IMPACT PLANET #355 - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 21.1 Intervista a Simone Spada (Bullfight Wrestling Society)
 20.1 The Other Side
 20.1 WWE NXT Report
 19.1 TW Risponde
 18.1 WWE Smackdown Report
 18.1 WWE 205 Live Report
 17.1 WWE Raw Report
 
 





 
 
 
IMPACT PLANET #355  
by Aldo Fiadone
 


Ben ritrovati cari lettori di Tuttowrestling.com con un nuovo numero dell’Impact Planet.



Nel numero precedente, l’ultimo del 2016 per l’esattezza, ci siamo lasciati con gli Slammy Awards TNA che hanno visto trionfare, tra i più importanti, Bobby Lashley come wrestler dell’anno della compagnia.
Nel 2017 la TNA viene abbracciata ufficialmente da un nuovo vento, il vento dlela rigenerazione, il vento del gruppo Anthem.
La federazione di Nashville vede una nuova dirigenza, vede nuovi investitori, vede il ritorno di Jeff Jarrett come volto principale del booking team, il ritorno di Don West per lo Shop TNA e molte altre novità che saranno visibili nei prossimi episodi di Impact Wrestling.

Impact Wrestling è tornato quindi in onda il 5 Gennaio 2017 con un episodio live, episodio che non ha fatto vedere nulla di nuovo, nulla di imperdibile, un classico episodio settimanale che vede come unica grande nota, il ritorno di Davey Richards sull’esagono.
A conferma di tale stabilità c’è il PPV ONO Live andato in onda il giorno seguente, evento che ha visto match interessanti con un lottato discreto che però, anche questa volta, non ha lasciato quel qualcosa di imperdibile, di unico.
Evidentemente la TNA sta scaldando i motori sia per i prossimi episodi che andranno in onda, sia per la prossima sessione di tapings che avrà luogo a Marzo 2017 sempre presso la Impact Zone negli Universal Studios di Orlando, Florida.

Onde evitare un fraintendimento delle mie parole, vi dico che quanto visto in questi primi due episodi e primo PPV live dell’anno (seppur un ONO) non è da bocciare, bensì parliamo di una conferma di quanto andato in onda nel 2016 e, di conseguenza, di una determinata voglia di mandare in onda un prodotto coerente, un prodotto stabile, ordinato.

Servono novità? Certo, la compagnia ha bisogno di novità importanti, ha bisogno di volti “pesanti” per rendere anche la midcarding una zona interessante e non sottovalutata, per rendere il main eventing non così scontato come delle volte è.
Si, la TNA ha bisogno di investire e riuscire a prendere quei pochi volti ancora disponibili nel panorama indipendente.
La WWE sta “rubando” ogni singolo lottatore in possesso di un minimo di bravura e popolarità sulla faccia della terra, i nomi buoni ci sono ancora, ma in modo più limitato rispetto ad alcuni mesi o addirittura anni fa.
Volete un esempio?
Guardiamo la situazione Drew Galloway, l’ex campione TNA ha dichiarato di non voler firmare (per ora) un contratto esclusivo con la TNA (nonostante abbia ricevuto un ottima offerta per poter dire si ndr) perché innamorato del suo lavoro in giro per il mondo e che, al momento, lo vede protagonista in ogni federazione indipendente europea (britanniche per la maggior parte) EVOLVE e molte altre.
La TNA non è molto d’accordo con questa idea e vorrebbe assicurarsi in modo esclusivo le sue prestazioni per non rischiare più momenti come quelli di Bound For Glory 2016 che videro Galoway doversi mettere da parte dal suo match per l'Impact Grand Championship a causa di un infortunio patito in uno show indy.
Tali circostanze sono comprensibili sia da un lato che dall’altro e allora la domanda che viene da porsi è: “Come ci comportiamo? Un talento come Galloway lo teniamo così, rischiando magari un forfait per un nuovo infortunio durante una storyline importante che magari coinvolga anche il titolo mondiale, oppure lo lasciamo in pasto alla concorrenza perché non disposto a seguire le nostre richieste?”
I pensieri a riguardo sono molteplici, le opinioni variano da persona a persona e solo sabato 14 Gennaio 2017, probabilmente in tarda serata, verremo a conoscenza della verità a riguardo.
Drew infatti ha reso noto attraverso il proprio account Twitter che effettuerà un annuncio importante durante lo show della 5 Star Wrestling, compagnia indipendente britannica, i risultati dei tapings di Impact Wrestling (che non vi svelerò) lasciano alcuni sospetti e quindi future conferme o smentite arriveranno direttamente da quello show; nella speranza (personale) che un campione del suo calibro resti nella Total Nonstop Action Wrestling.

Abbiamo analizzato gli ultimi tre show, abbiamo parlato della situazione talenti, è giunto il momento di parlarvi di quello che riguarda la produzione della TNA.
Giovedì notte, la TNA, o per meglio dire Fight Network, canale figlio di Anthem (proprietaria della TNA ndr) che trasmette Impact Wrestling in terra canadese, ha avuto problemi con la messa in onda del nuovo episodio dello show che ha visto poi una variazione del proprio orario.
Un problema simile è avvenuto con l’applicazione TNA Total Access disponibile in UK e Irlanda dove i fan hanno potuto seguire Impact solo a partire dalle quattro del mattino.
In tutto questo c’è solo una domanda che mi pongo, com’è possibile che un canale, proprietario di una compagnia di wrestling, ha problemi nella trasmissione dei propri prodotti mandando in onda un vecchio episodio al posto del nuovo?
Sono errori che fanno storcere il naso anche ai fan più “accaniti” come il sottoscritto; ecco perché simili passi non devono più essere svolti, degli errori come questi rischiano solo di far arrabbiare il fan allontanandolo dal tuo prodotto.
Ora come ora la TNA non può permettersi ulteriori allontanamenti, dopo i già numerosi degli ultimi anni, in particolare dopo quei pochi, ma importanti, rinnovi di fiducia anche grazie al ritorno di Jarrett e all’arrivo di una nuova proprietà.

In questa lunga e intensa analisi quello che più interessa è che la TNA sia ripartita e, nella speranza che i tapings abbiano una spiegazione e svolgimento ottimale negli episodi settimanali, non ci resta che guardare e porre la nostra fiducia all’operato di Jeff Jarrett e Anthem e alla professionalità del roster a disposizione.

Anche per questo numero è tutto, appuntamento con il prossimo Impact Planet tra quattordici giorni e con un nuovo numero del The Other Side per la prossima settimana.
Vi invito infine alla lettura del TW-Xclusive curato, per questo numero, dal sottoscritto e che vede un intervista al proprietario della Rising Sun Wrestling Promotion, Fabio Tornaghi.
Un ringraziamento infine a voi lettori per la continuità che dimostrate nel seguirci.

Have A Nice Day ☺




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling



Al momento non ci sono commenti

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE