THE OTHER SIDE - ADAM COLE BAY BAY (BYE BYE) - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 28.5 WWE Planet
 27.5 5 Star Frog Splash
 27.5 Impact Wrestling Report
 27.5 WWE NXT Report
 26.5 EPW Live In Cinecittà World
 26.5 The Other Side
 25.5 Stamford Report
 
 





 
 
 
THE OTHER SIDE - ADAM COLE BAY BAY (BYE BYE)  
by Aldo Fiadone
 


Ben ritrovati cari lettori con un nuovo numero del The Other Side.



Come appreso durante lo svolgimento del PPV War of the Worlds 2017, Adam Cole ha ufficialmente detto addio alla ROH cui seguirà, probabilmente, un futuro debutto in WWE.
Cole è stato una vera e propria icona della compagnia di Bristol e, come dimostrazione, ci sono i tre titoli mondiali che lo hanno consacrato definitivamente.

Un anno fa vi parlai di Adam Cole “BAY BAY” nel “Bet on Him” (Rubrica curata dal collega e amico, Adriano Paduano ndr) ripercorrendo tutta la sua carriera a partire dai suoi primi match nella CZW, passando poi agli anni con Kevin Owens e Young Bucks nella Pro Wrestling Guerilla, arrivando ai primi successi come campione TV ROH e giungendo infine a quello che è stato negli ultimi quattro anni.

Adam Cole è un heel perfetto, un personaggio capace di funzionare in qualunque compagnia e, con un’ottima costruzione alle spalle, pronto a prendersi il mondo.
La sua bravura sul ring è cosa certa, il mick skill è un'altra sua grande abilità, il personaggio regge in ogni dove, uppercard, midcard, main event.
Con o senza una cintura attorno alla vita, riesce sempre ad attirare parecchia attenzione e questo accade solo se, come lui, si hanno grandi capacità in questo lavoro.

Inutile allungare il brodo ripetendo quanto già scritto più volte su di lui (anche in questo editoriale), la Ring of Honor perde una sua pietra miliare e, come accade spesso, è obbligata a cedere ai rivali (Molte volte WWE, altre volte Impact Wrestling ndr) i suoi più grandi talenti che ha custodito con premura.
Potrei in effetti ricollegare queste parole ad un'altra tematica già trattata, la ROH sta davvero bene o, come visibile in questo momento, sta soffrendo la partenza di tutti i suoi nomi più grandi?
Analizzando il roster della compagnia, sono davvero pochi i nomi che spiccano e, se non vi fosse alcun accordo con la New Japan Pro Wrestling, non ci sarebbe un particolare motivo per seguirla assiduamente, specie con i PPV.
La ROH ha bisogno di rigenerarsi e tenersi stretto quel poco che può, ma prima ancora, se ha intenzione di continuare ad essere una indie - e quindi non una major come a Stamford o una via di mezzo tra major ed indie come a Nashville – deve tenersi stretto il rapporto con NJPW, CMLL e RPW che tanto possono giovarle.

A proposito di accordi e collaborazioni, la compagnia di Bristol ha annunciato un nuovo War of the Worlds tour che questa volta andrà a toccare il territorio europeo con ben due tappe in quel di Londra.
Il primo show della serie andrà in scena durante RPW Summer Sizzler 2017, per poi proseguire la serie di eventi con tutte le superstar delle compagnie citate poc’anzi.
Ecco di seguito le date complete:
17 Agosto – RevPro Summer Sizzler 2017, York Hall - London , Inghilterra

18 Agosto – WOTW UK Night 1 York Hall – London , Inghilterra

19 Agosto – WOTW UK Night 2 Liverpool Olympia – Liverpool, Inghilterra

20 Agosto – WOTW UK Night 3 Edinburgh Corn Exchange – Edinburgh , Scozia

Mentre la ROH non termina la lunga serie di live events che ripartiranno tra pochi giorni, in terra nipponica non si fa altro che parlare di Dominion 2017.
Nel PPV citato, Kazuchika Okada dovrà difendere il titolo IWGP nel rematch con Kenny Omega e, dopo quanto visto a Wrestle Kingdom 11, c’è la possibilità di vedere un altro match da cinque – o come preferisce Dave Meltzer, sei – stelle.
L’attesa è alle stelle, in particolare perché mai come ora vi sarà la possibilità di vedere il leader del Bulelt Club alzare il titolo; la crescita di Omega e la sua affermazione, sono il classico esempio di come un lavoro può essere fatto davvero bene o addirittura perfetto.
Nel precedente numero di questo editoriale, il mio collega Lothar Ceccarelli, ha espresso il proprio punto di vista su questo evento rendendo pubblica quella che al momento è la card del PPV, in merito non serve aggiungere altro, per questo motivo vi invito a recuperare – qualora l’abbiate persa di vista – la scorsa edizione del The Other Side.

Rimanendo in tema NJPW, è stato annunciato mesi fa un tour promozionale per il G1-Climax che avrà luogo negli Stati Uniti D’America, per questo motivo la federazione ha deciso di lanciare una nuova cintura, lo United States Championship, che vedrà il suo primo campione proprio durante questo tour in California.



Si tratta di un importante notizia per la NJPW che mai come ora, ha deciso di puntare fortemente sul mercato americano e forse, perché no, un giorno potrebbe realizzare uno dei suoi PPV proprio in quelle zone.
Ovviamente questa notizia è palesemente un ulteriore segnale di come Kenny Omega possa realmente vincere il main event di Dominion, vero che è canadese, ma è anche vero che la vasta fetta di pubblico americano che segue la New Japan Pro Wrestling, lo fa per merito suo.
Il PPV ci consegnerà le dovute conferme.

Anche per questo numero del The Other Side è tutto, la parola passa nuovamente a Lothar Ceccarelli tra due settimane.
Un rinnovato ringraziamento a voi lettori per la fiducia concessa al nostro sito, in particolare nei momenti di difficoltà patiti nell’ultimo mese.
Siete e continuerete ad essere il motivo per il quale andiamo avanti. Grazie anocra.

Have A Nice Day :)




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE