tag Team Champions, The Briscoes; mentre Deonna Purazzo andrà one on one con Mayu Iwatani.

Appuntamento alla prossima settimana sempre su Tuttowrestling.com per il report ufficiale del ROH TV.




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling



Al momento non ci sono commenti

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE