PROGRESSION OF WRESTLING - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 23.1 Wrestling Cafe
 22.1 WWE Planet
 22.1 WWE Main Event Report
 21.1 Intervista a Simone Spada (Bullfight Wrestling Society)
 21.1 Impact Wrestling Report
 21.1 Bet on him - BET ON... TYLER BATE
 20.1 The Other Side
 
 







 
 
 
PROGRESSION OF WRESTLING   
by Giuseppe Cuozzo
 



Benvenuti amiche ed amici di TuttoWrestling.com ad un nuovo numero di Progression of Wrestling!!! Ricordo a tutti i lettori del sito che questa rubrica parlerà solo ed esclusivamente del wrestling in terra britannica, ogni due settimane verrà puntato l’obiettivo su promotion, wrestler e show degli scorsi quindici giorni. Nel ricordarvi di lasciarmi feedback, commenti e suggerimenti alla fine di questo numero, cominciamo questo nuovo viaggio: LET’S GO!!!



PROMOTION OF THE MID-MONTH. Questa settimana parleremo di una delle Federazione più importanti sul suolo britannico ed europeo: la Insane Championship Wrestling. La ICW attualmente è la promotion indy più “hot” del panorama europeo, con un programma televisivo settimanale che va in onda anche in Italia (Fight Club), degli eventi sempre sold-out e la caratteristica di proporre qualcosa di unico e diverso rispetto alle concorrenti. La Insane ha come base Glasgow in Scozia ed è stata fondata da Mark Dallas nel 2006. Dallas è un ex bagnino della ScotStoun Swimming Pool e nel momento in cui ha deciso di mettere su questo business non navigava in ottime acque, cominciò ad allenarsi per carpire dall’interno questo mondo e poco dopo cominciò a proporre alcuni show al Maryhill community centre di Glasgow. Il 15 ottobre 2006 fu coronato il primo Campione quando Drew Galloway sconfisse Darkside e Allan Grogan in un 3-Way match; lo show era quello che poi è diventato il simbolo della Compagnia: Fear & Loathing. Durante questo periodo ha combattuto per la compagnia anche l’attuale superstar WWE Sheamus. Tra il 2007 e il 2009 non vi furono più tracce della ICW, colpa di poche risorse finanziarie e disponibilità a continuare quest’avventura. Il 9 Maggio ritornarono con il secondo capitolo di Fear & Loathing, durante questo periodo non vi furono molti show e gli eventi non erano regolari. La Fed cominciò a proporre show ogni mese da Payback, evento che fu inscenato nel febbraio del 2010. Il vero punto di svolta è avvenuto a Menace 2 Society, quando fu finalmente incoronato un nuovo Campione quando BT Gunn sconfisse altri tre wrestler; durante quell’evento fu introdotta anche la cintura Zero-G. La ICW da quel momento in poi ha cominciato a carburare e proporre oltre a buoni show anche storyline interessanti che cercavano di far affezionare sempre più fans alla Fed. L’Insane con il tempo si è saputa espandere prima verso il centro di Glasgow, poi verso Edinburgo e poi in tutto il territorio del Regno Unito con dei mini-tour. La Compagnia nel 2012 ebbe un vero e proprio boost di attenzione con il documentario sul Vice Magazine e poi due anni dopo sulla BBC (che consiglio di vedere assolutamente). La ICW è terra anche di fazioni e stable, la più famosa è sicuramente la NAK (New Age Kliq), la quale è composta dal suo leader Chris Renfrew, BT Gunn, Wolfgang, Stevie Boy e Kay Lee Ray. La NAK fa paura ed ha fatto azioni impensabili e indicibili nel passato pur di ottenere ciò che volevano; non vi inganni l’inserimento della donna Kay Lee Ray, perché a differenza di altre compagnie, KLR forse è l’elemento più pericoloso del quintetto. La New Age Kliq ha raggiunto il suo apice con la vittoria dell’ICW Championship da parte di Renfrew lo scorso gennaio battendo Grado. Indimenticabile anche lo scontro avuto tra la NAK e la Legion nell’ultimo Fear & Loathing: un cage match brutale.
Attualmente vi è una lotta di potere all’interno della Compagnia, la quale ora è controllata da Red Lightning per la maggioranza delle azioni; ma il socio di minoranza Mark Dallas non si è dato per vinto e vuole riconquistare quello che sa di essere suo e sa che gli è stato derubato. Il Campione attuale è Big Damo, il quale ha fatto svenire Chris Renfrew durante il primo evento in Irlanda lo scorso febbraio. Il Campione Zero-G è Lionheart che ha sconfitto a Barramania II Davey Boy. La Campionessa femminile, cintura introdotta durante l’ultimo Fear & Loathing, è Carmel la quale ha battuto il 3 gennaio la prima detentrice Viper. Le cinture di coppia attualmente sono vacanti e, in questi mesi, si sta svolgendo un torneo per assegnarle; i vecchi campioni, la Polo Promotions, sono stati strappati delle cinture da Red Lightning.
Il prossimo grande show è sicuramente Fear & Loathing IX che si svolgerà anche questa volta allo SSE Hydro di Glasgow e vedrà come match più atteso lo scontro tra Joe Coffey e Kurt Angle.


SHOW OF THE MONTH. La fine del mese di giugno ha visto ben due show degni di nota sulla scena britannica. Il primo di cui vi voglio parlare è il Tribute to the Troops della Preston City Wrestling. Questo evento è stato il primo nella storia dell’isola ad essere mandato in onda in tutto il mondo in IPPV; il risultato di questo esperimento è stato ottimo e ancora una volta Steven Fludder si è dimostrato un pioniere del business. Lo show è stato più che godibile con alcuni match che consiglio vivamente di vedere. Vi è stato un confronto molto interessante tra Rob Van Dam e Lionheart, lo scontro tra gli Hooligans e la neo coppia New Age Assholes formata da Mister Anderson e Billy Gunn. Il Team Single è riuscito ancora una volta a difendere le cinture di coppia contro i pluri decorati in tutto il Regno Unito London Riots. Infine, nel main event, Sha Samuels era riuscito a difendere la cintura dall’assalto di Drew Galloway, ma Fludder è uscito sullo stage ed ha fatto ricominciare il match inserendo il rientrante dall’America Noam Dar. Il partecipante al CWC ha colto di sorpresa i due wrestler ed è riuscito a far sua la cintura PCW grazie alla sua mossa di sottomissione la Champagne Superkneebar.
Il secondo show di cui vi voglio parlare è Chapter 32 “5000 to 1” della Progress Wrestling. L’evento ha visto l’inizio dello scontro fra le Fed britannica e la canadese Smash. Infatti durante questo show Johnny Gargano ha lanciato una sfida a chiunque del roster mettendo in palio la cintura massima della Smash; ha risposto alla challenge Mark Haskins, il quale dopo una brutale lotta ha sconfitto Gargano con la Bridging Fujiwara Armbar. La lotta tra l’ex Faceless Damon Moser e gli Origin è continuata questa volta con uno scontro NO DQ tra lo stesso Moser e Nathan Cruz. L’ex campione Progress ha avuto il decisivo aiuto del compagno di stable Zack Gibson ed ha sconfitto Moser. Ha esordito nella sua nuova gimmick e con il suo nuovo nome l’italianissima Laura di Matteo, la quale dopo essersi divisa dalla sua datrice di lavoro Jinny (che la vessava da mesi), l’ha affrontata e sconfitta tra lo stupore generale. Il main event ha visto Tommy End incassare la sua opportunità titolata ottenuta con la vittoria dello SSS16 contro Marty Scurll. Il Villain ancora una volta è uscito vincitore dalla contesa. La vera sorpresa però è stato l’improvviso incasso del Pastor William Eaver, che ha sfruttato la sua vittoria delle NPS e ha sconfitto Scurll diventando il nuovo Progress Wrestling Champion.


WRESTLER OF THE MID-MONTH. Il performer di cui parlerò questa settimana è il Liverpool’s number One: Zack Gibson. Jack Rea, vero nome, è nato nella cittadina di Liverpool e all’età di 16 anni ha deciso di intraprendere l’avventura chiamata wrestling; ha fondato nella sua cittadina la Infinite Promotion e li ha cominciato a muovere i primi passi. Gli allenatori di Gibson sono stati Alex Shane ed Andy Baker, uno dei suoi soprannomi che lo ha accompagnato sin dagli esordi è “Diamond”. La sua theme song è conosciuta perlopiù nel mondo del calcio ed è “You’ll never walk alone” dei The Adicts, la quale viene cantata a squarciagola ogni volta che fa la sua entrata sia in maniera consona, sia leggermente modificata per sottolineare la sua gimmick heel. Gibson è un wrestler molto alto (190cm), ma nonostante ciò risulta essere agile e versatile a molti stili; il suo preferito e quello che prevale è sicuramente quello tecnico, ricorda molto i wrestler britannici del passato come Saint o Kidd. La sua finisher è la Shankly Gates, un’armbar applicata mentre è quasi seduto sulla schiena dell’avversario; naturalmente il nome della mossa deriva dal famoso cancello di Liverpool sul quale è scritto la famosa frase “You’ll never walk alone”. Gibson negli ultimi 18 mesi è migliorato tantissimo sul ring sia tecnicamente che come presenza, ha cominciato ad ottenere sempre più booking nel Regno Unito e anche in Italia tra le tante. Zack è diventato punto centrale di molte promotion, ha migliorato la sua parlantina e ha definito sempre più la sua gimmick. Recentemente Gibson ha lottato per la seconda volta in Asca sconfiggendo TG durante l’evento “This Means War”; ma qualche mese fa ha anche fatto parte di un match storico per l’Italia. Infatti Zack ha sfidato Marty Scurll con in palio il Titolo Progress durante l’evento “From the Ashes” della PWE.
Nel panorama britannico Gibson fa sicuramente parte di quella seconda ondata di talenti puri che l’UK ci sta regalando, sta scalando sempre di più le posizioni e non sarei sorpreso se tra qualche tempo anche lui possa fare qualche viaggio oltre oceano.


NEXT WEEKS IN UK. Gli eventi più interessanti delle prossime settimane in Gran Bretagna sono sostanzialmente due. Il primo è lo show della 4FW del 9 luglio che si svolgerà allo Swindon Meca di Swindon e si chiama Ultimate Supremacy. Il secondo sarà il giorno dopo alla York Hall di Londra, quando la RevPro UK presenterà il classico Summer Sizzler: main event della serata è il match per il Titolo RPW fra il detentore Zack Sabre Jr e Shibata.


Il numero 4 si è concluso, se avete dubbi, curiosità, domande e quant’altro non esitate a commentare qui sotto, risponderà nel prossimo numero di Progression of Wrestling.

#SupportIndyWrestling




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling



Al momento non ci sono commenti

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE